.

.

mercoledì 3 settembre 2014

1000

Oggi tocca all’editoriale numero 1.000, e per lasciare un ricordo che non sia la sola targa dove è indicato il livello che l’acqua raggiunse nel novembre del ‘66, ho deciso di mettere il terzo distributore del latte. Sarà utile anche per festeggiare un altro ben più importante Terzo. Questo nuovo distributore è dedicato a un target che ama il preliminare, non solo quello di Champion, un target che ha ancora il gusto dello sbottonarsi e raccontare le proprie emozioni, che ama immaginare prima di vedere, che sorseggia lentamente senza seguire le mode del momento, così complicate, e che hanno sempre bisogno della migliore menta e del ghiaccio triturato, ma che soprattutto se ne frega delle quote latte. 1000 è un bel traguardo, non pensavo quando sono partito, non pensavo cioè ad un viaggio lungo come il viale dei Mille, con il suo naturale sbocco davanti allo stadio. Lato Ferrovia dove subito sulla destra, dallo Scheggi, si sono fermate tante delle nostre digestioni. Non pensavo che dalla fine del 2011 ad oggi nascesse una storia senza ancora una fine. Non pensavo che dalle macerie di Fi.it ci fossero 1000 giorni di me e di voi. Poi, come per tutte le ricorrenze importanti è utile ricordare il perché della carica dei mille. Quando cambia una gestione non è scontato che si continui a mangiare bene, ed è successo così anche per Fi.it dove ho mangiato bene per tanti anni, ma con l’avvento del nuovo che ingrassa non sono cambiate solo le tovaglie, purtroppo è cambiato anche il menù, e così mi ritrovai per una selva oscura tra le incomprensioni affilate di una mannaia chiamata censura, tagli al buonsenso che cambiarono per sempre gli equilibri di quello che un tempo era un posto dove si mangiava la vera Fiorentina. Per la prima volta non mi fu permesso di pubblicare un post su Commenti e Pagelle all’indomani di un Fiorentina-Lazio, naturalmente senza che ci fosse una sola motivazione valida se non l’uso volgare della punteggiatura, che ho sempre maneggiato con disprezzo e gettato là come fosse una manciata di coriandoli. Alla nuova gestione non sono mai piaciuti i coriandoli, hanno sempre preferito le stelle filanti, mentre al capo si dice soprattutto i formaggi filanti. In un attimo mi sono ritrovato a non conoscere più la cucina del luogo, e quindi eccomi qua dove il coriandolo invece profuma le pietanze. Pensavo che fosse più difficile separarmi dagli amici con i quali ci ritrovavamo a giocare a carte. Tra quelli preferiti c’era il Baccarat, per il quale eravamo perfettamente attrezzati. Ricordo che ci divertivamo un monte, fino a quando lo chef ha pensato che un mio commento fosse una zuppa inestricabile di sapori al pari di un cacciucco, e così l’oste grasso ha applicato le regole che si impongono a un vero cacciucco che si rispetti in un ristorante dove non si cucina pesce. L’ha gettato nel cestino. Ci sono rimasto proprio come un baccalà. A quel punto non mi andava più di passare le serate giocando al Baccarat alla livornese. Quindi il blog perché l’oste grasso scambia la zuppa per pan bagnato, uno scambio di referto che ci costerà la recente durissima diagnosi che saremmo morti di celiachia, ma siamo ancora vivi malgrado il colesterolo a 1000.

116 commenti:

  1. E' il percorso che abbiamo fatto tutti, anche se a me di commenti non ne hanno censurati perché ne facevo talmente pochi.. Auguri per i prossimi mille!

    RispondiElimina
  2. Sul postprizio sono più che d'accordo, anche se personalmente non ho mai subito, né pensato di subire, censure di qualsiasi grado e pensiero. Non sono invece in linea sui panini dello Scheggi, pur sensibilmente peggiorati. Tutt'ora insisto, con figlio a traino, a fare la fila alla botteghina, per un tocco di pane viola. Digerito sempre benissimo, al pari del cacciucco e del baccalà alla livornese. Già, Livorno... una passatina con la scusa dell'acquario e poi il cacciuccone 'gnorante ci starebbe bene, per il prossimo fine settimana. Tanto siamo tutti liberi. Tornando al punto: - che il colesterolo sia con noi, con anche un po' di spirito (nel senso alcolico del termine).
    Per inciso, le parole di Macia di ieri mi hanno un poco preoccupato: per lui Michelone è terzino destro. Ovvero, come buttare alle ortiche un bel centrale difensivo. Spero tanto abbia ragione Edo; nel caso, farò pubblica ammenda.
    Oggi sono in tour mugellano (prima o poi li becco, il Gonfia ed il Jordan), ci scriviamo più tardi.

    RispondiElimina
  3. DANEL BERTONI mi fa gli auguri e per ringraziamento il sistema lo elimina. Rimedio io caro Daniel:

    "E' il percorso che abbiamo fatto tutti, anche se a me di commenti non ne hanno censurati perché ne facevo talmente pochi.. Auguri per i prossimi mille!"
    Ti chiedo se puoi pubblicare un nuovo commento per vedere se ho sistemato il problema con il tuo account. Grazie

    RispondiElimina
  4. Pensavo mi avessi censurato :-)

    RispondiElimina
  5. Grande Pollock.100 è un risultato incredibile,trovare quotidianamente qualcosa da scrivere(bene,con ironia e profondità) è un'impresa che personalmente reputo ai limiti dell'impossibile(sia per mia incapacità che per il tempo necessario).Ed il fatto che i contatti siano in aumento è prova del buon lavoro.Su quanto hai detto di Fi.it non posso che essere d'accordo.Ma il problema,più che delle censure,è della totale mancanza di controllo sui post.Il "multinickismo" dilagante impedisce di dialogare con serenità;soprattutto impedisce di capire con chi stai dialogando.La maggior parte sono persone che usano 20 nick;tanti altri non sono tifosi della fiorentina.Quei pochi riconoscibili(e bisogna dare atto di questo) hanno delle fisse da curare psicologicamente(4-3-3,risorse male allocate,ungulati e capponi etc etc).Quindi è stato per me naturale approdare in questo porto.Dove certo non mancano discussioni e alterchi,diversi punti di vista.Ma con un denominatore comune ormai sparito in altri lidi.L'essere tifosi della Fiorentina e volere il bene della propria squadra( e non il male per dimostrare di aver avuto ragione nelle perenni critiche mosse prima a Corvino,poi alla società,alla dirigenza ai giocatori...)

    RispondiElimina
  6. Grazie. Tutto a posto. Adesso non tornartene all'ombra della tribuna.

    RispondiElimina
  7. Auguroni al Sitollock, tempio della Fede Viola più incorrotta, covo dei fondamentalisti più irriducibili! Certo che van bene le tettone, ma che è sta bruttona? Per il 1000 potevi anche sprecarti un po' di più, braccino!
    PS: prima il post originale di Daniel Bertoni [lode a te!] l'avevo visto, boh...

    RispondiElimina
  8. Bella questa

    RispondiElimina
  9. A proposito, visto che anche Deyna si rammarica per quel post andato perduto, copia il testo che io ho copiato dal tuo e rimandalo per favore, perché un Daniel Bertoni riaccende sempre dei bei ricordi. E quindi deve rimanere nel Sitollock.

    RispondiElimina
  10. Mezzucci sempre più infimi per gonfiare le cifre dei post, che indecenza.

    RispondiElimina
  11. Dallo scalo internazionale di Foco c'è anche il GRAND ARMAGNAC che ha voluto farmi gli auguri:

    "Spiritualissimo e spiritosissimo monaco di Monza, qual meraviglia! Quasi direi col tuo omologo Brunetto Latini. E a te porto devozione come la nostra maggior musa portava al vecchio guelfo cotto dai lapilli sul sabbione. Cosa pensi, o sommo che con commozione riconosco e ritrovo, del nostro mercato? Non ti chiedo cosa pensi della performance di Ciullo contro la Roma, perché sarebbe una gara furibonda, fra noi, a elencare errori nequitosi... Quanto avrei da dirti, o delizia del genere umano! Ma devo lasciarti per trasmettere gli auguri di un deficiente per il millesimo del sitollock.

    GRAND ARMAGNAC

    Mi state annoiando, zombetti, coi vostri anniversari caduchi! L'ho detto anche a Dan, ieri, di fronte a una fottuta fetta di fettunta, mentre gli snocciolavo gli acquisti che ha bucato alla grande per portarci al livello del Barcellona (lui, in tutta riservatezza, mi ha detto che... ma di questo un'altra volta, profanuzzi! Per ora, acqua in bocca!). Chi, come il sottoscritto, vive un'eterna primavera che fa stormire il ciuffo e appannare la specchiera dove rifletto fattezze di fattone, non può che disprezzare la voga volgare da massaia di Voghera maritata a un vogatore e consistente nel segnare sul calendario ricorrenze risibili, quisquiliari per un monegasco d'adozione, come il sottoscritto tanto per chiudere il cerchio sintattico del narco-narcisismo. Ma tant'è, ma tante (non si offenda, AntoineRouge, sono quelle battute che mi fioriscono alla bocca qual pensieri non pensati e che strappano l'ammirazione nelle conventicole molto molto molto esclusive e tanto savoiarde che mi permetto di frequentare...)! Mille e non più mille, povero il mio Pollock! Tu sapessi! Poche ore, pochi giorni, ancora! Ma a chi è dato sapere? A chi oltre che a me, poveri ungulati ignari di vivere una vita di trapassanti mai trapassati, di ritardatari dell'invidiata felicità che è fare il garzone di giornale, culo pezzato di calci Tod's, a sessanta suonati? Lo dissi anche a Coltrane, una sera che lo riaccompagnai a casa alticcio come il Signor Datti (ma senza cruento depilatore in tasca): disperato, il buon John, che non gli avessi rivelato il segreto della sua arte che io solo detenevo e, zuzzurellone, nascondevo ai suoi insufficienti sensi da me guidati come da rabdomante del suono di sax! Destino di voi scribacchini, di voi cialtroni, di voi mezzisangue, di voi meticci, di voi di naso camuso, sdozzi e impiastricciati di maritozzi, per sempre inibiti alla comprensione di ciò che non si comprende ma si sa ingenitamente, vivarellamente, perché si è nati nella giusta magione e non in un presepe nazareno tra il puzzo del bue, dell'asino e, soprattutto (soprattutto!), dei pastori! Il mio antenato, Melchiorre (o Baldassarre? Dovrò chiederlo alla mia biscugina Aldegonda Ingoia Degli Strontii la prossima volta che la vedo per capodanno, che usiamo passare nella dimora marchesana sulle alpi ferraresi), ne era orripilato! Ma... noblesse oblige! La cometa, che noi già portavamo sullo stemma, gli impose di donar mirra a un parvenu, indubbiamente (un falegname, ma vi rendete conto! Un falegname!), ma che poteva risultar utile nel seguito. Ahimè, a così bassi calcoli la nobiltà doveva già allora asservirsi! Come stupirsi ordunque se rendo omaggio, pur schifiltoso e pur mediato dal sito di un pezzentucolo che si boria (udite!) di far agosto sull'amaca tra i birrini in giardino, se rendo omaggio (dicevo, e non ne ho l'animo: credetemi!) al signor Pollock, sventatello e buffoncello ma tanto, tanto in basso al mio cospetto da non costituire per me motivo alcuno di ombraggio né tampoco di effetto bacìo (accentato, altrimenti ne devolverei uno volentieri a quel monzese civettone e cercacavilli che leggo qua sopra...).

    RispondiElimina
  12. "E' il percorso che abbiamo fatto tutti, anche se a me di commenti non ne hanno censurati perché ne facevo talmente pochi.. Auguri per i prossimi mille!"

    RispondiElimina
  13. Auguri!
    Io sono un tardo controbutore del sitone che seguivo da tempo: ricordo anni felici in cui finalmente potevo sentire parlare di Fiorentina, merce rara per uno di Latina/Roma (se non sbaglio iniziai a leggerlo quotidianamente nel 2006 durante un anno trascorso nella perfida albione, paese noto ai più per avere dato i natali a Micah Richards). Anche alcuni miei post aono inspiegabilmente stati bloccati, ma quello ch ora mi da piu fastidio è il ritardo nel passare i post, sempre maggiore, che ostacola le discussioni. In piu il numero di urlatori di professione è diventato preponderante.. mi ricorda un Po` quando radio radicale lasciò o microfoni aperti a lgo argentina inizialmente commenti equilibrati, alla fine solo piegate e bestemmie..

    RispondiElimina
  14. Ps ieri ho visto un video di 49 minuti di Badelj e mi ha piacevolmente implressionato: il ragazzo sarà anche un po' lento (ma non così tanto) ma sembra veloce a pensare e mia far ripartire l'azione verticalizzando. Niente male..
    Poi ho smesso perché 50 minuti sono sintomo di omosessualità (colonel docet)

    RispondiElimina
  15. Ora tu mi becchi male perchè sono a Firenze. Ma a Vicchio ci ho casa a i' Bosco di Mezzo.

    RispondiElimina
  16. più delle terrazze. Onanismo filologico puro.

    RispondiElimina
  17. Un idolo del Traversi- Bonaventura- raggiunge l'altro idolo Montolivo. Altro che onanismo.

    RispondiElimina
  18. Eh eh eh eh eh eh.......

    RispondiElimina
  19. Lo sai chi fu il primo accusato di giocare sempre all'ombra della tribuna? Solo per i vecchi come me e malati di calcio da bambini. Tra l'altro era anche gobbo.

    RispondiElimina
  20. DINE1, mezzucci per aumentare i post..,

    RispondiElimina
  21. 10.000 di questi giorni, Pollock

    RispondiElimina
  22. Auguri al blog e complimenti a Pollock per la riuscita della sua creazione.

    RispondiElimina
  23. Ho letto proprio in questi giorni su sitone che uno era Corso

    RispondiElimina
  24. E c'è già Pazzini...Se a gennaio il milan prende anche Ranocchia e Giovinco, si passa direttamente allo squirting.

    RispondiElimina
  25. Se ricordo bene ciò che aveva scritto il Colonnello, di buho l'aveva dato non a Deyna ma all'amico che aveva ammirato Stambouli così tanto da potergliene montare il meglio in un compatto da 50 minuti, e a chi ne aveva fruito aveva dato dell'invidiabile renditiero.

    RispondiElimina
  26. Mille e son tantini, Bravo.
    (comunque tu resti un bucaiolo di Sanfediano)

    RispondiElimina
  27. L'Africa è una terra bellissima ma sfortunata. A Firenze è andata bene, all'Africa no!!

    RispondiElimina
  28. DEYNA, se un ti è garbata questa, nutro forti dubbi sulla bontà dei tuoi gusti.
    Vita stretta senza un kilo in eccesso, poppe stratosferiche, look volutamente retrò e leggere imperfezioni che la rendono più sensuale di una bambola perfetta ma espressiva. Una cento mille notti con lei e non ti annoia mai.

    RispondiElimina
  29. Nono, finocchio e l'ero anch'io, non sminuiamo!

    RispondiElimina
  30. Vero, ma niente a confronto a quanta sfiga abita a Sanfrediano.

    RispondiElimina
  31. Con un sacchetto in capo va benissimo anche questa, ma il viso non mi garba proprio, pare la segretaria bruttina in un film qualsiasi con George Clooney. Preferisco di gran lunga le tettone dell'altro giorno.

    RispondiElimina
  32. Refuso, INespressiva.

    RispondiElimina
  33. O bucaiolo, hai esaurito il bonus quotidiano di cinque post, quindi niente repliche fino all'editoriale di domani.

    RispondiElimina
  34. Penso sia stata volutamente acconciata a bellezza anni'50, con pettinatura in stile mi'nonna da giovane, sopracciglio folto che le donne degli anni 2000 invece si sfoltiscono, niente trucco, occhi inebriati dal taglio di cipolla e effetto bianco nero. Conciata come "si deve" secondo le mode di oggi, penso avrebbe effetti devastanti

    RispondiElimina
  35. Scappo allora, ahah! 'Devo' venire a Firenze nel primo pomeriggio, con questo tempino!!!! Comunque, il Mugello anche oggi sarà in buone mani!!

    RispondiElimina
  36. POLLOCK, tanti Auguri dalla campagna, bio e a km. zero. O quasi!

    RispondiElimina
  37. A me Bonaventura non dispiace, ha caratteristiche che penso ci servirebbero, credo sia all'altezza della titolarità assoluta in 15 squadre italiane (cioè escludendo Juve, Roma, Napoli e noi, forse non nell'Inter), ma non penso possa andare più su, insomma non ci spenderei mai i 7 milioni spesi dal Milan (figuriamoci i 10 e passa che chiedevano a noi)

    RispondiElimina
  38. Auguri, bel lavoro sul serio. Continua così con le muse

    RispondiElimina
  39. Auguri a Pollock e al blog. Stamattina fatico ad articolare movimenti e pensieri, se mi riprendo, vi scrivo dalla fabbrica.

    RispondiElimina
  40. Giocatore appena discreto: come trequartista/quasi seconda punta segna poco, come esterno di fascia corre ma non crea gran superorità numerica né si distingue particolarmente per scardinare le difese, da mezzala è un mezzettone assoluto. Può tornare utile come alternativa, ma più di 5 milioni non ce li spenderei mai, e mi sembran già tanti consdierato che ci si è preso un Badelj, coetaneo di un altro pianeta.

    RispondiElimina
  41. Foco, ne approfitto per ricordare il grande Enzo, che con 'Vincenzina e la fabbrica' ha scritto una delle più belle poesie. Speriamo lo si possa dire, in un futuro non molto lontano, di 'Vincenzo e la Maquina'.

    RispondiElimina
  42. Comunque, Pollock, te avrai pure 1000 editoriali ma io ne ho uno che a distanza di più di cinque mesi, raccoglie ancora commenti.

    RispondiElimina
  43. 'Vincenzino' è più assonante. Ma ci penso sempre dopo. Deyna, lo capisci ora il perché, ahahah!

    RispondiElimina
  44. Lo so Foco, sei radicato nel territorio.

    RispondiElimina
  45. L'abbassamento di livello di questa Serie A rende nel suo ambito sempre più labile il confine tra buon giocatore e mezzettone, solo gli sganassoni ricevuti in ambito internazionale evidenziano la seconda delle due: Bonaventura è da Milan considerato il Milan di oggi, ma ai tempi in cui il Milan vinceva le Champions sarebbe stato un buon giocatore solo per l'Atalanta, quindi un mezzettone dall'ottica milanista di allora. Comunque ci mette d'accordo la cifra che mai spenderemmo per lui.

    RispondiElimina
  46. Grazie Pollockone.
    Oh grulli quello non è il gat, ma il colonnello (enormi complimenti a lui) che si diverte dell'esilio.

    RispondiElimina
  47. Su Buonaventura la vedo come Deyna, 5 mln son già tanti...

    RispondiElimina
  48. Resto della mia idea: acquisti che completano bene il rooster, nessuno che migliori il tasso tecnico della squadra.
    4 o 5 mesi senza Rossi.
    Per andare oltre il 4o posto occorrerà ebola agli avversari.
    Forza viola! L'é dura quest'anno!! Importante fare il tifo per terzo, o scudetto o piazzamento!!

    RispondiElimina
  49. Rossi è una tegola, purtroppo... Ammiro il tuo realismo Sopra...

    RispondiElimina
  50. Buongiorno a tutti i membri,raccolgo un invito a partecipare a questo spazio,distante dalle urla del sito madre e nato probabilmente per questo motivo.La "passionaccia" per la Viola,le sfaccettature di bellezze femminili immortalate,il gusto del buon cibo,il saper apprezzare un calice nel suo contenuto,tutte caratteristiche che risvegliano i giusti sensi per discutere ragionevolmente.Compaio in un giorno dove si festeggia,quale giorno migliore,dunque auguri alla mente Pollock(complimenti per la fantasia e sagacia) e chi vi ha contribuito,cercherò per quanto posso di accedere anch'io.Saluto tutti,alcuni dei quali conosco e seguo(Ljuka/Sopra/Deyna/...)a presto

    RispondiElimina
  51. conosco virtualmente,ovviamente!!!

    RispondiElimina
  52. Completare il roster era l'unico miglioramento fattibile, per migliorare il tasso tecnico dei titolari si dovrebbe cambiare Neto con Neuer, Gonzalo con Th.Silva, Vargas con Bale, Aquilani con Vidal, Gomez con Falcao ecc. ecc. e lasciare al massimo Cuadrado nel proprio posto. Tutta gente inarrivabile per noi. O si comprano 11 scommesse e a distanza di un anno ci ritroviamo con 11 Cuadrado (inteso come valore, non come ruolo), o si cerca di capire come cazzo ha fatto Simeone a vincere la Liga e contemporaneamente sfiorare la CL con una squdra dove molti erano scarti di mezza Europa...

    RispondiElimina
  53. Benarrivato a Effemberg che mi costa le provvigioni a Deyna.

    RispondiElimina
  54. auguri dalla Scozia al gentile padrone di casa... 4-3-3, 4-3-3!

    RispondiElimina
  55. Un ben arrivato a Der Leowe

    RispondiElimina
  56. Benvenuto a te, che già leggevo con interesse su sitone.

    RispondiElimina
  57. Benvenuto Effemberg.
    Tutti questi arrivi mettono a rischio il mio posto da titolare, dovrò parlare ancora col mio procuratore. È forte l'interessamento del famoso blog: " Centrotavola in pizzo e nuovi orizzonti per la masturbazione".
    Che sia chiaro che se me ne vado , voglio i distributori come buonuscita.

    RispondiElimina
  58. E comunque, DEYNA, se non ti piace questa, hanno ragione quei due di là.

    RispondiElimina
  59. "Non l'ho scelto io", se vale per i gusti sessuali, deve valere anche per i gusti in campo di femmine. Tutto è comunque relativo, non mi pareva proprio un'icona degna di un festeggiamento. Io sono ad ogni modo su queste latitudini della bellezza. Oddio, a pensarci bene...biondina cenere...magra, con poco seno...un certo mistero negli occhi...secondo me piace anche all'Antispecista.

    RispondiElimina
  60. EFFEMBERG, ha risposto. Bene POLLOCK, a dopo per la provvigione....

    RispondiElimina
  61. C'è sciacallaggio sulle provvigioni.

    RispondiElimina
  62. Ah, io da questo punto di vista sono onnivoro. L'amore della mia vita aveva una seconda, pensa te. Però sono attratto da un ventaglio di tipi molto ampio. È quella di oggi mi piace per il viso.

    RispondiElimina
  63. Io a sto giro mica avevo rivendicato nulla...

    RispondiElimina
  64. Esiste il sesso della vita senza amore della vita?

    RispondiElimina
  65. Penso di si. Ma come avrete ormai capito, io sono un sentimentale.

    RispondiElimina
  66. Coda di paglia...hai riscosso in passato somme non dovute? Sei Ramadan(i)esco?

    RispondiElimina
  67. Stasera gustosa amichevole internazionale Germania-Argentina, che non si parli però di "rivincita mondiale". Curiosità per il Tata Martino, finalmente un offensivista, ma con raziocinio, a dimostrare che tra Maradona/Batista e Sabella ci può essere il giusto mezzo.

    RispondiElimina
  68. No anzi, è il Poeta che mi voleva ricompensare per l'ultimo acquisto del Sitollock

    RispondiElimina
  69. POLLOCK, sbaglio o c'é stato sciacallaggio con una borsa strappata ad un trans, spacciata per high-level item e poi oggetto di discussione da quattro soldi?

    RispondiElimina
  70. Ragazzi, il mio sentimento è quello della delusione, voi fate tanto gli schizzinosi sui distributori di latte, mentre in posta privata, utenti che seguono ma non scrivono, mi chiedono il nome del rappresentante!!!

    RispondiElimina
  71. E come avremmo dovuto capirlo??
    Io ho sempre avuto difficoltà a far remare le due cose nella stessa direzione, fin dall'infanzia. Vanessa Paradis mi rubava il cuore, Serena Grandi mi agitava gli ormoni. Prime due fidanzatine biondine con le gote rosse, ma subordinare la fava al cuore non mi soddisfaceva. Dopo i 20 anni ho iniziato a buttarmi sulla morona poppona, appurando che mi sento più sereno se il cuore è trainato anzichè traino. Però parlo ancora volentieri con le biondine. Ora sono a metà tra i 35 e i 40, la attuale ce l'ho da circa 18 mesi, la mi'mamma mi chiede quando la farò diventar nonna e io rispondo chiedendole le previsioni del tempo.

    RispondiElimina
  72. E di lei che mi dite?

    RispondiElimina
  73. Gabriele Gasperini3 settembre 2014 18:05

    Emerito Direttore (da non confondersi con ButteroBucchione), gradirei informazioni precise circa l'ubicazione di certi distribuzioni automatici di latte.

    RispondiElimina
  74. Da uno spordaico frequentatore...auguri!!!
    PS: Bruttona proprio per niente!!!!

    RispondiElimina
  75. A tua madre rispondi pure: "Ma è già nonna, non occorre che ce la faccia diventare!"...ahahahahha

    RispondiElimina
  76. A me vien da ridere a pensare a Cerci sotto le mani del Cholo Simeone...

    RispondiElimina
  77. In questo momento il focus sono le bocce e te tiri fuori Cerci?? Mah....mi dai da pensare.

    RispondiElimina
  78. Ho già abbondantemente dato con Nastassia, per oggi. Non in fatto di bocce, certamente...

    RispondiElimina
  79. E' Charlize Theron! Una di quelle donne che le guardi negli occhi e non senti il bisogno di guardargli il culo.

    RispondiElimina
  80. Noooo questa è coetanea e ancora non ha discendenti, è la mi'mamma a volelo diventare!

    RispondiElimina
  81. Egregio Sig. Gasperini, per tutti i riferimenti in merito ai distributori del latte si deve rivolgere all'utente Foco che ha il contratto di manutenzione.

    RispondiElimina
  82. Appunto, dicevo: un'arzilla nonnetta tra i 35 e i 40!

    RispondiElimina
  83. Ah ecco in quest'altra foto la riconosco!

    RispondiElimina
  84. Eeeeeh...E' della stessa pasta della donna di Khedira.

    RispondiElimina
  85. Altra figa suprema, Milla...Poi capace di segnare ad un Mondiale a 40 anni...

    RispondiElimina
  86. o icche c'entra Milla con la figa? te tu ci hai un po' di casino ni' capo!

    RispondiElimina
  87. Oramai, caro JORDAN, il DEYNA scambia Milla Jovovich con Jovetic o con Vucevic....é nel pallone totale (bella questa!) senza il COLONNELLO...ne sente il bisogno...
    Milla...Jovovich...Jovetic....mi sa di "interracial"...Deyna régolati.

    RispondiElimina
  88. Il Milla camerunense c'entra poco - nel senso che intendi, almeno - la Jovovich con la figa c'entra parecchio, invece...

    RispondiElimina
  89. Ahahahahah, o icche s'è registraho anche i mi socio pisano? Grande!!!!

    RispondiElimina
  90. Allora l'è lei che l'ha fatto go'! Io credevo che lo facesse Khedira

    RispondiElimina
  91. http://www.ruttosport.com/2014/09/03/khedira-voleva-solo-firenze-per-arrivare-si-era-anche-infortunato/?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

    RispondiElimina
  92. http://www.violanews.com/altre-news/calamai-rossi-si-rifiuta-di-accettare-la-sua-fragilita-deve-fare-come-baggio-20140903/

    RispondiElimina
  93. Auguri immenso Pollock. Centomila di questi post!!!!!

    RispondiElimina
  94. Nel primo tempo Gomez ha sbagliato 3 gol

    RispondiElimina
  95. Fine primo tempo di Germania-Argentina: micidiale uno-due Aguero e Lamela, il nostro Gomez c'è sottoporta, ma in maniera disastrosa, per ora. Immenso Di Maria. Non me ne frega niente del risultato, aumentano solo i rimpianti per non avere giocato la finale con Di Maria e Aguero in campo o al 100%, per non parlare di Tevez.

    RispondiElimina
  96. Terzo gol di Fernandez.

    RispondiElimina
  97. Quarto gol di Di Maria, con scavetto in corsa sul portiere. Immenso.

    RispondiElimina
  98. 1-4 di Schurlle, con papera incorporata di Romero.

    RispondiElimina
  99. Ya se por qué los alemanes caminan derechos. Porque vino el gaucho agachado por detrás y bue. Vamos Argentina!!!!

    RispondiElimina
  100. Bene, son tornato. Cotto come un baccarat alla livornese. D'altra parte non sono nemmeno partito tanto fresco, visto che, pur avendone l'intenzione, non ho neanche fatto gli auguri al millenario. Rimedio adesso, con brindisi a latte di "manza".
    Non posso non esternare un "cordiale saluto" ad Effemberg, uno dei pochi motivi validi per passare qualche minuto al di là dello specchio. Meglio di qua, Effe, provvigioni o non provvigioni. Qui son tutti attaccati alla vile pecunia ma, tra un ricatto e l'altro, c'è anche modo di disquisire di Fiorentina.
    Oltre agli auguri, caro boss, vorrei ricordarti che il tuo numero di post odierno supera abbondantemente la media ponderata. Quindi domani editoriale di quattordici righe, al massimo.
    Per il resto, un mucchio di gente, nuova e meno nuova, tutti potenziali titolarissimi. Bene bene. Mi siedo in panchina (tribuna?) e, da buon spettatore non pagante, mi godo l'arguto "cazzeggio" altrui.
    Qualche considerazione rapida, dal punto di vista estetico.
    1) Immagine retrò: niente da dire. Gradita particolarmente la pesca/occhiaia suboculare, con significati eloquentemente ammiccanti: - "Non sai che cosa ho combinato stanotte... Peccato, non c'eri". Solo un piccolo appunto sull'ombelico, che potrebbe essere migliore.
    2) Le altre foto giornaliere (loghi esclusi, con particolare riferimento al cagnaccio sbrindellato di Deyna) tutte gradevoli, leggera preferenza per la bionda "ex-martiniana".
    3) Bravo il blimp (o chiunque altro sia) nel falso d'autore. Ben fatto, con termini giusti, e con proprietà di linguaggio gattiano. Un po' troppo carico, semmai, ma difficile da distinguere dall'originale. Oppure era davvero l'originale?
    4) Meno bravo Gomez, ma esteticamente sempre gradevole (almeno per le femminucce), nello sbagliare tre gol, facendo così lievitare i rimpianti del nostro argentinista principe.
    5) Il miglior cameo: Simeone che prende il Cerci "Atletico" per la passata, minacciandolo con le "bocce".
    6) Nessuno, dico nessuno, si è filato le dichiarazioni del "dinamico duo": si dovrebbe anche parlare di viola, dico io. Altri nobili tentativi (Louis, Vita, Sopra) di dialettismo calcistico rintuzzati sul nascere. Niente da fare.
    Nel leggere tutto questo bendiddio sparso inutilmente ai quattro venti, non resisto. Posso solo affermare con convinzione: - Risorse male allocate.
    Senza alcun riferimento a fatti, avvenimenti o persone reali.
    Non chiudo, è ancora presto; sicuramente qualche ritardatario arriva. Non voglio che mi freghi il blocchetto di post-it da infilare sotto la porta.

    RispondiElimina
  101. Oggi record: andato a pagare in Equitalia tutte le multe per sosta vietata! Tutte! Uscito ho trovato multa per sosta vietata! Queste cose accadono solo sul Sitollock!

    RispondiElimina
  102. Impegnato tutto il giorno, scrivo da un iPad Imprestato, auguri Pollock!

    RispondiElimina
  103. O' LJUKA, qui la gente é ubriaca di latte, soprattutto i più "carnali", con i quali non puoi parlare di Carnasciali, se non a febbraio....
    Tu e BLIMP non si sa dove siete, cosa fate, cosa portate...due fiorini!!
    Pensavo facessi calciomercato all'estero...
    Whisky scozzese? Rischi scozzesi? I Tartan Army li hai incrociati, non come fecero con Cristo?
    Il delirio puro si ha (era un sogno, in fondo in gioventù) mescolando patonza, tette, calcio, Fiorentina..insomma qui di food non se ne parla più (e quando si parla di patata non é il tubero, quando si parla di pere non é il frutto...), di calcio si ma derivante dal latte, a sua volta derivante da oggetti identificati nelle foto incluse.
    Macia e Pradé? Mistero sui "non-commenti": qui abbiamo commentato di tutti gli azzeccagarbugli dell'Atlas ma ai nostri abbiamo dedicato due righe, come quando una persona non ci interessa molto e liquidiamo il suo compleanno con un sms.
    DKNE1 che scambia il numero 1.000 con 100 (ah ahahah ah ah ah ah ah...), VIENNA una testa grande per un corpo piccolo, JORDAN che scambia Milla Jovovich con Milla del Camerun, VITALOGY arriva più sobrio di tutti, tenta di sistemare il circolo ma viene fischiato, ANTO cerca una logica in uno sport che ne ha poca, LOUIS torna come un obbligo di riscatto, ORCIO tecnicamnete inappuntabile, PITINO che mette 'nduja sul sito (sempre meno) e poi viene a bere acqua fresca qui, Acquafresca non lo vogliono in nessun club, preferiscono addirittura Vinetot (chiamati fessi, la vendemmia era buona!), Lulú Oliveria esordisce da mister con sconfitta, Nappi idem, Mantella pure...che puré!

    RispondiElimina
  104. Almeno qualcuno mi manda a letto con il sorriso: Low "É stato un ottimo match in vista della partita di domenica, la prestazione é stata comunque importante..." (Dettaglio.....Germania-Argentina 2-4.....dettaglio.....).
    Però queste parole mi fan tornare in mente uno del quale non sono fan.......

    RispondiElimina
  105. LJUKA un saluto romano per te e buonanotte, io alle 9,30 dovrò essere a Udine...domani dopo fatto factoring con una vecchia volpe debitrice mi dedicherò al Frico, a un buon Tajut, ai Cevapcicic (o come cacchio si scrive) in barba al vegetariano introdotto illegalmente, arbitrariamente, bolscevicamente, subdolamente da mia moglie....Hasta la vista! Hasta la mazza! Hasta tosta, non per Cuadrado, oggetti tosti per tutti i costi! Anche quelli di Diego della Valle....

    RispondiElimina
  106. Vabè, chiudo io, tanto è da ieri mattina che chiudo. Storie, rapporti, discorsi più o meno lunghi. L'importante è non rimanerci troppo offesi, anche se poi lo si è stati, offesi. Il segreto è nello svalutarsi, in modo che i danni, poi, risultino poco salati.
    Domani giornata cruciale per il lavoro, mortale per le gonadi. Ho messo l'ansia a dormire, se mi muovo piano, forse, non la sveglio.
    Buonanotte.

    RispondiElimina