.

.

mercoledì 22 maggio 2013

Il Mulino Bianco e quello rossonero

Ancora non si è freddata la salma di una stagione freddata a colpi di biscotti con la lupara di chi perde i peli dalla  testa ma non il vizio, e già il procuratore del Pek perde la calma, poi riguardo alla stagione dei biscotti, la Bice ci mostra in esclusiva una foto verità che ritrae il divano di Galliani, luogo sacro all’inciucio. Galliani comodo che accomoda è lo spot del calcio italiano, il dirigente rossonero meglio di  Banderas che ormai parla solo con le Macine e con le galline, e allora viene da chiedersi se è meglio un Moggi oggi o un Galliani domani. Ieri intanto è stato dato l’ultimo saluto a Carlo Monni e per l’occasione è stato dato anche un rigore al Mlan. E adesso parte la ridda di voci, la sarabanda dei rinnovi, dei ritocchi, dei rintocchi delle campane che hanno salutato Bozzone, e delle sirene dei grandi club, ma la società ci lascia sereni, da una parte grazie al rilancio delle ambizioni, dall’altra grazie alla capacità di Pradè e Macia, Firenze è diventata una piazza molto appetibile, e infatti ADV, con il campionato ancora caldo, subito dopo l’assassinio già parla di Champion, ferito nell’orgoglio fa capire che non ci sta, e questa volta non ci sta partendo da una grande base, dalla quale c’è solo da devitalizzare il nervo scoperto della rabbia, perché una volta tolto il dente Jovetic ci si rifarà la bocca ancora più bella di prima. E secondo me ADV adesso ci serve del foie gras sul vassoio delle ambizioni solo per distrarci da quello che sarà il vero obiettivo, perché dietro alla schiena nasconde goffamente una bottiglia di Chateau d’Yquem messo da parte per festeggiare qualcosa di più della Champion. E anche Montella mira a quella bottiglia, ambizioso com’è, usano il foie gras come diversivo, come cavallo di Troia per combattere i figli di troia del calcio, depistano preparando il palato adeguatamente, e ci penseranno loro a convincere il Pek turbato dall’AD rossonero che ormai fa i biscotti anche meglio del Mulino Bianco. Faranno una squadra antiarbitri, antivento, antitagliavento, questa volta non aspetteremo l’ultima partita disarmati, mangeremo l’uovo in culo a Galliani, in parole povere gli andremo nel culo costruendo una squadra ancora più grande, e mai come adesso la famiglia DV è stata così motivata, e in un calcio infeltrito dalla crisi, la partenza di Jovetic sarà l’aggravante della premeditazione, perché grazie alla sua cessione sarà dato il via al piano perfetto che la Bice ha prontamente scovato nel cassetto di Pradè e in copia conoscenza anche in quello di Macia, e vorrei farvi notare il numero delle candeline sul piano perfetto, un numero che non lascia dubbi e svela il vero obiettivo Viola per il prossimo campionato. Ratti rossoneri, Moratti, Marotta, e gli uomini di Fuorigrotta sono tutti avvertiti.

120 commenti:

  1. Per Montella il problema non è la conferma del contratto. Ce l'ha in vigore fino al 2014 con opzione automatica per un altro anno. Il problema è la volontà di starci, un allenatore deve essere convinto al 101%. Sembra che lo sia, certo che se gli fanno casino e gli disfanno mezza squadra si fa presto a cambiar idea e mercato oggi ne ha quanto gli pare.

    RispondiElimina
  2. Orcio e Lud, non e' ancora cominciato il calciomercato, e gia' prefigurate scenari apocalittici con la squadra smantellata e Montella in partenza? Non vi sembra di esagerare?

    RispondiElimina
  3. Montella rimane e la squadra sarà più forte di quella dell'anno scorso. Il resto son cazzahe allarmistiche per mancata elaborazione del lutto giubbottesco. Intanto c'è praticamente ufficialità per Mazzarri all'Inter: Mazzarri chiede, e la società non gli può offrire che quello, due soli acquisti, un esterno alla Maggio e un centrocampista. Ecco chi sta male. E la Juve che più di 10 milioni e qualche rifiuto tossico non può offrire. Ecco chi sta male. E il Milan che attende di passare il preliminare (sarà dura) per pagare il debito grosso come una casa per Balo. Ecco chi sta male. E il Napoli senze più Mazzarri e Cavani, tutto aggrappato a Hamsik. Ecco chi sta male. E la Roma informe cantiere, acefala e con Totti di un anno più vecchio, con una difesa da rifare, con la grana De Rossi, nel buio sull'allenatore. Ecco chi sta male. Chi sparge veleno sulla Fiorentina invece di godersela e di confidare in chi gli ha regalato quest'annata meravigliosa. Ecco chi sta male.

    RispondiElimina
  4. Blimpe, io non sono malato. L'editoriale parla chiaro, punto ufficialmente allo scudetto. Ma non sarà che sono troppo malato?

    RispondiElimina
  5. Montella ha già affermato che rimarrà qui anche il prossimo anno, perché dubitare ?! Cuadrado rimarrà, Borja pure, idem Aquilani, la difesa in toto tranne, forse Roncaglia, Pizarro penso rimarrà, abbiamo già un Wolski un Vecino e un Rossi in più da innestare nell'organico, ce ne vuole per essere pessimisti. Non ci sono ragioni. I soliti tre ruoli da rinforzare, portiere, esterno e attaccante di spessore sono le priorità che se vengono risolte con i tre di cui sopra sono già 6 acquisti fatti, al momento siamo la squadra che più si è rafforzata. Vanno risolte delle comproprietà e dei prestiti ma dubito siano problemi esclusivi di questa piazza e se qualcuno partirà è ingiustificata pure la strizza da non sostituzione; cosa è stato preso l'anno passato Pradè e Macìa lo sanno benissimo ed hanno messo in conto che dopo un anno ci sarebbero state da risolvere queste situazioni, la dichiarazione del mister di rimanere un altro anno rappresenta la garanzia sulle rassicurazioni ricevute, non avrebbe sollevato maglie con scritte insieme a ADV a Firenze se fosse stato sul piede di partenza. Non è ancora iniziata la sessione di calcio mercato estivo, armiamoci di pazienza e cerchiamo di dare il giusto peso ai titoli dei giornali e alle parole dei procuratori, le nubi all'orizzonte ci sono per altre squadre non per la Fiorentina.

    RispondiElimina
  6. Caro Pollock, è ovvio che bisogna aspettare il 31 agosto, ma io punto direttamente al triplete, l'ho scritto la notte della grande rabbia. Al limite, si occuperà di noi in Baruzziana l'Uomo di Montecarlo e, se solo la camicia di forza ce lo permetterà, batteremo messaggi al muro in alfabeto Morse per il Polacco, sottoposto, lui, a regime straordinario (docce gelate, fototerapia violenta).

    RispondiElimina
  7. Visto ?! Ne mancano due. Aggiornatemi voi che io i giornali li ricompro ad Agosto.

    RispondiElimina
  8. LZ la realtà è realtà, c'è chi da quella parte sperando che vada tutto male e chi da quella parte mostrandosi sicuro che vada tutto bene. E' ovvio che io spero che vada tutto bene e ci credo anche ma mettere la testa sotto terra come gli struzzi serve a poco, è anche questione di carattere. C'è chi è guascone e chi è scaramantico, io sono più della seconda categoria, per DNA. I problemi potenziali ci sono, ovvi e facilmente prevedibili ed identificabili, ma li hanno tutti, anche più grandi di noi come il Colonnello D'Artagnan ha ben esemplificato. Siccome chi ci dirige ora ha dimostrato di avere palle e conoscenze perchè non dargli fiducia? Abbiamo fatto un'annata imprevedibile, il mio più assiduo contestatore, ora sparito da quasi tutti i web, mi sfidava a prevedere quando avremmo mai fatto un campionato da 65 punti di nuovo, era della tua religione, senza il pretino di Orzinuovi lo riteneva impossibile. Ne abbiamo appena fatti 70, forse per quello non scrive più. Li rifaremo, io ci credo, anche alla scaramanzia c'è un limite ma non stiamo a martellarci i coglioni da qui a fine agosto per ogni cazzata che appare sui media!

    RispondiElimina
  9. Che non scriva più, Jordan, è opinabile. Quando leggo in cloaca alcuni post con alcuni nick il mio naso mi segnala un inconfondibile aroma.

    RispondiElimina
  10. Si parla dello Zenit, per il Pek.

    RispondiElimina
  11. Blimp credo che la mia trappola mattutina abbia perfettamente funzionato. Ciò che definisci cazzata allarmistica l'ha scritta Jordan ieri sera. Io l'ho copiata pari pari. Vale anche per te Leo. Mi scuserete se non ho messo le virgolette e la fonte. Ciao!

    RispondiElimina
  12. Aspettavo che la scrivessi Lud, io l'ho letta, come vedi di trappole neanche l'ombra, se uno parla di rimanere con convinzione è un conto, se uno, come te, parla di problemi e di pessimismo come hai scritto tu e al quale non hai saputo ribattere, more solito, a quello che ti avevo scritto ieri sera è un altro conto. Tu non esprimi considerazioni tue ma disegni scenari apocalittici con spirito provocatorio, vien da pensare che a te di parlare di calcio e di godere per l'annata appena conclusa non te ne freghi un piffero, e allora, perché ti diverti a rovinare un'atmosfera di festa che la stagione ha creato ?!

    RispondiElimina
  13. Caro Lud, e chi dice che mi riferissi al tuo post mattutino? Tu le trappole te le costruisci da solo e ci cadi pure dentro e ciò perché... perchè... perché... non leggi... ahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  14. Concordo con il Colonnello sui referti medici, ma mi pare che con Scudetto & C. stiate esagerando. Se arriveranno un grande centravantone (che aspettiamo da un po') e un portiere decoroso, se Alonso, Wolski e Vecino si dimostreranno validi, se Rossi sarà recuperato integralmente, se resterà Pizarro, sarà probabilmente grande annata, magari con un terzo posto in campionato e con la possibilità di andare lontano nelle due coppe, ma non vedo per ora possibilità di vincere, soprattutto in Italia con la Juventus di mezzo.

    RispondiElimina
  15. Non hai l'approccio e l'umore giusto, che questa stagione imporrebbe, per parlare serenamente di come si potrebbero risolvere le questioni che attendono la dirigenza ti limiti a fare degli elenchi, delle liste di spesa, di quello che c'è da fare senza lasciar trapelare un briciolo di entusiasmo, di fiducia e di considerazione in chi è stato capace di produrre un'annata simile, ci fai un elenco che conoscono anche i tardi di comprendonio senza prendere in considerazione quelle che per noi saranno le mosse in divenire per sbrigliare la matassa. Butti li palate d'insicurezza e tragicomici avventi e lo fai non perché t'interessa sapere se queste fondamenta sono solide, per te non lo sono ovvio altrimenti non scriveresti con quei toni cosa ci aspetta, ma solo per seminare tarli del dubbio che qui non possono attaccare, siamo di legno pregiato, e trattato bene, se dei buchi ci sono non sono quelli della convinzione e della fiducia.

    RispondiElimina
  16. Rispondevo a Lud, Antoine, non a te sia chiaro, ma quella dello scudetto fa da contraltare al gatto nero svizzero che ogni giorno ci ricorda cosa c'è da fare e quante scarse probabilità abbiamo per riuscirci. Sale, corna e denti di coniglio non hanno assunto vaccino a queste funeste previsioni, lo specchio delle brame consiglia mele avvelenate per tutti, raccolte esclusivamente dai futuri modelli per l'integrazione razziale in campo agricolo.

    RispondiElimina
  17. Antoinerouge, non sono d'accordo e ciò a causa della debolezza delle avversarie, alle prese con imponente riordino tecnico e finanziario. E' come dissi ad agosto quando pronosticai il terzo posto: l'obiettivo stavolta è più alto ma se poi lo manchiamo per due punti e molti Mazzoleni non è più il pronostico tecnico in gioco ma fattori che, peraltro, non potranno ripresentarsi così smaccati il prossimo anno, perché sono sicuro che si dovrà tenere più di conto della Fiorentina nelle sacre stanze, seppur mordendo il freno.

    RispondiElimina
  18. Buana, Firenzeviola assegna 6,5 alla stagione di Viviano e 5 a quella del Nipote: la mi faccia un commentino breve breve... ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  19. Possibile, Spalletti lo conosce bene e lo stima, ma può darsi che la notizia nasca anche solo da quello. La ricerca del verosimile per i giornalai è scienza quotidiana, essendo il vero molto più difficile dal perseguire.

    RispondiElimina
  20. No comments. Si qualificano da soli.

    RispondiElimina
  21. Anche perché andrebbero presi a riferimento i voti peggiori e quelli migliori nello stesso numero di partite disputate e si vedrebbe che la media sarebbe la stessa.

    RispondiElimina
  22. Soprattutto perchè è assurdo paragonare il rendimento di un giovane tenuto in panca due anni e fatto giocare in condizioni tutt'altro che tranquille per sei partite non perdonandogli niente e non considerando quel che ha salvato con quello di un ventisettenne che ha giocato 32 partite, facendo sequele di errori e salvando poco o nulla. Rendimento molto più irregolare quello di Neto (cappelle più evidenti ma anche prodezze più significative, tipico del giovane con potenziale al quale devi dar fiducia e far prendere sicurezza), molto più monocorde quello di Viviano, alla fine anche sufficiente ma senza bagliori da portiere mediocre quale è. Sarei per un 5,5, 6- per tutti e due, ma in un caso è fatto di 4 e di 8, (con possibilità, se gli dai fiducia, che spariscano i 4 ed aumentino gli 8) nell'altro di parecchi 5 all'inizio e di parecchi 6 alla fine.

    RispondiElimina
  23. Viviano 5+, Neto 5+, Lupatelli 5-, Roncaglia 6,5, Rodri 7,5, Tom 6+, Savic 6+, Compper 7+, Hegazy 6-, Pasqual 6-, Llama 5, Romulo 6+, Cuadrado 8, Borja 8, Pizarro 8, Aquilani 7, Mati 6, Migliaccio 5+, Sissoko 5+, Ljajic 7,5, Jojo 6, Toni 6, Larrondo 5,5, El Ham 5+. E' il mio pagellone per l'annata. Quando ho tempo motivo.

    RispondiElimina
  24. La debolezza di tutte le avversarie a parte la Juventus, Colonnello, perché quella è già forte e si rinforzerà ulteriormente. Magari lo farà meno di noi, ma il distacco che ci hanno dato quest'anno non può essere colmato in una sessione di mercato. In Europa poi, anche in quella minore, di avversari tosti ce ne sono ormai parecchi, troppi perché si possa ragionevolmente pronosticare la nostra vittoria.

    RispondiElimina
  25. Non è realmente forte, AntoineRouge, come l'Europa h aprovato, e non si rafforzerà granché sul mercato: quest'anno ha preso su di noi (cui mancava quel che ci porterà l'estate che viene) vantaggio all'inizio, a macchina non rodata, e nel catastrofico dopo-Natale (dalle cause complesse e che analizzerò prossimamente), sempre facendo tara di ciò che le giacchette nere hanno tolto a noi e regalato a loro (il che, ripeto, sarà meno facile l'anno prossimo: quest'anno, se prendi all'una e dai all'altra il dovuto, fa una decina di punti a stare bassi, che porta il distacco a un 7 punti, che con un portiere, un esterno sinistro e un centravanti come si deve, nella crescita di Mati e nel reintegro fisico del Fac, gli mangiamo come vogliamo). Se il nostro mercato è quale attendiamo e se le altre contendenti hanno il male che prevedo e auspico, lo scudetto sarà una lotta fra noi e i gobbi.

    RispondiElimina
  26. Aggiungo che il prossimo anno si parte col Nutella del girone di ritorno, non con quello del girone di andata, AntoineRouge.

    RispondiElimina
  27. Blimp tu esordisci con un Montella rimane il resto sono cazzate allarmistiche. Mi pare ovvio che rispondevi al mio presunto post di stamani. Dando però del cazzaro a Jordan. E altrettanto ha fatto Leo. Jordan se avesse fegato vi risponderebbe per le rime ma siccome la polemica è strumentale preferisce rispondere a me è darsi la zappa sui piedi. Leo e' triste che tu affermi che se scrivo io una cosa non sei d'accordo se la stessa cosa la scrive Jordan comprese le virgole allora ti sta bene. È infantile e non degno di un uomo fatto come credo tu sia.

    RispondiElimina
  28. Ti pare ovvio ma è falso, io non mi riferivo minimamente al tuo post mattutino, che non cito minimamente. Al solito attribuisci al prossimo, per tuo comodo, ciò che il prossimo non ha scritto e ciò perché, Lud, tu... tu... tu... non leggi! Ahahahahahahahahahah! Sei caduto come Andreuccio nel merdone al piano di sotto... ahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  29. Jordan, coniglio, rispondimi per le rime... ahahahahahahahah! Se però prima trovi ciò a cui devi rispondere... ahahahahahahahahahahah! Vai a lavarti nel pozzo, intanto, Andreuccio... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  30. Ahahaha, Lele, ti ho già detto che onestamente riconosco che i 12 gol di Borriello nel Genoa derelitto di quest'anno valgono di più dei 13 di Gilardino con un buon Bologna (salvo il finale in cui hanno sbracato), comunque se passo in Africa la pizza ce la prendiamo ahahaha.

    Sono contento che sei tornato, i tuoi commenti mancavano al forum. Sulle dimensioni e prospettive della Fiorentina sono d'accordo con te.



    Il Chiari qualcuno sa dov'è finito?

    RispondiElimina
  31. Colonnello, sei molto ottimista. La Juventus è stata annichilita da uno squadrone in Europa, ma noi avremmo fatto fatto identica fine. Per il campionato italiano i gobbi restano molto forti e se anche non si rinforzeranno molto quest'estate, è comunque probabile che riusciranno infine a fare il colpo in attacco che attendono da anni (poi se quel colpo fosse Jovetic mi rallegrerei, perché così i loro soldi verrebbero a noi e loro non si rinforzerebbero per quanto speso). Quanto alle giacchette nere, se ne avranno bisogno non dubitate che ne sapranno fare l'uso necessario per impedirci di superarli. Poi è ovvio che se mi sbaglierò non mi dispiacerà.

    RispondiElimina
  32. AntoineRouge, più che Higuain non prendono e per me se lo tengano, io non lo pregio. Come dicevo sotto, io parlo "a gioco regolare", tutto quel che è escogitabile coi suffumigi del demonio non posso prevederlo ma sono sicuro che certi sabba, il prossimo anno, li vedremo meno di frequente.

    RispondiElimina
  33. Quantomeno a livello statistico è difficile che i gobbi vadano a vincere il terzo scudetto consecutivo; io temo però il Milan, che con i suoi mastruzzi potrebbe rinforzarsi nei settori in cui è più carente (ha già preso, a quanto pare, un difensore argentino del Nizza, tale Civelli, che non conosco assolutamente ma su cui relazionerà Deyna; a paramentro zero, ovviamente) ed essere competitivo per lo scudetto. Soprattutto con gli arbitraggi del girone di ritorno...

    RispondiElimina
  34. Ma quanto dovrebbe rinforzarsi, il Milan, quanto? Ma lo vedete che sono dei poveracci? Leggete i siti milanisti, i primi ad esserne consci sono i suoi tifosi. E' il Milan più debole dell'era berlusconiana e con lo scudetto, per un po', c'entrerà come il cavolo a merenda.

    RispondiElimina
  35. Anto, il Chiari non scrive più sul blog, mi ha scritto privatamente per spiegarmi le sue ragioni, e non vuole renderle pubbliche.

    RispondiElimina
  36. Grazie della risposta, Pollock. Spero che stia bene e che non abbia problemi, salutamelo via e-mail se ne hai occasione.

    RispondiElimina
  37. Peccato per il Chiari, che saluto e a cui, per quel che vale, chiedo di tornare.

    RispondiElimina
  38. Anto, il Chiari sta bene e ci legge.

    RispondiElimina
  39. Intromissioni africane



    Mi intrommetto e mi rivolgo al CHIARI: da persona intelligente avrai le
    buone ragioni e credo che qualche giorno di assenza serva anche a capire
    se il blog non ti manca, oppure si', come e' successo a me. Tutto il
    resto e'superabile.



    Lele

    RispondiElimina
  40. Mi unisco a Lele - che risaluto più che volentieri, ma non dubitavo che sarebbe tornato - e spero di rileggere presto anche il Chiari...

    RispondiElimina
  41. Sulla questione Pizarro aspetto di sentire le parole del giocatore. Dal punto di vista tecnico non condivido il vostro ottimismo, il Pek è il miglior regista del campionato e non solo, speravo in una transizione lenta con un delfino come Clasie a crescergli dietro, sostituirlo di punto in bianco sarebbe un disastro. E' il fulcro della Maquina, e cosa significa la sua assenza si è già visto. Se poi per sostituirlo scegliessero mezzi giocatori come Lodi o Cigarini, la situazione sarebbe ancora più drammatica. Ma spero ancora ci siano margini per la sua permanenza. Colonnello, so che Higuain non ti piace e non condivido: inserito nella Maquina credo segnerebbe valanghe di gol.

    RispondiElimina
  42. Finalmente si cambia discorso. La sostituzione di Pizarro, Deyna, ci farà capire se le prestazioni super della Fiorentina dipendono dai giocatori o dal tecnico. Senza sottivalutare Pizarro mi auguro che si veda bel gioco anche senza l'attuale regista. Favorito Lodi che faceva il Pizarro già a Catania, ma anche altri giocatori di grande personalità possono sostituire Peck. Il rammarico tuttavia resta grande.

    RispondiElimina
  43. Le fortune di una squadra dipendono sempre da tecnico e giocatori, in percentuali più o meno variabili. La Fiorentina di Prandelli senza le parate del Frey pre-Zalayeta e senza gol e giocate di Mutu sarebbe stata una squadra mediocre, la Fiorentina di Montella senza Pizarro e Valero [per fare due nomi-cardine] potrebbe vagamente avvicinarsi al gioco della Maquina, perché l'Idea c'è, ma senza l'attuale efficacia. Io comunque spero ancora che il Pek resti - le parole di Mencucci ci dicono chiaramente che il problema del cileno è la delusione per il furto perpetrato ai nostri danni - con lui possiamo fare una grande squadra. Lodi non è assolutamente alla sua altezza, come neppure Cigarini. Altri potrebbero avvicinarlo in futuro, ma sono attualmente troppo giovani.

    RispondiElimina
  44. Credo che un progetto di gioco ben definito sopporti la defezione di un singolo che non si chiami Baggio o Messi. Almeno me lo auguro.

    RispondiElimina
  45. Togliere Pizarro dal cuore della Maquina è come togliere Xavi al miglior Barça e mettere al suo posto Cigarini, non c'è solo Messi...

    RispondiElimina
  46. Intanto danno per certo l'arrivo di Agazzi, buon portiere, ma certo non mi entusiasma. E' certo migliore di Viviano, ma non rappresenta un salto di qualità così netto come avrei sperato.

    RispondiElimina
  47. Tu o non leggi, ipotesi che mi auguro, o proprio non capisci un cazzo. Ho cercato anche di spiegartelo di nuovo in un lungo post, ma le due ipotesi di cui sopra restano in piedi. Io, Leo, il Colonnello e qualsiasi tifoso viola non è che non sanno che una squadra che è andata aldilà delle previsioni, che è fatta di scommesse riuscite, compreso l'allenatore, sarà sottoposta a tentazioni nei suoi componenti, tentazioni che dovrà affrontare. Nessuno le nega e che tu abbia fatto dall'inizio finta di essere il solo a vederle nonostante ti si spiegasse il contrario dimostra che o sei falso, o non leggi o non capisci. Quello che ti differenzia da noi è l'atteggiamento di fronte a questa realtà, atteggiamento che è di speranza e di fiducia piena da parte nostra, di malcelato malanimo e gufaggine da parte tua. Sembri quasi augurarti che tutto vada al peggio per dire che l'avevi detto e che questa proprietà, come ha mandato via Prandelli, farà scappare anche Montella e chiunque altro avesse il culo (perchè altro non riconosci) di trovare in grado di aver successo. Quindi non è affatto vero che io e te scriviamo le stesse cose, se avrai letto, pensaci.

    RispondiElimina
  48. non ho capito perchè dovrei incazzarmi, ora forse me lo spiega. Lele bentornato, tra poco pigio il tasto "ignore" anch'io perchè non lo reggo più, e due.

    RispondiElimina
  49. LELE, avevo chiesto di intercedere per una foto pre-rifacimento di Lana Del Rey; ah, scusate....eravate impegnati con LUD, erede naturale di Maurizio Mosca. A me interessa che entro un mese annuncino la punta, la punta, la punta, il bomber, il carneade, il goleador, un'attaccante....COLONNELLO, quei voti così bassi alla difesa avranno una motivazione valida, vero? Altrimenti dai ragione a LUD, cioè senza centrocampo a pieni giri la difesa va in barca....o come il Barca.....L'interrogativo, quindi, non è se Pek va o resta, bensì chi potrebbe essere un suo sostituto.... Sarebbe ora di fare, eventualmente, come Lotito con Pandev o Cellino con Marchetti...eh eh eh eh...a 34 anni una stagione ferma.....Pekkato, caro Pek, che tu non abbia ancora smentito il tuo nuovo procuratore. Attendiamo.

    RispondiElimina
  50. Sopra in due giorni prima mi hai dato del gerarca nazista poi mi hai paragonato a Mosca. Ora io capisco la tua voglia di scherzare, ma est modus in rebus.

    RispondiElimina
  51. Ufficiale Iakovenko a parametro zero.

    RispondiElimina
  52. Sull'importanza di Frey e Mutu non ti do' torto Deyna. Ma qui si tratta di capire se i due non avrebero potuto essere sostituiti senza che l'impianto di gioco ne risentisse. Io credo di si, se il budget era sufficiente a mettere sotto contratto un rimpiazzo adeguato. Sembra ora che si viri su Marrone. E confermo che secondo me, se proprio si deve dare Jovetic alla Juve, si dovrebbe provare a togliere ai torinesi i loro giovani italiani migliori come Gabbiadini e Marrone. E lasciare a casa i Matri e i Giovinco, costosi e sopravautati.

    RispondiElimina
  53. Lud, sembra che ti offendi di piu' ad essere paragonato a Mosca che a un gerarca nazista

    RispondiElimina
  54. Soluzioni africane



    DEYNA, sul portiere si potrebbe aprire un capitolo infinito, ma credo che il
    campionato italiano non offra un miglior rapporto qualita'/prezzo di
    Agazzi, da me visto e piaciuto diverse volte. Avevo accennato a Pegolo,
    autore di una strabiliante parata, forse la piu' bella di tutto il
    campionato, su stoccata di Borja, ma due partite mi sembran poche per
    una valutazione corretta come pure una del secondo del City, che per
    quello che ho visto, non puo'essere inferiore al titolare, scarsuccio.
    Pek: mettiamo da parte le motivazioni per ora, ma non credo si possa
    definire imprenscindibile al funzionamento maquinario come tu lo chiami,
    al limite importantissimo, ad oggi di imprescindibile ed inimitabile
    c'e' solo Cuadrado. La soluzione tecnica c'e'in casa e si chiama
    centrocampo Borja/Aquilani/Mati/Vecino/Wolsky , dunque, pur
    riconoscendo il suo gran campionato e per questo piu'volte cosparso il
    capo di cenere, la partenza del Pek in campo mi parrebbe superabile, ma
    economicamente crea un problema insospettato fino a poco tempo fa' e mi
    spiego: trovare se non un sostituto, almeno uno bravo (se restiamo in
    ambito Seria A io parlo di Naingollan) costa dei bei quattrini,
    quattrini che il duo DS aveva in piano di destinare ad altro e questo
    per me e' l'aspetto piu' negativo.



    Lele

    RispondiElimina
  55. Postilla africana



    Postilla sul Pek: SE conferma le parole del procuratore, niente sconti, e niente
    cessioni, se si impegna in campo, senno'in tribuna. Non va rifatto
    l'errore del cappone invertebrato, va dimostrato coi fatti anche agli
    altri che simil tentazioni non attaccheranno, rischio mostrare la
    debolezza della societa'.

    Lele

    RispondiElimina
  56. Marrone sono due anni che i gobbi tentano di rifilarcelo.
    Gabbiadini assomiglia come una goccia d'acqua a Shaggy l'amico di Scooby-Doo.
    Prade' ha detto chiaramente che non ha l'autorizzazione a trattare con la juve, quindi qualsiasi voce di trattativa con i gobbi e' solo una bufala.

    RispondiElimina
  57. Sono nettamente contrario a qualsiasi "affare" con la juve. Jovetic in Premier, dove non va a rafforzare una concorrente, e viene pagato di più [alla Fiorentina], senza contropartite ridicole. Lud, certi giocatori sono difficilmente sostituibili, almeno a prezzi in budget. Il Fenomeno era la migliore seconda punta della serie A e non solo, a Frey forse qualche buona alternativa poteva essere trovata, allora, ma non era facile. Lele, Pizarro penso sia insostituibile, al momento. Senza, la Maquina perde giri e colpi, sarebbe un enorme problema. Lodi e Cigarini sono assolutamente mediocri, a confronto, giocatori di quel livello non ne vedo, qualcuno in prospettiva forse sì, ma o non sono abbordabili, o non sono pronti nell'immediato [Quintero, Verratti, Clasie, ecc]. Se proprio dovesse partire, uno che mi piacerebbe molto - anche se non di quel livello - è Canteros, spero che Macìa lo tenga in considerazione. Perdere il cardine per me è un dramma, ripeto, il Barça non sarebbe stato il Barça senza Xavi...

    RispondiElimina
  58. Dovesse andare via il Pek, mettere Gonzalo davanti alla difesa, acquistando un altro centrale coi fiocchi da affiancare a Compper la trovereste un'assurdità?

    RispondiElimina
  59. Verratti era prima scelta rispetto a Pizarro. E Marrone potrebbe essere un ottimo acquisto. Dal mio punto di vista, pratico e razionale, fare affari con la Juve non appare scandaloso, ma deve trattarsi di affari che ci favoriscono. Prendere dei giovani può avere un senso. Vendere Jovetic a 30 per aver in cambio Matri e Giovinco valutati 15 milioni ciascuno sarebbe follia.

    RispondiElimina
  60. Lud continui a non leggere quindi mi sembra ridicolo il tam tam con un muro di gomma, decade così l'accusa d'infantilismo e di uomini fatti, argomento sul quale non ho voglia di addentrarmi con un soggetto come te. O leggi o non considerarmi neanche, di sicuro non ci perdo il sonno.

    RispondiElimina
  61. Deyna, se Jovetic va alla Juve per più di venticinque milioni senza contropartite, con tutto il rispetto per il giocatore, l'affare lo facciamo noi.

    RispondiElimina
  62. Continui a non leggere quindi mi sembra ridicolo il tam tam con un muro di gomma, decade così l'accusa d'infantilismo e di uomini fatti, argomento sul quale non ho voglia di addentrarmi con un soggetto come te. O leggi o non considerarmi neanche, di sicuro non ci perdo il sonno.

    RispondiElimina
  63. Leo accetta il mio consiglio. Non concentrarti ossessivamente sui miei post. Il blog risente di certe polemiche molto insistite e ad personam.

    RispondiElimina
  64. Antoine, perché dare Jojo alla juve per 25, quando in Premier te ne danno ALMENO altrettanti? Non sottovalutiamo Jovetic, comunque: se motivato e nel suo ruolo [che attualmente non può che essere quello di seconda punta, per come si è trasformato fisicamente], con un centravanti ad aprirgli gli spazi, è uno che fa la differenza, capace di segnare dalle 16 reti in su...

    RispondiElimina
  65. Un bacio a Lele!!!!

    RispondiElimina
  66. Interessante ciò che scrive Attila. Ma mi sembra che Pizarro e Valero siano giocatori troppo diversi per utilizzare l'uno al posto dell'altro. Peck stava più indietro, impostava il gioco ed era molto abile nella interdizione e nel fallo tattico. L'altro era, ed è, un uomo da sfruttare in un gioco a tutto campo.

    RispondiElimina
  67. Verratti non è più abbordabile, Lud, e non lo era nemmeno l'estate scorsa. Marrone ha delle qualità, ma è inesperto, e comunque lontanissimo dai livelli del Pek.

    RispondiElimina
  68. Lud, leggi, LEGGI cosa scrivono gli altri [ahahahah]! Attila parla di Gonzalo, non di Valero!

    RispondiElimina
  69. Si lo so, Verratti fu trattato una notte intera. Era solo per dire che forse Peck è sostituibile e non era nemmeno la prima scelta. Come vedi sono più ottimista di te. Non male per un pessimista storico. Ma poi siamo sicuri che il Psg non ci darebbe in prestito Verratti?

    RispondiElimina
  70. Abbastanza impossibile anche così. Soluzione di emergenza magari, non per tutto il campionato.

    RispondiElimina
  71. Quindi a risposte stupide si deve tacere ?! Decidi di cosa parlare, affronti scorrettamente un argomento e porgi pure inviti a concentrarsi su altro. Ti rimando a quanto scritto sotto, l'augurio è che il tuo unico vizio sia quello di non leggere sennò son problemi seri.

    RispondiElimina
  72. Sul mercato Mencucci aggiunge: “Certamente non ci saranno tanti acquisti come l’anno scorso e non sarà facile migliorare questa Fiorentina. Dovremo fare un mercato intelligente e puntare su giocatori di qualità”. Dichiarazioni che personalmente non entusiasmano e che sanno di "mani avanti"; avessimo vinto lo scudetto, fossimo tra le prime 20 d'Europa, sarebbe quasi plausibile il concetto di "non migliorabilità" ma così come siamo ora c'è prorio da comprare, per l'upgrade.

    RispondiElimina
  73. Borja Valero nel Villareal ha giocato spessissimo nel ruolo di Pizarro, facendo anche bene, ma personalmente penso anch'io che renda molto di più nella posizione attuale di todocampista. Anche a Firenze una volta o due ha giocato da regista davanti alla difesa, ma non mi è piaciuto troppo. Sono pessimista solo per quel che riguarda la possibile partenza del Pek, è l'unico veramente insostituibile a breve nella Maquina attuale, per me. Dicevano bene Montella e Pradè a inizio campionato, quando parlavano dell'importanza di Pizarro, visibile soprattutto quando non c'è, giocatore di cui non si può fare a meno, che causa dipendenza.

    RispondiElimina
  74. Spiegami perché... Gonzalo ha visione di gioco, protegge bene palla, è agile, dispone di ottimo lancio (lo fa anche da centrale), ottima tecnica ed in più buona propensione al gol, anche superiore a quella del Pek. Deve certo imparare molto sul piano tattico, d'accordo, ma tu allenalo sin dall'inizio in quella posizione e poi vediamo. Purtroppo non vedo ricambi molto validi nel ruolo di Pizarro, forse il solo Lodi ma, secondo me, pecca in protezione del pallone.

    RispondiElimina
  75. Deyna, non lo sottovaluto, lo valuto per quel che credo valga. Se all'estero lo vogliono e lo pagano di più che a Torino tanto meglio, altrimenti non mi fa schifo l'idea di cederlo ai gobbi: loro hanno bisogno di una prima punta e Jovetic sarebbe un nome per i tifosi più che un acquisto mirato.

    RispondiElimina
  76. Se va via Pizarro abbiamo due alternative in casa, Mati e Vecino, sul primo dovessi esprimere un giudizio sull'annata sarebbe ampiamente negativo ma molti di voi, qui, spergiurano che il vero Mati non si sia ancora visto e che le ultime partite sono pallidi riflessi del suo valore effettivo, vediamo; sul secondo ('91) qualche rischio si corre data l'età ma ne hanno parlato un gran bene, in mano a Montella potrebbe maturare, eppoi questi abbiamo, inutile storcere la bocca. Borja sarebbe più di un'alternativa ma toglierlo dai compiti che hanno fatto pentire Del Bosque dal non averlo mai convocato mi pare un'assurdità. Di Verratti son perdite di tempo parlarne, possibile che un giocatore pagato un botto venga dato in prestito adesso che cambiano allenatore al PSG ?! Non lo credo possibile se non con percentuali bassissime che possa accasarsi, momentaneamente, in un'altra big. Sulla quantità di giocatori da dover prendere non sarei così pessimista Sopra, tu metti in porta un giocatore che valga Valero (sono stime sul valore di quanto espresso nel loro ruolo, chiaro), un'esterno che valga il Pek ed un'attaccante che valga quanto Ljajic (quello non più potenzialmente forte ma quello del girone di ritorno) t'immagini cosa sarebbe la Fiorentina con questi tre giocatori in più in questi tre ruoli ?! Sei li li, il problema non sta nei titolari ma nella quantità, unita alla qualità, delle riserve, già quest'anno, con la squadra tipo, in Italia, potevi giocartela alla pari con tutte, tranne la juve, con quegli innesti sei li. Il problema, per reggere una stagione, è che servono altri interpreti, e noi tanti e forti non possiamo permetterceli.

    RispondiElimina
  77. Mi imbatto nella Gazzetta, e dico Marrone. Dieci milioni da scontare per Jovetic. Preso bene perfetto per sostituire Pizarro. Giovane italiano nazionale.

    RispondiElimina
  78. Mati non ha nessuna propensione alla fase difensiva ed i suoi numeri sono più da fantasista, infatti Montella lo fa giocare avanzato. Vecino non lo conosco, speriamo possa essere atto alla bisogna, ma allo stato attuale è un'incognita. Tutto sommato sarà bene fare di tutto per convincere Pizarro a restare. L'uscita del suo procuratore è giunta del tutto inattesa, non ci voleva.

    RispondiElimina
  79. E' vero Attila ma da interno si è sacrificato anche in copertura quando ha giocato eppoi diciamocela tutta, le veroniche del Pek davanti alla difesa son costate qualche punto quando non era al top, di sicuro Mati non possiede le stesse geometrie ma è altrettanto vero che il piede non gli è inferiore, di certo si avvicina più Mati che Gonzalo nel ruolo.

    RispondiElimina
  80. Marrone è un '90 con pochissime presenze in serie A, molte delle quali da centrale difensivo. Recupera bene palla, ha fisico, buon piede, tiro, ma è anche piuttosto macchinoso, e per ora non ha dimostrato nulla. Dare 10 milioni alla juve per lui sarebbe follia.

    RispondiElimina
  81. Il povero Iakovenko non se lo fila nessuno

    RispondiElimina
  82. A dispetto degli ultimi mesi sotto i suoi standard, Jovetic è un grandissimo, se proprio deve andar via deve essere per l'estero e per non meno di 30mln cash + una contropartita. Se lo diamo ai gobbi mi incazzo, sono Le Merde e vogliono pure farci accollare le loro zavorre strapagate per pagarlo 10mln... ci offrano Vidal, Asamoah, Marchisio, Pogba e se ne parla. P.S. Bentornato Lele, e ora attendxo anche il Chiari!

    RispondiElimina
  83. Vita, quanto vale Pogba lo sanno in pochi, forse nemmeno il parrucca.

    RispondiElimina
  84. Perfetto il tuo post, DEYNA, su Marrone. LEO, la Juve si rafforzerà (e ha già Llorente) e le sue punte in eccesso (Quagliarella e Matri) andranno a nostre concorrenti...il Napoli è in ascesa (non si può negarlo) e avrà denaro da investire...restiamo da 3o posto, considerando la futura mina vagante-Inter, la Roma che ha stanziato 70 milioni per il mercato, noi che dovremo giocare su tre fronti; occorreranno 18 titolari se, come afferma BLIMP, punteremo al Triplete. Jovetic, Toni, Larrondo, Llama, Viviano,Sissoko, Pek (?): già la panchina è da rifare e questi sono 6/7 da sostituire, poi devi comprare un difensore, la punta, la punta di riserva, un'altra ala. Vedi un po' te....

    RispondiElimina
  85. Vorrei capire in cosa Jovetic sarebbe un grandissimo. La sua migliore qualità era la velocità di esecuzione, che però è andata a farsi benedire dopo l'infortunio. Certo, ha acquisito forza, potenza e una certa esplosività nel tiro, sa ancora dribblare, quindi segnerà (magari parecchio) e farà segnare (molto meno), ma non credo sarà mai quel campione che avrebbe potuto essere se non si fosse fatto male. Non dico che è finito, intendiamoci, solo che è un giocatore valutabile tra i diciotto e i venticinque milioni, non di più (trenta milioni ce li può dare a mio avviso solo uno sceicco scemo, o Marotta se li ha). Grandissimo è invece certamente Ljajic.

    RispondiElimina
  86. Blimp esagera nelle sue boutade, il triplete non è possibile per una realtà come la nostra ed anche per lo scudo la vedo durissima anche se in buona sostanza Sopra scriviamo le stesse cose, a livello di formazione tipo manca poco per giocarsela in una partita secca con le più forti e blasonate, non solo in Italia, ma da qui a dire che si può vincere una competizione o il titolo nazionale mancano proprio quelle riserve di quantità e qualità che non possiamo permetterci. 18 giocatori forti per la Fiorentina sono un'enormità, è roba da strisciata dei tempi d'oro, sarei contento di arrivare a 11-12.

    RispondiElimina
  87. Quanto a Pizarro, il sostituto di pari livello non c'è (non Mati, tantomeno Vecino o l'esperimento Gonzalo, figuriamoci Marrone o Lodi che stanno bene dove sono). Quindi se parte è un guaio.

    RispondiElimina
  88. Antoine sopra i 20 milioni si parla di giocatori fortissimi, dai 30 in su siamo nel ristretto campo dei top player e Jovetic non lo è ancora, se lo diventerà non lo so ma a parte una fragilità di base fisica avrebbe tutti i numeri per diventarlo. Ljajic ha fatto un girone di ritorno strepitoso ma già da inizio anno aveva mostrato di aver svoltato pagina, lo si è scritto in parecchi qui, basta andare ai topic di Settembre/Ottobre. Deve dare continuità, deve ripetersi a questi eccellenti livelli, non gli si chiede di più in qualità ma in continuità, se viene quella è un top anche lui.

    RispondiElimina
  89. Vecino ha svolto lo stesso ruolo di Pizarro, è vero che si parla della carriera di un ragazzo, ma lo ha fatto e bene. Bisogna vedere se è pronto a farlo a questi livelli. Mati tecnicamente vale Pizarro, ha gli stessi limiti difensivi ma è più offensivo e meno regista, non si tratterebbe di una rivoluzione epocale provarlo in quel ruolo anche perché la davanti se arrivano quelli promessi non servono altre ali o trequartisti, men che mai seconde punte. Borja sarebbe la soluzione sicura alla partenza del Pek magari rimettendo Mati come interno che è proprio il suo ruolo. Anche così come siamo non sarebbero drammi, se poi arriva un altro con identiche caratteristiche (non che ce ne siano a iosa che costano un piatto di lenticchie...!) ben venga ma quest'anno se ne sono giocate senza il Pek, ne ha saltate diverse eppure i 70 punti si sono fatti lo stesso.

    RispondiElimina
  90. In Africa non stanno dietro alle voci



    DEYNA, se si comincia a star dietro alle voci ora, figurati quante parole di
    qui alla chiusura...per voci intendo Lodi e Cigarini, gente che sta bene
    dov'e'.
    Giovinco vale mezzo Ljajic, Marrone...il colore della m.
    Cigarini...qui mi pare che un si voglia capire: si deve migliorare non
    peggiorare. poi si fa finta di non leggere Prade' che dice che non e'
    autorizzato a parlare coi gobbi quindi di che si parla? Incommentabile
    Verratti... Atteniamoci ai fatti e questi dicono che e' arrivato
    Yakovenko, che ho visto si e no 2 volte, chiedo lumi a chi lo ha seguito
    di piu'. ATTILA, Gonzalo non ha la corsa e dribbling per stare a
    centrocampo, lancia bene ma non deve esser pressato, Mati e' il solo che
    puo' degnamente sostituire Pek.

    Lele

    RispondiElimina
  91. Sì, bisogna intendersi sul significato di "giocatore grandissimo", "top player", "campione", "fuoriclasse" e su chi rientri in tali categorie. Cavani ad esempio per me è un campione, ma non un fuoriclasse. E Jovetic non vale Cavani.

    RispondiElimina
  92. Per me Cavani è top player e difatti non costa 30 milioni né in Italia né all'estero, poi sai, la parola fuoriclasse la riservo a pochissimi ma nel suo caso non sarebbe usurpata.

    RispondiElimina
  93. Nainggolan non è un regista, non è metronomo; gioca e svaria sia in orizzontale sia con inserimenti in area ma non detta il gioco, anzi è un vero interdittore, uno sradica palloni; si avvicina più a Valero e non a Pizarro. Comunque ottimo e con piedi molto buoni, magari venisse!

    RispondiElimina
  94. Mati ha le doti tecniche per svolgere il ruolo di Pizarro, ma non le qualità morali e psicologiche. Pek è un capitano in campo, l'ultimo a mollare, il faro, quello che si prende la responsabilità dei falli tattici. Sarebbe bellissimo se Mati si calasse in questo ruolo, ma credo che farlo partire titolare in quella posizione sia un rischio. Marrone ha una pecca, un peccato capitale che lo rende inviso a molti. Non soltanto viene dalla Juve ma arriverebbe solo in cambio di Jovetic. A me pare un buon giocatore. La valutazione va discussa, ma i calciatori sono beni strumentali il cui prezzo si ammortizza in un certo numero di anni. Se gli anni di ammortamento aumentano il prezzo sale. Marrone ha davanti a se' quindici anni di carriera, Pek non più di tre.

    RispondiElimina
  95. Mati regista lo vedo bene anch'io, ha visione e tecnica per amministrare il pallone in una zona nevralgica. Certo ci vuole una seconda opzione. Mencucci ( come al solito) non ha detto niente di rilevante, dire che faremo meno acquisti dell'anno scorso mi sembra rimestare nell'ovvio, visto che lo scorso anno abbiamo preso 20 giocatori. Per i colpi importanti è prioritaria la cessione di Jovetic, quindi fino a dopo l'annuncio ufficiale della sua partenza, non mi aspetto grandi nomi. Intanto il nuovo russo del Monaco fa la sua parte per drogare il mercato, magari viene da noi con 40 bomboloni e Jo se lo porta a Montecarlo. I due nuovi non li conosco, ma visto che li hanno presi da un po', credo di potermi fidare. Poi come non li conosciamo noi, non li conoscono neanche gli altri. Di sicuro siamo meno prevedibili. Credo che stavolta saremo quasi al completo per l'inizio del ritiro e questo mi permette di essere più che positivo. In fondo lo scorso anno abbiamo cominciato a dare spettacolo con due settimane scarse di lavoro.

    RispondiElimina
  96. Intanto è morto Don Gallo. Dio perde uno dei suoi pochi uomini di fiducia.

    RispondiElimina
  97. No Leo, Vecino con Pizarro non c'entra nulla nè ha mai giocato nello stesso ruolo. E' un centrocampista esterno, che può giocare anche da mezzala, ma il play non lo ha mai fatto nè mi sembra abbia le caratteristiche per farlo. Ha tanta corsa, un bel tiro, tutte doti che col play c'entrano poco. Non so chi l'ha inventata questa storia di Vecino regista. Anche su Mati ho moltissimi dubbi, soprattutto per la testa. In quel ruolo ci vuole uno che comanda non uno che si caga sotto. Per me l'unico che può fare il play. di quelli che abbiamo, anche se in versione molto più dinamica di Pizarro è proprio Borja Valero che, lui sì, l'ha già fatto nel Valencia. Io spero che resti il Pek.

    RispondiElimina
  98. ne devon prendere due, speriamo venga anche quello buono

    RispondiElimina
  99. baci no, un n'esageriamo!

    RispondiElimina
  100. Quello del Siena che è in prestito dalla Dinamo (ma che credo vada anche lui a parametro zero) e che ha consigliato anche Jachini, Adrian Daniel Calello,argentino ex Independiente lo conosci? E' un mediano, a me somiglia a Pazienza.

    RispondiElimina
  101. Ahahahahahahahahhahahahahaha datemi l'involucro vaginale ahahahahahahahhah cosa ne pensano i loro genitori che queste fanno le zoccole ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha
    grandissimo Giuseppe Simone ahahahahahahahahahaha

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=FaEcNBA0ffU#!

    RispondiElimina
  102. ma chi cazzo son questi du' stronzi?

    RispondiElimina
  103. Ahahahah metatrash di un certo livello.

    RispondiElimina
  104. Ahahahahaahahahahahahahahhhahahahahhahahhahahahahahahahahahahahhaahahahahahhahhaahhaahhahahaahahahahahahahahahahahahahahahah

    http://www.youtube.com/watch?v=g20jCLyzpy8

    RispondiElimina
  105. Ahahahahhaha, l'incontro con Osvaldo Paniccia è epocale, ci ho riso per mesi.

    RispondiElimina
  106. Rispondo al caro Anto: nessuno scenario apocalittico. Solo che non mi convince pienamente questo mezzo dire di Montella. Sul resto della squadra sono fiducioso, perché abbiamo una rosa che si è ben rivalutata e sono convinto che chi partirà oggi lo farà portando in dote soldi che saranno reinvestiti in giocatori di qualità, con l'aggiunta di una situazione di piazza nettamente favorevole e capace di attrarre più facilmente ottimi giocatori. Nessun disfattismo, quindi, ma mi piacerebbe sentire una parola definitiva sull'allenatore, come buona base per confermare una anno di consolidamento.
    U po' di misc: saluto il ritorno di Lele. Non fare più bischerate del genere, questa è una agorà del tifo viola, le voci possono aanche essere discordanti, ma mai allontanarsi da questa piazza delle idee. Qindi ora che cosa è successo al Chiari? Come mai non lo veleggo più? C'è uno scazzo in atto? Forza chiari, torna in campo. Vi propongo un obiettivo per il prossimo anno, alternativo o contemporaneo allo scudetto: finale di Europa League vinta.... Allo Juventus Stadium! In casa dei gobbi non avrebbe prezzo... Che ne pensate?

    RispondiElimina
  107. Lele, Nainggolan lo segnalai a Deyna due o tre anni fa, adesso costicchia e comunque con Pizarro non c'incastra nulla, è un mediano con piedi normalissimi. Io avrei puntato su Tino Costa del Valencia, ma ha rinnovato e ora non penso lo cedano, almeno non a cifre abbordabili. Farei un tentativo per Lodi, se non sparano troppo alto, oppure, se intendiamo investire una buona fetta della torta Jovetic, presentarsi da Garrone e chiedere Obiang, che segnalo da due anni. Come Saponara, e molti altri.

    RispondiElimina
  108. Il nostro Pradè della riblogghita! Eh eh eh eh eh

    RispondiElimina
  109. Ma dai, che crudeltà.......

    RispondiElimina
  110. Grande Leo, ti indicherò altre chicche davanti ad un buon bisteccone ed un gallo nero molto presto, eheeheheheh

    RispondiElimina
  111. ... consideriamo poi che il prossimo anno andrà lanciato nella mischia il polacchino, che a quel poco che ho visto, pare avere numeri di alta scuola... Nel parco attaccanti ci infilerei Paulinho, un mio vecchio pallino per il quale un mio carissimo amico, cugino di un ex giocatore del Livorno, mi ha preso in giro per anni, salvo fare retromarcia da un anno e mezzo a questa parte. Non dimentichiamo Seferovic, molto appetito da club di B che puntano al ritorno in massima serie e da alcuni di A che cercheranno di salvarsi. Saperlo gestire ed utilizzare in qualche scambio ci potrebbe portare giocatori più maturi e pronti per le nostre esigenze...

    RispondiElimina
  112. Il mercato ve lo spiego io

    http://www.youtube.com/watch?v=TvlMIHTLS7E

    RispondiElimina
  113. Portalo a Vicchio se vuol mangiare le bistecche, Leo!

    RispondiElimina
  114. O poeta ma che t'ha dato di barta i'cervello? icche l'è i'festival dello stronzo su you-tube? Prima que' du' coglioni ora questo mentecatto, e un mi riesce nemmeno arrivare alla fine!

    RispondiElimina
  115. Porta anche i'polacchino a Vicchio e gni si dà le bistecche anche a lui che mi sembra n'abbia bisogno

    RispondiElimina
  116. Mi volevo sdebitare col Sopra, che mi ha fatto conoscere la splendida Lana Del Rey, col video di un romano che conosco, ma se metto links disqus non mi fa più postare...Prova comunque a cercare su youtube Spiritual Front - "Slave", secondo me Simone è molto valido

    RispondiElimina
  117. Alla prossima di sicuro.

    RispondiElimina
  118. T'hai voglia di sperperare la pensione. Beato te che c'hai i baiocchi eh eh eh eh

    RispondiElimina
  119. I'polacchino si fa pagare, con tutto icche guadagnano lui sì che ce l'ha e baiocchi!

    RispondiElimina
  120. ma 'nvece di pensare alla musica, lo conosci Calello?

    RispondiElimina