.

.

sabato 11 aprile 2015

Gli arbitri non c'entrano niente

Viene definita la partita tra le deluse di coppa Italia, quella di domani tra Napoli e Fiorentina presenterà larghi vuoti sugli spalti dell’entusiasmo. Anche se la tifoseria partenopea è forse più incazzata della nostra, noi abbiamo perso un po’ di quella spavalderia che ci aveva accompagnato nell’ultimo mese e mezzo. Ma non siamo incazzati. Non sappiamo più se credere ancora fino in fondo a quella squadra che aveva entusiasmato e che poi si è squagliata davanti alla Juve nella partita che più di tutte contava. Vorremmo insomma avere la stessa fiducia di quei pedoni che al semaforo schiacciano il pulsante per prenotare il verde convinti che funzioni. Da parte mia continuo a coltivare sogni, e visto che alcuni non si sono realizzati, sicuramente cambierò concime. Ai tifosi del Napoli posso solo dire che se non vogliono fare la figura degli sfigati, quest’estate si devono preparare meglio per il mare. E’ inutile minacciare i giocatori, basta prenotare per la montagna. Del resto non mi piacciono le persone che minacciano, che quando vogliono una cosa vanno e se la prendono. Nel culo, ma se la prendono. Ho un altro stile io, dondolo non solo quando vado in barca nel mare agitato del tifo, ma perché mi piace pensare che anche sull'albero della saggezza, ci si possa attaccare un'altalena. I tifosi più esagitati sono invece destinati a vivere sulle montagne russe dell’umore, soprattutto a Firenze dove mancano le gioie che ti regalano le russe estrapolate dal contesto montano. E dopo la batosta contro la Juve vi parlo col liquore in mano. L’unica cosa che mi sento di dire dondolandomi sull’altalena, è di non abbassare mai l'autostima, fosse solo per non alzare il consumo di droga. Lo dico perché ho sviscerato a fondo quel concetto che vuole il calcio come l’oppio dei popoli, e mi sono fatto persuaso che certe sconfitte pesanti, certe delusioni cocenti, certe partite come Napoli - Fiorentina, siano state pensate apposta, che ci sia dietro un disegno preciso. Noi fino ad oggi abbiamo ricondotto tutto al sistema arbitrale capace di pilotare le partite e di proteggere interessi e bacini d’utenza. Non è così. Ogni tanto il calcio deve intervenire con partite e risultati tragici per abbassare ai minimi storici l'autostima dei tifosi come noi. È il mercato: creo la domanda per vendere più droga. Per quanto riguarda invece le persone che vengono e che vanno da questo blog, penso che non riesco a trattenere i pensieri, figuriamoci se trattengo le persone.



138 commenti:

  1. Passator Cortese11 aprile 2015 08:10

    Se non avesse schierato la miglior formazione disponibile ed avesse poi perso, gli stessi espertoni se lo sarebbero mangiato vivo.

    RispondiElimina
  2. O poeta l'è inutile che tu faccia i'multinicche anche te e tu ci hai rotto i coglioni con l'adorazione dell'infallibile. Ha toppato una partita (a dire il vero n'ha toppate più d'una,soprattutto a cavallo tra la fine del campionato scorso e l'inizio di questo) come tante ne ha interpretate bene. Si può essere un po' obiettivi e dare i "4" e gli "8" come a scuola? Contro la Juve è stato da "4" a esser buoni perchè meno non si dà perchè se quella era la miglior Fiorentina possibile non oso pensare alla peggiore.Non si tratta solo di nomi, ma di come li metti in campo, che direttive dai, che preparazione mentale gli fai. Non è compito dell'allenatore? In campo ci vanno i giocatori? e allora quando gli dai "8" che cazzo ha fatto?

    RispondiElimina
  3. La sconfitta in coppa mi ha calcisticamente tramortito. Sono rimasto senza parole e pensieri. É una di quelle sconfitte che, paradossalmente, mette d'accordo tutti. La squadra non c'era. Colpa del mister? Dei giocatori? Del campo paludoso contro la Samp? Dei tifosi? Troppi festeggiamenti e lodi ai quattro venti?
    Non ho una risposta. Ho qualche opinione, che quando ho tempo e lena butto sul blog. Forse bastava un atteggiamento diverso dei ragazzi scesi in campo. Oppure qualche ritocchino nei tempi giusti. Ma non potendo avere controprova affogo nella speranza della coppa europea, molto più prestigiosa della coppa Italia, e di pari livello della goduria di eliminare la vecchia signora. Lo scrivo in minuscolo ma a questo punto spero che sia una delle signore più forti degli ultimi venti anni. È una questione di autostima.

    RispondiElimina
  4. la formazione secondo me, riferendomi alla sola partita con le merde, è stata ininfluente. La sensazione è che chiunque fosse sceso in campo si sarebbe adeguato alla pochezza vista all'opera. Sbagliato l'approccio, la tensione. Mancanza di cattiveria, di carattere, del famoso furore agonistico. In questo secondo me Montella ha sbagliato, e di brutto. Dispiace e fa incazzare, soprattutto perché è successo nell'unica partita in cui non doveva succedere. Adesso abbiamo l'occasione di rifarci. Per le discussioni di ieri: abbozzatela di fare le fave! Che cazzo c'entra il voler smettere di scrivere? O che basta uno sfavamento di un giorno per buttare a puttane anni? Ma che siete grulli? Lo sapete che ci sono gufi che non aspettano altro... E non vorrete mica fare come quelli che per fare un dispetto alla moglie si taglian l'uccello! Lele, Zeman, Poeta: una pietra sopra e si riparte, come spero possa fare la viola domani!

    RispondiElimina
  5. Eppoi per tirarsi su di morale basta leggere le perle del bolognese, reiterate e ripetute( tanto per esser sicuro che tutti le leggano): Savuc ai gobbi per 13 MLN più Barzagli e Baba sempre ai gobbi in cambio di Berardi e Rugani. Ora i vasi son 2: o pensa che la dirigenza merdosa

    RispondiElimina
  6. A parte i deliri scambistici del bolognese su una cosa mi trova d'accordo, anche se non nei modi, villani e sprezzanti: a me Gonzalo non è mai piaciuto.
    E dirò di più, neanche Savic.
    Lo so un ci capisco nulla, però io un centrale di difesa che campa sugli anticipi perché se trova una punta neanche tanto veloce lo svernicia di brutto (sembra corra col rimorchio attaccato) non riesco a farmelo garbare. Questione di gusti.
    Savic invece, niente da dire sull'efficacia e la velocità, ma quando ha la palla fra i piedi e non riesce a decidere cosa farne mi ricorda tanto il povero Raimondo Vianello quando nella sigla del programma sulla Rai (tante scuse?) faceva finta di essere Tarzan che rincorreva sua moglie (Sandra Mondaini) e prendeva la rincorsa agitando le lunghe braccia leggermente piegate.

    RispondiElimina
  7. Jordan non so (e non mi interesse) se il Passator Cortese è un multinick eccellente. Devo dire però che non ho mai letto interventi più irritanti di quelli del Passatore qua nel blog del Poeta (che ringrazio di nuovo per avere creato questo spazio), preferivo quando il buon viennese ci mandava tutti a fare in culo dicendo che non capivamo un cazzo...

    RispondiElimina
  8. stefano vienna11 aprile 2015 09:49

    Insomma, siamo una squadra di pippe allenate dal più grande allenatore della storia. Se ci mettiamo a criticare pure Savic e Gonzalo… Forse Zapho sei troppo giovane, erano anni che non si vedevano difensori di questo livello a Firenze. Più forti di Savic e Gonzalo che hanno giocato a Firenze si contano sulle punta delle dita di un falegname.

    RispondiElimina
  9. Estremizzavo. Non lo hai mai detto, in effetti. Diciamo che eri tranchant :-)

    RispondiElimina
  10. Inoltre non ho mai neanche pensato che siamo una squadra di pippe allenate dal più grande nella storia.
    Di pippe ne abbiamo viste tante ma adesso direi che non ce ne sono neanche tra le riserve, mentre di grandi allenatori che hanno fatto la storia non ne ricordo neanche uno.
    Forse Pesaola, ma allora ero veramente troppo giovane.

    RispondiElimina
  11. stefano vienna11 aprile 2015 10:01

    Gonzalo è il terzo marcatore della stagione, anche questo conta nell'analisi. Difensore mostro sacro a Firenze ne è passato solo uno tanti anni fa, poi tanti mestieranti.

    RispondiElimina
  12. stefano vienna11 aprile 2015 10:07

    Bè sì, il dono della sintesi :-) Comunque io non me ne andrei via per un vaffanculo o per epiteti simili, infondo se a qualcuno girano a tal punto bisogna anche avere rispetto. Al giorno d'oggi, nessuno più s'indigna, né s'arrabbia, anche perchè nessuno sa più provocare.

    RispondiElimina
  13. Vero tutto, anche che ha la dote, rara per un difensore, di saper impostare l'azione e in questo senso, nell'economia della logica montelliana è più utile di altri.
    Che ti devo dire, sarà pure un pelo nell'uovo, però per me conta.

    RispondiElimina
  14. Io direi due, oltre a Passarella metterei Vierchowod, il più forte difensore italiano degli ultimi 35 anni.

    RispondiElimina
  15. Appunto, le dita di un falegname distratto

    RispondiElimina
  16. Conta eccome. L'anagrafe mi consente di ribadire che i paragoni col passato sono sempre arditi. Altre epoche, altro calcio. Savic è uno stopper e un tempo il full back sapeva che in caso di errore c'era sempre il libero a coprirlo.
    Oggi invece si supplisce col fuorigioco, col posizionamento, coi raddoppi. In Premier i difensori sono molto più abituati all'uno contro uno e mediamente più veloci. In questo senso uno come Vierchowod che ci ha regalato un secondo posto e lo scudetto alla Roma l'anno dopo, è un universale. Penalizzato in nazionale solo dallo stile e dalla tecnica di Collovati.
    Gonzalo è un libero che difende alla sudamericana con piedi e visione di gioco. O te ne innamori o noti i suoi difetti. Come con la Corrida

    RispondiElimina
  17. Da Vedova di Cuadrado leggo sempre con piacere quello che scrivono gli Apostoli di Montella o gli Orfani di Neto.
    Posso condividere:faccio solo notare che non si trattava di una partita come le altre e, forse, meritava un diverso impegno da parte di tutti, giocatori e tecnico

    RispondiElimina
  18. Vierchowood è stato il marcatore puro più forte ch'io abbia mai visto a Firenze, nell'anno del Terzo [perché per me è tale] coi suoi recuperi in velocità e i suoi anticipi teneva su la difesa quasi da solo...Solo Repka me lo ha ricordato un po'. Non so proprio perché nel '90 Vicini gli preferiva Ferri ai Mondiali, lo Zar era sempre in formissima. Passarella ovviamente era un altro pianeta, claro, non era solo un difensore, ma un fuoriclasse totale, capace di organizzare il gioco da dietro, di comandare la squadra, di lanciare, di andare a concludere, di calciare punizioni come un diez. Uno dei più grandi fuoriclasse del calcio moderno. Savic e Rodriguez sono abbastanza complementari, si completano a vicenda, anche se nessuno dei due è un mostro di testa nella sua area. Comunque me li tengo più che volentieri, son di livello alto, ognuno a modo suo, considerati anche i pericoli a cui li espone il nostro modo di giocare, e la mancanza di filtro davanti alla difesa...Mi sta sempre più impressionando comunque Glik del Toro, sta crescendo come un'erbaccia, limando sempre più i difetti tecnici e caratteriali di gioventù. Uno sforzo per lui lo farei.

    RispondiElimina
  19. ....appunto Belva, forse perché non son proprio di primo pelo che non riesco ad apprezzare in un giocatore l'esaltazione di qualità trasversali a più reparti.
    O meglio, per me le doti "in più" vengono dopo quelle che ritengo fondamentali per il ruolo.
    Se dovessi far le scelte fra un difensore lento che segna e imposta ed uno veloce che non segna sceglierei il secondo perché mi da più sicurezza.
    Non lo nego la mia squadra non sarebbe così divertente da vedere come lo è la Fiorentina attuale.

    RispondiElimina
  20. Beato te che sei una vedova di Cuadrado, io (come il caro Louis) lo siamo di Marin, ma non siamo riusciti neanche a consumare il matrimonio :-) :-)

    RispondiElimina
  21. Neanche io, sono abbastanza resiliente. Poi sulle cose di calcio, se uno mi da dell'incompetente non mi da fastidio, perché è vero (mi romperebbe di più se qualcuno dicesse che non capisco un cavolo di econometria, visto che l'ho studiata e tanto). Il termine sfigato però non lo sopporto più - però - da quando lo usò il "caro" Michele Martone.. problema di sensibilità mia..

    RispondiElimina
  22. http://www.violanews.com/news-viola/live-montella-in-conferenza-2-20150411/

    RispondiElimina
  23. L'anno scorso mi sembrava che la differenza tra noi e la Roma la facessero i due centrali di difesa.
    A Gonzalo sono in ogni caso affezionato. Mi piacque molto il modo in cui proteggeva Neto nel periodo iniziale quando era in difficoltà. Nessuno si fidava a passargli la palla

    RispondiElimina
  24. ahahahahah, è vero, dai Belva, nun te lamentà... ;-)

    RispondiElimina
  25. In conferenza stampa è sempre fantastico.
    Su Macia:"Le sue mansioni sono superiori rispetto a quelle che aveva in Fiorentina".
    Che dire: aziendalista puro col guizzo campano.
    Non dribbla:fa il doppio passo ah ah ah

    RispondiElimina
  26. brevemente: questa italianizzazione io non la vedo affatto, stiamo facendo un settore giovanile tutto serbo (mlakar, dabro, adesso è arrivato valencic, poi c'è il terzino destro di cui il nome mi sfugge, stevanovic), ora arriva anche joshua peres. insomma, credo che si possa star tranquilli, le scelte scellerate che si paventano qui non credo avverranno mai: le occasioni sono occasione ed il mercato non ha nazionalità. certo se mi portano diamanti gratis con riscatto ad 1.5 mln sono felice. stessa cosa per gila (che non verrà riscattato), ma come terza punta direi che va più che bene. i bertolacci a 10, state sereni, resteranno lontani dai noi.
    spero ad ogni modo che domani non giochi gila dall'inizio

    RispondiElimina
  27. Il settore giovanile non ha risonanza e fanno quel che conviene, la prima squadra fa immagine e la inzepperanno di italiani, vedrai

    RispondiElimina
  28. Babacar comunque sono anni che va avanti con continui problemi muscolari, era stato un po' meglio a Modena, ma ricomincia...Non so se sia perché fa baldoria e non recupera o per fragilità sua, certo ne dovremo tenere di conto...

    RispondiElimina
  29. non capisco da dove venga questa paura, ad oggi non mi sembra indirizzata in quel verso e non credo che i DV spendano più per un calciatore di quel che vale. ripeto, se i rincalzi sono italiani e possono avere qualche vantaggio di immagine, ben vengano. gila e diamanti ne sono l'esempio, e direi che diamanti è più di un rincalzo. bertolacci a 10 è assurdo, ma non molto di più che allan a 16 (che a me piace molto, per carità).
    comunque non credo che il settore giovanile non abbia risonanza e ad ogni modo lo vedo come la base su quale si fonda la prima squadra.

    RispondiElimina
  30. Se non si capisce che NON tutte le partite sono uguali, che il bilancio, quando lo si tira, non pesa ugualmente tutti gli scontri, allora è inutile anche discutere. E se non si vuole ammettere che contro la Juve il maggior responsabile è colui il quale è deputato a tenere sulla corda i giocatori, a stimolarli, a non concedere loro distrazioni, diventa difficile pesare la leggibilitià delle situazioni da parte di alcuni. Qui non si tratta di avercela con Montella, non più tardi di sabato scorso avevo elogiato la mentalità con cui si era battuta una Samp certo deludente ma su un campo difficile date le condizioni dello stesso. Pazienza e lucidità per una vittoria da grande squadra. Due giorni e tutto viene clamorosamente rimangiato per la più grande delle delusioni. Asfaltati in casa dagli avversari di sempre, scesi da noi in formazione da VillarPerosa.

    Quanto a Lele e ZV. Ho ricominciato a scrivere qua sopra anche per poter, di nuovo, interloquire con te, Lele, persona di cui ho la massima stima, non solo calcistica e mi dispiace che tu te ne vada. Ma, consentimi, fai una cazzata, se lasci il dibattito perdi punti ai miei occhi e non solo, credo. Ti aspetto, ti aspettiamo.

    ZV, te, come al solito, ti capisco ancor meno. Si discute e da sempre, quando si discute, si creano fazioni. Ma è il bello di questo gioco. Alla fine, però, siamo tutti Fratelli Viola. Una bella Fiorentina, alla brace, con un rosso di queste parti, allevia, anzi, fa scomparire, sempre, il dolore. Falla poo lunga, anche te...

    RispondiElimina
  31. Mi associo all'appello, socio.

    RispondiElimina
  32. Siamo Soci non a caso, no? ;-)

    RispondiElimina
  33. sono mancato ieri, mi sono perso qualcosa?

    RispondiElimina
  34. concordo su Pietro e su Glik... seguo solo il campionato italiano, ora... ma il torinista mi sembra davvero una bestia...

    RispondiElimina
  35. pare che Lele e, a ruota, ZV, abbiano deciso di non scrivere più qua sopra...

    RispondiElimina
  36. Mie valutazioni personalissime:

    Bertolacci (che mi piace, lo sapete) 6 milioni

    Allan (per il quale stravedo, lo sapete) 10 milioni

    RispondiElimina
  37. sì avevo intuito, me ne dispiace molto

    RispondiElimina
  38. Mi associo anch'io all'appello di Louis per Lele e ZV.

    RispondiElimina
  39. devo essere onesto, glik sta sorprendendo anche me, non pensavo potesse limare così i suoi difetti. è un vero leader.
    il torino vuole roncaglia, ma non credo che spenderemo così tanti soldi per un difensore, avendo già savic, gonzalo e basanta. forse se volessero ancora ilicic, che si sta rivalutando..

    RispondiElimina
  40. Domani, a quanto pare, Babacar non giocherà, perché ha un qualche acciacco e non si è allenato (l'ha detto Montella). A questo punto chi scenderà in campo come centravanti? Gomez (che rischia di fare 4 partite consecutive, perché a Kiev giocherà lui) o Gilardino?

    RispondiElimina
  41. E son due burloni

    RispondiElimina
  42. per me bertolacci ne vale 4, ma non lo prenderei comunque perché non credo ci serva. allan ci serve, ce ne butterei 8 (massimo 10).
    tra gli italiani interessanti che possono servirci: florenzi (molto), santon, darmian (non a certe cifre, massimo 6-7), rugani (difficile ce lo diano), destro (se parte gomez). più che altro, vedo grossa penuria in mezzo al campo.

    RispondiElimina
  43. Babacar, infatti, non è stato neanche convocato. E nemmeno Tata.

    I convocati viola per Napoli-Fiorentina: Alonso, Aquilani, Badelj, Bardini, Basanta, Borja, Diamanti, Fernandez M., Gilardino, Gomez, Gonzalo, Ilicic, Joaquin, Kurtic, Neto, Pasqual, Pizarro, Richards, Rosati, Rosi, Salah, Savic, Tomovic, Vargas.

    RispondiElimina
  44. come sai Santon mi piace parecchio però ora è quasi inarrivabile, difficile l'Inter ce lo dia... Darmian anche per me vale quelle cifre, aggiungerei Zappacosta... Rugani è già gobbo, purtroppo... su Florenzi ti seguo, siamo solo io e te qua sopra ma, anche lui, dopo il rinnovo, mi sa che è offlimits... mi garbicchiava anche Antei del Sassuolo però mi pare abbia perso parecchi colpi... sempre a Sassuolo terrei sott'occhio Acerbi, problemi fisici a parte...

    RispondiElimina
  45. 10 milioni ad Allan glieli farei vedere col binocolo. Allora prenderei Ralf alla metà, e anche a lui non darei molto più della metà.Come Allan in Brasile te ne trovo quanti ne vuoi. Bertolacci lo conosco meno ma anch'io credo non sia una priorità. Ci vuole uno con i controcazzi lì in mezzo, Berotlacci forse lo diventerà ma oggi non lo è di certo. Trovatemi un Dunga e vi sollevo il mondo.

    RispondiElimina
  46. eccoci, lo sapevo che saltavi fuori con Ralf... Io non lo conosco ma per un 32enne mai stato in Europa azzarderei, al max, un par di mijoni...

    RispondiElimina
  47. Soci? Fate a mezzo sulle percentuali degli argentini che vi riesce portare in viola?

    RispondiElimina
  48. Mi associo anch'io, Lele, e fa un po' incazzare, ma un po'lo fa apposta pe' facci scrivere, un po' perchè si diverte a piglia' peicculo, un po'perchè l'anima adorante ha dei geni indistrittibili. Ma l'è un bon figliolo, un t'incazzare, e c'è di peggio pe' 'ncazzassi davvero. Quanto a ZV, siccome se l'è presa con me per quei "somari", era una battuta, vuoi che ti chiedq scusa? te lo chiedo ma era ben lungi da me l'intenzione di offendere. Siamo gli unici due supporter incondizionati di Luciano o che si deve litiga' pe' fratellini?

    RispondiElimina
  49. Non so se 10 milioni sono tanti per Allan, che potrebbe valerne forse di più in prospettiva (cfr. naningolann, magari l'avessimo preso a 10 milioni qualche anno fa). E' che sono tanti soldi per la Fiorentina per un giocatore solo..

    RispondiElimina
  50. E' un mediano abbastanza forte che non avrei mai preso, nemmeno lui, per i 10 milioni che ci chiedevano quattro anni fa, ma che ora è a prezzo abbordabile e sta sempre giocando bene, spina dorsale e uomo guida del Corinthians. Cerco gente con le palle. Allora 10 milioni per un mediano picchiatore che ha giocato solo nell'Udinese io non glieli darei.

    RispondiElimina
  51. Saremmo ben poveri allora, non me ne prendono uno...

    RispondiElimina
  52. Tata in panca non ci va, non so se è una richiesta, un premio di consolazione, un salvare le apparenze o che, ma certo che la situazione è un po' strana, è rientrato in gruppo da due settimane.

    RispondiElimina
  53. Infatti era una battuta provocatoria. L'unico che han preso, Basanta, giocava in Messico da anni e non l'avevi sponsorizzato, se non a posteriori.

    RispondiElimina
  54. e poi Gonzalo, ma anche lui passando per altrove.

    RispondiElimina
  55. Il nostro Javi Martinez davanti alla difesa dovrà essere Iturraspe, acquistabile a 12 milioni, ed è a un livello molto superiore ad Allan. A crescere con calma e a irrobustirsi prenderei il giovane argentino Kranevitter, centrocampista poco appariscente ma molto concreto, che recupera tanti palloni con la posizione e l'intuito più che col fisico, dà ordine, corre continuamente, gestisce il gioco e lancia bene. Transfermarkt lo dà prendibile a soli 2 milioni.

    RispondiElimina
  56. Basanta non lo vedevo giocare da anni, se non in qualche gara con l'Argentina, anche fuori ruolo. Non ci avevo in effetti pensato per la Viola, stavo dietro alle mie fantasie su Orban e Mario Fernandes...

    RispondiElimina
  57. Emissari di Chelsea e Arsenal hanno già sondato in terreno per Allan. Il cagnaccio udinese sembra già destinato all'estero.

    Italianizzazione: Tata, Basanta, Savic, Gonzalo, Valero, Salah, Alonso, Babacar, Vecino...almeno questi l'anno prossimo saranno ancora a Firenze, possibile si faccia un'iniezione di 7 o 8 italiani in squadra? A mente fredda vi sembra possibile?
    Trovo un'estremizzazione del concetto di "italianizzazione".
    Troverei positivo sostituire Kurtic (che a me non dispiace) con Bertolacci, andrebbe testato su palcoscenico più grande Zappacosta (simile ad Alonso), non mi dispiacerebbe Insigne al posto di Ilicic; questa sarebbe una buona italianizzazione.

    Macia: Valero, Rossi, Gonzalo non sono scouting, scusate.
    "Scouting" é quello che fanno a Udine.
    Il suo ultimo regalo (un calciatore di 16 anni dell'est) dimostra per l'ennesima volta che le mani legate non le aveva, ma un potenziale "asso" da gettare in campo a 17 o 18 anni-in quattro anni- non lo abbiamo mai visto.

    RispondiElimina
  58. su questo c'era dietro Macìa, forse va al Siviglia

    RispondiElimina
  59. Ah non sapevo...Ho guardato a volte il Flamengo per vederlo, ha fatto grosse partite

    RispondiElimina
  60. Mi dici chi è il potenziale asso di 17-18 anni (vuol dire quest'anno 1997-98) che è stato lanciato in serie A da chicchessia? E' vero non ha catturato la luna, vediamo se la cattura Ripa!

    RispondiElimina
  61. Anche questa era una battuta ma era nel mirino viola tempo fa, questo è vero.

    RispondiElimina
  62. Allargherei il discorso a Liga e Premier, allora, di assi lanciati a 17 anni non ne ricordo, Halilovic stesso ancora gioca nel Barcellona B...

    RispondiElimina
  63. Forse in Premier qualche lancio c'è stato, ma non sono d'accordo allora sul concetto di asso...

    RispondiElimina
  64. Ahah ecco. Non sfondò al Villarreal anche e soprattutto per problemi fisici, ricordo, ma era in prestito dal Velez.

    RispondiElimina
  65. ...giusto per allontanare equivoci...BIG JO, assolutamente non me la sono presa con te e quella dei somari era azzeccatissima come quella di Neto (detto senza ironia)..il fatto è che...faccio un esempio...è come se per l'omicidio di Garlasco non si fosse messo sotto accusa Stasi ma i Servizi Segreti Israeliani...se in 13 anni non è arrivato nulla è matematicamente impossibile dare la colpa al "fesso" di turno...ci sono responsabilità? Ok, ci sono..il punto divergente è che VOI le definite responsabilità di gestione, per me sono frutto di disinteresse all'evento sportivo e calcolo d'interesse personale.Non c'è di meglio? Ok, allora tutti insieme diciamo che ci va bene tenerci il peggio.Un saluto a tutti e un abbraccio a Jordan.

    RispondiElimina
  66. acerbi sì non è male, però non lo rischierei, appunto. di zappacosta me n'ero dimenticato, lui è molto molto bravo, sembra diciamo uno zambrotta.
    zambrottacosta.

    RispondiElimina
  67. su kranevitter concordo, visto l'investimento non ci penserei su. su iturraspe ti seguo alla grande riguardo alla qualità, però deyna, con 12 mln credo che ti diano giusto la cartolina.
    allan per me è più bravo di quel che dite.

    RispondiElimina
  68. 12 milioni Iturraspe? Dici? Allora da fare subito. Allan lo prenderei al massimo con un prestito con diritto di riscatto a quelle cifre

    RispondiElimina
  69. Ciao ZV, bentornato. Saranno anche il peggio, ma i primi anni non erano in A e non potevano vincere un bel cavolo, il primo anno di A, sarebbe stato difficile as well. Quindi diciamo 9 anni.
    Se non ci fosse stata Calciopoli (episodio degno dei Misteri della Repubblica, del caso Moro mutata mutandis) e poi il "furto" del Milan, saremmo andati in CL sul campo diverse volte e credo che la storia "minore" del calcio viola sarebbe un po' diversa. I fratellini i soldi li hanno sempre spesi e con 100 milioni di euro in più, anche sbagliando qualche acquisto (magari comprando Iturbe a 30 milioni :-)) un bel salto di qualità lo fai

    RispondiElimina
  70. venne anche su fiorentina.it http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.22070/ag-fifa-cicchetti-kranevitter-il-nuovo-mascherano-interesse-concreto-della-fiorentina.html

    RispondiElimina
  71. Non lo dico io, lo dice transfermarkt, e spero sia vero, perché per me ne vale minimo minimo 20, considerati anche i termini di paragone [cfr. Baselli, Bertolacci, ecc].

    RispondiElimina
  72. stavo parlando di kranevitter scanso equivoci

    RispondiElimina
  73. http://www.calciopremier.it/teams/mun/maradona-van-gaal-e-una-brutta-persona-vicina-al-diavolo-20150411/

    RispondiElimina
  74. Questo il commento di Ferrero alla notizia che Miha non sarà più l'allenatore del Doria il prossimo anno:

    "Come vedo il futuro della Samp senza Mihajlovic? Bello, meraviglioso. Non me ne frega niente, la vita continua, il calcio continua. Di Francesco il suo erede? Di Francesco chi è... ah, sì, è un bravo ragazzo. Sapete quella canzone, perché è un bravo ragazzo, perché un bravo ragazzo, nessuno lo può negar."

    RispondiElimina
  75. Ah ecco...Comunque è bravo, molto intelligente in campo, ma ancora tutto da costruire fisicamente per l'Europa

    RispondiElimina
  76. Bobby Caponata11 aprile 2015 16:26

    Quelli che capiscono di calcio dicono che sono partite come Fiorentina iuve che non hanno bisogno di un allenatore bravo a caricare la squadra dato che gli stimoli si creano da soli, anzi a volte si richiede all'allenatore di allentare la pressione per non ritrovarsi in campo una squadra troppo tesa.. Immagino che anche saltando da un opposto all'altro la responsabilità è solo dell'allenatore... Io ovviamente non lo so.

    RispondiElimina
  77. Mi sembrano pochi. Se cosi fosse....

    RispondiElimina
  78. SOPRA, i 18enni forti li prendeva il Corvo (Jojo, Ljajic, Neto), ma a suon di milioni. Ora per i giovani spendiamo briciole, e i fenomeni con le briciole non arrivano...

    Sugli italiani, ho visto in ritardo la lista compilata da FOCO e devo dire che (a parte Rugani che non conosco abbastanza) coincide completamente con la mia. Quelli, sì, sono giocatori forti che vedrei volentieri in viola. Il problema è che sono così pochi che i prezzi diventano assurdi.

    Su Iturraspe, che dire, lo prenderei domani, quelle poche volte che l'ho visto mi ha davvero impressionato: garra, corsa, inserimento... Ma dubito davvero che 12 milioni siano abbastanza, rispetto alla concorrenza in Liga e PL.

    RispondiElimina
  79. Parma - Juve : 1-0 ( e Parma Udinese 1-0 ) ...
    Rivalutiamo la sconfitta nostra a Parma o ingigantiamo la sconfitta contro la Juve ?

    RispondiElimina
  80. Gli Juventini si saranno sentiti imbattibili dopo la vittoria al Franchi, Allegri ha riconfermato le seconde linee. Magari avrà sbagliato a preparare la partita.. si può criticare una partita di Allegri (ottimo allenatore)?

    RispondiElimina
  81. Bobby Caponata11 aprile 2015 20:12

    In questo momento potremmo prenderne 6-7 dal Parma... Io punterei su Donadoni per il dopo Montella.

    RispondiElimina
  82. Iturraspe?

    Beh, allora, investire per investire, io dico, money in the bank...


    http://www.transfermarkt.it/youri-tielemans/profil/spieler/249565

    p.s. ho letto qualcosa da Piacenza, ora aspetto una vocina da Borgognissanti...

    RispondiElimina
  83. Vanno visti in Italia, Socio, voi non volete capire che i soldi che chiedono qui non sempre sono buttati...

    guarda dove va, chi prende e quanto spende chi sta vincendo il quarto scudo di fila... ocio ragazzi, ocio....

    RispondiElimina
  84. Clamoroso a Napoli, De Laurentis rifiuta le dimissioni di Benitez


    p.s. Spalletti prossimo allenatore?

    RispondiElimina
  85. Bobby Caponata11 aprile 2015 20:42

    Tenevo botta al commento provocatorio di Sopra.. :-) Donadoni è moscio, non lo vorrei sulla nostra panchina.

    RispondiElimina
  86. Che gliene frega alla juve della partita col Parma, ha già vinto lo scudetto. E non aveva da arrivare in finale di coppa italia. E poi Buffon come li recupera i soldi persi, se non scommettendo su queste partite?

    RispondiElimina
  87. Bobby Caponata11 aprile 2015 20:50

    Quanto a motivazioni non badano a spese... Squadra in ritiro, dimissioni
    rifiutate.. tifosi minacciosi... Mi sbilancio, domani o bene bene o male male... il
    pareggio non è possibile. Finisce con 2 gol di scarto.

    Spalletti a Napoli per me non ci va

    RispondiElimina
  88. Il belga sarà già in mano a qualche grande, non credo lo lascino a noi, che comunque abbiamo bisogno di un giocatore pronto, e non di un 17enne...

    RispondiElimina
  89. Craque sicuro Socio, money in the bank... 12 mln per un minorenne... non la faresti la mattata?

    RispondiElimina
  90. ha da fare l'adc con zucchi, ahahahah... tacci sua...

    RispondiElimina
  91. concordo sul bene bene - male male... a Spalletti credo stia per scadere il contratto... da qualche parte finisce...

    RispondiElimina
  92. Via, vado a dare un'occhiata ai fradei... abbattiamo manciomencio...

    RispondiElimina
  93. Bobby Caponata11 aprile 2015 20:55

    Benitez è uno di quegli allenatori che non so valutare..
    Ci faresti a cambio con Montella?

    RispondiElimina
  94. chi? io? comunque, no... anche se non è la ciofeca che dipingono, basta dare un'occhiata alla bacheca... ho sentito la conferenza stampa di Sarri... questo qui è uno che mi garba... ma non farà strada, dice quello che pensa e non le manda a dire...

    RispondiElimina
  95. Gano in Piazza de' Nerli11 aprile 2015 21:01

    'Un lo fate sapere alla Boccassini.

    RispondiElimina
  96. Bobby Caponata11 aprile 2015 21:02

    La sconfitta della giuve si sta rivelando nei commenti degli pseudotifosi come un ulteriore motivo per denigrare ancor di più Montella.. Ma sono fantastici..

    RispondiElimina
  97. ahahahahaha, grande Gano, ma i' tu vicino di casa indo gliè sparito?

    RispondiElimina
  98. Bobby Caponata11 aprile 2015 21:05

    Rivolta a chi vuol rispondere. No, io veramente non riesco ad inquadrarlo.. Sarri l'avevo già detto fa rima con Mazzarri.. in alto non regge...

    RispondiElimina
  99. La differenza è proprio quella, ma volevo criticare Allegri per lanciare un messaggio subliminale...

    RispondiElimina
  100. Bobby Caponata11 aprile 2015 21:08

    ..concordo e poi ho visto che va a scadenza di contratto nel 2016..

    RispondiElimina
  101. Bobby Caponata11 aprile 2015 21:42

    Gano in Piazza de' Nervi è il meglio pezzo.. ;-D

    RispondiElimina
  102. Con Benitez no, non vedo il valore aggiunto. Con Spalletti sì. Con Mazzarri ci penserei.

    RispondiElimina
  103. Non credere che con Donadoni avremmo molti meno punti di adesso. Donadoni è un allenatore affidabile, senza acuti ma anche non portato alle cazzate.

    RispondiElimina
  104. Passator Cortese11 aprile 2015 21:59

    Si possono chiamare pseudotifosi o sfigati, Bobby, a scelta.

    RispondiElimina
  105. Più Sarri che Mazzarri, il secondo sicuramente non adatto al veleno dei fiorentini (vedi Inter), il primo poco adatto ai bizantinismi delle società articolate (e per me è un merito sia chiaro).
    Al liceo avevo un compagno di classe come Benitez.
    Primo banco fisso ditino sempre alzato pronto alla risposta, il 90% di sgobbo sui libri NON si accompagnava assolutamente al 10% di genio. Sarà per questo che la penso come ZV.

    RispondiElimina
  106. Partita che dimostra come la concentrazione mentale possa capovolgere valori tecnici anche nettissimi. Alla Juve di questa partita importava meno che un cazzo, magari c'è anche del vero in quel che dice Deyna, a pensar male delle volte ci si azzecca, ma può anche darsi di no. Basta quel che ho detto all'inizio chiunque può perdere da chiunque se entra in campo "de sapato alto" con i tacchi alti, con presunzione e senza grinta. Siccome io credo che alla Juve anche della partita di martedì, alla fine, gliene importasse il giusto, ci ripenso e m'incazzo ancora. Certo se gli butti la strada in discesa anche a non volere ti martellano

    RispondiElimina
  107. Bobby Caponata11 aprile 2015 22:06

    Non ho ancora capito se ci sono o ci fanno.. Sono dei martelli,
    ripetitivi e onnipresenti.. un po' come certi personaggi di cui ci
    circondava il cavaliere ai tempi d'oro (per lui..)

    RispondiElimina
  108. Jordan caro, tu scherzi con il fuoco. Dopo il tormentone Reja vuoi scatenare il tormentone Donadoni!!

    RispondiElimina
  109. Passator Cortese11 aprile 2015 22:08

    Ci sono, ci sono.

    RispondiElimina
  110. Ma non vi rendete conto che martelli siete voi, dall'altra parte della barricata? Montella ha scazzato in maniera clamorosa la partita con la Juve, che poi i gobbi perdano col Parma è solo un dettaglio che dimostra quanto gliene frega di tutto ciò che non è Champions

    RispondiElimina
  111. O Mazzarri? Mi fanno così incazzare nell'adorazione dell'infallibile che mi ci diverto. Però son convinto davvero che non è affatto detto che si sarebbe andati peggio. Son convinto che con tutti e due, soprattutto il secondo, con la Juve martedì si passava noi, ad esempio.

    RispondiElimina
  112. Ti risponderebbero gli "adoratori" che Donadoni e Mazzarri non avrebbero vinto a Torino :-).
    Allenatori geniali ne ho visti pochi e ne vedo pochi in giro; Vedo buoni allenatori Montella è uno di questi ma è in buona compagnia e non è l'unico

    RispondiElimina
  113. Bobby Caponata11 aprile 2015 22:28

    L'ho già scritto, non riesco a valutare se e quanto incide un allenatore in una singola partita il che non vuol dire che difendo Montellla. Si dice che non ha ben motivato la squadra, dico.. c'è bisogno di motivare la squadra in una semifinale con la iuve? Se sì c'è da cambiare parecchi giocatori.. Saresti partito con Kurtic e Vargas in mezzo al campo? Io no.. ma lo dico io che ci capisco veramente poco se paragonato a Montella. Quello che posso dire (e mi ririripeto) che a me Montella come fa giocare la squadra mi piace.. cosa non mi piace? Abbiamo poco equilibrio a metà campo che ci fa prendere spesso contropiedi e gol evitabilissimi.. Però non mi chiedere di giudicare l'operato nella partita signola perchè non mi sento così presuntuoso da poter correggere un professionista (che stimo). A meno che non la faccia grossa grossa :-)

    RispondiElimina
  114. Bobby Caponata11 aprile 2015 22:41

    Su Mazzarri hai ragione, è troppo permaloso.

    RispondiElimina
  115. Vista Verona Inter a spizzichi e bocconi (sto lavorando al pc e per esempio non ho visto il 2ndo gol). Domani i giornali prezzolati parleranno di rinascita nerazzurra. Ma io ho visto la solita Inter spinta alla vittoria da una scorrettezza iniziale grande come una casa, un Verona sfortunato e da un handanovic in gran forma

    RispondiElimina
  116. "Sono stato squalificato per espressione blasfema, ma l'articolo 1 della nostra Costituzione dice che l'Italia è una Repubblica laica. La mia è quindi una squalifica anticostituzionale."
    Un Maurizio Sarri in splendida forma........

    RispondiElimina
  117. E chi lo sa? Mazzarri è un contropiedista ed i gol a Torino li ha fatti Salah in contropiede. Montella ha una filosofia di gioco con i suoi pregi ed i suoi difetti, bello quando si hanno gambe e testa che girano a mille, pericoloso nei momenti di pausa o quando testa e gambe non girano. Per me è più facile, e, alla lunga, più redditizio,giocare in altro modo, ma bisogna saper giocare in tutti i modi. Ecco, questa duttilità spesso gli manca e la partita di martedì è un esempio.

    RispondiElimina
  118. Io la mattata la farei ma per una minor...eeeehm, per una minore, ma più sicura operazione.

    RispondiElimina
  119. Quanto incide un allenatore in una partita o nei successi di una squadra è vexata quaestio ed ognuno può pensarla come gli pare. Quello però che è certo è che non può essere fondamentale quando si gioca bene e si vince e non entrarci nulla quando si fa schifo e si perde. O non conta un cazzo ed allora mettiamoci chi vi pare, o è fodnamentale e allora lo è anche quando si perde. Io penso che conti, è chiaro che nessuno può fare i miracoli, però tirar fuori il massimo da un gruppo capendo le caratteristiche tecniche e psicologiche di ciascuno, e scegliere i giocatori giusti ad ogni bisogna, curarne la concentrazione e l'interesse alla gara credo siano compiti precipui del tecnico. Se si dà uno spettacolo comequello di martedì non può essere chiamato fuori. Se avrei messo Kurtic e Vargas? Non lo so, avrei messo in campo gli undici più adatti, più convinti ed incazzati che avevo e li avrei caricati a molla per la partita più importante dell'anno (prima della prossima, ma questo gli si dice dopo). Non è stato così.

    RispondiElimina
  120. O un ti piaceva le milf? Ora un n'esagerare, giovane va bene, ma minore...un tu se' mica Lui, a te e ti fanno nero!

    RispondiElimina
  121. Bobby Caponata11 aprile 2015 23:13

    Hai mai letto di me dopo una vittoria che ho dato il merito a Montella? E
    ti ripeto sulle motivazioni alla squadra: c'è bisogno di caricare i
    giocatori prima di scendere in campo contro la iuve? Qualsiasi
    allenatore direbbe che quelle sono le partite che non serve fare niente,
    a volte anzi è necessario stemperare il prepartita per non trovarsi in
    dieci dopo pochi minuti.
    Quando si perde una partita come quella di martedì nessuno è esente da colpe.

    RispondiElimina
  122. Bobby Caponata11 aprile 2015 23:14

    Ho fatto copia incolla.. e mi viene fuori così.. sorry

    RispondiElimina
  123. Al di la' della partita con la Juventus ,credo che Montella (lo credo anche quando vince) stia utilizzando Diamanti troppo poco. Io in CI ex ante avrei fatto la formazione di Montella forse, ma ex post no.
    Ma io non sono un allenatore pagato milioni, lui sì.
    Se sbaglio nel mio lavoro, accetto critiche ex post da chi non è nel settore.
    Credo poi che Montella abbia riconosciuto che qualcosa non andava a centrocampo e che quando voleva rimediare era troppo tardi: ho sognato queste dichiarazioni?
    A me Montella sta simpatico, però qualcuno fa di tutto per farlo rendere antipatico, poveraccio.

    RispondiElimina
  124. Bobby Caponata11 aprile 2015 23:22

    Diamanti, come spesso accade ai giocatori che sono stati fermi è partito a razzo, poi ha avuto un calo e ora sta maturando una migliore condizione che spero lo porterà ad essere più presente.

    RispondiElimina
  125. Ma guarda che anche a me sta simpatico come persona e lo ritengo nel complesso anche un buon allenatore, ma non sopporto le adorazioni, come non le sopportavo per il Giubba (che però era anche antipatichino sodo)

    RispondiElimina
  126. Ci mancava solo di dargli la camomilla, già dormivano in piedi!

    RispondiElimina
  127. Bobby Caponata11 aprile 2015 23:27

    Ok la battuta però hai evitato di rispondere... :-)

    RispondiElimina
  128. Condivido al 1000% 1000. A volte mi sembra di essere tornato a discutere con alcuni miei amici pannelliani che vedevano nel caro Marco una specie di Messia che non sbagliava mai

    RispondiElimina
  129. Non ci giurerei, mi sembra che Alino abbia registrato un calo quando messo in posizione un po' diversa per far posto a Ilicic. Però può essere che hai ragione tu, non sono un esperto (al massimo un espertone, cfr. il secondo post della giornata del passator)

    RispondiElimina
  130. Mi sembra invece di aver risposto con la battuta, a volte sarà anche necessario stemperare, ma non mi sembrava proprio il caso di martedì che sono entrati alloppati, impauriti non so di che. Sembrava che pensassero, !"se ci riesce di non qualificarci si fa un'impresa da Guinness." L'hanno fatta. Hai di fronte una squadra dimezzata, che parte sotto e quindi deve assolutamente farti due gol e che la settimana dopo ha un incontro ben più importante che nessuno vuol perdere. Li devi aggredire, non far rifiatare, far capire che per loro non sarà una serata facile e molto pericolosa. Così si calmano.Invece sei entrato mollaccione, lento, poco disponibile alla pugna, hai preso un goal e sei andato in cagarella. Hai visto una reazione? no quasi una rassegnaziona al destino perfido e fatale e si era al 18' del primo tempo! Problema di uomini convalescenti e fuori condizione? ma chi li ha scelti? io?

    RispondiElimina
  131. Ho il gusto dell'iperbole, ahah.

    RispondiElimina
  132. Bobby Caponata11 aprile 2015 23:51

    Siccome sono risultati molli e sbandati è perchè Montella gli ha detto di stare tranquilli, fatevi aggredire e qualsiasi cosa succeda non reagite.. Ah beh se la vedi così hai ragione da vendere. :-)

    RispondiElimina
  133. Bobby Caponata11 aprile 2015 23:53

    E quindi questo fa di me un adoratore... ok, a domani

    RispondiElimina
  134. http://www.violanews.com/news-viola/indiscrezione-fiorentina-su-lacazette-20150411/

    RispondiElimina