.

.

mercoledì 22 luglio 2015

Non sudavo così tanto da ieri

Le grandi domande del dopo Montella: “Chi siamo? Da dove veniamo? Chi sostituirà Savic? E soprattutto “La pelle cadente sotto le braccia degli anziani permette loro di volare?”. In mezzo c’è stato il ritorno al gol di Pepito su rigore nella sconfitta 4 a 2 contro il PSG  a New York, il gran gol di Joaquin, quello annullato a Rebic, il palo di Vecino, e soprattutto la risposta alla terza domanda "Non sarà Hegazy a sostituire Savic". E così oggi tutte le attenzioni ritorneranno inevitabilmente sul mercato, anche troppe, così come trovo ingiusto che per colpa di telecamere, satelliti e GPS, un uomo non sia libero di uscire a prendere le sigarette e non tornare più. Sarò anche un poeta, e forse è per questo che il mio cuore si tuffa sempre di testa, ma non mi piacciono i "forse", i "vedremo", le persone non hanno bisogno di sperare, hanno bisogno di sapere chi sarà il nuovo centrale difensivo, e non solo alla luce delle chiusure (?) di Bagadur ed Hegazy contro il PSG. Anche se cominciamo a intravedere l’idea intrigante di rilancio della società dopo la fine del ciclo Montella, rilancio che passa da un ringiovanimento della rosa, dall’inserimento di prospetti interessanti, si cercano cioè giocatori di forte personalità e carattere, sperando che ne esistano ancora di giocatori con le palle, così come non so se esistono ancora gli uomini con le palle, di sicuro questa estate torrida ci sta dicendo che esistono ancora gli uomini con le palle che escono dal costume. Agli incontentabili, a quelli del ridimensionamento ogni due per tre che bubano per il due a quattro di ieri, devo suggerire di essere meno scontenti, o almeno meno tristi perché poi le zanzare vengono a farvi compagnia. Certo che la posizione di Cognigni è davvero scomoda, a volte al limite dell’ incredibile, fa una cosa buona come comprare Mario Suarez e ha fatto solo una cosa buona, ne fa una ritenuta sbagliata come vendere Savic, e non ha solo sbagliato, è proprio uno stronzo. E poi nessuno è perfetto, guarda Gomez che ieri è stato scambiato per la Statua della Libertà, a me per esempio come poeta manca sempre un verso, e al Bambi manca il gene dell'accensione serale della lavastoviglie. Sono certo che molti tifosi non piangono per via di Cognigni o per la prima sconfitta della stagione, si piangono addosso solo per rinfrescarsi. A me è sufficiente sapere che non sarà un anno di transizione, odio qualsiasi menopausa di riflessione. Noi che ci lamentiamo sempre, noi che non perdiamo occasione per dire che nel calcio non c’è più riconoscenza, vedi Salah, oppure i giocatori che non rinnovano per andare a regalarsi altrove, è vero, ma allora cosa dovrebbe dire Bruce Willis se solo avesse saputo che finiva a fare la pubblicità per la Vodafone, forse li avrebbe lasciati tutti nella trappola di cristallo. Così come noi avremmo fatto rinnovare Neto prima che si mettesse d’accordo con la Juve. Ma adesso però il problema ce l’ha proprio la Juve, perché Neto con la presenza ingombrante di Buffon, per aver più spazio sarà costretto a scoreggiare.



228 commenti:

  1. Bobby Caponata22 luglio 2015 08:43

    Siamo largamente incompleti e indietro di preparzione con un nuovo allenatore. Poteva andare peggio. Ibra è il solito idiota (mi riferisco all'entrata senza senso su Tata..), il Milan non dovrebbe avere concorrenza.

    RispondiElimina
  2. Bobby Caponata22 luglio 2015 08:43

    https://www.youtube.com/watch?v=-uLYDLyXAFc

    RispondiElimina
  3. Cognigni al limite dello spavaldo, per la gioia di Jordan http://www.violanews.com/news-viola/cognigni-sousa-infastidito-per-savic-al-31-agosto-non-lo-sara-piu-00403977

    RispondiElimina
  4. mi pare di intuire che sousa vuole due ali larghe nel 4-3-3 (peccato, secondo me eravamo perfetti per un 4-3-1-2). in tal caso, ilicic non serve a niente, e 8 mln non son pochi. rebic, invece, può tornare molto, molto utile. Chiricles mi piace, anche se gli affiancherei pure un altro centrale affidabile visti i suoi ultimi 2 anni. a sinistra spero si faccia qualcosa, ma pasqual non lo cedono, purtroppo, e alonso non è male.

    deyna. questo Calleri com'è? ho visto il suo gol d'arabona, bellissimo, ma significa poco.

    RispondiElimina
  5. Bobby Caponata22 luglio 2015 08:57

    Se si parla di Boca serve Deyna http://www.firenzeviola.it/rassegna-stampa/mercato-spunta-l-interesse-dei-viola-per-calleri-183499

    RispondiElimina
  6. Mario Suarez già in Viola

    RispondiElimina
  7. Bobby Caponata22 luglio 2015 09:02

    https://www.youtube.com/watch?v=iyvBmBSfRvg

    RispondiElimina
  8. Calleri mi auguro non sia solo una Youtubata, bella faccia tosta! Straordinario che il figlio dell'ex presidente della Lazio sia così bravo....eheheh eheheh eheheh.......

    Joaquin a me sembra che potrebbe fare anche il fantasista dietro le punte.....che giocatore, che uomo!!

    Dopo la vagonata di rigori sbagliati la passata stagione quel tocco di Rossi dagli 11 metri è stato come una bella doccia fresca in un giorno con 38 gradi....

    Lui, Pepito sta già diventando ago della bilancia.....

    RispondiElimina
  9. La capacità di realizzare i rigori spesso viene utilizzata per svilire la classifica cannonieri di chi ne è specialista. Lo scorso anno sarebbe bastato fregarsene di voler fare gol solo su azione, magari per andare in CL.

    RispondiElimina
  10. stefano vienna22 luglio 2015 09:27

    Commovente e impressionante allo stesso tempo.

    RispondiElimina
  11. stefano vienna22 luglio 2015 09:29

    La Buonuscita. Un film inedito di Dino Risi?

    RispondiElimina
  12. No dico.... nessuno che abbia reso il favore al demente svedese?

    RispondiElimina
  13. stefano vienna22 luglio 2015 09:36

    Tatarusanu, Bagadur, Hegazi, Basanta, Fazzi, Vecino, Badelj, Alonso, Diakhate, Gomez, Rebic.
    Sousa, allenatore con i controglioni. Ho visto solo gli Highlights, ma fare giocare i giovani titolari in partite come queste è un segnale importante. E comunque fino al 30esimo del primo tempo si poteva pure stare in vantaggio.

    RispondiElimina
  14. Soprattutto continuare a far giocare un '98 come Diakhate.

    RispondiElimina
  15. Ma allora si gioca con la difesa a 3?

    RispondiElimina
  16. stefano vienna22 luglio 2015 09:45

    Sarebbe ingiusto fare paragoni con altri allenatori in assenza di controprove, ma sto iniziando a diventare un adoratore.... Oltre a Diakhate, pure Bagadur dall'inizio e Fazzi. A me non sembra quasi vero.

    RispondiElimina
  17. Anche agli attaccanti del PSG non sembrava vero.

    RispondiElimina
  18. stefano vienna22 luglio 2015 09:47

    Intendo, come ha calciato il rigore (impressionante) e il sorriso di gioia quando tornava a centrocampo dopo nemmeno aver festeggiato per riprendere il pallone.

    RispondiElimina
  19. stefano vienna22 luglio 2015 09:49

    E' tutta esperienza, però. Si impara dagli errori, se si è intelligenti. Diamo la possibilità ai giovani di sbagliare. E' un investimento nel futuro.

    RispondiElimina
  20. Si però io sono un adoratore da 4 a 2 e non da 2 a 4

    RispondiElimina
  21. Bobby Caponata22 luglio 2015 09:50

    Va rivisto quando i tre punti contano. In questo periodo a volte gli allenatori usano i giovani per sollecitare la società ad acquistare rinforzi ;-)

    RispondiElimina
  22. Bobby Caponata22 luglio 2015 09:51

    Pek ex
    http://www.fiorentinanews.com/wp-content/uploads/2015/07/Pizarro-Santiago.jpg

    RispondiElimina
  23. Senza riso....... Come direbbe un cinese dopo aver svuotato una risaia "Basta riso, ora lacrime..."... Ahahah ahahah ahahah......ieri Gomez è riuscito a mangiare un gol con lentezza da record. Madre de dios!

    RispondiElimina
  24. stefano vienna22 luglio 2015 09:59

    Ma se la mettiamo su questo piano, se entrava la punizione di Vecino o se Diakhatè la ribatteva in rete, adesso magari eri il primo degli adoratori. Anzi, meglio così, che da adoratore poi non ti controlli...

    RispondiElimina
  25. stefano vienna22 luglio 2015 10:00

    Come in quel film di Verdone: "Qui non c'è niente da ridere"

    RispondiElimina
  26. Allora pensa se non sbagliavamo tutto quello che abbiamo sbagliato nel primo tempo a Siviglia...

    RispondiElimina
  27. Vedo che altri si stanno accodando, se pur per un'amichevole, al famoso mantra dei tifosi viola: "SE entrava la punizione.....", "SE Diakhaté la metteva dentro...", "SE non annullavano il gol a Rebic...", e così via.....
    Sono anni che i SE ci puniscono ma come direbbe qualsiasi filosofo "Come può il SE riconoscere se stesso, se non ha coscienza neanche del suo io?"

    RispondiElimina
  28. stefano vienna22 luglio 2015 10:14

    Bè, sempre mettendola su quel piano, ieri un paio di gol li abbiamo fatti, col Siviglia quanto finì tra andata e ritorno?

    RispondiElimina
  29. stefano vienna22 luglio 2015 10:16

    Ma figurati, Sopra, si rispondeva ad una battuta di Pollock. Io sono contento di perdere 4-2

    RispondiElimina
  30. Ma non era una critica...!! Lo faccio anche io.... Tutti noi....

    RispondiElimina
  31. Partita inutile della quale, secondo me, anche Sousa avrebbe fatto a meno per continuare gli allenamenti, è servita solo per fargli dare un ulteriore segnale alla Soc. che servono Giocatori veri e non chi gioca a pallone. Un po' come fece il predecessore che metteva Brillante...o brillantante? con la differenza che quella sera i punti contavano e ieri no, e non è cosa da poco. Oltre che per cercare di sbolognare il Della Martira col 33, ma continuando di questo passo ci resta sul groppo...meglio farlo fermare e per chi lo "vuole" fargli vedere i video di quando era un Calciatore.Restiamo in attesa fiduciosi dei Giocatori veri per vedere come intende far giocare la Viola il nuovo Mister.

    RispondiElimina
  32. Finì che eravamo impegnati in una semifinale di EL, e non invitati a fare promozione del calcio negli USA

    RispondiElimina
  33. stefano vienna22 luglio 2015 10:24

    Però effettivamente se fosse entrata la punizione di Vecino....

    RispondiElimina
  34. stefano vienna22 luglio 2015 10:25

    Una certa differenza c'è, lo ammetto.

    RispondiElimina
  35. Il calcio d'agosto conta pochissimo. Inutile esultare se si vince o deprimersi se si perde. Inutile anche soppesare le formazioni e i giovani in campo. Le tensioni del campionato sono un'altra cosa rispetto alle amichevoli, anche di lusso. Commovente il Guetta che vuole sapere se siamo in autofinanziamento oppure no: vuole gli facciano anche il disegnino?

    RispondiElimina
  36. Bobby Caponata22 luglio 2015 10:40

    Per come la vedo quando si difende lo schieramento è sempre a 5. Lo scorso anno avevamo i tre centrali più i due esterni. Quest'anno il terzo centrale lo farà un mediano (non a caso ha fatto giocare Hegazy in quel ruolo in attesa di Suarez) e sempre i due esterni. Col possesso di palla la difesa resta a 3 col mediano che torna a fare il centrocampista e il terzino sinistro molto alto a fare l'ala. Questa è l'impressione che mi sono fatto.

    RispondiElimina
  37. Visti gli ailaits. Certo, secondo goal del Psg da brividi. Mi ha sollevato un bell'articolo di un tal Basile sul Corriere dello Sport che fotografa la situazione in casa nostra. Fossi il Poeta lo posterei

    RispondiElimina
  38. stefano vienna22 luglio 2015 10:55

    Hegazy si gira invece di chiudere sul primo palo. Per me errore veniale.

    RispondiElimina
  39. Solito sorso di acqua fresca mattutina.

    RispondiElimina
  40. Eh...insomma

    RispondiElimina
  41. ....proprio un salvatore della patria.

    RispondiElimina
  42. stefano vienna22 luglio 2015 11:28

    Stavolta Cognigni non l'ha fatta fuori dal vaso come gli viene spesso imputato. Su Sousa infastidito dalla cessione di Savic ha risposto bene.

    RispondiElimina
  43. Il predecessore, genio o schiappa o medio che fosse, non c'è più perchè voleva andarsene come ci fece ben capire dopo il Siviglia, quindi trovo inutile qualsiasi forma di comparazione, esplicita o sottile, tra lui e l'attuale, ora questo abbiamo e solo a questo dobbiamo pensare.
    Non ho visto l'amichevole perchè sennò stamani col cazzo mi svegliavo, ma il coraggio di schierare tutti questi giovani mi pare obbligato dalla mancanza di alternative nel caso di alcuni, meno obbligato nel caso in altri casi.
    Con gente che non è nemmeno da Serie A, e gente di cui vogliamo disfarci, è inevitabile la scoppola da una corazzata come il PSG (tuttavia piena zeppa di riserve), che peraltro inizia il campionato tra 10 giorni, perciò da un lato era amichevole assolutamente di intralcio vista la rivoluzione in atto, dall'altro speriamo sia stata utile a mettere il pepe al culo a chi di dovere ai fini del rafforzamento della rosa. Ho la tessera del partito "Aspetto il 31/8".

    RispondiElimina
  44. stefano vienna22 luglio 2015 11:41

    Una colletta per la buonuscita, 10 euro a testa?

    RispondiElimina
  45. 10 euro a chi guadagna in un anno più di quanto guadagnerò in tre vite?
    Che vengano a chiedermeli......

    RispondiElimina
  46. Diu quello che dice non me ne importa sinceramente un cazzo, e quello che fa o non fa fare che mi preoccupa.

    RispondiElimina
  47. riprongo, DEYNA: questo Calleri com'è, rabone a parte?
    su MILINKOVIC oggi si saprà, dicono lazio in vantaggio. se vogliamo giocare con due esterni alti ilicic non serve a niente.

    RispondiElimina
  48. Ultima precisazione:
    sono stato tirato in una polemica per aver scritto valutazioni su Gomez che prescindevano dal rispetto contrattuale che è sacro.
    Ho concluso il mio intervento con un commento da tifoso, che comprende le difficoltà dovute agi infortuni subiti, ma un tifoso anche stanco di vederlo corricchiare e non scannarsi in campo come reputazione di top player e stipendio gli imporrebbero. Vista la sua latitanza in questo senso, che è più importante dei gol fatti, se non ha più voglia di sacrifici atletici, o di rimettersi in gioco, sia fisicamente e finanziarmente e al tempo stesso non accetta la destinazione Istanbul, perché chiaramente in confronto a Firenze è una cloaca, ma sfrutta un contratto firmato in epoca in cui non era questo tipo di giocatore, ha certamente tutte le armi per restare a svaccare, perché questo ha fatto nove volte su dieci quando è stato in campo, ma proprio per questo io tifoso, lo mando affanculo.
    Questo è il senso del mio intervento, come evidente riscontrabile, che i perbenisti hanno con cura stravolto per ergersi a paladini del rispetto contrattuale ( e chi ha mai sostenuto il contrario ) per indrizzarmi critiche artificiose su parole mai scritte o pensieri mai pensati. Addirittura inzuppandole di una considerazione di un altro post, circa i fondi magazzino, che aveva oggetto Prade' e Macia poco capaci nel vendere gli esuberi, quindi non c'incastrava una sega nulla. Ecco la malafede. Se questi sono felici di continuare ad ammirare il tedesco che rumina, fatti e gusti loro, a me ha stufato.

    Riportate le cose come stanno e rimessi al loro posto coloro che si fanno bellini stuprando gli altrui scritti, chiudo con una pietra tombale il discorso, non prima di dire a Leo che qui dentro si scherza e si parla sul serio, ognuno ha il suo carattere, come tu hai il tuo, ma l'unica cosa che non sopporto in un blog è stravolgere i discorsi altrui al fine di perorare meglio i propri.
    Se a te piace, è una tua scelta. A me no e quando mi si vol far passare da bischero, non porgo l'altra guancia. Sia qui, sia di persona, perché al contrario di cosa pensi, non c'è alcuna differenza.

    Chiedo scusa per aver tediato chi è fuori dalla diatriba.

    RispondiElimina
  49. ciao Pek, goditi il Cile, te lo meriti, forse è giusto così, ricominciare un'altra volta da capo, alla tua età, sarebbe stato peggio. Te ne vai dopo l'ennesima stagione passata a dar lezioni di calcio a mezza Europa. Resti il più forte di tutti, un modello di tecnica e carattere come ce ne sono pochi. È un orgoglio poter dire che fai parte, a tutti gli effetti, della storia della Fiorentina.

    RispondiElimina
  50. Da tutti gli addetti ai lavori, al momento di valutare un attaccante, ho sempre sentito fare la differenza tra i gol e i rigori. Giustamente. Lasciamo perdere l'annata scorsa disgraziata come quella del 78/79 [mi pare], la norma è che i rigori si segnano, l'errore è l'eccezione. O mi vuoi forse dire che consideri dello stesso valore una punta che fa 18 gol su azione, e un'altra che su 18 ne fa 9 su rigore?

    RispondiElimina
  51. Mi associo al saluto al Pek, il più grande regista che ho visto in Viola da quando seguo il calcio.

    RispondiElimina
  52. DEYNA, ma davvero non vuoi dirci niente su Calleri? Perché il tifoso viola medio (me compreso) quando sente parlare di un giovane attaccante argentino non capisce più niente...

    RispondiElimina
  53. No, per me i rigori li può tirare anche il portiere, così si rischia meno che incidano sulla classifica dei cannonieri, se è questo il problema. L'importante è che ci sia qualcuno che li butta dentro.

    RispondiElimina
  54. Ahah ho letto solo ora...Calleri è bravo, un attaccante che rende meglio al centro, mobile, di una certa potenza nonostante non sia un colosso, bravino anche di testa, la porta la vede anche se non sempre è freddo. E' ancora discontinuo però, e tecnicamente non eccelso, nonostante la rabona. Non dico manchi di tecnica eh, solo che in questo l'Argentina esprime molto di meglio. Io andrei dritto su Melano, che costa meno, è strutturato meglio, ed ha un potenziale da vero craque. Mi sembra anche strano che Calleri voglia andarsene proprio ora che al Boca è arrivato Tevez, se conosco gli argentini, al massimo se ne parla per gennaio.

    RispondiElimina
  55. Quello che mi interessa capire è: "consideri dello stesso valore una punta che fa 18 gol su azione, e un'altra che su 18 ne fa 9 su rigore?"

    RispondiElimina
  56. Non ho visto il primo tempo di ieri, GIGLIO, quindi dici che dopo le due rotture al crociato Hegazy ti sembra finito?

    RispondiElimina
  57. No, considero più forte una punta capace di fare entrambe le cose.

    RispondiElimina
  58. Siccome mi tiri in ballo, pur non nominandomi, ti rispondo, per l'ultima volta, perchè nemmeno io voglio tediare gli altri che leggono. Foco ha scritto un post, io l'ho commentato e qualcun'altro è intervenuto a gamba tesa, non tu. Poco dopo ho scritto un post che era una risposta a quella persona (ancora non tu) ed è lì che te sei entrato in scena. Ieri ho risposto a quel tuo intervento visto che era sotto a quel mio post ma solo per correttezza ed educazione. Peccato che, come è evidente dalla successione e dal contenuto dei post di lunedì, io con te non avevo nulla da ridire. E non solo io. Hai avuto una escalation di rabbia nei miei confronti che francamente ancora non capisco ma va bene lo stesso, puoi pensare quello che ti pare, figurati. Per me il blog è un passatempo e tutto ciò che vi avviene deve, almeno per me, scivolare via come acqua fresca. Circa i fondi di magazzino, hai ragione, ho riletto e sono io che ho fatto confusione. Ciò non toglie che trovo esagerate le tue accuse di malafede nei miei confronti. Mi dispiace perchè, in tutta e reale sincerità, non mi sarei aspettato un atteggiamento del genere da parte tua, ma ripeto, non c'è nessun problema, la prendo come una lezione. Buon proseguimento e mi scuso con tutti per il fastidio che provocano queste bischerate. Forza Fiorentina, sempre.

    RispondiElimina
  59. Cioè uno che fa 18 gol su azione più 9 su rigore? I rigori specie se non giochi nelle strisciate possono anche fischiartene pochi a favore, io [e non solo io] la punta la valuto da altro...Prendo atto allora che consideri Rossi non molto forte, visto che in carriera tolti i rigori quasi ogni anno è stato sotto i 10 gol...

    RispondiElimina
  60. http://www.fiorentinanews.com/borghi-vi-racconto-calleri-il-nuovo-obiettivo-di-mercato-della-fiorentina/

    RispondiElimina
  61. ho visto solo i filmati e gli errori sono evidenti (diagonale negativa sbagliata sul primo e chiusura sul secondo gol) però dietro di lui non c'era la giusta copertura, con palla esterna il difensore opposto deve andare in copertura e non guardare la palla,in entrambi i casi il/i compagno/i di reparto hanno latitato. La domanda però è un'altra e la mia risposta è banale però è quello che penso: se Sousa e la Fiorentina credono in lui significa che non è finito e comunque...non ha ancora cominciato, mettici pure la condizione atletica approssimativa e il suo fisico che per entrare in forma ci mette più tempo...non ci punterei come titolare ma in rosa secondo me ci può stare.

    RispondiElimina
  62. Che cosa vuol dire 18 gol su azione? Per esempio 6 fatti a risultato già acquisito? Cosa significa 9 rigori realizzati? Tutti decisivi oppure tutti ininfluenti alla fine del risultato? Sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. Quello che invece è sostanziale è avere un giocatore in grado di saper realizzare su azione e su rigore.

    RispondiElimina
  63. D'accordo, Grande Pek!

    RispondiElimina
  64. ma Melano che va in MLS a 21 anni?!

    RispondiElimina
  65. E daje con lo svicolare...Non ho mai visto un attaccante che segna regolarmente tutti gli anni una bella cifra di gol, rigori esclusi, che non sia un grosso attaccante. Non ho mai visto un attaccante che segna regolarmente tutti gli anni una bella cifra di gol, rigori esclusi, che segna solo o prevalentemente a risultato già acquisito. Ci sarà anche qualche eccezione, ma la norma è questa, chi più chi meno. Se un attaccante però segna regolarmente pochino senza rigori, un grande attaccante non lo è, perlomeno a livello di campioni.

    RispondiElimina
  66. Non seguo le notizie di mercato che lo riguardano per non farmi il sangue amaro, avevo letto tempo fa, spero non sia vero.

    RispondiElimina
  67. Penso anch'io, ho visto due sue partite a Perugia e mi sembrava abbastanza ben ripreso, ma non so...

    RispondiElimina
  68. ma infatti non credo che non possa stare in rosa. Credo però che serva un altro centrale titolare, con Basanta e uno tra lui e Camporese a fare le riserve.

    RispondiElimina
  69. stefano vienna22 luglio 2015 15:16

    Siccome mi tiri in ballo, pur non nominandomi... pensavo che qua sul sito si portassero i parastinchi, invece non si può più nemmeno scherzare... Comunque se qualcuno s'è offeso, mi spiace, starò più attento la prossima volta.

    RispondiElimina
  70. Ok per me se vuoi inserire Rossi tra i non campioni, e il fatto che sia capace di tirare i rigori ti aiuta a dimostrare questa tua tesi, sono contento, ma i gol su rigore per te valgono ai fini del risultato? Se sbagli un rigore e perdi ti dispiace, oppure visto che tanto è un rigore non te ne frega niente? La capacità di segnare rigori (specie quelli importanti) è una risorsa fondamentale nel computo di una stagione.

    RispondiElimina
  71. magari mancino...perchè i nomi fatti fin'ora parlano solo di destrorsi...comunque per Basanta secondo me vale lo stesso di Hegazy. Dopo 2 settimane di preparazione sarà imballatissimo,considera che, se non sbaglio, lo scorso anno è arrivato senza preprarazione, un fisico così se ha lavorato bene e continuerà a farlo da professionista quale è, sarà affidabile e continuo. Magari non eccelso ma il suo lo fa.

    RispondiElimina
  72. sì, è ufficiale, Portland Timbers. Ma perché?!?!

    RispondiElimina
  73. ma infatti Basanta riserva va benissimo, anzi, è un lusso, e ci permette di rischiare su un giovane (Hegazy o Camporese) come altra riserva. Però serve un titolare. Tu dici mancino, io dico veloce, perché senza Savic i nostri centrali hanno tutti lo stesso difetto...

    RispondiElimina
  74. magari...mancino e veloce :)

    RispondiElimina
  75. DEYNA, se vai a guardare gli highlits noterai che su 3 gol (francesi) gli stessi autori arrivano a impattare la palla con abbastanza tranquillità, con diagonali fatte senza nessuna concezione o conoscenza del termine stesso; tre inserimenti di attaccanti che hanno avuto una libertà non-dovuta, anzi.
    Il PSG aveva in campo metà titolari, non scherziamo neanche...
    Hegazy arrivó a Perugia e prese per tre partite il posto dello stesso Fazzi, salvo poi accomodarsi entrambi in panchina. Io non ho competenze per valutare come stia l'egiziano dopo gli infortuni ma una cosa ho notato: non ha scatto per correre dietro un attaccante veloce (complice anche il sedere basso), non ha stazza per tenere un "9" forte fisicamente (pane di Savic), non ha quella tecnica con la quale Gonzalo sopperisce alla mancanza di fisicità; il mio modesto parere è che Hegazy può essere la riserva di una riserva di un centrale. A me Bagadur piace molto di più, se forgiato in una buona squadra di A, io vedo un Rugani più fisico.
    I giovani primavera dovrebbero giocare in Serie A, in prestito, come riesce a fare la Juve- ad esempio.... Li forgiano, provano e riprovano il pane duro delle punte smaliziate e forti. Se la Serie A ha un livello non altissimo- tecnicamente- figuriamoci la Serie B!!
    Il match di ieri notte ci ricorda che abbiamo bisogno di una punta-punta, casomai qualcuno lo avesse dimenticato o fosse ipnotizzato dallo stile dialettico e dal comportamento "sbracciato" in panchina di Paulo Salvator Sousa.

    RispondiElimina
  76. Lele, la prossima volta ti registro, dal vivo non sei nemmeno lontano parente di quello che scrive qui, a te pare di essere la stessa persona ma non lo sei. Non hai quella arroganza e supponenza che a volte ammanta i tuoi scritti qui sul blog, perché a volte sei così.
    Ti conosco appena e so che non sei il tipo, appari ma non lo sei, a volte; quando ti prende, e ti prende, la vena, sei polemico oltremisura, basti vedere quanto la stai tirando a Louis e a me che solo di sfioro, e bene, ho scritto di te. Quando sei questo, sul calcio, o sulla politica, ma anche sull'economia, ti salto a piè pari perché non m'interessa interloquire con qualcuno che se le canta e se le suona, non ci può essere contraddittorio e non voglio crearlo artatamente con finte pacche sulle spalle o parole di stima nutrita per poi leggere malafede, scavarsi la fossa, presunzione o scorrettezza di stravolgimento degli scritti (mi pari il Chiari........). Che ci vuoi fare, io non dico di stimarti per poi mandarti a fare in culo, capisci da quello che scrivo e come lo scrivo se fra noi c'è un rapporto, quanto solido e duraturo non lo so, dipende sempre dai soggetti e da quanta voglia hanno di andare d'accordo.

    RispondiElimina
  77. Deyna, al pipita da fastidio quando gli dicono che non è buono a tirare i rigori!!
    http://www.violanews.com/altre-news/non-sai-tirare-i-rigori-rissa-sfiorata-per-higuain-a-ibiza-00404162

    RispondiElimina
  78. Il rigore non fa la valutazione di un attaccante, anche perché teoricamente potrebbero non assegnartene neanche uno, o potresti avere una mezzala infallibile dal dischetto a tirarli. Valgon sì ai fini del risultato, e certo che mi incazzo se si sbagliano - pure Rossi ne ha sbagliati, a Parma e in Spagna - ma un attaccante non lo giudico certo da come tira i rigori. Resta il fatto che sento montare peana eccessivi per Rossi, manco fosse Messi, quando in carriera senza rigori è stato sempre sotto i 10 gol, tranne un'annata. Poi hai demolito il "traditore" Neto nel modo che sappiamo, e Rossi invece ha fatto il bravo, andando in culo alla Fiorentina dopo il Livorno, decidendo di non operarsi allora e risolvere la situazione del ginocchio, per provare ad andare al Mondiale con l'italia? E ci ha rovinato tutta l'annata successiva. Via...

    RispondiElimina
  79. O Leo ma che sai leggere o no? A te mi sono rivolto unicamente perché sei entrato a dire che ti paio diverso. Ci siamo incontrati due, gradevoli, volte, che non sono sufficienti per stilare un giudizio su una persona. Infatti mi tengo bene alla larga di fare lo stesso, a te compreso. Altro fatto se vengo tirato in ballo. E anche se parlo di altro non ho mai trattato nessuno con sufficienza e ho sempre rispettato l'altrui parere. Ripeto ancora una volta e ultima, non ho mai cambiato parole a nessuno, fatto che, non so se si capisce, mi fa girare i coglioni perché è un metodo subdolo. Detto questo, tu sei molto autoritario nei giudizi, ma a me non dà alcun fastidio e soprattutto a differenza tua, la maniera non la considero arroganza.
    Ma su tutto, a parte il giudizio sulla mia persona, giusto o sbagliato, te non c'entri nulla.

    RispondiElimina
  80. DEYNA, ieri mi sono visto per la prima volta il tuo Orban.

    RispondiElimina
  81. Mah. Beh il perché saranno ovviamente i dollari, come quando Zarate da giovane andò mi pare in Arabia o simili, ma certi procuratori li appenderei.

    RispondiElimina
  82. si... consiglialo ai mille dirigenti Viola, magari qualcuno ti ascolta e...
    Nome completo:
    Éder Fabián Álvarez Balanta


    Data di nascita:

    28/feb/1993


    Luogo di nascita:

    Bogotá


    Età:
    22


    Altezza:
    1,81 m


    Nazionalità:

    Colombia


    Posizione:

    Difesa - Difensore centrale


    Piede:
    sinistro


    Procuratore:


    ISFAsports



    Squadra attuale:


    Club Atlético River Plate


    In rosa dal:

    01/lug/2012


    Scadenza:
    30.06.2017

    RispondiElimina
  83. In che ruolo giocava? Che te ne è parso? Per me rende al meglio da terzo di sinistra in una difesa a tre...

    RispondiElimina
  84. Ahah, vabè che avrà un supplemento di vacanza perché ha fatto la finale di Copa America, ma tirare fino alle 7.15 [in quel momento] il 22 di luglio in discoteca non mi sembra granché professionale. Comunque il Pipita ne fa tre di Pepito, letteralmente, visto tutto il lavoro e il movimento che fa in campo...

    RispondiElimina
  85. Me la sono presa con Foco. Punto. Lui dice che ce l'aveva con Stefano pur usando il plurale. Ok.
    Poi l'indomani ti sei rivolto a me facendo un minestrone su quel mio post che hai rigirato cercando di far passare altro che manco penso, togliendo frasi da un contesto e infilandoci un altro spezzone di un altro post che niente aveva a che vedere.
    A me questo modo non piace, io non lo faccio. Ma te credi pure che hai riportato correttamente. Da qui il mio giudizio di malafede, nell'oggetto specifico. Giudizio che ribadisco visto che gli scritti rimangono.
    In base a questo, visto che il problema è nato da te, sono io che posso dire di essermi sbagliato sulla persona, non certo tu.
    Sii corretto e vedrai che nessuno ti dice nulla.

    Detto questo, sarà bene che ci ignoriamo. Almeno io non ho voglia, spero tu pure.

    RispondiElimina
  86. Ok ho capito.

    RispondiElimina
  87. Lele, siccome nasce tutto da un mio post, ti ribadisco che con te non c'entrava un cazzo. Non mi piacciono i giudizi dati a muzzo sulle persone, neanche se sono milionarie e se non ci sono riscontri sui loro presunti comportamenti. Nel mio post non c'era sarcasmo ma era molto serio. Ci scontriamo spesso sulle impressioni, sempre con rispetto, non avrei avuto problemi a nominarti. M'hai dato del fenomeno e dell'aspirante oracolo, ma non mi sono per niente offeso. Scrivo l'ovvio quando, secondo me, c'è bisogno di ribadire l'ovvio. Ti sei sentito chiamare in causa, ma hai sbagliato per quello che mi riguarda, errore veniale e senza conseguenze, ci vuol altro per farmi cambiare idea sulla gente.

    RispondiElimina
  88. stefano vienna22 luglio 2015 16:08

    Insomma, Lele, mi tocca caricarmi la croce addosso... E va bè, l'importante è che i voli per Istanbul non siano troppo pieni, non vorrei che, essendo in alta stagione, quando ci sarà da spedire il pacco, il tedesco non trovi posto.

    RispondiElimina
  89. Ricordo che l'ultima stagione nella quale Pepito (non Pipita) ha potuto giocare con una certa continuità, ai grandi Top Player della serie A italiana, gli c'è voluto 2 mesi per riprenderlo nella classifica marcatori.

    RispondiElimina
  90. Non fai altro che confermare quel che dice Leo poco sopra, e peggiorare la situazione. Sei te che sei entrato a commentare un mio post dove nessuno ti cagava nemmeno di striscio... Ora però dici che ti rivolgevi a Foco... peccato che la risposta fosse a Louis... Per quello ti ho risposto, un giorno dopo, quando ho letto. Non ho mescolato proprio un bel nulla, l'unico errore, di cui ho già fatto ammenda, è quello sul benedetto magazzino. Sì, sei arrogante, offendi l'interlocutore in modo più o meno diretto. Questa, caro mio, è la differenza, profonda, tra me e te. Da me non nasce nessun problema e nessuna offesa, io non mi arrogo il diritto di giudicare nessuno, al contrario di te. Da adesso ignorami che ne sarò ben felice. Sei riuscito a farmi girar le palle e ti assicuro che è un merito. Non è facile per simili cazzate centrare l'obiettivo. Stammi bene.

    RispondiElimina
  91. In quel ruolo. Nel primo tempo ha subito molto Lahm, non mi ha fatto grande impressione e non ha mai oltrepassato la metà campo. Nel secondo ha scalato due diagonali importanti, trovandosi centrale e se l'è cavata benissimo.
    Ha ottimo fisico ed un discreto sinistro, certamente adatto ad una marcatura stretta e fisica, anche se una volta è poco per una valutazione, lo avrei visto meglio nel mezzo a contrastare Muller che ha fatto la differenza.
    E comunque aveva davanti il Bayern, due categorie sopra il Valencia.

    RispondiElimina
  92. Quando Rossi si fece male col Livorno, tolti i 5 rigori fin lì e l'autogol di Perin, 8 gol. Tevez, tolto un rigore che sarebbe rimasto l'unico tirato in tutto il campionato, a quel punto era già a 10 gol. Soprattutto, guardati tutta la carriera di Pepito, e vedrai che, nonostante le enormi quantità di rigori, non ha mai avuto score realizzativi di rilievo. Anche nella stagione in cui si fece male era a 3 gol in 9 partite, e indovina se aveva tirato rigori...

    RispondiElimina
  93. Il giocatore è quello che hai visto, mi sa. Il meglio lo dà da terzo di sinistra o anche da centrale, da terzino puro è un po' troppo difensore, dovrebbe stare bloccato, anche se avanza decentemente. Però è grintosissimo, forte nei contrasti, salta bene, e sa uscire dalla difesa col sinistro. Di fronte al Bayern mi sa che andrebbe un po' in crisi qualunque difensore, oggi, quindi dovrebbe aver superato l'esame

    RispondiElimina
  94. Allora in caso di un nuovo infortunio, invece di rammaricarci per l'assenza di un giocatore di così scarsa rilevanza, sarà meglio augurarsi che non ci assegnino più neanche un rigore .

    RispondiElimina
  95. Non è così che è andata. Sono io che non ti ho cagato. Ho commentato un post di Foco e me la sono presa con lui. Poi mi ha detto che era rivolto a Stefano. E te dove salti fuori? L'indomani dove dici di dover commentare il mio del giorno prima perché non eri d'accordo.
    Ho riportato fedelmente come è andata e si può benissimo leggere.
    Malafede confermata anche davanti alla evidenza.

    Comunque continua a scrivere come ti conviene, se ti girano le palle fai due fatiche. E questa è l'ultima volta che ti cago.

    RispondiElimina
  96. LELE...vamonos.......

    RispondiElimina
  97. sì vabbè... ciao...

    RispondiElimina
  98. Su Hegazy mi sembra che hai proprio fatto centro. In marcatura c'é da lavorare

    RispondiElimina
  99. C'è una considerevole zona di conforto tra i giocatori di scarsa rilevanza e i fuoriclasse come Messi, Suarez, Neymar, C. Ronaldo, Aguero e Tevez. In questa ci sta benissimo Giuseppe Rossi, ottima punta. Statisticamente per noi un'annata in cui sbagliamo tutti sti rigori capita una volta ogni 35 anni, non me ne farei un problema.

    RispondiElimina
  100. Nel primo tempo mi aveva un po' deluso, molto anonimo, poi ho capito perché, il Bayern non giocava con un ala avanzata e lui si trovava senza riferimento, venendo sballottato dal fraseggio tedesco.
    Nel secondo tempo è scalato più volte centrale e attaccato all'uomo sembrava Samuel. Niente fantasie, marcatore puro.

    RispondiElimina
  101. Valtolin, sto guardando il Tour e Nibali sta attaccando in salita con Froome sempre a ruota. Te che te ne intendi, spiegami questo Froome e le voci di doping.

    RispondiElimina
  102. Ho accettato quello che mi hai scritto. Siccome il tuo non aveva nomi l'ho creduto a me rivolto. Scusami se ti ho dato di fenomeno.

    RispondiElimina
  103. Portarlo via con due anni di anticipo sulla scadenza di contratto ti chiedono un botto e 1/2.....

    RispondiElimina
  104. Io intanto mi tocco..........

    RispondiElimina
  105. Così la Uefa saluta il ritorno in campo di Pepito http://www.violanews.com/altre-news/la-uefa-celebra-il-ritorno-in-campo-di-pepito-00404189

    RispondiElimina
  106. Ahem Lele..... una piccola curiosità da dipendente 'gnurant.
    La inevitabile svalutazione che conseguirebbe all'adozione di una moneta differente (Lira per semplicità) non porterebbe ad una inflazione mai vista neanche ai tempi del finto socialista Craxi?
    E se si, in una Italia in cui da anni nessun stipendio è più legato all'inflazione, che fine fanno tutti gli impiegati da quadri in giu' ?

    RispondiElimina
  107. Lo sono, ma in altri campi ahahahah

    RispondiElimina
  108. Ribadisco, di persona sei molto ma molto gradevole e non capisco come tu possa essere così misurato e pacato dal vivo e così scorbutico e polemico sul blog. Louis lo conosco molto meglio di te e ti garantisco che è impossibile non andare d'accordo lui. Te lo garantisco, è incredibile vedere questa vostra discussione ma, e te lo scrivo questa volta, l'ultima, leggendo lui vedo poca differenza sul muso a muso e qui sul blog, leggendo te mi pari Dott. jekyll e Mr.Hyde ma sicuramente mi sbaglio.

    RispondiElimina
  109. Certo, una lira o dracma svalutata potrebbero portare teoricamente ad una potenziale inflazione. Ma in pratica il Tesoro può controllarla col numero di banconote emesse ed una tassazione che non dia troppo potere d'acquisto.
    Certo, un'uscita deve essere gestita da gente capace, in politica il populismo, che non disprezzo, anzi, può e deve funzionare come mezzo per ribaltare una dittatura, ma quando di parla di economia bisogna chiamare chi ne capisce davvero, soprattutto quando non saranno ammessi sbagli in un campo minato. Non è preparato un Borghi, esempio, anche se non dice tutto male. Servono altre categorie.

    RispondiElimina
  110. Ecco.... li volevo arrivare.
    Con la fiducia di cui gode la classe politica italiana attuale e tutti i "tecnici" ad essa letteralmente asserviti, l'italiano medio che è in me si trova a scegliere fra una morte lenta europea ed un improvviso impoverimento da "scapigliatura" molto suggestivo ma assolutamente NON controbilanciato da una speranza di risollevamento sia pur successivo ad un periodo più o meno lungo di lacrime e sangue.
    Siamo già morti e non lo sappiamo e l'unica soddisfazione rimasta è portare con noi tutti i filistei......... lasciamo perdere và che se mi legge la Digos mi mette in compagnia di Fioravanti e Curcio......

    RispondiElimina
  111. Una cosa che si riallaccia alla giusta riflessione sui dipendenti pubblici è che è stato inculcato il mantra che un paese come l'Italia, può sopravvivere solo con l'export. Niente di più sbagliato. Deve vivere anche di export, e svilupparlo anche, ma è la domanda interna, ed il suo consumo, che si traduce in ricchezza del popolo. L'export è un target di mercato di nicchia che sviluppa azienda, know how e i soci, non certo i dipendenti che per rendere questi competitivi, sono costretti ad accettare paghe e condizioni in linea quasi coi paesi baltici, con una moneta, euro, troppo cara.
    La politica di alimentare i consumi coi tassi zero è risultata fallimentare, perché anche se ti offrono i prodotti a rate, non si hanno stipendi netti che possono permettere spese fuori di quelle vitali.

    E su questa mania dell'export, l'eurozona imploderà, Germania inclusa.

    RispondiElimina
  112. Leggo di un contatto Fiorentina-Lazio per non alimentare a vantaggio del Genk un'asta su Milinkovic. Patto tra gentiluomini tra Mencucci e Lotito, che avrebbe buttato giù una clausoletta.
    Va a finire che lo prendono loro però gli si paga noi.

    RispondiElimina
  113. Scusa ma sono confuso.
    Come si concilia una "tassazione che non dia troppo potere d'acquisto" e la necessità di rilanciare la domanda interna?
    Volevo frequentare il Curtatone per via dell'immensa qualità e quantità di passera, ma mi sa che se ho fatto altri studi una ragione c'era.....

    RispondiElimina
  114. Bobby Caponata22 luglio 2015 17:49

    Manda anche spesso in gol i compagni e comunque rende imprevedibile l'attacco.. Per me è grande proprio oltre i gol segnati.

    RispondiElimina
  115. Belli i BOT con gli interessi al18%

    RispondiElimina
  116. Essi'. Rifinitore e trascinatore

    RispondiElimina
  117. Si ma con un mutuo al 15% non è che ci sia da stappare Krug......
    E con il costo del denaro all'8-10 se c'è qualcuno che stappa come al solito sono le banche.......
    Mi sa che quello che è cambiato da allora è solo il margine ed in questo caso, lo vediamo tutti i giorni, negli spazi stretti ci rimettono i soliti.

    RispondiElimina
  118. Non sono economista ed anche lo fossi, si dovrebbero vedere parametri di Stato complicati, ma diciamo, che questi dovrebbero essere gestiti e bilanciati in maniera tale da non far circolare troppa moneta che possa portare acquisti sfrenati = inflazione. Un corretto ritorno di quattrini nelle casse dello Stato, attraverso la giusta tassazione, assicura equilibrio e servizi all'altezza, oltre a ripagare al Tesoro gli interessi sui crediti elargiti attraverso le banche.

    RispondiElimina
  119. E considera che una ovvia svalutazione della lira, porterebbe ad un consumo maggiore di prodotti autoctoni.

    RispondiElimina
  120. I prodotti autoctoni bisognerebbe reinventarseli a questo punto.
    Nell'industria che produce beni di largo consumo mi sa che non è rimasto più nulla.....

    RispondiElimina
  121. Ed un export davvero rilanciato, visto che importeremmo valuta pregiata.
    Soffriremmo con l'import di combustibile per energia e tutto il necessario che non abbiamo in Italia, ma la moglie ubriaca e botte piena è un'utopia.

    RispondiElimina
  122. E mi sa che proprio lì stia il grosso problema inflazionistico. Devi comprare dei prodotti "fabbricati in Euro" con una moneta che non vale una cippa al confronto.

    RispondiElimina
  123. Agli italiani mancano i quattrini, non certo la capacità di impresa. Ed il mercato interno, oggi inesistente, riprenderebbe in un poco tempo,

    RispondiElimina
  124. Cognigni dice che Sousa è urtato per Savic, ma che il 31 agosto non lo sarà più. Il problema è proprio che qualsiasi allenatore non sarebbe contento di lavorare tutta l'estate senza la squadra titolare e questo a Gnigni gli importa sega.
    Certe gestioni pachidermiche del mercato, più che oculatezza, secondo me denotano una certa sottostima della parte tecnica, una cosa che si verifica molto spesso anche nelle aziende, dove i manager hanno poca considerazione del lavoro del dipendente e delle condizioni in cui si fa lavorare. Grossa solidarietà a Sousa.

    RispondiElimina
  125. Ahahah..... un affarone alla Salah insomma.

    RispondiElimina
  126. Bobby Caponata22 luglio 2015 18:10

    Quando l'altro giorno si parlava di "luce" :-)

    RispondiElimina
  127. Ci si deve ricordare che il cambio virtuale 1€ 1.936 Lire è stato un furto tedesco, cui i nostri politicanti hanno abboccato vendendoci la barzelletta che entrare in Europa era per il nostro bene...!
    Se nell'Italexit si torna al cambio 1 € 1.000 Lire non è altro che l'adeguamento corretto. Purtroppo nel mezzo ci sono stati anni di violenza finanziaria e soprusi che ci hanno impoverito, anche se non ce lo dicono è mai lo ammetteranno. Ma prima o poi saremo costretti ad uscire.

    RispondiElimina
  128. Azz che fiducia! Ahahahah

    RispondiElimina
  129. Bobby Caponata22 luglio 2015 18:17

    Basta non sbilanciarsi e dire invece che questo sarà un anno di transizione.

    RispondiElimina
  130. Per l'appunto la sottostima della parte tecnica, oltreché da esigenze commerciali comprensibilissime, è SEMPRE SEMPRE dovuta alla assoluta TOTALE ignoranza dei problemi che stanno sotto alle soluzioni.
    Non è un caso che si richieda da più parti a gran voce la partecipazione di uomini di calcio NELLA società, non procuratori a latere.......

    RispondiElimina
  131. Beh, Aguero non lo metterei proprio tra i fuoriclasse, così come Higuain, del resto. Buonissimi giocatori, certo, ma i fuoriclasse sono un'altra cosa.

    RispondiElimina
  132. Ah ah ah ottima.
    Ma lo sarà per forza.
    Si riparte ex novo

    RispondiElimina
  133. LELE, ecco uno che la pensa come te sull'euro. E non solo

    RispondiElimina
  134. Non teoricamente, Lele, sicuramente ed il Tesoro cosa potrebbe controllare, se non impoverendo ulteriormente un popolo già molto provato? Ma il problema, secondo me non è affatto l'euro, bensì la politica di "austerità" imposta stolidamente dalla Germania che sta strangolando l'intera economia europea. O si abbandona quella politica idiota o andremo tutti (tedeschi compresi) a carte 48, con l'euro o senza l'euro.

    RispondiElimina
  135. L'ottimismo nasce dal fatto che è alternativa alla morte. La speranza è il vento che spira per liberarsi dalla tenaglia, più forte ora che la Troika si è smascherata al mondo. Le fandonie che ci raccontano non fanno più presa, loro credono ancora che il popolo sia idiota e manipolabile, ma con la violenza alla Grecia ha capito benissimo. E questo dimostra che il mostro dominante non è intelligente. Il ponentino è come una brezza che si alimenta, prende consensi e forza per arrivare, col tempo, ad essere un meltemi o se serve un blizzard.
    È vero che poi un senso di pessimismo arriva quando si guarda a chi ci governa, ma passano tutti.
    Ieri i'Bomba ha reso onore al suo nick, in un delirio mistico ha addirittura doppiato Berlu, quando prometteva abbattimento delle tasse.
    Un fuoriclasse!

    RispondiElimina
  136. A me invece ha infastidito Sousa, che a poche settimane dalla firma comincia a mandare segnali e frecciatine alla Società come se non lo sapesse che Savic era uno dei pochi uomini mercato viola capaci di portare linfa per costruire la squadra secondo i suoi dettami. Se un dipendente appena assunto si permette simili reazioni non la vedo tanto bene. Su via, abbiamo ceduto Savic di cui abbiamo fatto a meno per partite importanti giocate bene, si vuole impostare un centrocampo più cazzuto in termini di copertura e stiamo piangere di una difesa da rifondare? Forza e coraggio che tempo per dare una impronta c'è ancora!

    RispondiElimina
  137. Come euro intendo questa politica monetaria europea.
    Qualsiasi moneta senza una banca centrale che non sia privata come la BCE, con austerità legata ad un pazzesco 3% di spesa sul Pil, leggi di stabilità, pareggio di bilancio ed altre amenità castranti, la morte per asfissia è inevitabile.
    È vero che il mostro non è intelligente e si ritorcerà contro tutti, perché il sistema è sbagliato e tecnicamente criminale.

    RispondiElimina
  138. Lo conosco, uno dei primi a denunciare, uno autorevole. Non ho letto il libro, però.

    RispondiElimina
  139. Vabè, a esser proprio restrittivi potremmo definire fuoriclasse solo Messi, anzi pensando a Maradona nemmen lui a quel punto...Uso solo l'etichetta allargata che si adotta oggi.

    RispondiElimina
  140. Ammazza che ragionamento economico... chi è "la Germania"? Una tettona bionda?

    RispondiElimina
  141. No, una testa di cazzo come te.

    RispondiElimina
  142. Ufficializzato un acquisto (Gilberto) e su Firenze esplodono fulmini e grandine dopo 30 giorni di afa non-stop.

    RispondiElimina
  143. ACF Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, dal Botafogo FR il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Moraes Junior Gilberto.
    Gilberto è nato a Campinas (Brasile) il 7 Marzo 1993, nel Campionato Brasiliano in corso, ha disputato nove partite con la maglia del Botafogo e fa già parte della Nazionale Under 23 brasiliana.

    RispondiElimina
  144. “La Lazio ha la priorità finché sarà in ballo nell’affare riguardante Milinkovic-Savic. Ho dato la mia parola a Tare”. Così parlò Kezman, ex attaccante di buon livello e ora, pare, procuratore di Milinkovic-Savic. Secondo il Pentasport invece il procuratore di Milinkovic-Savic non è Kezman, bensì il padre (di Milinkovic-Savic, non di Kezman). Non si capisce più nulla.

    RispondiElimina
  145. Bobby Caponata22 luglio 2015 20:11

    Mah.. ci si potrebbe anche aspettare delle uscite alla Galliani... tipo la squadra può ripetere o migliorare il quarto posto.. (anche per pompare una campagna abbonamenti finora misera).
    La grossa solidarietà a Sousa di cui parla Foco, in questo senso, spero che arrivi anche dalla società.

    RispondiElimina
  146. Patto tra genitluomini con Lotito? ma ci si piglia per il culo? Fatto poi da chi? da quel furbega che ha firmato il documanto Salah? Ma vogliamo vincere la barzelletta dell'anno?

    RispondiElimina
  147. Credo che un po' incazzativo sia stato il modo. Gli fai scendere un giocatore, abbastanza importante, dall'aereo, senza dirgli nulla sì che lui è costretto a scendere per farsi spiegare. Insoamma non mi sembra il tatto il punto forte di questa drigenza.

    RispondiElimina
  148. Passator Cortese22 luglio 2015 20:49

    E' che a quanto pare piace molto avere sempre qualcosa sulla quale costruire presunti "casi".

    Se avesse detto che la cessione di Savic andava benissimo magari gli stessi lo avrebbero accusato di essere uno yes man.
    Il sospetto che le sue parole siano state un oggettivo e dovuto riconoscimento del valore di Savic non viene a nessuno?

    RispondiElimina
  149. Il papà di Milinkovic-Savic.... Mi ricorda un altro papà, che ora veglia sul figlio a Roma.
    Le mamme sono la rovina dei figl maschi, i padri sono la rovina dei calciatori...a volte.

    RispondiElimina
  150. In tutta franchezza? A me no

    RispondiElimina
  151. Sul tatto posso essere d'accordo. Sul resto no, penso che Sousa sapesse, più o meno, vizi e virtù del mercato di una società come la nostra.

    RispondiElimina
  152. Sicuro. Ha messo un po' le mani avanti.
    Ma solo un pochino

    RispondiElimina
  153. Si parla di Doria inserito nell'affare Roncaglia al Marsiglia...JORDAN? Sinceramente al Botafogo mi piaceva, ma non mi pareva tutto il fenomeno difensivo che dicevano, era molto più simile a un Chiellini nero. Non così rozzo e sgraziato, chiaramente. Niente a che vedere con Dedè e simili, comunque

    RispondiElimina
  154. Passator Cortese22 luglio 2015 21:31

    Non è un mio problema.

    RispondiElimina
  155. Bobby Caponata22 luglio 2015 21:35

    E' bello quando c'è qualcuno riesce a descrivere meglio (molto meglio), quello che ho in testa. Grazie. Ehehhehe..

    RispondiElimina
  156. Passator Cortese22 luglio 2015 21:36

    Ma questa volta il papà potrebbe giocare a nostro favore, se non ho capito male.

    RispondiElimina
  157. Il momento non è dei migliori e allora, qualche buona notizia, la vado a trovare sul TG5. Notte a tutti. Su col morale.


    p.s. ho sempre avuto un debole per i tavoli in vetro...







    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpt1/v/t1.0-9/11178290_10204985971632998_3408652078180905404_n.jpg?oh=6e148114a3a0ea326c7ebc80297b3421&oe=5646EAC5

    RispondiElimina
  158. Aguero, Tevez ma anche Suarez li metti fra i fuoriclasse ?! A fatica c'entra l'uruguagio, ma con molta molta fatica.......

    RispondiElimina
  159. Nemmeno lui perché era sopra i fuoriclasse, spero fosse questo quello che intendevi altrimenti devo riposizionarti in fondo in fondo quanto a considerazione calcistica.

    RispondiElimina
  160. Allora era una domanda retorica. Ci sono arrivato in ritardo

    RispondiElimina
  161. Ricordati, alla lunga acceca!

    RispondiElimina
  162. Passator Cortese22 luglio 2015 21:46

    No, era una domanda reale alla quale hai risposto in modo chiarissimo.

    RispondiElimina
  163. Bobby Caponata22 luglio 2015 21:53

    Gilbertino non è niente più che la riserva di Joaquin?

    RispondiElimina
  164. Passator Cortese22 luglio 2015 21:55

    E' un terzino o sono male informato?

    RispondiElimina
  165. La tournée con quello che comporta era programmata da tempo: tanto è vero che il Tecnico Ignoto voleva fare una "ripresina" in Austria ad agosto. Anche l'anno scorso ci fu un certo caos a Moena con 35 elementi da gestire. Insomma, pare un trend adottato per esigenze superiori. È indubbio che dall'esterno permane l'impressione di uno scollamento tra il comparto
    tecnico e gli altri.
    Forse pensano che a mercato avanzato si compra più a buon mercato

    RispondiElimina
  166. Gnigni è la rovina della Fiorentina, visto che qui non si può scrivere, generalizzando, sulla dirigenza voglio sperare che un singolo obbiettivo non rappresenti motivazione sufficiente per difenderla in toto. E' una testa di cazzo e finché Diego è convinto sia la persona giusta al posto giusto ci tocca sorbirlo. Non mi aspetto niente di più e niente di meno che uno che finanziò una campagna elettorale del berlusca, rinnegandola e dandogli del buffone in piccionaia, oggi, voglia nuovamente stringere un patto politico e, forse, elettorale. Mi spiace ma io tifo per il fratello scemo.

    RispondiElimina
  167. Dovevano dirlo, e spiegarlo a 'sto punto, va a finire che rivaluto Montella.............

    RispondiElimina
  168. ..Luigione, permettimi di dirti, senza ironia, che sei davvero una persona speciale, uno di quelli con cui farei volentieri ferie, cene, seratacce alcoliche, pellegrinaggi a Orzinuovi...a differenza di un paio che strisciano (e non mi riferisco a Lele, tanto per puntualizzare) e che calpesterei mooolto volentieri... mi fanno davvero vergognare di tifare Viola...certa gente più che compresa andrebbe compressa..resta come sei ma cambia gusti calcistici ah ah ah..un saluto, la foto è bellissima..e infatti è targata Mediaset..ciao Louis.

    RispondiElimina
  169. "Dirlo" "spiegarlo" sono vocaboli desueti in Acf Fiorentina.
    Da qualche anno Leo va di moda"lavorare sotto traccia"

    RispondiElimina
  170. stefano vienna22 luglio 2015 22:04

    Un acquisto al giorno toglie il medico di torno! Ma che medico sara' mai, l'andrologo o lo psichiatra?

    RispondiElimina
  171. Date per assodato la trasparenza di Gnigni o di Mencucci ?! Giusto per saperlo.........

    RispondiElimina
  172. Nel mio caso il geriatra. Il rincoglionimento col caldo galoppa

    RispondiElimina
  173. C'è anche a chi piace mettersi ricci nelle mutande e farsi dare calci nelle palle.

    RispondiElimina
  174. è un esterno destro, un Romulo più forte secondo me. Dove, come e se lo faranno giocare ce lo farà vedere Paulo Sousa.

    RispondiElimina
  175. Ci sono padri come quelli di Kakà e quelli come di Balo (pace all'anima sua pover'uomo) che non sanno insegnare niente ai figli, veri, presunti o adottati che siano.

    RispondiElimina
  176. Io un Chiellini nero lo prenderei subito in squadra.

    RispondiElimina
  177. Bobby Caponata22 luglio 2015 22:13

    Lo diceva anche Jordan... vero?

    RispondiElimina
  178. Bobby Caponata22 luglio 2015 22:16

    Giusto per ribadire che la scelta è del giocatore http://www.violanews.com/calciomercato/ds-genk-pronti-a-cedere-milinkovic-savic-offerta-viola-ci-soddisfa-00404277

    RispondiElimina
  179. Bobby Caponata22 luglio 2015 22:17

    Ciedevo a Jordan, ho visto che ha appena scritto.

    RispondiElimina
  180. stefano vienna22 luglio 2015 22:17

    Beh, proprio quello che serviva, Joaquin 50 partite l'anno e' chiedere troppo.

    RispondiElimina
  181. Nero? Non me lo ricordo nero, a meno che non lo abbia fatto diventare il tuo amico Bielsa per le incazzature (non lo ha mai fatto scendere in campo incazzato perchè glielo avevan preso). prima di andare all'OM era sulla cresta dell'onda, lo volevano tutti, è un '94 di buona potenzialità e nel Botafogo era andato molto bene. Dedè ante incidente era forse il miglior difensore brasiliano, meglio secondo me anche di Thiago Silva, ma ha sei anni di più; questo è un '94 tutto da veder crescere. Non mi dispiacerebbe provarci, non è Dedè, ma nemmeno Hegazy! Perchè il tuo mago l'abbia preso così sui coglioni non lo so. Anche lui deve avere le due fisse, se lo chiamano el loco!

    RispondiElimina
  182. Troppo lavoro bastardo e un figlio di appena due anni.

    RispondiElimina
  183. Passator Cortese22 luglio 2015 22:22

    Certo, lui è più informato di noi.

    RispondiElimina
  184. Si era capito, il Genk vuol darlo a noi ma lui preferisce la Lazio, o perchè lo pagano di più o perchè fa la Champions. A me comunque il tormentone Milinkovic-Savic m'ha già rotto le palle quanto i tormentono Milinkovic-Neto e Milinkovic-Salah

    RispondiElimina
  185. vorrei scrivere di più ma le uniche due parole, sincere come non mai, che mi escono dal cuore, sono queste due: Grazie Fratello.

    RispondiElimina
  186. Questa estate non metterti in battigia, di tormentoni ne passano a decine.

    RispondiElimina
  187. Stiamo parlando di un laterale destro basso brasiliano, se tu lo vuoi chiamare difensore fai pure, allora son difensori anche Jonathan, Romulo, Roberto carlos, Francisco Marinho, Cafù etc... ognuno con il suo diverso, spessore e valore, ma l'interpretazione del ruolo è quella.

    RispondiElimina
  188. Il problema è che Sutor minor è sotto Tutor maior, ossia proprio quel Gnigni inamovibile perché uomo di Sutor maior.

    RispondiElimina
  189. Per me non stai a Vienna, hai preso il puzzo di Lud.

    RispondiElimina
  190. Il li ho vissuti ma se vuoi si fa il cambio

    RispondiElimina
  191. Scarsi come difensori, fenomenali come laterali, magari fosse la metà di uno di quelli, peccato lo sia solo nelle intenzioni.

    RispondiElimina
  192. Non esageriamo di Jonathan e di Romulo non è peggio, anzi credo sia un po' meglio

    RispondiElimina
  193. Belle mutande, se è così disinvolta nei tg nel dopo cena che mai potrà aspettarci........?!

    RispondiElimina
  194. Passator Cortese22 luglio 2015 22:28

    Certo. E questo non lo qualifica come l'alter ego di Joaquin. Semmai di Tomovic.

    RispondiElimina
  195. Bobby Caponata22 luglio 2015 22:29

    Troppo tardi..

    RispondiElimina