.

.

sabato 10 maggio 2014

Sapori e Dintorni

E’ stato finalmente pubblicato il verbale nel quale Genny ‘a carogna racconta alle forze di Polizia che lui non ha trattato con nessuno, la cosa più interessante che estrapolo è il colloquio cordiale con Hamsik, al quale il soggetto denominato impropriamente 'a carogna, si rivolge avanzando qualche ipotesi tipica del mondo ultrà. E’ importante capire quanto il soggetto denominato ingiustamente 'a carogna, avesse tenuto a precisare l’importanza di dire sempre la verità, sottolineando le conseguenze se così non fosse stato. Di seguito lo scambio di vedute tradotte da Ciro detto 'o interprete. “Apparecchia il culo che vengo a cena”, è stata la frase con la quale Genny ha esordito. Marek, bianco come un cencio ha provato a dire che era dieta, e che di solito non cena, poi si è ricordato di essere il capitano del Napoli e allora ha portato il messaggio di solidarietà del tifo romanista, quello sano che voleva smarcarsi degli episodi di violenza avvenuti fuori dallo stadio, messaggio che ha dovuto recitare in dialetto come da accordi presi con “er puncica”: il testo non è tanto fedele perché tradotto dall'appuntato Schiavon di Spilimbergo. ”Me dici che tu sei meglio e meni de più, che nelle vie de Napoli tu accoltelli de più, me insulti de più, fratè, meni de più fratè, sei meno credibile de Winnie the Pooh”. S’è incazzato come una bestia, e giù mortaretti e bombe carta, perché le cose bisogna saperle, quello è stato il momento di massima tensione, dove è stato colpito il Vigile del Fuoco con un babà intriso di benzina. Poi, ‘a carogna ha voluto rispondere per le rime, dando l’ok al fischio d’inizio, ma allo stesso tempo ha voluto precisare a quali conseguenze sarebbe andato incontro in caso di menzogne. Bisogna dire che tutte quelle autorità intorno al capitano del Napoli erano lì proprio per proteggerlo dalla solidarietà del tifo sano romanista rappresentato dalle parole de “er puncica” che aveva voluto salutare ‘a carogna con un forse troppo confidenziale “Sona tra le gambe di tu moje che ce sta traffico”. Alla fine Genny è stato anche troppo comprensivo perché si è limitato a dire a Marek ”Ti piglio per le orecchie e ti alzo come la coppa Italia”. Questo è tutto, il resto è solo demagogia spicciola. La nuova t-shirt di Genny dopo il Daspo sarà firmata da Gino di Strada e recita: “Emergency solidarietà. Cassintegrati disoccupati invalidi ammazzatevi tutti che è meglio”. Intanto Pradè sembra aver rinnovato, Mencucci sostiene che non ci sono scricchiolii all'interno della Fiorentina. Insomma, alla fine è tutto bene quello che finisce bene come anche ognuno di noi è un po' 'a carogna, oppure mistificatore, calunniatore, fai schifo. Ieri ero a comprare qualcosa da mangiare a "Sapori e Dintorni", e alla cassa, un po' come anche alle poste, ce sempre qualcuno che vuole fare il Genny per non fare la fila, le scuse sono infinite, dalla macchina in doppia fila, all'osteoporosi. Ieri mattina una signora mi ha chiesto di farla passare perché era incinta e non ce la faceva più, naturalmente non mi sono fatto prendere in giro, non sono scemo, ma neanche Gianni 'a carogna, perché poi l'ho aiutata a partorire nel reparto dei vini. 

39 commenti:

  1. Dani Alves è ormai del PSG. Voi capite cosa significhi ciò. Ma chiunque dotato di buon senso lo sapeva da tempo. Ovviamente Ludde non è incluso nel novero. Morto un papa se ne fa un altro sia però il motto, sempre!, del tifoso viola.

    RispondiElimina
  2. Un saluto fugace a tutti. Apro ora in trasferimento verso l'aeroporto e ancora non conosco il risultato della finale! Dopo il check in vado a vedere sperando nella buona novella.

    RispondiElimina
  3. Calma e sangue freddo, come disse la lucertola al ramarro. Io vedo, da giorni, una serie di solite non-notizie, di ipotesi formulate dalla carta-straccia prive di fondamento, di giri di ipotesi nulli poiché partono proprio da ipotesi, di teorie balzane, strane. Su queste "cose nulle" ci stanno sguazzando tutti. Peccato che nessuno ricordi che la società viola é abituata a fare le cose e poi annunciarle, sottraendosi a una ridda di voci lanciate nello spazio siderale. Mi chiedo come sia possibile che nel 2014 il tifoso "ordinario" voglia pagine di ipotesi, trattative finte, invenzioni, stronzate inattuabili, etc. BLIMP: dai per scontata la partenza di Cuadrado? Tu la vedi consona alle aspettative a breve della viola? La vedi un'operazione (eventualmente) che porti convenienza, denaro?

    RispondiElimina
  4. Ahaha aha ahaha ahaha ahah....Burlone!!.....Beffardo!!......ah ah ah ahah ahaha.....guarda che ci sono già utenti sul sitone che arrivano da Marte, ignari di dinamiche calcistiche!!..ah ah ah ah..La migliore battuta delle ultime due ore....!!

    RispondiElimina
  5. Caro Sopra, non ricomincerai mica la stessa telenovela che con Jojo l'anno scorso? Te lo dicevo da Natale che partiva ma tu col freno a mano tirato... E' la stessa situazione, ma stavolta non dimenticarti, come per Jojo, che te l'avevo detto, e non una ma mille volte.

    RispondiElimina
  6. S'è vinto Lele, è una settimana infatti che Nuvola se la ride. Mi devo scusare per gli errori, sto lavorando su un tablet, ma rimango pur sempre di San Frediano.

    RispondiElimina
  7. Sei il mio Vate contemporaneo. Riscriveremo "Il vergine delle rocce", soggetto?

    RispondiElimina
  8. Me, che sono del segno della vergine e che segno le vergini.

    RispondiElimina
  9. Caro Sopra, se solo tu sapessi in do ll'ero, tu faresti meno i'bischero.
    Pollock, vai a cahare te e tutta sanfrediano.

    RispondiElimina
  10. Blimp, ma Dani Alves è un terzino, pensi che il Barcellona per sostituirlo prenda Cuadrado, che notoriamente è un attaccante, anzi un attaccante devastante, ahahahahahaha?


    Comunque, al contrario di Jovetic, non mi sembra scontata la cessione (quest'anno) di Cuadrado.

    RispondiElimina
  11. Bentornato a Lele, dovunque fosse. Probabilmente eri un un paese di selvaggi, dove non hai visto la finale di Coppa Italia, che è stata degna invece di un paese civilissimo

    RispondiElimina
  12. Lele, sei scappato dalle prigioni del Ruanda dov'eri finito per una delle tue solite truffe neocolonialistiche all'uomo nero, d'accordo, ma non è una ragione per invitare San Frediano a riempirsi di liquame più della sua alta media (ahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  13. E ora chi gliela racconta, quell'epica serata, all'ex galeotto? Provaci tu, Anto, sei quello che va più razionalmente al sodo. Poi sarà il turno di Ludde, però (ahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  14. Bentornato Lele, grazie per le offese, da quando se n'è andato il CHiari mi mancava qualcosa.

    RispondiElimina
  15. Bisogna dirtela tutta, infatti, caro Lele: durante la tua assenza Ludde è tornato qui in pianta stabile, adesso è molto apprezzato da Leo e da Jordan e Chiari, incazzato per questo, ha lasciato il sito. Tocca l'Albiccocca, come ti racconterà Anto, è stato protagonista degli scontri che hanno funestato la finale di Coppa Italia ma ha trattato con successo col questore affinché la partita si giocasse. Pollock è sempre il solito, se si toglie che ha lasciato la Rita per AntoineRouge. Io adesso tifo Juve, ma è solo un dettaglio.

    RispondiElimina
  16. Ci provo Blimpe: allora, Lele, i tifosi napoletani, incazzati perché noi l'anno scorso abbiamo comprato un dinosauro anziché Gabbiadini e, soprattutto, stupiti soprattutto che l'anno scorso non siamo riusciti a convincere l'Udinese a venderci la seconda metà di Cuadrado (il loro capo, tale Gennarino il Quantomeno Discutibile, sosteneva che lui ha metodi molto convincenti), hanno minacciato di non far giocare la partita ma, alla fine, convinti dalla formazione col falso nueve, hanno dato il fischio d'inizio.
    Grazie al 4-3-3 e al falso nueve abbiamo dominato la partita, persa solo per colpa della cessione di Ljajic, ma tanto ci assegneranno la Coppa Italia a tavolino.

    RispondiElimina
  17. Glielo hai spiegato che Sopra è emigrato nella Corea del Nord?

    RispondiElimina
  18. E' ritornata di modi fra i giovani la Beat-generation: FrancoI e FrancoIV i nuovi idoli.

    RispondiElimina
  19. Arrivato in Corea ho visto due enormi missili sulla spiaggia, distanza 5 o 6 metri l'uno dall'altro, allora ho esclamato "Strano, noi mettiamo due ciabatte per fare una porta e giocare...". Non capivo. Mi hanno detto "Sono installazioni", quindi ho colto il senso della difesa della Fiorentina: sono installazioni. Bah...ho pensato a mia cugina, che ogni volta che era davanti allo specchio con i due indici sulla sua pelle diceva "Tié, nero del cazzo, ti distruggo!" e ho sentito un brivido. O uno del "Brivido"?
    (N.B.: Lele non sei il solo a non sapere cosa é successo in Napoli-Fiorentina, o altre faccenduole! Ci sono utenti che ancora non sanno cosa é successo tra Liajic e la viola, ignorano le dinamiche su Montolivo e i DV, non capiscono cosa sia uno schema e cosa significhi modulo! Addirittura c'é chi scambia "Campo per destinazione" con un "Vaffanculo"!). COLONNELLO, mi riorganizzo e mi riprendo sia la Polonia sia il Nord-Africa; sono in Corea per prendervi alle spalle. O Spalletti?!?!

    RispondiElimina
  20. http://www.firenzeviola.it/rassegna-stampa/tuttosport-la-juventus-pensa-a-mihajlovic-156444


    RispondiElimina
  21. Pollock, veramente non ti ho offeso, ti ho mandato a cahare. Ora sta a vedere che tu fai i sanfredianino porta.I'Chiari l'è scappato? Uahuahuah, e ci credo, e tu gli hai rotto talmente i coglioni...
    Anto,del contorno ho dato un'occhiata, o un sarago, e meglio lasciar perdere.
    Lo stesso dicasi per la formazione ufficiale. Scommetto sulle risatine a conferenza post partita.
    Colonnello, a Kigali c'ero nel 94, ricordi indelebili e infernali, sotto regia Mitterrand. Ora lavoro da un'altra parte, lontano da tutto purtroppo, ma con tante cose.
    Ancora con Ljajic? E vu c'avete una pazienza di nulla. Bada Colonnello se tu lo riporti, ti mando dei mercenari bravini che ti strappano i gradi e tu torni di ronda.
    Va bene tra pochi giorni vedo un aeroporto piccino piccino, ma mi garba tanto.

    RispondiElimina
  22. Correttore...porta/potta.

    RispondiElimina
  23. Anto, se fosse vero Ludde, Scacchista, Beberri e Budellona si suicidano e nel modo più atroce (testa nel forno, impiccaggione con la stringa delle scarpe, soffocamento con ossi di pollo, avvelenamento col lucido da scarpe). E' un gnene va bene una a quella pora gente, ma e' dihano sempre d'ave' visto giusto su tutto...

    RispondiElimina
  24. Mi sembra difficile, comunque.

    RispondiElimina
  25. Hanno pasticca di cianuro, tra i denti.

    RispondiElimina
  26. Anto ha organizzato Strafexpedition. Uno svizzero morto rimasto sul campo.

    RispondiElimina
  27. Riesce a incacchiarsi anche con Anto, di gran lunga il più placido dei sitollockiani. Ma che l'ha morso una tarantola?

    RispondiElimina
  28. Forno a microonde, come Lui in persona.

    RispondiElimina
  29. Grande Kouma, 20 reti in 26 partite e 6 assist. Che sia sbocciato finalmente, a 21 anni?

    RispondiElimina
  30. Mi ha cercato, mi ha provocato e, io, visto che di fondo sono un idiota, ho abboccato in pieno.

    RispondiElimina
  31. Speriamo, può darsi che il prossimo anno come vice- Gomez possa tornare utile. Tra l'altro in EL dovrebbe rientrare nella lista B in quanto prodotto del nosto vivaio, vero?

    RispondiElimina
  32. Le dichiarazioni di oggi in conferenza stampa di Montella mi lasciano oltremodo perplesso.

    RispondiElimina
  33. Anto, per cominciare ha preso le distanze da Pradè, non positivo. Non ha messo in evidenza che quelli di prima fascia quest'anno ci sono mancati al 75%, non obiettivo. Nessuna autocritica, presuntuoso. Giudizi negativi e definitivi su diversi giocatori, controproducente. Per finire ha rivelato la scoperta dell'acqua calda: senza lilleri 'un si lallera, patetico. Prandelli2, la vendetta.

    RispondiElimina
  34. Nessuna novità dalla conferenza stampa...Dimostra attributi e chiarezza. Meglio di così...

    RispondiElimina
  35. Non ha detto: "Vincere, e vinceremo!" Ti sbagli con qualcun altro, di cui mi sfugge il nome, ahahah!

    RispondiElimina
  36. Ditelo alla Merkel:

    http://www.firenzeviola.it/news/bundesliga-striscioni-pro-speziale-e-g-a-carogna-156484

    RispondiElimina
  37. «Lud, mi dispiace di stravolgere il senso di quello che scrivi (anche se mi sembra già stravolto di di suo)»: ahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  38. Vincè si toglie dai coglioni di suo, per fortuna. Non se ne poteva più. Mezzo maestro come il Giubba, presuntuoso come il Giubba, testardo e impermeabile alle critiche come il Giubba, sfornatore di alibi come il Giubba, iscariotico come il Giubba. Fora de ball! E avanti LUCIANO!

    RispondiElimina
  39. Magari, Colonnello, si togliesse dalle palle. Io temo che resterà. Sta solo mettendo le mani avanti per la tragedia della prossima stagione.

    RispondiElimina