.

.

mercoledì 25 marzo 2015

Padoin e Padout

Le persone vanno e vengono, qualcuno le fermi. E’ il pensiero di Padoin riferito a Salah, che riporto per sottolineare come anche un difensore della Juve può avere pensieri profondi. Forse più incubi che pensieri, ma che esprime un disagio sociale pur essendo un giocatore di un sociale importante. E’ la prova che la Juve è come i soldi, non fa la felicità di Padoin, che sicuramente guadagna tanti soldi. E a proposito di prove, le tette sono invece la prova che gli uomini come Padoin possono prestare attenzione a due cose contemporaneamente. Mentre però Salah s’invola verso la porta. In una recente intervista a “Hurrà Juventus” il difensore ha dichiarato che “Il dovere mi chiama ad una marcatura più stretta sull’egiziano, ma quando ho giocato contro la Fiorentina all’andata, il giorno prima ero stato al cinema e mi ero dimenticato di aver messo il silenzioso”. Questa è la storia di un giocatore rimasto scioccato da un’esperienza che lo ha segnato più ancora di Vidal, anche se il cileno è stato segnato più che altro dai tatuaggi. In questa sosta di campionato stanno cercando di rincuorarlo in vista della semifinale di ritorno, ma lui dopo l’esperienza di marcatura più dolorosa della sua carriera ha tre 3 cose che sono diventate troppo infinite: il campo quando Salah scatta, il campo, mentre una volta era l’universo, la velocità dell’egiziano mentre una volta era la stupidità umana, e lo stomaco quando mangia pistacchi. Oggi infatti mangia pistacchi su pistacchi per dimenticare, sfruttando il fatto che sono analcolici. Poi è passato alle cose che non si possono misurare: la capacità' di Mohamed di mantenere il pallone attaccato al piede, mentre prima c’era solo l’immensità del cielo, l'amore per l’anticipo perché prevenire è meglio che curare, quando prima di quella partita, immenso era solo l’amore di una madre, mentre l'impopolarità di D'Alema non ha subito variazioni. Nell’armadietto dello spogliatoio Padoin ha attaccato un poster di Salah con la lingua di fuori, lo usa per esorcizzare le sue paure, e gli si rivolge in una sorta di pensiero liberatorio “Di te mi piace che compari d'improvviso, rimescolando tutte le marcature. Di te odio che sparisci d'improvviso con la palla incollata al piede, lasciando a me tutto il disordine mentale”.



104 commenti:

  1. http://ivm.ilcalciomagazine.it/sarri-addio-milan-comunista/

    RispondiElimina
  2. oggi è il mio compleanno e un amico ha pensato bene di regalarmi gli auguri del profeta Mohamed...

    RispondiElimina
  3. Sopravvissuto25 marzo 2015 10:19

    Tanti auguri VALTOLIN, 1.232 di questi giorni!!! Buon compleanno e buona apertura di miniciclo per tua squadra!!!!
    Niente fiori perché sei un uomo........

    RispondiElimina
  4. Pare che Berusconi, appena acquistato il Milan, chiese a Gianni Brera (che allora teneva una qualche rubrica su una televisione Fininvest) chi fosse il miglior allenatore in Italia. Brera gli rispose che era Osvaldo Bagnoli, ma Berlusconi sdegnosamente rifiutò di contattarlo in quanto considerato di sinistra.

    RispondiElimina
  5. Auguri Valtolin.
    Oggi è il compleanno pure di mia moglie.

    RispondiElimina
  6. Buon Compleanno!

    RispondiElimina
  7. Belvaromana5725 marzo 2015 10:48

    Calamai: Neto? Non solo si è già promesso alla Juve ma ha firmato un contratto di quattro anni.
    Buon compleanno Valtolin

    RispondiElimina
  8. sopravvissuto25 marzo 2015 10:48

    Ieri parlavate/scrivevate di mamme...be' faccio didigressione...nella foto mia nonna, 91 anni e mezzo, al Mc Donald's....!!! Un mito (autosufficiente al massimo!!). Scusate la digressione.

    RispondiElimina
  9. Belvaromana5725 marzo 2015 10:49

    A giugno torna lui

    RispondiElimina
  10. Sopravvissuto25 marzo 2015 10:51

    Ghost-Man? O è una frase ermetica al 101%?

    RispondiElimina
  11. Sopravvissuto25 marzo 2015 10:52

    Comunque, POLLOCK, sei peggiore di un quotidiano sportivo....con questo editoriale stai già alzandomi toni, aizzando la tifoseria, scaldando gli uomini.....che Allah non ti fulmini!!

    RispondiElimina
  12. Belvaromana5725 marzo 2015 10:56

    Quella della Mamma è l'unica Festa dell'anno che celebra realmente il senso dell'Unità d'Italia

    RispondiElimina
  13. grazie a tutti degli auguri. Per festeggiare vi propongo un gioco: fareste, a giugno, uno scambio Gomez-Verratti?

    RispondiElimina
  14. auguri!
    sì, per quanto affezionatissimo a marione mi parrebbe impossibile rifiutarlo. ad oggi verratti vale molto di più, gioca in un ruolo che ci serve, ha 7 anni meno, davanti (in teoria) avremmo babacar, se rinnovasse sto benedetto fogliaccio.

    P.S. su berna come v'avevo detto, scade nel 2017, stiamo calmi. Nel mezzo, considerato verratti impossibile, uno fra fernando ed allan andrebbe strabene, e in aggiunta arriva una tipologia di giocatore che ci manca per dinamismo: vecino. zappacosta a dx molto bene. a sx, se i soldi mancassero, m'accontenterei anche d'alonso. davanti resterei così: gomez-babaca- salah-pepito-berna-ilicic. se venisse davvero immobile credo che daremmo ai tedeschi proprio gomez: scambio che non farei ci mancherebbe, però immobile non mi pare la pippa che dipingete in questi giorni.

    a giugno ci libereremo delle zavorre, finalmente, di: el ham, lazzari, vargas (mi dispiace, per me fra gli esterni sx in rosa è il migliore, ma se d'altronde non gioca mai..), richards (idem), kurtic. credo pure gila, diamanti invece si giocherà il riscatto nel finale di stagione. insomma, le tasche dovrebbero respirare.

    RispondiElimina
  15. Quindi auguri doppi, Val (Valtolin e Valtolina).
    Su Gomez - Verratti sì, anch'io. Soprattutto perché il crucco, spesso, è sano per combinazione. Un calciatore della sua stazza, se non sta bene, non ha continuità. E se non ha continuità, rende la metà di quanto potrebbe. Ma dare al PSG uno, a loro piacere, dei nostri "cento"campisti? Attenzione però: non innamoriamoci tutti del Verratti Champions. Gente che lo segue con attenzione, dice che in Francia non fa poi così bene, anzi. Qualche mugugnetto, da parte dei transalpini, c'è stato....Boh?
    E non contiamo troppo nemmeno sul Baba, ammesso che rinnovi. Anche lui è uno che ne gioca il giusto, di partite.
    Belva, allora se torna Rebic siamo a posto. Ci mancava, uno che sta in infermeria 8 mesi su 12.
    Boss, allora non sei stato tu, a rigarmi la macchina. E' stato Padoin, quando ha visto l'adesivo di Salah.

    RispondiElimina
  16. Sarò un inguaribile sognatore, ma secondo me Sarri non ci sarebbe mai andato, al Milan. Almeno per coerenza con le sue, numerose, dichiarazioni "in merito". Un sospiro di sollievo.

    RispondiElimina
  17. Tanto per non farsi mancare nulla.
    Mugello, 25/03, di là dallo specchio:
    "Per me Montella è un ottimo giovane allenatore ma incompleto, è affezionato ai suoi errori e alle sue stranezze e manie, forse per un sogno estetico o chi sa cosa. E' specializzato in squadre “carta”, vinciamo con le squadre “pietra” e spesso con squadre “carta”, ma quando incontriamo squadre “forbice” (tutte votate a difendere il presidio e fare ripartenze brucianti in massa), veniamo facilmente fatti a fette, e spesso recuperati quando vinciamo. La cosa che stupisce è che ormai sono anni, e nulla cambia, anzi ci becchimo la straordinaria umiliazione calcistica di perdere a Parma da una squadra allo sbando, moribonda ormai quasi morta, che con un ultimo sussulto di flebile vitalità, ci strozza con un calzino, perchè non dispone di meglio, con noi armati di spada e corazza...!!!! Montella dice che siamo votati all'attacco e deboli in difesa....se è così, e lo sai, fai qualcosa!!!! chi dorme non piglia pesci, se hai un male, toglilo... due anni sono tanti per correggere un difetto... ha ragione Gomez.... i trofei non vengono dati con una votazione del pubblico di fini aficionadi estetizzanti....nè vangono assegnati per il bel gioco.... e inoltre, per essere precisi, noi non siamo votati all'attacco, siamo votati al possesso di palla, che da solo, si scusi la brutalità, è come quei ragazzini che si chiudono nel bagno con giornaletti di donnine, e non conquistano donne, né belle ne brutte, né danno figli alla moglie e alla famiglia!!!! Abbiamo visto che Gomez attivato come è nelle sue caratteristiche di anticipo di testa e di realizzazione da killer, fa goal eccome!!... nel Bajern segnava il doppio esatto di Klose, controllare, prego....Gilardino è eccezionale in area affollata, Babacar è un futuro grande centravanti.... Allora, non solo non mettiamo mai un doppio centravanti nelle partite bloccate da assalto al fortino, quando oltretutto nessun nostro centrocampista entra in area (non prendiamo nemmeno spunto dal fatto che nei calci d'angolo segniamo perchè in area ad aiutare il povero centravanti ci vanno difensori che segnano, dividendosi i marcatori avversari mentre i centrocampisti fanno le belle statuine), ma anche non lo serviamo mai, il centravanti, ubriacati noi stessi dagli infiniti passaggi al limite dell'area avversaria....che oltretutto ci attirano tutti ai limiti dell'area e ci espongono alle ripartenze..., noi abbiamo avuto una boccata di ossigeno dal nostro Egiziano Magico, jolly pescato che si va esaurendo, perchè gli stanno prendendo le misure, acca nisciuno è fesso, già con l'Udinese gli tenevanono un uomo addosso, perchè non lo serviamo negli spazi, ma sui piedi, nostro viziaccio vetro-danubiano... Sveglia!!!!"....
    Io ci vedo cose sensate. Cattivelle, ma sensate.

    RispondiElimina
  18. Sopravvissuto25 marzo 2015 12:24

    1) La spiegazione di squadra forbice é debole (l'Atalanta é squadra forbice? 3-2, il Sassuolo é squadra forbice? 1-3, il Cagliari é squadra forbice? 1-4, il Chievo é squadra forbice? 1-2).
    2) il Parma moribondo ha pareggiato con l'Atalanta, ha preso un punto a Roma è proprio a Parma (3) eravamo votati all'attacco (un rigore sbagliato, 3 nitide palle gol primo tempo, 4 nella ripresa ed era un Parma non ancora collassato, vedere classifica all'epoca).
    Ancora 3) Tutto si può dire della VIOLA ma non che non sia votatata all'attacco, scherziamo??!?!! Giochiamo normalmente con mezzo mediano, tre uomini di costruzione e una punta; se siamo rimasti che il numero di attaccanti in campo determina l'offensività o meno, be' allora siamo messi male ed Ernst Happel o Jupp Derwall si rivoltano nella tomba!
    4) "in area (corner) segniamo solo perché vanno i difensori a saltare, etc...": perché chi dovrebbe andare? Neto? Tatarusanu? Normalmente nel calcio vanno i difensori a saltare e segnare...Questo dovrebbe essere non un appunto ma una cosa positiva. Mah...
    5) a chi non prendono le misure, oltre Salah? Risulta che Iturbe abbia fatto stagione come la scorsa? Callejon risulta più libero del solito? Llorente segna vagonate di gol?
    6) il Milan é carta o forbice? L'Inter é carta o forbice? Il Tottenham é carta o forbice? la Roma contropiedista maxima é carta o forbice?
    'Sto Mugello deve essersi perso gli ultimi due mesi della viola, rimandando a giocare a "Morra" in un bacaro.....bacato.

    RispondiElimina
  19. Sopravvissuto25 marzo 2015 12:56

    "Secondo il giornale belga Het Laatste Nieuws il centrocampista offensivo Marko Marin non sarà riscattato a fine anno dall'Anderlecht e farà quindi ritorno al Chelsea che ne detiene il contratto. Arrivato a gennaio dopo i primi sei mesi alla Fiorentina il tedesco non ha convinto appieno il club belga."
    Ma va?

    RispondiElimina
  20. Auguri...Per lo scambio sì, lo farei [Verratti è molto più giovane, gioca in un ruolo da coprire dopo Pizarro, di Gomez non mi lasciano tranquillo i problemi fisici]. ma non credo che il PSG accetterebbe alla pari, oggi.

    RispondiElimina
  21. Auguri a tutti. Anche a Marko Marin.

    RispondiElimina
  22. grazie ancora. Ovviamente so che lo scambio Verratti - Gomez è impossibile, soprattutto perché se c'è una cosa che non manca al PSG sono i centravanti (e con tutto il bene che voglio a Mario, con Ibra e Cavani farebbe la panchina). Però era per dire che per migliorare la squadra in altri reparti, sacrificare una pedina come Gomez mi sembra interessante....

    RispondiElimina
  23. Intanto mi dicono che Hegazy a Perugia sta giocando alla grande...

    RispondiElimina
  24. Allora, prima le cose importanti: Auguri PantaValto!

    Poi, vero Socio, l'egizio2 sta facendo molto bene, ha avuto parecchia tigna fino ad oggi ma potrebbe essere uno su cui fare affidamento...

    RispondiElimina
  25. vero, bella Belva...

    RispondiElimina
  26. Due rotture del crociato non sono uno scherzo, con quel peso poi, ma speriamo si stabilizzi come Gonzalo...

    RispondiElimina
  27. Belvaromana5725 marzo 2015 13:54

    Sull'esegesi delle parole di Gomez post partita si sono esercitati tutti, arrivando a conclusioni opposte o a interpretazioni annacquate.
    La prima impressione che ho avuto, d'istinto, è che si riferisse al tecnico. Poi ovviamente posso sbagliarmi

    RispondiElimina
  28. Però Sopra non si può difendere Gomez sottolineando quanto l'abbiano frenato gli infortuni, e poi sfottere Marin e Rebic, che sono bersagliati dalla sfiga...

    RispondiElimina
  29. Si, e ha ritrovato la nazionale con salah. Ha fatto molto bene anche camporese ma inspiegabilmente da un mese fa la panca

    RispondiElimina
  30. Ti ho risposto No, non perchè non creda nel valore di Verrati - che sembra un Pizarrino - ma perchè Marione è un giocatore di altissimo livello nel suo ruolo.

    Gomez non piace, è il classico centravanti pesante che fa poco spettacolo, un armadio a due ante a volte impacciato.

    Tuttavia ha la capacità di fare gol quando serve e contro chiunque. Non c'è difesa che regga davanti al tedesco. Capitano pure a lui partite sbagliate, eppure ha sempre due uomini addosso. E ne beneficia tutta la squadra.

    Io non so quante volte la fiorentina abbia avuto un giocatore di così alto profilo nel suo organico. Intendo gente che abbia giocato a certi livelli e vinto trofei internazionali.

    RispondiElimina
  31. Sopravvissuto25 marzo 2015 14:19

    Il peso specifico di Gomez é acclarato, quello di Marin é "il passato" (sino an anno fa), quello di Rebic é un filmato di YouTube. Difendo la squadra è il modulo senza lui, non Gomez nello specifico; Rebic deve rinascere tre volte per arrivare a sfiorare la carriera di Gomez.
    Altro discorso il lato caratteriale: la serietà di Gomez é indiscussa, ovunque e comunque; parla poco ma quando lo fa é a ragion veduta è da condottiero.
    Marin ha avuto problemi comportamentali, a Firenze...o vogliamo raccontarci favole?
    Rebic lo sappiamo indolente, poco ricettivo (cfr.Richards) agli "ordini" tattici, ottimo e presente in nazionale, appena sufficiente e spesso injuried con il suo club (sia Direnze sia Lipsia); proprio nell'ultima partita di mondiali ha dimostrato la testa che ha, se ricordiamo la sua espulsione. A tratti é un Babacar bianco....
    E comunque non sfotto l'ologramma di Marin, le sue prestazioni a Bruxelles non sono state nulla di speciale. Purtroppo per lui.
    Rebic a Lipsia ha giochicchiato ma rimane un punto interrogativo.
    Non sei tu DEYNA, che affermi che a quell'età già si nota se esplode o meno?
    Oh, l'é andato in B tedesca, Lipsia, mica in Bundesliga o...Jupiler League....ehehehe ehehehe ehehehe eheheh.....
    Se torna, il croato, e farà bene,mio sarò il suo primo tifoso.

    RispondiElimina
  32. Belvaromana5725 marzo 2015 14:25

    Non vedo spazio in viola per Rebic. Il problema è rientrare dei cinque milioni.
    Ha più mercato Ilicic.
    Io penso che lo dirotteranno a giocare da qualche parte con l'aiuto di Ramadani

    RispondiElimina
  33. L’agente Fifa Luca Santovito ai microfoni de’ IlSussidiario.net:
    “Se sono sorpreso da Salah? No, non lo sono. Ma bisogna chiarire una
    cosa tra campionato italiano e quello inglese: in Italia ci sono molte
    difese brave tatticamente ma con difensori molto lenti e questo aiuta i
    giocatori come Salah che vanno a mille. In Inghilterra è molto diverso,
    ci sono giocatori veloci e fisici. Cuadrado non sta facendo bene per
    questo con la maglia del Chelsea. Non riesce a mostrare il proprio
    talento e non penso potrà fare grandi cose nel breve termine vista la
    difficoltà di adattamento al calcio britannico. Gomez? Non sono
    sorpreso, perché il bomber tedesco è uno dei migliori in Italia e ha
    solo avuto dei problemi a livello fisico. Montella? Credo sia uno dei
    più bravi tecnici italiani. E’ chiaro che su di lui ci siano diversi
    club: ho la sensazione che possa andare via. Ha bisogno di un grande
    progetto, penso voglia vincere qualche trofeo importante in vista della
    prossima stagione”.

    RispondiElimina
  34. Quindi, ricapitoliamo: quando la Fiorentina gioca male, Montella verrà licenziato a fine anno; quando la Fiorentina gioca bene, Montella verrà ingaggiato da un top club. Intanto sono tre anni che è a Firenze.

    RispondiElimina
  35. Ma il problema principale di Rebic e Marin sono i continui infortuni, se non si considerano quelli non si può ragionare di nulla. Quanto al croato e ai giovani in genere, ho sempre detto che già molto presto si vede il potenziale e le possibilità di poter sfondare ad alti livelli, non certo che "si nota se esplode o meno". Ci son troppe variabili per fare profezie certe, prima di tutti la testa che è fondamentale. Rebic per me ha tutto per diventare una delle migliori punte esterne/seconde punte in Europa, infortuni a parte deve solo crescere tatticamente, ma ne ha tutto il tempo. Ma anche ai Mondiali - non una vetrinetta qualsiasi - ha fatto vedere di poter fare a pezzi qualunque difesa, a livelli altissimi.

    RispondiElimina
  36. Scopro adesso che Baiano, evidentemente, ha qualche rancore contro Batistuta:

    L’ex attaccante della Fiorentina, Ciccio Baiano, ha espresso il suo giudizio sul valore di Gonzalo Higuain ai microfoni di Radio Kiss Kiss: “Non me ne voglia Batistuta, ma credo che il Pipita sia più completo dal punto di vista tecnico. Gabriel era un grande finalizzatore, forse superiore a Higuain, ma Gonzalo è più completo. Dybala formerebbe una grande coppia con Higuain, però il problema è che adesso l’attaccante del Palermo costa tanto”.

    RispondiElimina
  37. Sopravvissuto25 marzo 2015 15:10

    Ognuno scrive o parla per poter un dí affermare "L'avevo detto...".

    RispondiElimina
  38. Sopravvissuto25 marzo 2015 15:11

    Dovrebbe concentrarsi di più sul suo Scandicci, dopo la sberla di domenica scorsa...

    RispondiElimina
  39. Bobby Caponata25 marzo 2015 15:11

    Ho l'impressione che a radio blu cambierebbe versione....

    RispondiElimina
  40. Beh in realtà non dice una sciocchezza, Higuain è uno dei pochi al mondo a svolgere il doppio ruolo di centravanti e rifinitore. Sbaglia con quel FORSE, però, riferito alle capacità realizzative, il Bati era assai superiore.

    RispondiElimina
  41. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.26906/pepito-a-coverciano-lattaccante-viola-in-visita-alla-nazionale-di-conte-foto.html



    Quest'altro ancora non è rientrato, e già ricomincia con l'itaglia...Spero segni qualche golletto a fine stagione, cosaì da poterlo rivendere bene.

    RispondiElimina
  42. dai, e il Pek che riposa in campionato per essere fresco per le amichevoli (amichevoli, non il mondiale) del Cile? La nazionale è l'ossessione di tutti i giocatori, in particolare da una certa età in poi, inutile prendersela...

    RispondiElimina
  43. ma infatti a me Gomez piace un sacco, sono stato felicissimo quando l'abbiamo preso, e credo che sia tra i primi 15-20 attaccanti d'Europa.
    Dico però che se dobbiamo cedere qualcuno per migliorare la rosa, in assenza di grandi investimenti, credo che la cosa più logica sarebbe sacrificare qualcuno che ha un giovane e scalpitante sostituto alle spalle, tutto qua...

    RispondiElimina
  44. DEYNA, LOUIS, ho visto giocare Hegazy solo in precampionato e come tecnica mi ha impressionato. Certo, un po' lento, ma comprensibile visti gli infortuni. D'altra parte ne hanno sempre parlato bene tutti: dirigenti, allenatori...

    RispondiElimina
  45. Il Pek era guarito, mica è colpa sua se Montella non l'ha fatto giocare...E spesso ha giocato anche mezzo rotto, non si tira indietro. Mati decise invece di operarsi alla caviglia invece di andare al Mondiale. Rossi decise di non operarsi al ginocchio per andare al Mondiale, anteponendo l'italia alla Fiorentina, e non gliela perdonerò mai, visto che non contento dopo la mancata convocazione in Brasile smise di allenarsi, ingrassò come un bove, e inevitabilmente si ruppe pure il menisco.

    RispondiElimina
  46. Io lo vidi alle Olimpiadi con l'Egitto, anche contro il Brasile, ed era molto forte...

    RispondiElimina
  47. infatti me lo vedo il Pek che implora Montella di giocare, e l'allenatore che gli risponde: "No, assolutamente, non se ne parla, devi restare fresco per il Cile, anche se tu vorresti dare tutto alla Fiorentina e non ti interessa assolutamente la tua nazionale..."

    RispondiElimina
  48. Bobby Caponata25 marzo 2015 16:26

    Io penso che Pizarro avesse poca autonomia e abbia preferito non rischiarlo. Con qualche altro allenamento in più la situazione migliorerà. Spero però che l'allenatore della nazionale non approfitti troppo della sua "generosità".......

    Questa cosa di Rossi-nazionale un po' disturba anche me.. però Pepito per me resta il numero uno con Borja... e Lezzerini ;-)

    RispondiElimina
  49. Auguri a Valto e alla signora Forever.
    Sullo scambio Gomez-Verratti, io sarei in linea di massima favorevole, Verratti è il miglior regista europeo, attualmente, con margini di crescita enormi ed un bagaglio tecnico senza limiti. Inoltre ha la personalità dei grandi.
    Però io credo che in un'annata perfetta dal punto di vista tecnico e fisico, Mario sia uno dei pochi giocatori con le caratteristiche giuste per sfondare il record di Angelillo. La partita di Udine è perfetta per spiegarne i motivi della sua grandezza. Motivi che hanno a che fare con mentalità e una tecnica basica ma completamente finalizzata all'obiettivo. Gomez è un giocatore unico perché ha come caratteristica principale il tempo d'esecuzione. Caratteristica che prescinde anche il gesto tecnico, perché se anticipi l'avversario di quella frazione di secondo, non serve colpire bene il pallone, basta colpirlo. E uno che segna senza colpire bene il pallone è cento volte più pericoloso di uno col manuale di tecnica nei piedi.
    Insomma, io vorrei veder andar via Dino solo dopo un'annata giocata al suo massimo, tanto per vedere dove ci potrebbe portare con venti, trenta gol.

    RispondiElimina
  50. A quell'età si vede se puoi giocare con continuità, se passi da uma tegola all'altra non è così semplice. Per far sborsare a diciannove anni cinque milioni e mezzo a Cognigni qualcosa avrà pur fatto vedere prima. Però siccome sta sui coglioni a Montella deve essere una pippa, anzin sembrate tifare perchè gliene capitinodi tutti i colorin per dar ragionen all'infallibile. E poi vi incazzatese vi si perculeggia come adoratori.

    RispondiElimina
  51. Bobby Caponata25 marzo 2015 17:13

    Se lo impiegano il giusto potrebbe anche aiutarlo a fargli recuperare al meglio la condizione.. Se...

    RispondiElimina
  52. Bobby Caponata25 marzo 2015 17:17

    Sta bene là.. http://www.violanews.com/calciomercato/verratti-fiorentina-e-juventus-fa-piacere-ma-sto-bene-a-parigi-20150325/

    RispondiElimina
  53. sta sui coglioni a Montella?
    Decidiamoci: o Rebic non giocava perché ha sofferto di continui infortuni o perché stava sui coglioni a Montella...

    RispondiElimina
  54. Molto tecnica e accurata la tua analisi del tedescone Foco.
    Se posso aggiungere una mia opinione che ai più potrebbe sembrare alquanto strana, non è vero nemmeno che Gomez non possieda una certa tecnica. Quando torna ad aiutare i compagni a centrocampo noto oltre alla riconosciuta capacità di proteggere il pallone anche un gioco di piedi non incantante ma efficace. Naturalmente non ha l'eleganza di un Pirlo, ma nemmeno di un Brienza se vogliamo rendere l'idea, tuttavia è capace di saltare uno o due avversari con una certa naturalezza. Basta vedere i gol che ha fatto con il Bayer...sebbene la maggior parte è convinta che sia un giocatore forte solo di testa...

    RispondiElimina
  55. E' vero, ha una certa padronanza col pallone, tra l'altro gioca meglio di piede, non è uno specialista del colpo di testa.

    RispondiElimina
  56. penso che proprio per le doti tecniche sia stato rinominato il Nesta delle Piramidi... anche Alessandro aveva una tecnica favolosa per un difensore... a mio modo di vedere il più grande difensore italiano dell'epoca moderna... solo gli infortuni non lo hanno posto tra i grandissimi di tutto il mondo, certo se penso che in quel ruolo si son visti dare palloni d'oro a Sammer e a u'napuriellotappogobbodopato...

    RispondiElimina
  57. esatto Anto, è un giochino che noi fanno da almeno un ventennio...

    RispondiElimina
  58. Nesta mi colpì molto già nell'Under 21 di Maldini, quando giocava da terzino...Certo, non c'era confronto con Flebo Cannavaro.

    RispondiElimina
  59. un altro della classe d'oro 1976 di cui fa parte anche uno che conosco, eheheheh, insieme agli Sheva e Ronnie... esordio in serie A a nemmeno 18 anni... sempre pulito negli interventi, capace di far ripartire l'azione con grande tempo e tecnica... difensore corretto... insomma, perla introvabile... se penso che oggi al suo posto in nazionale gioca Barzagli mi viene male... eppoi diamo le colpe ai ct se i risultati non arrivano...

    RispondiElimina
  60. Unica cosa, in impostazione non mi pareva poi granché, ma tutto il resto era di primo livello. Ma mai disperare, c'è un certo giovane Ranocchia che....

    RispondiElimina
  61. Non vorrei andare controcorrente, anche perchè sappiamo tutti che il PSG non ci darebbe mai Verratti in cambio di Gomez che nemmeno gli serve. Dico solo che un Gomez nei suoi cenci, uno in formato Udine, tanto per intenderci, è difficile da sostituire, con i mezzi finanziari di cui disponiamo. Non seguo più per motivi di tempo il calcio internazionale quindi non so se ci sia gente di prospettiva che impatterebbe subito in Italia. Nel nostro campionato, Dybala a parte, che ha comunque tutt'altre caratteristiche e un prezzo ormai fuori portata, non vedo gente pronta a sostituire il tedesco, penso ovviamente sempre a elementi ingaggiabili. Io sono per confermare lui, sbolognare i cinesi e iliciccione se troviamo qualcuno che ci da un po di lilleri... Rebic a giocare, ma sul serio, e dentro un emergente sul quale non mi pronuncio perchè il mio campo visivo, come detto, è ormai troppo limitato.

    RispondiElimina
  62. Attenzione, non ho detto che tecnicamente sia un salame. Io dico che la tecnica è subordinata al tempo d'esecuzione. Lui arriva prima e anticipa il tempo di reazione dell'avversario, cosa che , anche colpendo male, ti dà un vantaggio enorme. E, soprattutto, l'aspetto estetico del gesto non lo riguarda, gli interessa solo segnare. Tecnicamente c'è di meglio anche tra gli attaccanti che hanno fatto un decimo dei suoi gol, ma loro hanno fatto un decimo dei suoi gol perché non hanno l'istinto dell'assassino che ha permesso a Mario di diventare un attaccante di caratura mondiale. Higuain ad esempio, lo considero tecnicamente dieci volte Gomez, ma il rapporto palloni toccati/reti è nettamente a favore di Dino. Di testa, valgono le stesse considerazioni, per me.

    RispondiElimina
  63. ahahahahah, sì, nell'impostazione pura non aveva piedi brasiliani, ma difficilmente gli vedevi buttar in avanti a casaccio...

    RispondiElimina
  64. Alessandro l'ho conosciuto a 17 anni, quando veniva in piscina al paese mio. Lui passava l'estate nel paese d'origine dei suoi, Collevecchio, che è a un quarto d'ora, venti minuti da casa mia. A quell'età era magro come un giunco, poi, con Zeman, prese almeno dieci chili. Ruppe pure Gazza in allenamento. Fece una finale di un torneo di calcetto contro la mia squadra ( l'ho già raccontato forse) sotto falso nome, insieme a Di Vaio e a Iannuzzi, a quel tempo un predestinato del calcio italiano. Una quindicina di gol in tre, dopo un'ora in cui ho tentato di tutto per operare la rotula di Di Vaio, senza riuscire nemmeno a sfiorarlo.
    Tecnicamente, per me, Alessandro è stato il difensore centrale più forte degli ultimi trent'anni, dopo Baresi. A livello assoluto. Aveva la pulizia d'intervento dei grandissimi e giocava sempre a testa alta. La sfortuna l'ha sempre accompagnato, anche fuori dal campo.

    RispondiElimina
  65. Concordo Foco, in quelle occasioni hai potuto toccare con mano, che "mostri" ci siano in serie A...

    RispondiElimina
  66. http://firenze.repubblica.it/cronaca/2015/03/25/news/novantottenne_non_risponde_da_ore_i_pompieri_entrano_in_casa_ascoltava_ramazzotti_con_le_cuffie-110432803/?ref=fbpr

    RispondiElimina
  67. Higuain però fa il doppio del lavoro, è forte anche in rifinitura...E nonostante ciò le medie gol sono abbastanza simili, non gli sta troppo dietro

    RispondiElimina
  68. Ok! solo una domanda...perchè Dino?

    RispondiElimina
  69. Forse si, ma direi più l'Higuain napoletano. Prima non lo ricordo molto bomber...o sbaglio?

    RispondiElimina
  70. Segnava tanto già al Real e con l'Argentina...

    RispondiElimina
  71. Ludwig ebbe a definirlo dinosauro calcistico...

    RispondiElimina
  72. In Liga, 107 gol in 190 partite...Peggio in CL, ma con Mourinho spesso giocava solo i finali di partita

    RispondiElimina
  73. Fece una cosa del genere anni fa Jodo, ma sul web mi pare

    RispondiElimina
  74. Iniziavo a stare in pensiero...





    https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xfa1/v/t1.0-9/11035974_10204982309010001_6940132602969887044_n.jpg?oh=80df947de6ebfbffa58e0919a9f84362&oe=5574A463

    RispondiElimina
  75. Sopravvissuto25 marzo 2015 20:24

    “Sorpreso da Kurtic e Rosi? Assolutamente no, stanno facendo molto bene in viola e stanno esprimendo al meglio le loro potenzialità. Non dimentichiamo che Rosi è stato strappato al Barcellona proprio l’ultimo giorno di mercato mentre su Kurtic era forte il pressing del Bayern Monaco. L’impatto di Salah sul campionato italiano? Consideriamo che in Inghilterra si punta moltissimo sul piano fisico e l’egiziano ha avuto un forte impatto soprattutto per questo. Adesso, adeguandosi ai ritmi italiani, il livello delle sue prestazioni è già sceso di molto. Penso sia esagerato il clamore che lo circonda, per esprimersi al meglio ha necessità di ampi spazi, cosa che in Italia non è possibile. Per lui dovrebbe aprirsi qualche spiraglio nella seconda serie tedesca. Montella sicuramente andrà via, è alla ricerca di un progetto vincente e di una società sana alle spalle. Lo vedrei benissimo al Milan, considerato che i rossoneri sono in forte rimonta e sono certo che parteciperanno alla prossima Champions League.I rinnovi? Babacar è in partenza, conosco personalmente Raiola e sta già trattando con due o tre squadre di primissimo livello. Pasqual credo deciderà di scendere di categoria, Aquilani invece piace molto al Real Madrid. Su Neto si sono commessi molti errori, andava certamente venduto prima. In difesa Savic è già del Chelsea, all’interno dell’accordo per il trasferimento di Cuadrado, mentre Gonzalo accetterà l’offerta dell’Atletico Madrid. Anche Borja Valero ha deciso di tornare in Spagna, destinazione Betis, insieme a Joaquin e Mati Fernandez. A Siviglia si ricostituirà quindi una bella colonia viola. Come vedo la coppia d’attacco Rossi-Gomez? Non la vedo in quando non esiste già più, almeno virtualmente. Gomez andrà certamente via da Firenze dove è stato duramente criticato oltre misura, tutto lascia pensare ad un futuro in Cina. Rossi invece, ammesso che torni fisicamente a posto, ha già un precontratto firmato con l’Inter dove farà coppia con Icardi. Infine vi voglio dare una piccola anticipazione di mercato, secondo voci non ancora confermate ma autorevoli, il prossimo anno Diamanti tornerà a Bologna (dando per scontata la promozione dei felsinei) dove approderà anche Ilicic, voglioso di ricostruirsi un’immagine dopo le incomprensioni con Montella."
    Che articolo.....

    RispondiElimina
  76. Sopravvissuto25 marzo 2015 20:25

    Cazzate a gogó!!

    RispondiElimina
  77. Sono piegato in due... comunque, nel caso, sarebbe una buona idea, ahahahahahahahahahah

    https://www.facebook.com/video.php?v=955811857784552&pnref=story

    RispondiElimina
  78. Sopra, un altro consiglio per il prossimo rigore da calciare...



    https://www.facebook.com/video.php?v=940648802747319

    RispondiElimina
  79. Esauriente Deyna. Quanto al Dino mi scappa da ridere...
    Comunque quando giocammo l'anno scorso contro i gobbi al merdentus stadium ricordo un Marione in particolare stato di grazia certificato oltre che dal gol anche da movimenti veloci,. Secondo me ancora risente dell'infortunio. Se la jella non ci guarda per un annetto ne potremmo vedere ancora di meglio.

    RispondiElimina
  80. Se se... che palle ste storielle! e comunque bisogna vedere se renderebbe in ugual modo in altre squadre.
    Io un altro annetto da noi lo consiglierei a Salah, se vuole gli faccio vedere i rendimenti lontano da Firenze di Montolivo, Jovetic, Melo e compagnia calciante..

    RispondiElimina
  81. Loino non farci caso, da ora in poi sarà così con Salah, le solite voci messe in giro ad arte per tentare di rompere il giocattolo... tutte le volte che scopriamo un asso arrivano i furbega a rompere le balle...

    RispondiElimina
  82. Belvaromana5725 marzo 2015 21:14

    Esiste già. Si chiama Benegiornale. È un progetto di un mio amico. A breve uscirà anche un libro

    RispondiElimina
  83. Bobby Caponata25 marzo 2015 21:22

    Grande.. anche questa vessazione delle vendite per telefono è roba da terzo mondo.. specialmente se fatte ai danni di anziani o persone per altre ragioni sprovvedute.

    RispondiElimina
  84. Bobby Caponata25 marzo 2015 21:30

    Più la guardo e più mi fa ride..

    RispondiElimina
  85. Bobby Caponata25 marzo 2015 21:36

    Ohioi unne posso più...

    Spengo.

    RispondiElimina
  86. Bobby Caponata25 marzo 2015 21:38

    Grande Ascari! http://www.firenzeviola.it/primo-piano/ascari-immobile-non-serve-allan-ok-per-i-viola-175994

    RispondiElimina
  87. io son tre giorni che mi ci sganascio, la volevo postare ieri, poi mi è passata...

    RispondiElimina
  88. Eugenio è uno dei nostri e tra l'altro uno di quelli che ci "chiappano assai"... infatti anche lui consiglia i' mi omo da Udine, eheheheh

    RispondiElimina
  89. Tu c'hai troppi omini, o un'era Brovarone i' tu omo?

    RispondiElimina
  90. GRANDE ANTONIO!





    Giancarlo Antognoni

    3 ore fa ·

    Incredibile
    oggi a Roma, dopo una fila di 30 minuti per prendere un taxi, l'unico
    taxista tifoso della Fiorentina l'ho trovato io e non voleva crederci,
    ha tirato fuori la sciarpa per farsela firmare!!-))

    RispondiElimina
  91. Spero che non ce li restituisca entrambi strappati. Comunque seguo ormai da anni con grande interesse il Cile, Bielsa ha impresso una svolta storica, è una squadra che mi piace molto, e nascono molti talenti da quelle parti, ormai...

    RispondiElimina
  92. ahahaha, hai ragione, i' Berna "mi passa" qualche nome, ma Allan l'ho "visto" da solo, eheh

    RispondiElimina
  93. Tempo di nazionali, notte a tutti...



    https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xfp1/v/t1.0-9/1922388_10204676461524005_4616072506818005525_n.jpg?oh=53f4ac36ce9c6a970ebbc93c03307fac&oe=55AC0C3A&__gda__=1437629546_57236e0daf173d5220e081c077033eb3

    RispondiElimina
  94. Argentina! Argentina! Argentina! Ahahahah

    RispondiElimina
  95. Sopravvissuto25 marzo 2015 22:41

    Faraoni...

    RispondiElimina
  96. Consiglio a tutti il programma di Federico Buffa su Sky, reperibile anche in streaming.
    Le puntate su Best, Crujiff e Ronaldo sono state bellissime, ma quella su Puskas è, per me,leggendaria.

    RispondiElimina
  97. Grande narratore di grandi storie.

    RispondiElimina