.

.

domenica 5 aprile 2015

Vaneggio

E’ stato più facile battere la Samp di Mihajlovic che non il virus che mi ha attaccato per ritorsione quel gobbaccio di Mottafollone, e con il quale lotto ancora disperatamente. Contro i blucerchiati è stata una partita senza storia, senza parate di Neto, la squadra ha macinato gioco fino a quando non ha trovato il varco giusto per macinare i sogni forse alimentati anche da sostanze stupefacenti del “Viperetta”. In un Franchi zuppo di personalità e classe la Fiorentina mostra la sua crescita in tutte le sue pozzanghere, tesse trame senza fretta, non si scopre, esalta le doti dei suoi uomini, alla fine Montella incarterà una bella pastiera al sor Sinisa. Io che ho sempre avuto fiducia in Montella, stando qualche giorno a Mormanno con il dottore ho imparato ad avere anche più fiducia nella scienza, e adesso so che prima o poi troverà la cura anche per quelli che ti devono toccare mentre ti parlano. Salah per me è diventato un idolo come non avevo avuto più da quando ero ragazzo, e dopo il gol di ieri lo colloco alla stregua della donna coi buchini "poggiapollici" sulla schiena, un patrimonio dell'umanità. Vorrei che la tosse servisse almeno come esercizio per gli addominali, e menomale che in un colpo di tosse solo abbiamo scavalcato Samp e Napoli. Malgrado il fenomeno dell’acqua alta siamo entrati nella fase decisiva della stagione con il piglio giusto. Un tempo le soste erano deleterie, così come gli scontri diretti, oggi invece ci riesce gestire bene anche queste, mentre io continuo a non gestire benissimo il mio virus. Forse lo si capirà da quello che scrivo che non sto bene, visto che ieri a proposito del tempaccio e del campo pesante che frenava la velocità di Salah, ad un certo punto la febbre alta mi ha fatto delirare. La Rita mi ha detto che farfugliavo frasi senza senso. Quando mi ha messo la pezzola bagnata sulla fronte le ho detto che peggio di essere lasciati c'è solo lasciare i panni stesi sotto la pioggia. E in questa mia Pasqua malaticcia se il mattino ha qualcosa in bocca vuol dire che non si lava bene i denti. Prima di tornarmene a letto devo dire che la Rita si è vergognata anche un po’ per le mie frasi sconnesse, specie quando le ho detto, pensando di vedere il mio migliore amico venuto al capezzale “La passera è come la pioggia: quando è troppa non la si riesce ad apprezzare”. Chiudo davvero adesso. Ho finito l’autonomia, ma non prima di fare un appello al “Viperetta”, perché farsi le canne non è salutare. Salutare è fare ciao con la canna tra le dita. Buona Pasquah.




109 commenti:

  1. Belvaromana575 aprile 2015 07:53

    Vaneggiano in tanti per l'influenza primaverile. A notte inoltrata, alla DS, Zazzaroni ha elogiato la prestazione pomeridiana di Tomovic.
    Felice Pasqua a chi tifa Fiorentina

    RispondiElimina
  2. Ora spero che i giornali non insistano troppo con i mal di pancia di Salah :)
    Buona Pasqua a tutti

    RispondiElimina
  3. L'analisi della partita è già stata fatta da tanti di voi, non aggiungo nulla in tal senso. Una delle cose più belle che ho potuto vedere alla TV ( il virus non attacca solo i poeti purtroppo) è stata l'immagine della panchina con i volti sorridenti, anzi ridenti, di joaquin e Vargas che si rimetteva a sedere dopo i due gol. Particolare che denota uno spogliatoio granitico, dove tutti, ma tutti davvero, compreso Il Lazzari che si alza e cammina, remano uniti nella stessa direzione. E si vede anche nelle esultanze. Merito sia del mister che delle tnte competizioni, ma non è così poi scontato.Capitolo giocatori: ieri mi è piaciuto molto Aquilani, che a leggere le pagelle di alcuni di voi, mi pare sconti l'essere romano ed italiano. E Gomez, giocatore fondamentale nell'economia del gioco di squadra. A parte il triangolo con Salah nel secondo gol è sempre stato presente nella battaglia facendo pressing e costringendo i due centrali ad occhio di riguardo; che in pratica ha permesso a chi gli gioca accanto di trovare spazi e sponde, alla faccia del falso nueve. Ora, finito il delirio, me ne torno a letto. Buona Pasqua a tutti

    RispondiElimina
  4. d'accordissimo con la tua analisi su aquilani e gomez, tanto lavoro oscuro ma preziosissimi. aver recuperato albertone ci sarà utilissimo, è uno che il piede lo mette in tutti i contrasti e non si risparmia mai. m'è piaciuto molto, pur non avendo fatto una partita stratosferica. idem gomez, si vede che adesso è più fluido e libero [su aquilani rispondo qui a DEYNA: certo che fra il miglior aquilani ed il miglior florenzi non c'è storia, alberto poteva fare una carriera molto migliori per le doti che ha. però prendere florenzi per schiararlo largo a dx nel 3-5-2 in alternanza con joaquin mi piacerebbe, è davvero un buon giocatore e si distingue dalla marmaglia italica. ad ogni modo, il tempo è signore e dirà se ho preso un abbaglio]
    per il resto, oltre ai due citati da te, sottilineerei la prova di Basanta, meno appariscente del compagno di reparto, ma anch'egli bravo in impostazione (oramai classiche sono anche le sue scorribande palla al piede sulla sx che mi fanno imbestialire ogni volta, anche se in realtà fatte con criterio) e soprattutto in marcatura uno dei migliori della serie a (insuperabile davvero nell'1 contro 1, a meno di spazi larghi; la palla recuperata sul finale con un doppio intervento (su eder?) andrebbe fatta vedere ai ragazzi della primavera). grande el chema.

    RispondiElimina
  5. Aquilani ieri ha fatto bene e certo prima o poi doveva pur fare una prestazione sufficiente. Facile pensare che la prova di tutta le squadre l'abbia aiutato.
    Resta comunque un campionato sottotono il suo. Per ora.

    RispondiElimina
  6. Prima le cose serie: Buona Pasqua a tutti e auguri di pronta guarigione al Boss.

    Aquilani: molti lo sottostimano, siam rimasti io e il buon Jordanone a ritenerlo un cavallino da corsa di quelli come ne rimangono pochi, ormai, purtroppo, tra gli italiani; visto che tanto si parla di italianizzazione, prima di andar a prender ciofeche e strapagarle cerchiamo di non farci scappare il buon Alberto, che, se rimesso in condizioni un minimo decenti, lega le scarpe a pochi, date retta. Io non ho visto la squadra che aiutava lui. Direi l'esatto contrario, soprattutto nel primo tempo, è stato ovunque, ha cucito la difesa con l'attacco, mentre Borja si concedeva qualche metro di più in avanti e in fascia, sul lato di Alonso, per portare rifornimenti a Mario e Messalah. Insieme a Diamanti ha fatto, a mio avviso, davvero un gran lavoro. Nella ripresa poi ha aperto la manetta del gasse arrivando anche dentro l'area per la prodezza personale. L'ho sempre ritenuto un giocatore dai colpi che solo pochi possono vantare e prima di sbolognarlo ci penserei sempre due/tre volte. Il misero 6 del Socio non mi torna proprio per nulla.

    RispondiElimina
  7. Pende, anche su Florenzi, purtroppo, manca un po di visione accurata del giocatore, anche da parte di chi ne capisce, e parecchio. Motorino inesauribile, professionista e ragazzo serio, almeno a quanto sembra, da fuori. Tecnicamente non è un fenomeno, me ne importa il giusto, però. Ha corsa e senso tattico di primo livello e può essere impiegato in 3/4 ruoli. Oltre a 5/6 gol in canna, ogni anno. Rimarrà comunque un desiderio, dopo aver rinnovato è fuori mercato, per noi, anche se penso che Montella abbia tentato di portarlo qui prima che rifirmasse coi giallozozzi.

    RispondiElimina
  8. Bobby Caponata5 aprile 2015 11:36

    Vedere due mancini segnare di destro è un buon segno.. e anche vederne crescere di condizione (Diamanti, Aquilani, Gomez) e in maturazione (Alonso).. Sembra tutto fin troppo bello...

    ecco, riesco sempre a guastarmi tutto.. Aguguri a tutti!

    RispondiElimina
  9. Bobby Caponata5 aprile 2015 11:36

    gugu... bah..

    RispondiElimina
  10. Vero sul campionato sottotono, causa anche infortuni vari. Concordo. Io mi riferivo solo alla partita di ieri, che a leggere le pagelle mi pare sia stato penalizzato nel giudizio

    RispondiElimina
  11. Leggo che altri hanno apprezzato la partita di Aquilani. In effetti sulle doti tecniche del romano ci sono pochi dubbi. Il suo unico problema è la condizione fisica, probabile conseguenza di una lunga serie di infortuni che ne compromettono uno stato di forma ottimale. Sinceramente fra i centrocampisti italiani oltre Pirlo e Verratti non vedo di meglio in circolazione. Aquilani mi piace perché è bravo tecnicamente, tatticamente e nei contrasti se la cava. Parliamo di un giocatore completo che se recuperato può dire la sua in questa Fiorentina.
    Anche Gomez sta ritrovando quella scioltezza nei movimenti grazie alla quale potrà dare un contributo ancora maggiore al gioco di squadra, anche se per me il suo peso si è sentito sin dal rientro a novembre, quando in molti dubitavano del tedescone.
    Infine Salah. Questo è stato il vero motivo del salto di qualità compiuto dalla squadra. Ne sono convinto. L'Egizio é stato una botta di culo allucinante. Cuadrado a mio parere era spesso nocivo nel gioco di squadra e per la finalizzazione degli attaccanti, quindi già che andasse via per me era motivo di gioia. Ma nonostante avessi visto un po' di Salah mai avrei pensato ad un impatto del genere. Sopratutto per numero e "pesantezza" di gol.
    Che dire. Auguri a tutti. Auguri di guarigione al capo (ahimè nefasta fu la discesa in terra calabra) e auguri a Zazza che come rammenta la Belva di Roma vede Tomovic dove il serbo non c'è. Dai dopotutto é simpatico.

    RispondiElimina
  12. La febbre mi fa sbagliare, volevo rispondere sotto a Lele

    RispondiElimina
  13. Riguardavo le immagini del gol di Messalah... dopo aver segnato le telecamere seguono il 74 che va alla bandierina... arrivano Diamanti, Gomez, Aquilani... poi inquadratura sulla tribuna dove c'è uno che applaude... Già, ci sarebbe anche luilì... e tra un po ritorna...

    RispondiElimina
  14. Sopravvissuto5 aprile 2015 12:24

    Aquilani ieri era "presente", molto attivo nei contrasti (segnale positivo), molto utile in appoggio a Valero e Badelj; 5 lanci con gli occhi, data la precisione.

    Forse siamo di nuovo la squadra giusta al momento giusto, visto che abbiamo colto il periodo giusto per radere al suolo la Roma, e ora il Napoli é nella stessa situazione; attenzione, il Napoli ha raccolto solo 2 punti in 5 partite, noi gli abbiamo rosicchiato molti punti ma gli azzurri giocano bene e pungono molto ma...ma...psicologicamente hanno un allenatore probabile partente e qualcuno che ha mollato. Approfittarne!

    RispondiElimina
  15. Louis che Florenzi sia un giocatore utile e poliedrico non lo metto certo in dubbio, ma è uno per il quale chiedono 15 milioni e passa e che va sopra i 2 netti d'ingaggio. Per me si trova lo stesso a molto meno avendo come panorama il mondo.

    RispondiElimina
  16. Louis lo sai che siamo d'accordo su Aquila, Deyna ce l'ha sulle palle perchè non è nato a Rosario, che vuoi fare, senza il marchio di fabbrica non gli piacciono, sopporta Borja perchè almeno parla spagnolo.

    RispondiElimina
  17. Infatti Jo, col rinnovo e relativi adeguamenti di ingaggio e, di conseguenza, cartellino, è fuori tiro... a me piace parecchio ma riconosco che costa troppo...

    RispondiElimina
  18. Il Napoli contro la Roma l'ho visto molto in palla e non meritava di perdere. La partita di domenica prossima è difficile, eppure bisognerebbe vincerla.
    Chi di voi ieri ha seguito la partita su Sky, ha sentito il commentatore, poco prima della fine della partita, che riferiva di Sinisa che aveva domandato a Montella se era d'accordo di chiedere al terzo uomo di non dare il recupero, che poi invece, giustamente, c'è stato? Aveva paura della terza rete?

    RispondiElimina
  19. Loino, ieri soprattutto, si è delineata la posizione di Salah e ciò che lui naturalmente preferisce: fronte alla porta da fuori area, scambio col centravanti di ruolo o chi c'è in quel posto, e via dentro. Pur con le differenze di conclusione, Rossi preferisce il tiro alla penetrazione, l'approccio di partenza è lo stesso.
    Quando sarà disponibile non penso, salvo rare occasioni, che ce li potremmo permettere contemporaneamente. Servirebbe una loro fase di contrasto più intensa, che non hanno e un centrocampo più tosto, che attualmente non possediamo. Certo con Rossi, avremo una potenzialità da prime squadre.

    RispondiElimina
  20. Sopravvissuto5 aprile 2015 13:14

    Per la serie "ciò che non ci dicono": Sandulli fu colui che grazió (???!?!?!) Carraro, poiché con un cavillo determinò che la pena richiesta (4 anni e 6 mesi) si trasformasse in 0 anni e 0 mesi...!!
    Poi Sandulli partecipa alla Riunione della Lega Pro, a Firenze il 16 febbraio, e con uno strepitoso cavillo invalida il voto dell'Ascoli- contrario alla elezione di Macalli (uomo di Lotito). Macalli vince 29-28..........il cavillo fu un'invenzione( l'Ascoli si era riaffiliato troppo presto, era società senza storia....!!).
    Il dettaglio? Sandulli arrivó a Firenze in macchina con Lotito.
    Poi qualcuno si meraviglierà, tra 10 anni, quando scoprirà che questo é un Moggi un po' più politico.

    RispondiElimina
  21. Sopravvissuto5 aprile 2015 13:16

    Io ho visto Salah andare a prendere la palla nel cerchio di centrocampo, l'ho visto contrastare Regini che tentava di fluidificare e mi ha meravigliato la sua resistenza, il suo fiato che sembra inesauribile!

    RispondiElimina
  22. Garrincha, Didi, Vava, Pelè, Zagalo, ma chi era che contrastava di questi cinque? forse l'unico era il tornante Zagalo, ma mica poi troppo, o allora tra Jairzinho, Gerson, Tostao, Pelè e Rivelino che ce ne rivogarono quattro? Mutatis mutandis (e ce n'è di mutande da cambiare!) dipende dagli altri otto, ma io un trio Pepito, Gomez, Salah tutti al meglio, lo vorrei sempre avere ed in panca, dei tre, non ci lascerei nessuno.

    RispondiElimina
  23. O Jordan, via da te... o che andavano allora a queste velocità?

    RispondiElimina
  24. Sarà sto Brunellaccio del 2009, ma io la butto giù...



    Tata


    Richards Gonzalo Savic Darmian

    Allan Mati Borja


    Rossi Gomez Salah


    e me la gioho con tutti...

    RispondiElimina
  25. Rossi - Salah - Gomez è un lusso che non ci potremo permettere sempre. Ma credo dipenda soprattutto dagli avversari. Contro squadre contropiediste sarebbe azzardato, forse con quelle che giocano con il palleggio (in Italia non so oltre noi chi..) si può fare.
    Però Salah gioca più a tutto campo, e Gomez, soprattutto l'ultimo sembra molto predisposto al sacrificio.
    Il problema sarà averli tutti e tre sani contemporaneamente!

    RispondiElimina
  26. Gattuso aveva definito Salah un motorino. Quando lo lessi pensati..ma che parere è mai questo? parliamo di un attaccante, al massimo una mezzala e invece di parlare di controllo palla, tiro, passaggi, questo mi parla di resistenza...
    in effetti aveva un fondamento questa affermazione.

    RispondiElimina
  27. Nel mio delirio febbricitante voglio far elogio al Colonnello: nonostante gli scazzi e le fisse ,nel sitone è la luce del bambino tifoso. Ci sente , eccome se ci sente per i nostri colori. Alla faccia dei gufi di professione è l'ottimismo che mi fa sognare. Tra lui e tutti gli "altri" frequentatori del sitone, tra pessimisti, gufi , gobbi, falsi nueve, i Giandonato e Pasquato, i ranocchia e i Gabbiadini non c'è partita. Livello superiore.Senza nulla togliere ai sitollockiani che hanno avuto screzi e scazzi con lui( il sottoscritto, il Sopra, Jordanone..). Ma nel sitone il vecchio ( non anagraficamente ahahha) Colonnello è una boccata d'aria fresca. Anche se di calcio un ci capisce una sega Ahahahahahhahaahha scherzo Blimpe!!

    RispondiElimina
  28. Scusate un informazione, ma Jingle Bells è il nuovo nick del Colonnello Blimp, Don Diego e Auxology? Grazie

    RispondiElimina
  29. No, ma sapevan giocare tanto di più e poi lasciami essere un po' "qualunquista" anche a me. Era una boutade per dire che non bisogna esagerare con i giochi delle figurine, è chiaro che con 11 Maradona vai in B, (anche perchè il portiere sarebbe tappo), ma ad averne 3 io ci sto. Credo che con un mediano ben cazzuto dietro (che non abbiamo) ed un po' di sacrificio degli altri ne vederemmo delle belle. Comunque è fantasia,un Pepito a tutto vapore per campionato e coppe penso sia ai limiti della realtà, vicino alla fantascienza.

    RispondiElimina
  30. l'America l'hanno scoperta nel 1492 e l'acqua calda ancora prima.

    RispondiElimina
  31. Mi bastava un si o un no. Grazie

    RispondiElimina
  32. Ma tutto è relativo [al prezzo, in questo caso], dico che è un mezzettone a certi livelli, mica che è un broccaccio infame! Anche a un prezzo consono alle sue doti reali - 5/6 milioni, quindi, considerata anche l'età - lo vedrei comunque utile alternativa, non certo titolare.

    RispondiElimina
  33. Ahah ma no, il primo anno da me si beccava sfilze di 7 e 7.5, e mi piaceva molto ai tempi dell'Under 21...Il fatto è che son due anni che non è più lui, e così ovviamente non mi piace. Ieri comunque l'ho visto in progresso.

    RispondiElimina
  34. E comunque ogni volta che Florenzi controlla un pallone, un bambino in Argentina piange.

    RispondiElimina
  35. Il mio tema è senza pallone tra i piedi. Chi lo recupera? Salah è l'unico che rincorre un poco, Gomez e soprattutto Rossi scansano i contrasti e mai corrono indietro. Se non fanno la fase difensiva in modo forte, intendo come faceva Drogba o fa Diego Costa, oppure l'Eto'o interista, tre punte sono impossibili, se non si vuole soffrire. Inoltre ci sarebbe da attrezzare il centrocampo con gente come Naingollan, non certo facile da scovare.
    E poi c'è da vedere e valutare Rossi, grande interrogativo.
    A chi non piacciono gli attaccanti, ma ci sono equilibri da rispettare.

    RispondiElimina
  36. Con Medel si suicida. Eh eh.

    RispondiElimina
  37. Comunque buona Pasqua, bucaioli!

    RispondiElimina
  38. Ma Medel è un mediano-difensore, non un trequartista-esterno o quel che è Florenzi!

    RispondiElimina
  39. non è un trequarti... esterno di fascia, come interno è un adattato... comunque Medel è mezzone forte, pure brutto e fatto male... o icchè tu c'ha visto lo sai solo te... ;-)

    RispondiElimina
  40. Voi datemi Allan n'i mezzo, Glik dietro e un esternaccio che sappia un minimo difendere eppoi RossiGomezSalah diventan cazzi amari, ma pe quell'attri...

    RispondiElimina
  41. Ripeto, dopo il Mondiale giocato da strappato nelle ultime partite non è più tornato lui, ma me lo prenderei anche così al 50% come cacciapalloni a centrocampo...Nel Siviglia era l'anima della squadra, fece fare una magra figura anche a Messi una volta che lo marcò.

    RispondiElimina
  42. Medel l'ho visto una decina di partite nell'Inter, incompatibile col gioco del calcio, vale all'incirca un Gargano e meno di De Jong. Certo molto meno di Behrami.
    Bada, che a me gente con le palle in mezzo al campo piacciono, ma c'è un limite che non deve essere oltrepassato perché sudamericano.
    Florenzi è inacquistabile. Peccato.

    RispondiElimina
  43. Medel é come l'aperitivo milanese d'antan, la base è quella e non macchia neppure le dita.

    RispondiElimina
  44. Forse l'hai seguito poco al Siviglia, o ai due Mondiali col Cile [soprattutto nel 2010 con Bielsa fu tra i migliori della rassegna]...Non lasciarti ingannare dal fisico a barilotto e dallo stile rozzo, sa come giocare, e sbaglia pochissimi passaggi. Quando ancora gli veniva permesso di sganciartsi in avanti, poi, era bravo anche in zona gol, celebre una sua doppietta nel Clasico argentino.

    RispondiElimina
  45. Sopravvissuto5 aprile 2015 16:20

    Medel: aprire un uovo di Pasqua enorme, pluri pubblicizzato per sorpresa straordinaria e trovarci dentro la misera-sfigata-solita-massificata-senza valore alcuno...collanina.
    Basterebbe formulare una sola, solissima domanda: quali sono state le sue ultime due squadre?
    Un duro che contro il Perù s'é fatto staccare due denti da un avversario.....Mi tengo Kurtic. E non scherzo.

    RispondiElimina
  46. Anche Neeskens perse un dente per una gomitata di Passarella, che devono fare in questi casi Medel e Neeskens, ammazzare l'avversario che sgomita? Sono per questo meno duri? Quando Kurtic avrà disputato due Mondiali da protagonista se ne riparla...E comunque accetto le provocazioni: io prenderei Medel dall'Inter, lo rimetterei a lucido in estate [ma anche così è sempre tra i pochi a salvarsi nell'Inter...], e poi il mastino davanti alla difesa ce lo abbiamo, e tra i migliori.

    RispondiElimina
  47. Sopravvissuto5 aprile 2015 16:32

    Il legale di Ciro Esposito: "Cinque punti di penalizzazione alla Roma".

    Tra le tante stupidaggini che dicono o scrivono i personaggi che ruotano intorno al calcio.....

    RispondiElimina
  48. Sopravvissuto5 aprile 2015 16:36

    DEYNA, quella sui denti é vera ma era una battuta sul personaggio; io penso che tu confonda il Medel di 4 anni fa con quello attuale....per me é alla stregua di De Rossi, che non vedo più decisivo da 4 anni e la frase "Quando é nei suoi cenci..." presuppone che o non lo é più (nei suoi cenci) o che occorra una di quelle cose che attuava quel tipo mezzo orientale, strano...come si chiamano....aspetta.............miracolo! Ecco si, un miracolo.

    RispondiElimina
  49. Sopravvissuto5 aprile 2015 16:37

    Ecco, io avrei messo Medel davanti la difesa del Granada oggi.....

    RispondiElimina
  50. Non è in declino [anche perché è un '87], ha solo - credo - strascichi fisici dovuti all'aver giocato due partite da strappato al Mondiale. Nulla di grave, solo non è ancora rientrato nella miglior condizione, è un po' rallentato. Credo possa tornare ai suoi livelli, ma anche così non mi farebbe certo schifo. Medel poi non sono quattro anni che non gioca bene, solo uno scarso...e comunque il suo lo fa, in quella banda di gente allo sbando.

    RispondiElimina
  51. Colonnello ho la febbre, non ho capito un cazzo del tuo intervento, sei troppo avanti! In ogni caso Buona Pasqua e soprattutto forza viola

    RispondiElimina
  52. Tata, Gonzalo e Savic vanno bene, Darmian costa troppo per il valore che gli viene dato: a quei prezzi (15 milioni) trovi di molto meglio in giro. Stesso discorso per Allan.

    RispondiElimina
  53. Che ti sei offeso? guarda che qui il perculeggio è un must.

    RispondiElimina
  54. Chiaro che con tre attaccanti di ruolo devi rinforzare il centrocampo nella fase di contrasto, ma non bisogna mai dimenticare che sono soprattutto i giocatori forti a far forti le squadre.

    RispondiElimina
  55. Che Zazà sia simpatico è questione di gusti. Dopotutto c'è anche chi trova gradevole prendersi le pedate sui coglioni.

    RispondiElimina
  56. A parte le fissazioni di Deyna su quelli che non sono nati in Argentina, aquilani per me resta un ottimo giocatore, ancora utile alla causa viola. Quanto alla cosiddetta italianizzazione che sarebbe voluta dai DV, il problema è che di giocatori italiani buoni per la Fiorentina ce ne sono pochini e costano uno stonfo. L'unico veramente utile a prezzi accessibili mi sembra Zappacosta.

    RispondiElimina
  57. Piero non te la prendere. Comunque sappi che Jingle Bell è il nuovo nick del Colonnello, alias Auxology e Don Diego. Basta leggerlo ed è facile riconoscerlo.

    RispondiElimina
  58. Il Torneo di Vaneggio.

    RispondiElimina
  59. buona Pasqua a tutti.
    Dico solo una cosa su Aquilani: per quanto non abbia fatto una grandissima partita, la qualità della sua presenza si riflette sulla prestazione di Borja. Guarda caso, nella prima partita in cui Borja ha una spalla più affidabile in fase di contenimento, cioè Aquilani, può permettersi di avanzare e inserirsi da vero 10, mentre nelle ultime settimana, quando la mezzala destra era Mati, Borja diventava più 8.

    RispondiElimina
  60. il meccanismo dei tre tenori, cioè di tre centrocampisti tutti spiccatamente tecnici e offensivi, si basa inevitabilmente sul sacrificio in copertura di uno dei tre. Per i primi due anni, questo è stato fatto soprattutto da Aquilani, mentre nella versione con Mati, questo compito spetta a Borja. Lo spagnolo è un grande giocatore, sa cantare e portare la croce, ma di certo non possiamo aspettarci che faccia entrambe le cose contemporaneamente...

    RispondiElimina
  61. Buona Pasqua cari sitollockiani!

    RispondiElimina
  62. è verissimo che giocatori come Darmian e Allan, che giocano già in Italia, costano tanto. Però è anche vero che spesso lo sconto di prezzo che si ottiene comprando giocatori all'estero lo si paga poi in difficoltà di adattamento. L'esempio migliore da questo punto di vista mi pare Badelj, che oggi è ottimo ma che per un intero girone è stato inutilizzabile (e quando Montella lo provava veniva sistematicamente infamato). Certo, poi ci sono anche quelli come Salah, che atterrano e il giorno dopo ti cambiano le partite, ma quanti ce n'è?
    Purtroppo credo che, in Italia o all'estero, pretendere di comprare un giocatore che possa essere subito titolare al vertice del campionato italiano (cioè dove sta la Fiorentina) e fare meglio di chi c'è ora, e spendere meno di 10-15 milioni, mi pare davvero difficile.

    RispondiElimina
  63. esatto Valto, diciamo che il sovrapprezzo cui ci si espone andando a prendere i Darmian o gli Allan è una sorta di "avviamento"... puoi comprare un bar per tre lire ed essere bravo e fortunato a farlo funzionare... ma se ne prendi uno in passeggiata a Viareggio o in centro a Firenze, pagandolo di più, ovviamente. devi essere fesso a farlo fallire...

    RispondiElimina
  64. Non vorrei passare per quello che non fa gli auguri:
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  65. Darmian ed Allan li lascerei dove sono, non tanto per il prezzo, quanto per la qualità che mi sembra molto media. Io credo che sia giunta l'ora per pensare ad un paio d'innesti decisivi e, quindi, tecnicamente superiori. Anche perché questa squadra, dal punto di vista anagrafico, in alcuni dei punti di forza, è giunta al momento dell'"ora o mai più". Abbiamo un anno e mezzo per fare la storia con questa intelaiatura ed eventuali acquisti vanno fatti, secondo me, per innalzare il livello subito e gettare le basi per il futuro prossimo.

    RispondiElimina
  66. Andando a prendere i Darmian e gli Allan denoti solo mancanza di fantasia e di coraggio. Sono buoni giocatori, ma non valgono neppur lontanamente le cifre che le società chiedono per la loro cessione. In giro per il mondo c'y di meglio ed a prezzi molto più bassi. Basta avere uno scouting all'altezza per scovarli. Purtroppo noi Macia l'abbiamo fatto andar via e quindi uno come Pradè sicuramente tenterà di prendere gli Allan e i Darmian. Così non rinforzeremo la squadra più di tanto e avremo perso un'altra occasione, temo.

    RispondiElimina
  67. Belvaromana575 aprile 2015 22:18

    Sì ora o mai più se sarà l'ultimo anno di gestione Montella. Meno per l'anagrafe. Non sembrano più pekdipendenti.
    La riduzione obbligata della rosa a 25 consente un po' di spazio di manovra con gli ingaggi. Parametri zero o cose tipo Montoya.
    Senza i proventi champions i fratelli dovranno di nuovo anticipare e il cocuzzaro è limitato a meno che uno tra Baba e Mario parta.
    Non gradirei una plusvalenza estiva con Savic

    RispondiElimina
  68. non concordo per nulla, ma rispetto l'opinione... che in giro per il mondo puoi trovare di meglio e spendere di meno può essere vero ma la fregatura è sempre dietro l'angolo, a maggior ragione per società come la nostra che non ha budget di spesa illimitati... io, per esempio, vedo che la Juve va a udine e prende gli Asamoah e i Pereyra, spende, certo, ma non mi pare si indebolisca o rinforzi poco...

    RispondiElimina
  69. bisogna vedere cosa intendi per qualità media... Se consideri che Medel (tanto per citare uno di cui si parla da stamani ha un riscatto a 11 milioni...) a me pare che da Udine bidoni ne escano pochi, poi, ripeto, bisognerebbe realmente sapere quanto vogliono per Allan... Sopra i dieci sono tanti, ma siamo poi sicuri che sparino così alto? Darmian magari lo prendi per Ilicic ed un paio di milioni che non mi pare poi tutto questo dissanguarsi considerando che è uno che ti fa le due fasce e noi abbiamo bisogno da entrambe le parti....

    RispondiElimina
  70. Parlavo anche di Gomez e Rossi, oltre che di Gonzalo e Borja. Tutta gente che si aggira attorno ai trenta. Non che dopo siano da buttare, ma credo che questo è il momento, limitato, del loro massimo splendore. La solidità economica regalataci da Cuadrado, potrebbe permetterci il tentativo. Con un'esposizione non eccessiva da parte della proprietà, chiaro.

    RispondiElimina
  71. sono d'accordo in generale, sul sitone ho fatto poco fa l'elogio di Macia proprio a partire dall'operazione Basanta: è andato a scovare per due lire un semisconosciuto che in due mesi è diventato un titolare di massima affidabilità, davvero un capolavoro.
    Però quante operazioni puoi fare così, soprattutto quando hai una rosa già di alto livello? Cioè: quanti giocatori da 4-5 milioni ci sono, in giro, che siano più forti degli attuali titolari della Fiorentina?

    Non dico che non vada bene il mercato di fantasia con cui Pradè e Marcia ci hanno deliziato in questi due anni: dico che però questo tipo di mercato ha anche i suoi limiti. E infatti, quando è stata ora, siamo andati anche a prendere, pagandoli tanto, giocatori stranoti, vedi Mario Gomez.

    RispondiElimina
  72. Belvaromana575 aprile 2015 22:35

    Io credo che i soldi di Cuadrado abbiano in parte ripianato gli anticipi di cassa che risultavano a bilancio.
    Nota positiva: non abbiamo preso Muriel.
    Ieri si è notato solo per le dimensioni del suo deretano

    RispondiElimina
  73. Darmian ha avuto un forte calo quest'anno, dopo l'exploit dello scorso campionato. Allan è buono, ma non innalza il valore del centrocampo, per me. Se per centrocampo intendiamo Borja, Pek, Mati/Badelj/Aquilani nei loro panni. Il discorso che faccio io e che ci vuole un salto di qualità chiaro in difesa e a centrocampo, come poteva essere quello in attacco con Gomez-Rossi o quello che c'è stato quest'anno con Salah. Non dovendo rifare mezza squadra, mi sembra possibile, a luglio.

    RispondiElimina
  74. Belvaromana575 aprile 2015 22:36

    Sennò c'era Rossettini eh eh eh

    RispondiElimina
  75. Capisco il tuo ragionamento, Allan per me è un rinforzo più nel senso che va a coprire un buco "di caratteristiche" che gli altri non hanno o hanno solo in parte (Badelj) quello dell'interdizione. Certo non è un top player ma ho paura che per attuare la tua strategia che sotto il profilo prettamente tecnico sono anche pronto a sottoscrivere, ci manchino i soldi, ricordiamoci che Cuadrado porta una plusvalenza di circa dieci milioni, non trenta... A meno che non venga mollato un pezzo da novanta e i soldi reinvestiti come dici tu... Allora il discorso cambia...

    RispondiElimina
  76. Anche nel caso, potrebbero rimetterci mano e poi ripianare più avanti. Magari con gli introiti della champions e un aumento dell'appeal del brand.
    Quest'anno non abbiamo neanche avuto un main sponsor, tanto per dire.
    Insomma, mi sembra il momento di un salto di qualità che potrebbe farci crescere anche e soprattutto finanziariamente.

    RispondiElimina
  77. Belvaromana575 aprile 2015 22:43

    Ora entrano in vigore norme più stringenti sul fair play finanziario e già hanno messo le mani avanti.
    Per me sarà sempre nozze coi fichi secchi.
    Prenderanno un pezzo a centrocampo e un esterno basso.
    Il riscatto anticipato di Salah sarà rivenduto ai tifosi come fu per la conferma di Juan Guillermo Cuadrado Bello

    RispondiElimina
  78. Belvaromana575 aprile 2015 22:46

    In questo senso aiuta un merchandising nell'area mediorientale grazie all'egizio.
    C'é però da lavorarci.
    Là non comprano le maglie a cento euro

    RispondiElimina
  79. No, per me la cessione di Cuadrado ha solo contribuito a mantenere solida la società. Che, anche grazie a questa solidità, potrebbe esporsi senza troppi problemi. E sarebbe, a parer mio, un'esposizione mirata anche a far fruttare al massimo un parco giocatori forse ancora incompleto e, quindi, aumentare il valore di squadra e marchio.
    Adesso c'è una squadra che può aspirare a qualcosa di prestigioso, non c'è bisogno di rifondare. Nel caso si puntasse solo a mantenersi a questi livelli, ci sarebbe il rischio di doverlo fare tra due, tre anni, senza aver avuto il massimo, in tutti i campi.

    RispondiElimina
  80. Concordo, per me sono esagerati nel prezzo e molto medi nella qualità. Con 4 milioni ti prendi Orban dal Valencia [se allettato dal trasferimento, claro], con 12 Iturraspe. Se si parla di un esterno per il 3-5-2, invece, c'è il paraguaiano Ortiz - un mancino che è un'ira di Dio in spinta e al tiro - per un solo milione, roba da Macìa.

    RispondiElimina
  81. Belvaromana575 aprile 2015 22:51

    ADV pensaci tu

    RispondiElimina
  82. Sai, fare un discorso in ottica pluriennale è molto difficile. Troppi fattori e troppe variabili da considerare. Per il prossimo anno in teoria ci mancano solo due/tre giocatori. Dipenderà anche da che coppa giocheremo, riuscissimo a fare quella buona allora potremmo sognare davvero in grande. Comunque, per me, non manca poi molto per salire l'ultimo gradino, ovviamente poi bisognerà anche vedere quello che combineranno le altre ma le milanesi mi sembrano troppo indietro per colmare in un anno il gap. Per prendere un bel centrale, un grande centrocampista ed un esterno che magari riesca a fare entrambe le fasce bisogna mettere in conto un 20/25 pampani... considerando il tesoretto non è una cifra impossibile, ma coi soldi degli altri si ragiona presto e bene, eheh

    RispondiElimina
  83. Beh, Basanta 84, Gonzalo 84, Pasqual non lo conto, Aquilani nemmeno, Borja 85, Pizarro 79, Mati 86, Joaquin 81, Gomez 85, Rossi febbraio 87...

    RispondiElimina
  84. Foco, c'è da dire che un main sponsor, oltre a noi, non ce l'hanno nemmeno la Roma e la Lazio. Quindi non hanno lo sponsor sulla maglietta la seconda, la terza e la quarta in classifica in Serie A. Tanto per capire l'appeal del campionato italiano.

    RispondiElimina
  85. Esteticamente è un bene, economicamente un po' meno.

    RispondiElimina
  86. Socio, io Orban non lo conosco ma, se permetti, un 26enne che ancora sta a Valencia e costa 4 milioni che garanzie mi da, più di Darmian? Eppoi non dare troppa retta alle sparate dei Cairo di turno, quando poi arrivano le offerte coi soldi veri, vedi che calano, e di molto, le pretese, fidati...

    RispondiElimina
  87. Ma infatti la valorizzazione del brand è una cosa di cui parlano in parecchi da quindici anni e nessuno ha saputo fare. Però, per una squadra come la nostra, avere tre, quattro milioni l'anno sicuri in più, sarebbe molto importante. E l'unico modo per attirare i soldi è la visibilità. Diciamo che, per me, siamo nelle condizioni più idonee per un'esposizione della società con un basso profilo di rischio.

    RispondiElimina
  88. Valencia mica è una piazza da disprezzare, eh...Mi chiedevo infatti se la lascerebbe per venire a Firenze, non montiamoci la testa. Comunque il Tata Martino pare averlo promosso titolare nell'Argentina, dubito resterà a 4 milioni ancora per molto. Comunque è diverso da Darmian, non è un cavallone da corsa, ma un ex centrale impostato terzino, dà il meglio secondo me da terzo di sinistra in difesa a tre. Ha fisico, garra, è forte nei contrasti, bravo di testa, e ha un certo stile nelle uscite dalla difesa. Spinge anche abbastanza bene. Per Darmian son troppi anche 5 milioni, per me, e dubito che Cairo scenda sotto i 9/10.

    RispondiElimina
  89. Comunque a proposito di italiani, ho appena finito di tessere le lodi di Sportiello, e guarda che mi combina sulla punizione di Quagliarella...

    RispondiElimina
  90. PS: Darmian invece è un 26enne che è ancora al Torino, che per quanto consideri fratelli è una squadra ben al di sotto del Valencia...

    RispondiElimina
  91. Darmian non è un fenomeno come non lo è Allan, per me son giocatori di buon rendimento e già testati in un campionato duro come il nostro, in ruoli dove abbiamo necessità di rinforzi... che costino troppo è da vedere in una trattativa reale. Continuare la ricerca di giocatori esteri è un rischio che limiti solo andando su cavalli sicuri. Orban lo è? Dubito.

    RispondiElimina
  92. Darmian è un ronzino, ahah. Poi a 26 anni ha fatto solo una buona stagione in A, anche quest'anno non mi sembra stia spaccando il mondo, vive di rendita per la bella partita con l'Inghilterra ai Mondiali, dove peraltro fece poco altro...

    RispondiElimina
  93. L'ho già detto, io dal Toro prenderei Peres più che Darmian

    RispondiElimina
  94. A proposito di terzini, ma Vrsaliko (o come belin si scrive) come sta giocando nel Sassuolo?

    RispondiElimina
  95. Buono anche lui, Darmian lo metto in lista perchè fa entrambe le fasce...

    RispondiElimina
  96. l'avevo visto bene contro di noi, ma per il resto l'ho un po' perso di vista...

    RispondiElimina
  97. ahahah, bella quella del ronzino... ai mondiali fece bene anche Marcio Santos, ahahah

    RispondiElimina
  98. Devo ammettere che Marcio, non avendolo mai visto giocare prima, un po' mi illuse in quel Mondiale, ahah

    RispondiElimina
  99. Non mi esalta, mi piace molto invece [ma è più difensore] lo sloveno del Cesena, Krajnc. Un classe '94 già molto bravo in marcatura...

    RispondiElimina
  100. DEYNA, mi sa che Vietto si sta portando su livelli per noi inaccessibili: siamo già a 20 gol, tra campionato ed EL...

    RispondiElimina
  101. Ma è da mo...Infatti manco lo nomino più, ahimé. Andava preso in Argentina...

    RispondiElimina
  102. eh lo so. Ma senti, tu stai seguendo la Liga? Come lo vedi il Sevilla? Io continuo a temere loro più di tutti, in EL, nonostante non siano uno squadrone, perché la tigna con cui hanno portato a casa quella coppa l'anno scorso è stata davvero qualcosa...

    RispondiElimina
  103. E' la squadra che mi fa più paura infatti, molto più dello Wolfburg, che spero elimini il Napoli. La Liga la guardo meno che in passato, ma il Sevilla è una squadra temibile, specie nelle partite secche. Se ci giochiamo in finale, come minimo ci segna Banega...

    RispondiElimina
  104. eh, mica è l'unico ex-obiettivo che gioca lì, c'è pure il polacco... Comunque anche a me il Wolsfburg non fa paurissima, da quello che ho visto. Certo, ho visto solo la partita di ritorno con l'Inter, quando dovevano solo amministrare...

    RispondiElimina
  105. http://www.corrieredellosport.it/calcio/calcio_mercato/2015/03/31-402799/Calciomercato,+dalla+Spagna:+%C2%ABBarcellona+su+Dybala+e+Vietto%C2%BB



    E se davan retta a me, anni fa! Ahahah, bona

    RispondiElimina