.

.

mercoledì 8 maggio 2013

Fasi e frasi

E’ già stato martedì di campionato, e anche se non proprio grasso, dopo la cura Thereau sarà comunque grassa che la Roma arrivi quinta, e la foto vuole esprimere proprio questo concetto di opulenza delle sue ormai scarse possibilità europee, visto che c’è l’Udinese che incalza, e allora la pozza sul campionato dei giallorossi rimane solo gialla come i colori del Chievo. Bel finale con i friulani stasera in un match vero contro il Palermo, e noi altrettanto a Siena dove si contano più contrade che punti, mentre domenica si scorneranno il Milan con la Roma e noi con il Palermo. Stasera a Siena sarà quindi un’altro mach ball, perché una nostra eventuale vittoria eliminerebbe la Roma dalla lotta per il quarto posto, così come l’Udinese se non andasse oltre il pareggio contro il Palermo, vediamo allora se la fortuna ci restituirà il maltolto visto che il giudice sportivo intanto non ci restituisce Ljajic. Giornata di interviste importanti ieri, con Montella e Della Valle comunque proiettati verso la fase due, e noi aggiungiamo sperabilmente anche verso la tre. Ovvero chiarezza sugli obiettivi e di conseguenza adeguamento della rosa, poi si può giornalisticamente speculare sull’utilizzo di certe frasi per buttare tutto nel grande calderone delle panchine dato che ormai lo scudetto è stato assegnato e servono argomenti appetitosi come può essere appunto un Montella pigiato dentro al mercato degli allenatori. Fase due che voglio esprimere con foto due, e cioè con il salto che la Fiorentina è riuscita a compiere quest’anno salendo di fatto sul treno delle grandi, la metro rappresenta il carattere europeo della squadra, adesso la rosa andrà adeguata a queste sue nuove ambizioni. Del resto se c’è una squadra che non sfigurerebbe affatto in una vetrina europea questa è proprio la Fiorentina, e siccome ci siamo accorti di quanto ci siamo avvicinati alle cosiddette grandi, almeno a quelle di casa nostra, sarà possibile ed augurabile pensare anche ad una successiva fase tre che voglio esprimere con foto tre, e quindi con un altro ulteriore salto questa volta sulle strisciate. Ma tra tutte queste fasi e salti, stasera sarà bene tenere i piedi ben piantati per terra, vincere quindi per chiudere intanto la pratica del quarto posto, sperando che non ci sia un altro Marzoleni che sappiamo essere mese e arbitro pazzerello, dove tutto può succedere, scrosci improvvisi sul regolamento, “crossi” improvvisi di Pasqual sulla testa di qualcuno, come anche che riesca finalmente la prima matirabona, e non solo quindi permettere a De Rossi tutto il possibile, si, anche di giocare De Braccio che è poi la sua seconda maglia.

102 commenti:

  1. No, dico, ragazzi, ma avete visto la vergognosa simulazione di De Rossi con Dainelli di ieri sera?

    RispondiElimina
  2. L'ho vista Anto, roba da circo. Ma ancor più da circo è che non gli facciano niente, dopo che Nicchi ha ufficialmente stigmatizzato il comportamento di El Sharaawi in occasione dell'espulsione di Tomovic. Magari li premiano tutti e due dandogli un calcio di rigore a favore alla prossima sceneggiata.

    RispondiElimina
  3. Sopravvissuto8 maggio 2013 09:32

    Bona, CHIARI,ma sul punto 5 ci sarebbe da scrivere parecchio. ANTO, De Rossi sta diventando pian piano quel che è stato Conte per la Juve da calciatore, quel che Ambrosini o quel che è stato Guttuso per il Milan: impunito libero di fare quello che vuole, in area e fuori. Montella-gate: Firenze perdona un match sbagliato o un anno no, Torino o Milano no, ci pensi bene prima di fare una cazzata, il nostro aliante.

    RispondiElimina
  4. Andrebbe vista l'inquadratura completa, però, dicono che Dainelli abbia dato un pestone a De Rossi. Che comunque non aveva fatto altro che dargliene in area, prima, nel caso non avrebbe fatto che bene. Per quanto riguarda l'ottimismo del Chiari, se ci portano Diego Alves, Orban, Clasie, Negredo, e un paio di eccellenti alternative ai titolari, sono ottimista anch'io.

    RispondiElimina
  5. Montella è già andato via da Catania prima della scadenza, Chiari. E proprio su nostra richiesta. In generale starei molto attento a fondare sulla fedeltà alla piazza la speranza che allenatori e giocatori restino. Forse l'unica vera arma è una penale tale da scoraggiare il cambio di casacca. Se non altro il Milan o il Psg se volessero Montella ci dovrebbero risarcire. Nella Formula uno citata ieri da me non mi pare ci siano dispetti come nel calcio, i contratti si rispettano, si portano a fondo, poi con assoluta libertà si cambia scuderia.

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore8 maggio 2013 09:57

    Vabbè, Deyna e Sopra, io ho elencato 6 punti clamorosi ( che non sono ottimistici, Deyna, fotografano semplicemente la realtà), voi sollevate riserve solo su uno, il quinto, giustamente, perché non ancora definito, ma che indica, in ogni caso, una direzione di marcia di ulteriore rafforzamento, e che anche nel peggiore dei casi non inverte la tendenza di un quadro generale di rafforzamento, vista la grandissima forza manifestata già quest'anno, visti i rinforzi già presi ( di cui al punto 1) e ora disponibili e quelli disponibili valorizzatisi in prestito ( di cui al punto 2 più Seferovic). E lo dice uno che non dormirà tranquillo fino a che non arriverà una degna riserva di Pizarro.

    RispondiElimina
  7. Ma voi lo terreste per forza un allenatore che non ci vuole stare più? Già è difficile e delle volte controproducente con un giocatore, figuriamoci con chi dovrebbe essere il centro motore del tutto! Bisogna che si convinca e ci stia volentieri se no medaglina e avanti un altro.

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore8 maggio 2013 09:58

    Ludwig, come al solito non hai letto bene o hai fatto finta di non capire.
    Io non ho parlato di fedeltà.

    RispondiElimina
  9. Ieri Jordan ha notato tutto contento una frase di Montella in conferenza stampa che suonava come: il modulo non ha importanza. Ma siccome si era a poche ore dalla gara era chiaro che Montella non avesse alcuna intenzione di svelare in anticipo schemi di gioco e formazione al suo collega senese.

    RispondiElimina
  10. Mi pareva che il tuo discorso presupponesse questo, Chiari, perché la nostra rosa è buona ma non ancora definita. E solo per confermare certi nomi bisognerà investire.

    RispondiElimina
  11. Ci andrei piano ad entusiasmarmi con i vari Seferovic, Hegazy, Camporese, Wolski, Yakovenko, Alonso e compagnia cantando che devono ancora dimostrare tutto ai livelli che ci dovrebbero interessare. Sono invece sulla linea di Deyna, portatemi un Diego Alves, un Negredo, un Orban e un Clasie o analoghi e poi se ne riparla, che credo sia anche la linea di Montella. Ha parlato di quantità e qualità, ma sicure non teoriche.

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore8 maggio 2013 10:02

    Intanto gli impegni contrattuali sono un deterrente, poi se, nel peggiore dei casi, gli viene chiesto di rispettarli lo farà nel migliore dei modi, pena il suo stesso prestigio. Io lo terrei comunque, e mi prenderei due anni per sostituirlo al meglio.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore8 maggio 2013 10:04

    Non presupporre Ludwig, perché presupponi male , io ho parlato di cose diametralmente opposte alla fedeltà. Ho parlato di impegni contrattuali e di programmi concreti.

    RispondiElimina
  14. Il discorso era generale ed era lo stesso che faccio da mesi a chi crede che tutto si sia risolto passando dal 3-5-2 al 4-3-3. Ora che l'ha fatto Montella vediamo se hai capito. Sei ancora alla fase scolastica nella quale pensi che il calcio sia il subbuteo, dove i giocatori li sposti con le mani e li metti dove ti pare. E' un po' diverso.

    RispondiElimina
  15. Chiarificatore8 maggio 2013 10:10

    Vedi Ludwig, presupponi anche un mio entusiasmo su ogni singolo calciatore ( dei quali non escludo, purtroppo, che qualcuno fallisca) dove ho scritto solo che sono uomini che, nel loro complesso, rafforzano inequivocabilmente la rosa e fanno grandissima chiarezza sui programmi societari.
    Non presupporre, Ludwig, per cortesia, costa così tanta fatica attenersi SOLO a quello che ho scritto senza manipolarlo come hai già fatto due volte in pochi minuti?

    RispondiElimina
  16. Chiarificatore8 maggio 2013 10:24

    Io invece non presuppongo, Ludwig, ma leggo che tu stai difendendo e giustificando le inopportune dichiarazioni pubbliche di Montella e la sua presunta infedeltà perché lo assimili, in questa circostanza, al Prandelli che poi se ne andò. O sbaglio?
    Allora io ti dico questo, caro Ludwig, Prandelli fu addirittura un senza vergogna, perché quelle strumentali e ipocrite dichiarazioni le fece con una squadra che era già sfasciata dal suo atteggiamento, al punto tale che il suo allontanamento in qualche modo si giustificò anche sul piano tecnico.

    RispondiElimina
  17. Lettera africana


    Ottimo CHIARI, vedo che sei d'accordo, per tutte le considerazioni che abbiamo fatto aggiungerei quella finale, una letterina al coach:
    "Senti Montella bellino, qui sei moooolto apprezzato e ti ringraziamo
    all'infinito per averci dato un'entita' nemmeno sperata un anno fa', ma
    di santi non c'e' nessuno e l'ultimo definito tale, uno che non ti
    valeva e' vero, ha lasciato solo vedove sconsolate e macerie. Se non sei
    convinto di far parte di una societa' leader, quale e'la Fiorentina per
    proprieta', organigramma, rosa giocatori, dove vincere e' piu'
    difficile sicuramente ma anche piu' affscinante e ti garba far parte
    della casta, vincere con aiuti dove la valenza sportiva non arriva, vai,
    accomodati, io non ti rimpiangero'. Non sei l'unico al mondo che puo'
    rappresentare un calcio frizzante, lo scorso anno nessuno avrebbe
    pensato quanto sei bravo, allora chi mi vieta di pensare che un Petkovic
    o un Maran, esempio, possan far lo stesso, capaci di un calcio di
    livello senza disporre di Cuadrado, Borja, Pizarro, Ljajic, gente che
    facilita il compito a chiunque e a tutti i livelli. Quindi senti,
    bellino, la chiarezza devi farla te nel tuo cervello e la societa' non
    deve dirti proprio un bel nulla, se vuole non e' tenuta nemmeno ad aprir
    bocca perche' mostra coi fatti le sue intenzioni, di conseguenza se la
    tua mente non e' chiara o la sbianchi in un attimo, oppure,
    ciuffianamente ti dico, grazie infinite, medaglina e avanti un altro."



    Lele

    RispondiElimina
  18. Chiarificatore8 maggio 2013 11:17

    Perfetto Lele, io mi terrei, nel peggiore dei casi, solo la possibilità di gestire gli accordi contrattuali in essere sulla base e nei tempi funzionali al mio interesse societario, evitando il più possibile vuoti o salti nel buio, visto che siamo all'inizio di un ciclo.

    RispondiElimina
  19. Beh, ragazzi, anche a me non è piaciuta l'uscita di Montella, ma adesso non ricamiamoci troppo sopra.


    A meno che non gli sia stato offerto il posto vacante di Sir Alex...

    RispondiElimina
  20. Siamo a un bivio, è evidente. Jovetic potrebbe lasciare, Ljajic è in rinnovo, Cuadrado nostro solo a metà, va preso un portiere, va preso un attaccante. Inoltre mi chiedo quanti giocatori dopo una annata come l'ultima proveranno a chiedere un ritocco o adeguamento ai compagni. Va arricchita la rosa per i molti impegni. La società l'anno scorso ha speso poco, ma ora bisogna investire per restare agli stessi livelli. Le esperienze passate dicono che la famiglia Della Valle si impone limiti di budget precisi. Niente, vediamo come va. Montella di questo vuol parlare, credo.

    RispondiElimina
  21. La tipica essenzialità africana





    ANTO, non vedo ricami ma essenzialita'. La linea societaria e' quella di
    un pareggio di bilancio obbligatorio, coi soldi disponibili tentare di
    trattenere il piu'possibile i giocatori in rosa appetibili e ricercarne
    altri di qualita' per rimpiazzare quelli che se ne andranno, nel caso.

    Punto. Linea nota, solare e corretta, quindi non e' ricamare qualcosa ma
    rispondere a cio'da lui espresso pubblicamente. Ma chiarezza dicche'?
    Ridire ai tifosi cose che gia' sanno a memoria? Chi deve far chiarezza?
    La societa' no, icche' deve fare scriverlo sui muri dello stadio o
    Palazzo Vecchio? Che faccia chiarezza lui che ha gettato la pietra nello
    stagno. Io spero che resti a lungo, ma se questa politica (sensata)
    unni garba, ciaoooooo



    Lele

    RispondiElimina
  22. Chiarificatore8 maggio 2013 12:52

    Mi sembra che Lele abbia risposto anche e te Ludwig, esaurientemente. Non aggiungo una virgola.

    RispondiElimina
  23. Chiarificatore8 maggio 2013 13:01

    "A te" non "e te". Tanti saluti al delfino.

    RispondiElimina
  24. Chiarificatore8 maggio 2013 13:31

    Quello che non ti vuoi mettere in testa, caro Ludwig, è che i due anni di involuzione non ci sono stati perché i DV non avrebbero investito abbastanza ma solo perché Prandelli sfasciò tutto.

    RispondiElimina
  25. Io ho solo detto e ripeto che la campagna a zero dello scorso anno era un unicum. Ora bisogna investire per migliorare ancora la squadra, risolvere le comproprietà, comprare un portiere e un attaccante, ecc. Solo così si resta ad alti livelli. Inutile nasconderselo: senza la qualificazione Champions abbiamo in cassa 30 milioni di euro in meno. Non sono pochi. Io non ho mai detto che bisognava spendere senza ritegno. Mi sono chiesto però se non può valere la pena di incrementare gli investimenti quando hai centrato certi obiettivi ed andare oltre sembra possibile e ragionevole. Ci sono vantaggi e svantaggi: devi immettere denaro, è vero, ma l'aspettativa è un miglioramento dei risultati sportivi e quindi economici del club.

    RispondiElimina
  26. Senza la qualificazione CL non abbiamo 30 milioni in meno, non ne abbiamo 30 in più.

    RispondiElimina
  27. Lele, sono d'accordo con te, solo dico che non mi pare il caso di gridare subito al tradimento - non mi riferisco a te o ad altri sitollockiani, ma alla stampa che ci ha ricamato un po' troppo sopra - dopo un'intervista di Vincenzino (le cui parole, ripeto, comunque non mi sono piaciute). Del resto Andrea gli ha gia' risposto, dicendo che lui e' al centro del progetto e che "ha voce in capitolo" (sulla campagna acquisti, immagino).
    Quanto al prossimo calciomercato, mi sembra che la linea sia gia' tracciata: si vende Jovetic all'Arsenal per 30 milioni, cosi' Ramadani e' contento e fa rinnovare Ljajic e Seferovic, con quei soldi e con quelli ricavati dalle cessioni dei vari Cerci, Lazzari, De Silvestri eccetera e forse dalla cessione di Facundo (spero di no) si comprano un centravanti e un portiere, si riscattano Cuadrado e Tomovic e si comprano gli altri che devono completare la rosa (i vari Thereau, Clasieo o chi per lui, eccetera). Con la qualificazione alla Champions magari si sarebbe tentato di tenere Jovetic, ma ormai e' inutile piangere sul latte versato (da altri).

    RispondiElimina
  28. Chiarificatore8 maggio 2013 14:10

    Giusto Deyna.
    Ludwig, bisogna andare avanti con gli stessi criteri, e con la stessa capacità, che tutti ci ammirano.
    Potevamo essere già più avanti, con arbitri normali.
    Questa storia del passo in più che bisognerebbe sempre fare e che la proprietà non vorrebbe fare, assomiglia a ciò che disse Liedholm di Firenze, dove se vinci 4 a 0 ti si rimprovera di non aver fatto di più.

    RispondiElimina
  29. Mi pare un po' di lana caprina la distinzione di Deyna. In realtà poter prevedere 30 milioni di incassi futuri aiuta e non poco la programmazione e i bilanci.

    RispondiElimina
  30. Tra l'altro non mi sembra che se non ci qualifichiamo per la CL o se i braccini non immettono denaro di tasca rischiamo il naufragio tardoprandelliano...Per Jovetic pare ci diano 30 milioni dall'Inghilterra, aggiungiamo le cessioni di Cerci, De Silvestri ed altri in esubero, qualcosa che è avanzato dalla cessione di Nastasic [non mi sembra che il ricavato sia stato interamente reinvestito], e i conti - ma quelli facciamoli fare al Chiari - mi sembra ci dicano che possiamo tranquillamente prendere centravantone da 15 milioni [secondo me Negredo alla fine si può prendere per quella cifra], portiere da 7 [Alves], Clasie, Orban e un altro paio di giocatori di valore.

    RispondiElimina
  31. Questo anche senza vendere Facundo, dico, che io spero rimanga: risolti i problemi fisici che lo hanno angustiato nel ritorno, farà di nuovo comodissimo.

    RispondiElimina
  32. Chiarificatore8 maggio 2013 14:24

    Quanto ai grandi acquisti che tutti vorremmo, il problema non è tanto il costo del cartellino, ma l'ingaggio. Quello è il punto debole di una società come la Fiorentina, che non si supera adeguandoci agli ingaggi delle grandi pena squilibri di bilancio inaccettabili ed ingestibili, ma, subito, con la grande intelligenza dei nostri operatori di mercato e gradualmente aumentando il giro d'affari e la nostra situazione patrimoniale.

    Altra cosa è l'ingaggio di un allenatore, che non è pervasivo a livello societario, e quindi può essere , se ne vale la pena, in linea col mercato.

    RispondiElimina
  33. Chiari, hai centrato il problema, che è quello degli ingaggi, d'altronde lo ha spiegato chiaramente Prade' qualche settimana fa. Il problema poi non e' tanto il confronto con le altre squadre italiane, visto che alla fin fine ingaggi superiori ai nostri in Italia possono essere garantiti solo dalle strisciate e, forse dalla Roma, il problema risiede nel confronto con le squadre estere, considerato che persino team come Southampton, Fulham o Norwich possono garantire ingaggi superiori ai nostri (e a quelli della maggior parte delle squadre di Serie A). Ma in Inghilterra hanno una ripartizione dei diritti TV piu' equa...

    RispondiElimina
  34. Ma chi cazzo ti caga nemmen di striscio! Ora stai a vedere che non si può esprimere un giudizio su dei giocatori perchè li ha rammentati lui! Mi son rivolto a te? No, ho solo detto che non mi entusiasmerei per dei giocatori che ancora devono dimostrare tutto ai livelli che ci interessano. Io non mi entusiasmerei, tu puoi fare quel cazzo che ti pare, di quello che fai non me ne potrebbe fregar di meno.

    RispondiElimina
  35. Anto se va via Jovetic oltre ai 30 milioni che incassi, parte anche un ingaggio da 2,5 milioni netti l'anno, col quale un giocatore di ottimo livello lo prendi di certo. Tutti e quattro quelli che abbiamo nominato nel post precedente son ben aldisotto. Anche il Borussia ha preso Lewandoski e Goetz quando erano ancora giovani e costavano poco, sia di cartellino che di ingaggio, ma ora il Bayern glieli ruba, però han vinto due anni il campionato ed ora sono in finale di Champions. Hanno entrate che sono, anche per loro il triplo delle nostre, ma molto più basse di tutte le squadre che hanno eliminato a cominciare dal Real di Mourinho. Insomma si corre in salita contro gente che corre in discesa, ma fin qui è legale, anche se non molto logico, quel che non è legale è, che, oltre a questo, ci rubino anche, al che la salita diventa impervia.

    RispondiElimina
  36. Chiarificatore8 maggio 2013 15:29

    A chi cazzo ti riferivi allora?
    Lanci il sasso e tiri indietro la mano.
    Oltre a manipolare quello che dicono gli altri, manco il coraggio di quello che fai, hai.
    Ti ripeto per la centesima volta, dii quello che faccio e che penso io non interessartene.
    Lasciami perdere.

    RispondiElimina
  37. Chiarificatore8 maggio 2013 15:30

    E smettila di scrivere sotto i miei commenti.
    Basta.

    RispondiElimina
  38. Chiarificatore8 maggio 2013 15:31

    Smettila di scrivere sotto i miei commenti Jordan.
    Basta.

    RispondiElimina
  39. A me le dichiarazioni di Montella fanno incazzare parecchio.

    RispondiElimina
  40. Credo che il passaggio più importante delle dichiarazioni di Montella, sia quello che riguarda la programmazione degli acquisti. Che si aspettasse qualcosa di più a gennaio e che il mancato arrivo di Berbatov l'abbia infastidito era chiaro. Adesso, col culo che rode per la mancata Champions, le sue richieste inascoltate per lui sono ancora più fastidiose. Credo sia normale. Si potrebbe correre il rischio di non pensare che questa rosa abbia espresso il massimo delle sue potenzialità. Io sono d'accordo. Se vendiamo Jovetic, che aldilà degli infortuni è uno che risolve le partite, per fare un passo in avanti dobbiamo prenderne uno forte uguale, se non di più. E per prenderne uno forte come lui, vanno spesi gran parte dei soldi che arriveranno dalla sua cessione. Se non tutti. Montella lo sa e lo ricorda a chi deve ascoltare. Mi sembra legittimo.

    RispondiElimina
  41. Montella sarà il nostro...

    RispondiElimina
  42. Se il problema fosse il mercato di gennaio basterebbe parlare con ADV e ottenere i chiarimenti necessari. Invece lui ha parlato con la stampa per mandare segnali ai tifosi e forse non solo a loro. Cominci lui ad essere limpido e chiaro anziché prandellico.

    RispondiElimina
  43. D'altronde, che il mercato di gennaio fosse stata una catastrofe lo si sapeva, appunto, da fine gennaio.

    RispondiElimina
  44. fosse stato

    RispondiElimina
  45. Chiarificatore8 maggio 2013 18:14

    Rigore a favore del Milan da ufficio inchieste.
    Il difensore del Pescara passa una comoda palla, nella propria area, a Nocerino, e poi, per completare l'opera, lo mette giù col più inutile dei falli.

    RispondiElimina
  46. Disqus non mi pubblica......

    RispondiElimina
  47. Adesso si........

    RispondiElimina
  48. Guarda che sei tu che mi hai rammentato a sproposito, se non ti va che scriva sotto i tuoi commenti ti scrivo qui non vedo che differenza faccia, ma se tu pretendi, come hai preteso nel precedente post che non si possa nemmeno nominare dei giocatori perchè li hai nominati tu e prendi per riferimenti personali qualsiasi discorso io faccia rendi quasi impossibile la simultanea presenza di noi due in questo sito. Cerco di evitarti come la peste, ma con gli altri devo poter parlare se no vi saluto davvero tutti. Non ti cago, non mi interessi, ti ritengo un individuo col quale il colloquio è impossibile, per me è come se non ci fossi, se ti sembra il contrario ti sembra male.

    RispondiElimina
  49. sopravvissuto8 maggio 2013 19:22

    Sono molto d'accordo con l'intervento di FOCO, due ore fa; l'ho scritto anche ieri: la paura di Montella è la stessa che pervade me e quelli che pensano come me riguardo "la punta", che se fosse Denis non sarebbe quanto auspicato, che se fosse Thereau non sarebbe quanto auspicato, che se fosse uno della juve non sarebbe quanto auspicato, etc. Sintetizzo: a qualsiasi prezzo verrà venduto il sottovalutato montenegrino, il relativo importo non verrà mai reimpiegato per un centravanti ne da 20 milioni ne da 15 milioni (e relativo ingaggio!). Il convento passerà un Aubameyang (ci credo poco, troppo strombazzato), un Negredo che è da valutare, nonostante i gol in Spagna, nazione nella quale la Liga sta diventando come il campionato olandese...Molti papabili ma non la punta di fama, che abbia fame magari si. Vero che l'organico è malleabile, molti nostri calciatori sono adattabili a più schemi o situazioni ma l'anno prossimo occorreranno 16 titolari e 7 ottime riserva, se vorremo concorrere per due obiettivi; ne basterebbe uno, e allora meno riserve di livello. Il problema è il tetto ingaggi? Inizia ad essere un limite/asticella condizionante, troppo. Il limite è di 2/2,5 milioni di euro? Allora non verrà Osvaldo, non verrà Kiessling, non verrà Huntelaar, non verrà Lukaku, non verrà Ramirez (che è un calciatore fine a se stesso e non è una punta, segna più Gonzalo Rodriguez). Capitolo difesa: un anno in più sarà stato utilissimo per G.Rodriguez, Savic, Roncaglia, basterà affiancare un "cagnaccio" (il sopravvalutato Ogbonna andrà al Milan per soldini e pipponi) d'esperienza. La notizia che Gonzalo sia stato stato vicino alla Juve diventa benzina nelle mani di un nostro sitollockiano nei confronti di chi delegittima il caudillo argentino....eh eh eh eh eh eh...CHIARI: l'unica domanda che diverte la gente è "In quale minuto, questa volta, hanno rigore al Milan?". Non credo tu avessi dubbi sull'esito, magari se fossero stati 0-0 ci sarebbe stato un fallo con rigore pro-Milan durante una usuale mischia in area. Dopo l'anticipo deciso per Fiorentina- Palermo, veramente schiererei la primavera, tanto comunque falsato per falsato. Vedremo anche se Zamparini ha le p@lle per mandare la squadra in campo alle h.15.; palle che mancano al giudice che non squalificherà per comportamento antisportivo De Rossi e la sua sceneggiata da Romanzo Criminale di ieri sera. Palle che non mancano ad Andreazzoli, che coraggiosamente ha affermato che "..la Roma ha meritato Firenze...(...)... mentre il Chievo ha fatto un solo tiro in porta...". Ci accomuna, caro secondo di Spalletti (abbiam capito perchè "secondo") il fatto che il Pescara e il Chievo ci hanno tolto punti importanti, il resto...è noia. Onore al Califfo.

    RispondiElimina
  50. Non mi riferivo a nessuno in particolare, ma al fatto che credo che Montella voglia di più che delle giovani promesse. Non ti leggo nemmeno quindi quello che dici e quello che pensi non mi potrebbe interessare di meno e non seguitare a dire che manipolo quello che dicono gli altri, tu non sei nel novero degli altri, sei un inesistente per me, e se qualcun altro si ritiene "manipolato" lascialo dire a lui

    RispondiElimina
  51. I se africani


    FOCO vorrei risponderti: se a gennaio Montella si aspettava, come noi abbiamo detto subito, di piu' deve rivolgersi al suo amico DS e non chiedere chiarimenti alla proprieta', che bene o male i soldi per Rossi li ha cacciati. A meno che tra loro non si parlino, Montella sapeva tutto quello che stavano facendo i DS, quindi i'che c'e' da chiarire. Quel mercato e' stato insufficentissimo, come detto piu' volte, perche'definito di riparazione e noi con quelli venuti un s'e'riparato nulla, a meno che ci si voglia estasiare per 2/3 ottime prestazioni di Compper. Se invece lo inseriamo in un concetto programmatico a medio perido, allora puo' esser anche piu' che buono. Ma uso il condizionale perche'

    1) Rossi va visto come e quando torna ai suoi livelli

    2) Vecino Wolski sono tuttora un punto interrogativo, promesse senz'altro, ma nessuna sicurezza.

    Se questi tre risponderanno alle speranze, solo allora si potra' definire il marcato si gennaio piu'che positivo, ma la riparazione in inverno e'mancata.

    Non sono d'accordo nel reinvestire su un solo giocatore i proventi di Jovetic, primo perche'non credo sia lo stile manageriale della societa', secondo perche' porterebbe grandi rischi puntare su un unico cavallo, terzo perche 'un big oltre costare, chiede ingaggi fuori nostro budget.

    Certo che con quei quattrini devi comprare piu' di un Denis, mio pallino, quindi un centravanti da un quindicino minimo. Ma tutte queste valutazioni, non salvano Montella , ha pisciato fuori dal vaso parlando ai giornalisti in simil brandelli, e sappiamo quanto nocivo sia quel dialetto.



    Lele

    RispondiElimina
  52. Chiarificatore8 maggio 2013 19:42

    A chi ti riferivi allora Jordan? Al muro? Ma fammi il piacere!


    Ma mi prendi per scemo? Lo capisce anche l'ultimo degli idioti che ti riferivi, come sempre manipolandolo, a quanto avevo scritto, IO E SOLO IO, E POCHI MINUTI PRIMA, su quei calciatori.


    Abbi il coraggio delle tue azioni!


    Invece lanci il sasso e tiri indietro la mano.


    E ora ti sei tradito ancora una volta, facendo capire dove vuoi arrivare continuando a molestarmi in questo modo.


    Per l'ennesima volta ti chiedo di ignorare me e quello che scrivo.


    Non sopporto di dover discutere con te.


    Ed è mio diritto non sopportarlo e chiederti di lasciarmi perdere, di ignorare me e quello che scrivo.


    Basta, finiscila, quante volte te lo devo dire?

    RispondiElimina
  53. Chiarificatore8 maggio 2013 20:14

    Smettila di scrivere sotto i miei commenti, come te lo devo dire?
    Smettila di prendermi per scemo e smettila di molestarmi.
    LASCIAMI PERDERE!!!BASTA!!!

    RispondiElimina
  54. Disqus m'ha rotto il cazzo!!!! Ma lo dico con il sorriso.........

    RispondiElimina
  55. Lele, a me sembra che Prandelli sia per voi il male assoluto come per altri è il Verbo. Vedete Prandellate ognidove ehehehehehe. Ovviamente scherzo. Io non mi preoccupo per il motivo che gli scenari adesso sono completamente differenti. C'è sintonia ed entusiasmo da parte della Famiglia, non ci sono divisioni interne e finalmente la società sembra completa nel suo organigramma, con all'interno competenza innegabile. Si poteva fare di più? Forse. Nove mesi fa c'erano macerie e pernici, Montella ha accettato un'opera di ricostruzione totale e una richiesta di bel gioco, possibilmente con l'Europa league. Beh, missione compiuta. Adesso c'è da programmare in base ai prossimi traguardi che la proprietà vorrà darsi. La parte sulla chiarezza da dare alla gente, l'ho vista come messaggio di prudenza, che in mezzo a tutto questo entusiasmo ritrovato un po' serve.
    Il mercato di gennaio è stato di programmazione perché era oggettivamente poco possibile migliorare la squadra con grossi innesti. E con il budget che ci compete bisogna sbagliare il meno possibile. Non so se Montella sarà il nostro Ferguson, io non mi sposo nella vita, figuriamoci se m'innamoro degli allenatori. Per quello che ha fatto e per come si è posto, a me è piaciuto molto. Se domani al suo posto ci sarà un altro, tiferò per lui e amen.

    RispondiElimina
  56. Non è possibile pubblicare post sopra i 4 righi, vediamo se si risolve il problema mod.

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore8 maggio 2013 20:33

    Stasera Jovetic deve dimostrare di che pasta è fatto.

    RispondiElimina
  58. Foco, non so di quale prudenza necessiti Montella a me pare che un acquisto come Rossi sia un chiaro segnale, e sono certo che la quantità e la qualità invocata sarà soddisfatta, se ha dei dubbi sull'impegno e sulla chiarezza, lui, che lo dica, mai come in questo anno la società è stata chiarissima, gli obbiettivi centrati sono, nella programmazione del rilancio, centrati con largo anticipo. Se ha ancora dubbi, stretta di mano e arrivederci.

    RispondiElimina
  59. Aggiungo, se su Compper si può parlare di acquisto riuscito su Larrondo affermare che ha dato quanto ci aspettavamo è considerazione molto opinabile, come riserva senz'altro, può dare qualcosa, ora come ora è solo un rincalzo.

    RispondiElimina
  60. Larrondo ha dato quello che tutti sapevamo, preso per compensare il prestito di Seferovic. Riguardo alle parole di Montella, ha anche detto che con la società non devono chiarirsi perché è già tutto chiaro. Poi ognuno le interpreta a modo suo.

    RispondiElimina
  61. Foco, tu sapevi che Larrondo "dava" quello che si è visto ?! L'abbiamo preso per contentarci di poco mi sembra. Su Montella, se è chiaro e definito il rapporto con la società non vedo come possa pensare di chiedere chiarezza in vece loro riguardo a quella con i tifosi. Non è compito suo preoccuparsi sulla chiarezza della società nei nostri confronti, non è tutore né garante, a me sembra che voglia ricomporre un'uscita poco chiara, succede, basta che per recuperare non combini più disastri che quella dichiarazione sibillina lasciava intendere. Bel primo tempo, peccato un goal soltanto, dai valori emersi in campo dovevamo essere al risposo almeno con il doppio vantaggio.

    RispondiElimina
  62. Larrondo ha dato esattamente quanto da lui era lecito attendersi e infatti non verrà confermato. Li stesso dicasi per tutti gli altri insensati acquisti di gennaio, ad eccezione di Compper, dimostratosi decente. Se coloro che sono stati presi - e che per ora non giocano - si dimostreranno validi per la prossima stagione saremo felici, resta però il fatto che per il raggiungimento del terzo posto quest'anno occorrevano giocatori non soli validi, ma anche pronti a scendere subito in campo, quindi l'ultima sessione di mercato è da ritenersi, per gli obiettivi di questa stagione, del tutto fallimentare.

    RispondiElimina
  63. Commento africano

    PRIMO TEMPO che m'e'garbato parecchio perche' la Viola e' camaleontica, stravolgendo il proprio assetto tattico. Pronti via grandissima azione Larrondo/ Jovetic da manuale con girata di quest'ultimo alla Pupi Pulici, il che dimostra che potrebbe, ma non gli garba , fare il centravanti infatti da quel momento scompare. Elogio a Montella per saper gestire ogni tanto un turn over doveroso il che esalta, finalmente, Mati. Due mesi fa circa in occasione di Cile Uruguay, trasmisi la possibilita' di vederlo come il vice Pizarro, se solo si applicasse e acquistasse determinazione, stasera ha mostrato di essere centrocampista da non privarsi, l'azione del gol e' soprattutto merito suo. Vin Diesel Migliaccio, dimostra che la nostra rosa e'veramente buona, la sua presenza nel mezzo si sente e Borja coi pali ha un conto in sospeso.
    Niente da cambiare se non pressare subito nel primo quarto d'ora per fare il secondo che stabilirebbe correttamente i giusti rapporti di qualita' con una squadra che farebbe fatica a pareggiare con le nostre riserve. Dei difensori nemmeno parlo, solo che l'unico da temere e' l'africano.

    SECONDO TEMPO, in pratica non succede nulla di serio, dovevamo e potevamo mettere al sicuro il risultato, ma in pratica abbiam vinto con molte riserve ( strane le sostituzioni Mati Romulo e Jove Toni. Di solito si sostituisce per migliorare e in questi casi la vedo dura...)Nel finale qualche apprensione, dovuta soprattutto a poca concentrazione.I singoli... Pegolo su Borja ha per me effettuato la parata del campionato Jovetic...gli voglio bene ma sinceramente fa pensare parecchio. Di Mati ho detto, buon progresso personalita' e ritmo. Sicuro Viviano. Il gol mancato da Toni e'incommentabile, gli si vo' bene...m'ha fatto piacere vedere Ljajic a Siena.



    Lele

    RispondiElimina
  64. Per migliorare la squadra servivano un attaccante forte, un centrocampista forte che desse il cambio, da pari, a Pizarro e forse un esterno sinistro di difesa/centrocampo, ovviamente forte pure lui. Su tutti e tre, vi rinnovo l'invito a fare dei nomi di giocatori (forti) disponibili a gennaio. In attesa della lista io vi dico la mia : nessuno. L'unico che si è spostato è Balotelli e non mi sembra ci siano state altre situazioni del genere. A meno che qualcuno non volesse i Rocchi o gli Acquafresca. Si è deciso di investire per la prossima stagione ( Larrondo e Sissoko sono prestiti) su giocatori che, per motivi diversi, saranno pronti a settembre e, per questo, presi a prezzi abbordabili. Errore? Forse, ma allora anche Corvino ne fece portandoci Ljajic giovanotto mentre Prandelli voleva Floccari o chi per lui. LEO, Larrondo ha fatto quello che ci si aspetta da una quarta, quinta punta, per altro presa in prestito. Se poi te credevi fosse migliore, ne avevi diritto. I ritocchi di gennaio, quelli "funzionali" si prendono in un mese e si contrattualizzano per anni. Se li sbagli te li ritrovi sul groppone.

    RispondiElimina
  65. Quest'anno ci siamo riempiti la pancia quanto a palle gola sprecate, abbiamo il solito difetto che spero verrà eliminato, quando vanno chiuse si devono chiudere, a ripensare ai punti persi in simili partite altro che CL. Viviano 6--, a me da sempre una sensazione d'insicurezza, nelle uscite, nelle smanacciate, anche nella posizione spesso. Pasqual 6,5, di sostanza, il Siena è davvero poco, fa un figurone anche in copertura. Suo il cross del goal partita venuto quando ha attaccato la profondità per prendere un passaggio, se lo facesse più spesso..... Rodriguez 7-, suo il goal e tante chiusure in bello stile, nella costruzione e nei rilanci è quasi "dainellesco", troppo impreciso. Savic 6,5, chiude tutto quello che c'è da chiudere, a tripla mandata, vabbé è il Siena ma non si passa. Anche per lui, se deve far ripartire l'azione è pure più impreciso di Gonzalo. Compper 7+, il migliore in difesa, di testa sono sue, diagonali e chiusure degne del miglior Nesta, mi pare non sbagli una partita. Migliaccio 6,5, come interditore mi piace parecchio, basta non chiedergli di cucire perché non lo sa fare, copre tanto campo, ottimo per la truppa. Mati 6,5, stasera m'è garbato, sempre nel vivo, finalmente meno impreciso anche se si perde come al solito sulla trequarti, c'è da dire che stasera la davanti era come predicare nel deserto. Borja Valero 7,5, mancano Pek e Aquilani, ci pensa da se. Sebbene ogni tanto la spia del serbatoio lampeggi sul rosso lui, avendo un motore ibrido, riesce a percorrere la solita maratona unendo una qualità sconosciuta a tanti. Scarta (una palla persa in maniera scandalosa nel secondo tempo), inventa, cuce e ricama, porta l'acqua, interdice, recupera un po' ovunque, tanto dove lo metti sa stare. Cuadrado 7/8, sarebbe da 8 pieno se non castrasse un contropiede, 5 contro 2, dove chiunque poteva spingerla dentro. 3 ammoniti del Siena passano dai suoi piedi. Jovetic 6--, la gamba c'è, l'impegno pure, continua a non sbagliare atteggiamento ma tante altre cose in campo. Un pezzo di bravura nel secondo tempo, irridendo due giocatori lasciati sul posto, gli vale una sufficienza risicata. Larrondo 5+, era partito pure bene, un assist al bacio per JoJo, dopo, due occasioni, una davvero ghiotta, sprecate non da attaccante, non da chi ha un briciolo di fiuto e istinto. Anche su un successivo colpo di testa colpisce malissimo. Dicono avesse preso una botta, a me non è parso, solo poco prima della sostituzione ma anche stasera un'autentica delusione. Romulo n.g. El Hamadoui, 5,5, solito fumo, niente arrosto. Si muove, corre, ma male, sull'assist di Jovetic non è il montenegrino a sbagliare appoggio ma lui ad appiattirsi in quella direzione togliendo profonità al suggerimento avendo mezza area libera, e il difensore del Siena l'aveva pure mollato. Toni 5, solo 10 minuti, giusto in tempo per mangiarsi un'occasione cubica, poteva arrotondare il già pingue bottino, ci sta mettendo del suo per conquistarsi i gradi di semplice chioccia da spogliatoio. Montella 7,5, che insegni del sano cinismo a questi ragazzi, lui ne aveva a quintalate.

    RispondiElimina
  66. Partita segnata da un divario tecnico troppo superiore anche senza i tiolarissimi. Jovetic buono anche se un po' troppo fine a se stesso in attacco. Compensa rincorrendo chiunque. Cuadrado eBorja sempre a livelli di eccellenza, insieme stavolta a Gonzalo e ad un Pasqual ottimo nelle due fasi.
    Mati si riprende e, come Lele afferma, acquistando un po' più di sicurezza e calma, si potrebbe candidare ad erede del Pek. Si sente la mancanza di Ljajic nel cambio di marcia in attacco, dove i tre attaccanti ruotati hanno giocato sui margini della mediocrità. Siamo sempre lì, non molliamo niente perché così fanno le grandi squadre.

    RispondiElimina
  67. sopravvissuto8 maggio 2013 23:25

    Gita fuori porta che, come recitava uno striscione, presumeva che fossero più i punti di distacco tra le due squadre, rispetto ai km che separano le due città. Missione compiuta per la villa, grazie anche a un Siena che tiene in panca i due calciatori più pericolosi, Rosina e Sestu. Fiorentina perfetta nel primo tempo, nessun errore, linee compatte anche se il nostromo Mati continua a giocare senza quel "nerbo" che occorre nel calcio italiano. Il centrocampo è più di sostanza che di tecnica ma con avversari di questa bassa caratura neanche si vede l'assenza dell'inglese (Aquilani) e del navigatore (Pek); la difesa, mai in sofferenza, presenta un libero mondiale; in attacco qualcuno corre per tre, altri pascolano e divorano gol e non erba. Il gol di Gonzalo mostra cinque uomini davanti la porta, sintomo di desiderio di andare avanti, propendere verso l'obiettivo. Secondo tempo di normale amministrazione, con 5/6 gol mangiati, contropiede sprecati e latitanze montenegrine accentuate. Poteva finire 4-0 ma siamo stati magnanimi, non abbiamo voluto infierire. Rimangono dubbi sui chili di troppo del marocchino, sulla bravura più in ripiego che in attacco di Jovetic e su un Cuadrado devastante ma un po' troppo egoista.
    VIVIANO 6,5 Nessun tiro subito ma più pronto nelle uscite (che rassicurano i compagni).
    SAVIC 7 Mai in sofferenza, interventi puliti, non perde mai i duelli.
    G.RODRIGUEZ 7,5 Prestazione da manuale del calcio, anche se non avesse segnato. Tre chiusure sono state belle, efficaci, coraggiose, con marchio di fabbrica "A.F.A.".
    COMMPER 7 Corre con scioltezza, passa benissimo la palla, elegante e mai vano.
    PASQUAL 7 Attento dietro, preciso in avanti, raddoppia puntualmente e protagonista delle due azioni migliori (gol di Gonzalo e palo di Toni).
    MATI F. 6 Amletico: essere o non essere sudamericano? Essere o non essere un titolare? Essere o non essere uomo decisivo? Essere o non essere da Maquina? Boh...
    B.VALERO 7 Inconsistenti gli avversari, troppo forte lui. Amministra e distribuisce.
    MIGLIACCIO 6,5 Oscuro e prezioso; questo era match per uno come lui: sostanzioso.
    JOVETIC 5,5 Sbaglia 6 (sei) passaggi consecutivi nel primo tempo, recupera 4 (quattro palloni) sradicandoli dai piedi degli avversari, gira al largo dall'area e l'unica volta che è presente (1o minuto) impegna il portiere...poi staziona tra i 16 e i 20 metri; un paio di ricami, tre falli subiti..."Ground control to Major Tom...there's anybody out there?"
    CUADRADO 6,5 Questa sera ha voluto strafare, perdendo di lucidità; ignora troppe volte i compagni, dilapidando un paio di contropiede clamorosi. Vabbè, gli avranno detto di essere più egoista ma ogni tanto è troppo...egoista.
    LARRONDO 5,5 Divora un gol colossale, e il primo a non credere alla riconferma.
    TONI 4 Peggio di Larrondo, sbaglia El paso de la muerte da un metro.
    EL HAMDAOUI 6 Almeno corre e ci prova, ma la trippetta pesa.
    ROMULO 6 Come sempre prezioso, utile, duttile, dinamico.
    MONTELLA 7 Nessuno si accorge dell'assenza di 4 titolari, anche merito suo. 
    IL PUBBLICO 9 Uno dei migliori acquisti della stagione... Eh eh eh eh eh eh eh eh....

    RispondiElimina
  68. Se sei così malato da ritenere che io abbia anche la più lontana voglia di intavolare una discussione con te, curati, va da uno bravo, è una vita che te lo dico. Ti ripeto per l'ultima volta che ho espresso un mio parere su alcuni giocatori della Fiorentina senza alcun riferimento a quello che ti passa nella testa perchè non me ne potrebbe interessare di meno. Il fatto che io volessi riferirmi ad un tuo parere è una tua allucinazione e io contro le tue allucinazioni non ci posso fare niente. Ci vuole quello bravo di cui sopra. Se per evitare che tu abbia di nuovo visioni io non devo parlare più di niente allora tanto vale che me ne vada. Sono disturbato e nauseato da questo ennesimo episodio e sono stufo di essere accusato di assurdità.

    RispondiElimina
  69. Chiarificatore9 maggio 2013 00:10

    Ecco, Jordan, oltre a prendermi per scemo e ad offendere la mia intelligenza adesso riprendi anche ad insultarmi nel modo più insopportabile, e a scrivere sotto i miei commenti quando ti ho chiesto di non farlo più.
    Per me puoi continuare a scrivere qui fin che vuoi, l'importante è che mi lasci in pace.
    Basta Jordan, lasciami stare.

    RispondiElimina
  70. Chiarificatore9 maggio 2013 00:14

    Smettila di prendermi per scemo , di offendere la mia intelligenza ed anche di insultarmi, come hai appena fatto..
    Scrivi fin che vuoi ma lascia perdere me e quello che scrivo.

    RispondiElimina
  71. Non chiedo di meglio, ma, e te lo ridico per la quarta volta, questo non può voler dire non poter dire più niente perchè c'è il rischio di affrontare un argomento sul quale hai detto qualcosa tu e per il quale ti senti chiamato in causa a sproposito. La funzione "rispondi" non è un'offesa alla sacralità del pensiero di chicchessia, ma è il modo più diretto per parlare solo con chi ti ha chiamato in causa, quindi quest'altra mania di ritenere offensivo l'usarla è un'altra cosa incomprensibile della tua psiche. Anche questa volta a rompere i coglioni sei stato tu, io non ti avevo cagato nemmen di striscio

    RispondiElimina
  72. Chiarificatore9 maggio 2013 00:46

    Jordan, smettila di rispondere sotto i miei commenti, come te lo devo dire?

    Smettila di rivolgerti a me ed a quello che scrivo, come hai fatto ancora una volta oggi in un modo così evidente che anche le pietre hanno visto.

    Smettila di offendermi ancora una volta impunemente, come hai appena fatto, e di prendermi per scemo negando l'evidenza, come continui a fare.

    BASTA!!!



    LASCIAMI IN PACE!!!

    RispondiElimina
  73. Nomi? Andava ceduto Jovetic e preso Osvaldo. È da dopo Natale che lo scrivo.

    RispondiElimina
  74. Ma curati!. Non accetterò mai di non poter parlare di un argomento perchè in qualche modo ci hai accennato tu, perchè ciò vorrebbe dire rinunciare a parlare in assoluto. Non ti ho chiamato in causa, nemmeno indirettamente, e se tu invece lo fai, come hai fatto, ti rispondo, usando le procedure del sito. Se questo ti fa sclerare son cazzi unicamente tuoi.

    RispondiElimina
  75. Chiarificatore9 maggio 2013 09:02

    Ancora Jordan!
    Smettila di scrivere sotto i miei commenti.
    Smettila di commentare e di manipolare quello che SCRIVO IO e SOLO IO, come hai fatto ieri, INEQUIVOCABILMENTE, anche se lo neghi.
    Smettila di offendermi.
    Smettila di tormentarmi, se altri ti sopportano io non ti sopporto, ed è mio diritto.
    Quando vedi un mio commento IGNORALO, ripeto IGNORALO.
    BASTA!!!

    RispondiElimina
  76. Quanto al sopportarsi sapenti quanto sei peso tu! Queste continue accuse di manipolare i tuoi alti pensieri mi fanno venir le bolle. Io IGNORO per postulato e definizione ogni tuo commento perchè IGNORO, se non chiamato in causa, un caso patologico come ritengo tu sia. Ma ignorare te non può voler dire ignorare la Fiorentina e non poter dir niente perchè tu, nei tuoi disturbi psichici, pensi che ti chiami in causa. Ho espresso esclusivamente un mio parere su dei giovani viola ed ho detto che non mi ci entusiasmerei prima di averli visti all'opera sul serio. Non ti ho nominato, non ti ho chiamato in causa in alcun modo. Se questo basta a farti sclerare perchè prima tu avevi detto altro che non ho nemmeno letto, lo ripeto, son cazzi tuoi ed ora smettila di rompermi i coglioni perchè hai già divertito abbastanza.

    RispondiElimina
  77. Chiarificatore9 maggio 2013 09:19

    Jordan insisti, e sotto i miei commenti, ad offendermi, a perseguitarmi, a negare l'evidenza di aver INEQUIVOCABILMENTE commentato e manipolato, non più tardi di ieri, una cosa che avevo scritto, poco prima, IO e SOLO IO.


    E' l'ennesima dimostrazione del perché non intendo più discutere con te.


    Ti ripeto, se altri sopportano le tue offese e le tue persecuzioni io non le sopporto.


    Smettila.

    RispondiElimina
  78. Se vuoi davvero che smetta di risponderti smettila di scrivere assurdità chiamandomi in causa. Guarda che non sei tu che non vuoi discutere con me, sono io che non ti cago nemmen di striscio, a meno che tu non continui a provocare come adesso. Con te non ci parlo anche se ti inventi che avrei provato a farlo, al massimo ti rispondo per mandarti a quel paese.

    RispondiElimina
  79. Chiarificatore9 maggio 2013 09:36

    Basta Jordan.

    RispondiElimina
  80. e seguita! falla finita tu. E' terapeutico, finchè vorrai per forza l'ultima parola vuol dire che la malattia avanza. Basta lo dico io perchè chi ha rotto i coglioni sei tu

    RispondiElimina
  81. Chiarificatore9 maggio 2013 10:39

    Finiscila!

    RispondiElimina
  82. con tre punti esclamativi! piglia la pasticchina!

    RispondiElimina
  83. Chiarificatore9 maggio 2013 10:51

    Non ho nulla da giungere a quello che ho detto, quello che stai dicendo tu si qualifica da solo.
    Ti chiedo solo di smetterla, per cortesia.

    RispondiElimina
  84. Chiarificatore9 maggio 2013 10:53

    "Aggiungere", qui sotto, non "giungere".

    RispondiElimina
  85. basta che la smetta tu, è semplice. Se seguiti vuol dire che ti piace continuare. La precisazione di cui sopra è fondamentale al senso del discorso, se non la facevi non avevo capito.

    RispondiElimina
  86. Andiamo ragazzi, non facciamo i bambini piccini! Siamo qui per discutere in santa pace e non per accapigliarsi.

    RispondiElimina
  87. McGuire ma tu che sei una persona intelligente l'hai letto perchè si è incazzato? ma che si può sopportare un elemento così che mi dà del manipolatore dei suoi pensieri quando non l'ho nemmen cagato di striscio? Uno che mi costringe tutte le volte che scrivo qualcosa a verificare quello che ha detto per non dargli appiglio a saltar su a rompere i coglioni? e se una volta mi scappa di dire qualcosa che è contrario o si ricollega a quello che ha affermato lui, perchè non l'ho visto, riparte con la tiritera della manipolazione e seguita per cento post? Se ha dei problemi si curi. Io discuto in santa pace con te e con tutte le persone che sanno condurre una conversazioni in toni normali e decenti.

    RispondiElimina
  88. Chiarificatore9 maggio 2013 13:28

    A proposito di chi vuole sempre l'ultima parola, a me, McGuire, andava bene quello che hai detto e ti avrei lasciato l'ultima parola.

    Invece Jordan ha voluto qualificarsi fino in fondo con la sue insopportabili manipolazioni del mio pensiero e negando l'evidenza.

    Quanto a te Jordan, se ritieni offensiva la mia precisazione grammaticale, chiedi a Pollock di vietarmi anche quella, e tu invece continua pure ad insultami impunemente.



    Vomitevole.

    RispondiElimina
  89. Chiarificatore9 maggio 2013 13:32

    Qui sotto "la" sta per "le" e "insultami" sta per "insultarmi". Censura permettendo.

    RispondiElimina
  90. Chiarificatore9 maggio 2013 13:44

    Sia chiaro,McGuire, a Jordan avevo già lasciato l'ultima parola, ed avrei lasciato la penultima prima della tua. Niente da fare, anche a te ha voluto togliere l'ultima parola.

    RispondiElimina
  91. La tua precisazione grammaticale non è affatto offensiva è solo un ennesimo segno di una psiche alterata il fatto che uno abbia bisogno ad ogni post di rettificare e precisare errori di battitura che tutti facciamo e che la maggior parte delle persone normali lascia al buon senso di chi legge

    RispondiElimina
  92. non ho voluto togliere proprio niente solo che non accetto che si rivolga un invito paritetico a non fare i bambini piccini quando di bambini piccini ce n'è uno solo, quindi invito chi lo fo, con tutta bonomia, a rileggere meglio l'origine perchè forse si è fermato solo alla consueta neverending story dei batti e ribatti

    RispondiElimina
  93. Chiarificatore9 maggio 2013 17:37

    Basta Jordan.

    RispondiElimina
  94. Chiarificatore9 maggio 2013 17:43

    Ma chi ti credi di essere per continuare a giudicare, come fai qui sotto, e per di più persone che non conosci? A voler imporre gli argomenti e a dire "che palle" di quelli che non ti vanno? Ma non ti vergogni? E a voler imporre a dritta ed a manca i tuoi patetici principi? Questa tua è l'ennesima dimostrazione delle tua patetica arroganza e del tuo modo di porti e del perché non voglio aver a che fare con te.
    Smettila e lasciami in pace.

    RispondiElimina
  95. Chiarificatore9 maggio 2013 17:44

    Ma chi ti credi di essere per continuare a giudicare, e per di più persone che non conosci? A voler imporre gli argomenti e a dire "che palle" di quelli che non ti vanno? Ma non ti vergogni? E a voler imporre a dritta ed a manca i tuoi patetici principi? Questa tua è l'ennesima dimostrazione delle tua patetica arroganza e del tuo modo di porti e del perché non voglio aver a che fare con te.
    Smettila e lasciami in pace.

    RispondiElimina
  96. Ripeto per l'ennesima volta, sei stato tu a rompere i coglioni travisando un mio innocentissimo post nel quale non c'era alcun riferimento a te. Il fatto che tu non voglia avere a che fare con me è ultraricambiato quindi non potrebbe farmi più felice. per questo evita di attribuirmi riferimenti a quanto dici che è quanto di più lontano dai miei pensieri

    RispondiElimina
  97. Chiarificatore9 maggio 2013 17:59

    Che tu, Jordan, sia intervenuto, come spesso, maldestramente e manipolandolo, su un mio ragionamento che avevo fatto SOLO IO E POCO PRIMA, è chiaro come il sole.

    Ti ripeto, hai lanciato il sasso e da due giorni stai tirando indietro la mano.

    Di questo NE SONO CERTO, ci metterei le mani sul fuoco, ci giocherei tutti i miei averi, e tu questa certezza, di cui ho pieno diritto, non me la toglierai mai.

    Tu hai il diritto di non credere a me, io quello di non credere a te.


    NON TI CREDO.

    Io ho anche il diritto di essere lasciato in pace da te.

    Tu hai detto che volevi farlo.

    Fallo, lasciami in pace.

    RispondiElimina
  98. Delle tue certezze me ne faccio un fritto, te le puoi tenere quanto ti pare basta che non ti inducano ad atti volti a rompere le palle a me e ad inventare presunti miei interessi a ciò che scrivi. Non hai tu il diritto di inventarti che non ti lascio in pace quando non ti cago nemmen di striscio. Sei stancante, palloso, passato il momento che fai scappar da ridere con le tue manie sei peggio di un gattino attaccato alle palle con gli unghielli. Ed io dovrei venire a cercarti? Tu sei pazzo.

    RispondiElimina
  99. Chiarificatore9 maggio 2013 18:26

    E vai così, Jordan, con i soliti tuoi insulti impuniti.
    Più andiamo avanti più perdi il controllo, ti stai facendo del male.

    Io quello che dovevo dirti te l'ho detto e lo confermo.
    Fammi il piacere e fatti un piacere, smettila.
    Basta.

    RispondiElimina
  100. Te lo ripeto per la cinquantesima volta, hai cominciato tu, smettila tu o si va avanti all'infinito.

    RispondiElimina