.

.

domenica 29 marzo 2015

L'ora legale va troppo forte

Sono proprio altri tempi. Pepito rappresenta certi valori, lui i legamenti se li rompe davvero, non come Marchisio. E prendiamo l’ora legale, io ho spostato le lancette dell’orologio un’ora in avanti, ma un’ora non è più la stessa ora che un tempo ci serviva per andare a Bologna. Oggi ne basta mezza. Tutto va più veloce del resto, i bambini e certe eiaculazioni sono precoci. Il calcio, la vita, la connessione. Salah. Ho sentito cover-band cantare “Mezz’ora sola ti vorrei”, gente adeguata ai tempi. Si, un’ora legale è troppa perché i tempi sono cambiati, prendete i problemi di coppia, oggi quando un ragazzo non capisce una ragazza non è più come una volta quando dovevano litigare. Oggi lei deve mettersi a pecora. Per capire meglio come questa benedetta ora legale non sia più consona, basta prendere la sceneggiatura originale de “La grande bellezza” che prevedeva la Fenech sotto la doccia. Oggi c’è il park assist ma mancano i parcheggi, le televisioni sono sempre più grandi e i salotti più piccoli, macchine veloci e strade intasate. Andiamo verso il controsenso. Oggi le calze color carne non se le mette più la donna, servono solo per fare le rapine. Sono tempi duri questi, accentuati da quell’ora legale che risulta inopportuna, ormai ti senti maschilista anche quando devi uscire per andare a comprare le patate. Ne sa qualcosa Montella che per colpa dell’ora legale sarà accusato un’ora prima di non far giocare Richards, e i tifosi avranno più luce per vedere i suoi errori. Viste le velocità in gioco sarebbe sufficiente spostare le lancette in avanti di dieci minuti, basta guardarsi intorno per vedere ragazze sedicenni incinta dei loro coetanei, alla loro età io non sapevo neanche di avere il pene. Il calcio va così veloce che stanno pensando di non chiamarla più neanche sosta per la Nazionale ma pit stop. Insomma, un tempo si cenava in pace e si parlava in famiglia, oggi o c’è lo smartphone del figlio oppure siamo continuamente interrotti. Alla quinta telefonata di "Sono Sara tua consulente fornitore energia Enel Gas e Luce" ieri sera ho risposto "Senti Sara ti vedo più come un'amica".









178 commenti:

  1. comunque tutto sto casino sul ginocchio di Marchisio non lo capisco. La settimana prossima viene a Firenze, se c'è da romperglielo glielo si rompe, così mettiamo d'accordo tutti

    RispondiElimina
  2. Anche questa risposta è lo specchio dei tempi. E porta male rompere uno specchio. Meglio un ginocchio.

    RispondiElimina
  3. È' la domenica delle palme ma anche dei maritozzi con le panne.

    RispondiElimina
  4. Comunque sulla storia dell italianizzazione (probabilmente c è stato in effetti un segnale) è sempre la nazione a calcare la mano, gli altri ne parlano il giusto

    RispondiElimina
  5. Belvaromana5729 marzo 2015 10:37

    Sempre e solo avanti Jordan. Buongiorno

    RispondiElimina
  6. Sopravvissuto29 marzo 2015 11:18

    Domenica delle Palme, quindi io mi metto all'ombra, sotto una bella palma, alla faccia di continua a girare su stesso, senza accorgersi che sta per strozzarsi.....
    Alla faccia di chi continua imperterrito a gettare benzina sul fuoco....Rischiando autocombustione.
    Alla faccia degli zot...ici.

    RispondiElimina
  7. Belvaromana5729 marzo 2015 11:23

    Vista l'italietta di ieri mi chiedo: comprereste un'auto usata da uno dei 14 in campo?

    RispondiElimina
  8. Sopravvissuto29 marzo 2015 11:51

    No. Ranking Bulgaria?

    RispondiElimina
  9. http://www.violanews.com/news-viola/sondaggio-tata-sempre-preferito-a-neto-20150329/

    RispondiElimina
  10. ..da tempo medito di piantarla con il Calcio (anche se ne capisco e molto) e buttarmi su altro....

    RispondiElimina
  11. ...proprio ora che si ritorna a vincere?

    RispondiElimina
  12. ...si ritorna nel senso ...dell'altra Epoca?

    RispondiElimina
  13. aspetta un altro po'. Hai fatto 13 fai 14

    RispondiElimina
  14. ..ok, grande POLL, aspetto...però giuro che se entro il 2035 non vinco nulla...giuro che comincerò ad avere dubbi....e a questo punto saluto IL DUBBIO che non leggo dalle ultime prestazioni di Joaquin...

    RispondiElimina
  15. Giusto...e poi prima del 2035 anche Richards potrebbe giocarne qualcuna.

    RispondiElimina
  16. classico sondaggio del cazzo che può interessare solo a te. Comunque dal 3% di preferenze di due mesi fa è passato a più del 40% a furia di salvarvi gol e farvi passar turni di Coppa, anche a voi, quelli del Tata. E Montella continua a farlo giocare, l'infallibile questa la sbaglia?

    RispondiElimina
  17. Io non sono per il Tata. Sono per i giocatori della Fiorentina: Se il rumeno sta bene e Montella non lo fa giocare, sbaglia. Certo.

    RispondiElimina
  18. Se il rumeno sta bene e Montella ritiene che Neto dia più garanzie fa bene a far giocare Neto, invece, che, fino a giugno, è un giocatore della Fiorentina e dei migliori che abbiamo.

    RispondiElimina
  19. La pensiamo in maniera diversa. Forza Fiorentina!!

    RispondiElimina
  20. ...e vabè...sempre in casa rimane...poi magari Conte lo convoca perchè nel 2013 ha passato le vacanze a Cavi di Lavagna...

    RispondiElimina
  21. ...sondaggio messo in evidenza in questo "laghetto Coreano" solo per difendere i soliti Due derelitti...NETO NEL CUORE...BIG JO NEL CUORE...salvali Neto, salvali ancora..!!! Forza Fiorentina..DV mi fate vomitare!!!

    RispondiElimina
  22. ..BIG JO...grazie di esistere....

    RispondiElimina
  23. ...no era solo per non disturbarlo tra una parata e l'altra...tra un pensiero e l'altro:

    "Il Daily Express dedica un articolo al portiere viola Norberto Neto. Secondo quanto riportato dal tabloid inglese, il numero 1 della Fiorentina sarebbe stato recentemente contattato dal Liverpool. Lo stesso allenatore dei Reds Brendan Rodgers ha provato a convincere personalmente Neto a raggiungere l’Inghilterra a luglio, dopo che il suo contratto con la Fiorentina scadrà il 30 giugno. Tuttavia, il brasiliano ha detto categoricamente “no” alla proposta del club di Anfield perché avrebbe già trovato un accordo con la Juventus, costringendo il Liverpool a mirare su altri obiettivi".

    RispondiElimina
  24. Ma sei così preoccupato del futuro di Neto? Io son preoccupato del suo presente, perchè, tuttora, difende, e molto bene, la porta della mia squadra. Forza Neto, Alè Viola!

    RispondiElimina
  25. ..i giocatoti Viola degli ultimi 13 anni trovano accordi anche con una semplice chitarra..un tempo, nei tempi tristi, questo veniva chiamata taccagneria...da 13 anni sono diventate "mosse strategiche"..il mondo è cambiato e siamo cambiati noi...i Trofei in Bacheca invece rimangono gli stessi....Odio i DV!!!

    RispondiElimina
  26. roba da pazzi, anche su ste cose scommettono? e io che perdo i soldi in borsa... questo era un "furto", come dice un mio compaesano... il venerdì sera ai tempi belli mi diceva: "Alves (mio soprannome, indovina un po perché) domani tutti in agenzia, FURTO ALLA SNAI!" e regolarmente riportava un 50/100 milalire...

    RispondiElimina
  27. Domenica delle palme una bella sega, per me: lavorato anche stamani e non so ancora se replicare oggi pomeriggio... il problema è il nero d'avola del 2009 rosso granata che mi ha regalato un cliente e che mi indirizza più verso il divano... accident'allesoste! Vabbè, ci schiaccio uno stocccckkkino e se ne riparla...

    RispondiElimina
  28. ...Alves ???? Non dirmi che il nome completo è Cesare Claudio Alves......e comunque se 13 anni fa mi avessero dato una quota sui Trofei della Viola per i 13 anni successivi a quest'ora avevo rilevato la Viola e.....e il Mago di Certaldo Mi/Ci avrebbe rotto i clacson...p.s. giuro che Keirrison non ve l'avrei portato...giuro..

    RispondiElimina
  29. ahahahah... comunque, anche se già hai capito, Alves era per quel 29 che solo il cinepanettonaro ci poteva regalare, in quel gennaio di molti anni fa e che mi mandò letteralmente fuori di comprendonio... bei tempi, poi ha preso il sopravvento l'adriatico, ahahah

    RispondiElimina
  30. Sono più preoccupato per il tuo. Non so come farai la prossima stagione.

    RispondiElimina
  31. Io spero ancora che Neto rinnovi e l'infortunio prolungato del Tata... Via, ripensateci e firmate sto cazzo di rinnovo, maremma impestaha...

    RispondiElimina
  32. Io sono preoccupato per la Fiorentina, stan facendo tutte mosse del cazzo che mi lasciano presagire tempi duri. Resta Cognigni, anzi, diventa sempre più importante, si ventilano nuove operazioni del cazzo tipo ViviUnodinoi con l'italianità, va via l'unica persona seria e preparata del team dirigenziale. Tempi duri e grami, beato te che ti va bene tutto. Quanto a Neto lo stimo come giocatore e come persona, seguiterò a seguirlo con simpatia (non la sua squadra se sarà quella, ovvio) ma non è certo la mia ragione di vita. Sono incazzato per come l'hanno trattato e lasciato andar via e per il danno che han fatto, per insipienza totale, alla mia squadra, tutto qui.

    RispondiElimina
  33. L'hanno trattato così male che ha firmato un contratto a 2,2 l'hanno. Chissà dove si sarà messo in mostra?

    RispondiElimina
  34. Non credo ne abbiano la minima volontà, caro Louis, e spiragli, anche se molto piccoli, ora ci sarebbero.

    RispondiElimina
  35. fammi capire, mi stai dicendo che lo staff di Neto ci starebbe a rimettersi a sedere ma chi dirige non ne vuol sapere o è il contrario?

    RispondiElimina
  36. Diciamo che il Nero d'Avola ha fatto effetto. Neto ha già firmato un contratto con la Juve. Altrimenti sarebbe davvero un cretino. La sua freddezza in tutta questa vicenda dimostra che non è un cretino affatto.

    RispondiElimina
  37. In porta c'è andato lui a tirarci le castagne dal fuoco, mica Cognigni! Han pagato 550000 euro l'anno, per due anni, un portiere da 2,2 milioni e dici che l'hanno trattato bene?

    RispondiElimina
  38. Si, l'hanno trattato bene, anche quando ci faceva perdere le partite.

    RispondiElimina
  39. Oggi il Pek in Brasile-Cile, antipasto di Copa America...

    RispondiElimina
  40. Ti sto dicendo che non è tutto così deciso come dicono e gli spiragli per richiamarli e parlarci ci sarebbero, ma non gli passa nemmeno nell'anticamera del cervello. Tata e un italiano, questa è la parola d'ordine ormai.

    RispondiElimina
  41. Gianni, NETO d'AVOLA a parte, come suggerisce il Socio (l'effetto lo sento con una bottiglia e mi son fermato nemmeno a mezza...) diciamo che sono un bischero ed un romantico... vorrei il meglio per la mia squadra ed il meglio è Neto, inutile girarci tanto intorno... tu ne fai una questione di fedeltà e riconoscenza, e lo capisco, così come capisco il punto di vista di Jordan... io mi limito ad osservare che il migliore dei due se ne sta andando e nel frattempo continua a salvare capra e cavoli. Mi girano le palle, ecco...

    RispondiElimina
  42. Io non discuto che sia il migliore, dico che non può ripensarci perché ha già firmato. A lui della Fiorentina non importa una sega, altrimenti avrebbe rinnovato. A me invece interessa della Fiorentina e niente dei giocatori della Juve. Per me il fatto che indossi ancora la maglia Viola è una vergogna.

    RispondiElimina
  43. cazzo, o vado a bermi l'altra mezza o vado a lavorare (meglio la seconda), perchè se è vero quel che dici altro che sangue amaro mi faccio...

    RispondiElimina
  44. Di partite te ne ha fatte perdere poche e se tieni un giovane di vent'anni due anni in panca non puoi pretendere che spacchi il mondo appena lo metti in campo. Anche quando l'han tenuto due anni in panca l'han trattato bene. Se non era per Montella era già fuori da Firenze da due anni, insieme a Viviano. Può ringraziare solo Montella e l'allenatore spagnolo dei portieri, il resto della Fiorentina ci ha creduto sempre poco e lo ha fatto sempre correre in salita, altro che riconoscenza, come dice quel babbeo di ADV.

    RispondiElimina
  45. e tu c'hai ragione, però, indossandola, la maglia Viola, ci sta mandando avanti su tre fronti, non solo lui certo, però il contributo non puoi negare che sia importante, decisivo...

    RispondiElimina
  46. Lasciamo fare, perché lui non ha ringraziato proprio nessuno. E infatti Montella non a caso ha parlato di "delusione".

    RispondiElimina
  47. Quando lo avevano messo a sedere ci ha mandato avanti un altro. Oggi è l'ora che torni a sedere.

    RispondiElimina
  48. Da uno che avrebbe preferito mettere in porta Lezzerini ed essere oggi fuori da tutto, cosa vuoi pretendere. Dialogo impossibile. Comunque se non va alla Juve (e non è sicuro al 100%, tuttora), ti prendo per il culo fino al 2035 (se ci arrivo).

    RispondiElimina
  49. Lui non ha fatto nessuna dichiarazione ufficiale e non poteva nè doveva farne. Se ha ringraziato non viene certo a raccontarlo a te. Di sicuro non deve ringraziare n' Gnigni nè il babbeo

    RispondiElimina
  50. Il ringraziamento sta nel fatto che non ha rinnovato.

    RispondiElimina
  51. Gianni, a me piacerebbe poter trovare una sintesi tra il tuo pensiero e quello di JO, mi piacerebbe che Neto facesse un passo indietro e che la Società gli andasse incontro, in quel passo indietro. Per il bene di tutti. Non succederà, va bene, e me ne dispiaccio, per la Fiorentina, perchè ogni partita che passa vedo, sempre più, in Neto, un Grande Portiere. Peccato.

    RispondiElimina
  52. Un ringraziamento da 800000 euro! cazzo come sei generoso con i soldi degli altri! Magari poi Montella va nella stessa squadra l'anno prossimo (se fosse la Roma non sarebbe impossibile) così lo ringrazia anche meglio. Sei prigioniero di un calcio che non esiste.

    RispondiElimina
  53. Louis, come fa a fare un passo indietro? Credi veramente che un professionista possa rifiutare un rinnovo da 1,4 x 4 anni senza avere un accordo scritto? Ci credi davvero? E se nel frattempo si rompe un legamento che fa? Alla Fiorentina ha già detto che non crede più nel progetto!!

    RispondiElimina
  54. Montella può andare dove crede, ma ci vogliono 5 milioni di clausola rescissoria. Perché LUI ha rinnovato e ha dato modo alla Fiorentina di incassare nel caso....non come Montolivo o certi altri della stessa pasta.

    RispondiElimina
  55. se si rompe un legamento ci sono le assicurazioni, o se se lo rompeva a novembre che faceva? L'accordo scritto finchè non è depositato in Lega è carta da culi. Che ci sia un compromesso è possibile, anzi sicuro, ma per forza non si fa nemmen l'aceto, e, finchè non si firma e si deposita un contratto ufficiale, gli accordi si possono rivedere e cancellare. Che non crede più nel progetto lo hanno scritto e pubblicato i babbei incazzati per levarsela di culo, non mi risulta di aver letto niente, mai, detto da lui.

    RispondiElimina
  56. Lo so, QUASI sicuramente ha già in un cassetto un contratto firmato, però, in quanto bischero, spero/speravo che ancora non avesse messo nero su bianco l'accordo ed il fatto di tornare titolare e decisvo con la Nostra Maglia, avrebbe facilitato un riavvicinarsi tra le parti. Diciamo che spero/speravo in un finale all'americana. Ma siamo in Italia... Poi, passano le partite, questo fa i miracoli e il solo pensiero che il prossimo anno andrà a farli per occhio cecato mi manda in bestia... Ecco qual'è il punto, per me.

    RispondiElimina
  57. Altra storiella del cazzo. Tenere un allenatore in base ad una clausola rescissoria è roba da fantascienza, già è difficile tenere un giocatore. Se domani Montella vuole andar via comincia a prandellare e vedrai che si trovan d'accordo per molto meno.

    RispondiElimina
  58. Si, si. Anche molti meno sono sempre molti di più di quelli che ci fa incassare Neto.

    RispondiElimina
  59. Evidentemente non ti ricordi il rendimento di Tatarusanu.

    RispondiElimina
  60. A me non risulta che ci sia stata nessuna smentita.

    RispondiElimina
  61. ... sì che lo ricordo, a me sta bene anche il Tata, dico solo che Neto è meglio, per rendimento e possibilità/probabilità di elevarlo negli anni, tutto qui. Credo anche che abbia fatto una scelta sbagliata, se davvero andrà alla Juve, a meno che Buffon non lo sbolognino a fine anno, ma non penso, poteva rimanere qui e crescere con noi... insomma, quando se ne sono andati Montolivo e Liacicce non ho pianto perchè non ci vedevo "il giocatore" e direi di non aver sbagliato... in Neto invece vedo qualcosa... Questo non vuol dire che anche lui non mi abbia fatto incazzare con il suo modo di gestire questo benedetto contratto... Vorrei solo una pacificazione che secondo me sarebbe il bene di tutti ed è questo quadro generale che mi amareggia. Anzi, mi fa proprio girare le palle...

    RispondiElimina
  62. Come siamo diversi. Io invece sono contento che va proprio alla Juve. Tutto torna, comportamenti e destinazione naturale.

    RispondiElimina
  63. Bobby Caponata29 marzo 2015 15:33

    E' un "ambizioso"(elegante modo di definirlo). http://www.calciomercato.com/news/romano-neto-la-juve-e-uno-strano-rifiuto-per-il-futuro-137158

    RispondiElimina
  64. Tatarusanu ha avuto un buon rendimento, Neto ottimo: la differenza sta qui.

    RispondiElimina
  65. Comunque Miranda con Simeone è cresciuto tantissimo...

    RispondiElimina
  66. Scintille tra Medel e Neymar

    RispondiElimina
  67. Socio, guardati un po' di calcio sudamericano invece di farti il sangre amargo!

    RispondiElimina
  68. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.27093/cile-pizarro-out-con-il-brasile-il-ct-non-e-al-100-volevamo-rischiarlo.html

    RispondiElimina
  69. Bobby Caponata29 marzo 2015 16:49

    ...e bravo Sampaoli...

    RispondiElimina
  70. Patriarca, che ne pensi di Scuffet?

    RispondiElimina
  71. Allora non vuoi capire, il problema non è smentire, ma il non dire. Se uno apre la finestra e dice andate tutti a fanculo, non è la stessa che se pensa che il suo futuro possa essere migliore da un'altra parte. Neto non ha aperto nessuna finestra, l'hanno aperta i babbei ed hanno gridato "questo ci manda a fanculo". Salvo poi, dopoa vergli aizzato il popolo contro, accorgersi che gli serviva come il pane. Doppie grazie a lui di aver avuto palle per vincere contro tutti, babbei e aizzati.

    RispondiElimina
  72. Molti di meno di quelli che quelle volpi dei dirgenti viola han fatto perdere alla Fiorentina non rinnovando il contratto quando DOVEVA essere rinnovato

    RispondiElimina
  73. E'un '96, deve crescere ma ha enormi potenzialità. Anche all'Udinese fanno l'errore di non farlo giocare, ma non so se attualmente ha dei problemi.

    RispondiElimina
  74. Ah ah ah doppio? Triplo ah ah ah. La società ha dichiarato pubblicamente frasi che lui avrebbe detto a giustificazione del mancato rinnovo. Lui non ha smentito. Cosa che avrebbe fatto se non fossero state vere. Poi tu lo puoi anche ringraziarlo per aver firmato con la Juve. Nessuno te lo vieta.

    RispondiElimina
  75. Credo abbia avuto dei problemi fisici, anche. Per quel che ho visto è un portiere già molto solido, bene impostato. Anche se mi sembra che pur avendo uno stile abbastanza sobrio certe parate le spettacolarizzi buttandosi dopo aver respinto tiri abbastanza centrali, ed ha ancora il difetto di respingere i tiri verso il centro dell'area. In uscita devo ancora capire com'è, non ricordo bene. Certo tra lui e Perin prendo Scuffet senza nemmeno pensarci.

    RispondiElimina
  76. Scuffet ha le potenzialità per diventare un grande portiere (anche se non è detto che lo diventi, deve cerscere e togliersi diversi difetti anche lui), Perin un grande portiere non è e non sarà mai. Un portiere da Genoa ed è grasso che cola.

    RispondiElimina
  77. Io lo ringrazio per essere stato il protagonista di queste ultime vittorie che hanno entusiasmato tanti e spero che lo sia di altre finchè sarà viola. Se non potrà esserlo più a lungo è colpa dei tuoi idoli dirigenti che sono invece dei coglioni patentati. E godetevi il Tata col mal di schiena!

    RispondiElimina
  78. Entra Mati, subito dopo il gol di Firmino

    RispondiElimina
  79. Alla rovescia.

    RispondiElimina
  80. Mi sembra sia naturale essere "ambiziosi" e cercare di crescere sempre. Senza questo "fuoco" si va poco lontano. Ora io domando a gente intelligente e non annebbiata dai fumi del tifo coglione, se voi, brasiliani venticinquenni, di fronte a due opzioni: Juventus a 2,2 netti più bonus, e Fiorentina a 1,4 netti, cosa avreste scelto? Potete rispondere anche Fiorentina, ma non per amore, ma perchè, essendo in crescita, è la strada più spedita per salire. Di là si rischia la boccata. Boccata che, a discorsi, gli hanno escluso. Non è comunque fatto, Marotta e Paratici hanno la lingua biforcuta e dopo aver promesso la luna a gennaio, ora promettono la Sampdoria per un anno e rischiano il vaffanculo. Per questo ci sarebbero anche spiragli, piccoli, per rovesciare la situazione. Li sta cercando l'Inter (che sta per perdere Handanovic) ed il Liverpool. Per aprirli decisione e grande volontà. Nella Fiorentina non c'è nè l'uno nè l'altra. Gnigni ha risolto i problemi del suo protetto Tata (che non sarebbe rimasto a fare il secondo, nemmeno a gennaio) vuoi che li riapra?

    RispondiElimina
  81. Tra i giovani italiani comunque - a parte Leali che però credevo facesse un po' meglio in A - mi piace anche Sportiello, che copre bene la porta e mi pare forte anche in uscita alta.

    RispondiElimina
  82. Buon Compleanno a Rui!

    RispondiElimina
  83. L'ho visto solo un paio di volte dal vivo e mi è piaciuto parecchio. Ha fatto sempre bene dove è andato, è un '92, quindi età buona per venire fuori, ma ha rinnovato fino al 2019 ed un valore che si impenna.

    RispondiElimina
  84. Leali è bravo ma non quanto si pensava, se no la Juve non avrebbe cercato Neto.

    RispondiElimina
  85. Qui sopra parlavo di Sportiello

    RispondiElimina
  86. Bobby Caponata29 marzo 2015 19:44

    Faccia un po' quello che vuole...

    RispondiElimina
  87. Socio, hai ragione, ma la supervisione sudamericana (ed europea) oramai è tutta sulle tue spalle... reggo a malapena un po di serie A oltre alla Viola... oggi assaggio di corsetta giusto per mantenere il motore al minimo... 20 minuti e son di già alle pompe...

    RispondiElimina
  88. Post scriptum. Ha rinnovato fino al 2019 prima di far la prima partita in A, all'Atalanta mica son fave come noi.

    RispondiElimina
  89. Che non sia simpatico al tifoso accecato d'amore per la maglia lo posso capire, che però ci si meravigli, si offenda, ci si autocastri non volendo più utilizzare il miglior portiere che hai finchè è ancora un tuo giocatore, questo è più difficile da capire. Anzi mi sembra proprio un atteggiamento cretinotto. Se poi vai a monte e consideri che a quella situazione di scelta ce l'hai portato tu, società, per la mano, dormendo per un anno, quando non c'era nessuna alternativa all'orizzonte...io, anche tifoso, mi incazzerei, e m'incazzo, con qualcun'altro.

    RispondiElimina
  90. Bobby Caponata29 marzo 2015 20:09

    Uscendo dallo specifico della vicenda Neto..... Tu fai questa domanda cosa avresti scelto tra la Juventus a 2,2 netti più bonus, e Fiorentina a 1,4 netti. Questa si può facilmente ribaltare anche alla vicenda Montolivo e senza battere ciglio si risponderebbe allo stesso modo (ovviamente). La domanda giusta invece sarebbe se per arrivare alla scelta di cui sopra ti saresti comportato come Neto o addirittura come Montolivo. Nessuno dei due ha fatto niente di illegale e entrambi possono snocciolare una serie di buoni motivi per sostenere le proprie scelte. E a questo punto si giunge all'impasse di sempre; ognuno la vede a modo suo :-D Ovvero, io giudico i fatti, il giocatore crea un danno alla società di appartenenza e probabilmente (?) ne riceve un vantaggio economico (e questo già sa solo risponde alla tua domanda sul perchè la iuve gli offre parecchio di più) e tu lo giustifichi ritenendo che faccia bene per tutta una serie di motivi di cui sei a conoscenza e che io non posso assolutamente discutere. Io comunque di un "ambizioso" che ritengo un modo educato di definire un "arrivista" (a detta di chi lo ha visto crescere..) non mi fiderei tanto :-)

    RispondiElimina
  91. ... si piglia per il culo (ed a ragione, beninteso) chi voleva sollevare Montella dopo risultati e prestazioni al limite del sopportabile eppoi si metterebbe in porta uno che non ha mai giocato 5 secondi da professionista per un mese e mezzo con la squadra in corsa su tutti gli obiettivi... non so cosa sia peggio, a ben vedere... sempre scherzando eh...

    RispondiElimina
  92. Un po' meno annebbiatamente, c'è il sospetto che i bianconeri facciano di tutto per indebolire possibili avversarie, più che per rinforzarsi. E comunque non credo che Buffon si sieda in panchina educatamente, dicendo a Norby: "prego, faccia pure, c'è tutto lo spazio che vuole..."
    I soldi sono soldi, d'accordo. Alcuni, però, puzzano veramente troppo. Secondo me si può tranquillamente scegliere di andare, ma alcune scelte sono meglio di altre. A zero ed alla Juve, non credo sia la migliore possibile, anzi. Io aspetto ancora, per giudicarlo. Il beneficio del dubbio si deve dare a tutti.

    RispondiElimina
  93. La vicenda Montolivo e quella Neto sono abbastanza diverse anche se hanno avuto la stessa conclusione. A Montolivo è stata data la fascia di capitano ed offerto un contratto da top (due milioni per cinque anni più bonus) due anni prima della scadenza, mostrandogli tutta la fiducia possibile. Lui ed il suo clan han detto prima sì, poi ni, ed han preso per il culo per due anni, andando poi al Milan per nemmeno molto di più. Neto, a un anno dalla scadenza, ha fatto una richiesta onesta (850000) che gli è stata rifiutata, salvo poi, due mesi dopo, dare quasi gli stessi a quello che doveva essere il suo vice, ma che poteva anche pigliargli il posto. Neto ha continuato a giocare, bene, ed a far crescere quindi l'interesse esterno senza che i beoti di casa facessero niente per stoppare il pericolo. Poi frignano di riconoscenza! ma quale fiducia gli hanno dimostrato?
    Vorrei poi dire che il fatto che un terzo sia avvantaggiato e possa dare di più ad uno che va via a zero non è affatto vero. Se uno va via a zero deve avere il valore del cartellino completamente ammortato e quindi non costa una lira nè ad una società terza nè a quella di appartenenza. Se la Juve dà di più è perchè vuole dare di più, ma non perchè non paga il cartellino, nemmeno la Fiorentina lo paga. Se poi si pretende un diritto di tesseramento, bisogna averlo e non farlo scadere come dei coglioni.

    RispondiElimina
  94. S'è preso il figliolo di Hagi? Valesse anche la metà d'ì babbo mi contenterei..

    RispondiElimina
  95. ma questo vallo a dire al poeta, non a me

    RispondiElimina
  96. infatti, ho risposto a te ma non mi riferivo a te...

    RispondiElimina
  97. Che era una cazzata mandare via Montella lo dimostrano i risultati. Su Lezzerini si possono fare solo delle illazioni, che come tali valgono zero.

    RispondiElimina
  98. Sono tutte illazioni, e chi ti dice che se fosse venuto un altro non si potrebbe avere qualche punto in più? Lo credo molto più probabile che avere avuto gli stessi risultati di Neto con Lezzerini in porta, ad esempio.

    RispondiElimina
  99. ...no, non difende le sue cazzate, difende solo quelli che difendete tutti quanti.

    RispondiElimina
  100. ...io è dall'estate del 2002 che non trombo...e ho deciso di continuare a oltranza in segno di protesta...tutte le volte che ci provo mi viene davanti la faccia di Cavasin...non ce la faccio...

    RispondiElimina
  101. allora il buon Foco può dormire sonni tranquilli, eheheheheh...

    RispondiElimina
  102. Ok su Montella avevate scherzato. Anche io su Lezzerini.

    RispondiElimina
  103. ...si ma come se ne vanno mi trasferisco un mese a Lugano e affanculo voi e le vostre scarpe con la H del cazzo.

    RispondiElimina
  104. no, su Montella avevamo sbagliato, io più che ammetterlo ogni volta non so cosa fare, ma prendo atto che sono una mosca bianca...

    RispondiElimina
  105. Nel 2035. Vacci prima a Lugano

    RispondiElimina
  106. ...e comunque dite quel che cavolo che vi pare ma secondo me il Campionato lo vince la juve.

    RispondiElimina
  107. ahahahah, io giro in nike, vanno bene o devo darmi alle Paciotti? Ti ho scritto solo il cognome, così non t'incazzi, ahahah

    RispondiElimina
  108. Cazzo, con questa dritta corro alla SNAI, se vinco devo pagare io

    RispondiElimina
  109. ...si...però pure lui è marchigiano....Prada tutta la vita..

    RispondiElimina
  110. Lo so Louis, ed è anche normale che un tifoso possa dare la colpa all'allenatore quando i risultati tardano ad arrivare. Mi sorprende di più invece che uno solo (Bobby mi sembra) abbia capito il senso della mia chiamata alle armi di Lezzerini.

    RispondiElimina
  111. ...io resisto ancora un paio d'anni....poi giubbetto Viola imbottito di tritolo e m'immolo per voi tutti...portatemi un fiore nel Cimitero di Certaldo.

    RispondiElimina
  112. A questo punto, giusto per capire, vorrei sapere chi è che proponeva l'esonero di Montella a campionato in corso, e quindi avrebbe rovinato la stagione [chiamale se vuoi illazioni]. Mi ricordo benissimo invece chi avrebbe cambiato Montella a giugno - anch'io, ma solo per Bielsa e in subordine forse anche con Spalletti - e ancor di più chi avrebbe messo in porta in EL e coppa italia l'esordiente Lezzerini.

    RispondiElimina
  113. ..Big JO, guarda che non c'è nulla di scontato in questo Sport....se 13 anni fa t'avessero detto che per 13 anni non avresti vinto na ceppa? No...scusa, è un paragone sbagliato, quello era scontato..

    RispondiElimina
  114. Non è tanto chi ha chiesto l'esonero, il malessere è stato generale ed ognuno ha elencato la sua preferenza per la sostituzione, prima o dopo. Sono stati nominati praticamente tutti.

    RispondiElimina
  115. io, Lele, Corto...

    RispondiElimina
  116. in certi momenti ci si lascia prendere dall'emotività, le cose non andavano bene e qualcuno ha visto il male nell'allenatore, sono cose che si ripetono tutti gli anni in decine di squadre, ciò non toglie che la valutazione è stata sbagliata, meglio così...

    RispondiElimina
  117. Lo ripeto. Non è tanto chi ha chiesto l'esonero. Il malessere è stato generale ed ognuno ha fatto almeno un nome per sostituirlo. Prima o dopo. Sono stati elencati praticamente tutti gli allenatori in attività. Per me questo è stato un abbaglio gigantesco.

    RispondiElimina
  118. ...io sono per cambiarlo a Giugno per IL MAGO.....altrimenti a Novembre si ricomincia col tormentone...

    RispondiElimina
  119. fiducioso come al solito eh?

    RispondiElimina
  120. Se 13 anni fa mi avessero detto che tornavo in due anni in serie A avrei fatto le capriole di gioia. Se mi avessero detto che avrei chiuso sette campionati tra le prime quattro e che sarei tornato ad avere un posto decente in Europa avrei avuto paura che mi prendessero per il culo. Non vincere nulla? Chi ha vinto all'infuori delle solite tre? una Coppa Italia la Lazio ed una il Napoli. Gli dò di babbeo quando se lo merita, ma non son mica dei tuoi e della banda di Pehos Bille (ma la Piccola Sue la tromberei anch'io ed anche Calamity Jane, quella del fumetto, perchè in realtà era un mezzo omo brutta come la fame).

    RispondiElimina
  121. stefano vienna29 marzo 2015 21:09

    Su Neto la società ha sbagliato e anche in un modo strano. Si aveva fiducia sulle sue potenzialità anche quando sul campo Neto non stava facendo grandi prestazioni. Coerenza imponeva quindi di crederci anche in fase contrattuale. E, come racconta Jordan, non chiedeva la luna.


    Discorsi sulla riconoscenza sono fini a se stessi, ma capisco che qualcuno non condividi il comportamento di Neto.


    C'è una cosa che però non capisco, non solo nel caso specifico, ma nei casi simili. Che l'offerta fatta a Neto in estate fosse non congrua al suo valore di mercato era diventato chiaro già ad ottobre. A gennaio, dove un minimo di potere contrattuale c'era, c'era lo spazio per fare almeno un'altra offerta.
    Mi sembra strano che non si sia quantomeno provato ad intavolare una trattativa.

    RispondiElimina
  122. ...scommetto quello che vuoi...il prossimo mercato sarà, come sempre, in perfetto stile marchigiano e c'è solo un tecnico che può fare miracoli...gli altri fanno, chi meglio chi peggio, solo il loro lavoro.Montella, a mio avviso, quest'anno è già andato oltre i suoi limiti.

    RispondiElimina
  123. io spero che i suoi limiti li doppi e vinca almeno una coppa, sul terzo posto c'ho già messo una pietra sopra...

    RispondiElimina
  124. p.s. devi sperare, allora, che Montella decida di andarsene, ma pensi che basterebbe per far arrivare Luciano? non lo chiamano, non lo chiamano...

    RispondiElimina
  125. ...mi sono rotto di leggere che "la società ha sbagliato"...la società ha agito come agisce da 13 anni, oggi c'è Neto e domani ci saranno altri.

    RispondiElimina
  126. Non dar retta ai discorsi, l'unico che ho nominato è il nostro. Non ho mai parlato di jachini, Pioli e meno ancora Reja. Ho anche detto che Luciano da Certaldo lo prenderei a giugno anche oggi. Però, se il mercato sarà marchigiano (e, vista la piega che prende la direzione dei lavori non mi sentirei di escluderlo), il pelato col cazzo che viene. Stanno provando a fare scappare anche Montella!

    RispondiElimina
  127. si, ma difatti è proprio cosi, poi Pollock farà un bel Editoriale contro Montella "il traditore".

    RispondiElimina
  128. No, penso invece che ci abbiano letto e che glia abbiate convinti. Reja intanto se lo sono fatti già soffiare!!!!

    RispondiElimina
  129. mah, io su questo non sono mica tanto d'accordo, che piega prendono i lavori aspettiamo a dirlo... Spalletti non lo prendono perchè non ci pensano nemmeno a chiamarlo... hanno paura di affrontare una cosa che sarebbe più grande di quanto vogliono... intanto, di sicuro, hanno incontrato Mazzarri e tocchiamoci tutto il possibile... Iachini non ha il nome che molti pretendono ma dovresti dare un occhio alla carriera e alla carrettata di cani randagi che ha a Palermo... levagli i due bimbetti là davanti, che con quelli prima di lui sembravano bidoni e stavano per essere mollati a primo bischero che passa... il resto sono mezzoni di prima categoria, pure Munoz ha rilanciato...

    RispondiElimina
  130. A gennaio il potere contrattuale non c'era più. Avevan fatto lievitare la concorrenza a valori dove non volevano arrivare. Anche l'offerta fatta credo sia stata più un coup de theatre che un tentativo vero. Già sapevano la risposta. L'errore, grave, imperdonabile, è stato fatto a giugno e poi si è perseverato per tutto l'autunno.

    RispondiElimina
  131. ...è perchè Reja da sempre crede nei progetti (seri)...io spero torni MEDIOMAN cosi almeno Big JO viene dalla mia parte.

    RispondiElimina
  132. Avete argomentato così bene le carenze di Montella che chiunque sarà un successo.

    RispondiElimina
  133. ..no, guarda che io non ero per l'esonero ma sicuramente se me lo metti a confronto col solito noto...beh...con tutto il rispetto...

    RispondiElimina
  134. Bisogna paragonare le mele con le mele e non con le pere. Spalletti guadagna tre volte Montella.

    RispondiElimina
  135. ..ci sarà pur un motivo...e comunque se è per quello Mu Mu ne guadagnerà 10 volte tanto ma non lo cambierei con Montella.Se stiamo sulle mele che resti pure Montella, ma questo l'ho sempre scritto.

    RispondiElimina
  136. Louis, io Jachini come allenatore poco lo conosco e per fargli campagna aspetto. Non esageriamo se no si dà ragione al poeta. Montella ha dei mal di pancia, non rilascia interviste a cazzo, non è coglione. Manda messaggi. I cambiamenti in casa viola nella direzione lavori mi sembra volgano al peggio. Non mi piacciono per niente. Poi, è chiaro, è presto, vediamo che succede ma "l'andrà a fini' bene" e dicea qui' rospo che vedea i' contadino auzza' la punta di' bastone!

    RispondiElimina
  137. Se guadagna tre volte è perché se l'è guadagnato. Quello che non capisco è perché tu lo voglia far venire a lavorare per una proprietà che detesti. E' come se per tua figlia sognassi uno stupratore.

    RispondiElimina
  138. ..perchè sarebbe la mia occasione per scusarmi con LORO di questi 13 anni di maledizioni, perchè sarebbe il primo loro atto d'amore verso chi da 13 anni li sopporta.Ora, ho capito che la proprietà la detesto (e lo confermo col sangue), però è pur vero che questi buffoni dirigono la mia squadra....Luciano verrebbe a lavorare (e vincere) per la Viola, loro che si fottano.

    RispondiElimina
  139. Se era per il dopo non vedo che danni avrebbe fatto chi ne parlava, visto che Montella sarebbe rimasto a fine stagione. Tu dicevi che c'era chi aveva sbagliato, perché volendo cacciare Montella non si sarebbero viste le partite che ci è stato dato in sorte festeggiare. Ma chi è che l'avrebbe esonerato? Quanti?

    RispondiElimina
  140. eheh, ma io non faccio mica campagna a Beppe, semplicemente mi fa un po sorridere chi trancia giudizi su gente che non ha avuto il culo di partire da una panchina di A e si è fatta il culo cominciando dai piani bassi e vincendo campionati che sono facili solo sulla carta... Montella certe dichiarazioni le aveva fatte anche lo scorso anno a fine stagione, se non ricordo male. Non vorrei che "usasse" il mal di pancia per spianarsi la strada d'uscita. E' solo un pensiero, magari cattivo, chissà...

    RispondiElimina
  141. ahahah, bella questa, è quello che gli chiedo sempre anche io...

    RispondiElimina
  142. ..ma non ho capito, allora perchè adesso ci sono i DV dovrei tifare contro?

    RispondiElimina
  143. ...l'hai detto te, ci sarà sempre un altro Neto e io continuerò a fare editoriali sul traditore di turno. Non tirargli un'imboscata. Bruciamoci un Di Francesco qualunque e poi chiamiamolo quando verrà una proprietà che vuol bene davvero a questa città.

    RispondiElimina
  144. Ti ho risposto sotto

    RispondiElimina
  145. non dico questo, ora non forzare anche te, siccome so che sai che non c'è possibilità che LUI venga, non capisco questa fissa...

    RispondiElimina
  146. stefano vienna29 marzo 2015 21:40

    Nessuno, è una di quelle leggende metropolitane, verosimili sì, ma prive di riscontri. Ma sarebbe interessante sapere un'altra cosa: chi credeva a dicembre che Montella volesse restare ancora sulla panchina della Fiorentina per un'altra stagione? E qui casca l'asino, perchè le motivazioni -o l'assenza di motivazioni- spiegano in larga parte il rendimento, non solo nel calcio, ma in molti ambiti lavorativi.

    Purtroppo, in un piazza come Firenze, non possiamo permetterci di mettere allenatori su un piedistallo perchè la tentazione di quelli bravi è quella di usare la Fiorentina come trampolino di lancio per palcoscenici più grandi. E' una tentazione spesso più sintomo di stupidità che di raziocinio, ma questo è un altro discorso.

    Mia opinione, di tre/quattro mesi fa e che difendo tuttora: Montella -di per sé un tipo un pò lunatico, già come calciatore- aveva staccato la spina o quantomeno non era più concentrato sul presente e si meritava le critiche anche eccessive che gli venivano mosse da me e da altri. Forse è stato un momento di debolezza passeggero, che può capitare a chiunque. Ma si correva il rischio, non solo di mandare all'aria una stagione, ma di mandare all'aria due anni di crescita e, anche se sembra assurdo, per responsabilità di uno degli artefici del piccolo miracolo sportivo a cui abbiamo assistito dal famoso ritiro di Moena.

    Da qui, nasceva la mia rabbia e frustrazione nei confronti di Montella. Motivata e non irrazionale, poi magari le motivazioni erano sbagliate, ma ero in buona fede.

    Passata la burrasca, sono stato uno di primi a cambiare atteggiamento. Certo, non passo all'estremo opposto, quello appunto di 'adorazione' perchè, come ho spiegato sopra, questo è l'errore più grave che possiamo fare come tifosi della Fiorentina.

    Montella è bravo, indubbiamente, con alcuni difetti in parte dovuti all'esperienza, in parte dovuti ad alcuni aspetti del carattere che possono però essere limati. Ma la motivazione è tornata, quindi gli errori adesso diventano imperdonabili. Quelli della prima parte di stagione non erano invece accettabili perchè causati da uno sbandamento non accettabile da un professionisti. Poi anche gli sbandamenti, col senno di poi, sono perdonabili perchè siamo seri umani. Col senno di poi, però, perchè, quando vedi una persona che sta mettendo a repentaglio quello di buono fatto fino a quel momento, bè, meglio un paio di schiaffi di una carezza. Il perdono può aspettare.

    RispondiElimina
  147. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.27101/viola-in-prestito-momento-negativo-per-camporese-a-bari-oggi-neanche-in-panchina.html



    Mi sembra ormai evidente che questo qui c'ha dei problemi...

    RispondiElimina
  148. ..e infatti cosi andrà a finire ma il dramma è che non so quando...perchè, neghi forse che ogni anno ci si inventi un pupazzetto di turno a cui lanciare le frecce? Se non è Corvino è Pradè, se non è Montella è Neto...si, forse sbaglio a invocare Luciano perchè al servizio di queste capre avrebbe solo da sputtanarsi 20 anni di Religione calcistica.

    RispondiElimina
  149. stefano vienna29 marzo 2015 21:42

    per chi ha avuto la pazienza di leggerlo tutto, volevo dire 'perdonabili', ma si capiva dal contesto.

    RispondiElimina
  150. beh, sì, purtroppo... qualcosa mi era arrivato all'orecchio, già un paio d'anni fa... speravo che l'arrivo di Nicola lo addrizzasse un pochino e sembrava la volta buona... peccato, per me ha un potenziale da grande difensore... vedi cosa vuol dire la testa...

    RispondiElimina
  151. ...ho capito, che vuol dire, so pure che non c'è possibilità di vincere mai un cazzo eppure ne parlo...e comunque allora se non viene mi tengo stretto Montella e non vado a cercare Di Francesco o Zola.

    RispondiElimina
  152. Pupazzetti e frecce ci sono sempre state. Anche con altre proprietà. E' Firenze. E' la dimensione. E' quando vinci poco.

    RispondiElimina
  153. Bobby Caponata29 marzo 2015 21:48

    I mal di pancia li aveva anche Conte e era alla iuve.. Un allenatore, dopo qualche anno, credo che abbia bisogno di avere a disposizione stimoli nuovi da trasmettere al gruppo. Quindi rafforzare la squadra o rinfrescarla (rinnovare un po' l'organico). La mancanza di stimoli brucia squadra e allenatore. E a quel punto la bravura c'entra poco.. Per questo motivo penso che il prossimo sarà l'ultimo anno di Montella alla Fiore.

    RispondiElimina
  154. io dico solo, e poi chiudo, che proprio pocchi giorni fa ho pubblicato una foto di protesta di tifosi rossoneri contro la società..." Devi spendere "..recitava...a questo punto tanto di cappello a Firenze, alla sua gente e ai suoi tifosi per la pazienza.

    RispondiElimina
  155. può darsi Bob, può darsi... l'importante è farlo con le batterie cariche, perchè partire "sfavati" sarebbe un guaio, per tutti... a buon intenditor...

    RispondiElimina
  156. Il tifoso del Milan è abituato al filetto. Noi no. il nostro però non è un merito. E' istinto. E' spirito di sopravvivenza.

    RispondiElimina
  157. porca puttana quanto è vero... quante volte mi son ritrovato in discussioni tra gobbi, milanisti e interisti che brontolavano sul nulla... "te questi problemi un tu l'hai..." mi dicevano pe pigliammi pe i culo... voglio vederli fuori da tutto per decenni, fanculo le squadre italiane e tutte le solite segate in bocca ai moralisti...

    RispondiElimina
  158. Sopravvissuto29 marzo 2015 21:58

    Un dato certo, concreto, appurabile, veritiero é che Neto questa stagione ha giocato e parato benissimo, oltre ogni aspettativa; la sua parata "Statuaria" sta diventando un must. Il suo ergersi senza abboccare ad una finta, occupando spazio in verticale e (con le ginocchia aperte ma non abbassato allo stremo) un po' in orizzontale é diventato un suo marchio distintivo. Ieratico, calma olimpica, decisivo come un gol di una punta.
    Storica la "statuaria" contro Marchisio, sullo 0-2 per i gobbi, e decisiva domenica scorsa su un attaccante dell'Udinese.
    Io il rimpianto l'ho e lo tengo (per Neto) e non guardo alla sua destinazione- non mi interessa- ma ha un calciatore coltivato, "raddrizzato", con piena fiducia dell'allenatore e che ora va via come scivola via la sabbia dalle mani.
    Se ha sbagliato la Fiorentina? Probabile.
    L'errore marchiano é stato non lo svincolo (cosa un po' da polli, nell'epoca attuale) a parametro zero, no. Il vero errore é stato il non trovare un accordo, anche a cifre basse, per poter dire "Ok, vai via a giugno, abbiamo capito che vuoi la CL...ma almeno abbiamo preso X euro".
    Se qualcuno ha dubbi che vada alla Juve, tenga pure i suoi dubbi (final destination doesn't matter, to me), la cosa certa é che difficilmente farà il titolare al posto del senatore per eccellenza Buffon; questo, se accadrà- come sembra probabile- mi colpisce particolarmente. Panchinaro per almeno un anno?

    RispondiElimina
  159. ...il tifoso del milan 3 filetti li ha assaggiati 20 anni fa da quelli che oggi sopravvivono...belli al sangue serviti alla Scala ah ah ah....è vero, è istinto, a quei tempi l'avevamo omicida, oggi suicida.Buona serata e sempre juve merda.

    RispondiElimina
  160. Bobby Caponata29 marzo 2015 22:02

    Le batterie cariche per il prossimo campionato, ce le potrebbe garantire (speriamo) il recupero di Rossi..

    RispondiElimina
  161. Sopravvissuto29 marzo 2015 22:06

    Rai3, Tor di Valle, stadio e gli inghippi!!

    RispondiElimina
  162. Se è per questo ultimamente ce ne siamo tolte diverse di soddisfazioni con loro. Si è vero che non abbiamo vinto niente. Lo scorso anno siamo arrivati a una finale, speriamo di vincere qualcosa quest'anno. Quale augurio migliore per una buona serata?

    RispondiElimina
  163. Neto mi sembra tutto fuorché un cretino, è uno che sa fare i suoi calcoli.
    Buffon ha spesso acciacchi fisici (la schiena, mi pare) che gli fanno saltare diverse partite, andando avanti con gli anni non è che migliori, Neto il prossimo anno di partite mi sa che ne farà parecchie.

    RispondiElimina
  164. Bobby Caponata29 marzo 2015 22:12

    Neto è senz'anima.. è come Smith di Matrix.. Comunque ho letto che Buffon pare abbia trovato la soluzione dei suoi problemi alla schiena e punti dritto dritto al prossimo mondiale.................... Dio lo volesse.

    RispondiElimina
  165. Ma Neto è net[t]amente superiore al Buffon attuale anche sano, il fatto è che il Compradiplomi Scommettitore è un boss dello spogliatoio, è difficile scalzarlo per meriti sul campo...

    RispondiElimina
  166. Belvaromana5729 marzo 2015 22:55

    Diciamo che Neto è un male necessario

    RispondiElimina
  167. Gano in Piazza de' NERLI29 marzo 2015 23:03

    "...occupando spazio in verticale e (con le ginocchia aperte ma non abbassato allo stremo) un po' in orizzontale é diventato un suo marchio distintivo" .

    La mi sembra la descrizione della mi' Zaira quande l'era ne' su cenci. Ma icchè v'è preso a tutti? O che pensate alle vostre, di donne, pe' piacere! Pollocche, digli quarche cosa anche te.

    RispondiElimina
  168. Tra una cazzata e un'altra siamo arrivati quasi a 200 anch'oggi senza partite! e poi i'poeta dice che Neto un serve! con lezzerini un tu n'eri arrivato nemmeno a 20!

    RispondiElimina
  169. Gli hanno promesso la luna e ora gli promettono la Sampdoria, non è così semplice la situazione e non ha ancora firmato il contratto vero. C'è un bel giro di portieri. Handanovic va via dall'Inter e potrebbe andare alla Roma, ma alla fine ci potrebbe andare anche Neto che è più giovane e costa parecchio meno, Buffon vuol continuare non per i mondiali (tre anni son lunghi) ma perchè tra amori, divorzi e affari del cazzo ha sbrodolato un sacco di soldi e deve continuare a guadagnare, ma alla Juve regalano poco, vedi Del Piero, se cala di rendimento rischia anche lui. La Juve deve svecchiare ha una difesa di ultratrentenni di scarso valore internazionale (si è visto con la Bulgaria) e se vogliono stare in Europa ci vuole altro, Tevez va via, Pogba forse. Se lo spogliatoio si sgretola anche il capo ha vita dura. Io alla Juve non ci andrei. Sarei rimasto qui trattando una clausola rescissoria bassa, ma c'è da vedere se la controparte era interessata, il che sembra almeno dubbio.

    RispondiElimina
  170. No Neto è un bene necessario finchè ci salva le partite come ha fatto finora.

    RispondiElimina
  171. Allan per il quale qualcuno diceva che viogliono 12-15 milioni, ha il contratto in scadenza a giugno 2016. Che siamo soltanto noi i brodi che si perde la gente a zero? Cominciamo a rompere i coglioni e vedrai che si piglia a un prezzo onesto

    RispondiElimina