.

.

martedì 7 aprile 2015

Un martedì qualunque

E’ un giorno come tutti gli altri, si, di martedì ce ne saranno ancora, e poi dopo Pasquetta c’è sempre un martedì a ridosso. Gita fuori porca per qualcuno o magari passata sul blog forse in un pic-nick tra sconosciuti. Anche la normalità oggi offre la sua prolunga per farsi il selfie in un giorno qualsiasi, niente a che vedere con quei giorni da ricordare o da vivere con eccitazione già dal mattino presto. Di quelli insomma dove si potrebbe raggiungere il primo obiettivo stagionale. E per difendere questa serenità della normalità, dell’ovvietà di giorni sempre uguali, ho deciso di mettere un buttafuori per i pensieri che mi entrano in testa solo per cercare la rissa con la tranquillità. Sento gente dire frasi senza senso da subito in questo martedì dove tutto è normale, frasi che si ripetono da stamattina presto, sempre le stesse ma da persone diverse, dal bar in poi. Mentre a differenza loro io penso che la volta giusta sia solo quella celeste. E se proprio non bisogna consideralo come un giorno normale, è solo perché è quello più innovativo e hi-tech della settimana, lo smartedì. E stasera proprio perché è una giornata come tutte le altre voglio seguire uno degli insegnamenti principi di mia mamma, così staccherò il telefono, visto che tra quelli che temo di più c'è quello per cui se il telefono di casa squilla dopo le 10 di sera sicuramente è morto qualcuno. Per testimoniare della mancanza di eccitazione tipica di un martedì anonimo, al bar mentre facevo colazione ho disquisito noiosamente con il barista sulla percentuale delle persone che leccano o meno il cucchiaino dopo aver girato il caffè. E dopo il volo perfetto della colombina, stamattina ho letto anche l’oroscopo al quale prima non credevo, chissà cosa cercavo, che cosa mi avrà spinto a cercare rassicurazioni, ma alla fine ho fatto bene a vincere questo mio scetticismo perché ho capito la verità delle stelle, me ne sono convinto quando su quello della donna di servizio c’era scritto chiaro che sarebbe venuta a stirare gratuitamente a casa mia. Tutto tranquillo quindi, tutto procede per il meglio verso un mercoledì sempre uguale. Dovete stare sereni anche voi, e per meglio rassicurarvi dico che stasera potete uscire senza pensieri o problemi, tanto ricordatevi che il miglior sistema di sorveglianza per la vostra casa resta sempre la vicina mimetizzata dietro le tende a fiori. Uscite con le vostre donne quindi, non fate come quei Principi Azzurri che proprio stasera si sono presi la serata libera lasciando nella disperazione le proprie compagne. Chissà quale favola migliore avranno preferito?











189 commenti:

  1. 35 mln per salah in clausula? ma se lo possiamo vendere a 10 di più già oggi, per favore!

    stasera la imbuzza gomez non ho dubbi

    RispondiElimina
  2. Sopravvissuto7 aprile 2015 09:28

    Quelle in foto attendevano uno con il pick-up per un pick-nic ma......

    RispondiElimina
  3. Più che altro, se è vero che a giugno possiamo rinnovare il prestito ad 1 milione e riscattarlo per giugno 2016 a 15 milioni, io opterei per questa soluzione e i 15 milioni nel 2015 li spenderei invece per altri 2 rinforzi

    RispondiElimina
  4. Stamani mi sono alzato con lo stesso stato d'animo di Pollock. Sono proprio giornate come questa, banali, senza un diversivo, dove i i minuti scorrono tutti uguali, che ci spingono a domandarci cosa sia la vita. Un lento galleggiare nell'acqua tiepida che nemmeno la senti, senza un'increspatura, sulla quale - scivolando - ti addormenti senza un pensiero, senza un'apprensione, senza un filo d'ansia.
    Oi oi che palle. Che noia.
    Perché dover aspettare tutto questo tempo, perché lasciarlo trascorrere con la sua esasperante lentezza? Tempo inutile, senza un sussulto.
    Sì, tanto vale dormire. E poi svegliarsi. Ma non alle 20.45: direttamente alle 21.30. Diciamo, per sicurezza, alle 21.40 vai. Tanto, cosa mai deve succedere, nel frattempo?

    RispondiElimina
  5. Mi correggo, ho letto adesso che infatti si punta a far valere il rinnovo del prestito con riscatto l'anno dopo, e se è così lo trovo giusto, quello che non mi torna è l'inserimento della clausola, sia perchè la vorrei minimo a 50, sia perchè non so come si possa metter clausole su uno che è tuo tra un anno e mezzo

    RispondiElimina
  6. Bobby Caponata7 aprile 2015 09:52

    Ho letto che dovrebbe esserci una proporzione tra ingaggio e clausola... però è una questione da approfondire.

    RispondiElimina
  7. Sopravvissuto7 aprile 2015 10:15

    Guarda che sei vai al massaggio Thai scopri lo Shangri-La. Thai serio!

    RispondiElimina
  8. Sopravvissuto7 aprile 2015 10:18

    Tensione zero....Ansia zero ma lo psicoterapeuta direbbe "L'ansia é positiva, vuol dire che c'é vis, che c'é voglia di fare...". Boh......manco guardo più l'orologio.
    - 10 h. e 28 minuti.

    RispondiElimina
  9. Sopravvissuto7 aprile 2015 11:18

    Pensavo fosse già in Qatar o in Canada...

    RispondiElimina
  10. Non vorrei che lì stasera avessero un megaschermo.

    RispondiElimina
  11. Sopravvissuto7 aprile 2015 12:47

    Io non vorrei pensarci ma a Jesolo.....

    RispondiElimina
  12. ma stasera chi c'è ospite a Ballarò?
    7 ore e 36 minuti...

    RispondiElimina
  13. Voglia irrefrenabile di sfogarmi (nel senso buono, ovviamente) contro i merdosi, aspetto il segnale... scriverò solo in caso di finale, l'alternativa è la sparizione a tempo indeterminato... speriamo di leggerci, stasera, a tarda ora...





    https://www.youtube.com/watch?v=J-KoDVeglE8&feature=share

    RispondiElimina
  14. Belvaromana577 aprile 2015 14:13

    Trap d'antan: eccezionale.
    Riferito alla eventualita' che Montella cambi società:" Più boschi giri, più lupi trovi"

    RispondiElimina
  15. Belvaromana577 aprile 2015 14:23

    Ufficiale: Tevez torna a Vinovo

    RispondiElimina
  16. Bobby Caponata7 aprile 2015 15:53

    ..e Raiola i fischi li l'ha presi per razzismo... che classe il bilan però...
    http://i59.tinypic.com/epevco.jpg

    RispondiElimina
  17. Chiusa per un turno la curva sud

    http://www.violanews.com/altre-news/gs-chiusa-per-un-turno-la-curva-sud-della-roma-per-striscione-anti-leardi-20150407/

    RispondiElimina
  18. Bobby Caponata7 aprile 2015 17:24

    Buono Pollock... tra loro, Raiola e Galliani se stasera ci buttano fuori esplodo. Su calciomercato.com avevo inviato il commento "La sanzione è perfino peggio del "reato"" e l'hanno cestinata... Quel sito è una cosa indecente.

    RispondiElimina
  19. Sono in zona Campo di Marte... Qualcuno sa come potrei impiegare le prossime 4 ore? 1h, 35min...


    RispondiElimina
  20. Sento il profumo della battaglia. Avanti, contro l'impero del male.

    RispondiElimina
  21. Intanto mi sono preso dell'idiota dalla massima autorità nel campo.

    RispondiElimina
  22. Di seguito le formazioni ufficiali di Fiorentina-Juventus:



    FIORENTINA (3-5-2): Neto; Savic, Gonzalo, Basanta; Joaquin, Mati Fernandez, Aquilani, Borja Valero, Alonso; Gomez, Salah. All. Montella (Rosati, Richards, Vargas, Gilardino, Kurtic, Diamanti, Pasqual, Babacar, Lazzari, Rosi, Tomovic, Ilicic)



    JUVENTUS (4-3-1-2): Storari, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Sturaro, Marchisio, Vidal; Pereyra; Matri, Morata. All. Allegri (Buffon, Rubinho, Ogbonna, Pepe, Coman, Lllorente, Barzagli, De Ceglie, Padoin, Marrone)

    RispondiElimina
  23. Io avrei preferito Diamanti al posto di Aquilani.

    RispondiElimina
  24. Credo che entrerà dopo

    RispondiElimina
  25. Ho visto Sturaro picchiare come un fabbro.

    RispondiElimina
  26. Io lo avrei messo subito, quelli picchiano, Sturaro su tutti e uno come Diamanti non è dolce come i nostri 3.

    RispondiElimina
  27. Sturaro è mio concittadino...

    RispondiElimina
  28. Aquilani dei nostri 3 è l'unico che un po' randella

    RispondiElimina
  29. In quale campo, esattamente? :)

    RispondiElimina
  30. Io temo sempre il fallaccio sconsiderato di Aquilani con conseguente rosso...Spesso è scomposto e poco furbo, diciamo così

    RispondiElimina
  31. E l'arbitro è di Imperia

    RispondiElimina
  32. Spesso è scomposto ma poco furbo non direi, di rossi in 3 anni non ne ha mai beccati. Diamanti credo sia la carta se le cose si mettono male.

    RispondiElimina
  33. Comunque domenica l'ho visto in crescita rispetto alle ultime uscite. È ancora lontano dai livelli delle ultime due stagioni, ma forse fisicamente sta meglio. Dei tre di centrocampo di oggi è quello con più garra, è importante perché loro hanno tre che picchiano parecchio.

    RispondiElimina
  34. Ne facevo una questione di intensità, di grinta, senza contare l'abilità nelle punizioni. Passare Diamanti non è come passare Aquilani o Borja.

    RispondiElimina
  35. Aquilani rispetto a Borja ha più garra è più fisico.
    Comunque Diamanti interno non l'ha mai messo, non mi sembra stasera la partita adatta per gli esperimenti.

    RispondiElimina
  36. È chiaramente tecnica pura contro randellate. Speriamo bene...

    RispondiElimina
  37. Importante sarà quanto l'arbitro sarà tollerante col gioco duro

    RispondiElimina
  38. Può essere vero, forse perché io non lo considero esperimento, interno ci ha già giocato. Tecnica contro botte e grinta può essere rischiosa, come se si mette bene surclassante. Molto dipende dalla qualità dell'arbitro. Spero che non si pensi si sia già passato il turno, quelli sono degli ossi.

    RispondiElimina
  39. Spero anch'io, stasera sarà una battaglia e loro sono abituati

    RispondiElimina
  40. Si ma noi dobbiamo farci rispettare da subito. Speriamo che Montella l'abbia preparata mentalmente bene.

    RispondiElimina
  41. Giocatori di una certa grinta ed esperienza ci sono, come Gomez, Joaquin, Basanta, gli stessi Gonzalo e Aquilani. Occorre l'intensità, la grinta, la concentrazione che abbiamo avuto negli ultimi mesi (salvo che contro Lazio e Milan primo tempo).

    RispondiElimina
  42. Pericolo n 1: Lichsteiner vs Alonso
    Pericolo n 2: Pereyra in pressing su Aquilani
    Pericolo n 3: Chiellini in entrata su Salah

    Per il resto, spacchiamogli il culo!

    RispondiElimina
  43. Niente Lichsteiner

    RispondiElimina
  44. Bravo Alonso di testa su Vidal

    RispondiElimina
  45. Non volevo dirlo, ma era troppo classico il gol del bidone Matri...

    RispondiElimina
  46. Bobby Caponata7 aprile 2015 21:11

    Sono ca77i amari....

    RispondiElimina
  47. Porca troia, tra Aquilani Borja e Mati per ora un se ne fa uno bono. Si gioca solo a sinistra, Joaquin è ignorato.
    C'è da soffrire ma se un si mettono le palle si va fori.

    RispondiElimina
  48. Interessante l'amo isolane di Sturaro

    RispondiElimina
  49. Quanto manca il Pek.

    RispondiElimina
  50. Ma quale Pek! Senza Pek si è gioca to benissimo! Badelj!!!

    RispondiElimina
  51. Eccoci con questi cazzo di tre tenori, cazzo cazzo cazzo!

    RispondiElimina
  52. Bobby Caponata7 aprile 2015 21:33

    Era meglio se non cenavo

    RispondiElimina
  53. Partita preparata a cazzo di cane, con Aquilani ectoplasma e si sapeva titolare!
    Ma di che si ragiona, questi un sono mica la Samp!!!!!!
    Mavaffanculo!

    RispondiElimina
  54. Bobby Caponata7 aprile 2015 21:34

    Inceve con Diamanti filtravi meglio...

    RispondiElimina
  55. È merda, è merda.
    Le occasioni vanno sfruttate, se giochiamo contro la juve partendo dal vantaggio dell'andata e in più loro sono senza Pirlo, Pogba, Buffon, Llorente e Lichtsteiner non possiamo perdere così.

    RispondiElimina
  56. Stiamo facendo schifo, diteglielo al genio in panchina.

    RispondiElimina
  57. Certo, meglio di Aquilani sono tutti, e poi Badelj?

    Lo sapeva anche i gatto che questi vengono a pressare e noi i che si fa? Si mette i tre tenori! O bravo!

    RispondiElimina
  58. Vaffanculo, l'ansia dell'attesa per vedere sto centrocampo di morti.
    Porca troia

    RispondiElimina
  59. Badelj è squalificato, il problema è quello

    RispondiElimina
  60. Sempre secondi a centrocampo. Troppo leggeri per pressare, troppo larghi per chiudere. Alzare il cazzo di baricentro o salutare.

    RispondiElimina
  61. Belvaromana577 aprile 2015 21:37

    In mezzo sono inebetiti

    RispondiElimina
  62. Per ora si stanno verificando tutti i miei timori del pre-partita: poca tensione, supponenza, partita preparata tatticamente alla cazzo di cane. Speriamo in una svegliata dopo l'intervallo, ma ora per passare bisogna farne due senza prenderne...

    RispondiElimina
  63. L'ho visto ora! Comunque Diamanti assicura tutto di più di ognuno di quelli messi! 0 a 2 nel primo tempo! Non ci credo, era quasi impossibile con loro con le riserve eppure ci si riesce!

    RispondiElimina
  64. La partita è cambiata dopo il primo gol (palla persa male da Borja sulla nostra trequarti), abbiamo preso paura e non abbiamo combinato più un cazzo.

    RispondiElimina
  65. Dico ora quello che avevo taciuto prima per scaramanzia: questa partita è la svolta della stagione. Se passiamo, ci dà la spinta per arrivare in fondo anche in EL; se usciamo, è una mazzata psicologica pesantissima.

    RispondiElimina
  66. Comunque è tutta colpa di Sinisa, quell'incompetente.

    RispondiElimina
  67. No eravamo nulla anche prima. Guardiamo con chi sono in campo, la differenza la fa le motivazioni e la preparazione alla gara!
    Dichiarazioni di Montella: noi si deve giocare spensierati!! Ma che cazzo!

    RispondiElimina
  68. È la stessa cosa che pensavo io oggi.

    RispondiElimina
  69. Bobby Caponata7 aprile 2015 21:43

    Ma cosa assicura a metà campo?! Magari Kurtic! Ma preferisco affondare così! Via, spengo tutto. Bona.

    RispondiElimina
  70. Non bestemmio per ovvi motivi, almeno qui sul blog... ma se usciamo con la juvemerda2 dopo aver vinto a torino 2-1 mi posso sotterrare perchè mi faranno ancora una volta il famoso culo a strisce... maremma maiala impestata, dai cazzo!

    Ma tu guarda se questi schifosi gobbi ladri mi devono sempre rompere i coglioni...

    RispondiElimina
  71. Noi si deve giocare spesso spensierati... ahahahahaha!

    RispondiElimina
  72. Razionalmente dovrei spegnere la TV e non guardare il secondo tempo, invece continuo a vederla.

    RispondiElimina
  73. Chiellini comunque era da espulsione. Ma chi è che si è addormentato su Pereya???

    RispondiElimina
  74. Necessari 433 con l'inglese a mazzolare. Nel segreto dello spogliatoio attaccare al muro in sequenza Mati che corre col rimorchio, Aquilani ectoplasmatico, Borja che perde palla in maniera peniena davanti alla difesa causando primo goal.
    Inserire Baba al posto di Gomez che al limite dell'area non ha la necessaria reattività per le sponde che gli chiede Messalah.
    Nota personale ricordarsi di arrotare Cerqueti anche sulle strisce.

    RispondiElimina
  75. Si mettiamo Kurtic che c'è da fare du gol...

    RispondiElimina
  76. Da quella parte direi che dovrebbero esserci Alonso e Basanta

    RispondiElimina
  77. Tiriamo fuori le palle almeno noi, non diamola per persa. Alè Fiore!!!!

    RispondiElimina
  78. Calma. Un gol e siamo ai supplementari. Due gol e passiamo noi. Forza, ora torniamo noi stessi. Dietro a tre non siamo andati bene. In mezzo siamo debolini, Badelij ormai è insostituibile come e peggio del Pek. Calma e gesso

    RispondiElimina
  79. Belvaromana577 aprile 2015 21:46

    Cerqueti è juventino

    RispondiElimina
  80. Mi faccio un'overdose di yerba mate per il secondo tempo.

    RispondiElimina
  81. Mi raccomando, spensierati, eh?

    RispondiElimina
  82. Basanta arrivava ma Pereyra andava il doppio

    RispondiElimina
  83. Hai ragione, ma sono sconfortato. Ecchecazzo, contro Padoin, Sturaro, Matri, Storari siamo 0-2

    RispondiElimina
  84. Io ho lo stomaco chiuso

    RispondiElimina
  85. Non lo sapevo ma si sente benissimo. Bastardo di merda

    RispondiElimina
  86. SperiMo che Salah faccia come Rossi l'anno scorso

    RispondiElimina
  87. Nemmeno a me era piaciuta la partita della Fiorentina, anche prima del gol di Matri...

    RispondiElimina
  88. Belvaromana577 aprile 2015 21:49

    Eravamo innocui anche prima. Borja venti minuti in balia degli avversari. Tre contro tre in difesa.
    Fasce inesistenti, tutti in linea coi tenori.
    Ritmo da moviola.
    Pressing questo sconosciuto

    RispondiElimina
  89. Ora giochiamoci questo secondo, forza!

    RispondiElimina
  90. Si scaldano Ilicic e Kurtic

    RispondiElimina
  91. Ciabattone Gomez. Ma usa il mancino cazzo

    RispondiElimina
  92. Gomez doveva tirare di sinistro, cazzo

    RispondiElimina
  93. Salgo a Firenze e ammazzo trasparenza Borja Valero stasera..

    RispondiElimina
  94. Sì, il peggiore in campo

    RispondiElimina
  95. Si gioca in dieci, anzi nove, Borja corre, male, ma corre, Aquilani è uno spettatore in campo!
    Ecco il terzo gol, umiliazione. 0 a 3 che schifo!
    Ah già giochiamo spensierati...ahahahahah.

    RispondiElimina
  96. Belvaromana577 aprile 2015 22:04

    Che schifo. Non si vince un tubo anche quest'anno

    RispondiElimina
  97. E' la volta che parte il pc, spero non passi nessuno giù in strada.

    RispondiElimina
  98. Sono solo io - coglione - a continuare a guardarla o anche voi?

    RispondiElimina
  99. Io vorrei distrarmi..ma non ci credo Anto.... non è possibile stavolta

    RispondiElimina
  100. Nemmeno io ci credo, ma continuo a guardarla

    RispondiElimina
  101. Io si, voglio vedere quando fa il primo cambio.

    RispondiElimina
  102. Io continuo. Se entra un gol cazzo....

    RispondiElimina
  103. Si si cmq anche io continuo...mi autodistruggo

    RispondiElimina
  104. Ci siamo fatti fare fessi come loro in casa. La differenza è che loro hanno perso con dignità noi rischiamo l'imbarcata. Inoltre le loro riserve sono dentro con il coltello fra i denti e il sangue agli occhi anche adesso. Noi siamo le solite pappe molli nei ruoli che contano.

    RispondiElimina
  105. Leva Joaquin!!!!
    Hahahahahahahahaha

    RispondiElimina
  106. La mazzata stavolta è grande, mai avrei pensato di andare fuori, quando ho letto le formazioni poi... non ho scritto nulla per scaramanzia... e questi ecco come mi/ci ringraziano... ora si comincia col solito olio di ricino da ingollare a discapito dei soliti noti... grazie di tutto...

    RispondiElimina
  107. Su questo ti seguo Lele. Primo cambio dopo 20 minuti. Con una panca infinita.... Ma cazzo!

    RispondiElimina
  108. A quest'ora giannelli & co. si staranno facendo un segone a quattro mani.

    RispondiElimina
  109. L'assenza di Badelj ci ricorda che, contro centrocampi di gamba e ritmo, la linea a tre tenori imbarca acqua da tutte le parti, questo è il primo punto. Il secondo punto è che la loro cattiveria in area noi ce la sognamo, pare che ai nostri freghi un cazzo di vincere.

    RispondiElimina
  110. Certo, un film dell'orrore, peggio di così un tecnico non la può preparare.

    RispondiElimina
  111. Proprio questo volevo dire

    RispondiElimina
  112. quelli sono ancora messi peggio dei gobbi che tra un quarto d'ora cominceranno a prendermi per il culo... già organizzavo un'altra finale a roma e mi preparavo ad una piccola grande rivincita contro i merdosi... ed invece ...

    RispondiElimina
  113. Lo vedete Matri? È quel centravanti che Montella mise in panca in finale per mettere Borja falso nueve!

    RispondiElimina
  114. Borja inguardabile. Gomez nullo. Almeno un gol prima del 70 ci voleva. Ma niente

    RispondiElimina
  115. io non ce la faccio nemmeno ad incazzarmi, stavolta mi hanno proprio tolto l'entusiasmo, magari passerà, ma dopo questa legnata ho proprio la tentazione di scaraventare tv, sky e tutto quanto fuori dalla finestra e reinvesto tutto in una bella bicicletta, che vadano tutti affanculo...

    RispondiElimina
  116. Azz babacar al posto di gomez? non al posto di uno dei tanti inutili centrocampisti?

    RispondiElimina
  117. Baba al posto di Gomez....... al '70. Ma vai affanculo và.

    RispondiElimina
  118. Quando ho letto i tre tenori e soprattutto Aquilani a seguito delle dichiarazioni di Montella, si deve giocare spensierati, ho capito la mala parata.
    Aquilani è un ex ma è ancora in campo

    RispondiElimina
  119. ma la cosa buffa lo sapete qual'è? (eppoi stacco sennò finisce che esagero) Che il più incazzato e motivato è quello che il prossimo anno dovrebbe essere compagno di quei merdosi... andate a cagare vah... notte amici (si fa per dire)

    RispondiElimina
  120. Ti si potrebbe rispondere che non è un caso che abbiano scelto lui

    RispondiElimina
  121. Comunque ci hanno dato (ci stanno dando) una lezione di calcio

    RispondiElimina
  122. No la lezione è di Allegri a Montella.

    RispondiElimina
  123. Allegri lo sta mettendo nel culo a molti. Altro che...
    Montella...bho..non vorrei farmi prendere dalla rabbia ma quando c'è da essere decisivi e spaccare le gambe non vale una minchia.

    RispondiElimina
  124. che Diamanti deve giocare sempre e comunque, anche terzino, lo ha dimostrato in dieci minuti.

    RispondiElimina
  125. Ha più voglia lui in corpo di quei 3 ectoplasmi al centrocampo messi insieme.

    RispondiElimina
  126. O vaglielo a dire, ci metterà 3 mesi a capirlo. Forse.

    RispondiElimina
  127. Unico responsabile, Vincenzo Montella.
    Notte a tutti voi, qui sono le cinque e mezzo.

    RispondiElimina
  128. Fino al novantaquattresimo l'ho vista, così ho bevuto interamente l'amaro calice.
    Psicologicamente è una mazzata incredibile. Buonanotte (si fa per dire) a tutti.

    RispondiElimina
  129. Notte ragà, ho addosso una tristezza indescrivibile. Bambinesca se si può dire. Guardo Banana Joe su Rete4 sperando di distrarmi. Altrimenti vado a puttane come sta squadra del cazzo!

    RispondiElimina
  130. Io torno a dire quello che dico dal primo anno di Montella: con i cosiddetti "tre tenori", quando troviamo chi ci piglia il centrocampo il nostro contenimento si azzera. L'unico modo con cui sappiamo difenderci è tener palla, e se non la teniamo son cazzi. E contro centrocampi che oltre alla qualità hanno anche grinta e gamba, noi non la vediamo. Sarebbe stato lo stesso copione anche con Pizarro al posto di uno dei tre. Con Badelj invece avremmo perso comunque, ma forse meno pesantemente, idem con Kurtic al posto di Aquilani (uno zombie dal punto di vista della condizione atletica), o di Mati (più palloni toccati rispetto ad Aquilani, ma dal punto di vista della personalità se la gioca con Montolivo, torno a dire). Il tanto bistrattato Borja è stato, per me, il migliore dei tre, in affanno nel contrastare i suoi dirimpettai, ma quello è un suo limite strutturale, almeno lui però la palla andava a chiederla e alzava la testa per giocarla -invano- di prima.
    Pensare di incartare la Juve col possesso-palla è stato un errore di supponenza, anzi una grave perseveranza, dato che l'esperienza avrebbe dovuto insegnare.

    RispondiElimina
  131. Preparata male significa non agire sul cervello dei giocatori, nel dar loro la mentalità, quella che oggi ci si gioca quasi una stagione, che non si deve giocare spensierati, ma una partita, questa partita, è una guerra, altro che spensieratezza del cazzo!
    Allegri l'ha fatto alla grande, con le riserve che sono scese in campo come dovevano e noi a giochicchiare coi tre tenori del cazzo!
    Poi Aquilani in campo novanta minuti, quando non ne può reggere uno visto che a certi livelli è un ex e Diamanti in panca quando è il migliore centrocampista nostro, meglio di tutti e tre messi insieme, è un insulto.
    Cosa significa avere una mentalità vincente, Allegri e la Juve e una naif, Montella.
    Questa non doveva fallirla, non doveva cazzo.

    RispondiElimina
  132. Forse allo stadio la percezione è diversa e dico cazzate. Ma per me oggi Montella ha sbagliato. Ma non nella formazione o nel modulo, che a parer mio non avrebbero cambiato la sostanza e l'andamento della partita, ma nel l'atteggiamento. Ho visto una squadra che voleva vincere, scesa in campo con furore agonistico. Un'altra che pareva giocasse un'amichevole estiva. Ho visto da una parte giocatori con il sangue negli occhi che ad ogni fischio contro circondavano l'arbitro ed un'altra che subiva di tutto. Questa mancanza di grinta è parte integrante della Fiorentina di Montella. Molto spesso non è stata necessaria, stasera era fondamentale. Ora si misureranno le palle dei giocatore e del mister e la loro capacità di reazione. Ci sta di andar fuori( non così naturalmente) , ma ora è il momento di fare fronte unico (società giocatori tifosi) e andare dritti per raggiungere quello che è rimasto in gioco. Scordarsi immediatamente stasera, tutti noi.

    RispondiElimina
  133. Il loro rombo di centrocampo mette in mezzo i nostri tre, aggirandoli e pressandoli con un passo troppo diverso. Quattro portatori sani di pressing contro tre interni portatori di palla è un match impari. Manca chi fa girare la palla collegando i reparti e la cosa si vede quando i nostri tre avanzano sempre col pallone tra i piedi non riuscendo a tirarsi dietro la difesa e, di fatto, creando una linea di vuoto davanti ai nostri centrali. In questa maniera risultiamo scoperti alle loro ripartenze che diventano stanziali per la fatica che facciamo a compattarci. Gli esterni rimangono sempre troppo distanti da difesa e attacco proprio per il fatto che la squadra si muove a strappi e davanti c'è poco movimento perché c'è poca velocità in costruzione. Comunque il castello crolla col primo gol che ci riempie i pantaloncini di roba marrone. Dopo la squadra sembra non sapere più se attaccare o meno e in questo clima di paura becchiamo il secondo gol, che è un gol classico per la nostra difesa a tre.
    Muoriamo lì, insieme alle nostre convinzioni.
    Probabilmente non vinceremo niente neanche quest'anno ma se fossimo usciti tra i fischi, ne avrei avuto la certezza piena. Gli errori ci sono stati, altrimenti non avremmo preso tre pappine, ma io credo siano stati più che altro di valutazione dello stato di forma di alcuni. Le alternative a centrocampo dicevano solo Kurtic in campo, ma forse, visto anche il risultato dell'andata, si poteva puntare di più sulla difesa protetta da più uomini per poi ripartire.

    RispondiElimina
  134. stefano vienna7 aprile 2015 23:20

    Questo purtroppo è l'uomo che siede sulla panchina viola. Un bravo allenatore quando non gli vengono questi attacchi di superbia immotivata. Sono attacchi acuti quindi passeggeri, ma i danni che procurano al tifoso viola sono incalcolabili. Tra l'altro, questo limite lo aveva già da giocatore e ne ha molto limitato la carriera. Che fare? Teniamocelo nella speranza che questa instabilità sia sempre più sporadica.


    Oggi, formazione iniziale aberrante senza centrocampo contro un centrocampo da guerra ampiamente annunciato da Allegri -anche viste le assenze. Ci fosse stato qualcuno in società o nello staff di Montella che glielo avesse fatto capire durante l'intervallo, ma no, il primo cambio dopo 60 minuti e sul 3-0. Amen, a me spiace dirlo, ma Montella non lo sopporto, anche riconoscendogli delle doti come tecnico. E' che, tra i pochi difetti che mal sopporto, c'è la superbia. E'una questione di pelle, quindi cercherò di tapparmi la bocca per non offendere che invece vede in Montella il proprio vate.


    Sì, Pollock, magari non ci sarà in giro un allenatore migliore di Montella, te lo concedo, quindi fai anche bene a difenderlo. Ma io preferisco un altro tipo umano, magari meno dotato, ma con una sensibilità più vicina alla mia.

    RispondiElimina
  135. Per fortuna la Juve ha passato i gironi di CL, vincere una doppia sfida con la Juventus è impresa quasi impossibile. Non solo per noi, ma per tutte le sqaudre italiane. Abbiamo perso peggio con la Lazio e abbiamo reagito, io continuo a pensare che la squadra c'è e che la EL ce la possiamo giocare tranquillamente. Certo avessimo Alino in EL sarebbe meglio. Per essere un mezzettone ha grinta da vendere.

    RispondiElimina
  136. Belvaromana577 aprile 2015 23:23

    Non era necessario vincere oggi

    RispondiElimina
  137. "Questa mancanza di grinta è parte integrante della Fiorentina di Montella." Sono MESI che lo scrivo, la tattica c'entra poco, è la testa che comanda il corpo e chi è deputato a lavorarci sopra ogni tanto sbarroccia, e di brutto. Poi magari con un Allan qualche busso lo pigliavano anche loro, ma questa è un'altra storia. Cmq concordo sul fatto che bisogna rimanere uniti, il terzo posto è difficile ma l'euroleague possiamo giocarcela, andiamo avanti e non giriamoci indietro, tutti insieme. Mi gira solo il cazzo di dovermi sorbire questi gobbi di merda che mi rompono le palle... notte per davvero...

    RispondiElimina
  138. Non intendevo vincere due volte, intendevo eliminare la Juventus in una sfida doppia. La Juventus è nettamente più forte di tutti in Italia. Paradossalmente avrei preferito incontrarla in finale che è una partita secca

    RispondiElimina
  139. stefano vienna7 aprile 2015 23:27

    Partivamo da un 2-1, Foco. Non ti puoi presentare con un centrocampo del genere venendo da una vittoria in trasferta. Qui nemmeno si tratta di errori, ma di un allenatore che parte per la tangente, accecato da un hybris primordiale, e non è la prima volta. Non gli capita spesso, lo ammetto, ma quando hai in panchina un allenatore in tali condizioni per tutti i 90 minuti -senza nemmeno un rinsavimento in corso d'opera- la figuraccia è inevitabile.


    Fiducia per la Coppa Uefa e anche per il campionato? Sì, sono fiducioso, questi squilibri mentali sono sporadici anche se spesso rischiano di rovinare tutto, in primis il lavoro fatto dallo stesso Montella quando non è in preda a questi attacchi di superbia.

    RispondiElimina
  140. Louis stasera era una partita in cui la grinta e determinazione dovevano essere segno distintivo. Detto questo, nella maggioranza delle partite, che non sto ad elencare, soprattutto quelle degli ultime due mesi, la squadra ha giocato bene, molto bene. Purtroppo la coppola è arrivata stasera è me ne dispiace. Se avessumo perso a Roma in coppa Italia magari stasera non avremmo perso...Le palle mi girano, ovvio. Ma dobbiamo giocarci ancora l'EL che secondo me non è impossibile vincere. Buttare a troie tutto per la partita di stasera sarebbe tafazziano

    RispondiElimina
  141. stefano vienna7 aprile 2015 23:32

    Uno dei più famosi attacchi di superbia che ci costò un campionato fu quello di Trapattoni all'Olimpico quando sostituì all'improvviso e senza motivo Edmundo.


    Quello di oggi forse è anche peggio perchè durato 90 minuti. Anche se, differenza dell'altro, c'è costato solo una finale di Coppa Italia.


    Speriamo che Montella da qui alla fine della stagione non accusi più questa forma di squilibrio. Che Mr. Hyde non si materializzi più, che Dr. Jekill prenda il sopravvento per almeno due mesi buoni.

    RispondiElimina
  142. Si già, pensiamo al Napoli...sta a vedere che ora il campionato diventa l'obiettivo, quando si è snobbato nelle ultime giornate!
    Intanto c'era una finale da centrare senza se e ma, e neppure come. C'era da andarci in qualsiasi maniera, se ne sono beccati tre e ci è andata bene.
    Ripeto questa è mentalità naif, ci si esibisce in passerella, ma nel calcio che conta servono i coglioni, e questo allenatore non glieli dà.
    Oggi non doveva sbagliare, come sono cazzi sua, ci ha fatto fare la figura dei dilettanti che partecipano e non gliela perdono.
    Se servirà questa sconfitta a crescere, come dice Foco, mi frega una sega, intanto si doveva passare in finale, così si cresceva meglio.

    RispondiElimina
  143. infatti, nemmeno io sono per buttare tutto a troie, cerchiamo di andare in semifinale di europaleague, dopo rimangono 2/3 partite...

    RispondiElimina
  144. Veramente io non ho detto niente del genere. Ho detto solo che lo stadio poteva darci la mazzata finale subissandoli di fischi, invece, non facendolo, forse ci ha regalato qualche residua speranza.

    RispondiElimina
  145. stefano vienna7 aprile 2015 23:37

    Montella: "Centrocampo? Dovevo fare un pò il punto della situazione ma non credo che il risultato sarebbe stato diverso"



    Primi segnali (lievi) di rinsavimento dopo l'attacco acuto di superbia. Come previsto, la partita l'ha preparata e l'ha gestita Mr. Hyde, ma Dr. Jekill riprenderà a breve il controllo, speriamo già dalla partita con il Napoli e soprattutto in Europa League.

    RispondiElimina
  146. Un Mourinho questa partita non l'avrebbe persa nemmeno con le riserve della primavera. E' inutile il calcio è anche questo. Determinazione e carica agonistica. Sangue negli occhi e dighe davanti la difesa. Lo so ragazzi a voi fa schifo ma è così che spesso si vince.

    RispondiElimina
  147. stefano vienna7 aprile 2015 23:43

    Ma se regali chili, centrimetri e dinamicità a centrocampo, le dighe a centrocampo le puoi fare al massimo di cartapesta. Qui la partita è stata persa al momento in cui sono stata fatte le formazioni e forse all'intervallo quando un allenatore lucido si sarebbe accorto dell'errore.


    Con tutta la buona volontà e la stima per i nostri giocatori, se fai una gara di velocità nel breve, Mati, Valero, Aquilani arriverebbe sempre dietro Vidal, Marchisio e Sturaro. E' la fisica non la motivazione che ha fatto la differenza.

    RispondiElimina
  148. Scusa, ho interpretato male. Vedi perdere ci sta, è uno dei tre risultati possibili, ma è il come condito dalle dichiarazioni ante e post partita che mi fanno incazzare! Prima che si debba giocare spensierati, ma dove???? In quale film??? Poi subito dopo questa mazzata, piena zeppa di errori a tutti i livelli dice: la Juve è più forte...pensiamo al Napoli..!
    Oh, ma si rende conto di che dice? Ma questo piglia per il culo!
    E ripeto, accetto pure che si perda, ma è il teatrino che fa che non digerisco, come se un fosse successo nulla!

    RispondiElimina
  149. stefano vienna7 aprile 2015 23:45

    Lele, anche io questo Montella non lo sopporto, quello di oggi, sia prima sia durante la partita. Non è però sempre così, portiamo pazienza.

    RispondiElimina
  150. ok...ma allora metti altri giocatori. La fisicità di Richards sarebbe risultata più utile alla causa. Così come un pressatore come Diamanti. Lo so che è facile parlare dopo, ma non dimentichiamoci che partivamo da un vantaggio fuori casa. A questo punto quando le cose non girano un Kurtic, scarso quanto vuoi poteva essere inserito. La rabbia mi acceca stasera, ma i gobbi mi stanno già rompendo i coglioni!

    RispondiElimina
  151. Che palle....... che palle.....

    RispondiElimina
  152. Io parlo di oggi il resto non mi interessa. Doveva far sputare sangue e non sbagliare giocatori, se si usciva così, lo accetto, ma ha sbagliato tutto lo sbagliabile e quando parla non sembra ancora averlo capito. Questa partita era la più importante della stagione finora e dalle sue dichiarazioni sembra si sia perso un torneo dei bar! Si pensiamo al Napoli, tanto quelli sono leggerini...ahahah.

    RispondiElimina
  153. Belvaromana578 aprile 2015 00:01

    Ma non potevano subissarli di fischi allo stadio. Quest'anno si è goduto alla grande, anche se si trattava di vittorie di Pirro.
    Per me il discorso che dovrebbero affrontare in società è di prospettiva.
    Esistono degli obiettivi tecnici? E quali sono?
    In che tempi e con quali investimenti si conta di raggiungerli?
    Il refrain "siamo in corsa su tutti i fronti" ha un po' stancato

    RispondiElimina
  154. Sopravvissuto8 aprile 2015 00:05

    Siamo in corsa ma é surplace...ahah ahahah ahahah......ci passano, ci superano..

    RispondiElimina
  155. Sopravvissuto8 aprile 2015 00:08

    Salah aveva segnato come contro il Tottenham, pressando molto il difensore e toccandolo....in Europa l'hanno da to, con il difensore londinese che neanche ha reclamato....Padoin è stramazzato al suolo...

    RispondiElimina
  156. stefano vienna8 aprile 2015 00:11

    Padoin ha coperto bene la palla, l'inglese s'era mezzo tolto.

    RispondiElimina
  157. Neto 7-; Savic 5, Rodriguez 5.5, Basanta 5; Joaquin 5 [?], Mati Fernandez 4, Aquilani 4--, Borja Valero 4.5, Alonso 5.5; Gomez 4, Salah 5+ [Diamanti 5.5, Babacar 5+, Tomovic s.v.]. Quello che temevo si è ahinoi avverato: partita preparata malissimo, mancanza di tensione positiva, contemplazione compiaciuta delle tante possibilità favorevoli di situazioni e risultato per passare il turno, senza riuscire a coglierne alcuna. E, al di là delle carenze ormai acclarate di alcuni giocatori - Mati è un grande giocatore se la squadra gira e il clima lo trascina, se è lui a dover trascinare si intimidisce; Borja è un regolarista di classe, ma non un fuoriclasse che fa la differenza, specie se cala fisicamente; etc etc - la sconfitta, ma meglio sarebbe chiamarla umiliazione, ha un responsabile con nome e cognome: Vincenzo Montella. Bravo ma soggetto ad andare in confusione nei momenti topici della stagione, pecca di presunzione e non sa trasmettere quella grinta, mentalità e voglia di vincere ad ogni costo che è la caratteristica dei grandi. Ma ne riparleremo. Si diceva di Sinisa, in questi giorni, massacrato per una partita mal preparata: ebbene, seguendo lo stesso criterio Don Vincenzo andrebbe esonerato in tronco, perché ha sbagliato tutto lo sbagliabile, ed anche di più. E poi basta con i tre tenori, basta! Questa partita è la dimostrazione più chiara e lampante che quando a centrocampo veniamo aggrediti da gente con fisico e gamba, i tre tenori non riescono a far girare palla, e vengono messi in mezzo e trafitti come burro allo spiedo.Se anche il profeta del calcio moderno, Pep Guardiola, ritiene indispensabile la presenza di almeno un incontrista [i vari Mascherano, Jaja Toure, Busquets, Javi Martinez, ecc] per permettere alla sua squadra di recuperare palla e riprendere a far gioco, perché questo campione di presunzione che ci troviamo in panchina ostenta di poterne fare a meno? Può esser vero in partite contro avversarie tecnicamente molto inferiori o forti ma giù di forma o di testa [cfr. partite recenti con la Roma], ma in partite intense contro avversarie temibili è un gioco al massacro. E stasera giocavamo contro la juventus B. Cosa salvare di questa serata? Pochissimo. La grinta e le parate di Neto, la garra e gli interventi di Gonzalo [colpevole però sul gol di Matri], la voglia matta di Diamanti fatto surriscaldare in panchina, nonostante poi sia stato piuttosto confusionario e impreciso. Stop. Sono mancati tantissimo il Pek e Badelj, ovvero l'unico tenore davvero coi cojones, e un centrocampista che oltre a classe e geometrie mette in campo una certa abilità nel recupero palla. Ma forse non sarebbero bastati nemmeno loro due insieme.

    RispondiElimina
  158. Ma secondo voi Savic era recuperato? Io l'ho visto in grandi difficoltà fisiche.

    RispondiElimina
  159. stefano vienna8 aprile 2015 00:16

    Serve una figura in società capace di far ragionare l'allenatore quando sbarella. Anche solo uno che abbia l'autorità per andare a chiedere spiegazioni di fronte a debacle come quella di oggi o quella contro la Lazio. Se Ancellotti sbaglia una partita, il giorno dopo il Real lo chiama a rapporto, ma appunto nel Real di gente che ci capisce di calcio ce n'è.


    Si paga un pò lo scotto di avere una proprietà che per giusta modestia non si intromette nelle scelte dell'allenatore. Lo dico dai tempi di Prandelli,

    RispondiElimina
  160. stefano vienna8 aprile 2015 00:20

    Giustissimo, ma nemmeno Aquilani e forse pure Mati. In panchina c'erano Kurtic, Vargas, lo stesso Richards, giocatori sicuramente più freschi e più adatti a fronteggiare il centrocampo muscolare e aggressivo della Juve.


    Oggi, quello che non era in condizione, era Montella. Lui doveva sapere chi era in forma e chi era più adatto a giocare una partita che infondo bisognava solo controllare.

    RispondiElimina
  161. stefano vienna8 aprile 2015 00:22

    In sintesi, Montella ha sbarellato, ma, nonostante ciò, viva Montella!


    Quello sano, però.

    RispondiElimina
  162. stefano vienna8 aprile 2015 00:24

    Sullo sputare sangue, vedi quello che scrivo sotto. Se i centrocampisti sono più lenti e meno forti fisicamente c'è poco da sputare sangue. E' come vedere un match di boxe tra un peso piuma e un peso massimo, hai voglia a sputare sangue dal ring fino all'ospedale.

    RispondiElimina
  163. L'unica figura simile a quella che descrivi potrebbe essere Guerini, tra l'altro ex allenatore, ma dubito ne abbia autorità e mandato.

    RispondiElimina
  164. Sta storia dei tenori io fatico a capirla, in verità. Io oggi ho visto tre interni di centrocampo e nessun giocatore in grado di far correre il pallone. Per me il difetto più grosso era che in campo, per forza di cose, c'erano solo portatori di palla che allungavano la squadra. Il difetto era strutturale e, forse, rimediabile solamente rinunciando ad un attaccante o a Joaquin per un Kurtic in più, o un Vargas, con lo scopo di chiudere tutti gli spazi. Kurtic che, per altro, è un altro interno. Sarebbe successa la stessa cosa anche con il 4-3-3, secondo me, perché un centrocampo che porta esclusivamente palla e non pressa è facilmente sottomettibile. Forse il 4-3-3 avrebbe tenuto più bassa la loro difesa, ma al centro avremmo avuto i medesimi problemi.

    RispondiElimina
  165. stefano vienna8 aprile 2015 00:27

    Appunto, è senza autorità e senza delega. Anche se di calcio ci capisce abbastanza. Ma a parte lui, il vuoto.

    RispondiElimina
  166. stefano vienna8 aprile 2015 00:35

    Non si tratta dei tenori che portano palla, si tratta che non puoi mettere tre giocatori, di cui tra l'altro uno fuori condizione (Aquilani), che sul breve arrivano sempre dopo i tre della Juve (non tre qualsiasi tra l'altro) e che regalano una quindicina di chili di massa muscolare. E soprattutto non in una partita che devi controllare. Già con Kurtic al posto di Aquilani saresti uscito indenne, anche ad inizio secondo tempo se Montella fosse rinsavito.


    E se oltre a Kurtic giocavi con Richards al posto di Savic (anche lui non al meglio) la vincevi a mani basse.


    E non si tratta del senno di poi, perchè siamo andati sul 2-0 alla fine del primo tempo. Era evidentemente necessario inserire un centrocampista più dinamico al posto di Aquilani.

    RispondiElimina
  167. stefano vienna8 aprile 2015 00:38

    Non sono, almeno nel caso specifico, gli arbitri italiani, ma i difensori italiani ad essere molto diversi da quelli inglesi.

    RispondiElimina
  168. Non riesco a dormire... Massimo Orlando glielo ha chiesto a Montella se non era il caso di togliere uno dei tre interni per far entrare Kurtic (e, implicitamente, per difendere lo 0-1, che stasera era l'unica possibilità di passare il turno) e Montella ha esitato, ha detto che voleva arrivare alla fine del primo tempo ma poi loro hanno fatto il secondo. Spero l'abbia capito, di aver sbagliato.

    RispondiElimina
  169. A essere onesti, non mi sembra uno scandalo l'annullamento del gol di Salah (né, ovviamente, quello di Gonzalo in fuorigioco).

    RispondiElimina
  170. stefano vienna8 aprile 2015 00:51

    L'ha capito, ma quello del post-partita è il Montella buono, mentre quello del prima e del durante è il suo alter-ego, quello che io chiamavo Masaniello, insomma il Mr. Hyde che, una volta al mese e senza preavviso, s'impossessa della panchina viola. Che l'abbia capito il Montella buono non impedisce però che, magari sul più bello -per esempio a Varsavia-, Masaniello s'impossessi del nostro Mister e mandi tutto a puttane.

    RispondiElimina
  171. Purtroppo Montella è ritornato se stesso ed ha nuovamente scazzato una partita per niente impossibile da controllare. Vero che la Juve ha dimostrato tutta quella garra che purtroppo non è nostro pane, ma a centrocampo, salvo Vidal, non avevano gente stratosferica. Sarebbe bastato schierare la squadra col 4312, rinunciando ai tre tenori e mettendo gente di gamba, come Diamanti e Kurtic e non ectoplasmi come Aquilani. Del resto bastava controllare la partita, ma non con secchiello e paletta, ma con la dovuta dose di grinta. La Juve non aveva altre alternative che fare la partita che ha fatto, ma Montella è sembrato non essersene accorto. Peccato, perché l'occasione era ghiotta e non abbimo saputo approfittarne. Il problema (e l'ho detto moltissime volte) è che Montella è sicuramente un ottimo allenatore, ma purtroppo è ancora inesperto e ciclicamente ripete gli stessi errori. È finché non saprà emendarsene, vivremo ancora serate come questa.

    RispondiElimina
  172. Infatti. Al momento è proprio quello il suo limite. Spero che siano solo problemi di gioventù (leggasi inesperienza), perché altrimenti sarebbe una faccenda assai inquietante.

    RispondiElimina
  173. stefano vienna8 aprile 2015 01:12

    Un pò è inquietante, un pò è anche un riflesso di un vuoto societario perchè alcuni paletti anche di natura tattica devono essere messi. Un Orlando, magari Antognoni, insomma qualcuno con cui Montella possa confrontarsi e a cui debba spiegare le sue scelte. Poi certo decide l'allenatore, ma avere in società figure chiave di quel tipo non sarebbe male.

    RispondiElimina
  174. stefano vienna8 aprile 2015 01:13

    A me un pò girano, ma da una parte la partita di stasera conferma quello che vado dicendo ormai da mesi su Montella -una certa instabilità caratteriale- e soprattutto a me onestamente la Coppa Italia non mi ha mai interessato. Se si vuole fare il salto di qualità bisogna vincere l'Europa League o in alternativa arrivare terzi in campionato. E visto che mi aspettavo il ritorno improvviso di Masaniello, meglio che sia successo stasera.

    RispondiElimina
  175. Eppure Allegri l'aveva anche detto esplicitamente che ci avrebbero provato in tutti i modi a passare, nonostante la sconfitta dell'andata, ma non è stato preso sul serio. Questa volta i bischeri che hanno sottovalutato l'avversario, non in assoluto ma nelle sue motivazioni e nella grinta che ci avrebbe messo, siamo stati noi. Non noi tifosi che memori delle inculate e delle cocenti delusioni siamo in genere guardinghi, ma lo staff tecnico e di conseguenza la squadra e i singoli giocatori. Mi aggrego a quanti avevano avuto brutti presentimenti fin dall'annuncio delle formazioni: difesa a tre e non a quattro, con un Savic rientrante che già al rientro precedente mi pare avesse avuto problemi, centrocampo troppo leggero in una partita da impostare tatticamente sul contenimento e sulla difesa del capitale rappresentato dalla vittoria dell'andata. Invece è andata a finire a schifìo, con il terzo gol che ci ha impedito anche eventuali assalti alla bajonetta finali con pallonate alla sperandio alla ricerca di possibili supplementari. Neanche quello, una disfatta totale che fa parecchio male come un colpo d'incontro che ti manda al tappeto quando stai vincendo ai punti e pensi di avercela quasi fatta. Spero che il contraccolpo non si risenta tanto, io penso che ancora in EL abbiamo delle possibilità, però non si deve sottovalutare più nessun impegno.

    RispondiElimina
  176. Sei arrivato dopo la fine, io, commentando con Anto, ho subito avuto timore dell'approccio e mettevo in guardia dai tre tenori del menga, Aquilani titolare e Diamanti in panca, un insulto a lui, al gioco del calcio io, ai tifosi.

    RispondiElimina
  177. Il tuo rilievo avrebbe senso se la palla la si fosse avuta tra i piedi, ma non ce l'abbiamo avuta, quindi i portatori non sono stati portatori ma spettatori.
    Certo invece che questi tre tenori possono anche divertire con squadrette, ma quando si fa sul serio, sono travolti.
    Oggi la soluzione c'era, Kurtic e Diamanti in campo, Aquilani a Roma e Borja in panca. Lo hanno capito tutti fuorché il Ciullo come lo chiama Blimp.

    RispondiElimina
  178. Aridagli con insufficienza a Diamanti.., ma se ha fatto più lui in mezz'ora che tutti gli altri insieme tutta la partita. Confusionario poi...Diamanti è, dopo Salah, il migliore dei nostri per qualità e quantità.
    Troviamogli un avo argentino e il voto schizza a 8.
    ahahah.

    RispondiElimina