.

.

martedì 20 maggio 2014

The first, the Forst

A proposito dei voti alla stagione Viola, ho letto il resoconto spensierato di BarryBonds tutto d'un fiato, un post buttato giù come una Forst. E la birra mi fa ruttare, non ci posso fare niente. Allora lo commento con simpatia tra uno sbuffo gastrico e l'altro, perché lo conosco personalmente, e sono sicuro che ne capirà lo spirito. Il suo intento denigratorio del resto è chiaro come la birra altoatesina, e la sua personale battaglia contro l'attuale presidenza è ormai di vecchia data, è lunga la sua militanza nelle forze contro il male. Speriamo che la sua battaglia non sia arrivata in fondo come lo è invece lo stabilimento della Forst. Proprio in fondo alla superstrada Bolzano-Merano. E in fondo al barile dove non c'è più niente da raschiare. Conoscendolo so che non ha mai riconosciuto l'ora legale, che soffre il jet lag tipico di fine stagione, e non potendo assumere melatonina coltivata sul Colfiorito per un'intolleranza ai prodotti marchigiani, il post in oggetto risente un po' del fuso orario. Questo lo porta spesso anche a sbagliare il pesce d'aprile oltre a certe valutazioni. Ricordo quando ancora lo frequentavo che spesso gli succedeva di venerdì, mentre giovedì gnocchi. I suoi interventi sono diventati ormai un classico, come un BurberryBonds che fa persino assonanza, e che fa un po' anche maniaco che esce fuori dalla siepe della stagione per mostrare il suo rancore anche un po' vizzo verso i Della Valle. Di solito ai giardinetti di Fi.it. I suoi post dilazionati nel tempo di qualche sconfitta, mi ricordano un amico segaiolo che fumava sei o sette stecche tra una scopata e l'altra. Spero che almeno la partita del cuore lo abbia ricompensato della sofferenza di questi ultimi due anni terribili, fosse anche solo perché il calcio d'inizio lo ha dato Prandelli. Un sapore tutto trappista quello di Cesare, quello di un prete più che di un frate, ma con il codice etico chiaro e non come quello a barre che si trova nella bottiglia della Forst chiara. Ho come la sensazione che certi quarti posti celebrati con cene luculliane, oggi abbiano il sapore amaro del luppolo, e che per questo lo vedono disperato protagonista in fila alla mensa della Caritas. Questo suo sdoppiamento della percezione mi ricorda sempre quel mio amico che aveva scoperto il vero amore baciando una ragazza di Bolzano che era appunto bilingue. E sapeva di birra a km zero. Anche se lo conosco, riconosco che non so davvero dove andare a trovare la logica in quello che ha scritto, la stessa situazione che si ritrovò ad affrontare sempre la ragazza di Bolzano quando quel mio amico si spoglió, sia lei quella volta, che io adesso mi chiedo se per caso quella di Barry non sia una caccia al tesoro. Noi di Firenze la carne la conosciamo bene, e questa del Barry mi sembra proprio un bel bisteccone, solo che ognuno di noi ha il suo macellaio di fiducia ed è sempre un po' scettico verso gli altri, anche se in questo post mostra tutta la sua abilità con il coltello, velocissimo nel servizio ai Della Valle, mi sono incantato a vederlo mentre lavora con i suoi affilatissimi concetti. Comunque non me ne vorrà ma preferisco sempre il mio, perché nel suo post ci ho trovato qualcosa di strano oltre a un mignolo. Comunque un post coraggioso che lo esporrà inevitabilmente al rischio di un ritiro della patente per una questione di bieca discriminazione nei suoi confronti, io che lo conosco so bene che è più alto della media, ma non per questo si può essere discriminati, perché a leggerlo sembrerebbe che chi lo ha scritto fosse in quel momento visibilmente alticcio. Senza più Prandelli sulla panchina, e con l'aggravante di essere nell'era Della Valle, il ritorno al gol del Bati sotto la Fiesole, per Barry sarà percepito come un gol di Scamarcio. E anche chi applaude alla partita del cuore si dimostra un perdente, uno che si accontenta perché dovrebbe ambire invece alla partita del cazzo. Per Barry è meglio anche Grillo dei Della Valle, con lui potremmo gonfiare il petto e mettere cinque stelle sulla maglia in una volta sola, alla faccia del triplete, perché i giocatori forti per fare il salto di qualità vanno pagati con l'assegno di cittadinanza. Amante di una certa scuola calcistica, in onore di Gonzalo ha voluto emettere questo suo post che alla fine risulterà avere lo stesso valore dei BarryBond argentini. Un vero crac.

59 commenti:

  1. Noi siamo più poetici....

    RispondiElimina
  2. Noi ci accontentiamo di poco (?) ma meritato...

    RispondiElimina
  3. Noi guardiamo avanti, con un occhio al passato "vero"...

    RispondiElimina
  4. Da quel che scrive l'Amico del Cuore di Leo Lastra, Conte dovrebbe ringraziare Montella e la sua rinuncia alla Juve....ah ah ah ah aha....Una risata per iniziare bene la giornata!! Ah ah ah ah ah ah ah ah ah...

    RispondiElimina
  5. Sopra, alla faccia dell'amico del cu.....ore eh eh eh eh eh eh eh se ci fate caso è l'unico che merita il mio vaffanculo giornaliero, con altri non mi permetto a meno che non mi tirino per il bavero.

    RispondiElimina
  6. Cambiasso. Pare proprio che la Fiorentina "versione Vincenzo" continui con il "vorrei (un incontrista), ma non posso". Così a colpo, Migliaccio, Sissoko, Ambrosini, Anderson. Ora Cambiasso. Salvo poi farli giocare il giusto, o mai. Probabile "fuffa", ma se fosse vero non mi stupirei. Averlo, quello di qualche anno fa.
    In ogni caso non mi entusiasma questa caccia allo svincolato ultratrentenne con ingaggio "pesante". Lo hanno fatto anche altri, in Italia, e non mi sembra che navighino in mari calmi.

    RispondiElimina
  7. Fugacissimo, per salutare il capolavoro assoluto di Pollock (allo stato, farebbe il numero uno dell'antologia del sitollock!) nonché l'arrivo del grandissimo Ljuka, cui presenterò uno a uno gli utenti, in un post riassuntivo, quando potrò. E quando potrò, pagellone di fine stagione!

    RispondiElimina
  8. Di questi colpi vanno bene 2 ogni 10, spesso è una rimessa economica, quando va bene......va benissimo.

    RispondiElimina
  9. Io vedo comunque un'evoluzione della specie: da Migliaccio ad Ambrosini, da Ambrosini a Cambiasso.

    RispondiElimina
  10. A me Cambiasso va bene, è su Samuel che nutro qualche dubbio (fosse solo perché ha due anni di più).

    RispondiElimina
  11. Prima di tutto benvenuto un cazzo(a Ljuka):questo blog doveva e deve morire.Altrimenti troppi fegati spappolati a giro,con relative spese sanitarie a carico nostro.Non si fa così.167 commenti ieri..adesso basta,per 16,7 giorni nessun commento;altrimenti chi li sente gli esondati ed i sondati gattiani?Ljuka non ti permettere di postare in modo sereno,competente ed approfondito.Qui,come avrai scoperto leggendo il sitone,ci sono bestemmiatori,alcolizzati,capponi,zombi,perissodattili.E tutti permalosi!

    RispondiElimina
  12. Detto questo concordo con Anto,stiamo assistendo ad un evoluzione della specie.Anche se Cambiasso non mi faceva impazzire nemmeno da giovane(ma gusti son gusti);siccome sono un sognatore,sogno Khedira(acquisto in stile G.Rossi-Gomez).Sicuramente sarà una risorsa male allocata,dovremmo prima cautelarci con l'accoppiata Guidetti-Gabbiadini.Ed ovviamente costringere con la forza Cuadrado a firmare.Perché è ovvio che se Cuadrado va via(al Barcellona o Bayern Monaco) è SOLO ed ESCLUSIVAMENTE colpa della società,non del giocatore.P.S.:visto i vostri orribili gusti musicali non sareste degni della mia presenza.Sempre e solo Cristina D'Avena!

    RispondiElimina
  13. Ljuka, come avrai capito, qui dentro siamo tutti mezzi matti, ma siamo tutti, nessuno escluso, tifosissimi della Fiorentina, il che ci differenzia non poco da molti utenti di fio.it.

    RispondiElimina
  14. Ljuka,a scanso di equivoci...scherzavo!

    RispondiElimina
  15. Ljuca cerca di tranquillizare Lud, diglielo che sei un uomo bomba, e che qui ti farai esplodere appena ritorna anche il Colonnello.

    RispondiElimina
  16. E' vero. Permalosi, presuntuosi, antipatici. Lo so. Per questo sono qui.
    Un'altra cosuccia, rapida. Sono qui proprio perché il sito "deve morire". Non mi è andata giù. Sono Fiorentino anch'io, sapete?

    RispondiElimina
  17. Io invece credo che Cambiasso sarebbe un acquisto assurdo, perché è un giocatore a fine corsa.

    RispondiElimina
  18. Ma ne indovinarà una Lud? Addiruttura mi viene a motivare l'utenza!!! Fiorentino di dove con quel nome?

    RispondiElimina
  19. Ah, LJUKA, qui le partite le guardiamo, niente highlits, repliche condensate, "sentito dire"...no. Tutto genuino. E le idee sono nostre, anche vuote a perdere ma nostre, non prese in prestito come in altri luoghi.

    RispondiElimina
  20. Considera che sarebbe il sostituto di Ambrosini

    RispondiElimina
  21. Da Violanews:

    "La Nazionale cilena, dopo Arturo Vidal, rischia di perdere un altro componente: il giocatore della Fiorentina Matias Fernandez, che proprio oggi dovrebbe raggiungere i compagni a Juan Pinto Duràn. Come riportato dai media cileni, i medici della Fiorentina avrebbero avvisato telefonicamente lo staff medico della nazionale sudamericana che il giocatore ha bisogno di una operazione chirurgica ai legamenti della caviglia destra, lesionati dopo la distorsione rimediata nella partita di Europa League contro la Juventus lo scorso 13 marzo. I medici cileni, si legge su Todofutbol.cl, stanno aspettando Mati per valutare il da farsi: operarlo il prima possibile tentando il recupero per il Mondiale, che sembra sempre più lontano."

    RispondiElimina
  22. Il premio per la masturbazione più duratura sui moduli e risorse della Fiorentina é una consolle Sega?

    RispondiElimina
  23. Fiorentino di Firenze, intanto. Nato, per sbaglio, in Via Pietro Thouar (azzurri) e deportato in fasce nel Nord-Ovest della città, sulle rive del Terzolle (rossi). Dicotomia che vivo benissimo. Indiscutibilmente, però, "di qua d'Arno". Ovviamente il nome non è Ljuka, ma ci si avvicina parecchio. Lascialo fare, il Lud: non è niente male, anche se ha i suoi difetti, come tutti. Ovviamente niente so dei "bei tempi andati", anche se qualcosa, al di là dello specchio, ho orecchiato. Non sapendo, resto neutrale. E poi, appunto, motiva l'utenza.

    RispondiElimina
  24. Sopra, le idee sono sempre prese a prestito. Per quello tutti si affannano a parlare, vogliono esternare in fretta (più volte, magari), per paura che qualcun altro arrivi prima. Esattamente quello che sto facendo io adesso.

    RispondiElimina
  25. Lud non è niente male come imbecille. In quello è davvero grande.

    RispondiElimina
  26. Allora, tanto varrebbe rinnovare ad Ambrosini.

    RispondiElimina
  27. A me Cambiasso sembra migliore (e ha tre anni in meno)

    RispondiElimina
  28. Al meglio entrambi, anch'io sceglierei Cambiasso (non disdegnando l'altro, però). Tuttavia, ad Ambrosini ho visto disputare qualche bella partita nel suo ultimo anno in rossonero. Cambiasso, invece, mi pare non ne azzecchi più una da un paio d'anni.

    RispondiElimina
  29. Sul mercato ho buone sensazioni. Non dimentichiamo che ,se il PSG avesse deciso di cederlo, avremmo portato a casa un certo Verratti, al culmine di una trattativa che poteva chiudersi dopo tutte quelle che ci hanno portato i nuovi acquisti dello scorso mercato estivo. La mia impressione è che la proprietà sia intenzionata ad investire per grandi nomi a prezzi ragionevoli e che, invece, sia indirizzata verso l'autofinanziamento per gli acquisti di minore impatto. Anche mediatico. Credo che la priorità sia acquistare tutto il cartellino di Cuadrado per farlo rimanere almeno un altro anno e venderlo a prezzo pieno prossimamente, con un significato sicuramente diverso anche per il bilancio susseguente. L'alternativa è accontentarsi di una cifra che, stornata dei sei milioni investiti, sarebbe insufficiente anche per il solo rimpiazzo del giocatore.
    Un particolare che sfugge è che le prestazioni sportive sono della Fiorentina, l'unica squadra che potrebbe trattare una vendita dell'intero cartellino. L'Udinese, giustamente, cerca di tirare il massimo, ma rischia molto più della Fiorentina, sia vendendo una metà senza diritti sportivi, sia portando la situazione alle buste.
    Per il resto, credo che verrà fatto un sacrificio per un centrocampista centrale e per un difensore, magari preso coi soldi di Savic, giocatore che non mi dipiace, ma che non credo abbia molti margini di miglioramento. L'attacco potrebbe essere già fatto, con il recupero dei tre infortunati e coi giovanotti di ritorno dalla B, anche se credo che qualcosina verrà.
    Il Manchester City potrebbe disfarsi di Javi Garcia, centrocampista che potrebbe sostituire Pizarro con caratteristiche più difensive. È un'idea che mi ronza forte in capal
    Alonso di ritorno non accetterebbe un ulteriore prestito, quindi si tratta di decidere se merita o no un'occasione nel nostro campionato. Magari potrebbe contribuire ad abbassare il prezzo di Santon, bravo ma che ancora non vale 10 zucche.
    Ilicic. Già, che si fa? Non mi pare il tipo che accetterà di partire in panchina anche il prossimo campionato e tatticamente è un problema grosso per collocazione. Sabatini lo considera il suo figlioccio, che lo prenda la Roma?
    Romulo ormai è perso, il Verona ha il diritto di riscatto e non se lo farà scappare.

    RispondiElimina
  30. Foco, sul mercato ho buone sensazioni anch'io e anch'io penso che due acquisti pesanti, uno a difesa e uno a centrocampo, li faremo, per poi completare la rosa con giocatori svincolati, svenduti d'occasione e magari prestiti (Thiago Alcantara si è rotto il crociato, noi siamo abituati...).
    Su Cuadrado ritengo che abbia un 50% di possibilità di restare: anche a me sembra chela società voglia trattenerlo, ma bisogna fare i conti con lui e soprattutto con l'Udinese.
    Javi Garcia è in uscita dal City, ma prende - se non sbaglio - 4 milioni di euro netti all'anno (come Khedira, peraltro), per cui mi sembra difficile un suo ingaggio da parte nostra.
    Alonso come parziale contropartita di Santon può essere una buona idea.
    Ilicic io lo venderei, soprattutto se prendiamo un attaccante di riserva che sia buono, tipo Vucinic o Pandev o il papu Gomez o simili, inoltre come trequartista abbiamo Wolski eBernardeschi (se non vengono ceduti in prestito), bisogna vedere però chi se lo prende: la Roma è già zeppa di trequartisti, ali, attaccanti esterni ecc... magari poi vendono Ljajic e prendono Ilicic, ahahahaha
    Su Romulo, se non errro, il Verona ha il diritto di riscatto sulla metà, non su tutto il giocatore: è sicuro che eserciteranno l'opzione, poi andremo a venderlo insieme: dalla metà del Verona incasseremo 1,5 milioni, dall'altra metà magari 4,5 o 5 li incasseremo... non male, direi.

    RispondiElimina
  31. Santon non mi piace. Se partirà Cuadrado, com'è altamente probabile malgrado le vostre buone sensazioni, Ilicic lo farei giocare titolare dietro a Gomez e Rossi. Quest'anno ha complessivamente fallito, ma resta un buon giocatore, potenzialmente ottimo.

    RispondiElimina
  32. ... e non ti piace Santon, e non ti piace Cambiasso...


    Se viene venduto Cuadrado, è probabile che venga acquistato Bonaventura, da far giocare dietro alle due punte. In ogni caso tanto spazio per Ilicic non ne vedo...

    RispondiElimina
  33. Neanche Montella. Vendere vendere. Dovunque andrà fará il gol dell'ex, tanto...

    RispondiElimina
  34. Intanto Vargas si deve operare di ernia

    RispondiElimina
  35. Cambiasso mi piaceva eccome, ma sono due anni che arranca. Santon lo ritengo sopravvalutato. Ilicic mi piace molto e ritengo sia un errore disfarsene.

    RispondiElimina
  36. Secondo calciomercato.com (...) staremmo puntando Arteta e Vermaelen dell'Arsenal:


    http://www.violanews.com/calciomercato/fiorentina-sulle-tracce-di-due-big-dellarsenal-20140520/

    RispondiElimina
  37. Anto, non tergiversare: mi hai gravemente calunniato, mistificato e disidratato.

    RispondiElimina
  38. PV: minestrone!

    RispondiElimina
  39. Certo, e me ne vanto!

    RispondiElimina
  40. Arteta sarebbe un buon rimpiazzo di Pizarro, lo nominai l'estate scorsa su questo blog. Quest'anno mancheranno PSG e Man City a far razzie, visto che ( se ho ben capito) oltre ai 60 milioni di multa, dovranno vendere per comprare. Due defezioni importanti per il ricircolo di denaro fresco nel calciomercato continentale. Credo che, anche per questo, sarà un mercato lento a carburare e che si assesterà su cifre più " umane". In un sistema meno drogato potremmo dire la nostra in modo più incisivo, visto che gli ultimi due bilanci hanno avuto un più davanti. Bonaventura ha giocato sempre da esterno dei quattro di centrocampo, una posizione che Montella non ha mai preso in considerazione, sinceramente sarebbe un acquisto che capirei poco. Santon è diventato un giocatore di rendimento sicuro, certo non è Roberto Carlos ma di meglio nella sua posizione c'è poco o nulla. È più terzino che centrocampista, ma ha gamba e tecnica, oltre che un gran fisico. Più che Vrsaliko io spenderei soldi per Widmer, buono sia da terzino che da esterno, l'incubo ( uno dei) di Pasqual.
    C'è un piccolo campione che gioca con Bernardeschi ed è Cataldi, un Marchisio con tanta tecnica e cattiveria in più. È della Lazio, ma hai visto mai. Questo è forte tanto.

    RispondiElimina
  41. Anch'io capirei molto poco l'eventuale acquisto di Bonaventura, l'ho già scritto da tempo...
    Su Santon sono d'accordo con te (e quindi in disaccordo con il disidratato).
    Widmer è dell'Udinese, una delle società peggiori con cui trattare (la peggiore è la Lazio di Lotito, e con questo ti rispondo su Cataldi).

    RispondiElimina
  42. Ahahahahahahahaha

    http://www.violanews.com/altre-news/sentite-buffon-montolivo-si-e-consacrato-al-milan-20140520/

    RispondiElimina
  43. Credo che possiamo fare tutti i bei nomi che si vuole, ma anzitutto Montella dovrebbe cominciare a comprendere che una fase difensiva che si possa degnamente chiamar tale, inizia dagli attaccanti per poi passare dai centrocampisti. Se testardamente insisterà nel lasciar spazi liberi in fase di non possesso, hai voglia a far compere in difesa! Ovviamente Santon è buono, Antoine, magari il prezzo è alto, ma un giovane indigeno che può ricoprire tutti i ruoli dietro non lo regalano. Aggiungo che l'unico fine contratto che aggancerei è Sagna perla fascia destra. Da evitare Musacchio e Kaboul. Senza contare che ho un ottimo ricordo di Hagazy su Neymar.

    RispondiElimina
  44. Un ben arrivato a Liuha. Ovviamente avresti beneficiato del famigerato Pigato del Chiari, ma quel brodo gli è duro come le pine...ma e torna e torna...

    RispondiElimina
  45. Torna Liajic o Chiari?

    RispondiElimina
  46. Speravo di rimandare il tema del mercato a fine Luglio, magari il mondiale ci distrarrà, col tormentone dei nomi non voglio iniziare adesso, troppi mesi.

    RispondiElimina
  47. Fino a fine luglio che facciamo? Io parlerei anche di fica ma mi manca anche in questo il sicuro appoggio di Deyna...

    RispondiElimina
  48. Ok, parliamo di calcio mercato che è meglio........il primo che nomina Ljajic lo inforco.........

    RispondiElimina
  49. Vai FOCO, queste hanno trincato....

    RispondiElimina
  50. Mi spiace per Ambrosini ma non possiamo permetterci ingaggi, seppur bassi (qualora avesse accettato meno), che zavorrano il già pesante tetto ingaggi. Con altre ambizioni lo avrei tenuto, non ha demeritato quest'anno, anzi, con lui in campo si sono fatti tanti punti ma se si vuol migliorare non si può certo dar premi alla serietà o alla correttezza per tenere un 37enne. Per lo stesso motivo non cercherei Cambiasso, del quale si vocifera e basta ma che va per i 34 ad Agosto, che sia meglio non c'è dubbio, che lo sia di tanto......insomma, di sicuro costa più di Ambrosini come ingaggio e l'apporto non è tale da giustificare l'esborso, non a questa età, non per questo Cambiasso che ha già dato praticamente tutto come giocatore. Sono solo voci, ci sarà da invecchiare a commentare tutti i giocatori che accosteranno alla Viola. Speriamo che si parli anche di qualche giocatore bono, a parole son partiti bene, vediamo.

    RispondiElimina
  51. Foco, mica è vero che Bonaventura ha giocato sempre quarto di centrocampo. Lo ha fatto sì, sia a destra che a sinistra, e già questo non sarebbe disprezzabile, ma ha giocato anche da trequartista, dietro Denis, e spesso pure da "non punta" avanzata accanto al Tanque o a De Luca (ancora a destra e a sinistra). Io non lo scarterei a priori, anzi. Anche se quest'anno mi pare sia stato meno brillante dello scorso campionato. Invece su Santon sono d'accordo, a patto che nel frattempo non sia imbolsito (l'ho visto poco, in Premier). Certo che venti pippoli (10+10) per entrambi è roba da ricovero.
    Widmer piace anche a me, anche se l'ho visto troppe volte contro Pasqual, per fidarmi ciecamente delle sue qualità. Meglio alto, direi. Però il fatto che sia "Udinese" taglia la testa al toro (e all'acquisto), ha ragione Anto.
    Vrsaljko: slavo (positivo), non finisce in "ic" (negativo), valore 7.5mln (molto negativo). No.
    Sagna (di lele): terzino destro (positivo), treccinato e matto come un cavallo (molto positivo, almeno non sentiremmo troppo la mancanza di Cuadrado e Vargas), 31 anni (negativo), ingaggio 3 mln e spiccioli (molto negativo). Boh?
    Arteta: spagnolo (positivo), tecnicamente e tatticamente valido (molto positivo), 32 anni (positivo, rispetto a Pizarro), quasi 4 mln di ingaggio (molto negativo). Anche sì, grazie. Ma quando mai?
    Vermaelen: ancora altro Arsenal? Ancora tre miloni e passa? Allora perché non Walcott, Ozil e Podolski? Va bene, basta.

    RispondiElimina
  52. Il Pigato andrebbe bene, grazie. Magari non col brodo (vero).

    RispondiElimina
  53. Bene. Allora parliamo di Cuadrado e dei fessacchiotti dell'Udinese che hanno sbolognato, come un vespino usato, il buon JGC al Lecce, senza crederci neanche un po'. Nonostante questo riusciranno a fare, grazie ai fessacchiotti della viola, l'affare dell'anno.

    RispondiElimina
  54. Sempre sulla stessa pagina, poco più sotto:
    Buffon sulla Juve: “Da Firenze abbiamo svoltato”
    Montolivo sul Milan: “Dopo Firenze, la svolta”
    Sapevate che stiamo in curva? Occhio alle derapate.

    RispondiElimina