.

.

venerdì 10 maggio 2013

Pillole

Il campionato in pillole della Fiorentina è stato da prendersi prima e dopo i pasti, persino prima e dopo i rimpasti di governo, anche a stomaco vuoto e senza nessuna controindicazione. Con l’alcool o anche senza, sbriciolate dentro al lampredotto oppure in inzimino. Compresse. Si, in una stagione dove sono state tante le emozioni compresse, il gran gioco, il ritorno dell’entusiasmo, la netta sensazione di poter scalare posizioni importanti di classifica attraverso le idee e la competenza, e al di là dei fatturati, ad un certo punto abbiamo pensato addirittura di poter lottare per il titolo. Di aver sconfitto il cancro delle strisciate. Pillole miracolose. E non è ancora finita, insomma, la cura ha fatto un grande effetto sulla passione, pillole appunto, Cuadrado come blister delle nostre emozioni, meglio anche di Luther Blisset, Borja Valero a rilascio prolungato sul campionato italiano con un grandissimo impatto, l’esplosione di Ljajic, l’anima anglosassone di Aquilani in una sorta di scoperta omeopatica che abbina classe e agonismo senza nessun effetto collaterale. Pizzarro Aspirina di centrocampo. E poi la difesa in blocco, e per allargare ulteriormente il discorso degli effetti benefici di questo anno, possiamo parlare dell’intera rosa come di un grande gruppo di vitamine sul nostro entusiasmo, ma soprattutto la grande affermazione di Montella e del suo staff, che hanno avuto sulla nostra passione l’effetto antibiotiico sui germi della prandellite virale, del montolivismo e dell’antidellavallismo che sono stati la vera deriva della passione con chiara matrice OGM. Si perché c’è stato e c’è ancora oggi chi ha ha modificato le proprie abitudini di tifoso gioiendo solo per le sconfitte, infamando oppure semplicemente indossando parrucche e nasi finti, scoprendo addirittura passioni insospettabili come quella per i tappeti orientali, per i giochi Preziosi o per la serie B di un vicinissimo alla sua squadra presidente del Palermo, e allora menomale Montella, che è stato per questa parte transgenica del tifo un vero toccasana, diciamo pure che Montella, e ci voglio aggiungere anche Pradè e Macia, sono stati come la penicillina, un farmaco che ha rivoluzionato il cammino dell’umanità Viola, e così con Vincenziello è stata fatta la guerra alle infezioni e battutti finalmente i batteri della pontellizzazione.

223 commenti:

  1. Chiari, io dicevo che, per come la vedo, non vorrei mai un attacco senza vero centravanti. Vero anche che a me Cuadrado piace di più quando parte da lontano, e se gli metti un attaccante davanti [che quando Cuadrado attacca, naturalmente, si va ad accentrare in area assieme al centravanti] non deve sfiancarsi a coprire una zona eccessiva di campo. In sostanza, visto anche che mi piace di più la difesa a tre, sono per il 3-4-3 di Lele. Con la sola incognita di Borja Valero come elemento di sinistra dei quattro di centrocampo, zona nella quale gravita già spesso nel suo illuminato girovagare per il campo: in fase difensiva lo vedo un po' troppo lento per coprire la fascia. E' anche da vedere quanto può reggere Aquilani. Quanto ai tre davanti, farei giocare gli uomini che dice Lele [Ljajic, Negredo/Osvaldo e Rossi], ma con un'alternanza, a partita in corso, tra un trequartista dietro a due punte [Ljajic] e il tridente classico con due attaccanti larghi [Rossi e Ljajic].

    RispondiElimina
  2. Jordan, com'è 'sto Rafael del Santos? Jojo, Toni e Sissoko sicuri partenti. Domenica attacco rimaneggiato, Larrondo, Jojo e Ljajic indisponibili, si parla di avanzare Mati. Certo che se Wolski non viene provato nemmeno questa volta la sfiducia di Montella per il giocatore, almeno nell'immediato, è certa, e il prossimo anno sarà dato in prestito per vedere che pesce è. Si vocifera di un ritorno di fiamma per Berbatov, giocatore al tramonto: follie giornalistiche. Ho seguito l'indicazione del Mulinick ConteMascetti/Locke/Canterbury (che con uno dei suoi tanti nick del cazzo da lobotomizzato inculato offende Jordan su cloaca per difendere il brocco Viviano) e sono andato a leggermi l'articolo su Milan Channel, a firma di tal Riccardo Casali, che comincia con: «Ormai ci siamo abituati: da Firenze, provincia di grande calcio,
    arrivano puntuali gli strali polemici contro il Milan in questa
    stagione e le grandi squadre in generale. Motivo della futile polemica,
    stavolta, è la contemporaneità della prossima giornata». Non ho proseguito perché il Cazzali aveva già accumulato stronzate in numero sufficiente a impegnare gli enzimi epatici, ma quel che non capisce chiunque abbia senno (non dico chiunque capisca di calcio, a differenza di Cazzali) è perché il fatto che Firenze sia provincia del grande calcio debba diminuire i suoi diritti e come possa essere definita futile la polemica sorta intorno al posticipo di ben cinque incontri del Milan, nel finale di questa stagione, rispetto al Milan concorrente Champions.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore10 maggio 2013 10:31

    Ho capito benissimo, Deyna, e confermi che secondo te Montella dovrebbe rimangiarsi l'impiego recente, spettacolare e redditizio di Cuadrado attaccante titolare.

    RispondiElimina
  4. Si è perso il mio post mattutino.

    RispondiElimina
  5. Non che fosse fondamentale per la vita del pianeta.

    RispondiElimina
  6. Però un po' mi dispiace.

    RispondiElimina
  7. Eppure l'avevo visto pubblicato... Poi rinfresco la pagina e più niente.

    RispondiElimina
  8. La convivenza con un sanfredianino può essere fonte di dolori.

    RispondiElimina
  9. La prima squadra col 3- 5 -2 che mi ricordo, fu il Parma di Nevio scala. Formazione che funzionava come un orologio. Un grande portiere come Taffarel, protetto da Minotti libero, Grun e Apolloni centraloni di fisico e piedi buoni. Le fasce erano terra di Di Chiara e Benarrivo, giocatori arrembanti, anche se non predisposti a finalizzare. Il centrocampo era qualcosa di strano quanto perfetto, col vecchio Zoratto regista classicissimo, sopperito in dinamicità dal fiato di Cuoghi. Il sindaco Osio era il più atipico, faceva l'attaccante, l'ala ed il mediano. Davnti Melli e Brolin, piccoli, compatti atipici e frenetici. Una squadra che di classico, di canonico non aveva niente in un periodo di 4-4-2 visto come un dogma. Un po' come la nostra Viola di quest'anno, dove i ruoli sfuggono quasi tutti alle convezioni. Dipende molto dai giocatori, dico infilandomi nell'ovvio più profondo. Cuadrado è un fenomeno che sfugge alle definizioni grazie ad un atletismo estremo, che gli permette di combinare alta velocità e grande resistenza. Vittori diceva che l'esplosività era data dalle fibre muscolari rosse e la resistenza dalle bianche e che, a seconda se uno ne avesse più della prima o della seconda qualità, l'individuo era veloce o resistente. Beh, il colombiano deve avercene in numero pari di entrambe. Se questa fenomenale atipicità la aggiungiamo ad una tecnica individuale di prim'ordine, abbiamo qualcosa di mai visto sui campi di calcio. Forse qualcosa del genere la possedeva Eto'o, altri non ne ho mai visti. Anche Borja e Ljajic sono difficilmente classificabili. Il primo perché rappresenta un giocatore così totale che non ha similari neanche nella Spagna che continua a negargli la chiamata. La tecnica del 10 abbinata al fiato del mediano e la visione del regista, sono qualità che gli appartengono tutte. Xavi è meno dinamico, Iniesta non ne ha le doti di contenimento, Bousquets è meno tecnico e rapido.
    Nutellino non è un ala, non è un centrocampista,non è un attaccante. Uno così nel calcio dove lo metti? Lo metti in formazione e basta. Perché è tecnico come pochi, scarta come pochi e tira come pochi. E se è in vena ti si attacca sulle caviglie fino a riprendersi il pallone. Non è un'ala classica? Sticazzi. Montella non si è inventato un modulo, ha solo liberato le qualità dei suoi grandi atipici, regalandogli fette di campo più ampie partendo da una posizione iniziale definita. Relegarli in moduli ferrei li avrebbe depotenziati e resi normali.

    RispondiElimina
  10. Per motivi diversi che quelli con una sanfredianina (troppo spicce da sempre, io sono un romantico o almeno ho bisogno di dare buona coscienza alla mia protrusione al baricentro).

    RispondiElimina
  11. Foco fibre grige10 maggio 2013 10:53

    Ho invertito il colore delle fibre, pardon :)

    RispondiElimina
  12. Conte vuole Cuadrado alla Juve per fare il 4-3-3 e noi lo riportiamo a fare il terzino? Mi pare alquanto strano. Credo che Cuadrado possa giocare o come nel girone di ritorno di quest'anno o anche centrocampista alla Marchionni in un 4-4-2 o infine esterno nel 3-5-2. Ma meno compiti di difensore gli assegni meglio è perché non spreca energie ed è fresco quando arriva in zona goal. Non mi piace però commentare le posizioni dei singoli perché ogni posizione in campo è valida ed acquista senso in una idea complessiva di squadra. Un caso come quello di Cerci lo dimostra.

    RispondiElimina
  13. In quel post c'era non meno sapienza che in un post del Cagaldo o della Pseudosenese e ci guadagnavate ben due righi in meno di lettura.

    RispondiElimina
  14. Ho rinunciato a molta fiha per scivere quel post, sia detto per inciso e senza voler colpevolizzare il gestore.

    RispondiElimina
  15. Credo di aver diritto a un risarcimento, anche in natura.

    RispondiElimina
  16. Non vorrei sembrare insistente.

    RispondiElimina
  17. Non vorrei, ma...

    RispondiElimina
  18. Ad ogni modo, è stato un avvenimento increscioso, ne converrete.

    RispondiElimina
  19. Vedo che non ve ne frega nulla.

    RispondiElimina
  20. Se certe cose non si patiscono, non si capiscono nemmeno. Così fatto è l'animo umano.

    RispondiElimina
  21. Intendo dire che vi perdono, primo fra tutti Pollock.

    RispondiElimina
  22. Ma non dimentico.

    RispondiElimina
  23. Né voi dovreste.

    RispondiElimina
  24. Se non altro perché la memoria è una forma di intelligenza.

    RispondiElimina
  25. Vi vedo in difficoltà.

    RispondiElimina
  26. L'ultima mia intenzione era quella di mettervi in imbarazzo, credetemi.

    RispondiElimina
  27. E' acqua passata.

    RispondiElimina
  28. Non macina più.

    RispondiElimina
  29. E' per questo che si dice anche: non è farina del tuo sacco!

    RispondiElimina
  30. Perché non macina più.

    RispondiElimina
  31. Ma se anche lo fosse va tutta in crusca, perché è del diavolo.

    RispondiElimina
  32. Chiarificatore10 maggio 2013 11:17

    Tutto vero Foco, come considerazioni di carattere generale sulle caratteristiche dei calciatori di cui si sta parlando. Resta il fatto che negli ultimi mesi Montella ha utilizzato Cuadrado più come attaccante che come tornante, con risultati spettacolari e convincenti. Si tratta di valutare se deve insistere su questa strada o no.

    RispondiElimina
  33. Chiarificatore10 maggio 2013 11:20

    Piena solidarietà al Colonnello. Voglio leggere il suo scrittoooooooo!!!
    Piuttosto mandamelo via mail, Pollock!

    RispondiElimina
  34. Il nesso? Passato, diavolo, Orfeo, Euridice, Dante, Medusa.

    RispondiElimina
  35. In effetti tendo a minimizzare, per l'utenza, ma la cosa sta assumendo la sua gravità.

    RispondiElimina
  36. Mi sembro diventato il Dubbio.

    RispondiElimina
  37. E non è bello.

    RispondiElimina
  38. Fra poco comincerò a sentenziare che ci vuole un po' di equilibro nei giudizi.

    RispondiElimina
  39. Che avete litigato col calcio, perché non siete d'accordo con me.

    RispondiElimina
  40. A mostrare i legami inconfutabili fra il pi greco, la data di nascita di un giocatore, la metratura della sua stanza da bagno e i gol che può fare nel prossimo campionato.

    RispondiElimina
  41. Hai deciso di fare impazzire il delfino? O il poeta ti paga a post scritto come i rosiconi California Viola?

    RispondiElimina
  42. 12 milioni più tutto Lazzari per tutto Cuadrado. Dice.

    RispondiElimina
  43. Chiarificatore10 maggio 2013 11:35

    Sarebbe una formidabile operazione, Colonnello.

    RispondiElimina
  44. In quel post meraviglioso, Jordan, tra l'altro ti chiedevo un giudizio su Rafael del Santos, cui saremmo interessati.

    RispondiElimina
  45. Dopo quella del séguito di «Kublai Khan» (un importuno venne a suonare alla porta di Coleridge, l'ispirazione non fu più ritrovata) la più grave perdita di testo nei tempi moderni.

    RispondiElimina
  46. Ma non sottovaluterei nemmeno l'incendio del manoscritto originale, precedente la deriva mistica, delle «Anime morte» da parte di Gogol.

    RispondiElimina
  47. Frattanto Jordan ha avuto l'ultima parola, nel tormentone col Chiari.

    RispondiElimina
  48. Era per avvertire il Chairi di andare a mettere un altro sassolino sotto «Fasi e frasi».

    RispondiElimina
  49. Però aveva ragione Jordan.

    RispondiElimina
  50. Però Jordan ne approfitta.

    RispondiElimina
  51. Il cuore dice Chiari, la ragione dice Jordan, l'uccello dice Alena Seredova.

    RispondiElimina
  52. Chiarificatore10 maggio 2013 11:47

    Sono certo Colonnelo che sarai anche consapevole di essere la persona meno indicata e credibile nel dire ci ha ragione o torto.

    RispondiElimina
  53. Chiarificatore10 maggio 2013 11:48

    Infatti davi ragione a Sallusti.

    RispondiElimina
  54. Colonel.blimp

    (non so se è questo il post inghiottito dentro al buco nero di Borgo)

    Jordan, com'è 'sto Rafael del Santos? Jojo, Toni e Sissoko sicuri
    partenti. Domenica attacco rimaneggiato, Larrondo, Jojo e Ljajic
    indisponibili, si parla di avanzare Mati. Certo che se Wolski non viene
    provato nemmeno questa volta la sfiducia di Montella per il giocatore,
    almeno nell'immediato, è certa, e il prossimo anno sarà dato in prestito
    per vedere che pesce è. Si vocifera di un ritorno di fiamma per
    Berbatov, giocatore al tramonto: follie giornalistiche. Ho seguito
    l'indicazione del Mulinick ConteMascetti/Locke/Canterbury (che con uno
    dei suoi tanti nick del cazzo da lobotomizzato inculato offende Jordan
    su cloaca per difendere il brocco Viviano) e sono andato a leggermi
    l'articolo su Milan Channel, a firma di tal Riccardo Casali, che
    comincia con: «Ormai ci siamo abituati: da Firenze, provincia di grande
    calcio,
    arrivano puntuali gli strali polemici contro il Milan in questa
    stagione e le grandi squadre in generale. Motivo della futile polemica,
    stavolta,
    è la contemporaneità della prossima giornata». Non ho proseguito perché
    il Cazzali aveva già accumulato stronzate in numero sufficiente a
    impegnare gli enzimi epatici, ma quel che non capisce chiunque abbia
    senno (non dico chiunque capisca di calcio, a differenza di Cazzali) è
    perché il fatto che Firenze sia provincia del grande calcio debba
    diminuire i suoi diritti e come possa essere definita futile la polemica
    sorta intorno al posticipo di ben cinque incontri del Milan, nel finale
    di questa stagione, rispetto al Milan concorrente Champions.

    RispondiElimina
  55. Chiarificatore10 maggio 2013 11:48

    Infatti davi torto a Napolitano.

    RispondiElimina
  56. E i fatti mi hanno dato ragione.

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore10 maggio 2013 11:53

    I fatti che ti costruisci nella tua testa, caro sallustiano.

    RispondiElimina
  58. Chiarificatore10 maggio 2013 11:53

    Infatti davi ragione a Bertinotti.

    RispondiElimina
  59. Chiarificatore10 maggio 2013 11:55

    Non ti sei pronunciato su Cuadrado attaccante, Colonnello. Sento puzza diplomazia e di servilismo o mi aspetto una contorsione dialettica.

    RispondiElimina
  60. A proposito: ieri sera, Chiari, ho cenato con chi ebbe l'incarico di comunicare a Pajetta che il nuovo segretario sarebbe stato Berlinguer e di abbandonare dunque ogni velleità.

    RispondiElimina
  61. Pare che Pajetta ci s'incazzasse come una jena.

    RispondiElimina
  62. Io manco sapevo che Pajetta ers stao in lizza.

    RispondiElimina
  63. Chiarificatore10 maggio 2013 11:56

    Manca di prima di diplomazia, qui sotto.

    RispondiElimina
  64. Ho anche saputo che a Togliatti piaceva giocare la calciobalilla.

    RispondiElimina
  65. «era stato», qua sotto.

    RispondiElimina
  66. Già sapevo invece troppo bene che Togliatti era gobbo: non il minore dei suoi difetti.

    RispondiElimina
  67. Chiarificatore10 maggio 2013 11:58

    Pajetta era anche un grandissimo stronzo che amava mettere in difficoltà noi giovani dirigenti.

    RispondiElimina
  68. Umberto di Savoia godette come un riccio (non ne dubitavo) quando Berlinguer lo inviò a scomunicare quelli del «Manifesto».

    RispondiElimina
  69. Chiarificatore10 maggio 2013 11:59

    Su Togliatti gobbo è vero e siamo d'accordo.

    RispondiElimina
  70. Chiarificatore10 maggio 2013 12:01

    Godette giustamente come un riccio Napolitano è vero, ma Berlinguer non mandò lui, mandò sadicamente Ingrao, a scomunicare il gruppo del Manifesto, come usava a quei tempi.

    RispondiElimina
  71. Un altro vecchio tovarich, a tavola, appreso quel dettaglio del'incazzatura ciclopica per la mancata ascesa a segretario, ha ipotizzato che le monellate successive di Pajetta, che richiesero spesso l'intervento moderatore di Berlinguer (beh, alcune erano davvero grossololne, delle autentiche kruscevate, come quando saltava sui banchi dei missini per fare a cazzotti), fossero una sua vendetta sciente.

    RispondiElimina
  72. CHIARI, sgombriamo prima di tutto un equivoco giornalaio e chi segue queste mode naif: Cudarado non e' attaccante e non ha mai giocato attaccante. L'attaccante si intende un Cerci, esempio.Cuadrado fa ANCHE l'attaccante partendo da lontano( col Siena il centro della sua azione per 80 minuti e' stato il centrocampo) perche'ha attitudini fisiche uniche che gli permettono di scorrazzare sulla fascia come su un enduro e intelligenza nel buttarsi negli spazi. Questo, a livello atletico, e' gia' incredibile per un campionato, figuriamoci se c'e' da giocare il giovedi' in EL e poi la domenica, si rischia di spaccarlo. Ne consegure che un sostituto buono che stia in
    panca e alternarlo qualche volta( es. Biabiany + Romulo) sia necessario.
    Detto questo passo alla tattica. La crescita esponenzialme di Ljajic
    e'la spinta definitiva alla partenza di Jove( attacco con Rossi e
    Ljajic inoltre e' asfittico per lui) e debba venire non un centravanti,
    ma due, un titolare da 15 mln + uno come Denis come riserva alternativa
    (Seferovic lo darei ancora in prestito) c'e' da ottimizzare quello che
    abbiamo, il che vuol dire un attacco a 3 vero e non mascherato come
    quello attuale con Rossi a destra, centravanti, Ljajic a sx ( l' attacco
    a 3 prevede necessariamente gli esterni incrociati, mancino a destra,
    destro sinistra, un centravanti vero nel mezzo) e Cuadrado non sarebbe
    sacrificato, perc he' occuperebbe piu' o meno la posizione attuale solo
    con meno liberta'sulla fascia, ma piu' possibilita' di accentrarsi e
    tirare in porta, cosa che tra l'altro fa spesso adesso con ottimi
    risultati, senza dimenticarsi che nel calcio c'e' da pensare anche a
    difendere e lui aiuterebbe enormemente coi sui recuperi. Tutto qui. In
    pratica si potrebbe perdere un poco in propulsione, ma si guadagnerebbe
    in fase di nn possesso, in realizzazioni con Rossi davanti , che non
    puo' star fuori al pari di Ljajic e del centravanti. D'altra parte non
    si puo' giocare in dodici, eh eh.

    Lele

    RispondiElimina
  73. Io rendo omaggio, a titolo di risarcimento (ma non ho capito da dove abbia origine la querelle) ad alcuni post tuoi di oggi come quello che trascrivo:

    colonel.blimp • 30 minuti fa −
    A mostrare i legami inconfutabili fra il pi greco, la data di nascita di un giocatore, la metratura della sua stanza da bagno e i gol che può fare nel prossimo campionato.

    RispondiElimina
  74. «grossolane», qua sotto. Però quel refuso non lo riconosco, a mio avviso il sanfredianino sta mettendo mine anti-uomo sul suo sito.

    RispondiElimina
  75. O anche: colonel.blimp • 27 minuti fa −
    Dopo quella del séguito di «Kublai Khan» (un importuno venne a suonare alla porta di Coleridge, l'ispirazione non fu più ritrovata) la più grave perdita di testo nei tempi moderni.

    RispondiElimina
  76. Per terminare con l'eccelso: colonel.blimp • 24 minuti fa −
    Il cuore dice Chiari, la ragione dice Jordan, l'uccello dice Alena Seredova.

    RispondiElimina
  77. E io cito te che mi citi, Lud, così vieppiù allargando l'orifizio anale d'i' Dorf:

    «Io rendo omaggio, a titolo di risarcimento (ma non ho capito da dove
    abbia origine la querelle) ad alcuni post tuoi di oggi come quello che
    trascrivo: colonel.blimp • 30 minuti fa − A mostrare i legami inconfutabili
    fra il pi greco, la data di nascita di un giocatore, la metratura della
    sua stanza da bagno e i gol che può fare nel prossimo campionato».

    RispondiElimina
  78. E poi cito me che cito te che citi me:

    «E io cito te che mi citi, Lud, così vieppiù allargando l'orifizio anale d'i' Dorf:
    "Io rendo omaggio, a titolo di risarcimento (ma non ho capito da dove
    abbia origine la querelle) ad alcuni post tuoi di oggi come quello che
    trascrivo: colonel.blimp • 30 minuti fa − A mostrare i legami inconfutabili
    fra il pi greco, la data di nascita di un giocatore, la metratura della
    sua stanza da bagno e i gol che può fare nel prossimo campionato"».

    RispondiElimina
  79. Chiarificatore10 maggio 2013 12:10

    Ti giuro Lele che nelle ultime partite Montella ha utilizzato Cuadrado più come attaccante che come tornante. Che poi Cuadrado sappia fare benissimo le due cose, e persino il terzino, è un altro discorso. Secondo te non può fare l'attaccante? Mi dispiace Lele, io e moltissimi altri più esperti di me, non siamo d'accordo.

    RispondiElimina
  80. Sondaggio per Corini, sembra, caso mai Montella ci lasciasse.

    RispondiElimina
  81. Però a dirlo è Tuttosport.

    RispondiElimina
  82. Aquilani non recupera.

    RispondiElimina
  83. Nessuna diplomazia, Chiari, puro servilismo. Invece devo insistere per Napolitano annunciatore d'anatema, stante la persona che me lo ha detto. Altra cosa fu la condanna ufficiale al congresso: quella era in effetti ritualmente affidata ai più prossimi a quel che era da condannare, a simbolo di fedeltà alla linea (ad esempio, quando il PCI ruppe col compromesso storico fu la destra incaricata di fare l'annuncio su «L'Unità»: credo con articolo di Chiaromonte, ma questo potrei ricordarlo male). Sallusti con Napolitano non c'entra nulla, ma sallustiano può confarmisi, sul piano dello stile sebbene io abbia sempre preferito Livio e la sua ubertas.

    RispondiElimina
  84. Contro il Siena Cuadrado ha giocato una partita anomala dovuta alle numerose defezioni. In generale Montella l'ha liberato dal compito di presidiare tutta la fascia piazzandogli dietro un difensore e i risultati si sono visti: segna regolamente, produce assist e calci piazzati a nostro favore in qualita' industriale. La sua duttilita' e' grande, ma io credo che siano gli altri a doversi adattare al Cuadrado del girone di ritorno e non lui a doversi sacrificare. Per me è lui il vero elemento chiave della squadra, più degli stessi centrocampisti e di Ljajic.

    RispondiElimina
  85. Chiarificatore10 maggio 2013 13:03

    Colonnello, Ingrao fu ufficialmente incaricato a fare il Pubblico Ministero contro il gruppo del Manifesto. Tutto il resto che avvenne prima fu una discussione interna alla Direzione del PCI che, al contrario di quella del PD attuale, non aveva l'elettroencefalogramma piatto.

    RispondiElimina
  86. Sindromi ginevrinoafricane



    CHIARI, svp, non leggere cosa non c'e' scritto, mica ti si e' attaccata la sindrome ginevrina...Dove ho scritto che non puo ' fare l'attaccante? Ho detto che si gioca in undicie per far posto ai nostri attaccanti veri, e metterli in un contesto tattico credibile, Cuadrado puo' far benissimo quello che ha sempre fatto, che non e' l'attaccante vero, ma attaccante aggiunto. Ci si deve mettere in testa che Montella non giochera' senza la punta centrale che
    gli acquisteranno, e se lo ha fatto quest'anno e' perche' non c'erano
    alternative.

    Per riassumere Ljajic fuori?No, Rossi fuori? No, Centravanti fuori? doppio no, quindi a meno che non ci si voglia suicidare, Cuadrado deve stare li', appena dietro Rossi, che e' piu o meno quello che ha sempre fatto. Se i tuoi intenditori lo han visto punta vera, alla Cerci, di' loro di comprarsi gli occhiali, eh eh.

    Aggiungo che non ho mai detto che questa deve essere il format tattico, ma solo una soluzione tra quelle praticabili, che posson esser varie.

    Lele

    RispondiElimina
  87. Chiarificatore10 maggio 2013 13:07

    Perfetto Ludwig, anche se in molti qui, PER PURO PARTITO PRESO,non gli danno mai ragione, anche quando ce l'ha palesemente. E lo dice uno che quando c'è da polemizzare con Ludwig non si tira certo indietro.

    RispondiElimina
  88. Chiarificatore10 maggio 2013 13:16

    Caro Lele mi sembra che su questo argomento sia tu a divagare , a non rispondere al quesito che è sul tappeto, ed a rifugiarti in considerazioni di lana caprina e di9 carattere generale. Cosa vuol dire che Cuadrado non è un'attaccante ma può fare l'attaccante? Vogliamo stare qui a discutere su questa distinzione? Da quanto ne so Cuadrado nella sua vita ha fatto sia il difensore, sia il tornante sia l'attaccante. Il punto non è teorico, che Cuadrado sappia fare molte cose lo vedono anche le pietre. Il punto ORA è un altro, ed è su quello che stiamo discutendo: Montella negli ultimi tempi lo ha utilizzato proficuamente più come attaccante che come tornante. Ciò è indiscutibile, o no? Allora , caro Lele, secondo te deve continuare in questo modo o no?

    RispondiElimina
  89. Chiarificatore10 maggio 2013 13:28

    Quanto a Migliaccio,Lele, visto che non mi dici niente devo presumere che sei d'accordo con me?

    RispondiElimina
  90. Ogni tanto esce fuori la parola "punta". Ma preciso di non aver mai definito Cuadrado una "punta". Cuadrado gioca da attaccante esterno nel 4-3-3, un ruolo ben preciso. L'attaccante esterno del 4-3-3 supporta il centrocampo, rientra e copre se occorre, ma poi attacca in senso stretto provando a penetrare in area con l'1 contro 1, a chiudere triangolazioni, a tirare da fuori e dentro l'area. L'attaccante esterno così definito può nascere come punta (El Sharawi) oppure come centrocampista (Ljajic) o addirittura difensore (Cuadrado). Nel primo caso deve imparare a fare la fase difensiva, nel secondo e terzo caso deve proiettarsi maggiormente in avanti e provare di frequente il tiro. A me pare che il miglior Cuadrado si sia visto in questo ruolo. Credo che nell'arco di due o tre anni Cuadrado possa diventare il giocatore più richiesto e di maggior valore tra quelli dell'attuale rosa ad eccezione di Jovetic. Vedo per lui un futuro in un club alla Real Madrid o Barcellona. Proprio per questo proverei ad accontentarlo al massimo e a costruire la squadra, se non intorno a lui, privilegiandone al massimo il bagaglio tecnico e le caratteristiche. Un Cuadrado cui si dicesse di tornare a fare il difensore credo maturerebbe non poche frustrazioni.

    RispondiElimina
  91. Commento uscito due volte, non so perchè! Mi spiace.

    RispondiElimina
  92. Chiarificatore10 maggio 2013 13:55

    Dimenticavo, non ti montare la testa Colonnello, non mi riferivo a Sallustio, eh eh eh.

    RispondiElimina
  93. Vedi,LUDWIGZALLER, c'è chi ha un post pubblicato due volte e chi, BLIMP, deve chiamare la Scientifica, l'Onu, le testuggini antiche per chiedere la pubblicazione di uno scritto; tutto quello accaduto al COLONNELLO ha accentuato i post, non sottraendosi ad una virtuale staffetta che terminerà con qualcosa da riscuotere! Sarebbe strano il contrario, 95 post alle h.14? BLIMP che scrive frasi modello "Who cares?" mentre il GUBERNATOR "He don't care, at all.". Cuadrado: a Siena è tornato leggermente al suo ruolo di ara-fascia, ma è innegabile e palese che negli ultimi due mesi sia stato più "punta". Auspico che l'anno prossimo sia uno dei tre del tridente, con Rossi e un puntero con i controcoglioni.

    RispondiElimina
  94. Chiarificatore10 maggio 2013 14:08

    Sopra, secondo me il Colonnello s'è semplicemente lasciato condizionare dal titolo dell'editoriale di oggi e ci s'è offerto, appunto, in pillole.

    RispondiElimina
  95. Chiari, io non ho detto che Napolitano «fu ufficialmente incaricato a fare il Pubblico Ministero contro il gruppo del Manifesto», ho detto altra cosa e a me l'ha detta personaggio tale cui devo credere, a meno che non menta retrospettivamente (e ciò rientrerebbe nel gioco degli odi fra le correnti ex PCI). Cuadrado, caro Lud, nella Fiorentina non ha mai fatto il difensore, quindi non potrà tornare ad esserlo da noi, quindi non sarà frustrato per questo, sempre che possa esser da ciò frustrato e considerando che se andrà in una big non sarà per queste ragioni. Ljajic nel Partizan l'ho visto giocare trequartista, ma forse tu, Lud, l'hai visto giocare nei pulcini e ti ricordi che allora era centrocampista. Pepito+Centravantone+Cuadrado avanzato+Ljajic non sono schierabili e l'unica maniera per vederli assieme è il 3-4-3, con Cuadrado a centrocampo di fascia (fattibile, ma allora si darebbe rinuncia di uno dei tre grandi nostri centrocampisti, perché a sinistra ci vorrebbe un omologo di Cuadrado). Un impegno Champions avrebbe meglio giustificato il turn-over fra questi giocatori che appaiono tutti irrinunciabili, presi a sé. Chiari, io mi ero offerto in technicolor, fava all'aria, ma il mio post, centrale nella critica calcistica della seconda decade del ventunesimo secolo, è finito nella nassa.

    RispondiElimina
  96. Chiarificatore10 maggio 2013 14:21

    Certo, Colonnello, Napolitano fu parte attiva in quel dibattito, e sui contenuti forse il più intransigente, anche se, ti assicuro, che sul piano disciplinare non fu lui il più severo, anche a quell'epoca era il meno "stalinista" di tutti.

    RispondiElimina
  97. Siccome il Colonnello mi ha dato ragione (ma non ci voleva molto) io gliela ridò in questa riassunta ma precisa analisi tattica del possibile futuro viola. In un 4-3-3 con Cuadrado più avanzato o si fa a a meno del centravanti o fanno i turni Ljajic e Rossi. In un 3-4-3, anche retrocedendo Cuadrado sull'esterno, rimane in panca a turno uno dei tre dell'Ave Maria perchè a sinistra ci vuole un simil Cuadrado, e forte.

    RispondiElimina
  98. Chiarificatore10 maggio 2013 14:31

    Io insisterei sul 4-3-3 quindi su Cuadrado attaccante, inamovibile finché ce n'ha (perché ce n'ha) , e farei ruotare sulla base dell'avversario, dei tanti impegni, ed anche nella stessa partita, Centravantone, Rossi e Ljajic per due posti.

    RispondiElimina
  99. Gerrard nei suoi anni migliori segnava 20 a gol a stagione, ma non per questo è diventato centravanti, semmai gli veniva chiesto spesso di adattarsi a giocare vicino al centravanti perchè, in situazioni di scarsità realizzativa degli attaccanti, l'allenatore del Liverpool confidava nella sua facilità di trovare il tiro in porta.
    Cuadrado ultimamente ha trovato diversi gol, ma (ammesso poi che negli anni a venire mantenga sempre la media realizzativa di queste ultime giornate, anzichè quella di tutto il campionato... ben venga!) non è questo a farne un attaccante, per me ne farebbe semmai un grande centrocampista (di fascia, ovviamente) che, in quanto grande, trova la porta più spesso di uno più scarso. Lo vedo più centrocampista che attaccante perchè parto dal presupposto che bisogni sfruttare al meglio le sue qualità, e almeno sul punto a seguire concordo con Ludwig: d'altronde, se qualcuno ricorda, agli inizi di questo campionato, quando eravamo estasiati dalla novità di questo gran possesso-palla, ma lamentavamo la scarsità di tiri in porta, scrissi più e più volte che Cuadrado in questa squadra era l'uomo più imprescindibile, perchè sulla nostra mediana a 5 era l'unico col cambio di passo. E poichè nel cambio di passo e nella progressione non è solo il più forte della Fiorentina, ma probabilmente è il più forte di tutta la serie A, per me è quest'ultima la peculiarità sulla quale dobbiamo costruirci un punto di forza nel nostro scacchiere tattico. Certo che, se gli chiedono "per un po' avrò bisogno che tu mi faccia l'attaccante esterno", piuttosto che sperare nell'adattamento di Savic si confida in Cuadrado, poichè la velocità, il dribbling e i piedi buoni li ha. Ma i piedi buoni in Serie A li hanno in tanti, il passo di Cuadrado invece non ha pari. E dato che la giovane età gli permette di coprire una lunghissima porzione di campo, io lo sfrutterei su tutta la fascia.

    RispondiElimina
  100. Chiarificatore10 maggio 2013 14:37

    Come vedi Colonnello il tuo servilismo è stato fruttuoso, sei stato subito ricambiato, il tutto in perfetto stile SDA.

    RispondiElimina
  101. A rigore di logica, e su questo siamo tutti d'accordo, un reparto formato da Ljajic, Osvaldo (o chi per lui), Rossi e Cuadrado offrirebbe ampie garanzie, con l'unica controindicazione di non poterli vedere tutti in campo insieme se non retrocedendo Ljajic o Cuadrado. Il che a seconda della partita potrebbe anche accadere. Potresti schierare due punte vere: Osvaldo e Rossi, fare il 4-3-3 o il 3-5-2.

    RispondiElimina
  102. Mi chiedete poi di Rafael. Credo si sia cercando di imbastire uno scambio con Neto, spero di soli prestiti, perchè se no ci rimettiamo noi e nemmeno di poco. Rafael è un portiere di buone potenzialità ma soggetto a cappelle abbastanza frequenti, a Santos lo chiamano "mao de alface" mani di insalata. O para benissimo o ti fa perdere da solo. Se è per fare il secondo visto che Neto, giustamente, non lo vuole far più, può andare, ma come titolare meglio pensare ad altro.

    RispondiElimina
  103. Chiarificatore10 maggio 2013 14:45

    E come vedi, Colonnello, non s'accontenta dell'ultima parola, continua, e insiste pateticamente a darsi ragione da solo. Grave segno di debolezza.

    RispondiElimina
  104. Veramente mi sembra sia stato un altro, pure non non richiesto, a darmi ragione. Ma è stato per servilismo perchè il Colonnello chissà quale mai favore mi chiederà in cambio. Quando una psiche è malata e non accetta di riconoscerlo e curarsi la malattia si aggrava.

    RispondiElimina
  105. Chiarificatore10 maggio 2013 14:54

    Te la sei ridata, eccome, Jordan, la ragione , qui sotto ed anche pateticamente e maldestramente sminuendo chi , per puro servilismo e senza alcun argomento, te l'ha data. Io ho considerato il discorso chiuso ieri, al Colonnello ho solo obiettato che non ha alcun titolo per decidere chi ha ragione, anche perché in altri casi ( v.Sallusti) si dimostrò per me, e persino per te, inaffidabile.

    RispondiElimina
  106. Chiarificatore10 maggio 2013 14:56

    Ovviamente i tuoi insulti, stranamente tollerati, Jordan, dimostrano solo la nullità dei tuoi argomenti.

    RispondiElimina
  107. Ma Julio Cesar, visto che è retrocesso, vi farebbe schifo? Sarà di lui che Macia ha parlato con quelli del Queen's Park?

    RispondiElimina
  108. Per avere argomenti basta leggere e titoli li ha chiunque abbia cervello per ragionare. Cosa c'entra poi Sallusti mi sfugge dal comprendonio. Comunque Colonnello per il tuo amico sei servile ed inaffidabile e questi sono i ringraziamenti.

    RispondiElimina
  109. Non sono insulti sono conseguenze logiche derivate dal tuo comportamento.

    RispondiElimina
  110. Siccome si dice che gli schemi sono astratti o che per Montella utilizzare Cuadrado nel 4-3-3 è un ripiego dò la parola al giocatore, il quale ha spiegato chiaramente che nel 4-3-3 si trova meglio e perchè: 28/04/2013
    Così Cuadrado a fine gara in mixed zone: "Aveva ragione Montella a dire di tirare di piu’? Ho visto lo spazio, ho provato, è andata bene. Ci alleniamo molto per tirare in porta in settimana. Si sta vedendo. Europa?Per noi questo finale è una serie di finali, possiamo sognare la Champions, vediamo, anche l’Europa League. Ci proviamo. Con 4-3- 3 mi trovo meglio, perché sto più avanti, non devo stancarmi troppo per tornare dietro, e posso sfruttare meglio le mie caratteristiche. Riscatto? Sono molto contento a Firenze, non dipende da me, mi trovo bene qui, spero di rimanere ancora".

    RispondiElimina
  111. Chiarificatore10 maggio 2013 15:02

    Se ti sfugge di comprendonio cosa c'entri la discussione su Sallusti, ed in particolare l'opinione del Colonnello, non so che farci Jordan.
    Quanto ai ringraziamenti, io qui devo solo ringraziare il padrone di casa, punto e basta.

    RispondiElimina
  112. Chiarificatore10 maggio 2013 15:04

    Per chi abbia il tuo cervello, vorrai dire, Jordan. Su quello degli altri ti consiglio cautela. Così a come la consiglio al Colonnello.

    RispondiElimina
  113. Chiarificatore10 maggio 2013 15:05

    Nella seconda riga qui sotto, c'è una "a" di troppo.

    RispondiElimina
  114. Gli schemi sono semplificazioni e contano abbastanza poco, conta come si sta in campo e nessuno ti ha mai detto che Cuadrado ultimamente non stia giocando più avanti, e che questo sia un ripiego. Da qui a considerarlo un attaccante o, peggio, una punta, ce ne corre. Che poi gli piaccia di più perchè ha più possibilità di fare quello che dà più lustro, cioè il goal, o perchè ci si diverte di più, lo posso anche credere, ma la squadra si mette in campo perchè il complesso dia il massimo, non per far divertire Cuadrado.

    RispondiElimina
  115. Appunto, se tu avessi il mio di cervelli non faresti tutte queste sceneggiate.

    RispondiElimina
  116. No? ma davvero? che tragedia se non ce lo dicevi!

    RispondiElimina
  117. Chiarificatore10 maggio 2013 15:19

    Lascialo giudicare dagli altri il tuo cervello. Non è un buon segno incensarsi, Jordan.
    E ancora continui, eppure ancora una volta ti avevo lasciato l'ultima parola.

    RispondiElimina
  118. Bisogna vedere quanto vuole, al QPR pigliava mica poco, anche se non so quanto contribuisse ancora denti gialli. Se devo spendere tre milioni d'ingaggio per un portiere ne cerco un altro e li spendo per il centravanti.

    RispondiElimina
  119. lo vedo, infatti seguiti fino allo sfinimento delle palle altrui. Ancora una volta mistifichi gli eventi perchè non ho ricominciato io ma quel rizzacazzi del tuo amico che oggi si è messo in testa di fare schiattare il delfino.

    RispondiElimina
  120. Se dio è in noi, che spirito di adattamento deve avere! Come scritto sul sitone, la potenza di Galliani si vede dalla sua capacità di spostare 6 (sei!) squadre alle h. 12,30, pur di non giocare in contemporanea o prima di noi; ragazzi! Questo è potere. E il Siena, bugigattolo in mano alle grandi, prona e in silenzio davanti alla decisione. Come non dare ragione a Capello Fabio, detto Cunctator, sulla qualità e l'amministrazione della Serie A? (tralasciamo le sue passate implicazioni). Eppure Fiorentina, Samp, Genoa,Torino, Verona, Chievo, Udinese, Roma, Lazio, Napoli (?), Palermo, Catania, Lecce, Bari, Pescara, Livorno, Siena, Bologna potrebbero fare una Lega e giocare per i cacchi loro, con regole, tetti salariali, senza iniquità, tenendo fuori le strisciate. Altrimenti cosa fanno le 3 ladre, minitorneo a 3? Ci vuole una Governance, occorre un'Authority seriaaaaaaaaa, altrimenti è tutto un ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah....

    RispondiElimina
  121. Chiarificatore10 maggio 2013 15:38

    Perfetto Sopra, qualcosa del genere, pur non portato agli estremi che proponi tu, tentò di fare DDV. Hai visto che reazioni su di noi causò da parte del Palazzo.
    Però i tempi cambiano i DV ci devono riprovare.

    RispondiElimina
  122. Chiarificatore10 maggio 2013 15:38

    L'ultima parola te l'avevo lasciata anche oggi, qui sotto.

    RispondiElimina
  123. Credo sia così, CHIARI, soprattutto perché i presidenti-Yorkshire sanno quel che perdono ma non quello che potrebbero guadagnare; occorrerebbe un piano semi-industriale con numeri precisi su investimenti, entrate, ricavi e margini, quasi a fare loro dei disegnini e poi riuscire a far immaginare come veramente le tre Ladre sarebbero costrette a giocare tra di loro. Questa realtà partirebbe chiedendo affiliazione Uefa, logicamente. All'inizio Tre manager che lavorano su sponsor, tv e altre cose connesse, poi un competente a capo di tutto ma credo che la cosa più facile sia prospettare alle grandi un campionato senza di loro!! Se li sbattono in faccia tutti gli scudetti! Li riempiono con i piemontesi e i lombardi gli stadi? La cosa più facile di tutte e isolare le grandi, si cagherebbero addosso. Come se Spagna, Italia, Grecia, Francia uscissero dall'euro, gli altri paesi come starebbero? .....Utopista, io? Può darsi ma continuare a subire nell'epoca della tv, nell'epoca dove tutti vedono lo scempio...no!

    RispondiElimina
  124. Chiarificatore10 maggio 2013 15:57

    Il punto è, Lele, che, improvvisato o meno, Cuadrado da attaccante ha fatto vedere cose stupende, non solo da parte sua ma di tutto l'attacco viola, in termini di gol e di occasioni create.
    Io insisterei, quindi opto per il tuo punto 3.

    RispondiElimina
  125. Chiarificatore10 maggio 2013 16:16

    la ripartizione dei diritti televisivi è la prima cosa da mettere in discussione, Sopra.
    Su quello si potrebbero creare situazioni nuove da parte delle società.
    Sul resto ( torti arbitrali, favoritismi vari) credo che, se non cambia radicalmente questo quadro politico subalterno alle strisciate ed alle romane, sarà molto più dura.

    RispondiElimina
  126. Lele avevo già risposto a quanto dici al Colonnello per appoggiare quanto diceva lui e che è più o meno quanto dici tu. In quello che voglion definire un 4-3-3 se uno dei tre davanti è Cuadrado (cosa che io, come te, non auspicherei salvo casi particolari) degli altri tre titolari centravantone, Rossi e Ljajic ne giocano due. In un attacco a tre Rossi a sinistra inoltre lo vedo male, per me la soluzione Rossi-centravantone ti porta a giocare con due punte, anche se, pure questo, è un discorso teorico, perchè dipende in campo come ci si muove. Resta il fatto che Rossi sulla fascia ci gioca poco (ma anche Ljajic). Per farli giocare tutti e tre gli "attaccanti" ci vuole un centrocampo irrobustito ed i tre dell'Ave Maria, tutti insieme, li vedo male. O ci metti un esterno "simil-Cuadrado" anche a sinistra, con due dei tre a fare i centrocampisti centrali e viene quel 3-4-3 di cui parlavate, ma con Cuadrado esterno. Più che mi arrotolo e più vedo un 3-5-2 di base, con Rossi (Ljajic) e centravantone davanti e Cuadrado esterno di centrocampo (con un altro dall'altra parte al posto di Pasqual). Ljajic potrebbe fare il back-up sia di Rossi che di Aquilani e con la UEFA, la Coppa Italia ed il campionato da giocare non è certo la "redundancy" che preoccupa.

    RispondiElimina
  127. Il problema non esiste: sarà 3-4-3 e Borja Valero, Aquilani e Pizarro si alterneranno, il che non è male, soprattutto per gli ultimi due. Mi preoccupa molto di più il centravanti. Cena (in crescendo): una carota, due grissini, tre noci, quattro ceci, duecento grammi di gelato al cioccolato; domani felafel (di fave ovviamente). Film serale: Le jene di Chicago.

    RispondiElimina
  128. Chiari, ma t'immagini se avessi io la tua permalosità? T'inventi il servilismo (poi saresti tu quello che non vuole apprezzamenti personali...) perché io non scatto come un soldatino a intervenire sulla questione che rilanci e sulla quale avevo risposto tempo fa a Lud insieme ad altri (= Cuadrado non è un attaccante puro); rispondo con una scheda tattica, sulla quale concordano Jordan e AntoineRouge, e affermi che trattasi di servilismo senza argomenti perché le risultanze ti sono sgradite; credi di risolvere altra questione tirando fuori Sallusti che con Napolitano e col fatto che tu avessi tirato in ballo Jordan per errrore (nulla di male, se ne prende atto e via ad altro), alla radice del tormentone di «Fasi e frasi», non c'entra nulla; infine mi intimi cautela, non so su cosa però, perché fai tutto da te.

    RispondiElimina
  129. La risposta più curiosa me l'ha data Jordan secondo cui nelle ultime partite la squadra andava in campo col 4-3-3 per far "divertire Cuadrado". Ci siamo invece divertiti noi a vedere Cuadrado libero di sbizzarrirsi dal centrocampo in avanti senza dover coprire tutta la fascia come prima. Questi problemi di cui si discute a volerla dire tutta non dipendono affatto dalla questione del centravanti. Se Jovetic se ne va, infatti, lascia una casella libera e il centravanti si inserisce in quella, potrà essere una punta di peso o mobile, persino un giocatore alla Ramirez, ma cambia poco. Il vero dualismo è quello tra Giuseppe Rossi e Ljajic e nasce dal fatto che quando l'operazione di Rossi è stata messa su Ljajic era ancora "Il Nutellino". Nemmeno i più ottimisti potevano prevedere una maturazione tanto rapida. Dunque non un errore di programmazione da parte dei ds ma un fatto nuovo che cambia i piani. Proprio per questo ho scritto che preferirei sospendere il giudizio fino a campagna acquisti conclusa. Il caso è delicato, anche se in definitiva l'abbondanza non ha mai ucciso una squadra, ma può logorare i singoli giocatori immettendo nella loro testa il tarlo di non essere titolari. Ljajic vuol giocare, Rossi altrettanto, il cosiddetto centravantone pure. E Cuadrado è un intoccabile. Insomma un bel casino.

    RispondiElimina
  130. Il Pek forse non recupera, il Milan su Ljajic.

    RispondiElimina
  131. Non ho mai definito Cuadrado "punta" e nemmeno "attaccante puro", ma "attaccante esterno nel 4-3-3" laddove ognuno dei tre elementi della definizione va seriamente considerato e mitiga gli altri due: attaccante si, ma esterno e in un modulo che impone agli esterni il rientro e il sacrificio. Credo si tratti di una evoluzione del ruolo che ha pochi precedenti e che non si possa accomunare ne' all'ala alla Causio ne' al tornante alla Domenghini. Infatti Domenghini copriva ma tirava poco, Causio aveva le giocate ma non rientrava nè copriva. Inoltre ali e tornanti si inserivano nel gioco con marcature a uomo, quindi in un altro calcio. Non so se invece non ci possa essere una reminescenza degli esterni di attacco dell'Olanda o della Polonia, in particolare cito Lato.

    RispondiElimina
  132. Chiarificatore10 maggio 2013 17:35

    Colonnello lascia perdere, quanto ad apprezzamenti personali detieni il record.

    La mia accusa di servilismo non era sulla questione di Cuadrado-Lud, ma sul darmi torto senza argomenti nella mia discussione con Jordan. Ora lo motivi, ma maldestramente e faziosamente, il che conferma la mia tesi.

    Su Cuadrado invece mistifichi, altrettanto maldestramente, perché qui nessuno si è mai sognato di definirlo "attaccante puro".

    Su Sallusti ho fatto solo un paragone di una ragione che hai dato altrettanto maldestramente.

    Cautela te la consiglio nel voler decidere tu chi ha ragione o no.



    Ed aggiungo anche che secondo me sei stato alquanto inopportuno nel voler risvegliare una discussione che noi due interessati avevamo già chiuso.

    RispondiElimina
  133. Lud, Lato era un attaccante puro da contropiede, non ha mai coperto un piffero, volava puramente in avanti, sovente convergendo. Cuadrado ha in effetti doti senza precedenti, come ti hanno detto in molti giorni fa mentre tu incollavi le tue etichette Buffetti, e accennavo al tempo della discussione al fatto che i paragoni non potevano che essere indicativi. Domenghini ha un carniere (tiratore da fuori veemente e talora ostinato sebbene spesso impreciso) che, alla Dubbio, puoi consultare a piacimento e che non è inferiore a quello di Cuadrado, anzi nell'Inter gli è clamorosamente superiore. Di attaccante esterno parli adesso e fai meglio. Chiari, non posso lasciar perdere, perché sul merito ho ragione, quantunque possa piacerti il glissare. Per la verità, Chiari, il discorso sul servilismo (che non è un apprezzamento personale, ma la catena di una bicicletta o un soprammobile di Murano, evidentemente...) era aggregato al mio non rispondere su Cuadrado ma se anche vuoi adesso aggregarlo al dar ragione a Jordan ti faccio notare che in passato il dar ragione a te ha causato un incazzamento di mesi di Jordan nei miei confronti. Non mi sembra di esser stato maldestro nel dire che ti eri ingannato in origine, a causa di Disqus, e che potevi troncarla lì ammettendolo: sulla faziosità vedi sopra, non si capisce perché preventivamente dovrei innalzare il vessillo di Jordan, ciò non mi porta benefici. Su Cuadrado attaccante puro ripeto quanto detto in dibattito sull'argomento (vedi anche sopra). Se la cautela, infine, concerneva il dar ragione a Jordan ne ho in effetti difettato: peraltro il mio tono era scherzoso. Ma non è che quando ti si dà torto bisogna aver sempre timore delle conseguenze come urtando in bus chi tenga in mano un pacco di nitroglicerina.

    RispondiElimina
  134. Chiarificatore10 maggio 2013 17:54

    Cuadrado rispetto ai tornanti moderni, anche i migliori, ha tutto, ma ha anche un'arma in più: una tecnica notevole e soprattutto il dribbling secco, anche da fermo, quasi irridente, che lo porta, con una incredibile facilità, a saltare l'uomo più e più volte in una partita, non solo in velocità.

    Chiaro che l'incisività offensiva di questa sua arma in più cambia se la utilizza in prossimità dell'area avversaria o addirittura all'interno di essa piuttosto che non prevalentemente sulla fascia a tutto campo.

    Da qui la scelta di Montella di provarlo come attaccante, che ha dato i suoi bei frutti.

    RispondiElimina
  135. E meno male che Cuadrado ce l'avemo noi eheheheheh

    RispondiElimina
  136. Chiarificatore10 maggio 2013 18:04

    Non hai assolutamente ragione, Colonnello, perché Jordan s'è inequivocabilmente riferito, e manipolandolo, ad un mio ragionamento che avevo fatto solo io e pochi minuti prima, il tutto dopo che avevamo concordato di lasciarci perdere.

    Vedo che glissi sui suoi insulti, quando mi facesti present, tempo fa, che non potevo definire "una cagata" una tesi altrui, cosa che non è certo un insulto personale. Questo per me è servilismo fazioso.

    Non capisco inoltre perché vuoi rinfocolare questa discussione tra me e Jordan, senza aver alcun titolo per ergerti a giudice e dopo che l'avevamo chiusa.

    Su Ludwig il servilismo non c'entra, ho detto che alcuni qui non gli danno mai, e sottolineo mai, ragione per puro partito preso.

    RispondiElimina
  137. Caro Foco, sembra che si parli del sarchiapone, in effetti...

    RispondiElimina
  138. Ecco qua la citazione originaria:


    «Non ti sei pronunciato su Cuadrado attaccante, Colonnello. Sento puzza diplomazia e di servilismo o mi aspetto una contorsione dialettica».



    Ciò taglia la testa al toro su chi «mistifichi».

    RispondiElimina
  139. Chiarificatore10 maggio 2013 18:08

    "Piuttosto che prevalentemente", sotto c'è un "non" di troppo.
    Più sopra "present" sta per "presente".

    RispondiElimina
  140. Non ho detto esattamente quello ma io non son di quelli che s'incazzano se si travisa quel che dico, al massimo mi scappa da ridere. Il divertirsi di Cuadrado era semplicemente una battuta con riferimento alla sua intervista. Se si diverte e ci va vincere che si diverta pure, però con tutte le vostre esternazioni su questo 4-3-3 che sarebbe stata una svolta epocale nella tattica viola e che, invece, a detta dello stesso Montella ha cambiato abbastanza poco, si son fatti per ora più punti all'andata che al ritorno, al massimo si faranno gli stessi, quindi tutta questa influenza sui risultati del cambio di modulo è diffiicile vederla, come è anche ovvio perchè è cambiato poco o nulla.

    RispondiElimina
  141. Chiari, la discussione s'è attorta a spirale, con Jordan (che esplicitamente ho accusato di approfittarne: ma tu non hai dato séguito a quella mia osservazione né invero lui mi ha accusato di servilismo nei tuoi confronti a causa di questa affermazione...), ma in principio lui non si riferiva a te e te l'ha anche provato. Posto che di servilismo, come la citazione sotto riprodotta esibisce senza possibilità di contrasto, parlavi a proposito di Cuadrado, ora che lo volgi alla questione-Jordan ribadisco che non sai dirmi qual mai giovamento di subalterno io abbia nel dargli ragione, quindi sono parole in libertà. Che poi a Lud da parte di alcuni venga dato torto a priori non posso dire, tanto meno se tu non mi chiarisci chi siano quei tali.

    RispondiElimina
  142. Causio e Domenghini li ricordo molto bene, Lato un po' meno, ma l'ho visto giocare varie volte. Il riferimento alle diagonali serviva soltanto a far capire che il destino di Cuadrado è giocare in avanti nel 4-3-3, a Firenze o da un'altra parte. Io credo che andrà così. Nei post sotto parli di punta e di attaccanti puri e credo proprio che tu riferissi a me.

    RispondiElimina
  143. Lud sei uno schematico, forse la storia si studia così, categorizzando in schemi rigidi. Il calcio è altro, si gioca in undici e contro altri undici per volta. I numerini possono anche servire ma non son loro che comandano. Come mi sembra di aver già detto Cuadrado è eclettico e polivalente, scatta da fermo come pochi al mondo ed ha una resistenza atletica, dei polmoni, come pochi al mondo. Non è facile abbinare queste due qualità a livelli di eccellenza come lui e questo fa la sua grandezza. Questo lo fa ottimo interprete delle due fasi, difensiva ed offensiva, però lo ha portato anche a non specializzarsi, per ora, in nessuna delle due, ma, caso mai, in quella intermedia (che è quella nella quale riesce meglio infatti, oggi) dell'esterno di fascia. Da un po' di tempo gioca più avanti, è vero, perchè nella Fiorentina davanti c'è il buio oltre la siepe, ma questo non ne fa, per adesso, un grande attaccante del quale gli mancano ancora movimenti e senso tattico (passa quando non deve, tira quando non deve, tende al dribbling di troppo). Ha anche ottime doti tecniche quindi insieme a pecionate innegabili fa anche prodezze eccezionali (come i colpi da sotto dal limite con i quali ha fatto due gol), può darsi che diventi anche un grande attaccante, ma, di sicuro, è per adesso un grande esterno. Prima di rinunciarci, una volta risolto al mercato, il problema delle punte, ci penserei.

    RispondiElimina
  144. Chiarificatore10 maggio 2013 19:03

    Colonnello anche il meno servile degli uomini, come sei tu, può avere qualche volta atteggiamenti servili. Nessuno è sempre perfetto nella vita.

    Su Lud continuiamo a non capirci, io rimprovero la tua reticenza, a volte, nel dargli ragione, quando la merita, e nel non criticare chi non gliela da mai. Tutto lì.

    Cosa ha dato origine da parte mia alla discussione con Jordan l'ho già detto più volte e non lo ridico più.

    Io sono convintissimo di aver ragione. Non pretendo che altri me la la diano, tanto meno Jordan.

    L'hai riaperta tu questa discussione, Colonnello, inopportunamente ed in malo modo, come un elefante in una cristalleria.


    Tu pensi che io mi diverta a litigare con Jordan, o pensi che lui si diverta?
    Nessuno di noi due si diverte.


    Ora possiamo chiuderla lì?

    RispondiElimina
  145. Monculi africano


    Sperando che Pollockino non mi mandi a Monculi, come meriterei, vi leggo e aggiungo che LUD e' venuto, pian pianino, al punto di partenza dell'interrogazione del giorno. Nessuno, nemmeno noi sponsor di Ljajic si sperava in una crescita tecnica/tattica cosi' repentina, ma ora, grazie a lui, c'e' e privarsene in partenza e' durissima, come del Rossi e del centravanti per non parlare di Cuadrado che e'un fuoriclasse vero. Dunque che si fa?Da questo e' solo per questo, caro CHIARI, penso che sia possibile la formazione che ho immaginato, ovvio, io Lele, mica son Montella e questo perche' pur se e' vero quello che afferma JORDAN, una squadra cosi' dovrebbe applicare pressing alto, fuorigioco, portiere al limite dell'area, e stare cortissima, ma e' sicuro che farebbe girar le palle a molti. Io mi divertirei da pazzi a vederli tutti insieme ..Sul punto 3, CHIARI, si va sul sicuro, ma non scordarti che Juan fara' transoceaniche, giovedi' EL e campionato. Ora regge alla grande, ha 24 anni ma non si puo' umanamente pernsare usarlo a questa maniera due volte a settimana tutto l'anno, vorrebbe dire spaccarlo prima o poi.

    Mi interessa cosa ne pensa il FOHO.



    Lele

    RispondiElimina
  146. Chiarificatore10 maggio 2013 19:06

    Piuttosto ho scritto qui sotto perché, secondo me e forse secondo Montella, Cuadrado potrebbe essere persino più utile come attaccante. Nulla da dire?

    RispondiElimina
  147. Sei giorni fa comunque mi ha scritto così Blimp: "Quattro difensori non fanno di Cuadrado un attaccante puro (nesso logico davvero bislacco), Lud, e i tanti professionisti te li sogni".

    RispondiElimina
  148. Scusa ma mi piacerebbe sapere perchè sei l'unico che non riesce a postare direttamente su Diskus. Forse l'hai già detto ma non me lo ricordo. Io ci scrivo anche dal Brasile, non dovrebbe essere problema di lontananza.

    RispondiElimina
  149. Infatti la difesa a quattro permette a Cuadrado di stare più avanti, di avere uno fisso alle spalle. Questo non ne fa d'acchito un Robben o un Ribery perchè da attaccante, nonostante i numeri che ha, deve imparare a giocarci.

    RispondiElimina
  150. Si ma qui era in discussione l'uso da parte mia del termine "attaccante puro". Per quanto riguarda la difesa a quattro ti rimando alla dichiarazione di Cuadrado che ho già postato varie volte. Cuadrado insomma sembra essersi accorto di ciò di cui qualcuno non si vuole accorgere, che cioè la presenza di un difensore che si occupa delle parte arretrata della sua fascia lo libera da certi compiti e lo avvantaggia.

    RispondiElimina
  151. Ti ringrazio davvero Lele per aver sottolineato il punto davvero importante che avevo sollevato in un post precedente: la crescita di Ljajic pone dei problemi perchè fino a qualche mese fa si pensava che Ljajic fosse un giovane da sfruttare in caso di bisogno e rimettere in panchina se non c'era necessità. Invece il nutellino è maledettamente cresciuto ed ora reclama un posto fisso. A mio parere se la crescita di Ljajic si fosse palesata qualche mese fa Giuseppe Rossi non sarebbe stato preso. Che fare ora? Rebus tecnico interessante per Montella, di soluzione non facile, qui si parrà la sua nobilitate. Fossi al posto di Aquilani non sarei tranquillo perchè secondo me rischia anche lui in caso di arretramento a centrocampo di Adem. Non mi sento all'altezza di proporre una soluzione perchè il problema si intreccia con tutta la strategia di mercato, tra arrivi e partenze. Delineare delle ipotesi significa sconfinare nel fantacalcio.

    RispondiElimina
  152. Lele, su Cuadrado abbiamo condivisione di giudizi. Come ho scritto, mi sembra ieri, anche io credo che, modulo a parte, non si possa partire senza un'alternativa al colombiano. Io ho messo nel carrello dei sogni Ocampos, sogno poco probabile. Certo che l'eventuale riserva acquistarta, ci aiuterà a far maggior luce su come Cuadrado verrà impiegato. Per me in questa seconda parte di campionato ha occupato una posizione meno difensiva e questo mi fa credere che si cercherà un'ala. Detto questo io terrei un jolly come Romulo, che a mio avviso è perfetto come esterno di un centrocampo a cinque, quindi anche come riserva di un Cuadrado impiegato a tuttocampo. Tanto per avere maggiori opzioni. Riguardo all'attacco, devo dire che una coppia Rossi - Ljajic mi fa vedere la prossima estate come un noioso periodo da scontare prima di gustarsi una simile prelibatezza. Il primo sullo stretto è più forte di Jovetic ed essendo sinistro si potrebbe completare a meraviglia con Nutellinik.

    RispondiElimina
  153. L'eccezionalità dominante di Cuadrado mi ricorda, con le dovute differenze, quella di Maicon. Un terzino talmente straripante fisicamente, tecnicamente e anaerobicamente da partire in una posizione canonicamente difensiva e passare, in virtù di questo, molto della partita in posizioni offensive. Questa è una peculiarità dei fenomeni: essere talmente superiori da spaccare gli schemi.

    RispondiElimina
  154. Non ho mai scritto di «punte», Lud, ti ho anzi chiesto (ma tu, al solito, non leggi) che differenza ponevi fra una punta e un attaccante per capirsi meglio. Domenghini lo ricordi tanto bene che non ricordavi la sua prolificità nell'Inter e la sua balistica... Circa i quattro difensori che non fanno di Cuadrado, di per sè, un attaccante puro: se giochi con 4-4-2 e, poniamo, Cuadrado è esterno di centrocampo i quattro difensori, come dicevo, non ne fanno un attaccante puro. E' come quando, Lud, dicevi di arguire dalla lettura di una formazione lo schema tattico, non avvedendoti che Pasqual e Cuadrado, appunto, puoi avanzarli o arretrarli a piacere, così cambiando schema con la stessa formazione. Tutto ciò si deve alla tua astrattezza d'approccio al tema-calcio, a quel che ho già chiamato il tuo indiscreto deficit di empiria. Sì, Foco e Jordan, è così. Chiari, non mi hai ancora detto perché dovrei essere servile verso Jordan, nonostante più volte te lo abbia chiesto: in quanto a Lud, perché dovrei dargli torto se penso che ha ragione? Mi invitavi a dargli ragione su Cuadrado, non potevo perché credo che sul merito abbia torto. Jordan almeno dice di divertirsi, vedi bene, e la tua convinzione interiore, se cozza con gli scritti, non vale per gli altri. Jordan, ne approfitti perché non sopisci ma, dopo, attizzi. Se Tizio sa che Caio porta la gente in duello per occhiate mal interpretate per strada o al ristorante, non lo fissa intensamente arricciandosi i baffi, a meno, appunto, di voler andare a duello con lui (è la logica del diavolo, te l'ho già detto). Infine, in generale e per sempre, riproduco qui ciò che scrissi sul Cuadrado attuale (perdigiorno interessati a sapere, ogni due giorni, per via di ADHD, cosa penso in merito vadano quindi a cercar qui, quando uzzolo li prende), sotto «Campo base»:


    «Tatticamente ti dico adesso la mia, su Cuadrado: gioca da qualche
    partita da ala classica, parte da dieci metri oltre la linea di
    centrocampo e converge un po' più spesso, ha ridotto il suo apporto in
    fase di contenimento, si trova un po' più spesso in zona-gol. Se mi
    chiedi un paragone, sul piano tattico per la nuova calettatura di
    modulo, ti dico: Causio. Ljajic parte da dieci o al massimo quindici
    metri più avanti rispetto a Cuadrado e converge e svaria ben di più,
    alla Mutu, nelle ultime partite; il suo apporto in fase difensiva è
    inapprezzabile se non per guardia di posizione in fase di non possesso.
    Per lui userei la nozione di attaccante nel senso moderno (un tempo
    sarebbe stato chiamato mezza punta: lo dico, visto che non fai tesoro
    della lezione di Roscellino di Compiègne), non per Cuadrado: ti ricordo
    che, per le convocazioni in Nazionale e per le descrizioni di rose, un
    tempo le ali erano messe a parte. Cuadrado sta dando un'interpretazione
    grosso modo causiesca del ruolo che per gran parte del campionato aveva
    invece fornito grosso modo domenghiniana (ribadisco: con riferimento
    puramente tattico, i giocatori citati erano diversissimi da Cuadrado,
    che io stimo, se desse séguito a questa splendida annata, superiore a
    entrambi nel giudizio di valore). Peraltro, nel corso della partita
    esigenze di ripiegamento, per motivi contingenti, possono portare e
    talora hanno portato Cuadrado a interpretazione che richiamava la
    primeva, quest'anno, del suo ruolo».

    RispondiElimina
  155. io credo se ne sia accorto Montella prima di tutti e, nella situazione attuale della Fiorentina, priva o quasi di punte di ruolo e che quindi deve trovare il goal attraverso i movimenti ed il contributo di tanti, mi sembra decisione ineccepebile. Più "questionable" se sia una soluzione da ripetere quando le punte, come si spera, le avremo, perchè allora l'apporto di Cuadrado su tutta la fascia mi sembra insostituibile. Credo comunque che il punto della discussione non fosse questo (almeno per me non lo era). Che Cuadrado con la difesa a quattro potesse giocar più avanti e dedicarsi di più alla fase offensiva penso si fosse tutti d'accordo. Quel che non concordo è nel definirlo un attaccante, nel metterlo eventualmente l'anno prossimo in alternativa a Cerci, nello sbandierare i numerini degli schemi tattici come se fossero loro il fine del gioco del calcio e non una semplificazione usata dagli addetti ai lavori per capirsi.

    RispondiElimina
  156. Maicon è più potente, Cuadrado più agile e scattante, ma son due forze della natura.

    RispondiElimina
  157. Anche oggi hai ribadito che "Su Cuadrado attaccante puro ripeto quanto detto in dibattito sull'argomento". Ma io non ho mai parlato di "attaccante puro", ne' di punta. Questo è quanto volevo rilevare.

    RispondiElimina
  158. Chiarificatore10 maggio 2013 20:57

    Ancora Colonnello. Te l'ho detto invece e più volte. Nel modo maldestro e fazioso, prima senza argomenti e poi con argomenti infondati ( che dimostrano solo che non hai capito bene l'origine della discussione, che non è dovuta ad un equivoco sull'autore dello scritto che mi ha infastidito), che hai avuto nel dargli ragione, quando invece senso dell'equilibrio e dell'opportuno distacco, seguito da tutti, ti imponeva o il silenzio o al massimo il richiamo a non litigare. Poi nel non stigmatizzare i suoi insulti personali a me quando hai condiviso, in passato, la censura ai miei apprezzamenti, anche duri, ma mai alla persona, bensì solo alle tesi dell'interlocutore. Ripeto, pazzesco.

    Ora per cortesia, vogliamo smetterla?

    Non ne ho veramente più voglia.
    Vogliamo parlare di calcio? Di Fiorentina?
    Che ne dici di quanto ho scritto su Cuadrado meglio attaccante che tornante?

    RispondiElimina
  159. Chiarificatore10 maggio 2013 20:59

    Su Lud e Cuadrado non ti invitavo a dargli ragione, Colonnello, ma solo a pronunciarti. E poi anche magari a giudicare chi gli da sempre torto, a Ludwig, solo per partito preso.

    RispondiElimina
  160. Mi sembra che ci siano due scuole di pensiero. C'è chi considera la scelta di avanzare Cuadrado dettata dall'emergenza. Il giocatore non ha le qualità per fare l'attaccante, per riassumere questo punto di vista. Io credo invece che se si parla di attaccante esterno nel 4-3-3 Cuadrado abbia tutte le qualità per poterlo fare. Mentre non sono sicuro che Maicon avrebbe potuto, e voluto, essere schierato in quel ruolo. Mi conforta in questo mio parere il fatto che Antonio Conte abbia ipotizzato l'ingaggio di Cuadrado alla Juve nel contesto di un passaggio al 4-3-3. Rammento anche che almeno in un caso Montella provò Cuadrado come attaccante "puro" o "punta" nel 3-5-2. Avvenne in occasione di Roma-Fiorentina 4-2. Non fu un esperimento felice, ma nella testa di Montella c'era evidentemente il piano di avanzare Cuadrado.

    RispondiElimina
  161. Una breve verifica mi consente inoltre di appurare che Mancini non applica il 4-3-3 al City. Non solo: Mancini è nemico di questo modulo in quanto ritiene che il modello Barcellona non sia applicabile ad altre squadre. Un punto di vista non condiviso da Montella.

    RispondiElimina
  162. No, Chiari, smetterò quando avrò creduto di doverlo fare, non certo dopo ukase successivo all'aver letto che è infondato, maldestro e fazioso dire che tutto è nato da un tuo equivoco che non hai voluto ammettere (solo perché l'altro era Jordan, fossi stato io o un altro lo avresti ammesso, tu non sei un maniaco dell'ego, sai generalmente riconoscere gli sbagli) e ciò mi pare argomento valido, comunque non fazioso perché non ho ragione di tenere aprioristicamente per una fazione piuttosto che per un'altra. Né vedo perché in blog pubblico non dovrei dir la mia su quel che vi è scritto: ho peraltro stigmatizzato, anche qua sotto, il séguito che Jordan ha dato alla cosa, lui infatti non è d'accordo ma tu non te ne sei nemmeno accorto. Ribadisco infine che ero intervenuto scherzosamente su una querelle abnorme, difficile a non commentarsi non avendola vissuta in diretta due giorni fa: ma tu ti sei sùbito incartato e mi hai caricato come un toro Miura. Su Cuadrado mi sono espresso sotto, cosa devo ripetere? E più sotto ancora ho scritto che se vogliamo vedere i Quattro Auspicati tutti insieme occorre arretrare Cuadrado e in quel caso sacrificare uno dei Magici Tre del centrocampo. Il turn-over è di più difficile accettazione con EL che con Champions ma si può considerare, come Deyna saggiamente osservò tempo fa, che al suo primo campionato dopo la ripresa Pepito difficilmente potrà giocare più di 25 partite dall'inizio.

    RispondiElimina
  163. Di punta, ribadisco, non ho parlato, quindi continui con la tua commediola a uso sterttamente zalleriano-zalleriano. Circa l'attaccante, togli puro ed è la stessa, perché è attaccante tout court, dunque attaccante puro, che per me Cuadrado non è: è invece ciò che sopra ho scritto, nuovamente, per i non-lettori come te e su cui tu non sai nulla obiettare e nulla obiettasti giorni fa.

    RispondiElimina
  164. Colonnello mi sono espresso male, non mi diverto affatto a provocare l'incidente, anzi lo vorrei evitare come la peste. Non guardo fisso nessuno arricciando il baffo ed il post incriminato che ti ho riportato qui sotto, anche nell'occasione dovrebbe confermartelo. Non avevo la benchè minima intenzione o la minima previsione di suscitare alcun vespaio, men che meno di provocarlo. La reazione è, all'inizio, divertimento quando il casino invece parte, perchè mi sembra incredibile, mi fa scappar quasi da ridere che uno maggiorenne e vaccinato possa raggiungere tali vette di delirio. Poi alla lunga mi ci incazzo e penso allora che era meglio abbozzarla subito, nonostante le offese subite per nulla. Sì perchè il primo ad offendere, fuori luogo è il tuo amico quando dice che manipolo i suoi pensieri, che inganno. A dire che per entusiasmarmi di Seferovic e Wolski vorrei prima vederli ad altri livelli manipolo i suoi pensieri? e poi si offende se gli dico che ha dei problemi. Devo sopire? prendermi dell'intrallazzatore a ufo e magari chiedergli scusa? Magari, vista la piega che prendono tutti questi episodi sarebbe meglio, ma non mi riesce. Però non mi dire che attizzo. Non attizzo un bel niente al massimo non riesco a lasciar perdere. Lo sapevo che era così, pian piano forse lo capisci anche tu. Però poi penso: me l'ha ordinato il dottore di dover sopportare un elemento del genere che mi obbliga tutte le volte che scrivo qualcosa a pensare se non possa prenderne spunto per non ricominciare un'altra litania?

    RispondiElimina
  165. Io mi sono espresso giorni fa e l'ho rifatto oggi, su Cuadrado, come anche sopra ho voluto ribadire. Circa il dar torto sistematico a Lud dimmi di chi parli: in genere posso dire che la prandellomania di Lud e il suo approccio astratto ai temi tattici sono la causa di un dissenso molto diffuso su sitollock, ma mica irrispettoso delle sue qualità. Se pensi a Jordan come contraddittore prevenuto devo ricordarti che Jordan ha più volte concordato con osservazioni di Lud.

    RispondiElimina
  166. Un esempio più calzante potrebbe essere Bale, nato terzino e affermatosi come giocatore in grado di fare anche molti gol, oltre che essere devastante sulla fascia. Sono giocatori nuovi che sfuggono alla dicotomia tra fisico e tecnica, unendoli.

    RispondiElimina
  167. Ringrazio molto Chiari, ma in fondo è giusto che ci sia discussione, io non mi tiro indietro ed è noto che la discussione ha un effetto maieutico, cioè come dicevano Socrate e Platone aiuta a definire le proprie opinioni e a chiarirle anche a se stessi. Fra l'altro non credo che le opinioni siano poi così distanti. Siamo in molti a pensare che la' davanti ci sia un po' troppo affollamento e che a questo problema vada trovata una soluzione. Il 4-3-3 prevede tre attaccanti, ma non ne avremo almeno quattro: il centravanti che sostituirà Jovetic, Rossi e Ljajic più Cuadrado che da attaccante esterno ha fatto molto bene.

    RispondiElimina
  168. Ecco, trovatemi un altro metalmeccanico che vi butta là "dicotomia" con la stessa nonchalance...AHAHAHAHAHAH

    RispondiElimina
  169. Non so dove hai letto che ho detto che Cuadrado non ha le qualità per fare l'attaccante. Le ha, solo che 1) deve imparare a farlo, che non vuol dire non avere le qualità, ma imparare ad applicarle al meglio 2) per me è fondamentale altrove dove ha già raggiunto livelli altissimi di rendimento. In quel Roma Fiorentina mi sembra che Montella non avesse a disposizione che Toni o poco di più, come attaccanti, solo che dopo un tempo ad annaspare lo riportò alla sua posizione originale.

    RispondiElimina
  170. Jordan, ma lo so che in quel caso non hai attizzato in principio, solo che, dopo, devi lasciar perdere o almeno non rispondere con la stessa tensione: digli che ha equivocato, ripetiglielo se del caso e finisce lì. La differenza è che Chiari ha eccessi temperamentali mentre tu non sei un emotivo che trascende, quindi se dici cose come che deve farsi curare lo devi sapere che scoppia il pandemonio e che non è nemmeno giusto perché sennò che devi dire al Cagaldo, cioè a un vero pazzo, posto che non glielo dici perché, come scrivesti, siccome lui ti elogia ti sembrerebbe un tradimento (ma ora stai passando nel limbo, con lui...)?

    RispondiElimina
  171. Questa discussione su Cuadrado e gli attaccanti ha un senso perchè proiettata nel futuro. Gat scrive da un anno ogni lunedì lo stesso post in cui ci dice che Montolivo era bravo, Gonzalo è pessimo e Natali il miglior difensore che la Fiorentina abbia avuto. La prima affermazione la condivido ma ormai il discorso su Montolivo si è esaurito, la seconda mi pare ingiusta, la terza frutto di una preoccupante amnesia.

    RispondiElimina
  172. Quanto a Jordan non mi pare un interlocutore

    RispondiElimina
  173. Quanto a Jordan non mi pare un interlocutore remissivo: il post precedente è uscito incompleto.

    RispondiElimina
  174. mi ero già preoccupato e mi stavo chiedendo cosa ero. Di sicuro remissivo non sono, di questo ne prendo ampiamente atto.

    RispondiElimina
  175. Quello che dici del GAT non ricordo di averlo scritto, ma un po' di verità c'è, comunque di recente qualche "scontrino" c'è stato e son passato in serie B (non ancora ungulato, ma un po' "peggiorato", sai la vecchiaia..). Tu parli di eccessi temperamentali e non sono qualcosa di cui sarebbe bene curarsi? Lui le prende come offese ma sono consigli perchè certe reazioni non sono molto normali e lo dico serio. Il GAT poi non è pazzo, ma su un lettino dello psichiatra ci starebbe bene anche lui per capire l'origine dei problemi psicologici che si trascina credo dall'infanzia. Magari una regressione, chissà, qualche reincarnazione precedente, dei traumi...

    RispondiElimina
  176. Chiarificatore10 maggio 2013 22:01

    T'è andata proprio male, Colonnello, anche con questa tua ultima illazione, proprio perché non credevo che l'avesse scritto Jordan, era apparso sotto il nick di Lud e, a dimostrazione della mia buona fede, l'aveva criticato per la manipolazione del mio pensiero prima Lud, quindi nessuna prevenzione nei confronti di Jordan da parte mia. Poi s'è chiarito che l'autore era Jordan, poi se attribuisci a disqus come hai ridicolmente fatto prima, l'origine della discussione vuol dire che non ci hai capito un cazzo. Il significato ed il destinatario (il sottoscritto) di quello scritto l'ho capito benissimo e si capiva benissimo, ed il fatto che ti attribuisci con arroganza la facoltà di spiegarmelo tu, non fa che dimostrare il tuo servilismo nella circostanza.
    Su Cuadrado non fai altro che parlare d'altro e a mistificare, evitando il nocciolo della questione legata al suo valore indiscusso come attaccante.
    Nessun ukase, infine, ti ho CHIESTO di smetterla, su una discussione, nella quale sei entrato malamente, senza il minimo senso dell'opportunità, faziosamente e arrogantemente, una discussione che tutti, meno te, hanno capito essere stata logorante, indesiderata, fastidiosa per chi ne è stato protagonista. Sta al tuo buonsenso ed alla tua educazione decidere se vuoi accogliere il mio invito.

    RispondiElimina
  177. Chiarificatore10 maggio 2013 22:02

    "Aveva" in terza riga sta per "avevo".

    RispondiElimina
  178. Per Calamai l'attacco titolare è formato da Rossi a sinistra, Osvaldo al centro, Cuadrado a sinistra. Quasi certo che Ljajic vada via. Il fatto è che la crescita del giocatore ha preso in contropiede anche chi doveva occuparsi del rinnovo. Ora è tardi. Ramadami lavora perchè si liberi a zero. Se tutto va bene potrà essere venduto a otto nove milioni a fronte di un valore di quindici, essendo ormai un giocatore in scadenza. Il fatto è che una società di serie A gli ha offerto un ingaggio di tre milioni l'anno.

    RispondiElimina
  179. Chiarificatore10 maggio 2013 22:08

    Colonnello, con queste vostre considerazioni sul presunto cattivo stato di salute mentale dei vostri interlocutori, avete veramente toccato il fondo. Fate vomitare. Ma non vi vergognate?

    RispondiElimina
  180. Ma le ha dette Calamai o le dici tu tutte queste notizie su Ljajic? E' verosimile ma non è detto che sia vero. Ramadani deve trattarne quattro con la Fiorentina e non può tirar la corda molto più del dovuto. Che Ljajic si liberi a zero dopo la tiritera di Montolivo è ai confini della realtà, non credo succederà mai. potrà succedere invece che sia ceduto a luglio se non accetta le proposte di rinnovo contrattuale.

    RispondiElimina
  181. Caro Chiari, è difficile impancarsi a discutere di educazione nel mentre che si costipa un post di offese (lì, in effetti, sembri gatteggiare), peraltro incoerenti (che c'entra l'arroganza col servilismo? E che c'entra il servilismo, in assoluto, se non lo spieghi?): in quanto al buon senso, beh, non vorrei infierire, la suite di post la può leggere chiunque. Buffa, poi, di negare ukase e di esplodere però in maiuscola intimatoria (CHIESTO!!!!!!!!). Sul non capire un cazzo della querelle, diciamo che in questo caso non capisco lo stesso cazzo di Jordan: Jordan non parlava di te, ecco tutta la deludente verità, ma non ti piace tornare indietro a scusarti, nell'occasione. Su Cuadrado non vedo in cosa mistificherei, per me non è un attaccante, sta giocando da tornante offensivo. La sola gara in cui giocò attaccante puro, a Roma, fu un flop, il che non toglie che possa riuscire nel ruolo in futuro: ma sono scettico, Cuadrado deve partire da lungi, vires adquirit eundo. Insomma, non saprei cosa aggiungere a quel che scrissi tempo fa in materia e che ho citato sotto e non capisco quindi perché vengo sollecitato a esprimermi di nuovo in materia, sempre che non si tratti di espediente inquisitorio (un altro tratto di corda, su... Confessi, adesso, eretico? Rinunci a Satana?).

    RispondiElimina
  182. Ripeto che secondo Calamai Ljajic è richiesto da un club di A che gli ha offerto 3 milioni netti l'anno a fronte dei 400 mila guadagnati attualmente. Jovetic al contrario sarebbe troppo caro per i budget attuali e potrebbe anche rimanere. Cuadrado è a rischio tra un anno. Insomma sembra impossibile costruire un ciclo su questi tre.

    RispondiElimina
  183. In verità, Chiari, io ho negato per te uno stato di gravità, ho parlato di eccessi, come ne abbiamo tutti: diciamo che negli eccessi tu hai una certa tenuta nel do di petto. Purtroppo, nel caso del Cagaldo carta canta, invece.

    RispondiElimina
  184. Jojo parte di sicuro e meno male. Per Ljajic la Fiorentina può arrivare a 2 milioni e qualcosa (anche a compenso del poco finora speso per lui contrattualmente), ne sono convinto, e allora non credo che se ne andrà: per quella cifra, così giovane ancora, chi lascia la via vecchia per la nuova... Cuadrado viene dato in riscatto per 12 più Lazzari, come scrivevo sotto (ma tu non leggi, Lud). Comunque quello di Calamai è un vangelo apocrifo.

    RispondiElimina
  185. Chiarificatore10 maggio 2013 22:39

    Le dimostrazioni di servilismo, le stai dando tu ogni volta che scrivi su questa discussione tra me e Jordan, caro Colonnello maggiordomo ( e prima che obietti, questo è un termine che hai usato tu riferito ad altri utenti di questo blog) ,quindi in questo caso in qualità di maggiordomo fai testo come il destinatario dei tuoi servizi, per me nullo.

    Sei l'ultima persona al mondo in grado di dire chi avrebbe ragione.

    Quanto a Cuadrado vaglielo a dire a Montella che non è un'attaccante.

    "Chiesto" in maiuscolo era per sottolineare che non si trattava di un ukase, ma di una richiesta, e tu fai finta di non averlo capito, per mistificare ancora.

    E s'è capito benissimo anche quanto facciate letteralmente schifo ( mi dispiace ma non c'è termine più adatto) nel parlare di un presunto cattivo stato di salute mentale dei vostri interlocutori. insisto, ma te ne stai vergognando, almeno tu, o no? O glissi? Questo tuo far finta di niente è vomitevole.

    RispondiElimina
  186. Ljajic oggi sta guadagnando quasi il doppio dei 400000 che dici, cioè circa 750000, e sembra l'offerta sia vicino al raddoppio (un poco meno). Certo che se il Milan o la Juventus gli offrono tre milioni è difficile coprirli ma mi permetto di dubitarne che in Italia si arrivi a quei numeri. Giorni fa si parlava di un'offerta di 2 milioni dell'Everton e questo mi sembra già più plausibile, come è probabile che tutto sia un Ramadani-show per alzare il valore del contratto. Cuadrado stanno cercando di prenderlo tutto inserendo nell'offerta il cartellino di Lazzari e le notizie non sono cattive. Se no il problema si porrà l'anno prossimo. Jovetic credo invece sia davvero in partenza, l'ho sempre creduto e, visto lo stipendio che ha, non credo nemmeno che la Fiorentina faccia grandi resistenze. Anche lì il problema è Ramadani che vorrebbe accasarsi alla Juve che vuol pagare con giocatori, soprattutto, mentre offerte dalla Premier League (Arsenal e City) sarebbero ben più appetibili per la società, a parte tutti i discorsi di opportunità e di rapporti con i bianconeri. Se va via Jovetic credo arrivi Negredo, mi sembra il più possibile dei nomi che si fanno.

    RispondiElimina
  187. Chiarificatore10 maggio 2013 22:43

    Arroganza nei miei confronti e servilismo nei confronti di Jordan. Così difficile da capire la distinzione? No, infatti tu avevi capito benissimo, stai solo mistificando per l'ennesima volta..

    RispondiElimina
  188. Chiarificatore10 maggio 2013 22:45

    Colonnello tu hai scritto qui sotto che Gian Aldo Traversi è un vero pazzo. Lo pensi davvero?

    RispondiElimina
  189. No, in verità non mi sembra proprio di aver mai usato il termine «maggiordomo» né su sitollock né su cloaca, per nessun utente: mica che non avrei potuto, ho scritto di ben peggio, ma non è epiteto che mi soddisfi, lo trovo banale, figé, in genere cerco maggior originalità, maggior freschezza. Ad ogni modo non hai ancora spiegato perché dovrei essere servile verso Jordan: e poi, non avevi scritto sotto che ti eri espresso male, che il mio servilismo non concerneva la questione con Jordan ma quella di Cuadrado-Lud? Che fai, una nuova giravolta? Sull'ultima parte del post ho già risposto sotto, ad altro tuo post.

    RispondiElimina
  190. No Chari, nessuna distinzione, tu fai dipendere l'una cosa dall'altra e non c'è logica in ciò:

    «il fatto che ti attribuisci con arroganza la facoltà di spiegarmelo tu, non fa che dimostrare il tuo servilismo nella circostanza».

    RispondiElimina
  191. Chiarificatore10 maggio 2013 22:53

    L'arroganza del servile maggiordomo verso i nemici del suo padrone. Capito ora?

    RispondiElimina
  192. Degli attaccanti attualmente il rosa alla Fiorentina (Jovetic, Ljajic, Rossi, Toni e Larrondo) l'unico veramente sicuro di rimanere l'anno prossimo è proprio Pepito Rossi. Chi terreste o chi aggiungereste? Insomma scriviamone cinque possibili, in base a ciò che si sa e a ciò che si pensa. (così il delfino va nei pazzi!)

    RispondiElimina
  193. Ma l'arroganza non è prova di servilismo, ci sta come i cavoli a merenda. E che Jordan sia il mio padrone è una fantasia, Chiari, giusto per offendere: uscì pure dal sito, il Patriarca (toh, fu allora che coniai l'epiteto per lui, indubbiamente servile... ahahahahahahahahahah!), per poco tempo, per protesta contro di me. Stai versando nell'ingratitudine, Chiari.

    RispondiElimina
  194. Chiarificatore10 maggio 2013 22:58

    Rossi, Ljajic, Cuadrado, ( attacco titolare), Centravantone (co-titolare coi primi due), Seferovic o Thereu, El Hamdaoui.

    RispondiElimina
  195. Chiarificatore10 maggio 2013 23:01

    Infatti sto parlando di servilismo in questa circostanza, Colonnello, che usi arrogantemente contro i nemici del destinatario dei tuoi servigi.

    RispondiElimina
  196. Ma parlare di uso arrogante del servilismo non è la stessa cosa che dire che l'arroganza prova il servilismo! E poi: se ho per Jordan (che perciò chiamerò d'ora innanzi anche Buana... ahahahahahahahahahahah!) un servilismo «a tempo», limitato a questa circostanza, non ti trovi anche più in difficoltà a motivarlo? Sempre poi ricordando, come scrivevo sotto, che il mio servilismo lo intendevi poco fa, riferito alla questione Lud-Cuadrado, onde questo servilismo è davvero più mobile del mercurio.

    RispondiElimina
  197. Chiarificatore10 maggio 2013 23:08

    L'arroganza nei miei confronti è prova di servilismo nei suoi. La circostanza non è solo questa. Ma lasciamo perdere.

    RispondiElimina
  198. Basta che tutti questi servigi un ci sia da pagalli! Io un son genovese ma un navigo miha nell'oro! E te un ti prova' a chiamammi Buana perchè e un son poeta ma la rima la sarebbe troppo facile!

    RispondiElimina