.

.

lunedì 20 ottobre 2014

I Sassi di Matera sono meno duri


La formazione di partenza era quella giusta, l’approccio no. La sconfitta non ci sta nel complesso, ma le partite si vincono con i giocatori risolutivi, e mentre la Lazio gioca con Djordjevic e dietro di lui ha un campione del mondo, i nostri migliori due là davanti sono più in là. Da qualche altra parte basta che non sia il campo. I giovani sono forti, ma vanno aspettati, bisogna concedergli delle pause e si possono anche sostituire senza gridare allo scandalo. Il palo e il colpo a botta sicura di Alonso respinto dal Baba, un paio di episodi dubbi in area, il rosso sacrosanto risparmiato a Radu e zero sfruttamento dei calci piazzati fanno parte del gioco. Sfortuna ed errori, compresi quelli dell’allenatore, vanno accettati perché sono parte dell’ingranaggio. Non amo particolarmente andare per mercatini del web alla ricerca del capro espiatorio di marca, la mia cultura dello sport è popolare, sono più ignorante, ma in una partita come quella di ieri quello che trovo davvero insopportabile, quello che mi da il voltastomaco come a Babacar che evidentemente è un attaccante sensitivo, è la mancanza di rispetto per il calcio stesso e per chi lo ama davvero. L’amarezza non è tanto per la sconfitta, perché quella è parte sana del gioco, poi passa, la delusione più grossa, quella che invece rimane, è per un movimento che ha perso ogni dignità e fa di tutto per ribadirlo. Quello che vive di pantomime e che anche ieri mette su un teatrino vomitevole, quello che Babacar ha cercato di denunciare con qualche fiotto, e lo fa con un atteggiamento ostruzionistico come quello della Lazio, che è il peggior spot per l’intero movimento, è una truffa ai danni del consumatore fatta di spezzettamento del gioco reiterato, perdita di tempo sfacciata, crampi, sceneggiate varie come la vergognosa simulazione di infortunio da parte di Marchetti, con la complicità di un arbitro che non solo la permette invece di difendere il gioco, ma che è addirittura così scarso da certificarla con 8 minuti di recupero. Almeno fai finta di niente testone. Non lo mettere nero su bianco. Come se dare l’equivalente del tempo perso sia la stessa cosa che non permettere ad una squadra di giocare quando le gambe ancora girano. La sensazione è che ad uscire sconfitto sia proprio il nostro amato giocattolo, ormai purtroppo rotto in mille pezzi, ne viene fuori una mancanza di dignità e di rispetto per il pubblico, nessuna etica morale e professionale. Conta solo vincere, e perdere diventa un dramma dentro al quale cercare il colpevole da scarnificare. Non esiste cultura sportiva nel nostro calcio, a partire da chi il calcio lo insegna, fino ai giocatori che usano tutti i mezzucci per raggiungere quell’unico scopo. Fregare gli altri, avversari, arbitri e tifosi. A me quindi la Lazio non è piaciuta proprio per niente. L’ho trovata una squadra indegna di partecipare a un campionato di massima serie. E indegne mi sono sembrate anche le parole di Pioli che addirittura non ha trovato giusto quel recupero. Un altro che ha perso un’occasione per stare zitto e ha dimostrato il suo valore di uomo. Gentuccia che ci sguazza in questo mondo. E non mi riconosco neanche in quei tifosi che non sanno perdere, quelli che evidentemente non conoscono  le regole di un gioco che prevede tre risultati, e non è scritto da nessuna parte che per una squadra che merita ce ne deve essere un’altra che demerita. E’ tutto troppo esasperato, tutto, a cominciare da chi sono settimane che non parla altro che di rinnovi, fino ad arrivare ai chiari sintomi dell’ossessione della sconfitta, che poi portano a reazioni scomposte davanti ad una partita andata male, tanto da rimettere ogni volta in discussione tutto e il contrario di tutto. La sconfitta nel nostro mondo viene trattata con la parola “grave”, con conseguenze per l’umanità che si chiamano “crisi”. E poi si esalta la Premier perché se in una partita vengono fischiati quattro rigori non c’è nessun capannello in campo, nessuna spinta, nessuna vergognosa simulazione. Io dico che anche fuori dal campo il nostro campionato è vergognoso. La parola crisi la utilizzo per identificare la mancanza dei valori. Dentro e fuori dal campo. Valori morali e sportivi. Manca totalmente la serenità di giudizio che poi fa si che dopo ogni sconfitta ci presentiamo davanti alla nostra passione con la bava alla bocca. Dopo ogni sconfitta ringhiamo come mastini napoletani. Ricordo agli amanti del mister, che Montella pur essendo napoletano non ringhia come noi. Lui così scarso ha però ancora la capacità di sorridere. Si, lo so che tanto è come parlare ai sassi, ma non a quelli di Matera naturalmente, perché  il nostro mondo è capitale europea dell’ignoranza sportiva.


209 commenti:

  1. Bello Pollock,bellissimo.Come non essere d'accordo?Però il tifoso é animale non razionale soprattutto a caldo.E ieri( ma anche oggi) mi girano così tanto che se mi butto in Arno arrivo a Pisa in 4 minuti.Se la Lazio giocasse in PL ,con l'atteggiamento di ieri,sarebbe stata radiata e offesa in tutti gli stadi;da noi applaudita ed esaltata . La differenza sta tutta qui

    RispondiElimina
  2. i'giannelli, dv zeru tituli20 ottobre 2014 08:23

    che non si va da nessuna parte io ve lo sto dicendo da tempo ma voi duri di cabesa...per tutta l'estate dicevo che se non si completera' il reparto d'attacco e non si sostituira' rossi con un grande attaccante tecnico e rapido che abbia nel proprio bagaglio i gol che ha rossi non si va da nessuna parte...ma il provincialotto sosteneva invece che serviva il difensore...alle radio gli hanno raccontato questo e quindi lui se n'era convinto e lo andava ripetendo a gran voce...e guai a contraddirlo...lui ormai aveva deciso questo...sebbene qualche provincialotto e per giunta da tastiera crede di avere una squadra forte forse perche' gli hanno raccontato che gonzalo rodriguez e' il difensore piu' forte del campionato mi scappa da ridere o che cuadrado e' un top player che sforna assist a diritto per la prima punta o che alonso e' qui perche' e' forte come morata, ruoli diversi, e che il madrid ci ha prestato e che come morata un giorno fara' ritorno probabilmente dai blancos...giochiamo con kurtic giocatore da sassuolo o da torino, con pizarro 40 anni scarto dellacroma ed aquilani altro scarto dei grandi club che lo hanno cacciato perche' mezzo giocatore...con valero mai convocato in nazionale, col bollito gomez, col mai gol e mai assist vincenti mati fernandez, col bollito joaquin, il giocatore su cui hanno costruito il progetto abita nove mesi l'anno in america, e' il rotto g.rotti...poi c'e' pasqual...ieri mauri che ha fatto il totti ha asfaltato tutti i centrocampisti viola in campo...ha fatto vedere cosa significa prendere una squadra in mano ed essere un attimino decisivo...quindi il provincialotto non accettera' mai di perdere dalla lazietta, dalla rometta, dal Bilan...quindi e' o sfortuna, o l'allenatore non ci capisce nulla...lui vuole subito spalletti perche' cosi'aquilani a trent'anni diventera' kross, mati fernandez pjanic, cuadrado gervinho, gomez higuain e rotti di colpo tornera' ad essere rossi...il calcio e' uno sport popolare che raggiunge la massa quindi in fondo in fondo e' giusto che lo commentino anche tanti poveretti...e comunque quest'annata sara' come l'ultima di prandelli...il ciclo montella e' gia' finito grazie anche alle eterne promesse dei braccini corti...claudio ranieri per ripartire...

    RispondiElimina
  3. Si' ma ti e' piaciuto l'editoriale?

    RispondiElimina
  4. Letto ora . Tifoso della Lazio sfruculia su sito viola. Uno gli risponde:" Zitto tu che c'hai un presidente che lava i cessi parlando in latino!"

    RispondiElimina
  5. Higuain non ha fatto ancora un gol

    RispondiElimina
  6. Facciamo un po' di chiarezza, così capiamo con chi ha a che fare, ad esempio, un presidente come Della Valle....
    1. Nel novembre del 1992, nove mesi dopo l’arresto di Mario Chiesa a Milano che ha fatto partire la sarabanda di Tangentopoli, «Il Messaggero» titola: «Arrestato un imprenditore, appalti miliardari». La descrizione, illustrata da foto segnaletica, recita: «Bella presenza, trentacinque anni, pistola in tasca, telefonino, è fidanzato con una delle figlie del costruttore Gianni Mezzaroma; l’ordine di cattura parla di turbativa d’asta e violazione di segreti d’ufficio». Il possesso di un telefonino è ancora una rarità degna di nota in cronaca, ma la pistola è regolarmente registrata. L’arrestato di bella presenza è Claudio Lotito, che nel luglio del 2004 diventerà proprietario della Lazio. (da "Fuorigioco" di G. Turano, Chiarelettere)
    2. Lotito-truffa: condannato a 2 anni per aggiotaggio. (3-3-09, blitzquotidiano.it)
    3. Calciopoli, condannato anche Lotito per il reato di frode sportiva. (8-5-11, roma.repubblica.it)
    4. "Troppe azioni della Lazio". Condannato Lotito. (24-1-14, roma.repubblica.it)
    5. "Io un leader pronto per la politica" Claudio Lotito si autocandida. (19-10-14, huffingtonpost.it)

    RispondiElimina
  7. Ho evitato di scrivere che se oggi avessi dovuto dare un volto a quello che resta del calcio italiano avrei scelto proprio quello di Lotito.

    RispondiElimina
  8. Se parliamo di arbitraggi, voglio ricordare tre episodi della passata stagione di cui, non so perché, non si parla mai, nemmeno fra noi tifosi viola (si vede che siamo abituati), per non parlare della società:

    1) l'intervento di Agazzi su Gomez, quando l'ha azzoppato, era fallo da rigore: rigore non concesso;

    2) il fallaccio di Rinaudo su Rossi, quando gli ha stroncato la carriera, era da espulsione: giocatore non espulso;

    3) il gol del pareggio di Aquilani in finale di Coppa Italia contro il Napoli era buono: rete annullata.

    Mettete qualunque altra squadra, anche strisciata, a subire uno solo di questi episodi e ne discutono per mesi. Va bene il fair-play, ma allora o ci iscriviamo al campionato inglese oppure cambiamo strategia comunicativa.

    Non cito poi tutti gli interventi-killer su Rossi e Cuadrado, mai sanzionati con cartellini gialli o rossi, con conseguente licenza di picchiare per gli avversari.

    RispondiElimina
  9. Io non parlo di arbitraggi, mi sorprendo che non ci si sorprenda del secondo tempo della Lazio, e che non solo non ci indigna, ma che addirittura ci esalta.

    RispondiElimina
  10. Appena annusi l'aria del terzo posto, mandano Tagliavento D'Amato e Gervasoni a farti abbassare le penne. Storia antica.
    Per amore di verita', Cuadrado ha avuto 116 falli fischiati l'anno scorso. E dico a Jordan che ieri Lulic era in linea con la palla. C'e' un fermo immagine

    RispondiElimina
  11. In serie A l'antisportivita' assurge paradossalmente a valore assoluto. Vincere da furbi da piu' gusto, oltraggiare l'avversario e' piu' importante dei tre punti.
    Genny decide se si gioca o meno una finale. Idolo degli ultras

    RispondiElimina
  12. Se l'oggetto è la denuncia della scarsa o nulla cultura sportiva italiana, ok parliamone, parliamo della Kostner che copre il suo uomo dopato, di Fognini che offende il pubblico, dei tennisti venduti, delle scommesse di Buffon, di Mauri, di Signori, insomma parliamone e denunciamo. Purtroppo non viene usata la giusta misura, forse questo intendevi Pollock, una misura esagerata, colma di tensioni, guardiamo cosa questo calcio riesce a deformare, un Mazzarri che vive la partite con uno stress degno di una roulette russa e che non ha la forza nervosa di presentarsi al dopo partita. Qualcosa di smisurato c'è, in Inghilterra questo non succede e non è luogo comune. Faccio un esempio che magari molti ignorano: un torneo di golf. Il golf è una delle discipline dove il rispetto per le regole non prevede arbitri, ognuno deve conoscerle ed applicarle, anche se queste ti penalizzano. Insomma sei giocatore ed arbitro di te stesso. Ho giocato in molti paesi e mai o quasi, mi è capitato di vedere una regola infranta, mai un giocatore che tenta di avvantaggiarsi, che si segna un punteggio inferiore, che sposta la pallina che tanto non ti vede nessuno... bene, se faccio un torneo in Italia, prova ad immaginare. Dunque è vero, se l'oggetto è la cultura sportiva italiana sono d'accordo nella denuncia. Tuttavia non vedo cosa c'entri con l'ennesimo risultato triste della Fiorentina in casa. Cosa dovremmo dire? Che ci sono cose più importanti? Certo, la scorsa settimana ho visto in isolamento 3 pazienti a rischio ebola, Foco non dovrebbe nemmeno commentare e via dicendo. Cosa ti ha così schifato per scrivere un tale delussissimo editoriale? Le manfrine della Lazio? L'arbitro non all'altezza e pro Lotito? Le reazioni di chi, come me, cerca di analizzare le partite e vede molte responsabilità di Montella? Guarda che sono lo stesso che lo plaudivo il primo anno e quando credo se lo meriti, non sono figlio di partiti pro o contro, appartenenze ideologiche che non sono tifo onesto. Quindi accetto l'editoriale e lo plaudo solo se non riferito a Fiorentina Lazio, altrimenti lo trovo una forma di gestazione di una SdaM di cui non se ne sente proprio il bisogno, quella sì, eventualmente, lontana dalla cultura dello sport.

    RispondiElimina
  13. Io invece sono d'accordo con Pollock.Ieri ho assistito ad una farsa,non una partita di calcio.e sono amareggiato.Poi(o prima) si può parlare della partita;e di certo in merito alla partita di ieri ce ne sono di critiche da fare.E non mi voglio esentare,altrimenti si ricomincia con la solfa degli adoratori.In primo luogo vorrei chiedere a Montella perché non siamo riusciti,nel primo tempo,a tamponare la nostra fascia sinistra.Dove ha imperversato Candreva coadiuvato dal figlio di Taribo.Alonso,che già di per sé non è un lince quando si tratta di difendere(ha ragione Jordan in questo),è stato lasciato quasi sempre solo contro due;dall'altra parte abbiamo sofferto meno solo perché qualche volta Kurtic(mio pupillo,ma passo indietro notevole rispetto alle precedenti uscite,nettamente insufficiente)ha pressato alto Radu e soprattutto perché Lulic era meno efficace di Candreva;in secondo luogo vorrei chiedere perché la Lazio nel suo insieme correva veloce,al doppio dei nostri;tattica o preparazione atletica errata?Infine,se una squadra come la Fiorentina perde il controllo del centrocampo,non può che subire senza colpo ferire.Secondo tempo migliore(fare peggio era quasi impossibile).Purtroppo Baba ha fatto il portiere,Aquilani ha preso un palo clamoroso,Radu andava espulso ed i giocatori della Lazio hanno dato vita ad uno degli spettacoli più tristi che io abbia mai visto allo stadio.Forse il pareggio era il risultato più giusto,ma solo perchè la Lazio ha smesso di giocare.Se avesse continuato,invece di fare teatro,magari il 2-0 veniva mezzora prima.Che Montella abbia difficoltà a giocare contro squadre chiuse è un dato di fatto,certificato dai record di vittorie esterne(che non sono un caso) e dal fatto che in Europa,al netto della pochezza degli avversari,giochiamo sempre meglio.Quindi mi aspetto(perchè siamo a tempo,sia per il ritorno degli infortunati sia perchè davanti,a parte Roma e Juve,non vanno poi tanto meglio,sia perchè siamo solo alla settima) che Montella trovi le contromisure da adottare quando si gioca in casa.Che sia meglio provare a cambiare tipologia di gioco?Saremo in grado,sarà la soluzione giusta?Non lo so,spero che lo sappia Montella perché è pagato per questo.

    RispondiElimina
  14. Comunque Lele io oggi c'ho la Gaia ah ah ah

    RispondiElimina
  15. Non mi aspetto che me la presenti al mio ritorno, sarebbe troppo da gentleman per te...

    RispondiElimina
  16. ieri palla al piede higuain si e' bevuto tutta la difesa dell'inter da solo guadagnando un angolo.si vede che e' un giocatore vivo...e comunque se bon segna lui hanno un grande callejin. noi senza rossi siamo spacciati...il napoli si salva perche' ha un grande attacco...la sensazione che ho vedendolo giocare e' che segna quando vuole

    RispondiElimina
  17. sono d'accordo...se non hai chi la butta dentro e chi non offre palle alle punte non vinci...poi le storielle di radu che andava espulso o la faccia di lotito ed il commentatore mediaset che commenta contro sono tutti alibi...come dici te e come dico io da anni mancanza di cultura sportiva...

    RispondiElimina
  18. Non posso, solo perché mi diresti che è la Mariangela Melato de noattri.

    RispondiElimina
  19. si mi e' piaciuto...ed e' vero che la lazio ha rinunciato a giocare ma chissa' perche' la roma o la juve non hanno di questi problemi e vincono anche con questo tipo di squadre...per me le giustificazioni sono tutte scuse. montella ieri ha sbagliato solo a levare baba...ma se poi spiega che non stava bene allora non ho da attribuirgli nessuna colpa. ad andare in campo sono i giocatori...

    RispondiElimina
  20. Boh, io sono stato abbonato per più di vent'anni e ho visto atteggiamenti avversari ben peggiori. Ieri l'arbitro di grave ha sorvolato su almeno un rigore su Cuadrado, (Radu che lo abbraccia è per me netto) e subito dopo doveva estrarre il rosso diretto. Inoltre ha consentito di picchiare nel primo tempo. Vero è sacrosanto, ma personalmente guardo a cosa avremmo potuto fare noi viola, poi fatto il massimo, analizzo l'operato dell'arbitro. Le perdite di tempo ci son state e odiose, ma ha anche dato 8 minuti, che non è giusta riparazione, ma sempre 8 minuti sono. In 3 il Man Utd ribalto'a suo favore la finale di Coppa dei Campioni contro il Bayern.

    RispondiElimina
  21. Io capisco tutto, uno non condivide il cambio di Babacar e si sfoga dicendo la sua. Poi però quando Montella dichiara che è stato il giocatore a chiedere il cambio, uno potrebbe anche cambiare idea. Non è la fine del mondo.

    RispondiElimina
  22. L'arte di manipolare pensieri e scritti altrui non ti manca...

    RispondiElimina
  23. L'unica cosa che non riesco a manipolare è proprio quella che dovrei presentarti se solo fossi un gentleman.

    RispondiElimina
  24. La frequentazione, innocente o meno non è affar mio, di Gaia, in effetti è l'unico aspetto che ti invidio.

    RispondiElimina
  25. la roma sabato teneva in panchina gervinho ed iturbe e vinceva 3-0...questo pallotta lui e' una persona seria che parla poco ma investe alteo che braccini corti che da' via ljaic e cerci e ti riempie la squadra di rottami bolliti e depressi...nessuno lo ha obbligato a prendere la fiorentina...se non aveva voglia di spendere poteva prendere il chievo o il sassuolo...altro che...

    RispondiElimina
  26. Ed in questo, posso solo dirti, beato te!

    RispondiElimina
  27. Vista questa tua ammirazione ti consiglio il ristorante "Da Pallotta" che coniuga la tradizione romana (spaghetti cacio e pepe , amatriciana, abbacchio scottadito) Piazzale di Ponte Milvio, 23 - Roma

    RispondiElimina
  28. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.19168/lazio-nella-notte-incidente-stradale-per-keita-illeso-ma-la-lamborghini-e-distrutta.html



    Vedi a non avere un cugino che ti guida il bolide quando sei imbriaco?

    RispondiElimina
  29. Sprazzi molto rarefatti....Potevi scrivere "quasi mai"...eh eh eh he eh...DEYNA DEYNA!! Ah Dybala! Già irraggiungibile per noi!

    RispondiElimina
  30. Non trovo realistico nel caso attuale scaricare tutte le colpe su una sola componente: Montella sta gestendo male un materiale che però non è di quell'eccellenza che si voleva far credere. Potrebbe far di più Montella con questo materiale? Sì, come poteva far di meglio Pradè con i soldi di DV in sede di campagna acquisti. La sola campagna di mercato ottima è stata la prima, quando cioè molto ha deciso Macìa: da quando Pradè ha preso il sopravvento nelle decisioni tecniche, disastri su disastri. E' ora che torni a fare esclusivamente il ds, e al dt Macìa vengano dati pieni poteri sulle decisioni tecniche di mercato, perché il romano poco ne capisce, e soprattutto si intestardisce in una politica da predatore dei reparti di ortopedia che porta a Firenze una pletora di sfasciati e lungodegenti, su cui non si può costruire nulla di solido. Sul tecnico bisogna essere realisti: sta deludendo? Sì, per lo spirito che [non] sta dando alla squadra, per il gioco offensivo che latita, per i non progressi dal primo anno. Ma Spalletti accetterebbe di venire a Firenze in corsa, senza aver plasmato la squadra, con questi giocatori e uno stipendio non a livelli russi o perlomeno strisciati? Io credo proprio di no. E anche a giugno cambiare per cambiare non ha senso, se devono arrivare tecnici che al massimo possono valere Montella, con molto ottimismo [cfr. Di Francesco]. Se poi mi portate Bielsa, sono disposto a gettare a mare non solo Montella, ma la squadra intiera, ché al Loco basta un manipolo di giovani scelti di concerto con Macìa per impostare le basi di uno squadrone che domini il campionato negli anni a venire.

    RispondiElimina
  31. Eh lo sapevo che andava a finire così...Spero almeno non vada alla juve.

    RispondiElimina
  32. Visto che qua non vuole venire a scrivere, copioincollo quello che scrive su Fi.it

    "Buster, Milano

    Vedo che è partito il gioco al massacro, tradizionale esercizio di autodistruzione che caratterizza il nostro habitat viola, tra tifosi con verità in tasca e giornalisti a caccia di lettori. In tutta semplicità, abbiamo una proprietà che tutti ci invidiano, un allenatore e dei dirigenti inseguiti da squadre più importanti della nostra, una rosa che per due anni si è dimostrata la quarta forza del campionato, senza dimenticare lo scippo milanista di due stagioni fa: lì, forse, con quella badilata di milioni dell'accesso in Champions, poteva prospettarsi un salto di qualità. L'avvio incerto di questa annata merita analisi e adeguati correttivi, ovviamente. Ma dar fuoco a tutto appare una follia, oltre che un vizio antico da cui ci si dovrebbe una volta per tutte liberare."

    RispondiElimina
  33. Ahah forse manca un aggettivo che rafforzi il concetto: episodici sprazzi molto rarefatti.

    RispondiElimina
  34. Della SdAM ho il copyright!

    RispondiElimina
  35. https://www.youtube.com/watch?v=au9ZH8_C7_0



    M'avete rotto le palle anche con Luciano, a giugno voglio El Loco, solo El Loco! Ahahahahah

    RispondiElimina
  36. e la coda...anche quella c'hanno buona...e comunque della juve parlo poco perche' 30 scudetti e passa ma la roma tre scudetti lo potevamo fare anche noi il percorso che sta facendo la roma...bastava solo trovare una proprieta' seria...dv come lotito...

    RispondiElimina
  37. Questo scrive invece Ligas, con il quale concordo:

    "Il problema non è non criticare Montella ma motivarla questa benedetta critica. Se non ci si rende conto che la partita di Babacar è stata incolore è preoccupante, anche per il ragazzo. Ha talento ma con fondamentali bisognosi di lavoro, i movimenti in area non li sa fare. Un suo utilizzo meno assillante lo aiuterebbe moltissimo, vista anche la giovane età. Solo chi non lo ha mai visto giocare a Modena può sostenere che sia un uomo d'area. Mi preoccupo per gli atteggiamenti dei suoi sostenitori a tutti i costi perché non gli vogliono bene. Anche il talento di Bernardeschi va tutelato e non lasciato alle moine di chi lo vorrebbe far passare come un giocatore già fatto.
    Lo diventerà perché pensa con la sua testa."

    RispondiElimina
  38. ieri ho portato con me allo stadio un mio grande amico francese, che da anni vive in Italia, che sta imparando ad unire all'amore per il suo Sochaux quello per la Fiorentina, e che sta anche per chiedere la cittadinanza. Non era mai stato allo stadio, e quantomeno quella parte l'ha colpito positivamente: la curva, il clima, un sentimento di coesione e fraternità che si può ammirare in poche occasioni, oggi.
    Nel primo tempo era deluso solo della viola, che aveva visto in altre occasioni con me in streaming e che non riconosceva in quella squadra spaventata e rincantucciata nella sua metà campo. Ma nel secondo tempo ad avergli fatto schifo è stato il calcio italiano nel suo complesso. A ogni minuto, quando i laziali facevano le loro pantomime si girava e mi diceva "siete un popolo fantastico, ma siete l'anticalcio". Non credo tornerà più allo stadio.

    RispondiElimina
  39. Esatto. Il tuo amico ha colto perfettamente. Ed è quello che ho cercato di scrivere oggi.

    RispondiElimina
  40. DEYNA, io sono d'accordo con te sul ridimensionamento della rosa, però vorrei che evitassimo di costruirci ricostruzioni fantasiose senza elementi di fatto. Abbiamo indizi del fatto che gli acquisti buoni li abbia fatti Macia e quelli cattivi Pradè? Se sì, mi convinco, se no, non capisco perché dovremmo pensarla in questo modo.
    In quanto alla campagna acquisti di quest'anno, una volta che tutti i soldi sono stati spesi per Cuadrado, restavano 5 milioni, e sono stati spesi per Badelj. L'unico acquisto da valutare è questo. Il resto (Marin, RIchards, Kurtic) sono tutti prestiti gratuiti, altro che "far di meglio con i soldi di DV", sono nozze coi fischi secchi.

    RispondiElimina
  41. Questa è la domanda che mi pone Jingle Bells su Fi.it:

    "E mettiamo anche, caro Pollock, che sia stato Babacar a chiedere il cambio, ciò che il giocatore mai negherà se non vuole accomodarsi in tribuna fino alla fine del campionato: sei obbligato a buttar dentro quella comprovata catastrofe di Ilicic? Tanto ti disturbano le presunte pressioni della famiglia di Berna? E El Hamdaoui, a cosa si fa mai, quanto dev'esser scimmiato, per non meritare neanche convocazione pur essendo punta di ruolo?"
    Il punto è quello che scrive Buster, "Tifosi con verità in tasca". Io carissimo Jingle non ho nessuna verità in tasca.

    RispondiElimina
  42. Tasche bucate, a offrire cene e fiori alla Gaia!! Te pòssino!!

    RispondiElimina
  43. C'é la foto?

    RispondiElimina
  44. Ieri la Rita si è lamentata perché non gli regalo mai un fiore. Ho risposto che trovo sempre chiuso.

    RispondiElimina
  45. Commento: da due anni sulla panchina del Chievo non si vede un capello...ah ah ah ah...ah ah ah ah ah...

    RispondiElimina
  46. http://www.violanews.com/news-viola/dai-campini-problemi-fisici-per-bernardeschi-20141020/

    RispondiElimina
  47. Sono giuste le critiche alla scorrettezza della Lazio, ma i laziali hanno agito così perché l'arbitro li lasciava fare. Dopo due-tre ammonizioni per perdita di tempo vedi come la smettevano.

    RispondiElimina
  48. Se ci fosse la cultura di cui ho scritto non ci sarebbe nemmeno la scorrettezza della Lazio.

    RispondiElimina
  49. Comunque, Pollock:

    "Abbiamo regalato un tempo; appena perdi una palla ti fanno gol: gare come queste sono fotocopie di altre gare."



    Questo l'ha detto ADV, non io.

    RispondiElimina
  50. Allora, Borja Valero, Mati Fernandez ed Aquilani erano trattative già avviatissime da Corvino, quando chiamò Macìa a Firenze, che poi ha completato il lavoro [nel caso di Aquilani, sicuramente grazie anche alle successive influenze del romano Pradè, ma anche ai suoi trascorsi al Liverpool]. Gonzalo anche è roba sua, opportunità creatasi nell'ambito dell'operazione-Borja. Roncaglia pure fu giocatore già bloccato col Corvo. Pizarro invece è uomo di Pradè. Cuadrado fu un acquisto concertato, ma so per certo che era un grande pallino di Macìa. Dal gennaio successivo in poi acquista maggior peso Pradè, che sceglie quasi tutti i giocatori, tranne pochissime eccezioni. Basanta è una di queste, e comunque non un acquisto fondatore, di grande rilievo. Poi c'è da valutare l'area di influenza Ramadani, lascito del Corvo a Macìa.

    RispondiElimina
  51. il bello e' che montella lo ha pure spiegato giorni fa...el kebab non gioca da anni quindi lui preferisce non svalutare 9 milioni ilicic...berna e' quasi un 95...era da mandare in prestito tutta la vita. I terzi posti si raggiungono con attaccanti gia' fatti...ma el kebab non e' piu' un giocatore evidentemente...io non li ho sotto gli occhi i giocatori quindi mi fido di un allenatore che quando lo ha messo in campo, a parte ottime doti tecniche, ha dimostrato di giocare da fermo e non essere mai in forma

    RispondiElimina
  52. Molti concetti di questo post ritengo possano essere condivisibili da chiunque abbia un minimo di cultura sportiva.Credo anche che sia giusto partire da ciò che è accaduto ieri al Franchi,che in fondo è quello che succede in ogni campo di calcio e tutte le domeniche,fino ad estendere la cosa a livelli sportivi più generali,dove gli interessi prevalgono volentieri dinanzi a valori,morali,cultura,rari invece sono i tentativi opposti che dovrebbero essere in fondo la normalità.Ho espresso anch'io ieri nel mio post ,il disappunto per molti episodi anti-sportivi tenuti dai calciatori Laziali,alcuni irritanti,qualcuno vergognoso.Un arbitro,che in verità non ha fatto grandissimi disastri,ma sicuramente mancante di personalità,un cartellino rosso diretto,errate valutazioni,ma tutto questo non può essere alibi per giustificare una sconfitta,che è figlia anche,di squadra e società in egual misura.Ho sempre difeso Montella,pur essendo consapevole della sua,a volte inesperienza,di alcuni errori tecnico-tattici commessi,che però tutti compiono anche tra i navigati;di cambi azzardati o improduttivi,di aver regalato primi tempi,insomma tutto ciò che volete,ma ne ho sempre apprezzato la regalità(trasmessa anche sul campo,troppa in verità),la schiettezza.Tre anni di calcio,lontano è vero da un'arrivabile Juve,da un'indebitata Uni-Roma sempre in deficit dopo uno scudetto che ne ha dissanguato le casse,ora a stelle e strisce.In principio un calcio talmente bello,che tutti cercavano di ingabbiare in numeri e tattiche,un calcio in cui tutti però hanno trovato le contromisure(vedi Pioli ieri),per questo motivo,a mio avviso,Montella stesso voleva volgere a maggiore concretezza.E' innegabile che in estate qualcosa sia successo e si sia incrinato con la società,non si spiega altrimenti la campagna acquisti a dir poco azzardata.Rimettiamo a bilancio quindi eventuali responsabilità della falsa partenza,in cui nulla che guardi ai nostri reali obbiettivi è compromesso,non ci vuole il demiurgo.La cosa però che mal digerisco è sentire ancora:abbiamo sbagliato atteggiamento.Cosa vuol dire?il mister?la squadra?tutti ovvio,ma come si può troppo spesso sbagliare atteggiamento?Le partite si vincono,si pareggiano,si perdono,si sbagliano appunto,ma la Fiorentina in movenza,specie nelle partite casalinghe dovrebbe,portare sicuramente più punti rispetto ai numeri impietosi dell'ultimo anno.Tutto quì.La delusione passa,la rabbia anche,la Viola resta,malconcia o meno,questa è l'unica verità,noi possiamo esprimere solo che pareri,di sicuro è che senza quei"due"e senza l'apporto fresco pronti-via dei nuovi,non si può obbiettivamente essere appena dietro le contendenti per lo scudo:la Samp durerà come un gatto sulla tangenziale,con le Milanesi,il Napoli e la Lazio,ce l'ha giocheremo spero fino alla fine,anzi già da domenica.In conclusione complimenti a Matera,bellissima cittadina Lucana,che ci darà lustro in fatto di cultura.I suoi meravigliosi tufi e sassi,almeno loro non parlano,si lasciano solo ammirare.Ecco,ignorare le bellezze è anche ignoranza.Saluti alla Gaia

    RispondiElimina
  53. El Kebab..mitico

    RispondiElimina
  54. Bah, io credo che i valori tecnici della rosa siano da terzo posto, quelli tattici no.
    Mi spiego: pur avendo giocatori di livello tecnico e personalità, la loro complementarietà tattica lascia un po' a desiderare. Per questo, all'inizio avevamo scelto un modulo elastico come il 3-5-2. Un modulo che permette di occupare tutto il campo e non richiede quei sincronismi che sono necessari per altre impostazioni tattiche. In un modulo del genere, fanno bella figura centrali difensivi con grosse lacune tecnico/tattiche, anarcoidi di grandi qualità fisiche come Cuadrado, possono gestire spazi ampi senza dover preoccuparsi di interscambi, centrocampisti di grosse qualità tecniche possono ritagliarsi il loro spazio.
    Quando si cercano soluzioni alternative, ci sono problemi. Mancano esterni bassi e alti di professione, una lacuna che ci preclude almeno tre, quattro modi di giocare. Mancano mediani di rottura, che ci avrebbero permesso di sistemarci in ulteriori diverse maniere. La nostra rosa è un bel quadro, ma è tagliato come un puzzle che ogni tanto perde un pezzo.
    Per la nostra realtà, sono possibili due scelte di mercato: giocatori integri, magari specializzati, ma di basso livello, oppure giocatori con qualità ma da aspettare e rilanciare, scelti per le loro potenzialità tecniche e su cui ritagliare un vestito tattico alla squadra.
    Abbiamo fatto la seconda scelta, per molti motivi, alcuni profondamente giusti.
    In questa situazione si deve muovere un tecnico che ha accettato queste scelte e che ha il compito di far combaciare tessere, a volte, tagliate in modo opposto ai bisogni di squadra. Un buon tecnico, non un grande tecnico, che ha ancora molto da imparare, ma che era il meglio che ci poteva capitare.
    I grandi tecnici non scelgono una squadra come la nostra, non ancora.
    La nostra realtà ci impone di accettare il fatto che , per arrivare a certi livelli, è necessario che si incastrino positivamente determinate cisrcostanze. Tra le quali la crescita di un giovane allenatore.

    Detto questo, scommetto sul terzo posto.

    RispondiElimina
  55. Perché non ti servi dai fiorai di Foco...

    RispondiElimina
  56. Concordo in tutto, aggiungo che ho ascoltato Montella alla DS e le sue parole sono state critiche sull' errato approccio alla gara della squadra, ma lui, aggiungo io, no, lui perché è educato ed ha flemma, è sempre esente da errori. Siamo punto e a capo c'era il santino 1, questo è il 2, caro Effe, se si perde o non si vince in casa, e capita spesso negli ultimi 10 mesi, la colpa è dei braccini, dei DS che gli comprano ciò che non desidera, ma mai mai e poi mai sua.
    Se fossero vere e confermate e voci che lo vedono in netto disaccordo con proprietà e gestione tecnica, aveva una sola cosa da fare: dare le dimissioni. Punto. Se non lo ha fatto, a casa mia vuol dire, senza equivoci, che ha avallato le operazioni di mercato, quindi deve assumersi le sue responsabilità per il quale è profumatamente pagato per essere un tecnico alle prime armi.

    RispondiElimina
  57. Comunque che Pioli sia il nuovo Guardiola, ormai mi sembra un fatto assodato. Il 4-3-3 della Lazio è il futuro, grazie anche ad una punta centrale agile e tecnica come Djordjevic, un peperino di appena 1,86 cm per il peso piuma di 85 kg. Due attaccanti esterni come Candreva e Lulic garantiscono quel repertorio di movimenti che rende i biancazzurri una squadra decisamente votata all'attacco. Un centrocampo senza interdittori, ma con palleggiatori barcelloneschi come Biglia, Onazi e Parolo, ieri tutti costantemente nella nostra trequarti. È un vero peccato che noi si sia scelto un modo di giocare opposto, meno offensivo e decisamente meno spregiudicato.

    RispondiElimina
  58. ma questa cosa "dal gennaio successivo in poi acquista maggior peso Pradè" la sappiamo davvero è una percezione respirata nell'aria?

    RispondiElimina
  59. http://www.sportlive.it/calcio/serie-a/2012-2013/calendario/12-giornata/ac-milan-fiorentina.html

    http://www.sportlive.it/calcio/serie-a/2013-2014/calendario/8-giornata/fiorentina-juventus.html

    http://www.sportlive.it/calcio/serie-a/2014-2015/calendario/4-giornata/fiorentina-sassuolo.html


    Questi sono tre tabellini di 3 partite prese a caso, (le prime che mi sono uscite) nei quasi due anni e mezzo di gestione Montella.


    A parte il secondo, dove c'è Giuseppe Rossi (e si vide...) trovatemi Voi le differenze e ditemi dove sta lo sviluppo del Progetto.


    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  60. EFFEMBERG, quasi tutti i capoluoghi e molte città secondarie potrebbero essere Città della Cultura (cfr. Goethe "Dovunque sorseggi un thè, sia in una piazza sia sotto un portico...io vedo arte e cultura, in Italia...." O Gogol "Meraviglie stipate tutte in un suol luogo: l'Italia..."), quindi ben venga Matera.
    Se pensiamo a Umeä città europea della cultura 2014!
    L'augurio é che questa volta finalmente non dilapidino i finanziamenti, ultima chance per collegare Matera con il mondo!!
    Stazione ferroviaria inesistente, aeroporto più vicino a Bari...Riusciranno o nostri eroi?

    RispondiElimina
  61. Non sono iperboli, sono le parabole del Grande L, cului che ci redimerà.

    RispondiElimina
  62. Due soli taxi e devi chiamarli a casa

    RispondiElimina
  63. la coppia di Viareggio...





    http://www.violanews.com/altre-news/calamai-la-fiorentina-ha-rifiutato-35mln-per-gomez-20141020/

    RispondiElimina
  64. Ah, qualcuno ha scritto quello seriamente?

    RispondiElimina
  65. Ah, ecco perché Cristo non arrivò in Lucania....non aveva voglia di camminare sulle acque del Basento....

    RispondiElimina
  66. Chi sono lui e il Buk? sparano cazzate a ripetizione. Se gli hanno offerto 35 milioni per Gomez e non gliel'hanno portato in collo fino a Madrid sono da rinchiudere. Perchè ci prendono per il culo?

    RispondiElimina
  67. Foco metti le virgolette se no si pensa che tu lo dica te e si chiama la Misericordia.

    RispondiElimina
  68. O Lele, anche te, o un tu lo riconosci lo stile? Suiço!

    RispondiElimina
  69. sì, intendevo proprio loro... concordo, infatti un ci credo...

    RispondiElimina
  70. Se una squadra ha un approccio errato alla gara non vedo di chi possa essere la colpa se non dell'allenatore o la gara la devo preparare io? Non lo so se è in netto disaccordo, se lo fosse, come dissi per Prandelli che però fece molto di peggio, l'unica via delle persone serie è quella che dici tu. Prandelli è tutto fuori che una persona seria, di Montella, come uomo, ho più fiducia. Ma io non credo che sia così in disaccordo, con Preadè son culo e camicia.

    RispondiElimina
  71. Ahahahahahah, non è una fedele trasposizione, ma un sunto del Verbo. Mi sembra anche una visione difficilmente contestabile ehehehehehheh

    RispondiElimina
  72. Eh eh Jordan tutto molto carino. Ma lel rugby dove non manca certo la fisicità che tu reclami, fanno il terzo tempo quello vero. Confondi le due cose. Ma va bene così.

    RispondiElimina
  73. Cazzo! Non sapevo che Borja Valero si chiamasse anche Navarro di secondo cognome.

    RispondiElimina
  74. Ma quindi... quindi ... quindi eravamo ancora in tempo quest'estate... potevamo vendere il Dinosauro, acquistare Guidetti, Gabbiadini, riprendere Ljajic e allocare meglio le risorse...

    RispondiElimina
  75. http://www.violanews.com/calciomercato/attenta-fiorentina-il-liverpool-punta-neto-20141020/

    RispondiElimina
  76. In effetti basta partire dal Primo Postulato: "tutte le squadre che vincono giocano con il 4-3-3 alla spagnola, con falso nueve e senza mediani". Accettato questo, da lì in poi è tutto facile.

    RispondiElimina
  77. POLLOCK, i calciatori della Juve-dopo Sassuolo-Juve, hanno rifiutato le interviste poiché indispettiti per il poco recupero....
    Bonucci, durante il match, ammonito per proteste dopo una punizione a proprio favore!!!
    Altro che cultura sportiva...

    RispondiElimina
  78. http://www.tgcom24.mediaset.it/sport/pazzesco-in-india-segna-esulta-con-le-capriole-e-muore_2074616201402a.shtml

    RispondiElimina
  79. Juve, Liverpool, Napoli....la società attende di far come Liajic...ah ah ah ah ah ah ah vuole fare soldi con uno svincolato...ah ah ah ah ah ah...attendiamo ancora.......Tanto Tatarasanu come polpetta avvelenata basta e avanza...

    RispondiElimina
  80. Mmmm....scusa Sopra ero ancora tramortito dalle parole della....ci sentiamo dop........tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu tu

    RispondiElimina
  81. Verona-Milan 1-3: Verona tiri porta 19, Milan tiri in porta 4! Che media, i diavoli! Migliore in campo? Abbiati.
    Ai voglia a commentare!!

    RispondiElimina
  82. https://www.youtube.com/watch?v=GvC3cbHeJ5g



    2.30: Quintero si allena coi fila brasileiro.

    RispondiElimina
  83. Deyna questa storia bellissima te la dedico, leggila:

    http://www.icampionidellosport.com/2014/10/carlos-henrique-kaiser-luomo-che-si-finse-calciatore-per-20-anni/

    RispondiElimina
  84. Lele,sul fatto che Montella non ammetta esplicitamente le sue di colpe siam d'accordo,magari lo lascia intendere quando afferma,abbiamo...,sarebbe però bello se lo scandisse,ieri era una buona occasione.Nel tuo secondo appunto però debbo fare questa riflessione:perchè rinnovare per altri tre anni se percepisci strane sensazioni di attrito con la società,anche se quest'ultima ti vuole giustamente blindare poichè si trova in casa un promettente giovane mister corteggiato anche altrove?Senza qualche garanzia,non credo avrebbe firmato,pur credendo al progetto Fiorentina con lui iniziato,di ammiratori in giro ne aveva all'epoca.Non credo siano in disaccordo,ma qualcosa si è inceppato nel meccanismo,lo scopriremo forse più avanti!

    RispondiElimina
  85. Credo che la squadra non stia facendo quei progressi, quel salto d qualità che un po' tutti auspicavamo. Non era successo l'anno scorso, non sta accadendo adesso. la bella favola, insomma, è rimasta ferma al primo campionato montelliano. Per tutto il resto la squadra ha fatto più passi indietro che in avanti. La rosa, per dirla tutta, non sarà eccezionale, ma non è neppure da buttare. Diciamo pure che, in Italia, è tra le prime 4-5 senza ombra di dubbio. Chiaro che se da una rosa di questo genere si riesce a tirar fuori solo un 9-10° posto, qualche responsabilità chi l'anna le avra pure.
    Io sono e rimango decisamente del parere che questa squadra può dare il meglio sé solo giocando con il 3-5-2, per i motivi che ha ben illustrato foco. Tutti fli altri moduli finiscono per metterla, prina o poi, in difficoltà. Era successo a iosa lo scorso campionato e sta tornando ad accadere in questo.
    Per fortuna non vedo quest'anno squadre straordinarie. Non lo sono neppure Juve e Roma e tantomeno lo sono le altre, noi inclusi. Ragion per la quale anche una partenza col freno a mano tirato come quella di quest'anno potrebbe esser faclmente bypassata per riprendere una decisa rincorsa vrso le prime posizioni.
    Montella è giovane intelligente, bastevolmente furbo nel cercare di sviare su altri obbiettivi le critiche riguardanti la squadra, che, non a caso, è da lui diretta. Se mi viene fuori a dire che si è sbagliato l'approccio alla partita, con chi me la devo prendere? Con l'addetto stampa od il massaggiatore? Lui è pagato per cercare d far crescere questa squadra, che da un paio d'anni non riesce più a crescere. Ergo, meno chicchiere e provi a farlo e se non ci riesce, tanti saluti e avanti un altro.

    RispondiElimina
  86. Grazie...Guarda "caso" me l'han passata [da altra fonte] proprio stamane, me la serbo per stasera

    RispondiElimina
  87. La penso esattamente così sia per il 3-5-2, sia per la rosa, che io vedo da 4° posto...

    RispondiElimina
  88. Non tornera' indietro. E' duro come i Sassi materani. Vuole i quattro centrocampisti a tutti i costi perche' conta sulla qualita' del reparto. Non ha due attaccanti che decidono e Cuadrado lo tiene davanti nella speranza che imbrocchi la giocata

    RispondiElimina
  89. Chiunque guardi all'Arte e alla Cultura,deve per forza di cose guardare all'Italia,su questo non vi è ombra di dubbio.In ogni regione,città,paese, fino al più piccolo borgo,vi sono storie da raccontare e qualcosa da sapere e contemplare,come in nessuna Nazione al mondo.Vero SOPRA,ciò che tu ti auguri,credo sia la normalità,invece su questo punto noi siamo una delle poche eccezioni:riusciamo a sperperare denaro pubblico come nessuno al mondo,figurarsi fondi EU.Le procure sono già allertate,in quanto a mafie-varie e quant'altro.Un parente acquisito,mi ha fatto conoscere questa meravigliosa città,(al contrario di Belva non ho avuto bisogno di taxi fortunatamente),discorrendo e camminando si ha chiara una situazione di arretratezza,rispetto agli standard Italiani,in fatto di trasporti e telecomunicazioni,dovuta anche da chi ha fatto si che il territorio fosse depradato dalle multinazionali del petrolio,che non ha creato occupazione e costretto molti Lucani all'espatrio.Notizia fresca è che il territorio sarà a breve commissariato per deficit economico,quindi poche medaglie al petto al momento,speriamo nella Cultura...

    RispondiElimina
  90. Alla fine si può fare icche tu voi, ma finchè la palla ruzzola l'avversario l'è i' nemico da battere, un ci pigliamo peicculo!

    RispondiElimina
  91. Jordan, leggila anche te questa storia di brasiliani:

    http://www.icampionidellosport.com/2014/10/carlos-henrique-kaiser-luomo-che-si-finse-calciatore-per-20-anni/

    RispondiElimina
  92. Ciao BelvaR57(non ce la faccio ad abbreviare il tuo nick) notizie dall'edicolante???Codesto "aquilotto" come ti ha accolto stamane?"Ah Dottò 'o sapevo che vincevamo avevo messo er 2 a la schedina"?? A li morté...eheheh

    RispondiElimina
  93. Non compro mai il giornale il lunedi' se la Fiore perde

    RispondiElimina
  94. Un n'ho capito icche c'entra con quello che ho detto sotto, però carina, ai limiti dell'incredibile, ma carina.

    RispondiElimina
  95. Jordan,mi sorge solo un dubbio:primo che Montella e Pradè siano culo e camicia,non ne sono molto convinto,che si stimino senz'altro,ma la stima non porta sempre all'essere ciò che abbiamo scritto sopra.Secondo,quando a Vincenzo fù proposto il rinnovo, su Pradè malgrado rassicurazioni da parte di tutti,non c'era molta chiarezza,tant'è che l'inchiostro si pose molto dopo e solo per un anno...boh c'è qualcosa che non mi torna!

    RispondiElimina
  96. Non c'entra niente è che mi sono ricordato che l'avevo consigliata a Deyna e non a te, il lunedì c'ho la Gaia pe' i' capo e fo un casino bestia.

    RispondiElimina
  97. Ma dopo il lunedì c'è il martedì

    RispondiElimina
  98. Ti aspetterà domani carico a 1000,ti conviene farci un salto oggi...ahah

    RispondiElimina
  99. Sto andando a Catania...

    RispondiElimina
  100. Lud:"Ecco i motivi per cui Djordievic è adatto al 4-3-3, è estremamente tecnico, gioca con tutti i due piedi, è filiforme e nonostante l'altezza è rapido. Si tratta di un giocatore ben diverso da Gomez. Non lo dico io, lo dice Spalletti, quindi anche Jingle e Zeman saranno immagino d'accordo. I soliti super intenditori vogliono farmi le pulci, ma ci sbattono costantemente il naso, mi dispiace per loro. A calcio si gioca coi piedi, ma per ragionare di calcio ci vuole la testa, soprattutto la testa.
    http://www.sampgeneration.it/spalletti-djordjevic-puo-diventare-un-nuovo-fenomeno-dei-balcani/
    LUD questo l'è un altro giocatore!!!!!!!!!Altro che pulci,fai festaaaaaaaaaaaaaaaa e chiedi scusa!!!!!

    RispondiElimina
  101. C'è sempre un ritorno dopo l'andata.

    RispondiElimina
  102. Non mi meraviglio. Che Lud stia al calcio come Valeria Marini al Premio Nobel è fatto cognito ed ormai assodato in ogni particolare. Almeno avesse il pudore di star zitto e non cadere miseramente sul Djordjevic!

    RispondiElimina
  103. Lui, il Supremo male interpreta le mie parole, ricordandomi che per ragionare di calcio ci vuole la testa. Assolutamente vero! Come è vero che per giudicare i giocatori ci vuole la vista, non bisogna necessariamente essere intenditori, quindi, basta vederli giocare qualche volta. Djordjevic è un prototipo di centravanti abbastanza classico, che, infatti, ha fatto un gol da centravanti classico. La sua mobilità e la sua tecnica ce le ha mostrate quando ha avuto sui piedi due occasioni per involarsi in contropiede, ma si è acciaffato sul pallone o è stato recuperato da quei due noti sprinter di Savic e Gonzalo.
    Il calcio è materia semplice, che però diventa incomprensibile se lo si vuole per forza conformare a certe visioni del tutto soggettive. Lì non è più questione di essere un appassionato o un intenditore, lì è tigna e supponenza. Siccome sei lì, o Grande L, che ci guardi tutti dall'alto, umilmente mi permetto di consigliarti di non andar a cercare segni della Tua presenza in ogni dove e di concentrarti su quello che succede in campo. Che la Lazio abbia fatto un 4-3-3, che Lulic e Candreva siano attaccanti e Djordjevic un prototipo di centravanti agile e veloce, sono cose che si vedono solo se c'è un rifiuto compulsivo della realtà.
    Sono cose che non fanno male a nessuno, certo, se non alla credibilità di chi si vuole esporre come interlocutore in discussioni a fondo pallonaro.

    RispondiElimina
  104. FOCO l'è perchè su wikipedia ha sbagliato Dyordevic.Mica l'ha vista la partita(se l'avesse vista non avrebbe mai scritto quello che ha scritto su Djordevic,a meno che,pur avendola vista,un c'abbia capito una sega..come sempre)

    RispondiElimina
  105. Lui è il Verbo. Del soggetto gli importa sega.

    RispondiElimina
  106. La parte più bella:" soliti super intenditori vogliono farmi le pulci, ma ci sbattono costantemente il naso, mi dispiace per loro. A calcio si gioca coi piedi, ma per ragionare di calcio ci vuole la testa, soprattutto la testa."
    ahahahahhaha,meno male che in questi lunedì del menga c'è Lud a tirarci su il morale con le sue figure di merda

    RispondiElimina
  107. Ah ah ah ah ah ah ah......h ah ah ah ah...

    RispondiElimina
  108. Se su wikipedia esistesse un Messi di 1,95 e di 100 kg di peso..ci propinerebbe Messi come giocatore di stazza!Perché vedere le partite quando c' è Google o wiki???Grandissimo LUD,numero 1!Poveraccio,cerca di farsi una verginità,un'aurea di intenditore e in due minuti butta tutto a mare.Che vita grama,che grama vita

    RispondiElimina
  109. A proposito,su wiki parlano di un Ruicosta diventato campione del mondo a Firenze.Ma la Fiorentina un l'ha mai vinti i mondiali!!Ahahaha ahahahaha

    RispondiElimina
  110. LUD:"A chi domanda come mai il centravanti laziale sia adatto al 4-3-3 consiglio di recarsi sul mio blog e prelevare lì un link ad una intervista di Spalletti dei primi settembre, in cui Luciano spiega per quali motivi, al di là di certi dati esterni, come altezza e peso, Djordjevic è un centravanti modernissimo: ha tecnica, gioca con due piedi, è rapido e filiforme. Niente a che vedere con il nostro costosissimo Dinosauro purtroppo." AHAHAHAHAHAHAHAH AHAHAHAHAHAH AHAHAHAHAHAH

    RispondiElimina
  111. Che poi un gliè venuto i' dubbio che ai primi di settembre il mercato l'era belle chiuso?E Spalletti parlava di un giocatore passato alla Samp!Appena letto di Djordevic veloce e tecnico che poteva giocare anche sulla fascia gli s'è tappata la vena e l'è partito per la tangente

    RispondiElimina
  112. Ora passo con il pop corn

    RispondiElimina
  113. Perché prendete in giro i tripolari ?! Già, nuova scoperta della medicina moderna il ludde, e voi a perderci tempo. Ancor privo di pc latito, ma non c'è molto da dire, concordo con buona parte dell'editoriale meno che sui rinnovi; guadagnano molto, non gli manca certo il pane, e se si svincolano prendono pure di più da altre parti ma stiamo parlando di una società che negli ultimi 4 anni, per tempistiche strambe, è quella che ha perso più giocatori a parametro zero, in un momento di empasse tecnica come questa, infortuni e sfighe varie, perseverare è diabolico, che si dia la stura a quei rinnovi che garantiscano continuità e tranquillità anche a questi viziati strapagati o il rischio di vedere montagne russe nelle prestazioni può diventare fisiologico. Non è ammarata la stagione, siamo a sei punti dal terzo posto (nostro teorico e reale obbiettivo), mancano ancora 31 giornate, belare sui traguardi è da abitanti di Beozia, i rincalzi sono giovincelli che se la giocano, avendo puntato le fiches su qualche scommessa in meno (vedi El Ham, Iako e ammenicoli vari........) avremmo in squadra meno incognite (Badelj, Marin.....e ammenicoli vari.......) e qualche certezza in più. Se Rossi è ormai un ex da mezza stagione, e non si parla di moda, il panzer dovrebbe essere certezza per una intera. Sui falsi nueve e sul 4-3-3 (se ieri la Lazio ha giocato così è da rinchiudere a vita fra corridoi che riecheggiano di risa in eterno) lasciatelo sproloquiare come suo solito, non capiva un cazzo di calcio un anno fa, né sei mesi fa, né un settimana o un giorno fa, come può aver imparato oggi ?! Non può, ma lui non lo sa. E scrive.

    RispondiElimina
  114. Subotic, Djordevic, Dzeko del Galatasaray...Speriamo che Halilovic non abbia omonimi, o avrà la carriera di giovane fenomeno rovinata dalla nomea di "roccioso centrale difensivo, insuperabile di testa".

    RispondiElimina
  115. Lasciatelo cuocere nel suo brodo, come al solito cerca sponde e riceve solo improperi. Ci gode, mica gli frega.

    RispondiElimina
  116. Fantastica, questa di Djordjevic... mi chiedo, ma come faceva ai tempi di Roberto e Dino Baggio? E di Paolino e Felice Pulici?

    RispondiElimina
  117. Ciao Leo,ben ritrovato!

    RispondiElimina
  118. E i gemelli Filippini?

    RispondiElimina
  119. Ma soprattutto, con quel dannato incontrista di Patrizio Sala, a rovinare il lavoro dell'attaccante da 4-3-3 Claudio!

    RispondiElimina
  120. Dino Baggio era perfetto per giocare da falso 9,e Baggio esterno alto.Non sbagliava!

    RispondiElimina
  121. Beh, quelli li ho sempre confusi pure io....

    RispondiElimina
  122. Ciao DKNE, non vi manco ma se anche fosse tornerò costante quando avrò ricomprato un pc degno di nota. Al momento, con il lavoro a pressione costante ho pure poco tempo, sotto le feste dovrete tornare a sopportarmi eh eh eh eh eh eh

    RispondiElimina
  123. Vi state scordando i fratelli Baresi

    RispondiElimina
  124. Sala? E lo stopperone del Milan di Zaccheroni?

    RispondiElimina
  125. I De Boer ?! I Koeman, forse anche i Cryujiff con padre e figlio risultavano ostici.

    RispondiElimina
  126. Ma ci leggi anche se non scrivi?

    RispondiElimina
  127. Morten e Jesper Olsen...

    RispondiElimina
  128. Non immaginavo di dare il via alla distruzione di LUD,ma in fin dei conti se la merita...ma chi tra voi fa parte dei "suoper espertoni" che con lui ci rimetton sempre? ahahahahahhaah

    RispondiElimina
  129. Leo, fa' figure di cazzo come questa gliene frega sì. Prima almeno wikipedia e lo sapeva leggere. Ora più nemmen quello! Che bello storico della mi' fava se un sa nemmen ricerca' le notizie!

    RispondiElimina
  130. meglio un birrino a questo punto

    RispondiElimina
  131. Sempre quando posso, potrei mai scordarmi del blog ?! Ma dall'i-pad della moglie si scrive male ed è libero 8 minuti il giorno (ci passa più tempo lei sopra che lud a scrivere cazzate in ogni dove) e in questo momento (finalmente) sono oberato di lavoro, appena respiro scriverò più spesso.

    RispondiElimina
  132. Rivendico la prima botta sul pulsante, blog di Lud:

    20/10 16.02 Deyna
    LUD, vista la tua maniacale passione per google controlla meglio i dati almeno: Spalletti sta parlando di tutt'altro giocatore.

    RispondiElimina
  133. Ovvai,allora ti s'aspetta.Se un tu leggevi ti aggiornavo io,così manipolavo un pò le notizie!

    RispondiElimina
  134. Perché vi è mai parso attendibile anche su un solo argomento intrapreso senza base alcuna ?! O la lingua spagnola l'avete già dimenticata ?! Ha il dono, enorme, di prendere d'imbecille anche se salutasse qualcuno in strada.

    RispondiElimina
  135. Basta manipolatori e calunniatori, ne ho già le palle piene ah ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  136. Vero,allora chiedo venia!Gli strali tu li pigli te così!!

    RispondiElimina
  137. Mostrate pietà di quando in quando, l'estrazione è quella, come veder uscire il 91 al lotto.

    RispondiElimina
  138. Uno sono di certo io. Con me ce l'ha soprattutto perché ho giocato al calcio a certi livelli , mentre lui invece l'unico gioco di palle in cui se la cavava erano le bocce.

    RispondiElimina
  139. Svonja, la moglie di Djordjevic. Su di lei non si sbaglia....

    RispondiElimina
  140. I no di sicuro visto che un conto un cazzo"ipse dixit"

    RispondiElimina
  141. I fratelli Laudrup

    RispondiElimina
  142. Le palle c'erano ma il pallaio no. Chiamiamolo pure gioco, va, poi si lamenta se porta gli occhiali.

    RispondiElimina
  143. Mi manca il Colonnello in queste occasioni!

    RispondiElimina
  144. Vai Colonnello,apponi pure la firma: tanto LUI ti indicherà sicuramente il Dkne sbagliato e io mi salverò ahahahahahah

    RispondiElimina
  145. Ahahahahaha

    Jingle Bells


    Cortese Ludwigzaller, voglio adesso che tu sappia che hai tutta la mia solidarietà per l'indegna gazzarra che DKNE sta inscenando sulla Ghita, solo perché questo figuro non vuol capire che un Djordjevic vale un altro e che sono i moduli e basta che contano! E' come per Subotic, quelli sono barbari che hanno i cognomi tutti in -ic, cavolo vuoi che importi se è uno o l'altro? E' come coi cinesi, come si fa a distinguerli, gialli e con gli occhi a mandorla che si ritrovano? Se c'è bisogno di una firma contro quell'odioso DKNE sappi che non farò defezione!

    RispondiElimina
  146. L'è in forma,l'è in forma..gli ho appena risposto qua sopra

    RispondiElimina
  147. Ancora:

    Jingle Bells


    Poerannoi, a mio avviso un Djordjevic è desaparecido e l'altro è desparecido

    RispondiElimina
  148. E...Casagrande della viola e Walter Casagrande il Brasileiro? Come si fa?
    E....i fratelli Piga dell'Avellino?
    E...Gudelj ex Haiduk e Gudelj che gioca in Olanda?
    E Guidetti ex cremonese ora in Interregionale e il Guidetti (quello del Manchester City!) ora al Celtic?
    Beppe Iachini e Pasquale Iachini?
    Rui Costa e Diego Costa?
    Diego dell'Atletici Madrid e Diego della valle?

    RispondiElimina
  149. Mi sembra che ci si confonda anche fra Gudelj e Badelj...

    RispondiElimina
  150. LELE, in altre occasioni (bei tempi!) il POLLOCK metterebbe (domani) nell'editoriale la moglie di Djordjevic....invece ci metterà i due Djordjevic. Ho questo presentimento....

    RispondiElimina
  151. no vabbé, mi allontano per poche ore e vi divertite così senza di me? Ingrati...

    RispondiElimina
  152. no scusate ho appena letto che lo svizzero è davvero convinto del fatto che abbiamo rifiutato un'offerta di 35 milioni del Real per Gomez...
    Cioè noi paghiamo 16 milioni un giocatore, questo sta fermo un anno e ce ne offrono più del doppio? Ma di che stiamo parlando?

    RispondiElimina
  153. E l'ha detto Calamai, dice.... perché TU non credi a Calamai?

    RispondiElimina
  154. VALTOLIN, adorerà i calamari, al limite gli alamari (io ex granatiere!) ma non Calamai, spero....

    RispondiElimina
  155. Il Poveretto sta scagliando pugni alla cieca nel tentativo (vano) di allontanare la figuraccia che si è stolidamente andato a cercare. Nei miei riguardi ha lanciato l'accusa di essere un bifolco. Chiedo scusa a tutti i bifolchi veri, che si spezzano la schiena di fatica lavorando nei campi, perché c'è qualcuno che li offende gratuitamente pur non avendo fatto nella sua vita niente di rilevante né di commendevole, se non perdere il suo tempo a far ricerche confondendo le persone e spacciandosi al contempo per studioso.

    RispondiElimina
  156. In un paese che da 80 euro a quelle che si fanno ingravidare, tutto é permesso, soprattutto scrivere stronzate e poi accusare altri.
    Le scuse dovrebbero essere lunghe come i contenuti dei post pro-domo propria....

    (Woow! 80 euro in più all'operaio, 80 alla moglie incinta! 160 euro in più al mese! Fa nulla se il latte in polvere costa 70 euro a confezione mentre in Austria costa meno della metà...un'ecografia 60 euro...e vai con la ricchezza da accumulare!!!. vai Renzi!! Facce ride'!!!).

    RispondiElimina
  157. Gli è roba da Calamai, Buk e svizzeri ghiozzi.

    RispondiElimina
  158. Ma di quale? 'Nsomma chi la tromba questa (beato lui)? Se tu glielo fa' dire a Lud e vien fori un casino diperridere!

    RispondiElimina
  159. Parlando d'altro: Basanta che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  160. Al ritorno, Pescara.
    So defilarmi

    RispondiElimina
  161. Che poi tutto é partito perché :1) ha fatto un editoriale sul 4-3-3 della Lazio (!) copiato dal nostro,con Djordevic simil- Joveric ,attaccante veloce rapido filiforme e di movimento.Quando tutti (almeno chi ha visto la partita) si sono accorti che invece é una classica prima punta,grosso e prettamente uomo d'area di rigore.2) Quindi va a giro per ore su internet alla ricerca di conferme,che non ha potuto ovviamente trovare; e cade in errore ( ma quando ha letto "filiforme" un dubbio gli doveva venire,sempre che abbia visto la partita).3)Contento e felice comincia a fare il presuntuoso,lo sborone ed a invitare tutto il sito ad andare a leggere il suo blog,con relative prese per il culo a tutti noi ed a JINGLE;e dopo essersi reso conto della immane figura di merda cerca di dare la colpa sempre a noi in quanto staremmo le giornate a cercare i suoi errori.Vorrei che capisse che trovare i suoi errori é facile,basta leggerlo;che le ore a cercare su wikipedia e google le passa lui,ma soprattutto che se non si ponesse come intenditore e non cercasse sempre di dimostrare l'indimostrabile (come nell'ultimo caso) eviterebbe di fare queste enormi figure di merda.JINGLE se lo posti voglio i diritti d'autore!

    RispondiElimina
  162. O DKNE il "filiforme" l'ha letto su un giornalino della Sampdoria di un mese fa, a campagna acquisti chiusa, in cui Spalletti esaltava le doti di questo giovane (è del '94) omonimo che è in prestito alla Samp dallo Zenit. Anche ni' poco capire d'un topo di tastiera che un sa nemmeno se i'pallone l'è tondo o quadro, o un gli potea venir' 'n mente che con quello della Lazio, che viene da i'Nantes e ci ha 27 anni e un c'entrava una sega? Che il calcio un lo guardi e un ci capisca una cippa gli è noto, ma come omo di studio, almeno i database e dovrebbe avere 'mparato a leggili e a capilli. 'Nvece nulla, zero a esquerda!

    RispondiElimina
  163. L'è 'n panca, riserva di Savic e/o Gonzalo. In una difesa a quattro un po' gioca' che centrale. Se si giocasse a tre entrerebbe in concorrenza anche Richards.

    RispondiElimina
  164. Che poi, visto che dice che passiamo il tempo a cercare i suoi errori: "Girolimoni era un serial killer"... in realtà, a voler andare a vedere, Girolimoni fu assolto con formula piena, anche se la sua vita fu sconvolta dall'essere stato sbattuto in prima pagina come il mostro pedofilo che aveva commesso atroci delitti a Roma negli anni Venti.

    RispondiElimina
  165. Il bello è che .- come sempre - potrebbe piantarla lì dicendo "scusate, mi sono sbagliato... succede", invece rinfocola attaccando a destra e a manca (soprattutto Mc)

    RispondiElimina
  166. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH Tontolin! Tenya! Mollock! Abele!
    Beagle!!!
    Signori, qui c'è del genio! Buster Keaton in forma scritta! AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAH
    Ma me frega sto cazzo se mi licenziano, mi basta un tozzo di pane e una connessione adsl per essere felice. Anzi me vado a licenzià io!

    RispondiElimina
  167. Pippo Franco gli fa una sega

    RispondiElimina
  168. Fantastico ahahahahahaha (ma il messaggio attribuito a Valtolin mi sembra più di presa in giro di Deyna, non di Valtolin)

    RispondiElimina
  169. Mollock, io abbasserei la tariffa a 800 euro, però. C'é crisi.

    RispondiElimina
  170. Alle h.17,18 un piccolo-grande blog é nel polmone d'acciaio.

    RispondiElimina
  171. Foco, ma secondo te Mollock per che cosa sta?

    RispondiElimina
  172. voi ci ridete ma l'ultima riga è rivelatrice. Il mestiere di chi ha un blog, dice. Il mestiere. Già. Il punto è esattamente quello: lui è alla ricerca di fare dell'opinionismo sportivo un mestiere. È per quello che non può ridurre ciò che scrive a semplici opinioni da tifoso che possono rivelarsi stronzate, come chiunque di noi, ma deve invece formulare teorie, mantenere linee ideologiche, millantare previsioni azzeccate. Perché lui punta a spacciarsi per professionista.
    Ed è per questo che se fate notare a me che ho scritto una puttanata reagisco dicendo "cazzo, è vero", mentre lui deve negare di essere fallibile.
    A questo punto alzo le mani e prometto di sostenerlo in ogni occasione: di questi tempi, di un mestiere hanno bisogno tutti...

    RispondiElimina
  173. La riflessione di Criscitiello:
    "La delusione è la Fiorentina. Non Montella ma la società. Il tecnico viola non può fare miracoli, la dirigenza avrebbe dovuto fare ragionamenti diversi in estate. Qualcuno si doveva porre la domanda sulla condizione fisica di Gomez e Rossi, dopo l'esperienza dello scorso anno. Il problema è stato sottovalutato, bomber non ne sono arrivati e il giovane e forte Babacar da solo non può fare miracoli. Serve una punta che concretizzi. La Fiorentina ha gestito male, da giugno ad agosto, la fantomatica trattativa con il Barcellona per Cuadrado. Tra Pradè e la proprietà non c'è più l'intesa di una volta. Tutto questo complica i piani di crescita del club che, quest'anno, difficilmente potrà ripetere le imprese degli ultimi due campionati. I giovani di valore ci sono ma da soli non bastano.

    RispondiElimina
  174. Mah, dici che ci sono allusioni? Ahahahahahahah
    Sta cosa della radio lo infastidisce uno zinzino ahahahahahah

    RispondiElimina
  175. Eccone un altro che ha la sua verità in saccoccia. A Criscitiello preferisco il Grande L, almeno lui le spara a gratis.

    RispondiElimina
  176. Visto il livello di tanti che fanno quel mestiere anche un azzeccagarbugli completamente ignorante in materia ma discreto nell'esprimersi, polemico e cocciuto potrebbe anche mescolarcisi. In questo mondo dove è sempre meno importante il "cosa" si dice mentre è fondmentale il "come", nel quale l'apparenza conta molto più dell'essenza, anche uno svizzero potrebbe fare l'opinionista e trovarci il suo mestiere. Lui ci crede. A me cascano le palle, ma ormai sono il passato.

    RispondiElimina
  177. Vi state divertendo mi sembra, e io che credevo di trovarvi a discutere di Montella, Pradè e Macia.

    RispondiElimina
  178. La cosa più bella di questa grigia giornata? L'inquieto. Deyna assumi osservatori, ingrandisci la rete, insomma muovi le chiappe... e portalo da Noi...

    RispondiElimina
  179. "...gli allenatori per le squadre sono come gli avvocati per le cause:
    se sono scarse, di solito non ci possono fare nulla; se sono buone,
    possono anche rovinarle"

    copiaincollata dal già mio nuovo idolo... L'inquieto.

    RispondiElimina
  180. Il mio scouting implacabile l'aveva già messo nel mirino, dopo colpisco.

    RispondiElimina
  181. Sopra, non voglio infierire su un uomo provato. L'editoriale odierno è lo specchio dei conflitti sentimentali che lo turbano da quando ha incontrato Gaia, la metamorfosi è sotto gli occhi di tutti.

    RispondiElimina
  182. Ciao Grande Corto, è solo che mi sto sganasciando a rileggere i post sul sitone, dopo sono da Voi... eppoi c'è quell'Inquieto che mi sbellicare, ma da dove è uscito fuori un talento del genere?

    RispondiElimina
  183. Grazie Louis, mi ci vorranno un paio di giorni per rileggere tutte le conversazioni di oggi del sitone e del sitollock, ma credo che valga la pena.. e io che ero in auto-esilio per riflettere sulla prestazione di ieri. Vado a leggere i post di questo Inquieto, quantomeno a controllarne la punteggiatura!

    RispondiElimina
  184. (quella) M(erda di P)ollock

    RispondiElimina
  185. Io lo inviterei se fossi in te. Tanto la Gaia non te la tocca. Gli fate fare una lezione di 4-3-3 e vincete l'Oscar della comicità 2014.

    RispondiElimina
  186. Il problema vero è che c'è chi gli crede. Persone obbiettive, se esistessero, rivaluterebbero Berlusconi alla grande.

    RispondiElimina
  187. mi fa piacere, ciao Leone!

    RispondiElimina
  188. Sono tornato ora, mi sa che mi sono perso delle gag gustose, ora apro il sitone.

    RispondiElimina
  189. Alla fine LUD nelle giornate post sconfitta é necessario.Almeno ci fa fare qualche risata

    RispondiElimina
  190. comunque Criscitiello, parlando di una spaccatura tra Pradé (e di conseguenza Montella) e la proprietà, rafforza un quadro già delineato da tanti (Brovarone, il Gat, anche altri). Saranno tutti scemi ma su queste cose normalmente sono scemi ben informati.

    RispondiElimina
  191. ma infatti credo che oramai se ne siano accorti tutti, non c'è niente di nuovo, succede in tutte le società, basta non chiudere la stalla prima che i buoi siano scappati...

    RispondiElimina
  192. come ci ingloba la globalizzazione...


    http://www.imolaoggi.it/2014/10/20/odiati-pestati-e-clandestini-in-casa-nostra-come-ci-siamo-ridotti/


    e dopo le cose serie, vado a vedere cosa si inventa stasera la coppia di Viareggio, almeno mi faccio due risate, buon proseguimento...

    RispondiElimina
  193. Del GAT si può dire tutto e il contrario di tutto, ma ritengo sia in buonafede quando fa' filtrare qualcosa. In fondo, lui è uno dei pochi che ci mette la faccia.

    RispondiElimina
  194. Beh, sì che bisognerebbe chiudere la stalla prima, per non far scappare i buoi

    RispondiElimina
  195. La spaccatura, da tempo, c'è tra Cognigni (che è la Società, più ancora di ADV, perchè è l'uomo di Diego) e Pradè. Montella è molto legato a Pradè ma quanto anche lui sia in rotta non so.

    RispondiElimina
  196. ahahahah, stavo correggendo, mi hai fregato... eheheheh

    RispondiElimina