.

.

mercoledì 8 luglio 2015

Oggi che...

Nel calcio c’è troppo Far West, bisognerebbe cominciare a punirne uno per educarne cento, che siano società oppure giocatori, e se non proprio cento va bene anche un po' meno. Ci sono ambiti fuori dal calcio che ci danno esempi quotidiani di rigore morale, e che ci educano all’uso della punizione anche corporale l’ha dove se ne ravvisi l'utilità.  In spiaggia il figliolo del Bambi ha spinto una bambina tedesca, suo padre gli ha sorriso ma poi ha spinto 10 bambini italiani. Certo, sapere di non essere corrisposti dal giocatore desiderato è doloroso, ma pure tornare a casa e scoprire che è finita la birra non scherza. E alla fine la brutta notizia non è tanto che Salah non ci ha più voluto, e nemmeno che abbiamo finito la birra, ma che siamo tutti un po' poeti. E che quindi i sentimenti ci fregano. Il Bambi che crede in Paulo Sousa e nella sua filosofia che vede in un problema soprattutto una potenziale opportunità, ieri mi ha confessato che potrebbe sfruttare il fatto che la Grecia è fuori, per farsi ricomprare le birre. Lui ritiene che il più grande esempio di uguaglianza e democrazia rimangono sempre i portieri volanti a biliardino. A lui le difficoltà aguzzano l’ingegno, e sensibile com’è agli sprechi, ieri quando è tornato a casa tutto sudato, si è tolto le mutande e le ha strizzate nei gerani. E il vantaggio dell’essere così sensibili gli ha permesso  di capire in questo preciso momento storico come può sentirsi un pollo arrosto. Purtroppo ci sono tifosi disillusi, gente che in questo momento storico è disorientata, che pensa alla pensione con lo stesso spirito con cui pensa alla passera, a una cosa bella cioè, ma che difficilmente otterranno. Secondo me liberarsi anche inveendo contro Salah, potrebbe farci bene, si dice infatti che una volta un monaco zen mandò affanculo la moglie e dopo si sentì ancora più in pace con se stesso. Oggi che il sorriso aperto di Salah è molto più bello visto da dietro. Oggi che la sauna viene utilizzata per rinfrescarsi. Oggi che se la Grecia esce dall'Europa forse si libera un posto in Champions. Oggi che puoi superare l’abbandono di Salah come hai superato alla grande l'alcol test riconoscendo tutte le birre al primo sorso. Oggi che se qualcuno mi chiede “Destro?” La indovino con due. “NO!”. Oggi insomma che ho capito quanto pur mettendoci tutti i sentimenti del mondo poi c’è sempre un Salah che te li calpesta. Solo domenica è successo che alla Feniglia ho voluto esprime alla Rita ciò che provavo, così ho scritto t'amo sulla sabbia. Poi però è passata una gran passera con uno strano costume che mi ha colpito molto più del suo  stesso culo che parlava proprio nel preciso istante di quando non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, e così ha rovinato la scritta.

183 commenti:

  1. Bobby Caponata8 luglio 2015 09:28

    Tadaaaan. Su Destro la risposta è giusta. :-)

    RispondiElimina
  2. Bobby Caponata8 luglio 2015 09:37

    Diego fai un respiro luuuungo... http://www.fiorentinanews.com/moratti-la-fiorentina-lasciamoli-parlare/

    RispondiElimina
  3. Scandicci Antonietto

    MOANA EST CIVINA ,. AVEC LA MOTAZIA RIGGIUNGO LE PERLA DE DOLOMITEN , UNI CARTELLAZIO..... me saluta de bienvenido , oramas arrivo a la metaponto! FORZA VIOLA un Antonietto saria avec vous a tifonare pour l'Omoporto e todos voiattri CRANDI JOCADORES!!

    RispondiElimina
  4. Bobby Caponata8 luglio 2015 10:14

    Ultimamente s'è buttato più sul francese... sarà l'influsso dello sponsor tecnico..
    Nella foto: l'arrivo a Moana (Grande..)

    RispondiElimina
  5. Anche questa non è male...

    RispondiElimina
  6. Antonietto è il numero 1!

    speriamo che i CRANDI JOCADORES! facciano i bravi.

    RispondiElimina
  7. io adoro Antonietto, però la perla delle Dolomiti è Cortina, per favore, non diciamo cazzate. Grazie.

    RispondiElimina
  8. stefano vienna8 luglio 2015 10:27

    Per chi aveva dubbi su chi c'è dietro Tohir...

    RispondiElimina
  9. ma lui si riferiva a MOANA.

    RispondiElimina
  10. ...sicuro che morati stia dietro? secondo me sta davanti piegato a 90°. con tohir alle spalle...

    RispondiElimina
  11. La novità a Moena http://www.violanews.com/news-viola/foto-after-workout-station-la-novita-viola-nel-ritiro-di-moena-00398942

    RispondiElimina
  12. Il premier greco a Strasburgo: «Greci usati come cavie, austerità ha
    fallito, soldi andati alle banche non ai cittadini». E metà Aula
    applaude. Gelo da Juncker.

    RispondiElimina
  13. L'ho visto in diretta.
    Discorso di Juncker fatto di nulla. Ma dove l'hanno trovato questo incapace?
    Ed oltre ad essere criminali, sono degli idioti al cubo. Tra poco ci saranno elezioni in Spagna (Iglesias in aula applaudiva Tsipras) e poi il referendum in Inghilterra, non sono capaci nemmeno di rifarsi il trucco davanti al mondo, neanche per un loro vantaggio sono intelligenti, invece di cercare una soluzione politica sociale che li mostrerebbe un po' solidali, fanno gli intransigenti e mostrano chiara l'anima nazista agli occhi di tutti. E cosa credono che voteranno?
    Ahahahah!

    RispondiElimina
  14. Ah dimenticavo, buongiorno a tutti

    RispondiElimina
  15. Sopravvissuto8 luglio 2015 12:46

    GIGLIO, LELE...zitta zitta l'Austria anche, con un referendum, ha fottuto la UE.

    RispondiElimina
  16. Sono anni che dico che la salvezza è l'uscita da questo EU.
    La propaganda mediatica che riportava parole di politicanti mediocri ed intellettualmente corrotti, infondeva terrore. E a noi italiani, che abbiamo case e riserve, oltre ad essere codardi, la propaganda ha fatto presa.
    Poi la minuscola Grecia, che coraggiosa non è ma la disperazione e le non alternative coraggio le hanno infuso, hanno finalmente detto NO. E questo ha mostrato e continua a mostrare che razza di EU è questa: aguzzini senza piani sociali, banchieri lobbisti che non hanno la minima visone politica. Ed è lì che cadranno.
    La minuscola Grecia col suo piccolo ma enorme NO, ha mostrato al mondo che uscire non e solo un'opzione, ma l'opzione unica per tornare alla vita.
    Sono felicissimo se i criminali, i'Bomba incluso, insisteranno con gli stupidi diktat i greci affinché i greci li mandino in culo.
    Risultato, la speranza di liberazione sarà contagiosa, ed arriverà, da ultimo secondo DNA italiano senza palle, pure da noi.

    RispondiElimina
  17. Io tutte queste lodi ad un paese che ha falsificato i bilanci per entrare in europa, si trova ai primi posti come evasione fiscale interna, ha chiesto soldi all'europa sapendo di non poterli rendere e ci ha fatto i cazzi suoi non li capisco. Dov'è la democrazia e il coraggio in un popolo così.......?! Che comunque quest'euro è fatto alla cazzo di cane te lo dimostra il fatto che un popolo di fancazzisti come i greci che appena minacciano di uscirsene dall'euro fanno a gara per non farli uscire nonostante le ripetute minacce dimostra che:
    1) Galopperà l'inflazione e la loro moneta non varrà più niente ma il turismo ne godrà a mani basse diventando la prima fonte di guadagno del paese.
    2) Un'imprenditore con un briciolo di capitale andrà ad aprire più di una fabbrica laddove puoi istruire l'operaio a lavorare come piace a te e costa meno di una banda di cinesi clandestini.


    In parole, e solo su questo concordo con Lele, la Merkel e Hollande quando hanno avuto 'sto colpo di genio non hanno valutato tutti i boomerang che questa iniziativa si portava sotto il giaccone, segno che tanto geni come si credono non lo sono neanche loro. Voglio vedere cosa faranno le banche adesso che credevano di poter scoperchiare il vaso di Pandora affamando tutti i paesi del bacino mediterraneo.

    RispondiElimina
  18. Torno un attimo sulle discussioni "tecniche" di ieri sera. Socio, se convieni con me che Salah (come Ronnie, giusto il paragone) quando innesta le marce alte, ha un controllo di palla che solo pochissimi eletti possono vantare, automaticamente me lo metti in hors catégorie... è li che si vede la tecnica, sai quanti ne ho visti che facevano record di palleggi al giovedì, taccosuolepunta li chiamavamo.... e poi appena in partita gli passavi il pallone un po più velocemente per non fartelo ciulare dagli avversari andavo di stop a seguire.... in fallo laterale... inutile aggiungere altro...

    Su Nesta, forse ne avevamo già parlato; il più grande difensore dell'era moderna, tra gli italiani. Tecnico, veloce, intelligente, sempre corretto e con visione per far ripartire l'azione e per anticipare le mosse degli avanti avversari. Unico. Cannavaro, un paio di spanne sotto, non fosse altro per gli "aiuti sospetti" cui ha fatto ricorso. Ad ogni modo nulla a che spartire coi Barzagli e i Bonucci di oggi. Siamo su pianeti differenti.

    RispondiElimina
  19. Ottimo Leo.

    Il fatto è che loro (i politici greci che han menato il can per l'aia e continuano...) sanno bene di non aver nulla da perdere nella trattativa, non sono in grado di restituire i soldi in prestito, nemmeno le ultime trances, figuriamoci il resto, ma quello è impossibile per tutti...

    ... sanno però altrettanto bene che solo il turismo trarrà vantaggi dall'eurouscita, si ritroveranno con una moneta ipersvalutata, col resto dei paesi europei che farà di tutto per mettergli i bastoni tra le ruote e ogniqualvolta si troveranno a dover importare saranno cazzi acidi...


    ... comunque ripeto quello che scrivo da settimane, questo è tutta una messa in scena, alla fine faranno un bell'haircut, in culo (scusate il francesismo, ma almeno ci capiamo) se la prenderanno gli investitori (piccoli) che hanno comprato i bond a greci e se li ritroveranno rimborsabili a nemmeno la metà, direttamente o indirettamente se comprati presso le banche che, come al solito, scaricheranno tutto sui loro clienti...

    RispondiElimina
  20. a me, sinceramente parlando, interessano i Poveretti come questo Signore qui...e ce ne sono tanti, purtroppo.
    http://www.repubblica.it/economia/2015/07/08/news/pensionato_greco_rimasto_senza_pensione_un_uomo_d_affari_australiano_lo_aiutera_-118606413/

    RispondiElimina
  21. Giglio, ammiro il tuo pensiero e modo di ragionare, per davvero. Ma i poveri, purtroppo, ci sono sempre stati e sempre ci saranno, per quanto sbagliato ed egoistico sia il sistema europeista è bene anche dire che se i greci (non tutti, ovviamente) si trovano in quelle condizioni lo devono in gran parte ai loro politicanti. E' buffo per me constatare che gli stessi che qui se la prendono con Renzi, anche a ragione, non fanno lo stesso col burattino greco e anzi esaltano il popolo greco. Io la vedo diversamente.

    RispondiElimina
  22. E comunque, buon pomeriggio a tutti... e, tranquilli, si lava spesso...





    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpt1/v/t1.0-9/11222963_10153543837614866_4855644824483141121_n.jpg?oh=fce1924e35bdbdf7d1a5cb0d5cd8c24c&oe=5624D29B

    RispondiElimina
  23. ok, niente in contrario, però se la smettessimo tutti di preoccuparci troppo della "propietà" e di accumulare ricchezze investendo nella Scuola, nella Cultura, nel Turismo...sono frasi fatte, lo so da solo,però sarebbe ora che qualcuno cominciasse, ho fiducia nella piccola "rivoluzione" che stanno facendo in Grecia, così come spero arrivi lo stesso dalla Spagna, sull'italia e su renzi...lascio stare, un chierichetto animatore col giocattolino preferito...è come mettere una bomba in mano ad una scimmia...

    RispondiElimina
  24. Sopravvissuto8 luglio 2015 13:51

    No,no. LEO LASTRA, no.
    Ti mancano due passaggi: il bilancio greco fu taroccato da una super-agenzia europea, altrimenti la Grecia era fuori ma gli ellenici "occorrevano" alla UE; poi una società di revisione europea- sapendo cosa c'era in quei bilanci artatamente sistemati- firmò l'ok.
    Il presidente di quella società ora è a capo della commissione che deve verificare operato e liquidità di Bankitalia... Immagina cosa può combinare.

    (Il bilancio della mia società era a posto ma il mio revisore privato ha trovato come ê e dove É stato artatamente taroccato.... Come la Grecia. Ha fatto il suo lavoro... Per la Grecia non è stato così.... Servivano 'ste società prezzolate per capire il problema greco? Anche mia nonna sa che la Grecia è da 30 anni in crisi e in semi-default....).

    RispondiElimina
  25. condivido su Salah, fare le cose in velocità è caratteristico dei Grandi Giocatori, non ha visione di gioco ma non gli serve, con un contromovimento e uno stop orientato può giocare solo contro 3,da fermo non lo prendi, non ha bisogno di fintare o dribblare perchè basta che sposti la palla per prenderti quel metro decisivo. inoltre è molto bravo nel dai e vai cercando l'uno due col compagno di reparto e se ne ha uno propenso alla sponda fa male male. E' uno di quei Giocatori che vorrei sempre con la mia squadra...che poi sia una testa di cazzo è un'altra questione.

    RispondiElimina
  26. Sopra, faceva comodo a tutti, greci compresi, credimi...



    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/26/prestiti-goldman-sachs-dietro-conti-truccati-della-grecia/199893/

    RispondiElimina
  27. si vede l'occhio del tecnico, eheheh ;-)

    RispondiElimina
  28. ragazzi questa è fantastica...

    http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/bari/cronaca/15_luglio_08/cercava-facebook-soci-rapine-arrestato-predone-supermercati-3b98288a-2540-11e5-a6e5-db311ec82f27.shtml

    RispondiElimina
  29. e comunque se torna JOJO mi compro anch'io un paio di tod's, poi però le regalo.

    RispondiElimina
  30. Secondo me han ritardato a prenderlo perché non l'han preso sul serio, è difficile credere all'esistenza di un coglione di queste proporzioni.

    RispondiElimina
  31. Diego: "Le Tod's non si regalano, si vendono."

    RispondiElimina
  32. Sennò ci pensiamo noi alla maniera dei gatti...

    RispondiElimina
  33. I meriti di Tsipras vanno ridimensionati :
    lui fu eletto con mandato preciso, ristrutturazione del debito assieme ad un piano di sviluppo che potesse sostenere il debito, almeno privato, quello pubblico è impagabile. Per tutti non solo il loro. Noi in primis.
    Invece di far questo, ha traccheggiato per mesi, ha chiesto e ottenuto soldi per arrivare a nulla di concreto, lui e il ministro con la moto, ed era allora che doveva trattare. Col tempo si è reso conto, ma era scontato, che non tratti, che questa EU ha a cuore solo gli interessi che dovrà pagare il cittadino, soldi che, vanno non a sviluppo ma per pagare banche e FMI come da impegni precedentemente firmati. La cura EU è quanto di più criminale si possa pensare, c'è un corpo che vive vegetalmente, la Grecia, loro attaccano le macchine per tenerlo in vita, ma gli espiantano gli organi con operazioni chiamate riforme. Lo sapeva prima, Tsipras, che il governo fantoccio precedente era stato piazzato per questo, dunque cosa ha atteso? Non sapeva che alla EU frega cazzo dei greci?
    Poi qualcosa di buono da questo è sortito, il referendum. Finalmente.
    E tutto quello che doveva dire allora, lo dice adesso.
    Loro devono ripagare i debiti...ma sono più colpevoli chi i soldi glieli dà per socializzare le perdite, ben sapendo che non sarà possibile che glieli rendano, piuttosto che chi l'accetta, comunque.
    Il ritorno alla dracma non sarà una passeggiata, ma l'unica salvezza. Ovviamente se seguono una politica finanziaria di stampo keynesiano. E l'idiozia dei tecnocrati sta uccidendo il debitore, così invece di poco, un piglia nulla, e altri paesi sortiranno perché i cittadini europei stanno capendo l'inganno del golpe EU.

    Il problema non è finanziario, quello è in Cina, ma politico, perché EU di politica non ha nulla.

    RispondiElimina
  34. Non so se fosse calcolato, ma per me ha fatto bene a trattare fino all'ultimo, e far vedere all'Europa intera chi sono Merkel & Co. Se avesse sùbito rotto di sua iniziativa, non sarebbe stato capito, e oggi avrebbe tutti contro, passando per inaffidabile.

    RispondiElimina
  35. È come i commissari che hanno valutato gli stress test delle banche europee, commissari nominati dai gruppi bancari delle stesse controllate...
    Le banche Eu sono tutte fallite e si reggono con bilanci falsi.
    Tutte, ma prima Deutsche Bank.
    E vorrebbero dare lezioni di comportamento ai greci.
    Ahahahahah!

    RispondiElimina
  36. stefano vienna8 luglio 2015 14:20

    Senza fare il sapientone, ma la storia è leggermente più complicata. Nel 2009, la Grecia aveva un debito (120%) che è inferiore a quello dell'Italia oggi (130%). Insomma la Grecia era solvibile. Poi la Merkel, per meri calcoli elettorali, ha impedito che si trovasse una soluzione contabile abbastanza semplice, ovvero quella che poi è stata creata per salvare Spagna e Italia. Poi ha cominciato con la solita tattica di imporre governi fantocci e politiche assurde. Aggiungiamno che la BCE ha agito in modo da peggiorare ancora di più la situazione. Non entro nei dettagli perchè sono complicati. Adesso la Grecia ha un debito al 180% e, secondo alcuni sarebbe ancora solvibile se la smettessero di imporre politiche assurde e controproduttive. Questa per me è la pagina più nera della storia europea recente. Di base, siccome me lo chiedevi, sono un economista. Purtroppo c'é troppa ignoranza in giro anche perchè sono ormai anni che si raccontano bugie su bugie.

    RispondiElimina
  37. Può essere, ma il mandato ricevuto era chiaro fin da subito, e allora un po' di quattrini in cassa c'erano, ora c'è gente che non mangia.

    RispondiElimina
  38. Lele noi parlavamo della notizia del rapinatore barese...:)

    RispondiElimina
  39. stefano vienna8 luglio 2015 14:29

    In parte mi sono ricreduto anche io, anche perchè pensavo che vincesse il sì. Che ha vinto il no, è proprio il segno che l'hanno fatta sporca. Mi spiace però che molte persone intelligenti ancora fatichino a comprendere come sono andate veramente le cose. Ma anche questo fa capire il livello di disinformazione sistematica che ha permesso tutto questo. Come detto sotto, non voglio passare per quello che sa tutto, ma per capire Cosa è successo alla Grecia bisogna andare a fonti che sono troppo specialistiche per il lettore comune.

    RispondiElimina
  40. Ahahahah.
    Sono al telefono, scrivo mail e faccio casino.

    RispondiElimina
  41. poteva rifiutare di entrare nell'U.E. ma non l'ha fatto Stefano, ti domando perchè.

    RispondiElimina
  42. Lele ancora non sono usciti, dubito che usciranno e, se usciranno, è tutto da dimostrare che sarà per tornare alla vita. Li aspettano lacrime e sangue, come quelle che avevano prima di entrare del resto. A proposito ma gliel'ha ordinato il dottore? La Merkel gli ha mandato i carrarmati? Se eran convinti di poter vivere a yogurt, feta e latte di capra potevan continuare a provarci. Ripeto, son ignorante in materia, ma a lume di naso tutto questo entusiasmo per chi non vuol pagare i debiti non mi riesce di provarlo.

    RispondiElimina
  43. stefano vienna8 luglio 2015 14:54

    La colpa di questa vicenda non è dei greci, ma di chi ha gestito la crisi rendendo l'unione monetaria "non-workable". Con scelte diverse da parte dei leader europei, adesso si stava tutti meglio, noi, i greci, gli irlandesi, gli spagnoli e pure i tedeschi. E ripeto, non c'era niente di insostenibile nel debito greco nel 2009, quello che era insostenibile era che le banche tedesche e francesi avevano speculato accaparrandosi il 50% del debito greco e rischiavano di fallire. Si sono salvate le banche e si è gettata la Grecia sotto le ruote di un Autobus. Ma è tutto troppo complicato per convincerti in due righe,

    RispondiElimina
  44. Questo è quello che mi scrive Scandicci Antonietto alla mia richiesta di fare una scappata sul blog:

    Cher Giannetti uni passata so anchi bono a falla , ma de plus faria chella avec li pamdur rouge e bassillico!!! HUMMMMM bona .FORZA VIOLA!!
    "

    RispondiElimina
  45. stefano vienna8 luglio 2015 15:00

    Ti faccio io una domanda, a cosa serve il mercato secondario dei titoli di stato?

    RispondiElimina
  46. Stefano, non è necessario che tu mi convinca... le banche cascano sempre in piedi, comprano bond dei paesi a rischio, come quelli argentini, e poi li sbolognano al retail, tanto se falliscono, o tagliano il debito del paese in difficoltà, chi ci rimette è chi ha investito, mica loro... infatti sul pensiero che hai dell'Europa delle banche guarda che sono d'accordo... quello su cui dissento è il voler liberare i greci da ogni responsabilità... entrare in europa è convenuto anche a loro in quel momento, ovviamente ne hanno poi pagato gli interessi ma con i soldi che la BCE gli ha prestato si è continuata una politica di sperpero e di spesa eccessiva, anche questo va detto, per onestà di cronaca.

    RispondiElimina
  47. Ste, io non faccio e non sono un economista, so cos'è il mercato secondario (dove si acquistano titoli di stato di vecchia emissione) ma francamente a cosa serva lo ignoro e poco mi interessa, francamente...

    RispondiElimina
  48. stefano vienna8 luglio 2015 15:08

    Bene, allora fidati quando ti dico che la Grecia nel 2009 era solvibile, bastava che la BCE avesse fatto allora quello che ha fatto con Italia e Spagna tre anni dopo e senza costi per i cittadini europei. La Grecia non paga la scelta di entrare nell'euro, ma la stupidità di chi ha gestito la crisi e, tutto si può dire, tranne che l'abbiano gestita i greci.

    RispondiElimina
  49. stefano vienna8 luglio 2015 15:09

    Al momento attuale la Grecia spende quello che incassa, ovvero ha un bilancio in pareggio. Con una politica diversa e un sostegno 'soft' della BCE nel 2009 -che non ci fu-, si sarebbe evitato tutto questo.

    RispondiElimina
  50. Bisognerebbe che tu ci convincessi sì perchè solo con i titoli è aria fritta. Un debito non insostenibile però chi se ne accolla il 50% rischia di fallire. Per una mente semplice come la mia manca qualcosa in questo sillogismo. Magari è giusto ma così mi manca qualche numero.

    RispondiElimina
  51. ma salah non ce l'ha attaccata al piede, se l'allunga e gli corre dietro, è questo che non capite. avreste ragione se in un groviglio di gambe al limite dell'area, se ne uscisse all'altezza del dischetto. invece va in contropiede, alla cavani, nello stretto è pure parecchio impacciato, a differenza di gente come messi oppure l'edmundo che è stato scomodato più volte. questo non significa che salah sia uno scarpone, semplicemente, in serie A, ci saranno almeno 20 giocatori, ma senz'altro di più, tecnicamente più dotati.

    nesta per diversi anni è stato di gran lunga il difensore più forte del mondo. cannavaro era di livello inferiore, senza dubbio, ed il tuo passato mi perplime, ma in quanto a giocatore era davvero forte.

    RispondiElimina
  52. Cognigni è perfetto, ma anche Guerini se la cava.

    RispondiElimina
  53. Bobby Caponata8 luglio 2015 15:24

    Basta che eviti questa...
    http://ivm.ilcalciomagazine.it/wp-content/uploads/sites/3/2014/08/IM_Montolivo.jpg

    Visto che ci siamo, anche Gano è a Moana con la Zaira o l'ha lasciata a casa?

    RispondiElimina
  54. ahahahahhahahahahhahahahahah oddio moio.....

    RispondiElimina
  55. Su Salah sono in posizione un po' intermedia tra te e PENDE, se ne parlava tempo fa con BELVA...Come controllo di palla puro è inferiore ovviamente ai Maradona e agli Zico, agli Edmundo, ma anche a Messi, o a Baggio, o a Suarez, ecc...In velocità però si esalta, e a quei ritmi sono in pochissimi a fare le cose che fa lui. E' una contraddizione? Non so, per me controllare il pallone da fermo o a basse velocità oppure sullo scatto prolungato, son due cose molto diverse. Ronaldo Fenomeno a bassi ritmi non era poi così speciale col pallone tra i piedi, ma nessuno conduceva palla come lui sul lanciato. E non solo perché nessuno era così veloce. Detto questo Salah in piena velocità non ha ugualmente il controllo totale di Ronaldo o Messi, però sta immediatamente sotto di loro, credo, con Neymar. E' vero anche quel che dice il Socio, ci son giocatori che a bassi ritmi fan quel che vogliono col pallone, ma se li costringi a ritmi serrati vanno in crisi anche se di gamba son veloci, perché mancano di rapidità di pensiero, istinto e coordinazione fine ad alte velocità.

    RispondiElimina
  56. Non è corretto, Pende, non guardare solo le azioni di contropiede. Nella traversa presa contro la Roma in coppa, quella alla Messi, c'è, nella parte finale, un momento in cui tra due uomini fa una finta senza perdere il contatto dalla palla, per poi cercare l'incrocio alto. Che il piede sia ottimo te lo dimostra anche il modo con cui se la manda avanti che è sempre funzionale alla direzione voluta e mai banale, lui non solo ti passa in velocità ma indirizza il pallone in maniera che possa infilarsi nei corridoi migliori. Quello è controllo e ci vuole una bella coordinazione tra mente e piede. Inoltre io non mi ricordo uno stop sbagliato e un tiro ciavattato. Se avesse i piedi di Messi sarebbe Messi, perché altro non gli manca. Se avesse i piedi di Edmundo, probabilmente, Sarebbe sempre Messi. Altri sono stilisticamente più bellini perché viaggiano due marce sotto ed il gesto è più ampio, meno frenetico, ma io vorrei vedere quanti di questi potrebbero centrare un incrocio perfetto in diagonale dopo settanta metri a tutta, come contro la Juve.

    Su Sandrino ho già detto tempo fa, tecnicamente e stilisticamente perfetto con una capacità di lettura dell'azione avversaria che ho visto solo a Baresi.
    Senza sfortuna avrebbe avuto un posto d'onore accanto ai più grandi difensori da fine ottocento ad oggi.

    RispondiElimina
  57. Cannavaro è stato parecchio sotto Nesta, di diverse categorie. Senza doping era un buon marcatore e niente più, spesso umiliato dai vari Salas, Edmundo e compagnia bella. Nesta dopo il ritiro di Baresi è stato l'ultimo vero grande difensore italiano, tra i primissimi al mondo. Ne rimasi sbalordito vedendolo giocare con l'Under 21 di Maldini, allora da terzino, un mostro di stile ed efficacia. L'unico difetto magari, da post-libero, è che non era granché in impostazione e nei lanci, ma non si può avere tutto...

    RispondiElimina
  58. Vince chi viene prima...http://www.gqitalia.it/ragazze/2015/07/08/vince-chi-viene-prima-ecco-il-nuovo-gioco-pazzo-del-giappone/

    RispondiElimina
  59. deyna, ma che lo paragoni a neymar? bah, comincio a pensare d'aver visto un altro calciatore a questo punto. dovete guardare ad alta velocità ma nello stretto: ronaldo, che hai descritto perfettamente, anche nello stretto era alieno, ad alta velocità. se salah fa gol come quello fatto a torino è un campione e non c'è dubbio, ma non serve essere dei mostri di tecnica o di controllo palla per allungarsela e corrergli dietro. l'ha fatto tantissime volte, ha bisogno di spazi u po' più larghi, altrimenti gli prendono le misure, vedi partita di ritorno juve o partita di campionato, napoli, lazio, siviglia 1 e bis.

    RispondiElimina
  60. "Gentile redazione del gioco del pollo..."

    RispondiElimina
  61. https://www.youtube.com/watch?v=d--nSm-wshk

    RispondiElimina
  62. la vediamo in maniera diversa Foco, oramai ci siamo espressi tutti diffusamente e non se ne esce; io di tiri ciabattati ne ricordo diversi, come stop lunghi o passaggi imprecisi; come peraltro ricordo bene anche l'azione con la roma o il dribling e controdribling a san siro, in mezzo al campo: non voglio sminuire. il mio giudizio però rimane quello, nello stretto è bravo ma niente di speciale in quanto niente di speciale in tecnica, anche se con qualche finta di corpo può spiazzare. in spazi larghi è micidiale.

    RispondiElimina
  63. ...il più grande interprete nel ruolo di libero (e non solo), secondo me, è stato questo signore qua...

    RispondiElimina
  64. E noi che ci siamo allenati una vita per il contrario...

    RispondiElimina
  65. Lui, Passarella, Beckenbauer...Sai questi ultimi due - notoriamente non campioni di modestia - chi han sempre detto sia stato il più forte di tutti? Figueroa.

    RispondiElimina
  66. Tutto sulla fiducia, non si vede un tubo

    RispondiElimina
  67. Nel dai e vai fa un movimento molto simile a quello di Messi, passa la palla con l'interno lanciandosi al tempo stesso nello spazio che vede libero per andare a concludere...Per questo avrei visto bene Osvaldo da noi, è un grande nel fare sponde.

    RispondiElimina
  68. Finché non ha trovato sulla sua strada Anatrone Monelli

    RispondiElimina
  69. Cher Giannetti è fantastica! Magari facesse una passata...gli diamo il numero 10 del blog...sempre se sei d'accordo tu Cher Giannetti.

    RispondiElimina
  70. Se a gestire il debito sostenibile si mandano ex funzionari di Goldman Sachs, in accordo con BCE, banca privata, non serve molto a capire che chi ingrassa sono gli emissari a danno del popolo e investitori privati.
    La gente pensa che ci si regge grazie a Draghi, mentre più corretto sarebbe
    nonostante.

    RispondiElimina
  71. Tu mi gonosci troppo bene, gonoscitore.

    RispondiElimina
  72. In più non ho mai detto che usciranno, ma che se vorranno vivere lo dovranno fare perché restare significa morire. Tu cosa sceglieresti?
    Una morte certa o un tentativo basato su trattati di economia della mente illuminata Milton Keynes?
    E per l'ultima volta, la Merkel ha mandato peggio dei carri armati, il golpe è riuscito laddove Hitler aveva fallito.

    RispondiElimina
  73. Il correttore, Maynard Keynes.

    RispondiElimina
  74. stefano vienna8 luglio 2015 16:30

    Se vuoi te lo spiego, come scrivevo sotto a Louis, si tratta del fatto che i titoli di stato vengono trattati sui mercati secondari. In pratica le banche si sono trovate di colpo con titoli illiquidi in portafoglio, quindi avrebbero dovuto mettere a bilancio delle perdite in conto capitale, vendendo titoli che valevano su mercato secondario meno di quello a cui potevano essere scambiati poche settimane prima oppure ricapitalizzare. Ma ti sembra poi normale che banche tedesche e francesi detengano il 50% di un asset, qualunque esso sia, soprattutto titoli di stato che di solito solo nell mani di risparmiatori privati? Hanno speculato e avrebbero perso i soldi in ogni caso. La Grecia nel 2009 ancora riusciva a piazzare titoli di stato 'nuovi' a tassi relativamente sostenibili, segnale che i mercati la consideravano sostenibile nel lungo periodo. Serviva solo che la BCE fosse intervenuta come ha iniziato a fare tre anni dopo con l'Italia che ha al momento un rapporto debito/Pil superiore alla Grecia.

    RispondiElimina
  75. Nel 2009 la Grecia aveva un rapporto debito/PIL del 15,4%, solo che lo nascondeva falsificando i bilanci d'accordo con la Goldman-Sachs. Ora io lo so che il problema non era il debito pubblico (pure enorme, ma non molto superiore al nostro) quanto il debito privato gonfiato dalla colpevole faciloneria delle banche del Nord (che però mi risulta sian quasi rientrate di tutto mettendolo nel culo ai cittadini). Ma quei prestiti qualcuno li ha presi, i bilanci per accederci qualcuno li ha truccati, i miliardi in sottomarini (tedeschi) qualcuno ha deciso di spenderli. Certo non è colpa del pensionato che ora si vede negare i propri risparmi per comprar da mangiare, ma di chi lo ha governato, greco, sì.

    RispondiElimina
  76. Lele i prestiti li hanno presi, hanno anche truccato i bilanci per potervi accedere. Che gli altri siano una massa di banditi tiranculo non lo contesto davvero, (mi risulta tra l'altro che le banche private tedesche siano già quasi completamnte rientrate del credito) ma io dagli usurai non ci vado, a costo di mangiar pane e salame. Possono uscire, tornare al pane e salame, ma devono essere convinti che saranno lacrime e sangue, non sarà il paradiso, almeno per parecchio tempo. Se ci andranno con la mentalità da dopo guerra, collaborazione e volontà comune, magari ne escono davvero, ma sarà dura e lo devono sapere. Non invidio Tsipras o chiunque altro dovesse guidarli nell'impresa..

    RispondiElimina
  77. Sopravvissuto8 luglio 2015 16:56

    A' Pollock...

    RispondiElimina
  78. E certo che quegli accordi li hanno potuti fare unicamente con governanti gestibili, ma in pratica dei sicari. Dome da noi Monti è un esempio principe.
    Lo avrebbero fatto ancora avesse vinto il SI, un altro di banda che accettasse tagli e riforme, leggi espianti, uno legittimato dal voto e dimissioni del governo Syriza. Il NO li ha sconvolti.

    RispondiElimina
  79. Bobby Caponata8 luglio 2015 17:08

    Mettiamoci anche questa.. http://www.fiorentinanews.com/salah-ecco-quanto-chiede-la-fiorentina-al-chelsea/

    RispondiElimina
  80. Tunnel (del tutto casuale, ma non si dice) e tiro sotto la traversa...fantastico

    RispondiElimina
  81. stefano vienna8 luglio 2015 17:20

    Guarda, Jordan, non voglio passare per saccente, ma veramente non mi resta che dirti di fidarti che, da non esperto in queste cose, è facile scrivere castronerie.
    I greci non avevano e non Hanno debiti privati insostenibili, la Grecia non è la Florida, le banche greche erano per esempio più capitalizzate di quelle tedesche e, per assurdo, meno esposte al debito pubblico greco di quelle tedesche e francesi. La Grecia aveva un debito pubblico alto relativamente alla zona Euro, ma inferiore alla Gran Bretagna e al Giappone, l'avrebbe dovuto ridurre gradualmente e fino al 2007 l'aveva in parte ridotto. Poi è arrivata la crisi economica del dopo-Lehman, l'Europa anche per colpa delle politiche della BCE -che non ha tagliato i tassi per mesi- entra in una recessione troppo lunga, il PIL cala e il rapporto debito/PIL sale in tutti i paesi. Ma anche qui fidati niente di catastrofico anche per la Grecia in termini di solvenza (un punto, un punto e mezzo in più di Interesse). Ma per le banche sì. I mercati secondari cominciano ad essere nervosi, cominciano a scontare i vecchi titoli greci e tutti guardano alla BCE che, come farebbe e ha fatto la FED, dovrebbe cominciare a sostenere i titoli geci sul mercato secondario che poi è quello che sta facendo la BCE adesso con l'Italia. Ma che succede? Non è chiaro se la BCE ha il mandato per intervenire sui mercati secondari. E qui entra in campo Frau Merkel che ha delle elezioni regionali che rischia di perdere e allora comincia a fare capire 'indirettamente' a Trichet che la BCE, secondo i tedeschi, non deve intervenire. Quando i mercati lo capiscono, inizia la speculazione, nessuno compra titoli greci nel mercato secondario, le banche si trovano con titoli illiquidi in portafoglio. Vanno dalla Merkel e gli fanno capire che deve fare qualcosa per salvarle e lei stupidamente ubbidisce non con la soluzione più semplice, quella scartata all'inizio, ma facendo accollare ai governi dei paesi membri tutti i titoli greci a prezzo pieno, ovvero non scontati -a parte un haircut successivo nel 2010. Continuala tua...

    RispondiElimina
  82. Bobby Caponata8 luglio 2015 17:26

    I giapponesi non sono normali...

    RispondiElimina
  83. Dove la mettiamo? Nel secchio della nettezza o nella tazza del cesso? Fonte : sportmediaset...

    RispondiElimina
  84. Bobby Caponata8 luglio 2015 18:12

    Proprio per dire d'averle viste tutte.. :-)

    RispondiElimina
  85. Buster, Milano8 luglio 2015 18:17

    Grazie Lele.

    RispondiElimina
  86. Che i greci non avevano e non hanno debiti privati insostenibili non mi consta, leggo di molti che indicano in questo il vero problema. Dal 1995 al 2008 il debito privato delle famiglie (mutui a breve e lungo termine) è cresciuto di 50 punti PIL.

    " se si “suggeriscono” (cioè impongono) terapie basate sulla
    diagnosi sbagliata (debito sovrano, debito sovrano, debito sovrano,
    questo è un disco, debito sovrano...) il male si aggraverà. Che poi
    significa, per fare un esempio: le famiglie greche hanno 140 miliardi di
    mutui da rimborsare. Dove troveranno i soldi per farlo se tutto quello
    che si propone loro sono licenziamenti e tagli dei redditi? Ma di questo
    non si può parlare, di questo non si deve parlare, perché la colpa deve
    essere del nemico ideologico, dello Stato, del Leviatano. E chi i
    prestiti li ha estesi quando era già chiaro che non avrebbero potuto
    essere restituiti? Lui non ha responsabilità? Be’, il mercato ogni tanto
    sbaglia, suvvia, non siate troppo puntigliosi. Tanto, per fortuna,
    quando le cose vanno male, per rimetterle a posto basta far pagare il
    conto allo Stato, e poi prendersela con lui. O no?"

    RispondiElimina
  87. Bobby Caponata8 luglio 2015 19:54

    Attenzione.. http://www.firenzeviola.it/primo-piano/indisc-fv-savic-puo-partire-c-e-lo-zenit-182598

    RispondiElimina
  88. stefano vienna8 luglio 2015 20:06

    La crisi del debito greco non riguarda inizialmente il debito privato, che poi chi ha preso dei mutui prima del 2008 sia in sofferenza dopo che il PIL ovvero i redditi siano calati del 25% conferma la stupidità delle politiche d'austerity imposte alla Grecia. In pratica un malato con l'influenza è stato ridotto in fin di vita. Chapeau! E in più si è riusciti a convincere la gran parte della popolazione europea che è tutta colpa del malato. Rimane comunque il fatto che per capire cosa è successo bisogna conoscere bene i meccanismi finanziari che sono stati attivati in un dettaglio che per i non esperti è forse incomprensibile. Anche perchè ormai su internet si trova di tutto e discernere il falso dalla realtà oggettiva non è per nulla facile.

    RispondiElimina
  89. http://www.firenzeviola.it/news/mercato-no-dal-gremio-per-walace-ma-i-viola-182571
    se pensano di averlo in prestito son briachi. Il Gremio vende perchè ha le casso vuote, dei prestiti o dei pagamenti chissà quando se ne fa una pippa. Ma credo sian tutte balle, il Gremio possede il 60% il resto è del fondo d'investimento. Molto probabile che l'affare vada avanti, ma non certo in prestito.

    RispondiElimina
  90. Scandicci Antonietto

    Aurughi termosinoferi a todos li Tifoni che sbavacchiano intro concazia fiorentina!! Me essere a Moana essere Frio , ma sol poi la PLUI e la serazia primeira de ire sottocuverte!! Che pallottole bigie avec todos li giornaletterieri gironzoscriventi attuorno!!! solo uni essere la PENNA!!!! capisciola ammè!!! FORZA VIOLA!!!

    RispondiElimina
  91. L'utlima del Buk, oggi: "Della rosa-base, gli intoccabili sono Tatarusanu, Savic, Gonzalo, Mati, Borja Valero e Babacar.
    ore 19:20

    Savic può partire: c'è lo Zenit
    Ma quando starà zitto?

    RispondiElimina
  92. Sopravvissuto8 luglio 2015 20:31

    Su Mati c'è una spagnola...
    E Mati può fare il regista, poliedricità al servizio della squadra. Sousa può esaltarlo.

    RispondiElimina
  93. Su di me la vorrei anch'io una spagnola, un'alternativa balcanica non mi farebbe storcere la bocca.

    RispondiElimina
  94. stefano vienna8 luglio 2015 21:10

    Due parole sulla Fiorentina: ho fiducia.

    RispondiElimina
  95. Ispirato dai bond greci ?!

    RispondiElimina
  96. Si trova di tutto, è vero, ma anche qui i numeri son numeri, e se ci si pensa un po' le erbacce si levano di torno. Il malato non aveva solo l'influenza, magari aveva la polmonite, ma che è stato curato a secchiate d'acqua ghiaccia nel muso è indubbio, che è quanto mi sembra si dica anche nell'articolo che ho riportato. Le politich di austerità riducono le spese, ma se riducono in maniera ancora più drammatica le entrate ci si fa il guadagno del Lica, e non importa essere economisti per capirlo.

    RispondiElimina
  97. E' vero quel che dici, ma sei sicuro che il no li abbia sconvolti? Se le banche private tedesche han già recuperato i loro credti e gli altri li hanno distribuiti tra tutti i coglioni europei noi compresi? L'unica cosa che possono temere è un effetto domino, ma della Grecia in sè credo a questo punto gli importi un cazzo.

    RispondiElimina
  98. Bobby Caponata8 luglio 2015 21:27

    La sera porta nostalgie de Napule..

    RispondiElimina
  99. stefano vienna8 luglio 2015 21:28

    Ispirato un pò ancora dalla partenza di Masaniello (poi valuteremo Sousa quando sarà il momento), dalle maglie, il rinnovo di Babacar, Rossi in gruppo… Non m'hanno rinnovato Vargas, finora l'unico segnale negativo, e aspetto con un pò d'ansia il rinnovo di Bernardeschi. Aggiungiamoci pure Antonietto presente in quel di Moena e allergico giustamente ai giornalisti, e, proprio per farti arrabbiare, i post di Panerai...

    RispondiElimina
  100. stefano vienna8 luglio 2015 21:29

    Vade retro!

    RispondiElimina
  101. Bobby Caponata8 luglio 2015 21:31

    Chiudo in musica.
    Domani probabilmente un egizio andrà...
    https://www.youtube.com/watch?v=3jphA05ka6E
    e noi andremo..
    https://www.youtube.com/watch?v=4LjLsasyHJU

    RispondiElimina
  102. e di questo che mi dici? Quasi peggio del Bucchioni!
    https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=gC2G7xeHoz8

    RispondiElimina
  103. Bobby Caponata8 luglio 2015 21:35

    .. ops.. "l'egizio andrà cercando".. :-)

    RispondiElimina
  104. stefano vienna8 luglio 2015 21:42

    In onore di Kirsty MacColl...

    RispondiElimina
  105. A me Panerai strappa solo risate.......per il resto mi aggrego al tuo buonumore.

    RispondiElimina
  106. Bobby Caponata8 luglio 2015 21:46

    Attuorno.. Capisciola ammè...

    RispondiElimina
  107. Del resto, un'altra volta, la morte la ci deve trova' vivi!

    RispondiElimina
  108. Master in fisiologia, grande Pat. La prossima bistecca la metto io, Louis porta il vino e a Lele amaro del capo, il Caroni se l'è giocato con la UE.

    RispondiElimina
  109. Allora a me un mi rimane che porta' la topa! Vi piacerebbe eh? maialoni! Se vu' venite qua e si po' fare, ma l'esportazione di'bene l'è 'ncasinata.

    RispondiElimina
  110. Guarda che poi arrivo, eh...


    www.youtube.com/watch?v=i1yn-FTsZ-Q

    RispondiElimina
  111. Hai pensato tu troppe volte, tu metti casa e brace, al resto ci pensano gli invitati, penserai mica che le bistecche buone le hai tu in quel di mugello e basta, eh ?!

    RispondiElimina
  112. Foco vieni anche tu, Terni è vicina basta che non ci parli della crisi metallurgica italiana, per la tristezza non c'è spazio dal Pat!

    RispondiElimina
  113. A maggior ragione direi........

    RispondiElimina
  114. Ma l'hai visto il video di Monti-Bucchioni che ho postato sotto a Lele? Roba da non usci' di casa più, e 'nvece e chiacchera sempre.

    RispondiElimina
  115. Tifa' Fiorentina l'è come fassi le seghe a martellino. E si gode quando un ci si piglia!

    RispondiElimina
  116. Darmian vicino allo United (20 milioni??), se i top club inglesi non la smettono di pescare in Italia (e a che prezzi!) si ritrovano ai livelli del campionato svizzero

    RispondiElimina
  117. Ma Geppetto Danese non li posta più i culi da Baia Sardinia?

    RispondiElimina
  118. stefano vienna8 luglio 2015 22:11

    Sarà forse per questo:
    http://www.travelandleisure.com/worlds-best/cities#overall

    RispondiElimina
  119. Quale crisi? Va tutto a gonfie vele! Se volete intristirvi vi dico il giorno dell'ultima trombata che ho fatto.

    RispondiElimina
  120. Pare si eviti io rischio-Baselli, sembra che lo pigli il Toro insieme al portoghese (Zappa Costa) che piaceva tanto sul blog

    RispondiElimina
  121. La datassi a un anno non ci crederei, sono certo che è fresca e libera da scritture private.

    RispondiElimina
  122. Le cose che mi fanno incazzare le salto a piè pari, e pensare che per un paio di mesi l'ingessato mi aveva convinto.

    RispondiElimina
  123. Zappa l'avrei preso, Baselli no, aspetto a festeggiare, aspetto sempre l'ufficialità e domani ne arriva un'altra pesa pesa.

    RispondiElimina
  124. Guarda, erano i tempi in cui Deyna portava i jeans a zampa d'elefante e rubava la miscela dalle motorelle. Belva era militare, Stefano aveva sposato una di Torre Annunziata, Lele beveva il chinotto Neri e Pat c'aveva solo la carta d'identità non valida per l'espatrio.

    RispondiElimina
  125. Cedo prostata ancora funzionante causa inutilizzo.
    Jordan?

    RispondiElimina
  126. eh eh eh eh eh

    RispondiElimina
  127. http://www.violanews.com/news-viola/live-segui-la-conferenza-stampa-di-baiesi-00399084

    Ma vi rendete conto di quante mezze figure e cariche inutili ci sono in Viola ?! Mi aspetto che raddoppino con i vice.

    RispondiElimina
  128. http://www.violanews.com/news-viola/live-la-conferenza-stampa-di-roberto-ripa-00399083





    No dico, il club manager, CLUB MANAGER, eppoi sarebbero critiche immotivate.......anche poco ma qualcosa costeranno, e a che cazzo servono ?!

    RispondiElimina
  129. Qual'è quella pesa pesa?

    RispondiElimina
  130. Perlomeno lui l'è uno che ai'carcio c'ha giocato, anche se la figura di club manager mi risulta proprio nuova, d'icchè s'occuperà?

    RispondiElimina
  131. Coraggio Foco, la figa è una ruota che gira

    RispondiElimina
  132. Che Salah non si presenti domani è appurato (secondo me), che si presenti in ritiro temporaneo al Chelsea pure (sempre secondo me) ma che alla fine la spunti e che vada davvero all'inter avendoci avvertito con largo anticipo per bocca del suo entourage, manica di manigoldi, idem. Insomma, di peso ci sarà la figura di m..... che faremo di fronte al mondo intero. Bene che ci vada non si muove per un anno dai blues ma lo dubito.

    RispondiElimina
  133. Ripa fino all'anno scorso era team manager, e lo è stato per quasi un decennio, ora è club manager. Che differenza fa?

    RispondiElimina
  134. Ragazzi, su col morale, presto arrivano buone notizie.

    Lasciateli lavorare.

    p.s. Questo Sousa...

    RispondiElimina
  135. Figura di merda di fronte al mondo intero... ma non ti sembra di esagerare???

    RispondiElimina
  136. si dice in giro tu voglia parte di uno split liver in cambio. getta la maschera subito, no scritture private.

    RispondiElimina
  137. Baiesi è direttore esecutivo (neanche fossimo la Microsoft....) Ripa club manager ma sarebbe assurdo parlare di Pradé, Mendes, Angeloni, Guerini, Rogg, Cogningi.........yaawhhn (sbadiglio), critiche ottuse basate sul nulla, ce ne sono altri, burp, tutti necessari e a costo zero, come le emissioni delle elettriche.........

    RispondiElimina
  138. Perché team manager è, adesso, una carica vacante che presto riempiranno, carenza di personale alla Viola è depennato dallo statuto.

    RispondiElimina
  139. No, anche Moratti ci prende per il culo, no voglio dire, neanche contasse troppo oggi all'inter. Inutile vi scaldiate, con un'organigramma così ridicolo, scollegato e fitto di persone che prendono questi impegni come dopolavoristi come pensate si possano accordare i suoni

    RispondiElimina
  140. stefano vienna8 luglio 2015 22:50

    Leo, i cinque minuti di buonumore ti son belli che passati...

    RispondiElimina
  141. Eppoi Anto s'è mai visto uno che viene valorizzato per 5 mesi e getta concio per bocca del procuratore verso la società che gli garantiva un simile aumento di stipendio ?! O che non rispetta un accordo ratificato fra due club e che si promette ad una società che non fa nemmeno le coppe per uno stipendio molto vicino ?! Mica facile ricordare episodi simili da altre parti, a questo livello e con queste cifre in ballo, eppure noi ci riusciamo, ci viene facile.......

    RispondiElimina
  142. Sopravvissuto8 luglio 2015 22:52

    Settimana prossima andrò a Moena, troverò del buon fresco? Troverò un nuovo acquisto uno?

    RispondiElimina
  143. Non ce l'ho con Salah, non me ne frega una cippa di quella mezza sega tutta corsa e cammelli da spiaggia, mi frega sapere che una società seria non rimane invischiata in simili guazzabugli e non si fa intortare da un 23enne egiziano con procuratore/avvocato bifolco al seguito che ci tratta come una banda di peracottari. Non doveva succedere, se non rimaneva, e a quanto pare l'ha sbandierato ai quattro venti, quel teatrino su offerte e aumenti e dichiarazioni al seguito l'ho trovato men che di cattivo gusto.

    RispondiElimina
  144. Apperò, se al 20 di Luglio siamo fermi a Sousa e all'aver perso il nano irriconoscente siam messi bene di nulla......

    RispondiElimina
  145. Non ho più la frenesia da calciomercato, preferisco l'immobilismo totale ai bertolaccibasellimmobileastoriranocchiapazzini

    RispondiElimina
  146. Non commento le voci Deyna, e il calciomercato appassiona poco pure me, ma spero che qualche ufficialità la si possa commentare.

    RispondiElimina
  147. Sopravvissuto8 luglio 2015 23:01

    Vabbè, io non commento 'ste notiziole ma l'anno scorso ho trovato Octavio, Bele(ck)n, Brillante...meriterei qualcosina in più; se occorre scavezzo mio figlio di 12 anni....

    RispondiElimina
  148. Non c'è Salah ma è tornato Rebic

    RispondiElimina
  149. "Rebic rebic", cantava David Bowie

    RispondiElimina
  150. I Pink Floyd "Have a Cigarini"

    RispondiElimina
  151. Vado a nanna, sveglia alle 6:30, badge strisciato alle 7:30 fino alle 18:30 come oggi con mezz'ora di stacco eppoi dicono che noi orchi oltre i cento chili e passa non abbiamo un animo sensibile........

    RispondiElimina
  152. Dai che ti fa bene... :-D

    RispondiElimina
  153. Non lo so, è che le vicende riguardanti le altre squadre non le seguiamo come quelle relative alla Fiorentina, per cui tutto sembra ingigantito.

    RispondiElimina
  154. stefano vienna8 luglio 2015 23:11

    Comunque per farmi del male mi sto seguendo una trasmissione tedesca sulla Grecia. Adesso capisco come ci si sentiva nella Germania nazista, dai giornalisti agli ospiti è una continua aggressione verbale. Benvenuti nel Quarto Reich, quando se la presero con gli ebrei, noi c'accodammo.

    RispondiElimina
  155. stefano vienna8 luglio 2015 23:11

    Fino al 20 luglio lavorasse il nuovo allenatore su quelli che ha a disposizione, compresi i giovani. Ammesso e non concesso che finalmente si sia trovato un allenatore vero potrebbero esserci belle sorprese soprattutto tra i cosiddetti giovani. Da lì poi si può iniziare a riempire i vuoti.

    RispondiElimina
  156. stefano vienna8 luglio 2015 23:22

    L'anno scorso s'arrivò comunque quarti, solo grazie al Santo 2 secondo te. La Roma ha speso 25 milioni per Iturbe tanto per fare un esempio, errori li fanno tutti.

    RispondiElimina
  157. mizz... a chi li han ciulati 12 pampani per Ogbonna?

    RispondiElimina
  158. Ahahah ma l'invito era per Leo visto che altrimenti dopo le 18.30 si gratterà le palle... comunque con quel cliente domani devo trattare la RC professionale, i risparmi glieli avevo già sottoscritti tempo fa

    RispondiElimina
  159. Però nella nostra dirigenza la figura più curiosa è quella di Pereira, che pare copra la carica di Vendigomez, nonostante ci sta che il tedesco rimanga, appena Sousa lo vedrà segnare un paio di gol a Moena, e poichè non c'è più da dare 3 milioni più bonus a Salah...

    RispondiElimina
  160. Quindi, una volta venduto Gomez, oppure al contrario constatata l'impossibilità a venderlo, dovrebbe essere licenziato.

    RispondiElimina
  161. stefano vienna8 luglio 2015 23:46

    Alla leggenda che se sono troppi c'è troppa confusione non ci credo, infondo è andato via Macia ed è arrivato Pereira. Anzi fosse per me farei entrare immediatamente pure Lippi in società, almeno ci sarebbe uno che ci capisce di calcio e che può consigliare Sousa. Il calcio ormai ha bisogno di gruppi ampi, non di Masanielli.

    RispondiElimina
  162. Sono d'accordo sui gruppi ampi, sull'inserimento di uomini di calcio pure, ma se ne assumessimo mi auguro che a un Lippi ci siano alternative non meno competenti

    RispondiElimina
  163. stefano vienna9 luglio 2015 00:07

    Di solito quando un'azienda incrementa il personale è visto come un buon segno. Mah, certo che strano il mondo...

    RispondiElimina
  164. stefano vienna9 luglio 2015 00:09

    Ce ne sono certo, ma non così tante.

    RispondiElimina
  165. Qualcuno, forse addirittura la Juve, lo sta ipotizzando al posto di Tavecchio

    RispondiElimina
  166. Basta che ci sia Cognigni, poi per il resto per me va tutto bene...;-)

    RispondiElimina
  167. http://www.violanews.com/calciomercato/domani-salah-in-ritiro-con-il-chelsea-venerdi-il-via-agli-allenamenti-00399322

    RispondiElimina
  168. stefano vienna9 luglio 2015 00:12

    Quello era sottinteso… il parafulmine fa sempre comodo :-)

    RispondiElimina
  169. La fonte? Ramy Abbas...

    RispondiElimina
  170. stefano vienna9 luglio 2015 00:15

    I miei deliri fantasiosi s'avverano oppure il Chelsea lo convoca di nascosto per farci un favore.

    RispondiElimina
  171. Sopravvissuto9 luglio 2015 00:26

    Meta-humor...

    RispondiElimina
  172. L'anno scorso non era team manager, mi pare, in panchina coi giocatori non andava più lui ma quella ragazza di cui non ricordo il nome. Credo che anche quest'anno sia così, lui segue le faccende della Fiorentina ma non va in panchina.

    RispondiElimina
  173. Evidentemente Ripa lo ritengono utile e affidabile. Lo hanno tenuto come quadro fin dal primo campionato di A nel 2004, un motivo ci sarà

    RispondiElimina
  174. cazzo il 1963. O che trombavi prima di nascere! Questa l'è una regressione ipnotica

    RispondiElimina
  175. Veramente fu Goldman-Sachs che non è certo europea che permise, dietro compenso di 600 milioni di dollari,di nascondere un debito di 2,8 miliardi di dollari con un'operazione di swap con un prestito a tassi fasulli in euro. Dice s'è fatto anche noi qualcosa di simile. 2,8 miliardi che nel 2005,quattro anni dopo, eran già diventati 5,1.

    RispondiElimina
  176. nemmen le seghe?

    Vai a fa' la gara con le giapponesi, così tu gni fai uno schizzo che pa' lo tsunami!

    RispondiElimina