.

.

mercoledì 8 ottobre 2014

Rap fiorentino

Oggi attingo spunti da ricordi di cui non ho preso appunti, perché il lapis l’ho usato per scrivere abbasso l’Isis dietro a una vecchia tela di De Pisis. Intanto faccio triangoli stretti dentro a intingoli. La mia è una scarpetta senza fretta, e senza il pane di cui non ho neanche una fetta. Del resto sono surreale come chi non si accorge che Enrico Varriale è uova di lompo e non di caviale. Guardo Firenze, anzi la sorvolo, e a merenda mi mangio il lampredotto invece del cavolo. Sulle C scivolo, e senza i giusti tacchetti mi ritrovo anche senza uscita dentro a un vicolo. Ciondolo, e mi racconto che Ilicic è un campione, ma di fatto mi abbindolo. Salto sul mio disincanto come sui dossi della pista da cross di Polcanto. E poi c’è chi ha la scarpetta e non ha il pane, e chi ha il pane ma non ha i denti, e chi se li va a fare in Croazia dove il pane non è certo una delizia. Insomma tutta questa pappardella al cinghiale per dire che il tifoso Viola non critica mai senza grembiale. E anche se di calcio non capisce una sega, lo senti vociare fino fuori dalla bottega. Siccome per una volta, forse la prima, ho trovato un posto libero dove posteggiare la rima, esco fuori dal rap fiorentino per dire che il tifoso Viola è condannato a criticare dal DNA della sua competenza. Io che sono però un tifoso che scrive con la capote tirata su, come scriveva Capote anche quando era un po’ giù, dico che “Il più grande piacere nello scrivere non è in ciò di cui scrivo, ma nella musica interiore delle parole”. E’ per questo motivo che oggi mi è venuto in mente Re Mida, si proprio lui che tutto quello che toccava trasformava in oro. Un po’ come Mino Raiola. E poi mi è venuto anche il torcicollo perché vista l’ottobrata fiorentina la capote alla fine l’ho aperta. A un certo punto anche Mida si rese conto però che il superpotere era molto bello ma anche molto difficile da gestire, visto che non riusciva neanche a sfamarsi. E allora da vero tifoso Viola che trasforma in critica tutto ciò che tocca la Fiorentina, la novità è che adesso potrò essere il Re Mida di me stesso, senza però rinunciare al cibo preferito, che è appunto critica, ma anzi trasformando in oro proprio i miei “rifiuti organici”. L’idea è di un paio di tipi intelligenti come Bucchioni, e si tratta di una pillola infarcita di pepitine a 24 carati e placcata oro, che a quanto pare è in grado di far espellere glitter. Costa 425 dollari a pillola, e mi basta diminuire l’uso del Viagra per bilanciare le spese, ma non è dato sapere se il “prodotto interno lordo” restituito sia di pari o superiore valore. Non ho trovato sul web neanche una foto del risultato finale, in compenso i creatori assicurano che la mia cacca avrà una bella sfumatura glitter. E così tutto diventa d’oro nel mio rap di cacca, anche quelle C che trasformo in acca.



115 commenti:

  1. Un gelato ci seppellirà.

    RispondiElimina
  2. 'Gioooorno bucaioli. Allora poche seghe, (invito cui sono esentati i sanfredianini, ovviamente) con questo Baba e il ritorno di Mario, non ci si può più nascondere, macché sesto posto, dopo le due ci si può star benissimo, c'è molto più spazio dello scorso anno. Ieri mi si obiettava che Baba è ancora giovane, sul passaporto in effetti lo è, ma se si notano i suoi approcci alle gare, la maturazione è già in stato avanzato. Quindi Montella dirige un gran bel gruppo, deve mettere continuità, adesso, in brillantezza atletica, velocità, grinta, senza ricadere nelle voglie di onnipotenza tattica, ma soprattutto che non tiri fuori la storiella che Baba e Mario o l'uno o l'altro. Due punte vere, vicine, poi Cuadrado.

    Formazione base:
    Neto, Richards, Kurtic, Mati, Baba, Gomez e altri cinque.

    RispondiElimina
  3. Fiorentina, Lazio, Roma tacciate- le tifoserie- di provincialismo. Vero, molte volte.
    Peccato che i giornali non abbiano scritto che all'aeroporto di Caselle gli altoparlanti (!!!) (lo speaker) abbia perculeggiato la Roma.
    Oppure che un tifoso della Juve (tribuna vip) ha dato uno schiaffo al medico della Roma.
    Lezioni di stile, a Torino.

    RispondiElimina
  4. Azz, mi sono dimenticato Cuadrado
    Dunque la squadra prende forma



    NETO, RICHARDS, KURTIC, MATI, BABA, GOMEZ, CUADRADO e altri quattro.

    RispondiElimina
  5. Oggi ho aperto il sitone e leggo che c'è qualcuno che crede Ferrero presidente della Samp, il grandissimo imprenditore di Asti.

    RispondiElimina
  6. altri quattro che sarebbero: due centrali di difesa, un esterno sinistro e un centrocampista

    RispondiElimina
  7. Certo, nel senso che per i quei quattro ruoli restanti, ha tante valide soluzioni, ma i sette base per me sono quelli.

    RispondiElimina
  8. Ahahahaha, anche un mio amico sampdoriano mi ha detto che, quando ha letto la notizia che la Samp era stata acquistata da Ferrero, prima è rimasto stupito perché sapeva che Ferrero (quello della Nutella, per intendersi) è tifoso del Toro ma era entusiasta, poi dopo aver visto la conferenza stampa di Er Viperetta si è quasi messo a piangere.
    Non ho letto sul sitone chi sia il fenomeno che ancora adesso confonde i due Ferrero.

    RispondiElimina
  9. Ah ah ah ah ah....lll Quanta ignoranza e disinformazione!!

    RispondiElimina
  10. Anto, e Sopra, più di uno lo credono quello della Nutella e Fiesta, due prodotti che adoro. Il fatto, per me è grave perché basterebbe un quoziente intellettivo almeno sufficiente per non dover andare su Google o Wikipedia. Basta e avanza ascoltare e osservare il tizio in questione.

    RispondiElimina
  11. Se c'è chi scambia Ferrero per quello della Nutella, c'è anche chi pensa che Borgognissanti sia pure bella!!! Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  12. I pareri personali, in quanto soggettivi, li rispetto sempre. Poi ci sono quelli assoluti, che sono oltre la discussione, tipo la Nutella è buona, Prandelli è un falso, Messi è un fuoriclasse, Firenze è di straordinaria bellezza, a parte S.Frediano.

    RispondiElimina
  13. Bona LELE, mischia di nuovo le figurine e togli Richards e Gomez.

    RispondiElimina
  14. Manca la rima furbone!!!

    RispondiElimina
  15. Ferrero della Nutella, Ferrero il deputato Pd, Ferrero produttore cinematografico....un cognome che garantisce laute entrate.
    LELE, sei mai stato ad Alba? Già a un km dal paese si sente nell'aria l'odore di nocciole, é presente e penetrante.
    Che culo Alba: nutella e Super Santos, due aziende che sono la gioia di tutti i bambini!

    RispondiElimina
  16. Iniziata l'asta per le maglie viola, già quotazioni notevoli, un paio oltre i 200 euro...neanche un'ora.

    RispondiElimina
  17. Ferrero non è più deputato ed è di Rifondazione comunque...

    RispondiElimina
  18. La minestra é la stessa, VALTOLIN....eh eh eh eh...Ma poi, l'hanno Rifondato il Comunismo??!

    RispondiElimina
  19. E Foco? E' un po' che non si legge. Iron man, tutto bene? Non è che ti ha beccato Bojinov? Ultimamente era infortunato, magari ti sei distratto un attimo. Scherzi a parte, spero nessun problema.

    RispondiElimina
  20. S.Frediano c....in c... è palle in mano. Ahahahaahahahah

    RispondiElimina
  21. Sapevo che molte volte la Nestlé ha cercato di acquistare la Ferrero, ricevendo sempre il due di picche. Onore alla famiglia.

    RispondiElimina
  22. L'ho sentito ieri. Tutto a posto. Rientrerà a breve.

    RispondiElimina
  23. Beh, la Ferrero è una società, seppure di derivazione familiare, molto ricca, grossa e potente, con filiali in tutto il mondo e un andamento ottimo. E' di fatto una delle maggiori industrie italiane, una vera potenza nel settore, non è che si faccia intimorire dalla Nestlé.

    RispondiElimina
  24. Ragazzi, "altrove" si discetta di moduli, di spagnole impure, di falso nueve, si vaglia ogni zolla del campo regolamentare cm per cm, per vedere se Cuadrado l'ha calpestata o no...E qui ancora con le cipolle, le battutine, la Gaia e la nutella. Attenzione che il sorpasso è vicino, la fine annunciata un pericolo concreto, e non abbiamo più nemmeno appeal, per i nuovi...

    RispondiElimina
  25. No, no..avete appeal pure voi. Vi leggo con piacere e divertimento da una settimana

    RispondiElimina
  26. Abbiamo in serbo sorprese (vedi Tomovic), ma anche numeri da circo! Dopo la mete di Nando Orfei solo Cuadrado può mettere in atto numeri circensi! Cuadrado, il nostro Orfei!
    Se trovi una vedova di Montolivo avremo anche la donna cannone!

    RispondiElimina
  27. Belva, sei proprio caduto in basso.

    RispondiElimina
  28. di fronte alla viola terza difesa del campionato, siamo ammutoliti...

    RispondiElimina
  29. Le soste della nazionale non le ho mai digerite, 15gg senza Lei sono troppi, a maggior ragione dopo una ripassata come quella di domenica sera. Asfaltare l'Inter per me è sempre una gran goduria, di 50 interisti conosciuti almeno 45 sono al livello dei gobbi. Alla fine dei tifosi strisciati quelli che digerisco di più sono i milanisti (c'ho pure il fratello rossonero...) anche se negli ultimi anni la loro escalation in antipatia è stata sensibile.

    RispondiElimina
  30. Potrebbero cominciare a venire delle soddisfazioni da questa sosta, io la maledizione l'ho lanciata...Bonucci ad esempio non ha ancora avuto infortuni seri in carriera, che mi risulti.

    RispondiElimina
  31. Infortuni seri no, ma in questo caso la genetica controbilancia

    RispondiElimina
  32. Ah..ah..solo chi cade puo' risorgere

    RispondiElimina
  33. È anche una delle aziende italiane più serie, almeno nel campo dell'agroalimentare, in termini di rapporto con i propri dipendenti. Una modello di serietà e affidabilità anche nelle relazioni sindacali, a detta di chi ci ha avuto a che fare, cosa non comune nello pseudocapitalismo italiano...

    RispondiElimina
  34. idem, anch'io ho avuto modo di dire che il Milan è la strisciata che non odio, a parte alcuni momenti tipo 2 anni fa... Con l'Inter ho avuto sentimenti contrastanti: quasi simpatia durante gli anni in cui veniva vergnosamente tartassata dagli arbitri, antipatia profondissima negli anni di Mancini, in cui tra mancanza di avversari, gioco orrendo e favori arbitrali sembrava diventata la nuova Juve, e poi nuovamente quasi simpatia con Mou, soprattutto in Europa... Ma poi, come ho già detto, umiliare Mazzarri è un servizio reso al calcio in sé, che quando sarà liberato da gente come lui sarà un gioco migliore.
    Anche a me rompe un sacco questa pausa che rompe un po' il ritmo dell'entusiamo. La cosa bella è che torneremo contro la Lazio, un avversario non difficilissimo ma comunque abbastanza importante da permetterci un altro bel risultato se facciamo la nostra parte. Credo anche di andare allo stadio, anche se, sinceramente, mi aspettavo prezzi un po' più bassi, vista la scarsa rilevanza dell'avversario e l'orario (è alle 12.30). Ma si farà una sforzo...

    RispondiElimina
  35. Bonucci è l'incarnazione calcistica del male assoluto, semplicemente. Gobbo, scarso e imbroglione.

    RispondiElimina
  36. Come dice mio figlio "Se sono della Fiorentina? Prima sono anti juventino....".
    La mia "wanted-list" delle tifoserie da trattare al grido di "Chartago delendam est":
    1) Roma. 2) Juve. 3) Milan. 4) Palermo. 5) Inter. 6) Sampdoria. 7) Genoa. 8) Lazio. 9) Messina. 10) Bologna.

    RispondiElimina
  37. Questa potrebbe partecipare al festival della bugia(non ricordo dove si svolge),avrebbe serie possibilità di vittoria.LUD:"Penso anch'io Ghigo e l'ho scritto che Gomez sarà utile alla Fiorentina solo quando si sarà inserito negli schemi di Montella. Se ci riuscisse sarei il primo a gioirne perché le capacità del giocatore sono indubbie."Se ci riuscisse sarei il primo a goirne..ahahahahahaahahahahahahah

    RispondiElimina
  38. La maglia di Bernardeschi é già a 505 euro!

    RispondiElimina
  39. Sopra....il Napoli??????

    RispondiElimina
  40. Credo che bisognerebbe distinguere tra "gioia", "felicità", "contentezza", "soddisfazione"...eh eh eh eh eh eh eh....

    RispondiElimina
  41. Hai ragione. Ex-aequo con Palermo.

    RispondiElimina
  42. Per me:1)Roma-Juve;2)Napoli3)Pisa4)Livorno.Le altre mettetele voi,per me è uguale

    RispondiElimina
  43. Regionalmente può essere "passabile" avercela con pisani e livornesi ma siamo "avant", DKNE1....

    RispondiElimina
  44. E mi ero dimenticato del Siena,ma in fin dei conti i senesi sono "innocui"

    RispondiElimina
  45. ma le altre di serie A,escluse le 3 citate,per me sono veramente sullo stesso piano.Indifferenti

    RispondiElimina
  46. Qualcuno ha avuto da ridire anche sulla bella coreografia della Fiesole,la gradiva con toni più Fiorentini...voi che ne dite?

    RispondiElimina
  47. Qualcuno ha avuto da ridire anche sulla coreografia della Fiesole,la preferiva così...eheheh

    RispondiElimina
  48. Juve avanti a tutti, ma Galliani mi ha posto il Milan quasi al suo livello. Il furto mafioso del terzo posto, è poco al di sotto dello scudetto 81/82. Anzi devo dire che neppure un mangianoccioline come la Marisa era arrivata a quelle sporche vette.

    RispondiElimina
  49. Benvenuto Belvaromana, ti ho seguito con molto interesse le non molte volte ho sbirciato il sitone. Se ti accasi qui, respiri aria ossigenata, il padrone è un bravissimo ragazzo, veramente una brava personcina, pur con un difetto riconosciuto.

    RispondiElimina
  50. Belva non ti fare irretire, questa è gente che va a giocare a golf con Cuccureddu.

    RispondiElimina
  51. Abbiamo capito. Figa (2).

    RispondiElimina
  52. ahahah problemi di rete,l'ho ripostata presumendo di non averla inviata la prima volta,ahimè ne son uscite due.Chi "controlla"lo share non ne abbia a male...!!!

    RispondiElimina
  53. Salve Pollock,ho provato ad improvvisarmi poeta sul post di ieri,evidentemente il giudizio era così impietoso,che hai preferito non infierire...eheheh

    RispondiElimina
  54. Grazie dell'ospitalita'. Non conosco le dinamiche pregresse che mi pare di capire vi smarcano rispetto a un altro blog dove commento pure io qualche volta. Mi consentite di restarne fuori?

    RispondiElimina
  55. Si scherza Belva, siam fave. Soprattutto quelli di Borgognissanti.

    RispondiElimina
  56. Vedo la notifica di questo commento di Effemberg, che però non vedo pubblicato, allora lo faccio io in modo da potergli rispondere.

    "Salve Pollock,ho provato ad improvvisarmi poeta sul post di ieri,evidentemente il giudizio era così impietoso,che hai preferito non infierire...eheheh"
    Ti seguo con affetto e interesse, ma il post che mi segnali non l'ho visto. Perdonami ma il martedì sono ancora distratto dalla Gaia. Se mi indichi all'incirca l'orario me lo vado a leggere.

    RispondiElimina
  57. Effe, l'ho trovato e l'avevo anche letto. Tu sei ancora fresco d'innamoramento nei miei confronti, e quindi non fai come la maggior parte di queste merde che si sono adagiate e vanno per la tangente, tu sei uno dei pochi che segue la traccia dei miei editoriali. Per questo prima ho parlato di affetto e interesse. Non te lo sottolineo tutte le volte perché ci sono quelli di Borgognissanti che se la prendono e poi mi tirano su un casino che metà basta.

    RispondiElimina
  58. Alla grande allora. Siamo in sintonia

    RispondiElimina
  59. Che mortorio!
    Invece delle solite cipolle, ditemi chi sono questi:

    RispondiElimina
  60. Due puntini.

    RispondiElimina
  61. ANTO, prima che distrugga un auto, un muro o un fanale, dovendo scrivere....Cosa devi pubblicare? Scrivilo, fai un disegno, boh...

    RispondiElimina
  62. Azz... non si vedono le foto...

    RispondiElimina
  63. Oooohhhh, ora si vedono! Chi sono?

    RispondiElimina
  64. un puntino giallo?
    ah ah ovvia passatemela questa eh non fate i precisini

    RispondiElimina
  65. ah no scusa ho visto solo adesso quella sotto, che due palle.

    RispondiElimina
  66. ah ah, bello il finale pollrock

    RispondiElimina
  67. Veramente nelle intenzioni doveva essere Pollrap

    RispondiElimina
  68. Uno é il cognato di Nakata e l'altro il fratellastro di Bruce Willis

    RispondiElimina
  69. Per i fiorentini del blog: o se invece di "carica" avessero scritto "tromba" un sarebbe stato scurrile uguale ? Senza contare che per caricare si suona la tromba

    RispondiElimina
  70. Tcha-Bun-Kun! ANTO....

    RispondiElimina
  71. Attento VIGILE, che qui...siamo diventati più "puliti" e meno scurrili. Tutto scorre (Panta Rei) ma attenzione...

    RispondiElimina
  72. stefano vienna8 ottobre 2014 20:06

    Guarda, Belva, semplice, l'unico che ci capisce qualcosa sono io.
    I terzini non sono il problema, Valero deve fare la riserva di Aquilani e se manca Kurtic sono cavoli amari. Scuso se non sono stato troppo sintetico.

    RispondiElimina
  73. Io non considero i tifosi, solo le squadre. Quindi nella mia classifica dell'odio (1) juventus [vince per differenza arbitri] (2) quasi appaiato il milan (3) a grandissima distanza l'Inter, che detesto solo a periodi, tipo il periodo Mancini-Mourinho, quando rubava come e più delle prime due. Nella classifica della simpatia invece, ovviamente dopo la Fiorentina che tifo, vi sono: (1) Toro, sono fratelli (2) ebbene sì, Roma [ho simpatizzato per quella di Liddas e Falcao, e da lì ho continuato in virtù del bel gioco sempre espresso, sono zemanvioliano in questo (3) Lanerossi Vicenza perché mi stava simpatico quello di Pablito.

    RispondiElimina
  74. stefano vienna8 ottobre 2014 20:12

    Formazione base quando torna Gomez: Alonso, Kurtic, Gomez e uno solo tra Aquilani, Valero, Mati con il romano strafavorito. Se sta nei suoi cenci, come dite a Firenze, allora Pizarro deve giocare, altrimenti una punta in più. Da non far giocare: Badelj, meglio di lui c'è pure Lazzari.

    RispondiElimina
  75. stefano vienna8 ottobre 2014 20:21

    Formazione tipo:
    --------------Neto------------------
    Tom--Gonzalo-Savic--Alonso
    ---Kurtic--Pizarro--Aquilani---
    ----Cuadrado (jolly)-------------
    ------Gomez---------Babà-------
    Se manca Pizarro, Aquilani centrale e Vargas a sinistra.
    Vice Babà: uno tra Berna e Marin, in emergenza Mati
    Vice Aquilani: Valero e Mati

    RispondiElimina
  76. Alle Piastre, Dkne1, montagna pistoiese, dove spero di tornare sabato per scovare un po di robbetta sottobosco... Mi manca Leo, gran cercatore, son tornato io ed è sparito lui...

    RispondiElimina
  77. Foto in alto dell'editoriale bellissima, qualche pillola di quelle sotto mi ci vorrebbe di questi tempi, ma per i 425 dollari bisogna vedere se la fascia di reddito con l'ultima trovata dell'autocertificazione mi consente lo sconticino...

    Stasera da malato calciofilo (e non solo, direte voi, guarda questo bischero che c'ha n'ìcapo...) mi sento di far compagnia al buon padrone di casa in quanto anche io piuttosto fava e non conoscitore di calcio...

    Ripensavo ad alcuni talenti visti negli anni dal vivo in partite del Viareggio ed altre gare in giro per la toscana...

    Quello per cui un amico, bomber di fine anni 80 e primi 90 nel calcio dilettatistico pistoiese/lucchese ed oggi allenatore (ha vinto il campionato proprio lo scorso anno) mi piglia ancora per il culo, tutte le sante volte che lo incontro si chiama Roberto Massaro. Ritiro primavera viola di qualche anno fa, allenatore Chiarugi. Sono a vedere gli allenamenti poco distanti da casa mia e parlo con un babbo di non mi ricordo chi. Angelo Palombo era il più conosciuto ma gli occhi di tutti erano per questa mezza punta piena zeppa di talento, accelerazioni, dribbling, giochesse che facevano ammattire tutti. Rimasi, come del resto i presenti con cui si era fatta cricca ogni santo giorno, colpito da questo ragazzetto per il quale lo stesso mister stravedeva. Non eravamo i soli, probabilmente, visto che, in quel disgraziato anno per la prima squadra, un altro Roberto, Mancini, non molto amato qui, lo fece debuttare in A in un Lazio Fiorentina...

    Ma la lista è lunga, eheheheh

    RispondiElimina
  78. p.s. poi è ovviamente sparito collezionando mediocri campionati di prima e seconda divisione, sigh... :-)

    RispondiElimina
  79. Kazu Miura e Pierino Fanna

    RispondiElimina
  80. Louis, qui di conoscitore di calcio basta e avanza il faro del porto di Vienna. Effemmberg prima mi ha sedotto e poi abbandonato. Deyna, non si fa il tifo contro ma solo classifiche del piacere. La mia vede in cima la Gaia e poi il lampredotto.

    RispondiElimina
  81. mizziga, ma li riconosci proprio tutti...

    RispondiElimina
  82. Intervengo ora dopo aver letto velocemente i vostri interventi.
    A proposito del tema dei nick multipli, ho fatto una scoperta sconvolgente: io e Deyna siamo la stessa persona, dopo la comunanza delle historietas argentine (el loco chavez) oggi scopro che come per me il suo giovane preferito era Masala, indimenticabile protagonista di un Torneo di Viareggio in cui ubriacò letteralmente gli avversari, che parteggiava per il Lanerossi di Pablito.. cavolo Deyna sapevi di essere me? Io no!

    RispondiElimina
  83. Ottimo. L'unico che non ci capisce un tubo sono io. Garantito. Mi va bene qualsiasi formazione. Tanto in campo vedo sempre e comunque dieci giocatori + Cuadrado

    RispondiElimina
  84. Si potrebbe aggiungere un Foggia con Baiano Signori e Rambaudi mi pare

    RispondiElimina
  85. Beh, li ho messi io...

    RispondiElimina
  86. ADL vorrebbe Sinisa l'anno prossimo al posto di Benitez... Sono curiose le costanti che si creano: chi fa bene alla Samp finisce al Napoli, così come chi fa bene al Catania finisce alla viola...

    RispondiElimina
  87. stefano vienna8 ottobre 2014 22:12

    Era chiaro dai, io so pure tra gli utenti del blog dove si nasconde il Colonel. Pollock invece da quando va in radio ha crisi d'identità, si sveglia e pensa di essere diventato George Clooney. Ha provato pure ad entrare al ricevimento del suo matrimonio. L'hanno sgasato solo perchè chiamava la sposa Gaia.

    RispondiElimina
  88. stefano vienna8 ottobre 2014 22:13

    Grazie Pollock, sapevo che conti su di me!

    RispondiElimina
  89. stefano vienna8 ottobre 2014 22:14

    sgamato...

    RispondiElimina
  90. beh, se ci andrà, ci toglieremo finalmente il dente sulle sue reali capacità...

    RispondiElimina
  91. stefano vienna8 ottobre 2014 22:17

    Beh, già con l'ultima osservazione sali molti gradini nella graduatoria locale. Qui c'è chi lo vede simile a Lichtsteiner. Se solo Juan Guillermo la smettesse di credersi un centrocampista offensivo, sarebbe perfetto per il magico 3-5-2.

    RispondiElimina
  92. Le tue sono solo illazioni. Adesso vado a bere.

    RispondiElimina
  93. ...la prima bottiglia a portata dimano

    RispondiElimina
  94. Habemus BABA. Manca MAMA.
    La signora Marcela non verga piu' missive. Peccato. Troppo concentrata sulla salsa di pomodoro.
    L'unica speranza e' che schierino di nuovo il figlio terzino. Allora scrivera': a Napolitano

    RispondiElimina
  95. stefano vienna8 ottobre 2014 22:36

    Ahahahah!!!!

    RispondiElimina
  96. Chiaro che Sinisa è un papabile per il Napoli...se non andranno in CL, a giugno, sarà una tragedia economica per i partenopei.
    Quanto tempo riusciranno a trattenere Higuain, Callejon (già sirene dall'Atletico e dall'Inghilterra), Maertens? Sono messi, più o meno, come la viola dopo il 4o posto del 2013...Vendere per fare mercato. Non ha acquistato un crack quest'anno- il Napoli- come potrà farlo l'anno prossimo?
    Occorrerà un allenatore "da transizione-rilancio", chi andrà? Sinisa.
    Questo sgombera il campo dall'ipotesi Napoli-Montella. Vincenzo va per ricostruire o mettere pezze? Non credo, personalmente, a tanto.

    RispondiElimina
  97. Stefano, non ho capito se parlavi sul serio. Comunque a scanso di equivoci aggiungo che il mio voleva essere un modo scherzoso per sottolineare alcune comunanze con Deyna, le differenze sono tante, la prima e più evidente è che io non guardo i compattini di 50 minuti e poi sono molto meno competente dilui (anche se il GAT forse pensa il contrario)

    RispondiElimina
  98. stefano vienna8 ottobre 2014 23:04

    Scherzavo. Però pure voi che andate sul sitone, c'è ancora Traversi?

    RispondiElimina
  99. confermo, fece grandissima impressione anche a me. che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  100. Sul sitone vado molto poco. L'ultima volta mi è stato detto che mi meritavo di essere buttato giù dagli spalti del Franchi perchè avevo detto che Roma ha circa 9 volte gli abitanti d Firenze.. Comunque Gian Aldo è un mito. Mi sta simpaticissimo e con lui ho condiviso la difesa di Ilicic e Aquilani lo scorso anno. E' un personaggio scapigliato, un simpatico rompipalle

    RispondiElimina
  101. stefano vienna8 ottobre 2014 23:22

    Ha smesso con le teorie sulle razze inferiori? Allora meglio i'Giannelli che era pure apparso qui qualche giorno.

    RispondiElimina
  102. stefano vienna8 ottobre 2014 23:24

    Ah, volevo aumentare i post, ma non avevo visto che avevamo già superato la soglia psicologica dei 100. Allora, gute Nacht!

    RispondiElimina
  103. No questo credo di no, continua a parlare di indi sdotti e sangue azteco versus sangue veneto, ma credo siano sostanzialmente esagerazioni pour epater le bourgeois. Tra i miei conoscenti c'è un tizio fondatore in Germania dell'AFD (Alternative für Deutschland), altro che tesi di GAT sulle razze e le capacità pedatorie

    RispondiElimina
  104. 105. Non Radio 105! Assolutamente no! La Radio ufficiale oramai é un'altra....

    RispondiElimina
  105. Multinick... ancora. Mi dissocio e mi disinteresso. CORTO, non preoccuparti, c'è sempre stata commistione di identità, soprattutto al di là dello specchio.
    Mi disinteresso, se non vi dispiace, anche degli ex imbolsiti, soprattutto se non sono ex della viola. Manco sono in grado di riconoscerli, a parte il grande DANIEL dell'orologio (meglio sarebbe parlare al plurale: di quello di un tempo se ne fanno quasi due, con tutta quell'abbondanza).
    Sulle antipatie, sono democratico: 1) i nerostrisciati di primo livello tutti in prima fila, sebbene i nerostrisciati di livello inferiore non siano così amabili, neanche loro. 2) Roma e Lazio per me pari sono, calcisticamente parlando. 3) neanche ciucci, gli aquilotti rosa ed i grifoni sono tra le mie favorite (se vi chiedete perché, del Genoa, significa che non siete mai stati a Marassi in trasferta, negli anni settanta ottanta).
    Sui puntini, nessuno batte ANTO: prima due e subito dopo "ben" tre.
    Sulle risposte, nessuno batte il SOPRA: rapido, chiaro e conciso (dall'altra parte un po' meno; ma che vi è preso a tutti?).
    Sul Miha, storia buffa: quando era a Firenze, tutti a spernacchiarlo perché aveva detto che puntava alla CL (Ciccata Leggendaria?), sparando un po' alla luna. Adesso, a Genova, tutti ad esaltarlo perché dice che punta all'europa e non alla salvezza (per ora va alla grande, ma durerà?). Boh. Squadre diverse, stesso allenatore. Un po' di equilibrio di "noitutti", non farebbe male. Basta che non vada a Napoli dichiarando di voler vincere l'Intercontinentale.
    Nuovamente Gaia. Gran bel nome: ricorda Madre Terra, l'Antica Grecia, il vino ed Asimov. Ricorda anche "martellino Tozzi", ma questo, rispettosamente, non mi sembra un gran bene.
    Masala... ci ho anche giocato contro, un tempo (lui era nella viola, io no). Uscì dal campo con un gol fatto e con diversi lividi in più. Io? Niente di grave: soltanto un gran giramento di testa. Roba da quasi adolescenti.
    Infine l'editoriale: "musica per camaleonti", direbbe Capote. Però la pillola infarcita di pepite, proprio no, non gradisco. Molto, molto duro, in tutti i sensi. E veramente irrispettoso, davvero. Quasi come confrontare la Gaia con il lampredotto.

    RispondiElimina
  106. Me vale tarde que nunca,direbbe la mia povera nonna.Tardi,vero,ma son passato di striscio ed in tempo ancora buono,prima che la Tua ispirazione "partorisca" nuove rime e quant'altro.La mia osservazione pomeridiana,non voleva "richiamare"la tua attenzione in maniera forzata,era un modo per sdrammatizzare le ultime vicissitudini negli scambi di messaggi tra utenti vecchi e nuovi e coloro che in fondo son sempre quì,anche se in pausa di riflessione.Ti ringrazio comunque per le belle parole,se seguo la traccia madre dei tuoi post è anche perchè probabilmente,abbiamo in comune una cosa: il poetare,l'oltraggiare il tempo.Poetare è ascendere alle origini,poesia è tendere l'udito al canto dell'essere.Il pensiero poetante o la poesia pensante è il linguaggio più vero per spingere la parola ai limiti dell'indicibile.Ammetto che ho amato molto la filosofia,lo dicono anche i miei studi in proposito,la filosofia e la poesia,diceva Maria Zambrano:la filosofia è la preparazione alla morte,la poesia è impreparazione alla vita.Il filosofo vive proiettato in avanti,il poeta si strugge per amore dell'origine ed il punto di separazione venne sancito da Platone che in nome della filosofia,bandì la poesia...Anche se l'ora è tarda e non rischio di annoiare nessuno,direi basta così.Per quanto riguarda gli altri membri,che tu affettuosamente declini con un simpatico termine,molto probabilmente prendono la tangenziale,poichè sanno di non fare la fine dei gatti,poichè trattasi di "vecchie volpi"(bonariamente,ovvio).Una buona notte

    RispondiElimina
  107. ahahah,seduco,abbandono,vago liberamente ma torno quando debbo delle risposte...Sotto...!!!

    RispondiElimina