.

.

giovedì 8 maggio 2014

Il bicchiere mezzo pieno

Il tifoso è condannato da sempre a barcamenarsi tra gioie e dolori, quando non addirittura a menarsi e basta, tra pugni e dolori. Più qualche zero a zero squallido. Quello più triste che mi ricordo è stato con l’Ascoli al Del Duca insieme a una tipa che aveva alito di ciauscolo da spalmare in conversazioni con l’accento di chi mastica i noccioli delle olive ascolane. Gioie e dolori insomma, come montagne russe sulle quali l’uomo sciarpato del terzo millennio è costretto a viaggiare, uomo sciarpato anche quando non ha il mal di gola naturalmente. Picchi di umore più o meno verso l’alto anziché il basso, a seconda della morfologia della maglia. Sprazzi di tinta unita aprono l’animo a sofferenze diluite in una vita senza vittorie, la striscia verticale garantisce invece ritorni importanti d’investimento, lo spezzato come quello del Genoa è sempre un classico ma un po’ demodè, il blucerchiato fa invece vita a se, con la condanna però ad avere i cerchi dell’Audi e il comfort di una Fiat. Non resta che vivere al meglio tra le difficoltà d’indossare quella tinta unita che fa tanto privazione monastica. Come? Bevendo da un bicchiere mezzo pieno, altrimenti diventa dura e il rischio è quello di bruciare un Montella in due stagioni scarse, passando dall’euforia che ti fa preferire il blaugrana padano al parmigiano reggiano, fino a sprofondare in un groviera difensivo. Se poi non c’è nemmeno il giusto bacino d’utenza, e magari la vita non ti offre neanche il giusto movimento di bacino, non ci resta che la filosofia spicciola, che sarà anche un ruotino di scorta, ma che ti permette almeno di percorrere la tua passione senza rovinare i cerchioni. Perché lo stesso risultato si può vivere in tre maniere, neanche in due. Positivo: La Rita è incinta. Negativo: Sono tre gemelli. Molto negativo: Hai fatto la vasectomia tre anni fa. Positivo: La Rita non ti parla. Negativo: Vuole il divorzio. Molto negativo: E' avvocato. Positivo: Tommaso sta maturando. Negativo: Ha una storia con la signora della porta accanto. Molto negativo: Anche tu. Positivo: Tommaso studia un sacco chiuso in camera sua. Negativo: Trovi parecchi film porno nascosti nella sua stanza. Molto negativo: Sei in alcuni di questi. Positivo: Sono finalmente d'accordo con la Rita: basta figli. Negativo: La Rita non trova le pillole anticoncezionali. Molto negativo: Tommaso le ha prese in prestito. Positivo: Capisco molto di moda. Negativo: La Rita scopre che di nascosto mi metto i suoi abiti. Molto negativo: Stanno meglio a me che a lei. Positivo: Fai a tua figlia il discorso delle api e dei fiorellini. Negativo: Continua ad interromperti. Molto negativo: Con correzioni. Positivo: Tommaso ha il suo primo appuntamento. Negativo: E' con un uomo. Molto negativo: E' il tuo miglior amico. Positivo: Tua figlia trova subito lavoro dopo la laurea. Negativo: Come prostituta. Molto negativo: Ha diversi clienti tra i tuoi colleghi.Troppo negativo: Guadagna più di te. Positivo: Hai riso molto leggendo queste cose. Negativo: Alcune storie sembrano quelle di gente che conosci. Molto negativo: Una di quelle persone sei tu.

25 commenti:

  1. Quella di Tommaso con un uomo l'ha scritta Jordan?

    RispondiElimina
  2. Positivo: finalmente ammanettato Scajola. Negativo: dovevano farlo dall'83. Molto negativo: ce ne sono ancora un po' e via...

    RispondiElimina
  3. colonel.blimp8 maggio 2014 09:23

    Caro Vita, si tratta di liberarli dall'immunità parlamentare. Ci sono le urne,per questo.

    RispondiElimina
  4. In realtà già nel 1983, quando era Sindaco di Imperia, venne arrestato.
    Non è una situazione nuova per lui, insomma.

    RispondiElimina
  5. In quel caso, Anto, dimostrò di essere estraneo ai fatti. In questo, mi pare gravemente compromesso.

    RispondiElimina
  6. Comunque il tutto avviene sempre a sua insaputa

    RispondiElimina
  7. Sono a Chieti, giustappunto passando "dall'autostrada dei Ministri"

    RispondiElimina
  8. Ah, meglio così. Finalmente potrò dedicarmi al mio grande progetto, una guida delle migliori prostitute del paese. Lo chiamerò: "Gambero rosso? Forse aveva l'herpes".

    RispondiElimina
  9. colonel.blimp8 maggio 2014 12:04

    Ahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  10. Io non scherzo sulle cose serie

    RispondiElimina
  11. Marco Siena allude ( mi sono sforzato per arrivare alla fine, dove mi chiama in causa). Spiegategli che sono cintura nera in insulti gravi.

    RispondiElimina
  12. La mia era una battuta, ma la tua verità è tragica, soprattutto se avessi un figlio omosessuale. Verrebbe invero quasi da augurartelo, se non fosse per le sofferenze che patirebbe con un padre omofobo.

    RispondiElimina
  13. E' affetto da prandellite acuta mai risolta e divenuta ormai cronica. Quella di cercar di dimostrare che i quarti posti di Prandelli eran molto più difficili dimenticandosi che c'era la Juve in B ha del comico

    RispondiElimina
  14. Dici che bisognerà sopportarli finché non si vincerà qualcosa?
    Speriamo che avvenga presto allora, ho le palle fragili come vetro soffiato.

    RispondiElimina
  15. colonel.blimp8 maggio 2014 15:55

    Sì va be', lo scacchista è un povero demente, assolutamente ignaro di football, perdutamente inculato dal Giubba, intento solo a sfogare la sfiga di tutta un'esistenza. Quel post, se non c'era quello di replica di Jordan, manco lo leggevo: quando il favoide supera le venti righe diventa una pizza collosa che sembra cucinata da una valdostana con gli ingredienti della fonduta. Strizzi il post e ne esce fuori qualche goccia, di acqua di rigovernatura.

    RispondiElimina
  16. Anche se si vincerà la Champions, se ci fosse stato Prandelli si sarebbe vinta prima, e, comunque, col suo organico nemmeno l'Uno e Trino poteva ottenere di più. Contro i dogmi non c'è ragion che tenga.

    RispondiElimina
  17. Sopravvissuto8 maggio 2014 17:17

    Marco Siena ha avuto, sulla guida ai post, il gambero marrone...

    RispondiElimina
  18. Sopravvissuto8 maggio 2014 17:19

    Lo sgrullo tocca alle donne, a casa mia.....

    RispondiElimina
  19. Sopravvissuto8 maggio 2014 17:21

    Montella vuole una squadra più forte. Quindi non vedo perché Ella Fitzgeralatte della Parmalat lo attacchi, spesso in maniera proditoria, ragionano uguale.

    RispondiElimina
  20. http://www.violanews.com/stampa/bucchioni-montella-parli-meno-e-curi-la-difesa-20140508/
    Ahi! Mi sembra sia arrivata la risposta, durissima, della Società alle recenti interviste di Montella.
    Almeno io la interpreto così. Mi sbaglio?

    RispondiElimina
  21. Buk è un opportunista e basta.

    RispondiElimina
  22. Siccome Buk è un prezzolato tendente al leccaculo bisogna vedere quanto l'invito a scrivere questo articolo è stato esplicito. Se è solo un'intuizione personale per compiacere (avrebbe prevalso il leccaculismo a prescindere) cioè o se c'è stato un bisbiglino nell'orecchio (avrebbe prevalso la prezzolatura). Io sono per la seconda ipotesi. Non c'è cosa che faccia più incazzare questa proprietà che le chiamate di popolo (Prandelli si rovinò con quelle).

    RispondiElimina
  23. Mi sembra che, comunque, Montella si stia allargando un po' troppo, visto anche il passo indietro rispetto all'anno scorso. Addebitare il tutto agli infortuni mi sembra un'analisi non a 360°. La rosa non era all'altezza di sopperire? Allora ci sono problemi anche con il duo Pradè-Macia. Boh! Non la vedo chiara la situazione. Spero di sbagliarmi, ma qualcosa si è inceppato in questi ultimi tempi, almeno questo traspare.

    RispondiElimina
  24. Quando si vince tutto va liscio, quando si smette i meccanismi scricchiolano, è legge naturale.

    RispondiElimina
  25. Sicuramente il calcio è un mondo a parte. E' difficile trovare autocritica perché le variabili sono tante. Quello che volevo dire, l'ho detto anche ieri e lo ribadisco, è che Montella mi sembra presuntuoso, forse quel troppo che stroppia, anche se ancora non avrebbe titoli per esserlo. L'anno scorso non lo pensavo.

    RispondiElimina