.

.

mercoledì 15 gennaio 2014

La grande bellezza del mercato di riparazione

 
Matri ha la faccia d’angelo del fango tipica, Iakovenko no, lui dopo che la sfortuna torrenziale si è abbattuta sulla nostra linea d’attacco ha dimostrato di non avere i requisiti minimi dell’idrorepellenza richiesta durante questo tipo d’emergenze, incapace anche di spalare il semplice fango dei suoi detrattori. E sta davvero piovendo troppo, nell’Arno infatti galleggiano centinaia di pesci Rossi morti. Annegati. Il povero Iakovenko sprovvisto dei fondamentali indispensabili ad un’Arca che si rispetti, non avrebbe mai salvato la specie degli attaccanti esterni, lasciando la Fiorentina in balia dei falsi nueve. So che il passatempo preferito di noi tifosi è dire quello che avremmo fatto per cercare di salvare la Fiorentina dal diluvio, è legittimo e anche molto altruista, così vi racconto il mio primo passatempo perché è un’esperienza rivelatrice di come si possa ovviare alle difficoltà contingenti di una squadra alla frutta, con fantasia, decisione e un sano spirito imprenditoriale. Naturalmente parlo della meglio gioventù di San Frediano, di quando da bambini, d’estate, quando ancora la “passera” era meno importante della merenda, uno dei passatempi più diffusi tra i miei amici era quello di andare a rubare la frutta. Mi ricordo però che i nostri genitori ci proibivano di arrampicarci sugli alberi perché poteva essere pericoloso. La frutta fa bene ma la forza di gravità no, questa era la saggezza di una generazione uscita con forza dalla gravità della guerra. Allora noi, ogni notte, andavamo a scassinare direttamente i negozi di frutta e verdura. Matri è l’idea giusta per scassinare le difese avversarie dopo che la sfortuna, e non i genitori, ci ha proibito di cogliere il frutto direttamente dalla campagna, anche se nel nostro caso si parla di quella “acquisti” di una calda estate. Non so più se dopo questi nomi devo tornare a sognare, non so più se è realtà o finzione, se c’è illusione dentro di me o se davvero ci sono i requisiti per continuare a puntare l’obiettivo Champion, la vittoria in Coppa Italia e quella in Europa League. Non vorrei essere illuso dagli effetti speciali della campagna acquisti di gennaio come mi succede nei cinema multisala dalle poltrone comodissime, che rendono la finzione troppo reale. E poi, tra dolby surround e altre diavolerie, gli effetti sono così realistici che sembra davvero di essere dentro al film, come se invece di Iakovenko, Montella avesse messo dentro Rebic a Torino, probabilmente avrebbe vinto il Golden Globe con un cast d’attacco che la giuria avrebbe definito come “La grande bellezza” pur non avendo Sorrentino in regia ma solo Neto in porta. Essere in questo grande multisala dei sogni ha dei pro e dei contro, tutto sembra vero come i 37 punti in classifica, e non sarebbe niente se uno s’immedesima così tanto da trasformare certi sogni in realtà. Per esempio, l’ultima volta, durante la proiezione di un film di vampiri, il mio vicino di poltrona mi ha morsicato due volte. Questo è il bello del calcio, poi c’è anche quello che allontana la gente dagli stadi perché la gente odia assistere allo spettacolo indecoroso di persone che si insultano, che si picchiano selvaggiamente, che danno sfogo ai loro istinti più selvaggi. Per non parlare di quello che avviene tra il pubblico. Intanto la Bice mi segnala uno sfruttamento della manodopera minorile da parte del Chiari, e dalle immagini mi sembra parecchio minorile, che per riutilizzare l’uvetta dei panettoni avanzati, la fa ripristinare per poi farci il Pigato.

142 commenti:

  1. Adesso si parla di Lucas Mugni, classe 1992, centrocampista del Colon de Santa Fè, per il quale la Fiorentina avrebbe inoltrato un’offerta da un milione e mezzo. Qualcuno lo conosce?

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore15 gennaio 2014 08:42

    Non c'è la sicurezza che se a Torino avessero giocato Rebic o Matos al posto di Jakovenko la Fiorentina avrebbe vinto, c'è solo la sicurezza, data da quello che s'è visto in campo anche da quando sono a Firenze, dai valori di mercato, dalle richieste di mercato, che Rebic e Matos sono molto più forti di Jakovenko in qualsiasi ruolo d'attacco. Punto.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore15 gennaio 2014 08:46

    Questa questione che non c'è comunque la sicurezza che con Rebic o Matos al posto di Jakovneko avremmo vinto è una cagata pazzesca.
    Con questa logica un allenatore prima di ogni partita può fumarsi una canna , mandare in campo i meno forti, lasciare in panchina i più forti, perdere, e poi dire che non c'è la sicurezza che con i più forti la squadra avrebbe vinto.

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore15 gennaio 2014 08:57

    Nessuno al mondo si sogna di dire che con Rebic e Matos al posto di Jakovenko avremmo vinto sicuramente, però praticamente tutti dicono, e lo hanno pensato non a fine partita ma appena Jakovenko s'è alzato dalla panchina per entrare in campo, che con Rebic o Matos al posto di Jakovenko avremmo avuto più possibilità di vincere.

    RispondiElimina
  5. È anche una questione di ruoli e caratteristiche, Chiari, non solo di forza. Ad ogni modo, sono sostanzialmente d'accordo.

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:00

    Infatti, Antoine, io ho precisato che i due giovani sono più forti dell'ucraino in qualsiasi ruolo in attacco.

    RispondiElimina
  7. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:04

    ..e non mi risulta che Jakovenko garantisca di più di Rebic o di Matos nei rientri ed in copertura.

    RispondiElimina
  8. Rispondi sullo sfruttamento della mano d'opera minorile. Non divagare.

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:12

    Volontariato, Pollock, volontariato, e sono certo che come mi distraggo si mangiano qualche acino a mie spese, quei monellacci.

    RispondiElimina
  10. Ieri ho visto un servizio sugli "eccessi" di Anderson, e certe sue procaci fidanzate mi hanno destabilizzato. Mi sarei aspettato qualche biondino slavato.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:23

    Non c'è più religione , Poeta, non si capisce più un cazzo.
    Bisogna andare in giro con le mutande di ghisa.

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:24

    Lud non voleva Matri perché sa che con Gomez verrà fuori un 3-5-2 da sballo. Ah ah ah ah ah ah!!!!
    Il tutto in attesa di Rossi, che in quel 3-5-2 starà come in un ventre di vacca.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:30

    Matri sostituirà Rossi cercando di guadagnarsi la riconferma.

    RispondiElimina
  14. Chiari trovo risibile la questione che poni. Non mi riesce di capire quali virtù taumaturgiche attribuisci a Rebic, se fosse entrato a Torino non c'era alcuna garanzia di un successo nostro. Certo una mischia poteva sempre capitare, ma al momento dell'entrata di Iakovenko la partita era indirizzata al pareggio e noi eravamo a rischio anche di perderla. Sulla maturità di Rebic la dice lunga del resto la decisione di prendere Matri. Quanto a Matri vediamo se riesce a interagire con Gomez al ritorno di quest'ultimo. Deve calarsi nel ruolo di seconda punta ed è questo il problema che ho posto molto correttamente. Stamattina La nazione si esprime in termini analoghi.

    RispondiElimina
  15. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:35

    Lud hai appena dato l'ennesima conferma che non leggi o, ancora peggio, non capisci quello che leggi. Ho appunto scritto che Rebic non dava garanzie di successo. Vai a fare in culo, Lud, stai veramente rompendo i coglioni al prossimo con la spaventosa e molesta incapacità di comprendonio che manifesti ad ogni piè sospinto.

    RispondiElimina
  16. Chiarificatore15 gennaio 2014 09:37

    Il confronto io non l'ho fatto tra Rebic e Matri, ma tra Rebic e Jakovenko. Ri-vai a fare in culo Lud.

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore15 gennaio 2014 10:03

    Lud, ma tu prima di scrivere accendi il cervello? Trai le conclusioni logiche di quello che dici?
    Te ne dico un'altra: ti rendi conto che gli attacchi più denigratori a Montella sono i tuoi?
    Stai sostenendo, di fatto, che sarebbe un fantoccio, che gli starebbero comprando uomini a sua insaputa e contro la sua volontà, e che starebbe accettando uomini inadatti per poi mentire dicendo che vanno benissimo. .

    RispondiElimina
  18. Quando ho visto che stava per entrare Iakovenko ho pensato che lo streaming fosse pessimo....
    Alle considerazioni del Chiari voglio aggiungere che il mancato ingresso di uno fra Matos e Rebic se non dall'inizio almeno nel secondo tempo ha a vuto un impatto psicologico non buono sui due ragazzi, che peneranno "ma se non gioco nemmeno quando Rossi e Gomez sono infortunati e Ilicic esce, quando gioco?". L'unica spiegazione è che Montella abbia voluto dare un'ultima chance a iakovenko.

    RispondiElimina
  19. Chiarificatore15 gennaio 2014 10:13

    ..e fare una marchetta per facilitare la sua cessione.

    RispondiElimina
  20. Chiari, la colpa se Lud è tornato è un po' anche tua (eh eh eh). L'ha detto prprio Lud di essere tornato per le buone parole di Blimp, Pollock e (ahimè) anche le tue.

    RispondiElimina
  21. Chiarificatore15 gennaio 2014 10:16

    Odio le esclusioni caro Mc, ma nello stesso tempo amo parlar chiaro e pretendo, da parte mia come dal prossimo, onestà intellettuale.

    RispondiElimina
  22. Non prendermi per matto, ma secondo me Iako, messo titolare e infusogli una buona dose di fiducia, in una squadra di medio-bassa classifica può dire la sua.

    RispondiElimina
  23. stefano vienna15 gennaio 2014 10:22

    Bisogna vedere se un giocatore in lista e poi ceduto non liberi automaticamente un posto. Onestamente non lo so, ma credo di sì.

    RispondiElimina
  24. stefano vienna15 gennaio 2014 10:26

    Voci su Sau, a me è sempre piaciuto. Comunque questa società da due anni a questa parte sta sorprendendo anche chi, come me, ne ha sempre riconosciuto le capacità pur tra le difficoltà incontrate nel dopo Prandelli.
    Se arriva Sau -e anche il buon Dainelli-, abbiamo qualche possibilità di arrivare in CL e anche di andare avanti nelle Coppe.

    RispondiElimina
  25. Sono normali conflitti tra ds e allenatore in merito a certi acquisti o cessioni. Non configurano l'allenatore marionetta ma semplicemente un tipo di dialettica interna a molte società. Se l'equilibrio si rompe naturalmente ognuno va per la sua strada. Ma a quel che ne so anche Conte, e in passato Allegri, hanno subito scelte di mercato non condivise al 100%. Al momento dell'acquisto di Rebic Montella fece presente che per lui non era una priorità, mentre lo era un rinforzo a centrocampo, Rebic è arrivato ugualmente, per una somma molto elevata, ma ora gioca poco. Leo mi levi una curiosità: ma tu vivi in Piemonte?

    RispondiElimina
  26. CONTINUA (dunque)


    ... Non sono molto sveglio nel nuovo ambiente a voi tanto più consentaneo, Foco e Pollock, ma ho presto capito l'interesse di non inimicarmi Tongo, cui impartisco lezioni di italiano purtroppo nel mio incerto italiano, che però Tongo ritiene sempre preferibile agli idiomi in uso a casa Sopra, e cioè un alto-ciociaro vieppiù imbarbarito e il lucchese antico, quello del granducato. Sta di fatto che Tongo mi chiama indegnamente prof, a cazzo indubbiamente ma quindi proprio come il Trav chiama Lud. A proposito di quest'ultimo, ho parlato una volta a Tongo di quel che Ljajic disse a Delio uscendo dal campo: Tongo è molto attaccato ai valori della famiglia, l'ho visto rabbuiarsi e torcere nervosamente le mani, che hanno le dimensioni di un canestro da fioraio. Il peggio è stato quando ho dovuto riferirgli quel che Lud pensa e sostiene di Ljajic... Allora c'è stata davvero una crisi bestiale, grida di "Ma quando esco di qui, quando esco di qui...!" e ho dovuto, caro Lud, rivelargli infine nome cognome e indirizzo a Pietrasanta. Io ti voglio bene, io non volevo farlo, Lud, ma Tongo mi ha sollevato per il bavero fino al soffitto e, di fronte alla scelta fra te e me, il mio notorio altruismo, e ciò è un truismo, non si è spinto a esonerarti da un futuro incontro forse non placidissimo con Tongo il quale, ieri sera, ha ricevuto dal direttore la notizia che domani verrà trasferito in cella con voi, cari Foco e Pollock. Così, ricordando le vostre gentili parole nei miei confronti, ho pensato bene di istruire Tongo puntigliosamente nei vostri riguardi, ri-cari Foco e Pollock. Tongo mi ascolta e mi obbedisce come un bambino. Ed è un bravo figliolo, dopo tutto. Che però quel "tutto", che viene prima, vi sia lieve, amici miei!

    RispondiElimina
  27. stefano vienna15 gennaio 2014 10:50

    Su Matri ho letto che Foco è un pò scettico. Per come la vedo io, l'acquisto di un giocatore con le caratteristiche di Matri era inevitabile e forse lo era già a giugno. Il discorso tattico che si può fare e che mi pare Foco sostenga è che dobbiamo giocare con due punte più Cuadrado. Ora, in linea di massima, sarei d'accordo, ma c'è stata una novità emersa nelle ultime settimane e riguarda la difesa e che prefigura un 3-5-2 che definirei sporco. Ora bisogna capire se Montella continuerà a percorrere la strada che sostenevo qualche mese fa e che i'Giannelli caldeggiava ieri. Perchè è evidente che quando la linea difensiva sarà composta da Tomovic a sinistra, Savic e Gonzalo al centro e Roncaglia a destra, vederci un 3-5-2 diventa possibile solo immaginando che Tomovic sia quasi un esterno basso.


    Ora, però, con un 3-5-2 più chiuso, alla Conte, io vedo una coppia Gomez-Matri molto più sostenibile di quello che può sembrare all'apparenza. Non dico che è la coppia ideale, anzi, ma la vedo un'opzione da prendere in considerazione. Diverso il discorso se Montella riproporrà Vargas (o Pasqual) esterni perché, in quel caso, un attaccante rapido diventa quasi imprescindibile.


    Insomma, vedremo cosa succederà, ma Matri amplia l'orizzonte tattico.

    RispondiElimina
  28. Mah..io oso sperare che un allenatore di primo livello queste speculazioni da gesuita, nel bel mezzo di una partita importante, non le faccia

    RispondiElimina
  29. Chiarificatore15 gennaio 2014 11:10

    Rebic è stato e rimane un acquisto di grande prospettiva che Montella avrà ragionevolmente approvato e che non c'entra un cazzo e soprattutto non è in conflitto con l'acquisto del centrocampista chiesto da Montella per il quale, come è stato detto ufficialmente, non si sono create le condizioni l'estate scorsa e che pare ci siano in questo gennaio, con Anderson. Dire che Gomez e Matri, cioè due acquisti fondamentali, siano stati presi alle spalle di Montella ed in conflitto con lui, vuol dire delirare, sminuire il ruolo di Montella e, di fatto, denigrarlo.

    RispondiElimina
  30. Chiarificatore15 gennaio 2014 11:14

    Anche io, Vigile. C'è da aggiungere che possono esserci altre motivazioni di spogliatoio, di valutazioni non solo tecniche ma anche legate alle persone in ballo, al loro comportamento, che possono sfuggirci.

    RispondiElimina
  31. Sicuro, e io penso anche che a Montella piace proprio sorprendere tutti (come quando giocava, del resto), ne abbiamo prove in quantità, visto che quasi sempre tutti sbagliamo le previsioni pre-partita. Puo' essere che abbia puntato su Iakovenko piu' che su Rebic o Matos, perché voleva scardinare la difesa messa bene del Torino entrando palla al piede in area, e in fondo ha quasi funzionato, se lui non si fosse accartocciato sul pallone

    RispondiElimina
  32. Chiarificatore15 gennaio 2014 11:33

    Sulla maggiore efficacia tecnica di Jakovenko, anche in quelle circostanze, non sono d'accordo. Di occasioni del genere, per me, con Rebic o Matos, per la loro maggiore velocità, per la loro maggiore tecnica, per la loro maggiore pericolosità, se ne sarebbero create di più.

    RispondiElimina
  33. Chiarificatore15 gennaio 2014 11:44

    C'è un aggiornamento nel sitone. Se parte Munua restano solo due calciatori da sostituire.

    RispondiElimina
  34. Montella oltretutto su Gomez è stato chiarissimo, più e più volte ha ribadito l'importanza e lo spessore del giocatore, se ci fossero stati attriti, per una spesa di quel genere, sarebbero emersi subito fra società e tecnico. Quando si guasta l'ingranaggio ad inizio stagione succede quello che sta succedendo al milan, che non è così scarso per ricoprire la posizione di classifica attuale, di fatto Allegri esautorato ed in bilico fin da inizio anno paga tardivamente quello che la società, in questo caso il padrone, non ha avuto il coraggio e la tempistica di fare quando doveva. La Fiorentina ha cavato il massimo possibile con gli uomini che aveva, si può discutere di qualche punto in più ma è un giochino comune a tutte le squadre di serie A, chi non ha buttato al vento punti preziosi per episodi ?! Matri lo considero un doppione di Gomez, sono due punte centrali, non ha caratteristiche da seconda punta, non è Rossi, ne abbiamo altri che possono ricoprire quel ruolo, magari con meno efficacia e talento di pepito, perché più giovani, ma in prospettiva di sicuro avvenire. Che si possa vedere insieme Matri e Gomez non si può escludere in senso assoluto ma che due giocatori con quelle caratteristiche e propensione possano trovare gli spazi e i movimenti giusti per coesistere la vedo difficile, serve tempo, allenamento, prove, non li abbiamo, più facile vederli alternarsi di partita in partita o anche a partita in corso ruotando intorno a loro i vari Matos, Rebic, Ilicic e Joaquin. Se mai giocheranno insieme l'unico modulo possibile mi pare il 4-4-2 a meno che non si decida di suicidarsi in difesa lasciando 5 centrocampisti, in tal caso, degli esterni, solo uno avrebbe licenza di spingere, il solito Cuadrado, Vargas o Pasqual giocherebbero con la catena corta, poche proiezioni e tanta copertura.

    RispondiElimina
  35. Tongo vuole conoscere Anderson, COLONNELLO; i fighetti li odia (quindi Tongo snobba Liajic).

    RispondiElimina
  36. stefano vienna15 gennaio 2014 12:15

    L'esterno bloccato sarebbe Tomovic, il punto è che distinguere un 3-5-2 da un 4-4-2 se uno degli esterni è più difensore (Tomovic) e l'altro è più offensivo (Cuadrado) è questione di lana caprina.


    Il punto è un altro: se continuerà Montella a schierare Tomovic a sinistra, Matri-Gomez è un'opzione possibile, non l'unica, ma avrebbe un senso.


    Io mi immagino comunque un'alternanza. In alcune partite, metterei Vargas e Cuadrado esterni, ma allora chiaramente Matri-Gomez è improponibile. In altre, contro squadre con ali veloci alla Cerci o Gervinho, dentro Tomovic e accanto a Gomez una seconda punta di movimento, uno tra Ilicic, Matos, Wolski, Rebic, tra cui io preferisco Wolski e, in seconda battuta, Ilicic. Se poi arrivasse Sau, allora Matri-Gomez diventerebbe un opzione da ultimi dieci minuti, a prescindere dal modulo.

    RispondiElimina
  37. stefano vienna15 gennaio 2014 12:17

    Rileggendomi, mi sono un pò incartato alla fine per colpa di un copia incolla alla cane, confido nella clemenza della corte.

    RispondiElimina
  38. stefano vienna15 gennaio 2014 12:27

    Sotterro l'ascia di guerra, e dichiaro che mi trovo d'accordo con il ritorno dello Zaller. Senza condizioni particolari, eccetto per quello di darsi del tu, che mi sembrerebbe ipocrita.

    RispondiElimina
  39. Soluzioni ce ne sono tante Stefano, alcune buone come quelle che hai descritto, altre meno, con una torre come Gomez o Matri, a sinistra, non rinuncerei mai a Vargas ma sono punti di vista. Wolski ha tonnellate di talento, come tratta la palla lui ne vedo pochi ma si limita al compitino finendo per disinnescarsi da solo, ne ha giocate poche, non sa bene come muoversi nei meccanismi anche se dopo questi mesi speravo in una maturazione differente. Non accantoniamo Josip troppo alla svelta, stiamo iniziando adesso a vederlo in campo con continuità, diamogli tempo anche a lui, persino Gomez è da considerarsi un nuovo acquisto e non è perfettamente inserito nella manovra dato il minutaggio giocato con la squadra, anche per rivederlo in forma ci vorrà del tempo, penso che a fine Febbraio sarà al top.

    RispondiElimina
  40. stefano vienna15 gennaio 2014 12:30

    Ilicic ha bisogno di un centravanti accanto, lo valuteremo adesso. Wolski è timido.

    RispondiElimina
  41. Caro Sopra, posto che da domani Tongo sarà affare ingombrante e instancabilmente eretto per Foco e per Pollock, solo parlargli di Ljajic può provocare una strage che neanche i servizi deviati italiani negli anni di piombo o la Cia in Medio Oriente. Ma certo, Stefano! La sua inossdidabile ma impavida estraneità al Vero Calcistico provoca di rinterzo rifilessioni illuminanti, certami d'ingegno irreperibili altrove, ci fa alzare l'asticella là dove nemmeno col Fosbury Montolivo mai salirà! Sia benedetto petrarchescamente il giorno, il mese e l'anno dell'apparizione di Lud sulla faccia mesta di internet! Per Lud, con Lud e Tongo anche in Lud!

    RispondiElimina
  42. Esatto, Ilicic avendo Matri o Gomez accanto troverà giusta collocazione ma non credo sia nelle corde di Montella provare adesso simili soluzioni. Ci stiamo distruggendo i neuroni a scovare soluzioni tattiche e credo si sia coperto l'intero spettro di probabilità eh eh eh eh eh Sono felice dei nuovi arrivi, Matri, Anderson spendendo 0 euro è tanta roba. SU Dainelli non faccio carpiati di gioia, a 35 anni in quel ruolo di solito siamo sui ginocchi e mi pare abbia speso tutte le cartucce, diciamo che è un buon rincalzo. Se arriva altro propongo una raccolta di firme per far rimanere a vita il duo dell'area tecnica e se è furbo che rinnovi fino al 2100 pure Montella!

    RispondiElimina
  43. Bello in profondità, così capisce.

    RispondiElimina
  44. Jordan, su Fiorentina.it scrivono che a giugno arriva Tatarusanu "per giocarsela alla pari con Neto": e tu non dici nulla? Sono parole gravissime, gravissime! Se vuoi ti presto Tongo, per una rapida rappresaglia: ma rapida davvero, perché mi serve bello carico per Foco e per Pollock. Io comunque, e in generale, a Tatarusanu preferirei una tata che si chiama Rossana.

    RispondiElimina
  45. Chiarificatore15 gennaio 2014 12:42

    Smettila Colonnello, mi sto pisciando addosso!

    RispondiElimina
  46. Stefano, io non sono scettico su Matri, lo sono su uno schieramento che continui a proporre una sola punta effettivamente di ruolo. Riguardo alla compatibilità di Cuadrado e Vargas con le due punte, non ci vedo nussun problema tattico, visto che era lo schieramento pensato in estate, con l'unica eccezione di Pasqual per il peruviano. Le caratteristiche tattiche di Rossi sono quelle della punta pura e non vedo cosa cambierebbe con Matri al suo posto. È una questione di movimenti più che di caratteristiche fisiche e Matri è una punta che si muove molto. Cambieranno le dinamiche del gioco d'attacco e lo scarico del centrocampo sugli esterni sarà finalizzato al cross, mentre ora il giro palla è più mirato allo scambio centrale e alla penetrazione palla a terra. Paradossalmente penso che una punta in più ci aiuti anche difensivamente contro le ripartenze, perché con un certo peso in area i centrocampisti non si dovrebbero sostituire all'attaccante mancante in the box e non doversi trovare a rincorrere in caso di intercettazione della difesa avversaria e ripartenza veloce.

    RispondiElimina
  47. Chiarificatore15 gennaio 2014 12:46

    Infatti, come ho scritto sotto, Matri viene a coprire il vuoto temporaneo lasciato da Rossi. Se Rossi non si fosse infortunato non credo che avremmo preso Matri.

    RispondiElimina
  48. Infatti, ma io cercavo solo di capire il pensiero di Montella, che é a contatto coi giocatori ogni giorno e sa cio' che possono dare. Se poi in campo si cacano addosso....é chiaro comunque che anche lui puo' sbagliare le valutazioni sulla strategia da applicare, ma io parto dal presupposto che schieri i piu' forti per cio' di cui ha deciso di aver bisogno

    RispondiElimina
  49. Foco, Rossi non è una punta centrale ma una seconda punta, abituata a giostrare intorno al riferimento grosso, alternandosi pure come si è visto a Genova, ma ad uno come Rossi serve come il pane uno con fisicità come Matri o Gomez, a loro, viceversa, serve un piccoletto con cui dialogare fornendo profondità e aprendo spazi negli inserimenti. Matri con Gomez è differente perché hanno entrambi la tendenza a occupare la casella centrale dell'attacco proprio per le loro caratteristiche. Non ho la sfera di cristallo ma immagino sia più facile vedergli accanto un Matos, un Wolski o un Rebic che vederli insieme. Senza scordarsi che Joaquin è un'ala, ergo, un'attaccante difatti vedo più probabile il suo utilizzo accanto ad uno di questi due che altre soluzioni. Oltretutto questo è stato lo schieramento più utilizzato da inizio stagione, vuoi per l'infortunio a Gomez vuoi per la pubalgia di Ilicic.

    RispondiElimina
  50. Colonnello! Ancora con Tongo? ( scusatelo, in carcere si era fatto un amico immaginario. Come il pallone Wilson in "Castaway", lui aveva dato un nome ad un cetriolone che aveva rubato nella mensa. Questo per un po' l'ha fatto star calmo con somma gioia di noi vicini di cella a cui risparmiava le quotidiane canzoni della Silvie Vartan che cantava a squarciagola in piedi sulla branda. )

    RispondiElimina
  51. Non è da escludere che Matri sia stato preso in attesa di rivedere Gomez al top, cosa che, plausibilmente, non vedremo per un mesetto ancora.

    RispondiElimina
  52. Ma che seva questa seva che piaceve che mi fa ritvovavmi di nuovo con voI!

    RispondiElimina
  53. Jordan, su Fiorentina.it scrivono che a giugno arriva Tatarusanu "per giocarsela alla pari con Neto": sono parole gravissime, gravissime! E' un gioco al massacro! Sono degli irresponsabili! Si vuole rovinare così un ragazzo! E' stupro mediatico, palpeggio sul bus del web, atto osceno in luogo pubblico, ditalino nei bagni! Se vuoi ti presto Tongo per una rapida rappresaglia contro questi mestatori incompetenti: rapida davvero, però, perché mi serve bello carico per Foco e per Pollock. Comunque io a Tatarusanu pereferirei una tata che si chiama Rossana. Matri adatto sia per 4-3-3 reale sia per 4-3-3 elvetico, e cioè psichedelico, ma meglio ancora per 3-5-2. Però non credo che ne sarò abbacinato, segna poco e arriva con poche motivazioni poiché sa che tornerà alla base a giugno (col cappero che la Fiorentina lo prende al prezzo della sporca dozzina con cui Marotta ha fottuto Fester!) e che al Mondiale non andrà mai. Ad o ogni modo adesso è viola e in lui speriamo. Di sicuro ho migliori sensazioni per Catania, dove però non sarà disponibile Anderson. Voglio 3-5-2 con Neto, Fac, Rodri, Tom, Juan, Pek, Aquila (Mati), Borja, Loco, Matos (Ilicic), Matri. Se non siete d'accordo andate pacatamente, democraticamente, civilmente affanculo.

    RispondiElimina
  54. Mi spiace Colonnello, affanculo vacci tu. Ti indico come principale responsabile per lo sgraditissimo ritorno di colui che ha gettato merda su questo sito. Tutto questo in nome del numero di post, il che caro vecchio amico si commenta da solo, che te ne fai di un centinaio di post senza senso o addirittura provocatori?. La persona in questione e' quanto di piu' negativo si possa incontrare, ma quello che reputo piu' grave e' che si riaccetta la sua intrusione forzata senza che neppure abbia tentato di scusarsi. Ha detto, scritto offese ed ora forzando la serratura come un ladruncolo di appartamenti si incunea ancora qui mistificando parole di stima (dove le abbia lette poi lo sa solo lui, tutti lo prendono per il culo o ce lo mandato.) E' un caso clinico che andrebbe seriamente curato, non avendo da far nulla dalla mattina alla sera ( poi si lamenta della crisi....) torna qui col solo intento di provocare come al solito.. Mi spiace che il suo blog sia stato un fallimento, anche se non mi sorprende, almeno era occupato altrove col Giannelli. No, sono molto incazzato con te e un po'anche con gli altri che, salvo Jordan e Leo, non hanno messo l'accento su quanto sporco, sia stato il suo tentativo. Ora tenetevelo.

    RispondiElimina
  55. A Catania : Jordan - Roncaglia - Savic- Gonzalo - Vargas , Cuadrado -Valero-Pek -Aquilani-, Tongo - Matri.

    RispondiElimina
  56. Settimana dei Zi' Badrone...Anderson, Seedorf, Tongo, Kienge...(se c'era Quinteros potevamo fare "Kunta Quinteros 2"..... Speriamo Anderson non diventi uno sherpa per portare la borsa a zio Pizarro....

    RispondiElimina
  57. Per Catania anch'io sono, come sempre (e più di sempre, con l'arrivo di un centravanti), per difesa a tre, centrocampo di tre coi piedi buoni, Cuadrado e Vargas sulle fasce, e due in attacco

    RispondiElimina
  58. Dignità e Rispetto.Che Dignità può avere una persona che,dopo essere stata buttata fuori da un circolo a male parole,vi si ripresenta come se niente fosse?Un UOMO,dopo essere stato mandato a fare in culo ripetutamente e consecutivamente da tutti, si sarebbe comportato da UOMO.Prima di tutto si sarebbe levato dalle palle col pensiero"se non mi volete,non mi meritate e andatevene a fare in culo voi" e successivamente avrebbe cercato di capire come mai,all'interno del circolo,quasi tutti lo hanno infamato per i suoi atteggiamenti.Probabilmente non stiamo parlando di un UOMO.Rispetto;dopo essere stato praticamente cacciato(non dal gestore del circolo,che coerentemente e da UOMO ha seguito i suoi principi non cedendo alle innumerevoli richieste degli altri facenti parte il circolo) se ne va in altro circolo a buttare merda sul vecchio.Il che ci può stare visto che è stato cacciato.Ma poi si ripresenta come se niente fosse,continuando a voler entrare nel circolo nonostante molti minaccino di andarsene.Che Rispetto ha quest'uomo nei confronti del gestore?Nessuno.Che Rispetto ha nei confronti di sé stesso?Nessuno.Che rispetto ha nei confronti di tutti quelli che non lo vogliono?Nessuno.Il che mi porta a pensare,che il sopracitato,sia un emerito stronzo;stronzo nel senso che scientemente e volontariamente vuol danneggiare il circolo seguendo la strada per far smettere di postare la gran parte(Jordan,Lele,Chiari,Leo,Mc etc etc)causando danno al gestore.Quindi,se il sopracitato non è uno stronzo,e se il sopracitato non vuol danneggiare gli unici che lo trattano umanamente(il gestore),e (Blimpe), che invece lo manda a fare in culo e lo prende ripetutamente per il culo senza nemmeno che il soggetto se ne renda conto,anzi lui non si sente offeso e lo adora,che la smetta di frequentare quel cazzo di circolo.Ma è incomprensibile che un essere umano,con Dignità minima,voglia continuare a frequentare un posto dove NON lo vogliono.Agghiacciante,davvero...

    RispondiElimina
  59. Tongo potrebbe pestarsi i piedi con Matri. E se succede ho paura che se possa inculare. Stop al calcio violento!

    RispondiElimina
  60. FOCO, senti questa: lei 46 anni, all'apparenza una "moderata", timida e anche un po' morigerata. Pensavo "È 'na gazzella, so' er re leone..."; approfondiamo la conoscenza e lei pian piano declama il suo background boccaccesco, molto pecoreccio e poco nobile e ad un certo punto dice "Sorpresa! Ho il percing al clitotide!" ed io "Per tenerlo insieme??!?"....; s'è incazzata come 'na iena! Ahahahah...,ahahah.....te avresti detto "C'ho la calamita sotto, attenta...!".....ahahah ahahahah ahahahah...ahahahahaha.....

    RispondiElimina
  61. stefano vienna15 gennaio 2014 15:35

    Comunque Colonel, su Savic prendi un abbaglio grosso come una cosa.

    RispondiElimina
  62. Pollock,mi hai censurato come ai tempi del KGB o il post è andato prso nei meandri della rete?

    RispondiElimina
  63. Questo?

    Dkne1

    Dignità e Rispetto.Che Dignità può avere una persona che,dopo essere
    stata buttata fuori da un circolo a male parole,vi si ripresenta come se
    niente fosse?Un UOMO,dopo essere stato mandato a fare in culo
    ripetutamente e consecutivamente da tutti, si sarebbe comportato da
    UOMO.Prima di tutto si sarebbe levato dalle palle col pensiero"se non mi
    volete,non mi meritate e andatevene a fare in culo voi" e
    successivamente avrebbe cercato di capire come mai,all'interno del
    circolo,quasi tutti lo hanno infamato per i suoi
    atteggiamenti.Probabilmente non stiamo parlando di un UOMO.Rispetto;dopo
    essere stato praticamente cacciato(non dal gestore del circolo,che
    coerentemente e da UOMO ha seguito i suoi principi non cedendo alle
    innumerevoli richieste degli altri facenti parte il circolo) se ne va in
    altro circolo a buttare merda sul vecchio.Il che ci può stare visto che
    è stato cacciato.Ma poi si ripresenta come se niente fosse,continuando a
    voler entrare nel circolo nonostante molti minaccino di andarsene.Che
    Rispetto ha quest'uomo nei confronti del gestore?Nessuno.Che Rispetto ha
    nei confronti di sé stesso?Nessuno.Che rispetto ha nei confronti di
    tutti quelli che non lo vogliono?Nessuno.Il che mi porta a pensare,che
    il sopracitato,sia un emerito stronzo;stronzo nel senso che scientemente
    e volontariamente vuol danneggiare il circolo seguendo la strada per
    far smettere di postare la gran parte(Jordan,Lele,Chiari,Leo,
    Mc etc
    etc)causando danno al gestore.Quindi,se il sopracitato non è uno
    stronzo,e se il sopracitato non vuol danneggiare gli unici che lo
    trattano umanamente(il gestore),e (Blimpe), che invece lo manda a fare
    in culo e lo prende ripetutamente per il culo senza nemmeno che il
    soggetto se ne renda conto,anzi lui non si sente offeso e lo adora,che
    la smetta di frequentare quel cazzo di circolo.Ma è incomprensibile che
    un essere umano,con Dignità minima,voglia continuare a frequentare un
    posto dove NON lo vogliono.Agghiacciante,davvero...

    RispondiElimina
  64. Non lo dice fiorentina.it che riporta solo ciò che dice la Gazzetta cioè quel coglione di Calamai al quale Neto deve aver trombato qualche donna di famiglia per creare dei risentimenti così gravi. Che si prenda per il prossimo campionato un portiere forse nemmen malaccio a parametro zero, visto che Mu nua se ne va, non lo vedo per niente scandaloso, che si cominci da adesso a porci dei problemi su chi giocherà l'anno prossimo, anzi si cominci sin d'ora a far campagna per uno che, fino a ieri, credevano fosse un insetto brasiliano è invece indice della coglioneria degli individui in questione. Sull'invito di Lele invece mi associo per le stesse ragioni da lui esposte.

    RispondiElimina
  65. Sì, Lele, questo è in effetti un limite e già gli ho chiesto di scusarsi. D'altra parte, come è tornato così può anche andar via di nuovo. Ti ricordo, Lele, che fui io a dirgli (e più volte) che se aveva tanta disistima per noi poteva anche togliere il disturbo. E da solo io non potrei certo bastare a richiamarlo o a trattenerlo. E poi, è lui che ti vieta forse di rispondermi sulla questione Matri e sulla formazione che avevo proposto? Lud non si è frapposto fra te e me circa la partita col Catania. In generale, poi, se uno non si multincca sul blog (= Locke e Giannelli, ma qui è materialmente impossibile), non tifa contro (= Giannelli ancora e Beberri) o non spregia i presenti (Lud, ma tornando qui evidentemente recede da ciò, anche se si desidererebbe pronunciamento, hai ragione, e Pollock se volesse potrebbe imporlo come condizione e personalmente sarei d'accordissimo), se anche dicesse cazzate perché dovrebbe essere allontanato dalla forza pubblica? Ti dirò di più: se si scusasse per aver commentato con compiacimento il gol di Osvaldo nella partita dello Scandalo Supremo e per averci predetto dieci anni di merda mentre Mongolivo il mercoledì, per altrettanti dieci anni, avrebbe giocato la Champions, non avrei problemi a condividere il seggio di sitollockiano (fra tutti onorevolissimo e ambitissimo) con la Provola. E se si scusasse per Tutunci e per la dismissione di questo gran par de cojoni, perché no lo Scacco senese? Ovvio che l'orgoglio smisurato, anteposto all'amore del viola, dei due soggetti fa da barriera psicologicamente forse insormontabile, ma insomma io credo che la democrazia, entro le regole, sia meglio del club privé che auspicheresti (anche di una cloaca, questo va da sé).

    RispondiElimina
  66. Io le avrei detto" se l'hai messo da meno di venti anni hai tutta la mia compassione". Ehehehehe

    RispondiElimina
  67. Non paragonare persone serie che tu hai offeso in maniera vergognosa ,con il tuo cagnolino al guinzaglio. Non lo vogliamo fuori dai coglioni perchè dice cazzate, il che è permesso a chiunque, ma perchè è quello che dice qui sotto DKNE, uno stronzo, un provocatore che sta qui per rovinare il clima che esiste in altre parole, soltanto per rompere i coglioni. Se no non si spiegherebbe la sua insistenza a stare in paradiso a dispetto dei santi. L'ho detto io, l'ha detto Lele, l'ha detto DKNE, l'ha detto McGuire, l'ha detto Leo, altri sopportano obtorto collo ma lo spernacchiano ad ogni occasione, ma lui duro, ci si diverte, ci gode. Non ci sei che tu che lo sostieni perchè è il tuo balocco, lo insulti e lui ringrazia, anche questo indice di quanto è stronzo, ma che tu voglia imporre a noi i tuoi balocchi non mi torna proprio

    RispondiElimina
  68. Col cazzo di ferro che mi ritrovo c'era da far scintille così nasceva Foco!

    RispondiElimina
  69. Quella di Blimp è stata una complessa operazione diplomatica di cui credo di aver colto tutti gli aspetti e direi la necessità. Ho aderito con molto piacere, è chiaro che abbiamo un po' esagerato tutti, anch'io forse usando un tono troppo perentorio in certi post. Bisogna fare qualche passo indietro tutti nell'interesse prima di tutto di Pollock, che ha creato uno spazio molto originale. Naturalmente la diplomazia ha i suoi limiti, spetta poi ai soggetti politici decidere se approfittarne o meno. Come Blimp sa benissimo, ci sono stati casi clamorosi di sforzi diplomatici immensi seguiti da guerre sanguinose, e penso a Chamberlain, ma anche ai Colloqui di religione coi protestanti nel Cinquecento.

    RispondiElimina
  70. Io non voglio imporre nessuno a nessuno e soprattutto non ho il potere di farlo, Jordan, ma questo non sembri capirlo, te lo scrivessi anche in aramaico. Non ritengo di aver offeso nessuna persona e ti vedo alterato di brutto e sragionante, come quando non volevi che tornasse il Chiari (e ci vedesti bene, uh come ci vedesti bene! Che lungimiranza!). Non ho il potere di banno, chi lo vuole può crearsi un blog per usare il manganello e l'olio di ricino e per sfogare rancori di vecchio rustego. Le tue rimostranze falle a Pollock, se ancora riesci a vedere oltre il sangue iniettato negli occhi: se anche mi stacchi un braccio a morsi, come avresti voglia di fare, non risolvi il problema. Pollock sbaglia per la destra e sbaglia per la sinistra, ma guarda caso sia gli uni sia gli altri vogliono postare qui, perché sanno che qui è il meglio del tifo fiorentino, qui l'altezza del dibattito tecnico. Ludwig, devi far un passo in più: devi ammettere con chiarezza di aver sbagliato a parlar male di noi su un altro blog, continuando apprezzamenti che avevi iniziato a fare qui. Per me, è la tua sola macchia, benché grave nel suo genere. Chi pensa che io insulti te (o altri) campa di pane e di ironia e più che a Firenze deve esser nato a Toledo (va bene anche quello negli U.S.A., lì non si usava la sciabola ma le pistole sì).

    RispondiElimina
  71. Sbagli, caro mio e di morto anche. Io non sono certo per un circolo chiuso, anzi avevo auspicato commenti e foto meno forti per far invogliare anche donne e piu' gente in generale. Al contrario tuo credo che sia un personaggio come il tuo cagnolino ( detto con ironia, ho un cane che non porterei mai a paragone, come tutti i cani...) che allontana la voglia di partecipare, accentrando solo e sempre su se stesso la discussione che gia' nasce provocatoria, malata e qui deve esser chiaro una volta per tutte: dice cazzate nel 99 % dei casi, ma non e' questo che lo fa stare sulle palle. Come da mesi si dice un po' tutti e anche oggi DKNE e JORDAN sono ben altre, piu' bugiarde e malefiche le ragioni che si porta appresso. Il tizio non ha un briciolo di sentimento positivo o bonario, cerca di dissimulare con lo scritto formale la violenza e l'odio che lo accompagna, e i due editoriali sul sitone sono solo una conferma. Mi sembra incredibile che non te ne accorgi, oppure come ha scritto Jordan, ti garba averlo scodinzolante attorno.
    Certamente sarebbe meglio avere Giannelli, Cippalippa, Sciopenviola, Sfiamma etc. Californiaviola e co.

    RispondiElimina
  72. Non posso abiurare. Dopo l'ultimo tentativo di conciliazione con Blimp nei panni di Contarini si aprono le guerre di religione destinate a durare almeno un secolo e a coinvolgere i nostri discendenti, Blimp, che potrebbero essere francesi (se continuano le nostre relazioni con le femmine di quella meravigliosa etnia), in pratica Ugonotti.

    RispondiElimina
  73. Lud, non abiuri a riconoscere che chi ti ha riaccolto è una stupenda persona e che il fatto di esser geometra o macellaro non è in sé squalificante. Riconosci una sciocchezza palmare, che capita di dire ad animo infiammato ma che sciocchezza, ed enorme, è.

    RispondiElimina
  74. Macellaio sì, eccome.

    RispondiElimina
  75. Si parla di nuovo di Lud. Io mi limito a fare copia incolla di quello che scrissi più di tre mesi fa, che rispecchia quello che penso tuttora:


    Allora, parlandoci in maniera molto chiara, dobbiamo prendere atto che su questo blog esiste il problema Ludwigzaller. Ci ho messo un po' a capirlo, all'inizio ero contento della sua presenza nel forum perché mi sembrava una persona molto pacata che esprimeva le sue opinioni con calma ed educazione, a differenza della maggioranza degli utenti del sitone. Beh, sbagliavo. Mi sembra ottima la disamina del Chiari di stamattina: il problema non è quello che Lud sostiene, il problema non sono le cagate che scrive, perché ognuno ha la sua opinione e tutti noi, chi più chi meno, scrive cagate. Il problema (e qui mi rivolgo a Leo) non è nemmeno che Lud capisca o non capisca di calcio. Il problema è più generale e penso che possa venir fuori quale che sia l'argomento in discussione. Il problema, grosso, di Lud è il suo modo di atteggiarsi con gli altri, il suo modo di discutere e di affrontare gli argomenti. Di fatto con Lud è impossibile avere qualsivoglia dialogo - ci ho messo un po' a capirlo ma alla fine l'ho capito - visto che lui ripete sempre la stessa tesi senza tener conto di quanto dicono gli altri: non risponde a tema a obiezioni che gli vengono poste, ma ripete quanto detto prima dell'obiezione, non motiva le sue asserzioni se non con motivazioni che non c'entrano niente, non risponde a domande precise, svia la conversazione quando prende una piega che non gli piace, rigira la frittata e cambia discorso quando messo alle strette. Inoltre usa esattamente il metodo contrario a quello che Simenon descrive essere il modus operandi del Commissario Maigret che ho descritto ieri: pur di avvalorare le sue ipotesi, distorce la realtà, gli avvenimenti, le dichiarazioni interpretandoli secondo quanto conviene a lui. Se un evento o una dichiarazione di una persona non combacia con una sua tesi, nega che l'evento sia avvenuto oppure sostiene che quella persona ha mentito.
    In ultima analisi, è una questione di logica, ancor più che di dialettica, lo si è visto in certe conversazioni avute anche al di là del calcio, mi sembra che Lud non sappia, o faccia finta di non sapere, utilizzare il più semplice sillogismo, e di fatto non comprende, o fa finta di non comprendere, quello che gli altri hanno scritto. A obiezioni precise, poi, risponde laconicamente che ha già risposto (e non è vero), a discorsi complessi e articolati risponde che sono capziosi e non risponde nel merito.
    La conclusione è che Lud - come gli ho detto un po' di tempo fa - è oggettivamente un troll, per questo sito. Ho già detto anche che devo capire se è un troll doloso o colposo. Secondo Lele e Stefano Vienna è doloso, secondo Blimp è colposo. Io sono indeciso.

    RispondiElimina
  76. Ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  77. A tutto quanto sopra posso aggiungere che sono d'accordo con Dkne1 in merito al giudizio sul comprtamento della persona in oggetto dopo aver lasciato questo blog.

    RispondiElimina
  78. Vorrei leggere nel tuo vocabolario la definizione d'insulto. Anzi di vocabolari ne devi avere due, uno per quel che dici tu e uno per quel che dicono gli altri. Nel tuo non sono offese espressioni come "testa di cazzo" et similia, in quello degli altri basta dire "non fare il bischero" ed è un'offesa sanguinosa. Non mi far riportare un'altra volta quel che hai scritto ad una donna provocando la querela al padron di casa perchè mi dà noia anche ricopiarlo. Ma tu non offendi, no, fai sempre soltanto complimenti. Sulla questione Ludwig ti ha scritto di peggio Lele e DKNE, quindi non sono io il pazzo furioso e lo dice anche il tuo cagnolino-balocco qui sotto. "una complessa operazione diplomatica" per recuperare un simile genio! Io per me avevo già risolto, mi levavo dai coglioni, però mi dispiace darvela vinta e continuerò, con Lele e chi vorrà unirsi, a combattere. Avete voluto la guerra e guerra sia.

    RispondiElimina
  79. Non me ne accorgo, allora, e non saprei davvero paragonarlo alla monnezza che citi in fine del tuo post. E' un superbone, che evidenzia il difetto per sociopatia e per incompetenza nella materia calcistica. Ma guarda che di superboni che credono di aver ragione perché sono loro e non altri il sitollock è pieno. Come ho già detto, ne traggo solo Anto, Vita e Foco. Naturalmente mi inserisco nel novero.

    RispondiElimina
  80. Mi fai un esempio, Anto? trova un vecchio post e dimostra ciò che affermi. Così, per curiosità, immagino non sia difficile per te trovare un caso in cui non ho risposto? E un caso di stravolgimento? Ma deve essere ben individuato e non citato a memoria, sennò non risulta probante. Io ieri mi sono ad esempio visto attribuire "Cerci pippa fantasmagorica" ma non è mio, Blimp conosce l'autore, che non si può nominare perchè l'ha chiesto esplicitamente e credo sia suo diritto.

    RispondiElimina
  81. Sono convinto, come ho già scritto, che Zaller non fosse in buona fede nelle discussioni intrattenute su questo blog. Tuttavia, la sua presenza non mi ha mai particolarmente disturbato, dato che ho sempre evitato la lettura dei suoi post contenenti le parole "Lajic" e "4-3-3".

    RispondiElimina
  82. Praticamente non hai mai letto un suo post....

    RispondiElimina
  83. Ljajic (anche se effettivamente Zaller ha sempre avuto difficoltà a scrivere correttamente il nome del nostro ex pornodivo).

    RispondiElimina
  84. Ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  85. Giusto un paio, Dkne1, da lui scritti nella convinzione di essere Descartes.

    RispondiElimina
  86. Anche il discorso della buona fede mi sembra molto insidioso. Stamattina mi sono ricordato di quella volta che una amica bibliotecaria si accorse del fatto che sulla costola di un mio libro c'era una grossa abrasione, che interpretò come il segno che avessi rubato il libro in una biblioteca e poi strappato l'adesivo con la classificazione. Ebbene, il libro era mio, la costola si era bagnata a causa della pioggia e si era abrasa. Figura pessima di lei, per aver scagliato una accusa senza prove, così alla cieca.

    RispondiElimina
  87. stefano vienna15 gennaio 2014 16:55

    A Catania si può tranquillamente andare con Vargas e Cuadrado, più due punte. Ma è molto probabile che Montella schieri la stessa formazione di Torino con Matri al posto di Ilicic. Al massimo ci sarà un ballottaggio Joaquin-Vargas.

    RispondiElimina
  88. Lud, non hai raccolto il mio invito... Stefano, e allora sbaglia di nuovo e cerca il solo modo per aver probabilità di non-vittoria.

    RispondiElimina
  89. Lud, scusa, ma per me il libro l'avevi rubato, sono d'accordo con la bibliotecaria.

    RispondiElimina
  90. Blimpe il mio ragionamento è il seguente:in un posto dove il 98% delle persone non ti vogliono,dove ti prendono a male parole,dove ti offendono,dove ti perculeggiano,tu ci andresti?E continueresti a frequentarlo?Domanda retorica ovviamente.Per cui se invece continui a frequentarlo le possibilità sono essenzialmente 2:la prima è che sei l'unico uomo sulla terra nato senza spina dorsale,disposto a farsi prendere a schiaffi ed essere ripetutamente coglionato(il che è possibile,nel mondo s/m è pieno di uomini così).La seconda è che lo frequenti con il SOLO ed UNICO scopo di rompere le palle ed infastidire gli altri.Non mi vengono in mente altre ipotesi...

    RispondiElimina
  91. Poi, dipende dal grado dell'"amicizia"... Per un po' ti aveva lasciato trafugare cinquecentine, aspettandosi guiderdone. Tu hai creduto di fare il furbo, di saltare il pedaggio, ma le donne sono implacabili, in queste cose.

    RispondiElimina
  92. Colonnello, ti prego di dirmi qualcosa su Dumont. Ho visto ancora "Hadewijch" (due volte in tre giorni): lo trovo inarrivabile per qualsiasi autore oggi in vita, con le sole eccezioni di Malick e Sokurov (e Resnais ovviamente). Magari sto esagerando, come quando vidi "Bad Guy" di Kim e pensai a Kubrick (però quello era davvero un capolavoro).

    RispondiElimina
  93. stefano vienna15 gennaio 2014 17:03

    Comunque, mentre si discute sul Nulla calcistico, c'è Catania-Siena, pareggiano per ora. Evitare una trasferta intra-settimanale in Sicilia sarebbe molto importante.

    RispondiElimina
  94. Dkne forse ti sono sfuggite le affermazioni di Pollock, Chiari e Blimp, che messe insieme dimostrano che tutto il tuo ragionamento non regge. Anche perchè insomma su questo blog Blimp conterà un po' di più di te, con tutto il rispetto.

    RispondiElimina
  95. Credo che molti di voi avrebbero bisogno di un Tonga personale. Di un calciatore personale. Di un mental coaching personale. Di un blog personale. Di un allenatore della Fiorentina personale. Di uno sparring partner personale. Di un LUD personale. Di un Anderson personale. Di un Liajic personale. Di un Gat personale. Di una provola personale, di un Montolivo personale, di una Quattrociocche personale......ANTOINEROUGE, praticamente hai evitato l'69% dei post di LUD (il restante 31% erano su Prendelli), comunque apprezzabile, sottile, efficace il tuo modo di affermare che non te ne pò fregà de meno di LUD....ahahah ahahaha ahahaha ahahaha... Libertè, Fraternitè, Quattrotretrè!!! Liajic è ex pornodivo perché ha appeso l'arnese al chiodo o perché andando via da Firenze è passato dietro la telecamera, cioè è andato a sedersi in panchina? Avrei suggerimenti per Adem: Le Rughe (dopo l'Olgiata), via Gardenia, 4 (bisogna farsi riconoscere dalla guardia giurata- condominio privato), li c'è il proprietario della Omsa che ama gli amatoriali, molto molto amatoriali.

    RispondiElimina
  96. E' certamente insidioso, Zaller, ma la mia convinzione non è alla cieca, visto ciò che hai postato sul tuo blog e viste, soprattutto, le tue sistematiche prese di posizione contro la società (in una delle quali, superando te stesso, ti offristi come procuratore di Cuadrado per far sì che a quest'ultimo fosse garantito un futuro economicamente dignitoso).

    RispondiElimina
  97. stefano vienna15 gennaio 2014 17:16

    Se anche andassero ai supplementari non sarebbe male per domenica. Mi sembra un Catania in crescita, anche se De Canio è sopravvalutato o meglio un mezzo raccomandato, un Ranieri dei poveri.

    RispondiElimina
  98. Ecco il serpente piantazzizzanie che ora fa anche le classifiche d'importanza su un blog. Vattene serpente

    RispondiElimina
  99. DKNE, potrei essere anche d'accordo sulla numero 2, postillando che però lo fa perché si sente vittima di una prima ngiustizia e crede di rivalersi. E sbaglia, sia nel sentirsi vittima sia nel rivalersi. Se però ammette l'errore, come gli ho chiesto, fa molto. Se però non lo fa e Pollock lo banna io non accuso Pollock. Se Pollock non lo banna io pure non accuso Pollock, d'altronde. Io mi sento in buone mani, con Pollock. E se dovessi lasciare il sito, un giorno mai, farei come feci su cloaca, un bel dì di giugno del 2012. Un giorno non mi si vede più e nessun biglietto del suicida, con accuse al mondo perfido e a Pollock bojone. Sopra, sono d'accordo con te una volta di più e così confermo la teoria cattopiccina degli opposti estremismi. Del resto Egli cominciò compagno, prima che l'oro dei Francesi lo inventasse interventista.

    RispondiElimina
  100. stefano vienna15 gennaio 2014 17:19

    Gol del Siena.

    RispondiElimina
  101. Ma quale operazione diplomatica o megalomane rincoglionito! Per cosa? per riportare a casa il suo cagnolino (senza offesa per i cani) al guinzaglio? Ma vattene essere senza dignità

    RispondiElimina
  102. Assolutamente grande, Antoinerouge. Mi trovi un po' assorto sulla classifica dei viventi, con tutta 'sta morìa. Su quella devo riflettere.

    RispondiElimina
  103. Sulla Quattrociocche personale ci sto, gli altri te li lascio tutti.

    RispondiElimina
  104. Va bene che vige la democrazia ma siccome Dkne invoca la democrazia chiedo quanti post ha inserito nell'ultimo anno. Se va bene una decina.

    RispondiElimina
  105. Tu invece ne hai inseriti diecimila tutti di cazzate e provocazioni. Vattene

    RispondiElimina
  106. stefano vienna15 gennaio 2014 17:55

    Siena distrugge il Catania, 4-1. Meglio per la Coppa, non so se per il campionato. Siena comunque non scarso, da seguire il centravanti Rosseti e il terzino sinistro.

    RispondiElimina
  107. Caro AntoineRouge, integrare con: Clint, Lars, Lynch, Tarantino, Ki-Duk, Cronenberg, Kar-Wai, Polanski, Mikhalkov.

    RispondiElimina
  108. E' semplice Stefano, faranno la gara della vita, perché se riperdono allora franano. Ma insomma, se non si vede Pasqual in campo, se Cuadrado è messo a giocare dove sa, se non ci si ritrova Ambrogio tra i maroni, si vince.

    RispondiElimina
  109. stefano vienna15 gennaio 2014 18:02

    Cercando su Internet, ho letto di un recente interessamento della Fiorentina per Rosseti. C'avevo preso, non sapevo nemmeno come si chiamava, molto mobile, rapido, senso della posizione. Ma non è che ci scappa un contratto da osservatore, che ne so, Austria, Slovenia, Ungheria, soprattutto le ultime due. Dove lo mando il CV?

    RispondiElimina
  110. stefano vienna15 gennaio 2014 18:03

    Sì, è quello che temo. Gara della disperazione per loro. Però siamo in semifinale di Coppa Italia al 99%.

    RispondiElimina
  111. Guarda Anto che a me non sta sulle palle perché farfuglia di calcio, quello può capitare a tutti, a me sta sulle palle il suo atteggiamento provocatore.

    RispondiElimina
  112. stefano vienna15 gennaio 2014 18:07

    Dubito che Montella giocherà con due punte. Alla peggio, però, non credo proprio che giochi Pasqual, molto più probabile Tomovic. Io starei anche attento alle ginocchia scendessi in campo con la maglia viola.

    RispondiElimina
  113. Questo è come intendi la vita e le persone in generale "conta più di te", almeno viene a galla anche per gli orbi qual'è il motivo per cui scrivi ed anche se ricevi pernacchie fai tuo l'adagio di Warhol. Sei veramente una persona ridicola.

    RispondiElimina
  114. Non ne ha parlato nessuno, ma non c'era un rigore su Cuadrado contro il Toro, nella ripresa, in quella fantastica percussione (entrata-uscita-entrata, il moto perpetuo: un'ancata astuta per abbatterlo, quando avrebbe avuto davanti solo il portiere)? Prima di stroncare la performance di Black Arrow (6 pieno, per me) ricordarsi anche l'assist per Borja nel primo tempo, con un'accelerazione da zero che neanche l'Alfa 2000 del mi' babbo, quella che quasi schiantai all'uscita in curva del tunnel di Barberino.

    RispondiElimina
  115. Un post di DKNE vale, all'incirca, diecimila (10.000) dei tuoi, per garbo, educazione, competenza e senso della misura. Non farti male a riportare esempi, ti distruggi da solo.

    RispondiElimina
  116. Via, è l'ora della canzone di Sylvie Vartan, in piedi sulla branda! Foco, abbozzala di battere a i' muro, tanto finché e' unn'ho finiho e' continuo l'istesso!


    Tout ici-bas tourne, tourne, tourne
    Avec les saisons tourne, tourne, tourne
    Y a un temps pour chaque chose sur la terre
    Le temps d´être née, le temps de mourir
    Le temps de semer, le temps de cueillir
    Le temps de tuer, le temps de guérir
    Le temps de pleurer, le temps de rire.

    RispondiElimina
  117. Colonnello, vorrei essere d'accordo su Cronenberg, mio amore infinito, ma non lo sono.
    Lo ero su Kim ("Bad Guy" è devastante), ma non lo sono più. Clint è
    grande, ma, anche in un capolavoro come "Million Dollar Baby" non mi pare abbia mai raggiunto i picchi di inumana sensibllità di un "Hadewijch" o di un "Tree of Life".
    Wong e Mikhalkov (bellissimo il suo "Oblomov") li apprezzo, ma non li
    adoro. Su Tarantino non mi troverai d'accordo mai: per me è una pippa
    fantasmagorica (come disse qualcuno di Cerci, ma chi?) e poi io sono
    burtoniano per sempre. Lars (ma per me il bistrattato "Twentynine Palms"
    è superiore ad "Antichrist", per accostare due film molto perversi) e
    Lynch (che però sta latitando, anche se si vocifera di un suo prossimo
    film) forse sì, arrivano (a fatica) a quelli da me citati.

    RispondiElimina
  118. Il Senese, Antoinerouge, che adesso se ne sta in campana, dopo le cazzate che gli riversò addosso per due anni.

    RispondiElimina
  119. L'hai visto, poi, "Venere in pelliccia", visto che hai saltato Roman?

    RispondiElimina
  120. Aquilani ancora out col Catania. Allora Mati, in gran spolvero: astenersi dall'Ambrogio.

    RispondiElimina
  121. E bastaaaaaaa! C'è gente che sta cercando di vedere un film di Bombolo qui!

    RispondiElimina
  122. Mediazione fallita, mi dispiace Blimp, ci hai provato. Ho dato mandato alle mie truppe di invadere Signa con manovra a tenaglia.

    RispondiElimina
  123. Che strano, in effetti l'ho saltato e il film purtroppo non ho fatto in tempo a vederlo. Lo trovo grande, vicino a Trier e Lynch.

    RispondiElimina
  124. Giannattasio fornisce conferme sul "giocatore che - ne siamo certi - si suderà fin da luglio la maglia numero 1 con Neto: Ciprian Tatarusanu. La Fiorentina lo ha preso, aspetterà che si svincoli a 0 euro e poi lo tessererà. Classe '86, esperienza europea notevole e titolare della Nazionale rumena, Tatarusanu rappresenta l'ennesimo colpo da 90 per la Fiorentina, che si è assicurata uno dei talenti più importanti del calcio rumeno". E' un portiere importante, non un predestinato alla panca, come chiunque vede. Non capisco la mossa, se si ha tanta fiducia nel Nipote. Anderson deve smaltire chilotti, nion sarà pronto prima di un mese, emergono risvolti che non vorrei sissokeschi. Lud, l'hai fatta fallire tu, io ti avevo suggerito come uscirne. Temo che, mentre assedi Signa, dal Mugello scendano i lanzichenecchi e dall'Africa arrivino gli elefanti attraverso le Alpi.

    RispondiElimina
  125. Non penserai mica di apparire simpatico TdC ?! "Suicidio di un blog" dove la tua presunzione ti porta a scrivere che con la tua dipartita non ci sono commenti, che andrà a sparire il dibattito, che non ci sono capacità argomentative quando è avvenuto l'esatto contrario, è regnata la pace ed il gusto di confrontarsi, anche lo scazzo, spesso ricomposto, e non nei toni di quando c'eri tu, e si scriveva di calcio cosa che è preclusa con te. "Bestiari", così hai definito gli utenti che scrivono qui quando se proprio si vuol descrivere una bestia, nei comportamenti e nell'approccio col prossimo, sei proprio tu quello che viene in mente e che si attaglia alla descrizione come nessuno. Ma poi, ancora, nonostante le richieste, non chiedi scusa, non dai giustificazione e ti pare di essere ironico con i tuoi aneddoti o le tue sbrodolate su argomenti che c'incastrano poco con quello che ti è stato scritto. Pensi che un riferimento dotto, non acculturato, ti metta al riparo dal dovere rispondere o che sia sufficiente a ricucire un rapporto che con te non c'è mai stato, nato o sbocciato. Che in molti ti scrivono che sei un maleducato che non rende conto di nulla, senza spina dorsale, senza dignità, senza palle a te fa un baffo, sei talmente abituato a sentirtelo dire che adesso li scambi per complimenti, d'altronde si vede come sbavi a chi ti da di testa di cazzo e coglione senza capacità di analisi dell'argomento di cui si vorrebbe scrivere. Non solo qui, anche sul sitone ti sei beccato le stesse reprimende, ma non ti assale dubbio, più merda ingolli più ingrassi, sei unico nella tua specie. Hai appena rimesso piede e dai per certo un tuo assunto, che la società compri all'allenatore quello che non chiede o quello che non serve e non poni il dubbio su che ciò avvenga ma lo dai per scontato per cosa fatta, e in questa maniera affronti tutti gli argomenti, ti metti in testa una cazzata e dovremmo passare le giornate a confutare il contrario quand'anche questa non si sia mai verificata. E continui, e continui a riproporla come se nessuno ti avesse spiegato che non è mai avvenuto se non nella tua immaginazione. E' per questo che sei famoso, perché ti ridono dietro, e perché le commissioni ti chiedono di alzare i tacchi e non riproporti davanti a loro. Questi sono i motivi di gloria, non per quello che scrivi, per le tue "opere" che evidentemente conoscono solo i tuoi familiari dato che passi giornate intere a scrivere scemenze su 5 o 6 blog e riesce a venire sulle palle a tutti quanti. Se davvero avessi da fare, se fossi colto, erudito ed imprenditore come ti spacci avresti poco tempo da dedicare a non scrivere di calcio ma non dubito che di tempo tu ne abbia moltissimo, tranne che rompere i coglioni al prossimo non hai scopi nella vita, e se mai il tuo fosse quello di scrivere di calcio non sei neppure un talento sprecato ma solo tempo buttato. Continua a fare lo spiritoso razza di fallito, ti riesce bene.

    RispondiElimina
  126. Punto primo non provare a mettermi contro Blimpe,tempo perso.Punto secondo io mi reputo un ospite di questo blog e non ho mai pensato di scrivere migliaia di post per acquisire credibilità,quella penso sia giusto ottenere la(eventualmente )per i concetti espressi.Punto terzo il sottoscritto ,se un domani dovesse avere atteggiamenti maleducati(come te),se dovesse essere invitato ad andarsene (come te),se si rendesse conto di stare sulle palle alla maggioranza degli utenti(come te),ebbene se ne andrebbe alla velocità della luce.Quarto ed ultimo punto:non penso sia carino far intendere a chi legge il blog e magari è tentato di parteciparvi,che se non hai scritto mille post non "conti" un cazzo.Mi pare che sia il gestore che gli utenti abbiamo invece espresso il desiderio di aumentare il numero di partecipanti.Quindi anche in questo caso ti comporti da "merda" nei confronti di tutti gli altri.

    RispondiElimina
  127. E quindi siccome i secondi non hanno mai "fatto la storia" ma solo i primi rimangono nella storia, LUD con l'affermazione che un utente (o un suo "pensiero", eventualmente) vale più di un altro utente prende la palma di colui che non potendosi autodeterminare - cosa fa? - determina un altra persona! Graaaaaaande LUDWIGZALLER! Graaaaande!! Con il libero arbitrio si fa una sega Adamo (il primo ad usare il libero arbitrio, con l'accettazione della mela), ora!! Razzismo intellettual-virtuale. Graaaaaaaaaaaande!

    RispondiElimina
  128. Chiarificatore15 gennaio 2014 20:36

    Nel frattempo io aumento la mia di credibilità, tenendovi aggiornati.


    A pagina 10 ( inserto pieghevole a 6 facciate) si capisce perché Barbara lo abbia voluto ad ogni costo.

    RispondiElimina
  129. Giannattasio! se lo dice Giannattasio siamo a posto. Un altro dei coglioni che comincia adesso a rompere le palle su chi giocherà l'anno prossimo. Un colpo da novanta che a 28 anni non è uscito dalla Romania! Comunque a parametro zero può essere un affare, qualcuno a fare il 12 ci vuole pure.e ad essere meglio di Rosati e Munua non è che ci voglia molto.

    RispondiElimina
  130. Ma va a invadere Massaciuccoli coglione e affogatici!

    RispondiElimina
  131. Io vorrei elevarmi a bestia.

    RispondiElimina
  132. Lui è fine intenditore di netiquette, lui è il sapientino, il tuttologo delle mie ghette, il "sotutttoio" di mille argomenti ma una sega di niente. Ancora non ha capito di non essere lui il problema o il motivo dell'incazzatura di oggi, pensa, con quel neurone incapace di scintilla, di essere al centro dell'attenzione, non si è accorto che è il foruncolo sotto lo scroto, al massimo pizzica ma basta spremerlo per eliminarlo e non pensarci più o lo schiacci e passa il prurito. No, è convinto di essere lui il motivo di questi sfoghi, pensa che l'erudizione (se porta a certi meccanismi di pensiero) la si trova anche sugli scaffali della Pam, con tanto di buono sconto e prezzo più basso, proprio alla portata di tutti, e se ti freghi una confezione passi dalla cassa senza che suoni l'allarme.

    RispondiElimina
  133. Credi, Zaller, che le eventuali scuse a Pollock per come hai descritto questo blog (a parte "bestiario" che è un oggettivo complimento) ti avrebbero nociuto?

    RispondiElimina
  134. Beccatevi questa chicca:

    Gian Aldo Traversi Vivarelli scrive:

    15 gennaio 2014 alle 15:22

    Mario, da intelligentissimo a capronissimo. Mi riferisco a quest’ultima esternazione. E mi assumo la responsabilità di quest’ultima classificazione. Gat





    Non che non condivida, ma insomma, anche lui quanto a tempo libero.........

    RispondiElimina
  135. Antoine, le scuse hanno valore solo se espresse come premessa e soprattutto spontanee. ( e non e'scritto da nessuna parte debbano essere accettate )Magari dopo che Blimp lo obblighera' con il frustino lo fara' anche, dopodiche' penseranno che il burattino (cagnolino e' complimento immeritato) sia riabilitato ma non dara'cosi'. Qui si assiste all'ennesimo caso di arroganza e menefreghismo. Purtroppo Basaglia l'ebbe vinta.

    RispondiElimina
  136. Ahahahah maliziosone di in Chiari!

    RispondiElimina
  137. stefano vienna16 gennaio 2014 01:08

    Ma perchè Ljaj... zzzzz...zzz...zzz

    RispondiElimina