.

.

giovedì 16 ottobre 2014

Captcha

Avevo letto della sua esistenza solo sui libri delle elementari, in seguito però avevo pensato che fosse una storia un po’ enfatizzata da parte di gente senza tanti scrupoli geografici. Ieri invece l’ho vista davvero, ci sono passato a fianco. La Dora Riparia esiste. Immagino quindi che da qualche altra parte ci sia anche quella Baltea, e non come i’ Giannelli che non esiste perché è solo un generatore di commenti automatico gestito questa volta senza scrupoli dal “Cecca”. E mi dispiace che qualcuno intollerante come solo sanno esserlo coloro che sono cresciuti tra le brutture di Borgognissanti, vorrebbe che facessi fuori attraverso la censura più bieca, quando è invece sufficiente adottare misure meno drastiche come ad esempio un semplice test fatto di una o più domande e risposte per determinare se l'utente sia un umano (e non un computer o, più precisamente, un bot). Il suo acronimo inglese è “captcha” da non confondersi con un difensore dell’Estonia. A proposito di Effemberg, che dopo la Gaia è diventato il mio coccolino, immagino che parlando di Dora Riparia, l’abbia anche risalita pagaiando, e oggi mi aspetto il suo racconto. A proposito di Bernardeschi invece, ho saputo grazie a voi che il riferimento al Brunelleschi è piaciuto, e allora oggi inserisco anche un video che racconta proprio della costruzione del suo gol più bello con l’Under 21, una ricostruzione che evidenzia soprattutto la mancanza di deviazione. Devo dire che ci sono anche dei libri che lo raccontano, non solo dei filmati, ed è molto bello leggere le prime pagine della sua carriera, non saranno i sussidiari delle elementari che raccontavano di strani fiumi, ma sono avvincenti e profumati come “Il Maestro e Margherita”, si perché nelle prime pagine della sua carriera c’è anche una signora che gestisce un chiosco sovietico di bevande che quando apre due succhi di albicocca intorno si spande odore di parrucchiere, e io tutte le volte che sento odore di parrucchiere penso al Maestro e Marrgherita, e se non avessi letto Il Maestro e Margherita, probabilmente non avrei mai riconosciuto, nella mia vita, l’odore di parrucchiere. Il mondo è pieno di gente strana che tenta pallonetti dal limite dell’area senza mai riuscirci, io piuttosto che da loro sono contento che la mia passione per la Fiorentina sia cresciuta grazie a persone come Bulgakov. Da non confondersi con Berbatov.




65 commenti:

  1. prima la storiella del fax iceppato per el hamdoui...che poi arrivo' a firenze mesi dopo...su di lui nessuna concorrenza...come per gomez e per joaquin...ed ormai ho capito che quando li cerca solo la fiorentina significa che sono in automatico dei bidoni...il discorso che faccio sempre e' il seguente...se fossero stati buoni non li avrebbe certo presi la fiorentina...aver puntato tutto su rossi e gomez, l'ex giocatore rossi e mario bidonez si sta rivelando un fallimento...altra stagione di vivacchiamento...e meno male che prade' si e' ritrovato quasi per caso tra le mani baba berna due perle di corvino...fosse per la volpe e per macia andremo avanti coi pupilli gomez rossi brillante joaquin matri vecino badelj marin octavio wolski...ed a firenze parlano ancora di progetto e tanti continuano ancora ad abboccare...ho provato ad essere in tema con la doria riparia...ci vorrebbe qui accanto ai giocatori continuamente in infermeria per vedere se facesse il miracolo di....riparia_rli...e magari dall'infermeria la dora li porta via...i fenomeni prsei da mago macia...l'espertone di talenti...ma che risate...

    RispondiElimina
  2. Ovvia su!!! Oggi ha aperto i' Giannelli allora si può parlare anche della figura di merda di Matteo Salvini che attacca la commissione appalti pubblici, definendo la legge aria fritta. Poi però....si alza il relatore belga che gli risponde in Italiano:

    https://www.facebook.com/video.php?v=541346859294261&set=vb.455037524591862&type=2&theater

    RispondiElimina
  3. A parte "Brunelleschi-Bernardeschi" abbiamo un'ulteriore prova che il blog è seguito da tutti gli addetti al calcio!Ieri Fiore ha paragonato il Berna a Robbiati;paragone,che pur suscitando facili ironie dallo svizzero,è stato fatto ormai da tempo da Deyna.I copyright cominciano a sprecarsi.Pollock devi tutelarci!

    RispondiElimina
  4. E cmq i'Giannelli è necessario all'interno del blog,così come tali personaggi sono assolutamente necessari nella vita reale.Perchè ci aiutano a tenere sempre presente come,se avessimo avuto sfortuna nella vita,saremmo potuti essere.Il principio è che c'è sempre qualcuno che sta peggio ed egoisticamente,pur essendo un brutto pensiero,questo aiuta.Pensa te ad un Jordan "giannellizzato"..icchè sarebbe venuto fori?O un Sopravvissuto svizzero;o un Pollock "aldotraversizzato".

    RispondiElimina
  5. P.S.:"avremmo potuto essere" un si po' leggere ,ma lo sapete e un so scrivere...

    RispondiElimina
  6. Bidonez non e' esattamente farina del tuo sacco. Termine coniato da Magik Mike

    RispondiElimina
  7. "Cuore di cane" è stupendo come libro, troppo stupido nella versione cinematografica. Bulgakov sarebbe stato un altro da Rijbloghetunov dell'epoca.
    Però Bucchioni ha quel prefisso...Bu....Buho?

    DKNE1: "Sopravvissuto svizzero"? Prepara gli avvocati.....

    RispondiElimina
  8. si e' vero...io sono l'ideatore di g.rotti...

    RispondiElimina
  9. Ho sentito ieri il nostro condottiero Renzi: grande manovra, davvero. C'è, però una piccola variabile che è poi la differenza tra metter su un tabellone con dei numeri, e la realtà: dove piglia i quattrini? La risposta non è data, ma è scontata.

    RispondiElimina
  10. Facciamogli causa insieme. Ipotizzarmi giannellizzato è d incubo.

    RispondiElimina
  11. Basta non cagarlo nemmen di striscio, alla fine si stufa. Se invece fate come con lo svizzero e gli date spago, addio, ci trascina tutti nella sua merda.

    RispondiElimina
  12. Come la vedono la Dilma/Neves? A me sembrano vicini. I miei là sono per il cambiamento.

    RispondiElimina
  13. Invece Pollock gianaldotraversizzato lo vedrei bene, a pennellare il pavimento di casa col ciuffo ribelle.

    RispondiElimina
  14. Un Pollock gianaldotraversizzato non può esistere caro Deyna per due motivi, il primo è per la mancanza di un ciuffo, la seconda, anche nel caso che invece il ciuffo ci fosse stato, per una diversa concezione della pittura che nel mio caso non prevede la pennellata ma il dripping.

    RispondiElimina
  15. Se vince un'altra volta la terrorista un monte di miei amici si sparano. Spero proprio che Aecio ce la faccia, io voto per lui. Con l'appoggio ufficiale della Marina e della vedova Campos ce la potrebbe fare.

    RispondiElimina
  16. più che altro un tu sa scrivere a macchina, dopo la punteggiatura e ci vole gli spazi, e quando tu va a fare i'clone e ti riconosce anche i'Sopravvissuto!

    RispondiElimina
  17. LELE, osserva: file per visite nelle strutture pubbliche (oftalmologo per mio figlio: marzo 2015! Dentista per zio-diversamente abile- aprile 2015!), strurre private che fanno milioni...La politica americana del"senza tessera con dinderi non ti curi!" ha conquistato e vinto! Ci stanno, in modo democratico, surreale la cosa, portando dove vogliono loro!
    TFR: ok, liquidiamolo con salario, ottimo! Troppe aziende hanno chiuso e pensionandi hanno avuto problemi! Perfetto. Chiaramente il rateo mensile ė tassato, ecco i denari per lo stato. Furbi,
    Un lavoratore che ha circa 30 anni di contributi chiede un anticipazione del TFR per sistemare casa- diciamo 15.000 euro- cosa succede? Tassato del 23%!!!
    Ecco denari. Furbi.
    Questo riguarda i TFR che matureranno (anzi non matureranno più!) da, più o meno, gennaio in poi. Affari d'oro, di conseguenza, per banche e assicurazioni, che con database dei pensionandi faranno affari d'oro. Credo. Furbi tutti.
    Domanda: e tutte le somme già accantonate (TFR futuri)? Se venissero richieste come liquidazione anticipata (tutte le somme) lo stato non avrebbe copertura (geniali?!? Calcoli a cazzo di cane?!). Coprirebbero le banche, guadagnando interessi da capogiro. Furbi al cubo.
    Attenzione, se liquidassero tutto il liquidabile (e sarà così, le richieste- con la crisi che pervade tutto- ci sono, visto che le banche danno nulla ai chi chiede prestiti!) lo stato tasserebbe il 23%!! Furbi furbi furbi.
    L'Italia sarà una nazione povera, dopo aver spolpato le casse statali, spolperanno anche quelle dei lavoratori!! Democraticamente.
    Democraticamente.

    RispondiElimina
  18. Inconguenze: Sopra mi denuncia perché lo definisco "svizzero".Lo svizzero considera "indegno" l'essere definito "Sopravvissuto"(che saluto cordialmente).Pollock,potresti fare come Conte e spendere 10.000 euro per il "ciuffo"!

    RispondiElimina
  19. Non è che non voglio spendere 10.000 € per il ciuffo, non mi serve proprio. Perché io amo le gocciolature.

    RispondiElimina
  20. ...dripping da far col ciuffo, claro!

    RispondiElimina
  21. Ma il dripping fatto col gelato nel cono che si liquefa', vale negli ambienti artistici o no?

    RispondiElimina
  22. Per esempio, il wall paper del sito é mirtillo, fragola e crema, mi pare

    RispondiElimina
  23. Sopra, la tassazione della quota Tfr va secondo l'aliquota (quindi il 23% è il minimo...), ma sotto questo aspetto cambia poco, perchè anche i Tfr liquidati solo al momento della pensione vengono tassati secondo l'aliquota (es. liquidazione di 30.000 euro, aliquota al 23% = liquidazione netta 23.100 poichè 6.900 se li è presi l'Irpef), salvo che uno non aderisca al Tfr col fondo pensione, dove al momento della liquidazione la tassazione va da un massimo del 15% a un minimo del 9% (in questo caso dipende dagli anni di permanenza nel fondo pensiobe e non più dall'aliquota, che conta solo sulla parte di Tfr eventualmente accantonato in azienda o a Fondinps negli anni precedenti all'adesione alla previdenza complementare).
    Semmai mi chiedo come faranno tanti piccoli imprenditori a chiedere un fido, dato che la banca spesso lo concede solo a patto che il piccoli imprenditore le affidi quella liquidità che in realtà sarebbero proprio le quote Tfr mensili dei dipendenti

    RispondiElimina
  24. Deyna, altro che pennelli. Aggiornati. Vai su questo sito e muovi il mouse...

    http://www.jacksonpollock.org/

    RispondiElimina
  25. Esatto! Comunque è un altro cappio al collo! Con banche protagoniste!

    RispondiElimina
  26. Lungi dal voler difendere le banche, penso che protagonista sarebbe più che altro l'Irpef, cui andrebbero da subito quelle tasse che altrimenti un contribuente 20enne (se ancora ne esistono) pagherebbe tra 47 anni. E così rispondo anche a Lele: ecco come il governo trova oggi i soldi... tra 47 anni non so

    RispondiElimina
  27. Chi è che si è permesso di dare della "merda" allo svizzero?Jordan?

    RispondiElimina
  28. Pollock, sei Tu il padrone di casa e quindi è chiaro che decidi Tu cosa fare, ma sappi che, se mai in futuro volessi indire fra i Tuoi 25 lettori un referendum sul giannelli, io dico già che sono favorevole a bannarlo.

    RispondiElimina
  29. Per me il referendum si può indire, è chiaro però che per essere considerato valido dovrà raggiungere il quorum di quei 33 voti che così tanto ha dato noia al delfino svizzero.

    RispondiElimina
  30. E' tutto molto bello, mi ricorda la strategia di Vittorio Cecchi Gori che nel 1999, per avere liquidità immediata, vendette anticipatamente a una banca d'affari americana i proventi dei diritti televisivi e degli incassi al botteghino dei successivi dieci anni

    RispondiElimina
  31. Peraltro la storia dei 33 non mi è chiara: sono andato a vedere i nomi qui a fianco e la maggior parte non scrive mai qui o ha smesso di scriverci; d'altronde, la maggior parte di quelli che intervengono su questo blog (tra cui il sottoscritto) non sono ricompresi fra i 33.

    RispondiElimina
  32. No, Jordan ha detto che, se diamo spago a giannelli, siamo nella merda. Non mi risulta che nessuno abbia dato di "merda" a Ludde.

    RispondiElimina
  33. E poi mi sa che dietro l'angolo c'è un'altra inculata: intregrando lo stipendio mensile con la quota TFR mensile, quest'ultima verrà considerata reddito alla stessa stregua dello stipendio? Secondo me sì, di modo che il reddito risulti superiore e aumenti così l'aliquota Irpef (oltre al contributo per l'Inps, che nel fondo del barile non ha più nulla da raschiare). Mi sa che con Vittorio andremmo più o meno uguale.

    RispondiElimina
  34. Allora non sarà mica che Lud ha capito male vero?Mica avrà fatto la vittima,di solito non lo fa mai.Cmq riporto quanto scritto da LUD:" parole come 'merda' associate alla mia persona non voglio leggerle nè ora nè in futuro, specialmente da chi ha tesserini di giornalista professionista. Vediamo di darci una regolata.

    RispondiElimina
  35. Ma noi siamo Spartani,300 contro 10.000!

    RispondiElimina
  36. Dal punto di vista del cittadino, sì, è un'inculata pazzesca.
    dal punto di vista della Cosa Pubblica è anche peggio, perché se lo Stato (o gli Enti Pubblici territoriali, che si stanno vendendo di tutto per fare cassa) ricava denaro da un anticipo di quello che ricaverebbe fra anni, si gioca il proprio futuro economico. La Fiorentina di Vittorio è fallita per questo motivo.

    RispondiElimina
  37. Non so se può essere in tema con l'apertura d'i Giannelli...


    è una settimanaccia, c'ho la borsa che crolla ...





    https://www.facebook.com/video.php?v=10202715384434414

    RispondiElimina
  38. Ne so qualcosa (e io sono una categoria che il TFR non ce l'ha). Proprio oggi ho finito di pagare le imposte relative ai compensi del 2013, il mese prossimo devo pagare l'acconto di tasse relativo ai compensi del 2014, acconto che mi è stato calcolato a giugno 2014, non sulla base del mio andamento del primo semestre 2014, ma come stima sulla base dei miei compensi del 2013. Ora, se non avessi avuto questo acconto avrei comunque dovuto pagare tutto l'anno prossimo, invece inizio da ora e l'anno prossimo mi verrà scalato come credito, come ogni anno, poco male, tanto prima o poi avrei dovuto comunque pagare. Ma se a gennaio 2014 mi fosse preso un accidente che mi avrebbe impedito di lavorare per tutto l'anno, chi cazzo l'avrebbe pagato per me questo acconto? E perchè mai mi sarebbe stato addebitato?

    RispondiElimina
  39. Sarà stato il Calamai! io non lo cago nemmen di striscio e l'unica cosa che ho detto è quella riportata da Anto, che non è un'offesa perchè non si riferisce a nessuno ma ad una situazione nostra. Oltre tutto lui c'entrava come i cavoli a merenda, a mano che il lui non sia il Giannelli!

    RispondiElimina
  40. Tanto per chiarire nel caso che qualcuno si riferisse a me nei suoi sproloqui: Rispondo a DKNE che dice che "il Giannelli è necessario all'interno del blog...", e dico: "Basta non cagarlo nemmen di striscio, alla fine si stufa. Se invece fate
    come con lo svizzero e gli date spago, addio, ci trascina tutti nella
    sua merda."
    Lo svizzero è nominato solo come paragone di comportamento vostro, la "merda" si riferisce agli sproloqui del Giannelli, caso mai, e non è un'offesa personale 1) il Giannelli non esiste, 2) il termine si riferisce a quello che il clone esprime: crtiche continue, assurde, provocatorie contro la Fiorentina, i suoi dirigenti ed i suoi giocatori. Quindi se lo svizzero si sente offeso un'altra volta non ha capito nulla.

    RispondiElimina
  41. Jordan ti ho fatto un assist a porta vuota;penso che a parte uno(che non è trino) tutti hanno capito.Chi non ha capito è solo perché non ha voluto capire(nell'eventualità che non ci arrivi si aprirebbe tutt'altro scenario)

    RispondiElimina
  42. Avrà capito male. Succede...

    RispondiElimina
  43. Sono più o meno nella tua situazione, anzi io ho ancora una rata a novembre... Se non sbaglio comunque anche le rate che abbiamo pagato finora comprendono sia le imposte relative all'anno 2013 (detratto l'acconto già versato l'anno scorso) sia una parte dell'acconto relativo alla prossima dichiarazione dei redditi, almeno così mi ha spiegato il commercialista. A novembre poi paghiamo il saldo dell'acconto del prossimo anno.
    Il bello è che lo chiamano acconto, ma ammonta, se non sbaglio, al 99% dell'importo da versare (calcolato, come dici tu, nella presunzione che la dichiarazione dei redditi sia uguale a quella precedente). Di fatto lo Stato (e le Regioni e i Comuni) prende le imposte sui redditi con un anno di anticipo.

    RispondiElimina
  44. http://www.violanews.com/news-viola/trap-anche-ai-miei-tempi-gli-arbitri-favorivano-la-juventus-20141016/

    RispondiElimina
  45. Se hai una "ratina" entro il 16 novembre (e una più consistente entro il 30 novembre, il cosiddetto "secondo acconto") probabilmente è perchè hai spalmato la prima tranche (quella del 16 giugno, per intendersi) in sei rate, io l'avevo spalmata in cinque perchè meno spalmi e meno interessi paghi. Non so se è proprio il 99% come dice il tuo commercialista, ma poco ci manca, se non è quello è poco meno.

    RispondiElimina
  46. Siamo alla resa dei conti

    http://www.violanews.com/altre-news/balotelli-tuona-prandelli-non-e-un-uomo-vero-20141016/

    RispondiElimina
  47. Prandelli si sente al centro del mondo ma si comporta come fosse alla periferia.

    RispondiElimina
  48. Renzi:
    1) non ha le coperture certe
    2) deve chiedere supinamente se la CE accorda di toccare il 2.9% in rapporto al PIL
    3) ammesso ma non concesso che diano l'ok, non sarà un regalo ma un incremento di debito=maggiori interessi
    4) spending review, dove come? Sicuramente tagli lineari al budget di regioni province comuni che OVVIAMENTE aumenteranno i costi dei servizi, qualora non li taglino.
    5) del TFR avete detto tutto voi
    Di conseguenza rafforza la sua immagine di buffone, ma quello che è più grave, affonda sempre di più il paese.

    RispondiElimina
  49. Anche Seferovic, dopo Mutu, Jojo et alii (tranne Montolivo, mi sembra) rilascia dichiarazioni d'amore per la Fiorentina


    http://www.violanews.com/altre-news/seferovic-mi-manca-firenze-avrei-voluto-le-occasioni-che-ha-berna-20141016/



    Ovvio che non seguo le interviste di tutti i calciatori, ma mi sembra che la percentuale di ex giocatori che dichiarano amore per la Fiorentina sia più elevato della media. Credo che un po' sia anche merito dei Della Valle, che al di là di qualche caso gestito malament, hanno improntato la gestione della Fiorentina a una estrema correttezza.


    PS Pollock, il Maestro e Margherita l'hai letto o lo conosci da wikipedia? Scusa il dubbio, ma di questi tempi non si sa mai :-)

    RispondiElimina
  50. Scusate, sono duro (e sincero): sarà perchè non seguo molto certe vicende però mi avete insinuato la curiosità: Se il Giannelli non esiste, chi cazzo è che si firma dietro le sue spoglie?

    Prima il Delfino, ora sto Giannelli, mah...

    RispondiElimina
  51. Louis che tu esisti lo so perchè si è mangiato la bistecca insieme, la stessa certezza la ho con altri, ma non sono molti. Il resto è tutto un happening e la presa di culo dietro l'angolo. Quindi bisogna non farci caso. Il Giannelli è troppo coglione per essere vero. Può esistere uno che dalla mattina alla sera scrive contro la Società, chi la dirige e chi ci gioca? Puzza di rizzacazzi lontano un miglio per fare aumentare i post. Adombrano che sia lo stesso Cecca. Io però la mano sul fuoco non la metto per nessuno.

    RispondiElimina
  52. Già, che bischero, son talmente ingenuo che non ci avevo pensato alla storia dell'incremento dei contatti... Però se è lui e viene pure di qua si da la zappa sui piedi... ad ogni modo la penso come te e cioè che vada ignorato...

    RispondiElimina
  53. Se è lui di qua viene solo a rompere i coglioni ed a darsi un po' di credibilità di esistere.

    RispondiElimina
  54. Dai post di Giannelli sul sitone, mi ero fatto l'idea che ci fossero più persone dietro il nick (almeno un paio), perché a volte il contenuto non era così imbecille come quello dei post di questi giorni. Detto questo sia sul sitone che qui non me lo sono mai filato e non intendo farlo in futuro, per quanto possa contare il mio atteggiamento.
    Questo post è ovviamente una preterizione, ma sarà anche l'ultimo con la parola Giannelli.
    Ciao

    RispondiElimina
  55. ho notato, leggendo le notizie su Violanews, che commenta anche lì... incredibile, ahahahahah

    RispondiElimina
  56. Anvedi, se stanno a sveglià tutti...





    http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Roma/15-10-2014/roma-de-sanctis-con-juve-mai-ad-armi-pari-li-conta-vincere-non-come-90753578484.shtml

    RispondiElimina
  57. Se esce la foto avrete chiaro da dove ripartirà, tra due giorni, il campionato...

    RispondiElimina
  58. Insomma i'Giannelli potrebbe essere i'Cecca. I'dorfino invece sarà ormai quasi un anno che s'è spiaggiato. I'falso suizo ha insinuato che i'Jordan gli abbia dato della merda: tanto per cambiare 'un c'ha capito una sega, ma -che ci sia o ci faccia- nel suo non capirci una sega avrà fatto outing (coda di paglia)? I'Vita non ha visto il gol di'Berna con l'Under, e gli fa fatica anche andare a cercarselo, aspetta di vedere direttamente contro la Lazio. I'Sefe ci rimpiange ed è tutt'altro che il primo ex viola a farlo. I'serbo Ivan l'altro ieri allo stadio a piede libero: che cazzo ci faceva? I'Fenomeno in India ci va o 'un ci va? Co'i'TFR anticipato i'governo, i dipendenti e i piccoli inprenditori sono alla canna del gas. I'Lele, emigrando, ci aveva visto lungo 20 anni fa, talmente lungo da prevedeee che pure l'Africa avesse più chance dell'Italia

    RispondiElimina
  59. Qui oracoli ogni giorno, miracoli no.

    RispondiElimina
  60. La Dora Riparia,il bello è che volevo anche consultare Wiki,per capire in quale zona scorresse questo fiume.Probabilmente il secondo calice di vino,mi ha ridonato quella lucidità necessaria per riattivare le meningi,inchiodate dalla stanchezza di una dura giornata at work.Piemonte ovvio,il Pollock tour di ieri. Adoravo i fiumi,più ancora ascoltare il loro scorrere,passavamo le ore durante l'infanzia ad improvvisarci emuli di "Sampei",ne sorseggiavamo anche l'acqua,allora limpida,oggi improponibile...La pagaia però non è il mio strumento preferito,mi dispiace deludere Pollock(a proposito,ringrazio che mi hai menzionato immeritatamente nell'editoriale,ma siccome viene indicato anche il ghost Giannelli,forse posso starci pure io eheh)ma mi sono sempre limitato in tranquille uscite in canoa nell'adorato Mar Ligure,nulla a confronto di un escursione di rafting,sicuramente più strong.Ho preso visione con particolare interesse al video riguardo la Cupola di S.ta Maria del Fiore,questo dovrebbe sempre farci riflettere sull'incredibile patrimonio culturale che possediamo e che in parte conosciamo(pardon conosco).Firenze nel '400 era Capitale della cultura umanistica,nuove concezioni nelle sculture di Donatello,rivoluzione di prospettive di Masaccio,filosofia su tela di Botticelli,per non pensare a ciò che avvenne dopo.Emozioni allo stato puro.Brunelleschi era considerato il Leader,l'architetto che si lascia alle spalle la figura dell'artigiano medievale,usando l'intelletto,per creare la cupola più grande del mondo(se non erro,aspetto eventuali smentite).Brunelleschi però si chiamava Filippo,non Federico(Berna),il paragone può essere in embrione se vogliamo.Magari stà nascendo un campione che in prospettiva può diventare un qualcosa di grande,ci spero,me lo auguro,ne intravedo persino alcune gesta,ma ci andrei piano con paragoni calcistici esagerati. Federico è ancora giustamente,nella fase artigianale,deve mettere ancora su tela o marmo(richiamando la sua Carrara) il suo indiscutibile talento.Godiamocelo così,Brunelleschi o Barbarossa Imperatore,cosa importa,se ci trovassimo un campione made in Florence,blindato.Spero la società faccia tesoro di alcune leggerezze compiute nel passato piuttosto,poichè abbiamo in rosa elementi molto validi per il futuro,non dimentichiamo Baba,Capezzi e Fazi(non male).Bene,intanto mi godo il panorama...notte Icone!!!

    RispondiElimina
  61. ahahaha forte Louis...!!!

    RispondiElimina
  62. Oggi ero a Venezia (eh si, ieri Lubiana...che vita di merda!) e ho pensato: io farei pagare il turista già appena scende la scalinata della stazione di Santa Lucia, con quello che gli si parla davanti...Bella passeggiata sino a San Salvador, con figure pittoresche, turisti high-folk(!). 1.150.000 alberi "vivono" sotto Venezia, tanti furono sradicati nel nordest per costruire l'unica città al mondo nella quale non si costruisce da oltre 200 anni, come fosse in una incubatrice.
    1.150.000 alberi che hanno un ecosistema (con canapi, melma, micro forme di vita), alberi che oggi sono duri e resistenti come un pezzo di marmo.
    E lì, tra il turista che getta la cicca in un canale (maledetto maleducato!), un marmo dello Scamozzi, una geometria del Buora, una scala monumentale di Longhena tu dici "E la gente si lamenta se un vaporetto costa 8 euro a corsa? Ma qui, turista caro, tu vedi gratuitamente arte che da altre parti pagheresti l'iradiddio!! A Murano in 4 anni hanno rubato 3 tele del 1700, addirittura un intero altare in legno, opera intarsiata di maestri non-replicabili....
    Scarpa disse "Venezia é un pesce" e possiamo affermare che é vero, é un pesce che abbocca a dichiarazioni d'amore, che tali rimangono solo sulla carta.
    Vicenda-Mose: Venezia come una bella donna schiaffeggiata e vilipesa senza motivo; il Ponte della Libertà..almeno qualcuno ricorderà che l'ha fatto costruire il Duce, chissà...
    A San Giorgio, isola felice per ubicazione, unico luogo dove puoi vedere San Marco frontale (!!), inciampo- nel prato- in una sculturana di Henry Moore (padre della scultura europea, con Brancusi e Giacometti) e Francesco (carissimo amico, pronipote di Giorgio Cini- munifico) mi dice "Abituati, é pieno di 'set cose..."(origini sicule ma scuole a Roma, é un principe ma nessuno lo direbbe mai, disincantato, liberale, battagliero...).
    Andare via da Venezia, ogni volta, é un tormento, sembra sempre tu abbia visto nulla.
    Firenze, Venezia: il nostro petrolio, ma nessuno lo capisce.

    RispondiElimina
  63. Quando Venexia mia
    sora i tetti de le tue case
    una gloria de sol
    xe sparpagnada
    lassime dir se
    el paragon te piase
    che ti me par una bela tosa spensierada...



    E' la poesia di Genero con cui Pratt, che del poeta era il nipote, chiude Corte Sconta detta Arcana.


    Forse influenzato dalle letture prattiane, uno dei miei luoghi preferiti di Venexia è il Ghetto (da non confondere con l'assonante Giudecca). Luogo tranquillo e lontano dalle calli affollate di turisti. Tra l'altro - almeno fino a cinque sei anni fa' - c'era un'ottima osteria li vicino che si chiama(va) Rioba. Le ultime volte che sono stato a Venexia è stato di inverno verso fine gennaio febbraio,se la fortuna ti assiste è un periodo magico per la quasi totale assenza di turisti quando scende la sera.


    Volevo aggiungere una filippica contro il turismo di massa e la nostra incapacità di sfruttare il "nostro petrolio", ma non voglio rovinarmi il pensiero della Serenissima, città amatissima per la quale ringrazio il tuo assist.


    SANI

    RispondiElimina