.

.

martedì 30 settembre 2014

A fin di bene

Come tutti i martedì pubblico il pezzo che Gaia Nanni ha letto a Radio Toscana nello spazio dedicato al blog, scusandomi per le parole che qua mi escono roche come scritte da Amanda Lear dopo mille Gauloises, ma alle quali lei riesce invece a dare un senso persino sensuale: “Ilicic non ha potuto partecipare a “Corri la Vita” in quanto corri e non ciondola, e così ce l’hanno rifilato a noi. Mentre Richards pur essendo un ‘88 è così straripante da ricordare un ‘66 come l’Arno. Alla fine sarà solo un pari da buttare giù come un Aulin per il mal di testa, anche se la testa della classifica è lontana come Scandicci prima della tramvia. Montella che ha già più alibi di Amanda Nox alla quale è stato intitolato un mattatoio vicino Gubbio, si è comunque comprato una stampante 3D per fabbricarsene un altro nel caso si rompa anche il pullman della squadra. Borja Valero invece continua ad essere fuori fase come se qualcuno che non gli vuole bene gli avesse rubato tutto il Polase. E così la squadra si dimostra più lenta della fila per entrare agli Uffizi. Bene invece i giovani Babacar e Bernardeschi che s’intendono a meraviglia frequentando da anni  lo stesso pediatra. Non ci resta che il lampredotto, del resto la salsa verde sul Prozac non ci dice tanto.” Mentre per tornare ad un’attualità fatta forse anche di un’artrite diplomatica al ginocchio di Cuadrado, bisogna dire che non c’è solo chi piscia su Santa Maria Novella come hanno fatto i duecento ragazzi arrivati da Pisa per una festa in discoteca riducendola in meno di un’ora in un porcile, c’è chi piscia fuori dal vaso in mille altri modi, almeno a sentire Montella e Bucchioni, perché smemorato più che incontinente, ingrato cioè e anche in grado di procurare irritazione tutta napoletana. E dire che oggi è facile provvedere, e se è vero che i bagni pubblici sono rari da trovare come i porcini a ridosso della stazione di Santa Maria Novella, per la memoria ci sono una marea di seminari che suggeriscono sistemi per migliorarla mediante semplici esercizi mentali. Il problema di quelle persone a cui fa riferimento il mister è quello però di non ricordarsi neanche il giorno nel quale si tengono tali lezioni. Per i bagni sembra proprio che alla fine i ragazzi di Pisa tutte le colpe non ce l’abbiano, almeno a sentirne uno che l’ha cercato come quando va nel bosco a cercare funghi, e non essendo un grande esperto, ma da certi indizi importanti, ha capito quasi subito che quello di Firenze non era il bosco adatto, a sentire la sua versione che a noi pare strampalata almeno quanto gli editoriali di Bucchioni, c’erano solo alberi di trasmissione a giro per il centro malgrado la ZTL, ma neanche un albero di funghi. E in una giornata dove tutti fanno a gara per mettere in croce qualcuno, chi Ilicic, chi Montella, chi i Della Valle, chi Cuadrado, voglio sottolineare l’iniziativa di Save the Children che almeno lo fa a fin di bene.

PS: Anche stavolta Foco ha contribuito al pezzo per Radio Toscana







112 commenti:

  1. Secondo Bucchioni:

    http://www.firenzeviola.it/l-editoriale/esplode-il-caso-cuadrado-vuole-piu-di-tre-milioni-e-fa-saltare-il-banco-montella-salvato-dalla-be-ba-il-tecnico-non-trova-soluzioni-e-allora-avanti-co-164891

    RispondiElimina
  2. Bello quel sistema...ci fosse stato ai miei tempi ora ci vedrei benissimo!
    Scherzo,ci vedo bene.Se Bucchioni fosse il megafono della società(cosa a cui io non credo per niente,mi pare simile a quelle leggende metropolitane nate chissà come e poi diventate "realtà",pur non essendolo)"cui prodest" questo attacco frontale,diretto ed offensivo a Cuadrado?Per preparare il terreno ad una vendita no,perchè ormai tutti a Firenze la davano(e la danno) scontata;per risparmiare qualcosa sull'ingaggio?Come sparare con un cannone ad una mosca,sarebbe stato un attacco assolutamente sproporzionato.E perchè salvare Lucci?Dall'articolo emerge un Cuadrado vile,attaccato e dispettoso;il procuratore un anima candida,sommerso dagli eventi.ma non è che alla fine la soluzione più semplice ed ovvia risulta essere quella vera?Cioè che Bucchioni spara ad alzo zero per "vendere" il prodotto e per crearsi visibilità?Che dite?

    RispondiElimina
  3. Dell'attacco a Montella nello stesso editoriale inutile parlarne invece;ovvio che si sia risentito per le parole di Montella,che 9 su dieci erano proprio riferite a lui.Poi un giorno mi si spiegherà perchè a parlar di Fiorentina e direttore di un quotidiano sportivo fiorentino hanno messo un tifoso juventino.

    RispondiElimina
  4. Bucchioni è credibile come un portafoglio di Gucci esposto su un lenzuolo per terra in via Cerretani.

    RispondiElimina
  5. Bucchioni è così convinto di se stesso che se bestemmi si offende lui.

    RispondiElimina
  6. su Buffoni ha già detto tutto Mou: prostituzione intellettuale.

    RispondiElimina
  7. Su Bucchioni tutti sanno come la penso...


    Ma su Cuadrado non credo dica cazzate, tra l'altro la stessa versione l'hanno tirata fuori già altri e non mi pare ci sia nulla di anormale...


    Ma era scontato, se Gomez costa 20 milioni e ne prende 4.5 annui senza aver, per ora e non per colpa sua, dimostrato di valerli, quanto chiedereste Voi al posto della Vespa, dopo che per tutta l'estate il tuo datore di lavoro ha urlato ai 4 angoli che vali minimo 40 milioni?


    Queste sono le controindicazioni dei bracci di ferro con i top player, o presunti tali, costretti a rimanere dove non vogliono.


    Deyna, proseguo qua su Pepito: certo Pato sembrava destinato ad un futuro da primissimo della classe ma ti ricordo che un Giuseppe poco più che ventenne, in sei mesi e praticamente da solo, tirò fuori il Parma da una B quasi certa ad un piazzamento di assoluta tranquillità, se ti par poco...

    RispondiElimina
  8. Gomez non ne prende 4,5 dalla Fiorentina. E se vogliamo fare paragoni con Gomez, ne parliamo tra 199 gol.
    Poi non voglio mettermi a fare i conti precisi su quale ingaggio meriti Cuadrado: nella sua fascia di livello e di prezzo ci sono giocatori che guadagnano relativamente poco (Insigne e Mertenz poco più di un milione a testa), altri che guadagnano più o meno quanto la Fiorentina gli propone (Iturbe 2,3), altri che ovviamente guadagnano ancora di più. La proporzionalità tra ingaggio e cartellino esiste ma non è un dogma. Ci sono anche i giocatori che hanno ingaggi alti proprio perché il loro cartellino non è costato nulla (vedi Maicon a Roma e Aquilani da noi). E con questa logica, dato che l'ingaggio di Cuadrado era di 600 mila euro, i DV avrebbero dovuto mettere 3 milioni nella busta per l'Udinese invece di 15, a luglio?
    Ma il punto per me non è questo. È che la ricostruzione di Buffoni, con il giocatore che di testa sua sbugiarda il procuratore e quanto da lui stesso concordato in agosto e chiede 3 milioni o niente mi sembra proprio poco credibile. Soprattutto perché oggi Cuadrado ha un ingaggio da 600 mila euro fino al 2017. Non proprio la posizione contrattuale migliore, per potersi permettere il braccio di ferro.
    Boh, per me il Cuadrado che esce dall'articolo di Buffoni è uno scemo montato. E siccome non mi risulta che Cuadrado sia mai stato descritto così, deduco che c'è qualcosa che non va nella ricostruzione.

    RispondiElimina
  9. Che sia un Top player è cmq ancora da dimostrare;non ha 20 anni,ne ha 26.E enormi margini di crescita non è possibile averli a quell'età.Può migliorare certo,ma non come un ragazzino che deve formarsi.Inoltre,se a 26 anni prendi 600 mila l'anno, vuol dire che in precedenza nessuno(a parte la Fiorentina in questo caso) ha voluto darti di più.Passare da 600 mila a 3 MLN è "quasi" folle.A chi fa un paragone con Gomez,vorrei ricordare che il tedesco,prima delle vicissitudini fiorentine,aveva vinto in ogni dove ed era a tutti gli effetti un top player nel pieno della carriera(28 anni).Quindi mi pare fuori luogo(e ci credo pure il giusto) che Cuadrado venga a fare le ripicche,adducendo come motivo che Gomez guadagna di più.Quel tipo di ingaggio lo avrà quando avrà dimostrato di poterli valere,dopo aver vinto e giocato in grandi squadre;grandi squadre che,a quanto pare,non si sono presentate con il cash necessario;le stesse grandi che spendono 30 MLN per un terzino destro,nemmeno titolare;60 MLN per un centrale difensivo etc etc.Non è come Lijaic certo,che dopo 6 mesi giocati bene,dopo 3 ANNI di nulla assoluto,voleva quadruplicare l'ingaggio ricattando la società(sotto direttive della famiglia Addams).Ed andando a fare il tappabuchi,con il solo ruolo di far riposare i titolari in vista degli incontri che "contano".Cuadrado non è così,e secondo me quello che ha scritto Bucchioni vale il giusto.Cuadrado non mi sembra un nutella qualsiasi(almeno lo spero).E se vuol guadagnare quei soldi,che faccia una grande annata,che dimostri di essere determinante(non solo per sè ma per la squadra)e che contribuisca ai successi della Fiorentina.

    RispondiElimina
  10. sottoscrivo pienamente.

    RispondiElimina
  11. Alcune precisazioni:

    quando scrivo che questa di Bucchioni non è una cazzata, non intendo sottoscrivere tutto lo scritto, ma che il colombiano voglia più soldi di quelli che gli propongono penso sia chiaro...

    testa di giocatori buona solo per portare cappello, caro Valto, e di come siano divisi i 4.5 che piglia Gomez all'entourage del Cuad poco importa, soprattutto poi se sei a trattare con la stessa controparte che non ti ha lasciato partire perchè ti valutava il doppio del tedesco...


    tutto il resto è relativo, i riferimenti ad Aquilani e Maicon (per quanto giusti nei loro casi) non c'entrano nulla con la situazione di Cuadrado, quando si tratta un rinnovo cosa c'entra la cifra da mettere per una comproprieta?

    RispondiElimina
  12. top player o presunto tale, infatti, ho scritto...

    ma la valutazione di 40 milioni non gliel'ha mica data Louis...

    RispondiElimina
  13. c'entra perché le valutazioni di mercato vanno e vengono, mentre i contratti restano. Nel corso di un estate Cuadrado è stato valutato 20 milioni (cifra pagata in tutto dalla Fiorentina), 30 milioni (proiezione sul fatto che la Fiorentina ha acquistato dall'Udinese metà cartellino a 15 milioni) e 40 milioni (cifra poi richiesta per la vendita).
    Le valutazioni di mercato sono flatus vocis buono appunto per il mercato, e non vanno confuse con i soldi veramente pagati per il cartellino. Quando Sabatini diceva che valutava Benatia 60 milioni, doveva poi alzargli l'ingaggio a 6? Il fatto che la Juve abbia chiesto 60 milioni per Pogba, implica che il francese ne debba prendere poi 6 (a proposito, ne prende 1,5)?
    Insomma, non confondiamo i prezzi veramente pagati per un cartellino e per un ingaggio con le affermazioni che si fanno in sede di mercato, soprattutto quando non si vuole vedere un giocatore.

    Che Cuadrado voglia più soldi è normale: è il mercato, c'è una trattativa. Che Cuadrado si sia svegliato la mattina e abbia deciso di sbugiardare il procuratore, aumentare la richiesta del 50% e inventarsi gli infortuni, mi sembra sensibilmente meno credibile.

    RispondiElimina
  14. Certo, le valutazioni di mercato vanno e vengono, questo è normale, ma i rinnovi vengono fatti in base al valore reale o presunto del momento in cui sono effettuati, per questo ripeto che non si possono fare paragoni con i casi da te citati...(e cmq per Benatia ne chiedevano 60 ma non ne hanno poi presi nemmeno 30...)

    Comunque ripeto anche che la non cazzata del buk sta appunto nel riportare che il caso c'è perchè l'entourage del cuad non considera soddisfacente la proposta di rinnovo... poi che siano d'accordo tra procuratore o giocatore o che abbiano litigato non lo so e non mi interessa, il problema c'è e non fa bene alla squadra e a chi deve gestirla...

    Vi leggo stasera, scappo...

    RispondiElimina
  15. Pogba 1.5 ora, ma intanto non si accordano per il rinnovo, eheheheh...

    RispondiElimina
  16. Che il problema c'era lo si era capito anche dalle parole di Montella che aveva fatto capire, tra parole ben scelte, che il quadro clinico era lo stesso da un mese a questa parte ma che il giocatore diceva di star peggio. O cosa vorrà dire?

    RispondiElimina
  17. Pato al milan, dai 18 ai 22 anni ovvero prima degli infortuni e del nefasto lavoro di milan Lab, aveva segnato in campionato 50 gol in 102 partite, una media di 1 gol ogni 2 partite, mostrando il repertorio di un fuoriclasse: velocità, potenza, tecnica, tiro con entrambi i piedi anche da fuori, colpo di testa...Rossi fece bene a Parma, ma non è certo mai stato così completo, e inoltre segnò 6 gol, più i soliti 3 rigori [un altro lo fallì]. Poi in Spagna ha tenuto medie piuttosto bassine per un presunto fuoriclasse, gonfiate a dismisura dai soliti penalty. Solo l'anno prima dell'infortunio migliorò, ma tolti i rigori ancora nulla di eccezionale. Anche in nazionale "vanta" 7 gol in 30 partite...Ottima punta, insomma, ma Pato era tutt'altra cosa. Oggi purtroppo non è dato sapere se i due siano ancora calciatori, soprattutto Pepito...

    RispondiElimina
  18. - gomez dalla fiorentina ne prende 3, più 1,5 dagli sponsor (è arrivato come colpo di fortuna, non potevamo permettercelo ma la sua voglia di cambiare, la sua ragazza, la belleszza di firenze e altre congiunzioni astrali ci hanno permesso di prendere un top player assolutamente fuori portata per noi [che poi, per vari motivi, da noi abbia fatto poco è altro discorso: ha vinto campionati sia con bayern che con stoccarda, capocannoniere bundesliga e coppa di germania, titolare con la nazionale agli europei dove è arrivato terzo, ha vinto cham'ion's league seppur non proprio come titolare]. sarebbe come se a giugno prendessimo benzema, anzi, il colpo gomez fu anche più clamoroso)
    - aquilani ne prende 1,8 dalla fiorentina e ricordiamoci sempre 1,2 dal liverpool (motivo per cui tenta di alzare l'asticella, perché dall'anno prossimo non passerebbe da 1,8 a 1,3 proposti, ma gli si dimezzerebbe lo stipendio. chiaro che cerci di racimolare qualcosa in più, ma a 1,4-1,5 si chiude, sicuro);
    - pogba invece mi sembrava d'aver letto tempo fa che prendesse 2,5 milioni, 1,5 era il contratto che gli fecero quando arrivò alla juve da sconosciuto, in virtù del suo liberarsi a parametro zero, ma potrei ricordar male;
    - cuadrado adesso prende 1,2, il suo contratto di 600 mila era già stato ritoccato, cosa che non era assolutamente obbligatoria: potevamo tenerlo in fino al 2017 a 0,6 milioni l'anno. invece gli s'è alzato lo stipendio, raddoppiandolo, e gli si raddoppierà di nuovo, per cui si ritroverà il contratto quadruplicato in 2 anni, così, solo per "gratitudine" nostra. e se non ho capito male, credo proprio che sarà felice di sottoscrivere un contratto da 2-2,2 mln l'anno.
    - sbruffoni è un contaballe.

    RispondiElimina
  19. meteo Firenze 30 settembre, il barometro pentasportivo dà nuvoloso fisso, anche se ancora non credo che piova. Bucchioni e Brovarone si sono scannati in diretta, con l'arbitro-guru a favore del primo e il pubblico a intervenire a favore del secondo. Un teatrino che mima una spaccatura nella società, tra proprietà e area tecnica, tra blocco marchigiano e blocco ex-giallorosso. Il rapporto tra questo teatrino e la realtà, ovviamente, è tutto da dimostrare. Ma la cosa interessante, a mio parere, è che stavolta sia il lato aziendalista a essere pessimista mentre quello tecnicista chieda di evitare polemiche e amare la Fiorentina, confidando che le cose andranno meglio. Curioso ribaltamento delle posizioni, che noto e non commento, proprio perché di teatrino trattasi, mentre l'unica realtà che a noi tifosi è dato di conoscere, per fortuna, è quella che vediamo in campo. Che una parte di stampa, tendenzialmente aziendalista, temendo il peggio nell'andamento della stagione, si stia preparando a immolare l'allenatore come capro espiatorio mi pare verosimile. Dell'allenatore apprezzo anche il carattere con cui sta rispondendo, e soprattutto la trasparenza: non essendosi creato sette, legami, radici in città, può permettersi di giocare la sua partita, e se per caso dovesse andar male salterà lui ma non si lascerà macerie alle spalle. Una differenza con un suo noto precedessore che spero verrà notata dai molti attenti osservatori.
    Da tifosi vediamo solo il campo, dicevamo. La differenza tra nuvole e pioggia, per ora, è tutta lì. Gli schieramenti si preparano, ma l'ennesima lotta autodistruttiva può ancora essere evitata, se a cadere per una volta saranno gli avversari esterni, a catalizzare le tensioni rivolte a quelli interni. Un braccio di ferro tra il presidente e la coppia ds-allenatore non potrebbe che risolversi a favore del primo, e seppure i secondi non mi sembrino intenzionati ad avvelenare i pozzi nella fuga, a differenze di quanto fece il celebre predecessore, continuo a pensare che si tratti di uno scenario sciagurato, per l'impatto che avrebbe su una piazza che sarà anche distaccata ma fa comunque 25 mila abbonamenti. Il capro napoletano e quello romano si faranno sacrificare, ma ho paura che il loro sangue non sarà particolarmente utile per concimare il terreno. Un terreno nel quale più che i pelati della crescita potrebbero crescere le zucche della pontellizzazione.
    Chissà che ciò non si riesca a evitare, che le nuvole non riescano a trattenere la pioggia, che a essere sacrificato, nel frattempo, domenica, non sia un maiale livornese allergico al calcio e alla bellezza. Domenica 3 punti, per la Fiorentina, per Firenze, per il calcio.

    RispondiElimina
  20. http://www.violanews.com/esclusive/gentlemens-agreement-mutu-fiorentina-il-briliantul-vicino-al-ritorno-20140930/

    mi sembra una buona scelta, 6 mesi di adrian, e il prossimo anno pepito. 20 minuti a partita, meglio di ilicic e joaquin. con baba, berna, marione e marin. avanti viola.

    lo so che adesso tutti bugnerete, a parte deyna, ma dev'essere una toppa, e s'è presa con la trama di burberry

    RispondiElimina
  21. quando si parla di Mutu si ragiona col cuore, quindi sarebbe impossibile non essere felici. Certo, leggere le parole "carico" e "festino" nell'articolo mi fa già preoccupare. In ogni caso, non capisco perché a gennaio: se rescinde, è svincolato e può venire a Firenze a prescindere dalla finestra di mercato. Se Mutu ci interessa, non si capisce perché parcheggiarlo al Pune per 3 mesi. O è un giocatore da Fiorentina, e allora lo si prende appena è disponibile, o è da Pune, e allora non ha senso prenderlo. Sbaglio?

    RispondiElimina
  22. Chi è Bucchioni si evince da queste precisazioni di Lucci

    http://www.tuttomercatoweb.com/serie-a/esclusiva-tmw-lucci-su-cuadrado-rispondo-alle-accuse-punto-per-punto-598855

    RispondiElimina
  23. Ooooh il Fenomenoooo, il Fenomenooooooo! Per nuovi inchini sotto la Fiesole!

    RispondiElimina
  24. http://www.violanews.com/altre-news/ds-empoli-sorpreso-da-vecino-puo-aspirare-ad-una-carriera-importante-20140930/



    Così vicino, così Vecino.

    RispondiElimina
  25. Il ritorno del vero, Unico Fenomeno dell’era Della Valle! Deve giocare sùbito però, altro che gennaio! Per nuovi inchini sotto la Fiesole! Bentornato a casa, Adrian! Ti mando NUVOLA con il comitato di accoglienza, ahahahahahahah

    RispondiElimina
  26. questa cosa di gennaio non la capisco proprio: se si svincola, non serve aspettare il mercato di riparazione. E se è da Fiorentina, deve giocare subito nella Fiorentina, non nel Pune. L'idea che esista un giocatore intercambiabile tra Fiorentina e Pune è obiettivamente insultante per la nostra squadra. Non rendiamoci ridicoli, per favore.

    RispondiElimina
  27. Negli ultimi tre anni gli avrà segnati Mutu 4 gol?

    RispondiElimina
  28. 2 anni fa ne segnò 11 in 28 presenze nella serie A francese.
    L'anno scorso ne ha segnati 2 in 8 presenze nel campionato rumeno.
    Quest'anno ne ha segnati 2 in 5 presenze nel campionato rumeno.

    RispondiElimina
  29. A me sembra che negli ultimi quattro anni abbia più rescisso che segnato.

    RispondiElimina
  30. eheh può essere. Non seguo il campionato rumeno quindi non so dire se Mutu sia ancora forte o no. Il fatto che nessuno l'abbia cercato, in un campionato in cui Toni e Saviola ancora dicono la loro, non depone a suo favore.
    A me basta che evitiamo la farsa di uno che va a giocare in India per poi a gennaio arrivare a Firenze. La Fiorentina nella stessa categoria del Pune, no grazie. Un minimo di dignità, vi prego.

    RispondiElimina
  31. Più che altro non andrei a togliere spazio a Babacar e Bernardeschi

    RispondiElimina
  32. Mutu servirebbe subito, altro che gennaio

    RispondiElimina
  33. http://www.youtube.com/watch?v=0pIlTCZk67I

    RispondiElimina
  34. http://www.youtube.com/watch?v=SGGp06sgP8Y

    RispondiElimina
  35. Chiaro che quando si arriva a questi punti e al braccio di ferro hanno da rimetterci tutte e due le parti. Il giocatore perchè se non gioca o lo fa male perde di valore e quindi ha meno forza contrattuale. Altrettanto però la società che perde un capitale sia tecnico che economico. Il problema della vicenda Cuadrado, a mio avviso, è che va a sommarsi a quelli di Neto e Aquilani. Certo il primo non è in scadenza come gli altri due ma è come se lo fosse, o rinnova o finisce ai margini. Il vostro amico Calamai ieri sera diceva che i rinnovi non sono ancora arrivati perchè la proprietà è molto delusa dalla mancata cessione degli esuberi El Ham., Lazzari, Iakovenko... Può darsi che il risparmio di quegli ingaggi sarebbe servito per soddisfare le richieste di Aquila e Norberto...

    Deyna, Rossi, uno che si è spaccato i ginocchi più volte di Baggio e Ronaldo messi insieme ha, ad oggi, e con tutte le beghe che comportano certi mostruosi infortuni questa media partite/reti: 264
    / 113...

    RispondiElimina
  36. (di cui solo 28 rigori, visto che ora si sta creando il mito di Rossi novello Del Piero che gonfia le statistiche coi rigori)

    RispondiElimina
  37. http://www.violanews.com/stampa/il-confronto-bucchioni-brovarone-mp3-20140930/

    RispondiElimina
  38. sì, era a quello che mi riferivo con il commento di oggi pomeriggio...

    RispondiElimina
  39. chi lo sta creando, Valto?

    RispondiElimina
  40. i primi screzi tra i due risalgono all'ultimo anno di Prandelli, ricordo una memorabile litigata a Platinum calcio che costò il posto a Brovarone... adesso me la ascolto, grazie Pollock...

    RispondiElimina
  41. Ciao Louis,stavo appena scrivendo un post inerente alle scintille Bucchioni vs Brovarone avvenuto su Lady Radio,cui sono venuto a conoscenza tramite un amico su FB.Emergono discrepanze inquietanti,si sono tirate in ballo questioni di una dietrologia assurda,dalle supposizioni della vicenda Prandelli fatto fuori per mezzo di Bucchioni-Calamai dietro un disegno "Cognigniano"eminenza grigia di DDV,al Brovarone lavoratore al mercato della frutta,da Cecchi Gori indiziato a portare la Fiorentina al fallimento da parte del"giornalista libero"Enzo,alle catastrofiche previsioni di Brovarone-incompetente tifoso di pancia...Pazzesco,questa aria pesante non fà il bene della Fiorentina, spargere veleno,tirar fuori notizie destabilizzanti,colpire Cuadrado,criticare Montella,accusare ADV di esser imbavagliato dal fratellone e l'eminenza grigia,mi sembra davvero controproducente in questo delicato momento.Continuo a ribadire che la Fiorentina in questo momento abbia bisogno di una scossa,altrimenti potrebbero aprirsi crepe pericolose.Il Guetta che si improvvisa Ponzio Pilato,nella stessa trasmissione sembra lo specchio della realtà attuale:ci sono evidenti problemi attualmente,sia in società,sia in squadra,l'atmosfera è sensibilmente strana,spero che il campo dia ragione a Montella che in tutto questo ambaradan,ha giustamente preso posizioni di difesa.Tre punti come il pane urgono contro l'internazionale dell'ex(?) tifoso Diego,tre punti che posson coprire gli equivoci momentanei,tre punti che allungano una vita in bilico...

    RispondiElimina
  42. Bucchioni racconta solo mezze verità, giustifica le sue rimostranze verso Montella sostenendo che la Fiorentina non vince in casa da 6 mesi (falso) e omette allo stesso tempo il record in trasferta.

    RispondiElimina
  43. appena finita di ascoltare in un post FB ripreso da Lady Radio...!!!

    RispondiElimina
  44. grazie Effe, se leggi sotto è la stessa cosa che ho provato a dire oggi pomeriggio. Solo il campo può zittire il teatrino

    RispondiElimina
  45. ahah, sfottevo Deyna semplicemente

    RispondiElimina
  46. finito di sentire adesso... senza parole...

    RispondiElimina
  47. Il bellissimo post di Effe, qua sotto, centra il momento, il sentiment, la situazione. Purtroppo, Firenze è anche questo.

    RispondiElimina
  48. (E io sarei il nostalgico??!?!!?).
    Scusatemi, io sono contrario all'arrivo di Mutu; sarebbe contrario alla "presunta" crescita della rosa, sarebbe veramente la dimostrazione che siamo alla canna del gas, sarebbe un elemento da integrare, é un giocatore (quasi) bollito, bisognerá pur pagarlo e la società sta elemosinando soldi per riuscire a sistemare contratti in bilico di atleti "vivi", vorrebbe dire che Gomez andrebbe atteso ancor più, gli amarcord ci terrebbero ancorati ad un passato consolatorio che non aiuta per il futuro, queste operazioni sanno veramente di vorrei ma non posso, qualsiasi cosa potesse fare sarebbe fine a se stessa, forse la maggior parte dei tifosi non si rende conto di come può essere lo stato fisico di un calciatore dopo 5 o 6 anni (Di Natale e Totti sono opere eterne e rarità) dall'ultima esibizione.
    Cosa augurare? Di sbagliarmi. Lapidatemi pure, ora....

    RispondiElimina
  49. Ciao Sopra, stasera turno serale?

    D'accordo su con te...

    RispondiElimina
  50. Prendere Mutu la vedo un'operazione completamente inutile... un 35enne con quella testa, che ormai da qualche anno è fuori da campionati seri sarebbe un altro errore...


    ... a questo punto, diamo vigore alla luce Berna&Baba invece di soffocarla con un fumogeno ritirato fuori dalla soffitta dei ricordi...

    RispondiElimina
  51. Mutu proprio quest'estate ha segnato un gran gol e fatto un partitone nei preliminari di Coppa Europea, non è più quello di prima ma nella Fiorentina può essere ancora utilissimo. Senz'altro più di Ilicic.

    RispondiElimina
  52. Deyna quella partita la potrei paragonare ad un Cittadella-Varese, forse...

    RispondiElimina
  53. Si son fatte talmente tante cazzate, che il ritorno del Fenomeno male che vada sarà solo una in più. Se invece va bene, contribuisce a tenerci su in attesa di Gomez e Rossi [sempre che tornino, e ai loro livelli], e rappresenta un'operazione-simpatia con la piazza non trascurabile, di questi tempi. Fosse solo un'operazione-simpatia come per Viviano la condannerei, ma Adrian è uno che può dare una grossa mano, messo nella Maquina.

    RispondiElimina
  54. e io che credevo che le cotte tu le pigliassi solo pe l'argentini... :-)

    RispondiElimina
  55. Briliantul è argentino ad honorem, ahahahah

    RispondiElimina
  56. facciamo che Ilicic non è un termine di paragone, però, perché altrimenti...

    RispondiElimina
  57. Due anni fa, aver lodato tutto agosto il nostro sorprendente mercato estivo, il 31 mi disperai per l'arrivo last minute di Toni, una vera doccia fredda per me, e penso anche comprensibilmente: nei 3 anni precedenti aveva girato Bayern B, Roma, Genoa e Juve senza lasciare il segno da nessuna parte, poi Dubai, infine il "salto" da noi. E invece mi smentì: ad avercelo avuto anche l'anno scorso un vice che rimpiazzasse la lunga assenza del tedesco... Mutu? Boh, anche lui di giocare non ha smesso proprio del tutto, bisognerebbe vedere quanto sarebbe motivato, non saprei.

    RispondiElimina
  58. Volevo dire "Due anni fa, DOPO aver lodato"

    RispondiElimina
  59. A poterlo prendere svincolato ora, penso ci sarebbero troppe prime file vuote per poter relegare Berna all'ultima, una settimana fa col Sassuolo hanno giocato Baba, Berna e Ilicic, dopo tre giorni e cioè due giorni fa a Torino ancora Baba, Berna e Ilicic, dopomani in Bielorussia sempre Baba, Berna e Ilicic, ma toccandosi le palle, perché dopo 3 giorni attendiamo l'Inter coi soli Baba. Berna e Ilicic. Poi chissà che Berna non potrebbe imparare qualche movimento anche da Mutu... Certo, con Gomez, Rossi e Marin non avremmo bisogno di Adrian, ma siccome Gomez, Rossi e Marin non c'erano, non ci sono, e chissà se ci saranno... Ripeto, comunque: chissà se ha motivazioni vere, questoo è il punto per me

    RispondiElimina
  60. Ho appena ascoltato anch'io: tra i due, accidenti al meglio... Per gente come loro ho smesso da quasi tre anni di ascoltare tutte le radio e TV locali, non sopporto più nessuno

    RispondiElimina
  61. Bernardeschi giocherebbe comunque parecchio, e perché siamo in pochi là davanti, e perché Mutu non può certo fare tre partite a settimana, e probabilmente nemmeno tutti i 90' di quelle che gioca, almeno per rendere al meglio. E poi c'è il fattore dell'apprendimento passivo, per Bernardeschi...

    RispondiElimina
  62. basta che non apprenda anche tutto il resto, mi pare agitato il ragazzo... eheheheh

    RispondiElimina
  63. Sentiamo se Montolivo ora che è fermo può venire a fargli da tutor, come con Balotelli...Oddio, visti i risultati meglio di no.

    RispondiElimina
  64. ma Montella atleticamente com'è messo? Perché, voglio dire, a questo punto...

    RispondiElimina
  65. E hai ragione... tra l'altro, dopo cinque anni siamo ancora lì a tirar fuori Prandelli... eccheccazzo, sembra sia stato l'unico allenatore nella storia della Fiorentina

    RispondiElimina
  66. ah, questa del tutor me l'ero persa... no no, lasciamolo a insegnare la rasatura a el sharawy e pazzini, ahahahahah

    RispondiElimina
  67. ahah stessa domanda/battuta che feci quando riprendemmo Toni

    RispondiElimina
  68. shhhhhh... Dai che se El Shaarawy si rompe un altro po' riusciamo finalmente a prenderlo...

    RispondiElimina
  69. grande attaccante, lo avevo al fantacalcio nei primi due anni di Genova, segnava caterve di gol, tra l'altro bellissimi...

    RispondiElimina
  70. potremmo tentare la mandrakata, uno scambio di prestiti con Pasqual che a Inzaghi piace tanto, ahahahah

    RispondiElimina
  71. Ottimo pareggio della Roma a Manchester. Dico subito che se la Roma passa il girone di Champions, e quindi evita di venire a romperci i coglioni in Europa League come i gobbi l'anno scorso, io sono contento.

    RispondiElimina
  72. sì, io stravedevo per lui da giocatore, era uno dei miei preferiti in assoluto, avrei dato chissà cosa per vederlo al fianco di Bati, e poi quel sognò lo realizzò qualcun altro... Tra l'altro per gli standard di allora non era considerato abbastanza ingombrante per fare la prima punta, tanto che Capello pretese un "centravanti vero". Per gli standard di ora, probabilmente Montella sarebbe considerato un nove troppo poco falso, eheh...
    Tra l'altro mi ricordo quel video che girava di quest'estate a Moena, con Montella che sfidò Gomez a tiri in porta da dietro la linea di fondo, finendo per surclassare il tedescone. Il piede non invecchia, niente da dire.

    RispondiElimina
  73. anche io, purchè non si avvicini troppo alla finale...

    RispondiElimina
  74. Non penso ci sia pericolo

    RispondiElimina
  75. credo che ci sarebbero gli estremi per la circonvenzione d'incapaci. Comunque uno come Elsha in viola esploderebbe, garantito. Per me ha davvero le potenzialità del grande giocatore, mi rode davvero per come lo stanno rovinando.

    RispondiElimina
  76. Era il miglior attaccante della sua generazione, meglio di Inzaghi, Vieri e compagnia bella, ha avuto una carriera di fatto inferiore a quella che avrebbe potuto avere per la sua classe, soprattutto in Nazionale. Io sognavo che lo prendessimo già dopo la stagione in B al Genoa.

    RispondiElimina
  77. era fortissimo già ad Empoli, un mio caro amico, cugino di un giocatore empolese di allora, poi finito in grossi club di A, quando erano insieme nella Beretti ci diceva di andare a vedere quel fenomeno preso in campania dai dirigenti azzurri...

    RispondiElimina
  78. certo che dal punto di vista dell'attacco è stata una generazione di fenomeni mica da poco. Se Toni pensionato nella serie A di oggi fa 22 di gol, quanti ne farebbe un Vieri all'apice, oggi? 50?
    Comunque anch'io ho sempre preferito Montella, molto più tecnico ed elegante rispetto al classico centravanti puro. Avrebbe potuto fare molto di più, concordo, poi tra i suoi casini personali, il divorzio, gli scazzi con Capello e il fatto che all'epoca se non pesavi un quintale non potevi fare il centravanti, finì per raccogliere poco.

    RispondiElimina
  79. È un attaccante completo, riesce (riusciva?) a far sembrare semplici le cose più complesse. Se, dopo aver rovinato Pato, il Milan riesce a rovinare pure lui, sono passibili di vilipendio del calcio.

    RispondiElimina
  80. d'accordo anche su El Sha... penso che l'inizio della rovina sia stato l'arrivo di Balotelli, vediamo quest'anno ma la partenza non è incoraggiante...

    RispondiElimina
  81. non so, c'è una scadenza anche per il mercato degli svincolati, ma non so quale sia. comunque, credo che oggi sia un uomo-spogliatoio e il rischio sarebbe zero. io penso potrebbe far comodo.

    RispondiElimina
  82. davvero. In quel girone d'andata tenne in piedi da solo un Milan inguardabile, faceva tutto: correva, saltava l'uomo, tirava in porta. All'età che ha Berna oggi. A questo punto spero davvero che se ne liberino e lo mandino in una società meno criminale.

    RispondiElimina
  83. pensandoci, credo che la libertà di mercato per gli svincolati valga solo per chi non si è proprio tesserato quest'anno. Essendosi tesserato con un'altra società, anche in caso di rescissione credo che dovremmo aspettare gennaio.

    RispondiElimina
  84. certo, va anche tenuta in considerazione la qualità complessiva del campionato, molto inferiore rispetto a quella di fine anni 90, periodo in cui giocavano i Vieri, gli Inzaghi e i Montella... Certo che il ct di quegli anni aveva un bel mazzo da cui poter scegliere...

    RispondiElimina
  85. Ricordo che la fine della storia della separazione con la moglie lo mandò in depressione mica da ridere, ebbe un brusco calo che durò a lungo...I miei centravanti italiani preferiti come ho scritto altrove sono stati Giordano, Pablito Rossi e proprio Montella. Vieri non mi piaceva come giocava, ma sull'efficacia quegli anni in cui è esploso niente da dire...

    RispondiElimina
  86. Totti gol a 38 anni,battuto il record di Giggs... Immortale il romano...

    RispondiElimina
  87. Rotto il digiuno sul sitone per chiosare il bel post del SOPRA (chi se ne frega direte!). La Roma ha giocato bene, forse c'era un altro rigore per il MCity. Concordo che sia meglio che passi il girone, non credo possa arrivarein finale, ma oltre a evitare che ci rompa i coglioni in Europa League, si stancherebbe di più in CL. E' vero che ora siamo lontani ma non si sa mai.

    RispondiElimina
  88. Grandi gol di Neymar e Messi, ha vinto il PSG però, anche se 3-2

    RispondiElimina
  89. Comunque, a proposito di attaccanti in zona 73/76... e a proposito di fantacalcio... avevo l'accoppiata Vieri Morfeo di un'Atalanta di qualche lustro fa... ottimi risultati...

    RispondiElimina
  90. ci pensavo oggi. Se 10 anni mi avessero detto che Totti era il miglior giocatore italiano della sua generazione, non sarei stato d'accordo: Vieri, Inzaghi, Del Piero, Montella, pullulavamo di attaccanti fenomenali. E però, dopo aver esordito più giovane di tutti questi, ha continuato a giocare almeno 5 anni in più rispetto a tutti loro, sempre a livelli altissimi, affinando sempre di più col tempo doti di intelligenza tattica e visione di gioco che lo rendono oggi unico al mondo. È la longevità, alla fine, che gli ha permesso di emergere come il più grande di quella fenomenale generazione.

    RispondiElimina
  91. 1976: Ronaldo, Sheva (altro di cui spesso ci si dimentica), Totti, Van Nistelrooy...

    RispondiElimina
  92. Azz, SOPRA, sei stato di parola, eheheheh

    RispondiElimina
  93. Mi fa un po' male dirlo, ma Totti é immenso, forse, dico forse, il piu' grande fuoriclasse italiano. Visione di gioco incredibile, tecnica allucinante e poi gioca la palla di prima appena puo', opzione non prevista in casa viola, purtroppo

    RispondiElimina
  94. oddio, vorrebbe dire che vengon giù city o bayern..

    RispondiElimina
  95. su Sheva sai che con me sfondi una porta aperta, ne parlavo l'altro giorno. Come Montella, El Shaarawy, queste sono le punte di cui mi innamoro: veloci, tecnici, non imponenti fisicamente, splendidi tiratori.

    RispondiElimina
  96. sì da quel girone, come peschiamo, peschiamo male.

    RispondiElimina
  97. mah, io i paragoni con altre epoche fatico sempre a farli, Baggio per me gli è sostanzialmente superiore come attaccante (anche se non come 10 puro), e quelli più vecchi non li ho visti giocare...

    RispondiElimina
  98. ... il primo Baggio, Baggino, quello dei gol al San Paolo e al Meazza, con fughe maradonesce a saltare avversari come birilli è stato un qualcosa di mai visto prima, a parer mio, in Italia. Parlo di genere di calciatore, non mi riferisco alla qualità in assoluto.

    RispondiElimina
  99. Su Totti mi chiedo sempre cosa avrebbe combinato se avesse cambiato squadra. Non riesco a capire se la Roma lo ha frenato nella sua carriera o invece l'ambiente gli ha dato una carica in più.
    In campo è un giocatore antipatico e scorretto come pochi, nella vita - sembrerà strano a diversi - è un ragazzo d'oro, che si merita la carriera che sta avendo.

    RispondiElimina
  100. concordo, si dice che il Real l'avesse praticamente preso come Galacticos ai tempi di Zidane & Co. ma lui abbia preferito chiudere a Roma..

    RispondiElimina
  101. credo che la sua carriera sia stata frenata dalla permanenza a Roma in termini di apice, nel senso che tra il 2000 e il 2006 altrove avrebbe vinto Champions e Pallone d'Oro. Però credo che solo il sostegno di quell'ambiente gli abbia permesso questa longevità. Se fosse andato altrove, probabilmente, sarebbe in pensione da un po'.

    RispondiElimina
  102. Probabile. SIcuramente la longevità è legata alla sua permanenza a Roma, dove negli anni passati - quando ha sofferto guai fisici - non è stato messo in dubbio. Sono più incerto su una sua affermazione fuori da Roma negli anni d'oro, non tanto per le qualità tecniche, quanto per motivi ambientali. Ovviamente non lo sapremo mai

    RispondiElimina
  103. Son d'accordo con te, Baggio era uno scoiattolo, pero' Totti si é piu' affermato come uomo-squadra

    RispondiElimina
  104. A Totti manca una statura internazionale, che Baggio si è costruito ai Mondiali. Trovo Baggio più forte tecnicamente, ma nessuno dei due è ai livelli dei grandissimi [Cruijff, Maradona, Zico, Messi, ecc].

    RispondiElimina
  105. Totti a Roma ha trovato il suo habitat, che lo ha protetto e coccolato, non credo avesse la testa per imporsi fuori con altri campioni al comando. Infatti non l'ha fatto.

    RispondiElimina
  106. non me ne vorrà Deyna se al termine di questa serata, giusto per distrarmi dal fatto che sto ancora lavorando (consegna da ultimare, argomento noiosissimo, connotazioni sconfortanti per il mio temporaneo oggetto d'attenzione, cioè il nostro malaugurato paese), provo a improvvisare una macumba e ad augurare un cagotto fulminante, di quelli che ti rovinano completamente la vita per 24, diciamo tra sabato e domenica, ma non lasciano alcuna conseguenza il giorno dopo (perché in fondo sono ragazzi a cui vogliamo bene), al trio albiceleste Icardi-Osvaldo-Palacio. Cagate male, ragazzi, e cagate tanto, ve lo auguro invocando Montezuma, il Monte Grappa e Montelupo Fiorentino. Scusate, ma questi 3 punti stanno assumendo connotazioni bibliche, e di conseguenze serve scomodare il sovrannaturale. Occhio, malocchio, prezzemolo e Mazzarri.

    RispondiElimina
  107. Ma mi associo anch'io, basta che non mi si tocchino le gambe di Icardi, che ai prossimi Mondiali deve essere il verdadero nueve, testa permettendo.

    RispondiElimina
  108. VALTOLIN,sono disposto a sacrificare una Montegrappa vintage, lavorata a mano, 100% radica e platino. Anche solo per un'autorete di Vidic dopo dominio Inter. Ho detto tutto.

    RispondiElimina
  109. In questa particolare giornata,dove la cronaca ha fornito molti temi di discussione,ho trovato nelle parole di Furio Valcareggi intervistato in radio,spunti di positività,di saggezza,di amore per la maglia Viola che un tifoso deve avere a prescindere.Chiosa del suo discorso rivolgendosi a Pepito ed auspicandosi un rientro anticipato per vivere la sua convalescenza con reciproco scambio di voglia di lottare insieme alla squadra.Ma la frase toccante è la seguente:"gli States sono lontani,un oceano ci divide,laggiù le giornate sono meno un ricordo della tua professione,ma solo tornando puoi migliorare anche la tua condizione mentale avvicinandoti al tuo mondo".Bene,tutto questo può essere anche discutibile se si vuol guardare razionalmente la faccenda,ma lasciando da parte tutte le chiacchere sulle cause della sua condizione,credo che queste belle parole siano frutto ancora di quel calcio romantico,che ho avuto la fortuna di praticare,di ascoltare grazie a vecchi maestri,di seguire grazie a persone che sono in questo mondo,ed anche se tutto scorre verso una direzione contraria,dinanzi ad un Furio Valcareggi,una parte di me ancora si ferma ad ascoltare sognante,come ricordo ancora nitidamente le parole di saggezza dei nonni,che sembrano fuori luogo in questa fase di vita,ma a pensarci bene son sempre attuali...

    RispondiElimina
  110. grazie EFFE. Nei giorni in cui la nostra nazionale di ciclismo, al mondiale, ha voluto ricordare e onorare (secondo me anche nel comportamento tattico scelto in gara, che gli sarebbe piaciuto per la generosità e lo spirito di squadra mostrati), un altro grande uomo di sport fiorentino e tifoso viola come Alfredo Martini, direi che le parole di Valcareggi sono tutt'altro che fuori luogo. Al massimo fuori tempo, ma quello a mio parere è un pregio. Restando in tema bicicletta, Gianni Mura chiamava Marco Pantani "il Fossile", considerandolo l'immagine di un atleta-animale preistorico, il Pantadattilo, proveniente dall'epoca del ciclismo eroico. Ecco, vedere da Rossi un comportamento fossile, come quello che Valcareggi suggerisce, non potrebbe che far piacere.

    RispondiElimina
  111. ciao Valto,questi personaggi fanno solo che il bene allo sport,per come lo intendo io,poi la competizione è un'altro discorso.Grazie a Te,stavo tentando di intervenire pocanzi anche in alcune vostre considerazioni,compreso un Louis stasera in gran forma,ed "El Gaucho Deyna",ma andate troppo veloci o forse non ho più il fisico di una volta...ehehe.Scherzi apparte,ho letto con ritardo le tue considerazioni del post pomeridiano in cui affermavi,come me in seguito,dell'importanza dei tre punti domenica,il verdetto del campo a favore,mette tutti a tacere punto.Che poi uno voglia far polemica a prescindere,si cuoce nel suo brodo.Guardiamo avanti...

    RispondiElimina
  112. le uniche gambe che saranno toccate saranno quelle della donna di icardi

    RispondiElimina