.

.

martedì 31 marzo 2015

Dopo piazza della Passera vi prometto un'altra piazza al merito

Oggi vorrei essere ancora più ottimista del solito, forse perché sta per iniziare un nuovo ciclo di partite che potrebbero influenzare il meteo regalandoci una gran bella stagione che non si vedeva dalla primavera del Botticelli. Vorrei pensare cioè, che tutti quelli che sono spariti dal blog abbiano trovato la ragazza, anche se è molto più probabile che siano morti. I loro parenti potranno sempre consolarsi ricordando che sono vivi nella nostra memoria, e che qualcuno di quelli rimasti magari è morto dentro. E penso, tra quelli, a chi è ben conscio che dovrà continuare a seguire la carriera di Neto nascosto dentro a un capanno per la caccia ai tordi. Costretto  la domenica a mimetizzare le proprie emozioni all’interno del padule di Fucecchio. Io da buon sanfredianino dal cuore tenero sono qua sempre pronto ad aiutare chi si è perso nel padule di Fucecchio, perché se un mio amico ha un problema, non lo abbandono di certo come fanno molti. Sarò sempre lì al suo fianco a prenderlo per il culo. E poi se non si scherza su ciò di cui non si può scherzare come Neto, allora che senso ha scherzare? Tutti sono lì a chiedersi come mai abbia scelto proprio la Juve, squadra nella quale sono state riscontrate tracce evidenti di Buffon, e ogni giorno se ne aggiunge uno nuovo, dagli ex giocatori agli ex allenatori agli ex portieri, fino agli ex voto dati in dono a Marotta dal padre per esaudire la richiesta d’ingaggio. Tutti si fanno la stessa domanda, ma con tutto quello che c’è in ballo in questo periodo potrebbero chiedersi anche qualche altra cosa. Se posso aiutare, vorrei intanto suggerire la risposta agli interrogativi sulla strana scelta del brasiliano, che poi è molto semplice, perché chi ha consigliato Neto è il primo a porsi la domanda principe proprio dopo aver deciso di indirizzare il ragazzo verso Torino. Sembra infatti che il padre abbia chiesto alla dirigenza bianconera se al Salone del Libro ci siano le figure. E per chi è sopravvissuto al tempo, a Cognigni, ai miei pensieri a latere, all’ostracismo e champagne di Montella nei confronti di Marin e di Richards, al quattro a zero contro la Lazio, è arrivato il momento di rinforzare la passione aumentando la flora batterica con un metodo studiato a tavolino proprio da Vincenzo nostro. I fermenti tattici. E per quanto riguarda l’ottimismo in premessa, non demordo dall’idea di fare intitolare una piazza Diladdarno anche al genio che ha inventato il vitello tonnato.









101 commenti:

  1. Sopravvissuto31 marzo 2015 10:01

    "La primavera di Botticelli", vero titolo "Lo sbarco di Venere a Cipro"...
    POLLOCK, allora quando mio nonno fiaccheraio diceva "Esco con la botticella", non si riferiva a una donna della famiglia Botticelli, bensì alla carrozza tipica romana......in effetti fu lui a portare il primo grande carico (300 kg.) di mozzarelle da Frosinone a Roma è da lì nacque la frase "Mozzarelle in carrozza..."....eh si....

    N.B.: nella cantera ritorna il concetto di risorse male allocate, fo' pe' dirvelo....ahahahah ahahahah ahahahah...
    Ci sono i "teodem" in politica, gli "Adem" nel calcio....ehehhe eheheh eheheh..

    RispondiElimina
  2. sopravvissuto31 marzo 2015 10:21

    O la botticella, per mio nonno nonno, era una donna di Botero? Certamente non la bella Otero.....Mamma mia Otero, del Vicenza! Brutto ricordo!!!

    RispondiElimina
  3. Bucchioni scrive che nel cda dei giorni scorsi sono state ufficialmente accettate le dimissioni di Macia...

    RispondiElimina
  4. Sopravvissuto31 marzo 2015 11:33

    Attento a ciò che scrivi, da altre parti ci tengono sotto tiro.....ahahha ahahah ahahha.....

    RispondiElimina
  5. Che sia il preludio di un ritorno di Montolivo a Firenze?

    http://www.violanews.com/esclusive/video-vn-mencucci-annuncia-entriamo-nel-calcio-femminile-20150327/

    RispondiElimina
  6. Bobby Caponata31 marzo 2015 11:46

    Fattibile però Cairo è pesante.. http://www.firenzeviola.it/primo-piano/mercato-alonso-contropartita-per-darmian-176308

    RispondiElimina
  7. Bobby Caponata31 marzo 2015 12:10

    Bucchionen è mooolto attendibile...

    RispondiElimina
  8. Grande foto. Sto provando a levare i lacci con i denti da stamattina.

    RispondiElimina
  9. Ti piace così tanto il vitello tonnato?

    RispondiElimina
  10. 15 milioni per Darmian è una richiesta assurda. A 8 milioni è già ben pagato.

    RispondiElimina
  11. Lì un c'è mica i lacci, a lui gni piace la passera! che originalità!

    RispondiElimina
  12. Darmian finisce troppo per "IN" e alla fine Montella non lo farà giocare.

    RispondiElimina
  13. Gano in Piazza de' NERLI31 marzo 2015 12:45

    Si vede bene la commettitura: la coscia destra l'è dell'Ivana che la sta in Borgo Stella, quella sinistra l'è della Luana di Via Maffìa.
    (ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti in Borgo Stella e in Via Maffìa è casuale, 'un si sa mai)

    RispondiElimina
  14. se gli si dà Alonso e un par di milioni e si ripete la storia di' gatto da 7 milioni e i cane da cinque! Così tutti segnan plusvalenze e son contenti

    RispondiElimina
  15. Io ci vedo anche un po' della Liliana di via del Campuccio.

    RispondiElimina
  16. E n'ho visti un paio con de' be' bacchioli 'n mano. state attenti a di' cazzate, dalle vostre parti prima e si tira e poi e si ragiona

    RispondiElimina
  17. Ne vado matto. Anche se è un bel pezzo che non lo mangio e ci vado fuori di melone.

    RispondiElimina
  18. La passera è senza maionese.

    RispondiElimina
  19. Ma c'ha quel retrogusto di cappero. Inconfondibile.

    RispondiElimina
  20. Vu mi fate veni' l'acquolina 'n bocca!

    RispondiElimina
  21. Gano in Piazza de' Nerli31 marzo 2015 12:51

    Come mai le finiscano tutte in "ana"? Quando i genitori ci danno i' nome, spesso ci condizionano anche la professione da grandi. Bisognerebbe che gli stessino più attenti.

    RispondiElimina
  22. Il Bambi se n'è fatto preparare una betoniera dalla cuoca del "Tranvai" di piazza Tasso. E poi c'ha fatto la rifinitura a spatola della cucina.

    RispondiElimina
  23. Ahahahahaha gli è 10 minuti e sò piegato 'ndue. Accidentavvoi....

    RispondiElimina
  24. Attento che dietro potrebbe arrivare l'uccello padulo (arriva da Fucecchio e punto dritto al culo)

    RispondiElimina
  25. Son troppi anche 5, per Darmian.

    RispondiElimina
  26. Sopra sei una merda.Scopro da fonte svizzera che tu ed il poeta avete biglietti gratis dalla società! Ed io che fo tutti gli anni l'abbonamento….

    RispondiElimina
  27. P.S.: finalmente si torna alle origini…che la Gaia l'è in vacanza???

    RispondiElimina
  28. LUD: "La scelta ad esempio di puntare su italiani giovani, che secondo me è molto positiva, potrebbe essere, chissà, anche il risultato di alcune osservazioni che sono state mosse qui, da me ad esempio o da Traversi, sulla necessità di acquistare giovani italiani davvero forti." AHAHAHAHAHAHAH si,ce li vedo ADV e Ddv con Pradè che seguono le indicazioni del GAT e di LUD..ahahahahahahahhaahhah. Non sospettavo minimamente questa vena comica dello svizzero,stai a vedere che un domani ce lo troviamo a Zelig

    RispondiElimina
  29. E' distratta, perché impegnata anche in teatro.

    RispondiElimina
  30. Cosa c'avrei io?

    RispondiElimina
  31. Sopravvissuto31 marzo 2015 14:43

    Ho riso da solo in auto....di gusto!
    DKNE1, ho biglietti a buon prezzo, interessano?

    RispondiElimina
  32. Voi ci ridete (anch'io a dire il vero) però andrebbero aiutati, qualcuno conosce uno Bravo, ma bravo,bravo, non uno qualunque...

    RispondiElimina
  33. non posso che concordare con DEYNA sull'italianizzazione. Avere squadre composte in gran parte di italiani poteva avere un senso negli anni '90, quando mettere in rosa 5 o 6 onestissimi pedatori italiani (i Firicano, i Padalino, i Cois) ti permetteva di risparmiare gli investimenti pesanti per i grandi campioni stranieri (i Batistuta, i Rui Costa, gli Edmundo), mantenendo comunque un livello di qualità generalmente alto. Oggi è il contrario: per avere un italiano di qualità servono fior di milioni, e gli onesti pedatori conviene andare a prenderli all'estero.
    Inoltre c'è da riflettere sulla posizione della squadra: nel 1993 eravamo in B, scommettere su un portiere 22enne che arrivava dalla C1 non costava nulla, e ci ritrovammo il signore che vedete qui di fianco nel mio avatar, un campione di classe cristallina, oscurato in nazionale da istrionici strisciati nonostante appena lo facessero giocare regalasse capovalori come la semifinale del 2000. Oggi, per il 22enne Perin ti chiedono 15 milioni di euro se ti va bene, nonostante al momento non sia certo all'altezza delle zone alte del campionato in cui sta la Fiorentina.
    Se si volesse veramente rilanciare il calcio italiano anche in prospettiva nazionale, si dovrebbe seguire il modello tedesco, tanto osannato ma poi mai realmente applicato: massima pulizia nel campionato, equa ripartizione dei diritti, centri sportivi federali, un investimento serio e massiccio nell'insegnare il calcio a un'intera generazione. Rifondare il sistema, in parole povere.
    Ma chiaramente questo non interessa a nessuno. Meglio mettere soglie ridicole, far incassare decine di milioni a chi sforna giocatori italiani mediocri e strapagati e far scivolare sempre più in basso il nostro campionato...

    RispondiElimina
  34. Bobby Caponata31 marzo 2015 15:04

    Se anche la nazionale si serve all'estero...

    RispondiElimina
  35. Io sull'aumento dei giocatori italiani in rosa potrei anche essere teoricamente d'accordo, il punto è che non deve diventare un diktat di comprare giocatori italiani, di qualunque tipo purché italiani, a qualsiasi prezzo. Perché se si prende un Verratti (faccio un nome impossibile) si possono spendere anche 20 milioni di euro, ma spendere 15 milioni per Darmian o 18 per Immobile sarebbe da interdizione immediata. Qui invece sembra che si debba prendere chiunque, purché italiano.

    RispondiElimina
  36. Ma secondo me scherzava, quello zuzzurellone. Non penserai mica che ci crede sul serio?

    RispondiElimina
  37. Questo è per ZV:

    http://www.violanews.com/altre-news/ferrero-rivela-ecco-perche-non-ho-rilevato-la-fiorentina-20140920/

    RispondiElimina
  38. figurati, neanch'io ho niente contro al fatto che si prendano giocatori italiani. E però, giusto per stare a un livello basso, un Badelj che gioca da anni titolare in Bundesliga l'hai pagato meno di 5 milioni. In Italia con 5 milioni in quel ruolo non prendi neanche Valdifiori, che fino a 6 mesi fa nessuno sapeva chi fosse... Basanta a 1,5 milioni, Gonzalo idem, Savic regalato nel conguaglio per Nastasic: la nostra intera difesa titolare è costata 3 milioni, con i quali non paghi neanche una gamba di Ranocchia, che da noi farebbe panchina...
    Purtroppo il mercato oggi funziona in questa maniera, anche e soprattutto perché un sistema distorto ha reso sempre più rari i giocatori italiani di grande livello, e quindi prendere gli italiani oggi è molto molto difficile e costoso.
    Guardate la Roma: ha 6 italiani in rosa, di cui 4 vengono dal vivaio (Totti, De Rossi, Florenzi e Verde), e uno (Destro) l'hai dovuto pagare da ragazzino 17 milioni, cioè più o meno quanto noi abbiamo pagato Gomez, bomber di livello mondiale...
    Purtroppo i Firicano, i Padalino, i Cois, cioè dei giocatori non eccezionali ma di livello più che accettabile per una squadra di alta classifica, italiani e a basso costo, sono sempre più difficile da trovare...

    RispondiElimina
  39. Jordan si sa che ha l'accesso gratuito alla tribuna stampa per i pistolotti pro-DV che scrive su sitone e Ghita...

    RispondiElimina
  40. I Firicano, i Padalino, i Cois, i Falcone oggi sarebbero titolari della Nazionale e per loro chiederebbero dai 10 ai 15 milioni di euro.

    Badelj l'abbiamo pagato 5 milioni, Mati qualcosina meno, Borja 7 milioni (lasciando perdere Aquilani e Pizarro a parametro zero), il centrocampo di alto livello che abbiamo è costato circa 16 milioni di euro.

    Comunque Destro, che sta avendo una stagione mediocre, a 10-12 milioni lo prenderei.

    RispondiElimina
  41. a me Destro è sempre piaciuto molto, se dovessi prendere un centravanti italiano prenderei lui (o la scommessa Belotti) prima di Immobile. Ma personalmente sono abbastanza contento con i due centravanti che ho...

    RispondiElimina
  42. o a questo punto debbo fare una domanda a Sopra e ad altri, domanda che covo da tempo. C'è per caso qualcuno nel blog che riceve biglietti gratis od altri benefit dalla società per parlarne sempre bene? No perché non si muove foglia senza che una serie di difensori di ufficio non intervenga compattamente

    RispondiElimina
  43. Non che ci fossero dubbi, ma è sempre bello quando un grandissimo giocatore ci assicura un altro anno a Firenze:

    Dopo tanta attesa possiamo finalmente confermare che David Pizarro
    continuerà a vestire la maglia della Fiorentina anche nella prossima
    stagione. A dare l'annuncio ci ha pensato il giocatore stesso, che
    direttamente dal Cile, dove è impegnato con la sua nazionale, ha fatto
    chiarezza sul suo futuro. Pizarro ha rilasciato un'intervista ai
    microfoni di Radio Cooperativa, dichiarando che rinnoverà il suo attuale
    contratto con la società viola. Il playmaker cileno, infatti, attualmente
    ha un accordo che scadrà tra pochi mesi, quindi nelle ultime settimane
    si parlava di un suo possibile addio a fine stagione. E invece non sarà
    così. «Lo sanno tutti che
    il mio contratto scade tra pochi mesi - ha affermato David Pizarro - ma
    posso assicurarvi che rinnoverò per un'altra stagione. Poi
    successivamente mi trasferirò in Cile, in modo da chiudere la carriera
    con la maglia del Santiago Wanderers. Coppa America? E' una competizione
    tanto importante quanto difficile. Chiaramente ci sono molte squadre
    forti e quindi favorite, come ad esempio Brasile, Argentina, Colombia e
    Uruguay. Tuttavia il Cile ha una buona squadra e proverà a giocarsela
    dando il cento per cento in ogni partita. E poi personalmente spero di
    chiudere la mia parentesi con la nazionale nel migliore dei modi.
    Sarebbe una bella soddisfazione»

    RispondiElimina
  44. Grande Pek, avrà tutto il mio tifo per il suo ultimo anno in Viola.

    RispondiElimina
  45. Io sono uno di questi, ma non so perché mi danno biglietti per gli spettacoli della Gaia, mentre io vorrei andare allo stadio.

    RispondiElimina
  46. A me un mi danno né l'uno né l'altro..... sarà miha pèqquesto che mi vien su l'acidoabbestia.

    RispondiElimina
  47. Non c'è problemi......
    a parte il callo ormai spesso basta prendere un po' di maionese dal vitello tonnato .
    Vùavehe avvenire, ovia

    RispondiElimina
  48. "Il peggio unn'è mai morto" ha segnato un punto.

    RispondiElimina
  49. Comunque per il prossimo anno 3-5-2 con Bruno Peres e Ortiz treni di fascia e Mitrovic/Babacar centravanti a buttarla dentro, e Salah scheggia impazzita a far danni...Iturraspe in mezzo a reggere il tutto.

    RispondiElimina
  50. 8/12 Aprile la Gaia al Teatro di Rifredi. Si va, si paga (nessun biglietto omaggio) e poi si va a cena.

    RispondiElimina
  51. Se ci sono, contami.

    RispondiElimina
  52. Io dovrei tornare l'8 quindi ci sono.

    RispondiElimina
  53. Toppato, li ho mandati tutti in culo e non ci vado più. A vedere il Milan con l'acqua in Maratona e 75 euro di contributo alle casse viola (perchè Giordano ha 14 anni).

    RispondiElimina
  54. Ha anche detto che Salah era nel City, poeromo, straparla.

    RispondiElimina
  55. Uno così bravo non esiste. nemo ad impossibilia tenetur.

    RispondiElimina
  56. ...lo sospettavo. ciao.

    RispondiElimina
  57. Chissà come l'era contento Pehos Bille! l'era proprio i' presidente giusto per quelli come lui.

    RispondiElimina
  58. Sì, anch'io, lo dicevo per dire che piuttosto che Immobile prenderei Destro

    RispondiElimina
  59. Lo svizzero insiste. L'è convinto davvero che alla Firoentina lo leggano. Chiamate le Misericordie, ve l'avevo detto un ce n'è uno bravo abbastanza per salvallo!

    RispondiElimina
  60. Sopravvissuto31 marzo 2015 18:18

    Macizaller.

    RispondiElimina
  61. Bella squadra, Deyna. Ma ci sono pochi italiani giovani... Più seriamente, ci penserei bene, ad inserire 4 nuovi nella viola titolare. Non credo succederà.

    RispondiElimina
  62. DKNE, non ho letto cosa ha scritto lo Zaller... cos'è questa storia dei biglietti gratisse?

    RispondiElimina
  63. te l'ha già riportate qui sotto DKNE le parole dello svizzero: "LUD: a questo punto debbo fare una domanda a Sopra e ad altri, domanda
    che covo da tempo. C'è per caso qualcuno nel blog che riceve biglietti
    gratis od altri benefit dalla società per parlarne sempre bene? No
    perché non si muove foglia senza che una serie di difensori di ufficio
    non intervenga compattamente" Ipse dixit. pensa una cazzata al minuto, peggiora con ritmo impressionante.

    RispondiElimina
  64. Due laterali forti e un mediano forte ci vogliono, davanti vedo meno necessità nell'immediato.

    RispondiElimina
  65. ...bene...ottimo...e dunque erano vere le voci che giravano oggi nella Primogenita...complimenti...13 lunghi anni di preghiere , vittime sacrificali e messe nerazzurre per cosa?...tangenti? bustarelle? il figlio sistemato? la barchetta con piscina? la promessa di trovarsi la tessera Esselunga completata per poter ricevere lo scolapasta? un giro notturno omaggio a Trans?...no...niente di tutto questo...solo dei miseri biglietti...solo dei biglietti e si è disposti a mentire per 13 lunghissimi anni rinnegando persino Dio Vittorio e Mamma Valeria.....non ci credo...oddio...me l'aspettavo da Pollock che l'avrebbe fatto anche per un biglietto del Concerto di Mietta..ma da BIG JO, Uomo vero che non deve chiedere mai ( neppure dove andrà Neto), proprio non me lo sarei aspettato..una sola parola VERGOGNA!!!...LUD, spirito del Canton dei Grigioni...grazie e ancora grazie..che tu sia benedetto insieme a Pecos Bill e California Onnipotente Viola.Un saluto da un Fiorentino vero.

    RispondiElimina
  66. La calunnia è un venticello. Ora tu ci mancavi te a dagli spago a qui rincoglionito dalle zanzare.

    RispondiElimina
  67. Ormai l'abbiamo perso. Sopraffatto dallo spirito del GAT. Ora possiamo parlare del GATto e la Volpe. Il blog gli ha dato alla testa. Come al poeta, ma il poeta ne è consapevole!

    RispondiElimina
  68. ...hai letto LUD??...qui ancora credono sia stata colpa delle zanzare..

    RispondiElimina
  69. ...si..mancava giusto lui al posto di Vittorio...cosi a quest'ora avevamo meno Trofei del Cosenza...

    RispondiElimina
  70. Sopravvissuto31 marzo 2015 19:38

    Siamo pregni di particelle elementari, in alcuni sono alle medie..,,per uno quelle particelle sono all'università.
    Ora capisco PAOLOTTO...

    RispondiElimina
  71. Invece sono decisamente contro a tutti questi discorsi di facciata, tipo il famoso ViviUnodinoi. Deve giocare chi è più bravo, se sia turco, egizio o sanfredianino conta poco. Se i regolamenti ti permettono di schierare unidci stranieri e questa è la soluzione più conveniente, li schieri e punto.Se non vogliono cambino i regolamenti, ma per tutti.

    RispondiElimina
  72. Naturalmente sono d'accordo

    http://www.violanews.com/calciomercato/brovarone-maglia-da-titolare-a-tata-hagi-jr-se-ne-parla-molto-bene-20150331/

    RispondiElimina
  73. Mi pareva impossibile che appena uno dice una cazzata tu non fossi d'accordo. Ma non c'è un infallibile che decide? e allora lascia decidere a lui. O è infallibile sempre e sbaglia solo quando pensa che Neto gli dà più garanzie di Tata, cosa che del resto ha sempre pensato. Le fissazioni, anche in negativo, son brutte.

    RispondiElimina
  74. È il nostro vero leader, un campione

    RispondiElimina
  75. Pensavo ti piacesse Ferrero, mi sembrava il tuo tipo di Presidente

    RispondiElimina
  76. Io lo lascio decidere anche perché non posso fare altrimenti. Ma se continua a far giocare Neto (con Tata disponibile) secondo me sbaglia, come peraltro ho già detto.

    RispondiElimina
  77. Quindi anche dietro l'ingaggio di Hagi jr. c'è lo zampino di Ramadani?

    RispondiElimina
  78. Per uno che avrebbe fatto giocare Lezzerini il concetto non mi sorprende, però credo che debbe giocare chi è meglio. In questa fase dove ogni dettaglio conta perchè ogni incontro è decisivo, non si può stare dietro alle mode e alle ielle. L'allenatore manderà in campo chi ritiene più affidabile ogni altro criterio di decisione è una cazzata.

    RispondiElimina
  79. Di sicuro, è lui il nostro nuovo DS.

    RispondiElimina
  80. E allora stiamo a vedere chi manda in campo.

    RispondiElimina
  81. Reja manderebbe in campo Tata, ne sono sicuro.

    RispondiElimina
  82. Come Montella allora, almeno fino a quando non si è fatto male il rumeno.

    RispondiElimina
  83. è un invito? comunque, con tutto il rispetto per la Gaia, magari ce la fai conoscere, è il dopo che mi attira, ahahahahah

    RispondiElimina
  84. dopo ci parlo co i' mi omo, e ni tiro l'orecchi... :-)

    RispondiElimina
  85. Bobby Caponata31 marzo 2015 21:27

    Adoratore e Lezzerini sarebbero cavalli di battaglia degni del miglior Stracquadanio (pace all'anima sua).

    RispondiElimina
  86. Bobby Caponata31 marzo 2015 21:33

    Gli inglesi hanno inventato il calcio ma non è che l'hanno poi capito tanto bene..

    RispondiElimina
  87. Mamma mia, se becco un vitello tonnato...

    RispondiElimina
  88. non la vedo ed ammiro davvero chi riesce a sorbirsi le merde nello stadio (vuoto) delle merde...

    RispondiElimina
  89. Visto la serata di lutto con la nazionale del parruccato nello stadio delle merde, voglio lamentarmi pubblicamente di tutta la passera che c'è in giro, ora poi e iniziano a gnudassi, tette mezze di fori, fusò (si scrive così? vabbè, avete capito) che strappano culi da sospiro... roba da rimbecillì... sempre più dura la Vita (logy)!

    RispondiElimina
  90. Bobby Caponata31 marzo 2015 21:39

    Nemmeno io la guardo.. :-) dopo il secondo "ohhh merda" sul rinvio di Hart ho girato.. i gobbi sono veramente imbarazzanti.

    RispondiElimina
  91. Che mi son perso? Ha sbloccato qualcuno oltre confine? Porca troia, non posso aprire il sitone che mi manda sui siti zozzi. Niente in contrario se non fosse che si fanno pagare...

    RispondiElimina
  92. Sentito oggi ad ora pranzo a Lady Radio un procuratore rumeno (che parla molto bene italiano) che invece di Hagi jr. non ha parlato granché bene.
    Ha messo a paragone questo e Puskas sostenendo che il secondo è un giocatore di grande prospettiva mentre il primo molto più normale.
    Non gli torna poi la cifra citata che si aggirerebbe sul ml.€ mentre i prezzi che girano di solito sono in realtà molto più bassi. Sempre citando Puskas ha parlato di una quotazione di 250.000€ ritenuta troppo alta in Italia.
    Inoltre pare abbia verificato personalmente gli ambienti della società di provenienza che sostengono di non saperne assolutamente nulla.

    A me Ramadani comincia a starmi decisamente sugli zebedei.

    RispondiElimina
  93. Io sono entrato su fi.it con l'iPhone usando la App Google anziché Safari, ma ormai mi sono perso penso una decina di pagine di post. Mi sembra di capire che Lud sostiene che la Fiorentina prende le sue decisioni strategiche dopo aver letto quello che Lui scrive sul suo blog. Al che un genio ha scritto: "La società segue molto attentamente le indicazioni di Ludwigzaller, e siccome qualche volta non è troppo preciso, per non sbagliare compra tutti gli Djordjevic che trova sul mercato.". È un quarto d'ora che non smetto di ridere.

    RispondiElimina
  94. ...guarda che non stanno giocando all'Olimpico...almeno credo..

    RispondiElimina
  95. Vado a vedere, a costo di dover aprire paginate di pornazzi

    RispondiElimina
  96. Sì, ma Reja avrebbe tolto Tata un minuto primo dell'infortunio.

    RispondiElimina
  97. Meraviglioso. Semplicemente meraviglioso.
    Attenzione, a tutti i dirigenti viola in ascolto, ho un messaggio importante per voi:
    FOCO allenatore della primavera.
    Ripeto:
    FOCO allenatore della primavera.
    Ingaggio sui duemilacinquecento al mese, vitto e alloggio.
    Trofei su trofei, fidatevi.
    E se Montella alza troppo la cresta...voilà...allenatore già pronto in casa.

    Va bene anche un posto da magazziniere, ma in caso potete scordarvi la sala dei trofei piena.

    RispondiElimina
  98. Sopravvissuto1 aprile 2015 00:15

    Non Ti leggono. Sicuro. Leggono Traversi e Lud.

    RispondiElimina
  99. Veramente non mi sembra proprio, Fino al comunicato ufficiale dei ghiozzi che aveva reso difficile e rischioso l'impiego del portiere titolare, Tata doveva ancora debuttare in campionato (e se n'era andato più del girone d'andata) e aveva giocato solo nel girone di EL contro le squadre del cazzo. Ma come si può stravolgere la realtà. Ora sta a vedere che vuoi dimostrare che Montella preferisce Tata a Neto! Se non fosse successo tutto il casino il rumeno doveva ancora scendere in campo in campionato e non sono affatto sicuro che col Tottenham e la Roma avrebbe giocato lui.

    RispondiElimina
  100. Io non stravolgo proprio niente. Dal momento del comunicato Montella ha scelto Tata (giusto o sbagliato) e Neto si è accomodato a sedere. Questi sono i fatti. Naturalmente si sta parlando dal momento che Neto ha ufficializzato il suo rifiuto. Dopodiché sarebbe rimasto a sedere se Tata non si fosse infortunato. Fatti incontestabili.

    RispondiElimina