.

.

sabato 27 settembre 2014

Divieto di affissione

Dai Kanchelskis dello stadio fino ai muri di Sant’Ambrogio, che nel nostro caso non è il Patrono di Milano, altrimenti avrei parlato di Muraro, insomma, dallo striscione al volantino, a Firenze apre la prima rassegna itinerante nella quale si approfondiranno tutti gli aspetti che portarono alla regolamentazione del divieto di affissione. Il prossimo anno, al suo interno, ci sarà anche uno speciale focus sul tema delle nuove offese, a partire da falso nueve fino all’esterno basso che il comitato promotore vorrebbe chiamare diversamente alto. Ma questo è già futuro, atteniamoci invece alla crisi di gol della Fiorentina, guardiamo all’attualità asfittica e a Bucchioni che intanto diventa main sponsor di questa prima edizione, inserendo sul logo della manifestazione la faccia di Di Francesco su sfondo Viola. Nel frattempo le cellule impazzite dell’affissione abusiva colpiscono contemporaneamente, due volte in due punti diversi della città, per sparigliare le carte, per confondere come fa Montella con Cuadrado quando lo inverte di posizione. Allo stadio appare un messaggio dal sapore amaro come quello che ci rimane in bocca dopo aver letto le parole di Diego Della Valle che forse considera lavorare il moto perpetuo che l’amico Luca Cordero di Montezemolo è costretto a sostenere da una vita per sistemarsi il ciuffo. Renzi è indifendibile, ma questa superiorità verso la politica sa tanto di regolamento di conti per la mancata liberalizzazione delle linee ferroviarie. Dicevamo del messaggio apparso allo stadio, amaro ma smencio, sgonfio, spento, smunto. Cassetti, sogni, tutta roba da Liala o comunque con qualcosa che ha a che fare con la su’ mamma maiala. In Sant’Ambrogio  irrompe invece il sarcasmo abusivo sotto forma di volantini che annunciano uno spettacolo di musica e teatro in piazza, con le foto di Olindo Romano e Rosa Bazzi, la coppia condannata per la strage di Erba, e un suggerimento in calce contro i residenti del quartiere che protestano contro la movida: "Se hai problemi di schiamazzi chiama Olindo e Rosa Bazzi". Due facce della stessa medaglia, infatti non si può affiggere niente senza regolare autorizzazione, e il discrimine non sono i contenuti ma il fatto di affiggerli senza permesso certi contenuti, perché il reato viene perpetrato utilizzando messaggi sgassati come quelli di Campo di Marte, oppure infarcendo di cattivo gusto e spiritaccio toscano quelli di Sant’Ambrogio. In questo caso c’è addirittura una pericolosa escalation che fa seguito alla scritta apparsa lo scorso aprile su un muro di via de'Macci "Dormirete da morti" contro il comitato "Ma noi quando si dorme?" organizzato dagli abitanti dello stesso quartiere. L'annuncio è per una festa che si doveva tenere l’altra sera in Largo Annigoni (o a Villa Panico in caso di pioggia). "Uno spettacolo musico teatrale - si legge sul volantino - rap, beats, effetti vocali, mixage dal vivo". Una sperequazione colossale tra le due forme di protesta abusiva, la forza espressiva di Sant’Ambrogio seppellisce quella anoressica di Campo Marte che si dice sia stata commissionata a Federico Moccia da quelli del Salviatino che hanno più soldi. Il mio personale striscione di ieri sarebbe stato “Viva Babacar e Bernardeschi. No ai Pandev e ai Rolando Bianchi”. L’idea del presidente della manifestazione è quella di rendere invece il più uniforme possibile i contenuti  di questa speciale espressione di protesta facendo raccontare a quelli di Sant’Ambrogio anche il disagio dei tifosi Viola contro i Della Valle. Per renderlo più accattivante. E così sempre in riferimento a Olindo Romano e Rosa Bazzi che lo parcheggiavano gelosamente nel cortile di Erba, è venuto fuori uno sprezzante messaggio che tradisce la solita vena polemica tipica fiorentina “Meglio il nostro camper che il vostro Compper”.




65 commenti:

  1. La sera Tutti Bucchioni, almeno mattino neanche leoni.
    Io ho gia sputtanato La paghetta settimanale, alle 10....Se viene Mutu apriamo Jurassic Park?

    RispondiElimina
  2. Se mi portano uno che fa gol lo prendo anche surdu

    RispondiElimina
  3. Da sitone:bom257bo369loCito Giorgione:Tod's ha perso più del 50% in un anno,nel mondo reale +23,4%.ItaLO STA PER FALLIRE,nel mondo reale profitti in crescita del 12,6%,e ,per fortuna,ha dato soltanto 2 dati.Ora io mi chiedo:è indispensabile postare numeri a caso quando non si capisce nulla di ciò di cui si parla?E guarda,tontolone mio,che basta comprare il Sole 24 Ore,non ci vuole una laurea ad Harvard!
    Vi risultano questi dati?

    RispondiElimina
  4. https://www.youtube.com/watch?v=LJuqX6bqDjU



    Quest'estate, preliminari di Coppa: 1.02, grandissimo gol di Adrian, da ammirare poi il fantastico cross di esterno. Atleticamente non potrà più dare molto, Mutu [ma anche Rossi non è che brillasse...], ma porterebbe mentalità, "garra", e colpi risolutivi, magari giocando per mezz'ora. Torna Unico Fenomeno!

    RispondiElimina
  5. Del resto quando DV riportò Toni a Firenze, questi era molto più ex-calciatore di Mutu: in declino netto da anni in italia, si era andato a spiaggiare in Arabia, nel cimitero degli elefanti. Fu fatto firmare in discoteca. Poi il suo l'ha fatto, 8 gol, Adrian ha un fisico diverso e più "pronto", sembra anche meno propenso agli eccessi...vedremo.

    RispondiElimina
  6. Le parole del padrone di casa su Renzi, DDV e LCdM sono da incorniciare, grazie davvero POLLOCK. Renzi è un buffone, anzi un bucchione, ma questa gente ragiona solo in termini amicus-hostis, e schmittianamente se sei amico di Marchionne sei nemico di DDV, nell'eterna guerra dei bottoni tra cosche di parassiti che è lo pseudocapitalismo italiano.
    Tornando a noi, un ritorno del Fenomeno mi amMutulirebbe, messi come siamo messi anche il Messi della Mutua Adrian sarebbe grasso che cola, se avessimo garanzie di cosa cola dal suo naso al risveglio... Tra parentesi: lui sì sarebbe un falso nove come lo intendono gli intenditori, cioè una seconda punta con tecnica da 10 e fisico che gli permette di fare la prima. Resta il fatto che nessuno al mondo lo vuole. Che lui voglia noi, però, potrebbe essere segno di motivazioni anomale con risulta imprevedibili.
    Il Toro, con tutto il bene che gli si vuole, è una squadraccia come poche. Se marchiamo El Kaddouri, non ci sono attenuanti, e a casa coi 3 punti.

    RispondiElimina
  7. Io non ci credo che torni, ma il tweet di Tatarusanu che dice "Ti aspettiamo!" mi sembra davvero strano, a meno che non mandino il Tata a giocare col Pune...

    RispondiElimina
  8. Diegone, ieri, ha praticamente annunciato la sua discesa in politica, contro il duopolio PD-FI. Dalle sue parole, ho potuto capire che non sarà solo e non sarà un impegno di soli extra-politici. I messaggi sono stati tanti e tutti abbastanza chiari. Io subodoro una scissione del PD con alcuni nomi alla Diego in lista. Sicuramente un Montezemolo.
    Per quello che riguarda la Fiorentina, questa cosa non mi fa stare per niente tranquillo. Il passato è stato chiaro.

    RispondiElimina
  9. http://www.firenzeviola.it/copertina/brivido-jc11-164731

    RispondiElimina
  10. Intanto salta il terzo adduttore: Cuadrado. Rimangono i ragazzini e il diversamente pettinato in avanti. Troppi infortuni muscolari, chi è in zona potrebbe andare a controllare lo stato dei campi del centro sportivo? O in alternativa se li allena Carla Fracci?

    RispondiElimina
  11. quella è gente per la quale la minaccia dell'ingresso in politica è molto più potente dell'ingresso stesso: finché Montezemolo faceva capire quell'intenzione, per anni, tutti sono stati ai suoi piedi, poi quando l'ha fatto è stata la sua fine.

    RispondiElimina
  12. Ah ok, visto ora sotto

    RispondiElimina
  13. Beh, un paio di voti sicuri li ha già: California Viola e Pecos Bill. Chissà i'Giannelli...

    RispondiElimina
  14. DEYNA, una società che perde il 10 o il 20% fa sempre riferimento (tu m'insegni) all'anno economico precedente. Non significa che non venda o che non guadagni.
    La mia società è sotto del 15% ma rispetto al budget e non significa che non fatturi o non guadagni. Quante stronzate scrivono....
    Come quando scrivono, ad esempio "La società X perde il 4% oggi in borsa...", certo ma...rispetto sempre al giorno prima, non al giorno del fixing per la quotazione in Borsa....Cazzate, tutte Cazzate o non spiegazioni dei meccanismi!
    Una società che investe e spende l'anno dopo, ad esempio, non ha quei "carichi" in bilancio, quindi già "guadagna" l'anno dopo....
    Non posso scrivere dettagliatamente tante cose ma la gente ha un'ignoranza tale che mai affiderei a loro le mie finanze!!

    RispondiElimina
  15. Ah io ho ben poco da insegnare, di economia non capisco assolutamente nulla, per quello chiedevo!

    RispondiElimina
  16. Devo dire che, costretto a scegliere tra Renzi e DDV, voterei Diegone. Immediatamente dopo mi suiciderei in cabina elettorale.

    RispondiElimina
  17. quindi ricapitolando: nel 2010, quando Marchionne prendeva a picconate
    il diritto del lavoro promettendo in cambio investimenti, e Renzi un
    piccolo ras democristiano locale in cerca di notorietà, Renzi <3
    Marchionne; poi nel 2012, quando è venuto fuori che Marchionne ha preso
    i regali dei contribuenti e se n'è scappato all'estero non investendo
    un euro, e Renzi doveva vincere le primarie del centrosinistra, Renzi è
    passato a "Marchionne brutto, Marchionne cattivo, Marchionne cacca"; ora
    che Marchionne sta facendo la guerra alla cosca rivale, quei Della
    Valle, Montezemolo e Passera che vorrebbero contendere a Renzi i voti
    della destra, di nuovo Renzi <3 Marchionne.

    Non è politica, è una telenovela. E soprattutto non c'è un'idea, un
    contenuto, una traccia di interesse pubblico. Ma solo vassalli e
    valvassori che si scambiano a turno i servi della gleba da frustare.
    Feudalesimo, ma con l'iPhone 6, e un pubblico lobotomizzato che
    applaude.

    RispondiElimina
  18. Claro che è così. Ho però l'impressione che DDV qualche idea in testa e la volontà per realizzarla ce l'abbia, è da vedere in che direzione vanno quelle idee, e chi sceglierebbe per appoggiarlo. Temo non ne verrebbe niente di buono, tranne magari un paio di soluzioni innovative, quindi relativamente meglio rispetto a quel che [non] fa oggi Renzi, ma sempre troppo, troppo distante dalle mie idee e dalla mia visione del mondo. Naturalmente quella del voto era una boutade, c'è un limite anche all'adattamento...

    RispondiElimina
  19. intanto ci siamo giocati lo stadio, mi sa...

    RispondiElimina
  20. Piu o meno un calo del prezzo dell' azione significa una riduzione attesa dei dividendi futuri. Non che l'azienda sia in perdita.

    RispondiElimina
  21. Un altro caro salto a De Laurentis

    https://www.facebook.com/video.php?v=10201808518934374

    RispondiElimina
  22. ma vi ricordate quando ADL era il mito del presidente tifoso che investe sulla squadra, a differenza di quel braccino di ADV? Non è passato neanche un anno... Eppure non vedo autocritiche...

    RispondiElimina
  23. Marchionne cacca forever and ever.

    RispondiElimina
  24. Mi inserisco, se posso. L'unica cosa che non ho capito è chi diavolo sono i servi della gleba da frustare... Sarà per quello che mi ritrovo quei segnacci brutti sulle spalle?
    Sullo stadio, cosa di secondaria importanza rispetto al contesto generale politico, non sono del tutto tranquillo neanch'io. Anche se spero che quel "vagabondo" del Premier, faccia un po' meno i suoi interessi e un po' più quelli di Firenze (Fiorentina compresa). Preoccupante è anche l'attivismo di DDV, comunque. Potrebbe presupporre un progressivo disincanto dal mondo pallonaro.

    RispondiElimina
  25. Renzi rappresentava, per me, una novità e quindi, non classificando nemmeno in nessuna categoria politica tutti i nostri politici, mi dissi che era l'ultima speranza. Dopo solo pochi giorni gli ho tolto quel poco fiducia che riponevo ed è emerso quello che è cioè un buffoncello, da buffone e sbruffoncello oltre un bugiardo per eccellenza. Il probema grave, è che è primo ministro (non eletto)e i danni che provoca sono epocali, dato che si è subito posizionato a 90˙ con Merkel e CE,veri ed unici nemici del popolo italiano. Renzi proseguirà a linea di Monti e Letta verso l'annientamento dello Stato sovrano e sociale con le programmate privatizzazioni, corpo mortale e finale. Traditori della Patria, gente che hanno consegnato il paese a nemici stranieri. Incredibile che questo buffone abbia ancora consenso.

    RispondiElimina
  26. Potremmo anche girare la frittata: lo scorso anno (e persino quest'estate, prima dei preliminari CL), i miei "semplici conoscenti" napoletani declamavano poesie sulle capacità imprenditoriali di De Laurentis. Adesso la prosa sembrerebbe essere tutt'altra. Un mese, non di più. Ed anche in quel caso, non vedo autocritica. Oddio, Aurelio "O' cor'e Napule" non lo vorrei presidente neanche se la viola avesse a capo Zamparini o Preziosi... Beh, in quel caso forse sì.

    RispondiElimina
  27. non c'è bisogno di convincermi in merito, credimi...

    RispondiElimina
  28. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.54.17990/gabriel-omar-span-stylecolor.html



    Lo vedo abbastanza in forma, vista l'emergenza, quasi quasi...Una coppia Master con Bati-Mutu sarebbe mica male.

    RispondiElimina
  29. In fondo si tratta di una semplice sottrazione: ADL osannato perchè spende X e ADV infamato perchè spende Y<X. Poi arrivare al fatto che ADL incassa X+10 e ADV Y e quindi il guadagno è 10 e 0 è un esercizio troppo difficile per tanti...

    RispondiElimina
  30. Scusate è impazzito Disqus

    RispondiElimina
  31. Mi interessa solo quel che ha scritto CORTO e che Disquis ha crittografato. Bisogna inserire una tessera per capire ciò che é stato criptato. Credo.

    RispondiElimina
  32. Senza Rossi, Cuadrado, Joaquin, Gomez domani raschieremo uno 0-1 e qualcuno scriverà che voleva la goleada...

    RispondiElimina
  33. il giocatore della Fiorentina con più familiarità gol gol in serie A, domani, sarà Aquilani, con il suo record di 7 gol 2 anni fa.

    RispondiElimina
  34. ? Non sono l'unico, allora, con i "cerchi nel grano".

    RispondiElimina
  35. E Rebic se restava.

    RispondiElimina
  36. E Vargas? Non vorrei scordassi qualcuno. . . Se si raggranella qualcosa va gia' bene. Altro che goleada.

    RispondiElimina
  37. Capezzi gol...

    RispondiElimina
  38. http://www.firenzeviola.it/notizie-di-fv/acf-convocati-per-torino-out-cuadrado-164740

    RispondiElimina
  39. Batistuta è arrivato a Firenze, io farei gioca' lui!

    RispondiElimina
  40. Lo stadio spero e credo c'entri poco. E' un investimento immobiliario di grosse dimensioni che si fa se c'è il lesso, e i discorsi non fanno farina, Se son partiti forse il lesso han trovato il verso di farlo. Questi sono invece colpi di teatro. Renzi non è superman anche se è bravo ad atteggiarsi a tale, e, di sicuro, è appoggiato da questi e osteggiato da quelli, da solo non fa nulla nessuno. Ora se cerca di saltellare da un ramo all'altro deve stare attento alle sgrugnate per terra. Che possono essere dure. L'abilità politica è avere consensi facendo incazzare il meno possibile, il che fa ai cazzotti con quell'interventismo del quale ha fatto sfoggio ma che, per ora, resta solo a parole. Per quanto sopra, però trasformarlo in fatti sarebbe forse impossibile per chiunque. Siamo nella merda e superman non esiste, basta che non ne arrivi uno ancora più bravo a far finta e ci faccia far la fine del '28.

    RispondiElimina
  41. Stanno massacrando Rossi sui Social...gli scrivono e lo quasi insultano...Boh...!

    RispondiElimina
  42. Le parole sempre molto equilibrate di Montella

    http://www.violanews.com/news-viola/live-montella-la-squadra-merita-piu-rispetto-poca-obiettivita-20140927/

    RispondiElimina
  43. Renzi in inglese quasi meglio di Benigni in Daunbailò

    http://www.vice.com/it/read/discorso-renzi-inglese-24-settembre-841

    RispondiElimina
  44. Apprendo ora che Cuadrado ha un problema al menisco. Da quando?

    RispondiElimina
  45. Lucido, vero, realista, oggettivo. Perfetto.

    RispondiElimina
  46. Cazzo, tutte le sere, al ritorno (oggi funghi, poca roba...) ne leggo uno rotto... Non so più chi imprecare...

    RispondiElimina
  47. Per Florenzi, da me più volte sponsorizzato, qualcuno mi ha deriso...avercene!!

    RispondiElimina
  48. bel giocatore, uomo serio e, soprattutto, umile...

    RispondiElimina
  49. Infatti, non fungono da rotti....fungo-no....
    Tu, porcino, sei un fungo o fungi? "io fungo"...
    Un po' come le nostre punte che non-fungono..

    RispondiElimina
  50. la Roma in casa fatica quanto noi sullo 0-0. Solo che a un certo punto (anche molto tardi, come oggi), trova qualcosa, una punizione, un angolo, un tiro da fuori, una giocata individuale che sblocca, e da lì in poi può giocare bene davvero.

    RispondiElimina
  51. Cuadrado: tendinopatia rotulea o menisco? Boh, non saprei che scegliere. La tendinopatia l'ho avuta, una bella palla. Però si spiega il calo nelle prestazioni.
    Con la sfiga che vagola, temo un po' per la schiena di Borja...
    Mutu e Donadel: a volte ritornano. Alzano il livello, sì. Del Pune e della Primavera. Però lasciatemela, un po' di nostalgia. Toni già fatto, Vargas come se lo fosse. Aspetto con impazienza il Pazzo o il Gila.
    Pizarro convocato, assieme al loco. Marin, invece, nisba. Forse una squadra, magari tikitakeggiante, riusciamo anche metterla in campo.
    Finalino. Apro il sitone (i problemi di Cuadrado) e vedo un dialogo fantastico, che vi riporto immantinente:
    ... "Bom257bo369lo
    Curioso:e' uscito per noie muscolari anche Bojinov, stesse attento Bati mentre va a spasso,o chiunque porti un t-shit viola.
    Montag
    BOM 257, mi sa che la t-SHIT ce l'hai al posto del cervello.
    Bom257bo369lo
    Shirt ,non shit,neanche a 5 lettere arrivi"...
    Refusi e incomprensioni... O c'è bisogno di Donadel, per alzare il livello? Quando si dice un discorso di cacca.
    PS: ho copiaincollato. Possibili cerchi nel grano all'orizzonte.

    RispondiElimina
  52. infatti Ljuka, un c'ho capito una sega, ahahahah

    RispondiElimina
  53. Comunque, leggendo (perchè non l'ho vista) che anche stasera la Roma ha avuto PURE un po di culo eppoi guardando in casa nostra con la tigna che ha piantato tenda l'anno scorso e ancora non si decide a togliersi dai cojoni, un po le palle girano, neh?

    RispondiElimina
  54. LJUKA, fortunatamente cerchi si, Cerci no.

    RispondiElimina
  55. La Roma parte con Ljajic-Totti-Destro, poi subentrano Gervinho e Florenzi. E dopo 3 giorni rivince nel finale. Garcia: "Abbiamo avuto la pazienza che serviva". A casa mia si dice "l'abbiamo spuntata grazie a una panchina superiore a quella dell'avversario", in tante altre case viola la chiamano "saper leggere le partite" o "fare schemi offensivi".

    RispondiElimina
  56. Doppietta di Tevez...

    RispondiElimina
  57. Più difficile il gol di Florenzi di quello di Destro.

    RispondiElimina
  58. Tevez è sprecato nel nostro campionato...non mi piaceva molto ma devo dire che é risolutivo come pochi.

    RispondiElimina
  59. sì, nella serie A di oggi sembra proprio di un'altra categoria

    RispondiElimina
  60. A me è sempre piaciuto un sacco, già da giovanissimo...ho sperato in lui per la Viola come ho sperato in Samuel, in Mascherano, in Aguero, in Gago [che poi ha mantenuto solo in piccola parte, vabè...], o come anni prima avevo sperato nel giovane Redondo, superpallino di Nassi, che ne magnificava le doti nella sua rubrica su La Nazione. Mai che in anni recenti sia arrivata una giovane promessa argentina che abbia ricalcato almeno in parte le orme di Passarella e Batistuta, ma io continuo a sperarci.

    RispondiElimina