.

.

giovedì 16 luglio 2015

E che rotonde!!

Sul contratto di Salah sappiamo che qualcuno ha mentito, e ritrovo analogie della bugia quando sento il Ministro greco dire che non ci sono beni da privatizzare per 50 miliardi. E tutte quelle cornee allora? Poi sarebbe arrivata anche l’ora che un calciatore, dico almeno uno, facesse outing dichiarandosi una merda, così come ha fatto Scialpi quando finalmente si è dichiarato un cantante. Giocatori troppo attaccati ai soldi, gente che non ci tiene per niente alla maglia, anzi disposti a togliersela subito davanti a chi offre di più. Proprio come ha fatto Tsipras quando si è tolto la giacca dandola alla Merkel che così gli ha infilato cento euro nei boxer. Sousa intanto anche contro il Gyrmot Gyor sembra impostare una squadra dal pressing alto, metodologie molto diverse da quelle del suo predecessore, che però proprio grazie ad un tipo di preparazione più leggera evitava al gruppo le grandi sudate, un tipo di lavoro specifico soprattutto col pallone che alla fine consentiva ai giocatori di non sembrare tanti Bonolis. Non fosse altro che Paolo è un interista. Per la gioia di Cognigni su Plutone intanto è stato ritrovato il pallone dell’ultimo rigore sbagliato lo scorso anno dalla Fiorentina, per il resto, dalle prime immagini che arrivano, a me sembra tipo Sorgane a ferragosto. Poi sta circolando una voce sempre più insistente in città, forse solo una diceria, che riguarda i nostri uomini di mercato. Si teme cioè che non abbiano nessun interesse di prendere pesci la mattina, c’è quindi da sperare in qualche annuncio eventualmente solo nel tardo pomeriggio. Anche se il Bambi sostiene di avere più terrore della sua compagna che si piastra i capelli col caldo di questi giorni, piuttosto che di una campagna acquisti che stenta a partire. Per fortuna Zukanovic è andato alla Sampdoria perché la Fiorentina ha detto al Chelsea di dire al Chievo di non venderlo all'Inter. Così come mi immagino un utente che mi legge, che mi scopre per la prima volta, venire sul blog, cominciare a leggere le prime righe ed esclamare "ma questo è scemo!!". E visto che tutto continua a slittare, a quelli che prendono sempre tempo prima di darci una risposta, è successo con Montella, con Salah, con il rinnovo di Babacar, adesso con Bernardeschi e Diakhate, proporrei di dare tempi di risposta molto più stretti, direi di aspettarli non più di un 7% di batteria. E’ anche vero che c’è chi adombra qualche sospetto, che sostiene cioè che non è possibile che la colpa sia sempre degli altri, prendiamo gli ultimi casi di Neto e Salah, parliamo di tifosi in grado di capire quando le responsabilità risiedono in Cognigni. Perché ci sono notti in cui non sai dormire e più lo chiami e più Morfeo ti dice: "Guarda che è tua moglie che ha chiuso le finestre". Il problema vero con questo caldo è che alla fine non si distingue più chi conquista la prima squadra sudandosela e chi invece ha avuto un calcio in culo. Insomma, ieri abbiamo raggiunto Plutone, ma capire come andrà a finire la vicenda Salah, oppure come ci si immette nelle rotonde, ancora niente.



106 commenti:

  1. L'ultima analisi di FOCO, stanotte in orari da vampiro, mi trova concorde; lo avevo anche scritto e ripropongo il quesito:
    Avremo la squadra titolare durante le prime 4 o 5 partite, viste le ultime annate con acquisti tra il 16 e il 30 agosto?
    Vero FOCO, per ora vediamo correre giovani, alcuni senatori e gente che partirà...
    Sulle rotonde, POLLOCK: a me piace prenderle con due mani, afferrarle. Le "rotonde"...sempre che non siano grasse!

    RispondiElimina
  2. .......zzzzzz...

    RispondiElimina
  3. Crouch.....

    RispondiElimina
  4. Secondo me lui ci vede benissimo....

    RispondiElimina
  5. DKNE1, chiaramente ti riferisci alle rotondità....Crouch ha ispirato Pollock! Eheheh eheheh...

    RispondiElimina
  6. Anzi, la donna di Crouch ha ispirato.

    RispondiElimina
  7. Sul sitone si vocifera di tale Gilberto, uomo di fascia, del 93. Qualcuno lo conosce?

    RispondiElimina
  8. Dal Botafogo http://www.violanews.com/calciomercato/dal-brasile-il-botafogo-ha-accettato-lofferta-viola-per-gilberto-00402060

    RispondiElimina
  9. Rotondità....

    RispondiElimina
  10. La rotondità della pancia Merkelliana contrasta con questo...

    RispondiElimina
  11. Bobby Caponata16 luglio 2015 10:42

    Dev'essere quello di cui diceva Jordan nell'ultimo post di ieri

    jordan 9 ore fa

    Se vi interessa Gilberto Moraes Junior,del quale si scriveva oggi,è
    tipico terzino destro brasiliano, bravo con i piedi,rapido e veloce,
    molto buono nella fase offensiva,ma quasi completamente perso in quella difensiva. Comunque è un '93 tecnicamente valido. Se PS vuole quello destro bloccato dietro, non è lui, se invece vuole un laterale di
    spinta, può essere.

    RispondiElimina
  12. Bobby Caponata16 luglio 2015 10:45

    Qui, nella prima azione fa un gesto tecnico notevole http://globotv.globo.com/sportv/e-gol/v/gilberto-do-botafogo-e-o-autor-do-garrancho-da-rodada-do-e-gol/4140724/

    RispondiElimina
  13. Bobby Caponata16 luglio 2015 10:48

    Qui Seedorf si complimenta con lui...
    https://www.youtube.com/watch?v=eUqKuI6Gqps

    RispondiElimina
  14. Scandicci Antonietto

    Gomez faria orecchioni da Mercadante, ma li turK lo voleriano a spese pueriliforme!! DVD abe tonato , poc lilleri no se lallera in langage Turchifero!! FORZA VIOLA!! e Gomez corri intro pratini de la Fassawalley!!

    RispondiElimina
  15. avere un terzino bloccato e uno che spinge che gioco è? allora giochi direttamente a 3 e gli esterni li fai andare come si deve. Secondo me avere 2 terzini che spingono, anche contemporaneamnte, che arrivano coi tempi giusti inserendosi senza palla ( e non che stazionano alti e statici così da intasare la fascia come scrive giustamente Foco su Alonso) significa dare imprevedibilità e ampiezza, caratteristiche fondamentali per scardinare le difese chiuse. E' chiaro che serve equilibrio e intelligenza tattica da parte dei centrocampisti, soprattutto del centrale che deve lavorare in non possesso scivolando dietro in diagonale quando c'è il buco...ieri ho notato un bellissimo movimento su un'azione di contropiede sulla loro destra, il nostro centrale difensivo è scivolato in fascia e B. Valero ha fatto una diagonale interna prendendo il posto del difensore...questo significa che stanno lavorando su questi concetti. Per il resto sono d'accordo con Belva che Bernardeschi è un trequartista che ama rifinire, un 10 che potrebbe aiutarci con le sue verticalizzazioni per i tagli delle punte...a parte Gomez...mi piacerebbe vedere la Fiorentina con un bel 4312, con un 10 e 2 attaccanti, 2 terzini che spingono abbestia(come dite a Firenze) un centrocampista centrale tosto e quasi difensore, 2 interni di cui uno più tattico e l'altro più tecnico, i 2 centrali di difesa col piede giusto...insomma 1 Tata(Sepe) 2 Gilberto( mi fido di Jordan) 3 un terzino vero che sappia spingere tipo Kolarov o Tremoulinas 4 Wallace 5 Basanta 6 Gonzalo 7 Badelj 8 B.Valero (Mati) 9 Baba( Rossi) 10 Ilicic (Berna) 11 Pato(Farias) ...sacrificherei Savic per investire nei 2 terzini e nel regista di centrocampo.

    RispondiElimina
  16. Nella mia ignoranza di calcio estero Kolarov l'ho visto spesso. Un sogno. Con quella castagna poi.
    Chissà quanto guadagna.

    RispondiElimina
  17. Bobby Caponata16 luglio 2015 11:43

    Gugol dice 6 milioni... Niente confronto a Kompany che danno a 10,4 milioni non di euro ma di GBP....

    RispondiElimina
  18. infatti ho scritto "tipo" Kolarov :)

    a trovarlo...secondo me ci sono giocatori con quelle caratteristiche, basta saperli cercare e non tocca di certo a noi farlo, con tutti quelli che abbiamo sul libro paga...

    RispondiElimina
  19. La tua formazione mi piace, anche se sacrifica Rebic che invece vorrei vedere con un po' di responsabilità addosso, Comunque Baba e Pato insieme sarebbero da vedere, in una squadra agile che corre in verticale.

    RispondiElimina
  20. Allora scrivo pe' i gatto?

    RispondiElimina
  21. stefano vienna16 luglio 2015 12:26

    L'idea tattica di Sousa a me piace. A molti qua interessa solo la fase offensiva, invece a calcio ci vuole equilibrio. In questo gia' mandare via Montella e' una rivoluzione positiva. Tra l'altro cosi' con una difesa a tre camuffata gioca Guardiola.

    RispondiElimina
  22. magari...con Rossi che butti dentro a 20 dalla fine...comunque non ho inserito altri Giocatori importanti che ti possono permettere di variare in corsa, tipo Gioacchino...oltre a Vecino che se non avrà fretta e saprà aspettare il suo momento secondo me diventerà un Centrocampista fortissimo.

    RispondiElimina
  23. Stefano se leggi bene la parola equilibrio l'ho inserita e anche secondo me è fondamentale nel calcio,però mi piace di più pensare di fare la partita piuttosto che aspettare l'errore dell'avversario. L'idea di Sousa ancora non l'abbiamo vista, se Tu la conosci già va bene.

    RispondiElimina
  24. M'era sfuggito! O che ti dà noia i'cardo?? Comunque grazie della dritta

    RispondiElimina
  25. Gilberto
    https://www.youtube.com/watch?v=sXrRSLLn70Q&feature=youtu.be

    RispondiElimina
  26. Sky dà per quasi fatto Chissoko e Gilberto, due esterni difensivi che spingono. Fosse vero, sarebbe un'indicazione ulteriore sul fatto che arriveranno un paio di centrocampisti difensivi per un centrocampo più bloccato davanti alla difesa.
    Come dicevo stanotte,queste prime uscite sono molto condizionate dagli elementi che compongono la rosa in questa parte di ritiro, prima parte che serve anche a Sousa per rendersi conto delle caratteristiche del materiale umano a disposizione. Non siamo il Bayern, ci sta che un allenatore straniero non conosca bene le attitudini di un Alonso, di un Tomovic o di un Bernardeschi.
    A proposito di Berna, BELVA, il ragazzo è quello che dici te, una seconda punta predisposta anche all'assist che preferisce girare intorno all'attaccante. A Crotone partiva da destra per sfruttare il sinistro nel 4-3-3 di Drago ma non ha il passo per fare l'esterno. Ha bisogno di essere molto sollecitato nell'azione e riesce ad andar via più col primo controllo che in velocità, grazie anche al suo fisico.

    La mia idea è che si vada verso un 4-2-3-1 abbastanza classico che necessita comunque di ulteriori innesti sugli esterni alti e bassi. A conti fatti, l'unico esterno alto in rosa è Joaquin, il resto della compagnia è molto lontano dai requisiti per giostrare sulle fasce. Anche se la scelta cadesse su un modulo a tre punte.

    RispondiElimina
  27. Chissoko è di alto livello, non lo vedo un ripiego; a me è sempre piaciuto.
    Gilberto è una di quelle "carte", scommesse (?) da fare prima o poi.

    RispondiElimina
  28. Io per aver Pato sacrificherei da subito Rossi Gomez e terrei Gila.
    Pato Baba Gila con punte avanzate ci siamo, Rebic Berna quelle esterne, Ilicic e Joaquin a sostegno. La duttilità di Pato darebbe soluzioni praticabili e variabili.
    Chissoko mi piace, ma costa, e se Sousa chiede attenzione tattica non è il massimo. Mi spiace che abbiamo abbandonato la strada Juanfran a destra.

    RispondiElimina
  29. Vedo che vi attaccate un po' troppo ai modulini scritti, quando sono i movimenti collettivi e negli spazi a fare la differenza, piuttosto che le posizioni.
    E fortunatamente le dichiarazioni di Sousa vanno in questo senso.

    RispondiElimina
  30. Io Chissochi' non lo conosco e Gilberto è il mio barbiere ma sono d'accordo con Foco.
    Vai col 4231!!

    RispondiElimina
  31. Sui terzini bloccati non che dire, io sapevo solo che incriccato l'era Tatarusanu

    RispondiElimina
  32. Beh LELE, se proprio la vogliamo dire tutta, le dichiarazioni di Sousa vanno in tutti i sensi da gran paraculo che è.
    Io non mi fiderei per ora: proclama idee. Però deve ancora conoscere il.materiale di cui dispone. Ieri, per esempio, secondo me osservato speciale Borja Valero. Anche Capezzi e Alonso

    RispondiElimina
  33. C'é Sepe. Se serve

    RispondiElimina
  34. Se sono veri Chissoko e Sabelli (meglio di Gilberto) le fasce sono ben coperte, con gente forte e di prospettiva (Sabelli).

    Con un mediano ed un attaccante forte si faranno altri discorsi, ma aspetto le foto con sciarpa Viola al collo.

    RispondiElimina
  35. E Mortimer? Lo manderesti via dopo che ha dimostrato di essere uno dei pochi che ci vuole stare in viola?

    RispondiElimina
  36. ...da ripetere al Franchi.



    http://video.repubblica.it/sport/inghilterra-invasione-di-campo-il-tifoso-batte-il-calcio-d-angolo/207238/206339?ref=HRESS-21

    RispondiElimina
  37. Che poi sono quelle di Montella e di qualsiasi allenatore a cui si chiede di moduli.
    Che sono i movimenti è ovvio, però un'impostazione di base da cui certi movimenti devono partire c'è sempre. Se metti due terzini e due centrali in difesa, si può dire che si gioca a quattro, no? E così a centrocampo e in attacco.
    Per me è una questione di caratteristiche dei giocatori, se a Sousa dai giocatori simili a quelli dello scorso anno è probabile di rivedere una Fiorentina simile a quella di Montella, se glieli dai diversi è probabile che sia una storia diversa.

    RispondiElimina
  38. ... sai come la penso su Mortimer, per 7 milioni al Bologna era un affare, ma si vede che il Corvo non è così fesso... mi sta anche simpatico ma non ci vedo niente di che... Se proprio devo dare spazio a qualcuno di proprietà e che mi possa dare un surplus tecnico (oggi) e magari finanziario (domani) scelgo Rebic.

    RispondiElimina
  39. Sabelli e Chissoko sarebbero infatti proprio ideali per fare il gioco ed i movimenti che dite te e Giglio... gente che spinge parecchio e crea la famosa superiorità... però ci vuole un centrocampo che sappia reggere il colpo nei centrali, per questo chiedo un medianomoderno...

    RispondiElimina
  40. Infatti era una provocazione eh eh eh

    RispondiElimina
  41. Che devo dirti, la definizione paraculo mi garba poco, perché vuol dire ruffiano.
    Non so quali dichiarazioni si pretendano da un tecnico, a me per quello che ho letto non mi sono sembrate tali, ma con la giusta determinazione.
    Ma mi fermo solo all'aspetto tattico descritto durante la sua presentazione, quando richiama la squadra a un atteggiamento completamente diverso da quello di Montella, e tu sai quanto questo mi possa far piacere.
    Poi sarà il campo a dare il risultato.

    Poi se essere scostante, poco chiaro, antipatico, montato e pieno di sé significa non essere paraculo, allora si, Montella non era un paraculo.

    RispondiElimina
  42. Quintero al Bologna per un milione, riscatto a 18 milioni (!!). DEYNA, chi c'é dietro?

    RispondiElimina
  43. tutto quello che non aveva Montella...2 terzini veri e un centromediano davanti ai dif.centrali che all'occorrenza sappia fare il terzo dietro e che faccia legna nel mezzo quando becchi il contropiede. Spero tanto che a Sousa gli prendano Giocatori con queste caratteristiche, poi che giochino 3 attaccanti o 2 o mezzo...se hai chi interpreta bene le due fasi di gioco, se attacchi al momento giusto lo spazio e sai capire quando verticalizzare e quando scaricare allora ti diverti, a vedere e... a giocare.

    RispondiElimina
  44. Non intendevo affatto ruffiano. Tantomeno scomodo paragoni con chi l'ha preceduto, che mi sono ripromesso di non nominare per non fastidiare Pende. Mi sono espresso male.
    Volevo dire che Sousa, appena arrivato in serie A, vende il prodotto "Sousa", ossia sé stesso, come qualunque altro professionista. Lui lo fa meglio di altri tipo Sarri. Non a caso la stampa ha fatto paragoni con Mou.
    Non essere suscettibile LELE !

    RispondiElimina
  45. dal corriere d.s.
    continua...



    Non solo Parma

    Tra le decadute illustri di questo fine
    campionato non c’è solo il Parma pluridecorato a sprofondare in Serie D,
    se non più sotto: no, oltre ai gialloblù dell’oggi senza squadra
    ci sono almeno altre 8 squadre che non si presenteranno ai
    banchi di partenza dei campionati professionistici.
    Club appena affacciatisi al grande calcio
    come Castiglione e Real Vicenza, ma anche piazze storiche come Reggina,
    Varese e Venezia. Un dramma insomma: al netto delle responsabilità
    societarie (vedi gli avventurieri di Parma) una squadra che sparisce
    significa un settore giovanile che sparisce, un indotto che sparisce, un
    vulnus sociale che abbisognerà di anni per essere curato

    RispondiElimina
  46. No Foco, puoi dire di tutto e ci mancherebbe. Magari la difesa è la linea che ha meno sollecitazioni tattiche e in teoria deve restare quasi sempre arroccata ad una certa rigidità di copertura degli spazi, ma dal centrocampo in avanti non si possono definire bene le linee, se si attua un modulo tipo Siviglia o Bayern.
    Vedo spesso i tedeschi e si fa davvero fatica a comprendere come si possa fare a definirne il modulo. Credo che sia più corretto pensarlo come un complicato ma organizzato e corale movimento collettivo, che parte da un grande pressing, volto ad occupare gli spazi di un campo accorciato, oovviamente sorretto da una prestanza atletica fuori dei canoni montelliani.
    Perché se si vuole accorciare il gap con chi ha più qualità, bisogna salire di giri.

    Poi ci si può sbizzarrire a dare i numeri, il che non vuol dire che i tuoi sono sbagliati, non mi permetto di giudicarli, ma a mio avviso sono molto secondari.

    RispondiElimina
  47. Sarà la Sampdoria...

    RispondiElimina
  48. Capo...ma non è che Antonietto sei tu??? lo so che non sei di Scandicci... io di Scandicci conoscevo un certo Berlingaccini...giocava con me alla Pistoiese.

    RispondiElimina
  49. concordo, sulla lettura giusta che dai del mediano sulle coperture e sul supporto ai centrali... mi ci sbattezzo da anni e non riesco a capire ancora perchè un giocatore con quelle caratteristiche non si sia ancora riusciti a prenderlo...

    RispondiElimina
  50. stefano vienna16 luglio 2015 14:32

    INo, Foco, non dipenfe solo dai giocatori. Prendi Tomovic. Terzino bloccato e' un buon terzino. Se lo fai stazionsre al limite dell'area avvetsaria, fa solo danni. Poi tu una volta mi feci notare che Guardiola giocava in pratica con tre centrali, uno piu' eszerno, menzre l'altro terzino e' piu' centrocampista aggiunto. Poi certo il Bayern ha Alaba, noi Alonso. Cmq Montella ignorava la fase difensiva, amsva i due centrali lasciati da soli a mettere le toppe. Che magari se hai Nesta e Cannavaro, puoi anche permettertelo.

    RispondiElimina
  51. stefano vienna16 luglio 2015 14:36

    Guardiola aspetta l'avversario?

    RispondiElimina
  52. stefano vienna16 luglio 2015 14:41

    Se resta Savic e Sousa rimane fedele a quanto dichiarato e a quanto visto ieri, dopo 38 giornate abbiamo la seconda difesa del campionato.

    RispondiElimina
  53. Per FN Gilberto è "acquisto targato Pereira".
    Per VN metà del cartellino appartiene al fondo MFD

    RispondiElimina
  54. guarda che qui non fastidi nessuno, io ho apprezzato montella per la maggior parte del tempo, alla fine andava mandato via perché così voleva lui ed il suo comportamento verso società e tifosi è stato inammissibile.

    per me montella è una pagina che s'è girata una volta esonarato, se non hai ancora elaborato il lutto me ne dispiaccio.
    ad ogni modo non dare troppo peso ai miei pensieri, sentiti pure libero di dire quel che pensi.

    RispondiElimina
  55. Nessun lutto da elaborare. Mai stato un adoratore. Sottoscrivo quello che hai scritto.

    Comunque grazie per la liberatoria

    RispondiElimina
  56. Non sono suscettibile e di Sousa mi importa in quanto tecnico viola.
    Dunque ancora non comprendo il termine paraculo che vedo gli fa spesso compagnia. A me pare una persona molto seria, invece, che fa pochi proclami ed invoca un calcio che mi piace. Se poi è bravo non lo so.

    RispondiElimina
  57. No, non sono io. Anzi, colgo l'occasione, se ci legge, per rinnovargli l'invito a pubblicare direttamente i suoi commenti.

    RispondiElimina
  58. mah, parlare oggi 17 luglio di moduli mi pare esercizio di pura fantasia. Se Sousa non è integralista( e non lo è), dovremo aspettare la fine del mercato. L'ha detto lui stesso che adatterà il modulo ai giocatori a disposizione e non viceversa . Per cui, considerando che mancano almeno 4-5 titolari( almeno lo spero), cioè mezza squadra, l'idea di calcio di Sousa la vedremo non prima di fine agosto

    RispondiElimina
  59. Io proporrei quei geni della Zuegg come nuovo sponsor.

    RispondiElimina
  60. meno uno... http://www.violanews.com/news-viola/report-medico-distorsione-al-ginocchi-destro-per-bakic-rientrera-a-firenze-00402150

    RispondiElimina
  61. Scandicci Antonietto

    Dvd e Dva occhiati intro seminerio romito de muntagna mintre ouvertavano li lori portafuegli pinzeppi de EREUI!!!! uni recchio subsonico abe tercettato le lori vox:^^é*°ç§ç§ç°§ç°éç:_ .... essere a lo vaglio de lo RIS de parma pe la travaglia in lincua taliana!!! FORZA VIOLA!! ma essere da bensperare pe lo calciomecatone 1.

    RispondiElimina
  62. l'unica cosa certa è FORZA VIOLA! grande Antonietto.

    RispondiElimina
  63. Io credo che ci sia una linea guida dalla quale partono tutti gli spostamenti previsti. Una sistemazione che si disegna in campo per linee dalla quale si parte per cambi di posizioni ma alla quale si torna sempre, a seconda delle varie fasi di gioco. Succedeva con noi come con qualsiasi altro. Il Bayern, per esempio, quest'anno partiva sempre da quattro linee, tre composte da tre giocatori e una composta dal centravanti che aveva per compito la ridefinizione dell'area di gioco, accorciandola in poche decine di metri in cui, ovviamente, i giocatori potevano scambiarsi e scalare, sia in orizzontale che in verticale. Identificare un modulo, secondo me, non significa dire che una squadra si muoverà per tutta la durata del gioco in determinate posizioni, ma solo capire, dal suo schieramento iniziale, come si muoverà. Se Sousa avrà a disposizione due centrali con caratteristiche di contenimento davanti alla difesa, per me i terzini avranno compiti molto più offensivi e difficilmente avremo due punte in linea in fase di non possesso. Visto che si parla dell'acquisto di due mediani del genere, mi viene da ipotizzare una soluzione del genere. Se alla fine dovesse venire un centrale alla Pizarro, penserei ad un centrocampo con tre uomini fissi ed una disposizione di base diversa.

    RispondiElimina
  64. Sapevo l'ananas, ho sprecato soldi inutilmente. Mi scuso con tutte le signore con cui sono stato acido.

    RispondiElimina
  65. Per me è solo una questione di tempi, che un buon terzino non può non avere. Purtroppo tra Roncaglia, Tomovic e Richards abbiamo avuto gente sull'out destro con una formazione da centrale, quindi non proprio del mestiere, abbastanza anarchici in fase offensiva, particolare che li danneggiava anche nei ripiegamenti. Tempo e spazio, se non li sai coniugare, difficilmente sai muoverti in maniera omogenea con gli altri.

    RispondiElimina
  66. infatti... stopper "prestati" alla fascia laterale.

    RispondiElimina
  67. Vabbé, allora lo mettero' nello yogurt greco al posto del miele, cosi' risparmio

    RispondiElimina
  68. Se va via anche Savic la migliore delle ipotesi prevederebbe l'acquisto di almeno due titolari nuovi per reparto, sei giocatori su dieci di movimento. Tanti, forse troppi per un cambiamento tattico radicale da digerire in un mese e mezzo scarsi. Sugli eventuali sostituti voglio essere positivo, quello che mi preoccupa di più è l'eventuale inutilità di un ritiro e di una preparazione che vedrebbero partecipare al massimo mezza squadra. Una preoccupazione che mi sembra trasparire dalle conferenze stampa dei giocatori principali rimasti.
    Non ho dubbi sugli investimenti, i dubbi ce li ho sui tempi che si prende la parte manageriale della società che, mi sembra, ancora una volta agisce con una velocità che non aiuta la parte tecnica. Sono punti potenziali che si mettono a rischio ,quindi posizioni di classifica e quindi possibili traguardi di crescita. È un atteggiamento in cui non vedo nessun potenziale vantaggio.
    Sousa sarà anche meglio di Montella, sicuramente più aziendalista, ma credo che il culo roda un pochino anche a lui che deve urlare disposizioni tattiche a gente che poi a settembre giocherà altrove. Sono queste le cose che mi fanno dare addosso a Cognigni e alle altre mezze figure in colletto bianco, le cose che ci rendono unici nel panorama calcistico e che non servono proprio a un cazzo.

    RispondiElimina
  69. Borja: "Rossi? Deve tornare in forma, il ginocchio sta bene ma io personalmente lo vedo ancora un po' ciccione per cui deve ritrovare la forma fisica". Professionista esemplare, con quel ginocchio costantemente in sovrappeso come Muriel.

    RispondiElimina
  70. Sulle cose positive di Sousa si può dare parere, sulle altre ha le scusanti; il suo predecessore ogni anno al 25 luglio aveva la squadra pronta con tutti i suoi desiderata, era avvantaggiato...
    Basta notare che c'è solo Bakic infortunato, mica Aquilani, Pepito, Marin, Mati, Gomez, etc.... Ci vuole culo, nella vita!

    RispondiElimina
  71. LELE, sono per Sousa ma populisticamente si lodano comportamenti, frasi e atteggiamenti che sono propri di qualsiasi (QUALSIASI) nuovo allenatore in una piazza (per lui) nuova.
    Non sono nostalgico di Montella, semplicemente vedo difficile l'auspicato upgrade per la squadra. Per ora.
    Di conseguenza, per ora, mi sembra (SEMBRA) che gli aruspici che volteggiavano intorno alle idee e desiderata di Montella avevano ragione.
    Rimaniamo una società e una squadra che vive di minicicli, con difficoltà all'apparenza insormontabili per stabilizzarsi in alto,e progredire- di conseguenza- oltre il 4o posto.
    Con tutte le dovute scusanti (essendo pro Della Valle) per la società, per ora vedo una campagna acquisti di quadri dirigenziale da superpotenza economico-commerciale, non altrettanto potrei dire per la squadra.
    Tutto qui. Posso essere ambizioso? Posso esprimere un parere sganciato dal buon vento della novità?
    Certo che dopo tre anni si chiude un ciclo, e si è chiuso in un bagno di sangue ma ciò non dovrebbe significare ne smOntellamento.....oooops!...ne smantellamento ne dismissione ma io non vedo una via di mezzo. No.
    Vedo ancora due cessioni eccellenti. A voi esperti i nomi e cognomi, quelli suggeriti da Cognigni all'international seller.
    Forza Viola a prescindere, altrimenti non andavo a Moena a farmi dissanguare dai figli (maglie buone, etc.) e a vedere annoiato una banda di ragazzini futuribili e tre senatori che dovranno onorare un contratto solo perché lo hanno firmato.

    RispondiElimina
  72. Rossi, a differenza di Muriel, potrebbe giocare anche da fermo e con 4/5 kg di sovrappeso. In questa serie A di mediocri ogni palla che gli arriva ai sedici metri suona a morto, per gli altri. La mia paura non sono quei kg, è il ginocchio maledetto sul quale dubito sia tutto definitvamente risolto, anche se me lo auguro fortemente. Giocatore di livello superiore.

    RispondiElimina
  73. stefano vienna16 luglio 2015 20:47

    A Valero girano ancora per i fischi, oggi dichiarazioni in stile Montella. Se non è convinto, fare cassa subito.

    RispondiElimina
  74. SOPRA, non credo che qui tu abbia l'esclusiva dell'ambizione, sei in ottima compagnia. Sei un vedovello, ti rispetto anche se io invece sono l'opposto.
    Però capisco poco i commenti che fai, sempre con un mittente da percculeggiare, leggasi società. Credo che sei intimamente convinto che i quarti posti e semifinali siano merito esclusivo, o quasi, del compianto, mentre le sconfitte responsabilità dei giocatori che hanno dato più del loro potenziale e di tutti i dirigenti, proprietà compresa. Oh, guarda che anche qui sei in buona compagnia, basta aprire il sitone di questi tempi...
    L'ultimo messaggio che mi ha spinto a risponderti, parla addirittura che Sousa avrebbe culo con un solo infortunato, quando il compianto ne ha subiti a decine.
    Sinceramente non capisco il senso. Mi sembra che aspetti ogni mossa societaria cercando solo il suo lato oscuro, sembra che in ritiro ci siano dei ferrovieri vestiti da calciatori.
    Non pretendo che tutti facciano come me che aspetto la fine di agosto per dare un parere, ma se un giornalista starnuta una cagata, via ai commenti disfattisti.
    La società ha conseguito i brillanti risultati, non grazie a Montella unicamente.
    È la società che è arrivata quarta, non Montella.
    Quindi personalmente io a questa società do'fiducia, se farà un mercato schifoso, lo dirò alla chiusura. Se te vuoi invece commentare ogni spiffero col sarcasmo che ti contraddistingue, ma mai in favore di una società che ha operato bene negli ultimi tre anni, che ti devo dire. Anzi spero che continui perché sei simpatico e lo dico senza ironia, ma continuo a pensarti un vedovo.

    RispondiElimina
  75. LELE, Il vedovo É l'unico uomo che ha la certezza di sapere dove sia la moglie....ahahah ahahaha ahahah ahahah...
    Come vedi non ho velleitá polemiche, infatti non commento molto, essendoci poco da commentare sulla viola.
    Chiaro che bisogna attendere, sicuramente non attendo errori della società, sarebbero cumulabili, e non É il caso.
    Forza viola. Sempre.

    RispondiElimina
  76. Neanche Gonzalo andò leggero nella prima conferenza stampa.
    Idem Pasqual.
    Quindi? Inizia a non piacere, alla piazza, la gente competitiva?

    RispondiElimina
  77. stefano vienna16 luglio 2015 21:39

    Valero è uno di quelli di cui parlava il semina-zizzannia napoletano dopo il ritorno con il Siviglia. O ce le siamo dimenticate quelle parole? Le dichiarazioni di Pasqual e Gonzalo erano più che accettabili.Ma tanto ci pensa Sousa a punirlo. Meno Valero meglio è.

    RispondiElimina
  78. stefano vienna16 luglio 2015 21:44

    Di Sousa invece si può già parlare, inutile girarsi troppo intorno. La Fiorentina targata Sousa sarà impostata con una maggiore copertura. Se poi questa maggiore copertura porterà dei risultati positivi e se saremo nel complesso più efficaci, lo valuteremo. Ma non si può negare che si sono delle differenze, come ci sono tra tutti gli allenatori. Mi sembra lecito iniziare a parlarne.

    RispondiElimina
  79. stefano vienna16 luglio 2015 21:49

    Mah, sarà pure così, ma non è Valero che deve piegare a stampa e tifosi certe cose. Io fossi Rossi l'attaccherei al muro. Che abbassasse la cresta lo spagnolo che non è aria.

    RispondiElimina
  80. stefano vienna16 luglio 2015 21:51

    Se vendono Savic, però, comincio anche io a credere alle scie chimiche. Va bene non comprare nessuno, nessuno chiede di spendere 15 milioni per sostituire Salah, ma vendere uno dei pilastri della difesa darebbe ragione ai Cellini di questo mondo.

    RispondiElimina
  81. stefano vienna16 luglio 2015 21:55

    Sai molto meglio di Cellini...

    RispondiElimina
  82. Savic e/o Gomez sono gli unici che hanno mercato, e se vogliono acquistare gente di un certo livello non hanno alternative. Mi sembra semplice il discorso. 20 milioni per il difensore e 7/8 per il tedesco + altri 3/4 per Roncaglia (poi ci sarebbero i 10 di tesoretto "accantonati ???" dalla cessione di Cuadrado) e siamo a 40... Ci ringiovanisci e rifondi la squadra, SE lavori in comune accordo ed hai già da ora le idee chiare.

    Ecco, sono più preoccupato dalle ultime due cose che non dal fatto che se ne vadano, eventualmente, i Savic & Co,

    RispondiElimina
  83. Bobby Caponata16 luglio 2015 22:13

    Prestito con diritto di opzione per le rondinelle su Venuti... terzino più spiccatamente sinistro secondo tranfer..eccecc... http://www.transfermarkt.it/lorenzo-venuti/profil/spieler/240219

    RispondiElimina
  84. Bobby Caponata16 luglio 2015 22:18

    Stasera m'hanno riparato il condizionatore e se ne sentono gli effetti..
    'notte

    RispondiElimina
  85. Ad esempio Salah. Penso si riferisse soprattutto a lui...

    RispondiElimina
  86. Si dice che fin lì fosse convintissimo di restare, poi va a sapere...

    RispondiElimina
  87. Dal blog di LUD, per JORDAN: te lo ricordi?

    Gilberto in me evoca invece un giocatore del Fluminense primi anni '80, che seguivo da grande appassionato del calcio brasiliano su Tele37, con telecronache a cura di Michele Plastino. Era un esterno offensivo magro, dalle gambe lunghissime evidenziate dai calzoncini aderenti e molto corti dell'epoca, che si produceva in insistite e spettacolari discese palla al piede nel cuore delle difese avversarie, a servire Claudio Adao, gran centravanti. In difesa proteggeva il tutto Edinho. Altri grandi protagonisti del calcio brasiliano dell'epoca, poco prima del Mundial '82, erano Zico, Roberto Dinamite, Socrates e Francisco Marinho.

    RispondiElimina
  88. Buona davvero quella sulla moglie.eh eh.
    Certo che quando avevo la sfilza di donne sposate mi sentivo un ganzo, e pensavo a quanto erano idioti i mariti ( che non ho mai voluto conoscere )
    Col tempo ed esperienza si capisce che non erano loro gli ingenui, ma troppo forti e furbe le donne, per noi tutti nessuno escluso.

    RispondiElimina
  89. stefano vienna16 luglio 2015 23:07

    Ma la Merkel che fa piangere la bambina palestinese l'avete vista?

    RispondiElimina
  90. stefano vienna16 luglio 2015 23:09

    Sorvoliamo che è meglio. Uno che ci rimase molto male fu Valero, speriamo gli sia passata.

    RispondiElimina
  91. stefano vienna16 luglio 2015 23:10

    Ma non fanno la plusvalenza. Finora li ho più che difesi, ho auspicato un cambio radicale, ma se cedono Savic m'incazzo sul serio.

    RispondiElimina
  92. Leggendo quello che scrive la moglie di Valero è quello che lui stesso afferma nelle interviste, pensare a lui come uno di quelli che vogliono andarsene dopo Siviglia mi rimane difficile pensarlo. Secondo e Montella ha sparato nel
    Mucchio a caso. Ed il primo, se non l'unico( togliendo Salah) a volermene andare era proprio lui

    RispondiElimina
  93. In ogni caso mi pare si stia creando un clima insidioso: chi parla bene di Sousa è perché non voleva più Montella. Chi ne parla in qualche modo male è perché adoratore deluso. Io aspetterei i risultati prima di andare in un senso o nell'altro

    RispondiElimina
  94. stefano vienna17 luglio 2015 00:04

    In questa fase però si possono notare le differenze. Che magari sono minime, pure Montella ha provato con il terzino destro più bloccato, centrale aggiunto, in alcune situazioni. Per me è una mossa interessante, adatta anche ai giocatori in rosa, visto che abbiamo più centrali che esterni. Poi i risultati diranno se funziona. Più in generale, diciamo che Montella preferiva rinunciare a un pò di equilibrio tra i reparti a favore di una manovra più avvolgente. Sousa sembra orientato a sacrificare il gioco a tutto campo per coprirsi di più. Chi avrà ragione? Non lo so, a me in generale piace più la seconda opzione. Più equilibrio e meno uomini che partecipano alla fase offensiva. Ma il rischio è che si diventa più sterili o si proponga un simili-catenaccio. Insomma, se poi dal punto di vista tattico, Sousa si rivela un Mourinho -o un Mihailovic per fare un esempio meno roboante-, allora non mi troverà molto entusiasta.

    RispondiElimina
  95. stefano vienna17 luglio 2015 00:06

    Intendo, al netto della bravura di Mihailovic o Mourinho, non è un tipo di gioco che mi piace, poi se lo sai fare bene, allora sei un bravo allenatore.

    RispondiElimina
  96. stefano vienna17 luglio 2015 00:08

    Si riferiva a dei giocatori, non penso che se la sia inventata anche se chiaramente poteva proprio risparmiarsela. Niente di drammatico, sono cose passeggere, guarda Ilicic che veniva irriso in continuazione e adesso è anche troppo esaltato.

    RispondiElimina
  97. Ho letto ora una dichiarazione di Tomovic che dice difendiamo a quattro e in fase di possesso passiamo a tre per sfruttare le caratteristiche di certi esterni

    RispondiElimina
  98. Sì. Eppoi spero ci sia clemenza nei giudizi, almeno agli inizi, in quanto Sousa deve avere il tempo di conoscere bene chi allena e si trova a esordire in serie A

    RispondiElimina
  99. Emmanuel Quispe, a soccer journalist in South America, is reporting that Lucas Melano is expected to be sold to the Portland Timbers imminently, but also notes that Villareal was in the running to acquire him as well.

    RispondiElimina
  100. ...............................

    RispondiElimina
  101. stefano vienna17 luglio 2015 02:56

    Appunto. Tomovic non deve più avanzare a supporto dell'azione. Questa finora è la differenza maggiore -seppur minima- tra Sousa e Montella.

    RispondiElimina
  102. Chi? o Bufalo Gil? al secolo Gilberto Alves? Di Gilberto ce n'è stato anche un altro nella storia di quegli anni del Flu, che vinese il titolo nel 1980, ma lui era centrocampista.

    RispondiElimina