.

.

martedì 5 marzo 2013

La violenza del cross si perpetra in famiglia

Quella con il Chievo è stata la prima vittoria non riconosciuta, come la figlia di Balotelli, una di quelle storie strappalacrime finite bene che fanno tanto audience e tre punti, fatta di cross per quei due cristi là nel mezzo, anche se alla festa della madre di tutte le vittorie, definita forse più propriamente vittoria ragazza madre, è mancata la colonna sonora di Cristopher Cross. Un Romulo a testa bassa forse ancora più della considerazione dell’elettorato per la vecchia classe politica, ha impersonificato i polmoni al potere, un premio di maggioranza alla camera iperbarica, una lotta di classe al posto della classe, un brasiliano in eskimo, ripudiato, e per questo definito abracadabrasiliano per via di un maleficio che lo avrebbe colpito da bambino e che lo ha fatto diventare calcisticamente boliviano. Un destino strano il suo visto che anche i boliviani si sono risentiti per via di quel suo masticare troppo il pallone sul cross non alzandolo poi adeguatamente, ma soprattutto si sono risentiti perché non mastica la coca. Molti sono gli aneddoti sul suo conto, sin di da piccolo si dice che abbia cominiciato a crossare a vanvera, non ha mai voluto tenere la palla a terra come un vero brasiliano, la sua è stata definita una febbre alta da cross fuori misura, poi diventata addirittura una commedia con riferimenti alla febbre del sabato sera dove Travolta era solo una squadra dalla sua fitta gragnuola di traversoni, quando al culmine dello spettacolo in scena arrivava lui nelle vesti di Bolivia Newton-Jhon e sparava alle stelle. Un incaponirsi di cross così pesante che è stato riproposto poi anche in cucina con l’incaponata servita direttamente dal fondo fino al centro tavola. E poi l’altro, perché la partita ha portato agli onori della cronaca i figliastri, e quindi anche quel Larrondo che intercetta un pallone vacante nell’area e nell’aria, probabilmente carico di quelle sostanze stupefacenti che un recente studio hanno individuato essere presenti nell’aria delle città italiane. Una vittoria ragazza madre però figlia di due padri dimostra la totale confusione tattica. E’ la Fiorentina che non ti aspetti, da quella che accarezza la palla con l’idea di un calcio spagnoleggiante a quella della palla in mezzo e poi qualcosa succederà, i tre punti sono l’alibi per il delitto perfetto che vede strangolata un’idea di calcio che così tanto ci aveva appassionato, speriamo sia stata solo una disgrazia con vittoria dato che non ci possiamo nemmeno risentire ma godere trattenendo il piacere per non svegliare i vicini che dormano e che potrebbero fischiarci il fuorigioco. Perché vogliamo comunque continuare a coltivare l’idea di un calcio ricamato, lucido come manovra e come il raso, un calcio rasoterra, preferiamo la fitta rete di passaggi alla fitta nebbia di cross boliviani. Larrondo e Romulo solo come pronto soccorso, come un intramuscolo, solo quando non se ne può fare a meno, un insulina disperata ma niente di più. Vogliamo credere che il lavoro svolto in maniera così eccellente da Montella non vada a finire dentro alla discarica del meglio vincere giocando male che perdere giocando bene, non rinneghiamo l’aristocrazia del bel gioco per le tute blu, abbiamo già dato con i Ricciarelli e con gli unici Zuccheri capaci di farci il sangue amaro, no quindi ai nuovi Bruzzone, altrimenti sulla scena del delitto sarà tempo di una Bruzzone ben più criminologa, in modo che l’esperta dell’analisi del crimine ai danni di un bellissimo gioco ci spieghi la psicologia forense di un calcio gambizzato per dare spazio ai crossatori. E purtroppo è ormai alle cronache del Guetta che la violenza dei crossatori sulla partita si perpetra quasi sempre in famiglia. Una scena del crimine che vogliamo delimitare subito con l’apposito nastro, e quel non oltrepassare la linea sta per linea di fondo riferita ai vari Romulo che caricano  a testa bassa ma poi il campo finisce . Do not cross.  

136 commenti:

  1. Sopravvissuto5 marzo 2013 08:05

    Cristopher Cross e la Madonna fa gol...si diceva una volta!Eh si,altro che boliviano,Romulo sembra uno del Belize,sempre in guerra,sempre serioso,sempre pronto alla tenzone e sempre concentrato su se stesso e sui suoi piedi,che sembra non controllare...eh eh eh.Quando toglierà gli anfibi e calzerà di nuovo gli scarpini,sarà un grande!

    RispondiElimina
  2. Colonel Blimp5 marzo 2013 08:30

    Borja è stato il migliore in campo, ma Romulo è stato l'uomo-partita. L'imprecisione nei cross ha contato poco appetto alla frenesia incontenibile, da overdose di caponata di Giorgio, con la quale ha occupato la fascia attirandosi due avversari disperati alla volta, liberando i compagni di centrocampo dall'assillo delle ripartenze nella sua zona, alzando i ritmi per il forcing, esaltante anche se tecnicamente non mirabile, che è durato un tempo. Con la Lazio niente scherzi, si parte con Sissoko! E attenzione ai compensi arbitrali! La giacchetta nera avrà giallo e rosso facile, vedendo viola, e vorrà farci blu togliendoci il verde della speranza Champions e consegnandoci al marrone della pontellizzazione! Davanti, la coppia slava sembra senza alternative, im trasferta. Non era il caso di spezzare la vena di Ljajic, sostituendo contro il Chievo lui invece di uno dei due compagni incazzoniti di reparto, ma se maturazione c'è il Nutella saprà ripartire da Bologna e riportarci in paradiso.

    RispondiElimina
  3. Ludwigzaller5 marzo 2013 08:39

    E' arrivato Ramadami/è arrivato Ramadami
    (sulle note di E' arrivata la bufera)

    RispondiElimina
  4. Ludwigzaller5 marzo 2013 08:42

    Blimp, io ci provo. Marco Siena è sicuramente un letterato, non si cita impunemente il basso materiale e corporeo senza aver letto Bachtin. Secondo me non è così incompetente di calcio. Farei volentieri da pacere e mi piacerebbe se intervenisse anche qui, in amicizia naturalmente, e dissidio solo calcistico.

    RispondiElimina
  5. Colonel Blimp5 marzo 2013 08:48

    Eh beh, caro Lud, Rialti ci ha già detto ieri perché. Via, basta, lasciare a Scacco scornacchiato l'idea che se si vende Jojo c'è pontellizzazione, come aveva già preannunciato solennemente per le partenze di cinque cavallacci imbrocchiti, mentre è da lì (in ritardo, in verità) che è partita la Grande Ricostruzione. Qui è sempre Fiorentina, sull'impero nostro e dellavalliano non tramonta mai il sole! Il mio Auba è sempre più vicino, mentre tra le mie oba oba inserirei la biondina della foto in alto, solo un tantinetto preoccupante per via del braccino un po' scheletrico. Però la tora qua in basso Pollock se la riporti in San Frediano, tra que' grezzi!

    RispondiElimina
  6. La biondina è la criminologa Bruzzone, la tora è Romulo.

    RispondiElimina
  7. Ludwigzaller5 marzo 2013 08:59

    Comprendo che Traversi non sia emendabile, nel senso che le sue prese di posizioni e i suoi atteggiamenti ne fanno un individualista senza possibilità di redenzione e un corpo estraneo. Marco Siena mi pare un tipo diverso. Credo comunque se non mi sbaglio che dedichi al blog un po' di tempo solo il giorno successivo alla partita. Scrive un post lungo poi lo commenta per un po' e torna ad occuparsi di Fiorentina la settimana successiva. Scelta tutto sommato saggia. 

    RispondiElimina
  8. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:12

    Che fesso che sono, Pollock, non l'avevo riconosciuta, smarrendo così il nesso più profondo! E' che ci vorrebbe una giornata, per detettare tute le tue trappole. Perdona, Lud, ma sul sitollock non è mai stato rifiutato nessuno che si rivolgesse civilmente all'interlocutore (due meteore, il Multinick e Aunt, hanno avuto banno per essere contravvenuti alla regola), non usasse identità multiple, non tifasse per altre squadre che la Fiorentina offensivamente per quest'ultima, non usasse la piattaforma per campagne contro di essa. Sono tutte ragioni per le quali la maggior parte dei sitollockiani ha abbandonato cloaca, incivile regno d'insulti e di gobbesimo per pochi mascherati. Che lo scacchista non capisca un cazzo di calcio e sia prandellocentrico (vedi anche ieri il suo tirarlo fuori ieri quando non c'entrava nulla, unitamente a Corvino) è irrilevante, in tal senso. Inoltre, Lud, l'idiota che citi, e che fece una sua rapida comparsa qui sbattendo poi la porta perché voleva imporre a Pollock gli ospiti, ha speso più volte (anche ieri) su cloaca parole di disprezzo, che sono in effetti d'invidia, nei confronti dell'intrapresa di Pollock, che lui vede come un subordinato che gli è sfuggito di mano (il mediocre mestatore aveva fondato una lega di consumatori di Tavernello per fari leccare la fava, son rimasti tre cazzoni che girano intorno all'odio per DDV e alla speranza settimanale che la Viola si spacchi la faccia). Dimmi dunque come quel paranoico incapace di dialogo potrebbe accettare le condizioni dell'abbazia di Thélème che ho citato all'inizio. Ma tu, che condividi con lui la follia per Prandelli, senza però i suoi furori distruttivi per il presente, puoi fare qui da suo portavoce parziale, unitamente allo schiavo inculato che gli fa da spola in missione col sitollock e che delfineggia riconoscibilmente.

    RispondiElimina
  9. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:13

    «Per farsi», ovviamente, qua sotto.

    RispondiElimina
  10. Blimp permettimi di correggerti e ti prego di fidarti di quanto ti scrivo. Sei troppo intelligente per non saperlo già di tuo ma..:Scacco e MarcoSiena decisamente NON sono la stessa persona. Assicuro, inoltre, che Marco non è sicuramente il Multinick come non lo è Scacco.  

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore5 marzo 2013 09:21

    I miei preferiti sono Drago ( che però scrive quasi mai) , ed i "provocatori"  Terim e  Zemanviola.
    Ciò non significa essere sempre d'accordo con quello che scrivono, anche se con i primi due lo sono quasi sempre.Su Marco Siena sono d'accordo con Ludwig, così come su Il Dubbio, che penso abbia anche tentato di venire qui con un nick che,  se non sbaglio,  richiamava l'originale,  trovando però un fuoco di fila di critiche preventive all'originale. C'è un'azione di disturbo mascherata nel sitone che cerca di impedire un serio dibattito e il confronto delle opinioni (che può essere anche duro ma che deve essere sempre a viso aperto, coerente ed alla luce del sole), e di sporcare i contributi dei tifosi viola di buona volontà. 

    RispondiElimina
  12. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:22

    Veneto, all'erta stiam! L'ho detto ieri che avete i sensori e il gruppo d'ascolto. Che lo Pseudosenese sia il Multinick è una fissazione tua, vedo, oltre che di Lud, vedo, ma il Multinick è Locke/Canterbury/ConteMascetti e non c'entra nulla.

    RispondiElimina
  13. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:27

    Su Terim, Chiari, occorrerebbe un'opera di antologizzazione sfiancante e un'attenzione filologica ai suoi cambiamenti d'umore, ma tu puoi prestarti: guarda però che sarebbe gratis. Peraltro Terim sa benissimo dove siamo, quindi fa le sue scelte. Zemanviola e Drago sono l'unica grossa lacuna, visto che Domenico e Edy e Franger e gli altri di quella nidiata non scrivono più, su cloaca desertificata dalla follia gestionale.

    RispondiElimina
  14. Chiarificatore5 marzo 2013 09:28

    Vorrei piuttosto tornare sull'editoriale di oggi: 1) PERFETTO, 2) DA SCOLPIRE SULLA ROCCIA, 3) DA MANDARE A MEMORIA.
    Non rompiamoci i coglioni, è stato un crimine, con l'unica attenuante della disperazione da paura di perdere l'Europa, uno stupro a cielo aperto del nostro gioco di quest'anno.
    Fortuna che per questi crimini non si paga, incassiamo quindi cinicamente il risultato ma
    delimitiamo, per cortesia  questa scena del crimine.

    RispondiElimina
  15. Chiarificatore5 marzo 2013 09:34

    I cambiamenti d'umore di Terim, caro Colonnello, che lui manifesta senza remore, sono quelli di qualsiasi tifoso di fronte alle cose che succedono in campo, in relazione alle proprie aspettative. Non sono quindi un suo limite.

    RispondiElimina
  16. Blimp non ho ben capito cosa intendi con "avete" i sensori e il gruppo d'ascolto! Come sarebbe che è fissazione mia che MarcoSiena sia il multinick? Fissazione di che visto che credo sia la prima volta in assoluto che ne parlo? Dai tuoi molteplici scritti sull'argomento mi era sembrato che pensassi questo.  

    RispondiElimina
  17. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:34

    Beh, Chiari, è la linea editoriale ma il comitato di redazione potrebbe riunirsi e fare il golpe tirando fuori di cella il Sopra... Comunque, Chiari, qualunque sia il giudizio sulla partita di ieri, è ovvio che la ripresa è stata figlia di una contingenza e anzi di una doppia contingenza, visto che Montella ha dovuto anche riparare a un cambio sbagliato (= Ljajic).

    RispondiElimina
  18. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:36

    Ti era sembrato proprio ma proprio male, Veneto, sei tu e Lud che ne avete parlato. 

    RispondiElimina
  19. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:39

    No, Chiari, no: Terim da un giorno all'altro cambia bersaglio, con lo stesso assolutismo incendiario. Che sia divertente è un'altra questione, ma la sua mancanza di un centro lo rende pure noioso.

    RispondiElimina
  20. Bene, ne prendo atto, sul resto fidati di quel che ti dico e, cortesemente, non parlare a me di "gruppi di ascolto", "avete" e amenità del genere, lontanissime dal vero.

    RispondiElimina
  21. Ludwigzaller5 marzo 2013 09:48

    Non voglio entrare nella polemica del Multinick urtando la sensibilità di Blimp. E mi scuso se ho interpretato male certe sue affermazioni. Più che altro premeva anche me notare che ci sono forze intellettuali notevoli sul sito-madre e Marco Siena è uno di questi. Poi ci sono i fool, e come è noto il fool dice spesso la verità (si torna a Bachtin): Zemanviola e Terim, non so se quello davvero non sia un multinick perchè lo stile è identico. Personalmente considero il dissidio calcistico risibile e quindi per me non è determinante che la si pensi allo stesso modo su Sinisa o Prandelli per poter dialogare. Credo si sia capito. Non romperei mai con un altro blogger per questo motivo.

    RispondiElimina
  22. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:48

    Si riparla di Ramirez, chissà perché, visto che abbiamo bisogno di centravantone. Curioso che nel Sothampton giochino un nostro grande ex, il portierone, e questa vecchia preda corviniana. I due non impediscono che la squadra navighi nei bassifondi.

    RispondiElimina
  23. Sopravvissuto5 marzo 2013 09:48

    La tora:una così non merita neanche che l'uccello del desiderio le sia porto sul palmo di mano;con quel corpo da tanica di benzina da 5 litri sembra più Jardel a fine carriera.La bionda rifatta della prima foto è l'ospite di molte trasmissioni di B.Vespa,quando si parla di Garlasco,Avetrana;scuola americana,vistosamente truccata come tutte le donne insicure e che poi a letto sono frittatine,molto competente ma legata a Quantico,più che ai Ris di Parma.VENETOVIOLA e LUD,degno di nota il vostro tentativo di sponsorizzare Marco da Siena,ma c'è una questione di fondo:lui è uno di quelli con atteggiamento censorio e netto,lui appoggia molto le tesi del vate,anche quando contrastano palesemente con la realtà dei fatti;è un personaggio poco incline all'autocritica,molto ex cathedra poco ex voto-causa DV.La competenza calcistica che ha è palesemente filtrata da una visione del calcio legata a schemi giornalistici("Rassegna stampa veloce,scorgo qualcosina sui siti e pontifico"),non ha uno spunto dialettico che ammetta la celia,che ammetta il buffetto al calciatore o al dirigente,si prende sul serio del giornalaio bolognese.Ego piccolo,io enorme...ecco cos'è.Le regole non scritte del Sitollock depurano i melensi,i piatti,i "so tutto mi",i trasformisti scilipotiani,le banderuole.Qui solo fighi,non fighetti.(BLIMP,ieri sera tarda t'ho risposto sulle donne...).

    RispondiElimina
  24. Chiarificatore5 marzo 2013 09:49

    IL Sopra, Colonnello,  è bene che resti dov'è, dove sta dando il meglio di sé,  e poi , in questi tempi di ingovernabilità,  c'è il rischio di un'altra marcia su Roma.
    A quale linea editoriale ti riferisci? 

    RispondiElimina
  25. AntoineRouge5 marzo 2013 09:50

    Se giocherà Migliaccio ci sarà da pensare male di Sissoko. La scelta non dipenderà certo da valutazioni tecniche, ma esclusivamente agonistiche. Ad ogni modo, proverei a rispolverare Mati.

    RispondiElimina
  26. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:53

    Lud, non so come tu faccia a paragonare Terim a Zemanviola, e prima di tutto stilisticamente, lasciando poi che sui contenuti Zemanviola un centro ce l'ha e bello solido, su tutto il dibattibile! Non hai minimamente urtato la mia sensibilità, Lud e spero non io la tua, e concordo sul fatto che il dissidio calcistico non dovrebbe portare a paranoia e addirittura distruggere un sito, come ha fatto col fondatore della Lega del Tavernello e coi suoi sparuti e stanchi seguaci.

    RispondiElimina
  27. Colonel Blimp5 marzo 2013 09:57

    Ho letto anche quella di ieri, Sopra... ahahahahahahahahahah! «Con quel corpo da tanica di benzina da 5 litri sembra più Jardel a fine carriera»... ahahahahahahahahahah! La proposta della tora è un'altra carognata di Pollock, una tanica sì ma di bromuro per spegnere i nostri ardori... ahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  28. Chiarificatore5 marzo 2013 09:57

    Colonnello, Terim un centro ce l'ha e ben chiaro, ed è la sua idea di gioco  e di calciatore moderno, che difende spesso estremizzando infantilmente e volutamente, ma è un'idea che condivido. Io non lo trovo mai noioso, anzi  lo trovo sempre creativo.

    RispondiElimina
  29. Colonel Blimp5 marzo 2013 10:03

    Chiari, ma se l'idea del calcio moderno è quella di giocare con dieci attaccanti davanti al portiere, dov'è il centro? Parimenti, i ribaltamenti continui di giudizio su tutto a me provocano tedio, un impressione di fondamentale indifferenza. E' una scatola delle sorprese da cui può uscire di tutto, ma quasi sempre cose come puoi trovare nelle uova di Pasqua Sperlari.

    RispondiElimina
  30. Chiarificatore5 marzo 2013 10:03

    D'accordo con AntoineRouge , anche perché,  al contrario di Migliaccio, Sissoko ha , sulla carta, tutte le doti per non far rimpiangere chi sostituisce.

    RispondiElimina
  31. Colonel Blimp5 marzo 2013 10:04

    Sì, è da ieri che lo dico, vade retro Migliaccio!

    RispondiElimina
  32. Colonel Blimp5 marzo 2013 10:08

    E poi ci sono da valutare le condizioni fisiche di Mati, questo grande dimenticato.

    RispondiElimina
  33. Chiarificatore5 marzo 2013 10:23

    Terim estremizza, volutamente, provocatoriamente ed a volte persino irrazionalmente, Colonnello, come spesso e volentieri fa anche Zemanviola, ma tu  riassumi la sua idea di calcio in  modo molto riduttivo. Insisto, è vero, lui a volte ribalta il suo giudizio sulle persone ( in particolare sugli allenatori) , certo esageratamente, ma sulla base di quello che vede in campo di volta in volta. D'altra parte, tanto per farti un esempio,  se Delio Rossi fosse stato capace di fare meglio io sarei stato pronto a ribaltare il mio giudizio su di lui a Firenze.

    RispondiElimina
  34. Chiarificatore5 marzo 2013 10:40

    Dieci attaccanti davanti al portiere no Colonnello, ma in tanti che segnino sì, come la cooperativa Viola del gol sta dimostrando.

    RispondiElimina
  35. Se Sissoko non dovesse giocare, le ragioni sarebbero puramente di condizione, non credo ci sia nemmeno possibilità di paragone, altrimenti, con Migliaccio. Del resto per quel poco che si è visto, in forma non mi sembra...

    RispondiElimina
  36. SOPRA chiarisco che non ho sponsorizzato l'ingresso di Marco. A dirti il vero io Marco non lo vedo da moltissimo tempo e non ci parlo nemmeno da moltissimo tempo quindi non ho motivo di sponsorizzarne alcunchè. Ho voluto solo precisare al Blimp che lui e Scacco non sono la stessa persona. IL mio intervento voleva fermarsi là e non era "a difesa" di nessuno se non per non indurre Blimp all'errore (perchè pensare che siano la stessa persona è un errore). Per il resto ognuno fa quello che vuole. Non so se lui legga o non legga il blog e, a dirtela tutta (in dialetto così si capisce meglio) "no me ne frega un casso". Se lo fa e non partecipa fatti suoi. Secondo me ci perde perchè qui c'è arricchimento di idee anche su opinioni diverse, per cui io e Lele possiamo non essere d'accordo su delle cose ma lo siamo su altre. Così con te o con Blimp o con Chiari o con chiunque qui dentro. Io non lo conosco così bene ma per quel poco posso garantire sulla suo essere tifoso Viola, poi uno può esserlo come vuole.

    RispondiElimina
  37. Colonel Blimp5 marzo 2013 10:46

    Chiari, ma ad esempio lui sta offendendo attualmente in mille salse (offendendo, dico, anche di Pulcinella gli ha dato) Montella e reclama Ranieri (Ranieri dico). Dài, ma che credibilità in tutto questo?

    RispondiElimina
  38. Sopravvissuto5 marzo 2013 10:48

    CHIARI,Terim è legato all'hic et nunc della domenica,risultato.Cambia spesso idea ed è sempre alla disperata ricerca di qualcuno con il quale giocare una tenzone e se non lo trova se lo cerca,magari per parlare del riporto orrido di Moore,piuttosto che della boccia di V.Valero.Zemanviola è un Cocteau del sitone,provocatorio getta la sua rete e sa che un paio di bei pesci li porta a casa.La Marcia su Roma ci darà domenica,CHIARI,domenica sera;il GUBERNATOR ha messo foto della Polizia ma intendeva forse Polizza da Volpedo e quel marciare rimasto troppe volte in canna agli italiani.Siamo un esempio e se Bepi El Giasso(Lenin)venne in Italia a studiarla,osservarla,per capire(suonava le campane alle 7 del mattino agli Armeni,a Venezia)un motivo ci sarà...poi lui tento di raggiungere Stalin in Svizzera ed ecco la storia solita Magistra!Questa benedetta sinistra che si perde anche col navigatore,stenta a comprendere se stessa dilaniata da piccole lotte intestine e allora si marci,si,si marci prima di marcire tra il 5o ed il 7o posto!Con una doppietta abbatteremo Olimpia,che con quel nome non onora gli dei greci,Grecia che sta collassando come ci auguriamo collassi la Lazio!!ANTOINEROUGE,sono animalista,si gioca con metafore eh,metto anche pane sul davanzale,come suggeristi te,per gli uccellini!(Ad Amatrice il Duce ingurgitava uova e poi tirava i gusci in una damigiana da 50 litri,riempendola nel tempo di 2/3...profumi per coprire odore ma quell'oggetto è ancora li,nel tempio dei nostalgici...anche a ricordare che oggi i politici non centrano neanche il water....).Ciancio alle bande,marciamo su Roma calcistica e conquistiamola,anche con Sissoko,più vellutato del ruvido fabbro Migliaccio.

    RispondiElimina
  39. Colonel Blimp5 marzo 2013 11:01

    Non sai se lo leggeeeeeee, Veneto? E ieri non l'hai letto, lui? Riassumendo, nel tempo: questo è il bassifondo del web, non lo legge nessuno, gli utenti sono degli autisti, il gestore è un narcisista (stucchevole, se ben ricordo, oppure una cosa così), questo è un laghetto protetto (un laghetto in cui scrive almeno il triplo di quelli che scrivono sotto le pagelle cloacali, fatta la tara del multinickismo: onta alla protezione poi, quand'è così bello multiniccare e offendere e basta, con la garanzia che se Sopra risponde viene sùbito tagliato). Su Cocteau, Sopra, ti riporto il commento di Mauriac quando l'amichetto di Proust ebbe a morire: «Non credo che potesse riuscirgli una cosa così naturale» (ahahahahahahahaha!). Lo sapevo che, come io cerco di tirare il grillismo dalla parte di Lenin, tu avresti cercato di tirarlo dalla parte del sansepolcrismo, diavolo d'un totalitario! E sul tuo Zione ti racconto quella di quand'era ancora socialista, a un comizio in un teatro di Forlì (credo), che non stavano ad ascoltarlo e lui, per attirare l'attenzione, berciò un mangiapretesco e capaneico «E se Dio c'è, mi fulmini!», bloccandosi in gesto scultoreo e mascelluto, occhi roteati verso il cielo (il soffitto). Qualche secondo di sospensione, la giustizia divina che non cala, il pubblico che si scioglie in un'ovazione, trionfo trionfo trionfo.

    RispondiElimina
  40. AntoineRouge5 marzo 2013 11:05

    Ribadisco: tra i due scelgo il terzo, ossia Mati. Migliaccio si è dimostrato un acquisto sbagliato; Sissoko mi piaceva poco da sano, figuriamoci ora.
    Sono convinto che tu sia animalista SOPRA (come molti), sono io che non lo sono (almeno non particolarmente), il che non mi impedisce di rispettare gli altri animali e il loro diritto alla vita. L'animalismo è una scelta, il rispetto un obbligo.

    RispondiElimina
  41. Chiarificatore5 marzo 2013 11:14

    Colonnello, Terim ha spiegato in mille salse che il suo Pulcinella non vuole essere offensivo, le sue sono critiche che radicalizzano dubbi su alcune  attuali scelte di  Montella che anche tu hai sollevato, se non ricordo male. Detto ciò sull' ATTUALE giudizio di Terim su Montella non sono d'accordo nella maniera più assoluta. Anche tu SOPRA, per me sei approssimativo nei confronti di Terim. In ogni caso io non l'ho certo sposato, spesso scrive, in modo esilarante, cose che condivido, tutto lì. Nessuno di noi è perfetto, lo deve essere proprio Terim? Ahahahahahahahahah!!!!

    RispondiElimina
  42. Chiarificatore5 marzo 2013 11:20

    Sulla Roma calcistica voglio marciare anche io, Sopra, e per molti aspetti anche su quella politica, ma per portare più democrazia, non meno.

    RispondiElimina
  43. Blimp, no. Non l'ho letto ma non è importante ai fini di quello che ti ho scritto. Ho precisato che se lo fa e non ci scrive secondo me sbaglia ma non vado oltre. Mi sono limitato a suggerirti che se pensi che Scacco e Marco siano la stessa persona allora fai un errore. Se poi tu ci voglia credere o meno è un altro discorso ma penso che a riguardo più di uno qui dentro te lo potrebbe confermare.

    RispondiElimina
  44. Colonel Blimp5 marzo 2013 11:29

    Diciamo, Chairi, che i suoi margini di perfezionamento sono molto, molto grandi. Veneto, è invece importante assai, proprio ai fini di quel che scrivevi, perché taglia ogni possibilità di co-utenza (su cui non è chiaro se Lud faccia il finto tonto) con un delinquente mentale che così si esprima verso il sitollock e i sitollockiani: e dimenticavo, prima, l'accusa di lecchinismo ai Della Valle e dunque di non-tifo viola e la rivendicazione che solo glassandoli di merda  quegli stronzi degli scarpari si sono decisi a far compere (si badi, in perfetto pareggio di autofinanziamento, mentre per due anni quellli che volevano svendere a Tuttunci erano andati in rimessa). Non si tratta di non capirne di calcio e certo lo Pseudosenese non ne capisce, si tratta di moralità sotto i tacchi, caro Veneto.

    RispondiElimina
  45. Blimp, penso tu abbia letto veramente male quanto da me scritto. In nessun passaggio ho "esortato" una entrata o una co-utenza con Marco. Questo lo ha fatto Lud e non io. Il mio post non aveva nessun fine se non quello chiaramente indicato per non indurti nell'errore di pensare che i due fossero la stessa persona.

    RispondiElimina
  46. Sopravvissuto5 marzo 2013 11:53

    A me è sempre garbato di più il Terim vero,il turco;lui,sotto la pioggia a scrutare il futuro,col sigaro in bocca..,che uomo!Il mio Ataturk del calcio.

    RispondiElimina
  47. Colonel Blimp5 marzo 2013 11:53

    «Non so se lui legga o non legga il blog e, a dirtela tutta (in dialetto
    così si capisce meglio) "no me ne frega un casso". Se lo fa e non
    partecipa fatti suoi. Secondo me ci perde perchè qui c'è arricchimento
    di idee anche su opinioni diverse, per cui io e Lele possiamo non essere
    d'accordo su delle cose ma lo siamo su altre»: questo lo intendo, seppur indirettamente, come un invito, come quello di Lud, ma se non era così, ho male interpretato. Ti ho dimostrato comunque che lui legge, e come!

    RispondiElimina
  48. Colonel Blimp5 marzo 2013 11:55

    Beh, Sopra, prima di Montella è l'allenatore che abbia fatto giocare il miglior calcio alla Viola da quando la seguo.

    RispondiElimina
  49. Chiarificatore5 marzo 2013 12:00

    Il Terim vero, caro Sopra,  non è stato, a Firenze, molto diverso dal Terim del sitone, ognuno nei suoi panni ovviamente.  

    RispondiElimina
  50. Chiarificatore5 marzo 2013 12:04

    Kemal Ataturk è stato, nei suoi panni, di più.

    RispondiElimina
  51. Colonel Blimp5 marzo 2013 12:06

    Non sono d'accordo, Chiari, ma detta così è carina. Intanto il turco, sull'ottimo Fiorentinanews, esprime il desiderio di tornare e definsice l'Italia una seconda patria. Il rapporto con Firenze fu breve ma fortissimo, di trippa davvero. Noi siamo già a posto ma vedrei volentieri l'Imperatore su una panchina di A. Dategli un Parma e lui ve lo porta in Europa League.

    RispondiElimina
  52. Colonel Blimp5 marzo 2013 12:12

    Quello che non capisco, leggendo Firenzeviola, è che la Fiorentina nicchierebbe per lasciare al Toro l'altra metà di Cerci: ma il riscatto non era obbligato, se Cairo versava una cifra pattuita? Perché se non è così è ovvio che bisogna arrivare al braccio di ferro!

    RispondiElimina
  53. Sopravvissuto5 marzo 2013 12:27

    Terim uno che fa calcio,anche se l'olezzo di Zeman lo pervade ma un altro che con mentalità,tagli,diagonali,bei schemi ha provocato applausi e complimenti è stato Malesani.A me piaceva molto.BLIMP,per andare sul sitone,al giorno d'oggi,devi essere fante d'assalto,sminatore e diplomatico...eh eh eh,qui invece basta la tessera multipartitica,con queste larghe intese che riusciamo a far coincidere.

    RispondiElimina
  54. Blimp ma tu pensi davvero che io potrei mai suggerire a qualcuno di entrare in questo Blog di pazzi furiosi?

    RispondiElimina
  55. Il Male inizialmente piaceva anche a me, guardavo appositamente il Chievo in B perché mi piaceva come lo faceva giocare...Poi si è progressivamente perso, palesando anche alcune rigidità di concezione.

    RispondiElimina
  56. Chiarificatore5 marzo 2013 13:03

    Invece il parallelo Terim vero a Firenze e Terim del sitone,  sta in piedi Colonnello, nei loro panni, nelle loro idee, nei loro sogni, e nei loro eccessi.

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore5 marzo 2013 13:04

    Oggi Matteini è perfetto:

    "Sapevate che si possono surgelare anche le notizie? Poi alla bisogna, come le fragole d'inverno e il cavolo nero in agosto, si apre il freezer, si aziona il microonde e, voilà, il pasto è servito. Talvolta funziona così anche nei giornali. Prendete oggi. Di "fresco" sulla Fiorentina non c'è niente. L'ultima partita è stata vinta ma non permette strascichi trionfalistici. Del nuovo stadio ha parlato il neo deputatoNardella, ripetendo tutto quanto già si sapeva (il ritornello ormai va avanti da novembre) e quindi non merita approfondimenti. Che si fa? Un po' di tam tam sulfuturo di Jovetic (foto Galassi) non si nega a nessuno. Ed ecco spuntare articoli sulla imminente calata del suo procuratore Ramadani in città, presagio di chi sa quali sventure per i viola. Sembra di essere nel "Deserto dei tartari" di Buzzati. Allarme, arriva Ramadani, tutti ai posti di combattimento. Falso allarme. E l'attesa ricomincia. E allora via alle "indiscrezioni" sul futuro di Jovetic (tanto non c'è mai la controprova e le smentite vengono interpretate come conferme: "Ha detto di no ma pensa di sì, o viceversa"). Ecco quindi apparecchiati in pagina articoli sapientemente scongelati, dal sapore un po' stantio. C'è chi ci informa che nel caso Jovetic se ne vada potrebbero arrivare nell'ordine: Ramirez, Lisandro Lopez, Aubameyang, Cardozo, Negredo e chi più ne ha più ne metta (neanche lo sforzo di fantasia di inventarsi un nome nuovo). Alla faccia della rivelazione. Altri puntano invece sulle attenzioni delle maggiori squadre europee, tutte spasmodicamente lanciate nella corsa ad assicurarsi il montenegrino: i due Manchester (City e United), l'Arsenal, il Liverpool, il Bayern la solita Juventus. Fresche l'ova, anche in questo caso. La parolina chiave per dire e non dire è l'uso del verbo "piacere". "Jovetic piace a...". Ed il gioco è fatto. Secondo il dizionario Hoepli il verbo "piacere" riferito a persona, significa "suscitare attrazione, simpatia, ammirazione, interesse". Fra i sinonimi non c'è "offrire 25 milioni", "volere acquistare", "aprire una trattativa". Queste sarebbero notizie fresche di giornata. Ma non ci sono. Quelle lette oggi sono invece scongelate. E ribollite."

    RispondiElimina
  58. Sopravvissuto5 marzo 2013 13:05

    Deprecabile il post di GAT,a lui è permesso l'insulto palese (parla di "dissociato"!)....mah....

    RispondiElimina
  59. Sopravvissuto5 marzo 2013 13:24

    Quindi Matteini ammette la ribblogghita,alla fine.

    RispondiElimina
  60. Chiarificatore5 marzo 2013 13:36

    Ma, giustamente, non si riferisce a noi, Sopra. O forse solo al Colonnello, ahahahaahah!!!

    RispondiElimina
  61. Colonel Blimp5 marzo 2013 13:44

    Il problema, Chiari, è che non si capisce dove voglia andare a parare. L'avevo visto con Sandrelli, domenica sera, al salottino con una cui darei volentieri qualche sana spinta, anche se è in deflorescenza, e con l'astrologo, col Berciador e, in collegamento da fuori, Ventiquattro Cervelli, alias Luis Laserpe. Era stranamente timido, non ha detto quasi niente, sembrava sotto influenza del qualunquismo sandrelliano. In genere lo trovo divertente, caro Chiari, per restare in categorie terimiane.

    RispondiElimina
  62. Chiarificatore5 marzo 2013 13:46

    Deyna, ma tu non pensi che Damiao, il giorno in cui decidesse di venire in Europa, costo del cartellino a parte, andrebbe SOLO dove lo pagherebbero almeno il doppio di quello che, al massimo, la Fiorentina potrebbe dargli? 

    RispondiElimina
  63. Colonel Blimp5 marzo 2013 13:46

    Sopra, lassa perde (anche se per un nostalgico essere men che Italiano è davvero infamante... ahahahahahahahahah!): non è una cosa seria, per dirla con Pirandello.

    RispondiElimina
  64. Colonel Blimp5 marzo 2013 13:58

    Sembra di no, che fosse per il Pupil e me ne duole, Chiari, perché Yo el Supremo mi mette sempre primo della lista ma di sfuggita e poi le sue attenzioni le volge solo a Casimiro. Purtroppo varie ragioni basiche non possono far di me un antisemita ma conterei almeno su qualche riferimento alla mia ributtante misoginia, al mio barbarico aver sfiorato la lutte armée, al mio linguaggio con cadute triviali deprecabili, alla mia stolta ammirazione per Magic Raven, al mio prezzolato appoggio ai DV. Invece ci si limita a dire che sono tutt'altro che una buona persona... Ma è una loffia! Guardate, vi fornisco i cellulari delle mie mogli e qualcosa di più sodo ve lo forniscono loro, eccheccazzo! Come faccio a ripresentarmi dal Marchese Martelloni, che stasera mi ha invitato, senza nemmeno una decorazione all'occhiello? Mi dirà: lo vedi, con tutto il tempo che butti per quel gioco ridicolo, di gente in mutande dietro un pallone? Io almeno quando sono in mutande faccio altro, mi dice sempre: e io, Marchese, confesso di aver peccato, molto peccato in pensieri e in parole ma non in opere, credimi, in quelle sono sempre come te... ahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  65. Non so quante squadre, tra quelle scoperte in quel ruolo, siano disposte a dare più di 2.5/3 milioni a un esordiente in Europa, per quanto forte...

    RispondiElimina
  66. Colonel Blimp5 marzo 2013 14:01

    Ecco, Deyna, io conterei su quello. Ma 3 milioni per me non glieli danno, a Firenze. Viene Auba, credimi: sto spingendo a bestia il mio assistito verso i dolci colli.

    RispondiElimina
  67. Chiarificatore5 marzo 2013 14:16

    Io mi riferivo al Matteini ,Colonnello, non al Gat.

    RispondiElimina
  68. Chiarificatore5 marzo 2013 14:18

    Ed alla questione Jovetic, non al molto presunto antisemitismo di qualcuno.

    RispondiElimina
  69. Colonel Blimp5 marzo 2013 14:34

    E io su Matteini ti ho risposto con post che troverai qua sotto e che devi aver saltato.

    RispondiElimina
  70. Chiarificatore5 marzo 2013 14:36

    L'ho letto Colonnello, dove voglia andare a parare Matteini non lo so, oggi comunque scrive cose giuste, secondo me.

    RispondiElimina
  71. Colonel Blimp5 marzo 2013 14:38

    Però la concorrenza è viva, Deyna, e io devo piazzare il mio assistito dove c'è più convenienza. Come Pallavicino, devo far tacere il cuore e guardare al portafoglio:





    «Se devo andarmene voglio che tutti siano felici della mia scelta – ha
    detto il giocatore – C’è un contatto con le due squadre di Manchester, ma anche con club in Italia, in particolar modo con la Fiorentina e un’altra grande società italiana». 

    RispondiElimina
  72. Sopravvissuto5 marzo 2013 14:39

    "Il mio complesso d'inferiorità è maggiore del tuo",su questo enunciato si gioca la battaglia sul sitone.Comunque vi aggiorno:gli ultimi studi su Giovanni Gentile dicono che lui andò da Mussolini(Benny,per gli amici)per confessargli che lui,Gentile,alla razza non credeva,quindi anche la storia soccorre l'ala estrema del Sitollock,recidendo sul nascere il brusio legato all'antisemitismo;anche stavolta,quindi,la svolta a destra non è vietata....eh eh eh eh.Ora:chi è stato ad andare col pastrano,anzi con lo spolverino tipo Tenente Sheridan,a mostrare la sagitta alla stagista?Quella non va più al lavoro,le si son ribaltate tutte le teorie sulle dimensioni...lei credeva fosse qualcosa di più definito,non un Pigreco in evoluzione...ah ah ah ah ah....Non va più al lavoro!È traviata!Aveva anche creduto che 5 spinte pelviche erano la regola...poverina,le è caduto il mondo,un mito;il mito che si autoalimenta rimanendo tale,sul sitone.

    RispondiElimina
  73. Chiarificatore5 marzo 2013 14:44

    Secondo me Damiao, volendo,  potrebbe già essere in Europa con un ingaggio di almeno il doppio del massimo che potrebbe prendere a Firenze. Sbaglierò, e nel caso ditemelo, ma io penso che quello che può perdere a Firenze lo prenda in Brasile,  dove evidentemente ha deciso di rimanere in vista dei mondiali che giocherà in casa nelle condizioni ideali e ragionevoli per uscirne alla grande e poi venire in Europa con un ingaggio principesco.

    RispondiElimina
  74. Chiarificatore5 marzo 2013 14:48

    Perdere a Firenze  sta per prendere a Firenze.

    RispondiElimina
  75. Per me, se MarcoSiena, Terim, ZemanViola e il Dubbio che ha perso il nick intervengono qui, va benissimo. Non nascondo che il mio preferito e' Zeman Viola, perche' e' un genio pazzoide (o un pazzo genialoide, vedete voi), ma anche gli altri vanno bene.
    Sinceramente non mi andrebbe bene il Gat, per la sua tendenza a parlare ex cathedra senza averne minimamente i titoli e soprattutto peche' ormai i suoi post sono solo una sequela di insulti verso altri.

    RispondiElimina
  76. Colonel Blimp5 marzo 2013 14:55

    Ahahahahahahahahahah... Sopra! Certo, occorrerebbe far leggere alla stagista le memorie del commesso Navarra, circa l'abitudine del mascelluto di analizzare (ahahahahahahahahah!) le reclutate in suburra sullo strombo interno del finestrone da cui esplodeva poi le sue spezzature di reni alla Grecia. Credo che la rottura del contratto di lavoro sarebbe certa, a quel punto. Sottoporrei alla vostra attenzione una delle due vallette del salottino geriatrico: l'altra è un muccone grifagno in continua espansione ma quella che dico è una brunetta di carne soffice, un sorriso plenario da mignotta padovana all'antica, di quelle che chiedevano soltanto di che comprarsi la colazione, mentre nel fienile allargavano la visione delle giarrettiere al consumatore.

    RispondiElimina
  77. Colonel Blimp5 marzo 2013 14:59

    Anto, ho già scritto che il problema sarebbe la sicura mancanza di rispetto delle regole: inoltre, dopo tutta la merda che ha gettato sul sitollock, ce lo vedi lo Pseudosenese? E il Dubbio, a fare i suoi slalom di nicche e a insegnare a tizio, caio e sempronio come si vive (col Sopra si sta rendendo ridicolo: sotto ha la congerie d'insulti del Cagaldo ma va a dire proprio al Sopra di portar rispetto: ma vaffanculo!)? Zemanviola c'era, poi ha inventato che aveva subìto censura ma non si è mai capito come e quando: credo voglia più libertà, è un anarchico bombarolo di destra.

    RispondiElimina
  78. Probabile, Chiari, che la scelta di Damiao sia quella che dici, visto anche il rientro in patria di Pato e la permanenza in loco di Neymar. Colonnello, per vedere Obamayang e cercare di capirci qualcosa mi son forzato pure a seguire due partite del calcio francese, ma non suscita in me tutto questo entusiasmo. E' bravo, ma non mi sembra un grande, e non lo vedo buono per tutte le situazioni. Di testa poi per me resta un mistero, tu dici che è buono, a me non sembra granché, boh...

    RispondiElimina
  79. Colonel Blimp5 marzo 2013 15:33

    Leggi questa del dubitante, fresca fresca, caro Anto:




    05/03/2013 15:03:42
    affermare,
    che Montolivo si sta trasformando in Behrami o Van Bommel è talmente ridicolo che squalificherebbe chiunque, ma Deyna78 è talmente già squalificato che insistere in tesi balorde è in tal senso assolutamente inifluente. [...] Pretendere di considerarlo scarso è, mi ripeto, fondamentalmente disonesto. Come assolutamente disonesto è affermare che al Milan si impegna mentre a Firenze non lo faceva».



    Ho trascelto l'incipit e una parte in corpo centrale. Vedi bene, Anto, è una personalità eminentemente e maniacalmente incivile, come il Cagaldo (sugli insulti del quale a Deyna non ha niente da dire, mentre vorrebbe fare la sua lezioncina di coglione del cazzo al Sopra e poi a Deyna), lo Pseudosenese, Beberri, la Caponatomane, il Multinick. E' come per i pedofili: possono fare sforzi ma ci ricascano sempre, non c'è nulla da fare, sono personalità criminali compulsive, vivono per l'aggressione e per la calunnia del prossimo se non condivide le sue opinioni, Oltre tutto adesso si macerano, in cloaca, quando Deyna non viene a tener loro compagnia: sono tre gatti, quelli che ti ho elencato, e che vivono di meccanismi di reazione. Senza azione, nessuna reazione, è questa la tragedia del loro vivere. A parte che qui si vergognerebbero a venire, come giusto (anche quelle biche che sono hanno un senso della dignità), durerebbero comunque quanto un micio sull'autostrada del sole, la loro bestialità ha bisogno di condizione climatiche che solo l'Obeso in Cloaca può loro garantire.

    RispondiElimina
  80. Colonel Blimp5 marzo 2013 15:34

    Le «loro» e non le «sue opinioni».

    RispondiElimina
  81. Beh, Blimp, è chiaro che se venissero qui, dovrebbero seguire le regole di pollock e quindi evitare di insultare gli altri. Tu sostieni che non ne sono in grado, e magari hai ragione visto che ci leggono ma non vogliono intervenire, però tieni conto che sono abituati a scrivere dove tutto è permesso, io confido che, costretti a porsi in maniera diversa, sarebbero in grado di dare un buon contributo al dibattito calcistico. Poi, se ci sono stati precedenti screzi, allora non metto becco.
    Il discoro mi sembra che valga per Dubbio e MarcoSiena, mentre Terim e ZemanViola, pur nei loro interventi volutamente sopra le righe, non mi sembra che offendano altri utenti. ZemanViola, poi, figurati, è un sostenitore di Berlusconi e un nostalgico di Vittorione, per cui non sono affatto d'accordo con lui né in politica né nel calcio, ma non per questo non mi fa piacere leggerlo.

    RispondiElimina
  82. Chiarificatore5 marzo 2013 15:59

    Del valore di Montolivo si può discutere fino a che si vuole, ma è fuori discussione che negli  ultimi due anni a Firenze ci abbia preso per il culo non solo contrattualmente ( e chi non prende atto di questo è in totale malafede perché anti DV e anti Corvino) ma anche, conseguentemente,  in campo. 

    RispondiElimina
  83. Colonel Blimp5 marzo 2013 16:00

    Ma su Terim e Zemanviola sono d'accordo, l'ho già detto. Il problema, per Terim, sarebbe però l'aggressione non ad altri utenti ma alla Fiorentina: non so come sarebbe ciò sopportato. A me sta anche bene, ma Terim dovrebbe attendersi un gran fuoco di sbarramento se vuol dar qui di pulcinella e peggio a Montella, tutto qui. E' saggio quel che dici sull'occasione che fa l'uomo ladro, caro Anto. C'è però, in più, un problema di ordine generale: la loro violenza viene anche da una concezione gelosamente e intollerantemente padronale della verità (e si parla di calcio, figùrati su altri piani quel che dev'essere!) mentre il sitollock ha fra i suoi meriti, se non è proprio quello centrale, la ricerca collettiva di un'approssimazione al vero, soprattutto in quanto essa concerne un bene ritenuto affettuosamente comune da tutti i membri (= la Fiorentina).

    RispondiElimina
  84. Boh, Blimp, evidentemente li conosci meglio di me - rectius, li conosci un po', visto che io non li conosco affatto e non ho mai avuto a che fare con loro via web (come mi è successo invece, per esempio, l'anno scorso col Gat, con la finta Bordigotta e con quella di Campi) - quindi sospendo il giudizio. Mi resta la curiosità di vedere come si comporterebbero e cosa scriverebbero qui. D'altronde io non riesco a capire: se ci leggono, non capisco perché non vogliano intervenire, se invece non gliene frega niente di questo blog non capisco perché ci leggano.

    RispondiElimina
  85. Colonel Blimp5 marzo 2013 16:13

    Anto, dalla contraddizione che rilevi nell'ultima parte del tuo post dovresti trarre la risposta per il resto. O sono abituati al multinicchismo o sanno che non possono disfarsi dello strumento dell'aggressione verbale oppure sono i rapporti pregressi, come da loro impostati e per i quali dovrebbero andare a Canossa, che impedisce loro il passo. Sai, Anto, si tratta non di venir qui a fare una capatina, ma di rimanere nel tempo senza passare da un nick all'altro, senza dare di antisemita o di disonesto o di squalificato o di pazzo o di quel che vuoi (tanto li hanno detti tutti, gli improperi) a uno con cui discutono solo perché quell'uno pensa che Montolivo non sia un gran giocatore o che negli ultimi due anni abbia fatto flanella. E' dura, Anto, se non l'hai mai fatto, è dura come la rieducazione di un pedofilo, come ti dicevo pocanzi.

    RispondiElimina
  86. Colonel Blimp5 marzo 2013 16:14

    «Che impediscono» per «che impedisce».

    RispondiElimina
  87. Blimp io non è che seguo molto ma ho letto prima un post di Contemascetti sotto l'articolo della pagelle (cercavo di seguire quello che scrive il GAT) che non mi sembrava così contrario ai DV, anzi mi sembra più l'opposto (certo non l'ho letto nel passato molto). Davvero pensi sia lui il Multinick? Se non ho capito male quello che consideri Multinick è qualcuno contro la Società

    RispondiElimina
  88. Chiarificatore5 marzo 2013 16:26

    Montolivo indubbiamente sembra essere dotato di mezzi notevoli, ma, fateci caso, anche  in queste prestazioni che offre nel Milan, giudicate, buone, si limita a catalizzare molti palloni ( da qui il suo fare bella figura) per poi fare prevalentemente innocui passaggi laterali e persino all'indietro al compagno più libero, e, solo ogni tanto,  uno penetrante. L'esatto opposto di quello che fanno  i  magnifici Pizarro e Valero, che nell'innocuo passaggio laterale si rifugiano raramente e solo come ultima ratio,  perché preferiscono e riescono sempre ad inventarsi ( con tutti i rischi che ne derivano)  il passaggio illuminante e penetrante.

    RispondiElimina
  89. Sopravvissuto5 marzo 2013 16:26

    ANTO,il Sitollock è come un bar di periferia:ci trovi il sobrio,il dotto,quello che beve ma regge,tiene bene...poi trovi quello nostalgico per Felce e Mirtillo,quello che rimpiange Nonno,il mezza-balena Bianca,il catechizzatore,il morigerato,l'avant...insomma porte aperte agli avventori ma ricordadosi che non si spara al pianista.Nessuno,credo,vieterebbe alle persone/nick da te elencati di fare il loro ingresso,in pompa magna qui;la questione è:porte aperte ma non entrano!Mettono il naso,annusano,leggiucchiano ma come tartarughe impaurite ritraggono la testa.Perché?Un impeto di presunzione mi farebbe scrivere che qui il livello è alto,che qui è come parlare il linguaggio di Flavio Caroli rispetto a quello di P.D'averio(bravo,per carità ma divulgativo)su dei dipinti o degli arazzi.Anche qui tutto è permesso,quasi come su fiorentina.it ma c'è un distinguo:non si scambia la disponibilità dialettica con la confidenza che porta all'insulto,non si scambia il sentito dire con un argomento sul quale si presuppone se non competenza per lo meno cognizione di causa;qui non scambieremo mai il Reno per l'Acqua di Colonia,qui non saremo mai all'attuazione della metafora dei guru "Se alle 12 il re ti dice che è notte fonda,tu contempla,le stelle",no!Noi diremmo sempre "Caro re,è ora di pranzo,levate dar cazzo e facce magna...e coprite,che sei ignudo!".Cogli perché non vengono?Qui non ci sono seguaci di nessuno,qui non ci sono persone sulle quali attuare il transfer,qui non ci sono influenzabili,qui spesso si pareggia e se si vince c'è subito,la rivincita.ANTO,più siamo è meglio è ma se non entrano,che fai?Li costringi?

    RispondiElimina
  90. Chiarificatore5 marzo 2013 16:30

    Ho scritto catalizzare ma intendevo calamitare , che non è la stessa cosa.

    RispondiElimina
  91. Ahahaha, Blimp, ma io sono per la rieducazione, del tipo quella al protagonista di Arancia Meccanica

    RispondiElimina
  92. Colonel Blimp5 marzo 2013 16:37

    Ma siamo d'accordo, Chiari, quando Montolivo fa una gran partita è da 7, quando la fanno il Pek e Borja sono da 8 o più. Ognuno fa quel che può, Monto può da stare in riserva, da noi, se fosse rimasto. Sopra, hai ridetto tutto e meglio di me. Caro Veneto, sono mesi che si sta aggiornando: il suo motto è adesso «quando c'era da sparar merda lo facevo, e facevo bene, ora stiamo a vedere». Vai a rileggere per due anni cosa ha scritto. Facile, adesso. E, ad ogni modo, il problema non è il grado di tiepidezza verso i DV, è quello di cui stiamo dibattendo con Sopra e Anto. Qui è venuto a offendere Deyna in favore di Viviano, multiniccando, ed è stato cacciato: dovresti ricordarlo perché postasti anche tu in quelle ore, era un dopo-partita.

    RispondiElimina
  93. Colonel Blimp5 marzo 2013 16:38

    Professionalmente, Anto, dovrei dire: anch'io. Ma pessimismo mi è insorto, nel tempo.

    RispondiElimina
  94. Chiarificatore5 marzo 2013 16:43

    Sopra,  secondo me la vera criticità del sitone è un'altra, che poi è alla base di quelle che indichi tu. Magari fosse come un Bar di periferia! Hai mai visto un Bar di periferia frequentato da clienti mascherati insultanti, prevalentemente habitué, che ogni tanto vanno in bagno a mettersi una maschera ( che hanno a disposizione in numero illimitato per gentile concessione del padrone del bar che li conosce) , per insultarti a piacimento per poi tornare smascherati e continuare a discutere, magari amabilmente? Per non parlare dei vecchi habitué, apparentemente ritiratisi o saltuariamente di ritorno, che si presentano però ogni giorno solo da mascherati insultanti. 

    RispondiElimina
  95. Colonel Blimp5 marzo 2013 16:44

    Chiari, guarda che Sopra paragonava il sitollock a un bar di periferia, non il sitone!

    RispondiElimina
  96. Chiarificatore5 marzo 2013 16:48

    Ok, chiedo scusa, avevo letto troppo in fretta, allora ritiro l'osservazione, resta valido tutto il resto che ho scritto del sitone.

    RispondiElimina
  97. Chiarificatore5 marzo 2013 16:58

    Per questo però, Colonnello, certe palle perse da Pizarro e da Valero a centrocampo vanno capite ( perché insite nei rischi che si prendono nel tentativo, giusto e richiesto dal ruolo se lo si vuole coprire ad alto livello,  di essere penetranti)  mentre sono incomprensibili quelle che perdeva Montolivo nel fare anche i soliti innocui passaggi laterali.

    RispondiElimina
  98. Onestamente Blimp non ricordo l'occasione che citi ma poco male. La mia era pura curiosità aizzata dal fatto che ho letto il post. La cosa mi tange così poco che probabilmente fra due giorni avrò cancellato anche la tua ipotesi su chi sia il multinick. Non ti stupire se, che so, da qua a 4 o 5 mesi te lo chiederò di nuovo. In realtà ho una memoria molto selettiva e le cose che non ritengo così importanti tendo a cancellarle del tutto. A pensarci bene sarebbe un bel metodo per gestire le diatribe. Non legarsi al dito el cose mi sembra esercizio di modernità.  Non so come tu faccia a ricordarti cosa ha detto uno e quando, io non ci riesco. Venendo alle cose "serie" come il calcio io su Montolivo ho un mio parere chiaro. Non sono mai entrato nel merito del suo comportamento perchè ho sempre ritenuto che se dolo o colpa ci siano state queste dovrebbero essere ascritte almeno ad ambo le parti però come giocatore io, a dirvela tutta, come rincalzo dei nostri al posto di Migliaccio me lo sarei tenuto. Così come è innegabile che probabilmente tutti noi, al netto di quello che si possa pensare su di lui e quindi facendone valutazione esclusivamente e squisitamente tecnica, preferiremmo Pazzini come rincalzo al posto di Larrondo.  

    RispondiElimina
  99. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:02

    Ma lui rincalzo non rimaneva di certo, Veneto. Esattamente, Chiari, esattamente.

    RispondiElimina
  100. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:03

    Considera però che è la sua fisiologica lentezza ed era la minor fluidità di manovra in generale della nostra squadra l'anno scorso che provocavano le sue perdite di palla con ripartenze conseguenti: ne fa anche a Milano, ma più raramente.

    RispondiElimina
  101. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:10

    Osvaldo in rottura, come documenta Violanews. Posto che io sono ab ovo uno dei suoi fans (uno dei grandissimi colpi del Corvo), ma è da prendersi una testa come quella? Rassicurami, Deyna!

    RispondiElimina
  102. Chiarificatore5 marzo 2013 17:16

    Certo, Colonnello, non fu solo Montolivo il responsabile della scarsa competitività della Viola negli ultimi due anni, fu però il principale. Antognoni giocò in certe Fiorentine peggiori, ma la sua luce non si spense mai, così come la sua velocità, non furono mai condizionate dalla mediocrità che a volte lo circondava. E non mi rispondere che il paragone non esiste, a me sarebbe bastato, per rispettarlo almeno in campo,  che Montolivo giocasse come sapeva, ma non lo ha fatto. 

    RispondiElimina
  103. Chiarificatore5 marzo 2013 17:21

    Chiedo scusa, una volta lo ha fatto, nel secondo tempo contro il Novara, schiantandolo ed obbligandolo a fare 2 a 2 al Franchi. Questa non si può dimenticare caro Veneto, eh eh eh.

    RispondiElimina
  104. Colonnello, da altro fan della primissima ora, Osvaldo lo prenderei sempre e comunque. Che esista un problema testa calda è innegabile, anche se non grande come lo dipingono. Tra l'altro me lo han dipinto come un estroso, anarchico, ma in fondo brava persona e disponibile. Con una testa molto al di sopra della media della categoria, tra l'altro, almeno da un'intervista su GQ che ho letto all'Esselunga. Credo che il cambio di ambiente gli gioverebbe, qui a Firenze troverebbe un ambiente ora sano, oltre agli affetti [credo abbia dei figli qui, ma non ne so molto]. In quel caso però terrei Jojo, che è da cedersi solo per nomi molto grossi, e portatori di una 20ina di gol in dote [Damiao e simili]. Osvaldo, Jovetic e Rossi [con un quarto attaccante giovane da pescare con attenzione] sarebbe un parco attaccanti ottimamente assortito, che consentirebbe anche ai due dal crociato ricostruito di non giocare con esagerata frequenza, a gestirne recupero e salute fisica. 

    RispondiElimina
  105. A dirla tutta, è dal giorno che è stato lasciato andare che spero Osvaldo torni a casa.

    RispondiElimina
  106. Madonna mia, io ci avrò la fissazione co' i' nipote, ma anche te con il Corvo e un tu se' miha messo male. O che è i'tu'nonno?

    RispondiElimina
  107. Veneto, un c'è dubbio alcuno, ma Larrondo piglia un decimo di salario di quello che piglia Pazzini e Migliaccio un quinto di Montolivo, 'nsomma un costan miha uguale. Pe' tutti e due poi, ma soprattutto Montolivo e un s'è miha scelto noi, e un ci volevano sta' più.

    RispondiElimina
  108. Chiarificatore5 marzo 2013 17:30

    Quanti  pellegrinaggi al Comunale negli anni settanta e ottanta, per vedere la Luce, come i Blues Brothers nei confronti del Rhythm and Blues, eh eh eh.

    RispondiElimina
  109. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:38

    Bene, Deyna, sto più tranquillo. Chiari, sono l'ultimo che difenderebbe il Monto, dunque non ti dico proprio niente a suo discarico. Guarda, Jordan, che Yo el Supremo ha scritto oggi che il Nipote è fin troppo su come riserva di Viviano, ed essendo Viviano quello che ha preso il gol di domenica scorsa non so quanto possa esser dunque giù il Nipote per il boss della stagista. Effettivamente, il Corvo mi sfugge in epiteto ornans dei nostri bei giocatori del decennio: devo però controllare quest'omerismo o rischio la zallerizzazione.

    RispondiElimina
  110. Si Jordan, ovviamente. La mia era pura disquisizione tecnica sulla quale credo saremo tutti d'accordo, così come lo siamo sul fatto che non ci volevano più stare.

    RispondiElimina
  111. E chi sono Yo il Supremo ed il boss della stagista? uno che forse si intende di jazz (di quello non ci capisco una mazza io, quindi non mi esprimo) ma di calcio ne capisce quanto la stagista che glielo racconta quando è a bocca vuota.

    RispondiElimina
  112. Beh Chiari ma come faccio a resistere dal dirti che DAVVERO il paragone non esiste. Su, dai, i confronti vanno fatti tra soggetti simili. Così come tu non mi puoi paragonare la bellezza della Bellucci a quella (sigh!) della Bindi non mi puoi paragonare Montolivo all'unica Luce. Blasfemo! 10 Oh Fiorentina e 5 visione di Fiorentina-Liverpool ed emenderai l'orrido peccato.

    RispondiElimina
  113. E basta con 'sto Montolivo: buon giocatore, ottimo giocatore quando è in giornata, da noi si giocherebbe il posto con Aquilani (il quale mi sembra migliore, ma spesso in precarie condizioni fisiche), Sissoko e Mati Fernandez, ma il fatto è che se ne è voluto andare via con una pantomima vergognosa che è inutile rivangare.
    Al Milan gioca bene perché si impegna (stessa cosa dicasi per l'ultimo Europeo con la Nazionale), cosa che da noi negli ultimi due anni non ha fatto, c'è poco da dire.

    RispondiElimina
  114. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:47

    Per Osvaldo, a causa del nome, furono coniate, al suo arrivo a Firenze, battute di quelle del genere che irrise Szoke, numero centomilaseicentoquaranticinque e mezzo della classifica mondiale e che nel suo paese, l'Ungheria di prima della caduta del muro, faceva il cameriere. Era all'inizio di un match di Coppa Davis contro Panatta, al Foro Italico: nel silenzio fra un palleggio di riscaldamento e l'altro, uno spettatore, accompagnando la boutade con una risataccia sguaiata e sottolineata dal pubblico (Roma al suo peggio), disse «Ah Zzzzzoke, portace du' banini e 'na bbira!». Sarà indispensabile ricordarvi che Panatta riuscì a perderla, quella partita?

    RispondiElimina
  115. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:49

    «A bocca vuota»... ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  116. Sopravvissuto5 marzo 2013 17:50

    Allora:Montolivo sta giocando in modo sufficiente al Milan,ok ma in quale Milan?In che tipo di Milan?Quello che Pirlo telecomandava a 100 km/h con Shevcenko o Pato?Il Milan dinamico di Seedorf o imprevedibile di Serginho?A Milano si saran rimbambiti,contenti loro del livello,ma è un Milan ordinario,un Milan che non rimarrà in alcun annale a meno che tutte le pretendenti alla Champions prendano la malaria.Se il Milan non avesse attuato una dismissione vera,reale,concreta i fan di Riccardo Cuor di Re Giovanni dovrebbero indicare dove e al posto di chi avrebbe giocato Montolivo,in una squadra con Van Bommel,Flamini,Ambrosini,Seedorf,Boateng,Gattuso e qualcun altro che dimentico.E soprattutto:andato via a parametro zero.Fossi calciatore sarebbe una vergogna;gli avventori e avvocati del foro pallonaro avrebbero prove a discarico:poteva scegliere tra Arsenal,Bayern,Roma ma il cuore lo ha portato a Milano,dove lo volevano veramente!E te credo,a quel,prezzo...meno di un cinese!CHIARI,tu fai una buona e giusta analisi,basata sul concreto e sulla storia a portata di mano;non dimentichiamo gli sconquassi nello spogliatoio,germe velenifero negli anni.Se il Milan dovesse comprare un buon centrocampista,Branchini cosa fa,convoca una conferenza stampa?Cosa direbbe "Eh,lo mettono in competizione...",certo!Solo a Firenze voleva correre da solo,senza sfide,senza competizione,così da fare quel che voleva.Da che mondo e mondo ogni calciatore dovrebbe accettare le decisioni della società,magari Riccardino e Branchini potrebbero prendere esempio da Messi,che mai ha proferito parola su Sanchez,da Pirlo,che mai ha osteggiato Pogba,da Cambiasso che nulla ha detto su Kuz o sull'ex slavo giovinastro.Leader si nasce,si cresce in maniera silenziosa ma se mandi avanti il tuo manager sei solo uno da avanspettacolo,da Zelig e allora la direzione è Milano,dove il cabaret ha una scuola storica.Vi ricordo solo che in me hanno inciso più Amenta,Liverani o Di Gennaro,il "Montolivo" è solo una parola di 9 lettere nella storia della mia viola.(Scrivere questo in altro sito significherebbe esporsi non ad una gogna,bensì su un ciuco,cosparso di miele,con foglie e piume attaccate al corpo...).

    RispondiElimina
  117. Colonel Blimp5 marzo 2013 17:57

    Amenta aveva potenzialità non malvagie. Ma non controllava il peso. Aveva però impostazione moderna, oggi ne farebbero qualcosa di davvero buono, ne sono convinto.

    RispondiElimina
  118. Chiarificatore5 marzo 2013 17:58

    Infatti, Veneto, so benissimo ed ho premesso che il paragone non esiste, era solo per dire che a Montolivo chiedevo in questi due anni IL SUO, per quanto inconfrontabile con quello della Luce, ma lui non ha dato manco quello.

    RispondiElimina
  119. Chiarificatore5 marzo 2013 18:14

    Scusate ragazzi se cambio discorso, ma questa che ho ricevuto, via Facebook, da un'amico è troppo bella:



    "Rispettiamo il popolo sovrano: dopo il governo dei tecnici che ha fatto piangere, ci vuole un governo dei comici che faccia ridere".

    RispondiElimina
  120. Colonel Blimp5 marzo 2013 18:20

    Credo che non ci sarà nulla: ma Monti deve ricevere in gran segreto Renzi. L'unica possibilità in campo è duqnue un governissimo, con Umberto di Savoia che pilota il golpe nel PD. Altrimenti elezioni e Grillo e il Berlusca a spartirsi la torta.

    RispondiElimina
  121. Chiarificatore5 marzo 2013 18:26

    Secondo me Renzi, senza elezioni che lo legittimino,  è meglio che non accetti l'incarico e che  intanto diventi segretario nazionale del PD per fare piazza pulita nel partito. Alla prossima tornata elettorale, presto o tardi che sia , verrà il suo turno.

    RispondiElimina
  122. Chiarificatore5 marzo 2013 18:30

    Bersani quasi certamente non ce la farà, possibile ce la faccia uno tipo Barca al secondo tentativo, per guidare un governo (di maggioranza parlamentare?) che eviti lo sputtanamento del paese almeno fino alle prossime elezioni.

    RispondiElimina
  123. Colonel Blimp5 marzo 2013 18:34

    E' ovvio che non è suo interesse bruciarsi, in una situazione del genere. Ma non vedo chi ce la possa fare. Il problema è l'elezione del Presidente della Repubblica, per cui è necessario che il Parlamento viva, almeno un mese.

    RispondiElimina
  124. Ero piccolo, ma ricordo che Amenta aveva piedi non malvagi, e una bella botta da fuori. Ricordo anche un bel gol da calcio d'angolo, se non erro contro il Milan...

    RispondiElimina
  125. Colonel Blimp5 marzo 2013 19:17

    E smettila di parlare di Montolivo, Deyna, sempre te a cominciare! Ahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  126. A fine dicembre in Africa era ancora il 2012


    A
    fine Dicembre fummo autori di centinaia di post che ci vedevano un po'
    divisi sull'operato al mercato invernale.Purtroppo chi, senza star a
    fare i nomi,  lo riteneva non riparatore nell'immediato, ma costruttivo
    per il programma a medio termine, ebbe ragione e i risultati son li'che
    parlano e ribadisco il purtroppo.In quei giorni(sembra
    un'Omelia...eheh)si parlo' molto della convivenza tra Jovetic e Rossi, e
    senza tediare fu monitorato Osvaldo, centravanti ideale insieme a
    Damiao.Addirittura, in preda a oniriche convulsioni, predissi scudetto
    con Bale/Osvaldo.Penso che il suo rapporto a Roma cammini spesso al
    limite, non escluso per il suo modo singolare di rapportarsi, sembra un
    bravo guaglione, ma strano.Lessi da qualche parte che non sia proprio
    esemplare come babbo...boh io lo valuto tecnicamente e sarebbe un gran
    godere avere Rossi Osvaldo e Jovetic dietro, poi va da se'che andrebbe
    costruita squadra adatta al supporto, certo, ma intanto sarebbero cazzi
    amarissimi per i difensori avversari.Non credo ci si possa permettere
    senza il sacrificio di Jove, ma hai visto mai che Prade'faccia la magata
    con la sua ex societa' o con lo stadio alle porte, ADV convinca
    i'fratello.Devo anche dire che a Dicembre avevo dato solo un'occhiatina a
    Icardi, ma ultimamente l'ho seguito bene e a parita' di investimento,
    tendendo conto dei 7 anni di differenza,lo preferirei a Osvaldo stesso.

    P.S.CHIARI,
    su Renzi siamo d'accordissimo lo sei, ma quando leggo "alla prossima
    tornata elettorale..."mi pare che si tenda a sottostimare in che mare di
    tempesta si sta navigando.Non solo non ci si puo'permettere un altro
    voto, ma siamo in ritardo terrificante, qui si sta erodendo le riserve
    da tempo, c'e'gente senza lavoro, disoccupati in crescita esponenziale,
    esodati da sistemare, banche che dovrebbero fallire, una magistratura
    che affonda Finmeccanica, Ilva ed ENI...come non rendersi conto che non 
    ci si arriva nemmeno alle prossime elezioni, che succede un gran
    merdaio e quello che e'piu'inquietante e' che l'Europa non aspetta altro
    per mandarci un altro traditore come Dracula per elemosinare le
    emissioni della BCE e ricominciare il film dell'orrore gia' visto.Se e'
    questo il panorama, allora con tutti i rischi connessi ,morto per morto
    vado all'attacco ed esco dall'€, cosa che avrebbe dovuto fare la Grecia
    che e'in metastasi e che dovrebbe insegnare.
    Lele

     
     

    RispondiElimina
  127. Marò che tristezza il tentativo di rigirare su Deyna l'origine di quella discussione... Firenze lo sai non è servita a cambiarla... per questo canto una canzone triste triste triste tristeeeee triste triste triste triste triste come me, e non c'è piùùùùùùùù nessunooooooo che mi parli ancora un po' di lui ahahahahaha

    RispondiElimina
  128. Vita, dovresti specificare che Graziani non è ciccio ma Ivan prima che il dorfino capisca fischi per fiaschi!

    RispondiElimina
  129. Chiarificatore5 marzo 2013 20:13

    Sono d'accordo con te, Lele, uscita dall'Euro a parte, che ci porterebbe dalla padella nella brace. Infatti Napolitano deve restare in carica sino all'ultimo per tentare di salvare il salvabile di questa legislatura, non dimettersi prima, come vorrebbe Bersani, per consentire elezioni subito. Detto ciò per me non può essere Renzi l'uomo di questa legislatura, perché non è legittimato dal voto e neppure un tecnico neutrale. Potrebbe esserlo Barca che pur essendo gradito al PD è un bravo tecnico e dal volto umano, diverso da Monti. 

    RispondiElimina
  130. Chiarificatore5 marzo 2013 20:26

    Oltre a Barca, anche Stefano Rodotà potrebbe avere le caratteristiche giuste, certo poi anche i Ministri dovrebbero essere di alto profilo e credibili, così come il programma di Governo.

    RispondiElimina
  131. Pollock, ma sul sifone va in corso un altro triste tentativo rigirare responsabilità (stavolta è toccato al Sopra), allora arriva anche Rossi che è Vasco e non Giuseppe: ti piace Montolivo, non te ne devi vergognare ahahah

    RispondiElimina
  132. Moscerini africaniCHIARI,
    figurati se uscire dall'€ e' cosa da scrivere cosi', come scegliere
    dove prendere il cappucccino la mattina, ma credo che non si vedano i
    contorni di quello che e'il piano mefitico della trioka.La Grecia,
    colpevolmente ignorata, e'stata annientata in nome dell'€, la Spagna
    dipende in tutto e per tutto dalla BCE che se chiude i rubinetti, addio,
    ma di fatto gli spagnoli non sono proprietari della loro patria e i
    greci che muoiono di fame l'hanno gia' persa.Ora se stare in Europa vuol
    dire cedere a ricatti macroeconomici da killer di un grande potere che
    non si vede, ma c'e', che ti obbliga a lavori forzati a costi
    insostenibili per dignita', lavoro e status sociale, allora perso per
    perso riacquisto la mia indipendenza perche' se devo accettare le
    conditio sine qua non di cui e' capace la troika, la fine non e'certa,
    ma scontata.E credimi Bersani, Grillo, Berlusca, Renzi, o chi vuoi, son
    moscerini nel quadro.Mi secca solo che pochissimi se ne rendano conto.
     
    Lele
     

    RispondiElimina
  133. Sopravvissuto5 marzo 2013 21:48

    Infatti,LELE,lo scrivo da un mese:l'Italia fa comodo alla Germania,l'Italia non conosce la sua forza e sta bene a tutti,al nordeuropa che rimaniamo indebitati.Come un cliente trattato male dalla banca può lasciarla,è giusto che l'Italia faccia suoi calcoli e austerità per austerità,almeno la dirigiamo noi...Restare attaccati,forzatamente,alla mammella sterile dell'Europa pensate ci possa migliorare?Non è successo negli ultimi anni,il miglioramento,perché dovrebbe iniziare ora?A loro chi ci governa non frega nulla,in realtà.La crisi la risolviamo in casa,perché fuori non hanno ne strumenti ne vedute per noi.Cosa ci ha dato l'Europa negli ultimi due anni?Schiaffi,un commissario,tasse e che due-palle!E basta!La Grecia aveva bilanci taroccati e soccombe,noi bilancio in regola o quasi o stiamo soccombendo,quindi?Qual'è la strada?Oggi ha "pianto" anche Marchionne,un altro che ha dissanguato le casse dello stato.Monti è sparito,il Salvatore della Patri dov'e?Ora che occorre sua competenza dov'e?Che fa?

    RispondiElimina
  134. Sopravvissuto5 marzo 2013 22:06

    Postilla:In 5 anni il PD perde 3,5 milioni di voti,il PdL perde circa 5 milioni di voti,Grillo ne guadagna 8(milioni di voti),manco a Bettola vince Bersani!Al di là della centrale importanza di questi eventi epocali, non dobbiamo mai dimenticarci della dimensione europea e globale delle elezioni italiane. Questo voto ha siglato la sconfitta definitiva del neoliberismo anglo-tedesco. È finito, è morto, almeno in Italia.
    Monti, inelegante come è ormai sua abitudine, si è permesso pure di umiliare Casini e Fini, prendendosi il “merito” di un “risultato soddisfacente” e ignorando i suoi partner di coalizione, che si sono estinti per sostenerlo.Ma 'ndo volemo anna?E Maroni parla ancora di secessione,poiché la Lombardi genera il 75% del gettito fiscale?E nessuno gli tappa la bocca con un leccamusso ben assestato?Una castroneria enorme!E falsa.E tutti zitti.Mica lo sa Maroni che se coagula Lombardia,Veneto e Piemonte potrebbe anche avere successo ma significherebbe una perdita secca,per l'Italia,in soli due mesi,del potere economico per tenere in piedi lo stato?Maroni aiuta l'Europa a distruggerci ma nessuno dice nulla,al capo della regione con più 'ndrangheta e dove il voto di scambio(50 euro a voto!Tanto valeva la dignità umana italiana)è stato scoperto,conclamato e non colpito.Mah...tutti zitti a pecora....

    RispondiElimina
  135. Che schifo il furto del Real di Mourinho a Manchester, e ovviamente di là c'è chi lo esalta pure.

    RispondiElimina
  136. Chiarificatore5 marzo 2013 23:56

    Vero Deyna, comunque Modric è forte, non capisco perché non giochi dal primo minuto.

    RispondiElimina