.

.

lunedì 4 marzo 2013

Tra torti e tortiglioni

E’ stata la Fiorentina tatticamente più in maschera della storia di Montella al quale è mancato solo il carro con Mascara per cambiare il corso della storia della partita, per fare della corsia di Pasqual il vero corso mascarato. Anche se siamo in piena Quaresima il Carnevale sembrava alle porte, e a proposito di travestimenti, in porta, Viviano si è messo il costume di Obelix con tutta la sua pesantezza sul gol del Chievo. Solo Elio a San Remo mi era sembrato più goffo. E così la squadra mascarata non si è riconosciuta e ha sofferto dell’identità celata dal suo allenatore, nessuno l’ha riconosciuta nemmeno sugli spalti se non quel furbone di Corini che tra i moduli Viola da riempire con idee strampalate ha organizzato un Cofie breack sfruttando il nostro disagio tattico. Montella come Renzi ha pensato di rottamare il tre-cinque-due salendo in Compper, perdendo non tanto le primarie quanto la fisionomia di squadra nel primo tempo. No, non ci è piaciuta nonostante la vittoria, fortunosa anche nella scelta vincente di Larrondo al posto di Jovetic, figlia di scelte che andrebbero sviscerate fino al nocciolo, farcita di errori gustosi come ciliege visto che uno tira l’altro, con il nocciolo sputato sul piatto dove si era mangiato bel calcio fino a quel momento. E’ bastata l’assenza di Cuadrado, oppure nella testa di Montella era rimasto il pandemonio di Diamanti, uno sconquasso che ha procurato nel Mister il voto di protesta per un movimento con tre punte invece di cinque stelle. Trombato poi finalmente il modulo del primo tempo ci è voluto un brasiliano di Frattamaggiore per allargare la squadra e sbagliare tutti i cross, Montella come Hansel e Gretel lascia cadere briciole di buonsenso per far ritrovare alla squadra la strada tattica conosciuta, mentre il Chievo paga lo sforzo del primo tempo, e così la Fiorentina più in chiaroscuro della stagione, vince grazie all’ oScuro Larrondo che trova l’ottavina reale, ma anche grazie alla topica reale sul fuorigioco da parte della terna arbitrale, è vero che la Fiorentina ha sbagliato il possibile ma anche il Chievo riparte da Firenze con i suoi bei rammarici. L’unico che non riesce proprio a mascherarsi è il solito Pizarro anche se fa di tutto per non apparire lo stesso, per non farsi riconoscere travestendo la sua partita di uno strano anonimato, alla fine però l’arbitro lo scopre e allora l’ammonisce, mentre Tomovic e Compper non giustificano la panchina di Savic e Roncaglia. Le scelte di Montella sembrano figlie della rabbia per la sconfitta di Bologna che toglie lucidità visto che si è presentata una squadra con uomini fuori ruolo e con una prevedibile assenza di automatismi,  si è cercato di sostituire la strada vecchia per quella nuova con la ricerca del colpo del singolo che non si trova, ed è vero che le occasioni ci sarebbero anche state, se non ci fosse stata però anche la sofferenza e l’inferiorità  numerica a centrocampo. Se è vero poi che ci siamo lamentati spesso per scelte arbitrali contrarie, è giusto oggi riconoscere di essere stati avvantaggiati da un plateale errore sul gol di Larrondo, e visto che solitamente ci siamo avvelenati la settimana pensando ai torti subiti, oggi vorrei rendere merito al guardalinee del quale pubblico la foto per dare un volto a quello che invece di un torto ci ha fatto finalmente ingoiare un tortiglione bello saporito, una decisione la sua, che qualcuno potrebbe valutare non proprio chiara, insomma,  come l’avremmo definita noi dopo averla subita, figlia cioè di uno che sembra avere le mani in pasta.

131 commenti:

  1. Chiarificatore4 marzo 2013 08:02

    Perfetta analisi tecnica della partita, la tua, Pollock, e del suo disordine tattico, tanto che alla fine nonostante la vittoria mi girava la testa.
    Forse bastava mettere la stessa formazione che aveva asfaltato l'Inter, con Romulo al posto di Cuadrado, per  complicarsi di meno la vita.
    Certo se, invece che diminuire, continua ad aumentare il numero dei "falegnametti dai piedi fucilati" ( strepitosa definizione di Terim) la "màquina" va a farsi benedire.
    Ringraziate il cielo che ci sono i due maghi a centrocampo che tengono la barra, eh eh eh.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore4 marzo 2013 08:31

    Strepitosa chiusura di uno strepitoso post di Terim nel sitone: "ad un certo punto, ho urlato io un prandelliano "ordinatiiiiii" che, sinceramente, m'ha tolto ogni speranza!!!!!"

    RispondiElimina
  3. Africa impeccabilePollock, oggi editoriale impeccabile, davvero.
    Tornando
    a ieri, vedo che siamo/sono tutti d'accordo delle discutibilissime
    scelte tattiche di Montella, anche se stavolta ha saputo recuperare agli
    errori.Si son confermati a freccia un giu' il Gonzo e Tomovic, se ieri
    ci girava non bene, un altro gol minimo si beccava.Se lo spagnolo senza
    Hegazy e Camporese non ha alternative, per il serbo il discorso cambia,
    la permanenza di Facundo in panchina non mi garba tecnicamente e ancor
    meno  perche' subodora di una qualche punizione.Nel mezzo si e'sofferto
    soprattutto in copertura, perche'Borja e anche Aquilani per un'ora hanno
    offerto gran calcio, mentre Pizarro e'quello che ha patito piu'di tutti
    il centrocampo a 4.Davanti Larrondo ha mostrato buone qualita' e
    venendo a Jovetic, la mia posizione, gia' scritta e'la seguente: non lo
    trovo complementare con Rossi se non si prende un centravanti vero(che
    va preso in tutti i casi)e nella posizione che credo sia la sua
    ottimale, rifinitore dietro le due punte, si dovrebbe sfoltire molto,
    visto che abbiamo Ljajic, Mati, Wolski, Vecino, dunque e'probabile che
    "sfoltiscano" lui.Per tornare alla sua valutazione, questa
    puo'avvicinarsi al suo massimo solo le lo si mette nelle condizioni
    tecniche per esaltare le sue.Non manca di impegno, non ha il carattere
    per guidare la squadra, ma se ricordo bene neppure Totti l'aveva alla
    sua eta'.Forse si e'un po'esagerato nel definirlo fenomeno, che non e',
    magari un ottimo giocatore con prospettive di crescita, che non e' poco,
    gli si adatta meglio.Vorrei vederlo qualche volta appena dietro a
    Toni/Larrondo nella posizione che era quella di Crujiff, ma non vorrei
    passasse in secondo piano quanto positivo sia il suo atteggiamento, che
    si discosta da quello di tantissime primedonne: ieri nessuno si
    aspettava la sua sostituzione a novantesimo lontano, lui men che meno,
    ma non ha fatto una smorfia, se n'e'tornato in panca, incoraggiando
    Larrondo e neppure una polemichetta.
     
    Lele
     

    RispondiElimina
  4. Sopravvissuto4 marzo 2013 09:44

    La questione Jovetic è una questione che in realtà non c'è;il montenegrino gioca quasi mai nel ruolo che gli sarebbe più congeniale,sembra anche il più sacrificato dal modulo no-punta della Fiorentina.Nell'ultimo anno ha esplorato,indotto,tutte le posizioni tattiche dell'arco degli attaccanti:largo a sinistra,a sinistra vicino una punta(o sedicente tale),centrale,spostato a destra a fare l'ibrido,tra le linee della difesa avversaria;ha mostrato duttilità,mai polemica(questo Lele lo rende quasi unico nel panorama dei calciatori di livello,Cassano non-docet),mai sbuffato,mai fatto la primadonna.Jovetic è paradigmatico del calcio italiano,un calcio che di assi ne ha pochi(e neanche di livello eccelso),quelli che ha spesso non li tratta come dovrebbe,non li valorizza e li lascia scappare(Verratti?);ogni volta che BLIMP reitera il rilascio di Barabba("Libero!Libero!Lasciatelo libero!")io chiedo a me stesso "E poi?Abbiamo l'asso e lo molliamo?Per chi?Per un prospetto,perché un altro asso con quei soldini non lo troviamo...".L'incompatibilità con Giuseppe Rossi non è il miglior viatico per preparare l'estate,secondo me,anche perché molte squadre giocano con due calciatori con quelle caratteristiche(Di Natale-Muriel?Messi-Villa?Giovinco-Quagliarella)e casomai i problemi saranno degli avversari.Jovetic rimane un fattore per noi ma se non ha chi apre varchi,se non ha un piede fino al fianco,anzi,deve aprire varchi da solo,torna a coprire,pressa,va a prendersi i tiri(e lo sappiamo,purtroppo)ai 20/30 metri perché spesso non arriva un pallone uno giocabile...La sua eventuale cessione(io sono contrario)per meno di 25.000.000 di euro vorrebbe dire che ci sonontroppi sopravvalutati in giro per l'Europa.Non sappiamo se Wolski può essere il suo erede,può darsi lo abbiamo veramente in casa il principino pretendente al trono ma la cessione di Jovetic sarebbe un remake,che significherebbe "Ricominciare",perché il sostituto dovrà maturare,dovrà capire il calcio italiano,bla bla bla....Certamente la formazione di ieri è apparsa agonisticamente carica,valida e con giusto ardore per la vittoria ma resto dell'idea che l'allenatore in campo ha tardato ad adeguarsi a ritmi,meccanismi,marcature da qui il caos che non appartiene alla viola,da qui la farraginosità di alcune trame,soprattutto nei movimenti difensivi,che, ricordiamolo,partono dalla trequarti avversaria,dove avevamo Jovetic spaesato("Fatti più in la...a a a ....Fatti più in la a a a "),Liajic come cane che non ricordava dove aveva nascosto l'osso,Toni a fare il totem.Ieri Montella ha bilanciato la prova di Bologna,spettatore attonito,con una sua personale prestazione tecnico tattica che merita considerazione:togliere il migliore di tutti da 3/4 partite a questa parte,togliere la stella(spenta),votarsi ad un sano assedio ma alla nostra maniera,cioè ragionato e ridisegnare tatticamente una squadra che avanzava compatta ma senza una costruzione legata alla mentalità oramai assimilata ma ieri latente,quindi mancante di filo logico e raziocinante.Montella ha saputo fare un bagno di umiltà,ha saputo abiurare momentaneamente ad un credo e questo lo rende personaggio che sta maturando,diciamo ha fatto più ieri che nel resto del campionato,a livello di decisioni tecnico-tattiche.Chiaro,CHIARI,che il Pek del secondo tempo gli ha dato una mano.

    RispondiElimina
  5. Ludwigzaller4 marzo 2013 09:51

    L'incompatibilità con Giuseppe Rossi mi pare una anticipazione indebita. Non hanno ancora mai giocato una partita insieme. Aspettiamo almeno di vederli, anche se dubito che Rossi sarà al massimo della forma prima dell'anno prossimo. Un Rossi in forma potrebbe innanzitutto liberare Jovetic dall'obbligo di segnare ogni domenica, e renderlo più tranquillo. Ricordo che la sua migliore partita a Firenze l'ha giocata con a fianco Adrian Mutu, cioè una punta esterna. Per il resto ieri vittoria pratica e sporca. Quel che si desidera da una squadra che gioca già molto bene. Magari ne arrivassero altre. Credo che anche a Parma ci potesse stare il pareggio sporco e sarebbe stato un buon risultato.

    RispondiElimina
  6. Colonel Blimp4 marzo 2013 09:56

    Caro Sopra, con 25 milioni Pradè compra un grande centravanti. Non c'è dubbio che chi è riuscito a vendere Nasty per 24 saprà vendere al meglio Jojo. Personalmente, se fossi una big europea non metterei quei quattrini in Jovetic e del resto il suo valore sul mercato è già scemato. Eviterei che ci succeda quanto successo con Vargas; in quel caso il Magic fu esoso e mal gliene incolse. Jojo, Sopra, ha provato tutte le posizioni quest'anno, anche la sua, ma se dobbiamo affidargli la libertà di fare quel che vuole (così ardua a concedersi comunque nel calcio moderno) nel genere «chiavi in mano e fìdati» preferisco Maradona: sono banale e ingiusto, lo so.

    RispondiElimina
  7. Africa correttaCorretto,
    Sopra, prima di disfarci di Jovetic, bisogna avere non idee chiare ma
    chiarissime e ad ora con tutte queste mezze punte, sono piuttosto
    nebulose.Io sono contrario alla sua cessione in primis per la non mai
    suffiicientemente rilevata professionalita' e attaccamento alla societa'
    di appartenza, poi perche'dubito che a Firenze arrivi il centravanti da
    noi agognato, quello affermato da 15 gol in su', a meno che Osvaldo
    dimostri voglia di tornare o un Damiao, (o anche Icardi che comincia a
    garbarmi parecchio)ma per quelli ci si deve frugare molto quindi o si
    vende Jove, o si trova liquidita'DV.In tutti i casi il centravanti,
    celebrato o meno, che assicuri gol deve arrivare perche', e qui rispondo
    indirettamente a Lud, non basta esser gran giocatori e Rossi/Jo lo
    sono, per poter esser funzionali.La manovra ha un suo senso se ha il
    terminale che da' gol e profondita', come ieri si dimostra.Il paragone
    con l'Udinese non regge nelle fondamenta perche'gioca di rimessa, noi 
    facciamo sempre la partita e in quelle in cui ci aspettano, molte,
    c'e'il rischio, se non certezza di intasamento al limite senza entrare
    in area.Con Rossi/Jo avverrebbe questo, non e'messa in dubbio la
    qualita', ma l'assortimento e comunque e'inutile stare a ribadire cose
    che si ripetono da Natale. 
     
    Lele
     
     

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore4 marzo 2013 10:20

    Perfetta l'analisi tecnica di Sopra, dal mio punto di vista, su Jovetic in questa Fiorentina e possibilmente in quella del futuro.
    Per quanto riguarda il secondo tempo di ieri, secondo me invece c'è stata una involuzione/confusione del nostro gioco alla ricerca di sbocchi tradizionali ( solo cross in area avversaria: nei secondi 45 minuti ne abbiamo fatti più di tutti quelli che il Barcellona fa in un intero campionato, eh eh eh) , per fortuna è andata bene comunque, grazie all'arbitro ed al fatto che gli unici che hanno continuato a dare lucidità alla manovra, addirittura in un crescendo rossiniano, sono stati i due maghi del nostro centrocampo.
      

    RispondiElimina
  9. Colonel Blimp4 marzo 2013 10:22

    Ricordo che Montolivo non andava ceduto, secondo alcuni, perché uno più forte non sarebbe arrivato. Avevano ragione, uno più forte non ne è arrivato: ne sono arrivati tre. Non c'è liquidità per il centravantone, soprattutto dovendo riscattare Cuadrado. Si sta parlando di ciò che è già deciso, peraltro: a gennaio i bollori del montenegrino sono stati calmati con la promessa di via libera.

    RispondiElimina
  10. Colonel Blimp4 marzo 2013 10:24

    Preferisco altro gioco, Chiari, ma se l'alternativa è, in assenza di Cuadrado, il 4-3-3 con Pasqual basso e i tre davanti che non tornano mai e in più Jojo da sciagura, allora la soluzione della ripresa da parte di Montella è da salutarsi come la migliore e testimonia di una duttilità rimarchevole.

    RispondiElimina
  11. Pensar di fare un 4-3-3 senza ali è come voler far volare un busto di pollo e pensare che Jovetic e/o Ljajic facciano il Cuadrado è fuor d'ogni logica. Così la Fiorentina che domina generalmente le fasce se ne è trovata assente nel primo tempo subendo in maniera preoccupante le ripartenze del Chievo. Una volta messo Romulo ad occupare quella di destra e riportato Pasqual ad occupare quella di sinistra la situazione tattica si è riequilibrata, ma a quel punto messa da parte ogni fisima di poter arrivare in porta col pallone, via libera ai centravantoni e cross a sfare e si è vinto così grazie soprattutto al tanto bistrattato Toni. Larrondo prima ha sbagliato in maniera abominevole un tap-in nella respinta dal palo sul colpo di testa di Lucone poi si è preso nel muso, deviandolo in rete, un altra conclusione dello stesso, però perlomeno era lì, tutte e due le volte. Contro la Lazio rientra Cuadrado, ma mancherà Aquilani, che a me sembra, nonostante delle dicontinuità ancora presenti, l'unico in grado di inventare calcio per le punte là davanti, Non sarà facile, anzi sarà difficilissimo perchè la Fiorentina mi sembra tutt'altro che guarita, però dopo un gennaio all'insegna della scarogna ed un febbraio altalenante, marzo comincia almeno con una partita nella quale ci è andata nel complesso bene, speriamo sia buon segno e continui.

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore4 marzo 2013 10:28

    Paragonare il caso Montolivo, situazione contrattuale, suo comportamento e suo rendimento inclusi, al caso Jovetic, per quanto possa essere già stato risolto ( comunque in maniera molto diversa), Colonnello, cosa di cui non sono certo al 100%, mi sembra una bella forzatura da parte tua.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore4 marzo 2013 10:29

    Nel sitone Terim cerca di parlare di calcio ed in tutta risposta riceve solo insulti, qualcuno intervenga, anche se non ha certo bisogno di aiuto.

    RispondiElimina
  14. Ludwigzaller4 marzo 2013 10:35

    Ma che vuole Terim? Ha puntato 100 euro sullo scudetto. Beh lo sapeva che non sarebbe stata una passeggiata bastava vedere le quotazioni degli allibratori. Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

    RispondiElimina
  15. Colonel Blimp4 marzo 2013 10:41

    Io paragono unicamente, Chiari, l'affermazione che dopo di lui sarebbe stato il diluvio con quella analoga oggi su Jojo: e Jojo, si badi, è senz'altro più forte di Montolivo ma porterebbe anche bei quattrini. Chi insulta Terim, Chiari è il Multinick (Locke/Canterbury/ConteMascetti), che è l'anima di cloaca: se qualcuno dunque «fa qualcosa» chiude la cloaca. Difficile, a occhio e croce.

    RispondiElimina
  16. Sopravvissuto4 marzo 2013 10:41

    Quindi,BLIMP,il miglior Jovetic l'abbiamo già visto?Quindi quello che andrà alla Juve sarà il massimo livello espresso e non mostrerà nulla in più?Perché in Italia 20/23 milioni li spende solo la Juve,all'estero qualcosa in più prendi;e la benedetta punta di livello da salary-cap 2.000.000 di euro qual'è oggi in Europa?Forse un novello carneade sudamericano?Un 29enne all'ultimo triennale?Da maggio attenderemo tutti al varco-punta Pradè e Macia,ma tu ritieni che i soldi della cessione di Jojo andranno tutti per la punta?Non hanno portato Lisandro,Aubamayang continua a segnare e ogni gol è un milione di euro in più...La punta sarà l'esame,la cessione di Jojo ad un ottimo prezzo la laurea con lode,eventualmente.

    RispondiElimina
  17. Pazienza africanaJordan,
    se hai avuto la pazienza di leggermi, la pensi esattamente come me
    sulla scellerata tattica montelliana del priumo tempo, tra l'altro
    sembra che siamo in due ad aver visto un ottimo Aquilani.
     
    Lele
     

    RispondiElimina
  18. Lele probabilmente le partite per vederle bene bisogna vederle da lontano, tu dall'Africa, io dal Brasile.

    RispondiElimina
  19. Colonel Blimp4 marzo 2013 10:51

    Caro Sopra, non li hanno portati a gennaio e non avevano, appunto, i soldi di Jojo, il quale non vedo proprio come possa finire alla Juve. Aubameyang lo prendi tranquillo e non spendi più di 2.500.000 d'ingaggio. All'estero, Sopra, ti dico che prendere più di 25 oggi per Jojo è impresa corviniana. Sul fatto che abbiamo conosciuto il meglio di Jojo non posso esprimermi, so che abbiamo esigenze di squadra e che l'agonia montenegrina non ci giova e le squadre ambiziose in questi casi danno un taglio.

    RispondiElimina
  20. Sopravvissuto4 marzo 2013 10:53

    Siamo in 3 Lele.Io ho dato 6,5 ad Aquilani;se il popolo vuol vedere l'Aquilani che giocava nella Roma,be' deve aggiornarsi,lui ora gioca a tuttocampo,all'inglese.Gioca da raccordo,tampona,tackleggia,raddoppia.Trasformato.Poliedrico.Duttile.Non appariscente ma di sostanza.

    RispondiElimina
  21. Assimilazioni africaneColonnello,
    assimilare il caso Montolivo a quello che ancora caso non e'di Jovetic,
    e'un qualcosa che non vorrei aver letto da te.E non parlo di qualita'
    tecniche.Io penso invece che l'ultima parola la dira'il giocatore senza
    indegne dietrologie montoliviane, e a quanto mi risulta, ad oggi non ha
    preso impegni alternativi alla viola.Se poi invece se ne andra',
    arrivera' chi arrivera' e si valorizzera' Ljajic.Piuttosto ho visto
    qualche partita della Samp e insieme i progressi notevoli di Icardi che,
    almeno su panorama nazionale, mi sembra il centravanti con migliori
    prospettive.Lisandro e' stato un affarone non prenderlo.
     
    Lele
     

    RispondiElimina
  22. Chiarificatore4 marzo 2013 11:11

    Non mi riferivo a te, Ludwig, che sei l'unico a discutere con lui civilmente, e neppure  alla sua scommessa. Comunque  anche su quello la risposta  è semplice, Terim ha tentato consapevolmente il colpaccio e, se il trend continuava come fino a Natale, non così cervellotico.

    RispondiElimina
  23. Sopravvissuto4 marzo 2013 11:31

    Quando scrivi della punta,BLIMP,sembri Jeremy Irons con Lolita,quando scrivi di Jovetic sembri Ron Jeremy e una contact-girl.Guarda che tra le righe anche Lele ha scritto che alla punta agognata non ci crede....Il mio augurio è di sbagliarmi ma un prezzo+ ingaggio+gol lo vedo un miraggio,anche perchè,come tu e molti di noi hanno sempre affermato,attendono il duo dei miracoli(che sono "prendibili"alla gola)al varco,sapendo che hanno sia zecchini d'oro sia bisogno spasmodico di un 9!In Italia tolto il carissimo Cavani e il "un paio alla volta poi sparisco" Pazzini,ci sono punte over 30(Di Natale,Milito,Totti,Borriello) o costose(oggi Icardi ha un cartellino fosforescente,over 10.000.000 di euro e più-Osvaldo non ne parliamo-Muriel è ancora grezzo-Matri non è da 16/18 gol),quindi estero,che offre merce ma o fai bingo o prendi sòla e oggi la punta affidabile non costa meno di 12/15 milioni,cifra che la viola non sborsa,a parer mio,poiché fuori dai parametri(12 milioni per acquisto+triennale da 2,5,totale quasi 20 milioni....non è da Della Valle ma spero di essere smentito.

    RispondiElimina
  24. AntoineRouge4 marzo 2013 11:32

    Io credo che Jovetic non sia un fuoriclasse (è inferiore al miglior Mutu, per intenderci) e che i suoi movimenti si siano appesantiti dopo l'infortunio. Mi ricorda Del Piero. Andava senza dubbio ceduto a gennaio senza pensarci troppo.

    RispondiElimina
  25. Io su Icardi ci butterei su dei bei soldi, Sopra. E' giovanissimo, ma sta già facendo la differenza nel campionato italiano, ed ha le caratteristiche ideali per una prima punta moderna. Non sto però seguendo le sue vicende di mercato, so solo che aveva addosso Napoli e soprattutto Inter. Molto meno caro sarebbe Facundo Ferreyra, ma è più una scommessa, anche se sono sicuro sia uno da 12/15 gol al suo primo campionato in italia, se titolare e al centro di un progetto di gioco come il nostro. Finché nessuno si prende Leandro Damiao, però, io una speranziella la coltivo, ma in quel caso significherebbe grande rilancio di DDV, stadio nuovo annunciato, e cessione di Jojo. E mi andrebbe anche bene, una coppia d'attacco Leandro Damiao-Rossi [incrociando le dita] con un maturato Ljajic alle spalle [e Wolski da vedere] sarebbe da lustrarsi gli occhi, in italia. Vecino credo proprio soffierà il posto ad Aquilani, nel futuro centrocampo; Clasie sarebbe un ottimo alter ego per il Pek; occorre trovare anche un vice-Borja [Quintero, Canteros, ecc].

    RispondiElimina
  26. Jovetic e Mutu non credo siano paragonabili, sono due giocatori diversi. Jovetic è più quel che dice Lele, un trequartista che deve stare dietro a una o due punte, partendo da lontano libero di creare, fare assist con passaggi filtranti e di inserirsi in area, un po' come facevano Kempes e Cruijff [del quale però Jojo non ha l'intelligenza di gioco]. Mutu è più uno specialista del gol, dall'arco d'azione più limitato, meno portato al movimento costante, ma decisamente più chirurgico una volta che si trova nei pressi dell'area. Non dimentichiamoci però che il Fenomeno è esploso proprio all'età attuale di Jojo...

    RispondiElimina
  27. Colonel Blimp4 marzo 2013 12:25

    Mutu per un anno e mezzo è stato la miglior seconda punta al mondo, in effetti, AntoineRouge, mentre Jojo non è stato fra i primi cinque del ruolo che volete voi (tanto non è mai quello dove lui si esprimerebbe meglio... quel ruolo lì temo che non cresca nemmeno nel giardino del re...) nemmeno per sei mesi di séguito.

    RispondiElimina
  28. Colonel Blimp4 marzo 2013 12:30

    Caro Chiari, far entrare Romulo ha significato riportare la squadra a 3-5-2, riprendere supremazia di fasce, sfruttare coi cross arrembanti (certo Romulo poteva farne in media di più interessanti, ma ne ha fatti in numero tale e dopo tanti di quegli strappi furenti di corsa da frastornare la difesa avversaria) due granatieri centrali che avevano ormai più senso e che tra loro si sono combinati meglio che tenendo Jojo in giornataccia in terra di nessuno. La squadra, ti faccio notare, nel secondo tempo non ha mai mai mai periclitato, se non su un rilancione del portiere sul quale ghiozzi sono stati, contro Paloschi, Rodri e Tom.

    RispondiElimina
  29. Chiarificatore4 marzo 2013 12:40

    Certo, Colonnello, l'entrata di Romulo sulla fascia ed il cambio di modulo hanno messo meglio la squadra in campo,  è su quei due granatieri davanti che non mi trivi d'accordo, sia in termini generali se abbiamo il Barcellona come punto di riferimento ( chi ti dice che Jovetic e Ljajic nel secondo tempo con il 3-5-2 non avrebbero dato spettacolo come fecero contro l'Inter?), ed in particolare con quei due, che OGGI COME OGGI, secondo me nessuna squadra di serie A metterebbe come titolari là davanti. Detto questo spero che Larrondo al più presto mi smentisca e, ripeto, ringraziamo il cielo, che di riffa o di raffa poi ce l'abbiamo fatta.

    RispondiElimina
  30. Sopravvissuto4 marzo 2013 12:46

    Ieri abbiamo usato gli strumenti "tattici" l contrario:noi sempre lucidi e con polmoni,il Chievo vivace per 50 minuti è crollato di schianto grazie al suo allenatore che li aveva costretti a corerre dietro tutti e tutto;la vittoria di ieri è in stile Milan,cioè gioco non ai miei standard ma raccolgo,anche se lo standard era comunque alto,ieri,rispetto a quel che fanno altri team.Qui ritorna l'idea non peregrina di CHIARI,che ci ricorda che creiamo tantissimo,realizziamo molto e la stitichezza è dei singoli non del reparto.DEYNA,anche io azzarderei un rischio con Icardi,che è un ottimo "future",piuttosto che un derivato che dovrebbe adattarsi realtà italiana.Certo che Delio è passato in un anno dalla stalla alle stelle,dimostrando che il calcio ha memoria corta e ieri Icardi l'ha buttata dentro senza incocciarla bene...quando si dice che va bene....È andata bene a Delio-One il riciclarsi a Genova ma è andata bene anche a Liajic,per il quale credo che mai gesto(eh eh eh)subito fu più salutare....eh eh eh eh.Due piccioni con una fava!Segnalo il gol di Gasbarroni,la C resta la sua dimensione e che Bonaventura alimenta l'ego del vate.Se Gonzalo la smettesse di dare ragione al giornalaio,saremmo a buon punto.

    RispondiElimina
  31. stefano vienna4 marzo 2013 13:54

    Come qualcuno faceva notare, il calo è in larga parte dovuto alla crisi della difesa. Ma rispondete a questa domanda: se avessimo venduto Jovetic a giugno e reinvestito con calma i soldi, quanti punti avrebbe questa Fiorentina? Non leggete come una bocciatura per Jovetic che rimane un grande virtuoso del gioco del calcio, ma del fatto che una squadra come la Fiorentina non può permettersi in rosa un giocatore da 35 milioni.

    RispondiElimina
  32. Ludwigzaller4 marzo 2013 14:04

    Tra Jovetic e Mutu, se potessi scegliere a parità di età, quindi per gioco, sceglierei ancora Mutu. Non dimentichiamo però che stiamo parlando di un giovanissimo come Stevan. Sia lui che Lljajic hanno calcato i campi di A quando altri coetanei erano al Viareggio. E aggiungo un altro dettaglio: per giustificare le poche segnature di Adem ho scritto spesso che all'età di Ljajic pochi grandi campioni segnavano con regolarità. Ebbene Jovetic è uno dei pochi esempi di giocatori giovanissimi ed estremamente prolifici. Ai tempi di Fiorentina-Liverpool tuttavia mi pareva fosse molto più tonico, come se l'incidente gli abbia fatto perdere un po' di esplosività.

    RispondiElimina
  33. Colonel Blimp4 marzo 2013 14:13

    Chiari, io credo che vincere nel calcio sia tutto, e che per quel fine bisogna saper adoperare accorgimenti, espedienti e rinunce. Ho scritto ieri che Montella ha sostituito il migliore dei tre davanti, nell'intervallo, ma che poi ha saputo rimediare. E' probabile che Vincenzino soffra ancora di qualche timidezza dinanzi all'autorità senatoriale, quindi sostituire il serbotto è sempre la cosa più facile anche quando non è la più giusta. Però le due torri hanno gran senso con due crossatori instancabili come sono stati Pasqual e Romulo nella ripresa (e il centrocampo non è più andato in affanno) e Larrondo è stato autore di una pregevole prestazione, se togliamo l'errore truce sul palo di Toni. Larrondo ha gestito palla nel breve in modo squisito, anche tornando a centrocampo, dopo il vantaggio, e non per ieri, che ha potuto giocare mezz'ora e ha risolto la partita, che lo crocifiggerei davvero. Toni è cresciuto nel secondo tempo, ciò è indubbio. Insomma, Chiari, ci sono molti modi per addomesticare la sorte e ieri Montella ne ha utilizzato uno buono anche se eccezionale: non credo che rivedremo spesso quella coppia di avanti, ma ieri mi è piaciuto di vederla perché ci ha fatto vincere.

    RispondiElimina
  34. Sopravvissuto4 marzo 2013 14:14

    Speriamo che i calciatori della viola non leggano i siti e alcune elucubrazioni frutto dell'estemporaneità e del troppo amore per la Fiorentina;abbiamo atteso per tre anni Liajic e ora sembra che stia iniziando a far intravedere ciò che fece innamorare Ferguson del Nutella...Abbiamo ammirato il giovanissimo Jovetic,lo abbiamo atteso dopo l'infortunio e lo stiamo mettendo sul banco degli imputati,sul banco della frutta,cercando denaro da reinvestire...mah...STEFANO VIENNA,argomenta perché la Fiorentina non può avere uno da 35 milioni in rosa(BLIMP scrive 20/25,quindi molti pareri discordi,grazie a Dio o chi per lui),anche perché se Peppino Rossi riparte come lo conoscevamo il suo valore è oltre i 20 milioni,quindi non potremmo tenerci neanche lui?Io a volte stento a cogliere il senso di affermazioni se non adeguatamente supportate da esempi o spiegazioni oggettive,scusate.

    RispondiElimina
  35. Mah, non so. Ieri nelle immagini Sky mi è rimasta impressa una inquadratura che hanno fatto della coscia sinistra di JoJo e personalmente mi ha impressionato per quanto è grossa. Se paragonato a quello di tre anni fa contro il LIverpool sembra un'altra persona. Vabbè che sarà cresciuto ma non è che 3 anni fa avesse avuto 15 anni per cui lo sviluppo è anche normale. Mi sembra un po' "delpierato" per dire.

    RispondiElimina
  36. Ma volevo chiedere un parere a tutti quelli che hanno la "fortuna" di ascoltarlo...ma cosa ne dite del commentatore tecnico Angelo Di Livio?

    RispondiElimina
  37. Chiarificatore4 marzo 2013 14:22

    Colonnello, non c'è dubbio che alla fine quello che conta è vincere, dubito però che Montella, giusto inserimento di Romulo a parte, nel secondo tempo abbia trovato la via migliore. Ciò detto, ripeto,alla fine s'è vinto, quindi prediamoci la vittoria e godiamocela. Su Larrondo sono d'accordo, nonostante l'errore, non va certo crocifisso per ieri dove qualcosa ha fatto vedere, sia nei movimenti che tecnicamente e poi anche il gol della vittoria.

    RispondiElimina
  38. A gennaio i siti avevano scritto che per giugno Icardi è già dell'Inter (che in compenso ha ceduto Coutinho che al Liverpool ha fatto la partenza col botto), poi non so se è vero o no.
    Che dire di Jovetic, dopo quello che ha affermato a caldo al termine della partita con l'Inter ("...preferisco andare andare a cercarmi i palloni a centrocampo che fare la punta..."), dato che aveva appena realizzato una doppietta, mi sto convincendo che sia una fava.

    RispondiElimina
  39. Colonel Blimp4 marzo 2013 14:30

    E' oggettivo che il valore di mercato di Jojo sia sceso, durante questa campionato, Sopra. E' oggettivo che ci abbia finora, a Firenze, offerto lacerti di grandezza ma non la grandezza. E' oggettivo che quest'anno, proprio perché inserito nella miglior Fiorentina che lui abbia conosciuto da calciatore maturo (si suppone), i suoi nodi stiano venendo al pettine. E' oggettivo che voglia andare altrove e che il suo procuratore spinga per questo. Caro Vita, non credo che scriverà mai «Il mondo come volontà e rappresentazione» ma forse è anche al di sotto della media dei calciatori secondo Boskov.

    RispondiElimina
  40. Colonel Blimp4 marzo 2013 15:27

    Durissimo, il più grande difensore di tutti i tempi (ovviamente Figueroa), contro Pizarro che non vuole tornare in Nazionale e campagna di stampa nazionalista contro il Pek.

    RispondiElimina
  41. Dall'Africa ce n'è per tuttiHai
    ragione, COLONNELLO, io leggo sempre attentamente e sei tu che hai
    portato a paragone il caso Montolivo come se qualcuno dubitasse se
    arriva o meno qualcuno piu'forte di Jovetic nel caso venga
    ceduto.Infatti dubbi non ci sono, in caso cessione non verra' certamente
    uno piu'forte, magari uno che andra'a coprire un ruolo a noi scoperto,
    quindi diverso e come tale imparagonabile a Jovetic.Tra l'altro io non
    ricordo nessun mal di pancia invernale, mi pare che se ne sia stato
    zitto e bono.Non mi soddisfa a pieno il suo rendimento, ma prima di
    darlo via ci penserei e molto.SOPRA, hai letto bene, anche se lo spero
    ovvio, l'arrivo di un grande gia' affermato non lo vedo cosi'scontato e
    non perche'ci mancheranno i soldi, eventualmente proventi dalla vendita,
    ma uno che garantisce una ventina di gol non so se abbia a cuore
    di venire a Firenze dove c'e'un salary cup a due milioni, e non si fa la
    CL.(ecco che torna di attualita'il mancato sforzo nella campagna
    invernale che poteva aprirci altri scenari)I vari Osvaldo, Matri
    sarebbero buoni, ma oltre a convincerli, guadagnano tanto e hanno vanno
    sui 27/28.Damiao lo andrei a prendere io stesso all'aeroporto, ma se
    deve essere Ferreyra sui 12 milioni, dopo averlo visto diverse volte, mi
    espongo allora sul giovanissimo Icardi, che gia' conosce il nostro
    campionato, buono tecnicamente con ampi margini di  miglioramento, forte
    fisicamente, non tira indietro la gambina e garantisce tanti anni di
    attacco.Pero'non conosco per nulla la sua situazione contrattuale, ne'se
    si e' promesso.In piu' avendo carriera lunga, sarebbe l'ideale per lui
    crescere a Firenze e per noi perche' non puo'pretendere ingaggio da top,
    ancora.
    CHIARI,io
    non ci ho visto tutta questa rozzezza nel secondo tempo.Ho visto invece
    una squadra logica che fa i cross per chi deve incocciare e non 
    e'cosi'brutto come credi.E comunque non si puo' sempre portare come
    esempio il Barca(tra l'altro bruttissimo sia a Milano che col Real dove
    ha fatto due tiri in porta) VENETO ieri son capitato su uno streaming
    Sky e ho ascoltato per la prima volta Di Livio.A me non e'parso nulla di
    eccezionalmente negativo nei nostri confronti, cerca sempre il commento
    tecnico da ex giocatore ed ovviamente spesso ci azzecca, puo'garbare o
    meno, ma, almeno ieri, niente per definirlo un antiviola come avevo
    letto anche io.
     
    Lele 
     
    P.S.
    DEYNA, non so se hai seguito,ma cosa sta  facendo Bale da due mesi e'da
    fuoriclasse: 9 gol negli ultimi 11 di tutta la squadra...Lo sai che
    ieri e' stato schierato centravanti?Col suo progresso tecnico mostruoso,
    e'impossibile rivederlo esterno e fare su e' giu'come prima, ora e'
    detreminante in tutti i ruoli dal centrocampo in su'.
     

    RispondiElimina
  42. Colonel Blimp4 marzo 2013 16:03

    Quel che ha scritto Deyna su Boruc in cloaca è concludente, ma ciò che più m'intriga è il sistema di sorveglianza, che immagino sofisticatissimo e costosissimo, di cui alcuni utenti dispongono per intervenire a tamburo battente se uno dei loro pallini è oggetto di qualsivoglia discussione. Ad esempio, se fate elogio di Cerci o di Boruc o se d'altra parte rilevate il declino gilardiniano potete star sicuri che entro due minuti lo scacchista di Siena si sposterà dal cesso, tonante dei suoi spari, al computer per defecare un post chilometrico e così cercar di mettere dighe all'oceano. Se parlate di gozzuti e di spizzichi, a Parma si pianterà in asso la preparazione della caponata di Giorgio nella cucina di Hänsel e Gretel e ci si getterà, le mani ancora unte e bisunte, sulla tastiera. Una perfida allusione alla finale europea persa per mera scalogna, come si sa, contro la Spagna? Ludwig Zaller, sorpreso mentre fa trekking sul Pamir, in videoconferenza orwelliana sbarcherà sullo schermo dei vostri tinelli. Calunnie sul metatarso non aggraziato di Ranocchia o sui pensieri vaganti di Dainelli mentre palla spiove in area? Il Cagaldo esplode schizzone tra Bologna e Montecarlo e tremino i pupils su quella rotta del diavolo! Viviano becca il suo solito golletto di manutenzione della broccaggine? Il Multinick si moltiplica per insultarti e complimentarsi con se stesso per l'insulto con altro nick: ma in questo caso nessun eroismo, il lockiano vive aggrappato al PC come a un polmone dagli alveoli carbonizzati.

    RispondiElimina
  43. Colonel Blimp4 marzo 2013 16:04

    Lele, leggi l'articolo di Rialti di oggi: 25% di probabilità che resti, da gennaio Jojo e procuratore in fuga.

    RispondiElimina
  44. Sì Lele, per antica avversione non ho l'abitudine di seguire il calcio inglese [anche se devo dire che è molto migliorato con le immissioni di stranieri, ed oggi è piacevole da vedere, ho cominciato a seguire il City per El Kun Aguero, Tevez quando gioca e Nastasic], ma da quando mi dicesti della crescita di Bale [peraltro già apprezzabile nelle coppe, in passato], ho dato un'occhiata a qualche partita del Tottenham...eccezionale è dir poco. Effettivamente oggi è talmente forte e decisivo che non saprei nemmeno dove schierarlo. 

    RispondiElimina
  45. Ahah Colonnello, ma così fai passare il Lud per un infiltrato! Lele, anch'io preferisco Icardi a Ferreyra [che comunque si prende a meno, credo che con 8-9 lo porti a casa, al di là delle chiacchiere], ma non sottovalutare il Facundino: non ha colpi particolarmente spettacolari, ma si sta completando, sente la porta come i centravanti veri, si muove su tutto il fronte dell'attacco, va bene di testa e sa giocare per i compagni. Lo segnalo fin dai tempi in cui sembrava fossimo su Funes Mori, a cui lo preferivo nettamente già ai tempi del Banfield e dell'Under 20. La differenza è che Icardi ha già l'esperienza sul campo per fare il titolare in italia, Ferreyra no. Leandro Damiao sarebbe il colpo che ci permetterebbe di ridurre quasi a zero il gap con le big, assieme a un altro paio di ritocchi, ma è durissima se non impossibile. Ieri ho visto un tempo della partita del Tigre, ancora una volta grandissimo Orban, un terzino/centrale da prendere assolutamente, ha enorme classe e garra, anche ieri un paio di chiusure eccezionali degne di Krol o di Maldini...

    RispondiElimina
  46. Posto che Boruc non torna, Viviano si spera non resti, e Neto deve assolutamente andare a giocare con continuità per un anno, su che portiere puntereste? Idee?

    RispondiElimina
  47. Chiarificatore4 marzo 2013 16:25

    Di Livio non è stronzo come Mauro, tuttavia non è sereno nel commentare la Fiorentina, non mi convince, anche se la sua competenza è fuori discussione.

    RispondiElimina
  48. Colonel Blimp4 marzo 2013 16:40

    Ma no, ma che infiltrato, è uno dei nostri, è la nostra minoranza che ci salva dalle maggioranze bulgare, caro Deyna! Pollock, i' Dorf continua a lavorare al nero sotto le pagelle di cloaca, guarda che non son tempi questi, t'arriva fra capo e collo l'ispettore del lavoro! 

    RispondiElimina
  49. stefano vienna4 marzo 2013 16:43

    X Sopravvissuto: forse mi sono espresso male, ma, tralasciando la sintesi finale che è sbagliata, la gestione di un calciatore come Jovetic all'interno del progetto attuale Fiorentina è molto complicata per una serie di motivi. Mutu, per dire, era più funzionale e, per motivi diversi, anche Giuseppe Rossi. Per fare un paragone, abbiamo tenuto Batistuta a Firenze per tanti anni, nonostante offerte irrinunciabili, perchè Batistuta era diventato il leader indiscusso e ne traevamo vantaggi sia noi sia Gabriel. Per farne uno inverso, il Napoli ha preferito cedere Lavezzi, un altro solista virtuoso, e tenersi Cavani, più funzionale. Non dipende certo solo dai 35 milioni (ho semplificato troppo), ma, secondo me, nel caso di Jovetic e con tutto il rispetto per il giocatore, la soluzione ottimale poteva essere a giugno dell'anno scorso. Il problema è che anche io l'ho capito solo adesso -per divagare, su Renzi solo i ciechi elettori del PD non l'hanno capito. Il futuro comunque ormai è scritto, quindi il mio post è anche un modo per disinnescare polemiche inutili fra qualche mese. 

    RispondiElimina
  50. Sopravvissuto4 marzo 2013 16:43

    BLIMP,Mata Hari ha colpito.Essendo priva di testicoli(transgeneder dell'ultimamora,a Casablanca facevano saldi ma non aveva capito che erano "salti" detto da un africano!)ha deciso di usare organo altrui per postare su Fiorentina.it.Come un ultimo della classe che copia il tema,come un puttaniere che si vanta della sua conquista,come un Galimberti che saccheggia i filosofi del passato,come uno così stupido che masturbandosi gli si addormenta la mano.Vediamo se ha coraggio di postare questo,magari col suo vero nick,che dovrebbe essere come l'apparato genitale:finto.Ah,dimenticavo:se ci leggi attento,diventi cieco,multinick.Di rabbia,cosa avevi capito,ritardato!

    RispondiElimina
  51. Lele in efetti ieri è stato leggermente meno fazioso del solito ma, come dici tu, hai la fortuna (questa volta si) di averlo udito una volta solamente. In realtà la gufa abbestia (come dicono i giovani), è ingrifato contro la società ed ogni azione degli avversari la dipinge come una discesa di Garrincha con dribbling e cross per Pelè. Ieri, tra gli altri, gli è sfuggito un "incredibile" setto con evidente rammarico, al gol di Larrondo. Insomma, come dice Chiari non è Mauro....ma si avvicina.

    RispondiElimina
  52. Colonel Blimp4 marzo 2013 16:54

    Ahahahahahahahah... Sopra! Adesso vedi, sotto pagelle cloacali, che il Multinick m'invita a cena, non sapendo che sono più negro di Sidney Poitier... ahahahahahahahahah! Povero Spencer Tracy, t'immagini la brutta sorpresa... ahahahahahahahahah! E se io sono negro, negriero addirittura è quel sanfredianino che lo paga a cottimo: un lampredotto del giorno prima per ogni nuovo utente snidato... ahahahahahahahah! D'altra parte, quando il mecenate di un sito è genovese, il gestore deve arrangiarsi in qualche modo e Grillo stesso, dice Bersani, sull'evasione fiscale sembra tiepido.

    RispondiElimina
  53. Colonel Blimp4 marzo 2013 16:57

    Mauro almeno sapeva giocare a calcio. Il Soldatino ha il dente avvelenato coi Della Valle. Voleva pure l'ultimo contratto, a quarant'anni, non gli bastava un posto in Società. E allora vaffanculo.

    RispondiElimina
  54. Chiarificatore4 marzo 2013 17:07

    Poi è anche giallozozzo.

    RispondiElimina
  55. Ludwigzaller4 marzo 2013 17:12

    Blimp, non ti offendere, ma secondo Marco da Siena non ha niente a che vedere con la tecnica del multinick. Da certe citazioni che fa credo sia un studioso o un insegnante. Ad ogni modo la sua formazione umanistica e le considerazioni che fa sono spesso condivisibili. Credo che il vostro contrasto sia superabile. 

    RispondiElimina
  56. Ludwigzaller4 marzo 2013 17:12

    secondo me...

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore4 marzo 2013 17:23

    Sky  ha uno spazio esclusivo per  ogni partita predisposto per commenti di parte, quello della Fiorentina non è utilizzato. Sarebbe una figata se lo fosse.

    RispondiElimina
  58. Colonel Blimp4 marzo 2013 17:42

    Lud, non so cosa ti faccia pensare che Marco da Siena sia il Multinick: da parte mia non l'ho mai sostenuto. Lo scacchista ha qualche altro nick ma non è realmente una personalità delirante polimorfa e cogliona come quella del Multinick lockiano. Infine, non so di cosa dovrei offendermi, nulla di quello che hai scritto potrebbe farlo. Al solito, non stai a leggere quel che scrivono gli altri ma ad essi rispondi.

    RispondiElimina
  59. AntoineRouge4 marzo 2013 18:15

    Cena: minestra di farro in passato di fagioli dell'occhio; carciofi al pomodoro con lievito alimentare, panna di soia e prezzemolo. Vino: teroldego. Dolce: datteri freschi tunisini con ripieno al cioccolato ricoperti di graniglia di nocciole.

    RispondiElimina
  60. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:18

    Ma il cioccolato è al latte?

    RispondiElimina
  61. Provocatorio promemoria che ho trovato in rete

    PS: ieri ero a pranzo presso coppia vegana...

    RispondiElimina
  62. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:28

    Cazzo, Deyna, questo obbliga AntoineRouge a cautele infinite, infinite...

    RispondiElimina
  63. ...ma non sono poi difficile a convincersi...

    RispondiElimina
  64. Antoine, se anche fosse al 90% amaro il cioccolato vi è una percentuale minima di burro, ahi ahi ahi caro il mio vegano!!!! eh eh eh eh eh
    Tranquillo che non ti ammazza. 

    RispondiElimina
  65. Leo, credo che per il fondente ci sia anche il burro vegetale, ma non ne sono sicuro...

    RispondiElimina
  66. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:32

    Buono comunque il Teroldego, ma va scelto bene, se ne produce troppo e non tutto sorvegliato. Mi confermi McGuire, dal quale amerei anche un parere sul match di ieri. Sono sostanzialmente d'accordo col post di quella leggendaria fava del Dubbio su Jovetic, delle 18,10 e 58 secondi.

    RispondiElimina
  67. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:35

    Deyna, quelle due invitano a petare, se leggo bene, e certo con la dieta vegana non deve riuscir difficile.

    RispondiElimina
  68. Ahahah, chissà cosa ne penserebbe il mitologico Marchese Martelloni di questo culo giallozozzo.

    RispondiElimina
  69. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:42

    Deyna, questa mi sembra quasi di natura divaricata per lasciarne passare quattro o cinque alla volta, di uccelli, e non dei più esigui...

    RispondiElimina
  70. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:46

    Calamai porta sul banco degli accusati Jojo, Pizarro, Viviano e Aquilani. Si apra o si chiuda il dibattito, come preferite.

    RispondiElimina
  71. Antoine, non offenderti, ma secondo me l'abbinata carciofi - pomodoro è pessima.

    RispondiElimina
  72. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:49

    Caro Anto, è diventata un classico, da dieci anni a questa parte, ma sono in fondo d'accordo con te: è un placcaggio alluzzante ma di gusti incompatibili. Dopo, ad ogni modo, se se ne fa abuso le scorregge dell'Aldo sono nulla.

    RispondiElimina
  73. Parlando d'altro, sabato ho visto Anna Karenina con Keira Knightley: penso sia un capolavoro, con una regia similteatrale molto interessante e un'azzeccato tratteggio psicologico dei personaggi. Peccato solo per l'attore che interpreta Vronskij (mi veniva da dire Wolski), che non è all'altezza, ma forse l'hanno scelto apposta per far intendere che Vronskij è un cretino.

    RispondiElimina
  74. Vero, Colonnello, ma quest'immagine mi ha oramai mesmerizzato. Quanto al Calamai, per Viviano è superfluo anche il processo; Jojo è nel complesso deludente rispetto ai suoi mezzi, anche se 10 gol su azione [14 ne ha fatti Cavani, da centravanti] in questo campionato, giocando spesso fuori ruolo e lontano dalla porta, non sono affatto trascurabili; Aquilani è stato fin qui decisivo in alcune partite, tra gol, assist e illuminazioni, ma più spesso anonimo o mediocre, causa condizioni fisiche e conseguenze, valuterei attentamente una sua permanenza; Pizarro lo si può criticare per ieri, ma guai a chi me lo tocca per il campionato che ha fatto, superlativo.

    RispondiElimina
  75. Colonel Blimp4 marzo 2013 18:59

    Attacco in piena regola dello scacchista su cloaca! Pollock, 'sto laghetto protetto che il tuo ex-amico disprezza crea gelosie ma non dovrebbe, si sta così bene così (in fondo, è quel che affetta di sostenere anche Scacco), i coglioni paranoici dellà, i civili deqquà e Deyna e un po' meno spesso Jordan e Sopra e Lud a far la spola e a portar aria pura in cloaca, fatta salva la loro rapida fuga per riprender respiro. Per intendersi, Piero e Naomo sono il Multinick, Lud, quello vero: lo scacchista è amico e a lui si appoggia ma non è l'altro.

    RispondiElimina
  76. Stasera mi guardo un film sud coreano del 2009,  "Castaway On The Moon", speriamo bene. A cena, per rifarmi del weekend vegano, passata di ceci, quindi sovracoscia di pollo con aglio, rosmarino, topinambour, rucola, valeriana.

    RispondiElimina
  77. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:11

    Su Aquilani sei severo, Deyna, e però compensi gli strani entusiasmi che oggi ho letto in sitollock sulla sua prestazione di ieri. Non credo, comunque, che la Fiorentina si liberi di una personalità «simbolica» come la sua dopo averlo preso da nemmeno un anno. Circa Viviano: certo ha pure jella, riesce a far figuretta anche su un pallone che poteva esaltarlo. Coffie aveva tutto lo specchio, batteva un rigore in movimento e ha messo un pallone sporchetto giusto dov'era il Nostro. Bene, è riuscito a far passare pure quello, il Tifoso! Oggettivamente, il Nipote quel pallone manco lo deviava, lo bloccava in presa.

    RispondiElimina
  78. Blimp, la morte sua, del carciofo intendo, ma deve essere carciofo di Albenga e non carciofo romano che non sa di niente, è crudo con olio, sale e limone (a ma piace anche insieme alla carne cruda alla tartara, ma non dirlo ad Antoine, ehehehe). Poi va bene anche cotto nell'olio con un pizzico di aglio oppure in un buon risotto.

    RispondiElimina
  79. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:18

    D'accordone sul carciofo sciapo romano, che ce devi fà sopra un timaballo più 'na fricassea più non so cossa pe' daje gusto, caro Anto. Però questa storia del carciofo d'Albenga è un po' sciovinista, Anto: tu col Chiari fate un bel duo di alfieri della Superba, su sitollock. Con Bordighera facevate tre, ma quella sembrava apprezzare di più le specialità bergamasche (ahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  80. Deyna, poi sappimi dire com'è. A proposito di film sudcoreani, recentemente ne ho visti due di Kim Ki Duk: "Soffio" (bellissimo) e "Ferro 3 - la casa vuota" (un capolavoro assoluto). Te li consiglio.

    RispondiElimina
  81. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:20

    E' uscito fuori «timaballo» ma è timballo, ovviamente.

    RispondiElimina
  82. Blimpe, sulla Zia io ho sempre il dubbio che Bordighera l'abbia vista solo in cartolina.

    RispondiElimina
  83. AntoineRouge4 marzo 2013 19:27

    Beata ignoranza: il cioccolato fondente, quello buono almeno, non ha latte ed il burro è di cacao. Concordo con Anto sui carciofi, ma non è scelta mia: a me i carciofi neppure piacciono.

    RispondiElimina
  84. Anto grazie, ma ho visto tutto, tutto di Kim Ki Duk, lo adoro! Il cinema coreano in genere comunque è di grande livello, oggi...

    RispondiElimina
  85. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:30

    Ma non è un dubbio, è una certezza, Anto: la cartolina è quella della Certosa. AntoineRouge è un grande fan di Kim Ki Duk, io sono un po' più riservato, è variabile la quota del calligrafismo, nella sua opera.

    RispondiElimina
  86. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:31

    Bene, con Deyna fanno due, di fans sitollockiani di Kim. AntoineRouge, e chi te li imporrebbe mai, i carciofi al pomodoro?

    RispondiElimina
  87. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:33

    Intanto, si parla di ballottaggio fra Sissoko e Migliaccio: ma scherziamo?

    RispondiElimina
  88. A proposito di carciofi, il topinambour che mangerò tra poco me ne ricorda un po' il sapore...Sul grande Kim, Colonnello, non posso che darti ragione sul sospetto di calligrafismo qua e là, ma mi piace anche con i suoi difetti. A poi!

    RispondiElimina
  89. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:36

    Ti ho già detto, Deyna, che il topinambour è da pregiarsi sommamente, in effetti. Beati i tempi di guerra, quando era un surrogato onnipresente (pare).

    RispondiElimina
  90. Chiarificatore4 marzo 2013 19:38

    Nessun sciovinismo, le articiocche di Albenga, ottime  all'inferno,  non hanno eguali al mondo, Colonnello.
    Vanno benissimo anche in pinzimonio, dove l'olio deve essere sempre di Albenga, ovviamente, eh eh eh.

    RispondiElimina
  91. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:41

    Beh, se è così, Chiari, puoi inviarmi un bell'assaggio per una dozzina di persone almeno (corriere di giornata, mi raccomando, vino a piacimento tuo ma da non farmi far figuracce, voglio dire tre bottiglie almeno da cento cocuzze l'una).

    RispondiElimina
  92. Chiarificatore4 marzo 2013 19:46

    Contaci, Colonnello, ma devi contarci a lungo, eh eh eh.

    RispondiElimina
  93. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:50

    Chiari, l'avarizia è uno dei peccati capitali: se poi pensi a Dante, tutto il male viene di lì. Sei ancora in tempo, non lasciare che la tua anima avvizzisca nella difesa di ciò che non puoi portare con te. Stiamo andando verso la bella stagione: è vero, aprile non ti scoprire e maggio adaggio adaggio, ma giugno apri il pugno!

    RispondiElimina
  94. In Africa c'è il ponte di Rialti

    Non ho letto Rialti, qui non arriva... e poi lo sai che tra i fiorentini leggo solo Sandrelli eh eh eh.

     

    Lele
     

    RispondiElimina
  95. Colonel Blimp4 marzo 2013 19:54

    Beh, Lele, ieri sera era molto agro contro Montella, la Società e Ljajic.

    RispondiElimina
  96. AntoineRouge4 marzo 2013 20:00

    Diciamo la suocera, Colonnello. Gli ultimi di Kim sono imbevibili. Si risolleva in parte con Pietà, ma il meglio l'ha dato: il suo capolavoro è Bad Guy. A proposito di calligrafismo, ne soffre la Anna Karenina di Wright. Non male il film che vedrà Deyna.

    RispondiElimina
  97. Antoine l'unica cosa che non mi convince è la graniglia, un tempo ci si facevano i pavimenti.

    RispondiElimina
  98. Colonel Blimp4 marzo 2013 20:03

    AntoineRouge, ma come fai a tirar fuori dall'«Anna» qualcosa che non sia belluria predeterminata? Anche Duvivier ci cascò (comunque te ne consiglio la visione) e sì che la Vivien Leigh, nella parte, era insuperabile (impegnatissima, minuziosamente ricreativa, la Lea Massari nel polpettone televisivo, ma è l'Anna più irreale che io abbia visto posta in scena).

    RispondiElimina
  99. Colonel Blimp4 marzo 2013 20:07

    Ahahahahahahahah... Pollock! E quanti, in Oltrarno! E quanti si mordono le mani per averli spiantati e averci messo parquet! Motivi bellissimi, a volte! Ti consiglio quelli inizio Novecento! E l'odore d'olio di lino, che la brava massaia passava due volte al giorno! Ah via Romana! Ah Serragli, Drago d'Oro e Toscanella! 

    RispondiElimina
  100. Chiarificatore4 marzo 2013 20:09

    Guarda che Dante ha punito nello stesso modo i prodighi, Colonnello.
    Già sono a rischio con tutti i pacchi di benvenuto che sto mandando ai nuovi arrivati, se ti mandassi anche quanto chiedi sarei in peccato mortale.Io mi attesto sulla salvifica via di mezzo che abbiamo fissato dalle mie parti.

    RispondiElimina
  101. Colonel Blimp4 marzo 2013 20:09

    Sì, chiamala pure via di mezzo!

    RispondiElimina
  102. AntoineRouge4 marzo 2013 20:32

    Magari con una messa in scena simile a quella del Vanya di Malle, Colonnello.

    RispondiElimina
  103. Antoine, fidati, fondente sotto il 90% il burro ce lo trovi, vai tranquillo. Si parla di tracce dall'80% al 90% e assente totalmente oltre il 90% (ci sarebbe da discutere...) sotto l'80% ci potresti già ungere una teglia da crépes. 

    RispondiElimina
  104. Colonel Blimp4 marzo 2013 20:50

    Certo, AntoineRouge, se è come dici, rivaluta il cioccolato per un sacco di gente. Però dici: quello buono. Come lo riconosci? Hai delle marche sicure?

    RispondiElimina
  105. AntoineRouge4 marzo 2013 20:57

    Tracce di burro no, perché il burro è di cacao nel cioccolato di qualità sia al latte che fondente. Semmai tracce di latte. Ad ogni modo, il problema non sono certo le tracce di derivati in un mondo cannibale.

    RispondiElimina
  106. Ma tu sei un vegano tutto d'un pezzo!!!! eh eh eh eh A parte gli scherzi Antoine, un po' di grasso animale non guasta. 

    RispondiElimina
  107. Una persona a me cara è vegana, per anni ha comprato prodotti di una nota azienda di cui non faccio il nome (comunque inizia in v, e finisce in alsoia), convinta che qualsiasi prodotto fosse al 100% vegano. Finchè durante un viaggio all'estero non comprò un prodotto di tale azienda, poi lesse sulla confezione gli ingredienti (scritti nella lingua del paese in cui si trovava), e scoprì figurava pure l'uovo, con tanto di percentuale riportata (non ricordo quale con esattezza, comunque minima), presenza che, almeno a suo dire, non veniva riportata sulle confezioni per il mercato italiano. Incazzata come un tigre per aver mangiato per anni, senza saperlo, roba proveniente da un animale, scrisse a tale azienda, e le fu risposto che una minima presenza di uovo era indispensabile, altrimenti era impossibile coagulare.

    RispondiElimina
  108. AntoineRouge4 marzo 2013 21:17

    Che dire Vitalogy, se uno compra Valsoia poi non si lamenti. Comunque quella ditta differenzia i suoi prodotti, per così dire, tra vegetali e 100% vegetali: solo i secondi non contengono derivati.

    RispondiElimina
  109. A suo dire, Antoine, nella confezione "italiana" non veniva menzionato l'uovo, in quella "straniera" sì, ma trattavasi del medesimo prodotto. Dopo tale scoperta chiuse con quella ditta

    RispondiElimina
  110. Sopravvissuto4 marzo 2013 21:33

    Via Jovetic,dice il banditore BLIMP(Maremma quanta pubblicità gratuita sul sito,con il Beppe Grillo che aveva meteorismo dal cervello...uno che non ha nenche un nick,neanche finto è peggio del Grillo mascherato!)...via Aquilani,affermano e scrivono alcuni buontemponi...poi?E abbiamo vinto ieri,e se avessimo perso?!??!A cena ho mangiato penne all'arrabbiata(peperoncino autoctono),poi ceci e finocchi.L'arrabbiata era alla Jovetic.

    RispondiElimina
  111. AntoineRouge4 marzo 2013 21:45

    Si sbagliava Viralogy: l'indicazione c'è, ovviamente scritta in piccolo.
    Quanto a Kim, ho trovato al solito indecorosa la critica italiana che ha tributato un lungo applauso a Pietà, dato che solo qualche anno prima in molti avevano irriso Seom, film notevolissimo.

    RispondiElimina
  112. AntoineRouge4 marzo 2013 21:46

    Cazzo ho scritto VIRALOGY. Chiedo scusa.

    RispondiElimina
  113. Figurati se me la prendo per così poco, l'errore più diffuso sul sifone era "vitology" ahahah

    RispondiElimina
  114. Devo rimandare la visione del film, già confortato pertanto dall'approvazione di Antoine. Che scrive Viralogy, ormai in pieno delirio cronenberghiano, eheh. Lunga vita alla nuova carne! E qui ci vorrebbe una battuta veg, ma mi fa fatica pensarci.

    RispondiElimina
  115. AntoineRouge4 marzo 2013 22:16

    In merito a Wright, eccessi calligrafici erano presenti ancor più in Espiazione, film che a mio avviso è intriso dei difetti del romanzo di McEwan, il cui Sabato ho trovato migliore (per non parlare di Cement Garden, da cui venne tratto un buon film).

    RispondiElimina
  116. Di Mc Ewan mi piacque Cani Neri...Il Giardino di Cemento fu un film interessante, sì, e poi Charlotte Gainsbourg da giovane era molto stuzzicante, seppur bruttina...sarà che ricorda una mia amica.

    RispondiElimina
  117. Colonel Blimp4 marzo 2013 22:24

    Ahahahahahahahahahah... Deyna! L'incubo vegano genera mostri! Sopra, con quel che hai mangiato stasera le scorregge cerebrali dello Scacco Pseudosenese e del Multinick ti fanno un baffo, tu opti per quelle al baricentro che, secondo il famoso detto, fanno sanità di corpo! Siluri sotto le coperte da perforare gli innumeri materassi sopra i quali la principessa del racconto inglese riusciva tuttavia ad esser disturbata dal pisello (ahahahahahahahahah!) sopra la rete del letto!

    RispondiElimina
  118. Colonel Blimp4 marzo 2013 22:28

    No, la Carlotta non l'ho mai sopportata, come tutte le figlie saputelle dei geni, quelle che sanno già tutto per averlo respirato in casa ancora in fasce e che quando devono navigar da sole poi fanno naufragio. Il Marchese Martelloni ha un'allergia particolare per codeste (il che non gli inibisce la trombata, quando del caso.. ahahahahahahah!), la stessa che provava per esse l'indimenticabile Funni (anche lui non certo castrato da quest'avversione).

    RispondiElimina
  119. Colonel Blimp4 marzo 2013 22:45

    Da Firenzeviola, il bravo, simpatico, spiritoso Furio, amabile anche quando si possa con lui non concordare (e stavolta concordo in toto, sia chiaro): 





    «Per raggiungere traguardi prestigiosi a volte occorre anche vincere
    senza convincere". E' il parere di Furio Valcareggi che commentando la
    partita della Fiorentina contro il Chievo sottolinea l'importanza del
    successo. Parole di elogio per Larrondo, l'autore del gol decisivo:
    "L'ho sempre difeso, bravo anche Montella a giocare con due torri".
    Chiusura sul terzo posto: "E' possibile, il Milan sembra inarrivabile,
    ma credo che rallenterà e la Fiorentina sarà lì pronta ad inserirsi"».

    RispondiElimina
  120. Lo apprezzo tantissimo Furio, e l'ho apprezzato soprattutto nei due anni in cui ha difeso la Fiorentina, unico in un etere in cui tutti i pontificatori urlatori parlavano di pontellizzazione. Memorabile quando smerdò in diretta Pallavicino caduto da cavallo (in presenza del diretto interessato), con larghissimo anticipo, sul caso-Montolivo.

    RispondiElimina
  121. Sì, ma tu dai per scontato che noi conosciamo questi personaggi della vita notturna della Firenze decadente e viziosa...

    RispondiElimina
  122. Colonel Blimp4 marzo 2013 23:05

    Beh, Vitalogy, a Furio lo Pseudotifoso ha sempre dato il palletico, quel cinesino dalle mani umidicce, dal gozzo tiroideo, dalla vocina stridula, dal capello unto e forforoso, quel falsone fecale. Ricordo una vecchia puntata di una trasmissione condotta da quel pottino inveterato di Tenerani, il ragazzo di provincia che deve fare il gran salto, oggi no ma domani forse e sennò la prossima settimana e rimane invece a intristire nelle beghe locali, tra un Masala e un Ciuffi, come un Lucien de Rubempré inacetito: era l'epoca del Cotonato e lo Pseudotifoso, ancora col latte alla bocca, si dava già grandi arie. Furio gli dette una ripassata alla fiorentina, con una girandola di battute falsamente affettuose, che alla fine strappò lo scatto isterico allo Pseudotifoso, ma solo per raddoppiare il divertimento di Furio. Furio: vero tifoso, vero intenditore.

    RispondiElimina
  123. Colonel Blimp4 marzo 2013 23:08

    Eh, Deyna, io sono solo l'araldo zoppo di questi Swinburne da fine del mondo antico...

    RispondiElimina
  124. Comunque non è l'essere castrati dall'avversione, non è l'inibizione alla trombata in questi casi che scatta...Anzi, in certe situazioni direi che una certa naturale antipatia, anche una vaga aria di superiorità, possono vieppiù stimolare la bruta copula, ahahahah

    RispondiElimina
  125. Deyna, non sai quanto pagherei per vedere il Colonnello (con giacca con toppe ai gomiti tipica dell'intellettuale vetero-marxista radical chic) e il Marchese Martelloni che puntano, sorseggiando brandy, i culi delle fihe che passano.

    RispondiElimina
  126. per piazza della Repubblica

    RispondiElimina
  127. Colonel Blimp4 marzo 2013 23:29

    Caro Deyna, è ciò che mi ha sempre spinto per lo più verso le donne di destra, che ho castigato nella piena incomprensione, quando giovane, dei miei correligionari castristi (e forse castrati, loro... ahahahahahahah). D'altra parte, il fascio che è in me e che mi porta a simpatizzare follemente con Sopra come con la parte più vera di me, come poteva tollerare il fricchettonismo, l'assenza di trucco, l'odore pecoreccio naturale, i culi sformati, gli eskimi, gli zoccoli, i calzettoni, i jeansacci, i maglioni trecciati in lana di Aran delle donne di sinistra? Le castighi il Sopra, quelle (ahahahahahahahahahahahahah!)!

    RispondiElimina
  128. Nah, il Colonnello non lo vedo con le toppe ai gomiti, ma nemmeno un dandy alla Traversi...Penso vada più sul classico, con qualche tocco di alta sartoria fiorentina.

    RispondiElimina
  129. ...sulla stazione di punta a brandy/gin in mano, naturalmente, scommetterei.

    RispondiElimina
  130. Ecco, non volevo usare questo termine perché poi il Delfino curioso inorridisce e aggiunge alla lunga lista delle nostre virtù anche il veterosessismo, ma "castigare", in questo contesto, è esattamente ciò che intendevo, ahahaha

    RispondiElimina
  131. Sopravvissuto5 marzo 2013 00:00

    BLIMP,il mio fazzolettino nel taschino della giacca,alla Andrea DV colpisce sempre,a volte con colori forti,mettici un po' dello charme(anche se non c'è) che esercita "il capo",metti che le donne adorano il capobranco,il maschio alfa,metti che ho capito a 32 anni che comandare e meglio che fottere ma sono democratico e quindi bilancio il tutto,metti che-grazie a Dio-il soldo ha sempre girato(il mi' babbo "Falle divertire,cadranno da sole davanti al tripode!")e capirai che,sempre democraticamente,ho trombato zecche con eskimo,finiane finte-chic("Ma che così...nun l'ho mai fatto la prima sera..."-bugie colossali) e sempre recitando il mantra dell'uomo italiano,che si fonda sulle tre balle colossali,nell'ordine:1)Non ti lascerò mai,2)Succhi succhia,quando sto arrivando ti avviserò,3)Sei unica.Chiaramente non ho la tua esperienza.A Firenze trombai una triestina,una mula dopo una pizza "Alla Greppia",sull'Arno...chissà se esiste ancora,la pizzeria.Ora con una compagna che ha 13 anni di meno devo stare attento,pronto e vigile...eh eh eh eh

    RispondiElimina