.

.

martedì 17 marzo 2015

La braciola fritta

E’ sempre bello vincere in rimonta, in più alla fine, e riuscendo persino a fare turnover di quello pesante. Tanto che c’è a chi è ritornato in gola tutta la notte, Galliani ha combattuto con il reflusso gastrico fino a quando si è addormentato sognando che dopo il matrimonio la vita fosse più romantica, per risvegliarsi tutto sudato attorno ad un tavolo con la tovaglia di plastica. Insieme ad Inzaghi. Noi invece abbaiamo goduto come dopo aver mangiato un paio di braciole fritte a testa e una montagna di patatine con tutte le salse più schifose, e digerito come se avessimo sullo stomaco una minestrina in brodo. Va bene che la Rita frigge una volta sola con lo stesso olio, ma sognare che addirittura raccoglievo i quadrifogli per buttarli nell'organico, è andata oltre la serenità di una notte tipo. Forse perché abbiamo giocato da squadra continuando a farlo in mezzo a mille difficoltà e a tre cambi di modulo. Mentre le altre squadre che partecipano all’ Europa League hanno lasciato pezzi e punti per strada. Ho sognato che i giallorossi fossero addirittura in caduta libera, e mentre per la Roma era notte fonda, Ilicic era ufficialmente un giocatore recuperato. Prova importante anche da un punto di vista fisico la sua, poi guardo Badelj e mi stropiccio gli occhi pur dormendo, un giocatore capace di darci equilibrio e di far risvegliare anche Borja Valero da un sonno più disturbato di quello di Galliani. Joaquin fa il diavolo a quattro e poi anche a pezzi. Tanto cuore e anima,  goduria allo stato puro, un sogno vincere così, senza Pizarro, Savic, Salah, Mati, Gomez (Pepito neanche c’era nel sogno) e tutto in 6 minuti, roba fondamentale per il morale e per far recuperare i più stanchi. Il tempo della cottura degli spaghetti. Anche per andare oggi ad Avellino a cuor leggero, che non è proprio tutto questo granché. Oltre che per rimanere in lotta su tutti e tre i fronti. C’è da essere orgogliosi, perché il gruppo ha dimostrato carattere, spirito di squadra, maturità, perché è molto difficile giocare tutte queste partite in così poche settimane. Partite importanti oltretutto. Vittoria bella anche perché ottenuta dopo essere andati sotto per via di un gollonzo, dopo aver preso una traversa clamorosa, e dopo un rigore negato. La Fiorentina è la squadra che più di tutte segna con i giocatori subentrati dalla panchina, un dato che butto lì e che potete farne quello che vi pare, mentre a quelli che questo è il peggior Milan della storia, c’è da dire che Gullit e Van Basten non sempre sono disponibili a certe rimpatriate. Hanno mogli gelose. E Cerci è quello che passa il convento. Sono notti come queste che ti riconciliano con il calcio, sarà stata la pancia piena, la soddisfazione per la braciola fritta accompagnata da una serenità digestiva senza precedenti, che poi alla fine mi sono svegliato beato come un bambino, pur sapendo di essere in partenza per Avellino dove i bambini non li fanno nascere per non impressionarli subito. Alla fine potrei fare anche il grande passo, perché se c'è una cosa che può spingere un uomo a diventare vegetariano dopo aver mangiato la braciola fritta è proprio la patata.





152 commenti:

  1. Bobby Caponata17 marzo 2015 08:47

    Pieno sono pieno... ma la braciolina ripensandoci ha poca sostanza.. come lo era quella romana (0-2 samp..), quella interista (1-1col Cesena), quella londinese (il Tottenham s'è preso una bella ripassata domenica..). Voglio dire che non siamo diventati una grande squadra ma viviamo in un campionato che è il più scarso che io ricordi. Ripeto, ho la pancia piena e non mi lamento, volevo sottolineare solo questo aspetto. Non abbiamo dei fenomeni in campo come probabilmente non lo è neanche quello in panchina (colpo cerchiobottista in perfetto stile italico)... Ora torno a sognare anch'io, guai lasciarsi sfuggire un'occasione del genere...

    RispondiElimina
  2. stefano vienna17 marzo 2015 09:08

    Temo purtroppo che la mia previsione s'avveri e che passeremo il turno giovedì contro una Roma allo sbando. Nonostante l'assenza di Kurtic. Però poi bisognerà fare delle scelte, non possiamo puntare a centrare tre obiettivi perchè poi restiamo con il cerino in mano.

    RispondiElimina
  3. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:25

    Noi abbiamo una squadra..,,,

    RispondiElimina
  4. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:26

    Ritornano le magliette dismesse, a Roma....

    RispondiElimina
  5. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:27

    Volti da scompisciarsi...l

    RispondiElimina
  6. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:27

    Teste strane....

    RispondiElimina
  7. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:28

    Fenomeni paranormali...

    RispondiElimina
  8. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:29

    Normali fenomenali...

    RispondiElimina
  9. Da una parte, rappresentata da un buon numero di tifosi, si afferma che Montella ha per le mani una rosa completa,forse tra le migliori(se non la migliore) degli ultimi 20 anni.Se parliamo di rosa immagino che ci si riferisca sia alla quantità che alla qualità dei giocatori,e non solo degli 11 titolari.Poi però, in un periodo dove la Fiorentina ha giocato e giocherà ogni 3 giorni contro avversarie molto toste, senza potersi allenare ma giocando e basta, succede che Montella vengo messo sulla graticola perché fa turnover facendo giocare quelli che hanno giocato meno e che effettivamente, nonostante la fantastica rosa, sono inferiori ai cosiddetti titolari.E questa critica viene mossa dagli stessi che affermano che il mister ha a disposizione una varietà incredibile di soluzioni. Personalmente mi pare una contraddizione in termini.L'ultimo turno di campionato ha visto cadere Roma, Napoli e Torino e pareggiare l'Inter con il Cesena(in una partita che avrebbe strameritato di perdere tra l'altro).Squadre che come noi stanno affrontando l'EL.E che fanno turnover proprio per questo.E, se come dite voi, il Milan è una squadra agghiacciante,mediocre e pessima,allora mi e vi chiedo:forse non è stato ieri il momento migliore per fare turnover?O si doveva giocare con la Roma o la Juve o il Tott o Milano con l'Inter con le cosiddette riserve?

    RispondiElimina
  10. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:35

    Si avvicina Pasqua (non Pasqual) e occorre un agnello......
    13 partite un sola sconfitta......cosa altro deve fare il mister? Vincerle tutte?

    RispondiElimina
  11. Sopravvissuto17 marzo 2015 09:38

    Mutuato dal sitone:
    17/03 09.03
    marco - pistoia
    Chi continua a chiamare 'Fuffella' un allenatore che, nel giro di due mesi, ci ha fatto vincere contro Roma, Juventus, Totthenam,Inter e Milan (un filotto credo mai capitato negli ultimi 30/40 anni) , pur in assenza pressochè continua di giocatori chiave, è da TSO immediato a Careggi.

    RispondiElimina
  12. Tra l'altro, nonostante io sia un adoratore incompetente ed accecato dall'amore per il mister, in passato gli avevo mosso alcune critiche(incredibile, si vede che ero stato colpito dalla luce dell'i intelligenza ).Una era per lo scarso impiego di Marin ( e come me tanti altri).Alla luce di quanto accaduto, forse(forse!) aveva ragione Montella.Un'altra è stata quella dell'ostracismo nei confronti di Richards.Ieri forse(forse!) si è capito cosa intende Montella quando afferma che l'inglese non è adatto a giocare in una difesa a 3.

    RispondiElimina
  13. Intanto vediamo di buttar fuori la Roma, poi si guarda. Con l'Udinese chiude questo ciclo di due mesi di gare ogni 3 giorni. Che ci è servito per prendere una fiducia persa da due anni, scoprire Badelj e riscoprire Neto. Certo una settimana dopo Udine si apre un altro ciclo tipo questo, ma è quello finale e le motivazioni potrebbero far la differenza. Sarebbero 10 gare di campionato (con Juve, Napoli, Samp, Palermo e 6 squadre di bassa classifica), 1 sicura di C.Italia + la possibile finale, e se battiamo la Roma ce ne sono 2 di EL che potrebbero diventare al massimo 5. L'EL quest'anno dà accesso alla Champions, oltre a farti giocare la Supercoppa: vincessimo l'EL, mi andrebbe bene anche ritrovarmi decimo in campionato.

    RispondiElimina
  14. stefano vienna17 marzo 2015 09:58

    Se passiamo il turno con la Roma, non possiamo reggere un altro ciclo del genere. Spero di sbagliarmi, ma io la vedo così.

    RispondiElimina
  15. Dkne mi permetterà, mutuo questo pezzo del suo post, evidenziando in maiuscolo un passaggio per me semplicemente ridicolo, senza offesa, naturalmente....


    "Poi però, in un periodo dove la Fiorentina ha giocato e giocherà ogni 3
    giorni contro avversarie molto toste, senza potersi allenare ma giocando
    e basta, succede che MONTELLA VENGA MESSO SULLA GRATICOLA perché fa
    turnover facendo giocare quelli che hanno giocato meno e che
    effettivamente, nonostante la fantastica rosa, sono inferiori ai
    cosiddetti titolari"


    Consiglio a chi vede un Montella messo sulla graticola di farsi un giro a roma per vedere chi sono gli allenatori discussi o contestati, nonostante stiano ancora al secondo posto.


    Prendo definitivamente atto che muovere critiche ad un allenatore, tra l'altro lievi ed evidenziate dai fatti di ieri sera, visto che, almeno per quanto mi riguarda, parlavo di approccio sbagliato ed eccessivo utilizzo del turnover in un campionato che, classifica e valori alla mano, ci vede nettamente in corsa ancora per il terzo posto e forse anche il secondo, senza considerare il finale di stagione dove saremo molto avvantaggiati dal calendario, mina la fedina penale del tifoso, declassandolo a gufo o non godente e mi adeguo, lasciando spazio a chi si ritiene tifoso VERO al contrario del sottoscritto.


    Faccio solo presente, a chi sostiene che abbiamo vinto con le riserve delle riserve, che in campo, nella formazione aggiustata nella ripresa dal tecnico stesso che evidentemente riconosceva lui stesso di non aver azzeccato proprio tutto, mancavano 5 titolari, non 8/9 (Savic, Mati, Pek, Gomez, Salah) che è quello che ogni comune mortale intenderebbe leggendo di chi scrive di riserve delle riserve.


    Tutto questo per me vuol dire semplicemente rallegrarsi dei risultati mantenendo al tempo stesso una visione reale di quel che succede e muovo critiche, 9 volte su 10, dopo vittorie, quasi mai dopo sconfitte. Ultima occasione, il dopo Cesena, cui fecero seguito il pareggio casalingo con l'Empoli e la bella figura di Parma.

    RispondiElimina
  16. Ieri Montella ha dimostrato di considerare il Milan quello che è, cioè una squadretta: contro il Napoli o contro la Samp, pur nel turn-over, non penso che metterà Rosi titolare, e non penso che, pur in svantaggio, negli ultimi dieci minuti metta tutti insieme due centravanti più Ilicic e Joaquin. Queste sono scelte che si fanno contro un Chievo o un Cesena. Facendo turn-over ha rischiato, è vero, e gli (ci) è andata bene.

    RispondiElimina
  17. Sopravvissuto17 marzo 2015 10:17

    Aggiungi Tomovic, e siamo a 6. LOUIS, non credo che i post pro-MONTELLA siano per qualcuno in particolare, per offendere o adorare. No.
    Io stesso mi son chiesto, ieri sera, "È cos'é questa formazione? MONTELLA cosa fa?"... E allora impariamo ad essere cinici e pragmatici: 3 punti, stop.
    Richards: il mister lo disse già a inizio novembre "Ho difficoltà a farmi capire da Richards..." (Il riferimento era tecnico, non linguistico).

    RispondiElimina
  18. Tomovic è considerato un brocco da quasi tutti, quando 3 anni fa dicevo che era meglio del gringo argentino pigliavo di bischero... come ho scritto e ripeto, benissimo i tre punti ma gambe in spalla e testa al posto giusto perchè se giovedì approcciamo così la gara rimaniamo male, tutto qui.

    RispondiElimina
  19. Adesso sono già in clima pre-partita contro la Roma.
    Giovedì giocheremo con il centrocampo Badelj - Pizarro (se recupera) - Mati e con in attacco Joaquin e Salah a supporto del Baba. In difesa probabilmente, davanti a Neto, ci saranno Tomovic, Gonzalo, Savic (se recupera) e Alonso (o Basanta messo a sinistra).
    Di fatto, se Pizarro e Savic recuperano, giocheremo con la formazione titolare, con la sola eccezione di Babacar al posto di Mario Gomez. Ce la possiamo giocare fino in fondo.

    RispondiElimina
  20. Mi avvalgo della facoltà di non capire e, da buon italiano, rispondo essenzialmente per questo.
    Montella è un bravo allenatore, giovane, che ha a disposizione una rosa di tutto rispetto. Essendo giovane, tende a fare alcune (molte?) bischerate. Specifico comunque che, nel campionato italiano, non vedo nessuno meglio di lui, anche se nel panorama europeo il discorso cambia.
    SOPRA, il filotto di vittorie dipende anche dai due fattori precedentemente citati (le rose, soprattutto, e l'allenatore, un po' meno). Juve a parte, non vedo squadre particolarmente forti. Alcune mi hanno stupito, in positivo (Samp) ed in negativo (Napoli), ma nell'insieme ce la possiamo giocare con tutte. Insisto, in ambito europeo il discorso cambia. E non facciamoci ingannare dal Tottenham. Per questo sostengo che sarà la classifica del campionato a dare il giudizio definitivo sul nostro mister. Qualche tempo fa l'ho scritto, e lo ribadisco adesso: in altre annate la rosa viola attuale sarebbe stata da settimo posto. Quest'anno può succedere di tutto, "Terzo" a parte. Secondo, terzo e quarto posto, da benissimo a bene; quinto e sesto così così, settimo, o peggio, male.
    DK, dipende come lo giri, il discorso su Richards. Mica glielo ha ordinato il dottore, al Monthy, di giocare a tre. La difesa di ieri, poteva benissimo schierarla a quattro (ed in effetti l'ha fatto, in un secondo momento). Trattasi di errore. Grave, se sei convinto che Micah non sia buono tatticamente. La Fiorentina di ieri, senza correzioni, non avrebbe vinto. Neanche con il Milan da incubo di quest'ultimo periodo. E poi me lo dovrebbe spiegare, Vincenzino, perché gioca a quattro con Tomovic, sacrificandolo, e gioca a tre con Richards, sacrificandolo. Sarò io, che non capisco.
    FOCO, no. Se guardiamo i nomi, i rossoneri non dovrebbero essere una squadraccia. Anzi, ieri avrebbero dovuto aver vita quasi facile. Dipende dal manico, ovviamente. Non solo Inzaghino, però. Curioso, "Inzaghino" sembra il nome di un salamino milanese: in procinto di essere affettato.
    Capitolo turn over: rispondo per me, ovviamente. Non ho mai detto che non bisogna avvicendare i giocatori. Una volta decisi gli obiettivi, i cambi sono obbligatori. La squadra meno forte andrebbe schierata nella competizione considerata meno importante. Più semplicemente, sono in assoluto disaccordo con la società (non con Montella, bada bene), sulle priorità. In particolare mi sembra un errore marchiano, "trascurare" il campionato. Spero, con tutto il cuore, di sbagliarmi.
    BOSS, braciola impanata e fritta con patatine di contorno... altra roba. Se ci metti il vino giusto, vengo a pranzo da te. Specialmente se cambiate l'olio.
    BOBBY, poca sostanza un tubo: ciccia, uovo, patata. "Patata", soprattutto. Mia nonna diceva: - "Il fritto? Anche in testa ad un tignoso". Io mi fermo solo un poco prima.

    RispondiElimina
  21. Ieri nel primo tempo mancavano 7 titolari (8 se consideri Tomovic titolare) e abbiamo giocato maluccio (ma abbiamo preso una traversa).
    Nel secondo tempo con l'ingresso di altri due titolari, e quindi con una squadra composta per metà da titolari e per metà da riserve - di cui è vero che l'Ilicic attuale può essere al livello dei titolari e che Valero pur sottotono è pur sempre Valero, ma ti ricordo che tra le riserve c'erano l'orrido Rosi e il generosoesolidomaruvido Kurtic, oltre a un Gilardino che mette tristezza a vederlo (penso che si riferisse a lui chi parlava di "riserva della riserva") - abbiamo dominato e, a parte il gol di culo del Milan, abbiamo comunque meritato di vincere.

    RispondiElimina
  22. Ma il tuo discorso fila, vincerne 12 su 12 o 17 su 17 ci è impossibile, specie se tutte così ravvicinate, il dazio lo paghi anche se sei forte, ce l'ha dimostrato un 4-0 beccato la settimana scorsa. Dopo Udine avremo, fino a fine stagione, da un minimo di 11 a un massimo di 17 gare. Se ne perdiamo 10 perchè ci ritroviamo a pezzi avrai avuto ragione tu. Se invece paghiamo beccandone 3 a Palermo e a Verona, in mezzo a 8 vittorie e 4-5 pareggi, se qualcuno di questi pareggi è nelle coppe e non ci compromette la qualificazione, avremo avuto più ragioni per ridere che per piangere. Anche Napoli e Roma non vincono sempre, io con tutti i giocatori che abbiamo quest'anno ci proverei a soffrire fino alla fine su tutti i fronti, anche perchè quello che la fatica ti toglie, talvolta te lo compensa l'abitudine a vincere, o la vicinanza ad un traguardo

    RispondiElimina
  23. Sopravvissuto17 marzo 2015 10:53

    ...........eccolo....

    RispondiElimina
  24. Louis non me la prendo certo.Messo sulla graticola lo ritieni eccessivo in confronto a ciò che accade a Roma.Punto di vista legittimo.Io con "messo sulla graticola" intendevo che vengono mosse critiche a prescindere, non tenendo conto del contesto.Personalmente io trovo ridicole le critiche mosse per la formazione messa in campo.Per i motivi che ho abbondantemente specificato( impegni ravvicinati per 2 mesi,grandi partite da affrontare, infortunati,squalificati,rosa ampia).Mi rendo conto però, che l'essere non d'accordo con alcune critiche fa di me un adoratore non pensante, un idiota che non vede la realtà delle cose a differenza di altri che hanno visto la luce.O si è d'accordo con voi o si è adoratori di santi. In pratica siamo una massa di dementi. Se permetti,col dovuto rispetto, non è che il vostro sia un modo corretto di porre questioni su cui ragionare. Un giorno mi si spiegherà perché non si possa avere punti di vista diversi senza essere etichettati come idioti adoratori.Mi sfugge veramente questo passaggio.

    RispondiElimina
  25. Liuka è vero, non l'ha ordinato il dottore di giocare a 3.La mia era autocritica perché ho sempre sostenuto che Richards dovesse giocare,a 3 ed a 4 ancor di più. Ieri,che potrebbe pure non fare testo essendo una partita sola, ho cmq capito maggiormente Montella quando afferma che Richards non è adatto a giocare a 3 dietro.

    RispondiElimina
  26. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:05

    E' anche attraverso dei rischi che si può andare lontano.. se ci facciamo prendere dal braccino (ehm..) e pretendiamo di vedere in campo la formazione migliore rischiamo di perdere tutto. Che poi bisognerebbe riflettere sul concetto di formazione migliore. L'aspetto mentale in questa fase è fondamentale e lo dimostrano le sconfitte delle squadre impegnate in Europaligghe.. Quindi chi può dire quanto valesse la squadra messa in campo ieri sera da Montella, sicuramente non era la migliore ma poteva essere molto meglio di quanto possiamo pensare da dietro il monitor..

    RispondiElimina
  27. Pee spiegarmi meglio: concorriamo con la Roma in EL e campionato, se giovedì passiamo noi avremmo nei prossimi giovedì almeno due impegni in più a ostacolarci il campionato, ma sempre in campionato avremmo la stessa Roma ancora più sfasciata nel morale e nell'ambiente.

    RispondiElimina
  28. Louis prendo spunto dal tuo intervento per specificare meglio il mio pensiero:"Prendo definitivamente atto che muovere critiche ad un allenatore, tra l'altro lievi ed evidenziate dai fatti di ieri sera, visto che, almeno per quanto mi riguarda, parlavo di approccio sbagliato ed eccessivo utilizzo del turnover in un campionato che, classifica e valori alla mano, ci vede nettamente in corsa ancora per il terzo posto e forse anche il secondo, senza considerare il finale di stagione dove saremo molto avvantaggiati dal calendario, mina la fedina penale del tifoso, declassandolo a gufo o non godente e mi adeguo, lasciando spazio a chi si ritiene tifoso VERO al contrario del sottoscritto."Io non sono d'accordo con te in merito all'utilizzo del turnover.Secondo me ha fatto bene Montella.Quindi per questa diversa opinione io dovrei essere un idiota adoratore oppure tu un non tifoso viola cui non è permesso esprimere un punto di vista critico?Io non lo capisco,davvero…Ma non è che possa essere normale avere due punti di vista diversi?Non è possibile vedere le cose in modo opposto senza dover essere etichettati(tu ed io)?

    RispondiElimina
  29. C'è anche che la frequenza con cui stiamo giocando ci sta richiedendo l'impiego di così tanti uomini che per forza di cose sono diventati quasi tutti titolari. In questo momento, per me, per importanza spiccano Salah, Joaquin, Badelj e Savic (ma anche Neto), per il resto che tu metta uno o un altro mi è quasi indifferente.

    RispondiElimina
  30. Abbiamo giocato due partite senza centravanti e i risultati sono stati una sconfitta pesante e un pareggio in casa.
    Ieri abbiamo giocato con, di nuovo, un centravanti (seppure in condizioni di forma pessime) e abbiamo vinto.
    E' un caso?

    RispondiElimina
  31. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:20

    Salah comunque è calato dopo la partenza a razzo. Anche lui aveva giocato poco fino a quando non è venuto in italia.. Gli altri ancora garantiscono gamba e testa.

    RispondiElimina
  32. Lasciando da parte Montella, ad esempio io non sono d'accordo con le pagelle di molti di voi per quanto riguarda Rosi.Ha fatto due recuperi che valgono due gol, su Menez(specialmente il secondo).Praticamente grazie a questi siamo stati in partita e grazie anche a questi due recuperi clamorosi si è potuto vincere.Ho visto molti 4 e 4,5.Secondo me quei due recuperi equivalgono a due miracoli di Neto o ad una doppietta di una punta.Se quei due recuperi li avesse fatti Basanta,Deyna gli avrebbe dato 7,5-8 (invece di 4,5).Punti di vista…e con questo non voglio dire che Rosi sia l'acquisto del secolo o che ieri sia stato devastante.Solo che le pagelle ed il modo di giudicare mi pare che alle volte risenta di pregiudizi o di provenienza.

    RispondiElimina
  33. Belvaromana5717 marzo 2015 11:24

    Ha fatto recuperi fondamentali.
    La classe operaia va in paradiso.
    Purtroppo fatica a dare apporto in fase di costruzione.
    In una gara giocata costantemente in avanti, i giudizi risentono del secondo aspetto

    RispondiElimina
  34. Io non gli ho dato 4,5 gli ho dato sei meno, appunto per quei due recuperi, perchè poi non ha fatto proprio altro a parte un discreto cross in apertura che il Gila d'altri tempi avrebbe sbatacchiato dentro di testa.

    RispondiElimina
  35. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:26

    In parte... conta anche il momento in cui si gioca e l'avversario. Il Milan ad esempio è veramente penoso.

    RispondiElimina
  36. Belvaromana5717 marzo 2015 11:28

    Urca se è calato.
    Occhio a Defrel. Costa 5/6 milioni

    RispondiElimina
  37. Anch'io gli ho dato 6-, per le stesse ragioni addotte da Jordan. Il giocatore è comunque di uno scarso imbarazzante...Basanta di questi tempi di recuperi e salvataggi ne fa comunque parecchi, nel quadro di prestazioni positive. Non è un campione, ma a me dà molta sicurezza, e lo vorrei in rosa anche l'anno prossimo.

    RispondiElimina
  38. Sono d'accordo con DKNE per quanto riguarda i recuperi (io sinceramente ne ricordo solo uno ma strepitoso...pari ad un gol realizzato), di Rosi...merito dunque a questa IMPONENTE e GRANDIOSA Società che l'ha scelto sborsando fior di soldoni, non certo di Montella che lo tiene sempre in panca.....ma forse la polemica nasce proprio da questo...l'utilizzo centellinato di Rosi.....bei tempi quando si dominava a Siena e Livorno...le chiavi della città le avrebbe meritate Ovrebo.

    RispondiElimina
  39. Infatti Jordan non ti ho nominato.Visto che sei intervenuto ti dico che per me, in funzione di quei due clamorosi recuperi che nell'economia della partita sono stati fondamentali, la sufficienza la meritava.Ne ha fatti due,mica uno...

    RispondiElimina
  40. Non è questione di turn over che dovendo giocare ogni tre giorni tu debba ruzzolare più possibile è persino ovvio, è questione di testa, di approccio alla partita. Distratti dall'impegno agonistico di Coppa che, essendo un entra-esci, ti prende di più, son due o tre partite che entriamo in campo in campionato in coglionella. Se trovi la Lazio ti massacra, se trovi il Milan ed un po' di Eupalla (ribaltare un risultato negli ultimi sei minuti è sempre una botta di culo, prendetela come vi pare) magari te la cavi, però non si può entrare in campo come siamo entrati ieri perchè se ne vincono poche. Tutto qui. se pensate che l'allenatore non c'entri nulla, pensatela come vi pare ma che gli diciate anche bravo ed intoniate peana mi sembra esagerato.

    RispondiElimina
  41. Belvaromana5717 marzo 2015 11:35

    In una rosa da 25 le scelte vanno ponderate. È il tasso tecnico superiore che ti fa vincere col Milan

    RispondiElimina
  42. Richards è più o meno quello che descrivevo quest'estate, in base a quello che ricordavo: strapotente fisicamente, rapido, forte di testa, ma tecnicamente abbastanza naif e soprattutto sventato tatticamente, ai limiti dell'anarchia. Grave difetto per un difensore. Diciamo che terzino a quattro maschera un po' di più questi difetti di posizionamento e di comprensione delle distanze e del gioco collettivo, ma avrebbe bisogno di un anno intero dedicato solo a una full immersion tattica, cosa già ardua per un 20enne...

    RispondiElimina
  43. Su questo aspetto concordo. Ma se è così, possiamo sperare che giovedì l'approccio col match sia totalmente diverso, no?

    RispondiElimina
  44. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:36

    Bravo Defrel..

    RispondiElimina
  45. Belvaromana5717 marzo 2015 11:38

    Nel primo tempo le distanze tra i reparti non funzionavano. Ho visto lanci lunghi per Gila che non corre.
    Joachin a sinistra non l'ho capita.
    Ieri bravo e fortunato

    RispondiElimina
  46. ..è davvero curioso che a Settembre, finita la prima (e ultima) sessione di mercato, mi si dia addosso spiegandomi, con le buone e con le cattive, che il fatturato della Viola è quello, che oltre si può anche andare ma servono i miracoli, che tifare VIOLA vuol dire piangere quasi sempre e se ridi una volta hai fatto Bingo, che "le altre" hanno tizio, caio e minchiate e cazzi vari e poi....e poi...e poi a Marzo, in piena corsa su 3 fronti, ai più non sta bene l'aver battuto Roma, Totthenam, juve, milan, inter...consecutivamente...mah....alla fine del prossimo mercato magari ne riparliamo con più calma.

    RispondiElimina
  47. Vero Jordan, non siamo entrati con la testa giusta.Questo è lapalissiano.E in qualche modo l'allenatore deve ritenersi responsabile.Accanto a questo concetto, aggiungo il seguente: tutte le squadre impegnate in EL hanno perso giocando da cani.Tutti gli allenatori hanno fatto turnover.Tutti gli allenatori non sono riusciti ad allenare la testa dei giocatori.Mancini,Benitez,Ventura e Garcia.Con Montella ovviamente.Forse che l'EL sia dannatamente dannosa non è un semplice luogo comune.

    RispondiElimina
  48. Spero prooprio di sì, anzi son sicuro che come approccio sarà ben diverso. Mi preoccupa caso mai la successiva trasferta di Udine se continua la tendenza. Perchè per me le Coppe son tutti sette a levare, ne sbagli una e sei nella merda. In campionato invece abbiano un'occasione unica ora che ha mollato anche la Roma.

    RispondiElimina
  49. Belvaromana5717 marzo 2015 11:42

    Ha un ingaggio importante per un
    terzino. 1, 7 milioni. Ingaggio da Inter

    RispondiElimina
  50. Jorge Valdano un giorno ha detto: La differenza tra un tifoso e un Allenatore è che entrambi hanno delle idee di calcio ma, mentre per il primo rimangono idee, il secondo è quello che deve riuscire a tramutarle in fatti. Montella sta facendo proprio questo, le sue idee, condivisibili o meno, stanno portando a risultati che, almeno personalmente, avrei sottoscritto prima dell'inizio di questa stagione. Non vedere quanto di buono sta facendo (e soprattutto con chi e come lo sta facendo) significa essere in malafede. In italia non c'è nessun Allenatore che insegni Calcio in prima squadra, stiamo arrivando al risultato attraverso il gioco e le prestazioni, criticare va bene, ma c'è chi lo insulta per partito preso. Probabilmente giovedì usciremo dalla coppa, ma questo non cambia la mia considerazione per un Allenatore che solo 5 anni fa allenava nel settore giovanile e che sta facendo giocare la Fiorentina al Calcio, quello vero.

    RispondiElimina
  51. Se riuscissimo ad eliminare la Roma dall'EL sarebbe ottimo anche in vista campionato, perché daremmo loro un'ulteriore mazzata psicologica non indifferente.

    RispondiElimina
  52. Io guardo in casa mia. che giocare di continuo il giovedì sia un bel rompimento di cazzo non c'è alcun dubbio, ma la Juventus gioca di mercoledì e giovedì e vince. E' testa.

    RispondiElimina
  53. Belvaromana5717 marzo 2015 11:47

    Corretto. Solo chi non fa nulla non sbaglia mai.
    Anche il cardiologo Barnard da giovane ha fatto il tirocinio in ospedale.
    Diciamo che talvolta il tifoso si sente paziente - cavia...ah ah ah

    RispondiElimina
  54. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:48

    A volte gli allenatori ottengono risultati attraverso scelte sbagliate e viceversa.. è il bello del calcio, che tutti possono dire tutto e il suo contrario. L'importante come dice il grande Pollock è non prendersi troppo sul serio su una materia puttosto "volatile" come questa. Perchè se il calcio fosse una scienza esatta sai che palle..

    RispondiElimina
  55. Beh, con noi in Coppa Italia ha perso.
    E domani a Dortmund vedremo.

    RispondiElimina
  56. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:50

    Non l'avevo notato... http://www.violanews.com/news-viola/chi-di-esultanza-ferisce-20150317/

    RispondiElimina
  57. LOUIS, ma quali "critiche lievi all'allenatore"? Ieri sera, a 5 minuti dal fischio finale, si scriveva che Montella aveva fatto tutto per farci perdere...

    RispondiElimina
  58. La Juve è l'unica, vero.Ma la Juve infatti è fa campionato a parte….

    RispondiElimina
  59. Bobby Caponata17 marzo 2015 11:53

    Tranquillo, domani vincono.

    RispondiElimina
  60. Ci mancava solo che non calasse, dopo quanto ha fatto nel suo primo mese ogni 3 giorni. Doveva tirare il fiato, penso/spero che da giovedì sarà di nuovo il nostro Salah

    RispondiElimina
  61. Ma chi dice che non è contento dei risultati? Ho semplicemente detto che ieri, come a Roma con la Lazio, a parte il turn over appariva come una partita preparata male. Non c'era sin dall'inizio, quella voglia di vincere, di imporsi all'avversario Un titicche-titocche a tre all'ora che resuscitava anche quei morti del Milan. L'unico che cercava di accelerare un po' era Ilicic!!! Poi si è vinto e tutti contenti,, però...

    RispondiElimina
  62. Belvaromana5717 marzo 2015 11:56

    Esattamente quello che ha detto DDV ieri.
    La differenza con quelle che stanno davanti è nella determinazione

    RispondiElimina
  63. Belvaromana5717 marzo 2015 11:58

    E Ilicic nel primo tempo è stato penalizzato dallo scarso movimento dei compagni attorno a lui. E davanti perché Gila è un po' fermo

    RispondiElimina
  64. Belvaromana5717 marzo 2015 12:08

    Quella maglia di Gonzalo tirata sotto gli occhi dell'arbitro di linea...un rigoretto ci poteva anche stare

    RispondiElimina
  65. su Gila ripeto quello che ho scritto ieri: al di là delle condizioni atletiche, io non credo che lui possa proprio fare la punta unica. Già è difficile per Gomez e Baba, che però hanno ben altra freschezza e stazza. Per lui credo sia proprio impossibile.

    RispondiElimina
  66. Bobby Caponata17 marzo 2015 12:23

    La panchina della Roma di ieri sera - Lobont, Skorupski, Cole, Calabresi, Spolli, Paredes, Uçan, Pellegrini, Sanabria. Sono entrati (dal 27' s.t. Ljajic),(dal 23' s.t. Doumbia)(dal 18' s.t. Verde). Diciamo che ieri Garcia ha stancato i migliori.. o almeno lo spero.

    RispondiElimina
  67. Sopravvissuto17 marzo 2015 12:41

    Ha stancato i resti di quello che gli rimane.....
    A me Doumbiá sembra Zaohui....

    RispondiElimina
  68. stefano vienna17 marzo 2015 12:53

    Montella sta facendo bene da fine dicembre, da quando ha rimesso in discussione le gerarchie. Punto di svolta: il recupero di Joaquin. Poi, arriccerete il naso, ma Kurtic ci serve come il pane.

    RispondiElimina
  69. Allora, poco tempo, cerco di andare con ordine:

    @ Valto: io parlo per me, non ho scritto che Montella ha fatto di tutto per farci perdere, (i post sono facilmente reperibili), ho solo detto che è stato cannato l'approccio (e non è la prima volta) e che ha dovuto aggiustare una formazione che lui stesso aveva sbagliato. Lo dicono i cambi, non le mie parole. Poi uno dei campioni a disposizione (in questo Gioacchino per il quale, mi pare, giustamente, stravedi) ha risolto la situazione. Questa mi pare la disamina più corretta che si possa dare senza esondare nel tifo da prosciutto sugli occhi.Penso di poter sostenere che ci sia una bella differenza con il dire che Montella ha fatto di tutto per farci perdere...

    @ Dkne1: sempre per quanto mi riguarda, puoi rileggere tutti i miei post e trovare, se riesci, la parola adoratore.... è un gioco del quale io stesso ho fatto parte e figurati se mi metto a dirlo agli altri... vorrei, allo stesso modo, che uno che prova ad andare oltre alla goduria o depressione post partita, a seconda dei casi, non fosse etichettato come gufo o tifoso diversamente abile... Non sei un'idiota, non scherzare, non mi permetterei mai di etichettare nessuno di voi in quel modo.

    RispondiElimina
  70. questa è un'altra delle tue estremizzazioni, poi un giorno mi spiegherai perchè (senza andare a scomodare preti, santi, e i suoi PSEUDOadoratori) chi arrivava quarto con le grandi al loro posto era/è una merda e chi oggi fa le stesse cose è un santo a sopportare chi prova a muovere qualche appunto...

    RispondiElimina
  71. Sopravvissuto17 marzo 2015 13:33

    Mia moglie tempo fa abbassò l'aletta parasole dell'auto e cadde una foto scattata da me, soggetto Montella....e lei "Pure il santino c'hai?!".......!

    RispondiElimina
  72. ahahahah, giuro che immagino la scena...

    RispondiElimina
  73. LOUIS...ti rispondo qui ..perchè quello potrebbe vincere anche il Titolo di Medioman dell'Anno ma sempre merda resterà...e comunque io ADORO e mi vanto di ADORARE solo LUCIANO SPALLETTI IMPERATORE DELLE RUSSIE....il discorso Montella su di me non attacca e lo sai benissimo...quello che davvero non comprendo è come si possa...in continuazione...in continuazione...sembra non si aspetti che un pareggio per farlo...aver da ridire su di un tecnico "costretto" a lavorare in certe situazioni...se fa turn-over sbaglia perchè il Campionato è importante...se non lo fa sbaglia perchè la Coppa viene prima di tutto...se cerca il 2 a zero è un fesso perchè subiamo ripartenze...se vince uno a zero è imbecille perchè si doveva cercare il secondo...se godi nella vittoria sbagli perchè si stava perdendo...se perdi e godi non sei tifoso...se godi ma non sai il risultato è perchè te lo sei preso in mano...quando sentirò UNO di VOI alzare la voce contro un certo mercato che non si è fatto o si è fatto al risparmio allora potremo criticare e sputare addosso a chi volete...ma questo vi guardate bene dal farlo...TUTTI o quasi contro la pedina di turno ma MAI alibi alla pedina...gli ALIBI sempre riservati a SALVATORI DI GUBBIO a quelli che se non arrivavano Firenze si sarebbe chiamata Piacenza...mi sono rotto SONO CON L'ALLENATORE e lo ringrazio..ieri doveva perdere cosi eravate più soddisfatti....MAI STATO COI DV!!!

    RispondiElimina
  74. Sport News








    Pronuncia il nome di Doumbia e ride, il fuorionda del cronista Sky fa infuriare i romanisti








    Angelo Mangiante forse non sapeva di essere in onda | - CorriereTv

    RispondiElimina
  75. Il calendario (sicure+eventuali) che avremmo dopo Roma (19 marzo) e Udine (22 marzo). Leggendo le date, forse ha ragione Stefano. Spero comunque di farcela a Roma
    FIORENTINA-SAMP (sab 4 aprile)
    FIORENTINA-JUVE (mar 7 aprile, C.Italia)
    NAPOLI-FIORENTINA (dom 12 aprile)
    eventuale Quarti EL andata (gio 16 aprile)
    FIORENTINA-VERONA (dom 19 aprile)
    eventuale EL ritornoQuarti (gio 23 aprile)
    FIORENTINA-CAGLIARI (dom 26 aprile)
    JUVE-FIORENTINA (mer 29 aprile)
    FIORENTINA-CESENA (dom 3 maggio)
    eventuale Semifinali EL andata (gio 7 maggio)
    EMPOLI-FIORENTINA (dom 10 maggio)
    eventuale Semifinali EL ritorno (gio 14 maggio)
    FIORENTINA-PARMA (dom 17 maggio)
    PALERMO-FIORENTINA (dom 24 maggio)
    eventuale Finale EL (mer 27 maggio)
    FIORENTINA-CHIEVO (dom 31 maggio)
    eventuale Finale C. Italia (dom 7 giugno)

    RispondiElimina
  76. gilardino: ex giocatore.....Aquilani: ex giocatore....Rosi: mai stato un giocatore...Kurtic: forse è un attore...Richards: lasciamo stare che non è tempo per certe battute...ieri aveva a disposizione mezza squadra di giocatori e l'altra metà di "bravi" ragazzi senza lavoro e quindi assunti tramite cooperativa per la partita...gli altri, che CAMPIONI DEL MONDO non sono, ha pensato di farli rifiatare per il passaggio di un turno che potrebbe anche voler dire qualcosa d'importante...s'è vinto con mezza squadra ma non va bene..la colpa è di Montella che non ha dato stimoli ah ah ah...stimoli a chi? A 5 che non riuscirebbero neppure a disputare una dignitosa Piloti di Formula 1 contro Cantanti? Ma lasciamo stare va che per Ficini ancora mi rompete il cazzo.

    RispondiElimina
  77. dalla settimana enigmistica:

    trova le differenze...

    RispondiElimina
  78. ...e poi saltella e fa la macchietta tesa in Tribuna...addirittura si esalta perchè gli hanno spiegato che quelli di Firenze giocano in Viola e che se il pallone varca la linea di porta si chiama goal..salta salta...salterei pure io con 30 cucuzze in saccoccia...è per l'ennesima volta ho finito e mi son sfogato e adesso sto da Dio.

    RispondiElimina
  79. ...quello a destra non avesse avuto un padre ico de puta passava la vita a spalare merda...quella che in pratica spala adesso...il migliore (sul campo) è sempre stato Simone ma aveva un testa di Prandelli, senza offesa per il cazzo.

    RispondiElimina
  80. Se riuscissimo ad arrivare in finale di EL, a Palermo, oltre a Rosi, Kurtic, Gilardino, Diamanti, andranno in campo Rosati e i migliori della formazione Pulcini.

    RispondiElimina
  81. Intanto, zitto zitto, pare stia tornando Bernardeschi: potrebbe essere già convocato a Udine.

    RispondiElimina
  82. http://www.violanews.com/altre-news/brovarone-macia-valore-aggiunto-della-fiorentina-occhio-a-perderlo-20150317/

    RispondiElimina
  83. Bobby Caponata17 marzo 2015 14:29

    Lo stavo leggendo.. si fa un po' trasportare ma è condivisibile.

    RispondiElimina
  84. Bobby Caponata17 marzo 2015 14:31

    Sulle orme di Garcia http://www.firenzeviola.it/avversarie/roma-la-certezza-di-pjanic-giovedi-vinciamo-175447

    RispondiElimina
  85. Belvaromana5717 marzo 2015 14:36

    Torpignattara evidentemente è quartiere cult per i romanisti.
    Sempre li' qualche mese fa Benatia giuro' a certi tifosi che sarebbe rimasto in giallorosso

    RispondiElimina
  86. Sopravvissuto17 marzo 2015 14:46

    Pochi km e stavano a Finocchio...la,

    RispondiElimina
  87. Sopravvissuto17 marzo 2015 15:22

    Quindi Franco Battiato raggiunge Pepito Rossi e Gomez....

    RispondiElimina
  88. Crudeli...

    https://www.youtube.com/watch?v=sO3Jr4f80C4

    RispondiElimina
  89. Bobby Caponata17 marzo 2015 15:48

    Ospite in studio Razzi....

    RispondiElimina
  90. ...tra lui Corno e Suma (de tu madre puta) è una bella lotta...Marcello Chirico, sfegatato tifoso gobbo, dà un distacco abissale a tutti e tre sti idioti e se poi vai a vedere i ...più tollerabili son proprio i tifosi delle merde di Torino...comunque volendo fare la Classifica del più Idiota (dopo Prandelli), io assegnerei indiscutibilmente 10 Palloni d'Oro a Elio Corno...e infatti da quelle parti arrivano altri idioti.

    RispondiElimina
  91. https://www.youtube.com/watch?v=f6_eVBz72t0



    Ah ah ah ah....saper godere nonostante due scemi piovuti su Firenze...ah ah ah ah...mooooorbidoo...morbidoooooo...che spettacolo ah ah ah ah...cinquantesima finale ah ah ah ah ah...suca....suca....

    RispondiElimina
  92. Sopravvissuto17 marzo 2015 16:21

    Corno, il montanaro con il cachemire, colui che ancora porta il lutto per Mourinho.
    Crudeli, ospite al club padovano del Milan, ha ammesso (a me!- situazionista!)che devono fare gli istrioni, gli sciocchi durante la trasmissione tv, altrimenti chi lo guarda, quel programma?!?

    RispondiElimina
  93. Credo sia il momento di alcune precisazioni: se qualcuno si offende per il titolo adoratore, credo sbagli di grosso perché è un atteggiamento da innamorato perso, cieco, quindi sentimento positivo. Offesa dunque che non esiste. Chi invece, di rimando, non è considerato un vero tifoso viola, un diversamente viola, diciamo lilla', perché non è contento della poca considerazione che si sta dando al campionato, allora?
    Comunque stiamo nel reale, qui nessuno ha dato dell'idiota a qualcuno.
    DKNE, se vuoi entrare nel vittimismo, ti consiglio altre strade, mettere in bocca frasi inedite non va un granché bene.
    Io ho detto che, nonostante ce l'abbia messa tutta, Montella non è riuscito a farci perdere.
    Se uno vuole ricamarci sopra e fare il bellino con post ironici, faccia pure, ma non credo ci debbano essere interpreti per capire che è modo di dire comunissimo, e volutamente esagerato per rimarcare che, a 10 dalla fine, stavamo perdendo in casa contro una squadra indegna di portare in giro il nome Milan. Per chi ha ancora bisogno del traduttore, preciso che è anche vero che dopo ha fatto in modo di poterla vincere, e se questo a molti sembra una magata, io la vedo diametralmente opposta, dato che abbiamo squadra capace di stirare i milanesi nei primi 45 minuti.
    A proposito del turn over, nessuno è contro, ma sono contro a quello fatto senza misura e soprattutto irrazionalmente. E che sia stato irrazionale, basta guardare il risultato al 38 del secondo tempo.
    Sul quale turn over dovuto alla stanchezza, ho molto apprezzato le dichiarazioni di Allegri, che ha sintetizzato così:
    - La stanchezza è solo mentale, se questa è fisica, o non siete, voi giocatori, da squadra ambiziosa impegnata in più fronti, o ci siamo allenati male.
    Chiaro che un logorio fisico esiste, ma non ci si deve ricamare sopra. Contro la Lazio è stata una vergogna senza giustificazioni. Vero, annacquata dalle precedenti ottime prestazioni, ma la l'onta resta.
    Qui non ci sono tifosi diversamente viola o più veri di altri, c'è un modo diverso di esserlo. Alla tv o stadio urlo, sbraito, offendo arbitri e avversari, ma se cerco di analizzare, sbagliando o meno, tengo il colore viola distante, non faccio, esempio, come Valto che ieri ha visto due rigori...ma lo capisco, oltre che stimarlo, e cerco di apprezzare la sua fede che vede cose a nostro favore che non ci sono.
    Sono, con termini diversi, in perfetta sintonia con gli scritti di Jordan e Louis
    Con questo, da parte mia, vorrei abbassare un po' i toni e per questo plaudo l'editoriale odierno del Pollock, che ha evitato accuratamente tasti sensibili.

    RispondiElimina
  94. ...io ti confesso che, ai tempi, seguivo TeleLombardia e mi garbava molto Plastino...se non sbaglio tifoso laziale...azz, tifa chi vuoi ma almeno un neurone...

    RispondiElimina
  95. Possiamo, lui, chiamarlo adoratore?

    RispondiElimina
  96. Sopravvissuto17 marzo 2015 16:48

    Graaaaaande LELE! Confermi che il calcio sta per avvicinarsi sempre più, come definizione, a un'opera d'arte.
    (Cfr.: opera d'arte: comunque la si veda é la cosa che al mondo ha ascoltato più veritá, più stidaggini, più idiozie, più lodi, più apprezzamenti, più bocciature, più pareri discordanti).

    RispondiElimina
  97. Belvaromana5717 marzo 2015 17:21

    Anche le belle ragazze

    RispondiElimina
  98. Belvaromana5717 marzo 2015 17:23

    La scuola biscardiana ha fatto proseliti ovunque

    RispondiElimina
  99. Belvaromana5717 marzo 2015 17:25

    Il regno del tuo amico Dalema eh eh eh

    RispondiElimina
  100. Belvaromana5717 marzo 2015 17:29

    Personaggio noto oltre confine. Le sale scommesse a Londra sono tappezzate di foto della sua faccia. Testimonial

    RispondiElimina
  101. https://www.youtube.com/watch?v=ZNmA0E9XFS0






    ....l'andaluso....

    RispondiElimina
  102. https://www.youtube.com/watch?v=lQVc6PB2uO4



    ...DUBBIO...sono in astinenza di statistiche....sto morendo in assenza di dati specifici e incontrovertibili.......questo filmato andrebbe mandato in onda ogni anno il 31 Dicembre...almeno capirebbero che anno di merda han vissuto....

    RispondiElimina
  103. Zeman, sono l'unico, qui dentro, che ha ritenuto l'ultimo mercato insufficiente.

    RispondiElimina
  104. Belvaromana5717 marzo 2015 18:55

    Louis se non ricordo male avevi grosse aspettative a mercato aperto

    RispondiElimina
  105. ricordi bene, forse il mio voto negativo è stato anche il frutto della delusione....

    RispondiElimina
  106. ...LOIUS, scrivere che l'ultimo ( e invece il penultimo com'è stato?) mercato è stato insufficiente è come scrivere che Rosy Bindi non è poi bellissima...Montella, che tra tutti gli allenatori è l'unico almeno degno di allacciare le scarpe a Lucianone, è riuscito a tenere a galla un barcone partito da Tripoli con i soliti due scafisti del cazzo...ma di questo NESSUNO ne parla, meglio scrivere che con Iachini si sarebbe arrivati davanti alla juve o sostenere che si adora un incapace.

    RispondiElimina
  107. Louis..non Loius..dammi pure del Prandelli per l'errore.

    RispondiElimina
  108. stefano vienna17 marzo 2015 20:28

    http://brescia.corriere.it/notizie/cronaca/15_marzo_17/donna-uccisa-casa-preso-marito-30-ore-fuga-97d84954-ccc6-11e4-a3cb-3e7ff6d232c1.shtml



    Si aspetta con ansia una bella presa di posizione di Matteuccio Salvini.

    RispondiElimina
  109. Non devi. Salah per Cuadrado bene o male è un'operazione invernale che è stata grandiosa. Diamanti non ha fatto benissimo e senz'altro mi aspettavo molto di più, ma tre punti li ha portati. Certo che se continua ad essere messo esterno, renderà un terzo. Ieri doveva giocare, visto che è fuori lista UEFA, e se non gioca partite come ieri come fa a trovare la forma? Detto che lui ed Ilicic hanno stesso identico ruolo. Gila, se visto come risolutore nei 15 minuti finali ci può stare, ma senza troppe pretese. Quello che non rientra in alcuna logica è Rosi, che però ammiro per impegno. Tutto sommato, mercato buono che diventa molto buono se Diamanti comincia a giocare come sa e considerando l'affare Salah che alza ovviamente la media.
    Per chi invece infama i DV, può sempre tifare PSG.

    RispondiElimina
  110. io non adoro nessuno, dove saremmo arrivati con Iachini lo lascio dire a te, anche lì siamo alle forzature, as usual... io ho una mia visione e la porto avanti il più coerentemente possibile e mi permetterei di dire che, errore di valutazione sull'esonero di Montella a parte, i fatti sono in linea con quanto vado dicendo da mesi...

    sostengo da inizio stagione che la rosa è costruita per lottare per un posto champions, il che non vuol dire arrivarci di sicuro ma almeno essere in corsa fino alla fine sì, e, per ora, ci siamo... quindi merito a Montella, come non ho mancato di sottolineare, anche ultimamente...

    ciò non toglie che quando vedo qualcosa che non mi torna lo scrivo, si può essere d'accordo oppure no; per quello che ho visto in questi tre anni ritengo Montella un buon allenatore, molto probabilmente il migliore che possiamo permetterci ma non certo un fenomeno che fa i miracoli o un predestinato, cosa di cui molti sembrano convinti ...

    poi ognuno giustamente e legittimamente ha la sua opinione, che rispetto, e comunque alla fine è giusto ricordarsi sempre che siamo qui per "ruzzare" e discutere di una passione, le cose serie sono altre...

    RispondiElimina
  111. stefano vienna17 marzo 2015 20:34

    Qui danno il Leverkusen, con il centrocampista turco dal nome impronunciabile, all'andata fu impressionante, veloce, intelligente, gran tiro. Un tenore completo, a differenza dei nostri.

    RispondiElimina
  112. Quanto cazzo era forte da giovane? Ai Mondiali 2002 mi parve un marziano.

    RispondiElimina
  113. ...Louis, ma tu mi dovresti spiegare chi sono quelli che giudicano Montella un fenomeno..non lo so, io sinceramente non ho letto nessuno particolarmente ossessionato da Montella..boh..e per quanto riguarda Lele che, ovviamente riferendosi al sottoscritto visto che è l'unico, sostiene che chi infama i due fagiani dovrebbe tifare PSG...beh, anch'io potrei dire altrettanto nei confronti di coloro che non sono soddisfatti del posto in classifica..però forse è vero che il PSG ha un allenatore migliore del nostro e Società più scarsa.

    RispondiElimina
  114. beh, uno che non sbaglia mai, o è un fenomeno o è uno che c'ha un gran culo, scegli te, eheheheheh


    e comunque io sono già in tensione, per domani sera... muro giallonero portali via...

    RispondiElimina
  115. ...boh...io penso che se non li ha fermati Iachini sarà dura per Klopp...ah ah ah, scherzo...un saluto e sempre Forza Prandelli e che Dio protegga sempre i nostri Presidenti con un occhio di riguardo anche per Montolivo, Pazzini, Nicola Berti, Morfeo e Adriano Galliani.Buonaserata e forza Mourinho.

    RispondiElimina
  116. domani sera vorrei tanto leggere quelle merde che si incazzano con milanisti, interisti e fiorentini che li prendono per il culo per l'eliminazione... Borussia dammi una gioia...

    RispondiElimina
  117. stefano vienna17 marzo 2015 20:52

    Io tendo per natura a non adorare gli allenatori, però ammetto che c'è una grande differenza tra adorare il Giubba e adorare Masaniello. Sia dal punto di vista umano sia da quello tattico. Poi a Firenze storicamente allenatori bravi sono stati 'meteore' come Eriksson e Terim, il buon Mondonico e, con molta buona volontà, anche Malesani e Lazaroni. Tutti insieme questi 5 avranno fatto nemmeno 7 anni.


    Gli altri sono stati tutti scarsi. Scegliere i peggiori è difficile e comunque occupano gran parte della storia viola (dalla mia nascita, prima non m'azzardo). La mia classifica personale dei peggiori allenatori della Fiorentina: 1) Ranieri 2) Trapattoni 3) Prandelli 4) De Sisti 5) Agroppi (media tra le due avventure). Poi ci sarebbero quelli arrivati per disperazione tipo Buso, Zoff e, tra i meno peggio, Giorgi.

    RispondiElimina
  118. stefano vienna17 marzo 2015 20:58

    Trapattoni si meriterebbe anche il primo posto per la sostituzione di Edmundo alla quinta giornata contro la Roma. Momento in cui probabilmente abbiamo perso il terzo scudetto.


    Mancano Cavasin e Vierchowood, ho rimosso.

    RispondiElimina
  119. ahahahaha, come faccio a voler male ad uno come te... notte...

    RispondiElimina
  120. stefano vienna17 marzo 2015 21:00

    Manca Radice, ma anche lui rimase poco, a quanto si dice, il tempo di trombarsi la moglie del presidente.

    RispondiElimina
  121. l'unica cosa buona che ha fatto, ahahahahah

    RispondiElimina
  122. Sopravvissuto17 marzo 2015 21:06

    STEFANO, le punizioni da 40 o 50 metri di Calhanoglu sono già leggenda. Impressionante la balistica, un Juninho che tira da più lontano!

    RispondiElimina
  123. Vedete perché il calcio è bello! Stefano quello che per te è stato uno dei meno peggio (Giorgi) per me è stato uno dei peggiori. Il tuo quarto peggiore(DeSisti) per me è stato uno dei migliori

    RispondiElimina
  124. Per me Picchio è stato IL migliore, poi Eriksson.

    RispondiElimina
  125. Sopravvissuto17 marzo 2015 21:41

    Arjeccolo.....

    RispondiElimina
  126. Belvaromana5717 marzo 2015 21:42

    Pace all'anima sua io le partite con Giorgi le ho viste tutte (le trasferte). Ho consumato la A112. Quasi fusa.
    Il non calcio onestamente

    RispondiElimina
  127. Belvaromana5717 marzo 2015 21:46

    Idem come sopra. Viste quasi tutte. C'era un'idea di gioco precisa. L'utilizzo delle fasce laterali, i terzini che avanzavano. Un'altra cosa rispetto a Giorgi.
    La trasformazione di Battistini in difensore centrale fu una grossa trovata

    RispondiElimina
  128. stefano vienna17 marzo 2015 21:47

    Giorgi il meno peggio tra i peggiori, ma non sapete leggere.


    Su De Sisti mi fido del giudizio di mio padre, purtroppo nato a Roma avrò visto al più un paio di partite. Lui ancora dice che ci fece perdere lo scudetto. E di solito ci prende.

    RispondiElimina
  129. Belvaromana5717 marzo 2015 21:50

    Il peggiore che ricordo io, senza offesa, Bersellini

    RispondiElimina
  130. stefano vienna17 marzo 2015 21:50

    E' forte, il Leverkusen poteva già stare tre a zero, si mangiano troppi gol, ma l'Atletico in grande difficoltà. Come il Real con lo Shalke. Non bisogna dimenticare che i tedeschi stanno fermi un mese l'inverno. Può essere un bel vantaggio staccare la spina.

    RispondiElimina
  131. Sopravvissuto17 marzo 2015 21:51

    Top: De Disti, Malesani.
    EL Pejor: Carosi.

    RispondiElimina
  132. Belvaromana5717 marzo 2015 21:52

    Il migliore allenatore della Fiorentina di tutti i tempi?
    Il prossimo

    RispondiElimina
  133. stefano vienna17 marzo 2015 21:52

    Non me lo ricordo, ma anche lui rimase poco se non sbaglio. Comunque il senso del post era che a Firenze di allenatori decenti ne sono arrivati pochi.

    RispondiElimina
  134. stefano vienna17 marzo 2015 22:02

    Dal 1980 al 2015, gli allenatori su cui rimane un'opinione in maggioranza positiva sono in ordine cronologico: De Sisti, Eriksson, Radice (?), Lazaroni, Malesani, Terim, Lazzaroni, Montella. A parte il primo e probabilmente l'ultimo sono rimasti tutti al più due anni. In totale 14 anni su 35. Un pò pochino.


    P.S.: Su Trapattoni non sono pronto a trattare.

    RispondiElimina
  135. stefano vienna17 marzo 2015 22:04

    Lazzaroni lo scritto due volte, uno storpiandolo. Rimanogono 14 anni su 35.


    P.S.: anche su Prandelli non sono pronto a trattare.

    RispondiElimina
  136. stefano vienna17 marzo 2015 22:07

    Il Leverkusen è calato. Adesso rischiano.

    RispondiElimina
  137. stefano vienna17 marzo 2015 22:15

    Con Mondo, dimenticato, arriviamo a 15 su 35.

    RispondiElimina
  138. Belvaromana5717 marzo 2015 22:15

    Ci sarebbe anche Mazzone ma su di lui si potrebbe scrivere per due giorni (vecchio situazionista)

    RispondiElimina
  139. stefano vienna17 marzo 2015 22:17

    Partivo dal 1980.

    RispondiElimina
  140. De Sisti anche per me il migliore [seguo il calcio dal 77/78], poi Svengo, sì, con degli abbaglianti sprazzi di Terim e Malesani. Anche il Radice di ritorno comunque fece vedere un bel calcio, ma fu improvvidamente licenziato. Sul Trap non sono severo come voi e il Coronel, però: è vero che perse troppe partite in trasferta e fece la cazzatissima della sostituzione di Edmundo a Roma, ma la mentalità vincente a Firenze la portò eccome...

    RispondiElimina
  141. Vi riferite al secondo Radice (1992-1993), cacciato dal Presidente di ZV. Invece il primo (1973-1974), fu tutt'altro che male. Quella squadra è stata un mito, per la mia generazione: Superchi, Galdiolo, Roggi, Beatrice, Brizi, Guerini (De Sisti), Caso, Merlo, Desolati, Antognoni, Speggiorin (Saltutti). Pischelli, lasciatelo stare il Giggi '74.

    RispondiElimina
  142. stefano vienna17 marzo 2015 22:27

    Comunque se veramente mancassero sia Pizarro sia Mati -oltre all'assenza di Kurtic che serviva come il pane giovedì sera-, si potrebbe anche giocare così:


    ------------------------Neto-------------------------
    -----------Savic----Gonzalo----Basanta--------
    Joaquin---Ilicic---Badelj-----Valero----Alonso
    --------------Salah------------Babacar-----------

    RispondiElimina
  143. stefano vienna17 marzo 2015 22:29

    Altrimenti io butterei nella mischia Lazzari.

    RispondiElimina
  144. Fidati di tuo padre in tutto, ma non sugli allenatori.

    RispondiElimina
  145. Non ho un'età che mi permetta di dare giudizi troppo in là nel tempo e la Fiorentina posso dire di vederla solo da quando esistono le pay tv.
    Quindi non sono in grado di fare classifiche. Sicuramente, non essendo mai stati veramente una grandissima squadra, ma solo una squadra con, al massimo, qualche campione inserito in un contesto di medio valore ( quando in attacco avevamo Bati, Edi e Rui, giocavano con Firicano e Tarozzi), mi riesce facile, per quello che ne capisco, vedere dove l'allenatore rappresenta un valore aggiunto. E per me essere un valore aggiunto significa far giocare una squadra in linea con le sue possibilità cercando di sfruttarne tutte le potenzialità o quasi tutte.
    Un allenatore capace di questo, in un contesto tecnico fatto di valori assoluti, molto probabilmente vincerebbe.
    E, sempre per me, Montella, in tutto il suo periodo in viola, ha saputo essere spesso un valore aggiunto.
    Per il semplice fatto che la gran rosa che decantiamo, in grande parte di essa, è tale grazie al lavoro del tecnico.
    Che ha saputo recuperare a certi livelli giocatori finiti nel dimenticatoio, reduci da stagioni mortificanti, e fatto crescere talenti fino al punto di essere addirittura sopravvalutati sui mercati internazionali.
    È perfetto? No. Però è un allenatore da quattro anni e se consideriamo questo dato, non si può non riconoscergli delle qualità importanti.
    Tanto che io penso che fosse stato al posto di Allegri, avrebbe fatto, almeno, i suoi risultati.
    Lo adoro? No. Adoro la mentalità di questa squadra, una mentalità che non ho mai visto in nessuna Fiorentina. Almeno di quelle che ho potuto seguire in tv. Una mentalità che prima del suo arrivo avevano solo le strisciate dei tempi d'oro e che manca, ad esempio, a Napoli e Roma.
    Una mentalità che, a volte, riesce a sopperire alcune lacune tattiche che un allenatore ancora giovane, se consideriamo la durata di una carriera, può avere.

    RispondiElimina
  146. Sono d'accordo, ma solo fino a "...può avere."

    RispondiElimina
  147. Stefano, passi (molto molto a fatica) Kurtic, ma Lazzari perdio è veramente troppo!

    RispondiElimina