.

.

giovedì 16 gennaio 2014

Il naufragio

Mentre ci prepariamo a una trasferta resa ancora più interessante dall’esordio di Matri, e in virtù dell’arrivo di Anderson che sembra aver confessato di avere tendenze a ingrassare dimostrando così un grande coraggio in un mondo di addomi tartarugati come quello del calcio, anche io mi sento pronto a fare outing, con lo stesso coraggio che ha avuto Lud nel ritornare a scrivere sul blog. Non so se in San Frediano sarò capito fino un fondo, il quartiere oggi è molto meno disincantato di un tempo, e l’ironia lascia sempre più spazio alla violenza. Una gramigna sociale dura da estirpare, e anche il corniciaio dello Sdrucciolo dei Pitti non più contento di avere il mastino napoletano nel giardino di casa, si è comprato una tigre, lui che è sempre stato un fiorentinaccio integralista, che mi raccontava di aver fatto tanta fatica ad accettare le origini del suo cane, poi è peggiorato e ha cominciato a sostenere che i ladri avessero lo stesso accento del mastino, che così chiudeva un occhio se non tutti e due e un paio di volte gli hanno messo a soqquadro la casa. Di ladri oggi neanche l’ombra, solo qualche osso qua e là. Si, San Frediano si è incattivita, c’è tanta volgarità e sesso sbattuto in faccia, anche in Boboli nella vasca non ci sono più i cigni di una volta ma solo poppe, e hai voglia a prendere per il culo le celebrità per via dei nomi che danno ai figli, fare il ganzo come fa il macellaio di via de’ Serragli che li sa tutti a memoria, Chanel Totti, Oceano Elkann, Nathan Falco Briatore, Apple Martin, Destry Spielberg, Scout Willis e così via, perché intanto il nome femminile più diffuso Diladdarno non è più Marta ma Querela. Faccio outing anche perché odio la violenza in genere, odio la gente che gesticola, alla messa della 10 in Serumido il segno della pace è stato sostituito con il gesto dell’ombrello, il parlare civilmente viene raccontato dalle guide turistiche come un periodo a cavallo del Rinascimento. La gente spintona, sputa in terra, sputa sentenze, aspetta le sentenze per mettere il fiocco rosa alla primogenita Querela. Di gente che urla ne incontro tanta, ogni mattina, mentre attraverso in macchina Piazza Santo Spirito passando sul marciapiede. Voglio fare outing per esorcizzare il momento più basso della mia vita, nel quale mi sono macchiato di una spregevole violenza nei confronti di una donna. E se oggi ho fatto del fair play finanziario il mio segno distintivo, allo stesso tempo c’è una macchia indelebile che è giusto che conosciate. Era un periodo difficile, tutti i miei progetti erano fermi, fino a quando anche Casarsa si è messo a tirare i rigori da fermo, mi è crollato il mondo addosso mentre ero fermo a un semaforo, e così per allontarmi da un momento così difficile e dalle macerie, avevo deciso di andarmene a fare un viaggio, per riflettere e cercare di analizzare la crisi nel quale versavo, cercando di guardarla da una prospettiva diversa. Poi è successo l’impoderabile, no, non era ancora arrivata la querela, ma fu lo stesso un naufragio. La nave da crociera dove ero imbarcato è colata a picco. Alla fine mi sono ritrovato su un’isola deserta con la maglia di Galdiolo che mi stavo provando davanti allo specchio prima dell’impatto, e così mi sono ritrovato solo, con una donna bellissima e molto procace. Un’altra passeggera che si era salvata, sembrava un segno del destino. Ci siamo guardati per giorni, lei mi ha rivolto la parola solo una volta per dirmi “Ma chi cazzo è Galdiolo?”, poi più niente. Io la fissavo, la studiavo, ne osservavo con malcelato interesse le forme opulente soffermandomi sulle cosce tornite e sui seni turgidi e straripanti. I suoi vestiti erano laceri e giorno dopo giorno se ne liberava mostrandosi come mamma l’aveva fatta. E l’aveva fatta parecchio bene. La mia indole da gentiluomo ha fatto si che per diversi giorni ho cercato di resistere, mi sono fatto forza, ho lottato con tutto me stesso per respingere i miei istinti animali. Poi non ce l’ho fatta più e sono crollato. E me la sono mangiata.


156 commenti:

  1. Conosco la storia, POLLOCK...sulla nave colata a picco erano quasi totalmente uomini e sull'isola- osservando la nave- il capo degli antropofagi disse alla figlia "Prepara il pentolone, oggi verdura...avremo piselli...".

    RispondiElimina
  2. Oh CHARI, non sapevo che al mattino tu aprissi-come primo sito- fiorentina.it...in genere è il terzo o quarto, in ordine di apertura. O no?

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore16 gennaio 2014 09:01

    Quarto. Prima la mia posta elettronica, poi il mio profilo fb, poi il Sitollock, poi il sitone. Tutta andava bene stamattina, fino al sitone col suo cazzo di Dainelli prima scelta.

    RispondiElimina
  4. Poi, POLLOCK, sui momenti di stanca, dove è tutto fermo, nessuno mangia e il pane è raffermo, bisognerebbe fare come il comune di Fermo, che ha scelto come madrina Katere Moss, così...per movimentare le cose. Kate Moss, quella che il tris-trisavolo millantava di aver dato il nome al Ponte alle Mosse; in realtà c'è Sofia Loren che vorrebbe il copyright e reclama epitaffio con scritta "Uhè". Vaneggiamenti di quella che fu Sofica Loren, mentre oggi Kate Moss compie gli anni. Come direbbe un utente famoso del sitone "Era più carina quando stava con me...", stabilendo che quella donna dava un contributo più alto di un'altra donna. Al consumo di cocaina.

    RispondiElimina
  5. E la figlia antropofaga disse, POLLOCK "Li sistemiamo in un secondo, padre..." e lui "No, in un contorno..."

    RispondiElimina
  6. sono in Svizzera. E ho detto tutto.

    RispondiElimina
  7. Non è di quelle parti, tranquillo, li il pieno di cervello lo fanno.

    RispondiElimina
  8. Immagino il clima...t'iBerna....

    RispondiElimina
  9. Anto, ho risposto in ritardo alla tua domanda sulle liste europee e ti ripeto qui la risposta qualora tu non l'avessi vista:

    "Rispondo con colpevole ritardo, ma è più o meno così con l'aggiunta che nella lista A ci devono essere per forza due portieri, quindi se va via Munua bisogna che una delle tre sostituzioni permesse riguardi un portiere (Rosati?) o che venga promosso Lezzerini che può però essere in lista B. Il regolamento prevede che se ne possano aggiungere/cambiare tre, che non possano essere più di 25 in totale dei quali 8 giovani di serie (nel senso che allevati in società italiane (4) o nella Fiorentina (4)), e due devono essere obbligatoriamente portieri. Un portiere può essere sostituito anche dopo il 3 febbraio (quindi oltre ai tre) in caso di infortunio accertato con prognosi superiore ad 1 mese."

    Chi va al posto di chi lo decide la società, in pratica però i nomi nuovi a parte il portiere possono essere al massimo due, quindi uno tra Vargas, Matri e Anderson rimarrà fuori (insieme a tutti i giovani che già non c'erano). Ad oggi il più probabile mi sembra Anderson che è quello che avrà più bisogno di tempo per entrare in condizione, almeno sembra.

    RispondiElimina
  10. Non avendo in lista A nessuno allevato dalla società (Matos e Lezzerini sono in lista B come tutti i primavera attuali e ci possono esser messi fino al giorno precedente ad ogni incontro) la nostra lista si ferma a 21 come limite massimo di iscrizioni e siamo già a "book" quindi per ogni aggiunta ne deve andar via uno.

    RispondiElimina
  11. stefano vienna16 gennaio 2014 10:40

    Di Marzio rivela un nostro interessamento per Rosseti del Siena. L'avevo detto, l'avevo detto... m'erano bastati cinque minuti di Catania-Siena per apprezzarne le doti. Adesso voglio il primo posto tra i superboni, Blimp. Dopo lo Zaller, ovviamente.

    RispondiElimina
  12. Io mi ricordo del Gomez visto a Stoccarda(ed in parte nelle prime partite a Firenze);era(e spero sia ancora) un attaccante di movimento.Nel Bayern,grazie anche a chi gli gravitava attorno,giocava molto più staticamente davanti alla porta.Ma ha nelle corde e nel fisico il "movimento".Matri a Cagliari giocava praticamente da seconda punta,seppur atipica.Per cui,anche se nessuno dei due può considerarsi alla stregua di un Mutu o di un Baiano(che prediligevano giocare con una prima punta vicino),non mi sento pessimista sul fatto che possano giocare accanto,tutt'altro.Poi,come sempre,sarà il campo l'unico vero giudice.Ma oggi mi sento ottimista(ed in ogni caso devo scrivere qualcosa,altrimenti continuerò a non "contare" un cazzo).

    RispondiElimina
  13. stefano vienna16 gennaio 2014 10:44

    Per non parlare dell'opzione Tomovic terzino sinistro su cui già il Chiari mi ha garantito il copyright (certo, Vincè, sarebbe opportuno una tua dichiarazione che ricordi la primogenitura, ma comunque l'importante è che ci siamo capiti).

    RispondiElimina
  14. Gestore mi stai censurando per non farmi aumentare lo score dei post e cominciare in questo modo a contare qualcosa?P.S.:ritratto san fredianino stile commedia amara,mi è piaciuto assai.Per cui questa volta ti salvi dalla querela...

    RispondiElimina
  15. stefano vienna16 gennaio 2014 10:48

    E' scomparso un post di DKNE, ecco perchè qualcuno dice che scriva troppo poco per essere preso sul serio.

    RispondiElimina
  16. stefano vienna16 gennaio 2014 10:49

    Post a cui già avevo risposto:

    "Già l'inizio del tuo post ti mette in conflitto metodologico con lo Zaller. E tu ti ricordi addirittura di aver visto una partita di Gomez con lo Stoccarda. Ancora non s'è capito se lui le partite le vede überhaupt.

    RispondiElimina
  17. Stefano è un "gomblotto"..agghiacciante!

    RispondiElimina
  18. stefano vienna16 gennaio 2014 10:53

    Agghiacciante quello che ti è capitato, e magari c'è Antoine che già ti ha proposto la strategia difensiva: "patteggiamo". Ricorda le parole di Conte, patteggiare è un ricatto.

    RispondiElimina
  19. Possibile che per partecipare alla vita sociale di questo blog debbo girare con Vocabolario e traduttore per capirci qualcosa?Mi associo a FOCO: ma Bombolo un lo guarda nessuno?Stefano,il fatto di essere in conflitto metodologico con Zaller rischia di rovinarmi l'esistenza..

    RispondiElimina
  20. Mi fido di Antoine,seguirò i suoi consigli senza se e senza ma!

    RispondiElimina
  21. stefano vienna16 gennaio 2014 11:13

    Fai bene a fidarti.

    RispondiElimina
  22. stefano vienna16 gennaio 2014 11:25

    Sul sitone si sta lentamente formando un blocco storico per Tomovic-terzino-sinistro-Roncaglia-terzino-destro. Ho creato un mostro.

    RispondiElimina
  23. Il rischio è che tu ti zallerizzi. Eh eh eh...

    RispondiElimina
  24. Stefano, una domanda: con Roncaglia a destra e Tomovic a sinistra, chi crosserebbe per la punta di peso?

    RispondiElimina
  25. stefano vienna16 gennaio 2014 11:49

    Ho detto, Foco, che ho creato un mostro. Io la considero un'opzione per determinate partite, con la Roma e con il Torino (l'inversione Roncaglia-Tomovic rientra nella mia logica e bisogna dire che è stata una buona mossa di Montella) a causa di Cerci e Gervinho. Non ho mai detto che sia la miglior formazione possibile nè che sia la formazione da schierare domenica col Catania.

    Sui cross, non mi sembra però il problema principale, tanto, come visto col Torino, il nostro gioco ci porta ugualmente a schiacciare gli avversari negli ultimi venti metri, quindi i cross verrebbero da chi si trova sulla fascia in quel momento. I due terzini difensivi hanno ragion d'essere nell'evitare le ripartenze avversarie. Quanti danni farebbero al gioco offensivo rimane una questione aperta. Ma non ci sarebbe bisogno di fare tre gol per vincere le partite.

    In generale, io preferisco due terzini offensivi, ma anche lì poi dipende dal tipo di gioco. Guardiola gioca con Alaba e Lamm e fa possesso palla asfissiante. Garcia gioca con Dodò e Maicon, ma fa catenaccio e ripartenze. Io preferisco Guardiola ovviamente.



    La mia impressione è che non abbiamo i giocatori per fare come Guardiola. Gonzalo e Savic soffrono se lasciati soli e ci manca uno Schweinsteiger e l'altro argentino che scalino a turno a fare il centrale basso quando salgono i due terzini. Se mi sbaglio, allora si potrebbe provare con Vargas e Cuadrado terzini, un'idea che Montella secondo me ha in mente, ma che appunto non pensa sia attuabile al momento.

    RispondiElimina
  26. IL modulo col centravantone è il 3-5-2 con Cuadrado e Vargas esterni, i tre difensori e le due punte che possono essere, a secondo dei momenti i due centravantoni o un centravantone ed una seconda punta-trequartista, non vedo tante alternative a questo modulo

    RispondiElimina
  27. stefano vienna16 gennaio 2014 12:01

    Dissento nella conclusione, l'alternativa è che uno dei due esterni è Tomovic o comunque un esterno più difensivo. Sembra che sia anche un'alternativa che Montella prenda in considerazione, a me era venuta in mente già qualche mese.


    Non capisco la vostra chiusura alquanto radicale a questa possibilità. Il calcio non è una scienza, la contingenza ha un ruolo decisivo.

    RispondiElimina
  28. Allora è vero che zallerizzi! Ognuno la vede come gli pare, a me pare che non ci siano molte alternative, se ci metti Tomovic non è Vargas, di cross non ne arrivano punti, meno che con Pasqual e fai più un 4-4-2 che un 3-5-2 il che può andare anche bene in certi momenti, ma non mi sembra che si sfruttino al massimo le caratteristiche dei giocatori che abbiamo. I mostri di fascia sono Cuadrado e Vargas (finchè regge), non altri, e se hai finalmente un terminale offensivo davanti li devi sfruttare.

    RispondiElimina
  29. Io credo che Roncaglia a sinistra, domenica, sia stato uno spreco, perché il Torino ha attaccato spesso con due soli uomini a cui raramente si aggiungeva Farnerud. Spreco che ci ha tolto l'equivalente a sinistra del lavoro che faceva Tomovic nel lato opposto. Lasciare un solo giocatore dal centrocampo in su sulla fascia, a mio avviso, ha contribuito a far sembrare Darmian insormontabile e ci ha tolto una possibilità di mettere un uomo in più in area o almeno al limite. Io sono per offendere il più possibile , a questo punto del campionato, senza preoccuparsi più di tanto dell'avversario. La difesa a quattro ha mostrato una certa fragilità, non solo per questione di uomini, ma anche per il fatto che ci rende centralmente aggredibili in fase di inizio azione. È un problema che si ha se si gioca col regista. Guardiola è sempre sfuggito a questo problema inserendo centralmente sempre un giocatore in grado di fare da schermo alla difesa e spostando il regista in posizione più defilata e quando il pallone giungeva a quest'ultimo, la difesa era schierata e protetta dal Bousquets o dallo Swainsteiger del caso. Non chiudo ad una difesa a quattro, ma penso ci limiti.

    RispondiElimina
  30. stefano vienna16 gennaio 2014 12:20

    A me già sentire dire che c'è solo un modulo mi fa venire in mente uno che non guarda partite di calcio. Uno a caso.

    RispondiElimina
  31. Ho sbagliato il nome dello scannatore di maiali...

    RispondiElimina
  32. stefano vienna16 gennaio 2014 12:22

    l'hai fatto diventare quasi uno scannatore di cigni...

    RispondiElimina
  33. Se significa sventrapapere dimmelo, me lo faccio inserire nel nome all'anagrafe eheheheh

    RispondiElimina
  34. stefano vienna16 gennaio 2014 12:27

    L'ho già detto ieri, per domenica vedo anche io Vargas e Cuadrado esterni, il punto è che Montella non schiererà una punta accanto a Matri, quindi vedremo in ogni caso un 3-5-2 anomalo.

    RispondiElimina
  35. Con Cuadrado e Vargas sono anch'io tassativamente per il 3-5-2, che oltre a consentirci di sfruttare al meglio le caratteristiche di questi due esterni e di mettere due punte (o una punta più un Ilicic), ci pone sulla linea mediana almeno un uomo col cambio di passo (Cuadrado), fondamentale che manca a tutti i nostri centrocampisti centrali, che essendo d'altro canto dei fini palleggiatori (Ambro a parte) possono contare sull'affollamento nel mezzo per vedersi facilitati nel possesso palla, che è il primo caposaldo nella concezione del gioco di Montella. Certo che ogni volta che manca Cuadrado dobbiamo schierarci diversamente, non essendoci a destra un suo sostituto naturale.

    RispondiElimina
  36. stefano vienna16 gennaio 2014 12:40

    No, il termine esula dal potere immaginativo del Mensch tedesco, anche se le tedesche sono per indole molto ben predisposte allo sventramento.

    RispondiElimina
  37. L'ideale per sfruttare il centravanti di stazza sarebbe Cuadrado a destra e Vargas a sinistra, non è peregrina la soluzione Tomovic a sinistra suggerita da Stefano perché si è visto che Nenad ha propensione alla spinta benché i cross siano quelli di un terzino dai piedi buoni e non di un esterno, a mio vedere, puro com'è Vargas. Uno garantisce più precisione e percussioni costanti, l'altro sa anche difendere alla bisogna. Sono curioso di vedere l'intelligenza di Matri, se giocherà, uno spezzone o l'intera partita (non so), nei movimenti e nell'integrazione della squadra che non può esserci dopo un allenamento. Che sia in forma ci giurerei dato che nel milan, pur giocando poco, ha fatto ritiro e si è sempre allenato. Il giocatore è buono, è un anti divo nonostante potrebbe avere donne a mazzi, serio e preparato, un professionista coi fiocchi nel pieno della maturità e sono sicuro, sempre che giochi, che la squadra intera si senta sollevata dal sapere di avere un riferimento simile la davanti, a cui dar la palla o sfruttando gli spazi che inevitabilmente aprirà, troppo solo, uno così è bene non lasciarlo e i difensori lo sanno bene.

    RispondiElimina
  38. Penso anche io Stefano, in trasferta e con un Catania quasi all'ultima spiaggia non conviene molto affrontarli con formazioni sparagnine, meglio maggior densità la in mezzo e tenere la palla noi, come al solito.

    RispondiElimina
  39. In ogni caso si sta rivalutando molto anche Tomovic, fin'ora considerato un buon difensore o poco più mentre adesso preziosa soluzione tattica. Louis lo scrisse in tempi non sospetti.

    RispondiElimina
  40. stefano vienna16 gennaio 2014 12:58

    Comunque a parte gli scherzi, io osservo solo quello che già è pensato e praticato da Montella. Che tra l'altro si ostina a non schierare due attaccanti di ruolo dall'infortunio di Gomez. E mi sembrava logico che, rinunciandoci, anche l'opzione Tomovic diventasse meno peregrina.


    Se, infatti, domenica, giocano Joaquin e Cuadrado, non penso che mettere un esterno offensivo dietro porti a tanti benefici. Vargas con Cuadrado (o Joaquin) davanti avrebbe comunque poche possibilità di spingere. Poi, come detto, io lo metterei comunque (ma non l'avrei messo domenica contro Cerci).

    RispondiElimina
  41. Checché se ne dica il 3-5-2 è il nostro modulo principe, che si sappia fare anche altro non c'è dubbio e quando serve lo facciamo.

    RispondiElimina
  42. Ma non si gioca col 4-3-3, Stefano tu demolisci miti non crei mostri!!!!!

    RispondiElimina
  43. stefano vienna16 gennaio 2014 13:01

    Sono anche curioso di vedere come cambia con Matri, nel calcio bisogna prima vedere poi eventualmente trarre conclusioni (sempre comunque contingenti).

    RispondiElimina
  44. stefano vienna16 gennaio 2014 13:03

    Io lo chiamerei più un tentativo di 4-5-1, ma sono allergico ai numeretti scusami. E poi magari Montella osa schierare due punte e allora stapperemo le bottiglie del Chiari.

    RispondiElimina
  45. stefano vienna16 gennaio 2014 13:09

    Che Joaquin sia un attaccante mi sembra come una delle prime domande di natura tattica che mi sono fatto guardando partite di calcio. Ai tempi dell'Italia di Bearzot, Bruno Conti era un attaccante o un centrocampista? Certo se paragonato a Tardelli, sembrava un attaccante, ma se l'attaccante puro era Paolo Rossi, Conti si avvicinava più un centrocampista.


    Avevo sei anni o giù di lì, e comunque su Antonio non mi ponevo già domande, era la Luce, era il calcio.

    RispondiElimina
  46. stefano vienna16 gennaio 2014 13:15

    La mia 'rule of thumb' quando guardo le partite è pormi delle semplici domande che il calcio è più semplice di quello che si tende a credere: quanti attaccanti giocano, quanti centrocampisti, quanti difensori (quando gioca Zauri o l'Uruguay anche quanti portieri). Il resto poi è fuffa.


    Poi, chiaro, quando ho visto domenica scorsa Cuadrado centravanti ho iniziato ad imprecare e a chiedermi chi è lo spacciatore di Vincenzino.

    RispondiElimina
  47. stefano vienna16 gennaio 2014 13:37

    Di attaccanti in rosa per me ce ne sono adesso cinque: Gomez, Rossi, Matri, Rebic, Matos. Su Ilicic, penso, che non lo sa nemmeno lui se è un attaccante o un centrocampista, mentre Wolski è ancora troppo giovane per essere inquadrato. Gli altri sono centrocampisti. Se di quelli sopra ne gioca uno solo, il modulo ha una costante e due variabili: un X-X-1 (escludendo di fatto il preferito dal sitollock).


    E adesso che ho scritto la mia ventina di post giornalieri (l'unico modo per farsi prendere sul serio qui dentro), mi assento per un po'.

    RispondiElimina
  48. Stefano se Montella ha voluto Rossi e Gomez, vuol dire che la squadra a due punte la concepisce pure lui, perciò mi verrebbe da pensare che se in assenza di Gomez non affancava Matos o Rebic a Rossi è perchè non vede pronti i due giovani. Di conseguenza preferisce Ilicic, più maturo anche se prima punta non è, e magari neanche seconda, anche se oggi il confine tra trequartista e seconda punta è molto labile sotto alcuni aspetti.

    RispondiElimina
  49. Chiarificatore16 gennaio 2014 14:10

    Sono d'accordo Vita, ed è anche naturale che un allenatore abbia rispetto alla rosa le sue gerarchie e su quelle decida i moduli o addirittura arrivi a forzare i moduli. A Torino nel primo tempo per me ha forzato un po' troppo, in ogni caso è venuto fuori un bel primo tempo anche se sterile.
    Ora io penso che in attacco in cima alla sua gerarchia ci siano Gomez e Matri, quindi il più possibile li metterà in campo insieme, esattamente come avrebbe fatto con Gomez e Rossi senza gli infortuni.

    RispondiElimina
  50. Se è vero che si cerca Sau io ne sarei molto felice. Il sardo sa fare sia la prima punta di movimento che la seconda punta. Nel Foggia di Zeman in C1, insieme ad insigne hanno segnato una quarantina di gol poco più che ventenni. Il ragazzo sa tagliare benissimo e ha una tecnica più che discreta.
    Per renderci più pericolosi, comunque, serve velocizzare la manovra, cosa che ci permetterebbe anche di tirare molto di più da fuori. Trovo un peccato non sfruttare uno come Aquilani al tiro più spesso, il romano ha una delle meccaniche di tiro più belle della serie A. Il motivo dell'eccessiva lentezza lo imputo alla mancanza di due punte complementari e dei giusti movimenti eccessivi, problema che avevamo già lo scorso anno. Anche il 4-3-3 bastardo ha le sue colpe, visto che intasa le fasce.

    RispondiElimina
  51. Matri: "Al Milan la colpa è soprattutto mia se non sono riuscito a dare quanto chiesto". Ottimo biglietto da visita, mi piacciono le persone che per i propri fallimenti incolpano se stesse anche quando potrebbero dirne sugli altri.

    RispondiElimina
  52. "Offensivi" non " eccessivi"

    RispondiElimina
  53. Matri alla presentazione ha appena confermato di aver fatto più la seconda punta che la prima, di fare molto movimento e quindi di esser compatibile con Gomez

    RispondiElimina
  54. Non ho detto che c'è un solo modulo e non mi far passare per un amante dei numerini quando ho sempre detto che non contano una sega, Ho detto che per le caratteristiche dei nostri giocatori, giocare con Cuadrado e Vargas sulle fasce e, quindi, la difesa a tre, con una o due punte, è lo schema tattico che più ci conviene. Con altri interpreti magari è diverso.

    RispondiElimina
  55. Stefano, Montella non schiera due punte perchè non ce le ha, o pensa di non averle, vedrai che quando rientra Gomez, Gomez e Matri li schiera. L'anno scorso ha schierato a lungo Toni e Jovetic, e poi Jovetic e Ljajic (che Ljajic era un'ala sinistra lo diceca solo uno) e persino Toni e Larrondo!

    RispondiElimina
  56. D'altronde, se il suo obiettivo è tornarci (come probabilmente accadrà, soprattutto se farà bene), è normale che non parli male della sua ex squadra.
    E' altrettanto normale che sostenga di poter giocare con Gomez.
    Avrei preferito Di Natale (ma anche Mutu); tuttavia mi accontento, perché il giocatore è certamente valido.

    RispondiElimina
  57. Joaquim è tipica ala quasi vecchio stampo, di quelle che cercano la profonidtà ed il cross e che vanno anche alla conclusione stringendo verso il centro. Non è molto portato alla fase difensiva ed ora ancor meno che le energie deve aministrarle. Quindi è certo più un attaccante che un centrocampista e men che meno difensore, anche se non lo chiamerei punta. Per me le punte son quelle che agiscono per vie centrali con l'intento precipuo del goal.

    RispondiElimina
  58. Ho sentito tutta la conferenza stampa ed è stata un susseguirsi di domande tra ovvie e cretine, compreso questa. Un giocatore che è in prestito secco, quindi checchè ne dica Pradè (e anche lui lo deve dire) che tra sei mesi dipenderà ancora dal Milan, anche se fosse solo per trattare il suo trasferimento, bisognerebbe fosse demente se si mettesse a sputarci su. Quindi che glielo chiedi a fare? perchè speri che sia demente e si sputtani? Almeno si è constatato che non è demente.

    RispondiElimina
  59. Ieri ho sentito in una trasmissione un paio di giornalisti (per così dire) affermare che il Milan ha un organico tecnicamente superiore a quello della Fiorentina.
    Questo ovviamente dimostra che stavo seguendo una trasmissione per dementi. Ma anche tu, Jordan, che segui le conferenze stampa...

    RispondiElimina
  60. Lud, rispondo qui al tuo ritorno di attacchi al sitollock sul tuo "blog nel blog" cloacale perché non frequento quei luoghi: io non ti ho mai chiesto "abiura", hai il pieno diritto di sostenere che Ljajic insegna le mosse a Messi e la messa alla masse. Io ti ho chiesto di scusarti per due atteggiamenti scorrettissimi che ti ho citato. Non è la stessa cosa. Puoi giungere a convincermi su Ljajic, non sulla tua correttezza in quei due casi. Ma ora è il momento di Sylvie Vartan in karaoke:

    Comme un garçon j'ai les cheveux long,
    comme un garçon je porte un blouson,
    un médaillon, un gros ceinturon, comme un garçon.
    Comme un garçon moi je suis têtue
    et bien souvent moi je distribue
    des corrections, faut faire attention
    comme un garçon.


    Versione italiana (del cazzo, ma lei mi faceva impazzire anche così) per DKNE e altri dialettofoni, per geometri o macellari che pretendano d'essere:


    Come un ragazzo ho i capelli giù,
    porto il maglione che porti tu
    e con la cinta mi tengo su
    i pantalon.
    Come un ragazzo mi ostino un po'
    e quando guardi negli occhi miei
    non sono quella che abbassa mai
    per prima i suoi.





    Sylvie, voglio le tue "corrections"! Alla Jean-Jacques! Infierisci! Sylvie! Solo per te! Per il tuo iato fra gli incisivi superiori da slinguazzare (con la macchina del tempo) il patto col diavolo!

    RispondiElimina
  61. Ero in macchina, Antoine, e tornavo per l'ennesima volta da casa di mia madre (Firenze) a Vicchio, o cosa volevi che sentissi? Radiblu Pentasport. E poi sentire i dementi fa aumentare la propria autostima.

    RispondiElimina
  62. Questo ha scritto Lud ieri sul suo pseudo blog sul Sifone:
    "Il mio conflitto con il blog vicino è tornato in una fase calda dopo un
    tentativo del colonnello Blimp di avviare una mediazione. Tentativo
    generoso, che rischia però di essere altrettanto sfortunato di quello
    del cardinal Gasparo Contarini a Ratisbona durante il colloquio coi
    luterani. Insomma ci attendono le guerre di religione. Esse sono lunghe,
    sanguinose e non durano meno di cent'anni. Il fatto è che
    Contarini/Blimp mi ha chiesto l'abiura ma ovviamente non potevo
    concederla, sennò mi sarebbero apparsi in sogno Paolo Sarpi e Galileo
    che con fare minaccioso mi avrebbero richiamato all'ordine e invitato a
    seguire il loro modus vivendi. Ecco quindi cosa accadrà: ci scontreremo
    in modo sempre più cruento finchè Blimp IV intorno al 2064,
    asserragliato nella fortezza di La Rochelle, non si arrenderà e non
    sottoscriverà le tesi di Ginevra sulle qualità di Adem Ljajic e i
    cosiddetti "Anatemi contro Mihajlovic" testo stampato sempre a Ginevra
    da Oporino. A quel punto i blog si uniranno e su di essi regnerà il mio
    discendente Ludwig VIII. Ma sarà ormai prossima la fine del mondo. Così
    mi riferiscono cabalisti ed astrologi."
    Mi permetto di fare qualche piccola osservazione: dal momento che rifiuta di scusarsi con Pollock e con tutti noi, non vedo perché abbiamo l'obbligo di accoglierlo a braccia aperte. Io, per mia natura, sono contro le esclusioni, però pretendo che la gente sia coerente con ciò che afferma. Di conseguenza, se da un lato la presenza dello Zaller qui non mi disturba più di tanto, dall'altro (quello della coerenza) mi fa incazzare. Come Lele, Jordan, Dkne, Leo, Chiari, ecc. Sinceramente di tutto sento la necessità fuori che perdere tempo a scontrarmi con un tizio che da qualcuno accetta le offese più sanguinose nei suoi confronti e dall'alto si incazza se non rispettiamo la sua "netiquette". Per cui invito cordialmente il Colonnello a portarlo nella sua cella e a farlo giocare con Tongo...

    RispondiElimina
  63. Se me la mettete così, Antoine e Jordan, mea culpa per aver preso per oro colato delle banali risposte di circostanza.
    Tuttavia non vedo così scontato il suo ritorno in rossonero, perchè di essere uno da Milan l'aveva già dimostrato alla Juve, che ha lasciato non perchè aveva fatto male, ma solo perchè i gobbi avevano deciso puntare su altri due ancora meglio di lui.
    La compatibiltà con Gomez la vedo comunque possibile a prescindere da ciò che ha detto oggi, e l'avevo scritto fino a ieri.

    RispondiElimina
  64. McGuire, poiché mi accusa, come leggi, di avergli chiesto abiura, tu puoi immaginare quanto ascendente io possieda su di lui... Sono stato lontano un giorno dal computer ma mi sorprende non aver letto commenti sul suo nuovo attacco nei post qui precedenti il mio (McGuire è andato a cercare dietro mia segnalazione, evidentemente). Comunque non ci si può sentire offesi in conto terzi, McGuire: lui ha un percepito di offese da voi e non da me, c'è poco da fare e non che me ne freghi, mica gli chiedo querela verso di voi in conto terzi, come qualcuno ne sborra for dalle terrazze qui sul sitollock per altri versi. L'unica cosa che spero è che non scriva più dei post più falsi di una moneta di bronzo, come scrisse un famoso negator di se stesso, o rischio di andarci di mezzo io di nuovo. Mi leggerei adesso volentieri una nuova puntata del Grand Armagnac, se fosse uscita in edicola. Avvertimi Foco se senti l'odore di colla fresca sulla rilegatura!

    RispondiElimina
  65. Vita, anch'io lo vedo compatibile con Gomez (perché non dovrebbe esserlo?), ma il problema della sua permanenza in viola sta nel fatto che il Milan, avendolo pagato (mi pare) undici milioni, vorrà recuperare la stessa cifra o poco meno e la Fiorentina certamente non sarà d'accordo.

    RispondiElimina
  66. Non è che sia nuovo, lo Zaller, alle interpolazioni dei testi altrui.

    RispondiElimina
  67. Il problema, Colonnello, è che lo Zaller si presume più furbo dei suoi interlocutori. Alcuni li teme e con loro fa il piacione, altri li disprezza soltanto e cerca di fare lo sborone. Insomma è più falso di una banconota da 3 euro. Per queste ragioni (e non solo queste) non mi piace interloquire con personaggi del suo genere. Molto meglio il Grand Armagnac, che nelle sue ultime esternazioni sta veramente dando il meglio/peggio del suo repertorio.

    RispondiElimina
  68. Comunque una questione aperta direi

    RispondiElimina
  69. Vorrei saper chi è che "sborra for dalle terrazze" (ma un linguaggio meno crudo non sarebbe ugualmente comprensibile anche se non siamo educande?) chiedendo querele. Vaneggi. Nessuno ti chiede di sentirti offeso in conto terzi, ti si chiede solo di smettere di perorare cause perse e di tentar di riportarci tra le palle questo individuo che può suscitare interesse solo in studiosi di pischiatria. Che non ci fossero commenti sulle cazzate che scrive sul suo blog è solo indice di quanto ce ne freghi di lui. Purchè non venga a rompere i coglioni qui, allora si morde. Comunque per farti vedere che apprezziamo anche i tuoi lati positivi ecco il link della tua amata (con la Francia in un passato ahimè lontano, più o meno quanto lei, ho avuto dei bellissimi momenti anch'io): http://www.youtube.com/watch?v=Xn5TgdH4GEU

    RispondiElimina
  70. Parolo? Magari, salta il doppio dell'asticella del Gozzuto! Un Niagara sciacquonato sopra il Dubbio! A proposito, che fine ha fatto, Questo Sconosciuto Al Calcio? E sotto quale incompetenza si cela attualmente Quartagenerazioneviola?

    RispondiElimina
  71. McGuire il paragone tra Foco e l'erudito non si pone, è quasi blasfemo.

    RispondiElimina
  72. Sicuro, ma intendevo il Grand Armagnac bolognese, l'archetipo prototipo del tizio che parla di calcio per sentito dire.

    RispondiElimina
  73. Chiarificatore16 gennaio 2014 17:28

    Penso che Mc intendesse il Gat e su questo sono d'accordo con lui.

    RispondiElimina
  74. Jordan, pulirò il mio linguaggio col tuo "dementi" rivolto ai conduttori di Radio Blu. E poi fra noi due vaneggia solo chi mi attribuisce da vero gonzo un post di Lud, non sa scusarsi per averlo fatto (come non si è ancora scusato per aver osteggiato il rientro di Chiari: da domani comincerò a produrre post al riguardo interessanti, poi anche quelli di alto elogio per l'odiato Lud) e, piccato da vecchio rustego sclerotico qual è, mi accusa di vaneggiare. Comunque ti ringrazio di apprezzare i miei "lati positivi", fa sempre piacere un aprrezzamento dal Padre Eterno. In quanto al "perorare cause perse" cerca di esplicitare perché non capisco. Una volta esplicitato, vai però a fare in culo, perché io peroro icche mi pare, Padre Eterno Omofobo Di Questi Stivali. Nessuno mi chiede di sentirmi offeso per conto terzi, in effetti, sono io ad aver rimarcato questo in altri, non capisci dunque più una sega di quel che leggi.

    RispondiElimina
  75. Blimp,il fatto che non vi siano post inerenti il suo blog,almeno personalmente,è facile da spiegare.Non leggo il suo blog,per cui ignoravo che avesse postato qualcosa.Leggendo quello che è stato riportato mi par di capire che volesse fare il simpatico,ovviamente senza riuscirci(come al solito)

    RispondiElimina
  76. Ah! bene, come al solito non l'avevo presa, ma allora il discorso ha più senso, però anch'io son d'accordo

    RispondiElimina
  77. Chiarificatore16 gennaio 2014 17:35

    Non mi far fare l'avvocato difensore di Jordan, rischierei di farlo male e poi lui non ne ha bisogno. Secondo me Jordan non ha alcun bisogno di scusarsi con chicchessia ,ci sono stati tra noi due dei diverbi anche duri ma per molti aspetti fisiologici in un blog come questo e tra due caratteri come i nostri. Lud invece deve chiedere scusa perché dal sitone ha sputato sul questo blog dove continua a chiedere ospitalità e sul quale continua a mentire..

    RispondiElimina
  78. Boh, DKNE, staremo a vedere: qui non credo che torni: d'altronde, non volendo scusarsi è anche normale. Laggiù fu sùbito accolto opportunisticamente dagli sdaioli, scacchista in testa (con tanto di torrenti di vomito sul sitollock), e poi è stato lasciato solo anche perchè si veniva a creare, per lo sdaiolismo, un conflitto interno per via della sua querelle con uno sdaiolo. Jingle lo perculeggia, sennò ci parla soltanto il Grand Armagnac ma è un dialogo tra sordi e trovo francamente stucchevole parteggiare per l'uno o per l'altro a seconda della convenienza strategica del momento. Chiari, è con me che si deve scusare, di come la intendi e la gestisci tu con lui me ne frego, tu ti regoli con lui come vuoi. Con me, perché mi ha fatto una guerra ridicola per mesi perché avevo perorato una causa persa, per dirla col suo vocabolario, perché vorrebbe fare il caronte del sito. Hai visto come è persa, quella causa? Hai visto come sei irrecuperabile? Ma il Padre Eterno non può scusarsi, ah no! Però deve farlo Lud. E in effetti deve farlo, sono il primo a chiederlo. Mica è il solo, però.

    RispondiElimina
  79. Capire te non è semplicissimo per gli intelletti semplici come il mio, perchè ti arzigogoli in mille curve più o meno scivolose, a me piace invece il 2+2=4. Cosa c'entrano le scurrilità di cui ti pregi per infiorettare i tuoi eloqui con i miei giudizi sulle domande di una conferenza stampa Dio (cioè tu) solo lo sa. Nelle fattispecie anche tu hai capito poco, anche se io te lo dico, perchè è il mio stile, in maniera un po' meno cruda. i "dementi" non erano quelli di Radio Blu che facevano solo il servizio di trasmetterla quella conferenza stampa. Su quel famoso post che Diskus aveva attribuito a Lud ti ho già spiegato e rispiegato, ma da lui hai imparato a mistificare ed a continuare a far l'offeso di nulla. Vaneggi ed offendi (vecchio rustego sarai tu) perchè ti inventi solleciti di querele che esistono solo nella tua fantasia. Porta evidenze di quello che dici invece di andare a razzolare nella merda del passato,,cercando di evitare la tua. Le cause perse sono quelle del tuo cagnolino (sempre senza offesa per i cani) ma questo mi sembrava di facile lettura. In culo poi ci vai tu (mi sembra ti ci abbia mandato di recente anche qualcun'altro) perchè tu puoi perorare quello che ti pare basta che tu non rompa i coglioni al prossimo, se no il prossimo si incazza. Infine il riferimento a Sylvie Vartan era un tentativo di sdrammatizzare. Non ti va bene nemmeno quello? di nuovo vaffanculo allora.

    RispondiElimina
  80. Chiarificatore16 gennaio 2014 17:51

    Spero che chi di noi frequenta il sitone continui a non gli lasciar passare a Lud impunemente le sporche bugie che propina ad ogni piè sospinto, sui DV, su Montella e su di noi.
    Io da qui, quelle che leggo, non le mollo.

    RispondiElimina
  81. 1) Se non ti rivolgevi ai conduttori esprimiti meglio, fava, e "dementi" non vedo perché sarebbe più raccomandabile di "sborrare", maestrino opportunista; 2) chi razzola sei tu, chi la fa l'aspetti; 3) Disqus aveva attribuito a Lud un post di Lud, correttamente e tu, delirando, l'hai attribuito a me e non ti sei ancora scusato, rintronaho; 4) non ti sei ancora scusato per aver osteggiato il rientro del Chiari, bugiardo organico, questa è un'altra realtà; 5) l'unico mistificatore qui, e sonaho per giunta, sei dunque tu e tu pure l'unico a dover andare a fare in culo, dittatorello rimbambito.

    RispondiElimina
  82. La causa persa è quella del tuo cagnolino, che non è il Chiari, non cercare di confondere le acque, perchè nel torbido ci razzoli meglio. Il Chiari è persona per bene e lo ripeto, e l'ho sempre detto, anche in tempo di guerra. C'erano problemi comunicativi, nel dissenso, che credevo irrisolubili e invece non lo erano, con un po' di buona volontà da ambo le parti. Non vedo proprio di cosa dovrei scusarmi, soprattutto con te. O chi sei? dai di Padre Eterno a me e poi ti comporti come se lo fossi tu! Le scuse caso mai potrebbero esserci tra noi due, io e il Chiari, reciproche, per non aver capito prima come si poteva capirsi, ma che cazzo c'entri tu?

    RispondiElimina
  83. Chiarificatore16 gennaio 2014 18:01

    Lo svizzero ha raccolto finalmente un commento, di uno che gli ha chiesto se per scrivere ( evidentemente quella porcheria) s'è drogato. Ah ah ah ah ah ah!!!
    A più tardi.

    RispondiElimina
  84. Mi sembra veramente che si sia perso il ben dell'intelletto, purtroppo nei blog può capitare. Ogni affermazione mia, tu capisci Blimp, perde di senso. E non posso neppure stare a spiegare perchè mi stai simpatico senza che si sospetti chissà cosa: forse ti temo? Forse custodisci segreti grazie ai quali mi puoi ricattare. Il senso dei tre interventi che si leggono sul mio blog comunque è questo: nel primo suggerisco di evitare un linguaggio improprio, nel secondo dico che nei blog non ci si deve far passare per esperti infallibili senza esserlo. Il terzo, quello di ieri, è chiaramente un gioco intellettuale. Viva Sylvie Vartan cui la mia francesina assomiglia come un goccia d'acqua. Chiunque voglia commentare in modo civile sulla mia pagina è benvenuto. Ricordo che il mio blog è il più letto che i commenti in prima pagina sono 47, e che solo da oggi si poteva commentare i singoli post.

    RispondiElimina
  85. Rintronaho, hai passato mesi ad accusarmi per la mia opera di mediazione, per aver fatto tornare il Chiari, salvo poi dire adesso che credevi irresolubili problemi poi non rivelaitisi tali. E bravo TORDO! E ti farò vedere quello che mi scrivevi, quando li credevi irresolubili! Non capivi UN CAZZOo sul Chiari, avevi TORTO, ed è ora provato che avevi TORTO ed è questo che ti BRUCIA! Tu non SAI SCUSARTI perché sei un vecchio rintronaho presuntuoso, però vorresti l'omaggio dagli altri. Vai quindi a fare in culo, così omaggiato!

    RispondiElimina
  86. Chiarificatore16 gennaio 2014 18:07

    Guarda che raccogliere commenti è la cosa più facile al mondo. E' sufficiente scrivere cagate. Dovresti valutarli nel merito, a partire da quelli che raccogli qui.

    RispondiElimina
  87. Senti chi parla di esprimersi meglio! lo slalomista! Se non capisci nemmeno una prosa lineare e monocorde come la mia vuol dire che il problema è nel tuo centralino o superfava. "Sborrare" è espressione scurrile da trivio, "demente" è un giudizio negativo sulle capacità cerebrali di qualcuno se non capisci la differenza in termini di buon gusto, che dire? poco il tutto è autoesplicativo. 2) ???? 3) quello che attribuisce Diskus sul mio computer come cazzo fai a saperlo tu, Dio (cioè tu) solo lo sa, quindi ci credo per atto di fede. Continuo a non capire di cosa dovrei scusarmi. Ma tu quante volte ti scusi di tutte le puttanate (questo è un termine che dovresti capure bene) che dici? 4) sull'argomento ho già parlato, odio ripetere, 5) ti fai una bella foto, con l'autoscatto.

    RispondiElimina
  88. La funzione è stata attivata alle 13 di oggi, calma e gesso, guarda anche i 47 in homepage (profilo).

    RispondiElimina
  89. Caro Lud, ti auguro sinceramente un gran successo per il tuo blog (ma non vantarti troppo dei risultati ottenuti finora sennò fai veramente ridere). Spero che tu applichi a te stesso i suggerimenti che fai a noi e che tu invece non rispetti, specie il secondo. Qui, anche senza di te, vivremo bene, puoi starne certo. Che tu infine non possa spiegare il fatto che ti stia simpatica una persona che ti dà continuamente del testa di cazzo, è cosa che capisco perfettamente: Infatti è inspiegabile.

    RispondiElimina
  90. A me non brucia proprio niente, anzi sono contento di essermi sbagliato sulla possibilità di avere un colloquio non a rischio di scazzi col Chiari. A te brucia il culo invece perchè hai fatto una figura di merda in questo tentativo fallito di riimporci il tuo cagnolino. Vaia ridicolo te e lui uno degno dell'altro.

    RispondiElimina
  91. Lud, permetti, tu hai sbagliato in due cose, gravemente. Per quelle devi chiedere scusa, non l'hai fatto e quindi Pollock dimostra tanto più ammirevole tolleranza. "Dementi" non è più raccomandabile di "sborrare", questo ho scritto, e il giudizio non è semplicemente negativo quando si dice "dementi", visto che ti eserciti a cazzo su discorsi da netiquette che rimproveri a Lud: chiedi a quelli di Radio Blu se lo ritengono meramente un "giudizio negativo", padre Eterno Rintronaho E Superbo A Vuoto. Su Disqus menti sapendo di mentire perché tu non dicesti che disqus non attribuiva a Lud il suo post, dicesti che non era suo perché troppo luddiano e quindi doveva essere mio, mistificatore da strapazzo. Quindi sei sempre IN DEBITO di scuse, per quella volta, per quello che mi scrivesti per la vicenda Chiari e per Antoinerouge. Ma è come avere un debito ma di denaro (perchè per il resto è uomo d'onore, te non ti riconosco più tale), non lo rivedi più.

    RispondiElimina
  92. E' saltato "con Chiari" prima di "un debito di denaro": ovviamente il debito sarebbe del Chiari, se fosse l'inverso temo che nemmeno la Groenlandia sarebbe rifugio sicuro.

    RispondiElimina
  93. Blimp, io ti riporto pari pari il post di Mcguire, a dimostrazione del fatto che discutere ancora è perdita di tempo: Caro Lud, ti auguro sinceramente un gran successo per il tuo blog (ma non vantarti troppo dei risultati ottenuti finora sennò fai veramente ridere). Spero che tu applichi a te stesso i suggerimenti che fai a noi e che tu invece non rispetti, specie il secondo. Qui, anche senza di te, vivremo bene, puoi starne certo. Che tu infine non possa spiegare il fatto che ti stia simpatica una persona che ti dà continuamente del testa di cazzo, è cosa che capisco perfettamente: infatti è inspiegabile.

    RispondiElimina
  94. Lud, ma se non vuoi discutere allora non discutere! Quello che mi riporti di McGuire non giustifica che tu abbia attaccato il sitollock su altro sito, approfittando di squallide alleanze che hai visto quanto opportunistiche, e non giustifica che tu sia rientrato qui non spiegandoti col padrone di casa che avevi spregiato e proprio nel momento in cui lo stesso padrone di casa veniva attaccato in altro modo e più grave e col rincalzo di merde interne al suo stesso sito. Altrimenti, potrei perculeggiarti in modo che altri forse non intendono come tu lo intendi (giustamente, devo aggiungere) ma non potrei muoverti appunti morali. Quindi scùsati o abbandona i luoghi.

    RispondiElimina
  95. Allora anche a spiegartelo non capisci. Non c'entrano un cazzo quelli di Radio Blu, lo vedi che mistifichi, anche a spiegarti le cose seguiti a far finta di non aver capito. L'appunto non è su un giudizio ma sul buon gusto di usare parole scurrili ed espressioni vomitevoli come fai spesso e volentieri. Non credo tu sia così scemo da non capire, perchè sei tutto fuori che scemo, semplicemente e di nuovo, mistifichi. "dicesti che non era suo perché troppo luddiano e quindi doveva essere mio" questa proprio non la capisco, era troppo "luddiano" quindi doveva essere tuo? Forse è tardi non seguo più ma il sillogismo mi sfugge. Chiari e Antoine Rouge, guarda caso con loro due non c'è il minimo contenzioso e dovrei scusarmi con te che non c'entri un cazzo? E poi il Padre Eterno sarei io? ma se tu cominciassi a farti un diecino di cazzi tuoi?

    RispondiElimina
  96. Zaller, non hai titolo per lamentarti perché il senso e la forma dei tuoi scritti, che tu ora edulcori, erano offensivi nei confronti dei membri di questo blog.

    RispondiElimina
  97. Bravo Lud, quando vuoi capisci perfettamente quello che ti si dice. Comunque sia, per me puoi anche restare qui, se ti piace, ma prima devi scusarti. Non certo con me, perché non sono interessato alle tue scuse, ma di certo con le altre persone di cui parla Blimp e verso le quali queste scuse sono un atto dovuto.

    RispondiElimina
  98. Ma tu vuoi mettere la cosa sul piano che vuoi tu, PADRE ETERNO CHE SE LA SUONA E SE LA CANTA, io ti dico che l'uno non è più raccomandabile dell'altro. "Dementi" non è scurrile, è offensivo, rientra nel non raccomandabile, aggettivo che io ho utilizzato. A questo punto credo che tu non misitifichi, credo che tu sia appannato neuronalmente. Con Chiari feci benissimo a non farmi i cazzi miei, a non lasciarti fare il CARONTE RINTRONAHO DEL SITO e a beccarmi i tuoi attacchi sgangherati, CAMPIONE DELLA MALAFEDE SENILE, ma soprattutto new entry della pura e semplice imbecillità. Sul post di Lud, non c'è nessun "sillogismo", c'è la realtà che chiunque può andare a verificare: esce un post di Lud, che tu, in preda a paranoia e vedendomi sotto ogni nick, mentre per anni hai dialogato coi triploni di Locke, Scacco e Beberri senza capirci un cazzo, attribuisci a me trovandolo troppo luddiano e quindi caricaturale. Questo è quanto. Dopo di che, Pollock ti conferma che il post è di Lud, Lud che il post è suo e tu A TUTT'OGGI NON TI SEI SCUSATO. Onde NON SEI UN UOMO D'ONORE ED E' UN PECCATO GIUNGERE ALLA TUA ETA' PER ROVINARTI LA REPUTAZIONE COSI'.

    RispondiElimina
  99. Penso che ad avere problemi psichiatrici a questo punto siate in due forse per questo vi capite. Per questo nemmeno mi incazzo per le offese gravi e ripetute. Vai da uno bravo, anche tu, forse in due vi fanno lo sconto. E con questo ho chiuso, parlerò solo di calcio con chi ne vuole parlare e dove se ne potrà parlare

    RispondiElimina
  100. mah.. io ci provo.
    se confermiamo questa squadra in blocco e l'anno prossimo ci compriamo un centralone (musacchio o un equipollente) ed un terzino che faccia entrambe le fasce (od anche solo la sinistra, cristo), secondo posto già nel taschino ma anche a conte verrà il cagotto (ma siccome sono goloso, mi piacerebbe anche un cagnaccio per le partitacce di champion's).
    possiamo giocare con un 4-3-3, 3-5-2, con l'arrivo di anderson possiamo anche permetterci di lasciare qualche volta in panca cuadrado - sì - e mettere un bel rombo in mezzo.
    abbiamo 1000 cangianti possibilità di giocare senza indebolirci.

    RispondiElimina
  101. State tirando fuori il peggio, e questo peggio si sta tirando fuori da quando è tornato il mentecatto (scurrile ?! Triviale ?!.......boh ?!) a scrivere su invito. Ancora oggi, non solo fa orecchi da mercante a quanto chiesto, ma va dalla mamma sitone a scrivere troiai che se avesse un minimo di dignità e amor proprio non dovrebbe scrivere. A chi o cosa cazzo frega di quello che succede qui se non ai partecipanti ?! Cosa scrive a fare i cazzi del blog non si sa, per piaggeria, perché si parla di lui, perché si sente al centro dell'attenzione ma essendo cretino ancora non ha capito perché alcuni frequentatori stanno sclerando alzando i toni e scrivendo di caps lock come mai gli avevo visto fare. Allora, che si fa, si torna all'asilo o si fa capire all'unico demente che se vuol stare qui accetta le regole valide per tutti ?! Io non ho mai attaccato un'utente come faccio con lui perché la stupidità gratuita e l'ignoranza ma, soprattutto, la mancanza di rispetto non la tollero, lui continua a scrivere con falso distacco, dall'alto verso il basso, io continuerò a dargli di cretino, di fava, di stupido, di maleducato, di verme, di uomo senza palle e senza cerebro finché ci starà perché per il culo non mi faccio prendere da nessuno, principalmente da uno che non sa mettere insieme una frase sensata che riguardi l'argomento per il quale si scrive qui. Lui non tifa, non partecipa alla vita del tifoso viola, lui rompe il cazzo, ce l'ha con i DV, con l'area tecnica, coi giocatori che non gli comprano e quelli che lasciano partire perché non trattenibili, lui tifa per le sue idee e vorrebbe imporle, io di uno coglione di questa portata non so che farmene, se voglio ragionare con una testa di cazzo ne trovo quanti ne voglio fuori casa, fortunatamente non così imbecilli e privi di carattere e di educazione. Con lui non sarò mai tenero, ci andrò sempre giù pesantissimo, non avrà l'ora d'aria ma solo una cella imbottita in cui prendere le pasticche alle ore stabilite.

    RispondiElimina
  102. E tu hai parlato di calcio, Jordan? Tu che dovevi far sciopero (s'è visto!) e hai minacciato la "guerra", dico la guerra in un sito di pace perché vi avrebbe scritto uno che non ti va a genio e che in effetti trovo giusto che non vi scriva se non si scusa ma che tu non vuoi perché è lui nonostante tu in passato l'abbia esaltato? Da giorni non parli altro che di Lud! Io ho parlato per primo della posizione di Matri e del 3-5-2 che proponevo per Catania e Lele e tu di conforto (anche questo testimonia il cronologico) in risposta a quel post mi avete aggredito su Lud. E io sono il tutore di Lud? E che cazzo volete da me? Trovo che se si scusa (cosa che io PER PRIMO HO CHIESTO COME IO SOLO A LUNGO CHIESI CHE SE NE ANDASSE SE PERSISTEVA NELLO SPREGIO VERSO IL SITOLLOCK) Lud non sia emarginabile ma: 1) non ho poteri in merito; 2) Lud non si scusa e quindi mi schiero con voi per emarginarlo. E guarda cosa hai scritto tu contro di me, da quando feci tornare il Chiari e vediamo cosa indica la stadera.

    RispondiElimina
  103. Stefano Vienna16 gennaio 2014 19:10

    Jordan, parlando di calcio, non intendevo dire che Montella non voglia per principio due punte, sarebbe la zallerata del secolo. Dopo l'infortunio di Gomez, l'ha provato una Volta sola, col Milan, quando pero' mancava Cuadrado.

    Se adesso con Matri e senza Rossi, torna a giocare con due punte, lo vedremo domenica e poi quando torna il tedesco.

    RispondiElimina
  104. Domenica non lo so, m col rientro di Gomez son quasi sicuro di sì

    RispondiElimina
  105. Certo, LUDWIGZALLER, certo e sicuro che arriveranno Galileo e Paolo Sarpi. Certo. E Paolo, come con la coltellata che lo colse, ti dirà "Conosco...lo Stile della chiesa...". La coltellata, inferta con lo stiletto, che lo colse aveva come mandante la chiesa, quella chiusa, bigotta, trucida quanto una zoccola di 50 anni....La coltellata da te inferta a Noi ha proprio il tuo vile stile. Guarda che anche il blog di Pino Scotto ha 150 post al giorno....(Nessun Tacchino negli Usa chiede di aprire il forno ed entrarci, qui- in questa fornace- tu ogni tanto apri la porta...!Decidi se essere un Uomo o un tacchino. Definitivamente)

    RispondiElimina
  106. Ma difatti, non discutere, a te paio scurrile ma il villano sei tu. Sono 5 (cinque) giorni che ti vengono addebitate cose sulle quali non rispondi, e sempre negli stessi 5 (cinque) giorni in cui, come minimo, dovresti chiedere scusa al padrone di casa te ne esci con un post come quello di oggi, ma ti rendi conto di essere stupido all'ultimo stadio o vuoi continuare a fare "pure" la vittima ?! Fuori dai coglioni, su via, fai il bravo, scrivi porcate fuori di qui, dedicaci un editoriale il giorno dove infami noi e il blog, descrivici come ti pare ma fallo alla larga da qui. Aria!

    RispondiElimina
  107. COLONNELLO, sei stato il Cavallo di Troia di LUD (ma lui non è Ulisse). Ti ha "allisciato" ben bene eeeeeee... zack...Sotomayor per tutti!!

    RispondiElimina
  108. Ma secondo un uomo si scusa con uno che lo definisce mentecatto? Non credo proprio che sia così.

    RispondiElimina
  109. "Ma secondo un uomo" è peggio del Nilo come spartiacque erudito della minchia. La domanda che devi farti è se sei un uomo. No, non lo sei, e non per il mentecatto di oggi, quello è un complimento al pari di testa di cazzo e scemo che scambi per linguaggio medievale o da toscanità in stile amici miei. Io di mentecatto lo do a uno che non capisce neanche l'italiano e non ha la dignità e lo spessore umano per ammettere quando sbaglia. Sul calcio sbagli sempre, ma quello è solo motivo di dileggio, uno che non ne indovina una su blog serve sempre, lo si prende per il culo. Ma uno che scrive quanto "conta" un individuo rispetto ad un altro, che offende e poi ritorna, che tratta con disprezzo gli altri o che vuol imporre i suoi vaneggiamenti offendendo tutta l'area societaria perché crede avvengano cazzate no! Mentecatto è un premio, nel cassetto sono pieno di premi e di aggettivi per descriverti, ne ho a iosa. Continua pure.

    RispondiElimina
  110. Penso che molto dipenda dal recupero di Pepito che purtroppo ritengo tutt'altro che certo e non so quanto, comunque, affidabile nel tempo. Vorrei vederli giocare insieme al massimo quei due. Han fatto due partite, in rodaggio, sei punti e sette gol, ma è un campione troppo piccolo per avere valore statistico. Per il resto è tutto possibile, non manca davvero molto ed i due architetti sono ottimi..

    RispondiElimina
  111. stefano vienna16 gennaio 2014 20:03

    Speriamo, certo se i nostri due eroi riescono a strappare Sau a Cellino, togliamo il quasi.

    RispondiElimina
  112. Oh, vi lascio per qualche ora e vi ritrovo così avvelenati?
    E basta con queste scuse! Io credo che a Pollock delle offese portate al di fuori di questo blog gli interessi come delle successive ed eventuali scuse, cioè una benemerita mazza. Per questo non le ha chieste e non ha bannato nessuno. E se questa è la linea del gestore del blog, riguardo a questo adeguiamoci, no?
    Per quello che riguarda poi la presenza di Lud, credo che si possa benissimo ignorare se dà fastidio, non ricevendo risposte tirerà le sue conclusioni, tuttalpiù sarà come i banner pubblicitari, da saltare e via. È esagerato farne una causa di scontro,no? Soprattutto visto che qua dentro c'è unità di vedute sulla maggior parte delle cose. Il Colonnello ( ma anche io e anche altri) ha scherzato molto su questa vicenda e questo può essere sembrato una sorta di "evocazione", ma lo possono essere sembrate anche decine di post passati a discutere sulle stronzate ( eventuali ) che venivano scritte altrove. Quello che viene scritto al di fuori di queste quattro mura non mi interessa, che siano offese o sbrodolanti adulazioni e credo che il livello d'intelligenza qui dentro sia abbastanza alto da dare un peso diverso alle parole in rapporto alla fonte.
    Riappacifichiamoci in nome della straordinarietà di questo posto e della stima che indubbiamente circola tra ognuno di noi. E chi ne è fuori che continui a mordersi la pinna caudale.

    RispondiElimina
  113. stefano vienna16 gennaio 2014 20:08

    Foco, e col nome che ti sei scelto, e cerchi tu di spegne' l'incendio, siamo messi bene.

    RispondiElimina
  114. stefano vienna16 gennaio 2014 20:10

    Ma un pò più di fica no eh?

    RispondiElimina
  115. Stefano, ti giuro che se qualcuna delle mie conoscenze leggesse come mi approccio su internet, sarebbe molto sorpreso. Nella vita reale sono molto più incazzoso e irascibile. La rete tira fuori il damerino nascosto dentro di me.

    RispondiElimina
  116. O' LEO, anche stavolta non risponde alla domanda (indiretta) ma soprattutto non risponde a se stesso!!

    RispondiElimina
  117. stefano vienna16 gennaio 2014 20:17

    Infatti ero rimasto allo sventrapapere di stamattina. Facci onore là fuori, Foco, che qui mi sembra proprio che si ecceda un pò troppo con l'astinenza.

    RispondiElimina
  118. È un periodo di vacche magre...anzi neanche di vacche.

    RispondiElimina
  119. stefano vienna16 gennaio 2014 20:22

    A vedere dai messaggi che si sono scambiati qua sotto, pare non sei l'unico, meno Zaller più papere!

    RispondiElimina
  120. Chiarificatore16 gennaio 2014 20:24

    Non conta il numero, conta il contenuto, anche qui in tanti scriviamo di te e con te, ma non credo che tu debba esserne orgoglioso, se valuti il contenuto.

    RispondiElimina
  121. Vita, sei il mio protetto qui dentro. Quando morirò voglio che tu prenda il mio Hard Disk con un tera di film porno.

    RispondiElimina
  122. Foco, con te son quasi sempre d'accordo, ma qui no. Siamo in presenza di uno che viene a bella posta per rompere i coglioni, sapendo che nessuno lo vuole per come si è comportato qui dentro e fuori di qui. Se viene sarà un susseguirsi di scazzi, un'atmosfera avvelenata come lo è stata stasera. Io ne faccio volentieri a meno, ma, se fossi solo io, poco male, mi sembra che quasi tutti siano concordi, alcuni anche più negativi di me, se possibile.

    RispondiElimina
  123. stefano vienna16 gennaio 2014 20:25

    A me già a vederla stampata a caratteri cubitali, fà veni' voglia di suonare alla vicina di casa.

    RispondiElimina
  124. stefano vienna16 gennaio 2014 20:26

    anche in rima: meno Zallere, più papere!

    RispondiElimina
  125. Chiarificatore16 gennaio 2014 20:30

    Io risolvo il problema prima, Colonnello, debiti non ne faccio. Perché poi purtroppo e molto dolorosamente si devono pagare.

    RispondiElimina
  126. stefano vienna16 gennaio 2014 20:33

    Comunque lasciatemelo dire -anche perché ognuno qui dice come la pensa-, tra Colonel e Jordan intercorrono purtroppo cose pregresse -che devo dire a me interessano il giusto e che in buona parte ignoro-, e, visto la forza dei protagonisti, mi sa che passeranno mesi prima che la tensione scenda. Se scende. Che lo Zaller sia diventato alla fine un pretesto per cose più importanti, è come la vendetta di Montezuma.

    RispondiElimina
  127. Deyna • un mese fa
    Ringrazio tutti per la preoccupazione, ma un fulmine bianconero che mi ha fatto fuori il pc e altre vicissitudini mi hanno tenuto lontano da voi. Disqus non mi faceva entrare nei miei tentativi di avvertirvi da fuori. Approfitto dell'ospitalità di una pazientissima amica per farlo adesso - e mi son visto anche il partitone, naturalmente. Spero di rientrare presto, e Forza Viola siempre!

    Era il 15 dicembre 2013. Siccome sono un inguaribile sentimentale, ho pensato di riproporre l'ultimo post del "grande Deyna", perché ancora oggi non mi rassegno e mi sembrava giusto, nella speranza di un suo sollecito ritorno tra noi. Sono anche sospettoso, un mix micidiale dunque, e mi viene da pensare che non ne sia stato lui l'artefice, ma qualcuno al corrente di dati sensibili che glielo permettevano (Pollock escluso chiaramente). Troppi 'luoghi comuni', troppe banalità e chiare contraddizioni (prima Disqus non lo faceva entrare e poi, sempre da altro pc, si? Mah!). Ci manchi Deyna!

    RispondiElimina
  128. Ma Jordan, avete provato tutto tranne l'ignorarlo. Gli insulti lo fomentano, gli abbandoni da parte dei sui avversari lo convincono di essere dialetticamente superiore, è catarefrangente sia all'ironia che alle incazzature altrui. Non cacarselo potrebbe essere il modo giusto, visto che la politica del blog è quella di dare spazio a tutti. Altrimenti si rischiano tensioni tra persone che poi si stimano o, peggio, l'abbandono del blog che è troppo penalizzante sia per chi lo decide che per le persone che rimangono.

    RispondiElimina
  129. In un tera di porno, il colmo sarebbe non avere film con Tera Patrick

    RispondiElimina
  130. Secondo me Leo una segnalazione al gestore, che poi è Blogger di Google potrebbe essere necessaria. E se dovessi insistere con insulti anche in mia assenza è una opzione che potrei considerare. Ti ricordo che i comportamenti aggressivi e molesti verso gli altri non sono ammessi.

    RispondiElimina
  131. Anche a me quel post, a distanza di tempo, non convince.

    RispondiElimina
  132. Vitalogy da parte mia non c'è alcuna cosa pregressa, ti posso assicurare, a parte quella che è venuta fuori anche di recente e che è sfociata in una querela a pollock della quale non sapevo niente. E' comunque un problema che mi interessa indirettamente non essendo io nè offeso, nè querelante. Siccome però conosco tutti gli interpreti in commedia, e non solo come nick, ma come persone, ho un mio parere sulla questione che ho espresso. Ma sembra non si possa, per fatto analogo ho l'odio sempiterno di Prizio, ad esempio.

    RispondiElimina
  133. Nonrisponde dev'essere il suo cognome ma se vuol far parte di un gruppo di persone è l'atteggiamento più stupido che può mettere in mostra. Un confronto è fatto di scambio di idee, di opinioni, di rispetto, è latitante su tutti e tre gli aspetti e di un altro centinaio che non elenco per motivi di spazio. Non posso darla vinta a simili personaggi, è più forte di me, non m'interessa aver ragione su niente, in questi due giorni si è scritto sulla convivenza in campo fra Matri e Gomez, la vedo diversamente da Stefano e Foco ma quando ho capito che erano convinti delle loro idee non ho avuto nessun problema a scrivere "credo", "penso" e "sarà il campo a dare risposte" perché li rispetto, li stimo e me ne guardo bene dal convincerli ma soprattutto non sono innamorato di quello che penso o di quello che credo di sapere sul calcio; così dovrebbe essere sempre, a volte ci si può far prendere la mano, su un giocatore, su un modulo, su un ruolo, su uno schieramento tattico ma non si arriva al muro contro muro solo per dimostrare l'infallibilità, spesso presunta, o la dote della preveggenza, anche perché si è visto che a volte la verità sta nel mezzo e a volte si verifica quello che si è scritto ma anche l'esatto contrario. Intelligenza vuole che quando si sbaglia lo si ammetta e si scriva, qui no, in parecchi la prendono ariosa per dire ni, ma forse, poteva.........ma va bene anche questo, non ci strappano un braccio se si sbaglia. Quello che non mi va giù è la negazione dell'evidenza, il far spallucce ad un'idiozia scritta e mai verificata, l'inventarsi una situazione non avvenuta, o un problema inesistente. Se anche fosse, quando t'inchioda la realtà devi, sei costretto, ad ammettere di aver preso la cantonata, non manipolare, infilare in bocca concetti mai espressi o, nel suo caso, vedere aperture ad un dialogo nei suoi confronti che non potrà mai esserci, non è mai esistito e mai ci sarà per demenza congenita nel suo modo di comportarsi. Non è mai stato l'aver ragione o il torto in una discussione ma il sapersi comportare da uomini, lui non lo è, e l'ha dimostrato anche in questi giorni da quando è tornato. Non lo è mai stato visto il reiterarsi di certi atteggiamenti ed io con uno così non voglio averci a che fare, più distante si pone meglio è. Sul sitone lo affronto ridicolizzandolo quando voglio, qui proprio non deve starci, hai voglia ad ignorare, s'ignora tante cose, c'è chi non merita considerazione, a lui invece vanno date altre cose, troppo facile ripagarlo con la sua stessa moneta, l'indifferenza, qui ci sono persone e Uomini, nient'altro.

    RispondiElimina
  134. Si può ignorare uno che t'infama anche quando non lo caghi di striscio ?! Si può lasciargli disco verde di scrivere peste e corna di chi gli pare quando è scappato con la coda fra le gambe perché accortosi di essere intruso in un consesso che non condivideva una virgola dei suoi scritti ?! (Non un concetto, non un pensiero affrontato da persona normale). Ci sono tante personalità, ruvide, accomodanti, di spessore culturale elevato ed umanità qui dentro ma, cazzo, appropriati pure tu (lui) di una qualità e poniti al livello di tutti nel discorrere, non hai struttura, statura e qualità che ti pongono su un piano differente, e se anche le avessi, non mostrarle. Se ti manca tutto fatti un bel ripassino, un bell'esamino e se non lo passi, limitati a leggere.

    RispondiElimina
  135. La presenza di Zaller non mi pare così urticante da giustificare certe affermazioni. Trovo ad ogni modo nobile il tentativo del Colonnello di portare nel blog uno Zaller dezallerato.

    RispondiElimina
  136. Antoine per me lo è, condivido la definizione.

    RispondiElimina
  137. C'è, c'è, oooooooh se c'è!

    RispondiElimina
  138. perché non ti convince quell'ultimo post di DEYNA? Mi colpisce questo...spiegami.

    RispondiElimina
  139. Chiarificatore16 gennaio 2014 21:55

    Questione Deyna.
    Secondo me quel post è autentico, è di Deyna.
    Contiene due cose che inquietano.
    Parla di "altre vicissitudini" che lo hanno tenuto, ed evidentemente continuano a tenerlo, lontano da noi.
    Dice che "spera" di tornare presto tra noi.
    Il suo silenzio significa che vuole privacy e noi dobbiamo rispettare questa sua volontà.
    Possiamo solo sperare che stia risolvendo nel migliore dei modi tutti i suoi problemi e che la sua speranza di tornare presto tra noi si tramuti in realtà.
    Se ci leggi, ciao carissimo Deyna, ti vogliamo bene!

    RispondiElimina
  140. Mah, vedi Leo, io faccio un discorso, se vuoi, opportunistico. Non mi incazzo sulla rete per il semplice motivo che l'incazzatura rimarrebbe fine a se stessa e non avrebbe altro sfogo che la continuazione di essa. Siccome la possibilità di trovare qualcosa o qualcuno di sgradevole su internet è centuplicata dal mancato confronto reale, mi impongo di bypassare certe cose. Tuttalpiù ci scherzo, anche con acuti di malizia, ma senza permettere a certe cose di minare la mia serenità o il mio piacere di discutere. Ci sono ,certo, dei limiti ma sono molto alti. È un mio modo di rapportarmi e sicuramente non voglio sottintendere che sia quello giusto, però credo che sia in linea con lo spirito del blog che mi sembra molto leggero ( nel senso migliore possibile). Poi, come ho già scritto tempo fa, mi permetto solo perché certe discussioni mi creano disagio, soprattutto tra persone che ho imparato a stimare.

    RispondiElimina
  141. Mah, Sopra e Chiari... è solo una sensazione. Un'assiduità giornaliera durata per anni si è di colpo interrotta. Scrive un post pseudo tranquillizzante dopo molto tempo giustificando il ritardo con lamentati problemi di disqus. Non sarebbe bastata una mail a Pollock?

    RispondiElimina
  142. Chiari, mi auguro chiaramente tu abbia ragione. Quando parlavo di 'luoghi comuni', 'banalità' e 'contraddizioni' mi riferivo a eventi (il paventato inconveniente elettrico nella Lucchesia dei giorni precedenti, p.es), particolari situazioni personali che chi ci legge da tempo, e sono tanti, poteva essere a conoscenza. Non mi dire che un 'fulmine bianconero' ti blocca per 2 mesi, non mi dire che 'da fuori' non è uguale a 'ospitalità di una pazientissima amica' e la chiusura con 'Forza viola siempre' (mai letto da Deyna nse chiaramente pensato) facciano sorgere dubbi.

    RispondiElimina
  143. ..anche se..invece di nse e ..non facciano sorgere dubbi.

    RispondiElimina
  144. Perfetto Antoine, purtroppo.

    RispondiElimina
  145. Chiarificatore16 gennaio 2014 22:31

    Per me Ludwigzaller dovrebbe chiedere scusa a Pollock per aver sputato sul suo Blog continuando ora a utilizzarne l'ospitalità.
    E' una questione di decenza, di coerenza, di galateo e soprattutto di dignità, da parte sua, se non si scusa evidentemente ne è sprovvisto.
    Il fatto che dopo averci disprezzato, dopo aver previsto la nostra fine, sia tornato, è umiliante solo per lui.

    Il problema quindi è solo di Ludwigzaller, non nostro.

    Chi di noi non vuol più aver a che fare con lui può ignorarlo.
    Io non lo ignorerò in ogni caso, polemizzerò con lui ogni volta che lo riterrò opportuno quando scriverà, su siti viola, delle stupidaggini, quindi molto frequentemente.
    Solo Pollock può decidere, in assenza di scuse, se continuare ad ospitarlo o cacciarlo, e deve essere messo in condizioni, in casa sua, di decidere liberamente.
    Da parte mia , qualunque cosa decida Pollock la rispetterò e continuerò a scrivere qui con immutato piacere e volendo Pollock.

    RispondiElimina
  146. Ne eravamo tutti al corrente, anche se en passant, ma dopo un mese di silenzio è riapparso per tranquillizzarci. Come dice Antoine sopra, avrebbe potuto comunicare a Pollock di una indisposizione che sarebbe durata più a lungo ma che si sarebbe palesato. Siamo amici di Deyna, perciò tutto questo ci inquieta.

    RispondiElimina
  147. Chiarificatore16 gennaio 2014 23:12

    Certo Gonfia, è normale da parte nostra voler sapere perché da tempo non scrive, ma trattandosi appunto di criticità ,ognuno gestisce la privacy come meglio crede.

    RispondiElimina
  148. Chiari, quando hai degli amici fai di tutto per tenerti in contatto con loro, per condividere emozioni, per confrontarsi su ogni tema, per confidarti nella buona e nella cattiva sorte. La privacy con gli amici non la conosco, è una parola che ritengo anzi antitetica all'amicizia. Parlo, in questo caso, di amicizia sul web, ma la stima e la confidenza cresciuta e la fiducia riposta in questi anni non può essere molto diversa da quella reale, dove ti puoi guardare negli occhi e può bastare, ma qui la comunicazione è 'indispensabile'.

    RispondiElimina
  149. Ragazzi, io non so quale sia il problema di Deyna, per averlo visto sparire dall'oggi al domani senza una parola, ho paura che sia serio, ma non ho la minima idea di come contattarlo o di come avere notizie. Per questo fuori che sperare che mi sbaglio e che è in un'isola caraibica circondato da mulatte prosperose non so fare. Pensiamo positivo cosa volete fare?

    RispondiElimina
  150. Chiarificatore16 gennaio 2014 23:32

    Gonfia, io condivido il tuo modo di vivere l'amicizia, ma non siamo tutti uguali e non tutti reagiamo nello stesso modo nei momenti di difficoltà, quindi non me la sento di giudicare il suo modo di viverli, tanto più non sapendo di che tipo di vicissitudini si tratti.

    RispondiElimina
  151. Qualche tempo fa ebbi anch'io una paura seria, non per me, ma per mio figlio, come sapete, ed anch'io decisi di non scrivere più, per privarmi di quello che considero più che un hobby, quasi per offrire un sacrificio, per una specie di fioretto, o chiamatelo come volete. Potrebbe essere una cosa simile, in questi casi non se ne parla nemmeno, per scaramanzia. Se fosse questo rispettiamo il silenzio, e uniamoci alla speranza che tutto si risolva per il meglio come successe per me.

    RispondiElimina
  152. guarda, i dubbi su pepito ce l'ho per l'infortunio vecchio, e difatti non è proprio il solito, nel senso che è meno brillante ed esplosivo nello stretto, ma ha compensato il difetto cambiando modo di giocare (adesso ha nel suo repertorio lo stare spalle alla porta, ricevere il pallone andando col corpo da una parte per poi sterzare dall'altra, liberandosi sistematicamente della marcatura stretta) e diventando cecchino infallibile. l'infortunio di adesso lo vedo più come una grossa grana, ma, se non ci dovessero essere interventi chirurgici come sembra, credo che sia altamente probabile che torni il solito. E se l'anno prossimo ti presentassi con un attacco rossi-gomez-cuadrado-ilicic-matri (o chi per esso)-matos, supportato da borja-aquilani-mati-anderson-pizzarro (?)-cagnaccio-ambrosini, be', forse - forse - potrebbe essere l'anno buono.

    RispondiElimina