.

.

mercoledì 6 novembre 2013

Come lo capiamo

Il dilemma della settimana starà tutto nell’andare ad individuare le maggiori difficoltà che si nascondono, subdole, tra il match contro la Samp e il  recupero dei bagagli all’aeroporto di Kluge. Il resto è normale amministrazione, la Chiesa pur non essendo tifosa Viola ha firmato la petizione del Centro di Coordinamento Viola Club contro Massimo Mauro, perché i sacerdoti sostengono che il commentatore televisivo è pericoloso come i bambini molestati, entrambi parlano troppo. D’altra parte Sky sta uccidendo il calcio facendolo parlare invece di farlo guardare, ciò che bene o male succede all’opera quando uno viene pugnalato e invece di morire canta. Sarebbe un trionfo pari al 4 a 2 contro la Juve se qualcuno di Sky sostituisse il coltello finto con quello usato da Amanda Knox. Noi identifichiamo Ilaria D’Amico come la più indicata, prima ad interpretare e poi a compiere l’opera portando in trionfo il cadavere di Massimo Mauro che ormai non canta più. La Fiorentina intanto ci regala soddisfazioni su soddisfazioni, le cossiddette soddisfazioni al Cuadrado, vittrorie corsare in quantità industriale, tanto che se a Prandelli hanno dato la cittadinanza onoraria per aver vinto tre partite in trasferta in tutta la sua carriera, Matteo Renzi sta pensando di consegnare a Montella le matite d’oro della città per fargli disegnare direttamente il piano regolatore. Tutto questo senza gli infortunati Gomez, e Ilicic che insieme a Rossi sono stati l’epicentro del mercato, e con un Cuadrado ad intermittenza, un lusso tra lussazionii e la sciagura Calvarese, perché non solo i tifoni hanno un nome, anche i tifosi danno un nome alle sciagure che si abbattono sulla Costa San Giorgio. Montella infatti sta ancora togliendo le tavole usate a protezione della classifica dopo il  passaggio del tornado Calvarese, anche perché il cielo adeso si è aperto, uno squarcio di prospettive davanti a noi ci acceca, e guardando non solo il calendario Pirelli e pensando soprattutto al rientro di Gomez dopo la sosta, mi sento di sostenere che il futuro sarà nostro, che l’erezione non sia dovuta unicamente al calendario Pirelli, alla vittoria sulla Juve, al bitume posato sulla Scala del calcio, no, è un’erezione di prospettiva, e mentre i matematici fanno sesso in teoria, oppure lo portano al limite, i banchieri lo fanno con interesse, i comunisti lo fanno senza classe, i dottori lo fanno dopo i pasti, i credenti lo fanno con Lui che guarda, gli hacker lo fanno con poche istruzioni, i politici lo fanno a tutti, e gli statistici probabilmente lo fanno, il tifoso Viola gode come un maiale perché la vittoria in trasferta è l’equivalente di una trombata extraconiugale, e se con Prandelli avveniva una volta nella vita, con Vincenzo è un’orgia che ci fa perdere la testa. Giovedì intanto la partita sarà trasmessa in chiaro, finalmente buone sensazioni sul risultato finale, finalmente lontani dallo streaming e dai suoi arresti cardiaci, e in chiaro su Rete 4 è chiaro che la prima cosa che ci suggerisce è quella di avere Fede. Probabile l’esordio di Capezzi, un ragazzo che cresciuto nelle giovanili Viola toccherà il cielo con un dito, e chi può capirlo meglio di noi che amiamo così tanto toccare i capezzoli giovanili delle ragazze con un dito.

135 commenti:

  1. Cazzo, un'imitazione come quella di Foco è pura ventriloquia! Nemmeno se avesse copiaincollato il folle pietrasantino per lacerti! Intanto Zazà dice che senza di lui stiamo naufragando: il peggio è che quell'incapace di Pollock crea un sito e poi non mette nemmeno a disposizione le scialuppe. In compenso Zazà ha fatto i conti e ha quantificato in un 30% in più di audience la sua partecipazione a tempo pieno a cloaca: sarà un negoziato duro, per la quota degli utili. Quattro tre tre trentini entrarono a Trento tutti e trentatré trotterellando di tratto in tratto, trallallà trallallà, la maiala di so mà, trallallà trallallà...

    RispondiElimina
  2. Deyna, Fazzi ha un padre che ha a lungo giocato nella Lucchese.

    RispondiElimina
  3. Attenzione, post gracchiante la nona di Beethoven alle 3,45! I ridgeback are back! Tritato di coniglio Bombaccio in scodella!

    RispondiElimina
  4. Avevo sentito grufolare, la scorsa notte....(a quell'ora le persone normali mangiano uno yogurt o un kiwi, dopo aver trombato).

    RispondiElimina
  5. «Gasbafido, Cigared e Rintintont»... ahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  6. Ma anche lui mangia uno yogurt o un kiwi, però prima non c'è nulla... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  7. Devo dire che Lud da storico che si rispetti qual'è snocciola dati sempre molto attendibili, infatti inegli ultimi due giorni il blog naufraga su due record consecutivi di oltre 1500 contatti. Lud è uno scafista senza scrupoli che ci porterà alla deriva.

    RispondiElimina
  8. Pollock, il suo prender cappello ha galvanizzato l'audience, richiamato o attirato utenti precedentemente intimiditi dalla sua prestigiosa presenza. Giulio in primis.

    RispondiElimina
  9. Ecco, uno da Pietrasanta tenta una battuta innocentissima (e lasciamo stare che non sapeva un cazzo ed era risucita come le torte di mia moglie) e sùbito Zeman gli fa fare la figura del coglione! Ma gli volete lasciare un minimo d'aria attorno? Nella vita non si può andare avanti a figure di merda!

    RispondiElimina
  10. Facciamomil gioco del maestro Augusto Guerriero(CorSera), diamo definizioni e poi diamo un nome/nick ai personaggi:
    1) X non legge nulla e capisce tutto;
    2) Y legge tutto e non capisce nulla;
    3) K non legge niente e non capisce niente.

    Chi sono i tre X-Y-K ?

    RispondiElimina
  11. «sapeva di un cazzo» e «riuscita»: Foco imita male pure me...

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore6 novembre 2013 09:03

    Quel che è peggio, poeta, è il suo sputare nel piatto dove fino a ieri ha mangiato. E' veramente una persona spregevole.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore6 novembre 2013 09:10

    Fa veramente pena il suo vantarsi del fatto che si parli di lui, anche dopo che se ne è andato. E' ovvio che ovunque si parli di lui, come purtroppo si parla dello scemo del villaggio.

    RispondiElimina
  14. Chiarificatore6 novembre 2013 09:12

    Secondo me Bombaccio e Marco 77 non sono multinick , sono nick autentici ed originali di tifosi viola.

    RispondiElimina
  15. http://psicologiadelsollievo.blogspot.it/2013/07/perche-essere-per-forza-famosi-il.html

    RispondiElimina
  16. Interessante, Giulio, interessante... Adesso se la prende con Lele, prima con Stefano: in lui il rancore è qualcosa di profondo e di nutritivo, lo intrattiene, lo fa durare (come una sega) con le false buone maniere...

    RispondiElimina
  17. Purtroppo temo sia vero, Giulioc. Per questo (ma anche perché sta male, come ci disse) andrebbe lasciato stare.

    RispondiElimina
  18. «Vera goccia cinese della comunicazione»... ahahahahahahahahah! Questo stronzo non pole esse che Foco... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  19. Chiarificatore6 novembre 2013 09:35

    Perfetto, pertinente, corrispondente.

    RispondiElimina
  20. Perfetto Giulioc, hai centrato in pieno il soggetto. Spero non dia fuoco a nulla, ma la psiche è quella.

    RispondiElimina
  21. Foco si scherza col foco, son d'accordo con Antoine Rouge, lasciamolo perdere, quello ha problemi seri, pensavo fosse solo stronzo ma ho paura che sia malato davvero. E' vero che un po' bischeri siamo tutti, se no non si starebbe qui a ore a scriver cazzate, però tutti penso ne siamo coscienti di fare, in fondo, i balocchi, lui ho paura di no.

    RispondiElimina
  22. L'Africa che pretende



    Non voglio nessuna gratificazione se indovino un risultato, prevedo un tema
    tattico vincente, ma ditemi che avevo ragione su quel... non so nemmeno
    che aggettivo usare, di massaciuccoli. Ditemelo, cazzo!

    E' piu' di un anno, tra lo scetticismo iniziale, che avevo inquadrato il
    tizio, che speravo nelle sua dipartita perché l'aria sarebbe tornata
    salubre, si sarebbe tornati a parlar di tutto senza tensioni e
    megalomanie, il salotto tornato accogliente, pulito, viatico per nuovi
    ben accetti amici! Ditemelo cazzo, LELE avevi ragione da taaaaaanto
    tempo, ah ah ah ah! Ora pero', archivato il maligno, bisogna parlar
    d'altro.



    LELE


    P.S. Credo che nessuno ci aveva visto anche una celata cattiveria e
    violenza, che riusciva a trattenere, ma che era evidente. E non sto
    scherzando, LEO e POLLOCK lo sanno.

    RispondiElimina
  23. Ah ho capito, speriamo il figliolo venga un po' meglio, allora...

    RispondiElimina
  24. Lele, te l'ho già detto qualche giorno fa, avevi ragione e ci hai visto lungo.
    Adesso però lasciamolo stare, hanno ragione A. Rouge e Jordan.

    RispondiElimina
  25. Lele io te l'ho detto fin dall'inizio, o quasi. Ma a dir la verità, non credevo nemmeno io che fosse patologico.

    RispondiElimina
  26. Lele, avevi perfettamente ragione tu. Solo che in tanti non ci abbiamo creduto, anche perché discutere su un blog lo riteniamo un passatempo divertente, non un braccio di ferro per dimostrare chi è più intelligente o competente. Per lui invece era una battaglia quotidiana per affermare il suo io e c'era sicuramente della cattiveria e dell'astio faticosamente repressi in quello che scriveva.

    RispondiElimina
  27. Chiarificatore6 novembre 2013 10:37

    Io continuerò a considerarlo alla stregua di un normale utente che, quando scrive su siti viola e nel farlo dice cazzate sulla viola, mi sento in diritto e per certi aspetti in dovere di smentire.

    RispondiElimina
  28. Africa da copertina



    ANTO, scherzavo ovviamente, mica voglio celebrazioni... Credo sia vittima di
    una patologia e con FRANCIS, ho sempre creduto che la miglior medicina
    fosse ignorarlo, perché credo fortemente possa emergere la sua violenza.

    Parlando di cose piu' serie, un altro da mettere sul taccuino e'il centravanti
    della Svezia Under 17, il suo numero 9 che ora mi sfugge il nome.

    E un grazie al POLLOCK, quella in copertina é la mia donna ideale



    LELE

    RispondiElimina
  29. No, stavolta sono innocente , mi son svegliato adesso.

    RispondiElimina
  30. Sì, una sega...

    RispondiElimina
  31. Comunque, Lele, credersi un ganzo perché hai giocato a golf con Cuccu è veramente penoso. In quanto a te, Jordan, sei invidioso perché scrivi su un giornaletto e lascio stare Stefano, che siccome ha vinto 4 a 0 a sedici anni con l'ITI si sente Del Bosque davanti a quel cazzone del Giubba (beh, forse no, Lud non direbbe «cazzone del Giubba»... ahahahahahahah!). Chiari, tu sei solo un villano prepotente, AntoineRouge spacci paccottiglia vegana, Anto ho risposto a tutte le tue domande, rispondo sempre a tutte le domande, cazzo voi? Colonnello, dai l'ennesimo esempio di come riesci a involgarire una discussione, Vitalogy allora vuoi dire che i giornalisti sono tutti degli incompetenti e solo quattro gatti visionari su un sito in pieno naufragio hanno ragione? Deyna, sei un antisemituccio dissennato e patetico (no, questa è un'interferenza da Radio Montecarlo, scusate... aahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  32. Vai, Sopra presuntuosetto incompetente, vai da Tenerani, che ti fa un culo così!

    RispondiElimina
  33. Veramente, il morto non mi appartiene. Sarebbe stata una ripetizione, è un altro.

    RispondiElimina
  34. Ho un'idea più vicina a quella del Chiari. Ha sicuramente un ego smisurato e un'ingiustificata vocazione alla tuttologia, pensa che si possa spiegare il calcio traducendo in prosa con buona sintassi un minestrone di tabelle e articoli presi in qua e in là. Capisco comunque che i suoi modi di porsi possano stizzire tanti interlocutori, lui ha il limite di non capirlo e si è stizzito a sua volta, anche se non credo alla cattiveria che tanti di voi vedono in lui. A me semmai dà fastidio quando commenta l'italiano di altri utenti, ho genitori che a scuola ci sono andati poco ma si sono fatti il culo per mandarci a lungo me e mia sorella, perciò porto rispetto per la scrittura altrui, specie quando ignoro chi sia e che storia abbia alle spalle lo scrivente. Da ora se non torna cercherò di nominarlo il meno possibile, anchr per il motivo ricordato stamani da AntoineRouge.

    RispondiElimina
  35. Lud è una città immaginaria della serie La Torre Nera di Stephen King. Nelle Terre desolate, i protagonisti del libro viaggiano da Lud in un universo parallelo verso una versione fantastica del Kansas con l'aiuto di una monorotaia supersonica. In ogni caso, devono passare anche attraverso una sottilità per raggiungerlo; possono non esistere collegamenti tra il "nostro" Kansas e la realtà di Lud.
    Lud somiglia a New York per molti versi, principalmente per la presenza di un ponte simile al George Washington Bridge. Questo ponte attraversa un immenso fiume/fossato che protegge la città dai predatori dopo la caduta dell'Impero e delle baronie. Il Ponte, ed il resto della città, sono in rovina da almeno duemila anni.

    RispondiElimina
  36. Confermo, da spietato villico quale sono non credevo a tanto, mi sono dovuto ricredere.

    RispondiElimina
  37. Il post delle 11,12 e 47 è contro il GAT ma Zazà non se ne è nemmeno reso conto. Molla fendenti al buio con una sciaboletta di plastica dell'ultimo carnevale, ogni volta se la caccia nell'occhio.

    RispondiElimina
  38. Il Rudé Právo, Tribuna Lud...

    RispondiElimina
  39. Hellinghen, invece, chi è? Io qualche sospetto ce l'ho, è uno che legge Zagor da mooolto tempo e verosimilmente frequenta questi lidi.

    RispondiElimina
  40. Sì, ma ora non esponiamolo al pubblico LUDibrio!

    RispondiElimina
  41. O Lele, non ti molla! Quello di Cuccureddu rischia di diventare un tormentone al cui confronto il tritato di coniglio Bombaccio è lieve come un palloncino... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  42. Saltando di palo 'n frasca con du' capezzoli come quelli che ci ha dedicato oggi i'poeta e mi vien da fare i' tifo sfegatato pe' Capezzi domani. E farebben resuscitare un morto! Chissà...magari...

    RispondiElimina
  43. Anche il volto mi piace molto... 'Tis pity she's a whore, per dirla con John Ford (o Ludde, ma miha hello di «Ombre rosse»... ahahahahahahah!)

    RispondiElimina
  44. Beh, però avevi ragione, l'hai capito subito, io ci ho messo più di un anno e credevo che tu esagerassi.

    RispondiElimina
  45. A me Cuccureddu è sempre stato sulle palle, nonostante a fine carriera sia venuto a giocare da noi.

    RispondiElimina
  46. e saranno cazzi sua o che ti ci volevi fidanzare 'n casa? "pity" fino a un certo punto poi, "for love or money" e un tu vorra' miha che una cihala così e la ce la dia pe' amore? Se c'è una vaga possibilità gli è la seconda.

    RispondiElimina
  47. Il morto forse si è svelato ehehehe

    RispondiElimina
  48. Quindi il titolo di oggi, "Come lo capiamo" é dedicato a Ludwigzaller......LUD....so che ci leggi, non puoi farne a meno. I Giacobini, che impiccherebbero noi liberi pensatori, rispettano quelli come te, si fanno quasi coccolare da quelli come te. Finché gli conviene. Ricorda, hanno sempre in tasca la corda e il sapone, per quelli come te.

    RispondiElimina
  49. Eh, sì, è il Sopra. Mentre il Delfino va a cozze (sì ho scritto cozze, non nozze... ahahahahahahah!)

    RispondiElimina
  50. Colonnello, tu lo sai di certo: ma chi cazzo è il Delfino?

    RispondiElimina
  51. Comunque fra le delizie culinarie ormai posso considerare solo la caponata di Giorgio, il tritato di coniglio Bombaccio mi è precluso.

    RispondiElimina
  52. Sì lo so, McGuire, come conosco altre sovrapposizioni (per il Multinick le ho citate, ma molte di esse erano facili per tutti), attraverso un redattore transfuga, ma non posso dirlo, McGuire.

    RispondiElimina
  53. Sopra, non scoprire le mie carte così... ahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  54. Zeman ha appena ucciso il Dubbio, il quale sicuramente fingerà di vivere ancora, dopo di ciò, così come Lud simula esistenza dopo che ieri sera Zeman lo aveva ufficialmente raso al suolo.

    RispondiElimina
  55. Ahahahah Zeman ai suoi massimi, lo Zeman delle vette! Che aspetti, altro che i neutrini del Gran Sasso della Gelmini, mi casa es tu casa, questo blog aspetta te!

    RispondiElimina
  56. Cerca di capire, Deyna, Zeman in cloaca si sentirebbe come Neymar nella Samb: viene qui e ci trova Messi, Iniesta, Xavi e compagnia bella... Sono le stesse ragioni per cui giggirriva non ha mai lasciato l'isola.

    RispondiElimina
  57. Sotto: «si sente come si sentirebbe».

    RispondiElimina
  58. Io ho un altro sospetto.

    RispondiElimina
  59. Eppure la citazione iniziale è già stata fruita dal Sopra in sitollock: oppure siamo ormai alle contraffazioni più laboriose e specatempo.

    RispondiElimina
  60. Via, vado a lavorare. Voi non smettete ne di qui ne di là, vi prego. Tra un intervento e l'altro voglio il replay della giornata di ieri ehehehehehe

    RispondiElimina
  61. stefano vienna6 novembre 2013 13:28

    Colonel, grazie per il paragone, effettivamente penso di essere in contatto telepatico con Del Bosque solo perché devo giocoforza escludere la reincarnazione e, per tranquillità interiore e familiare, uno scambio di codice genetico (mia mamma però porta un nome di origini zigane spagnole arabe, chissà).


    Per domani, voglio rivedere Yakovenko. Alonso e Matos li ho già positivamente inquadrati e non oso credere che Macia non ci abbia visto giusto anche questa volta. Sbagliare una volta su sei era tipico del Mago del Salento, che rimane il mio mito fondativo.

    RispondiElimina
  62. stefano vienna6 novembre 2013 13:30

    A proposito, nelle mie comunicazioni telepatiche ho convinto del Bosque a non convocare Valero così pensa solo alla Fiorentina e non si infortuna come Rebic ogni volta che prende l'aereo.

    RispondiElimina
  63. Servizio del TG1: <<... De Blasio ha parlato anche in italiano (e bla bla bla)... i suoi nonni dalla Campania (e bla bla bla)... il suo discorso fatto in italiano (e bla bla bla)... e ora sentiamolo il suo discorso in italiano: "Gwrazzi a ciucci" >>.
    Bel discorso, sì.

    RispondiElimina
  64. Comunque, resta il fatto che LUD e un moltiplicatore di post, incredibile cosa riesce a fare! Ora ha anche un ammiratore.....mah......LUD: la radice quadrata di un post.

    RispondiElimina
  65. Ora m'imparrucco, metto un avatar pescato da un sito di incontri con russe 18enni, mi nikko Ugola Viola, poi vedi come ti moltiplico i post!

    RispondiElimina
  66. Chiarificatore6 novembre 2013 14:20

    Foco, il replay della giornata di ieri ce lo devi dare anche tu, inventa come il tornitore Volonté: " Un dado un culo, un dado un culo....".

    RispondiElimina
  67. Sì, il Morto è Sopra, ma tanto Zazà dice che i cazzotti che si prende da lui nel faccione sono assolutamente incomprensibili. Continuiamo, dunque... ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  68. Chiarificatore6 novembre 2013 14:31

    Grande Deyna!

    RispondiElimina
  69. E ora lasciamo (provvisoriamente... ahahahahahahahahah!) l'argomento principe fra i due siti per segnalare che per la prima volta nella storia non c'è nessuna squadra italiana fra le prime dieci del ranking UEFA. Più in basso di così, solo la fava ammosciata del Mambo Matto senese. Continuare così e ci ritroveremo solo due squadre in Champions.

    RispondiElimina
  70. Anatomia di una cazzata:

    «Grande enigma tattico, si sa, Ilicic. Mutti ritiene che il suo ruolo
    ideale sia esterno destro in un 433. Il giocatore si rifiuta invece di
    giocare interno di centrocampo. Giovedì vista la situazione potrebbe
    anche agire da centravanti arretrato con Matos e Joaquin sulle fasce. O
    anche semplicemente affiancare Matos in attacco con alle spalle un
    centrocampo folto».

    Comincia sùbito, non disponendo di fonti autonome di pensiero, col citare il suo solito raccogliticcio da google: e che raccogliticcio! Dopo Guardiola, il più grande allenatore vivente: Mutti. Segue un'incongruenza logico-sintattica che palesa il difficile momento mentale del nostro luccio: «si rifiuta invece di giocare interno». Perché «invece», se sùbito prima si faceva riferimento a una posizione ideale di esterno? «Giovedì vista la situazione potrebbe anche agire da centravanti arretrato con Matos e Joaquin sulle fasce»: puro delirio ludico da 4-3-3 anche senza incastro, come falso nueve il povero Zazà ficcherebbe pure il mio pizzicagnolo. Finalmente, come fosse gran scoperta al fine di una serie di boiate che solo un ingenuo potrebbe stimare esser disseminate ad arte, la sola opzione credibile: «affiancare Matos in attacco con alle spalle un centrocampo folto». «Anche semplicemente», dice: la virtù dei grandi, la semplicità... Ma quando si è cresciuti alla scuola di chi schierava Santana terzino e Donadel play il Gefühl non può esser che barocco.

    RispondiElimina
  71. Chiarificatore6 novembre 2013 14:55

    Il fatto è, Colonnello, che mentre negli altri paesi ogni società cerca attrezzarsi ed in questo è tutelata dal sistema, in Italia detta legge l'audience, quella del più forte, il protezionismo, cose che, come si sa, vanno a scapito della competitività internazionale.

    RispondiElimina
  72. "Distanza Kilometrica Piacenza-Bobbio 48" ahahahahahahahahahahahahah

    RispondiElimina
  73. Ma che importa. Vita, tanto sono tranvate che gli risultano «assolutamente incomprensibili»... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  74. Chiarificatore6 novembre 2013 15:05

    Ripeto, da qualche giorno sono cazzacci del sitone. Ah ah ah ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  75. Coppia d'attacco inedita Ilicic - Iakovenko e non se ne parli più!
    (vi ricordo - sempre - che è il Pandurii).

    RispondiElimina
  76. A me sembra che Zeman continui a prendere per i fondelli il Dubbio, più che Lud

    RispondiElimina
  77. Les deux, mon capitaine! Ahahahahahahah!

    RispondiElimina
  78. Solo un genio come lui può riuscirci ahahahaha

    RispondiElimina
  79. Tredici milioni per Savic???????????? Scatolone, carta natalizia, nastro e fiocco, please!

    RispondiElimina
  80. Fra parentesi, per curiosità, sono andato a cercare quel che ha detto Mutti su Ilicic e ho trovato questo, su tuttomercatoweb: "Montella ha trovato in Ilicic l'elemento perfetto per ricoprire più ruoli. In più ha una struttura fisica che gli permette di lavorare al meglio in molte condizioni. Può fare la seconda punta, il trequartista e anche l'esterno. Regala molte soluzioni".

    RispondiElimina
  81. Sì perché poi c'è questo, uno è talmente infastidito dalle sue estrapolazioni comunque indebite e inconferenti che non va nemmeno a verificarne la fonte: tu l'hai fatto ed emerge così che ha pure taroccato.

    RispondiElimina
  82. Mutti ha descritto semplicemente Ilicic per come è, in effetti.
    Rimane sempre il dubbio su Zazà: ci è o ci fa? In questo caso: non ha capito quel che ha detto Mutti, interpretandolo male, o ha dolosamente estrapolato solo quello che interessava a lui? Io mi son fatto l'idea che - uno dei pochi casi al mondo - siano presenti entrambi gli aspetti. Insomma ci è e ci fa.

    RispondiElimina
  83. Il malato (quel genere di malato) gioca sempre con la sua malattia, è questo che rende spesso così difficile la diagnosi, così problematica la terapia, così incerta la prognosi.

    RispondiElimina
  84. Oh oooooh, c'è un attacco diretto al blog! Ciao oscuro lettore, vorrei precisare che io preferisco il culo di Belen ( in confidenza, sospetto che il Colonnello voti per la Bindi sssshhhhhh).

    RispondiElimina
  85. Gli Usa hanno spiato per 10 anni la Merkel. Purtroppo, ancora ignote le modalità di accoppiamento.

    RispondiElimina
  86. Chiarificatore6 novembre 2013 16:11

    Io non scriverò nel sitone fino a che vi sarà consentito il multinickismo e l'ho fatto presente, inutilmente, da tempo alla redazione. Evidentemente a loro va bene questo andazzo. Il Gat ci sguazza, anche a farsi deridere, perché gli interessa solo la sua visibilità, in tono più squallido Lud lo sta imitando.

    RispondiElimina
  87. "Ilicic enigma, si sa...". Enigma? Si sa? Cosa si sa? Chi é che lo "sa"? Scrivere ellitticamente permette di trovare vie di fuga, è un "per sentito dire" che ha condannato innocenti, nella storia. LUD, sappiamo (Noi del Sitollock) che stai leggendo, un consiglio: scrivi "Io penso che...", "Io ritengo che...". Conquisteresti più credibilità.

    RispondiElimina
  88. "Gli italiani sanno che...", "la ggente vuole..."

    RispondiElimina
  89. aahahahahahhahahahahah

    RispondiElimina
  90. Galeotta mi fu questa foto:


    http://external.ak.fbcdn.net/safe_image.php?d=AQC0tVKmpjklrDbo&url=http%3A%2F%2Ft3.gstatic.com%2Fimages%3Fq%3Dtbn%3AANd9GcQc0iFVIpwcnpbWQNE5QZ9JTaJT9I3NchkExgfqHV5gq4BpiwaJSQ

    RispondiElimina
  91. Sempre più Morto, il Sopra... I fasci sono grandi solo ai funerali (ahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  92. Dita von Teese... ahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  93. ???????????????
    Pandurii-Fiorentina gara 'ad alto rischio'. Oltre 200 agenti domani a Cluj
    06/11/2013
    Viene definito match 'ad alto rischio' in Romania quello di domani sera tra Pandurii e Fiorentina. Come riporta monitorulcj.ro, infatti, a Cluj sarà massiccio da domani l'impiego della polizia nelle immediate vicinanze dello stadio al fine di evitare disordini. Le autorità cittadine hanno di fatto concluso un contratto di servizio con una società di sicurezza privata che mobiliterà oltre 200 agenti delle forze dell'ordine. Fatto comunque non nuovo per le gare europee del Pandurii a Cluj, visto che già in occasione delle gare contro Braga e Dnipro in Romania la polizia aveva mobilitato, con appelli mirati ai tifosi del Pandurii, un'equivalente cifra di funzionari dell'ordine.

    RispondiElimina
  94. http://www.violanews.com/news-viola/ex-viola-ljajic-e-un-futuro-da-falso-nueve-20131106/

    RispondiElimina
  95. Uh, è vero, devo citare le fonti:

    http://www.tuttomercatoweb.com/altre-notizie/esclusiva-tmw-mutti-ilicic-il-jolly-giusto-per-la-fiorentina-470036

    Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com Bortolo Mutti commenta il passaggio di Josip Ilicic, centrocampista che ha allenato a Palermo, alla Fiorentina: "Montella ha trovato in Ilicic l'elemento perfetto per ricoprire più ruoli. In più ha una struttura fisica che gli permette di lavorare al meglio in molte condizioni. Può fare la seconda punta, il trequartista e anche l'esterno. Regala molte soluzioni".

    In bilico, invece, la posizione di Adem Ljajic.
    "E' un ragazzo molto importante e per la Fiorentina sarebbe giusto trattenerlo. Più giocatori di livello si riescono a tenere e meglio è visto il campionato molto lungo. Se ha le giuste motivazioni è un giocatore top, ma i calciatori devono rendersi conto che non esistono solo le loro esigenze, ma anche i contratti da rispettare".

    C'è anche la foto di Bortolo Mutti. Volete la foto di Bortolo Mutti?

    RispondiElimina
  96. Pèntiti, pentitevi! Ah no, ma lui era un esterno sinistro nell'agognato 4-3-3, già. Però ripensandoci bene poteva anche fare il falso nueve invece del falso once, con Rossi esterno sinistro, ruolo ricoperto ora da Cuadrado. Del resto le caratteristiche sono quasi identiche e sovrapponibili. O no?

    RispondiElimina
  97. Gat l'ha fatta grossa stavolta. E senza pulirsi il culo!

    RispondiElimina
  98. Ahahahahahahahahahah... Sopra! Semplicemente, si è sparata la più solenne sega di sempre allo specchio, anzi, «in vetrina»... ahahahahahahahahah! Al proposito, Chiari, occorre dire che Zazà è indubbiamente più venefico sul piano sociale e probabilmente più pericoloso perché più tenace e in malafede nel riproporsi tel qu'en lui-même enfin l'éternité ne le change pas, ma quest'altro è più solarmente matto. Un paranoico schreberiano così io su web non l'ho mai incontrato. C'è un io debolissimo al cuore di così alte mura di cartapesta, dalla sommità delle quali un pover'uomo senza mestiere e senza qualità, un orecchiante dell'esistenza, lancia pirulini sulla gente laboriosa e perbene che va per i cazzi sua per strada e di tanto in tanto, divertita, guarda in alto verso il matto col culo di fuori.

    RispondiElimina
  99. Leonardo annoia Zazà: dev'esser quindi un longhiano di formazione, lo psuedo-ignorante di Pietrasanta.

    RispondiElimina
  100. Chiarificatore6 novembre 2013 19:09

    Un personaggio come Lud rattrista, Colonnello, lo stesso non si può dire del Gat, che può fare incazzare o all'opposto destare ilarità, per certe sue tesi e per come le sostiene, ma non rattrista.

    RispondiElimina
  101. La penso esattamente come Mutti ma vista la sua carriera temo di aver preso un granchio! eh eh eh eh eh

    RispondiElimina
  102. Mai quanto Napoli-Marsiglia, 200 agenti di scorta in Italia solo per 1000 francesi, a fuorigrotta sono già arrivati alle mani ed hanno sequestrato già alcuni coltelli a serramanico, chi l'avrebbe mai detto!

    RispondiElimina
  103. Chiarificatore6 novembre 2013 19:34

    L'approccio giusto col Gat è quello di Drago, che pur polemizzando spesso con lui lo fa quasi sempre con la giusta leggerezza, e la sua battuta in cui lo descrive come un personaggio finto creato dalla redazione per animare il sitone è la più azzeccata.

    RispondiElimina
  104. Chiarificatore6 novembre 2013 19:36

    Lud non anima, provoca risposte ma deprimendo l'ambiente.

    RispondiElimina
  105. L'interrogativo della settimana è: Gatta Viola è anche Topa? E se si, è automunita o si tratta di far chilometri con conseguente smosciamento? Sento la primavera, mi pervade e mi fa spruzzare feromoni come gli innaffiatori nei campi d'estate. A proposito, oscuro lettore, vuoi sapere che fine ha fatto il culo della cameriera o ti sei perso quel periodo? Lettore silente ed attento, non sarai il carabiniere che ascolta le mie telefonate? In quel caso, viva la Benemerita! Il mio tasso alcolemico è inferiore allo 0,5, non vi disturbate in future verifiche notturne.

    RispondiElimina
  106. stefano vienna6 novembre 2013 19:55

    Cuadrado giocherà interno di centrocampo, esperimento interessante, ma non capite l'ironia?

    RispondiElimina
  107. Africa postdatata (Lele li ha inviati all 12)





    Rido, perché é davvero gravissimo. Non capisce nulla nemmeno di cio' che si é
    scritto, non ho macchina con radica e neppure mi vanterei se, solo che
    la produco, fa parte del mio lavoro. Tra l'altro non ho mai giocato a
    golf con Cuccureddu, che non so nemmeno se lo pratica ma non mi
    vergognerei per nulla, come non mi vanterei. Ma é un poveraccio e
    pensare che in un outing dove esternava le sue disgrazie, che credo
    quotidiane, abbiamo cercato tutti di rincuorarlo, io per primo. Una
    massima dice che le disgrazie non vengono mai per caso.

    In tutti i casi credo sia da evitare commentare tutto cio' che avviene sul
    sitone senno' un si finisce piu'. Mi ci metto pure io, ovviamente.



    LELE

    RispondiElimina
  108. Già che fine ha fatto il culo della cameriera? E' finito nel carniere?

    RispondiElimina
  109. Simpatica l'iniziativa del Barcellona di aprire i cancelli per la partitella settimanale. Certo che cadono i leader, cadono i governi, cade Balotelli, e allora cade anche Neymar!!

    RispondiElimina
  110. Montella su Ilicic: "Chiamato perché siamo pochi e perché così ha modo di allenarsi col gruppo, che è la cosa che gli manca di più."
    Quindi pare che non giocherà nemmeno domani, non dall'inizio, almeno.

    RispondiElimina
  111. Questo e il vero enigma, cioè cosa gli sta succedendo, perché non recupera. Altro che l'enigma tattico Ludwigzalleriano.

    RispondiElimina
  112. Si era parlato di pubalgia. Non ha avuto un evento traumatico come Gomez, ma di fatto i risultati son gli stessi.

    RispondiElimina
  113. Non è stato concesso. Tracollo su tutta la linea. Certo che approcciando con un " hai un bel culo, m'interessa molto" onestamente non mi sono dato molte chanches.

    RispondiElimina
  114. Beh, non si può dire che tu abbia mancato di tatto.

    RispondiElimina
  115. A casa merdacce! Altre 3 pappine al Camp Nou, Infamone, l'hai visto bene il campo?! Basta un Messi al 40% a far fuori il milan, con un'accelerazione delle sue sul finale. Grande serpentina in orizzontale dentro l'area di Neymar, che scarta stronzoli come birilli, peccato per il tiro fuori, sarebbe venuto giù lo stadio.

    RispondiElimina
  116. Sono giovani, non apprezzano più la cavalleria...

    RispondiElimina
  117. Chiarificatore6 novembre 2013 22:52

    Oltretutto, Deyna, il Barcellona non sembra neppure essersi sprecato più di tanto.
    Galliani e BB, inquadrati impietosamente, avevano una maschera che era tutto un programma, eh eh eh.

    RispondiElimina
  118. C'è da ringraziarlo per non aver firmato il rinnovo.

    RispondiElimina
  119. Ormai è quasi una preghiera serale, ringrazio ogni volta.

    RispondiElimina
  120. Ahahahahahah....Mediaset "Soliti aiutini al Barca"...ahahhah, parlano da esegeti, da esperti. Ahahahahahah....Barcellona non trascendentale......uhuhuhuhuh....Pensa te se giocava alla grande!!!! Vai Ranking UEFA, vai!!! "Messi umano...."....ahahahahahah....."Messi non è sereno, non è sicuro di quel che può fare..."..ahahahahahah neanche si rendono conto delle stronzate che dicono....La verità che i rossoneri avevano la testa al bigmatch si domenica, col Chievo...ahahahahahah....Arrigo Sacchi "Barcellona poco brillante..."...ahahahahahah e allora accendte un c'ero a Sant'Ambrogio, almeno!! (invece di parlare, professionalmente, del trionfo di Napoli, parlano del semi-cappotto del Milan. Che merde! Neymar cascatore.....ahahhah.. 70' di bracciate, colpetti con le mani per fermarlo....ahahahahahah l'Aia non si adegua ai parametri europei e le strisciate beccano figure di merda tentando di accusare gli arbitri. Merde merde merde merde!!!). Merde.

    RispondiElimina
  121. Bellissime le maschere. Il Barça non mi sembra aver premuto al massimo l'acceleratore, ma è anche in calo generale, direi un misto dei due fattori. Comunque bene così.

    RispondiElimina
  122. Cero, non c'ero. Accendete, non accendte.

    RispondiElimina
  123. stefano vienna6 novembre 2013 23:11

    Non c'è una squadra italiana che può dirsi relativamente sicura della qualificazione. L'unica che sta facendo bene è il Napoli che è purtroppo nel girone più duro della competizione. La cosa è ancora più inquietante perché il livello della Champions non è nemmeno altissimo. Dubito che avremmo fatto peggio di Juve e Milan.

    RispondiElimina
  124. Chiarificatore6 novembre 2013 23:20

    Avremmo offerto uno spettacolo nettamente migliore di quello scadente che sta offrendo l'abusivo Milan, Stefano.

    RispondiElimina
  125. Grande Pipita Higuain, anche

    RispondiElimina
  126. stefano vienna7 novembre 2013 00:09

    I gobbi stanno facendo pure peggio. In campionato purtroppo la sudditanza li avvantaggia, ma, a parte Pogba e il mitico Pirlo -i due veri campioni della Juve- sembra una squadra con la testa da una altra parte.

    RispondiElimina
  127. Che il Barcellona sia in crisi involutiva mi sembra evidente. Messi sarà al 40% (per tutto il primo tempo non c'era, è venuto fuori quando quei brocchi dei difensori milanisti han finito anche le banane) ed anche nel mezzo i vari Iniesta, Xavi, Fabregas (che nemmeno gioca), mi sembran nemmen parenti di quelli di prima. In difesa poi gran che non son mai stati, Dani Alves mi sembra diventato un Pasqual destro, Piquet è sciachirato non poco, il solo Mascherano rattoppa quel che può. Insomma manca poco questo Milan ridicolo la scampa! Perchè i rossoneri son penosi e l'allenatore mi sembra nel pallone. Quella di giocar bassi senza nessuno che sa andare in contropiede mi sembra una missione al massacro. Balotelli sarà citrullo, ma tenerlo in panca per far giocare Poli e Muntari mi sembra da dementi. Buon per loro che il Barça non è il vero Barça se no tornavano col carretto pieno di palloni. Piangere sul rigore (che c'era) o per il goal in fuorigioco (dubbio ma non sicuro) quando sono stati fermati prima Neymar e poi Messi soli davanti al portiere in posizione regolare è roba da Canale 5. O Deyna, ma su un canale Mediaset di chi vuoi che parlino del Milan o del Napoli?

    RispondiElimina
  128. Sacchi: "per puntare sui giovani ci vuole gente che se ne intende, se non la si ha bisogna spendere ed andare sul sicuro" Per chi suona la campana? Non certo per noi.

    RispondiElimina
  129. Cosa dire? Uno spera sempre nell'oggettività, nella deontologia di un giornalista.....Però un Milan così sta decimando il sitone...eheheheh....

    RispondiElimina
  130. Ma il Milan resta favorito per il secondo posto nel girone. E la Juve in qualche modo passerà il turno. Alla fine sarebbe grossa che fosse fottuto il più meritevole, il Ciuccio.

    RispondiElimina
  131. Poi, con un sorteggio favorevole, possono anche arrivare ai quarti. E lì stop.

    RispondiElimina
  132. Sacchi sui giovani non ha mai puntato, in compenso aveva chi poteva spendere.

    RispondiElimina
  133. Lele, la vera disgrazia fu quella sera che papà suo decise di non spararsi una sega come al solito.

    RispondiElimina