.

.

venerdì 31 ottobre 2014

Vini per giocatori mai vani


Ieri ho stappato una delle mie bottiglie migliori, mi son detto “Gianni se non la  stappi in questi momenti cosa la compri a fare?” Mi sembrava l’occasione giusta non tanto per la  vittoria della Fiorentina, per la doppietta di Babacar o per il ritorno di Borja Valero da un lungo viaggio lontano dai suoi standard. L’occasione giusta era quella di festeggiare la freddezza sotto porta di Ilicic. Conclamata mercoledì sera dopo gli errori di Roma contro il Napoli nella finale di Coppa Italia e la Juve in Europa League, un uomo che trova lo sfogo naturale del suo sinistro solo lontano dal traffico. Per la vittoria della Fiorentina ci sarebbe voluto invece una bottiglia più classica, un  più affidabile  DOCG delle nostra tradizione, una di quelle bottiglie che finisce per “Aia” tipo Ornellaia, Sassicaia, Gaja, con e senza “J”, ma qui si entrerebbe in un conflitto d’interessi che non manchereste certo di farmi notare , comunque per chi non potrà andare al Vinitaly, questa sarà la dicitura sull’etichetta della bottiglia dedicata alla vittoria contro l’Udinese “Dopo la vittoria netta con l’Udinese, Firenze adotta Babacar come suo nuovo simbolo. Tra un tramezzino e l’altro, Eugenio Giani ha scoperto in via dei Neri  la versione di colore del “Biancone” mentre segna il gol del raddoppio. Una statua che sembra già attaccata dallo smog. La rapida crescita del numero degli immigrati richiede infatti l'attuazione di iniziative per la promozione di una conoscenza reciproca, per il riconoscimento e il rispetto delle differenti identità culturali. La sua doppietta dimostra che il giovane senegalese conosce molto bene il nostro passato, dopo la partita ha dichiarato di averla dedicata ai nostri nonni costretti a farla con la Cinquecento prima dell’avvento del cambio sincronizzato. E soprattutto prima di salire sul San Gaggio per andare alle Due Strade. Una partita che servirà anche ad Ilicic per superare quei complessi tipici dello sloveno catapultato in una realtà così piena di frattaglie, prima davanti al baracchino del trippaio di piazza de' Nerli assaggiando finalmente il lampredotto, e dopo senza più freni inibitori e neanche salsa verde, davanti al portiere mangiandosi un gol clamoroso. Una vittoria necessaria come la cerbottana durante la Rificolona. Alla fine  Montella ritroverà la Fiorentina. L’aveva lasciata sul tavolo accanto alla frutta”. Per celebrare la freddezza sotto porta dello sloveno ci voleva una bottiglia meno scontata, che avesse dentro di se una storia maturata attraverso il gusto della ricerca vera tra le vigne e le cantine a più alta vocazione del territorio, senza riferimenti ad etichette di moda, di sponsorizzazioni, favori di mercato, enologi ruffiani, perché per Ilicic non c’è bisogno di spendere tanto come non sempre è detto che c'è bisogno di spendere tanto per bere una buona bottiglia. Bianchi, rossi, riserve, grandi annate conosco un supermercato che ha uno degli assortimenti migliori che abbia mai visto. Le migliori etichette sconosciute. E poi ha anche le annate più rare, come dicevo anche le meno scontate, tutta roba da collezionisti come  "Leopolda" che non è interessante come Gaia...E poi ha il sistema antitaccheggio che non funziona. 


88 commenti:

  1. Boh, Pollock, mi pare che in fatto di foto sia in atto un regresso inarrestabile.
    Per favore, se non riesci trovare si meglio, ti consiglio uno spazio bianco, poca fantasia ma più dignità.
    Riprendo qui per LOUIS. LOUIS, esiste una bella differenza tra l'essere spicciolo, pratico e prevenuto come mi leggi. Montella ha meriti che non mai negato, insieme a difetti. Su Baba non rilevo i primi, si è trovato tra le mani un giocatore di primo livello senza che lui abbia fatto qualcosa per questo, e non è opinione soggettiva. Se poi vuoi vedere particolari abilità nell'inserirlo titolare in una squadra priva di Gomez e Rossi, fai pure, ma mi sembra una ricerca forzata.
    Non entro nel merito della precedente e ipotetica opposizione alla cessione, ma ripeto, ci mancherebbe altro che avendo un simile drogbino volesse privarsene.
    Qui si esaltano decisioni assolutamente normali, è o non è lui il responsabile tecnico? Ha fatto bene il suo lavoro, punto.
    Poi via, se vogliamo scherzare ok, ci sono, ma mica si vuol davvero paragonare il Baba dell'era Mihajlovic a questo. Piuttosto ti leggo spesso con accenti critici quando parli della Samp e Sinisa. A parte che con la Roma, pur giocando male ha preso un punto (doveva vincere?), con l'Inter ha perso giocandosela molto bene,e con tre punte, per 90 minuti,( te lo dico perché l'ho dovuta vedere ) e ha perso per un rigore generosissimo nel recupero quando solo un minuto prima Handanovic è stato autore di un miracolo. Di conseguenza aggiungo che a mio parere, domenica per noi non sarà facile, anzi. Detto questo, sinceramente del campionato di Sinisa e della Samp mi frega zero, anzi spero di asfaltarli, ma non posso non rilevare che il tecnico sta lavorando alla grande con un organico da salvezza, e se, come ti auguri da settimane, sdruccioleranno in classifica, sarà solo la logica dell'organico a disposizione.

    RispondiElimina
  2. Babacar nello spogliatoio "beccato" nudo dall'assistente donna di Montella (quella che comunica sostituzioni, insomma...):
    - Lei "Che bigolo!!"
    - Baba "Bigolo perché bagnato! Poi tu vedere...".

    LELE, oramai battaglia persa con POLLOCK, la sua svolta cultural-chic é evidente. Eppure terremo duro.
    Meantime, vi riporto cosette lette tra le righe (non i titoli...): Bastianelli dice che il rinnovo di DrogBaba é vicino, Raiola respinto da Babacar, Neto manda messaggi d'amore, Le CoqSportif sempre più stabile come scelta 2015-16 e allora magari vedremo delle sottilissime righe orizzontali (tipiche del polletto) che donerebbero molta originalità alla divisa (mai viste maglie Le Coq brutte).

    VALTOLIN, su Bonanni cose inventate (e va bene, sbarcherà il lunario con 1.800 euro al mese...) ma io scrivevo-ieri- di Landini.
    Anche Landini campa con 2/3000 euro al mese? Nota che hanno fatto uno "speciale" su Landini, mostrando e dimostrando i numeri snocciolati (320.000 euro di emolumenti) e anche se la cifra fosse solo un terzo sarebbe tanto e troppo lo stesso. Ti risparmio che ovunque vada é tutto già pagato (auto-hotel-extra). Questa difesa del sindacalista, dovuta a cosa? Mi sfugge...Io sono sempre sempre disposto a cambiare idea se mi viene dimostrato che il contrario ha verità ed é sbagliata la mia tesi. VALTOLIN...VALTOLIN .....mica starai dormendo?!?!!? Ti ga da far colazione co' do folpetti con do ombrette?!? Ti ga anca da timbrar El cartein

    RispondiElimina
  3. POLLOCK, riporto dal giornale: "Terrore a Eatitaly, un ex dipendente afghano, dimissionario, ha inseguito e accoltellato l'executive-chef Fabio Nitti, cuoco di punta della struttura. Grave il braccio dello chef, con l'afghano che infieriva e stava per ucciderlo".
    Ma il cibo non é salutare? Lo chef con il braccio devastato come fa a salutare, ora?

    RispondiElimina
  4. SOPRA, sei tu che non mi leggi: i numeri che citi sono usciti, ma riferiti a Bonanni e non a Landini. La mia è una semplice precisazione, tutto qua, visto che parliamo di una cosa è bene stare attenti a non confondere le informazioni.

    RispondiElimina
  5. un Bucchioni al limite della criminalità

    Bucchioni: “Possibile scambio Gomez-Destro. Piano di Galliani per Baba”
    ViolaNews / a.crociani / 46 minuto(i) fa

    Il giornalista svela due clamorose piste di mercato che tirano in ballo i due attaccanti della FiorentinaNell’editoriale di TMW, Enzo Bucchioni ipotizza scenari di mercato che, se confermati, avrebbero del clamoroso. Queste le sue parole:



    “La Roma ha nel piatto il caso Destro. Il giocatore segna sempre, ma gioca poco, non è entrato in sintonia con Garcia, ha un carattere difficile e punta i piedi. Che fare? La Fiorentina ha il problema Gomez. Quanto tornerà si tratterà di capire se il tedesco riuscirà a sbloccarsi oppure l’aria di Firenze, la sua voglia di strafare dopo troppi infortuni, sta diventando un peso psicologico difficile da gestire. Se Mario Gomez rimarrà quel giocatore amorfo visto fino ad oggi, non è escluso che la Fiorentina possa pensare di mandarlo a ritrovare serenità in una altro ambiente. Ecco allora che lo scambio Destro-Gomez per sei mesi sta diventando più di un rumor tra addetti di mercato”.



    “Ma il vero obiettivo futuro, il vero colpo di scena è un altro e riguarda sempre la società viola. Galliani ha fatto un piano segreto, ha un’idea maturata con il suo grande amico Raiola. Il re dei procuratori che tanto lavora con il Milan, si è avvicinato molto a Babacar e al suo procuratore. La Fiorentina lo sa e sta in guardia, sta cercando di chiudere il contratto in fretta. Ma riuscirà Raiola a convincere il giovane prodotto del vivaio viola e il suo procuratore a non rinnovare con la Fiorentina offrendosi come testa di ponte per portarlo in rossonero? Non chiedetelo a Galliani: smentirà. In quanto a Raiola ha fatto sapere che lui a Firenze ci va solo per turismo. Ma scommettiamo che questo diventerà un tormentone di mercato?”.

    RispondiElimina
  6. Destro non e' bravo?

    RispondiElimina
  7. DrogBaba mi garba SOPRA. Guarda, caratterialmente ero molto scettico su di lui, ma durante la partita col Real ho sgranato gli occhi. Il Chelsea ha pagato uno stonfo per Lukaku, indicato il nuovo erede di Drogba, indubbiamente ottimo, ma il nostro sembra almeno al suo pari, ha motivazioni superiori e si vede da come pressa i difensori, umile e grandissima caratteristica dell'ivoriano. Deve solo non sedersi.

    RispondiElimina
  8. per me lo è, eccome. Il mio riferimento alla criminalità era legato alla seconda parte, ad anticipare una telenovela "Baba al Milan" di almeno un anno e mezzo.
    Per questo riguarda la prima parte, mi sembra semplicemente una bufala: Gomez troverebbe "serenità" in una squadra che lotta per lo scudetto? Siamo seri. Un ragazzo di 20 anni fatica ad accettare la panchina e lo dovrebbe fare uno dei migliori realizzatori d'Europa?

    RispondiElimina
  9. Piu' che cambiare idea potresti ragionare di cambiare consulente
    del lavoro. Sei rimasto scottato ma qualcuno avrebbe dovuto informarti sul fatto che esiste il contratto di prova

    RispondiElimina
  10. Dal mio punto di vista, il guaio e' che, per il solo fatto che è uscita la notizia, l'operazione è bruciata.
    'Un ti garberebbe avere Destro da gennaio a giugno?

    RispondiElimina
  11. e intanto domenica ci diranno se si fa o no la coppa d'Africa...

    RispondiElimina
  12. Sono caduto in tentazione....ho scritto sul sitone sotto le pagelle rispondendo allo svizzero e a ZV... non ce l'ho fatta...sono debole.
    Niente di aggressivo, ma ci son cascato...

    RispondiElimina
  13. a me Destro piace come giocatore (al di là di tratti caratteriali preoccupanti), è uno che nell'ultimo anno ha fatto esattamente ciò di cui Montella dice di aver bisogno da sempre: un centravanti puro che faccia i gol brutti e decisivi. E credo che lasciare Roma, con l'assurda alternanza con Totti che ucciderebbe chiunque, per lui sarebbe solo un bene.
    Per noi, mah. Una cosa sarebbe uno scambio di cartellini, dove almeno ci guadagneremmo in termini di età, ma di prestiti? Facciamo giocare 6 mesi un altro ventenne, oltre ai due che già abbiamo, per poi restituirlo a giugno?
    Stesso discorso per la Roma: i problemi fisici di Gomez passerebbero in secondo piano di fronte alla possibilità di utilizzarlo per anni guarito, ma per 6 mesi in uscita da un triplice infortunio... Mah.

    RispondiElimina
  14. Se venisse accolta la richiesta del Marocco, cosa dovrebbero fare a Lampedusa?

    RispondiElimina
  15. quello che già fanno, cioè sottoporre tutti a rigorosi controlli medici. Ma senza particolari patemi, perché aver paura che un tunisino porti una malattia presente in Sierra Leone è come pensare che se c'è un'epidemia in Giappone bisogna stare attenta che non la portino i turchi.
    Nel frattempo, abbiamo effettivamente in casa un gruppo di stranieri a rischio, provenienti dalla Sierra Leone: i militari americani della base di Vicenza. Ops...
    Del resto Gino Strada l'aveva detto: l'ebola viaggia in business class, non sui barconi. Ed è infatti su normalissimi e legalissimi voli di linea che è arrivato in Usa e Spagna.

    RispondiElimina
  16. Su ebola, se mi permetti Valto, sono un pochino più informato delle bufale che vogliono rifilare in Occidente. Anzitutto non è vero che si trasmette solo via contatto o scambio liquidi corporali, e questo è particolare determinante. Non è vero che sono sufficienti le protezioni che utilizzano i medici, visto che in Africa vengono correttamente indossate ma che un'alta percentuale di medici locali è stata infettata.
    I controlli che fanno sui barconi sono superficiali e sommari, visto la grande quantità dei "controllati" e la scarsa conoscenza del virus, che sembra avere incubazione superiore ai 20 giorni dichiarati, di conseguenza i pericoli di propagazione in Italia sono elevati.
    Le dichiarazioni di Gino Strada personalmente mi dicono zero, non è mai gravitato in zone a rischio. Chissà come mai salta fuori o c'è sensazionalismo.
    Il Marocco ha tutti i sacrosanti diritti per chiedere di prendere tempo per capirci meglio vista la non chiara natura del virus e gli eventuali sviluppi. Noi invece, che siamo accoglienti, si pigliano tutti e si pagano pure.

    RispondiElimina
  17. eh come no. Si pigliano tutti e si pagano pure. È esattamente così. Torniamo a parlare di calcio, per favore...

    RispondiElimina
  18. Questa bella e forte Fiorentina,puo' temere una squadra che gioca con Silvestre Fornasier e Gastaldello?

    RispondiElimina
  19. Sulla carta no, però la Roma ci ha sbattuto il muso. La Sampdoria non è una bella squadra, ma fa un 4-3-3 vero, con 3 attacanti veri e 7 mastini dietro, di cui 4 vecchi volponi e 3 ragazzini promettenti. Puntiamo questi 3 (Regini, Romagnoli e Soriano) e vediamo di farli saltare.

    RispondiElimina
  20. Spero che Le Coq faccia le cose più semplici possibile, con una strizzata d'occhio al vintage, un viola intenso primi anni '70 e il pantaloncino nero.

    http://www.passionemaglie.it/2014/07/vintage-germania-argentina-mondiali-vince-chi-indossa-prima-maglia/

    RispondiElimina
  21. Si può parlare di tutto senza negare verità.

    RispondiElimina
  22. quella che noi "pigliamo tutti" e "li paghiamo pure" non lo è, sorry.

    RispondiElimina
  23. Detto a due giorni dal match, pure gli undici definiti "seconde scelte", quelli insomma scesi in campo a Salonicco, hanno ovvie potenzialità per stirare questa Samp. Poi è vero che ogni partita ha la sua storia e che la Samp ha finora dimostrato di essere un ossaccio, ma le differenze tecniche restano enormi, come sottintende Belva.

    RispondiElimina
  24. Mi risulta che li piglian tutti e che li alloggiano in Hotel a tre stelle, vitto e diaria di circa 30€.

    RispondiElimina
  25. esatto, è una bufala sapientemente diffusa, facendo un giochetto semplice semplice, e cioè copiando e incollando un pezzo delle linee guida ministeriali per i bandi di appalto alle associazioni che gestiscono l'accoglienza. E in questo modo ecco il gioco delle tre carte. Nella realtà quel testo dice semplicemente che le associazioni che gestiscono la prima accoglienza (e cioè il periodo necessario al soccorso dei feriti, alle visite mediche e al controllo sul fatto che ognuno abbia o non abbia i requisiti per richiedere asilo, e perciò possa restare o debba essere rispedito indietro) non possono chiedere al governo un contributo superiore ai 30 euro per ogni immigrato che ospitano, comprendente vitto, alloggio, e non più di 2,50 al giorno di diaria per le altre spese.
    Chi abbia interesse a prendere un testo che dice "ehi, voi associazioni a cui affidiamo l'accoglienza degli immigrati, dovete dar loro da mangiare e da dormire senza chiederci più di 30 euro al giorno, il resto sono cazzi vostri" e farlo passare per "lo stato regala agli immigrati vitto, alloggio e 30 euro al giorno" non è così difficile da capire. Creare capri espiatori per fuorviare la rabbia popolare è la strategia del potere da sempre.

    RispondiElimina
  26. aggiungo inoltre, che questo contraddice anche il "li pigliamo tutti": se li pigliassimo tutti, non dovremmo tenerli rinchiusi a nostre spese per settimane, ma potremmo tranquillamente lasciarli liberi di andare dove gli pare. È proprio perché abbiamo deciso di non pigliarli tutti, ma di prenderci il tempo di verificare uno per uno chi ha i requisiti per entrare e chi no, che tocca spendere qualche soldo (in gran parte europei, in realtà) per metterli da qualche parte nel frattempo.

    RispondiElimina
  27. Scusa Lele se non avevo ancora potuto rispondere al tuo ennesimo attacco, ma ero impegnato a far sparire tutti i file che collegano qualsiasi mia precedente attività di pubblicazione di foto compromettenti. L'ho sostituite tutte con campi di papaveri e tramonti sul mare.

    RispondiElimina
  28. Dunque è vero. Ad un clandestino, tutti, viene riconosciuto un tenore di vita molto superiore ai salariati di primo stipendio, per non parlare dei pensionati o ancor peggio, ai malati insufficienti cui lo stato rifila sussidi miserabili intorno ai 300 euro. Il tempo di verificare ( chi e cosa visto che arrivano clandestinamente dichiarandosi tutti rifugiati politici con i polpastrelli bruciati...) non basta a giustificare questo scandalo, visto che il flusso è talmente esagerato, che i centri di accoglienza sono saturi, come dimostrano i charter noleggiati per trasportare i clandestini a nord.

    RispondiElimina
  29. Attacco!? Mah, oltre che snob sei diventato anche suscettibile. Ok ne prendo atto.

    RispondiElimina
  30. Situazione Roma. Al di la delle enormi Cazzate che deve scrivere chi DEVE scrivere per campare, vi informo - ma é facile trovare notizie, che:
    - Iturbe é incazzato: troppi subentri, spesso sostituito; non era nei parti extra-contratto. É un caso.
    - Destro si é chiarito con Garcia ma vuole giocare con continuità. Caso che sta rientrando.
    - Liajic poco contento di giocare solo partite di 2o piano.
    - Ashley Cole partente.

    E Gomez va a Roma? L'isola felice millantata da chi guarda il prato altrui dalle verdi vallate d'Oltralpe?.....benedetta neutralità sconfessata da un cittadino virtuale!!

    RispondiElimina
  31. magari fosse vero lo scambio con la Roma, ma Sabatini è un po più furbo di Bucchioni...

    RispondiElimina
  32. Suscettibile, chic, stravagante, gran signore baciamano, poetico più pel cor che pel'la sfera cuoiesca.....

    RispondiElimina
  33. Ormai ho preso il posto del Conte Martelloni.

    RispondiElimina
  34. Marchese, Pollock, Marchese.

    RispondiElimina
  35. A leggere i commenti sul sitone, oggi c'e' un plebiscito per quella magica formuletta che inizia con 3 e finisce con 52.
    Chissa': forse per il tifosi e' un modulo rassicurante, familiare. Una coperta calda in una fredda serata invernale

    RispondiElimina
  36. Lele, mi tocca ripetermi. I meriti su Baba ci sono, con un altro allenatore sarebbe partito per farsi le ossa se non addirittura ceduto. Se si dice che è tutto dovuto perchè non c'era nessun altro per me si dice una cosa non vera dato che in rosa sono presenti anche Ilicic, Joaquin, Cuadrado, Gomez e Bernardeschi. Baba ha sempre giocato, anche le prime giornate al fianco di Gomez. Nessuno nega che sia tornato più maturo dalla cura Novellino e che Montella se ne sia giovato. Poi, ripeto ancora, a Babacar ci sono da aggiungere tutti gli altri che elencavo ieri sera. Nessuna critica sulla Samp. Però mi vien da ridere, ed è moda,a leggere l'esaltazione che ogni anno premia oltremodo il mago di turno. Non ce l'ho con te, preciso subito. Oggi tocca a Sinisa, nulla contro di lui, per me non è il fenomeno che molti dipingono, magari ne riparliamo sotto le feste

    RispondiElimina
  37. chi, quello del Negroni?

    RispondiElimina
  38. Sbaglia pure i titoli nobiliari...,sarà Alzhaimer....

    RispondiElimina
  39. quindi se un si vince almeno du a zero ri-son bordate all'allenatore... :-)

    RispondiElimina
  40. Prandelli lo coccoló un pochino ma per lui era acerbo (e ora sale sul carro, "Io l'avevo già detto..."), Mihajlovic al solito promise sculacciate anche a lui ma lo ignoró abbastanza, Novellino ha creduto tantissimo nel giovane africano ed é stato fondamentale per farlo sbocciare, Montella dichiarò subito che era sorpreso e fu entusiasta di tenerlo, ora Montella lo fa giocare stabilmente e giocava anche quando c'era Gomez.
    Babacar.
    Questa é cronaca. Il resto sono chiacchiere scritti di giornali.

    RispondiElimina
  41. Io sono refrattario alle esaltazione, anche se toccano una persona a me simpatica come Sinisa. Come allenatore sembra su una buona strada, ma deve dimostrare e camminare ancora molto, mentre la sua Samp pesto tornerà alla sua dimensione, credo. Se invece resterà in posizioni alte, allora ne riparleremo.

    RispondiElimina
  42. siamo in perfetta sintonia, come sempre, letto anche il tuo post S(s)opra sul Baba, nulla da aggiungere...

    RispondiElimina
  43. È andato ormai, in un rifrullo di testosterone.

    RispondiElimina
  44. Ogni partita ha la sua storia...ma noi siamo più forti della Samp.
    Quindi? Niente, giochiamola da favoriti, poi si commenta. Almeno non ci si accontenti di un pareggio, ma va dichiarato subito.

    RispondiElimina
  45. io penso che domenica la squadra farà una grande prestazione, finalmente abbiamo un centravanti che corre, lotta, è mobile, si butta in ogni battaglia; la difesa è ormai registrata, abbiamo trovato il portiere, Basanta da sicurezza, potrebbe rientrare Micah e pure il Pek sembra di nuovo nei suoi cenci...

    forse abbiamo svoltato e potremmo essere il campione che arriva da dietro e prende di slancio molti avversari...


    vamos a ganar...

    RispondiElimina
  46. Io piuttosto, ero incazzato con Sinisa per Romulo (deliorossi non esiste nemmeno per me) lasciato ammuffire in favore di Comotto e De Silvestri!!!
    Lì non ha nessuna giustificazione.

    RispondiElimina
  47. avevo citato anche lui, ieri sera...

    RispondiElimina
  48. M'ama non m'ama...m"ama non m'ama...

    RispondiElimina
  49. Giorno a tutti,poco pochissimo tempo,ma solo due osservazioni.La prima sulle tristi immagini romane dove maschere fittizie impersonificano i diversi ruoli nel gioco delle parti nella commedia Italiana:da una parte il nuovo regime neoliberista al servizio delle finanze imposto dal governo Renzi,il quale tollera manifestazioni di ogni tipo(immigrati che richiedono diaria e alloggi/gay-col dovuto rispetto/Femen/1Maggio/etc...),ma quando si tratta di operai che manifestano per il loro posto di lavoro sacrificato agli interessi delle multinazionali,allora il regime si dimostra intollerante e sordo ad ogni richiesta.Il governo reprime chi non si assoggetta ai cambiamenti imposti da Bruxelles,cui deve rendere conto.Dall'altra i sindacati(di cui molto si è detto),accusati di aver favorito questa mossa politica,ma che esprimono una scontata slidarietà ai lavoratori e polemizzano col governo di essere al servizio dei poteri forti,questo malgrado tutti appartengano allo stesso fronte...(forse una volta!)Comiche all'Italiana,davvero,in tutto questo sappiamo tutti chi ci rimette,ma chi guadagna in dignità,anche se non basta per arrivare a fine mese.Vergogna!Capitolo calcio,ho letto qualcosa su Violanews,abbastanza per proporre il Buk come nuovo addetto stampa della Fiorentina,viste le note carenze in materia comunicazione della società,non c'è niente da fare,il masochismo ci appartiene,non si riesce a godere di una vittoria convincente,che subito si creano nuove novelle che scaturiscono in equivoci.Gomez/Real,scambio Destro/Gomez e quant'altro,in quanto al flirt che riguarda Babacar da parte di Galliani-fester,posso capire visto che siamo in tema Halloween...La partita con la Samp,non sarà semplice,viste anche le loro ultime buone prestazioni contro Roma(che veniva dalla nota batosta)e Inter(non meritavano sicuramente di perdere),ma al momento ci vedo in una fase di crescita anche nei valori,che potrebbe bastare per fare risultato contro la loro solidità.Buona giornata.

    RispondiElimina
  50. Lele m'era apparso come i' Sopra, un ci capisco più una sega...


    ma tanto l'è uguale, con Lele un ci letio neanche sottotortura...

    RispondiElimina
  51. La Samp ha una rosa da retrocessione, inevitabile che presto scenda di posizioni, ma proprio per questo il lavoro fatto da Sinisa su tenuta e mentalità della squadra è ottimo.

    RispondiElimina
  52. Babacar era l'unico centravanti in rosa dopo Gomez, o chiedeva l'acquisto di un altro [presumibilmente esperto, se no non ha senso dar via un giovane promettente, fosse anche in prestito], o teneva lui. Il resto dei nomi fatti è un turbine di ex terzini, esterni, trequartisti che non possono certo reggere il peso dell'attacco, se non nel 4-6-0 caro a qualcuno eheh

    RispondiElimina
  53. Qualche tempo fa' avevo scritto che Babacar è arrivato all'appuntamento della serie A con qualche anno di ritardo. Qualcuno mi ha fatto notare che è solo un '93.

    Continuo a pensare quello che ho scritto, il ragazzo aveva già mostrato il suo valore potenziale nell'ultima stagione di Prandelli, aiutato da una stazza fisica incredibile per uno di 16/17 anni. Babacar - che deve ancora scontare il salto di categoria ma non la sua gioventù - è rimasto impigliato in quel bailamme che ha investito la Fiorentina dopo la sconfitta con il Bayern Monaco. Non è facile individuare la colpa di quel macello: Prandelli? Sinisa? Corvino? I Della Valle? Devo dire che a posteriori non mi interessa più di tanto. Con un ambiente più sereno, un allenatore più esperto (SInisa era alle prime armi, anche lui sta crescendo sembra) forse Babacar era già in prima squadra da un po'.

    RispondiElimina
  54. Non è così LELE, mi dispiace. A un immigrato che arriva (che non è per forza un clandestino, può essere anche un rifugiato che ha diritto di asilo), lo stato riconosce il tenore di vita di prigioniero in condizioni giudicate abominevoli dalle organizzazioni umanitarie internazionali nei CIE. Se questi CIE, poi, traboccano, il governo affida ad associazioni il compito di ospitare questa gente. Che, vi assicuro, sarebbe ben contento di abbandonare questo "tenore di vita" ed andarsene liberamente a cercare lavoro, se non fosse guardata a vista.

    RispondiElimina
  55. la soluzione di Sabatini e Garcia, fin dall'estate, era chiara: piazzare Ljajic. Peccato che non abbiano trovato nessuno a comprarlo a un prezzo superiore a quello che loro hanno pagato a noi...

    RispondiElimina
  56. mi trovo costretto a ripetermi: che si inizi a parlare di trasferimento a parametro zero al Milan di un giocatore che ha un contratto fino all'estate 2016 è, semplicemente, criminalità.

    RispondiElimina
  57. Si riparla di Fernando per gennaio, sarebbe proprio il tassello giusto...

    RispondiElimina
  58. http://www.violanews.com/calciomercato/ancelotti-smentisce-offerta-del-real-per-gomez-niente-di-vero-20141031/

    RispondiElimina
  59. con lui avremmo davvero una rosa da terzo posto. E con Rossi e Gomez in campo ci toglieremmo diverse soddisfazioni...

    RispondiElimina
  60. ah, chissà che magari domenica non sia anche la giornata in cui per la prima volta ci assegnano un rigore. L'importante è che a cadere non sia Cuadrado, perché mi pare evidente che su di lui ormai sia permesso tutto...

    RispondiElimina
  61. Permettimi di dissentire. Per notizie apprese, verificabili su Internet, lo stato assicura un'assistenza fin dalle soglie delle acque territoriali, con navi militari, follia pura con costi allucinanti che un governo molliccio non riesce a spartire con la UE. I costi sono quelli ufficiali e pubblicati, cioè 900 € al mese, vitto e alloggio stimato 900 €, 600 € di assicurazione totale 2.400!
    Questo Costa l'accoglienza dei sedicenti rifugiati politici, detto chiaro e tondo UNA SCHIFEZZA! Un affronto, un insulto ai tanti bisognosi che durante la loro vita hanno regolarmente pagato le tasse e vedono il proprio stato privilegiare cittadini non italiani, che non hanno dato nulla e che prendono e basta (lamentandosi pure!)
    Circa le condizioni dei centri di accoglienza, ti invito in certi posticini africani, a confronto i centri sono il Danieli. Non cadere tu nel populismo sinistrorso, vedremo per credere.

    RispondiElimina
  62. LELE, che ti devo dire, credi a quello che vuoi. Ciao.

    RispondiElimina
  63. Riprendo qui Valto. Non è che credo quello che voglio, credo alle evidenze e dati ufficiali. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Foco sui 2.400€ di costi cada clandestino. Se il governo italiano stanzia un mensile di 900€ ad ognuno di questi, si dà per scontato che lo stesso governo valuti questa somma come limite di una sopravvivenza degna ma AL NETTO DI ALLOGGIO E VITTO! Quindi come dovrebbero prenderla i pensionati che dopo aver pagato regolarmente le previdenze e si vedono recapitare molto meno, ma con bollette, alimentari, medicinali extra? E i malati afflitti da patologie irreversibili, come la distrofia, sla e altre, vittime di criminali tagli ai sussidi? Viva Salvini tutta la vita!
    E ti parla uno che non può essere minimamente tacciato di razzismo.

    RispondiElimina
  64. comunque non credo che Eder-Okaka-Gabbiadini sia un attacco da retrocessione. Da terzo posta di certo no. Ma neanche da retrocessione...

    RispondiElimina
  65. Un paio di notazioni veloci sulla partita, prima che ammuffiscano:
    1) Basanta bene di per sé, ma anche perché fa giocare meglio Savic. A destra il montenegrino è tutt'altro giocatore, imposta pure meglio, per me. Il favore di piede aiuta, c'è poco da fare.
    2) Con il Pek la palla viaggia meglio (e più velocemente), c'è ancora poco da fare. Se solo avesse qualche anno in meno...
    3) La manovra viola è lenta per colpa di alcuni interpreti. Per esempio Cuadrado che, se non è in giornata (vedi primo tempo), è un problema serio. Quando poi è in giornata o quando gli spazi si allargano (vedi secondo tempo), ci fa vincere le partite. Problema serio, appunto.
    4) Alonso: non mi entusiasma, quasi mai. Quindi nemmeno mercoledì. Però non mi pare che abbia giocato peggio del solito. Avanti benino, dietro "meno benino". Punto.
    5) Borja è in ripresa (due giuste e una sbagliata). Io neanche conto il gol, ma conto, eccome, il quasi gol del primo tempo. Aumentati i giri, posizione giusta, ecco nuovamente gli scarpini magici (c'è poco da fare). San 352! E poi, meglio la difesa a quattro... Ma sì, chiamiamolo 433 e facciamola finita.
    6) Montella. Cerchiamo di capirci: criticarlo quando sbaglia, non vuol dire volerlo cacciare, almeno a casa mia. Ma a volte sbaglia, c'è poco da fare (e quattro).
    Graditi i commenti, se sopportate l'odore di "raffermo".

    RispondiElimina
  66. LELE, ti ho già spiegato che quella cifra è un gioco delle tre carte. Non è assolutamente vero che gli immigrati ricevano quella somma. Quella è la somma massima che il governo può stanziare per gli appalti alle associazioni che gestiscono l'accoglienza. Comprende vitto e alloggio e in termini monetari gli immigrati non possono ricevere, per legge, più di 2,50 euro al giorno, altro che 30. Non si tratta della somma erogata, ma della soglia massima per calcolare la cifra che l'associazione più chiedere nell'appalto. In pratico, se io ho un casermone da 10 posti, posso partecipare alla gara per renderlo struttura d'accoglienza e farmi dare dei soldi dal governo, ma non posso chiedere più di 300 al giorno in totale. Chiaramente chi chiede meno vince l'appalto. È una soglia massima, non minima.
    Si tratta semplicemente di una misura dovuta al fatto che i CIE strabordano e il governo non sa dove metterli. La scelta è tra lasciarli liberi di andare dove vogliono oppure tenerli prigionieri, e si è scelto questa seconda. Solo che i prigionieri costano. Non mi pare davvero un ragionamento difficile da capire per una persona intelligente come te. Non credo affatto che tu sia razzista. Credo però che ci sia chi sapientamente sparge queste notizie distorte per creare un facile capro espiatorio per la rabbia popolare, in modo che le persone come FOCO o come me non se la prendano con il signor Thyssen o con chi ci sfrutta, bensì con chi sta ancora peggio di noi.
    Se in quelle strutture si facesse la vita da signori di cui parli, non sarebbero circondate da filo spinato e uomini armati, non ci sarebbero continui tentativi di fuga e rivolte, non ci sarebbero immigrati che si ammazzano pur di non starci più.
    Io la capisco perfettamente la rabbia per la situazione in cui siamo e la voglia di trovare un nemico. Solo che guardare da quella parte è esattamente quello che qualcuno vuole che noi facciamo.

    RispondiElimina
  67. Ma infatti parlavo di rosa, non di attacco...L'attacco in sé lo vedo da onesta metà classifica.

    RispondiElimina
  68. sìsì, ma infatti era per dire che dietro sono una squadretta fatta di vecchi scarponi esperti (De Silvestri, Palombo, ecc.) e ragazzini promettenti (Romagnoli, Regini, ecc.), mentre davanti mi sembrano tranquillamente più forti di tante altre, tipo il tanto osannato Genoa.

    RispondiElimina
  69. Ho volutamente messo l'accento che non posso essere citato come razzista, visto le mie attività in Africa. Io ho citato due fonti ufficiali, 40 € giorno per i Cie all inclusive più bonus, come carte telefoniche, 2.400 € mese all inclusive quando nei Cie c'è sovraffollamento e si richiedono posti in strutture private. Poi chiaro che i Cie non sono granché, ma sempre meglio delle baracche africane. In tutti i casi non sono loro i nemici, ma chi non sa gestire il problema, inoltre che Mare Nostrum sia un fallimento è sotto gli occhi di tutti. Il paese è esasperato e lo sarà sempre di più, ci hanno imposto e ci impongono questa EU come a degli schiavi e gli schiavi puoi violentarli per anni, ma prima o poi si rivoltano, è sempre e solo questione di tempo.

    RispondiElimina
  70. guarda, per me: lasciamoli liberi e risparmiamo i soldi. Fidati che firmano anche loro.

    RispondiElimina
  71. La soluzione giusta era quando in vigore l'accordo Berlusconi Gheddafi, poi, in maniera o l'altra, andati tutti e due, ora sono cazzi.

    RispondiElimina
  72. ecco, io prima di considerare "giusta" una soluzione che prevedeva l'uccisione di un numero considerevole di innocenti ci penserei due volte. Ma capisco cosa intendi.

    RispondiElimina
  73. Mah...il cantante Raf fermo rende poco, tipo Cuadrado quando é immobile (lo stesso Immobile non sta mai fermo, eppure paga l'Imu); ogni tanto Savic é immobile ma mai come Immobile quando tira in porta.
    1) Non toglierei Basanta domenica.
    2) Concordo! Gerovital serve a nulla, centellinarlo si.
    3) Vero ma lui deve viaggiare in simbiosi con Baba o Ilicic che lasciano spazio anche per lui.
    4) Concordo.
    5) Valero ago della bilancia per quadratura del cerchio, non del rombo.
    6) Montella batterà record di punti fuori, record di rapporto vittorie, record di buoni (ottimo quest'anno?) piazzamenti.
    Non si caccia, é vietata la caccia.

    RispondiElimina
  74. Deyna, Samp rosa da retrocessione?


    Ma che l'hai data un'occhiatina a quelle di Cagliari, Cesena, Empoli, Chievo e Palermo?


    Qui nessuno nega che il serbo stia facendo bene, ma se arriva nella parte destra della classifica ha fatto quello che era richesto, niente di più. O allora Del Neri che li portò in Champions perchè dovrebbe passare per grullo una volta sì e l'altra pure? C'avea Pazzini (???) e Cassano, d'accordo, poi?

    RispondiElimina
  75. p.s. io scommetto che il Genoa arriva davanti alla Samp...

    RispondiElimina
  76. posta in palio: Negrello...

    RispondiElimina
  77. Ilicic volitivo contro l'Udinese. Incitava fino all'ultimo i compagni al pressing alto.
    Armiamoci e partite

    RispondiElimina
  78. concordo su tutto, su Montella credo anche io che si debba scindere la critica all'errore da quella sul percorso sin qui intrapreso con la Viola. A mio modo di vedere ancora più che positivo.

    RispondiElimina
  79. E approcciate bene!!!

    RispondiElimina
  80. Okaka ha fatto Okaka' fino a quest'anno, Gabbiadini era un fenomeno per lo svizzero, è un buon giocatore e nulla più, Eder idem. Insomma gente da metà classifica se va bene. E' un organico che se ti si mette male puoi andare in B sì, se ti salvi hai fatto il tuo niente di più, niente di meno, se vai nella parte destra hai fatto qualcosa di più, perchè 7-8 squadre son più forti e se arrivi 9-10 hai vinto il tuo campionato come noi quando si arriva quarti.

    RispondiElimina
  81. comunque dal punto di vista economico la Samp ha la nona rosa del campionato. Non da Champions, non da retrocessione, da metà esatta della classifica. Dove presumo finirà a maggio.

    RispondiElimina
  82. Okaka, Gabbiadini ed Eder valgono molto meno di Pinilla e (ebbene sì) Matri.

    RispondiElimina
  83. JUventus, Roma, Napoli, Fiorentina, Inter, Milan, Lazio, Udinese, sono sulla carta più forti della Sampdoria. Si gioca il 9-10 posto (la parte destra) con Torino, Verona, Parma, Genoa, Atalanta

    RispondiElimina
  84. No ma....chiudiamo pure con un focus anche sul Sassuolo...

    RispondiElimina
  85. mah. Punti di vista. Io non li scambierei mai, sinceramente.

    RispondiElimina
  86. dal punto di vista tecnico, può darsi. Economicamente, la classifica del monte ingaggi è la seguente:
    Juventus – 118 milioni
    Roma – 98 milioni
    Milan – 94 milioni
    Inter – 70 milioni
    Napoli – 70 milioni
    Fiorentina – 56 milioni
    Lazio – 55,1 milioni
    Palermo – 30 milioni
    Sampdoria – 28 milioni
    Sassuolo – 28 milioni
    Genoa – 27,4 milioni
    Torino – 27 milioni
    Udinese – 26 milioni
    Atalanta – 24 milioni
    Parma – 20,5 milioni
    Verona – 20,5
    Chievo – 18,3 milioni
    Cagliari – 16 milioni
    Cesena – 11,2 milioni
    Empoli – 11 milioni

    RispondiElimina
  87. Per dire: c'è meno distanza tra noi e la Samp che tra noi e la Roma. Eppure con la Roma avremmo dovuto giocarcela alla pari, mentre con la Samp dovrebbe essere una passeggiata senza storia... Mah.

    RispondiElimina
  88. Tra la Samp e la quartultima c'è un terzo della distanza che c'è tra noi e loro. Quindi rischiano la B molto più di quanto sia possibile un exploit. Tra il Palermo che sarebbe ottavo e l'Atalanta, quattordicesima, ci corrono 6 milioni di ingaggi, tra noi e la Samp ce ne corrono 28. Insomma il posto conta fino ad un certo punto, quello che contano sono i numeri, ma, più ancora, quallo che con quei numer ci si sa o si vuole fare. L'udinese con un monte ingaggi basso, rifa la squadra tutti gli anni e, siccome sa spendere, arriva sempre abbastanza più in su della classifica die monti ingaggio.

    RispondiElimina