.

.

lunedì 20 gennaio 2014

Immatricolazione di un centravanti

Matri e Mati mentre Inter e Napoli venivano spalmati. O meglio, prima sedati e poi purgati. Una perfetta Fiorentina, intanto, contro un Catania fatto invece di giocatori che si muovono come primati. Arbitraggio vergognoso, da conati, e lo possiamo dire senza essere tacciati di vittimismo, un arbitraggio che per l’ennesima volta non tutela chi fa calcio dai giocatori violenti e pericolosi come Spolli, speriamo almeno nella prova televisiva che possa fare giustizia squalificandolo. Ieri la Fiorentina ha vinto con un perfetto testacoda, finalmente centravantimunita e con la porta ancora ben sigillata contro gli spifferi che fino a qualche partita fa passavano da sotto il povero Neto. Il grande rammarico è pensare a questa squadra con Rossi Gomez e rispettive ginocchia, anche se stiamo comunque crescendo in maniera importante, poi alla fine si potrebbe leggere addirittura il finale felice tipico delle fiabe, anche perché c’è ancora da inserire un Anderson che molta assonanza con le fiabe ce l’ha eccome. E a proposito delle articolazioni del destino, devo dire che la sfiga ce la sta mettendo proprio tutta per metterci in ginocchio, ieri ha mirato dritto a quello dell’affidabile ma non certo inossidabile Tomovic, mentre un risentimento al polpaccio cercherà di farci fuori la punta numero 648. No, 648 non è nemmeno il modulo utilizzato ieri da Montella, e lo dico per chi è distratto dal bordello tattico che come un’orgia si aggroviglia cambiando i partners di linea nella stessa partita, 648 sono invece i minuti d’imbattibilità che la Fiorentina può vantare dopo che la sua fase difensiva è stata ottimizzata con il Saratoga di cui abbiamo già parlato. Parlando invece di singoli torna sul trono della regia il bizzoso Pizarro, la difesa tutta, risulta irreprensibile come una suora quando non tromba, e se per una volta Borja Valero suona con la sordina, anche Cuadrado suona ma non da solista, e insieme a Vargas curano il tappeto ritmico della squadra. Squilla invece la tromba di Matri e anche Pasqual si toglie la soddisfazione di eccellere agli archi, come sono appunto quei suoi cross che assistono perfettamente le percussioni offensive. Gliela dobbiamo proprio oggi la vetrina a Pasqual, e molto volentieri anche, perché spesso ritenuto anche dal sottoscritto la pecora nera, e per ridargli un po’ di dignità lo paragonerei al cibo di strada, ecco, non certo pregiato, anzi spesso molto rustico, ma allo stesso tempo detentore di tipicità, come lo è quella del suo cross tagliato fine come il lampredotto, quando naturalmente c’è qualcuno a riceverlo come i viandanti o i centravanti. E poi lo sapete tutti che io adoro il cibo di strada, quello che ancora si può comprare al volo in certi “baracchini” o chioschi nei vicoli della città. Al volo come certi suoi cross, appunto, in quel vicolo sulla riva sinistra dell’Arno. Il cibo di strada, come tanta è quella che ha fatto nella sua carriera a Firenze, Pasqual, fino a indossare la fascia di capitano, cibo di strada che racconta la storia e la cultura più popolare e le sue antiche tradizioni gastronomiche, come la tradizione nel calcio del cross dal fondo. Poi è chiaro che ci piace di più andare all’Enoteca Pinchiorri, ma durante la settimana è necessario anche sentire gli umori della gente di tutti i giorni, quella che mangia in piedi, e poi ci sono anche delle rare eccezioni che uniscono le due cose, ma sono eccezioni, appunto. Quest’estate, ad esempio, a Montecarlo, ho mangiato un semplice panino con aragosta e caviale.



147 commenti:

  1. Ma se Rodri è il «peggior giocatore della Fiorentina» vi rendete conto come siamo messi? Napoli riscattata da duecento famiglie patrizie, poi, non vale! Deve averla copiata dal Grand Armagnac!

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:30

    E' l'approccio di fondo di Oro Pilla che è sbagliato, Colonnello. Le storture di quella città si fondano sulla sua storia, sull' habitat , su chi l'ha storicamente governata, in loco ( quindi includendo le duecento famiglie patrizie che stupidamente esalta, tra le quali va inclusa, per diritti acquisiti, quella del cinepanettonaro che invece poco dopo giustamente denigra) e da Roma, e sulla conseguente cultura popolare fondata sulla furbizia e sull'illegalità, che tutto ciò ha prodotto. Il popolo napoletano è quindi prima vittima e poi strumento, non artefice, di questa situazione.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:31

    Bologna in compenso con quello striscione ha toccato il fondo. Senza attenuanti.

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:35

    La più grande rosa viola di sempre. Su questo Oro Pilla ha ragione.

    RispondiElimina
  5. Lud, scusa, ma per sminuire i meriti di Matri adesso dici che è solo merito di Mati la vittoria di ieri! Guarda che io di Mati sono strenuo ammiratore, anche quando tu lo sottovalutavi (vizio comune, anche sul pregiatissimo sitollock), ma senza Matri, decisivo anche nel primo gol come ho ampiamente spiegato ieri, il cileno ieri non si sarebbe illustrato necessariamente. Chiari, sarà anche la più grande rosa secondo lui, ma allora come si concilia con la «peggior difesa della storia viola» più volte ripetuto?

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:40

    Queste sono le sue contraddizioni, Colonnello. Chiedi a lui. O portalo qui, così glielo chiedo io. Eh eh eh.

    RispondiElimina
  7. Stefano Vienna20 gennaio 2014 08:43

    Razzismo-classismo della peggior specie. Che schifo!

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:44

    A Cesare quel che è di Cesare. Questa volta Lud ha asfaltato Oro Pilla, in poche righe.

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:46

    Ed una profonda ignoranza della materia trattata.

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:51

    Comunque, Colonnello, molto peggio che criticare la difesa è sostenere che la rosa di quest'anno sarebbe indebolita rispetto a quella dell'anno scorso e destinata a produrre un gioco involuto rispetto al gioco dell'anno scorso.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore20 gennaio 2014 08:56

    Quanto alla difesa non sono certo che abbia assoluto bisogno di rinforzi, anche tenendo conto di chi c'è in infermeria.
    Su Savic, Colonnello, penso che tu debba aggiustare il giudizio.

    RispondiElimina
  12. Stefano Vienna20 gennaio 2014 09:02

    L'anno scorso gli aiutini al Milan, quest'anno deve essere meno evidente e allora il messaggio subliminale, anzi poco sub e poco liminale, "rompeteli tutti". Falli di gioco quasi Mai puniti con sanzioni e adesso Falli di frustrazione non Visti. Ieri il Catania doveva finire in 8 e i giocatori Viola intimiditi hanno smesso di giocare per paura.

    RispondiElimina
  13. È saltata la mia risposta, Blimp. Nessuna volontà di sminuire Matri, l'opportunismo è una dote fondamentale dell'attaccante e Matri la possiede. In entrambi i goal si fa trovare pronto e segna anticipando i difensori. Mati si avvia a diventare il Ljajic di quest'anno, cioè il giocatore che fa in stagione il salto di qualità maggiore. Finalmente dimostra praticità e intelligenza calcistica. Il primo tiro è tagliato e col giro, sembra un diritto di Laver, un capolavoro che inguaia il portiere, non il solito tiro centrale e parabile.

    RispondiElimina
  14. Chiarificatore20 gennaio 2014 09:09

    Invece lo hai appena sminuito. Matri non è solo opportunismo è anche movimenti nel breve e nel medio, e tecnicamente non è rozzo.

    RispondiElimina
  15. Sottoscrivo e aggiungo che il Siena in coppa non mi lascia tranquillo da questo punto di vista, fosse anche la partita per la festa patronale queste squadre vengono sempre in preda a raptus di violenza. Basti vedere Livorno come ha giocato da noi e con la Roma, eppure i punti in palio valgono lo stesso.

    RispondiElimina
  16. Chiarificatore20 gennaio 2014 09:18

    Matri pur non avendo mai raggiunto il livello di Toni e di Gilardino, sul fronte d'attacco copre più spazi di loro, e negli spazi è più veloce di loro.

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore20 gennaio 2014 09:31

    Cari Stefano ed Insipiente avete ragione. Secondo me ci sono un paio di motivi alla base di questa cattiveria contro di noi. Le medie e le piccole per certi aspetti accettano supinamente di fare le vittime sacrificali delle squadre protette ( strisciate e giallozozzi) ma sfogano la frustrazione che ne consegue su di noi, grandi ma non protetti. In più, da un paio d'anni, il nostro modo di giocare, basato sulla raffinatezza tecnica e sul possesso palla, intrinsecamente irride, umilia, quindi fa incazzare.

    RispondiElimina
  18. Vittoria che non ritenevo scontata, perché il Catania aveva appena cambiato allenatore, perché le ultime partite esterne non erano state giocate al meglio, perché la formazione annunciata mi pareva troppo prudente (avrei voluto vedere Ilicic). Sono felice di essere stato smentito, anche se fino al gol di Mati (sulle cui grandi qualità concordo da tempo con il Colonnello: merita di essere titolare) la squadra mi era parsa quella vista ultimamente in trasferta. Ha sorpreso tutti Pasqual, che chiaramente si giova di un punto di riferimento in area e di una copertuta in avanti (Vargas, peraltro ormai normalizzato). Che Matri potesse far bene immediatamente era invece prevedibile, visto il gioco che pratichiamo. Borja sta rifiatando (ma mi pare che abbia fatto lo stesso l'anno scorso in questo periodo) e Cuadrado è meno intraprendente del solito, ma riusciamo a sopperire ai cali di forma ed agli infortuni anche dei migliori, il che certifica la grandezza della rosa. Si parla insistentemente di un altro arrivo a centrocampo, dove peraltro mi pare siamo messi bene (cinque di livello simile più Ambrosini) e di un acquisto per la difesa (oltre a Dainelli), ora imprescindibile visto l'infortunio di Tomovic. Concludo le mie banalità esprimendo il mio dissenso sui metodi che qui alcuni stanno utilizzando per tenere Zaller a distanza. Trovo corrette indifferenza o accesa contestazione, non il greve insulto. Ho scritto più volte che ritengo Zaller intellettualmente disonesto, ma ciò non dovrebbe comunque consentire l'inurbano trattamento che gli è stato ultimamente riservato.

    RispondiElimina
  19. Chiarificatore20 gennaio 2014 09:41

    L'allarme su Tomovic pare che sia rientrato, Antoine.
    Su Zaller sono d'accordo con te. Io mi attesto sul versante dell'accesa contestazione, eh eh eh.

    RispondiElimina
  20. Ampliando il discorso, Chiari, l'editoriale di Tenerani suggerisce cose che sogno da anni: la Fiorentina dovrebbe avere il "dominio" assoluto dei vivai toscani. O quanto meno esserne interlocutore prioritario. Vanno bene i mercati emergenti con le enormi potenzialità, come talenti e come clienti, ma avere forti radici porta maggiore identità e compattezza (es. Bilbao). Nessun campanilismo, non fraintendetemi, ma la Viola è oggettivamente la società più importante, più carica di storia e onori e la Toscana ha ottime squadre di ragazzi sparse un po' ovunque. E' una storia di scempiaggine e poca lungimiranza che viene da lontano (gestione CecchiGori ma anche prima). Sapere che Atalanta o Parma (epoca Tanzi) ed altri hanno le mani su potenziali campioni o validi calciatori per qualche piatto di lenticche mi ha sempre fatto pensare. Se non ricordo male una quindicina di anni fa proprio il Parma sponsorizzava il SanGiusto, qui a Scandicci. Si tratta di pochi km in linea d'aria dall'Artemio Franchi.... Senza contare che si amplierebbe anche la base di tifo o simpatia.

    RispondiElimina
  21. Sì, la risposta del Chiari vanifica in buona parte la mia, Lud. Matri non è specificamente un opportunista, quale ad esempio il deceduto Gila, di cui ci liberammo in ritardo di un anno, così anche tardando ad affrontare il problema della punta (uno degli errori del Magno, indubbiamente). Matri insieme difende palla (come non Gila) e duetta (come non Toni). Però non ha mai eccelso in nessuna specialità del puntero, pur possedendole tutte, e si è rivelato in età non strepitosamente giovanile non trovando, quando approdato a squadre di blasone, quella qualità di gioco che ne esaltasse la completezza. Io ero contrario al suo acquisto, a causa della sua prolificità non esagerata (diciamo così) e delle sue motivazioni che stimavo scarse, ed è vero che bisogna guardarsi dai peana prematuri, ma l'inserimento ha mostrato da sùbito che la Fiorentina sembra tagliata su misura per Matri: come chi entri in un negozio, indossi la prima giacca che trova fra le mani e veda e faccia vedere che gli sta d'incanto.

    RispondiElimina
  22. Bene Antoine, tu non sarai d'accordo, nemmeno a me piace insultare la gente, ma non mi piace nemmeno essere preso per il culo. Mettiamola così allora, quando appare lui vado via io. Appena vedo un post dell'erudito non scrivo più per quel giorno e così nei secoli dei secoli, cominciando da oggi. Invito chi la pensa come me a fare lo stesso, ma anche se fossi solo cambierebbe poco. A domani, forse.

    RispondiElimina
  23. Chiarificatore20 gennaio 2014 09:52

    Sono d'accordo, Insipiente, ma l'area organizzativa non può essere solo regionale, anche se la Toscana dovrebbe essere l'orto di casa, nel senso migliore del termine.

    RispondiElimina
  24. Come in altri casi, Ljajic, Cuadrado, Mati attendo con ansia che Matri mi esalti e mi sorprenda. Ieri è stato eccezionale essendo fra l'altro arrivato da due giorni. Il gesto tecnico top è il tiro di Mati Fernandez da cui scaturisce il primo goal, non so se siete d'accordo. Sugli insulti dico solo che a chiunque siano rivolti danneggiano Pollock che ha fatto un gran lavoro per far crescere il blog.

    RispondiElimina
  25. Jordan se facessimo come chiedi, gli unici a rimetterci saremmo proprio noi,Perchè non potremmo scambiarci le nostre idee e le nostre impressioni.In secondo luogo,chi ci rimetterebbe di più sarebbe il gestore,che vedrebbe diminuire drasticamente gli interventi.Per terzo,ti faccio notare,che così facendo faresti esattamente ciò che vuole lo zaller,la distruzione del blog.Per cui,a mio modesto parere,l'azione da fare(per chi ovviamente la ritiene opportuna) è quella di non cacarlo di striscio.per ottuso che sia,se nessuno cade nelle suoi tranellini,mirati a suscitare reazioni tra noi,dopo un po'(magari tanto,visto il personaggio)la smette.In ogni caso ricordati sempre dell'esistenza dell'antivirus!

    RispondiElimina
  26. Chiarificatore20 gennaio 2014 09:58

    Perché, se non vuoi avere a che fare con lui, cosa comprensibile, non stai qui, anche quando scrive, con noi che ti vogliamo bene e ti stimiamo, e lo ignori?

    RispondiElimina
  27. stefano vienna20 gennaio 2014 10:00

    Nello specifico, lo Zaller dice che Matri ha, tra le sue doti, l'opportunismo sotto porta. Il che non mi sembra uno sminuire Matri, ma ribadire per la prima volta che un centravanti deve essere prima di tutto un centravanti. Certo, siamo all'ABC del calcio, ad una fase di comprensione infantile della realtà esterna, ma così si inizia a crescere.

    RispondiElimina
  28. Gli insulti che hai ricevuto sono tutti meritati, anche se andrebbero sicuramente evitati. La tua presenza qui è francamente sgradevole, per più ragioni, ma soprattutto per il fatto che non ti sei neppure degnato di scusarti per glli insulti che hai rivolto a questo blog ed ai suoi partecipanti. Io non ho modo di impedirti di partecipare e, in fondo, me lo vieta anche il mio spirito di tolleranza. Dovresti essere tu a prendere atto che per te qui non c'è spazio, ma soprattutto non c'è la minima stima.

    RispondiElimina
  29. Tra qualche domenica vedremo l'idea originale di Montella:3-5-2.Non appena Gomez avrà ripreso tenuta fisica(sino a quel momento farà staffetta con Matri).Ai lati Cuadrado a dx e uno tra Vargas e Pasqual a sx.Nel mezzo in 5 per 3 posti(Valero,Pizarro,Aquila,Mati,Anderson).Dietro come sempre.Formazione che al netto degli infortuni ci avrebbe portato in carrozza al secondo posto(Gomez-Rossi integri s'intende).La convivenza tra Matri e Gomez non è solo possibile,è proprio studiata.Perchè Gomez,come già avevo detto,ai tempi di Stoccarda giocava molto di "movimento".Diventato punta statica nel Bayern solo per contingenza(Ribery-Robben ai lati...inevitabile stare in area a fare gol).Matri ha giocato come seconda punta per tanto tempo,a Cagliari.Anche lui si era "trasformato" in punta centrale,di movimento,per seguire il 4-3-3 di Conte.Basterà aspettare la ripresa fisica di Gomez e vedrete che la coppia ci regalerà enormi soddisfazioni(ovvio che Rossi al top sarebbe stato perfetto per Gomez).Adesso via verso le semifinali di coppa Italia.In alto i cuori,siate felici!P.S.:ho letto di un giornalista(ahahah) che afferma di aver sempre difeso i DellaValle contro tutti e contro tutto;ma non era lo stesso giornalista che aveva infamato gli stessi (per Corvino) ma soprattutto perchè non si erano "accaprettati" con gli Agnelli?Che quotidianamente,quando Diego spettinava i rampolli torinesi,veniva a lamentarsene sul sitone?Certo che la faccia tosta di alcuni è veramente ai limiti della decenza!

    RispondiElimina
  30. stefano vienna20 gennaio 2014 10:05

    Il punto più basso dello Zaller sono stati i post sull'autorevolezza e l'attacco a Dkne a cui ribadisco la mia solidarietà. Peggio non potrà fare. E poi con la Fiorentina che vola a ritmi da secondo posto anche lui deve giocoforza darsi una calmata.

    RispondiElimina
  31. Grazie Stefano.Ma figurati se quegli attacchi infantili hanno avuto un benchè minimo effetto.Era un trucchetto per suscitare una reazione.Per alimentare quella polemica destinata (nella sua testa) a tener banco sul sitollock.Come vedi è bastato non rispondergli,non dando soddisfazione alle sue attese,che non ha più detto niente in merito.Eppoi,come già detto,ho installato l'antivirus e funziona perfettamente!

    RispondiElimina
  32. Matri potrebbe essere l'esempio per una frase che mi insegnò un vecchio allenatore "Non vai alla Juve se non sai giocare al calcio, con la c maiuscola". Stiamo scoprendo uno sconosciuto o uno che ha sempre segnato (alla Juve e al Cagliari) pur non essendo sempre titolare? Stiamo parlando di un ostracizzato perché Balotelli è un prodotto mediatico migliore, di uno che doveva giocarsela con Vucinic e Quagliarella, di uno che mai ha polemizzato, di uno che se gioca fa gol. Tolta l'antracite bianconerarossa ecco un giocatore che diventa (con Gomez, Anderson e il prossimo acquisto) un'iniezione di gol, classe, tecnica, risorse che permetterà di avere 5 giocatori (i tre, più Roncaglia e Mati poco usurato) prontissimi per un girone di ritorno che promette scintille. Poi, per un talento che decide di andare ad essere uno dei tanti, ecco che Montella valorizza (e nessuno può affermare il contrario, basta leggere le sue dichiarazioni da luglio 2013) un portiere che continuando così non potrà non suscitare curiosità (e visite) di quelli della Selecao). Spiace che chi ha sempre sostenuto che Liajic andava atteso (quasi 3 anni!), ora giudichi "infruttifero" Rebic. I risultati permettono di far crescere meglio i giovani, Montella ha stabilito gerarchie in ogni ruolo- o quasi- ma chi entra o chi arriva si allinea al verbo del napoletano. Montella non conquista, seduce. La Fiorentina non seduce gli avversari, li conquista. Ieri sera tentavo (noiosamente) di vedere le giocate de "Il turca*" e pensavo: quanto ha condizionato la sua vicenda? Quanto ha inciso nello spogliatoio (negativamente)? Quanto incideva con noi? Quanto incide nello spogliatoio milanista? alle prime due domande la risposta è "Tanto", alle altre due è Zero. Questa squadra conosce solo il verbo "giocare", da un mese e mezzo sono vittorie, pochi gol presi eppure qualcuno che contesta o che storce il naso c'è sempre, sia allo stadio sia sul web. Maledetti da piccoli, loro. (* Il Turca perché fa cacare).

    RispondiElimina
  33. stefano vienna20 gennaio 2014 10:21

    Figurati, ti sei difeso con stile e infatti non sono intervenuto prima perchè non avevi certo bisogno di conforto. Anche io comunque al momento la penso come Antoine anche se la reazione di Jordan è più che comprensibile e infondo legittima.

    RispondiElimina
  34. Lud, si attende tua replica a Zemanviola.

    RispondiElimina
  35. stefano vienna20 gennaio 2014 10:28

    Non avrei mai pensato che dopo una partita finita 3-0 e dominata in lungo e in largo mi girassero così tanto le balas per l'arbitraggio. Ma questa "license to kill" è peggio, molto peggio dei rigori non dati o di un fuorigioco non visto.

    RispondiElimina
  36. Chiarificatore20 gennaio 2014 10:34

    Un LUDWIG ZAFFERAN Servette immenso nel sitone.

    RispondiElimina
  37. Per me va bene che tutti si considerino alla pari in un blog. Resto dell'idea però che quando uno come Dkne si arroga il diritto di escludere un altro contro il parere di altri utenti che quantitativamente e qualitativamente offrono da anni un contributo maggiore ci sia qualcosa che non va. Come tu arrivi da un mese, scrivi pochi post e già vuoi cacciare gli altri? Non mi pare che torni. Sennò si finisce come quell'economista che non era nemmeno iscritto al Pd e che già voleva fare il segretario e cacciare questo e quello, e poi non ha fatto politicamente la carriera che sperava.

    RispondiElimina
  38. Vedi Jordan,il mio antivirus è speciale,funziona a meraviglia.Qua sopra vedo tutto bianco,si vede che c'è stato un intervento pieno di mischiate...

    RispondiElimina
  39. ho idea che non sia sufficiente non rispondergli, se intanto continuate a parlare di lui in terza persona, che sia presente o che sparisca di nuovo, o se andate a rispondere alle sue provocazione sul sitone, per lui il risultato è comunque raggiunto. A me personalmente non infastidisce neanche perchè sono un amante del trash, in certe cose ci sguazzo, come guardare un film con lino banfi e bombolo, ma mi dispiacerebbe se ci fosse una diaspora dal blog, anche se non intervengo molto, perchè, come ho già spiegato, sono insipiente in materia tecnica. Più che le sue provocazioni, io trovo davvero surreale il fatto che dopo essersene andato, lamentando insulti, vessazioni e umiliazioni, ora sia di nuovo qui

    RispondiElimina
  40. Non ho capito se gli editoriali del Lud al di fuori di qui erano corretti nella forma e privi d'insulti mentre se gli si affibbia aggettivi coloriti si levano sugli scudi alcuni utenti. A me della forma per benino o corretta, presunta, importa un fico secco, ritengo molto più offensivo chi calpesta i concetti altrui e non si degna di spiegare i suoi, se messo alle strette, che un testa di cazzo o un'imbecille come intercalare per descrivere qualcuno. Uno che ha affermato pubblicamente che non aveva niente di cui scusarsi e di non darla vinta a chi glielo chiedeva non merita rispetto o una forma edulcorata per rivolgersi a lui. Di offensivo c'è di spacciare per verità eventi o cose mai avvenute, di offensivo c'è il non sapere spiegare un'argomento o una teoria da lui iniziata e non portata avanti, affrontata, sviscerata. Non considerare con dei fatti chi confuta una negazione dei suoi scritti o dei suoi pensieri e se ne infischia bellamente dell'evidenza che millanta volte gli si è ritorta contro e portata con onestà e correttezza sotto i suoi occhi. Se si guarda al "cretino" sorvolando su tutto quanto il resto, su tutto questo, si ha un modo ridicolo e superficiale di affrontare la questione, si ha una visione dello stare in compagnia soggettiva, personale, c'è chi da valore alla forma e chi alla sostanza, se si trova un punto di unione sulla sostanza sono il primo a fare un passe indietro sulla forma, se si guarda a quella ma si può scrivere tutte le stronzate che ci passano per la testa continuo a rispondere secondo il tono che ritengo giusto. Se incorro in bann, legittimi, che il gestore può applicare quando gli pare, deciderò se continuare o meno a scrivere, se invece dovesse passare la linea che la sostanza ed il confronto viene dopo la forma posso pure decidere, autonomamente, di smetterla quando voglio perché a rimetterci sarebbe il blog, questo spazio, in cui non è importante scrivere degli avvenimenti, della cronaca, del confronto di idee, tecniche o meno, ma su chi scrive cose carine, aneddoti dotti, riferimenti culturali e basta, se ne va a benedire una delle mission a cui il blog puntava, scrivere di calcio, della nostra passione, del nostro modo di vedere e intendere la materia pallonara. Già di cibo si deve parlare poco altrimenti son guerre a scrivere piccione.......smettiamo pure con il calcio.

    RispondiElimina
  41. Col falso nueve avremmo ugualmente dominato nel gioco, ma è probabile che per spuntarla avremmo dovuto tribolare anche nel secondo tempo come contro Sassuolo e Livorno, col rischio di non vincerla come a Torino.
    Evito il plauso all'arrivo di Matri avendolo già fatto la settimana scorsa, esaltando sia l'utilità di un giocatore come lui nella rosa sia la dimostrazione di forza della società, che se lo fa dare da un Milan a cui non stiamo simpatici (e a cui, dopo l'infortunio di Pazzini, Matri farebbe comodo) e senza ansie del fax dell'ultim'ora all'ultimo giorno.
    Un secondo tempo in pantofole come dovrebbe fare, contro una retrocedenda, una grande che deve preservarsi per le coppe infrasettimanali, anche se dove non riescono a disturbarci tecnicamente, gli avversari ci arrivano con i calcioni; perciò, visti l'andazzo tecnico nostro e quello "agonistico" del Catania che premettevano ll'avvio della ripresa, al 10°s.t. ho pensato di non volermi fare il sangue amaro in occasione di una vittoria così, così ho detto alla mi'donna di prepararsi che saremmo andati alla sagra delle frittelle a San Donato in Collina.
    Ieri la nota più positiva Mati, così approfitto per fare ammenda a me stesso per ciò che un paio di settimane fa avevo scritto sul conto del cileno. Ma la nota altrettanto positiva è Montella, così approfitto per ribadire ciò che scrivo sul conto di Mazzarri da inizio campionato, anzi da sempre.

    RispondiElimina
  42. BLIMP, ma qui chi è il "Primo dei non eletti"? Ahahah ahahah ahahahah....tu e i tuoi protegee...Mati, Dry Firework, Martelloni, Zemanviola....ahahah ahahah...Alcuni rispondono bene, altri meno....ahahahah ahahah Attento con le procure, rischi le Cure...ahahahah ahahahah......Ricorda che Tonga aleggia sempre....

    RispondiElimina
  43. ...e, BLIMP, tra Neto e Savic è 0-2 per gli altri...attento....ahahah ahahahah...

    RispondiElimina
  44. Chiedo scusa per le ripetizioni e per errori vari, ma, essendo con uno smartphone tra i meno all'avanguardia mentre attendo in coda in banca, non rileggo ciò che scrivo

    RispondiElimina
  45. Sopra, io non ho bisogno di elezioni, sono autorevole di mio, rispondo soltanto all'Istanza Superiore, non certo al basso, tanto meno al basso napoletano (il Marchese Martelloni è, per via di madre, imparentato peraltro con una delle duecento famiglie patrizie che riscattano quell'immenso tugurio, al dire del Grand Armagnac, onde voglio chiedergli cosa ne pensa, lui radical-chic senza pari, comunista immaginario, della sottilissima analisi sociologica di Yo el Supremo: qualche giorno fa si è acceso un interessante dibattito tra me e lui, sostenendo io che «atto grosso» e «atto piccolo» , che lui mi diceva usare sua nonna materna per intendere cacata e pisciata e ormai a Napoli perenti, sono dei francesismi, come tanti altri napoletani, da «grosse commission» e «petite commission», oggi oltralpe quasi spariti dall'uso se non scherzosamente per i bimbi; il Grand Armagnac è l'atto grosso di cloaca, Zazà il piccolo, integrerei).

    RispondiElimina
  46. Ho riguardato ripetutamente il secondo gol:sinfonia bellissima.Azione studiata in allenamento e tradotta magistralmente in campo.Vargas si accentra,portando via Ronin;Valero tergiversa aspettando il raddoppio dei catanesi;pasqual,dopo che Vargas si è spostato dalla fascia,va nello spazio vuoto.Valero gliela mette perfetta e Pasqual crossa rasoterra sapendo che il centravanti(non il falso nueve,proprio il centravanti col killer istinct)va sul primo palo.Gol bellissimo per quanto detto prima.Una chicca

    RispondiElimina
  47. Non vorrei attirarmi gli strali di alcuno ma nella rosa uno esperto come Burdisso non dispiacerebbe averlo. Se pretende di essere titolare che vada pure altrove, ma come rinforzo penso possa andare. Anche in avanti nelle mischie in area di testa può essere d'aiuto. Certo Heitinga mi sembra parecchio meglio. Musacchio non lo conosco ma se ne parla parecchio bene.

    RispondiElimina
  48. Montella su Matri è stato chiaro, può giocare da solo (concordo), con Rossi (idem) e pure con Gomez, non sono d'accordo ma il mio parere non conta niente, se lo dice sa quello che dice ed avevano ragione tutti quelli che hanno scritto sulla sua duttilità a fare la seconda punta ed il movimento tipico collegato al ruolo. Ho scritto per me, ci metto sempre un credo, penso, e se appaio assolutista su certe convinzioni non sono stupido dal non arrendermi e recedere quando il campo mi da torto. Già ad avere simili atteggiamenti, su qualunque argomento, non ci sarebbero guerre di religione né sulla forma né sulla sostanza ma quando si continua a scrivere 4-3-3 o Cuadrado attaccante, due evergreen, anche quando è giunto bollo e sigillo sulla cazzata diventa difficile curare la prima sorvolando sulla seconda, e stare pure calmi; altra imposizione che giunge sempre da chi non chiede scusa, che si debba rapportarsi secondo suo stile, e trova pure proseliti che gli danno ragione.

    RispondiElimina
  49. INSIPIENTE, forse Burdisso è bollito. Forse. Il grintoso e tenace argentino ha perso smalto, molti attaccanti l'hanno scherzato negli ultimi due/tre anni...Buono se devi arroccarti e giocarebin contropiede ma con i piedi vellutati (o almeno non sintetici) che chiede Vincenzino; quindi Burdisso andrebbe bene all'Inter, al Livorno, al Napoli, al Chievo.

    RispondiElimina
  50. Cuadrado attaccante è espressione utilizzata da fior di giornalisti e tecnici tra cui Cosmi che l'ha avuto. Sono anche stufo di doverlo dimostrare e ripetere. Resta da dimostrare che c'è un diritto ad insultare chi non la pensa come te. Attenzione non sto dicendo che ne so più di tutti, siamo tutti sulla stessa barca, semplici appassionati che discutono sul blog. Vale anche per colui che scrive su Sorrisi e Canzoni. (Sorrisi pochi direbbe Aldo Busi).

    RispondiElimina
  51. Nutella ha ufficialmente cambiato fidanzata. Ma non è svizzera, stranamente. A prima vista sembra un mignottone ma Zazà la difenderà sicuramente d'ufficio, come Nicolaclaudia sulla «Gazzetta», quale la pescammo io e Deyna, intenta a contumeliare chi non fosse d'accordo con lei nel definire la donna di Horny come la più bella fra le girls degli azzurri agli Europei.

    RispondiElimina
  52. Cuadrado attaccante è espressione usata impropriamente, da chi non me ne frega niente, definire attaccante un giocatore che ha fatto 1 goal in quest'anno e che non ricopre quelle zone di campo, e non ha compiti propri ma, soprattutto, le caratteristiche per essere utilizzato in quella maniera è idiozia nuda e cruda di chi, dopo aver preso le solite fissazioni non vuol recedere neanche di fronte all'evidenza. Ignoranza allo stato puro e presunzione di chi cerca appoggio altrove e non capisce cosa succede in campo. Lo vedi fare l'attaccante, rispondi un volta, si o no ?!

    RispondiElimina
  53. Intervengo per l'ultima volta sulla questione Lud, perché come si dice Diladdarno mi sarei belle e divertito. So perfettamente le parole che ha speso Lud nei miei confronti, ma come ho già spiegato ritengo il virtuale una cosa e il reale un'altra. A me non me ne può fregare di meno di quello che ha scritto Lud su Pollock e sulla Riblogghita di Pollock. E proprio a questo proposito non capisco perché chi mi ha accusato di aver permesso "offese" indicibili a un certo nick, a loro volta si sentino legittimati ad offendere un altro certo nick su questo mio stesso blog. Paaso e chiudo.

    RispondiElimina
  54. POLLOCK, la cronaca, quella reale e vera, dimostra che anche una suora tromba, mentre alcuni (sparuti) utenti dei siti web neanche riescono più....Mannaggia!!!

    RispondiElimina
  55. Ahahaha, questa di Nicolaclaudia sulla Gazzetta non la sapevo, racconta, dài...

    RispondiElimina
  56. Primo, ti ritieni un grande esperto, quindi superiore ad un Cosmi, che Cuadrado l'ha anche allenato, secondo sulla base della competenza che ti attribuisci dai dell'idiota agli altri. E' un meccanismo perverso, credimi.

    RispondiElimina
  57. Io debbo pensare alle mie purtroppo, è rispuntato fuori non so da dove quello che ha tutta l'aria di essere un ex della mia francesina e lei gli manda i cuoricini...momenti disperato. Quello che forse non sai però Blimp è che la Vartan non è francese, incredibile vero?

    RispondiElimina
  58. Tu hai permesso offese indicibili ad una tua amica (?) che non ti aveva nè aveva fatto niente, io offendo una testa di cazzo manifesta e ritenuta tale da (quasi) tutti i partecipanti e che viene qui per provocare e rompere i coglioni di continuo. Finchè tu seguiterai a pensare che qui ci sono solo nick fantasmi e non persone dietro a quelli non ci si potrà mai capire. Comunque è casa tua, se ti piace che sia frequentata da stronzi non è più il mio ambiente.

    RispondiElimina
  59. E come non lo so?! L'ex della tua francesina è un dinosauro, Lud, e la concorrenza col relativo uccello è quindi perdente. Quello è un vero nueve.

    RispondiElimina
  60. L'essenza dell'essere francese, ed è di origine slava! A noi da piccoli ci fregava la pronuncia dell'italiano della Sylvie che era affascinantissimo come i suoi dentini leggermente staccati e i capelli biondi.

    RispondiElimina
  61. Cuadrado sta ad un attaccante come Lud ad un ragionamento serio.

    RispondiElimina
  62. Mi riferisco in particolar modo a ME STESSO,Chiari,Leo,Jordan,Lele,McGuire,Stefano ed a chi interagisce incazzandosi con Lud.Dopo mesi di discussione è ovvio e scontato che quando interviene con i suoi must(4-3-3,Cuadrado attaccante,Montella insoddisfatto perché la società gli compra chi non vuole,lijaic cacciato dalla società)lo fa SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per suscitare reazioni e dare vita a polemiche interminabili;quello è il suo scopo(quando discuti con qualcuno ed è lapalissiano che non ci siano punti di incontro a che pro ricominciare costantemente con la solita solfa se non quella di provocare?) .Quindi,dal mio punto di vista,basta ignorarlo.Trattare i suoi interventi allo stesso modo di banner plubbicitari,pop up fastidiosi(chiaramente per chi si è stufato della sua presenza,non gli altri).Così Jordan rimane,noi smettiamo di offenderlo e probabilmente lui si annoierà a non vedere risposte alle sue provocazioni.E tutto riparte come prima.Se altri invece avranno la voglia di interagirci non vedo il problema.Mi rendo conto di non avere autorevolezza per fare questa richiesta e di condividere la mia idea con voi altri,ma in fin dei conti è quello che chiede il gestore,l'unico con potere decisionale.Anche per rispetto nei suoi confronti(così con una bella leccata di culo magari aumento la mia autorevolezza).Negli ultimi due giorni l'ho fatto,alle sue provocazioni non ho risposto e sinceramente mi sembra una buona strada.Così forse smettiamo di parlarne pure in terza persona..

    RispondiElimina
  63. In questo commento l'unione dei due difetti che critico: volerne sapere di più di tutti (beati voi!) insultare chi non la pensa come voi. In realtà l'evoluzione di Cuadrado lo sta portando a giocare sempre più avanzato e se un tecnico come Cosmi lo registra, beh qualcosa vuol senz'altro dire.

    RispondiElimina
  64. Ma dov'è l'insulto, Lud, nelle parole di McGuire? Non lo riscontro.

    RispondiElimina
  65. Tu sei padrone di dire quello che ritieni giusto dire. Io altettanto. Dov'è il problema e dov'è l'insulto?

    RispondiElimina
  66. Questa volta in effetti Mcguire si limita a dare dell'incompetente e del poco serio ad un tecnico che mi pare sia professionale e non stupido come Serse Cosmi. C'è di peggio, Blimp, hai ragione. Resta tutta l'assurdità di non potersi riferire a Cosmi per un parere tecnico salvo doversi uniformare a quello dei geometri dell'entroterra fiorentino.

    RispondiElimina
  67. Chiarificatore20 gennaio 2014 14:34

    Caro Dkne, rispetto la tua scelta, ma c'è anche la strada di contestare aspramente le sue tesi, attenendosi ad esse, e senza cadere in provocazioni.
    Io invece inviterei tutti a prendere queste discussioni certo con passione ma anche con maggiore allegria, con maggiore ironia ed autoironia.

    Io tante tesi di Lud le giudico persino più ridicole che provocatorie.
    Non a caso il Colonnello ci si sta divertendo un sacco, ma non solo divertendo quando giudica questo esercizio persino istruttivo.
    In ogni caso il sitone è pieno di "provocatori" anche abituali, ben peggiori di Lud, con l'aggravante, consentita dal sitone, che dietro alcuni di essi si può nascondere una sola persona che gioca su più tavoli, ed a costoro, molti utenti ritengono opportuno rispondere mettendoli alla berlina, altri utenti ritengono opportuno non rispondere ignorandoli.
    Perché non può funzionare anche qui nello stesso modo, anzi meglio, visto che i multinick qui non ci sono?

    RispondiElimina
  68. E ridai coi geometri! O Ludde, ma che ce n'è uno che ti ha sbagliato la ristrutturazione dell'appartamento o ti ha fregato sul capitolato?

    RispondiElimina
  69. Ma vale anche per i professori, i medici, i vasai platonici, ognuno faccia il suo rispettabile mestiere ma non si erga a giudice ultimo in una materia come il calcio che di suo è già opinabile. Io questo soltanto chiedo e mi metto volentieri tra gli appassionati che possono sbagliare. La lista delle opionioni strane è lunga. Ieri Chiari che ritiene strane le mie opinioni ha applaudito ad un tale che sosteneva che Montella in trasferta è un asino nel senso di vigliacco. Ebbene per me ciò è molto singolare, ma discutiamone. Ha un record di vittorie in trasferta se non erro.

    RispondiElimina
  70. Chiarificatore20 gennaio 2014 14:51

    Dov'è finito lo scritto-invito del per me autorevole Dkne al quale qui sotto ho risposto?

    RispondiElimina
  71. Ok Jordan, ognuno rimane della propria idea. Non c'è nessun problema, L'unica cosa indicibile è la querela.

    RispondiElimina
  72. in quella io non c'entro proprio nulla, ma se mi avessi dato retta dall'inizio con poco e giusto sforzo l'avresti evitata

    RispondiElimina
  73. Jordan, non ho detto che c'entri. Dico che se c'è qualcosa di cui

    veramente meravigliarsi è per la sproporzione di quell'atto. E a proposito del poter evitare il gesto inconsulto, una grande persona mi ha insegnato che capitare in un aeroporto quando fanno scoppiare una bomba non è una colpa. Bisogna essere fatalisti.

    RispondiElimina
  74. Stavo notando che, a partire da questa settimana fino alla fine di marzo, tra Coppa Italia (ipotizzando il passaggio del turno contro il Siena), Europa League (ipotizzando il passaggio del turno contro i danesi) e giornata infrasettimanale di campionato, l'unica settimana senza impegni infrasettimanali sarà per noi la prossima, oltre a quella di mercoledì 5 marzo (in cui però dovrebbero esserci le nazionali, se non sbaglio).
    Difensorone o medianone (come insinuano i giornali) o vice-Cuadrado (aggiungo io): chi per completarci al meglio?

    RispondiElimina
  75. Non sono molto d'accordo nè sulla comparazione degli eventi nè sulla fatalità. Mi sembra tu minimizzi un fatto ed esageri la portata di un altro. La bomba la potevi disinnescare eccome e non era nemmeno tanto difficile e, a parer mio, doveroso. Quanto alla querela io non l'avrei mai fatta, però che una donna ci si possa incazzare per quanto le era stato scritto invece lo capisco benissimo.

    RispondiElimina
  76. Per me erano solo gavettoni, e i gavettoni non si disinnescano. L'unica cosa da fare è scansarsi. Se poi c'è chi ai gavettoni risponde con le bombe, si ritorna alla storia dell'aeroporto.

    RispondiElimina
  77. Non credo ci sia possibilità di accordo, se tu consideri una goliardata quello che è stato scritto, beato te, cosa vuoi che ti dica. Per tornare ad oggi, confermo, finchè in questo sito è permesso l'accesso di certi figuri io mi considero di troppo. Appena arriva lui, io esco.

    RispondiElimina
  78. Poi mi spiegherai cosa dovrei fare quando tu dai di testa di cazzo a una persona, io non mi dissocio, e lui per questo mi querela.

    RispondiElimina
  79. Questa squadra non deve giocare con il medianone (altrimenti tanto valeva tenere Behrami).

    RispondiElimina
  80. stefano vienna20 gennaio 2014 16:45

    Diritto al cazzeggiamento viene negato su blog di tifosi -notoriamente una massa di bischeri dal primo all'ultimo. Da adesso solo chi ha la patente di esperto -autorevole/autoritario- può parlare. In via straordinaria, è permesso citare fonti autorevoli che, tra l'altro, elimina anche il problema di vedere le partite per poterne parlarne, basta una ricerca sul web in cerca di fonti autorevoli. Chi non si adegua dimostra di essere un bischero -oltre che incompetente, presuntuoso e ignorante-, discorso leggermente tautologico, ma questo passa il convento nell'autocratica -onanistica- utopia zalleriana.


    Spazio per la creatività, per l'ironia e per l'errore? Non più. Giammai. Zappalot!


    P.S.: parlando di cose serie, io giovedì proverei Cuadrado terzino destro, Gonzalo-Ambrosini centrali, Vargas a sinistra; a centrocampo Joaquin-Vecino-Aquilani-Valero (che farei riposare domenica); in avanti Rebic-Wolski. Fonte: Cartesio/Galileo.

    RispondiElimina
  81. Intendo dire, Vita, che i soldi li spenderei per migliorare la difesa (o la fascia sinistra), perché a centrocampo mi sembra che siamo coperti.

    RispondiElimina
  82. Ho chiesto, con semplici parole a mio vedere, se Cuadrado viene visto giocare attaccante con un si o un no. Risposta: Io mi sento superiore a Cosmi e attribuendomi una competenza superiore ad altri sotto intendo che chi non la pensa come me è un'idiota.
    Avessi scritto a) che ci capisco più di Cosmi (e non l'ho scritto) b) che chi non la pensa come me è un'idiota (e non ho fatto nemmeno quello).
    Insomma, a domanda diretta, semplice e chiara, non c'è, come al solito risposta. Bastava scrivere un si o un no, poi, a cascata, si sarebbe definita, questa volta si, la competenza dell'interlocutore in base alla risposta. Cosmi non c'entra niente, cosa penso io degli altri nemmeno, che mi sia attribuito una competenza superiore a qualcuno è sintomo di complesso d'inferiorità, un si e un no, non ci voleva molto. E questa, questi tipi di risposte sono sempre quello che si riceve, una beata mazza. Chiaro che non c'è certezza alla base né un briciolo di competenza nel non saper dare uno straccio di risposta e una paura atavica di rimanere imprigionato in un errore (strafalcioni a bizzeffe si, ammissioni nemmeno una.....) che macchia indelebilmente il suo status di appassionato.
    Aneli alla competenza, autorevolezza, il poter contare in un blog e non ti degni nemmeno di scrivere un si o un no su un ruolo di un giocatore Lud. Già questo taglia la testa al toro su passate, attuali e future discussioni, immagina un po' se ti chiedevo i ruoli di tutti i componenti della rosa. A me pare chiara la tua missione, voler scrivere qualcosa di cui non hai conoscenza e padronanza nel tentativo di apparire interessante e ricevere considerazione ma se non rispondi mai neanche alle domande più banali con quale titolo vorresti affibbiare patenti sul peso dei giudizi o stabilire chi è autorevole e degno di considerazione in un qualsiasi consesso. Fossi Blimp m'incazzerei e non poco d'aver ricevuto elogio secondo codesto metro di giudizio. Elogio giunto da chi non ha spessore e si rifugia in allenatori e giornalisti pur di non dar risposta.

    RispondiElimina
  83. stefano vienna20 gennaio 2014 20:05

    Niente, Leo, e non si può più parlare di calcio, parola agli esperti. Internet è nato e lo Zaller ne ha decretato la fine. Dobbiamo mestamente rifugiarci nel silenzio ascetico, mentre i mandarini fanno e disfanno.

    RispondiElimina
  84. stefano vienna20 gennaio 2014 20:17

    Un maestro di dialettica che usa come criterio insindacabile l'autorevolezza, come dire che "Socrate, se fosse in Corea del Nord, aspirerebbe a diventare consigliere di Kim-Yong-Un". Duemila anni di dialettica gettati in pasto ai cani -oppure più semplicemente quarant'anni di studi gettati alle ortiche.

    RispondiElimina
  85. Leo scrivi: "Cuadrado attaccante è espressione usata impropriamente, da chi non me ne frega niente, definire attaccante un giocatore che ha fatto 1 goal in quest'anno e che non ricopre quelle zone di campo, e non ha compiti propri ma, soprattutto, le caratteristiche per essere utilizzato in quella maniera è idiozia nuda e cruda". Ora siccome è Cosmi ad averlo definito così tu hai dato dell'idiota a Serse Cosmi. Ed è chiaro che ti senti di gran lunga superiore a lui.

    RispondiElimina
  86. Il gesto di Spolli è stato giudicato fortuito dall'arbitro che ammette di aver visto. Allora, molto pacatamente, DE CHE CAZZO STAMO A PARLÀ?
    Sono decisioni come queste che fanno pensare che ci sia del marcio oltre a della clamorosa incompetenza, molto più di fuorigioco e rigori. Spolli, dopo aver perstato la testa di Matos ha compiuto tre falli violenti consecutivi e si è preso un'ammonizione dopo il terzo. È possibile che una squadra senza mazzolatori, che si impegna solo nel giocare il più possibile al calcio, debba sistematicamente ricevere squalifiche per gialli poco più che veniali e al tempo stesso vedersi decimata da 'sti assassini de merda che col gioco del calcio c'entrano come me col balletto?
    Lo ripeto, io sono molto preoccupato per la partita di giovedì.

    RispondiElimina
  87. Stefano io parlo di Cuadrado e del suo ruolo da mesi. Cosmi chiaramente non è la fonte del mio giudizio, ma mi fa piacere che abbia confermato ciò che penso. Tu lo vuoi far giocare terzino, pensa un po'.

    RispondiElimina
  88. la decisione di non sanzionare spolli credo dipenda dal fatto che l'arbitro ha visto il fatto, ma per suo errore l'ha giudicato involontario, e così ha scritto sul referto. In pratica la prova tv sarebbe valsa solo nel caso in cui l'arbitro non avesse visto affatto, mentre così entriamo nel campo della sua discrezionalità. E' accaduta una cosa simile non molto tempo fa, non ricordo in quale particolare occasione, ma se ne parlò molto

    RispondiElimina
  89. ora ricordo: fummo noi a chiedere la prova tv per la "non simulazione" di cuadrado, ma ci fu negata perchè appunto l'arbitro aveva già presentato il referto

    RispondiElimina
  90. Potrebbe passare un messaggio deviato, cioè che siamo una squadra contro cui non si rischia quasi niente giocando in modo violento. È una situazione pericolosa che non ci mette assolutamente a riparo da accordi dolosi di nessun genere.

    RispondiElimina
  91. stefano vienna20 gennaio 2014 20:38

    Ma l'arbitro ha autorevolezza, io e te no. Esprimendo la nostra opinione ci rendiamo ridicoli, anzi io sarei per abolire la libertà di parola dei tifosi, che paghino pure biglietti e abbonamenti, ma che non pensino di avere diritto a pensare. Per quello ci sono gli esperti.

    RispondiElimina
  92. stefano vienna20 gennaio 2014 20:41

    Potrebbe? Il messaggio è già passato con il fallo su Rossi: license to kill the purple rose of Florence, che poi è un giglio. Insomma due film in uno.

    RispondiElimina
  93. Lud, quanto sia attaccante Cuadrado lo dimostra anche la partita di ieri. Può essere definito tale solo con grande superficialità. Una definizione terminologica deve aver nesso etimo-semantico. Con ciò mica nego che l'abuso metaforico annacqui la proprietà del linguaggio, in molti casi. Cosmi è particolarmente inattendibile, nel caso di Cuadrado, perché non lo faceva giocare attaccante (=calciatore che opera negli ultimi venticinque-trenta metri con l'area come obiettivo, che non ripiega sistematicamente, che mira alla finalizzazione): facile parlare delle squadre d'altri. Cosmi è anche un allenatore mediocre, in quanto tale più fallibile di altri, in quanto essere umano genericamente fallibile. Ad ogni modo il parere di Cosmi non suffraga nulla, non surroga una dimostrazione o un'interpretazione. Ricorri a te stesso, Lud, e gnothi seautòn. Record assoluto di contatti per il sitollock, mi comunica intanto il tenutario del bordello: speriamo quindi che il metresso del casino stasera ci eviti clienti, come premio, sono stanco di trombarmi le cinquantenni milanessssssi profumatissime da anestesia in clinica, profilo equino, collo seghettato dalle rughe, poppe penzolanti sul pancino prominente, culo sfardellato. E devo pure fingere il doppio orgasmo, sennò Pollock non lo pagano, cazzo! Foco, a te è andata peggio, ho visto in anticamera cosa ti aspetta, una disumana cicciona romana con labbroni alla Armstrong pre-intervista di Traversi, orecchini da watussa di mezzo metro di diametro, unghie artigliate, piedi che letteralmente scoppiano dentro scarpe tacco 10. Ma è la moglie di palazzinaro, devi andarci dentro, quella non bada a spese. Sembra che le piaccia il dominio: ha saputo che c'era un metallurgico, si è portata dietro la fiamma ossidrica.

    RispondiElimina
  94. Allora scollego la bombola dell'acetilene e apro il gas. Se è cicciona come dici dovrebbe aver molto più bisogno di ossigeno e soccomberà prima di me per le esalazioni. Alle più brutte accendo un cerino.

    RispondiElimina
  95. Sono tutto sommato d'accordo sul mediano, che ho messo tra i candidati solo perchè ventilato dai giornali. Ho invece aggiunto di mio proposito un vice-Cuadrado per arricchire la lista, ma è comunque un ruolo in cui comprerei prima di acquistare un altro centrocampista. La priorità, in ogno caso, la do anch'io al difensore.

    RispondiElimina
  96. Jordan ti rispondo qui perché m’interessa che tutti a questo punto conoscano il mio pensiero. Mi spieghi perché Lud qui non dovrebbe scrivere, e per enfatizzare meglio il concetto minacci persino di andartene, però allo stesso tempo su Fiorentina.it scrivete entrambi, ma non mi risulta che dai in escandescenze e nemmeno l’out out al Ceccarelli? Mi accusi di aver sbagliato a permettere di scrivere cose indicibili, e me ne assumo le responsabilità, ma ti ricordo che me le sto assumendo alla stessa maniera e per lo stesso motivo per il quale ti permetto di esprimerti come meglio credi, libertà che tu che critichi me che tra l’altro non ho offeso nessuno, utilizzii proprio per offendere un'altra persona, che per le stesse ragioni per il quale tu consideri meritata una mia querela, potrebbe querelarmi a sua volta. Meritatamente? Se io vengo giudicato da te perché permetto certi riprovevoli comportamenti, io come devo giudicare il fatto che in questo spazio vorresti cacciare la gente a titoli di testa di cazzo? Jordan, io sono sicuramente una persona che sbaglia e magari meritoria di querele, ma tu sei sicuro di potermi dare delle lezioni?

    RispondiElimina
  97. Massaggio deviato? È il messaggio principale, che è già bello che passato.

    RispondiElimina
  98. Sto sentendo e leggendo un sacco di interisti infuriati con Branca e Thohir per Guarin.
    Voi direte: cazzi loro. E concordo, ma mi diverte molto vedere le incazzature di tifosi delle nostre concorrenti (anche se Vucinic davanti penso che a loro faccia comodo, e anche se credo purtroppo che i gobbi con Guarin farebbero un bel colpo)

    RispondiElimina
  99. Sono stati eseguiti accertamenti diagnostici sui calciatori Nenad Tomovic e Alessandro Matri. Per il difensore serbo gli esami strumentali hanno evidenziato un distacco parcellare della rotula a seguito del trauma contusivo al ginocchio subito nella gara di ieri. L’atleta dovrà stare a riposo per 2 settimane con un tutore specifico che limiti la flessione del ginocchio dopodiché seguirà ulteriore controllo. Per Alessandro Matri la visita ha escluso lesioni ai muscoli posteriori della gamba, pertanto l’atleta riprenderà la normale attività sportiva nei prossimi giorni. Mario Gomez ha usufruito di un giorno di permesso concordato con la Società per presenziare a un’iniziativa della Federazione Tedesca. Il calciatore sarà di rientro nella giornata di domani.

    RispondiElimina
  100. Jordan ti rispondo qui perché m’interessa che tutti a questo punto
    conoscano il mio pensiero. Mi spieghi perché Lud qui non dovrebbe
    scrivere, e per enfatizzare meglio il concetto minacci persino di
    andartene, però allo stesso tempo su Fiorentina.it scrivete entrambi, ma
    non mi risulta che dai in escandescenze e nemmeno l’out out al
    Ceccarelli? Mi accusi di aver sbagliato a permettere di scrivere cose
    indicibili, e me ne assumo le responsabilità, ma ti ricordo che me le
    sto assumendo alla stessa maniera e per lo stesso motivo per il quale ti
    permetto di esprimerti come meglio credi, libertà che tu che critichi
    me che tra l’altro non ho offeso nessuno, utilizzii proprio per
    offendere un'altra persona, che per le stesse ragioni per il quale tu
    consideri meritata una mia querela, potrebbe querelarmi a sua volta.
    Meritatamente? Se io vengo giudicato da te perché permetto certi
    riprovevoli comportamenti, io come devo giudicare il fatto che in questo
    spazio vorresti cacciare la gente a titoli di testa di cazzo? Jordan,
    io sono sicuramente una persona che sbaglia e magari meritoria di
    querele, ma tu sei sicuro di potermi dare delle lezioni?

    RispondiElimina
  101. Lud si potrebbe andare avanti decenni con te, dal 4-3-3 giocato con due attaccanti (quindi, definizione sbagliata non solo concettualmente) fino ai giocatori indesiderati da Montella ma comprati dal DS, ma che il mister mente dicendo di aver voluto a più riprese solo per fare un favore al padrone e li schiera per......per........L'evidenza, questa sconosciuta. Inchiodato al muro su tante discussioni, in malafede su certe conclusioni, anch'esse mai avvenute, ed impacciato nel confutare pure quello che scrivi di getto. Manchi di capacità di approfondimento, ragioni per dogmi e ricorri sempre a considerazioni che non ti appartengono pur di dar fiato alle tue teorie. Di tuo non ho mai letto nulla, un'intuizione, un'idea, un riporto fedele di quanto accaduto. Nulla di nulla. Puoi continuare a piegarti come frasca al vento, offendere quando te ne vai (e gli editoriali del tuo blog rimangono) e fare il convitato di pietra se qualcuno ti richiama all'ovile senza che tu senta la necessità di fornire una spiegazione sul perché li hai scritti. Una mancanza di dignità e di spina dorsale mai vista finora, in nessun forum, nessun blog, da nessun tifoso o appassionato. Manchi d'amor proprio.

    RispondiElimina
  102. Ho chiarito decine di volte quale sia il mio pensiero su Cuadrado. Il suo ruolo ideale per me è quello di attaccante esterno alto di destra (right forward) in un 433. In questo tipo di gioco il centravanti occupa una posizione arretrata e favorisce la penetrazione in area degli attaccanti esterni, che non vanno al cross, ma penetrano in area con l'uno contro uno e chiedendo il triangolo ai compagni. Fondamentale per poter praticare questo tipo di gioco è un attaccante esterno sinistro forte quanto l'attaccante esterno destro. Alle spalle dell'attaccante esterno si posizione un esterno basso che gli copre le spalle ma va anche in sovrapposizione alleggerendo l'attaccante esterno alto in fase di copertura. Questo per me è il ruolo ideale di Cuadrado, che però è molto duttile e dunque può fare anche l'esterno nel 352 senza avere alle spalle un esterno basso che lo copre, il centrocampista, persino il terzino. Cosa accadrà lo vedremo strada facendo, cioè nel proseguo della carriera del giocatore sia che resti qui sia che approdi in club di valore mondiale come si ipotizza.

    RispondiElimina
  103. Non sapendo cosa deve fare un'attaccante, quali caratteristiche deve avere, attitudini e movimenti per attaccare gli spazi e farsi suggerire in profondità (cosa che lui offre più che chiedere) continui con questo nonsense dal quale ti sei imbottigliato. Peccato che l'imbuto sia troppo stretto perché tu possa svicolare dopo questo post. Continui a definire attaccante un giocatore che in un anno e mezzo di viola ha segnato 6 goal, che in 103 presenze in serie A, dall'inizio o subentrando, viaggia ad un media goal di 0,098, un goal ogni 10 partite e mezzo, un goal ogni 945' minuti e nonostante ciò vorresti blindarlo facendogli ponti d'oro perché con questi score, in europa o nel mondo, non si trova un qualcosa di più prolifico e temibile sotto porta. Ti aiuto io, il nostro Gonzalo Rodriguez ha marcato più goal di lui in viola e, pensa un po', sale solo sui calci piazzati. Vuoi farti ridere dietro ancora ?!

    RispondiElimina
  104. Sparito un post.....?!

    RispondiElimina
  105. Mi sembrava di aver già risposto ampiamente a tutte codeste argomentazioni qui in basso, ma, evidentemente, o io non so esprimermi o anche tu non sei molto attento nella lettura. Allora ricapitoliamo:
    1) Scrivere qui e scrivere su fiorentina.it per me è molto diverso, questo è (era) un circolo di amici, l'altro è la strada, la pubblica piazza. Comunque con gente come l'erudito non ci parlo nemmeno lì. L'erudito nel circolo di amici ha dimostrato di non meritare di starci e questo non a detta mia, che vorrebbe dir poco, ma a detta di tutti, (fuori che uno, magari). Non l'ho trattato a male parole solo io, "hommemerda" non l'ho detto, verme e lombrico l'han detto altri, di insulti usciti da più o meno tutte le tastiere ce n'è un dizionario. Non è stata un'epidemia di pazzia collettiva, se le è meritate, tutte, perchè è tutto quello che gli hanno detto. Per questo, qui, nel circolo di amici che sta cercando di rovinare, non dovrebbe starci e se questo a te sembra poco, come padron di casa decidi tu, ma non puoi impedire che, chi non è d'accordo, ci rimanga o se ne stia buono.
    2) te l'ho già detto ma te lo ripeto. Paragonare gli insulti rivolti da me e dagli altri all'erudito dopo provocazione grave, con le espressioni da trivio rivolte ad una tua amica senza alcun motivo serio non ha il minimo senso. Comunque io non invoco nessuna libertà di insulto. Dissociati, prendi provvedimenti, fai quello che credi meglio. Suonerebbe solo un po' strano dopo che sei stato impassibile nel caso precedente. Come un arbitro che lascia spezzare le ginocchia e dopo sventola il cartellino rosso per uno strattone alla maglia.
    3) Io non dò lezioni, non sono autorevole, dico soltanto quello che penso, sempre e me ne prendo la responsabilità. Frequento chi ritengo valga la pena di essere frequentato e se c'è uno che non appartiene a questa categoria non lo frequento, nemmeno per forza. Quando lui entra nel circolo, io esco e non te lo offendo più visto che questo ti provoca molti più problemi che sentir dire a chi ti era amica volgarità irripetibili.

    RispondiElimina
  106. Cuadrado è ancora in evoluzione, ma tieni conto di un fatto, Leo: se la Fiorentina avesse puntato con decisione sul 433, e per farlo non avesse venduto Ljajic o l'avesse sostituito con un giocatore con caratteristiche analoghe, Cuadrado sarebbe stato indubbiamente favorito. Quest'anno invece si è deciso di cambiare modo di giocare, e sicuramente il cambiamento non favoriva Cuadrado. Dopo l'infortunio a Gomez si è dovuto spostare a sinistra perchè Joaquin poteva giocare solo a destra. Altre volte ha giocato come centrocampista. Insomma, Montella ne ha sfruttato la duttilità per tamponare certi limiti della rosa. Nonostante questo ha fatto molto bene. Come esterno alto non deve comunque segnare caterve di goal ma scardinare le difese avversarie, poi a segnare ci possono pensare sia gli altri attaccanti che i centrocampisti che si inseriscono.

    RispondiElimina
  107. In evoluzione ?! A 26 anni vorresti trasformare un esterno in attaccante ?! E riparti con Ljajic........sei un disastro, un tracollo totale, non fa per te. Proverò ad ignorarti, spero di riuscirci, non c'è niente che valga la pena leggere scritta di tuo pugno.

    RispondiElimina
  108. Questo è il post di Jordan a risposta del mio poco più sotto. Lo pubblico io perché il sistema non lo fa, vedo che anche Leo si lamenta di questo. ci sono molte visite in questo momento e probabilmente il sistema va in crisi.

    Jordan

    Mi sembrava di aver già risposto ampiamente a tutte codeste
    argomentazioni qui in basso, ma, evidentemente, o io non so esprimermi o
    anche tu non sei molto attento nella lettura. Allora ricapitoliamo:
    1) Scrivere qui e scrivere su fiorentina.it
    per me è molto diverso, questo è (era) un circolo di amici, l'altro è
    la strada, la pubblica piazza. Comunque con gente come l'erudito non ci
    parlo nemmeno lì. L'erudito nel circolo di amici ha dimostrato di non
    meritare di starci e questo non a detta mia, che vorrebbe dir poco, ma a
    detta di tutti, (fuori che uno, magari). Non l'ho trattato a male
    parole solo io, "hommemerda" non l'ho detto, verme e lombrico l'han
    detto altri, di insulti usciti da più o meno tutte le tastiere ce n'è un
    dizionario. Non è stata un'epidemia di pazzia collettiva, se le è
    meritate, tutte, perchè è tutto quello che gli hanno detto. Per questo,
    qui, nel circolo di amici che sta cercando di rovinare, non dovrebbe
    starci e se questo a te sembra poco, come padron di casa decidi tu, ma
    non puoi impedire che, chi non è d'accordo, ci rimanga o se ne stia
    buono.
    2) te l'ho già detto ma te lo ripeto. Paragonare gli insulti
    rivolti da me e dagli altri all'erudito dopo provocazione grave, con le
    espressioni da trivio rivolte ad una tua amica senza alcun motivo serio
    non ha il minimo senso. Comunque io non invoco nessuna libertà di
    insulto. Dissociati, prendi provvedimenti, fai quello che credi meglio.
    Suonerebbe solo un po' strano dopo che sei stato impassibile nel caso
    precedente. Come un arbitro che lascia spezzare le ginocchia e dopo
    sventola il cartellino rosso per uno strattone alla maglia.
    3) Io non
    dò lezioni, non sono autorevole, dico soltanto quello che penso, sempre
    e me ne prendo la responsabilità. Frequento chi ritengo valga la pena
    di essere frequentato e se c'è uno che non appartiene a questa categoria
    non lo frequento, nemmeno per forza. Quando lui entra nel circolo, io
    esco e non te lo offendo più visto che questo ti provoca molti più
    problemi che sentir dire a chi ti era amica volgarità irripetibili.

    RispondiElimina
  109. Che sia in evoluzione lo vediamo tutti e non c'è una età in cui l'evoluzione si ferma. Su Ljajic ho detto: o Ljajic o un giocatore analogo ci voleva, la Roma ne ha comprato uno anche ieri e ne aveva già diversi. Gervinho ad esempio andava benissimo. Ma ce ne sono tanti...

    RispondiElimina
  110. Cuadrado inoltre non è un esterno alla Vargas, fra l'altro il cross non è il suo forte, non si deve mettere al servizio dell'attaccante nel modo in cui lo faceva Vargas con Gilardino, deve entrare in area in prima persona e andare al tiro o fare un assist all'attaccante o al centrocampista accorrente. Il suo è un ruolo nuovo in un calcio nuovo, e ci si è calato benissimo.

    RispondiElimina
  111. Sono tante le cose che non mi convincono del tuo ultimo post, Jordan, ma tra di esse mi inquieta l'assunto secondo cui gli insulti, se provengono da una moltitudine, sarebbero meritati. Tra gli insulti alla parmense gattiana e quelli allo zaller io non vedo poi questa grande differenza.

    RispondiElimina
  112. Ma se Cuadrado non è comparabile a Vargas, Lud, lo vedi che i tuoi discorsi sul 4-3-3 sono campati in aria, sono fuor di concretezza di vissuto del campo? Non c'è allineamento fra i tre presuntamente d'attacco, Cuadrado fa tutta la fascia e parte dalla linea di centrocampo e quando arriva presso l'area cerca convergenza o duetto o assist e poco cross, Vargas parte da dove parte Cuadrado ma sulla mancina, solo che lui punta la linea di fondo per il cross, il centravanti sta ni' capanno ai venti metri e se è Pepito però arretra e svaria, non essenso proprio al ruolo, se è Matri se ne sta lì a prender le botte e a darle e coprire il ruolo come Dio comanda. Né Cuadrado né Vargas contribuiscono in maniera davvero significativa al bottino di gol del team. Dov'è il 3 d'attacco, quindi?

    RispondiElimina
  113. stefano vienna20 gennaio 2014 22:28

    "Antoine tu sei un avvocato e per definizione non puoi parlare nè di calcio nè di morale".


    Se io mi rivolgessi a te in questo modo e tu mi mandassi a quel paese, faresti cosa buona e giusta. Credimi.

    RispondiElimina
  114. Cuadrado penetra in area, non mi stancherò di ripeterlo e va al tiro direttamente o all'assist, il Vargas di un tempo cercava il fondo, rimanendo sull'esterno e poi crossava rimettendo al centro per la punta. Vargas oggi sta anche lui provando a cambiare un po' gioco, ma direi che non è l'ideale per il tipo di movimenti che faceva un Ljajic e che fa Cuadrado quando opera nel 433. Il bottino di goal non è determinante, mi pare se ti procuri falli, e fai segnare gli altri. Cuadrado da questo punto di vista deve ancora affinarsi talora è egoista, si è detto tante volte, ma da quel che ho letto Montella lo incoraggia a provare la penetrazione ed il tiro perchè comunque "come minimo ci scappa il rigore".

    RispondiElimina
  115. Il terzo di attacco è ovviamente il centravanti che si posizione un po' indietro e fa un gioco di raccordo e direi anche di sacrificio.

    RispondiElimina
  116. stefano vienna20 gennaio 2014 22:31

    Che Jordan adesso debba passare per colpevole di lesa maestà mi sembra un tantinello esagerato. Non è che qualcuno si comincia a prendere un pò troppo sul serio. Cuadrado terzino!

    RispondiElimina
  117. Io credo che molte frizioni si potrebbero evitare con un uso maggiore del " secondo me". Faccio un discorso generale, non entro nelle discussioni interpersonali ma solo in quelle calcistiche. L'opinione deve essere libera, ma non deve essere dato per scontato che si tratta di un opinione personale e non di un assioma dall'alto del quale guardare gli altri. Se non si parte così inevitabilmente si va verso lo scontro, perché credo che nessuno accetti che gli vengano imposti i propri punti di vista. Per me è da questo piccolo cortocircuito iniziale che si è arrivati a trascendere. L'unica regola che , a mio avviso, ci dovrebbe essere in un luogo di discussione è il rispetto per il pensiero altrui, rispetto che comincia non ammantando di infallibilità le proprie tesi e, soprattutto, non facendole diventare una forma di stalking dialettico. Non è netiquette, è un modo per confrontarsi senza alzare barriere e senza irritare gli altri.

    RispondiElimina
  118. Jordan, brevemente perché non voglio annoiare nessuno. E poi c’è il record da festeggiare. Ti lascio volentieri l’ultima parola. Io sono stato il primo ad aver ricevuto non certo dei complimenti da Lud. Ma io non difendo Lud, difendo la sua libertà di esprimersi. Se avessi avuto problemi ad essere criticato non avrei creato questo spazio. Non ti ho mai impedito di esprimerti come meglio hai creduto, non ti ho censurato nessun insulto e non m’interessa farlo. Io a differenza tua non mi sento il giudice di nessun grado di giudizio per decidere chi deve meritare di stare dove. Il fatto che in molti insultino una persona non vuol dire affatto essere legittimati a farlo. E’ anzi un concetto aberrante che mi ricorda la lapidazione. Io non giudico ne te e ne gli altri che lo hanno fatto. Io non ho insultato nessuno però vengo giudicato da chi invece lo fa. Vedi Jordan io ti permetto addirittura di organizzare l’ammutinamento, puoi chiamare all’adunata tutte le persone che vuoi e che come te si sentono danneggiate, per decidere di abbandonare il blog. E’ legittimo. Io non trattengo e non invito nessuno a venire. Io non paragono gli insulti ma eventualmente i comportamenti. Tutte quelle che voi ritenete offese io le considero dei ridicoli eccessi. Tutti. E infatti non ho mai censurato niente. Infine, magari lascia che sia un giudice a giudicare chi ha torto e chi ragione. Tu parli poi di amicizia in maniera impropria quando ti riferisci a Nuvola, perché l’amicizia è una cosa profonda e la querela che mi è stata riservata dimostra che c’era la profondità di una pozza.

    RispondiElimina
  119. Caro stefano, non voglio difendere Zaller, che si è comportato da villano in più occasioni, ma tra mandare a quel paese e qualificare l'interlocutore "hommemmerda" c'è una certa differenza.

    RispondiElimina
  120. Beh, Lud, la prova che non leggi è data dal fatto che fra Vargas e Cuadrado opponi il distinguo che avevo fatto io nel post cui presumi eppure di rispondere. Del resto, Cuadrado in area entra un terzo di volte circa di quanto dovrebbe un attaccante ed è naturale, poiché parte da molto più lontano e conclude spesso quindi l'azione prima dell'area.

    RispondiElimina
  121. Pozza jetta' lu sang'....

    RispondiElimina
  122. La grande differenza sono i toni da trivio che forse ti sei dimenticato, che c'erano in un caso, il fatto che la signora la conoscevamo personalmente, soprattutto il nostro ospite e per questo la trivialità delle offese avrebbe dovuto essere molto meno sopportabile ed infine che il comportamento dell'erudito è stato vomitevole, tanto che tu stesso l'hai definito "intellettualmente disonesto". Infine per me, sarò un po' datato, ma gli insulti, soprattutto in quei termini, ad una donna, fanno molto più senso. Quanto al fatto che la moltitudine giustifichi gli insulti qui non siamo di fronte ad un linciaggio di massa, ma ad una persona che si è intrufolata in un ambiente ed ha litigato con tutti, perchè con tutti si è comportato male e con nessuno ha saputo condurre un dialogo corretto. Non mi far ricordare di nuovo come l'hai classificato tu stesso (ed hai ragione). Una persona che se ne è andata sbattendo la porta e che ha gettato palate di merda su tutti, salvo poi ritornare con la maggior faccia di bronzo e volerci stare per forza. A me non va bene, poi ognuno faccia quello che gli pare.

    RispondiElimina
  123. Condivido l'ultimo Foco. Ultimo anche nel senso che sta per entrare in camera con la cicciona romana sbavante e munita di fiamma ossidrica.

    RispondiElimina
  124. stefano vienna20 gennaio 2014 22:39

    Tra villano e hommemmerda solo un avvocato però ci può vedere una differenza ontologica, lasciamelo dire.


    Io poi il termine l'ho usato non per lo Zaller, ma per il traditore e ne ho tutti i diritti.

    RispondiElimina
  125. Hommemmerda non l'ho inventato io anche se concordo, però "intellettualmente disonesto" è più fine ed educato ma non è poi così distante come significato

    RispondiElimina
  126. Guarin- Vucinic, VITALOGY, non c'è partita: affare per la Juventus!!! Uno è un dinamico e con grandi doti da esprimere, l'altro -ti ricordo-ha come soprannome a Torino "Pantofole".

    RispondiElimina
  127. In assoluto sarei d'accordo con te, Sopra, ma l'Inter ha maledettamente bisogno di quel giocatore, più che la Juve attuale di Guarin, a mio parere.

    RispondiElimina
  128. BLIMP, credo che tu e FOCO siate all'Ippopotamo, dove Filini e Fantozzi, spinti da Calboni, portarono la Prunella da casa....Pensa te, neanche hai il mio problema di mettere incinte le puledre, per te tutte ex fattrici....ahahaha ahahha ahahahah ahahahahah!!!

    RispondiElimina
  129. Non ricordo di averlo mai insultato, Jordan (anche se lui crede che gli abbia dato del coglione, anche lì disonestamente).

    RispondiElimina
  130. Penso anch'io che ci guadagnino i gobbi in termini di valore dei giocatori, però nell'immediato c'è anche da dire che nel ruolo di Guarin la Juve era già stracoperta, mentre in attacco le restano solo Quagliarella e Giovinco come alternative (anche se di certo non le verranno mai accoppati simultaneamente Tevez e Llorente, queste cose solo a noi...), l'Inter dal suo canto era a corto di attaccanti.
    Ma a prescindere da chi ci guadagna, le lamentele degli interisti contro il magnate mi stanno piegando dalle risate.

    RispondiElimina
  131. Scusa, autorevole e vezzeggiante-lo svizzero COLONNELLO, ma se l'Inter ha acquistato, in estate, un piccolo ariete (in realtà un toro da monta) come Icardi*, poi un altro centravanti come Belfodil...ora mi compera un attaccante di movimento come Vucinic? L'acqua di domenica è penetrata nella regione del cervelletto di Mazzari e Branca? Boh...A me Guarin piace 'na cifra!

    RispondiElimina
  132. * Icardi:grazie a Dio non è venuto a Firenze ma tra le cosce di Wanda Nara...ahaha ahahahah....un calciatore già finito! Wanda Nara, altro che la dama Bianca..quella è la Nera signora dei calciatori!!! ahaha ahaha ahahaha ahaha

    RispondiElimina
  133. Non sempre i post del blog sono chiari, il tuo non lo era, forse neanche la mia risposta. Io comunque ho detto che fra i vari ruoli che Cuadrado può svolgere, e sono tanti, quello che preferisco prevede che il colombiano giochi come esterno alto, senza farsi tutto il campo e senza compiti difensivi. Poi va da se' che Cuadrado può fare e fa di tutto. Domenica ad esempio non ha giocato come da me descritto.

    RispondiElimina
  134. Non è offensivo affermare che un soggetto affermi, al solo fine di emergere, idee in cui non crede (e quindi non sia onesto intellettualmente) mentre lo è, palesemente, qualificarlo "uomo di merda", "coglione", "testa di cazzo". Invece, sui riferimenti agli altri animali (lombrichi e simili) non mi esprimo, perché per me quelli sono sempre complimenti.

    RispondiElimina
  135. Chi si è sentito offendere in quel modo e non difendere per niente dall'amico magari ritiene che la tua pozza sia ancora meno profonda. Il giudice giudicherà in termini legali ed io non mi sogno nemmeno di sostituirmici, ho detto e ridetto che non condivido sia quella la strada quindi non mistificare anche tu attribuendomi azioni che non mi appartengono. Però il mio giudizio morale, come chiunque, mi sento di poterlo dare. E' un'altra cosa, non c'entra nulla con quello legale, potrebbero anche essere divergenti, anzi probabilmente lo saranno. perchè legalmente penso tu rischi molto poco, moralmente invece hai perso, almeno io la penso così e, come ho già detto dei miei pensieri sono abituato a prendermi ogni responsabilità. Infine le offese, dici che le hai sempre permesse. Male, Dove non c'è regola non c'è frati e lo ripeto, la libertà sfrenata è anarchia e casino. Certo non puoi eleggere a sistema il casino e poi venire a rinfacciare solo a uno se ha seguito l'andazzo.come stai facendo adesso con me. Metti le regole ed io le seguirò, ma pretenderò che tutti le seguano.

    RispondiElimina
  136. Ah ah ah! Magari hai ragione.

    RispondiElimina
  137. Egli è vezzoso, non ha bisogno di vezzeggiamenti. Io sì, di tanti avrei bisogno, ma non da parte di ommeni. Icardi ha mostrato immaturità, Belfodil inadeguatezza. Vucinic è altra cosa. Guarin servirà alla Juve per la Champions del prossimo anno, quest'anno le aggiunge poco. A mio modesto avviso autorevole, naturlamente.

    RispondiElimina
  138. Ma vuoi scherzare Luuuuuud????? Ho proposte, ben distinte le caratteristiche dell'uno e quelle dell'altro!!! Se mi fai questi giochini dialettici ti sputo in un occhio come Totò al pittore esistenzialista a Capri., in scena indimenticabile con la Franca Valeri.

    RispondiElimina
  139. Continuo a trovare il tuo post un po' criptico, sarà colpa mia. Io ho in mente il terzetto di attaccanti dello scorso anno, Cuadrado e Ljajic molto avanzati che entrano spesso in area e segnano, Jovetic al centro. Quest'anno non sempre Cuadrado ha giocato così, domenica per esempio per favorire il gioco di Matri non è entrato quasi mai in area, ha ragione. Ma unanimemente la sua prova non è stata giudicata eccezionale per quanto utile alla squadra.

    RispondiElimina
  140. Lud, se confermi di considerarlo criptico allora consìderati sputato in un occhio (c'era anche Mazzarella in quella scena, mi viene in mente adesso). Io comunque in un casino così abominevole non ci rimarrei, lo dissi anche all'incoerente Lud. Ma ci è tornato. Ora un altro minaccia di andarsene all'incirca con le stesse motivazioni ma è sempre qui: come gli eroi di melodramma, all'addio all'amata, una mano alla spada l'altra alla tenda del sipario, «Andiam, andiam!» e sono sempre lì. Oicche c'è, i' miele? Vedeste con chi abbiamo a che fare in questo momento io e Foco, per ingrassare le tasche di qui' magnaccia tipico d'Oltrarno e mantenere in vita 'sto sito burino, tutto meno che miele lo chiamereste (vedi sotto per la descrizione delle danarose clienti).

    RispondiElimina
  141. L'inculata per gli interisti, in ogni caso, va vista in senso più lato del mero confronto tra i due giocatori: hanno beccato l'unico magnate, nella storia del calcio, che si presenta con l'autofinanziamento già dalla prima campagna acquisti.

    RispondiElimina
  142. Per Cesari i falli "delle altre squadre" sono da sanzionare, sono da anticalcio...quelli della Juve o del Milan sono "da evitare". Chiellini ha fatto nero Gabbiadini!!

    RispondiElimina
  143. Non credo che Thoir possa molto di più visto lo stato in cui versa l'Inter lasciata in dote da Moratti il quale langue quanto a chiarezza, pare un lascito amaro e forzato il suo passaggio di mano ma nell'operazione sono stati coperti, intanto, 160 milioni di chiodi, più 60 rimangono ancora da ripianare. In parole povere, o Moratti cacciava 220 milioni a Giugno o l'inter portava i registri in tribunale. Thoir visto quanto fa recere l'inter attuale non è che possa immettere a metà stagione altri 50 o 60 milioni per rendere decente la squadra, che a mio parere lo era vista la penuria di obbiettivi stagionali, ed è probabile che voglia aspettare la sessione estiva magari facendo anche un bel repulisti dell'area tecnica che hanno sgonfiato il portafoglio del precedente padrone senza costrutto. Nel cambio con Vucinic aspetterei a dire chi ha fatto l'affare, potenzialmente Guarin è un'ottimo giocatore ed è probabile che se acquisisce fame e mentalità delle merde si consacri. Probabile che a Giugno uno fra Marchisio o Pogba saluti la squadra ed hanno pensato bene di fare lo scambio anche se come caratteristiche è più vicino a Vidal come ruolo, e lui rimane. Vucinic rimane in ogni caso un giocatore che ha vinto qualcosa e nella juve ha dato il suo contributo alla vittoria degli ultimi due scudetti, non è uno scarpone, magari non si scorge lungimiranza nel nuovo proprietario gagnam style ma di sicuro all'inter uno che la butti dentro serviva come il pane e non credo che, nell'immediato, sia un'operazione così assurda.

    RispondiElimina
  144. stefano vienna20 gennaio 2014 23:52

    E venne il Colonel, che insultò un'amica, che denunciò Pollock, che se la prese con Jordan, che infamò Ludwig, che attaccò Dikkenè, che regalò un antivirus al Chiari, che ignora Antoine, che la vede come Foco, che non capisce Leo, che non capisce Sopra... "und so weiter und so fort" sul tema della Fiera dell'Est di Branduardi.

    RispondiElimina
  145. stefano vienna21 gennaio 2014 00:08

    Cuadrado terzino!

    RispondiElimina
  146. credo che andrea si sia messo seriamente in testa di portare lo scudetto a firenze. possibilità non utopica, tutt'altro. la squadra è praticamente completa, davanti vanno confermati matri - o un equipollente - ed presa una seconda punta affidabile - anche se la cosa migliore sarebbe resuscitare ilicic. come quinto rincalzo, potrebbe tornare babacar, anche se forse sarebbe meglio vederlo esplodere altrove - insieme a rebic e wolsky - per poi trattanerlo definitivamente.
    in mezzo ci siamo - aquilani, borja, pizzarro, anderson, mati, ambrosini, e prenderei un cagnaccio, non di prima fascia poichè ad ogni modo sarebbe la quarta/quinta scelta, ma comunque un giocatore che ti consenta di cambiare modo di giocare. alle brutte, seppur non sia una rastrellatore, andrebbe bene anche nocerino: costo e ingaggio contenuti, capace di assicurare dinamisco, qualità che ci manca.
    sulle fasce siamo coperti: vargas, cuadrado, joaquin, pasqual (ahimè). Sarebbe buono un innesto che potesse fare entrambe le fasce e ricoprire anche il ruolo di terzino, nei casi di difesa a 4 (che con rossi-gomez credo venga abbandonata): andrebbe bene basta - che considero un buon pezzo, seppur osannato dalla critica oltremisura. tuttavia, l'udinese è bottega molto cara, forse meglio ripiegare.
    la difesa richiede l'unico investimento solido: un centrale, sarebbe bello musacchio (tra l'altro permetterebbe di non svenarsi).
    per fare questa squadra serve un esborso di 15 milioni (più 12 per il riscatto di cuadrado), però abbiamo qualche giocatore da piazzare (vecino, bakic, jakovenko, matos, hegazy + prestiti di wolsky, rebic, babacar e bernardeschi) e qualcun altro in prestito da cui poter ricavare qualcosa (el hamdaoui, cassani, de silvestri, lazzari, romulo, zohore, acosty, salifu, bittante, piccini [con riserva sugli ultimi due che mi paiono interessanti, ma d'altronde qualcosa bisogna pur sacrificare]). insomma, con l'ingresso in champion's e un piccolo sacrificio da parte dei DV, potremmo davvero portare a firenze il terzo scudetto, che poi, per me, sarebbe il primo.

    RispondiElimina
  147. Cuadrado centrale con Gonzalo!

    RispondiElimina