.

.

giovedì 9 gennaio 2014

Non mi spiego perché Diego

Quarta vittoria e quarta partita consecutiva senza subire gol, per un quattro quattro due a zero senza storia. Facce nuove come quella pallida di Wolski, un viso pallido che una volta titolare esce dalla riserva per andare a comprare whisky e non Wolski in città perdendosi nell’improvviso eccesso di chi non è abituato a bere, o come quella da delinquente di Rebic che invece di fare il palo per una rapina sfrutta la traversa invece della prostituzione per fare un gol di rapina. Mati si becca il premio di uomo partita, Borja Valero la traversa, Ambrosini il rosso, Comper i crampi. E dopo la partita, Montella, le domande sul Papu Gomez.così almeno uno dei due alla fine ce la farà a schierarlo in campo. Apprendo adesso che con quella di Europa League sarebbe la quinta vittoria consecutiva e non la quarta, ma ormai ho già scritto e come quando uno ritorna alla macchina e trova il vigile che sta facendo la multa, a niente serviranno le vostre lamentele se non a peggiorare la situazione. Non si capisce invece come mai Diego Della Valle fosse presente per una partita di questo tipo, sicuramente sarà un motivo molto complesso, tra consigli di amministrazione e fusi orari incastrare il match con il Chievo sa di evasione fiscale, il motivo sarà sicuramente troppo complesso per la mia mente a scarto ridotto, del resto ho sempre odiato ragionare, ho smesso anche di giocare a golf proprio perché ha delle regole troppo complicate, figuriamoci se mi faccio venire il mal di testa per capire perché la famiglia marchigiana sceglie Fiorentina-Chievo come paradiso fiscale. Ricordo ancora con terrore che ogni volta che tiravo una pallina con la mazza non riuscivo mai a fare canestro. Non farei centro nemmeno nel cercare riposte sulla presenza del Patron nel deserto del Franchi, forse Pitti? Mah. Mi piace pensare che Diego sia andato da Giorgio a mangiare la schiacciatta alla fiorentina ripiena di chantilly perché non riusciva a trovarla a Miami. Proprio mentre Roncaglia ricorda molto da vicino il lontano Roncaglia. Una buona notizia almeno questa vista che è stata persa l’occasione di spazzare l’area buttando il pallone in tribuna per innescare finalmente la coppia Gomez-Rossi. Sarebbe bastato avere Ranocchia invece di un cappone, capace di rinviare alla viva il parroco in un mondo come quel del calcio dove c’è tanta crisi di vocazione nel tenere la palla a terra.  E a proposito di palla, settanta per cento di possesso della Fiorentina e trenta al Chievo e che fa la Rai? Fa i complimenti a Corini, il più bello spot per convincerci finalmente a pagare il canone e mantenere così tale e quale tutta la competenza acquisita negli anni come vera ricchezza del servizio pubblico. Esco da questa partita con la consapevolezza che Joaquin sia un gran bel giocatore da centellinare come un rosolio, e mentre salutiamo Pepito che se ne va in Colorado, sperimo che a Rinaudo non venga centellinato almeno un attacco di rosolia. Ieri intanto non vince solo la Fiorentina, purtroppo anche il blog sfiora il suo record, e vista l’estrema unzione che ci era già stata riservata con tanta cristiana compassione, siamo costretti a parlare di un vero e proprio suicidio di massa.

210 commenti:

  1. I migliori in campo, alla faccia del Gat, sono stati i due con la faccia da indio, Facundo e Mati: il primo sembra essere tornato ai livelli del girone di andata della stagione scorsa, il secondo è in questo momento il nostro miglior centrocampista. Joaquin bene nel primo tempo, poi nel secondo ci siamo limitati ad amministrare il gioco. Rebic è un diamante grezzo, molto diamante e ancora molto grezzo.
    In attacco, per sostituire Rossi, basta avere in prestito qualche vecchio marpione, visto che di giovani ne abbiamo a iosa, per avere esperienza anche in Europa: Mutu per me sarebbe un sogno, Di Natale non penso che si muova da Udine, altri omi?

    RispondiElimina
  2. POLLOCK, che climax! Un crescendo rossiniano, direi. Quelli che non sopportano i Della Valle ieri sera sono schiattati, vedendolo di mercoledì, alle 21, allo stadio. ANTO, non ci sono nomi, secondo me, solo perdita di soldi. Nota che domani sarà quasi passata la prima delle 6 settimane senza Rossi...tra una settimana saranno già due. Comunque l'unico, per profilo e conoscenza del mister, è il Papu Gomez.

    RispondiElimina
  3. Roncaglia torna Facundo in tempo per evitare al duo di rimpiazzarlo. Mati garantisce il centrocampo, che può quindi stare così com'è, per ora. La punta invece serve, perché Matos e Rebic sono attualmente inidonei per puntare al terzo posto (e, perché no, ad arrivare in fondo all'EL e alla Coppa Italia). Le parole di Andrea mi sembrano chiare: proveranno a prendere un attaccante valido. Di Natale (che pare in rotta con Guidolin) mi pare un'opportunità da sfruttare (l'idea Mutu è intrigante, ma il tipo offre poche garanzie).

    RispondiElimina
  4. Questo invece i nostri parlamentari se lo stampino bene in quella testa di cazzo che si ritrovano:
    http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/9852.pdf

    Specifico che la sentenza è vera, non come quelle inventatissime che posta il Chiari sul canone Rai. Ah ah ah!

    RispondiElimina
  5. Chiarificatore9 gennaio 2014 09:16

    Le ho riportate quindi non sono farina del mio sacco, caro mio!

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore9 gennaio 2014 09:19

    È stata la Commissione Tributaria del Lazio, con la sentenza 597/2013, ad accogliere la richiesta di un contribuente che si era opposto alle cartelle esattoriali inviate da “Mammarai”, in seguito al mancato pagamento del canone. Il motivo? Per i giudici tributari capitolini deve essere annullata la cartella di pagamento del canone Rai se il contribuente ha presentato denuncia di oscuramento delle reti, ma non ha ricevuto alcuna risposta da parte dell’ente. Si spiega su Libero:

    «L’amministrazione televisiva non aveva risposto e il fisco aveva proceduto all’emissione della relativa cartella, impugnata poi dal contribuente. Questi, dopo la soccombenza innanzi alla commissione provinciale, non si è dato per vinto e ha proposto opposizione in secondo grado, trovando finalmente ragione con una decisione destinata non solo a far discutere, ma soprattutto a diventare una via di fuga dalla tassa del monopolio televisivo di Stato. Secondo i magistrati laziali la cartella è nulla, anche se il cittadino ha continuato a usufruire dei servizi tv. È sufficiente, infatti, che egli abbia fatto denuncia di oscuramento alla Rai e questa non abbia risposto».

    RispondiElimina
  7. Chiarificatore9 gennaio 2014 09:28

    E le mie prospettive sono rosee, come preannunciato:

    "Che succede se non paghiamo il canone?Oltre agli interessi di mora che si accumulano col passare del tempo, possiamo decidere di non voler assolutamente pagare questa tassa. In questo caso bisogna chiamare la Rai che vi spedirà a casa la Guardia di Finanza (sì, esatto). I simpatici militari si porteranno dietro unsacco di juta (!) nel quale sigilleranno letteralmente il vostro apparecchio TV. Ovviamente tutto dietro un pagamento: alla Rai, per la richiesta di disdetta, e all’Agenzia delle Entrate, alla quale vanno corrisposti circa 5 euro per ogni apparecchio da sigillare. Le televisioni, e ci mancherebbe, restano di vostra proprietà, ma non sono inutilizzabili.

    Ma questa procedura è legittima? È quello che si chiedono molti cittadini. E la leghista ed europarlamentare Mara Bizzotto, insieme al CLIRT (Comitato per la Libera Informazione e Radio Televisiva), ha presentato a Bruxelles 14.000 firme, raccolte nel dicembre 2012, di cittadini italiani che chiedono l’abolizione del tanto odiato canone. La petizione, non troppo a sorpresa, è stata giudicata ammissibile nel settembre scorso.

    La Bizzotto ha dichiarato che ”si tratta di un risultato storico che premia la nostra battaglia per cancellare la tassa più odiata dagli italiani”, aggiungendo che ”dall’Europa arriva una decisione storica che, per la prima volta, mette in discussione l’anomalia tutta italiana del Canone Rai. Una prima volta che infrange finalmente quel muro di gomma che ha sempre avvolto questa vera e propria rapina di Stato che, si badi bene, ruota attorno ad un Regio Decreto del 1938“.

    È proprio sulla questione del “sacco di juta” che verte la maggior parte del castello accusatorio di chi vuol vedere abolito il canone. Infatti, si legge nella Convenzione europea sui Diritti dell’uomo, all’articolo 10: ”Ogni persona ha diritto alla libertà d’espressione. Tale diritto include la libertà d’opinione e la libertà di ricevere o di comunicare informazioni o idee senza ingerenza alcuna da parte delle autorità pubbliche e senza considerazione di frontiera. [...] Il presente articolo impedisce che gli Stati sottopongano a un regime di autorizzazione le imprese di radiodiffusione, di cinema o di televisione“.

    Come lo interpretiamo? Molto semplicemente l’articolo certifica il fatto che non si può impedire a chicchessia di vedere la televisione, perché non esistono solo i canali della Rai, ma molti altri. Sigillare l’apparecchio però significa precludere la visione di qualsiasi programma televisivo. Anche altre questioni vertono attorno alla presunta (noi per correttezza lasciamo il beneficio del dubbio) illegittimità del canone. La Rai dovrebbe fornire un servizio pubblico, ma è carente sotto l’aspetto dell’accesso alla programmazione per i disabili visivi e auditivi. Inoltre, già dichiarato illegittimo dal Consiglio di Stato nel corso del 2013, a Bruxelles si parlerà anche dell’oscuramento di alcuni programmi Rai, se si accede al canale tramite decoder Sky.

    L’appuntamento è il 19 marzo davanti la Commissione Petizioni del Parlamento Europeo. All’incontro parteciperà anche il deputato del Movimento 5 Stelle Roberto Fico, presidente dellaCommissione di Vigilanza Rai. Fico dovrà cercare di far capire agli eurodeputati qual è il particolare scenario italiano, e Bruxelles si dovrà pronunciare sulla legittimità o meno del sistema che si è venuto a creare. Conoscendo la posizione di Beppe Grillo, apertamente contro, non è difficile intuire l’orientamento che darà Fico alla discussione. Gli italiani sappiamo già da che parte stanno."

    Strettoweb.com

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore9 gennaio 2014 09:31

    Così come sono rosee, anche, e non solo, sulla base di quanto ci dice Antoine oggi, quelle degli omosessuali in Italia.

    RispondiElimina
  9. Chi l'ha scritto, Chiari? Tu? Perché con quei due righi si fa gattabuia tra i tossici per un paio di annetti. Buck abbaierà sconsolato, ci sarà da eutanasizzarlo.

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore9 gennaio 2014 09:58

    L'ho scritto io, Colonnello, perché lo penso, ed aggiungo, ad aggravare la mia posizione, che non lo vedo neppure come play davanti alla difesa.
    Detto ciò è molto forte e per me è la miglior riserva del trio e lo farei giocare in ogni partita almeno uno spezzone.

    RispondiElimina
  11. Anche per me non è un play, ma attualmente è un titolare, non un'alternativa. E' comunque migliore di Aquilani (ma anche di Pizarro e Borja) in contenimento.

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:03

    Secondo me ieri Rebic non ha fatto solo il gol e Wolski non ha fatto solo l'assist.

    RispondiElimina
  13. Mati finirà per prendere il posto del Pek, con nuovi equilibri di centrocampo. Ma se è al suo massimo non è riserva di nessuno in nessuna squadra. Salutami Regina Coeli.

    RispondiElimina
  14. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:04

    Diciamo che Mati è un co-titolare esattamente come lo sarebbe stato Ljajic se fosse rimasto.

    RispondiElimina
  15. Chi? L'ineleggibile a titolare continuo? Qualsiasi voto, giudizio o parere ha queste aggiuntine: "Per ora..", "Per il momento...", "Speriamo a lungo...", "Vedremo se tiene..". Rimane idolo.

    RispondiElimina
  16. Pessima prova di Neto. Non so dove sia Jordan, ma è un coro unanime, bisogna che si faccia sentire sui vari siti viola.

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:05

    E' un co-titolare esattamente come lo sarebbe stato Ljajic se fosse rimasto.

    RispondiElimina
  18. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:07

    E' vero, Colonnello, se non ricordo male un tiraccio lo ha bloccato sì, ma in due tempi.
    Ah ah ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  19. Stefano Vienna9 gennaio 2014 10:08

    Parte la campagna Tomovic terzino sinistro. Se solo venisse Di Natale...

    RispondiElimina
  20. Rientro brevemente per ringraziare Chiari e Blimp per alcuni commenti molto gentili che cancellano per me i precedenti motivi di screzio. Non mi sono sfuggite persino aperture di Leo. E con Sopra c'è amicizia, come con te Pollock. Non ti auguro di chiudere ma mi sono in passato interrogato sul senso di pagine e pagine di insulti, antiestetiche da vedere e tali da scoraggiare chi visitasse il blog. E come sai anche sulla delegittimazione a colpi di " non capisci nulla" ho forti dubbi. Se mi permetti uno sfoggio di autentica erudizione a Firenze c'erano affreschi della Passione istoriate di scritte ingiuriose contro gli ebrei ritenuti colpevoli della morte di Cristo che non dovevano essere un bel vedere, anche se lo spirito del tempo era quello. Non penso sia il caso di tornare a scrivere qui perché ho timore che il meccanismo si possa riattivare facilmente. Se costruirete uno spazio di discussione calcistica e non senza litigi come in questi giorni i commenti aumenteranno e così le visite. Resta aperta la questione Deyna per me un autentico motivo di dispiacere.

    RispondiElimina
  21. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:11

    Prego, Lud.

    RispondiElimina
  22. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:14

    Rebic non è rozzo nel trattare la palla.

    RispondiElimina
  23. Andava tutto a meraviglia nel tuo post, caro Lud, poi ti metti sul finale a darci le pagelle... Le visite le conosce solo Pollock e lui dice che sono in aumento, i commenti per forza diminuiscono sotto le feste e poi ognuno ha i suoi cazzi, Deyna spero non gravi, io ho avuto un'operazione ridendo e scherzando. Se pensi che il meccanismo possa riattivarsi facilmente hai dubbi e timori su di te, Lud. Comunque, se vuoi restare di là e basta l'importante è che tu smetta con le provocazioni di frontiera, soprattutto col tuo blog incapsulato a cloaca, perché sennò parte la Strafexpedition.

    RispondiElimina
  24. Peccato, Sopra, volevo accorciare di un decennio la tua permanenza a Vladivostock ma mi trovo a dover stracciare il foglio con la grazia. A quest'ora dovresti essere peraltro al corso di marxismo-leninismo, Lud in cattedra: se hai bigiato c'è doppio lavoro per te nel pomeriggio.

    RispondiElimina
  25. Detto con sincerità, ma senza astio, Lud, qui non abbiamo grande nostalgia di te. Per la semplice ragione che con te non è possibile discutere. In una contesa dialettica la ragione ed il torto stanno un po' da una parte, un po' dall'altra. Nessuno ha sempre e comunque la verità in tasca. Ma tu non ti dai conto di questo: stabilisce quella che per te è una verità e non ti smuovi di un millimetro anche se te la smontano pezzo per pezzo. Credo che tu capisca (almeno spero) che così non si può discutere né di calcio Nè di qualsisi altra cosa. Ed alla fine, ecco che parte l'insulto. A me spiace insultare e lo faccio solo e soltanto se ci sono tirato per i capelli. Come è accaduto con te. Se poi consideri insulti le considerazioni su gente come il Gat (lui sì che insulta tutti e, cosa peggiore, le intelligenze altrui) e Marco Siena (che è defunto fin dalla giovinezza), allora è meglio che tu resti dove sei e noi nel nostro laghetto.

    RispondiElimina
  26. Chiarificatore9 gennaio 2014 10:37

    Neto sta guadagnando, di partita in partita, sempre più sicurezza anche nelle uscite.

    RispondiElimina
  27. stefano vienna9 gennaio 2014 10:50

    Concordo su tutto. Aggiungo che GAT è pure razzista quindi per me esce dal consenso delle persone rispettabili.

    RispondiElimina
  28. stefano vienna9 gennaio 2014 10:56

    Non ha ancora il movimento per liberarsi dal difensore, sfruttare la sua velocità o almeno liberarsi al tiro. Non contro difensori esperti come quelli del campionato italiano. Ci fu un centravanti che, con mezzi tecnici anche inferiori, trovò a 22 anni il movimento giusto, si chiamava Gabriel Batistuta. Paragone improponibile per altri motivi, ma esempio calzante. Rebic ricorda il primo Bobo Vieri.

    RispondiElimina
  29. Compirà 21 anni a Settembre, e non sono tipo da sbilanciarmi facilmente, faccio sempre premesse che riguardano giudizi soggettivi, i miei, ma nel suo caso accetto scommesse, questo se gioca diventerà un grande perché non gli manca niente, solo la continuità di giocare spesso e di capire cosa fare con e per i compagni, sia che la squadra si chiami Fiorentina, Brozzi o Bayern.

    RispondiElimina
  30. Nessuna pagella credimi Blimp, mi scuso se hai pensato questo. Mi fa piacere che questo ottimo blog prosegua sulla sua strada ma credo che la via maestra sia appunto quella di evitare i toni troppo accesi. Anche se per assurdo i litigi facessero aumentare i commenti non sarebbe un bel vedere. Come sai non mi riferisco a te.

    RispondiElimina
  31. Sulla gerarchia riguardo Ilicic la pensiamo nella stessa maniera, di grossa apertura non si può parlare ma se scrivi cose giuste io non ho conti in sospeso con nessuno. Il tuo problema è che le scrivi di rado, ed anche questo non sarebbe un problema, è il voler far passare come dati incontestabili o fatti concreti delle ideologie o delle forme di ragionamento che col calcio non c'incastrano molto, se ti addentri in disamine dove vorresti imporre i tuoi assolutismi non ci sarà mai un solo punto di contatto, se li reiteri sono scambi come gli ultimi, sempre e comunque.

    RispondiElimina
  32. stefano vienna9 gennaio 2014 11:04

    Lud, hai perso l'ennesima occasione. In un momento come questo, quando anche Diego torna dall'America per stare vicino a Rossi, alla squadra e alla città, dovresti chiedere solo scusa per il tuo astio nei confronti della proprietà e esprimerti per la prima volta nella tua vita da vero tifoso viola lodando i Della Valle, i dirigenti, lo staff tecnico e i giocatori per quello che stanno facendo. Siccome sono sicuro che non lo farai, per me non sei benvenuto anche perchè i tuoi post anti-viola non aggiungono nulla a questo blog, a parte qualche aumento di contatti per rispondere alle tue provocazioni. Grama consolazione.

    RispondiElimina
  33. Continui a voler indicare una strada che nessuno ti ha chiesto Lud, è la tua forma mentis che impedisce aperture verso altri, credi di essere un singolo che può stabilire il dal farsi per molti. Sempre la solita presunzione.

    RispondiElimina
  34. stefano vienna9 gennaio 2014 11:10

    Veramente tra di noi non è più volato un insulto nonostante le diversità di opinione e le ostilità reciproche, allegre prese per il sedere quelle sì con in prima fila il Colonel che tanto stimi, ma evidentemente per i motivi sbagliati. Insulti se li meritano quelli che esprimono opinioni razziste (GAT) e chi aspetta solo il momento giusto per gettare fango sulla proprietà (tu quoque).

    RispondiElimina
  35. stefano vienna9 gennaio 2014 11:14

    Abbiamo una grande proprietà che merita affetto e riconoscenza a prescindere dagli errori che ci sono stati e che ci saranno. Non si meritano le pugnalate alla schiena di pseudo-tifosi viola in cerca di gloria su internet. Ieri l'ennesima dimostrazione. Solo da qui, da questo terreno comune, assente nel ditone da troppo tempo e sconosciuto finora a Ludwigzaller si può eventualmente ripartire.

    RispondiElimina
  36. stefano vienna9 gennaio 2014 11:16

    sitone... disqus.

    RispondiElimina
  37. Lud, devi: 1) rispondere se a tua volta hai sollecitato risposta; 2) non adulterare i detti altrui; 3) convenire su oggettività riconosciute per prova; 4) non creder di tappar la bocca all'interlocutore scovando su internet un Pierre, Paul o Jacques che dice qualcosa che assomiglia a quel che dici tu; 5) non dileggiare i mestieri degli altri; 6) non spacciare come dirimenti in campo calcistico titoli professionali allotri. Si può fare, Lud, si può fare, se te la senti.

    RispondiElimina
  38. Io sono il primo ad offendermi quando mi do di fava, un atteggiamento inaccettabile che mi porta poi inevitabilmente anche a querelarmi, malgrado questo non ho nessun risentimento nei miei confronti. Figuriamoci per Lud che mi ha dimostrato un'erudita ingratitudine dopo che lo avevo più volte difeso, peraltro aizzandomi contro anche il povero Ceccarelli in aperta polemica con il blog. Io non mi prendo sul serio. Mi auguro che anche voi possiate fare altrettanto.

    RispondiElimina
  39. Un'«erudita ingratitudine»... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  40. Sì, Lud, quella di usare il Cicciarelli a fini impropri è stata grave! Due quintali usati come ariete, schiacciati donne e bambini, terremoto nel Mugello (epicentro Vicchio), valanghe nelle Alpi austriache, maremoto in Catalogna, cantine sfondate tra Lazio e Liguria... E' stata una cosa stronzesca, Lud, vilmente stronzesca. Fosse stato almeno lardo di Colonnata!

    RispondiElimina
  41. stefano vienna9 gennaio 2014 11:25

    Un pò di dati: ieri senza la presenza di provocatori anti-dellavalle 130 post, nell'ultima settimana una media di 80. Stamattina erano già 30 prima che arrivasse Lud. Ma quanti blog indipendenti hanno questa frequenza di interventi? Certo se poi arrivasse uno che odia i Della Valle è normale che si arriva facilmente a 200. Ma questo a prescindere dalla qualità degli interventi del provocatore tra i quali,s e devo dirla tutta, io preferisco di gran lunga i'Giannelli. Io lo inviterei immediatamente.

    RispondiElimina
  42. Ieri migliore in campo Montella: sceglie la formazione partendo dal caposaldo che avevo espresso l'altro ieri (ahahah), cioè preservare tassativamente Vargas e Ilicic, che insieme a Cuadrado, in questo momento di emergenza, sono gli uomini chiamati a colmare il gap di reti tra Pepito e i vari ragazzini dell'attacco. La formazione scelta, seppur inedita nel modulo e nelle posizioni di alcuni (Roncaglia, Tomovic), di identità tecnica e tattica ne ha quanto basta e avanza per mettersi nel taschino un avversario battuto nettamente e con possibilità di goleada, controllato senza mai correre il minimo rischio. Certo non era il Barcellona, ma nemmeno la Sestese, eppure non c'è stata la minima sottovalutazione dell'impegno. Il gruppo si mostra anche compatto nel reagire allo shock-Rossi.
    Grande Joaquin che si mostra sempre pronto ed entusiasta nonostante gli impieghi alterni, e zitto zitto decide anche in C.Italia, dopo l'EL e la Juve. Negli ultimi 30 metri ha fatto il fenomeno, nei primi 70 nulla può non essendo Cuadrado.
    Grande Mati, ma aspetto altre conferme.
    Bene tutti gli altri nello svolgere il proprio compito, con menzione particolare per Gonzalo e Borja che di permettono di farlo (soprattutto lo spagnolo, altro che calo, lo vedo pronto per un partitone a Torino) osservando criteri di risparmio energetico.
    Accolgo sorridente il prolungamento della striscia senza gol subiti, ma guai a dare il problema per risolto, perchè un giocatore del Livorno su calcio piazzato ha staccato di testa tutto solo in mezzo a delle belle statuine, colpendo la traversa col rischio di mandatci a puttane una partita stradominata dall'inizio alla fine.

    RispondiElimina
  43. stefano vienna9 gennaio 2014 11:26

    Parole sante!

    RispondiElimina
  44. COLONNELO, tu hai evocato Ludwigzaller. Gestisci la risorsa.

    RispondiElimina
  45. stefano vienna9 gennaio 2014 11:28

    No, deve fare una delle due cose: o dichiarare apertamente il suo odio nei confronti dei Della Valle oppure dichiarare ad ogni apertura di post il suo rispetto e affetto verso la proprietà. Fare guerra asimmetrica non è consentito dalle convenzioni internazionali. E non lo farà, caro Colonel, nonostante la tua buona volontà.

    RispondiElimina
  46. Dài, Stefano, adesso il cappello d'asino dietro la lavagna no! Il rispetto dei sei punti precedenti toglierebbero ogni ragione di contenzioso.

    RispondiElimina
  47. Stefano, il Giannelli può andar bene solo per fratturarsi carpo e metacarpo, io non resisterei, le mani prudono troppo in certi casi. Sopra, guarda che sei tu che ci andavi a dialogare su cloaca e poi è Pollock che concede licenze e royalties mica io. Comunque una domandina per tutti: e se lo Schreber bussasse alla porta? Non lo farà perché Hiroshima sarebbe nulla rispetto a quello che si scatenerebbe qui, con pericoli per la vita sul pianeta. Ma, dico sul piano meramente teorico, un passi al razzista coglione e fallito lo dareste?

    RispondiElimina
  48. Chiarificatore9 gennaio 2014 11:35

    Quello che mi innervosisce in ogni discussione è il mancato rispetto delle tesi dell'interlocutore, sia riportandole malamente, sia ignorandole.

    RispondiElimina
  49. Se parla di calcio si, in tutti gli altri casi no.

    RispondiElimina
  50. stefano vienna9 gennaio 2014 11:38

    Vita, la vera novità di ieri è stata Tomovic terzino sinistro e un super-Roncaglia a destra. Con l'assenza di Rossi e Gomez, dare più equilibrio dietro con due terzini di ruolo (anche se il serbo è riadattato a sinistra) è la mossa perfetta. Tanto il possesso palla sarà comunque sempre nostro e un gol prima o poi ci scappa. Se poi arrivasse Di Natale e con il ritorno di Gomez si potrebbe anche osare di più.


    Davanti l'arma segreta -in assenza di Rossi e in attesa di un sostituto- è cambiare modulo a seconda delle partite e dei momenti. Si può partite con Ilicic-Matos e Cuadrado più arretrato, si può provare con Vargas-Rebic-Cuadrado con Joaquin pronto a subentrare. Si può anche immaginare un attacco con una punta e Cuadrado e centrocampo a quattro -Pizarro, Mati, Aquilani-Valero.

    RispondiElimina
  51. Sono i punti 1 e 2 dei sei che Lud deve controfirmare per riaccedere.

    RispondiElimina
  52. Questa risposta, da sola, basta a far capire perché questo sia uno dei più bei blog dell'universo mondo...

    RispondiElimina
  53. Quello a cui non saprei dire di no sono le pagelle in esclusiva del Ceccarelli. Al quale chiederi anche di inserire la novità del blog dentro al blog. Un incestio insomma.

    RispondiElimina
  54. stefano vienna9 gennaio 2014 11:41

    Io lo preferisco. Poi adesso che non c'è più il suo nemico storico, il buon Pantaleo e che Gonzalo è unanimemente considerato uno dei più forti centrali della storia viola, non vedo quanti danni potrebbe causare.

    RispondiElimina
  55. Chiarificatore9 gennaio 2014 11:42

    Anche nei confronti del Gat non avrei obiezioni in linea di principio, ma il problema non si pone, proprio per i motivi che adduci, Colonnello, e cioè che
    "non lo farà perché Hiroshima sarebbe nulla rispetto a quello che si scatenerebbe qui, con pericoli per la vita sul pianeta." Ah ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  56. stefano vienna9 gennaio 2014 11:43

    Del Giannelli si fa apprezzare la sconfinata fantasia nel trovare appigli per attaccare i Della Valle. E' quasi geniale oltre che ironico. Lud, è ripetitivo.

    RispondiElimina
  57. Pollock, Cicciarelli fa così: 6 a tutti, se uno sta giocando bene da qualche partita 7 a prescindere anche se ha fatto una partita di merda, se uno sta giocando male da qualche partita 5,5 a prescindere anche se ha giocato partitona.

    RispondiElimina
  58. stefano vienna9 gennaio 2014 11:45

    Ci sarebbe anche California Viola...

    RispondiElimina
  59. Questa affermazione di Francis da una parte mi rende orgoglioso, allo stesso tempo però innesca in me dei sensoi di colpa che mi fanno temere per l'equilibrio psicologico di un animale come il delfino che fa dell'equilibrio e della velocità una delle sue caratteristiche più belle.

    RispondiElimina
  60. Sì ma se sbarca Californiaviola dobbiamo portare le arance a Jordan a Sollicciano perché è la volta che si compromette sul serio.

    RispondiElimina
  61. Mati è un ex attaccante e questo, secondo me, gli permette di essere più portato alla percussione rispetto ai suoi colleghi di reparto. Il suo cambio di passo palla al piede è molto importante per un centrocampo come il nostro, tecnico, dinamico ma che senza Pizarro non riesce a fare quegli strappi che servono per variare il ritmo. Fisicamente forse non riesce ad essere un fattore, ma è tignoso in fase di non possesso.
    Gli infortuni quest'anno ci hanno tolto molto di più di due fantastici bomber, ci hanno impedito di avere un gioco d'attacco ben definito con movimenti studiati e schemi chiari. il nostro attacco si basa, prima con Rossi e ancor di più adesso, più che altro sulle caratteristiche individuali dei giocatori e sulla loro intelligenza. Siamo una squadra che segna pur non avendo un sistema offensivo studiato ed oliato e questo mi aumenta il rammarico per la sfiga che ci è venuta addosso.
    Rebic è un grosso progetto di giocatore a cui manca ancora qualcosa. Secondo me ha la sua più grossa lacuna negli spostamenti orizzontali, che sono poi quelli che permettono ad un attaccante di smarcarsi. Il torello parte sempre viso alla porta,cosa positiva in fase di ripartenza, ma non cerca lo spostamento laterale e quindi non offre ai centrocampisti visibilità a difesa avversaria schierata. Quando imparerà a muoversi " a ricciolo", a correre anche diagonalmente senza palla, a fare l'elastico anche orizzontalmente, potrà diventare un magnifico attaccante.

    RispondiElimina
  62. I' Gatte sarebbe la ciliegina sulla torta...

    RispondiElimina
  63. Pollock sei un grande! Chapeau!

    RispondiElimina
  64. Chiarificatore9 gennaio 2014 11:51

    Se vogliamo parlare di "provocatori", io preferisco quelli geniali e fecondi, anche nei loro eccessi, come Zemanviola e Terim.

    RispondiElimina
  65. Non sono mai stato tra quelli che non sopportano la presenza di Lud. Con questo, non ho mai avuto remore nell'elencargli i suoi vizi. In fondo, almeno in un aspetto ha anche lui una coerenza: quella con la sua vocazione a farci venire il mal di testa, missione esplicitamente dichiarata con la scelta del suo avatar, se ci fate caso; con tutte le foto di Benjamin reperibili sul web, lui ha scelto un'immagine che lo ritraeva nel bel mezzo di un attacco di emicrania.

    RispondiElimina
  66. Ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  67. stefano vienna9 gennaio 2014 11:58

    Bravo Fuoco, a Rebic manca il movimento laterale per smarcarsi e liberarsi al tiro. Più che mancargli sembra non provarci. Sembra quasi che cerchi il dribbling secco come se pensasse di averlo, ma ai livelli del calcio professionistico, non ce l'ha. Nelle categorie inferiori dove ha giocato probabilmente gli riusciva spesso. Ma un grande centravanti -non brevilineo- non deve necessariamente avere il dribbling secco, l'unico che mi ricordi fu il grande Van Basten.

    Se questo è il problema, e facilmente risolvibile. Dategli una cassetta dei gol del Bati e legatelo ad una sedia come in Arancia Meccanica.



    Una cosa però si notava ieri, Rebic mette paura ai difensori avversari che preferiscono aspettarlo e indietreggiare confidando nella poca esperienza, ma raramente si azzardano ad anticiparlo.

    RispondiElimina
  68. stefano vienna9 gennaio 2014 12:00

    Ma io mi riferivo ai provocatori anti-Della Valle. Zeman e Terim non lo sono. Infatti non li considero provocatori.

    RispondiElimina
  69. Io ti ringrazio ma sono affermazioni che non fanno bene a uno degli animali più belli del mondo.

    RispondiElimina
  70. stefano vienna9 gennaio 2014 12:02

    Anzi nemmeno GAT mi sembra anti-dellavalliano, almeno non credo. i'Giannelli e California lo dicono apertamente, quindi a me creano meno problemi.

    RispondiElimina
  71. stefano vienna9 gennaio 2014 12:03

    Foco, scusa, disqus...

    RispondiElimina
  72. Stefano, Zemanviola non è un provocatore antidellavalleeeeeeeeee? Ma bevi di prima mattina? Zemanviola è, con Californiaviola, il primo degli antidellavalliani di cloaca! In lui una cosa viscerale, inestinguibile col tempo e coi risultati!

    RispondiElimina
  73. stefano vienna9 gennaio 2014 12:04

    Non lo sapevo, scusa, io non vado sul sitone da quasi quattro anni.

    RispondiElimina
  74. Con questo ennesimo tentativo di presa di culo su Neto (continua e ti squalifichi sempre di più) e l'apparizione di due post dell'erudito su questo blog, come avvisato, tolgo il disturbo. Per adesso mi squalifico per tre giornate, ci risentiamo dopo Torino-Fiorentina, se seguita l'andazzo faccio come Deyna.

    RispondiElimina
  75. Chiarificatore9 gennaio 2014 12:09

    Sono dei provocatori, Zemanviola e Terim, ma in senso positivo.

    RispondiElimina
  76. Tu ti riferisci alla nuova specie nata dell'evoluzione del delfino. La vecchia specie tutti sanno che respira grazie ad uno sfintere, la nuova, con lo sfintere, addirittura ci parla. Ma sono cose che in questo laghetto di trote con la maionese non potrete mai capire.

    RispondiElimina
  77. Chiarificatore9 gennaio 2014 12:14

    Infatti secondo me Zemanviola e Terim sono dei provocatori, ma in senso positivo e persino, tutto sommato, proficuo, per il loro esserlo in modo geniale e in qualche modo dichiarato.
    Zemanviola è anti DV, anche se ha aggiustato il tiro.

    RispondiElimina
  78. Vorrei prima di tutto invitare Jordan a non fare colpi di testa, per quelli c'è già Rebic, anche perché so essere molto sensibile a questa iniziativa sostenuta con forza da Cameron Diaz. Della quale vorrei appunto un suo commento come anche quello di Foco, di Blimpe o di chiunque abbia a cuore la deforestazione a parte Lele.

    http://www.ilmessaggero.it/SOCIETA/PERSONE/cameron_diaz_depilazione_vagina_body_book/notizie/434637.shtml

    RispondiElimina
  79. Chiarificatore9 gennaio 2014 12:20

    Quella del Colonnello su Neto era chiaramente una battuta, rispetto alla quale io, sostenitore di Neto da sempre, e secondo solo a Jordan, sono stato al gioco.

    RispondiElimina
  80. O Jordan, ma su Neto dai di balta ma forte! E' uno scherzo! Mi squalificherei perché? Guarda che ho riconosciuto a chiare lettere la bontà di tutte le sue ultime prove! Hai una crisi di permalosità spagnolesca galoppante! Stai tradendo i tuoi geni fiorentini e anche la tua complessione ironica. Sono esterrefatto.

    RispondiElimina
  81. Chiarificatore9 gennaio 2014 12:25

    Pollock, anche se non lo hai chiesto ti confermo il mio parere, che tra l'altro conosci benissimo: sono totalmente d'accordo con Cameron Diaz.

    RispondiElimina
  82. Gli ho già risposto, Chiari: dev'essersi alzato male perché non ci capisco nulla, sinceramente. Oppure si è trovato a un bivio, gli è stato posto un aut aut di solidarietà e ha scelto campo. Circa il disboscamento io sono da sempre ecologista in materia, non toccherei uno stelo, in quelle regioni. Cioè... non si equivochi! Io tocco, ma non sradico e auspico che ogni bulbo sia rispettato.

    RispondiElimina
  83. Grazie Chiari, a te non l'avevo chiesto per paura che me lfacessi pagare.

    RispondiElimina
  84. stefano vienna9 gennaio 2014 12:27

    Anche solo per ribadire il detto 'tira più un pelo che un carro di buoi'.... Comunque un minimo di cura non guasta.

    RispondiElimina
  85. stefano vienna9 gennaio 2014 12:30

    Quindi lo sai già che non lo farà mai.

    RispondiElimina
  86. Un pubblico più merda di quello juventino

    http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/01/08/morgan-si-lancia-dal-palco-ma-pubblico-fa-schiantare-a-terra/260198/

    RispondiElimina
  87. Circa Lud, per Jordan: posto che Lud deve rispettare le regole sottoscritte, ti ricordo che ti opponevi a sangue al ritorno di Chiari, che mi aggredisti per questo, che dicevi che non avrebbe mai funzionato ecc. ecc., eppure mi sembra che ora tutto vada bene, adesso discutete financo e coincidete mirabilmente nelle idee (perché siete delle fave entrambi, non per altro... ahahahahahahahahah!) e il sitollock ha recuperato la firma prestigiosa di uno dei suoi soci fondatori. Almeno finché egli non si avvedrà dello sgombero in cantina e di Buck drogato e imbavagliato in un angolo.

    RispondiElimina
  88. La deforestazione offre una gamma di benefici indiscutibile, sia per i proprietari del bosco, sia per le varie specie parassite che ne usufruiscono. Aldilà dell'aspetto igienico, che c'è indubbiamente anche se alla fine me ne sbatto, la mancanza di zone incolte favorisce la sensibilità e quindi la soddisfazione. La cosa vale anche per possessori di appezzamenti ma con cromosomi xy.
    Inoltre il disboscamento elimina la prima causa di morte maschile: il soffocamento da pelo incastrato.
    Sono contrario al giardinaggio artistico che mira a fare nella zona disegnini, mosche o frecce, a quarant'anni la toponomastica non mi serve più.
    Insomma, si al disboscamento selvaggio e si al culo di Cameron Diaz.

    RispondiElimina
  89. Chiarificatore9 gennaio 2014 12:48

    Quindi solo una cosa che è nella tua fantasia ma non accadrà mai potrebbe allontanarmi dal blog. Ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  90. Gli svizzeri ci insegnano che la ripetitività annoia. La fiha è bene alternarla in tutte le sue possibili varianti, dal 100%nature alla tabula rasa (passando per le varie gradazioni intermedie), e poi via di ricrescita. I più sentimentali possono far gioco sulla riscrescita di partner fissa, i più curiosi sulla ricrescita del numero di partner, soluzione, quest'ultima, che in più della prima apre a variazioni di tipo pure cromatico.

    RispondiElimina
  91. Chiarificatore9 gennaio 2014 12:49

    Mi conosci bene, ah ah ah ah ah ah!!!!

    RispondiElimina
  92. Ci sono un francese, un tedesco e uno svizzero.
    Il francese: "noi in Francia abbiamo un'automobile che fa 450Km/h", e gli altri due: "eeeehh, esagerato, sparane meno!"
    Il tedesco: "noi in Cermania avere un aereo che vola a quota 100.000 metri", e gli altri due: "eeeeehhh, esagerato, sparane meno!".
    Lo svizzero: "io sto a Ginevra e ho una fava di 46 cm", e gli altri due: "eeeeeeeehhhhh, esagerato, sparane meno!
    Il francese: "vabbè ho esagerato, quell'auto fa 350 orari, ma sono sempre tanti, no?"
    Il tedesco: "anch'io ho esagerato, quell'aereo tocca i 40.000, ma sono sempre tanti, no?"
    Lo svizzero: "l'ho sparata anch'io, non sto proprio a Ginevra, sto a Viareggio"

    RispondiElimina
  93. Pensavo che la prima causa di morte maschile fosse l'arresto cardiaco dovuto a overdose di Viagra

    RispondiElimina
  94. Per prendere una testa calda,preferisco Mutu:

    http://www.violanews.com/calciomercato/mediaset-la-fiorentina-pensa-a-cassano-20140109/

    RispondiElimina
  95. Comunque, io sono d'accordo con Cameron Diaz.

    RispondiElimina
  96. Se tu mi metti davanti la fica son costretto a sospendere lo sciopero (che però riprenderò subito dopo), per dire che il pelo pubicio, il "bush", non lo ritengo un fattore discriminante. Insomma a me piace in tutti i modi, purchè pulita e profumata e in questo senso il pelo assente o limitato aiuta. Cameron Diaz ad esempio me la vorrei fare con pelo o senza pelo.

    RispondiElimina
  97. Jordan se mi esci dal blog il Delfino mi fa subito i conti intasca e poi mi va a sputtanare di là. Già mi avevano dato l'estrema unzione, non gli permettere anche il pubblico ludibrio.

    RispondiElimina
  98. La prima metà di Belfodil pagata 10.000.000 di euro, dall'Inter a giugno 2013 (e ora sbolognato in prestito!!!!)....?!?! E Corvino era un imberbe allora! Ci credo che Thoir vuole suoi sodali!! Branca.....bruciato.

    RispondiElimina
  99. Pollock, cerca di comprenderlo: i' Dorf gli offre di più, gli offre quel che un sanfredianino doc non darebbe mai. Tu mi capisci...

    RispondiElimina
  100. Una sanfredianina doc invece lo offre volentieri, Pollock, in basa al mio vissuto personale.

    RispondiElimina
  101. Non esco, per ora, solo tre giorni di sciopero. Poi si vede, se il Colonnello continua a rompermi i coglioni con Neto e l'erudito, il Delfino farà festa. Ammesso che non abbia compiuto l'irreparabile causando il ritorno dell'erudito (al che non ci sarà rimedio) per farmi tornare dovrà scrivere un post di lunghezza traversiana in cui magnifica le doti di Neto e riconosce di non averci capito un cazzo in precedenza. Cenere sul capo e ceci sotto le ginocchia insieme al cilicio al (poco) cristian petto dovranno accompagnare. Risparmiata, per ora, la fustigazione che potrà essere aggiunta dipendendo dal tenore dei prossimi attacchi.

    RispondiElimina
  102. Jordan mi suggerisce che quella sanfredianina era in realtà la "Romanina"

    RispondiElimina
  103. Finite le vacanze domani il rentro...sigh. Ho potuto vedere la non brillante vittoras con il Livorno, che spero sparisca per sempre dalla A, ma non la vittoria di ieri. Da quello che ho letto qui, la conferma che a Roma su Gervinho doveva esserci solo e soltanto Facundo e che Mati deve essere titolare come da tempo immemore affermiamo. A prestissimo.

    RispondiElimina
  104. Jordan non conosce codesta umanità, non cominciare a farmi incazzare anche te. Comunque sanfredianine non ne ha trombate mai

    RispondiElimina
  105. Calmati, guarderò di fare la fornitura di ceci a km zero al Colonnello, per le ceneri, invece, non avendo il caminetto avevo pensato di prenderne un po' di quelle del mi' nonno dall'urna che tiene sul comodino la su' moglie. Al limite le rabbocco con del terriccio per le rose.

    RispondiElimina
  106. Tu, Jordan, non ne avrai trombate mai, tu! Io in numero congruo e fra esse un mio grandissimo, indimenticabile amore, che proprio per il culo era un biglietto da visita in foglia d'oro nel mondo per Firenze tutta, per l'Italia, per la Fiha in generale! Io su Neto sarò breve e non gattiano: lo stimavo di grandi doti di base, ho tenuto per lui contro il disastro Viviano, ho dubitato più di Pietro al canto del gallo per via di un mentale flaccido, adesso mi compiaccio del suo assestarsi su livelli da portiere della Fiorentina. Se vuoi che ti dica che su Gobbi era incolpevole puoi andare dritto dritto in quel luogo che l'Aldo di Badanten-Badanten ormai conosce come le sue tasche grazie ai sitollockiani. Mea culpa per Mati non te ne chiedo perché per struttura mentale vi sei refrattario (ai mea culpa, dico). La gente del Dorf la frequentavi tu e magari ancora la frequenti, magari i' Dorf è una Dorf e allora di che ti lamenti? E poi, se avesse cambiato genere e tu non lo sapessi? Già, questo è un bel problema etico per i sitollockiani: sapere di aver trombato una passata di genere vi provocherebbe, retrospettivamente, turbe psichiche? Lascio stare AntoineRouge che ci sguazza.

    RispondiElimina
  107. Si vocifera al "Giubbe Rosse" che BLIMP soffrisse, in gioventù, dello stesso problema di Icardi: stiramenti all'addome (e capirai, la Wanda ex-Maxi sembra un cavallo sotto Raimondo D'Inzeo....).... Le pulzelle provocano problemi all'addome, ricordi COLONNELLO? Cameron Diaz, nome omen quindi camerata (eheheheh...mica si chiama Compagnon...eh eh) la sa lunga e la sa anche raccontare...in pelo veritas, anche perché dopo i quaranta ad alcune s'imbianca (ad alcune!) e non è bello avere un pelo ricciolo bianco in bocca, l'estetica vuole la sua parte! Abbiano coraggio le donne! Labbra, seno, culo...ora pure la figa??! Un bacio alle lettrici, sulle labbra. Sia le piccole sia le grandi. Con il pelo, pero. Ubicumque peli.

    RispondiElimina
  108. Invito comunque a riflettere sul propellente che è Lud, sia per i post (che consentono utili approfondimenti spesso esondanti le tremende cazzate di cui si fa portatore non sano) sia per il buon umore. Lud, in certe dosi, è come il testosterone. Ovvio che se uno abusa comporta spiacevoli effetti collaterali e Jordan può temere per la ginecomastia o per il cedimento della borsa scrotale. Insomma, alle dosi prescritte un Lud ogni tanto fa bene alla salute.

    RispondiElimina
  109. Blimpe hai ragione. Lud è uomo che sposta gli equilibri. Psicologici e meno.Mi fa tanta fatica riconoscerlo dopo che mi ha esposto alla gogna mediatica e giudiziaria. Ma basta guardare i numeri, Fi. it che in questo momento dichiara oltre 12.000 utenti collegati, su "Commenti e pagelle" pubblicato già nella giornata di ieri, segna meno di 50 commenti solo perché Lud ha spostato tutta la sua influenza di qua, che come per incanto siamo al doppio di quei 50 commenti pur avendo più di un piede nella fossa. Dove comunque produco un buon pecorino.

    RispondiElimina
  110. stefano vienna9 gennaio 2014 16:09

    Sì, l'assenza di Roncaglia a Roma rimane un mistero, ma a Montella si può perdonare questo e altro. Ma visto che ci siamo, Tomovic su Cerci diventa mossa obbligata dopo la prestazione di ieri del serbo e dell'argentino. E lasciamo perdere i moduli, in campo i migliori almeno finchè non tornano Gomez e Rossi.


    Buon viaggio, Lele (qui pare che vogliano il ritorno di Lud, abbozziamo?)

    RispondiElimina
  111. stefano vienna9 gennaio 2014 16:09

    Colonel, già hai fatto scappare Salvatore, ora ci provi con Jordan (e quando ci metti ci riesci)... Poi vuoi pure il ritorno di Lud... Ci manca solo l'esonero di Montella e il reintegro di Delio Rossi.

    RispondiElimina
  112. stefano vienna9 gennaio 2014 16:15

    Anzi, Colonel, perchè ce l'avevi tanto con Salvatore sarei curioso di saperlo, anche se dubito che me lo dirai.

    RispondiElimina
  113. stefano vienna9 gennaio 2014 16:24

    E Neto s'è infortunato, se fosse vero, sarebbe l'ennesima botta di sfiga.

    RispondiElimina
  114. stefano vienna9 gennaio 2014 16:25

    Pollock, se lo dici tu, io mi accodo per farti un piacere. Mi rimane oscura la logica.

    RispondiElimina
  115. No, Stefano, io sono un buono che si maschera da cinico, io ho riportato due volte il Chiari e senza nemmeno un obolo da parte sua, nulla che io non abbia dovuto rubargli nottetempo in cantina lasciando però buona parte della preda al suo cane pidocchioso e ricattatore. Io sono un buono che cerca di salvare quel che resta del cervello in corto di Lud, affinché in questo laboratorio gli si riparino i relais. Io sono un buono che ha permesso, col congedo di Salvatore, e per fortuna sua non Giorgio, Napolitano, un ritorno di questi alla matematica pura, abbandonando le distrazioni a lui tediosamente incomprensibili del calcio giocato (non ce l'ho con lui, mai detto nulla contro di lui, credo che lui ce l'abbia con me se se ne è andato, caro Stefano: gli andrebbe chiesto, ma vedo che alcuni su cloaca mi odiano ancora con misteriosa, buia intensità da «Master di Ballantrae» dopo che io ho lasciato quei luoghi da quasi due anni e che con alcuni non avevo mai scambiato verbo scritto). Io sono un buono che ha richiamato già una volta Jordan che teneva il broncio perché avevo qui ricondotto il Chiari prodigo (guarda che mi tocca scrivere, per coerenza col dettato evangelico!) e perché avevo mostrato tolleranza di costumi. Io sono un buono, Stefano. E' il mondo che è cattivo.

    RispondiElimina
  116. stefano vienna9 gennaio 2014 16:32

    il Toronto dà 7 milioni alla Roma per Bradley, no dico, il Toronto (????). Ma Unicredit pensa veramente che abbiamo l'anello al naso? Come i 35 milioni per Marquino. Io non ci credo nemmeno se mi fanno fare il corriere con la valigia.

    RispondiElimina
  117. Cogli l'ironia Stefano

    RispondiElimina
  118. stefano vienna9 gennaio 2014 16:35

    Gliene hai dette di peggiori al povero Salvatore, per me totalmente ingiustificate, ma ti si dever riconoscere l'arte del dileggio, che è arte sublime. Il mondo non è cattivo (atteggiamento gnostico che biasimo come penso anche tu), ma c'è molta cattiveria, questo sì. Io ti vedo più che altro "al di là del bene e del male", tra un Nietzsche e un Benjamin (forse questo spiega l'amore incondizionato di Lud nei tuoi confronti).

    RispondiElimina
  119. Se il Nipote si è infortunato cominciano i guai per me. C'è un sopra-geometra e cliente di macellaio, c'è un ingegnere che penserà che è colpa mia.

    RispondiElimina
  120. stefano vienna9 gennaio 2014 16:43

    Speriamo veramente che non sia nulla di grave, sarebbe il colmo.

    RispondiElimina
  121. Se non ricordo male, Colonnello, Salvatore Napolitano se ne andò in seguito ad una tua grande sfuriata nei confronti della Provola Viola, dicendo che non poteva tollerare certi toni eccessivi che avevi usato. Vi fu poi in quell'occasione un litigio prolungato che coinvolse anche Leo e Jordan. Insomma venneo fuori anche alcune questioni pregresse di cui non conosco (né francamente ci tengo a conoscere perché cose vostre) origini e contenuti.

    RispondiElimina
  122. Stefano, io credo che deliri o confondi persona: io a Napolitano non ho detto nulla di nulla. Portami le citazioni, ti assicuro che ti sei fatto un cicchetto di troppo anche questo pomeriggio.

    RispondiElimina
  123. stefano vienna9 gennaio 2014 16:47

    Saranno più di trent'anni che non recito un Padrenostro o un'Ave Maria, ma se continua la sfiga universale che ci ha colto, mi dovrò scaricare i testi da Internet.

    RispondiElimina
  124. Io allo Snappo non dissi mai nulla di male, questo è certo. Non faticherei ad ammetterlo. Ho dato di testa di cazzo a Zazà, quindi se Zazà vuole esperire la via giudiziaria al tifo lo seguirò in vinculis chiotto chiotto, pagando con la mia schiavitù a un pazzo la mia sete di verità.

    RispondiElimina
  125. stefano vienna9 gennaio 2014 16:48

    Chi è Provola Viola?

    RispondiElimina
  126. stefano vienna9 gennaio 2014 16:50

    Scusa, ma gli hai appena detto che è meglio non si occupi di calcio...

    RispondiElimina
  127. Lud, torna qui, non si parla che di te, così Jordan s'incazza da ridere e poi tanto si calma, che è un bravo diavolo e intende ragione, non è fava come te. Ti dirò anche che quello che hai scritto recentemente su cloaca mi è discretamente piaciuto, stai migliorando molto sul football, ne sai già il doppio dello Schreber e cioè cinque terzi del Giannelli e cioè un dodicesimo di Zemanviola e cioè un cinquantesimo circa dell'utente sitollockiano medio.

    RispondiElimina
  128. Ah, ma adesso! Adesso, Stefano! Adesso, perché hai messo alla prova il mio gusto mefistofelico e sanfredianino ad honorem per la battutaccia, per cui avrei venduto anche mia madre al mercato di Dar-es-Salaam (sinonimo quest'ultimo di Lud)! E poi ho solo detto che il calcio nella sua ripetitiva ottusità lo annoia, che lui è tagliato per i numeri, per le loro emozionanti avventure di bilancio.

    RispondiElimina
  129. Stefano, devi cogliere l'opportunità che può offrirti solo il confronto con la "diversità", è un arricchimento, Lud così come Spalletti per primo vide Totti come centravanti, vede Ljajic come punta, potrebbe essere un profeta così come lo è stato Cruyff. E poi l'unico che può rimetterci veramente alla fine sono solo io che a seconda di chi scrive mi prendo le critiche o le querele. Tu se vuoi puoi reagire, non considerare, apprezzare e disprezzare nell'arco dello stesso commento. Pensa a me che sono talmente puttana dentro e che accetterei persino l'arrivo del Delfino che verrebbe sicuramente a pisciarmi e a cacarmi nel laghetto facendo finta di fare magnifiche evoluzioni. Per quanto riguarda Salvatore forse posso dare la mia interpretazione che è anche un po' amara, ci sono ancora vecchie e per me incomprensibili ruggini con alcune persone che facevano parte dell'SDA e il Colonnello, SDA di cui anche io facevo parte e incomprensibili per me naturalmente, per altri saranno più che legittime. L'uscita di Salvatore rientra in queste dinamiche, ci sono cioè amicizie consolidate che influiscono. Dispiace anche a me perché Salvatore oltre a dare un apporto molto specifico sulla parte economica del pianeta Fiorentina che è un suo preciso segno distintivo è anche una persona molto buona e mite con la quale avevo stabilito un buon rapporto fin da quando lo avevo conosciuto personalmente. Io ho sempre preso tutto come un gioco, evidentemente per altri non lo è, ognuno del resto deve vivere come meglio crede.

    RispondiElimina
  130. Ad ogni modo, a me è capitato di farmi uno nei due generi ed anche nella via di mezzo.

    RispondiElimina
  131. BLIMP fa campagna acquisti come ogni D.S., alti e bassi (non Pizarro)....Gennaio, mercato di riparazione e quindi richiama LUD, senza andare alle buste.

    RispondiElimina
  132. No, Salvatore Napolitano non fu affatto insultato dal Colonnello. Se ne andò protestando per i toni aspri delle invettive del Colonnello. La Provola Viola credo sia Nuvola Viola di Parma.

    RispondiElimina
  133. Io credo, Pollock, che tu dovresti riconoscere che eri cenere prima di entrare nella SDA e che cenere ritornerai. Sei solo un giullare che ha voluto farsi re. Sei un traditore degli amici e sei naturalmente servo (ti fu anche detto, ma tu duro!), servo di scarpari il che ti conduce molto in basso, praticamente all'altezza dei ciomboletti male olezzanti che le Tod's schiacciano sui marciapiedi. Per parte mia, riconosco di essere la causa dell'allontanamento di Prandelli, di scrivere di calcio non capendone nulla per soli fini strumentali e per sfogo e compensazione di un chiaro disagio esistenziale. Manco di classe, di equilibrio, di buona educazione, la mia cultura si riduce a un beverone liceale (così Venetoviola, che ancora ringrazio per l'accorata esattezza dell'analisi), le mie frasi al tornio si spezzano sempre e non hanno la tenuta di quelle di Scacco, la mia logica si ammoscia davanti a quella inesorabilmente bicipitale di Beberri e dinanzi alle signore mostro tutta la perplessa prepotenza di un un maschietto in crisi. Era il momento di dirlo e scusami se ho parlato anche per te, Pollock, ma mi darai atto di esserci andato leggero con te, per mera amicizia. Vi prego, invitatemi a cena da Pinchiorri, adesso! Almeno gli avanzi. Pollock attende fuori, non abbaierà, lo lego bene.

    RispondiElimina
  134. stefano vienna9 gennaio 2014 17:25

    Il problema è che vi conoscete quasi tutti personalmente e la mia esperienza dice che la lontananza unisce, la vicinanza divide. Anche le tope è meglio a volte guardarle da lontano. Peccato solo che in un momento così particolare della storia viola dove ci sarebbero tutti i presupposti per sotterrare l'ascia di guerra, ci si debba scannare in pubblico tra di noi. E nel noi non mi riferisco agli anti-dellavalliani che sono esclusi per definizione.

    RispondiElimina
  135. stefano vienna9 gennaio 2014 17:26

    La mamma si può tranquillamente vendere, Faust passò il limite estremo.

    RispondiElimina
  136. Pollock, Lud non è un arricchimento. In nessun senso. Se poi volete che torni qui, che torni pure. Io sono un ospite e dunque non voglio e non posso dettare condizioni in casa d'altri. Se viene, lo ignorerò, perché non amo discutere con gente come lui e cercherò in ogni modo di evitare di attaccare turilla con lui.

    RispondiElimina
  137. stefano vienna9 gennaio 2014 17:27

    Ennesima dimostrazione che Prandelli ha fatto più danni della grandine, come c'era da aspettarsi da un gobbo doc come lui, me lo vedo che andava a cena con Boniperti per raccontargli i vizietti dei suoi compagni di squadra.

    RispondiElimina
  138. La cosa più grave Blimpe non è tanto o solo che ho tradito l'SDA per i Della Valle che già mi qualifica, ho fatto molto di peggio per colpa di quella mia natura da grande bagascia come spegavo anche a Stefano, perché poi ho tradito anche le Tod's per...beh! Questa è una cosa di cui parlerò domani riguardo a Pitti. Comunque mi faccio schifo.

    RispondiElimina
  139. Io non voglio proprio niente, non l'ho cercato, anzi, mi sembra di ricordarmi che quando parlava del blog usasse termini come "bordello" e mi è venuto vicino con l'incenso. L'arricchimento è che mi servono nuove personalità per accontentare anche i gusti di Antoine.

    RispondiElimina
  140. Chiarificatore9 gennaio 2014 17:56

    La più grande stupidaggine che ha scritto lo svizzero erudito, andandosene, a proposito di questo blog, riguarda la mancanza di ipocrisia, la franchezza ed a volte anche la durezza del suo dibattito interno che avrebbe dovuto, secondo lui, portarlo alla morte, e che invece rappresenta la sua principale fonte di vita.

    RispondiElimina
  141. Riinterrompo lo sciopero (ma alla fine il sindacato mi butta fuori) per chiarire che è come dice McGuire. Salvatore se ne è andato dal sito non per offese a lui, (che non mi sembra ci siano mai state) ma perchè schifato dal turpiloquio usato verso Nuvola Viola che lui (ed io) conosce personalmente e, soprattutto, dall'inerzia di fronte a queste del poeta. Devo ridire, e lo dissi anche a suo tempo, che aveva ragione, a tutto c'è un limite e, nell'occasione si travalicò abbondantemente. Ebbi la tentazione seria (non come adesso) di seguirlo, poi mi limitai ad una protesta, cercando, senza molto successo a dire il vero, di risvegliare un po' anche la coscienza sopita del poeta. Che poi per amicizie con ex-SdA ci fossero pregressi motivi di all'erta o non particolari simpatie è anche vero, ma, nonostante questi, SNap ci era venuto e stava partecipando in maniera molto fattiva, positiva e, come nel suo stile, corretta..

    RispondiElimina
  142. Chiarificatore9 gennaio 2014 18:18

    Se non ricordo male i pesanti improperi del Colonnello nei confronti di Nuvola Viola non furono gratuiti ma in reazione ad una pesante offesa, quella sì gratuita, intempestiva ed immotivata, di Nuvola Viola al Colonnello. O sbaglio?

    RispondiElimina
  143. Figurarsi se io sono contro un dibattito duro. Quel che mi disturba sono frasi come: sei falso, sei uno stratega astuto, una spia del Milan, un deficiente, un incompetente, uno che si inventa i titoli di studio. Nulla di tutto ciò è vero, fatta salva la competenza che è quella del semplice appassionato, che non legge giornali sportivi però e si forma le proprie idee guardando le partite. Scrivo per divertimento ed anche per trovare una distrazione in un momento di autentica difficoltà per tutti. È chiaro che aspiro al successo e alla visibilità ma come storico o imprenditore non come blogger. E quanto alla localizzazione geografica non compare più da nessuna parte tranne che nella intestazione del mio blog dove però specifico che mi riferisco a Ginevra come "luogo dello spirito" e non luogo geografico. Ringrazio davvero Blimp, un grande amico, Pollock che mi ha difeso, è vero, e tanti altri. Il mio timore è solo che tornando a scrivere qui si riattivino presto certi meccanismi. Quindi me ne resto di là. Mi riprometto sempre di dedicare meno spazio a internet e più alla ricerca e alla scrittura, ma poi ci ricasco! Credo di essere nato con l'anima del blogger quando i blog ovviamente non esistevano.

    RispondiElimina
  144. Dall'Inghilterra scrivono che lo United avrebbe messo sul mercato Chicarito Hernandez: ecco a chi va il mio voto, nel caso i DV avessero davvero deciso di stanziare del lesso per un colpetto in attacco.

    RispondiElimina
  145. Stefanino, la vuoi cogliere l'ironia, o sei reftattario?

    RispondiElimina
  146. Chiarificatore9 gennaio 2014 18:56

    Io ho detto un'altra cosa Ludwig, che non c'entra un piffero con chi sei tu e con i tuoi gusti, e che, come spesso ti capita, ignori rispondendomi. Ma è il tuo vizio.

    RispondiElimina
  147. Chiarificatore9 gennaio 2014 19:00

    Vedo invece, Lud, che nel sitone lasciano senza risposta il tuo ultimo scritto.
    Capisco che lo faccia Jordan che ha i suoi motivi, ma anche Louis non ti sta rispondendo, che sia per solidarietà con Jordan, eh eh eh.

    RispondiElimina
  148. Mi sembra che sbagli Chiari, almeno nel ricordare le entità delle due azioni. Uno spara con l'archetto e l'altro gli risponde con il bazooka. Con questo non rivanghiamoci sopra, sono intervenuto perchè ci son tornati sopra altri e perchè SNap è un amico, però è acqua decisamente passata.

    RispondiElimina
  149. Lud per quanto mi riguarda critico i tuoi post dal giorno in cui iniziai a leggerti (talvolta l'ho fatto con ironia e meleggiamento, talvolta l'ho fatto esplicitamente e frontalmente, ma penso di non averlo mai fatto con parole offensive o diffamanti), e credo che sempre lo farò, perchè non condivido nulla di ciò che scrivi nè del tuo modo di porti in una discussione, e quest'ultimo punto è condiviso chiunque abbia a che fare con te: da chi insulta, da chi presumi ti diffami, da chi ti sfotte alla leggera, ecc., insomma da chiunque a prescindere da quale sia il suo modo di farti notare la medesima zuppa. Fossi in te me ne chiederei il motivo, ma so che non lo farai perchè probabilmente non ti interessa. Tuttavia continuo a non volerti male, ti vedo come quel tale che prende una multa per non aver pagato il parcheggio mentre si trovava a pagare una multa presa per non aver pagato il parcheggio quando stava pagando una multa per non aver pagato il parcheggio...

    RispondiElimina
  150. Jordan, lo ripeto per l'ennisima volta, non sono intervenuto perché non ho ritenuto che fosse stata minimamente offesa la persona che ho conosciuto personalmente, ma solo un nick. Così come ho fatto anche io con altri nick, dandole e prendendole. La realtà è un'altra cosa. Basta andare in un ospedale per renderseno conto. Non scherziamo

    RispondiElimina
  151. Chiarificatore9 gennaio 2014 20:43

    Caro Jordan, io non ho pesato le offese, che ho giudicato semplicemente pesanti da entrambi i lati, ho solo detto che Nuvola Viola ha offeso per prima e senza motivo, e che il Colonnello ha reagito.
    Detto questo il tutto va ridimensionato nei termini che giustamente dice Pollock qui sotto.

    RispondiElimina
  152. Per primo uscii allo scoperto denunciando le vera indole del soggetto. Dapprima fui solo poi pian piano tutti o quasi si convinsero. Una volta mi inteneri' un suo post raramente umano e fui ripreso giustamente da Francis che aveva visto piu'lungo. Noto con disappunto e delusione che lo si rivorrenbe a spaccare le palle anteponendo il numero dei post provocatori/cazzata/maleducati a un contraddittorio meno numeroso ma piu'corretto. Vedo che siete di memoria corta e che avete magicamente dimenticato il vile volgare attacco a noi tutti(salvo il suo mentore che adesso lo richiama all'ovile...)Ma tant'e, vi mancano le stronzate dell'erudito , tenetevelo stretto ben bene. Gianni , sai che ti stimo ma quello che hai scritto mi ha sorpreso.

    RispondiElimina
  153. L'ironia non si spiega Lele.

    RispondiElimina
  154. Sto totalmente ed incondizionatamente con Lele nella questione, e non scherzo questa volta.

    RispondiElimina
  155. Per me Zaller non è in buona fede e, soprattutto, è totalmente incapace di autocritica. Poi, che torni o vada, non ho preclusioni (se non mi trovo bene in un posto me ne vado, ma non pretendo che venga allontanato chi non mi fa sentire bene).

    RispondiElimina
  156. Caro poeta che le cose importanti siano altre, soprattutto la salute, non ci piove e nessuno ti vuol significare il contrario. Però la tua visione che qui ci siano nick vuoti di contenuti non la condivido. Chi sono io lo sapete tutti e se qualcuno perde la misura con Jordan la perde con me, non ci pigliamo per il culo e così vale per gli altri, anche per me nei confronti di loro. Gli epiteti rivolti alla tua ex-amica (chiedi a lei cosa ne pensa, glielo hai chiesto? eppure è la diretta interessata) non erano tollerabili, davano fastidio a chi non c'entrave niente direttamente, come me, figurarsi a che se li sentiva rivolgere. Nessuno ti chiedeva di istituire dei tribunali, ma almeno di dissociarti sì, e non hai fatto nemmeno quello.

    RispondiElimina
  157. Antoine ma è quello che dico io, e chi pretende nulla? Solo che se torna non mi trovo più bene qui e me ne vado, Posso?

    RispondiElimina
  158. Chiari lungi da me l'idea di cominciare una polemica, ma le hai da qualche parte o sai dove trovarle queste presunte offese che Nuvola avrebbe rivolto per prima? Io non le ho, ma non mi ricordo niente di nemmeno paragonabile alla sequela di insulti da trivio che si è presa, anche a più riprese, su questo sito e quelle sì, facilmente ritrovabili perchè qui è registrato tutto. Ma erano rivolte ad un fantasma inesistente dice il poeta, ma le dita son piccole per nascondercisi dietro.

    RispondiElimina
  159. Jordan, se fosse vero che la discriminante è il sapere chi c'è dietro un nick, allora il Colonnello non rientrerebbe in questa condizione visto che non sa chi c'è dietro Nuvola, che per me non è affatto un ex amica. Semmai lo sarò io per lei. Il punto per me non è sapere o non sapere chi c'è dietro, ma è considerare la realtà una cosa e questo solo un gioco di ruoli. Ma non pretendo che uno non si risenta per la mia interpretazione o mi quereli. E' legittimo.

    RispondiElimina
  160. Chiarificatore9 gennaio 2014 21:29

    Jordan, se non ricordo male Nuvola Viola definì il Colonnello id..ta, così senza motivo, ed averci messo i puntini dimostra solo la consapevolezza della gravità dell'offesa. Non c'è dubbio che il Colonnello reagì restituendo l'offesa con tanto di interessi.
    Detto ciò io resto d'accordo con Pollock nel ridimensionare la cosa, e non farne un fatto personale.

    RispondiElimina
  161. Prendo spunto dall'estrema sensibilità di Antoine, che sento molto vicina alla mia per ribadire che io per primo non sono stato trattato troppo bene da Lud, e che tra i due preferisco la sensibilità di Antoine, ma non sono qua a decidere chi può o non può scrivere, e se le dinamiche porteranno a far si che Lud costringa Antoine e Jordan ad andarsene non farò niente per cercare di modificare la volontà di nessuno. Anche rimettendoci.

    RispondiElimina
  162. Il Colonnello forse non lo sa ma tu sì, e non ti sei nemmeno dissociato da quella sequela di insulti nauseabondi, Lo credo che sia lei a non considerarsi più tua amica e non il contrario,

    RispondiElimina
  163. Visto che anche Leo più volte mi ha fatto presente di essersi risentito proprio come Jordan per non aver preso posizone a favore di Nuvola, per onestà e aggravante vorrei aggiungere che non so neanche quali sono le offese che le sono state rivolte.

    RispondiElimina
  164. Chiari le litigate ci possono scappare, le offese anche, ma poi si chiede scusa non si dice che va bene così, che non si è offeso nessuno perchè l'altro non esiste, perchè si parla con un nick.

    RispondiElimina
  165. Sarebbe di sicuro un'aggravante, se fosse vero, però, se lo fosse, non è mai troppo tardi, vai a rlleggere ora, con un po' di pazienza lo ritrovi, magari poi capisci.

    RispondiElimina
  166. Gianni non si tratta di prendere posizione a favore o a sfavore di nessuno ma di mettere dei paletti oltre i quali nessuno dovrebbe spingersi, e questi paletti non dovrebbero essere scritti a mo' di codice. In questo blog nessuno è stupido, anzi, tutto il contrario, ma non dovevano essere permesse simili esternazioni. Non si tratta di dar la caccia a Leo, a Jordan a Chiari al Blimp (sono esempi, mi sono messo per primo) ma quando si passa il limite dell'educazione e del buon gusto (sfido chiunque qui dentro a non conoscerli, proprio l'elevata cultura e intelligenza di molti partecipanti sconsigliava tackle di certa portata) non servono interventi ma buonsenso da parte di chi scrive cosa e come si rivolge ad altri. Finché si prendono per il culo utenti di cui si conosce la chiara natura provocatoria e la volontà di essere presi di mira è un conto, altro conto quando si conoscono persone con cui si è avuto uno screzio e si attaccano in maniera violenta e gratuita solo perché concesso nel contesto in cui ci si trova.

    RispondiElimina
  167. Grazie Pollock, ma Zaller, che spesso mi ha infastidito (ma forse io ho parimenti infastidito lui) non mi disturberebbe sino al punto di andarmene.

    RispondiElimina
  168. E meno male che ero in sciopero! Buonanotte

    RispondiElimina
  169. Certo che è vero, se mi dite dove trovarle le vado a ricercare. Comunque le ho lette di sicuro, e come sempre, il mio modo per molti incomprensibile di abitare il blog, non me le ha fatte trattenere. Quindi ribadisco la mia non è una giustificazione ma eventualmente un'aggravante.

    RispondiElimina
  170. Jordan e Lele (e chiunque la veda come voi due), un motivo più che sufficiente per non indurvi ad andar via qualora dovesse tornare colui che non reggete, dovrebbe essere il fatto che voi qui siete stimati o quantomeno rispettati da chiunque, a prescindere dal fatto che sui singoli argomenti si possa concordare o meno. Almeno secondo il mio modo di essere, non varrebbe la pena privarsi della possibilità di conversare con decine di interlocutori come voi, solo perchè c'è uno che si considera -magari a ragione- una pecora nera. Un altro motivo è che, come voi due, nessuno qui ha mai mostrato condivisione per una teoria di Lud nè apprezzamento per il suo modo di porsi; anzi, chiunque gli fa notare che i suoi modi stuccano, solo che ognuno lo fa a modo proprio, legittimamente, perchè non siamo tutti uguali, anche se siamo concordi sul fatto che scrive un sacco di cazzate e che persevera pure. C'è chi come voi non lo digerisce affatto, e chi non lo condivide ma non giova nè di caldo nè di freddo dalla sua presenza. E' questione di caratteri diversi, e per me è anche questo il bello. Non credo che abbiate da sorprendervi per la posizione di Pollock nei riguardi di Lud: la battuta del bordello e dell'incenso a me dice che anche il padrone di casa la vede più o meno come voi, solo che lui preferisce comunicargli, nel modo ironico in cui gli piace esprimersi, un messaggio del tipo "vedi tu cosa fare, se hai voglia di coprirti ancora di ridicolo non sprecherò energie per impedirtelo"

    RispondiElimina
  171. Chiarificatore9 gennaio 2014 22:26

    Certo, infatti qui non poche volte le discussioni sono finite così, con le scuse, altre volte la cosa è morta lì ridimensionata a fatto non personale. Ma nel caso in questione la disputa coinvolgeva due nick di due siti diversi.

    RispondiElimina
  172. Vedi Leo, prendi quanto è successo oggi con Lud che è tornato a scrivere, concedetemi almeno la buona fede sul fatto che non ho ritenuto di prendere posizione a favore di Nuvola, te lo dimostra che non ho preso in considerazione nemmeno le offese che Lud mi ha rivolto personalmente parlando come ha fatto del blog. Per me può scrivere e non ho nessun rancore verso di lui perché anche in questo caso si parla di una dimensione che non è la realtà.

    RispondiElimina
  173. Vitalogy in un posto ci stai se ci stai bene, ed io qui sto bene con tutti voi. Se però devo ricominciare a farmi il sangue marcio con uno che sembra divertirsi a farmelo fare. mi astengo, faccio altro. Mi fa incazzare piuttosto chi, pur sapendo che quasi tutti la si pensa allo stesso modo (a parte le diverse prese di posizione) fa di tutto per rimettercelo tra i piedi, quasi si divertisse a rompere le palle al prossimo. Il problema non è il 4-3-3 o Cuadrado, o Ljajic o Gomez, su questo ognuno la può pensare come gli pare ed ognuno può pensare di aver ragione, ma è il modo di porsi, la considerazione nulla per quello che gli dici, l'arroganza ammantata di falsa buona educazione, che rendono impossibile ogni colloquio. E allora, se è impossibile, cosa ci si parla a fare? Per incazzarsi dalla mattina alla sera?

    RispondiElimina
  174. In questo blog c'è l'archivio di tutto, basta ricordarsi le date ed avere un po' di pazienza.

    RispondiElimina
  175. Hai detto poco, io non so nemmeno se si parla del mese scorso o di un anno fa. Vedo che non hai ben chiaro il casino che c'è in cucina.

    RispondiElimina
  176. Partendo dal presupposto oggettivo che le sue teorie raccolgono proseliti zero e i suoi modi di dialogare raccolgono bacchettate all'infinito in tutte le forme possibili, penso non valga la pena incazzarsi per uno che di danni ne reca solo alla propria credibilità.

    RispondiElimina
  177. Gianni, per come la vedo io non è che dovessi prendere posizione a favore di x per bacchettare y perché fuori giri ma di stabilire una linea di condotta grazie alla quale il tuo intervento non si dovrebbe mai rendere necessario, nel caso di limite oltrepassato un richiamo al rispetto delle regole. Se poi ci si addentra nello specifico, eri accanto a lei in un momento molto triste e delicato nella celebrazione di un rito a cui mai nessuno avrebbe voluto assistere, come tu possa non identificarla come amica non mi è dato sapere ma, amica o meno, ci sono delle regole dettate dal rispetto e dall'educazione che non devono essere infrante, chiunque siano i nick e le persone coinvolte. Se ti do di testa di cazzo so che capisci tono e il contesto in cui te lo scrivo, se aggiungo virulenza con altri aggettivi all'offesa non è detto che tu sia di buon umore sempre per incassare con il sorriso. Quando sono due utenti a non stimarsi, per mille motivi, basta poco per accendere la miccia, hai voglia a spargere ironia o indifferenza per mitigare. Con questo mi fermo qui, lei ha fatto i passi che riteneva giusti, dove porti questa cosa non lo so, ma era possibile evitarlo.

    RispondiElimina
  178. Leo, io ho detto il contrario, ho detto che per me non è cambiato niente nei rapporti anche se mi ha querelato. E se questo le è servito per riacquistare la serenità che ha perso per colpa mia, ha fatto bene a farlo.

    RispondiElimina
  179. Gianni perdonami, abbiamo un concetto di amicizia molto differente allora. Me ne guardo bene dal giudicare il tuo, mi tengo stretto il mio.

    RispondiElimina
  180. Prendessi soldi potrei anche tentare.

    RispondiElimina
  181. L'unica cosa di valore non si rizza quasi più

    RispondiElimina
  182. Come non detto.

    RispondiElimina
  183. Allora ti aiuto, sono gli ultimi tre giorni d'agosto 2013, se vuoi un piccolo esempio eccotelo: "Così, introduceva l'anno scorso il nostro futuro grande campionato, col
    sarcasmo rancido della non chiavata più da trent'anni, quando un
    facchino le vomitò addosso il vinaccio di una notte celandole la faccia
    di cazzo sotto un sacco di juta mentre la caricava ciecamente:" Quelle finesse, quelle delicatesse!

    RispondiElimina
  184. Io invece capisco la scelta di Pollock di non moderare, perché credo sia insita nello spirito di questo blog. La libertà totale concessa, secondo me, è una delle caratteristiche che lo rendono piacevole per chi ci scrive. Tutti noi siamo più che adulti e non credo che ci serva il bidello che ci sorvegli. Siamo persone diverse che hanno interpretazioni diverse, sensibilità diverse, sense of humor diversi e forse anche regole di comportamento diverse. Il bello è che abbiamo anche la libertà e la possibilità si confrontarci e scontrarci su queste diversità, senza che ci sia nessuno a regolare le nostre argomentazioni e anche le nostre liti. Perché non dovrebbe essercene bisogno.
    Jordan, se uno su dieci di noi non lo sopporti, perché dovresti andartene e privarti della compagnia e dell'interazione con gli altri nove? Non è più facile bypassare quello che ti scoccia e rapportarti esclusivamente con gli altri?
    Te lo dico perché egoisticamente non voglio che tu te ne vada, trovando molto piacere a colloquiare con te, e perché la soluzione mi sembra più semplice e meno traumatica.
    Ho la stessa visione delle cose di Pollock, non per piaggeria, ma perché ammantare d'ironia le cose e non prendersi troppo sul serio serve anche per non ritrovarsi alla fine come quelli che danno un eccessivo peso alle proprie teorie, non rispettano quelle altrui e le propinano all'infinito agli altri.
    Per me qui c'è posto per chiunque, anche per i retrogradi amanti della pisella pelosa, figuratevi un po'.

    RispondiElimina
  185. Comunque delle querela non sapevo nulla. Mi dispiace per Antoine, ma pagare gli avvocati è sempre l'ultima cosa che mi passa per la testa.

    RispondiElimina
  186. Foco, ma infatti minaccio per far casino ma non credo proprio che darò seguito alle minacce. Sono stizzito, quello sì, con chi si diverte a rompere le balle invitando a rientri chi a nessuno è gradito, ma finchè ci sarete voi io ci sarò, e dove vuoi che vada? Quanto alla pelosa sono abbastanza d'accordo con te, purchè non si divertano a farci i disegnini che poi mi fanno scappar da ridere e va via tutta la "tesao".

    RispondiElimina
  187. Chiarificatore9 gennaio 2014 23:49

    Lasciami stare la pisella pelosa altrimenti ti querelo.

    RispondiElimina
  188. Ecco, bravo Jordanone , che quando leggo che vediamo le partite nello stesso modo poi finisco per credere di capirci davvero ahahahahaha

    RispondiElimina
  189. E' un bel complimento ma non fare il falso modesto, tu ci chiappi e parecchio

    RispondiElimina
  190. Chiari, se poi un giorno mi diventi cianotico per pelo incastrato io la tracheotomia non te la faccio, avvisato.

    RispondiElimina
  191. Ricomincio da qua Jordan, prima con una considerazione, che se le querele le prendo pure io non c'è più religione, non è più uno status, in San Frediano mi prenderanno per il culo finché campo. A parte questo, ho letto quello che gentilmente sei andato a ricercare per me, e devo dire che così come allora trovo certamente forte, volgare, tutto quello che vuoi, ma se l'avesse rivolte a me così nella stessa forma mi avrebbe fatto solo ridere. Cosa vuoi che faccia Jordan? Io non avrei nessun problema a chiedere scusa a Nuvola Viola. E' questo che mi si chiede? Lo posso fare però solo se mi si garantisce che la querela vada avanti.

    RispondiElimina
  192. Chiarificatore9 gennaio 2014 23:56

    Ho sufficiente mestiere per evitare rischi del genere ed assaporare il gusto dell' esplorazione. .

    RispondiElimina
  193. Ho cominciato a prenderci con Prandelli, azzeccavo sempre le sostituzioni che faceva, le scrivevo su un foglietto alla prima e bastava per tutto il campionato.

    RispondiElimina
  194. Ma non ti sembra di pomiciare con uno dei Bee Gees?

    RispondiElimina
  195. Chiarificatore9 gennaio 2014 23:59

    No, mi sembra di cercare una tana in una foresta.

    RispondiElimina
  196. Io non ti chiedo proprio niente, a suo tempo ti consigliai almeno di dissociarti, ora per me era cosa sepolta, di querele non ne so nulla davvero ed i tuoi rapporti con Nuvola, son problemi vostri non miei.

    RispondiElimina
  197. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

    RispondiElimina