.

.

martedì 22 aprile 2014

La mia fine sull'autobus (e senza biglietto)

Oggi mi sono fatto coraggio, no, non sono uscito di casa, però mi sono affacciato alla finestra per parlare con due tifosi che rivolevano un altro salvatore della patria dopo Delio Rossi, li ho riconosciuti, anche allora erano andati ad accoglierlo con le Big Babol al gusto Rio Casamia mentuccia e citronella di Sicilia. E vista l’aria di buffet che si respira in città, dopo le chiavi della città ad Antognoni, Eugenio Giani tanto per creare un’altra occasione da presenziare, ha pensato di donare a tutti coloro che portarono Delio in trionfo, una lapide da affiggere sulla propria facciata, con scritto “In questa casa vive facendo finta di niente  chi è andato incontro a Delio Rossi esultando di felicità”. Ai due sotto le mie finestre ho semplicemente chiesto perché volessero sostituire Montella, e con chi questa volta, hanno argomentato a lungo, gesticolato, intercalato moccoli, mi hanno addirittura chiesto se potevo scendere perché parlare così non gli sembrava tanto comodo per la cervicale. Secondo me solo una scusa, me le volevano dare solo perché la saliva trova le condizioni migliori per fuoriuscire dall’alto verso il basso e non viceversa, non so se c’entra il fatto che ho anche parecchia mira. Non me la sono sentita di scendere, ma ho percepito comunque del vuoto nelle loro motivazioni, anche da lassù, la stessa sensazione di vuoto che si percepisce parlando con una scatoletta vuota di cibo per cani. Se ci avvicini l’orecchio non senti neanche il mare. Poi ho pensato che fosse stato un bene che la data della finale di coppa Italia non coincidesse con la Santa Pasqua. Si sarebbe potuta verificare una pericolosissima concomitanza tra il salto sul carro dei vincitori e lo scoppio del carro. Con questo pensiero positivo sul calendario delle partite, ho richiuso la finestra e mi sono messo a vedere su “Cielo mio marito” una rara intervista di Gian Aldo a Bombolo, nel servizio veniva sottolineato come questa fosse l’unica testimonianza nella quale il compianto interprete di tanti film a fianco di Tomas Milian, non fosse stato preso a schiaffi, ma ne avesse invece dato uno bello forte a Gian Aldo dopo solo la prima domanda. Finita l’interessante intervista con il bolognese, che gonfio in faccia esclama “Tacci vostra!”, sono riuscito comunque a portare la Rita a fare la gita fuori porta, e nello specifico, quella che delimita la zona giorno dalla zona notte. Poi, pur restando chiuso in casa nascosto dietro la tenda a fiori del salotto, mi sono accorto di aver raggiunto il triste primato di essere nominato da Ludwigzaller più ancora di Ljajic, e senza nessun nessun nesso logico apparente, devo invece rispondere ai suoi concetti di calcio, quelli invece sempre molto chiari, e devo rispondendergli per le rime, come si merita  “『お世話になっております』って言う日本語のメールの最初に必ず入れるフレーズ、本当にお世話になっていない、思ってないと言ったり書いたり出来ないな〜なんでもかんでも、どこでも『すみません』『失礼いたしました』ちょっと言い過ぎ….これって『礼儀正しい』って事とは違う、思ってもないのに自動的に反 応する….まるで言葉のマニュアルから出てくるみたいな、これ意外に外国人には『失礼』(良い感じがしない)って感じる時がよくある……Un grazie di cuore va a Vigile per aver disegnato la copertina del CD dal titolo “San Frediano, il blog è morto come sull’autobus la mano”, CD che include anche l’inno che è stato presentato ieri in anteprima.

27 commenti:

  1. John, uze wasanganisa ulimi Lude empeleni elula lena limi wase Japane ngalo uyokwahlulelwa kwethulwa un'amorvelo umyalezo conciliatory: Lude, ungumuntu kwabathinta, hamba ukuthole ku imbongolo.

    RispondiElimina
  2. Notare l'imbongolo nella lingua nativa del decerebrato, perché lui parla quel'idioma, riferito al calcio.

    RispondiElimina
  3. Si, anche secondo me lui é proprio un'imbongolo

    RispondiElimina
  4. Un blog è morto,ma a quanto pare sempre sulla bocca di tutti;Pollock,solo per curiosità..ma mediamente quanti accessi "in visita" ci sono su questo derelitto,morto e sepolto blog?
    Chiari,non torni perché hai finito le scorte di Pigato durante le feste Pasquali?

    RispondiElimina
  5. Lo Schreber che dà di perditempo alla Fava Atomica è da contorcersi: tonnellate di carta al giorno per entrambi ma con diversa distribuzione, tre o quattro mattononcioni annichilanti per uno, uno spicinio di merdatine per l'altro, il prodotto complessivo non cambia.

    RispondiElimina
  6. azz..se l'era vivo invece che morto quanti ne facevi???

    RispondiElimina
  7. in effetti hai colto nel segno,siamo al paradosso!

    RispondiElimina
  8. Su fiorentina.it fanno letteratura, qui si fa "Salvemini", "Volpe", "Croce", "Quasimodo", "Vivona". Bene.

    RispondiElimina
  9. La Fava Atomica sta di nuovo radendo intere regioni con intensi bombardamenti a base di Ljajic.

    RispondiElimina
  10. Al Chairi finora hanno risposto quattro post: due sono del Multinick, grandissima testa di cazzo che attacca la Società.

    RispondiElimina
  11. Io non ci vado piu' sul situs perché ci sono troppi scalmanati, ma mi ci avete spinto oggi voi altri che ne parlate sempre. Insomma ci vado e ci trovo il solito perditempo che addirittura dice che fa le censure al Boccaccio. Esilarante. Mi sa che le fa , le censure, al Baccalà.

    RispondiElimina
  12. Ljiaic é stato venduto da diverse squadre. Difatti anche al Real, Bale, che é mancino, gioca a destra; al Barca Neymar, che é destro, gioca a sinistra; al Bayern Ribery che é destro, gioca a sinistra e dall'altra parte c'é un mancino,Robben. E poi, se si guardano le partite per intero, si scopre che invertono spesso la posizione. Mi sa che tutte le grandi squadre cercano di sopperire alla vendita di Ljiaic

    RispondiElimina
  13. Un subisso di post del Multinick contro il Chiari. Fa anche i complimenti alla Fava Atomica!

    RispondiElimina
  14. Quell'articolo (bello e ben scritto) esprime la summa del Chiari-pensiero, io sono parzialmente d'accordo con la sua posizione, ma ritengo che gli errori di Montella non sono così gravi come indica lui, anche se è vero che il tecnico deve meditare e imparare dai propri errori.
    Sinceramente non sono d'accordo sul fatto che si debba rispondere solo con un sì o con un no, visto che le risposte andrebbero spiegate. Ci provo:
    1) non è che ci fossero molte alternative a Pasqual: Alonso non ha entusiasmato, Vargas se si difende a 4 non è adatto, forse si poteva insistere su Roncaglia ma sarebbe stato n azzardo; adesso spero arrivi Santon o un altro terzino sinistro;
    2) Ambrosini non è che abbia giocato moltissimo, in certe partite è stato utile, in altre ha effettivamente nuociuto al possesso palla; Chiari penso si riferisse al ritorno di EL contro i gobbi, ma, visti gli infortuni, non è che ci fossero altre alternative;
    3) secondo me no, anche se alla base l'errore è stato non insistere per avere un centravanti di riserva in estate;
    4) no, è stata una scelta che non ho mai capito;
    5) sì, aveva bisogno di giocare e da noi non ha mai entusiasmato;
    6) Romulo gioca terzino destro o esterno oppure interno di centrocampo, Diakité è un difensore puro, non si possono paragonare; comunque col senno di poi certo che è stato un errore cedere Romulo, ma onestamente devo dire che l'anno scorso era un giocatore che, al di là dell'impegno, non mi piaceva;
    7) Vecino è stato giusto mandarlo a giocare, quanto ad Anderson è un mistero, ha anche fatto buone prestazioni, ma mai per più di 30-40 minuti;
    8) Ilicic è stato il secondo acquisto più costoso e più importante del mercato estivo, inoltre è più esperto di Wolski (anche se ugualmente discontinuo) e conosce il nostro campionato: farlo giocare non ritengo sia stato un errore (anche se adesso cercherei di cederlo per fare cassa, visto che come trequartisti abbiamo appunto Wolski e Bernardeschi);
    9) Iakovenko ha giocato solo a Torino con i fratelli granata: in quell'occasione effettivamente la sua entrata in campo è stata sconcertante.

    RispondiElimina
  15. "La sua entrata in campo" è orrendo, volevo dire "il su ingresso in campo"

    RispondiElimina
  16. A proposito dell'articolo articolatamente articolato del Chiari, mi fa pensare all'ordine del giorno di un'assemblea degli anni '70, con tutti i punti da dibattere ........

    RispondiElimina
  17. Anch'io tendo a non leggere (soprattutto dopo una sconfitta) i commenti su fio.it.
    Comunque imperversano Lud e Gat che ripetono sempre le stesse cose.

    RispondiElimina
  18. E cioè, Anto, di gran lunga i più estranei alla materia calcistica.

    RispondiElimina
  19. Vizi inveterati di ex quadro del PCI...

    RispondiElimina
  20. Son due pesci-martello, uno sanguigno e uno a sangue freddo, e tutto quello che riescono a provocarmi é il mal di testa, provocato dai chiodi fissi che battono senza sosta, come in un cantiere infinito, dove gli operai non smontano mai, nemmeno a Pasqua.

    RispondiElimina
  21. Pol'essere....le naturel revient au galop....
    comunque lodevole voler discutere delle cose, piuttosto che fare la voce grossa sui siti

    RispondiElimina
  22. La notizia è ovviamente una cazzata, però pensate se fosse vero, che brutta fine per i falsi nueve:

    http://www.blitzquotidiano.it/sport/fiorentina-sport/calciomercato-fiorentina-accordo-mandzukic-1846341/

    RispondiElimina
  23. Pure Lele s'è defilato? Mi manca qualche pezzo, mi sa.

    RispondiElimina
  24. Giampiero Tosi22 aprile 2014 22:56

    Lo piglian pe' fa' dispetto a Montella che i centravantoni un li po'soffrire.

    RispondiElimina
  25. Ecco: voi mettete di fronte 2 santoni acclamati del calcio attuale, ( sponda non-guardiolesca) e che vi sorbite una partita pallosa, senza sbocchi ne' da una parte ne' dall'altra. Anzi, si gioca a chi non fa giocare l'altro e in questo é evidentemente piu' forte Mourinho, che ha fatto un "triplete" senza lasciare un ricordo, uno, di bel calcio. Pero' vince, o almeno arriva ai suoi fini, (ha detto in conferenza stampa che voleva chiaramente impedire l'Atletico di fare la partita che voleva) ed é lo "special one" mica il povero catenacciaro di turno. A detta di tutti i commentatori, nessuno s'é divertito, ma va bene cosi', il calcio chi se ne frega, l'importante é ottenere il risultato, o no?
    Il bello, poi, é che , ultimamente Simeone, affermando che bisogna avere i giocatori adatti per essere il Barcellona, ha concluso dicendo che se hai una macchina meno potente che fai? beh, cerchi di bucare una gomma all'avversario. Stasera é stato Mou che gli ha bucato una gomma, chissà se gli é piaciuta questa filosofia, a Simeone

    RispondiElimina
  26. Chiari ha fatto un errore a scrivere quell'articolo su fiorentina.it giudicandola irrealmente la tribuna del tifo viola. Io direi piuttosto la Gehenna del tifo viola (se si può chiamare tifosi certa gente). Fortunatamente non ha diritto di replica, altrimenti sai quante volte avrebbe urlato alla calunnia ed alla vergognosa mistificazione (eheheheheh),
    Sinceramente mi ha lasciato basito il fatto che se ne sia andato per qualche perculeggiamento da parte di Pollock. Il fatto mi è spiaciuto molto perché nonostante abbia qualche difficoltà a discutere serenamente, è persona piacevole e soprattutto intelligente. Andare a farsi prendere a pernacchie da una comitiva di scemi ahimé non depone a suo favore. Spero che capisca l'errore e che lasci perdere quel sito di deficienti dove addirittura gente come Gat o quell'idiota patentato e certificato di Lud finiscono per sembrare (quasi) umani.

    RispondiElimina