.

.

venerdì 24 luglio 2015

La Fiorentina sarà competitiva quando le giornate saranno più corte


Tra le tante domande che vorrei fare a Cognigni prima di darvelo in pasto, una di quelle che più m’intriga visto che rientra nell’ambito della chiarezza in senso più generale, è sapere le motivazioni che portano così tanti tifosi Viola a servire la cena. Oggi si usa ancora una formula troppo generica, e finiti i tempi delle comproprietà, se non si è più precisi alla fine il rischio è quello di ritrovarsi con una bella clausola tra capo e collo tipo quella di Salah. Mi sta anche bene quindi se la cena è servita, ma la domanda è “A cosa?” Domanda scomoda, lo so, come quelle che avrebbero voluto fare i giornalisti a Moena, e che invece Andrea ha eluso in fretta e furia dopo che aveva ricevuto un pizzino amico da Bucchioni che lo metteva in guardia sui contenuti etnici della domanda di FirenzeViola: “E’ nato prima Bud Spencer o Rete 4?”. E comunque sarà sempre troppo tardi per capire Cognigni, lui in quanto artista della ragioneria d’avanguardia, come tutti gli artisti sarà apprezzato solo da postumo. Io che invece lo apprezzo come un Pollock, lo lascio lavorare con i suoi tempi perché per ora non sento la mancanza del sostituto di Savic. Per vivere un’estate serena mi mancano piuttosto quei giorni in cui spingevi qualcuno in piscina senza doverti preoccupare del suo smartphone. Mi direte che sono vecchio, che sono uno di quei tifosi crepuscolari che rimpiangono i tempi delle maglie senza sponsor, delle bandiere, dei capitani del Brasile e dei giocatori senza tatuaggi. Si, è proprio così, non mi sono mai fatto un tatuaggio, nemmeno quello col nome dell'amore della mia vita perché mi vergogno ad andare in giro con la scritta: “Lampredotto”. Poi nemmeno quello di Milinkovic Savic che è troppo lungo e mi ci vorrebbe tutta la schiena. Insomma, non c’è più la pazienza di una volta quando si aspettava che le situazioni maturassero con i giusti tempi, oggi si vende Savic e già si vorrebbe presentare il sostituto tenuto nascosto nell’antibagno. E’ la stessa storia della frutta fatta maturare in frigorifero invece che sugli alberi. E poi la gente divorzia perché non tutti hanno la pazienza di diventare vedovi. Oggi sono le mogli dei giocatori che devono gradire le destinazioni per decidere i trasferimenti. Io invece rimpiango quando era la Beatrice dalle poppe grosse che per convincerci a farla giocare a calcio con noi ci raccoglieva il Super Santos da sotto le macchine. Io dico solo che se non vi piacciono certe operazioni di Cognigni, prima di andare in spiaggia indossate quei parei che somigliano tanto ai famosi veli pietosi, e se la notte non dormite perché Salah va alla Roma, almeno contate i delfini che fa più estate.




179 commenti:

  1. Risposta a FOCO da ieri:
    Con tanto grano.

    RispondiElimina
  2. stefano vienna24 luglio 2015 08:06

    Riportatemi Adem e si dirà: EGO TE ABSOLVO!

    RispondiElimina
  3. Quattro mesi buoni in Viola, due stagioni senza brillare a Roma, e si che Garcia gli esterni sa farli giocare, che cacchio ce ne facciamo di Adem?!

    RispondiElimina
  4. Pensiero Ludwigzalleriano.

    RispondiElimina
  5. Se davvero s'è preso Milinko-Savicce , posto che possa essere forte, non è un trequartista? Se si, considerando anche Berna-Rossi-Ilicic - Gioacchino-Gomez( o chi per lui se va in Turchia), come si giocherebbe secondo voi?

    RispondiElimina
  6. (3 giorni Fa)....Tour de France, lancio di urina addosso a Froome che si conferma sempre di più maglia gialla.

    Ecc, abbiamo noi "un Froome"?

    RispondiElimina
  7. Con l'arrivo di Milinkovic Savic ad affiancare Mario Suarez (ne guadagnerà anche Borja Valero), oltre a formare un centrocampo più forte di quello della scora stagione (sempre se arriva), si avvera quello che avevo anticipato ieri, sarà questa una giornata trionfale per Stefano l'ottimista post montelliano, e drammatica per Cassandra.

    RispondiElimina
  8. stefano vienna24 luglio 2015 09:07

    La prossima volta che scendo in Italia, andrò in pellegrinaggio a Massaciuccoli. Partecipazione libera.

    RispondiElimina
  9. stefano vienna24 luglio 2015 09:12

    Per me Ljajic è il più forte di tutti, più di Salah e sicuramente più di Iturbe. E vorrei vederli giocare insieme Ljajic e Pepito.

    RispondiElimina
  10. Ohi ohi, Milinkosavic "firmerà tra oggi e domani", e nel frattempo "la Lazio proverà un nuovo rilancio", telenovela che non finisce più.
    Ora riparlano di Donati improvvisamente vicino.
    Astori spero sia una bufala, come Andreolli.
    Ljajic lo ripiglierei anch'io.

    RispondiElimina
  11. stefano vienna24 luglio 2015 09:25

    Non mettiamo il carro davanti ai buoi, Pollock. Le rivoluzioni ci mettono un attimo a fallire miseramente.

    RispondiElimina
  12. Lo so ma qua sotto il carro ci vogliono schiacciare Cognigni!!

    RispondiElimina
  13. Caro POLLOCK, il problema si porrà dovendo schierare la squadra su carta, su web, nel campo di calcio virtuale..... La vera questione è: La lunghezza dei cognomi!!!
    Passare da un secco Mati- Pek- Kurtic (ad esempio) a un Minkovic-Savic - Borja Valero - Mati Fernandez - Suarez......
    Questi ti prendono tutta la linea del centrocampo con soli due cognomi.

    Cognigni come la risolve 'sta cosa???

    RispondiElimina
  14. stefano vienna24 luglio 2015 09:30

    Le scie chimiche ritornano sempre, sono periodiche come le comete. Non si può mai abbassare la guardia, eheheh... Il trionfalismo è il difetto tipico del rivoluzionario. infatti il 99,9% delle rivoluzioni falliscono.

    RispondiElimina
  15. Foto vera vera!! A Lucca (ehehhe eheheh che zona..LOUIS!) il carabiniere pone la bottiglietta in un fodero che dovrebbe contenere altro!!

    RispondiElimina
  16. Più Cognigni, più cognomi!!

    RispondiElimina
  17. Stamani si torna anche su Walace, oh, tutte trattative in contemporanea... visto a icchè servivano 12 direttori?

    RispondiElimina
  18. Beh chissà che ci sia davvero acqua...

    RispondiElimina
  19. Prad'è è ormai diventata un esclamazione di uso comune che sostituisce il dov'è

    RispondiElimina
  20. stefano vienna24 luglio 2015 10:14

    Gomez, Ilicic, Alonso, Badelj: se li cedono a un prezzo decente, si aprono poi prospettive interessanti.

    RispondiElimina
  21. La tua obiezione, Leo, è fondata. Detto questo, io Liajic lo riprenderei al volo.

    RispondiElimina
  22. Anch'io Leo penso che sia sopravvalutato. Bella tecnica ma il socio di Abbas punta più la porta

    RispondiElimina
  23. Facce nuove in campo nella prossima stagione. Una ventata di rinnovamento.
    Ora che il nuovo centrocampo prende forma, che ne sarà di Mati Fernandez?
    Sempre tredicesimo uomo?

    RispondiElimina
  24. Camporese è stato ceduto all'Empoli non in prestito ma a titolo definitivo. Non ho capito però se ci siamo riservati il diritto di ricomprarlo, come con Piccini e Bittante. L'impressione è che si siano perdute le speranze su di lui.

    RispondiElimina
  25. Intanto oggi è "giornata decisiva" per Milinkovic-Savic, Astori e Donati. Come ieri e come domani.

    RispondiElimina
  26. stefano vienna24 luglio 2015 11:27

    Valero: "Sousa mi chiede cose diverse rispetto a Montella, il ruolo non sarà lo stesso". E se l'involuzione di Valero fosse dipesa anche da ragioni di natura tattica?

    RispondiElimina
  27. Spero lo sia solo per il primo.

    RispondiElimina
  28. Lo sostiene anche LELE. Io non ci credo. Certe rifiniture sbagliate, certi contrasti persi dipendevano solo da lui e dal suo stato di forma

    RispondiElimina
  29. Ahahahahahah, Blog che contrattacca dopo l'ondata di anticognignite di ieri ( di cui sono stato un baluardo, modestamente).
    Bollettino pelvico: 3 a 2 per lei. Ho giocato di rimessa, nella classica posizione del quarantenne ( sali sopra, bella, agitati un po' e avverti quando hai fatto) prima e con ardite operazioni che avrebbero fatto senso pure a Deyna, dopo.
    E con questo spero di aver soddisfatto l'ala "sex and the society" della compagnia.
    Leggo di Milinko-Savic mentre pasteggio a caffè e Multicentrum e la cosa non può che farmi piacere. Leggo di Astori/Andreolli e la cosa non può che farmi paura. Andreolli negli ultimi anni ha giocato quanto El Hamdaoui, ha ventinove anni, è lento come la merda e cattivo come un chierichetto. Astori è molto simile con l'aggiunta che prende il doppio e palla al piede è pericoloso come un perizoma di filo spinato. Difendere la difesa va bene, ma in quel caso serve la NATO.
    Chiriches è volato via ( meno male), Doria non l'ho mai visto in campo col Marsilia, un brivido sulla schiena mi sussurra il nome di Caldirola, un incubo mattutino quello di Mexes.
    La mia sensazione è che il cambio di Savic resterà un piccolo downgrade per la difesa, non tanto per mancanza di entusiasmo da parte di Gnigni ( dai, piccolo Shäuble de noantri, dai!), quanto per mancanza di manzume sul mercato.
    Ce ne faremo una ragione, d'altronde abbiamo visto partire Batistuta e Baggio, Savic non può farci piangere, no.
    La ragione ( o il caldo) dice che una coppia di mediani chiama due moduli: il 4-2-3-1 oppure il 4-3-3. In entrambi i casi abbiamo solo il vecchio torero ( che qualsiasi dio ce lo mantenga) in grado di giostrare sull' esterno senza aprire possibili buchi tattici. Cosa che ne richiederebbe almeno un paio di livello da poter alternare. Calleri è carino ( mi ricorda Belotti, non so a voi) ma non si avvicina minimamente alle caratteristiche richieste. Avevo pensato a Volland, ma è taaanto offensivo.
    Delle riserve del Chelsea non vorrei nessuno, i primi rincalzi prendono lo stipendio con la carriola e le terze linee sono improponibili là, figuriamoci qua.
    La Roma che prende Salah si ritroverebbe con: Ibarbo ( buuuuuuuuuuuu), Ljajic ( prot), Gervinho ( uhmm), Iturbe ( mah) e Jago Falque ( chi?) sugli esterni, tutti insieme, con l'egizio, potrebbero scattare per tutta la lunghezza della penisola in un partita. Qualcuno cercheranno di ammollarcelo ( vai Gnignino, urla il tuo "Nein!").
    Ho comprato la maglia, viola, scritta "Foco" numero 73, volevo far scrivere Cogngni 1, ma mi si bloccava l'ipad e le pareti trasudavano sangue.

    RispondiElimina
  30. Montella prima lo ha esaltato e poi mortificato?

    RispondiElimina
  31. Non saprei, forse è stato fatto correre troppo a vuoto per tutto il campo

    RispondiElimina
  32. stefano vienna24 luglio 2015 11:34

    Non sono un fan di Valero, ma in un altro centrocampo le sue qualità potrebbe risaltare e i suoi difetti diventare meno appariscenti. Tra l'altro, ad inizio carriera, giocava più avanzato.

    RispondiElimina
  33. Io amo Cognigni come il ciauscolo.

    RispondiElimina
  34. stefano vienna24 luglio 2015 11:38

    Sui contrasti, poi, è una questione di mentalità su cui conta anche l'atteggiamento della squadra, noi eravamo troppo molli.

    RispondiElimina
  35. Vorrei tanto essere in grado di poter disquisire con te su Volland ma per me è una marca di cereali svedesi.
    Quanto alla "posizione", sappi che a quarant'anni è una prerogativa.
    Più avanti, diventa una necessita'

    RispondiElimina
  36. stefano vienna24 luglio 2015 11:43

    Vedi che a volte le mie provocazioni sono pensate a fin di bene...

    RispondiElimina
  37. Se fossimo fighi e avessimo cash, tabto, proveremmo feghouli. Complimenti per la schicciata di ieri sera

    RispondiElimina
  38. Guarda Stefano, il tema è interessante e merita
    approfondimento anche a costo di essere etichettati leccavincenzino. Esprimo la mia opinione ampliando il concetto.
    Può essere che in certi periodi il gioco dell'innominabile abbia penalizzato qualcuno, soprattutto in un centrocampo composto da ex trequartisti costretti a coprire ampie zone di campo.
    Ma secondo me nel computo generale, più che essere stati penalizzati i giocatori, è stato il tecnico ad essere maggiormente penalizzato dagli errori individuali. A cominciare da quello di Mortimer in finale di Coppa Italia

    RispondiElimina
  39. stefano vienna24 luglio 2015 11:48

    C'avrà messo anche del suo, il primo anno però giocava spesso Aquilani che assicurava più copertura e Ljajic-Jovetic forse davano una mano maggiore in fase di possesso palla.

    RispondiElimina
  40. Vero. Se non avessi detto niente, probabilmente stanotte avrei visto l'ultima stagione di Grey' s anatomy.

    RispondiElimina
  41. Infatti il ciauscolo d'estate provoca bruciori in parti sensibilmente fastidiose.

    RispondiElimina
  42. stefano vienna24 luglio 2015 11:53

    Capita ad ogni allenatore di dover sacrificare qualche giocatore in un ruolo meno adatto, dipende anche dalle alternative a disposizione -e infatti i montelliani hanno fatto spesso notare che la coperta era corta a centrocampo. Se si riesce a portare Valero più avanti e a farlo correre meno a vuoto, è tutto di guadagnato.

    RispondiElimina
  43. stefano vienna24 luglio 2015 11:56

    Anche se Grey's Anatomy...

    RispondiElimina
  44. stefano vienna24 luglio 2015 11:59

    "Per Milinkovic-Savic manca solo la firma". In pratica un dettaglio, ma che bisogna leggere...

    RispondiElimina
  45. Volland è un attaccante esterno tedesco, giovane e veloce dell' Hoffenheim, valutato come lo zafferano. Magari a mister SAP piacerebbe pubblicizzare il suo scadente sistema operativo con una faccia bella pulita come Gomez.
    La posizione del quarantenne necessita di autocontrollo e sangue freddo, basta un movimento sbagliato e ZAC! Ti ritrovi con uno stato di famiglia tutto tuo.

    RispondiElimina
  46. Premetto che il Ljajic romano a me ha abbastanza deluso nel complesso, ma non lo paragonerei in nessun modo a Salah, che è una punta, mentre Adem è molto più trequartista.

    RispondiElimina
  47. Grazie, sto riacquistando manualità. Sabato scorso, però, non ti nascondo che ho dovuto ridare una sbirciata ai disegni, sfortunatamente non erano in scala uno a uno e all'inizio ho rischiato di perforarle un timpano.

    RispondiElimina
  48. Non posso esprimermi su Sousa, non ho visto nemmeno un minuto, ufficiale o amichevole, di una squadra da lui allenata.
    Ma quello che conosco bene è l'atteggiamento del centrocampo montelliano, ottimo con squadre inferiori, deficitario con evidenti limiti di fronte a quelle toste e pressanti. Finalmente sembra che ci sia l'inversione di rotta, almeno da quello che si evince dalle dichiarazioni e dalle caratteristiche dei nuovi. Cambiamento che mi auguravo da tempo.
    In un centrocampo più cazzuto, intenso, con meno passerelle estetiche e più sostanza, anche chi ha più qualità tecnica troverà beneficio. Cito Mati e Borja. Quest'ultimo il primo anno giostrava in zone circoscritte e faceva spesso la giocata giusta, negli anni a venire invece pareva un cavallo selvaggio lanciato nelle praterie per sfinirsi in pressing solitari inutili e deleteri, per la squadra e sè stesso. Mi sono sempre chiesto come fosse possibile vedere noi questa anomalia, e non chi era a bordo campo. Boh! Credo, ma aspetto la riprova, che un centrocampo come sembra prospettarsi, più fisico ed ordinato, possa aiutarlo a tornare efficace come prima.
    In questa ottica, trovo molto sensato privarsi di Pek, non inteso a svilire le sue riconosciute doti, ma la sua presenza poteva essere giustificata solo nell'altro assetto, ormai logoro. Non era un polivalente, con lui in campo si può attuare un unico modulo, ormai logoro e risaputo e con gli altri che dovevano filtrare pure per lui.

    RispondiElimina
  49. Non posso esprimermi su Sousa, non ho visto nemmeno un minuto, ufficiale o amichevole, di una squadra da lui allenata.
    Ma quello che conosco bene è l'atteggiamento del centrocampo montelliano, ottimo con squadre inferiori, deficitario con evidenti limiti di fronte a quelle toste e pressanti. Finalmente sembra che ci sia l'inversione di rotta, almeno da quello che si evince dalle dichiarazioni e dalle caratteristiche dei nuovi. Cambiamento che mi auguravo da tempo.
    In un centrocampo più cazzuto, intenso, con meno passerelle estetiche e più sostanza, anche chi ha più qualità tecnica troverà beneficio. Cito Mati e Borja. Quest'ultimo il primo anno giostrava in zone circoscritte e faceva spesso la giocata giusta, negli anni a venire invece pareva un cavallo selvaggio lanciato nelle praterie per sfinirsi in pressing solitari inutili e deleteri, per la squadra e sè stesso. Mi sono sempre chiesto come fosse possibile vedere noi questa anomalia, e non chi era a bordo campo. Boh! Credo, ma aspetto la riprova, che un centrocampo come sembra prospettarsi, più fisico ed ordinato, possa aiutarlo a tornare efficace come prima.
    In questa ottica, trovo molto sensato privarsi di Pek, non inteso a svilire le sue riconosciute doti, ma la sua presenza poteva essere giustificata solo nell'altro assetto, ormai logoro. Non era un polivalente, con are solo un modulo, con gli altri che dovevano filtrare pure per lui che

    RispondiElimina
  50. Finale del post un po' incasinato per via della connessione africana...

    RispondiElimina
  51. Questa a ViolaNews gliel'ha data Cassandra ah ah ah http://www.violanews.com/altre-news/milinkovic-savic-pioli-telefona-al-giocatore-00404634

    RispondiElimina
  52. Quindi ieri Rogg non si è dimenticato solo la penna, ma anche di spiegare i programmi ah ah ah http://www.violanews.com/altre-news/ds-genk-voglio-che-milinkovic-savic-faccia-la-scelta-giusta-00404666

    RispondiElimina
  53. In vallone? Fiammingo? Lingua slava? Inglese? Ma mettono sotto controllo i telefoni della gente (cosa nota!)?
    Cosa avrà detto Pioli...."Came here, we have porchetta and also our boss is The master of puppets in italian-football...."?

    RispondiElimina
  54. M.-Savic felice...

    RispondiElimina
  55. stefano vienna24 luglio 2015 13:20

    Si sono inseriti in un affare quasi concluso, ci sta che poi vada alla Lazio. Non so se è vero, ma amici lazilai mi hanno detto che questo Savic fosse anche andato a Roma tre mesi fa per conoscere l'ambiente. Sarebbe veramente un'impresa strapparlo alla Lazio, che tra l'altro potrebbe anche andare in Champions.

    RispondiElimina
  56. stefano vienna24 luglio 2015 13:22

    Noi due lo dicevamo da tempo, Lele, adesso sembra che Sousa ci accontenterà. Certo che se non funziona, sai le infamate che ci toccherà subire in silenzio.

    RispondiElimina
  57. Un musicista. L'ho conosciuto a Velletri, dove operava, e dove guarda caso era Arcivescovo il futuro Papa Ratzinger

    RispondiElimina
  58. LELE, in silenzio, non ce lo vedo proprio

    RispondiElimina
  59. stefano vienna24 luglio 2015 13:31

    Io sto già pensando al cambio nickname. Qualche suggerimento?

    RispondiElimina
  60. ieri volevo farti i miei auguri, poi son dovuto uscire e alla fine mi son dimenticato... scusa il ritardo... Buon compleanno...

    RispondiElimina
  61. Sì. "Controcorrente"

    RispondiElimina
  62. Nel blog di Lud si è prodotto più volte in un "solo contro tutti" encomiabile

    RispondiElimina
  63. Mollato anche il Campo. Un po mi dispiace, speravo che Sousa ci puntasse su... Beh, almeno vedremo se l'aria di Empoli tira fuori quel che credo ancora ci sia dentro al ragazzo. Rifondazione sempre più profonda. Serve come il pane un centrale FORTE, che non può essere Astori. Adesso inizia la rumba e dopo aver mollato molti pezzi cardine del ciclo appena concluso si comincia a fare sul serio. E' arrivato il momento di puntare le fiches a disposizione sui 2/3 pezzi che dovranno far salire di livello la squadra. E qui non si può sbagliare o si rischia di finire in acque poco tranquille...

    RispondiElimina
  64. c'è da prendere un centrocampista forte (dicono lo sia milinkovic, io non lo conosco lo confesso, e ad ogni modo per me è più dura prenderlo di quel che sembra, poiché aveva più di mezza parola già con la lazio), un centrale forte (di astori ho paura, perché in italia ha grande considerazione, mah), in caso di 4-3-1-2 o 4-3-2-1, gilardino. se, invece, come sembra si vuole giocare con le ali larghe davanti, gila non serve, ma nemmno ilicic, e dobbiamo gettarci su almeno 1-2 esterni di valore.
    poi da cedere rimane roncaglia e gomez.

    RispondiElimina
  65. Enzo Baldini a RadioBlu ha detto che Milinkovic-Savic sta andando a
    firmare a Bruxelles per la Fiorentina e non si meraviglierebbe se
    stasera sbarcasse a Firenze.

    RispondiElimina
  66. Forse Astori serve per ampliare il numero dei giocatori formati in Italia, certo che, però, non è stato formato un granché bene. Devono essere otto, ma non mi sembra che ci si arrivi facile. Tavecchio l'ha fatta puzzolosa nel miglior momento delle nostre squadre in Europa dopo eoni. Certo che a scorrere le rose, trovare italiani in grado di farci fare il salto, o almeno decenti, è dura.

    RispondiElimina
  67. Credo di essere il massimo esponente dell'avversione ai tre tenori.
    Non mi piaceva l'atteggiamento tattico, senza contare l'odioso riferimento lirico.
    Non ne faccio nemmeno un problema di risultati, può senz'altro essere che questi saranno inferiori a quelli di Montella, ma un dato è assoluto e non sindacabile: quel tipo di idea tattica non può essere vincente, non esiste una squadra al mondo di vertice, o vicino, che lo attua.

    E, Belva, non starò in silenzio neppure se arriviamo lontani dal quarto, perché non ho mai giudicato in base al risultato crudo.
    Su una cosa aveva ragione Montella, almeno nella sostanza, che il ciclo era finito, perché Aquilani e Pek sono finiti, o almeno lontanissimi dalle prestazioni irripetibili del primo anno. Borja lo sarebbe stato per i motivi espressi, e a Mati non si può chiedere di fare le due fasi per tutte le partite.

    RispondiElimina
  68. sono d'accordo, io andrei su Glik o Maksimovic, se non tutti e due... sul centrocampista; nemmeno io conosco questo milinkovic dato che non seguo più il calcio internazionale, mi sarebbe piaciuto un Toulalan, ora al Monaco, ma non conosco durata ed entità dell'ingaggio... ho visto proprio un paio di giorni fa che Obiang, mio vecchio pallino, è andato via a parametro dalla Samp... un vero peccato non averci provato.... per il reparto avanzato invece, farei più un discorso di qualità che i modulo... personalmente, via Ilicic, vedere come sta Rossi e valutare Rebic... Gomez, a malincuore, lo mollerei...

    RispondiElimina
  69. BELVAROMANA, chiaramente tu sai benissimo perché Milingo É uno dei pochissimi cardinali che ride e sorride spesso....

    RispondiElimina
  70. Un uomo con un grande bagaglio culturale. L'immagine mediatica è stata - come sempre - un po' deformata. Quello che ha fatto nel privato mi interessa il giusto.
    Ha avuto grossa capacità politica e ha tenuto per le palle alcune correnti vaticane.
    Col tempo ci sarà una rivisitazione storica della sua figura. Personaggio chiave della tenuta e della penetrazione nel continente africano

    RispondiElimina
  71. Bobby Caponata24 luglio 2015 14:10

    Grande Pollock e spendida foto.. N'ho trovata una anch'io che m'ha colpito
    https://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/e/eb/Fiorentina,_1984_-_Claudio_Gentile,_Daniel_Passarella_e_S%C3%B3crates.jpg

    RispondiElimina
  72. Obiang l'hanno venduto a 4,4 milioni di sterline, obiettivamente la sua valutazione. Darmian a 20 implica Glik a quindici, roba troppo cara per noi. Milinko-Savic è diventato campione del mondo sub20 ed è stato nominato pallone di bronzo. Quello d'oro è andato a Danilo del Braga, il primo che ci hanno accostato e che è passato al Valencia.

    RispondiElimina
  73. ... hai ragione, venduto per 6 milioni di euro, domenica su Stadio lo mettevano tra quelli a parametro, infatti mi sembrava un po strano... Savic non lo conosco ma mi fido di chi lo ha visto giocare e ne parla bene... su Glik, credo si debba anche considerare che il parametro di cessione tra lui ed un Darmian che va in uno dei club più ricchi del globo, sia poco attendibile... bisogna vedere se vogliono cederlo ma io penso che già 10 milioni siano tanti, ammesso che decidano di spenderli e non credo che Cairo storcerebbe il naso... D'altra parte bisogna anche essere consapevoli che se si vuole gente pronta e subito non si possa continuare ad andare avanti con le scommesse... secondo me un investimento forte per ogni reparto ci vuole, magari toccherei poco l'attacco ma il resto deve essere rinforzato seriamente. Poi dipende da quelli che sono gli obiettivi, questo è chiaro.

    RispondiElimina
  74. A piedi nudi nel parco. Grande foto, chissà che aveva il Dottore dentro quella bottiglietta...

    RispondiElimina
  75. Già, a noi quanti ne mancano per arrivare a 8? Sepe, il terzo portiere (chi?), Pasqual, Berna, Baba, Rossi... altri?

    RispondiElimina
  76. Gente con poca personalità, questa. Le minchiette piene di niente di oggi avrebbero smesso al secondo piagnisteo contro questo trio.

    RispondiElimina
  77. Ah adesso pure l'IlUE l'ha convocato per fargli decidere dove andare, e se non bastasse passerà pure dal palazzo della NATO

    RispondiElimina
  78. la connessione va e viene, ma credo che dovrei ringraziarla per quando va, perché quando viene leggo che il "centrocampo montelliano" sarebbe stato "ottimo con squadre inferiori, deficitario con evidenti limiti di fronte a quelle toste". Tra le squadre inferiori, evidentemente, vanno annoverate Juve, Milan, Roma, Inter, Napoli, Tottenham, ecc.

    Fatico a comprendere l'ossessione postuma per un tecnico che ha regalato un terzo posto, due quarti posti, due bottiglie di Krug e un'uscita di scena che ci ha permesso di avere Sousa.

    Guardiamo al futuro, piuttosto: sembra che uno tra Milinkovic e Wallace sia destinato ad arrivare, e se ci aggiungiamo Suarez direi che come mediani siamo a posto. Non capisco perché spendere tutti quei soldi per dei ragazzini quando la Samp ha preso Fernando per 7 milioni, ma comunque bene così.
    Se dietro giochiamo con due mediani, davanti ci vorrà più un 10 classico che un todocampista, quindi vedo Valero più come riserva di Mati che per altro.
    Serve un centrale di difesa (no Astori, no Andreolli, un titolare da Fiorentina), serve qualcosa sulle fasce, e serve soprattutto un esterno/trequartista che si aggiunga a Joaquin, Berna e (forse) Ilicic. I soldi ci sono, se le promesse vengono mantenute. Li spendano bene e saremo tutti contenti.

    RispondiElimina
  79. Ho ricontrollato: nessuno a parte Fazzi e Capezzi, e non mi stupirei se il primo restasse, dato che degli 8 cresciuti in vivaio italiano almeno 4 devono esser cresciuti nella tua società. Diakatè se dovesse rimanere in prima squadra lo puoi comunque presentare al di fuori della lista dei 25, essendo in età da Primavera

    RispondiElimina
  80. Spesso faccio questa considerazione, Foco.
    Ai tempi frequentavo la prima squadra, attraverso Giancarlo, non di rado mi sono trovato al tavolo con Graziani, Gentile, Oriali, Pecci, Galli, Contratto, Bertoni...e oggi stiamo coi ragazzini tatuati, con cuffiette anche per andare a pisciare, che si fanno le sopracciglia.

    RispondiElimina
  81. Che regole del cazzo.

    RispondiElimina
  82. C'era anche un sacco d'"ignoranza" nel senso buono. Gente semplice che spesso veniva instradata da vecchi e saggi mentori, adesso c'è una complessità della vita diversa e, per questo, piena anche di futilità. Trenta, quaranta anni fa il pallone ti salvava del lavoro, quello duro, oggi ti rende oggetto di venerazione mediatica, teste diverse e prospettive diverse.
    Certo che se Passarella giocasse oggi, a Suarez, ad esempio, mancherebbe tutta l'arcata dentale superiore eheheheh

    RispondiElimina
  83. Già, comunque sono le medesime regole in vigore già da anni per le liste UEFA

    RispondiElimina
  84. La clausola dei 4 cresciuti nella tua società, dice che devono esser stati tuoi tesserati per almeno 3 anni tra 15 d'età e i 21 (per l'esattezza: fino alla stagione durante la quale il giocatore ha compiuto i 21 anno), quindi se riprendessimo Jovetic e Ljajic (giusto a titolo informativo) risulterebbero giocatori cresciuti nella nostra società.

    RispondiElimina
  85. Detto, per riportare le cose come stanno, che le belle vittorie contro squadre importanti, sono state ottenute perché i tre tenori non erano in campo, le bottiglie, due, di Krug di certo non me l'ha regalate Montella, come le altre che attendono festeggiamenti più importanti. E nemmeno la sua uscita, tardiva, è stata un regalo, almeno dal punto di vista economico.
    Da un punto di vista tecnico, invece potrebbe essere.

    RispondiElimina
  86. Ah, ripensandoci meglio, non sono convinto che Rossi possa rientrare tra quelli formati in Italia, essendo andato allo United ragazzino. È necessario che, dalla stagione in cui ha compiuto 15 anni, sia stato 3 anni interi a Parma: qualcuno lo sa?

    RispondiElimina
  87. La famosa testata a Edinho me la ricordo ancora benissimo, ero lì vicino in Maratona, un colpo veloce come un cobra, mentre l'arbitro, accanto, stava abbassando lo sguardo. Incredibile.

    Oppure a Verona quando rientrò negli spogliatoi con la maglia bianca diventata rossa di sangue del fotografo, dicendo: io? Non ho fatto nulla...

    Poi su di lui un aneddoto che mi raccontò Altobelli. Daniel era cattivo davvero anche fuori dal campo. Solo Menotti aveva ascendente su di lui.

    RispondiElimina
  88. Il raccattapalle di Genova, ai tempi dell'Inter, se lo ricorda bene.

    RispondiElimina
  89. Forse no, a 17 è andato a Manchester

    RispondiElimina
  90. e quindi non era "montelliano" il centrocampo schierato da Montella quando abbiamo vinto? Quindi "montelliano" non sta per "schierato da Montella" ma per "schierato da Montella in una partita persa"?

    RispondiElimina
  91. Per me dovrebbero dare un punto di penalità per ogni italiano in rosa, alla Fiorentina, ahahah

    RispondiElimina
  92. ..per quel Giglio stilizzato ci persi notti e notti di sonno...comunque è una foto in Bianconero...molto meglio oggi che le troviamo in Nerazzurro.

    RispondiElimina
  93. ...se tanto mi da tanto questi trombano almeno quanto Stefano...solo che Stefano ha più Kharma...

    RispondiElimina
  94. Grande PantaREI...





    L’ex ds viola, attualmente al Bologna, Pantaleo Corvino ha parlato ai microfoni di Radio Blu: “Gomez
    è arrivato con un pedigree straordinario, il gioco di Montella potrebbe
    non averlo esaltato come accaduto con altri giocatori. Nei miei sette
    anni a Firenze non abbiamo mai potuto comprare un giocatore di quel
    valore.

    RispondiElimina
  95. scorbutico, permaloso, poco incline al calcio mediatico ma un grande conoscitore di calcio e tifoso della Fiorentina. Grazie Pantaleo.



    http://www.violanews.com/images/2015/01/Corvino1-700x409.jpg?641f1e

    RispondiElimina
  96. ..se il "problema" di Gomez è stato Montella non vedo perchè metterlo sul mercato ora...ma certo abbiamo imparato logiche astratte in questi anni.

    RispondiElimina
  97. non devi chiederlo a me, io un'altra possibilità gliela darei, anche perchè non vedo il guadagno di mollare un campione (perchè tale rimane) a 6 milioni, due anni dopo averlo pagato più del triplo...

    RispondiElimina
  98. ..per quello che ha fatto vedere in maglia Viola dovrebbe valerne 1.5, massimo 1.6 di milioni...se poi all'eventuale compratore regaliamo filmati di You Tube allora lo si può vendere anche per 30.Il problema è sempre il solito, che vale per Gomez come per tutti, si ritiene che Montella abbia compiuto danni su Gomez? Se si allora si tiene Gomez, si ritiene che Gomez non sia adatto al calcio italiano o agli schemi dell'anonimo arrivato oppure un Gomez oramai alla frutta? Lo si vende cercando di portare a casa il giusto.Certo, ma queste cose le pensa e le fa una Società.

    RispondiElimina
  99. Sì sono sempre dati i meriti a Montella circa al possesso palla dovuto ai tre cantanti. Quello rimane il suo marchio di fabbrica più evidente.
    Per vincere le partite con squadre forti, ha ricorso a soluzioni diverse, e Salah. Era lui in panca quindi era centrocampo montelliano, certo.
    Quando poi è tornato alle origini ed ha riproposto Pek Borja Mati/Aquilani insieme, siamo tornati a buscarne.

    RispondiElimina
  100. vedo che il nuovo arrivato si è già inserito bene nella specialità della casa... p.s. come dice un mio amico, a quei livelli per trombare, "basta essere tesserati"...

    RispondiElimina
  101. ...se penso a quelle che mi son saltate per il mio procuratore...

    RispondiElimina
  102. BELVA, Milingo ride perché....l'ha assaggiata!!

    RispondiElimina
  103. Il viola delle maglie da partita è diverso, dà più sul blu? Questo per me è quasi perfetto.

    RispondiElimina
  104. La domanda è d'obbligo: ti riferisci ai maschi o alle femmine?

    RispondiElimina
  105. Io mi associo al pensiero di VALTOLIN....poi quando avrò dimenticato Montella magari esulterò per altri bei momenti.
    La tournée e la considerazione che abbiamo all'estero sono figlie di tre anni straordinari, soprattutto gli ultimi due in giro per i campi dell'EL- dove sembravamo il primo Milan di Sacchi, tutti affrontati a viso aperto.
    I tre tenori anno determinato un marchio che ha permesso la visita di mister stranieri venuti a vedere la nostra viola.... Partite vinte senza tenori in campo o solo con un tenore in campo? E non è un merito di Montella?
    Eravamo all'olandese, dai.....
    - KRUG + KROL.....! Ahahah ahahah ahahaha.......noi, le vedove di Montella che non brindano..... Ahahah ahahah ahahah..

    RispondiElimina
  106. 6o rigo è "hanno", non anno.

    RispondiElimina
  107. Il record di vittorie in trasferta...

    RispondiElimina
  108. Bobby Caponata24 luglio 2015 17:27

    16:27 Bucchioni: “Astori è molto vicino alla Fiorentina”
    17:14 Astori si riavvicina al Napoli, ecco tutti gli aggiornamenti (Di Marzio)

    RispondiElimina
  109. Bobby Caponata24 luglio 2015 17:29

    Per correttezza..
    15:37 Venerato: “L’affare Napoli-Astori è definitivamente saltato”

    RispondiElimina
  110. E senza Gomez o Pepito. Occorre fosforo nella vita del blog, mica possono possono metterlo solo i tre tenori.....ahahah ahahah ahahah....

    RispondiElimina
  111. Il fosforo è dentro le ostriche che stanno bene con il Krug ah ah ah

    RispondiElimina
  112. Forza Cristiano Giuntoli, non mollare.

    RispondiElimina
  113. Io, da persona che di Montella non è stata nè detrattore nè strenuo difensore, dal momento che -come già avevo detto ieri- lui voleva andarsene via (i discorsi di merda che fece dopo il Siviglia parlavano chiaro), presumo al Napoli (questa è solo una mia opinione, dopo aver messo insieme alcuni elementi), ritengo inutile pensarci ancora, con o senza rimpianto.

    RispondiElimina
  114. Bobby Caponata24 luglio 2015 18:33

    Gnafà...18:02 Incontro Astori-Napoli: fumata nera. Fiorentina ora in pole

    RispondiElimina
  115. Col Krug ci sta bene tutto.
    Immagina uno in Porta Romana coi'semelle di lampredotto e la bottiglia di Krug. Ahahahah.

    RispondiElimina
  116. "..se il "problema" di Gomez è stato Montella non vedo perchè metterlo sul mercato ora...ma certo abbiamo imparato logiche astratte in questi anni."

    GRAZIE ZAMANVIOLA, grazie a te e a quando hai sprazzi di lucidità.

    RispondiElimina
  117. hector moreno lo conoscete?

    RispondiElimina
  118. Yes Sir.
    Un uomo come tutti gli altri. Meno ipocrita di altri.
    Tu che sei stato contiguo a certe stanze del potere - prima di impelagarti nell'efficientismo polentone- sai benissimo come funziona

    RispondiElimina
  119. Astori merita rispetto perché è uno dei pochi in Italia che è riuscito a far segnare Mario.
    Sousa avrà trovato il tempo per seguirne le prestazioni mentre era in Svizzera e Israele? Mi sembra difficile. Avrà avuto di meglio da fare.
    Forse un pallino di Prade'...?!?
    Comunque Roma seconda miglior difesa del campionato con Holebas e Iangambimba e il Nostro

    RispondiElimina
  120. stefano vienna24 luglio 2015 20:03

    Con la storia della Buonuscita, Gomez dimostra di essere alla frutta come motivazioni. Ovvero non ha avuto la forza di mettersi in discussione come giocatore. Già da quando fu scaricato dal Bayern. Poi che Montella c'abbia messo del suo non si può escludere, o almeno io per idiosincrasia con il personaggio (vedi post di Vita sotto) proprio non ce la faccio ad escluderlo. E' più forte di me, scusatemi.

    RispondiElimina
  121. Bobby Caponata24 luglio 2015 20:11

    Qui si sbilanciano.. http://www.violanews.com/calciomercato/radio-blu-milinkovic-savic-in-viola-ci-siamo-00404777

    RispondiElimina
  122. Calciomercato estero...





    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xaf1/v/t1.0-9/11760174_384207845111795_8061041438491184220_n.jpg?oh=5fb43f569b25ea93c254706d9e1a851d&oe=56188528

    RispondiElimina
  123. Bobby Caponata24 luglio 2015 20:44

    L'hanno cancellato... radio-blu-milinkovic-savic-in-viola-ci-siamo-

    RispondiElimina
  124. Arriva l’ennesimo aggiornamento della telenovela Milinkovic-Savic che coinvolge Fiorentina e Lazio. Secondo quanto riportato da Radio Blu, il giocatore del Genk avrebbe detto sì alla proposta dei viola dopo aver riflettuto a lungo nei giorni scorsi.

    RispondiElimina
  125. E su FirenzeViola invece...http://www.firenzeviola.it/primo-piano/milinkovic-su-fb-vado-alla-lazio-e-il-profilo-vero-183690

    RispondiElimina
  126. stefano vienna24 luglio 2015 21:00

    E' saltato, pare, che abbia scritto sul profilo Facebook che va alla Lazio. Si prefigura serotina piacevole… Tiriamo fuori sciabole e coltelli.

    RispondiElimina
  127. Milinkosavic ci ha detto "sì". È la terza volta che dice "sì" a noi. Lo piglia chi riceve 4 "sì" al meglio dei 7

    RispondiElimina
  128. Bobby Caponata24 luglio 2015 21:10

    Era questa.. ma il fatto che l'abbiano cancellata mi sa che lo fa laziese... Avere la socieà solida non sempre paga.. ;-)

    RispondiElimina
  129. Intanto si sta imbarcando per l'Italia: volo Bruxelles-Madrid, poi Madrid-Milano, Milano-Francoforte, Francoforte-Barcellona, Barcellona-Palermo, Palermo-Zurigo, Zurigo-Bologna, da Bologna in elicottero e atterraggio a Orvieto.

    RispondiElimina
  130. Bobby Caponata24 luglio 2015 21:13

    ... e attenzione che ieri sera giravano voci del Napoli su Walace.... (gianlucadimarzio.com)

    RispondiElimina
  131. stefano vienna24 luglio 2015 21:13

    Però hanno cancellato anche la frase I am going Lazio su Facebook… Io sono pronto a tutto, difesa ad oltranza della società senza se senza ma. Cassandra fatti sotto!

    RispondiElimina
  132. Se viene Astori e resta Gomez, per il Dino sono 3 gol stagionali anzichè 5.

    RispondiElimina
  133. stefano vienna24 luglio 2015 21:20

    Sì, bellissimo.

    RispondiElimina
  134. Icche' c'è a Orvieto?

    RispondiElimina
  135. Credo nulla, ma a occhio e croce è a metà strada tra Firenze e Roma

    RispondiElimina
  136. Ma non ho capito: Minkia-Savic dove va?

    RispondiElimina
  137. Deve decidere il meglio per la sua carriera, non è facile lasciare il Belgio.

    RispondiElimina
  138. Mah, sto MilinGo sarà anche un fenomeno, anzi deve esserlo per forza, visto il casino che gli stanno montando intorno...

    RispondiElimina
  139. Atterrerá a Orvieto, dove all'architetto che costruì la splendida cattedrale furono amputate le mani affinché non replicasse tanta bellezza.... COgnigni avvisato....

    RispondiElimina
  140. Bobby Caponata24 luglio 2015 22:05

    Una chicca musicale (l'anno è il '65... lui un bambino)
    https://www.youtube.com/watch?v=WzUbYz63BeY
    Poi se ci riesco rimetto la sveglia... sono anni che non la uso più..

    RispondiElimina
  141. Bobby Caponata24 luglio 2015 22:10

    Davy jones...

    RispondiElimina
  142. È in auto per Firenze con l'autista di Lotito

    RispondiElimina
  143. Bobby Caponata24 luglio 2015 22:19

    ...però ha prenotata una camera perfettamente ristrutturata al Colosseo..

    RispondiElimina
  144. Mi viene il sospetto che domani sarà un altro "giorno decisivo".

    RispondiElimina
  145. Cognigni si è rasato e fatto biondo per travestirsi da Tare

    RispondiElimina
  146. Sì, per un 11enne del Parma

    RispondiElimina
  147. Si parla di Hector Moreno! Non osavo nemmeno pensarlo accostato a noi, è roba da grande squadra...Se ha recuperato bene dall'operazione al piede è un gran centrale: rapido, grande posizione e anticipo, corretto, mancino che sa usare anche il destro, grandioso nelle chiusure e forte di testa [nonostante non sia un gigante] nelle due fasi. Forse qualcuno se ne ricorderà per il gran recupero al Mondiale in Messico-Croazia, con cui salvò sulla linea un gol fatto a Rebic, dopo un'ottima azione del nostro...

    RispondiElimina
  148. http://rumours.altervista.org/gomez-ufficiale-al-besiktas-la-perdita-piu-grande-e-carina/

    RispondiElimina
  149. Mah, boh, chi lo sa? Notte...



    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xfp1/v/t1.0-9/11745721_1801768840049378_4907018626427619664_n.jpg?oh=738606dca6bb7176c1cbd46b6f14a63a&oe=56149FF3

    RispondiElimina
  150. Se fosse veramente quello il prezzo di vendita, condiderato il risparmio sull'ingaggio lordo, sarebbe
    una grossa operazione. Economicamente davvero vantaggiosa.
    Stanno facendo cassa alla grande

    RispondiElimina
  151. a quanto ho capito non è ancora ufficiale ma non sembrerebbero esserci più dubbi... mi rimane il rammarico di non aver mai visto il vero Gomez, uno dei bomber più prolifici degli ultimi anni in Europa... per me rimarrà un mistero questa storia...

    RispondiElimina
  152. Giornata se non amara...salahta....

    RispondiElimina
  153. ... ma sì, pensiamo alla topa che è meglio... la buonanotte ve la do così, buhacci...

    http://i0.wp.com/superviaggiare.it/wp-content/uploads/2015/07/cecilia-capriotti-cactus.jpg?resize=628%2C631

    RispondiElimina
  154. Mi sembra che ha un paio d'anni di contratto.
    Sarebbe una operazione da 25/30 milioni

    RispondiElimina
  155. E' quella che si pigiava Ibra?

    RispondiElimina
  156. eh, bisogna sentire ZV, è lui quello informato su queste cose... :-D

    RispondiElimina
  157. Tuttomercatoweb.com alle 22.58 ha scritto di un nuovo controsorpasso della Lazio. A me 'sta storia m'ha stufato da giorni, ma 'un se ne trova un altro aggiro perimmondo, con tutti 'sti dirigenti strapagati e i il giro di procuratori in cui ci siamo invischiati? Se mi mettono a passare le giornate a guardare calcio glielo trovo io

    RispondiElimina
  158. Conhinhi Diabolicus.

    RispondiElimina
  159. BELVA, se la Roma ha la seconda difesa del campionato, il merito è soprattutto di quel Manolas che sponsorizzavo in viola l'estate scorsa...

    RispondiElimina
  160. Bobby Caponata25 luglio 2015 02:41

    Alonso è l'anticalcio..

    RispondiElimina
  161. Bobby Caponata25 luglio 2015 02:52

    eh.. invece ora ha fatto un bel tiro al volo..
    Mi è piaciuto Vecino

    RispondiElimina
  162. Bravi Vecino e Joaquin

    RispondiElimina
  163. Bobby Caponata25 luglio 2015 02:59

    Sì, Joaquin è una costante.

    RispondiElimina
  164. Bobby Caponata25 luglio 2015 03:28

    Metti il Peeeeeeeek! Serve ordine... :-)

    RispondiElimina
  165. Bobby Caponata25 luglio 2015 03:36

    Debutto di Mario Suarez

    RispondiElimina
  166. Bobby Caponata25 luglio 2015 03:55

    Gran bel giocatore...

    RispondiElimina
  167. stefano vienna25 luglio 2015 04:11

    Si vede che ha una velocità di pensiero sopra la media, e poi pressa pure.

    RispondiElimina
  168. stefano vienna25 luglio 2015 04:25

    Ho visto qualche video di questo Moreno, sembra buona, gran sinistro, abbastanza veloce, forse un pò leggerino per un centrale.

    RispondiElimina