.

.

sabato 26 aprile 2014

Un inseguimento rallentato dal gol di Pjanic

Sono arrivato a destinazione, l’acqua è fredda come Gomez davanti al portiere, quelle poche volte che gli capita durante una stagione, più ancora degli avvocati della controparte che chiedono per me pene severe, la sabbia invece è molle come la difesa, temo molto perché ci rimangono le impronte e ho come la sensazione che qualcuno mi stia seguendo. Sulla Feniglia infatti ho visto un uomo con il ciuffo e l’accento bolognese che camminava sulle acque, ho pensato a una secca, e non propriamente una modella, poi invece non si toccava davvero e ho capito che era Dio che intervistava il tonno insuperabile dopo un assolo jazz definito dallo steso Dio, insuperabile. I miei avvocati intanto hanno chiesto i lavori socialmente utili in una struttura per anziani dove vive Gian Aldo scappato da poco da un’altra struttura tutta rivestita di materassi, dove lo avevano fatto rifugiare perché vedeva zombi dalle finestre. Oggi vive in stanza insieme a Minala della Lazio. La bellezza del gol di Pjanic ha distratto gli inseguitori, poi un tunnel dello stesso Miralem a Montolivo li ha scossi e hanno ricominciato a fiutare la preda. Il bello di Ludwigzaller, quello che almeno io ho potuto sempre apprezzare, è la sua ingenuità, il suo modo di rimanere eterno bambino, tanto che durante questa caccia all’uomo ha fatto amicizia persino con Eta Beta, anche se Pluigi Psalomone Pcalibano Psallustio Psemiramide Pluff dopo il primo post di risposta dello svizzero ha tirato fuori dalla sua famosa tasca un laser e gliel’ha puntato negli occhi. Eta Beta va invece molto d’accordo con Gian Aldo perché è un personaggio che non proietta la sua ombra, e così il bolognese non rischia di vedere un jazzista da intervistare ogni tre per due. Purtroppo però, da quando Gian Aldo è fuori dal giro, e quindi non beve più, ha chiuso anche il Roxy bar. Per fortuna in Maremma ho conosciuto un tacchino locale che vorrebbe parlare di calcio con Lud, gli ho detto che potrebbe farlo sul suo blog e allora mi ha chiesto di fare un po’ di pubblicità al suo nuovo avatar qua sulla Riblogghita, visto che noi lo appreziamo tanto. Io passo i miei giorni di latitanza tra il parco dell’Uccellina e i fagioli all’uccelletto che la Rita prepara con il pomodoro biologico cresciuto al sole della Maremma. Al mare ho provato l’esperienza di nuotare vicino ad un grande squalo bianco. Forse per quella sua fama, forse per il terrore di essere divorato, ma la sensazione è stata davvero fortissima. Grosso modo la stessa paura che provo quando entro in banca o quando suonano alla porta e la tenda a fiori del salotto è scostata perché la Rita ha aperto le finestre per cambiare aria. Per superare la delusione della mancata convocazione di Rossi per il match del Dallara sono andato invece sull’Argentario dove c’è un convento di frati, sono amanuensi bravissimi e hanno saputo adeguare la loro regola monastica alle moderne leggi di mercato. Infatti passano l’intera giornata copiando, su enormi libri arricchiti da pregevoli miniature, elenchi telefonici e menù per ristoranti, mentre su carta igienica a doppio strato ricopiano la bozza del post notturno di Gian Aldo prima della sua spubblicazione.

117 commenti:

  1. La magnifica coppia, lo Schreber e la Fava Atomica, mi sembra sclerare di brutto. Il Sopra ne esce maestoso. Comunque «menage a troi» (e meno male che è habitué di Montecarlo!) nun se pò vede: i due matti sognano un terzo nel lettone matrimoniale, ma col cazzo! Sopra, tieni duro! Sopra, tienilo duro!

    RispondiElimina
  2. Io penso che a uno dei due il futuro riserverà un altro passato. COLONNELLO, quelli sembrano persone con il guardaroba di foglie ingiallite, quella è gente che già a 30 anni non sognava più, improvvisava. Il problema centrale è che molti non notano che il conformismo della massa di utenti fa sentire intelligenti gli imbecilli...Io tenere duro? BLIMP, io alle 4 del mattino devo metterlo sotto l'acqua fredda.....

    RispondiElimina
  3. Dimenticavo: la seconda metà dell'editoriale di Pollock mi ha spezzato in due, con tanto di trauma cranico per zuccata al pavimento. Non succedeva da... due giorni, quando rividi la pernacchia di Totò, falso maresciallo dei carabinieri, all'ufficiale nazista.

    RispondiElimina
  4. Quindici minuti dopo il posticino (in tutti i sensi... ahahahahahahahah!) di Beberri l'Anormale, segnalo grandiosa smitragliata del Sopra alla Fava Atomica. 'Na cosa da film di Don Siegel. Per Ludde non fiori, ma opere di bene.

    RispondiElimina
  5. Appendice. a) Professore de che? De guello che 'nsegna Sgarbi? Almeno la Fava Atomica, però, non potrà essere accusata di assentesimo, come lo fu Sgarbi dal grande sindacalista della CGIL Libero Rossi, perché la sua presenza su cloaca è assicurata 24 ore su 24. b) Era meglio se il nick lo cambiava, di tanto in tanto, avrebbe meglio distribuito o proprio disperso le scoregge mondiali che spara ad ogni post (prendesse esempio dai coglioni mascalzoni mersdaioli).

    RispondiElimina
  6. «Assenteismo», qua sotto.

    RispondiElimina
  7. Chiedere di avere un po' di umiltà o di scrivere un maniera più consona nei suoi post, equivale a chiedere ad un sottomarino di nuotare... (citazione famosa, ma Egli ora non merita una mia idea originale). Cazzo, non può resistere più di mezza giornata senza nessuno che lo insulti...O lo confuti a ragione.

    RispondiElimina
  8. Allora, confesso che della partita di oggi mi importa poco, la testa è rivolta a quella del 3 maggio.
    Riassumendo, per la finale, giocheremo senza Cuadrado squalificato, senza Gomez ancora infortunato e, se va bene, con Rossi che può stare in campo non più di mezz'ora. Nonostante lo scarso stato di forma del Napule, non la vedo affatto bene...

    RispondiElimina
  9. Comunque, Chiari se n'è andato incazzatissimo con Pollock, Jordan è in Brasile e interviene solo se qualcuno parla male di Neto, Deyna ormai non ho più speranze di rileggerlo, Foco si centellina, come il Vita, ma Lele e Stefano Vienna dove sono finiti?

    RispondiElimina
  10. "L'orgoglio è uguale in tutti gli uomini, e non c'è differenza se non nei mezzi e nel modo di mostrarlo" (François de La Rochefoucauld, Massime, 1678).

    Anto, penso che questo si attagli al Chiari, del quale sentiamo tutti la mancanza, al pari di Lele e Stefano. Anch'io dispero di rileggere Deyna, anche se nell'ultimo post sembrava avesse dato risposte esaurienti anche se, a ripensarci bene, con qualche incertezza su una mia specifica domanda. E poi, diciamo la verità, a quest'ora i problemi del pc sarebbero stati ampiamente risolti. Temo per lui, a meno che non abbia cambiato completamente modo di vivere. E' la mia speranza.

    RispondiElimina
  11. Troppi 'anche se'.

    RispondiElimina
  12. Anto, è la morte. Di un blog. Gonfia, ti rispondo con Teofrasto, «I caratteri» (fine del IV secolo a. C.): «Lud è una fava».

    RispondiElimina
  13. Formazioni ufficiali, Ilicic falso nueve. Con Joaquin è senza senso. Anto, nessuno ha più voglia di scrivere perché la stagione della Fiorentina è finita da un pezzo. Non ci sono obiettivi, non ci sono quindi temi di discussione e chi doveva dimostrare ha dimostrato oppure non ha dimostrato. Ci strascichiamo verso il quinto posto e verso la legnata di Coppa. Lasciate i moribondi agonizzare.

    RispondiElimina
  14. Braccio chiaro di Tom: ma adesso che non facciamo più paura gli arbitri possono farci anche fare graziose concessioni.

    RispondiElimina
  15. Non diamo punti di riferimento. Ma perché, purtroppo, non ne abbiamo.

    RispondiElimina
  16. Stiamo subendo dei poveracci.

    RispondiElimina
  17. Onanistica inconsistenza.

    RispondiElimina
  18. Grande parata di Neto. Noi al solito nulli sui colpi di testa da calcio fermo.

    RispondiElimina
  19. Montella vaffanculo.

    RispondiElimina
  20. Neto a farfalle. Sempre così, ne fa una buona e poi crede di dover sùbito compensare.

    RispondiElimina
  21. Oggi bene Ilicic, finora.

    RispondiElimina
  22. Chi non posta con me ha la mamma maiala.

    RispondiElimina
  23. Borja sembra in ennesima giornata mencia.

    RispondiElimina
  24. Eh no Colonnello. La guardo in streaming, sono giustificato?

    RispondiElimina
  25. E' chiaro che, nonostante quello che si possa pensare, pensano al 3 maggio e di questa partita non gliene può fregare di meno!

    RispondiElimina
  26. Detto fatto, grande azione di Borja!

    RispondiElimina
  27. Cuadrado gioca, letteralmente, da mezzala.

    RispondiElimina
  28. Sì, Gonfia, è tutto il girone di ritorno che è chiaro.

    RispondiElimina
  29. Ci stanno smentendo, grande Cuadrado!

    RispondiElimina
  30. Immenso Juan! Immenso! Il più grande al mondo nel ruolo! Immenso! Una strusciata da biliardo!

    RispondiElimina
  31. Io, Chiara e lo Scuro!

    RispondiElimina
  32. Grande Scuro, me lo ricordo al Bar di Via Panzani alle 8 del mattino, quando facevo forca.

    RispondiElimina
  33. Adesso, negli spazi, Natali, che pur è con Dainelli uno dei più grandi stopper d'Europa (ahahahahahahahah!), possiamo pucciarlo nel cappuccino.

    RispondiElimina
  34. 'Sei uno zombi' ... miagolio di Gat.

    RispondiElimina
  35. Gonfia, non dimentico Ranocchia, però!

    RispondiElimina
  36. Allora non sei 'anche' un perissodattilo, che culo!

    RispondiElimina
  37. Tendo all'artiodattilo, leggermente.

    RispondiElimina
  38. Sinceramente, per me tutto fa brodo, artio o perisso che sia, ahahah!

    RispondiElimina
  39. Il brodo è lui, vero?

    RispondiElimina
  40. Un bel Pek, oggi.

    RispondiElimina
  41. Sempre quell'altro, chiaramente.

    RispondiElimina
  42. Colonnello, non dovevi minacciarmi in quel modo, oggi è il mio Compleanno!

    RispondiElimina
  43. Auguroni, allora!

    RispondiElimina
  44. E meno male che quel disfattista di Don Diego de la Vega diceva che stavamo facendo schifo!

    RispondiElimina
  45. Cuadrado e Ilicic hanno pensato bene di farmi un Regalo, doppio, per ora. Sembrava lo sapessero, ahahah.

    RispondiElimina
  46. Loro due e Pek in trono, oggi.

    RispondiElimina
  47. Abbiamo cominciato male, mi sono affacciato alla finestra e ho urlato quello che dovevo. E io che credevo di non contare un cazzo, ahahah!

    RispondiElimina
  48. Diakitè rassoda la difesa, se centrale. Troppo meglio del sopravvalutato Savic.

    RispondiElimina
  49. Sono d'accordo su Diakité.

    RispondiElimina
  50. Ad ogni modo giochiamo contro dei poveracci che meriterebbero la B. Ma si salveranno comunque.

    RispondiElimina
  51. Sinceramente mi dispiacerebbe retrocedessero.

    RispondiElimina
  52. Cuadrado punta pura, Gonfia, eh? E' in quel ruolo che rende al meglio... ahahahahahahah!

    RispondiElimina
  53. Gonfia, non hanno né qualità né impeto né gioco. Nulla.

    RispondiElimina
  54. E' un Jolly, puoi fare Scala o Full o altro.

    RispondiElimina
  55. Buon compleanno, Gonfia! Anche tu un torello come me, eh?

    RispondiElimina
  56. Grazie Anto. Con la testa molto dura, io.

    RispondiElimina
  57. Buon compleanno Gonfia! E già che ci siamo facciamo gli auguri anche a Orcio!

    RispondiElimina
  58. Detto fra noi, che siamo tra noi, e dato che ciò può dare grande sollievo alle sofferenze mentali di Ludde: non vi sembra che Pollock sia un po' buho? Anche DKNE, a mio avviso. E Lele ha un qualcosa che... McGuire, poi, è chiaro sputato. Ludde, lo vedi? Siamo dalla tua parte! Ludde for president! Anto, Joaquin non salta mai l'avversario, oggi. Ormai abbiamo la vita facile ma se confidi in lui per la partita di Coppa mi sembra che hai scelto male il cavallo.

    RispondiElimina
  59. Cosa posso voler di più! Anche il Poeta dal suo rifugio nascosto. Sono commosso.

    RispondiElimina
  60. Dimenticavo: Grazie.

    RispondiElimina
  61. Tanti Auguri Orcio.

    RispondiElimina
  62. Insomma, per non sentirmi offeso negli affetti, proprio oggi, non ho visto una sega. Colonnello, non minacciare più in quel modo, ahahah!|

    RispondiElimina
  63. Piuttosto, se non puoi farne a meno, dai di 'becco'. In qui' caso 'un son miha cazzi nostri, ahahh!

    RispondiElimina
  64. Augurissimi anche ad Orcio!

    RispondiElimina
  65. Tre grandi interventi di Diakitè! Eroico!

    RispondiElimina
  66. L'unico dei tre di gennaio da riscattare.

    RispondiElimina
  67. Peccato Joaquin, aveva fatto un bel lavoro!

    RispondiElimina
  68. Sì, la prima sua grande cosa di oggi. Da giovane, ne faceva una dozzina a match.

    RispondiElimina
  69. Con Diakité in area se ne piglia qualcuna di testa. Quasi mai successo senza di lui.

    RispondiElimina
  70. Curci è come il Sopra, da Sinistra 'un si passa.

    RispondiElimina
  71. Quanto mi piace Cuadrado come punta! Ahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  72. Certo, per giocare come ha giocato Borja oggi (e spesso, quest'anno), va bene anche Ambrogio.

    RispondiElimina
  73. Da dieci anni pronunciano Garicsss, ma quanta ignoranza!

    RispondiElimina
  74. E' un delitto non rifilargliene un altro paio!

    RispondiElimina
  75. Gran prova di carattere di Ilicic: tanto di cappello.

    RispondiElimina
  76. Interscambiabile, ahahah. Ma solo quella, non vorrei offenderti.

    RispondiElimina
  77. Sei solo un amico di un amico di Cuccureddu, cosa ne puoi sapere? Ah, se avessi Claudio Sala, Causio e il papà di Ljajic!

    RispondiElimina
  78. Vargas popone, nella circostanza.

    RispondiElimina
  79. Meglio tardi che mai.

    RispondiElimina
  80. Ho idea che lo vedremo sabato, Ambrogio...

    RispondiElimina
  81. Sarà la fascia di capitano? I dubbi aumentano.

    RispondiElimina
  82. Auguri anche ad Orcio

    RispondiElimina
  83. Secondo me, a mio modesto avviso, tutto considerato, con rispetto parlando, Lud è una fava.

    RispondiElimina
  84. Tanti 'tori', alla faccia di Joaquin, ahahah!

    RispondiElimina
  85. E non usciva Neto? L'è andaho a piglialla a Compiobbi.

    RispondiElimina
  86. Sì, bravo, finalmente esce da casetta!

    RispondiElimina
  87. Chissà se almeno oggi Matos riesce a segnare in campionato

    RispondiElimina
  88. Per il mio compleanno è successo quello che è successo a Chernobyl, figuriamoci se non può marcare Matos.

    RispondiElimina
  89. Oooooh, il mi' polacchino, endlich! (guardiamo se si risveglia Stefano)

    RispondiElimina
  90. Vedi, Gonfia? Diakitè ha spazzato via in area una pericolosa palla di testa all'indietro come non vedevo più da anni da noi.

    RispondiElimina
  91. Bella azione del polacchino.

    RispondiElimina
  92. Di Diakité abbiamo bisogno, c'è poco da fare, e anche di Hegazi. Non esiste una forte difesa senza forti colpitori di testa, una delle regole dell'abc del calcio.

    RispondiElimina
  93. Soprattutto, Gonfia, che è complementare a Rodri.

    RispondiElimina
  94. A me sembra anche molto intelligente calcisticamente. Un giudizio forse un po' avventato, perché me lo auguro. Sicuramente mi piace, o preferiresti Ranocchia o Natali, Colonnello? Ahahah!

    RispondiElimina
  95. Peccato! Matos ha perso il passo!

    RispondiElimina
  96. Proprio un peccato davvero.

    RispondiElimina
  97. Diakitè c'era ancora! E mani dietro la schiena, saggiamente!

    RispondiElimina
  98. Noooooooooooooooooo! Cosa ha fatto!!!!! Noooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  99. Mi si è bloccato lo streaming. Racconta Colonnello, per favore.

    RispondiElimina
  100. Sotto i 40 non si può cedere!

    RispondiElimina
  101. Un gol disumano, Gonfia, disumano!

    RispondiElimina
  102. Non vedo l'ora di godermelo alla tv. La candelina sulla mia torta, e quella di Orcio.

    RispondiElimina
  103. Neto 6,5, Tom 6,5, Rodri 6,5, Diakitè 7+, Vargas 6, Pek 7+, Aquila 6+, Borja 5,5, Joaquin 6-, Ilicic 7+, Cuadrado 8,5.

    RispondiElimina
  104. E adesso una bella fagiolata!

    RispondiElimina
  105. L'accendiamo?

    RispondiElimina
  106. E ora ... son cazzi mia ... ahahah! Ciao e grazie per gli Auguri.

    RispondiElimina
  107. Neto 6,6, Tomovic 6,5, Rodriguez 7,Diakitè 7, Vargas 6, Cappuccino pek 7, Aquilani 6, Valero 6,5, Joaquin 6,5, Ilicic 6,5, Cuadrado 8, Ambro 5 (commette più falli lui in 20 minuti che tutta la squadra in 90!), Matos 6, Wolski S.v.. ......Se la perdevi eri deconcentrato e si facevano pensieri brutti per la finale di C.Italia, la vinci e il Bologna è poca cosa...Mah...! Bella partita, da grande squadra: Bologna a testa bassa, contenimento e poi pallino in mano-supremazia-gol-Maquina oleata. La nostra Viola sembra stare molto bene fisicamente, i reparti sono stati compatti, il gioco all'olandese molto fluido ed è stato bello mostrare all'Italia che anche senza punte di ruolo si può segnare e vincere, Bona Monte'...qualcuno non aveva capito la grandezza del tuo modo di interpretare il calcio. Portaci la Coppa. (Auguri ai festeggiati di oggi!1)

    RispondiElimina
  108. Auguri Gonfia! Partita a senso unico, prevedere sorpassi nerassurdi porta bene, servirebbero dall'inizio il prossimo anno eh eh eh eh eh Cuadrado inizia a fare qualche golletto da attaccante vero, il primo, sono movimenti da punta, peccato che dal laghetto considerassero anche gli altri quando faceva tutt'altri movimenti. Fortunatamente non gli vanno spiegate, qui non ci viene se non per leggere di straforo e riportare vigliaccamente quello che gli pare da altre parti, eppoi non capirebbe le spiegazioni, emboli a non finire se ci provasse. E' a 3 quest'anno, di goal fatti così, 8 in totale, non pochi. I voti tutti dalla piena sufficienza in su, un 3-0 non ci sono insufficienze per nessuno. Peccato giocarci la finale di CI senza Cuadrado, Rossi e Gomez, con loro a regime era partita alla pari, senza siamo sotto schiaffo, in palese svantaggio, pronostico ridotto al lumicino hai voglia ad inventarti alchimie tattiche ma non esistono sconfitte certe o risultati scontati, già essere li a giocarcela è immensa soddisfazione, se un miracolo deve avvenire che sia il 3 Maggio visto che la sfiga ci ha perseguitati alla grande quest'anno.

    RispondiElimina
  109. Rientro per ringraziare Leo e il Sopra per gli Auguri. Gli avrei graditi volentieri anche dal Chiari (torna ti prego, le acciughe non mi piacciono, non ti preoccupare, il perché vorrei dirtelo qui). Son d'accordo sulla lettura della partita del Sopra, almeno su quello...ahahah!

    RispondiElimina
  110. Dice che dovete chiedergli scusa. Dice che pensate solo a Sinisa. Dice che ha capito tutto da sempre. E adesso, visto che non avete voluto seguirlo, sbranatevi nell'acquario, geometri cafoni e sardi!

    RispondiElimina
  111. Auguri, Gonfia. A te t'é andata meglio: il mio compleanno l'era il 19 Aprile e la Roma me l'ha rovinato.....che giornataccia

    RispondiElimina
  112. Ah! oggi bravi tutti, dopo un primo quarto d'ora di abbiocco. Piu' tardi ,Wolsky ha avuto il tempo di mostrare il talento in quell'azione che quasi segnava: che eleganza assassina, il pischello. Quando imparerà a essere meno agnello a centrocampo, terra di lupi affamati, ne vedremo delle belle, soprattutto se gioca agli avamposti, fra le linee avversarie, con licenza di uccidere.

    RispondiElimina
  113. Graditissimi anche i tuoi, che contraccambio. Grazie.

    RispondiElimina
  114. Grazie Gonfia! Nati lo stesso giorno. Bella vittoria che fa un po' incazzare vista l'alternanza di buone prestazioni e partite quasi inguardabili. Sono stato via in questi giorni. Ora mi preparo all'evento di sabato 3 maggio. ciao!!!!

    RispondiElimina
  115. Grazie Anto, E' un po' che non mi faccio vivo. Sei sempre molto attento!!!

    RispondiElimina