.

.

lunedì 6 maggio 2013

Casa di tolleranza

Terapeutico turno di campionato infrasettimanale, non solo per la squadra che così potrà scaricare la rabbia sulle macerie del Siena, ma soprattutto per i tifosi, quelli per intendersi dalla visione strategica come Bersani. Insomma, i trombati dalla meravigliosa realtà Viola targata Della Valle, oggi però riciclati e capaci di accusare proprio chi aveva sempre sostenuto che tutto questo sarebbe potuto succedere anche senza Tutunci, adesso sono loro che gridano di non pensare più a Tutunci. E chi ci ha mai pensato. Ai tempi di Prandelli si sarebbe potuto passare la propria vita a parlare di errori arbitrali tipo quello di Ovrebo, oggi invece parlare di Mazzoleni è da perdenti, certo, come l’autofinanziamento era diventato ridimensionamento e Tutunci il salvatore. Ma chi lo diceva che questa proprietà sarebbe dovuta rimanere al suo posto, non certo chi oggi sale sul carro perché si ritrova una società sana e una squadra di grande presente e futuro. Menomale si gioca, altrimenti con tutta la settimana a disposizione, qualcuno potrebbe dichiarare che Mussari ha preso solo un prestito per rimbiancare la sede del MPS, e noi si confonde l’aspettare che secchi con il fatto di aver seccato le casse. Della Valle del resto a Firenze non è stato mai sfiduciato, si era chiesto solo Tutunci come tutor e oggi ci sono i tutunciani della prima ora che addirittura invitano a salire sul carro, con addirittura una sorta di fastidio, di supponenza. Oggi è tempo di nuove dimensioni ci viene detto, e siamo pure dei perdenti se non ce ne rendiamo conto, non che siamo stati quelli che a questa dimensione ci avevamo sempre creduto, no, oggi ce lo vengono a dire proprio quelli che avrebbero fatto saltare il banco. Diciamo che c’è brutta politica anche nel tifo, che non ci si vergogna di niente, e Scilipoti delle gradinate a parte, oggi possiamo dire che il parcheggio davanti alla sede della Società si è riempito anche di antedellavalliani, fresche l’ova! Gente finalmente serena, liberata persino dalla pochezza umana della recriminazione arbitrale, Della Valle, insomma, come antistaminico per combattere i pollini della pontellizzazione, il tifoso oggi è folgorato da quei marchigiani che un tempo erano il diavolo, e allora parcheggia senza più remore a lisca di pesce, finalmente felice di non avere più quella lisca di pesce di traverso che lo tormentava e che era proprio pesce puzzolente del tratto Adriatico tra Sant’Elpidio e San Benedetto del Tronto. Comunque l’importante è essere tornati tutti finalmente in armonia, loro che oggi sono stati folgorati sul Colfiorito ci perdoneranno qualche esternazione di troppo su Puzzoleni, ci perdoneranno se ci fanno un po’ specie vederli lì come cocchieri di un carro dal quale non siamo mai scesi, del resto noi perdoneremo loro che hanno contestato, chiesto il 25 aprile marchigiano con convinzione, loro partigiani mancati oggi rientrati all’ovile, del resto ognuno combatte le sue battaglie, anche alzando la voce e facendo festini fino alla tarda notte della ragione, con nasi e parrucche finte per non farsi riconoscere dall’amministratore, perché in un condominio che si rispetti bisogna essere tolleranti, del resto non sono tifosi cattivi, sono solo vicini rumorosi.

105 commenti:

  1. Chiarificatore6 maggio 2013 08:03

    Immenso Foco sul triste sitone:
    "Io me la prendo con chi di fronte ad una partita come quella di ieri sera, dove un arbitro a pochi metri non sanziona un fallo di mano enorme e,di fatto, ci estromette dalla rincorsa alla champions, ( e, aggiungo io, colpiamo due pali clamorosi, il portiere avversario fa miracoli) non ha altri argomenti che criticare il mancato arrivo di una punta. Cosa che con la partita di ieri centra come un congolese al raduno del KKK. Sulle carenze della squadra se ne può parlare, ma, credo , in situazioni più attinenti. A meno che non lo si faccia per criticare a prescindere o per avvalorare tesi personali che rischiavano di venire clamorosamente smentite."

    Clap, clap, clap,clap,clap.

    RispondiElimina
  2. colonel.blimp6 maggio 2013 08:07

    Gran pezzo di Pollock sui leghisti/seghisti del Tavernello, quelli della vendita della società che un cretino SAPEVA, quelli della dismissione, quelli di meglio Tutunci, ma se col Siena, sulla botta dell'iniquità somma di sabato, la squadra priva di Ljajic avesse una reazione inadeguata, il carro del vincitore lo brucerebbero per primi, quei coglioni, statene certi. Intanto, Pollock, metti in scarsella l'ideona di quell'imbecille dello Pseudosenese, che cioè solo la minaccia fisica dopo lo 0-5 con la Juve dell'altr'anno abbia convinto ADV alla predicata svolta: pedagogia vuturistica, la Montessori è ormai preistoria. E tutto per non dire: ho scazzato. Beh, poveracci, hanno una vita di merda a mo' di Prezzoleni, il web è terapeutico.

    RispondiElimina
  3. colonel.blimp6 maggio 2013 08:12

    Chiari, quella grande risposta l'avevo copiaincollata ieri sera e, poco dopo, Foco è tornato alla base sitollockiana per ricevere gli onori. Leggiti il papiro di Pecos Bonds sotto il «Basta!» della Lanza, piuttosto: un notevole documento di infelicità esistenziale e di minorazione mentale.

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore6 maggio 2013 08:14

    Quelli che....fanno risalire i due anni di crisi ad una presunta voglia di andarsene dei DV ( anni durante i quali i DV hanno continuato a spendere pur nelle difficoltà create da un altro e tra l'ostilità di un ambiente corrotto dall'ipocrita che stava segretamente tramando per andarsene dove si vince facile), ma non vogliono che si parli di quest'altro, guarda caso proprio colui che diede inizio ai due anni di crisi col suo vomitevole comportamento trasformando in pochi giorni una grandissima squadra di calcio in un gruppo di perdenti cronici, menefreghisti ed irresponsabili.

    RispondiElimina
  5. colonel.blimp6 maggio 2013 08:20

    Ahahahahahahahahahahahahah... sembra la pagina facebook di Prezzoleni sia stata chiusa per ingorgo di insulti... ahahahahahahahahahahahah! Ma se gli dite che due idioti come Filippo e lo Pseudosenese gli danno ragione è lì che il Prezzoleni s'incazzerebbe di più... ahahahahahahahahahahahah! Lui è un servo cornuto, sì, ma con deficienti di quel calibro non vuole aver niente a che fare... ahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore6 maggio 2013 08:21

    Quelli che......la colpa fu di Corvino, cioè di colui che, pur facendo i suoi errori, come ne fanno tutti nel suo mestiere, si trovò a dover rimuovere le macerie inamovibili ( per incertezze e timori dei DV, presunti smantellanti) create dall'ipocrita responsabile di esse ed in fuga alla ricerca di vittorie facili.

    RispondiElimina
  7. colonel.blimp6 maggio 2013 08:21

    «sembra che», qua sotto.

    RispondiElimina
  8. colonel.blimp6 maggio 2013 08:27

    Se tanto mi dà tanto, Chiari, basta che a Moena i vuturisti lo cazzottino proprio, l'odiato scarparo, su mandato dello Pseudosenese scacchista che è demente da quando in fasce, e ADV ci farà una squadra da scudetto con dieci giornate di anticipo, ci comprerà Falcao, Iniesta e Tevez... ahahahahahahahahahahahahahah! Dismission: impossible!!!!!!! Ahahahahahahahahahahahah! E che questo vi sfondi il culo, come ogni volta, cretini e falliti della Lega del Tavernello... ahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore6 maggio 2013 08:33

    Quegli idioti giganteschi che........ dicono che dovevamo fare come la Roma, che ha continuato a combattere la strisciate.

    Quindi, aggiungo io, riempiendoci di debiti ( pagati dalle banche e dai risparmiatori sottoscrittori turlupinati di azioni giallozozze) come ha fatto la Roma tanto ci pensava il Roma Club Montecitorio a salvare anche noi da un secondo fallimento?

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore6 maggio 2013 08:36

    Nel frattempo faccio presente agli idioti che imperversano nel triste sitone, che i DV sono la proprietà che nella storia viola più a lungo tempo e più insistentemente sta provando a mettere in discussione lo strapotere delle strisciate e della Roma protetta dai politici.

    Il tutto costruendo, nello stesso tempo, la società calcistica più sana che esista in Italia....ed ora anche ( ed ancora una volta) la squadra che gioca il più bel calcio in Italia.

    RispondiElimina
  11. colonel.blimp@free.fr6 maggio 2013 08:45

    Comunque il peggiore, perché sistematico e freddo e inquinante, è il civolo. Quello è un farabutto senza vergogna, che ride pure e prende per il culo quando proferisce le sue enormità a difesa dell'assegno settimanale da Arcore: ha osato anche dire che De Rossi non fa fallo da rigore (Zazzera non osava tanto ma si è ovviamente sùbito accodato). E il presunto tifoso viola in studio, zitto.

    RispondiElimina
  12. colonel.blimp6 maggio 2013 08:52

    La pubblicazione di questo post (nota bene l'ora, caro Chiari) segna un punto di non ritorno, a mio avviso, nella storia di quel sito:



    «06/05/2013 02:29:20 i'giannelli tanto gioco,tantissimo gioco,ma facciamo fatica negli ultimi 20 metri.questo e' un grosso nostro difetto.qualcuno crede che sia colpa della sfortuna o di zio fester(c'avete i mostri nel capo)ma la roma o il milan hanno i centravanti e danno sempre l'impressione di poter fare gol da un momento all'altro mentre per noi far gol e' solo casuale,non sai mai chi puo' fare gol.non c'e' una punta vera,ma tutte seconde punte.piu' che una squadra di calcio sembriamo una squadra di basket che gira intorno all'area.manca sempre l'ultimo passaggio filtrante per il centravanti che non c'e'.braccia brevi che chiacchiera tanto avesse preso un attaccante serio a gennaio,anche un borriello,mentre ha preso larrondo che oggi nemmeno ha fatto giocare e g.rotti che quanto all'infortunio al ginocchio non c'e' due senza tre....ha messo in campo un imbarazzante toni,che lo rimanderei in arabia a pedate.chi parla di aiutini o di zio fester di calcio non ci capisce una sega perche' oggi mazzoleni ha fatto un'ottima gara.siamo come l'udinese,solo loro vendono e fanno soldi,noi regaliamo i cartellini dei giocatori perche' sono bidoni con ingaggi alti...abbiamo perso ieri per mazzoleni? se avevamo un attaccante degno di tale nome vincevamo 2-0...siete una massa di dementi.fate festa,tornate ai nintendo!».

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore6 maggio 2013 08:56

    Ha risposto perfettamente e come meglio non si potrebbe,Foco, come abbiamo riportato, Colonnello, agli idioti di tal fatta. Però hai ragione, questo li batte tutti.

    RispondiElimina
  14. Chiarificatore6 maggio 2013 09:02

    By the way, un centravanti da venti gol fa comodo a tutti, ma io penso anche che una linea d'attacco Ljajic-Jovetic-Cuadrado faccia gola a chiunque al mondo, inclusi i più forti, ed in particolare a chi voglia spagnoleggiare.

    RispondiElimina
  15. Andrebbe anche ricordato che, nonostante abbiamo perso una partita dominata in parte per sfiga e in parte perché ce l'hanno rubata, siamo quarti - con tre punti di vantaggio sulla quinta a tre giornate dalla fine e le ultime tre in classifica da incontrare - mica sedicesimi.

    RispondiElimina
  16. colonel.blimp6 maggio 2013 09:09

    Il problema, Chiari, è che quest'anno Jojo ci ha reso chiaro, sul campo, che con noi non vuol più giocare e ciò ci è costato parecchio. Ieri sera alla Diesse si è detto della Viola non più di quel di indecente che ho sotto trascritto, in compenso si è parlato per dieci minuti del possibile passaggio di Jojo alla Juve: noi interessiamo soltanto come vivaio per le loro squadracce e i nostri giocatori sono buoni finché sono da noi, diventano campioni quando allogano da loro. La logica che il Giubba ha seguìto in Nazionale.

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore6 maggio 2013 09:11

    Sempre mettendo nel conto un centravantone in rosa come soluzione sempre possibile, da mettere sullo stesso piano di Rossi e di Ljajic, come lo vedresti, Colonnello, l'anno prossimo un attacco viola Rossi-Ljajic-Cuadrado, con Ljajic nuovo Hidegkuti?

    RispondiElimina
  18. Chiarificatore6 maggio 2013 09:13

    Su Jovetic, come su tante altre cose, siamo perfettamente d'accordo, Colonnello.

    RispondiElimina
  19. Come è noto anch'io sono contro l'argomento della punta, soprattutto se viene tirato fuori dopo la partita di ieri. Bisognava avere il coraggio di scriverlo la domenica prima dopo la partita di Genova. Ci voleva un coraggio da leone e scrivere: anche se abbiamo vinto 3-0 io credo che ci manchi una punta. Se Jovetic, Ljajic e Cuadrado stessero bene tutti e tre e ci fosse da parte loro la volontà di rimanere a Firenze senza se e senza ma, io sono convinto che si tratterebbe di un ottimo attacco, anzi di valore assoluto. Purtroppo al momento Adem è in fase di rinnovo, di Cuadrado possediamo la metà, Jovetic è fisicamente malandato e forse sul piede di partenza. E dunque questo super attacco non lo vedremo mai. Nostro invece è un certo Giuseppe Rossi, che se ha mantenuto le sue qualità, è l'opportunista in questi giorni tante volte invocato che può metterla dentro quando meno te l'aspetti.

    RispondiElimina
  20. Il problema è anche che si è perso il quarto posto in Champions perché tutte le squadre che partecipano all'Europa League se ne fregano e si fanno eliminare da team inferiori. Quest'anno il Chelsea e il Benfica, retrocessi dalla CL, sono arrivati tranquilli in finale, nonostante debbano lottare anche nel loro rispettivo campionato. Mi ricordo di quando, anni fa, il Milan, che aveva Kakà, Ronaldinho, Pirlo, Gattuso, Maldini, Seedorf e Pato quando era Pato, si fece eliminare dal Werder Brema in un'edizione poi vinta dallo Shakhtar. Ho visto quest'anno il Napoli che si è fatto eliminare (con due sconfitte!) da una squadra di raccattati. L'anno prossimo io l'EL la voglio vincere!

    RispondiElimina
  21. colonel.blimp6 maggio 2013 09:17

    Chiari, non solo lo voglio io, il centravantone, ma Pradè, alla vigilia della disgraziata gara con la Roma, ha detto a chiare note che «con un centravanti è un'altra cosa» (che magari non è molto carino verso i centravanti che abbiamo in rosa e che lui ha portato...).

    RispondiElimina
  22. Per me potrebbero anche tenere tutta la rosa di quest'anno comprando solo un portiere e un centravanti per sostituire quelli attuali.

    RispondiElimina
  23. Chiarificatore6 maggio 2013 09:22

    Chi l'ha detto che lo vuoi solo tu un centravantone? Io, ad esempio, ho detto che fa comodo a tutti.

    RispondiElimina
  24. Chiarificatore6 maggio 2013 09:24

    Ben detto Anto, e noi l'anno prossimo potremo imitare il Chelsea ed il Benfica.

    RispondiElimina
  25. Se Jovetic va via, un centravanti ritengo che lo compreranno, visto che i soldi ci sono e considerato che di giocatori piccoli dotati di ottima tecnica ne abbiamo due forse tre con Wolski. Ad ogni modo tutto il reparto è da ripensare e a questo punto la competenza di Montella sarà decisiva per provare varie soluzioni possibili. Per quanto riguarda Cuadrado, io temo che tra un anno possa finire da un'altra parte a guadagnare di più. Ecco perchè ho proposto che si lasci Cerci in prestito al Torino un altro anno. Se Cuadrado vai via, si potrebbe riportare Cerci a Firenze ed avremmo già un esterno destro di valore per sostituirlo. Intendiamoci, Cuadrado per me è insostituibile, ma credo lo vedremo presto nel Psg o nel Barcellona.

    RispondiElimina
  26. colonel.blimp6 maggio 2013 09:24

    Lud, noi abbiamo bisogno di un punto di riferimento centrale, che scardini le difese chiuse, pur nella continuità del dialogo barcellonesco (non voglio un batoide, per intendersi, che da un complesso come questo sarebbe rigettato), che svuoti i raddoppi avversari sui nostri funamboli più avanzati, che dia più spesso sfogo alla nostra manovra avvolgente, che risolva partite stregate col gol di rapina, con la rabdomanzia della palla vagante di cui solo l'animale d'area conosce il segreto. Anto, al limite ci sto, ma devi aggiungere un esterno sinistro: Pasqual ha avuto, nel primo tempo, un numero pauroso di possibilità di cross vincente in libertà e le ha tutte fallite.

    RispondiElimina
  27. colonel.blimp6 maggio 2013 09:26

    Anto, io sono convinto che la EL la Fiorentina la disputerà con gran serietà.

    RispondiElimina
  28. Chiarificatore6 maggio 2013 09:31

    Per me la sostituzione di Pasqual con uno forte , che sappia difendere meglio, attaccare, e far gioco, è la priorità delle priorità.

    RispondiElimina
  29. colonel.blimp6 maggio 2013 09:33

    Comunque c'è già, Chiari, e si chiama Alonso.

    RispondiElimina
  30. Chiarificatore6 maggio 2013 09:35

    Attaccare significa, ad esempio, qualche volta a partita saltare l'uomo, non una volta a campionato.

    RispondiElimina
  31. Ma questo Alonso che per ora ha giocato solo un anno in Inghilterra in serie B e che vien via a 23 anni a parametro zero, ma siete sicuri che è così forte? ma chi ve l'ha detto?

    RispondiElimina
  32. Chiarificatore6 maggio 2013 09:37

    Pare di sì, Colonnello. E non vedo l'ora che si mostri in maglia viola.

    RispondiElimina
  33. Rossi comunque ha caratteristiche di animale d'area, mi pare, è portato cioè al goal di rapina ed ha la freddezza della vera punta.

    RispondiElimina
  34. Non c'è bisogno di grossi sconvolgimenti tattici col centravanti. Basta che faccia quello che adesso Montella chiede a Jovetic e che il montenegrino non sa o non vuole fare, perchè animale d'area non è e non vuole diventare (anche se alla Lewanodwski se volesse, potrebbe imparare a giocare anche lui e come si è liberato al tiro sabato costringendo Lobont al miracolo lo dimostra). Lui vuole giocare il pallone, partire da fuori, star dentro a bruciare sullo scatto il difensorone prendendo anche le relative pedate non gli piace.

    RispondiElimina
  35. Chiarificatore6 maggio 2013 09:45

    Ovvio che sarà il campo a dover confermare, ma Il profilo tecnico di Alonso corrisponde alle esigenze, le sue prestazioni più recenti confermano, e poi c'è da fidarsi di Macia.

    RispondiElimina
  36. colonel.blimp6 maggio 2013 09:52

    Io, Jordan, mi sono visto in streaming tre partite sue, dopo che è venuto fuori l'interessamento viola, e ti assicuro che questo è completo. Di quel che dici su Jojo è soprattutto deludente che, con un grande allenatore come Montella, il montenegrino non abbia voluto mettersi al servizio del piano tattico e che sia l'unico, in fondo, ad aver peggiorato. Come ho scritto ieri, andava preso il coraggio a due mani e venduto a gennaio, reinvestendo su Osvaldo o su Auba, che oggi pagherai di più. Da quando è stato sgamato, intanto, Pecos Bonds non ha più postato: in quanto a Filippo lo rivedremo alla prossima sconfitta, quindi temo alla ventisettesima giornata almeno del prossimo campionato... ahahahahahahahahahah! Nel frattempo, però, se mi invia qualche lirica erotica io ve la passo lo stesso, se volete... ahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  37. Il Bayern utilizza due centravanti, uno più tradizionale, Gomez, l'altro decisamente più moderno Mario Mandžukić. Non si tratta di un giocatore piccolo, è alto 1,87, ma sicuramente di un attaccante moderno, che partecipa molto al gioco e segna goal importanti, retrocedendo anche sulla linea di centrocampo e anche più indietro a difendere. Tanto che il posto a Gomez gliel'ha spesso e volentieri levato. Nell'ambito di una rosa completa bisogna però credo che entrambe le tipologie siano rappresentate e Toni non basta per soddisfare le nostre esigenze di un uomo d'area.

    RispondiElimina
  38. colonel.blimp6 maggio 2013 10:27

    Contro il Siena out per infortunio Aquilani e Roncaglia, per squalifica Tom e Ljajic. Propongo:


    PARANULLA


    SAVIC RODRI COMPPER PASQUAL

    PIZARRO
    BORJA MATI


    CUADRADO
    JOVETIC
    LARRONDO

    RispondiElimina
  39. colonel.blimp6 maggio 2013 10:28

    Non mi è venuto correttamente lo sviluppo grafico della formazione, ma si sarà capito lo stesso.

    RispondiElimina
  40. È la partita di Wolski, non può stare ancora fuori, sennò trattasi di acquisto fallimentare, ma non credo essendo il polacco un vero talento. Da provare esterno nell'attacco a tre al posto di Ljajic.

    RispondiElimina
  41. Colonnello, bisogna considerare tre fattori:
    1) si starà con difesa a 4 o a 3? con la difesa a 4 forse è meglio Romulo a destra (Savic non ce lo vedo molto); io però preferirei tornare a 3 con la linea Savic - Gonzalo - Compper che darebbe parecchie garanzie;
    2) a centrocampo secondo me mette Sissoko e non Mati;
    3) in attacco Larrondo, Toni o El Hamdaoui? Forse quello, non dico più in forma perché sarebbe eccessivo, ma in una forma quasi accettabile in effetti sarebbe Larrondo (per il gol dell'ex, o solo a noi devono segnare, gli ex????).

    RispondiElimina
  42. Giusto, Lud, mi ero dimenticato di Wolski. Secondo me però lo fa esordire in casa col Palermo.

    RispondiElimina
  43. colonel.blimp6 maggio 2013 10:59

    Caro Anto, col 3-5-2 con me sfondi porta aperta. Sissoko era out sabato, non so se ce la farà per mercoledì. Wolski ha avuto problemi fisici a Firenze ed era reduce da grave infortunio in patria, non può essere rischiato in esordio a Siena in partita che sarà caliente: su ciò, ad ogni modo, mi affido a Montella.

    RispondiElimina
  44. colonel.blimp6 maggio 2013 11:04

    Dal sito leader dell'informazione viola, Fiorentinanews:

    «19 reti realizzate nell’attuale Ligue 1 (la Serie A francese), secondo nella classifica cannonieri dietro solamente ad Ibrahimovic, questi numeri hanno convinto la Fiorentina sul fatto che Pierre Aubameyang possa essere il grande attaccante che potrà trascinare la squadra in futuro. Sul giocatore è arrivato anche l’assenso di Montella che lo ha esaltato pubblicamente, dicendo all’emittente BeInSport: “E’ forte ed è uno dei più interessanti della Ligue 1″. Aubameyang è esploso con la maglia del Saint Etienne che ora si frega le mani perché ha in squadra quello che può essere una gallina dalle uova d’oro. Per lui si parla di una valutazione che si aggira intorno ai 15 milioni di euro».

    RispondiElimina
  45. sopravvissuto6 maggio 2013 11:19

    Le lamentele contro l'operato della società tifata(?) fanno pensare molto all'operato dei politici, sempre pronti a riforme ma altrettanto veloci ad invertire traiettorie di successo pro-domo-sua a discapito della collettività o dei discorsi in precedenza enunciati. La lenta ma inesorabile conversione, ad esempio, del cliente dello sportello MPS di Siena città, è paradigmatica: da un ostracismo ai DV e ad alcuni calciatori è passato a cantore del momento della svolta (Fi-Juve 0-5), a latore di post che hanno il sapore di antologia di "l'avevo detto...l'avevo previsto...lo sapevo...come avevo annunciato....l'ho sempre sostenuto....sarebbe esploso....è naturale...". Lui è solo quello che porta il cuscino con la corona sopra, dietro c'è il codazzo di esodati che ieri sono riapparsi, sfruttando l'umidità post-primaverile, come funghi avvelenati (si badi, non velenosi. Avvelenati!). Ieri sul sitone scrivevo di scientificità, e come non usare il termine anche per alcuni utenti? Ai disfattisti della prima ora dedicherei qualcosa legato all'evacuazione degli appena nati. Il neonato sembra vivere, quando non ha stimoli di fame o dolore, in una specie di stand-by; poi, improvvisamente, fa la cacca. E si stupisce, perchè si sente pervaso da un tepore che prima non c'era nel suo pannolone, un tepore anche piacevole (ma è merda), e si scarica di una specie di tensione fisica, sente uno strano odore che non è ne buono ne cattivo (poichè non lo ha ancora contratto culturalmente) e se la gode. Quindi i tratti caratteristici riconducibili alle bieche cellule disfattiste sono "l'evacuazione", "dolore", "stand-by", "cacca", "merda", "non contratto culturalmente", "gode". L'atto della defecazione viene mano mano eliminato dal panorama estetico, man mano che si cresce, poi ci sono quelli che evacuano sotto le coperte e godono a sentire i loro stessi gas! Non si fa la cacca in compagnia, nella nostra cultura, eccetto sul sitone. Nella nostra cultura si mangia insieme, ed ecco perchè siamo qui (presidio slow tifood), perchè mangiare è piacevole, perchè il cibo è anche estetica. Quindi BLIMP, andando li ci sporchiamo, come reciti tu, ma stando qui si riapproccia col bello e col buono ma se non conosci il male o l'amaro, come apprezzi il dolce e il buono?

    RispondiElimina
  46. colonel.blimp6 maggio 2013 11:25

    Ho avuto la pazienza di leggermi l'ultima brodaglia immonda dello Pseusosenese ed è proprio pazzo, ancor più che mascalzone: non è lui che cambia, è la realtà che a lui si adegua, lui non sbaglia mai; il tifo è sempre stato coi DV salvo che lui diceva fino a pochi mesi fa che li aveva abbandonati; ribadisce incredibilmente la funzione salvifica delle minacce dopo lo 0-5 con la Juve; ci riparla dell'abbonamento-fantasma e dice che la tifoseria ha sempre accettato qualsiasi cessione ma lui a giugno plaudiva a Californiaviola e invocava la cacciata dei DV se avessero venduto Jojo (cosa che dovranno fare oggi con maggior difficoltà e dopo bassa resa nel campionato che sta finendo), dopo aver scritto che non sarebbe venuto nessuno meglio di Montolivo, dopo aver lottato contro la cessione di Frey e di Mutu bolliti additando in ciò prova di dismissione; invita ancora a prenderlo in culo dagli arbitri come variabile ineliminabile (sennò consiglia di non vedere più le partite di calcio: in fondo, come fa lui... ahahahahahahahahahah!) e porta l'esempio di un articolo di cloaca in cui si parlava sì di Mazzoleni juventino che l'anno scorso aveva in una partita negato tre rigori al Milan, ma nel senso che era stato designato per «riparare», come anche i siti milanisti spudoratamente scrivevano in settimana; depreca il fomentar divisione tra i tifosi pur avendo fatto parte di un'organizzazione violenta e settaria che si proponeva la demonizzazione, ingiuriosa e calunniosa, della pars altera. Durante la gestione Prandelli questo ributtante cretino in malafede piangeva per ogni fallo laterale agli avversari, ora tuona contro il complottismo, nega che i «dati, i numeri» confortino l'evidenza che siamo stati danneggiati nell'arco del campionato (i dossier dei siti fiorentini lui non li legge, ovviamente: ne ho ieri girato sul sitollock uno, agghiacciante, da Fiorentinanews) e crede di cavarsela parlando di pressioni ambientali e di debolezze individuali: e che cambia, se un servo anticipa i voleri del padrone? Questo è una merda, e sciolta per giunta, di quelle che si attaccano alla suola delle scarpe, e il fatto che sia un matto megalomane sfigato non cambia nulla.

    RispondiElimina
  47. Quelli ch, africani



    Quelli che, CHIARI, all'indomani dell'aggressione di Delio, scrissero ' Io sto
    con Adem' , non eravamo piu'delle dita di una mano, ora il carro e'
    strapieno...Quelli che rivogliono Cerci dopo averlo definito buono per
    le serie minori ( ieri assist a quel disgraziato di Barreto da portare
    all'Universita' del Calcio ) Quelli che hanno dubbi sul rigore di De
    Rossi, che disconoscono la grande eredita' lasciataci da Corvino e ne
    esaltano solo gli errori, che se siamo stati in CL e' merito esclusivo
    del lecchino, e' impresa del lecchino e non della Fiorentina, che se
    siamo stati buttati fuori e' responsabilita' unica di Ovrebo e la
    marcatura di Felipe su Robben unica possibile, con Pasqual in
    tribuna...Gente che vedeva la dismission DV per giustificare l'oscura
    trattativa mafiosa del lecchino con Bettega. Questa e' gente negativa,
    che fa del male, che niente propone, che niente sa di calcio, che
    rimescola nell'odio e quando qualcuno glielo ricorda, rispondono con una
    marea di distinguo. Meno si accostano al colore viola, meglio sara'.



    Lele



    P.S.
    Nel sitone andava di moda Perin, dopo che a Firenze prese tutti
    palloni parabili. Onde ricordare quanto sia scarso, riguardarsi la
    prestazione di ieri, prestazione abitudinaria per lui.

    RispondiElimina
  48. Ecco cosa scrissi nel 2011: 24/10/2011 14:36:27 ludwigzaller, ginevra
    Ecco il discorso che a mio parere Prandelli avrebbe fatto a Cerci se fosse stato ancora l'allenatore della Fiorentina: "caro Alessio, tu sei a un bivio della tua carriera. Se sei disposto ad allargare il tuo raggio d'azione, a partire dal centrocampo, e a difendere, oltre che ad attaccare, puoi diventare uno dei migliori esterni del campionato italiano e nessuno traguardo ti è precluso. Se invece continui a giocare come giochi adesso, rischi di dover spendere in serie b il tuo indubbio talento". Discorso naturalmente immaginario, ma non lontano dal vero e che credo Prandelli farà a Cerci non più da allenatore viola ma da ct.
    Non mi pare dunque di aver detto che Cerci era un giocatore di poco valore, ma che soffriva allora (nella Fiorentina di Sinisa) di problemi legati alla disciplina in campo e alla tattica. Sono le ragioni del resto per cui anche i celebrati Montella, Macia e Pradè hanno deciso di non confermarlo. A Torino ha trovato invece un clima diverso e si è potuto esprimere al meglio. Ancor meglio ha fatto in nazionale proprio con Prandelli che ha saputo farlo rendere senza turbare gli equilibri della squadra. Questa evoluzione fa risaltare ancor di più le carenze di Mihajlovic che evidentemente, pur dandogli fiducia, non sapeva mettere in campo questo giocatore.

    RispondiElimina
  49. colonel.blimp6 maggio 2013 12:11

    Cerci non difende più di quanto facesse in Viola. Anche ieri, partita nella quale Cerci è stato lui, e dunque Lui, si è riscontrato. Con ciò, non spende in B il suo talento ma vale un deca almeno, attualmente (avverbio peraltro che Pecos Bonds ho visto che usava ieri per il nostro quarto posto, povero gobbo merdoso... ahahahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  50. Ora, dire che Cerci ha fatto meglio in una partita e mezza in nazionale - dove ha ben figurato ma non è che abbia strabiliato - rispetto alle migliori partite giocate sotto Ventura al Torino, in cui ha segnato grandi gol e aperto in due le difese, è veramente grossa. Del resto però le cronache testimoniano un imponente cambio di flusso migratorio di inguaribili, da Lourdes a Orzinuovi...

    RispondiElimina
  51. ....africani





    ...come volevasi dimostrare.



    Lele

    RispondiElimina
  52. Chiarificatore6 maggio 2013 12:57

    Che dire, Lele, ti sottoscrivo, sino all'ultima virgola.

    RispondiElimina
  53. Strano: la colpa della sconfitta di ieri con la Roma sarebbe di Mazzoleni, ma la sconfitta col Bayern non si deve a Ovrebo. Vedo una chiara contraddizione. Io invece penso, guarda un po', che entrambe queste partite siano state determinate dagli arbitri.

    RispondiElimina
  54. colonel.blimp6 maggio 2013 13:37

    E chi sono i cattivoni, caro Lud, che assolverebbero Ovrebo? Dillo a me, che arrivo con la cinghia e li scudiscio di fibbia!

    RispondiElimina
  55. Chiarificatore6 maggio 2013 13:42

    Ludwig, Cerci in viola, sia con Sinisa che con il pugile vigliacco, ha fatto ottime cose.

    Non è stato confermato perché abbiamo preso Cuadrado e forse anche per problemi disciplinari che lo differenziano da quel grandissimo professionista che è SEMPRE stato Ljajic.

    Ma Montella ha voluto tenersi una possibilità di recupero di Cerci.

    Prandelli lo ha preso così com'è e così com'è l'ha utilizzato, perché Cerci non lo cambia manco Gesù Cristo.

    Ma forse tu pensi che Prandelli sia più capace di Gesù Cristo. Eh eh eh.

    RispondiElimina
  56. colonel.blimp6 maggio 2013 13:50

    Madonna, è arrivato in fine di mattinata lo scoreggione di Yo el supremo, quando nessuno ci credeva più! Non riesco proprio a entrarci dentro, come se non avessi il programma giusto per aprire un download, però vedo che comincia con Rodri peggior centrale della storia della Fiorentina e continua spostando Jordan dal Purgatorio verso regioni più infernali (e dire che stavi in Paradiso, Jordan, fino allo scorso campionato! Come hai potuto svalutarti così, e giusto approdato alle soglie di un'onorevole vecchiaia).

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore6 maggio 2013 13:59

    Beccati questa chicca Colonnello, che solo un laido ciucciapiselli di tutta quanta la famiglia agnelli ( la a minuscola non è un refuso) può arrivare a scrivere:

    " E vorrei, per amore etologico, che la smetteste di lamentarvi di continuo perché vittime predestinate dei poteri forti. Non basta che MARCOSIENA (con cui non sono d’accordo solo sul roster da secondo posto in assoluto della viola: non con quella difesa “idiota” che ci troviamo, Marco) con la lucidità di sempre cerchi di chiarire le idee a lor signori. Che al limite in cuor loro sono convinti che pure quest’ultimo scudetto la Juve l’ha vinto con l’inganno."

    Questo vomitevole personaggio è l'animatore notturno del reparto habitué, ma nascosto il prima possibile, del sitone.

    RispondiElimina
  58. I cattivoni in questione sono tutti quelli che sostengono che il goal irregolare assegnato al Bayern non è stato decisivo per la qualificazione. Qui ce ne sono diversi. Cerci: ti sei chiesto Chiari perchè hanno preso Cuadrado? Per me quel giorno fu evidente che Cerci non rientrava nei piani di Montella. Non credo poi di essere stato l'unico a sostenere che è un giocatore bravo tecnicamente ma poco maturo e disciplinato.

    RispondiElimina
  59. colonel.blimp6 maggio 2013 14:05

    I nomi, Lud, i nomi, che arrivo con la cinghia! E tu, bazzicare tanta bassezza!

    RispondiElimina
  60. Chiarificatore6 maggio 2013 14:05

    L'ho detto , Ludwig, può essere che Cuadrado sia stato preso anche perché Cerci non dava sufficienti garanzie professionali, il che conferma solo che Ljajic le dava, quelle garanzie, anche prima della cura Montella, e conferma anche tutto il resto che ti ho scritto.

    RispondiElimina
  61. Perche', perche' ogni volta ci ricasco? La vita e' breve, perche' ogni settimana sono tanto stupido da perdere tempo prezioso a leggere i post di quello la', che scrive sempre le stesse cose? Solo per scoprire che come new entry dei Gattabili c'e' Floro Flores?

    RispondiElimina
  62. colonel.blimp6 maggio 2013 14:17

    I gattabili... ahahahahahahahahahahahahah! Anto pone la sua candidatura al governo del sito, vediamo se trova le alleanze giuste per la fiducia e come si barcamena sull'IMU.

    RispondiElimina
  63. colonel.blimp6 maggio 2013 14:21

    Certo che con Floro Flores col cazzo che ci sfuggiva la Champions... ahahahahahahahahahahahah! Caro Chiari, ormai se vuoi leggere difese anche di Moggi, anche di Giraudo, anche di Agricola, bisogna fare un giro in cloaca: eh, lì sì che si tifa viola... ahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  64. colonel.blimp6 maggio 2013 14:28

    E leggete questa fresca fresca, adesso (ahahahahahahahahahahah!):

    «Illustre Traversi, le giuro che al gol di Osvaldo ho pensato a quello che avrebbe detto del "suo" fuffo ah ah».

    Ma certo, segna Osvaldo e lei non si sente morire come tutti i veri tifosi viola, sugli spalti o in tv, lei non ha voglia di spaccare tutto, lei non ce l'ha con Prezzoleni... ahahahahahahahahahahah! Segna Osvaldo e lei pensa compiaciuta: chissà cosa dirà Traversi di Gonzalo, e poi sghignazza perché la Fiorentina ha perso e la vita è bella... ahahahahahahahahahahahahahah! Adorami il cazzo, povera scema cozza! Gobba! E La Mela, cacciatela dietro! Ahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  65. colonel.blimp6 maggio 2013 14:33

    E, gaberianamente, meno male che c'è non il Riccardo (quello va al massimo per una vecchia cozza sditalinata), meno male che c'è Violapower, 'sto stronzo però che da noi non vuol venire, li mortacci!

    RispondiElimina
  66. Chi ancora scrive sul sifone, se è ancora preso da eccesso di educazione tale non mandarla meritatamente in culo (che cazzo ci sarà da ridere, se quella tifa viola io sono Pelé), dovrebbe risponderle "io invece ho pensato a chi rispetto a Osvaldo riteneva più forte Pazzini, capocannoniere honoris causa di Sudafrica 2010".

    RispondiElimina
  67. Sopravvissuto6 maggio 2013 14:58

    GAT confonde Gonzalo con Marcio Santos, che lo soddisfava di più, anche come occulto membro (!!) dei Village People.

    RispondiElimina
  68. Lud, sei diabolico: mi chiedevo infatti da dove uscisse tutta questa tua poco elvetica e razionalilluminista indignazione per il fallo di mano di De Rossi, ed ecco svelato l'arcano: era l'apripista per rilanciare per l'ennesima volta il tema Ovrebo-Prandelli! Comunque nessuno dice che la partita di Monaco non è stata falsata dall'errore vomitevole di Ovrebo, c'è chi dice che c'era tutta una gara di ritorno da giocare, e anche sull'1-1 la nostra qualificazione sarebbe stata tutt'altro che certa, visto il potenziale del Bayern.

    RispondiElimina
  69. colonel.blimp6 maggio 2013 15:18

    Bravo Deyna, grandissimo post su cloaca!

    RispondiElimina
  70. Ripeto che anche chi guarda al calcio con razionalità e moderazione deve indignarsi per il rigore non assegnato sabato. Ci sono infatti rigori dubbi e rigori certi. Chi non assegna un rigore certo se ne assume la responsabilità.

    RispondiElimina
  71. Chiarificatore6 maggio 2013 15:51

    Così come si deve indignare per la scandalosa e scientifica espulsione di Tomovic contro il Milan, Ludwig. Invece ci sono presunti tifosi viola, nel reparto habituè del triste sitone, che nel ricostruire quella partita, la rimuovono l'espulsione assurda.

    Si parla si parla di calcio, da parte di questi presunti tifosi viola, si teorizzano le ricostruzioni più strampalate per giustificare il fatto che il Milan sta davanti a noi, cosa che, ci si dice, dovremmo saper accettare sulla base di queste faziose ricostruzioni, tese ad esaltare il Milan ed a sminuire la Fiorentina, e si dimentica il dato più importante ed inequivocabile, e cioè che la Fiorentina di quest'anno è stata clamorosamente più forte del Milan ed ora sta dietro al Milan solo per decisioni arbitrali, come è stato provato.

    RispondiElimina
  72. Chiarificatore6 maggio 2013 16:03

    Una vera banda di provocatori anti-Fiorentina. Ce n'è anche una che si è divertita al gol di Osvaldo, e lo dichiara. Inqualificabile.

    RispondiElimina
  73. Con la Roma a sei punti la qualificazione Uefa era certa e quella Champions possibile. Con la Roma a tre punti la qualificazione Champions è perduta e quella Uefa a rischio in quanto nè Palermo nè Siena sono matematicamente retrocesse ed entrambe lotteranno alla morte. Nostro dovere è fare 12 punti e verificare quanti punti faranno gli altri. Ma il danno è immenso.

    RispondiElimina
  74. Chiarificatore6 maggio 2013 16:14

    E bravo Deyna che prendi gli ordini. Pensare che mi ero convinto che ti piacesse disubbidire.

    RispondiElimina
  75. colonel.blimp6 maggio 2013 16:21

    Caro Chiari, il paradosso è che il capobanda, quell'imbecille megalomane dello scacchista Pseusoesenese, invita a godere una Fiorentina che lui vuole sminuita: ma io mi godo la Fiorentina in Champions per meriti di campo e quella inferiore al Milan la lascio ai suoi desideri! Chi sminuisce la Fiorentina? Chi la giudica inferiore al Milan o chi la giudica superiore e sbassata dagli arbitri? Ma questo è talmente corrotto dalla malattia che non si cura nemmeno della figura di cretino che fa ragionando in modo siffatto! E si noti che alle denunce circostanziate di Deyna sui torti arbitrali l'imbecille non ripete altro, a disco rotto, il suo poggio e buca fa pari senza argomentazioni, senza controdeduzioni! Che poi, sparge ceneri anche sul futuro visto che non possiamo acquistare, dice, attaccanti da 25 milioni e con contratti da 5: e chi può, in Italia? Nisciuno-nisciuno e per questo dobbiamo arrivare quarti per fato dei potenti? il Borussia è in finale di Champions e non ha comprato nessun calciatore per quelle cifre e nessun calciatore paga così tanto di contratto: l'anno scorso però ha vinto il campionato, senza che gli arbitri tedeschi abbiano udito (o udendo, vi abbiano ubbidito) un «E' importante che vinca il Bayern, non concepisco una Bundesliga che non veda vincere il Bayern, sono arcisicuro che vinceremo» da parte di Beckenbauer. Io ve lo ripeto: toglietevi di là e quella gente mascalzona, merdosa e scema smetterà di scrivere. Si legittimano col dialogo, hanno bisogno dell'opposizione, sono vuoti, hanno dentro solo odio scentrato, se si dà loro rimbalzo l'odio trova un oggetto, la maglia viola che aborrono si riempie di carne viva. Chi al gol di Osvaldo pensa ridendo a cosa dirà Traversi e chi nega il rigore su Ljajic e dice che il mani di Roncaglia era più netto di quello di De Rossi è un gobbo e un delinquente e non si sa quale interesse vi sia a ciacolarci.

    RispondiElimina
  76. colonel.blimp6 maggio 2013 16:42

    O Lud, ma come fa la rosa di Montella ad esser meglio assortita visti i problemi che abbiamo in porta e al centro dell'attacco? Cazzo, ma per te Prandelli è come il metro in platino agli Arts et Métiers, è l'unità intangibile di paragone!

    RispondiElimina
  77. Nell'insieme per me è migliore, basti pensare al centrocampo. La Fiorentina di Corvino e Prandelli aveva buonissimi attaccanti ma un centrocampo modesto, con qualche buon giocatore e molti comprimari appena decenti. Oggi è tutto un altro discorso, abbiamo in panchina Mati, Sissoko, Wolski e in campo i tre tenori. Stesso discorso per a difesa escluso il portiere. Anche qui i titolari sono ottimi ma le riserve ancora migliori, vedi Crompper.

    RispondiElimina
  78. colonel.blimp6 maggio 2013 16:51

    Altro post aureo di Zeman, pur con la finale deriva fascista-sopravvissutica (ahahahahahahahahahahahahahahah!):

    «06/05/2013 16:33:36 ZEMANVIOLA, ...esempio stupido, Fiorentina-Pescara, 300 tiri e quel giorno trovi in porta IL FENOMENO che la sera prima era a fare il fornaio, non la sblocchi, non la sbloccheresti mai e all'improvviso l'arbitro vede una trattenuta come se ne vedono a miliardi ogni domenica. Rigore tra le sterili polemiche abruzzesi e la vinci uno a zero. A maggio chi si ricorda più di quella partita? Però intanto a maggio hai 3 punti in più e a dicembre si spedisce un cesto natalizio simbolico, giusto per scusarsi agli abruzzesi. Questo si chiama Potere, e Potere è anche non permettere a certe teste di pene di commentare in certe trasmissioni, basta co sta caxxo di democrazia del menga».

    RispondiElimina
  79. Lud, un vecchio adagio sul calcio recita che un ottimo centravanti e un ottimo portiere sono già mezza squadra (vedi Toldo - Bati, con buona pace del Colonnello, ahahahaha). Sono proprio quello che ci sono mancati quest'anno, per cui che siamo quarti è già un grandissimo risultato.

    RispondiElimina
  80. Sopravvissuto6 maggio 2013 17:15

    Con ZEMANVIOLA sto lavorando per te, COLONNELLO; lui il moschetto già lo possiede. Continua nella sua campagna di Russia ma te lo porto. Contaci, Pigmalione.

    RispondiElimina
  81. Data un'occhiata al sitone: roba da inorridire. Non so perché alcuni di voi perdano tempo a discutere con quella torma di imbecilli. Da Oscar il rimpallo tra la Nuvola Viola (mah?) e il Gat, ormai da tempo in preda a convulsioni epilettiche. Di lui abbiamo saputo, per sua stessa ammissione, che le partite non le guarda (al più gliele raccontano) e allora di che cazzo sta a blaterare, dal momento che di calcio non ha mai capito una cippa in vita sua?

    E che dire del marmellatoso Marco Siena? Che spreca inchiostro (virtuale) per redigere insulsi mattinali fintosportivi per dire un cazzo di niente. Esegeta dell'ovvio, scopritore di acque calde, inventore di tazzine da caffé con manico e sinistra per bevitori mancini.

    Io sono un tifoso viola e come tifoso non sono né sarò mai obbiettivo e vado nel culo a quelli che dicono con il ditino alzato che dare la colpa all'arbitro per una sconfitta è roba da provinciali, che recriminare sui furti subiti non serve a niente perché nel calcio alla fine torti e vantaggi si equiparano.

    Io affermo che quest'anno gli arbitraggi ci hanno comodamente sfilato un terzo posto che poteva essere anche secondo. E non mi dovrei neanche incazzare? Mi incazzo e dico che Galliani è un dirigente intellettualmente disonesto e che è una vergogna che la Lega Calcio lo abbia come vice-presidente. Dico che è scandalosa la ripartizione dei proventi televisivi, che privilegia le solite note con parametri che l'Antitrust ha definito illegittimi (bacino d'utenza e storico). E per ora mi fermo qui.

    RispondiElimina
  82. colonel.blimp6 maggio 2013 17:27

    «E che dire del marmellatoso Marco Siena? Che spreca inchiostro (virtuale) per redigere insulsi mattinali fintosportivi per dire un cazzo di niente. Esegeta dell'ovvio, scopritore di acque calde, inventore di tazzine da caffé con manico a sinistra per bevitori mancini»: ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah! A una cosa almeno riescono, que' bischeri, a cavar fuori le energie migliori del sitollock... ahahahahahahahahahahahahahahahahah! E questo, McGuire, perché non ti leggi abbastanza Kurt: ma dice che l'è uno de' migliori... ahahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  83. Basta, qui ci hanno scippato la Champions e questo ci sta a rompere i coglioni con Prandelli e quel che avrebbe detto a Cerci! Basta con Prandelli, speriamo vada ad allenare in Cecenia così non ci rompi più le palle con quel prete smesso!

    RispondiElimina
  84. colonel.blimp6 maggio 2013 18:09

    Una chiosa, a quanto da Eduardo scritto: vogliono i giocatori da 25 milioni ma a Prandelli sarebbero bastati Palombo e Caracciolo per spaccare il mondo (invece gli prendono lJjaic, sai che dispetto!, e Felipe, che voleva lui...); i DV dismettevano quando andavano in rosso, ora che pareggiano il bilancio hanno rilanciato; nel calcio ci vuole passione, il calcio è tifo ma non bisogna dire che il Milan ci prende per le mele e bisogna processarci perché De Rossi non è stato espulso con rigore conseguente. La domanda è: senza valore legale del titolo di studi, dove sarebbero questi?

    RispondiElimina
  85. Non è che a scrivere le stesse cose mille volte uno si fa ragione, quando non ce l'ha. Poi si possono scrivere anche in tante altre maniere, ma si entra in un campo sconosciuto a parecchi.

    RispondiElimina
  86. Differenza tra come risponderebbero un normale cristiano di età 6-99 e MarcoSiena alla domanda "quale posizione in classifica occupa la Fiorentina?"


    Normale cristiano di età 6-99: "la quarta", oppure (se è tifoso viola) "siamo quarti ma ci girano le palle a 2000".


    MarcoSiena: "Deyna, da una parte posso anche essere d'accordo con te, quando affermi che siamo quarti in classifica, poichè è vero che siamo dopo la terza e prima della quinta, rispettivamente Milan e Roma, a loro volta rispettivamente squadre delle città di Milano e Roma (quest'ultima vi ricordo anche che è capitale d'Italia, ora non ricordo bene se con 2 o con 3 milioni di abitanti, ma non è questo il punto, perciò evito di andare fuori tema e alimentare dubbi), però d'altra parte sbagli: non puoi affermare categoricamente che siamo I Quarti, come se lo fossimo per antonomasia, perchè fino a qualche giornata fa eravamo dietro Lazio e Inter, squadre rispettivamente di Roma e Milano, benchè non siano le stesse due squadre di Roma e Milano (seconda città d'Italia, non ricordo se con 1,5 o con 2 milioni di abitanti, ma neanche questo è il punto, non confondiamoci troppo le idee e sintetizziamo) citate in precedenza, e faccio notare che sono allenate rispettivamente da Petkovic e Stramaccioni (quest'ultimo è romano anche se allena la squadra di Milano, a testimonianza del fatto che "certe volte il mondo è strano", come diceva Alex Britti, il Gat te lo può confermare), ma caro Deyna -e questo lo tenga a mente anche Jordan- rendetevi conto che contro Lazio e Inter abbiamo vinto gli scontri diretti, se li avessimo persi sarebbe stato meno facile trovarsi ora al quarto posto; l'unico del quale si può affermare che è stato costantemente quarto è Cesare, che quarto lo è stato per quattro anni, capito? Ripeto: ben quattro anni, e ciò nonostante le squadre le avesse costruite Corvino, sul quale invece non si può affatto affermare che costruisse squadre da quarto posto, come ti ha già ben argomentato il Gat, e come dimostra il fatto che i piazzamenti li abbia raggiunti Prandelli (per tale presenza, è matematico che i piazzamenti non siano neanche merito dei Della Valle, era la presenza di Prandelli stesso la dimostrazione del fatto che i meriti fossero tutti di Prandelli). In conclusione, oggi si può affermare che siamo quarti, ma non esagerare Deyna, perchè mancano 3 giornate alla fine, il Milan ha 65 punti, noi 61, la Roma 58, 65 meno 61 fa 4, e 61 meno 58 fa 3, come volevasi dimostrare: tutto torna, noi siamo un po' distanziati dal Milan che ha 4 punti in più, quindi si può dire che il Milan ha un quid in più (un quid leggibile, appunto, come quattro punti), noi abbiamo un quod che è il nostro quod, mentre la Roma ha il suo quad. Quid, quod e quad, infatti è una volata che dimostra come le squadre ancora matematicamente in lizza per il terzo posto siano 3 (anche se il Milan è avvantaggiato, non dimentichiamolo, ormai qualche punto in più lo ha, e ciò, ormai, di diritto lo pone nella condizione di chi ha più chances di andare in Champions, volente o nolente). In conclusione della conclusione, Deyna, da una parte è vero che quarti siamo e forse quarti resteremo anche dopo l'ultima giornata di questa stagione calcistica (le giornate sono in tutto 38: 19 all'andata e altrettante al ritorno, non fatevi ingannare dal fatto che le squadre sono 20, mica puoi giocare contro te stesso, ergo fate due volte 20 meno 1 e moltiplicate per 2, così ci sarà tutto più chiaro), però questa posizione verrà mantenuta solo se e soltanto se non avverranno incredibili e clamorosi sconvolgimenti di classifica; se ciò non avverrà, potremo dire che è vero che siamo quarti come tutti pensano, ma vostro procedimento per arrivare a tale deduzione non era proprio quello esatto.

    RispondiElimina
  87. Hai ragione Anto, ma qui non si discuteva dei singoli, bensì della qualità complessiva della rosa. E Montella ha una rosa a mio parere molto più completa, con un parco di centrocampisti molto valido e una difesa che offre parecchi ricambi. Infatti raramente la squadra soffre per la mancanza di un singolo giocatore, sia esso un centrocampista o un difensore. In attacco manca forse qualcosa, ma abbiamo pur sempre un attaccante centrale che tutti ci invidiano e due attaccanti esterni il cui valore quest'anno è come minimo raddoppiato.

    RispondiElimina
  88. colonel.blimp6 maggio 2013 18:52

    Allora, McGuire, vedi che il marmellatoso, come lo chiami (ahahahahahahahahahahahah!) si riproduce vorticosamente e siccome non ha argomenti, il paranoico, crede che basti dare del delirante a Eduardo, sicché bisogna proprio che io dia il suo (niente di più facile, solo noioso come lui) anche alle ultime cazzate: chi è contento di essere quarto (eh, vuoi vedere mai che Montella faccia meglio di Prandelli al primo anno... ahahahahahahahahah!) quando poteva esser terzo senza ingiustizie arbitrali patenti che il cretino scacchista psudosenese nega è un gobbo; chi rimpiange piuttosto Palombo e Caracciolo invece che Osvaldo e Maggio è pure gobbo. Ma il grande Jordan aveva detto tutto, in fondo col suo:

    «Quello che meraviglia è vedere su un sito teoricamente di tifosi viola, frotte di gente che dice che no, che poggio e buca fa piano, che non è vero, che è solo colpa nostra, che non ci hanno comprato il centravanti, che quello è un "fuffo", e via discorrendo. Meglio aver fare con i gobbi, almeno ci si letica e basta».

    E adesso notizie di infermeria, buone e cattive: Sissoko ha finito la stagione (e vai a sapere se riprenderà la prossima da noi) ma il Fac è recuperato e si farà il possibile per Aquilani.

    RispondiElimina
  89. Sissoko ha finito la stagione? Vuoi dire che l'aveva incominciata?

    RispondiElimina
  90. colonel.blimp6 maggio 2013 19:04

    Vitalogy... ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah! Pollock nei guai, Vitalogy a un passo dal palazzo presidenziale, mentre fischiano le bombe su di esso! Aspetta, fammi rileggere un po'... ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  91. Da Violanews:

    Il Presidente del Palermo Maurizio Zamparini è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Sportivacommentando la sconfitta con la Juve e i prossimi impegni: “Un’altra grande delusione dal punto di vista arbitrale, sia per quanto avvenuto contro di noi che quello che è successo a Genova, nel secondo e terzo gol del Genoa. L’intervento di Donati? Se giochi nel Napoli, nella Roma, nel Milan eccetera non lo fischiano. A noi si. Ci hanno fischiato otto o nove rigori contro dei quali la metà non c’erano mentre abbiamo avuto un solo rigore a favore. Il finale di stagione? Penso che in questo momento abbiamo molte più possibilità del Genoa di salvarci. Il Torino è nettamente più forte del Genoa e noi siamo arrabbiati e batteremo l’Udinese con la forza della disperazione. Ve lo assicuro. Delle ultime partite temo quella con la Fiorentina, perché hanno una squadra fortissima che gioca un grande calcio. Però noi proveremo a fare risultato anche a Firenze. Siamo obbligati”.





    Traduzione dal Zamparinese: "non fate scherzi, che io sono sempre stato dalla vostra parte, non provate nemmeno a salvare il Genoa a scapito nostro perché io vi sono più fedele di Preziosi. Il Genoa deve perdere a Torino e a noi ci (dalla traduzione dal Zamparinese viene per forza "a noi ci", rende meglio il personaggio, ndT) dovete far vincere sia con l'Udinese sia con la Fiorentina, che non contano un cazzo e tra l'altro sono in lotta per l'Europa contro Milan e Roma. Contro la Fiorentina ci hanno dato due rigori contro all'andata, al ritorno si deve far pari. Saluti a Marco di Siena".

    RispondiElimina
  92. colonel.blimp6 maggio 2013 19:20

    Ahahahahahahahahahahahahaha... Anto! Sfida fra titani, oggi! Pollock malmenato da ambiziosi carrieristi! Ahahahahahahahahahahahahah! O come si farebbe se non esistessero, i leghisti del Tavernello? Dalla Provola Viola a Beberri, dallo scacchista pseudosenese allo Schreber... ahahahahahahahahahahahahahahahahahahah! E tornano sempre sulla ribalta, per le pomodorate del pubblico, non dicono mai «basta!»... ahahahahahahahahahahah! Zampa può dire icche vole, da noi becca e ribecca, anche se ci rimandassero Mazzoleni, e poi è già in B, perché il Genoa è più amico vero (i' giocattolaio fa sempre perdere la sua squadra contro le strisciate, vende loro i giocatori sotto prezzo, parcheggia i giocatori di quelle: o Zampa, tu ti dei dà più da fare! Ahahahahahahahahahahah!)

    RispondiElimina
  93. Il matrimonio segreto di Marco Siena e la stagista

    http://www.youtube.com/watch?v=YRKybmBnfHs

    RispondiElimina
  94. colonel.blimp6 maggio 2013 20:04

    Pollock... ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah! Pungolato nell'orgoglio, attingendo miracolosamente a risorse ultime e impensabili, Pollock conserva la corona con un gol al novantacinquesimo in mischia!

    RispondiElimina
  95. Se non fosse che anche mandare in B il Siena è un piacere, Anto, io approverei l'idea di ieri del Colonnello, quella di andare nella città del Prolisso con i ragazzini, per inguiaiare sia il Palermo che il Genoa. Sarebbe uno spasso: domani lista dei convocati di Montella, con tutti primavera e nessuno della prima squadra, Zamparini incredulo tuona contro la Fiorentina su tutte le radio&TV possibili immaginabili, e i nostri uomini rispondono a turno, sornioni, "normale turnover, abbiamo 3 partite in 8 giorni" (Montella), "a fine stagione, col caldo, la stanchezza si sente" (Pradè), "vogliamo farci trovare al 100% col Palermo perchè è l'ultima a Firenze, quindi vorremmo salutare il nostro pubblico con una grande prestazione" (ADV), "la società crede molto nel settore giovanile, è il momento di dare una chance a questi ragazzi" (Macia), "avevo promesso a Borja che, quando saremmo andati a Siena, l'avrei portato a mangiare un'ottima cinta" (Pasqual).
    A termini di regolamento credo che saremmo inattaccabili, penso che non potrebbero farci niente, a parte rimandarci Mazzoleni a mazzolarci, ma per quel che cambia...

    RispondiElimina
  96. colonel.blimp6 maggio 2013 20:17

    Vita, tu non sai quanto godrei! Vorrei sollecitarti, adesso, su una questione tecnica, su Mati: sabato, il tentativo catastrofico di rabona, in uno che ne è specialista rinomato, depone della frustrazione di questo ragazzo, che sembra abbia ansiosamente bisogno del rincaro, della giocata leggendaria per far dimenticare una stagione deludente. Credo che Montella, dopo quella atroce visione e l'indubbia incazzatura che può aver su lui prodotto al momento, debba lavorare a fondo sul morale del ragazzo (che tra l'altro si è sposato, è un intoccabile della sua Nazionale, dovrebbe star felice) oppure decretare il suo taglio in estate.

    RispondiElimina
  97. Questa intervista è di stamani alle 10:15 circa e me la sono sorbita tutta, Zampa è una testa di minchia come si suol dire da quelle parti ma mi resta infinitamente più simpatico di Preziosi e Mezzaroma, è un sanguigno, brutale spesso nelle decisioni, ma ci mette la faccia, manca un bel pezzo dell'intervista dove si addossa parecchie responsabilità sulla probabile retrocessione e alcuni interventi di tifosi rosanero che comunque ringraziano la sua presenza e l'aver portato quei colori ad un livello mai avuto nella loro storia. Chiaro che cedere Pastore, Sirigu, Migliaccio, Nocerino, per una realtà come quella, se non li sostituisci, vuol dire smantellare una squadra e trovarsi nelle peste, come sottolineava quel simpaticone di un Filippo Ingrassia ospite della trasmissione ma è anche vero che alle offerte giunte, principalmente, per Sirigu e Pastore non puoi dire di no. Peccato, a differenza di Gazzoni, falso come una banconota da 3 euro, sarebbe stato un bell'alleato per dare una spallata all'intero sistema calcio, la mente (Diego) ed il braccio (Zampa) avrebbero portato tanti adepti alla causa giusta, ma lui, per natura è tipo da: si, no, lo faccio, non lo faccio, boh ?!

    RispondiElimina
  98. Ti rispondo su Mati, Colonnello, premettendo che mi aveva entusiasmato quando aveva giocato titolare a Parma all'andata, e che nel prosieguo del campionato non sono mai stato tra quelli che bubano appena tocca palla. Evitando di sottolineare quanto ovviamente mi sia incazzato sul momento di quella mancata rabona, e quanto quel momento fosse topico (non per la partita e basta, ma per un'intera stagione!), ora a mente fredda penso la stessa cosa che ho pensato a caldo: la giochessa la concepisco solo quando c'è qualche chance (anche minima) che possa aprirti uno sbocco di portata superiore a quello che ti porta la giocata semplice, che non è stato certo il caso di quella tentata da Mati, perchè, rabona o piattone nel mezzo che fosse, sempre da appoggiarla al compagno al centro c'era; quindi giocata semplice, senza se e senza ma, e ritengo che il cileno avrebbe ben potuto e dovuto accontentarsi, per il proprio morale, dell'idea di essere subentrato decidendo la partita con l'assist, semplice ma vincente, nonchè pesantissimo, perciò penso che il suo gesto non meriti la minima attenuante. Quanto invece al perdono (ovvero la riconferma), non mi sentirei in grado di sostituirmi a Montella nel prendere la decisione di concederlo o meno, posso dire solo che, se ancora ci penso, dopo Galliani e Mazzoleni (e suoi collaboratori), la terza persona nella classifica di coloro con cui più sono incazzato è proprio Mati.

    RispondiElimina
  99. Colonnello, sui vaccini so molto poco, se non che c'è la tendenza, da parte di molti medici e anche farmacisti, a far fare ai loro figli solo quelli che ritengono realmente indispensabili. Quindi nessuna preclusione o estremismo ideologico, ma valutare caso per caso, con alla mano il bilancio rischio-beneficio. Piuttosto, quel blog che hai linkato, la neomammina 42enne...in uno stato gauchista e pampero [ahahaha] come vorrei io, divieto di maternità per le ultra25enni, solo ventri sani e freschi possono dare la vita, già scopare una più in là con l'età è atto deprecabile che si avvicina molto alla necrofilia, una near death experience, ma che possano anche procreare no, perdio! Basta con queste maternità procrastinate per la carriera, facilitazioni per chi fa figli da giovane, e messa all'indice delle mamme/nonne!

    RispondiElimina
  100. Chiarificatore6 maggio 2013 21:59

    Ancora insiste.

    Ragazzi, quello di Siena di calcio non capisce veramente un cazzo.

    Il Milan sarebbe stato più continuo di noi, dice.

    Ma quando mai?

    La continuità gliel'hanno garantita solo gli aiuti arbitrali.

    Alla Fiorentina gli arbitri hanno invece imposto la discontinuità al ribasso.

    E' veramente così difficile da capire?

    RispondiElimina
  101. sopravvissuto6 maggio 2013 23:24

    COLONNELLO, io ho dato quattro balil....ooops...figli alla patria e nessun vaccinato; vinta la causa contro l'Asl di Venezia (asini e incompetenti, soldi dello stato persi per una causa persa in partenza) poiché non è obbligatorio e gli eredi sono sani come pesci. Il vaccino, per me è merda nelle vene ed epidemiologicamente ci sono troppe, troppe connessioni con polio e autismo. Marco Siena probabile vaccinato.

    RispondiElimina
  102. ahahahah "già scopare una più in là con l'età è atto deprecabile", Deyna ci stai dicendo che te le trovi tutte under 25 e raggiunta quella soglia procedi al ricambio?!

    RispondiElimina
  103. Vita, purtroppo si invecchia e coltivare la virtù è sempre più difficile, tocca trasgredire e cedere a pratiche innominabili, trovando scuse con se' stessi.

    RispondiElimina
  104. Alla sorella di un'amica, 29enne, l'altro giorno ho detto: "Però, sei sempre giovanile!", ahahah

    RispondiElimina
  105. sopravvissuto7 maggio 2013 00:36

    DEYNA, mai visto il video degli Zero Assoluto, canzone "Grazie"? Secondo me alcuni frame ti piacerebbero, vista l'ambientazione...vai e controlla...

    RispondiElimina