.

.

venerdì 6 marzo 2015

Mi sento bene, giovane e bello

Il primo tempo si ricorderà per lo straordinario gol di Salah, poi Lorente ci ricorda invece quanto manca Savic là in mezzo, mentre Kurtic decide di fare entrare Tevez. Gran bella Fiorentina davvero, che conferma personalità e carattere. Conferme che arrivano ancora da Badelj (gran bel giocatore) e dal solito immarcabile egiziano. Grande qualità nelle ripartenze, e al contrario sorprende negativamente la Juve nell’azione del Salah contro tutti. Non sorprende Kurtic che si dichiara prigioniero politico di una partita troppo lontana da casa. Anche se alla fine la sua bella sufficienza abbondante se la porta al centro di accoglienza pure lui. Inizio del secondo tempo strepitoso con la Fiorentina che domina e sfiora ripetutamente il gol con Gomez, Richards e Salah, e poi ancora Alonso di testa. E a conclusione di un crescendo irresistibile arriva al nuovo e meritatissimo vantaggio, sempre con lui. Un grande campione arrivato di resto. Un resto sbagliato. Quando si è fatto male Gomez ho pensato che qualcuno non meglio identificato avesse la mamma maiala. Un UFO che mi deve anche aver letto nel pensiero perché Neto si è subito schiantato sul palo. Sontuosa Fiorentina mentre la Juve cominciava a spingere, e Ilicic la rasoiava di sinistro per il quasi terzo gol. Esce Salah per Diamanti mentre la vecchia signora carica a testa bassa. Ferita. Un ex baldracca con il rossetto che macchia il filtro bianco di tutte le sigarette. Aquilani per Badelj.  Diamanti e Ilicic due contro uno è l’ennesimo squillo Viola in una partita di grandissimo carattere e personalità. 5 minuti di recupero. Vince la squadra attualmente più forte del campionato. Grandissima prova dei giocatori che giocano meno. Turnover perfetto mentre la Juve si gioca invano tutti i suoi big. Bella anche la fase difensiva, decisivo ancora Neto, e alla fine Savic ci sarà mancato un po’ meno. Gestione del gruppo da grande allenatore. C’è da stropicciarsi gli occhi ed è difficile scegliere il migliore. Certo che quei 70 metri con la palla incollata al piede ci condizionano parecchio nella scelta. Vittoria a Roma contro i giallorossi, a Firenze contro il Tottenham, a Milano contro l’Inter e a Torino contro la Juve. Via Cuadrado dentro Salah è un altro mondo. Sono a Bardonecchia e non potrò godere insieme a voi questo fantastico giorno dopo. Però oggi mi sento veramente bene, giovane e bello. Solitamente non è così, anzi, a volte, per sentirmi il più giovane e bello, faccio la coda dal medico di famiglia.



123 commenti:

  1. Belvaromana576 marzo 2015 07:10

    Napoli in campana.
    Stiamo arrivando

    RispondiElimina
  2. Ci sono giorni come questo in cui la sveglia alle 4 e mezza non ti fa bestemmiare in automatico. Non ho mai invidiato chi ha scelto di tifare le squadre per il palmares, certe sensazioni, quelli, le danno per scontate, tanto da non riconoscerne più il sapore. Ci sono giorni come questo in cui non mi sento un coglione per il mio ottimismo che mi droga quando le cose sembrano tutte nere. Perché se uno guarda bene, niente è completamente nero, brutto o sbagliato. E quando vai di microscopio e cesello a cercare il buono, speri che siano piccole particelle di buono estremamente contagioso.
    L'Egiziano che ride è lo svitol che sblocca gli ingranaggi di una squadra positiva nella testa e nelle intenzioni di gioco. Una squadra che a me e Pollock ha lasciato sempre un retrogusto dolce, anche in certe gare che sapevano di bruciato. Quando sei ottimista può sembrare che ti accontenti di poco, ma non è così.
    Oggi è un giorno di sole, anche col vento che ti taglia la faccia e una pioggia che buca. Oggi è un giorno viola.

    RispondiElimina
  3. Ecco, ora ditemi subito dove posso guardare la partita almeno in differita.

    P.S. Pollock, lo sai che devi andare a mangiare il krapfen da Ugetti, vero?

    RispondiElimina
  4. Bobby Caponata6 marzo 2015 08:35

    La puoi scaricare qui http://livefootballvideo.com/fullmatch

    RispondiElimina
  5. Se vai su violachannel nella sezione inviola ci dovrebbe già essere la partita intera.
    PS: devi registrarti. Ne vale la pena Anto!

    RispondiElimina
  6. livefootballvideo.com clicca su full matches ( commento in inglese, puro oxford) vai a godere, vai

    RispondiElimina
  7. O Salahdino o Salahdino
    Bello guaglione
    O Saladino o Saladino
    Tutti i viola lui fa 'nammurà
    È bell'e faccia, È bell'e core
    Sape fa goooooool
    È malandrino è dribblatore
    Tutti i viola lui fa 'nammurà


    Prossimo coro in Fiesole

    RispondiElimina
  8. Grazie del consiglio Loino, mi sono registrato. La partita di ieri integrale non c'è ancora, ma presto la metteranno e nel WE me la voglio godere.

    RispondiElimina
  9. Incredibile. Quando se n'é andato Cuadrado mi é dispiaciuto, perché a me piace il calcio spensierato, allegro, non ho l'angoscia del risultato a tutti i costi. Sarà una tara, lo so, pero' non mi sento gobbo abbastanza da vivere di sparagninate, di arroganza, di sudditanze, dell'obbligo del dovuto etc. Insomma, chi l'avrebbe mai detto che in cambio del re del ghirigoro, sarebbe arrivato el hombre vertical, che , pur essendo arabo, di arabeschi ne fa pochi. Il bello é, che pur essendo diversi, si assomigliano perché sono dinamitardi allegri, irriverenti, imprevedibili, fuori dagli schemi. Pare che ci abbiamo guadagnato, come gioco, perché ultimamente Cuadrado rallentava la manovra, non avendo piu' lo smalto di una volta, logica conseguenza post-mondiale, mentre il Salahtino funziona da guastatore libero. Comunque aspettiamoci la marcatura tripla e quadrupla anche su di lui, non sarà sempre il film " i difensori stanno a guardare ". Mi é piaciuto , ieri, anche il pragmatismo puro, partenopeo, di Montella: Kurtic a uomo su Pogba fino al 90esimo, modernità e tradizione. Kurtic non ha figurato ma nemmeno sfigurato, in ogni caso non ha permesso a Pogba di fare lo sborone davanti ai suoi sbavanti tifosi ( e aggiungo, schiumanti). Grande serata, con in piu' la sensazione di aver trovato, forse, il dopo Pizarro, visto il partitone di Badelj: tecnica, calma, intelligenza, posizione. Abbiamo legittimato il gol in contropiede con un inizio di secondo tempo da seghe e da una tenuta di squadra ineccepibile. Ora ce la giocheremo a Firenze , dove tutto é possibile, ricordiamocelo e stiamo in campana

    RispondiElimina
  10. Bobby Caponata6 marzo 2015 10:06

    Ehhhhhh.... Rossi-Salah potrebbe essere un gran bella accoppiata. Non li prendono mai.

    Mai.

    RispondiElimina
  11. stefano vienna6 marzo 2015 10:19

    Ma Brovarone che voleva tenere Salah in panchina per far giocare Diamanti?

    RispondiElimina
  12. ...magari lo marcassero in 3, è quello che vorrebbe Montella...che bello svegliarsi con queste sensazioni, circondato da gobbi che debbono ammettere la sconfitta,oltre che per il risultato, per la mentalità che abbiamo dimostrato e acquisito col tempo, anche ieri come a inter non ho mai avuto la sensazione di soccombere, la tranquillità del Grande Mister Vicenzino, ci sta contagiando. La consapevolezza di avere un Grande Progetto di Calcio è sempre più una certezza a prescindere dagli attori in campo...vai Fiorentina!!!

    RispondiElimina
  13. Tutto vero Foco. Come farsi la barba anche quando non hai voglia. Anto, no non lo sapevo. Bella dritta!!! Terzo caffè a Bardonecchia.

    RispondiElimina
  14. La mia impressione è che quando alziamo il baricentro, ora, nessuno ha le armi per contrastarci. In fase di possesso Salah non rimane largo ma va a fare la prima opzione per lo scambio stretto, favorito da Gomez che tiene occupati i due centrali con l'inserimento del terzino che sale, impegnando il suo omologo avversario. Nella nostra fase migliore, ieri sera, ci sono stati molti scambi tra l'Egiziano Sorridente e Joaquin sulla destra, con Dino che decentrandosi sul centro-sinistra apriva la difesa e Alonso che impegnava profondo Caceres. Le opzioni erano molte, in quel frangente. In un'occasione Kurtic, ingolosito dagli spazi creatisi, è andato dentro facendo da blocco ad un'azione potenzialmente da rete. Badelj in questo gioco dá il meglio, perché gioca molto di prima e con molta precisione. C'è una differenza enorme nella presenza in area rispetto al passato meno recente e il merito è del movimento verticale che ci ha regalato Salah e della presenza di Dino, che abbassa molto i centrali avversari che non tentano anticipi per non lasciarlo libero. Adesso possiamo fare male con continuità e con molti uomini che prima erano castrati offensivamente dalla mancanza di sbocchi per il giro palla e, per tentare di incidere, dovevano sempre forzare la giocata in spazi chiusi. Credo che questa scoperta abbia fatto arrapare gli stessi interpreti.

    RispondiElimina
  15. CAPITOLO MONTELLA:
    per un lunghissimo anno, la seconda parte dello scorso campionato e la prima metà di questo, è parso attaccato con mani ed unghie, allo spartito dei tre tenori sempre e comunque, chesenzadilorosoprattuttosenzaPizarrononesisteilcalcioaFirenze,
    al Cuadrado punta, al possesso sterile e lento votato unicamente ad iniziative personali.
    Il fondo toccato contro Napoli in casa e Parma resta eloquente.
    Per essere chiarissimi, QUEL Montella non lo digerivo e speravo se ne andasse il più presto possibile.
    Poi, da un mese a questa parte, si è visto un altro spirito collettivo, una diversa, più umile e meno fragilmente figlia di estetica, mentalità. Più atletismo, più voglia di correre negli spazi, più concretezza, meno ghirigori. Ridurre questo concentrato con l'avvento, seppur devastante, di Salah, si fa un torto a Montella stesso. Un giocatore, ancorché mostruoso, non ribalta la mentalità di tutta la squadra.
    Va detto che non stimavo Montella capace di riciclarsi in vesti diverse, di abbandonare quella tiritera del possesso palla, di liberarsi dalla presunzione di aver inventato il calcio.
    Questo è meno complicato di come ce lo faceva apparire, cambiando ruoli ai giocatori per affermare la sua teoria tattica.
    Non credo di essere presuntuoso, se dico che il cambiamento sia della squadra, sia suo a livello personale, è evidente quanto sorprendente. Almeno per me.
    Per riessere chiarissimi, a QUESTO Montella auspico lunga vita a Firenze.

    RispondiElimina
  16. Sopravvissuto6 marzo 2015 11:26

    Oggi ho comperato tutti i giornali sportivi, i quotidiani per la pagina sportiva, fatta colazione a casa.....mi sento giovane e figo, stasera seconda partita di calcetto in 24 h., gobbi messi sotto e consigliato loro la dieta perfetta: due pere.

    RispondiElimina
  17. Oh, sentite questa: ho scritto un post sotto le pagelle sul sitone, dove ho in breve analizzato la mentalità nuova della squadra. Concludendo su Salah, invitavo chi gli aveva dato del Testa Di Kazzo a fornire pubbliche scuse.
    Me lo hanno bannato!
    Ho scritto di ripubblicarlo denunciando l'uso sovietico della censura, altrimenti complici dell'offesa, vediamo se lo fanno...

    RispondiElimina
  18. sopravvissuto6 marzo 2015 11:52

    Sapessi quanti ne hanno bannati dei miei....

    RispondiElimina
  19. quello che dice FOCO è confermato dai formidabili 15 minuti che abbiamo fatto all'inizio del secondo tempo, schiacciando nella propria area una Juve annichilita e costruendo 4 limpidissime occasioni da gol, capitalizzando poi la quinta. Il solito possesso sulla trequarti, ma reso tutt'altro che sterile dalla presenza di un centravanti come Gomez che apre spazi in area, e da quella di una seconda punta come Salah che cerca sistematicamente l'ingresso in area. È quello che Montella ha cercato di far fare a Cuadrado per mesi e che il buon Gianguglielmo, semplicemente, non è mai riuscito a fare.

    RispondiElimina
  20. Bobby Caponata6 marzo 2015 12:06

    Oggi gongolo... http://www.violanews.com/esclusive/pin-a-vn-salah-e-un-capolavoro-alla-baggio-20150306/

    RispondiElimina
  21. Infatti era un limite di Montella, non di Cuadrado.
    Se non aveva quelle caratteristiche, il campo e tutti si diceva, cosa cerchi di cambiare se non ce la fa? Posso capire un periodo, ma insistere per lungo tempo è stata la sua colpa.

    RispondiElimina
  22. come sai sono sempre stato d'accordo con te, sul fatto che Cuadrado non avesse l'intelligenza tattica per fare la seconda punta di raccordo che serviva al nostro gioco. Il punto è che l'unica alternativa era il doppio centravanti, altra soluzione tutt'altro che perfetta. Tra due soluzioni problematiche Montella ha spesso preferito la prima, assolutamente criticabile ma, penso, comprensibile. Se avesse avuto una seconda punta vera a disposizione, non credo che avremmo mai visto Cuadrado in quel ruolo.

    RispondiElimina
  23. Bobby Caponata6 marzo 2015 12:14

    Magari Salah lo potevano scrivere giusto.. L'avrà fatta un interista :-) (altro recente scottato)

    RispondiElimina
  24. Bobby Caponata6 marzo 2015 12:27

    Distorsione.... "Il calciatore Mario Gomez in uno scontro di gioco, durante
    l'incontro contro la Juventus, ha riportato un trauma distorsivo alla
    caviglia sinistra".

    RispondiElimina
  25. oggi mi tocca dar ragione agli amici del SOPRA e di LELE, eheh...

    RispondiElimina
  26. Secondo tempo, dal minuto 49 e spiccioli al minuto 52 e spiccioli, fase barcellonesca con 39 passaggi consecutivi (strisciati che toccano due o tre volte di respinta) tra cui penetrazioni, alleggerimenti, sovrapposizioni,conclusi dal tiro di Salah alto. lo Stadium ammutolito. Seguono ancora occasioni, un' altra dozzina di passaggi consecutivi, tre minuti dopo, il gol. Fate voi

    RispondiElimina
  27. questo è un bel problema, in vista della Roma. Ilicic ieri ha fatto bene, però è evidente che non tiene due centrali schiacciati nella propria area come Mario...

    RispondiElimina
  28. E' un po' l'essenza di chi ha scelto - o è stato scelto - il tifo viola.

    RispondiElimina
  29. Drogheranno Gilardino, sceglieranno il falso nueve, o lanceranno improbabilmente un nove di ruolo della Primavera?

    RispondiElimina
  30. per la Roma non ci sono né Gila né centravanti della primavera, quindi sarà Ilicic per forza...

    RispondiElimina
  31. http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Fiorentina/06-03-2015/adesso-inghilterra-rimpiange-salah-mou-ma-perche-hai-venduto-11013839275.shtml

    RispondiElimina
  32. sopravvissuto6 marzo 2015 13:19

    Sereni...

    RispondiElimina
  33. sopravvissuto6 marzo 2015 13:20

    Bravo....sono un po' più a destra, io.

    RispondiElimina
  34. Le prime impressioni su Salah accostavano l'Egizio a Edi ma più passano le partite più le distanze tra i due aumentano. Parlo di caratteristiche. Il gol di ieri sera lo avvicina molto di più, per me, al Ronaldo inarrivabile dell'annata 1997/1998, la prima all'Inter. Prende palla quasi da fermo, parte dietro al difensore, la butta avanti e brucia Padoin, non un fenomeno certo, ma uno comunque piuttosto veloce. Si fa 70 metri a tutto foo e la palla rimane sempre lì, come col Sassuolo sul tacco illuminante del Baba, la conclusione poi è una fiammata nel sette che i gobbi tutti possono solo ammirare. Un gol da antologia consumato alla velocità supersonica del calcio moderno. Godiamoci questo fenomeno, ogni partita che passa è una botta di un paio di milioni sul prezzo del cartellino. Certo, considerando che la cifra del riscatto è bloccata, chissà le seghe a du mani di mr plusvalenza...

    RispondiElimina
  35. Ah non c'è nemmeno il Gila in lista europea?

    RispondiElimina
  36. eh no, i cambi possibili erano solo tre...

    RispondiElimina
  37. http://www.fiorentinanews.com/gomez-ko-e-arrivato-il-momento-di-gilardino/



    Potrebbe farcela per la Roma

    RispondiElimina
  38. non mi risulta...

    RispondiElimina
  39. Ahahaha, amici juventini mi ricordano che la c.i. non vale una sega e che a noi basta poco per godere (vedi i grandi che sono andati a Peretola)... poeri brodi...

    RispondiElimina
  40. "Juve e roma sulle nostre strade di coppa. È proprio vero che per emergere nella vita devi affrontare intere montagne di merda"

    RispondiElimina
  41. https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/t1.0-9/11037351_1002337769795110_6829515383484476463_n.jpg?oh=83278ee6b7e911f04747fe0b123e57cc&oe=557B2296

    RispondiElimina
  42. https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xfa1/v/t1.0-9/11021177_394504890728853_7958517427919466311_n.jpg?oh=9b35dc4f22d820a6deaa11a8105173e8&oe=55918680

    RispondiElimina
  43. Di seguito uno stralcio dell’articolo di Luca Calamai pubblicato stamattina su La Gazzetta dello Sport:



    Lo chiamano il Messi d’Egitto. E ora non sorride più nessuno per
    questo paragone. È difficile ricordare nella storia del calciomercato un
    affare così geniale e incomprensibile. Mohamed Salah è stato regalato
    per un anno dal Chelsea come «mancia» nell’operazione Cuadrado. La
    famiglia Della Valle lo avrà ancora in prestito fino a giugno 2016
    pagando poco più di un milione e potrà riscattarlo versando 15 milioni
    ai Blues. Oggi lo scatenato Faraone vale già il doppio. Gli osservatori
    di Mourinho lo stanno seguendo da quando è sbarcato in Italia. E
    immaginiamo che ogni rete dell’egiziano sia una coltellata al cuore per
    lo Special One, che stavolta ha fatto autogol regalandoci un gioiello
    che rende più rock il nostro calcio. L’arrivo di Salah ha provocato una
    scossa elettrica nel pianeta Fiorentina.
    Con Montella è stato amore a prima vista e per non ingabbiare l’estro
    del suo Messi, l’Aeroplanino ha archiviato il vecchio tiki-taka per
    sposare l’idea di un calcio fatto di micidiali ripartenze. Con un
    contropiede di 40 metri Gomez ha messo in ginocchio il Tottenham in
    Europa League e con un contropiede partito da ancora più lontano Salah
    ha mandato in tilt la Juve. Sia chiaro, la Fiorentina non ha abdicato
    all’idea di fare possesso palla in determinati momenti della gara. Ma
    questo esercizio in palleggio ora viene effettuato nella metà campo
    avversaria. Per carità, siamo soltanto al primo tempo di questo
    confronto. Però Salah e compagni hanno acquisito un bel vantaggio e ora
    vedono all’orizzonte un’altra finale di Coppa e la possibilità di
    regalare il primo trofeo alla famiglia Della Valle. E martedì 7 aprile
    accanto a Salah ci potrebbe essere Giuseppe Rossi. Pepito ha messo nel
    mirino questa data. Lui e il Messi d’Egitto insieme. Firenze chiude gli
    occhi e sogna.

    RispondiElimina
  44. Belvaromana576 marzo 2015 14:20

    Allora finisci fuori dal rettangolo di gioco

    RispondiElimina
  45. Quando l'ho visto in Inghilterra, erano evidenti le qualità tecniche, ma era bloccato e soprattutto eccedeva nei dribbling. Da qui il mio rapportarlo a Denilson, un altro laterale pieno di talento, persosi nei suoi stessi dribbling. In viola ha perso l'attitudine allo scarto fine a se stesso, credo perché qui è tranquillo del posto, lassù, con concorrenza notevole, si era messo in testa, forse, di dover fare la giocata per farsi notare nei pochi ritagli.
    Sta di fatto che nell'azione del gol, oltre alla velocità del suono, dal frontale si nota chiara l'eccellente tecnica anche col destro quando allontana la palla dalla parte del gobbo rincorrente, per portarsela sul sinistro. Niente da dire, a quella velocità solo Messi riesce.
    Deyna, se si conferma, Aguero gli è molto distante.

    RispondiElimina
  46. Bobby Caponata6 marzo 2015 14:36

    Era quel rintronato di Calamai..

    RispondiElimina
  47. Bobby Caponata6 marzo 2015 14:48

    Notevole.. :-D

    RispondiElimina
  48. ...avete presente A.A.A. vecchie maglie cercasi??...bene, io sto disperatamente cercando uno, uno qualsiasi che NON conoscesse Salah prima di queste 6/7 partite..è un'impresa ma per davvero...in mattinata mi è andata male/malissimo con macellaio, fruttarolo, idraulico, pompe funebri, tossicodipendente in cerca, suora,borseggiatore, conducente auto pirata, pentito di camorra e Giulia, la figlia di mio cugino (3 anni)...tutte queste persone mi hanno elencato partite, minuti, serpentine, sputi, lunghezza barba e numero preferito di Salah...oramai son solo al mondo..e se muoio anch'io..non avrò più nessuno....Buon cammino miei 33 Eroi!!

    RispondiElimina
  49. Ora, lungi da me sminuire un nostro calciatore che tra l'altro già adoro e mi piaceva già prima che arrivasse qui, come scrissi, ma El Kun certe cose le ha fatte vedere contro i più grandi difensori del mondo, Salah per ora contro Padoin e altra paccottiglia italica...Il gol di Londra ha già un altro valore, ma è d'astuzia, abbastanza "normale". Insomma, aspetterei a giudicare a certi livelli, anche se sembra anche a me un mostro.

    RispondiElimina
  50. Eccolo qui. Lo dissi all'epoca e lo ripeto tranquillamente: prima che arrivasse da noi l'avevo sentito nominare come grande promessa del Chelsea, ma non l'avevo mai visto giocare.

    RispondiElimina
  51. Belvaromana576 marzo 2015 15:27

    Figurati. Io lo chiesi a voi qui sul blog chi fosse..

    RispondiElimina
  52. ..Valto, grazie di esistere....può sembrare una battuta ma trovarne oggi, venerdi 6 Marzo, è davvero dura, basta dare un'occhiata al Sito.

    RispondiElimina
  53. ...quindi siamo in 3????...Spettacolo, non me l'aspettavo....maledetto JINGLE che le indovina sempre tutte!!!

    RispondiElimina
  54. aggiungo una riflessione che può sembrare fuori tema oggi, ma che invece mi sembra appropriata, dato che spesso si è additata la Roma come grande modello di programmazione societaria. Dunque, oggi è emerso il fatto che il centro sportivo del Parma non è di proprietà della società, bensì di un'altra azienda di Ghirardi, e perciò, non solo non fa parte del capitale societario (che potrebbe essere prezioso per ottenere garanzie in queste fasi) ma soprattutto non passerà di proprietà a chi dovesse comprare il Parma, che dovrà pagare l'affitto per usarlo.
    Perché è importante? Perché si tratta della stessa formula proposta da James Pallotta per la costruzione del nuovo stadio a Roma. Quello che sta succedendo a Parma dovrebbe far aprire gli occhi a tanti su quanto il calcio italiano sia diventato terra di conquista per chiunque vuole accaparrare e scappare. Potrebbe succedere anche a Inter e Roma, e credo che i tifosi di queste due squadre dovrebbero essere grati all'Uefa, dato che il fair play finanziario sta ponendo dei limiti alla bancarotta fraudolenta perpretrata ai loro danni...

    RispondiElimina
  55. Lele, io credo che sia stata molto importante la vittoria a Roma per l'autostima della squadra. La mentalità offensiva, la voglia di andare in campo per vincerle tutte c'è sempre stata, per me. Come c'è sempre stato un certo nucleo di gioco che aveva bisogno di alcuni interpreti nel posto giusto per rendere al massimo. Oltre che della naturale maturazione di giocatori che ancora non sfruttavano tutto il potenziale.
    Non credo che con Borja e Pek in campo, la squadra avrebbe perso in praticità e velocità, piuttosto penso che ci sarebbe stata una sensazione di maggiore superiorità, visto ce quando abbiamo deciso di metterli in mezzo, non l'hanno mai vista per decine di minuti. Magari i fatti mi smentiranno, ma sono convinto che quando avremo anche i due registi al top, questa squadra avrà un ulteriore upgrade e le occasioni aumenteranno ancora. La mia sensazione è che, per la prima volta in tre anni, siamo veramente completi tatticamente e tecnicamente e che finalmente ci sono tutti i tasselli giusti. Non avendo le disponibilità di un top team, abbiamo dovuto aspettare qualcuno e inserire altri, sempre in maniera graduata dalle possibilità di un club medio-grande come siamo noi a livello economico.
    Su Cuadrado attaccante la penso come Valto, mi faceva venire l'orticaria ma le alternative erano misere dal punto di vista tecnico, almeno fino allo scorso anno. Poi sono convinto che, dopo il mondiale, il ragazzo avesse un po troppo perso di vista i suoi limiti e non volesse più fare quel ruolo di esterno che era stato ritagliato apposta per lui. La partita d'andata con l'Atalanta l'ho trovata illuminante in questo senso.
    Salah è un mostro, ma soprattutto è un mostro che gioca nel modo di cui avevamo bisogno, facendo ciò che, a livello tattico, nella nostra rosa non faceva nessuno, Gomez a parte. Non c'è solo questo nella nostra esplosione attuale, ma, per me, è la chiave più importante.

    RispondiElimina
  56. Lo dicevo qualche giorno fa. La Roma farà lo stadio che sarà affidato, sia per la costruzione che per i servizi futuri, alle società di Pallotta. Intanto indebitano la squadra verso l'altro azionista Unicredit, di fatto non cacciando un euro, e alla fine lasceranno la società. Che ,oltre ad essere gonfia di debiti, non riceverà nulla dagli introiti dello stadio.
    Sta succedendo da molte parti, attenzione.

    RispondiElimina
  57. appunto. Lo stadio di proprietà ha tanti punti di svantaggio per i tifosi (stadio fuori città, prezzi più alti, meno posti, ecc.), ma tra quelli positivi dovrebbe garantire una maggiore solidità finanziaria delle società. Se invece lo stadio di proprietà non è davvero di proprietà della squadra, ma di qualcun altro, diventa davvero una gigantesca occasione di furto ai danni dei tifosi.

    RispondiElimina
  58. Su un mio commento post-Tottenham, devo rettificare la frase "probabilmente meno goleador" con "probabilmente anche più goleador?" Che il "futuro" (cioè le ultime partite) mi abbia già smentito?
    Vitalogy • 8 giorni fa

    Si può dire che finalmente c'è uno che non sta facendo più piangere l'assenza di Pepito? Leggermente meno punta, probabilmente meno goleador (ma il futuro potrebbe smentirci), però fuori dall'area mi pare molto più forte, e presente anche nella manovra corale, anzi spesso la manovra è lui solo a predicare nel (suo) Sahara

    RispondiElimina
  59. Zeman l'hai trovato!Io Salah non lo conoscevo( nel senso che l'avrò visto giocare, forse, in qualche ailaits della CL quando giocava nel Basilea); dopo che è diventato viola sono andato a farmi una cultura su iutube(ahahhaha).E di sicuro non mi sarei mai,mai aspettato che potesse essere così forte e devastante.Ma mi importa una sega.L'importante è la viola,non la mia competenza calcistica.Pensa che io ritenevo forte Marin,che mi ero innamorato pazzamente di Bojinov ed ero convinto,quando lo prendemmo, che si fosse fatto l'acquisto del secolo.Quindi,personalmente, di cantonate ne ho prese tante.A quanto pare son l'unico tra i due siti che scazza previsioni.Anzi, un altro lo conosco perché a suo tempo s'era in due a vedere in RAFAEL CARIOCA un possibile e futuribile campione, vero Deyna ahahahah

    RispondiElimina
  60. Ahah ma non ci sminuiamo, l'unica vera scazzata è stata Rafael Carioca, il centrale di centrocampo di lotta e di governo...Bojinov e Marin sono stati rovinati dai pesanti problemi fisici, testa a parte.

    RispondiElimina
  61. Ragazzi,parlando di cose serie: ma Gonzalo Rodriguez è il sosia del mai troppo rimpianto Andrea Cambi!

    RispondiElimina
  62. sopravvissuto6 marzo 2015 16:37

    Il processo di crescita della viola di Monty è stato portato avanti "provando" interpreti per due anni (4 sessioni di mercato tra estive e invernali) ma Salah é la dimostrazione (gratuita) che per l'upgrade occorrono calciatori di un certo livello, di dimensione e bagaglio diverso; l'avevamo colto con Rossi questo dettaglio molto importante.
    Diamanti é il grintoso, tingnoso, pinball pinball-wizard del quale avevamo bisogno ma non è quello che fa saltare il banco, lui serve più ai compagni, lui in un ipotetico "due con"(canoa)sarebbe il "con".
    Gila la lucidità la possiede ancora ma il calendario cinese l'hanno po' sfasato. Vedremo ma lo vedo più riempibuchi che risolutore.
    Emergono Badelj e Basanta, e qui Montella chiedeva pazienza a noi, capacità di entrare nei meccanismi a loro (quindi pazienza anche a loro); forse pretendevamo un Pek dimenticando che ogni essere umano é speciale poiché unico, irreplicabile. Un solo ottimo Per, un grande Badelj a breve.
    Basanta é taurino di testa e di movimenti ma non nel fisico e questo è un pregio che si tende a sottovalutare; io anche ieri l'ho visto concentrato e deciso. Poliedrico, soprattutto.
    Kurtic (da me sponsorizzato illo tempore, con Salamon...sparito!) ora fa quello che è il suo skill: rompere gioco altrui. Ora serve uno come lui, in attesa che arrivi un andò, eventualmente
    Quindi: tutti buoni. Tutti ottimi ma le partite le spacca colui che ci dimostra che David Bowie c'aveva preso.....Life on Mars? Yes!!

    RispondiElimina
  63. Ci sono anch'io!!!! L'avevo solo sentito nominare, per questo avevo visto alcuni video su Youtube da cui mi era parso che fosse molto veloce, tecnico, ma un po' troppo dibblomane. Si è rivelato molto migliore e intelligente (di certo non una TDK, né dentro, né fuori dal campo) anche tatticamente.

    RispondiElimina
  64. P.S:: di Rosi invece ho sempre detto e continuo a sostenere che sia una pippa colossale: se poi farà prestazioni sublimi, mi cospargerò il capo di cenere.

    RispondiElimina
  65. Io non so se faccio testo ma non l'avevo neanche sentito nominare prima.
    Ho letto le impressioni di chi andava su YouTube e mi sono solo augurato avesse torto.

    RispondiElimina
  66. Belvaromana576 marzo 2015 17:00

    Non c'é pericolo

    RispondiElimina
  67. ZV mettimi nel nnumero, mai visdo prima o, perlomeno, mai notato. Il Basilea non è in cima ai miei pensieri

    RispondiElimina
  68. Sopravvissuto6 marzo 2015 17:26

    LELE, hai usato la "Diavolina", di la, nella Cantera.....ahahah.....ahaha.....ahahahah....

    RispondiElimina
  69. Non penso avremmo contratto il loro centrocampo cosi efficacemente, coi tre Pek Borja Aquilani, o mettici Mati, il più completo. Non c'è riprova, come dici, ma se n'è viste di partite sofferte in fase di contenimento...Troppe. Dovute essenzialmente alla carenza di filtro sufficiente. No, con loro si rischiava di farci sormontare fisicamente.
    Poi chiaro che con la palla al piede avremmo anche creato di più. Per ricordare veramente efficiente quel centrocampo, bisogna tornare indietro di due anni. Questo Borja non può avere il posto garantito, ahimè, senza Pek si sono visti i risultati che sono tutt'altro che apocalittici come molti pensavano, Aquilani a mio avviso non è a livello, infortuni o altro, è impalpabile, lo si nota per le stecche che tira e basta.
    Finalmente si è sortiti dalla dipendenza, solo teorica, dei tre tenori.
    Va detto che l'avvento di uno come Salah, che punta dritto lo spazio verticale, aiuta enormemente, ma il cambiamento è dell'atteggiamento e mentalità di tutta la squadra.
    La quale si esalta se in quello che fa ci crede, come si demoralizza se vede inutili gli sforzi. Giocando capisci se stai facendo la cosa giusta, se la fai senza convinzione solo perché te lo dice il coach, il risultato è abissale. Credo, ma non ho le prove, che le tante prestazioni incolori, siano frutto anche delle loro riflessioni in campo.
    In tutti i casi, tra questa squadra e quella del girone d'andata c'è il mare. Non solo Salah.
    Tornando al centrocampo, mi auguro di vedere Diamanti mezzala, è lì che dà il suo apporto massimo, non esterno. In pratica ha lo stesso ruolo di Ilicic. Anche se per ora lo vedo arruffone e con una brutta gestione del due contro uno di ieri.

    RispondiElimina
  70. Mah, che devo dirti, mi accusa di un'offesa mai fatta. Verbalmente non mi tiro mai indietro, ma non passo mai il limite, mi sa che s'è sbagliata con un altro.
    Comunque scusa, so che ti è molto simpatica.

    RispondiElimina
  71. Non che ci riguardi, ma quanto è scaduto dall'infortunio pre-mondiale Vidal? Credo che l'aver forzato il recupero l'abbia rovinato, almeno per ora, non è neanche la metà di quello vero. Così come Medel, pur ancora buono secondo me, non è il lontano parente di quello sivigliano: anche a lui certo non ha giovato scendere in campo due volte da strappato, ai Mondiali. Meno male non sono andati il Pek e Mati, col Cile...

    RispondiElimina
  72. Lo sai che Vidal ha una scuderia mica da ridere...ha recentemente venduto un cavallo a 2 milioni di dollari.
    E pare un grande uomo d'affari.

    RispondiElimina
  73. mah, sì, il suo declino quest'anno mi pare simile a quello di Cuadrado, pur non avendo fatto il mondiale. Mi sa che è anche una questione di motivazioni, anche lui come Gianguglielmo è stato in bilico fino a settembre e poi è rimasto controvoglia...

    RispondiElimina
  74. report medico ufficiale per Gomez: 2 settimane di stop. Affrontiamo l'intero quarto di finale di EL senza centravanti,

    RispondiElimina
  75. ...Jordan, Zaph, Anto, Dkne...grazie a tutti..probabilmente eravate al corrente (tranne l'asino portoghese che ha vinto tutto), delle capacità di Salah ma apprezzo ora la vicinanza bugiarda a un povero coglione emiliano (Viviano)...coglione anche perchè non si è reso conto (e non è una battuta), delle capacità di Neto..anche se Neto all'inizio e per buona parte, ci ha messo parecchio del suo per farmi scrivere quello che ho scritto.In quel caso, (e senza ironia), ONORE a JO.

    RispondiElimina
  76. Se ne fai una situazione di forma fisica mi trovi d'accordo, in linea generle,invece,

    RispondiElimina
  77. stefano vienna6 marzo 2015 18:15

    C'è Ilicic, il nostro falso nueve. L'importante è che tornino Savic, Pizarro, Tomovic, e Valero.

    RispondiElimina
  78. mah, Gomez contro i centrali della Roma va a nozze, gli ha fatto 3 gol in due partite, è davvero un peccato...

    RispondiElimina
  79. E io invece lo conoscevo grazie ai soldi del mio pensionato papà che ogni mese caccia settanta e passa euro di Sky, al pallone inteso come droga e a troppe serate senza fre...ehm...senza nuovi scrittori all'altezza da leggere. Ovviamente non potevo pensare che fosse Allah in terra, ma forte mi era sembrato forte. E soprattutto attaccante vero. Holebas, invece, non ho mai avuto idea di chi fosse.

    RispondiElimina
  80. Bobby Caponata6 marzo 2015 18:53

    Su VN http://www.violanews.com/news-viola/ecco-quali-gare-dovrebbe-saltare-mario-gomez-20150306/ danno speranza per il ritorno.

    RispondiElimina
  81. stefano vienna6 marzo 2015 18:53

    Per me l'Europa League non è comunque un obiettivo raggiungibile. Sarebbe bello far fuori la Roma, questo sì, ma io punterei tutto sul campionato.

    RispondiElimina
  82. ...solita italianata....si diventa famosi grazie a papà...che Paese di merda!!!

    RispondiElimina
  83. Mi sono sempre rifatto alla tattica che vuole gli attaccanti i primi difensori, cosa impossibile col nostro Jovetic ( al City era più tifoso ) Ljajic e poi Rossi.
    Un Gomez in forma assicura già un miglioramento in questa fase. Tuttavia il logorio del trio ha allentato un già non forte filtro. Su Pek mi trovi d'accordo, lo reputo ottimo con limiti dovuti al fisico che è quello che è, può insegnare calcio è vero, ma quello che voglio dire è che abbiamo dimostrato che non gli siamo dipendenti.

    RispondiElimina
  84. Io sono famoso grazie a mamma. E a una cosa che fa diventare mamma
    Ahahahahahahahahah

    RispondiElimina
  85. ...Foco..t'ho capito...t'ho capito...ce sò passato pure io..nun credere che c'abbia penzato Pallotta a allattà Romulo e l'artro...

    RispondiElimina
  86. Belvaromana576 marzo 2015 19:49

    No problem

    RispondiElimina
  87. stefano vienna6 marzo 2015 20:22

    Un tiro in corsa, di collo e restando in piedi (con piroetta) come quello di Salah li faceva anche Maradona.

    RispondiElimina
  88. A me il fatto di affrontare le due partite degli ottavi di EL contro la Roma senza Gomez preoccupa è non poco. In campionato abbiamo Gila e va bene così, in EL no, anche Babacar è fuori e secondo me mettere Ilicic (o SALAH stesso) come prima punta è un ripiego che ci indebolisce. A parte tutto il discorso che ha fatto Foco su Gomez e sulla sua importanza nel far salire la squadra, aggiungo che per il gioco di Salah mi pare importante avere un punto di riferimento in avanti. Il gioco di Salah è semplice, appoggia il pallone al compagno di attacco e poi scatta in avanti per il dai-e-vai, il compagno di attacco gliela ripassa in profondità chiudendo il triangolo e lio si trova davanti alla parte. È la base, l'ABC degli schemi del calcio, ha fatto così e ha segnato sia con Gomez sia con Baba sia con Gila. Con Ilicic dubito che ci riesca, visto che lo sloveno tende a partire più da dietro e non è abituato a fare da sponda.

    RispondiElimina
  89. Oh Piacenza, e l'ho detto già ieri sera che per me Salah gli'era un affettato...

    Il mi'omo stasera è in vena di estremizzazioni...

    Bernardo Vitale Brovarone

    42 min ·

    Giuseppe Rossi integro in salute e' di uno spessore superiore a Salah....si parla proprio di un'altra cosa per me....

    RispondiElimina
  90. E comunque Bojo gli'era forte pe davvero, ma la testa, sempre quella...

    RispondiElimina
  91. Malati Viola...





    http://video.repubblica.it/edizione/firenze/la-fiorentina-torna-da-torino-cori-da-stadio-all-aeroporto/194068/193065

    RispondiElimina
  92. Riborda... anche prima della partita di CI c'erano tanti che dicevano di snobbarla per puntare tutto sul campionato...Ma perché l'EL sarebbe un obiettivo raggiungibile? Ancora non l'ho capito! Secondo te, a ora, siamo più deboli delle altre squadre che ci sono, tanto da essere senza speranza? Per me ce la possiamo giocare, qualcuno dovrà pur vincerla.

    RispondiElimina
  93. La mia unica paura per la prossima è la legge dei grandi numeri...

    RispondiElimina
  94. https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/t1.0-9/10403279_10206250564526261_8508181085484189440_n.jpg?oh=8b92117ebfbacaba808323324f30ef34&oe=558B96B7

    RispondiElimina
  95. No, non sapevo, non capendo nulla di cavalli. La ha in Italia la scuderia?

    RispondiElimina
  96. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:19

    La mia invece è la reazione ai primi risultati storti...

    RispondiElimina
  97. la mia unica preoccupazione è che si faccia il tutto per tutto per mantenere questo grado di concentrazione e di unità d'intenti; se ci riusciranno anche Ilicic andrà benone e tra l'altro mi pare che palla a terra col Messi d'Egitto vadano più che bene... il calendario non concede soste, c'è una montagna dopo l'altra ma sono tranquillo...

    RispondiElimina
  98. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:23

    Grandi, però fa strano come tante persone invece di vivere un momento si limitano a filmarlo.

    RispondiElimina
  99. ciao Bob, come ho risposto sotto ad Anto, penso che il difficile ora sia mantenere un elevato grado di concentrazione, come richiede il momento ed il calendario, ed una unità d'intenti che cementi lo spogliatoio ed aiuti a superare le difficoltà che sicuramente arriveranno...

    RispondiElimina
  100. vero, mi è successo nell'ultima trasferta a Roma... volevo filmare tutto e non ho filmato una sega, ero troppo preso a perdere la voce...

    RispondiElimina
  101. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:28

    Ehehhehe così dev'essere.

    RispondiElimina
  102. Sottoscrivo anche le virgole...





    Bernardo Vitale Brovarone

    25 minuti fa ·

    Concentriamoci perbenino sulla Lazio perché noto un ambientino da
    trionfalismo che rischia di addormentare il sistema....abbiamo fatto
    qualcosa di inimmaginabile, ma "purtroppo" ciò che conta arriva nelle
    prossime quattro settimane....non arretrare di un centimetro ,tutti
    belli compatti e mentalizzati....andiamo per il POLVERONE....

    RispondiElimina
  103. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:33

    Il clima all'interno sembra essere dei migliori e l'entusiamo aiuta. Aiuta anche che una rosa numerosa abbia ancora tre fronti aperti e aiuta un allenatore come il nostro che tiene lo spogliatoio come pochi. E infine mi sembra che la qualità, a livello umano sia alta. E non per ultimo aiuta il meraviglioso sorriso di Salah!

    RispondiElimina
  104. certo, l'importante è non passare il limite, se rimaniamo sui binari sono cazzi per tutti, ho visto un'armonia e una mentalità ieri sera che francamente non ricordavo nemmeno nei momenti più belli, giochiamoci il rush al meglio delle nostre possibilità...

    RispondiElimina
  105. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:41

    E' una giustissima osservazione, ma è difficile tenere basso l'entusiamo per un raggio du luce a chi normalmente ne vede poca.. :-) Io ho più "paura" della piazza che della squadra. E ho paurissima della partita di ritorno coi gobbi... Anche avere tanto da perdere ha i suoi lati negativi.

    RispondiElimina
  106. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:49

    Tabellone infortuni aggiornato.. http://www.violanews.com/news-viola/il-recupero-degli-infortunati-ecco-quando-torneranno-in-campo-20150306/

    RispondiElimina
  107. Bobby Caponata6 marzo 2015 21:54

    Mitico.. http://www.firenzeviola.it/ex-viola/schwarz-salah-il-gol-di-ieri-spettacolo-puro-174749

    RispondiElimina
  108. infatti Bob, penso lui si riferisca per un buon 80% alla piazza... non voglio nemmeno pensare ad una eliminazione coi gobbi, sarei costretto a "sparire" dalla circolazione per un paio d'anni, ho tentato in tutte le maniere di mettere le famose mani avanti ma non è facile, noi Fiorentini siamo fatti così... ;-)

    RispondiElimina
  109. Bobby Caponata6 marzo 2015 22:01

    Mah.............. http://www.firenzeviola.it/news/neto-possibile-prestito-alla-sampdoria-174736

    RispondiElimina
  110. averlo lì n'ì mezzo...

    RispondiElimina
  111. Mah, avrebbe rifiutato il rinnovo con noi per andare a giocare alla Samp, in prestito dalla juve? Se lo fa, è un pazzo, gli conviene andare alla Roma o al Liverpool.

    RispondiElimina
  112. No in Cile e in Usa.
    Grazie di non avermi fatto passare da chiaccherone, ricordo che di quel post vergognoso ne parlammo un bel po'.

    RispondiElimina
  113. E con questa chiudo i festeggiamenti post torino, da domani si pensa alla lazio, Avanti Viola! Notte a tod's, ahahah





    https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/l/t1.0-9/11029481_1002795009749386_5296005455029557557_n.jpg?oh=4e58b17f0757804b6de8e356bbd298d0&oe=55BDBB7A

    RispondiElimina
  114. stefano vienna6 marzo 2015 22:27

    E' lo stesso che ieri sperava giocasse Diamanti al posto di Salah.

    RispondiElimina
  115. stefano vienna6 marzo 2015 22:29

    Porta male!

    RispondiElimina
  116. stefano vienna6 marzo 2015 22:33

    Strano, come Brovarone prenda sempre le difese di giocatori italiani, sembra il GAT, ma il sospetto è che non lo faccia per motivi razziali come il bolognese. Quando è troppo evidente, però, diventa controproducente.

    RispondiElimina
  117. stefano vienna6 marzo 2015 22:37

    Per i brasiliani conta solo la Nazionale, bisognerebbe contattare il Cucciolo, Magari lui potrebbe convincere Neto.

    RispondiElimina
  118. stefano vienna6 marzo 2015 22:39

    Io alla EL non ci starei a pensare troppo, tanto arrivare fino alla fine è impossibile.

    RispondiElimina
  119. Sopravvissuto6 marzo 2015 22:41

    Segreti non segreti...

    RispondiElimina
  120. Così per curiosità, che cos'ha Brovarone di speciale? A me pare un tizio normale come si può trovare al lavoro o per la strada con cui si parla di calcio essendo tutti e due tifosi, ma delle volte è anche molto peggio. Nel senso che non mi pare neanche particolarmente acuto o documentato, e neanche così folkloristico. Emerge solo per le campagne contro i DV (ai tempi di Prandelli e del post-Prandelli ad es.) e per dare una parvenza di autorevolezza alla marmaglia più becera quando le cose non vanno bene, o a aizzare polemiche varie (essendo smentito regolarmente).

    RispondiElimina
  121. Intanto non lo ha convocato. Ha chiamato quel matto di Jefferson, Daniel Alves, che e forte, e quello del Gremio. Se va alla Juve accettando il prestito alla Samp non so chi è più cretino tra lui, suo padre e il procuratore, ma credo siano balle.

    RispondiElimina