.

.

venerdì 13 marzo 2015

Bada Badelj!!

Un ottima Fiorentina solo per trentacinque minuti però. Poi la squadra si è piano piano allungata lasciando ripartenze importanti alla Roma. Ljiajic ci ha graziato due volte, mentre sempre più stanchi e sempre più lunghi arrivava il pareggio della Roma. Chiaramente irregolare. In quel momento ho detto qualcosa di forte, tra il colorito e lo scurrile, lasciando così l’onere d’indovinare chi passerà il turno a una veggente sordomuta che prevede il futuro leggendomi le labbra. Dopo il periodo delle sbornie arrivano implacabili i mal di testa, dall’esaltazione al suo contrario, passando dal quattro a zero fino al colpo di testa di Keita. Ma io che ci sono a fare? Nel mio circumnavigare gastronomico ho imparato come supplire a certe carenze, e per compensare, per arrivare realmente alla felicità completa senza per forza sfogarsi con tizio e con caio, il mio consiglio è quello di friggere il cioccolato. Qualcuno mi dirà che friggere è da terroni, no, solo se si friggono gli avanzi di Natale si può essere considerati tali, e comunque sempre dopo averli anche grigliati. Friggere la cioccolata unisce due grandi godurie, due must della felicità, e quando occorre lo si fa per stordirsi, per dimenticare per esempio chi non è in lista Uefa. Per dimenticarsi l’arbitraggio che a me è la cosa che è piaciuta meno. Poi con lo scrocchiare sublime della cioccolata fondente sotto i denti affiorano subito le positività gustative, il cibo è consolatorio, del resto Neto è riuscito a tenerla ancora aperta, e a Roma se riusciamo a schierare un centravanti accanto a Salah abbiamo le nostre buone possibilità di passare il turno. Come del resto è già successo in coppa Italia. La Roma non avrà Nainggolan e questo spero possa costare caro, portare problemi come a noi li ha portati l’uscita del Pek che ha costretto Montella a dirottare al suo posto Badelj, che da interno invece sta giocando alla grande. Perché il croato riesce a giocare con gli attaccanti, riesce a trovarsi magicamente sulla linea di passaggio avversaria all’origine delle loro azioni, e a suggerire con i suoi movimenti il passaggio in verticale ai compagni. Una volta arretrato lui si sono dissolti anche Ilicic e Salah, troppo distanti dal gioco, mentre in avvio erano stati protagonisti. E poi un altro consiglio che sta a cavallo tra il sociale e il faceto, sempre per quella vecchia  storia del bicchiere mezzo pieno. Si può essere positivi e guardare a un pareggio interno con gol, anche se la partita europea da un certo peso alla squadra che lo realizza in trasferta. Come? Semplicemente andando a segnare a Roma. Lo so, sembra l’uovo alla coque di Colombo, ma è così. Le cose vanno viste sempre dall’angolazione più favorevole, e adesso il consiglio. Quando siete  soli a cena, circondati da coppiette. Per non dare nell'occhio ordinate subito due birre.





165 commenti:

  1. Pare che Conte voglia convocare nella Nazionale italiana il "nostro" Vecino. Sta a vedere che abbiamo già il sostituto di Aquilani per la prossima stagione...

    RispondiElimina
  2. Bobby Caponata13 marzo 2015 09:10

    Solo per la foto... http://www.violanews.com/stampa/stadio-per-i-della-valle-il-nodo-da-sciogliere-sono-i-soldi-da-spendere-20150313/ ma anche i contenuti.... che giramento, non mi passa.

    RispondiElimina
  3. Dallo stadio è parso evidente che il risultato sia figlio,riassumendo, di due infortuni: quello del Pek,che era in giornata strepitosa e quello di DeRossi(ormai ex giocatore).Sino a quel momento,nei primi 35 minuti, la Fiorentina ha giocato veramente bene ma non è riuscita a capitalizzare in termini di gol la supremazia.Il centravanti è mancato terribilmente.Nel secondo tempo è uscita la Roma.Al netto degli errori arbitrali(quello sul gol a livelli dilettanteschi con una spinta evidente a tutti ma non all'omino col fischietto) il risultato è giusto;con Pek e Baba(Gomez) questa partita si vinceva a mani basse.Il ritorno ci vede sfavoriti,ma se rientra uno dei due e magari il Pek fosse abile ed arruolato,l'impresa non è impossibile.Salah ha(aveva) bisogno di riposo.Fermo per 7 mesi(anche se non per infortunio),adesso è in fase calante.Del tutto normale e prevedibile tra l'altro.Adesso c'è da capire quale competizione mettere ne mirino;Salah non può giocarle tutte e tra Milan o Roma una la deve saltare altrimenti rischiamo di vederlo uscire infortunato.Un'altra chiave di lettura è stato il duello Joaquin-Holebas.Lo spagnolo sta sentendo la stanchezza probabilmente,ma nonostante si sia trovato 7-8 volte nell'1 contro 1 non è mai riuscito a saltarlo.Forte forte il greco o appannato il nostro Gioacchino(che cmq ha fatto una signora partita nell'insieme).

    RispondiElimina
  4. Sopravvissuto13 marzo 2015 09:24

    POLLOCK, la Roma pareggia moltissimo- negli ultimi due mesi- ma soprattutto un golletto lo prende sempre, mi sembra 13 nelle ultime 15 partite, tra coppe e campionato...quindi gli aruspici dovrebbero essere con noi.
    Garcia ha riprodotto un file audio di Roberto mancini, affermando "Potevamo vincere", che è un assunto che si può mettere in bocca a qualsiasi allenatore, di qualsiasi categoria.
    Può consolare che con la prima e la seconda della classe non molliamo e siamo in gioco- nelle due coppe?
    Ieri erano in campo 4 "falsi-nueve", tre le due squadre, e questo spiega abbastanza bene il gioco a tratti asfittico delle due squadre; nessuna delle due dava punti di riferimento ma gli stessi punti di riferimento sono mancati ai compagni dei "falsi-9"!!
    Io ritengo che per Salah sia fondamentale avere il perno centrale, uno che provi e riesca la triangolazione; ieri é mancata morte volte la capacità (e l'uomo) per innescare un equilatero/scaleno per il piramidale cuneo egiziano.
    Ora basta con la geometria, come ha detto Pizarro uscendo dal campo ieri sera, dove il cileno ha inventato il modo più veloce mai visto per uscire dal campo sostituito: infortunarsi verso la linea di fallo laterale (zona panchina), continuare a corricchiare e sedersi in panca. Velocità sconosciuta al cileno. Purtroppo.

    RispondiElimina
  5. Capitolo Montella: io preferisco Richards a Tomovic.ma il mister non lo ritiene adatto, per non usare altri termini, per una difesa a 3.E lo dice da tempo.Ora i casi son due: ha ragione Montella o scazza,ai limiti dell'incompetenza.Siccome io criticavo Montella(incredibile vero?Da adoratore dei santi mi son permesso di criticarlo) per Marin,che ritenevo un grande giocatore, alla luce dei fatti bisogna dire che la ragione l'aveva lui.Montella vede Richards tutti i giorni; se non esistono situazioni "personali" che gli impediscono l'utilizzo, è così rincoglionito da non vedere l'evidenza?O con un bagno di umiltà devo dire che forse(forse eh,non ne sono sicuro) ne capisce più di me?A Montella però vorrei dire che deve lavorare per evitare di prendere contropiede così frequentemente.Alla fine,anche in campionato(vedi Torino) son punti pesanti persi per atteggiamento.Adesso testa al Milan,partita che nasconde molte più insidie di quante se ne possono evincere dalla classifica.Ed a Firenze,ultimamente, il Milan c'ha sempre fatto girare le palle.Ricordiamo ai giocatori il furto,la rapina, l'ingiustizia di due anni fa,quando in CL dovevamo andare noi.Facciamogli venire un po' di sana rabbia contro questi strisciato maledetti.

    RispondiElimina
  6. A Roma in coppa Italia (0 2) dove la difesa era schierata allo stesso modo di ieri, non ho letto nessun rammarico per Richards.

    RispondiElimina
  7. Se vi aspettate commento negativo, oggi sbagliate.
    Non ho visto stanchezza, né un gioco deprimente. L'unica cosa non accettabile sono i frequenti contropiede che subiamo in inferiorità e spesso in vantaggio, aggravante alla quale Montella dovrà prima o poi dare un freno.
    La squadra in quelle condizioni, cioè senza un centravanti, non poteva e può andare oltre, la manovra, brillante in costruzione, si spegne in fase di finalizzazione. E senza centravanti Salah ha rendimento ridotto, lui che cerca spesso l'appoggio centrale.
    La sostanza è racchiusa qui, non c'è molto altro.
    Ultime considerazioni, ieri Pek era un valore aggiunto, e Aquilani conferma ciò che vado dicendo da tempo: niente rinnovo per lui è un quasi ex, ne fa bene una su dieci, se dovuto a problemi fisici o altro, nulla cambia.
    Ieri ho scritto che Richards tromba la moglie di Montella, uno sul sitone ha approfondito la teoria con Montella tromba quella di Tomovic. Il quadro adesso è chiaro.
    Non mi chiedete perché, ma passeremo il turno, sempre sia disponibile un centravanti.

    RispondiElimina
  8. stefano vienna13 marzo 2015 10:07

    MI spiegate cosa ha fatto di male Tomovic? A parte il fatto che occupa il ruolo di terzino e quindi, per dogma, colpevole ogniqualvolta non si vince 3-0 (quindi sempre). A me sembra che a Firenze imperi il "Dogma del Terzino Origine di Tutti i Mali". Chiunque esso sia.

    RispondiElimina
  9. Paradossalmente la Fiorentina di ieri mi è piaciuta molto di più senza palla che con la palla, anche nei primi 30 minuti durante i quali abbiamo giocato meglio,frutto di pressing alto e ottime marcature preventive dei difensori centrali, quando recuperavamo palla sembravamo meno attenti al possesso nonostante ci fosse ancora il Pek(un fuoriclasse) gestendo male la palla dalla trequarti in su, sembrava che volessimo lasciare il pallino a loro per andare in chiusura degli spazi,che tra le altre cose abbiamo fatto bene fino alla fine,poco scaglionamento, centrocampisti che si inserivano in ritardo o in anticipo e poco giro palla, stranamente arrivavamo bene a trequarti e poi eravamo più evanescenti del solito,stanchi? Non lo so, Salah sicuramente e poco supportato dai centrocampisti. Alonso poco cattivo, oltre che sul loro gol (si lascia cadere troppo facilmente nonostante la spinta ci sia), si trova in area avversaria e ciabatta una palla facile. Errori dei singoli che alla fine fanno la differenza. La difesa centrale nel secondo tempo non mi è piaciuta,con palla ai nostri attaccanti i difensori centrali continuavano a salire in appoggio in 2 su 3 è chiaro che poi prendi il contropiede(le marcature preventive del 1° tempo erano diventate un miraggio) 3 volte ci hanno imbucato lì (dov'erano Basanta e Gonzalo?)...insomma tatticamente ieri non mi è piaciuto Montella, per il quale stravedo. Capitolo arbitro: ho rivisto un aladren con 15 anni di ritardo, più raffinato ma con lo stesso obbiettivo. Cerco di non parlare di arbitri per non avere falsi alibi, però secondo me ieri sera c'era del marcio. Ce la possiamo fare ma ad armi pari, così la vedo dura, però sono sicuro che questa Fiorentina ci proverà fino alla fine, a prescindere dal modulo o dai giocatori in campo, dare tutto e poi si vedrà.

    RispondiElimina
  10. Ma tu pensa che a me Tomovic non era dispiaciuto nemmeno nel primo tempo contro la Lazio (del secondo tempo ho visto solo dei tratti)...

    RispondiElimina
  11. Non mi dispiace Tomovic, fa molte cose benino e certo non è uno scarso, solo Richards è più forte, soprattutto di testa, sui piazzati avversari non avendo Gomez che aiuta, serviva molto. Ieri magari lo spostavi difficilmente, sul gol. Non si capisce poi che venga bollato come handicappato tatticamente, in Inghilterra aveva davanti gente come Kompany e Zabaleta, stare in panca è naturale, ma dietro Tomovic sempre o quasi è illogico.
    Sui terzini mi trovi d'accordo in generale, Alonso viene criticato sempre e comunque.

    RispondiElimina
  12. Il problema vero é il centravanti che non avevamo.
    Babacar aveva paura ad entrare in campo.. E si è visto.
    Con Gomez e/o Rossi siamo più forti. É gente che sente la porta e cincischia poco. Bada al sodo e vede la porta, oltre a tenere la squadra alta, fattori imprescindibili per una squadra bella e affascinante come la nostra.
    Su Neto ho sviluppato una teoria della quale chiedo lumi a voi saggi. Penso che il ragazzo abbia doti eccelse fra i pali in quasi tutti i fondamentali ma esprima il meglio di sé quando non è sotto pressione. Diciamo la verità essendo un ex poteva anche dormire in porta invece si è dimostrato meglio che nelle partite dove doveva dimostrare a pubblico e allenatore il suo valore.

    RispondiElimina
  13. Lele Alonso è scarso. Ha solo una buona preparazione atletica una buona corsa, ma non sa nemmeno cosa vuol dire marcare un avversario. Sull'uomo è ancora peggio di Pasqual, il che è tutto dire. ieri entrato in area bene, anche per la piccionaggine del difensore, ha ciabattato un obbrobrio sul primo palo quando aveva tutta la porta spalancata di là. E' scarso. Tomovic non è così scarso, è un discreto, medio giocatore, ma Richards ha potenzialità molto superiori e la mania di Montella che non può giocare in difesa a tre, è una fissazione com un'altra.

    RispondiElimina
  14. Direi il contrario. Pensi che non sia sotto pressione? pensi che con la Juve non si sia sentito sotto pressione che alla prima incertezza lo avrebbero massacrato di sospetti? Credo invece che questa esperienza, senza dubbio penosa lo abbia fortificato e non poco nel carattere. L'ho visto parare il primo rigore con una grinta che non gli avevo mai visto. Sta diventando quel grande portiere che avevo sempre intravisto, purtroppo lontano da qui, ma non per colpa sua, anche se il poeta la pensa all'opposto.

    RispondiElimina
  15. Dall'8 al 12 aprile, al Teatro di Rifredi va in scena lo spettacolo "La meccanica dell'amore", Gaia mi scrive " Porti i tuoi tifosi che finalmente conosco?"

    RispondiElimina
  16. "I pupazzi da tastiera che volevano Lezzerini in porta dove sono?
    Tatarusanu è forte, ma Neto è fortissimo. Società polla, Campanellino
    edonista da tastiera." Guarda cosa ti scrivono sul sitone! Relata refero, giuro che non c'entro nulla

    RispondiElimina
  17. Bobby Caponata13 marzo 2015 10:47

    Lezzerini cuore viola.

    RispondiElimina
  18. Lezzerini cuore Viola.

    RispondiElimina
  19. Magari qualcuno se lo ricorda che lunedì Tomovic è squalificato?

    RispondiElimina
  20. Pupazzi da tastiera. Non c'entro nulla con quel post ma è ovvio che sono d'accordo dalla prima parola all'ultima. Quel che ha detto campanellino non lo so ma me lo posso immaginare e quindi d'accordo anche sulla bacchettata a lui. Lezzerini cuore viola ma anche la mi'nonna l'era cuore viola, Neto invece grande portiere. lo volevan picchiare e ora gli voglian dare cinque milioni d'ingaggio! uno e l'ha scritto davvero. I' tifoso gli è più mobile delle piume al vento

    RispondiElimina
  21. Io no. Per me è un ex come Montolivo. Nessuna differenza.

    RispondiElimina
  22. vediamo se fa gioca' Richards o si fa rebde' Piccini dagli spagnoli pe' una partita! Anche lui deve esse' cuore viola

    RispondiElimina
  23. Lezzerini Cuore Viola.

    RispondiElimina
  24. Lo dico perché magari lo avreste fatto giocare giovedì, lunedì, giovedì. Per poi dare del rintronato all'allenatore. Così come si voleva far giocare Gilardino. Ieri.

    RispondiElimina
  25. Se ci sono vengo senz'altro.

    RispondiElimina
  26. Non ho mai detto che Alonso è un campione ma nemmeno la pippa che sembri vedere te. D'altra parte i punti di vista sono molteplici, tu consideri Aquilani il nostro centrocampista migliore, io lo vedo davanti al solo Kurtic.

    RispondiElimina
  27. Questa è la dimostrazioni che anche Jordan può indovinarne una ah ah ah

    https://www.youtube.com/watch?v=dynrXRsOYt4

    RispondiElimina
  28. Sulle colpe del non rinnovo non so che pensare.
    Mi sembra un Montolivo bis, anche se qui i rimpianti cominciano a essere più alti. Fortunatamente, a mio parere, abbiamo un Tatarusanu che non mi ha fatto rimpiangere il brasiliano (almeno quello pre rescissione).
    Ricordo che psrlasti benissimo di Neto appena arrivò in Italia fra lo scetticismo degli anti Corvino e anti tutto (secondo me pure antifiga), quindi ascolto molto volentieri e prendo per buono il tuo parere. Io nutro qualche perplessità, perché se è vero che con la juve era sotto pressione è anche vero che avrebbe potuto fare tutte le cappelle possibili tanto non avrebbe influito sulla sua valutazione.
    Cmq prendo per buona anche la tua ipotesi. La verità la sapremo solo se indosserà gli odiato colori a strisce.
    Ah visto che sei un grande portierologo posso chiederti cosa ne pensi di Tata?

    RispondiElimina
  29. Se tu c'hai la moglie bona ma nonostante te lo faccia capire, non la trombi e la lasci uscire con Brad Pitt, se poi ci casca a letto, un tu puoi darle di maiala.
    Questo il rapporto Fiorentina Neto.
    Montolivo invece è una troia naturale anche se rinasce.

    RispondiElimina
  30. Bobby Caponata13 marzo 2015 11:14

    Quelli che minacciano sono degli idioti.. solo per il fatto di farlo da anonimi.

    RispondiElimina
  31. Belvaromana5713 marzo 2015 11:19

    L'assenza del centravanti di ruolo
    ha pesato. Un po' di comprensibile stanchezza però LELE c'era. Finché si pressava e le distanze tra i reparti erano giuste la Roma non usciva. Chi lo ha sostituito non è uno scattista. Ha potuto gestire bene palla in quanto i ritmi erano calati. Probabilmente come scriveva Sopra con Inter e Juve la squadra
    si è espressa oltre le proprie possibilità fisiche e nervose.
    Non entro in valutazioni sui singoli per non urtare suscettibilità se non per dire che Aquilani sta male e si vede. Gioca
    con la tendinite.
    Goal a parte qualche difensore ha commesso delle leggerezze che potevano costare l'1 a 2. E non è la prima volta.
    Quest'ultimo non è un giudizio, è storia.
    Torniamo indietro con la memoria per contare quanti punti sono costate queste leggerezze.
    Aiuta a capire l'attuale quinto posto in classifica

    RispondiElimina
  32. L'allenatore ha avuto le sue occasioni di mostrare che può essere rintronato. Dimenticarsi che Gila era fuori lista è nulla rispetto alla genialata da vero tifoso viola che avrebbe messo il cuore viola Lazzerini.
    Poi si capisce da cosa deriva la cultura della sconfitta.

    RispondiElimina
  33. Lele chiarissimo, ho afferrato il concetto.
    Ahahahah.
    Aggiungo che montoilvo è una di quelle troie racchie, tipo quando si dice: minchia quello ha un cesso di moglie e gli fa pure le corna!

    RispondiElimina
  34. Io non faccio l'allenatore, ma lo so a differenza tua.

    RispondiElimina
  35. Se Alonso scazza e ciabatta un tiro in area di rigore lo posso anche capire perché non ha l'abitudine a certe zone.
    Capisco molto meno quando con allarmante frequenza non riesce a fare quello per cui lo pagano, cioè il difensore.

    RispondiElimina
  36. Te vuoi fare l'ingenuo tifoso quando ti merita, per poi dare sentenze dichiarandoti solo dilettante. Come ovviamente ci sentiamo tutti, anche quelli che la vedono ed esprimono diversamente da te.

    RispondiElimina
  37. Le sentenze le date voi ormai da mesi e mesi. I fatti dicono che siamo ancora in corsa su tre fronti.

    RispondiElimina
  38. Bobby Caponata13 marzo 2015 11:29

    Non la mettere sul personale perchè così non è ma la cultura della sconfitta, come la chiami, è un po' quella che si basa sul concetto del meglio secondi che ladri..

    RispondiElimina
  39. Da uno che fa il terzo cambio con un uomo interra e ci fa giocare l'ultimo quarto d'ora in dieci puoi aspettarti di tutto

    RispondiElimina
  40. nel nostro caso il ragazzino sei tu. Se si fa per ridere un pallonetto lo puoi anche indovinare. Quella di Lezzerini in porta ti qualifica a vita al livello amatori (che non son quelli che trombano).

    RispondiElimina
  41. Non mi risulta che Monolivo ti abbia fatto vincere con l?inter, a Torino, con il Tottenham...ah già, ma c'era Lezzeruini in porta

    RispondiElimina
  42. Non sono dentro lo spogliatoio per sapere quanto stanchi siamo. Ovviamente non siamo freschi, abbiamo speso moltissime energie nervose, girando al limite di giri per diverse partite, ma resto convinto che per questa Roma, cha mi pare niente de che, poteva bastare avere i movimenti di un centravanti per risultare più essenziali, dunque correre meno a vuoto. I buchi difensivi li ho visti più centralmente, che sulle fasce.
    Montella non sa dare prudenza in vantaggio? I contropiede che subiamo in vantaggio sono tanti e imbarazzanti.

    RispondiElimina
  43. Sono fiero di essere un amatore. Soprattutto ne sono cosciente.

    RispondiElimina
  44. Sì è più o meno così, con l'aggiunta del particolare tempo. L'hai tenuta sei mesi senza trombare e a lei non sarebbe parso il vero!

    RispondiElimina
  45. Non è personale, ma per chi, quando se ne buscava in casa spesso e volentieri, ci ammantava di mantra e cultura di sconfitte. Tu all'epoca non c'eri.

    RispondiElimina
  46. Dai ragazzi,siete intelligenti.Smettetela di barricarvi dietro le fisse. Neto è sicuramente diventato un gran portiere e bisogna dare merito a Jordan di averlo sempre difeso e di averne sempre intuito le grandi possibilità,anche quando faceva cazzate.Oggi è un SIGNOR portiere e se continua a crescere ancora può diventare uno dei più forti al mondo.D'altra parte non si può dare la completa responsabilità alla Fiorentina per il mancato rinnovo.Ha sbagliato la società, ma Neto c'ha messo del suo; quale che sia stato il motivo ha fatto il suo interesse e basta,senza tutelare la società come invece hanno fatto JOJO,Cuadrado ed ultimo Savic.Montolivo,Neto e nutella da una parte a fare i loro interessi.E chi infama Montolivo o nutella, non vedo perché non dovrebbe infamare Neto( da un punto di vista comportamentale).Poi fate votbs,siete tutti più intelligenti di me

    RispondiElimina
  47. Cosa che non sarebbe stata possibile con Lezzerini in porta. Anche questa prendila come sentenza definitiva.

    RispondiElimina
  48. D'accordo su tutto!

    RispondiElimina
  49. Concordo. Neto con questo rientro era sotto fortissima pressione, tanto che si discuteva anche dell'opportunità di mandarlo in campo proprio per questo motivo, specie contro la juve. E ne è uscito per ora alla grande, mostrando oltre a grandi parate una grinta inedita. Penso abbia fatto un ulteriore salto di qualità.

    RispondiElimina
  50. Io non mi sento più intelligente di nessuno, la penso diversamente. Montolivo, oltre ad essere una chiavica di giocatore è una troia di persona.

    RispondiElimina
  51. Bobby Caponata13 marzo 2015 11:55

    Nutellino alla fine non ci ha voluto male male.. non ha preteso di liberarsi a zero ed ha accettato la Roma. Magari l'avvoltoio gli avrebbe anche offerto anche qualcosa di più.. Montolivo è immorale e si stramerita tutto il peggio che professionalmente gli sta piovendo addosso.

    RispondiElimina
  52. Sopravvissuto13 marzo 2015 11:56

    Ambiziosa.

    RispondiElimina
  53. Perchè sono situazioni completamente diverse. Lascia perdere Jovetic, Cuadrado e Toni, casi particolari gestiti a suon di milioni con controproposte a promesse da parte della società che a neto si son sognati di fare, anche perchè tuttora si tratta di livelli diversi. Montolivo ha preso per il culo per due anni, era il capitano gli avevano offerto un quinquennale a due milioni l'anno due anni prima della scadenza, e lui ha titillato la minchia per due anni per andarsene a parametro zero, eppure ha giocato sino all'ultima partita, A Neto a sei mesi dalla scadenza, a giugno (a febbraio era libero di fare quel che gli pareva e usciva ufficialmente di riserva, caccia libera) han rifiutato una richiesta di 800000 euro, salvo darli due mesi dopo a Tatarusanu. L'unica offerta seria, col sospetto che sia stata fatta per crearsi un alibi a buoi già scappati, è stata fatta a gennaio, prima del grande comunicato del cazzo, L'hanno voluto perdere e allora se ne prendano le responsabilità e non giochino a scaricabarile. Ringrazino la sua professionalità se, nonostante il trattamento ricevuto si è fatto trovare pronto e ci ha salvato il culo per tutto questo mese.

    RispondiElimina
  54. Sopravvissuto13 marzo 2015 12:04

    Migliorare assetto difensivo, favorire incroci e inserimenti in attacco: introdurre le rotatorie per calciatori al limiti delle due aree di rigore.

    RispondiElimina
  55. Tata mi sembra molto forte tra in pali sicuro, tranquillo ma non molto sicuro nelle uscite sia basse che alte. Con i piedi non è un fenomeno, anche se questo a me non tocca poi tantissimo. E' un buon portiere, di rendimento abbastanza sicuro, senza essere un fenomeno che, a 29 anni, non diventerà più. Insomma non mi appassiona ma nemmeno mi preoccupa. Devi però farlo giocare di più per fargli prendere la squadra, oggi Neto èmolto più integrato con i compagni, ma quelloè problema di tempo.

    RispondiElimina
  56. Ok io sono fava. Lo so.

    RispondiElimina
  57. nell'occasione di sicuro. La nestialità era grossa

    RispondiElimina
  58. Belvaromana5713 marzo 2015 12:18

    LELE e ZAPH : in maniera un po' rozza esprimo il mio pensiero.
    A me sembra che da due anni Montella cerchi un difensore a sinistra con maggiore attitudine alla spinta. A destra vuole invece uno che possa fare all'occorrenza il terzo centrale.
    Questo per favorire gli assetti in campo basculanti quando si passa da un modulo all'altro in corso di gara. Ho visto che lo fanno anche al Bayern.
    Ora nel ruolo si sono succeduti nel tempo Facundo Mobido Nenad: non si offendera' nessuno se dico con alterne fortune.
    Di là Manuel e Alonso.
    Non so quanti di costoro giocherebbero titolari in una delle squadre di punta Napoli escluso.
    Se poi andiamo a rivedere le partite, la genesi del 70/80% dei goal subiti viene da piccole disattenzioni loro. Vargas incluso.
    Credo che non ci sia niente di male a dire che questi non sono il
    il punto forte della squadra

    RispondiElimina
  59. Belvaromana5713 marzo 2015 12:25

    È chiaro che si difende in undici e se la squadra non è in condizione i più esposti sono i difensori. Solo che Gonzalo Savic Neto ogni tanto con delle prodezze salvano da goal a porta vuota. Dagli altri non c'é da aspettarsi miracoli

    RispondiElimina
  60. Sopravvissuto13 marzo 2015 12:41

    La Fiorentina, il Napoli.....tenere alto il nome "Italia" in Europa....poi la realtà: il nostro pallone é questo?

    "Ghirardi vendeva le sue case di Carpenedolo ai giocatori". Questo il titolo col quale la Gazzetta di Parma apre quest'oggi. Il giornale svela che l'ex presidente del club ducale, Tommaso Ghirardi, intratteneva rapporti finanziari coi suoi dipendenti che andavano oltre l'ambito calcistico. "Una firma di un giocare su un contratto e una su un rogito - si legge-. Così si assicurava le prestazioni di molti campioni, 'costretti' ad acquistare case o appartamenti in quel di Carpenedolo. Sette per Zaccardo e una a testa per Pavarini, Morrone, Lucarelli, Preiti e addirittura Leonardi".

    RispondiElimina
  61. Ma senza dubbio ci sono falle a sinistra. Picchiamo Alonso, ok, ma quello che è stato capace, in negativo, Pasqual lunedì contro la Lazio è incommentabile.
    Allora chi si mette? Io Vargas non lo scarto priori, ma tutti e tre hanno delle defaillance. Quindi credo Montella preferisca Alonso, che non mi entusiasma perché credevo progredisce, ma nemmeno lo vedo tragico.
    C'è da dire che mancini validi ce ne sono pochi, e quei pochi costano un ballino.

    RispondiElimina
  62. Non voglio fare il processo a nessuno e comunque Alonso è il meno peggio di quelli visti finora anche se Vargas non gioca in quel ruolo da tempo mi pare.
    La tua teoria mi affascina e probabilmente è anche molto vicina al vero, ma mi porta ad una serie di riflessioni sul tatticismo italico su cui è meglio non mi esprima perché non ho i mezzi.
    Ritengo che sui giocatori in generale si possa anche lavorare se ci si crede, ma occorre tempo e possibilità di sbagliare che in questo momento non ci è concessa.

    RispondiElimina
  63. Benzina finita proprio in vista dello scollinamento (in senso generale, non relativamente alla sola partita di ieri). Peccato. Bastavano solo un paio di litri in più. Ci sarà tempo, più in là, di stabilire se la responsabilità è del benzinaio o del motore che beve troppo. Adesso tocca scendere e spingere. Sperando che la discesa arrivi presto e che non ci abbiano passato in troppi, nel frattempo.

    RispondiElimina
  64. La benzina finisce, Ljuk, anche perchè giocano sempre i soliti, ma a gennaio bisognava essere contenti di Rosi... torno nell'ombra.

    RispondiElimina
  65. A me non è sembrato che ieri sia mancata la benzina, sinceramente. Il problema, semmai, è che a ogni partita se ne rompe uno, ieri Pizarro, nonostante il turnover.

    RispondiElimina
  66. Sopravvissuto13 marzo 2015 13:38

    Ragazzi, torniamo al problema storico, lo ribadisco: senza punte non arrivi a meta. Punto.
    Ne abbiamo in rooster (Rossi, Gomez, Baba) 3 ma non potevano giocare.....come in Finale di Coppa Italia l'anno passato....un gol lo facemmo, uno buono (Aquilani) l'annullarono ma senza punte (al netto di Matri ostracizzato) non riesci!

    RispondiElimina
  67. Con quali punte ha giocato la Roma nell'ultimo anno e mezzo? Ne avevano una, l'hanno fatta marcire in panca, prima di venderla...

    RispondiElimina
  68. il discorso non fa una piega, ma un allenatore bravo, ma bravo davvero, nasconde i punti deboli... Conte nella Juve, tanto per dirne uno che fa la differenza sul serio, è stato tre anni senza terzino sinistro, per dirla alla vecchia maniera...

    RispondiElimina
  69. Che gli avrebbe dato qualcosa di più lo dici tu. Lui ha preso i due milioni che voleva ed è andato in una squadra attualmente molto meglio del Milan. Si è riusciti a recuperare una situazione compromessa, ma non perchè lui ed i suoi son buoni mentre Neto ed i suoi son cattivi, ma solo perchè la soluzione si è riusciti a trovarla in un caso, sembra non ci si sia nemmen provati nell'altro.

    RispondiElimina
  70. Ultimamente, quando c'è stato un periodo denso e tirato, quando si è trattato di salire di giri, sono arrivati problemi muscolari troppo generali per non far pensare a qualcosa di anomalo nella preparazione.
    Baba, Savic, Basanta, Pek a stretto giro di tempo sembrano troppi.

    RispondiElimina
  71. ...no ma poi il coglione sono io che "straparlo"...sono io che dà di "pezzi di merda" a "due tifosi VERI mica come il sottoscritto"...sono io che "difendo" un Tecnico che manco è nel mio elenco di preferiti solo perchè "cerco" anche di capire con che popò di merce è costretto a lavorare, a soddisfare palati fini e magari anche a vincere qualcosa...me ne torno nell'ombra pure io, mi son rotto di scrivere ogni giorno le stesse cose....il prossimo acquisto sarà Mattiello però a Gualdo c'era chi spalava la neve.Buona giornata e buon finale a tutti...e comunque lo ribadisco...GRAZIE A TUTTI lo stesso, per me non sarà fallimento..solo i miserabili sono e resteranno un FALLIMENTO TOTALE.

    RispondiElimina
  72. Allora
    Ieri sera m'ha accannato la connessione, per cui sproloquio con supponenza e alterigia adesso...
    Ieri abbiamo dato tutto nei primi venti, venticinque minuti in cui abbiamo portato un buon pressing e infilato la Rometta in tre o quattro ripartenze sprecate perché in zona rossa ci è arrivato sempre il meno indicato e per poca affinità tra gli avanti.
    Poi siamo calati e abbiamo perso Pizarro, che, vuoi o non vuoi, è un porto sicuro per nascondere palla e rifiatare. Tom e Alonso sono bravi ragazzi con grosse lacune tattiche nel loro ruolo. Inoltre il serbo sembra aver accursato un bel po' la botta alle vertebre, visto che mi è sembrato scoordinato e poco padrone dei movimenti. Lo spagnolo, invece, paga anche il passo che, per me, non è assolutamente da uomo di fascia. Tecnicamete sarebbe anche un terzino, ma la frequenza di corsa e la reattività sono da centrale difensivo.
    In mezzo sono tutti, per motivi diversi, senza brillantezza e in avanti sono semplicemente e forzatamente male assortiti.
    In generale credo che non ci siamo smentiti neanche quest'anno, siamo sempre quelli con la maglia viola che porta un po' merda.
    Arrivati al momento di massimo splendore tecnico/fisico, abbiamo perso per strada due centravanti in un momento di estrema affidabilità e funzionalità con e per la squadra, il miglior difensore del campionato, mezzo centrocampo, che per altro non stava già al massimo. Il tutto in un frullatore di gare decisive che pressupponevano una gestione delle risorse scientifica.
    Lazio a parte, ne stiamo uscendo, tutto sommato, bene dal punto di vista dei risultati, ma male da quello fisico.
    Comunque, per il ritorno sono molto fiducioso, nonostante l'uno a uno è un risultato pericoloso. A loro mancherà Naingollan per squalifica, quindi la loro batteria al litio ancora carica.
    Perdiamo Pek, ancora una volta, ma la speranza è di andare all'Olimpico con un centravanti, Savic e almeno due centrocampisti su tre in forma. Se succederà, li sbatteremo fuori.
    Intanto cerchiamo di farne almeno un paio al Milan nei primi venti minuti, poi tutti nel fortino a vedere le frecde storte degli indiani rossoneri perdersi in curva.

    RispondiElimina
  73. Sopravvissuto13 marzo 2015 14:09

    ZEMANVIOLA, tu hai un vantaggio rispetto a noi: chiunque passi avrai qualcosina da tifare.

    RispondiElimina
  74. ..mi spiace, l'accetto come battuta perchè mi è stata rivolta qui, da te e l'avrei accettata anche rivolta da chiunque ma...mi spiace...non è proprio cosi.

    RispondiElimina
  75. Sopravvissuto13 marzo 2015 14:19

    POLLOCK, sta per essere presentato una normativa per il welfare.....ecco il testo:
    "Chiedere sacrifici anche ai ricchi: restringere buche da golf."

    RispondiElimina
  76. Ho visto una Fiorentina nettamente superiore all'inizio e per quasi tutto il primo tempo Pressing alto, ottimo lavoro delle quasi punte concentrazione. Meritato e molto bello il vantaggio. Ka Roma non fa praticamente nulla ed ha una xola occasione, sventata da Neto su Florenzi con sbaglio di Ljajic sulla ribattuta. Nella ripresa se ne hanno un po' meno ed il pressing si sfilaccia, non riusciamo a fare una partita più tranquilla di contenimento perchè proprio non lo si ha nel cervello e si rischiano due contropiedi assurdi salvati entrambi da Neto (uno col codicillo del rigore parato). La Roma non è che faccia gran che nemmen
    o adesso a parte traccheggiarsi col pallone ed il pareggio arriva sul consueto svarione di marcatura su palla inattiva con l'alibi del fallo di Keyta su Alonso. Ma un difensore che si fa spingere in area su calcio d'angolo dovrebbe andare a raccattar cheppe.

    Neto 8; Yomovic 5,5 Gonzalo 8, Basanta 8, Alonso 5,5; Badelj 6,5, Pizatto 6,5 B.Valero 6+; Joaquim 6, Ilicic 6,5 Salah 6,5 - Mati 6, Aquilani ng Babacaf n,gl

    RispondiElimina
  77. Sopravvissuto13 marzo 2015 14:30

    L'Inter ne prende tre e dovrà farne due al ritorno, per i giornalisti é "qualificazione aperta"...la Fiorentina ne dovrà fare almeno uno ed é "Difficile".
    Quante stronzate scrivono...

    RispondiElimina
  78. e aumentare il diametro delle palle

    RispondiElimina
  79. Cominciare bene assettati e veloci finendo sulle gambe, mentre gli altri fanno all'inverso (più o meno) è preoccupante per i primi, un po' meno per i secondi.
    Sinceramente mi preoccupo.

    RispondiElimina
  80. Bobby Caponata13 marzo 2015 14:35

    Infatto ho scritto "magari" nel senso che IN TEORIA se uno (Galliani) non ha da pagare il cartellino qualcosa in più di ingaggio lo può offrire.

    RispondiElimina
  81. Riguardo ieri [troppa la delusione per scrivere a caldo]: Neto 8.5; Tomovic 5, Rodriguez 6.5, Basanta 6+; Joaquin 6, Badelj 7, Pizarro 7-, Borja Valero 5.5, Alonso 5.5; Ilicic 6.5, Salah 6-- [Aquilani 4.5, Mati Fernandez 5.5, Babacar s.v.]. LUD, non vedo perché non dare meriti di mercato ai ds quando ci sono. Sabatini vendette Benatia al Bayern per una grossa cifra, ma non riuscì ad inserire nell'operazione nessun giovane talento come Salah. Diciamo che probabilmente Mourinho ha preso una cantonata colossale...Non capisco nemmeno perché insistere col rimpianto per Gabbiadini e Muriel, quando abbiamo Babacar e Salah, più giovani e dal rendimento non certo inferiore.

    RispondiElimina
  82. E hanno fatto un'immane cazzata, secondo me. Adesso la Roma son due mesi che gioca da schifo, Gervinho paga la partecipazione alla Coppa d'Africa, Destro non c'è più, Doumbia e Ibarbo in due non ne fanno uno, e infatti in campionato sono in caduta libera.

    RispondiElimina
  83. Bobby Caponata13 marzo 2015 14:48

    Ilicic ha fatto del suo meglio ma frena le ripartenze e come spalla di Salah mi sembra improponibile. Poi non capisco, l'ha messa nel sette di destro e invece di appoggiare al compagno di destro ci sta un quarto d'ora a girarsi e a darla d'esterno sinistro (nel frattempo l'azione è già finita). E' bravo, si vede, ma trovargli un ruolo dove farlo esprimere al meglio è un casino :-). Comunque, breve commento di ieri: Al Franchi è entrata una roma "PERSA" ed è uscita una roma "RITROVATA".. è questo che mi fa andare via il lume dagli occhi... Non avevamo punte è vero ma è, purtroppo, finita così.

    RispondiElimina
  84. Bobby Caponata13 marzo 2015 14:49

    I ragionamenti vanno in base al numero di lettori che ha una squadra. E' il professionismo all'italiana.

    RispondiElimina
  85. Belvaromana5713 marzo 2015 14:52

    Infatti c'é stanchezza fisica e mentale comprensibile per il surplus di impegni.
    Un proverbio calabrese recita (lo scrivo in italiano)" chinati giunco che il vento passa".
    Bisogna tenere botta e aspettare che torni la forma ottimale.
    I romanisti dicono che Garcia ha fatto una preparazione leggera per partire sparato in champions e ora paga la ripresina di preparazione fatta a dicembre.
    Ma sono chiacchere di tifosi

    RispondiElimina
  86. Belvaromana5713 marzo 2015 14:55

    Bella sintesi.
    Io aggiungo che l'unico che riusciva a giocare tre partite di fila e faceva rifiatare la squadra con le punizioni che prendeva era Juan.
    Mi rendo conto di cantare fuori dal coro

    RispondiElimina
  87. Bobby Caponata13 marzo 2015 15:02

    Ieri già dalla fine del primo tempo a parte il commento su Ilicic di prima è stata un po' tutta la squadra a perdere lucidità.. Peccato, magari gli avessimo dato il colpo di grazia.. e mi preoccupa che non ci siamo svegliati neanche allo spavento del gol che s'è mangiato Ljiaic e ancora peggio dallo scossone del rigore...

    RispondiElimina
  88. Bobby Caponata13 marzo 2015 15:07

    Quest'anno Cuadrado era un po' demotivato e non so se ieri sarebbe stato decisivo e comunque... non si può avere tutto ;-)

    RispondiElimina
  89. Gonzalo e Basanta 6,5. il voto 8 è frutto della visione distorta del naso che non porta occhiali

    RispondiElimina
  90. Ilicic falso nueve è un'altra delle fissazioni di Montella che non condivido per niente, quasi pari a quella di far fare il centrale ad Alonso. Ilicic è un giocatore offensivo di centrocampo molto atipico che deve esser lasciato a svariare a tutto campo meglio se in spazi non ristretti. Ogni altro impiego lo tarpa e lo annichilisce. Questa grande Roma proprio non l'ho vista, neanche quando noi eravamo in chiara riserva. Han pareggiato a culo su uno svarione difensivo nostro e grazie ad una scorrettezza, hanno avute due occasioni da goal per dabbenaggine nostra in contropiede, ma non han fatto un cazzo di un cazzo. Se rimangono questi e noi non andiamo in catalessi come con i loro cugini a Roma si vince. .Se fossi loro sarei preoccupato per il secondo posto.

    RispondiElimina
  91. Messaggio di servizio:
    Jordan può ricominciare a parlare di calcio solo dopo che sarà riuscito ad indossare nuovamente gli occhiali. Perché ieri in porta giocava Tatarusanu.

    RispondiElimina
  92. Ma non era Lezzerini?

    RispondiElimina
  93. A te Aquilani ti sta proprio sui coglioni

    RispondiElimina
  94. Messaggio di servizio:
    Zeman ti propongo un accordo, potresti usare gli improperi che solitamente riservi ai DV, rivolgendoli invece a chi ce l'ha con Montella. Sarebbe strategico. Te ti sfoghi lo stesso e io prendo due piccioni con una fava (Lele). Salvo Montella e i DV da attacchi dissennati.

    RispondiElimina
  95. Aquilani attualmente non sta in piedi, criticarlo è facile, io mi riferisco all'Aquilani sano. Potenzialmente è almeno del livello dei nostri migliori, durante il primo anno in viola è stato il migliore. Kurtic è sano ed è scarso, come Alonso. Poi ognuno la vede come vuole, ma lì, sulla fascia sinistra, ci vorrei di meglio ed abbiamo poco.

    RispondiElimina
  96. Sono d'accordo con Foco, in linea generale. Anche sul fatto che possiamo tranquillamente qualificarci, se recuperiamo un po' di carburante e qualche pezzo della maquina deyniana. Sono anche abbastanza sicuro che chiunque passerà il turno, non arriverà in semifinale.

    RispondiElimina
  97. Voglio premettere, firmare e controfirmare davanti al notaio ("in maniera leggibile Giannotti, leggibile") che le responsabilità maggiori sono di Montella per la gestione tecnica e della società perché non è stata in grado di trattenere Neto. Questo per non creare muri d'incompatibilità, e una volta riconosciuta appropriata la rosa alle ambizioni e alla dimensione della nostra realtà, mi chiedo quanti dei giocatori che ieri sono scesi in campo hanno mai vinto qualcosa. Quanti di loro sono abituati a disputare partite importanti ogni tre giorni. E non intendo da un punto di vista fisico. Tutti devono crescere, non uno solo, con la speranza che questo avvenga.

    RispondiElimina
  98. stefano vienna13 marzo 2015 16:36

    Alla fine, Ljuka, sei arrivato a dire quello che penso e dico dal giorno del sorteggio infame. Non ha senso sprecare tutte queste energie fisiche e mentali per un ottavo di Europa League. Se Roma e Napoli vanno avanti, magari fino alla finale, la classifica finale del campionato potrebbe tranquillamente essetre: 1. Juve 2. Lazio 3. Fiorentina (o magari seconda e terza invertite).
    L'Europa League vale solo se punti a vincerla e noi non abbiamo chance per i seguenti motivi: 1) sorteggio troppo duro 2) infortuni 3) arbitraggi.
    Anzi, se andassimo avanti in Europa, rischiamo pure di uscire con i gobbi.
    Nel calcio bisogna essere realisti.

    RispondiElimina
  99. Belvaromana5713 marzo 2015 16:37

    Perdiamo più noi senza Pek e Tomovic o loro senza Nainggolan o come si scrive?

    RispondiElimina
  100. Belvaromana5713 marzo 2015 16:39

    Io pure nell'EL non ho mai creduto molto

    RispondiElimina
  101. Però, Stefano, allora a che pro cercare di arrivare terzi? Per andare a fare una competizione che non potremo vincere e quindi sprecare energie per il campionato?
    Se cerchi di crescere, non puoi affrontare certe partite senza provare a vincerle, che senso avrebbe? Se non pensiamo di poter riuscire a battere Wolsburg, Zenit, ecc. allora, forse, è meglio tenersi lontano dalla Champions.

    RispondiElimina
  102. Per loro il belga è fondamentale. Difende, alza la squadra, pressa e tira, praticamente è l'unico impulso che hanno per non schiacciarsi all'indietro. Se anche De Rossi è out, allora avranno solo Keita e Pjanic in mezzo, ammesso che ci arrivino sani anche loro.

    RispondiElimina
  103. Sopravvissuto13 marzo 2015 16:47

    L'hai scritto bene.
    Noi senza Pek perdiamo di più.

    RispondiElimina
  104. Belvaromana5713 marzo 2015 16:52

    E ora arrivo alla domanda delle cento pistole.
    Esisterà il gioco di Montella anche dopo che Pizarro avrà smesso?

    RispondiElimina
  105. Perchè, se arrivi ai gironi, ti entrano minimo 20 milioni per 6 partite, hai maggiore visibilità, gente come Salah e Savic rimangono più volentieri e magari qualche top-Player un pensierino in più per venire a Firenze lo fa.

    RispondiElimina
  106. perchè la Roma quanti ce ne ha che hanno vinto qualcosa? Forse solo l'allenatore.

    RispondiElimina
  107. stefano vienna13 marzo 2015 17:02

    Io avrei preferito che si fosse fatto male Pjanic. Ma il giocatore che toglierei alla Roma al ritorno è Totti, troppo scaltro ed esperto rispetto ai nostri. Loro hanno quello più di noi: la furbizia.

    RispondiElimina
  108. Senza Tomvic, se ci mette Richards, ci guadagniamo. Tra Pek e naingolan io prenderei Naingolan voi fate come vi pare

    RispondiElimina
  109. Se vinci la coppa vai in champions, da quest'anno. A visibilità ne guadagni a pacchi, insieme a sponsor e appeal. Giochi la supercoppa europea. Insomma il gioco potrebbe ben valere la candela, visto che squadroni in giro non ce ne sono.

    RispondiElimina
  110. Avessimo avuto più fortuna nei due sorteggi, magari potevamo anche vincerla. Non si possono sprecare tutte queste Energie per un sedicesimo e un ottavo. Infortuni non sono causali. Alla fine partite troppe partite tirate si fanno sentire sulle Gambe. Guarda il Napoli, in confronto a noi s'è riposato.

    RispondiElimina
  111. Bobby Caponata13 marzo 2015 17:10

    "Andare a fare" se si passa il preliminare.. :-)

    RispondiElimina
  112. Bobby Caponata13 marzo 2015 17:11

    Sì, non potrà essere lo stesso ma sarà comunque riconoscibile.

    RispondiElimina
  113. ...no..non ce la farei e sarebbe comunque sbagliato dal punto di vista del mio "codice comportamentale" visto e considerato che io ODIO loro e solo loro...come dice giustamente LELE ho un nemico in casa che poi neanche è un nemico...è solo una zecca doppiatesta (che messa insieme non ne fa un quarto), il rimedio è comunemente individuato nel Front Line ma andrebbe utilizzato considerando il peso...e il peso della merda varia a seconda di ciò di cui ti sei ingozzato...se prendiamo in esame 13 anni di banchetti a spese di Firenze...beh...forse basterebbe un FrontLine confezione blu...adatta a 300 kg di letame marchigiano...gli improperi sono sbagliati, me ne rendo conto e chiedo scusa a te che gestisci un luogo davvero originale..e poi chiedo scusa a tutti quanti per linguaggio, atteggiamento e cazzi vari..il fatto è che o mollo tutto e decido di non partecipare o partecipo da coglione che sono...credo sia meglio mollare, tutto qui...siamo ancora una volta fuori da tutto..non vinceremo mai un cazzo...lascia che per qualcuno sia colpa di Montella...va bene cosi.

    RispondiElimina
  114. No, non solo non pretendo le tue scuse, ma vorrei veicolare quei tuoi improperi verso persone ben peggiori dei marchigiani, tipo Jordan Lele. Continua pure ad offendere, ma alterna.

    RispondiElimina
  115. Se l'allenatore si ritiene la causa di tutti i mali (nel nostro caso Montella), ti sei già risposto. Non c'è bisogno che aggiunga altro.

    RispondiElimina
  116. Perdono più loro senza Nainggolan perché nel frattempo avremo recuperato un centravanti.

    RispondiElimina
  117. ..ah ah.ah..quando ieri ho visto Neto parare quel rigore e salvarci il culo ho pensato a JORDAN e a quanto avesse ragione (io Neto non l'ho mai digerito)...e LELE può scrivere quello che crede che resta un grande...al limite ti concedo di cuore un JINGLE VAFFANCULO che non si nega mai a nessuno..buona continuazione....il giorno che mi farai un Editor super contro quelle zecche schifose...ah che giorno quello...prendili per il culo senza affossare troppo la lama...prendili per il culo come solo tu sai fare...uccidili in 30 righe (non una di più)...seppelliscile quelle miserabili macchiette penose...quei buffoni arrivati dal nulla...quei poveri mentecatti senza terra e senza origini arrivati per "conquistare" una Stella...mi raccomando, non calcare troppo la mano....pietà...prima di tutto considera la pietà.

    RispondiElimina
  118. Lo farò nell'editoriale dopo la vittoria della Coppa, quale lo scopriremo solo vivendo.

    RispondiElimina
  119. A proposito dell'arbitro...e altre considerazioni

    http://www.firenzeviola.it/ex-viola/galli-neto-ha-toccato-il-pallone-non-era-rigore-175189

    http://www.firenzeviola.it/l-editoriale/una-gara-che-andava-chiusa-ma-pesantemente-penalizzata-dall-arbitro-spagnolo-lahoz-e-dalla-sua-terna-175161

    RispondiElimina
  120. Questo lo dici tu nella tua visione manichea del tutto bianco o tutto nero. Nel mezzo c'è una lunghissima e varia scala di girgi

    RispondiElimina
  121. Bobby Caponata13 marzo 2015 17:56

    Ma la domanda delle domande è http://www.violanews.com/altre-news/neto-o-tatarusanu-si-apre-il-dibattito-20150313/ :-D non se ne può più!

    RispondiElimina
  122. Bobby Caponata13 marzo 2015 17:57

    Su sky tutto non ho sentito sollevare dubbi sull'arbitraggio...

    RispondiElimina
  123. Bobby Caponata13 marzo 2015 17:59

    ....tutto BENE, non ho...

    RispondiElimina
  124. Belvaromana5713 marzo 2015 18:07

    Complimenti per le risposte. Tutte belle e interessanti.
    Torno adesso da un caffè nel baretto di romanisti sotto ufficio. Noi ci lamentiamo della nostra squadra ma loro...peggio

    RispondiElimina
  125. Io non ce l'ho con Montella a prescindere, come vorresti volgarmente far credere.
    E cerchi pure spalle per la tua battaglia, pensa te come sei messo.
    Meno male Zeman, coerente, t'ha dato giustamente il due di picche.

    RispondiElimina
  126. Deciderà Montella in base a quanto vede in allenamento ed in partita come ha sempre fatto a parte il mese di purga seguito a quel comunicato del cazzo che rendeva problematico l'utilizzo di quello che era sempre stato fino a quel momento il portiere titolare. Non vedo la necessità di decisioni apriori. Per il futuro su questi dolori di schiena di Tata, che ha sofferto anche in passato, ci vorrei vedere più chiaro.

    RispondiElimina
  127. Guarda se tu convinci i'ragazzo a ripensarci, magari dicendogli che tifosi veri che lo infamano e gli preferiscono Lezzerini, sono una minoranza in estinzione.

    RispondiElimina
  128. Può darsi che si ritirino insieme...

    RispondiElimina
  129. No invece, devi continuare nel cazzeggio, anche se dare di pezzo di merda a chi bene o male ha sfilato più di 200mln, resta molto originale.
    Per curiosità, quale titolo daresti a Ghirardi?

    RispondiElimina
  130. E' un periodaccio dal punto di vista lavorativo e non ho molto tempo, adesso vi leggo con calma e poi, al limite, dico la mia. Rispondo solo a ZV e ad Anto che mi hanno risposto ai post.

    Anto: i problemi della roma non derivano certo dall'aver ceduto Destro, le beghe mi pare evidente siano altre, lo scorso anno, utilizzandolo il giusto hanno fatto un campionatone, quello che mi da noia è l'assolvere sempre e comunque l'allenatore, faccio solo presente che il Pioli che nemmeno a me innamora ha fuori l'unica punta (Djordjevic) fino al prossimo anno e ci sta davanti di 4 punti con una squadra che non mi stancherò mai di dirlo è peggio di noi. (per me nemmen di poco)

    Zeman: io sono l'unico coglione (col Blimp, di là) che ho dato 5 netto a quel mercato e spero tanto di non dover aver ragione, i cinesi (soprattutto Gila che non ho mai capito e dissi subito inutile per uno che al massimo di punte ne mette una...) son sempre cinesi e il centrocampista manca da 3 anni...

    Ma tanto mi dicono che NOI un si pole e allora mi vado a fare una bella artigianale belga alla facciaccia loro. s.l.F c'è s.l.F.!

    RispondiElimina
  131. io invece ho visto ottimo il mercato, Lou. Guarda che il solo vendere Cuadrado a quella cifra, fa alzare la media ad altissima.
    Poi è arrivato Salah. Vero che mi sta deludendo Diamanti, per ora solo con l'Atalanta si è espresso ai livelli suoi. Certo che messo esterno faticherà sempre.
    Gila lo pensavo utile nei casi di raddrizzare un risultato in extremis, o quando mancano i titolari, ma se gli preferisce Ilicic, mi sembra evidente l'incomunicabilità tra DS e tecnico.
    Rosi? che si sia voluto fare un favore a qualcuno?

    RispondiElimina
  132. Il Gila l'ha voluto ADV, sembra. Non dovrebbe essere un problema di incomunicabilità. Su Diamanti credo anche io sia anche un problema di ruolo, l'ho scritto ieri. Con la Lazio non avrei fatto uscire contemporaneamente Ilicic e Diamanti, ma avrei riportato Alino al centro una volta uscito lo sloveno.
    Il mercato di gennaio è stato ottimo: abbaiamo preso Salah, venduto Cuadrado - che in questo momento non rendeva, e ci siamo evitati una lunga estate di incertezza: abbiamo i soldi per programmare per bene dall'inizio.

    RispondiElimina
  133. Preso taxi per tornare a casa: sentito radio romanista, che goduria. Ma a Firenze i tifosi sono così?

    RispondiElimina
  134. Cerchiamo di piazzarci al meglio in campionato per poter entrare nelle coppe, che non possiamo vincere, per cui meglio puntare al campionato (per entrare nelle coppe).

    RispondiElimina
  135. Lele, io ho sempre diviso le due cose. Ho subito definito capolavoro tecnico finanziario la cessione del colombiano, e lo scrissi subito sui rumors, non ho nemmeno aspettato l'ufficilità, al netto di Salah che nemmeno sapevo come fosse fatto, quando qui c'era una valle di lacrime. Allo stesso tempo ho definito grigio il resto, incomprensibile Gilardino (e non ci voleva in realtà molto), buono Diamanti che adesso paga lo sforzo fatto per avere subito brillantezza. Rosi la considero una presa per il culo, qualsiasi sia stato il motivo del suo arrivo, promuovere un primavera sarebbe stato se non altro più pulito di fronte alla gente, il non aver preso un centrocampista, che manca da tre anni, per me è un errore grave e nessuno mi smuove da questo mio punto di vista.

    RispondiElimina
  136. Ieri mi è sembrato che si sia speso troppo nel primo tempo con un pressing alto e forsennato che forse andava gestito meglio. Siamo arrivati in riserva nel secondo tempo, contro una squadra mezza morta con due sostituzioni nei primi 20 minuti. Appoggio la rabbia di Bobby sull'aver rianimato un mezzo cadavere. Che al ritorno avrà l'occasione per rialzarsi, quando gli si poteva dare la stroncata definitiva. Sui giocatori, mi son piaciuti Badelj, i due centrali, Ilicicce, meno Salah e Gioacchino. Pek ottimo finché è stato in campo. Mati bene il subentro. Aquilani non capisco l'ostracismo di Deyna. Ma come ci manca la puntona davanti per farci rifiatare e salire! Anche io sono rimasto basito dalla panca di Richards, specie dopo la figuraccia di Tomovic a Roma. Giovedì la vedo durissima perché vedo una viola sulle gambe e con poca testa, stanca, che gestisce male le proprie forze e che non è capace di reagire , vedasi la non reazione di Roma e ieri. Speriamo nel rientro di Gomez o nella ripresa piena di Baba. Il falso nueve a Roma accenderebbe l'immediato stato di depressione all'annuncio delle formazioni

    RispondiElimina
  137. Il primo anno mi è piaciuto, dopo sempre meno, ora mi sembra quasi un ex giocatore...Comunque non mi sta sui coglioni per nulla, anzi quando era nell'Under 21 lo trovavo spanne sopra Montolivo, e credevo diventasse un campione.

    RispondiElimina
  138. http://www.calciomercato.com/news/pippo-russo-doyen-milan-e-la-colonizzazione-del-calcio-italiano-385884

    RispondiElimina
  139. Certo che i problemi della Roma non derivano solo dalla cessione di Destro, ma anche quella ha contribuito. L'anno scorso coi suoi gol ha risolto delle partite che non si sbloccavano, l'averlo dato in prestito continuo a ritenere sia stata una bulinata abissale. Fatti loro, comunque.

    RispondiElimina
  140. Quanto alla Lazio, sono 4 anni che va bene nei periodi di forma di Klose, poi quando il vecchietto teutonico si infortuna o cala di forma allora perdono punti.

    RispondiElimina
  141. Nainggolan è fortissimo, me lo segnalò un amico allenatore già ai tempi di Piacenza. Da lì le raccomandazioni sul sitone appena arrivò in quel di Cagliari, che il Socio, forse, ricorderà. Anto, è vero quel che dici, rimane il fatto che Destro non era ritenuta opzione primaria dal fenomeno di Francia, e non a torto... noi stessi ieri sera abbiamo dimostrato che il falso 9, a volte, può funzionare. Sono comunque con Jordanone su questa storia di mettere mezze punte e trequarti a fare i centravanti, anche per me è una cazzata piuttosto grossa. Sul resto, rimane il mistero Richards e lo dice uno che stravede per Tom... Sono ancora fiducioso sulla vicenda EuropaLeague ma il Milan vediamo di batterlo, sennò le palle RIcominciano a girarmi sul serio...

    RispondiElimina
  142. Certo, quel Sandrinho, di là... mi sa un po di Vicchio, ahahah

    RispondiElimina
  143. Sì, ricordo. A me Naingollan i primi tempi di Cagliari pareva un bel mediano, ma non ci avevo visto inizialmente tutto quel potenziale, specie nel gioco e negli inserimenti. Poi crebbe giorno dopo giorno...

    RispondiElimina
  144. Emre hackera il sitone!

    RispondiElimina
  145. Ma... tutte queste voci su Macia che a fine stagione torna in Soagna?

    RispondiElimina
  146. Ho letto Bobby sotto e allora la dico, non resisto. Per me, sul gol, Ilicicce la chiappa male e gli va nel sette. Ci sta, per carità, credo sia successo a chiunque abbia giocato a calcio di mirare al secondo palo, magari rasoterra, e ti parte un missile all'incrocio dei pali sul primo. Tra l'altro, il portiere, te lo raccomando...

    RispondiElimina
  147. sul tg3 toscana lo danno per certo...

    RispondiElimina
  148. Ahahahaha, anch'io ho avuto lo stesso pensiero, tra l'altro il destro non è il suo piede (e di solito, non ho mai capito perché, i mancini uando calciano col piede destro sono molto peggiori dei destri quando calciano col sinistro).

    RispondiElimina
  149. è vero... avevo compagni mancini che quando si facevano i tiri in porta col piede debole non ci prendevano nemmeno... non che io di sinistro andassi meglio eh, intendiamoci...

    RispondiElimina
  150. Va anche detto che nella Fiorentina prenderebbe minimo un giallo a partita. Però concordo, bel giocatore

    RispondiElimina
  151. Bobby Caponata13 marzo 2015 21:51

    Purtroppo mi sembra lo diano tutti.. Sentivo Brovarone alla radio dire che potrebbe esserci stato qualche screzio in società. Peccato, non lo so giudicare ma mi sembra una brava persona prima che un bravo professionista.

    RispondiElimina
  152. potrebbe anche semplicemente darsi che, essendo spagnolo, voglia tornare in patria... è un ottimo dirigente, però dobbiamo anche dire che di giovani craque portati da lui non ne abbiamo visti, intendo gente che sia utile per la prima squadra... e di anni di gestione ne ha avuti come responsabile...

    RispondiElimina
  153. Bobby Caponata13 marzo 2015 22:02

    Sì è giusto. Sui giovani non so, a parte che per vedere risultati sui ragazzi occorre tempo a meno che non si spendano fior di milioni come faceva il Corvo per la serie "ic".

    RispondiElimina
  154. vero anche questo, i risultati "maciani" potrebbero concretizzarsi tra qualche anno...

    RispondiElimina
  155. se ti riferisci a me io quelle cose non le fo, non ho mica i campanelli io, Sul sitone scrivo solo, di rado, come Jordan, anche lo stranoto nevrastenix si astiene. Comunque Sandrinho, sia chi sia, ha ragione apiglialli peicculo.

    RispondiElimina
  156. eheheheh, lo so, lo so... comunque il nick brasiliano mi fa pensare ad uno dei Nostri che si firma così proprio per prenderti la parte...

    RispondiElimina
  157. Oh, t'avevan dato per perso, mi fa piacere risentirti!

    RispondiElimina
  158. Chi è Bobby Sotto, quello della lacrima sul viso? Ah ah.

    RispondiElimina
  159. Come ho scritto ieri, quando ho visto Ilicic solo davanti alla porta con la palla sul destro, mi son segnato, vedendo già il tiro in piccionaia.

    RispondiElimina
  160. Ha tirato badando a tirare forte, più che a tirare preciso. Forse non voleva metterla esattamente lì (fra l'altro il portiere l'ha toccata, anche se forse era già dentro), ma secondo me non voleva di certo fare un rasoterra sul palo opposto. Molto elegante il controllo del pallone, come se la porta sul destro col sinistro.

    RispondiElimina
  161. A parte i giovani, gli spagnoli credo siano farina del suo sacco: Borja Valero, preso da Macia ancora in epoca Corvino (anche se ufficializzato dopo insieme a Gonzalo) Gioacchino e Alonso. Poi chi altro?

    RispondiElimina