.

.

mercoledì 13 maggio 2015

La meglio comunque rimane sempre la Marta

Queste giornate di caldo anticipato mentre a molti fanno emergere solo i lati negativi della fase offensiva, a me evidenziano l’eccessiva enfasi usata a sommo studio in quegli spot pubblicitari dove si millantano le doti esagerate di certi deodoranti capaci di durare 24 ore. E poi c’è gente che sulla tranvia ci crede. Sul 3 a 2 di Empoli mi prendo tutto il buono di un’altra vittoria in trasferta e in un campo non certo facile. Come è in uso a Firenze so che in molti hanno invece scannerizzato la partita trovando magagne su magagne, molte delle quali anche bizzarre, e che un po’ mi hanno ricordato un mio amico fiorentino che si vantava di essere tale da 7 generazioni. Quando ancora i numeri sulle maglie erano da 1 a 11, oggi lo sarebbe stato da 77 generazioni.  E come tale una volta ebbe da ridire perché trovò nel suo letto tre russe nude spalmate di Nutella e si era appena lavato i denti. Poi ci sarà sempre, a chi, malgrado il 7 a 0 contro il Siviglia, farà allergia il braccialetto portafortuna comprato apposta prima della partita. Il Bambi per dirne uno non ha ancora finito di insultare chi gira con i risvolti ai pantaloni che subito arrivano quelli coi sandali e i calzini. Il Goretti che sta a Marignolle, uno che ha fatto della cura del corpo quasi una religione, è sempre lì a rammaricarsi di come potrebbe utilizzare il tempo libero se solo non dovesse sciacquare il sapone dalla spugna dopo la doccia. E se non dai la colpa a Montella, come minimo la ragazza della porta accanto avrà cambiato la serratura. Io tendo più ad esaltare che a sminuire, si sarà capito ormai, sono sempre stato un generoso e ho sempre pensato agli altri. Tanto che una volta chiesi alla Cecilia se me la dava precisando subito che era per un amico. L’unica cosa che non mi torna è l'inspiegabile favoritismo della fortuna verso gli audaci. La meglio comunque rimane sempre la Marta, anche dopo una sconfitta in casa ci ha sempre rincuorato incoraggiandoci a fare come lei che non se la prendeva, ma la dava. La Marta era come una scultura di Bruno Catalano, ci permetteva di guardare oltre la sconfitta.


213 commenti:

  1. Passator Cortese13 maggio 2015 07:18

    Io continuo a non capire che gusto ci sia da parte di chi tifa viola a gettare fango sui tre tenori, che sono la cosa più bella, qualificante e vincente della bella Fiorentina di Montella, arrivando a definire non raziociante chi li apprezza e continua a volerli, e si arriva persino ad inventarsi, ipocritamente, per evitare di includere anche il nostro allenatore tra i non raziocinanti, che Montella avrebbe voluto altro.
    Chi ha il coraggio di dire che la pensa diversamente da Montella, che per lui Montella non è raziocinante, almeno dimostra coerenza ed onestà intellettuale.
    E prima di invocare Mascherano a centrocampo sarebbe bene bene informarsi meglio, nel Barcellona gioca da difensore ed esattamente da centromediano, che è proprio quello che ci manca, come sostengo da tempo, cioè un centromediano, quindi il capo della difesa, con quelle attitudini, capace di essere non sporadicamente ma con continuità anche un centrocampista aggiunto, e cioè il vero collante, nelle due fasi, e sottolineo nelle due fasi, tra difesa e centrocampo.

    RispondiElimina
  2. stefano vienna13 maggio 2015 08:46

    Mondonico ha in pratica -vista la sua funzione- dato del non-raziocinante a Montella per la partita col Sevilla. Sono in molti a pensare che Montella perda spesso il lume della ragione. Per me, in generale, questi passaggi a vuoto dimostrano che non ha (ancora) la testa per fare l'allenatore. Ha sì un idea di gioco con cui tendenzialmente si può essere d'accordo. Ma avere un'idea di gioco è condizione necessaria e non sufficiente. Come dice Mondonico, un allenatore, se vede la squadra in difficoltà, deve trovare dei rimedi e, soprattutto, deve modificare la sua idea di gioco a seconda dell'avversario e del tipo di partita. Purtroppo, Montella è in questi due punti deficitario, perchè solo raramente ragiona in questo modo, da allenatore vero. Ergo si merita il titolo di 'aspirante allenatore'. Si può sempre sperare che, prima o poi, da apprendista diventi un allenatore a tutti gli effetti. In alcuni momenti, sono stato anche io disposto ad aspettare la metamorfosi. Basta saperlo: se Firenze è la palestra perfetto per far diventare Montella un allenatore, mi metto volentieri l'anima in pace.
    P.S.: anche una remuntada e un Montella che non sbagliasse una mossa, non cambierebbe di una virgola il senso del discorso e del giudizio complessivo su Montella. Sarebbe però un segnale positivo che mi farebbe essere relativamente più ottimista sulle chances di Montella di diventare, magari più velocemente di quanto creda adesso, un allenatore.

    RispondiElimina
  3. Le definizioni sono limitative. Nel Barcellona ci sono tre difensori centrali capaci di far gioco e trasformarsi in centrocampisti, Mascherano, Busquets e Piquet. Non direi che Mascherano è uno stopper, è un mediano difensivo che si cambia con gli altri due i compiti di difensore puro o centrocampista.. In ogni caso niente a che vedere con i tre tenori viola nel centrocampo blau-grana, lì son solo due, Iniesta e Rakitic o Xabi, che non ho mai visto giocare insieme. C'è sì il mediano difensivo, a turno soprattutto Mascherano e Busquets. Poi hanno tre punte che si chiamano Messi, Suarez e Neymar ed in panca Pedro e scusate se è poco.

    RispondiElimina
  4. Passator Cortese13 maggio 2015 09:09

    Certo, anche io sto parlando di uno stopper, perchè di quello si tratta, che sappia anche alternarsi col centrocampista di volta in volta più arretrato.

    RispondiElimina
  5. Passator Cortese13 maggio 2015 09:11

    Non sono d'accordo col tuo giudizio su Montella, ma riconosco la legittimità delle tue tesi, la tua coerenza e la tua onestà intellettuale.

    RispondiElimina
  6. stefano vienna13 maggio 2015 09:22

    Grazie per i complimenti, ma non credo molto alla coerenza come dote. Anzi, sono sempre disposto a cambiare opinione, se quella vecchia non si accorda più ai fatti. Magari si può definire coerenza di metodo.

    RispondiElimina
  7. stefano vienna13 maggio 2015 09:25

    Anzi, direi alla mia percezione dei fatti, percezione che è anch'essa quantomai soggettiva.

    RispondiElimina
  8. Passator Cortese13 maggio 2015 09:27

    Coerenza non vuol dire testardaggine, perchè anche saper cambiare
    opinione in modo onesto e dichiarato è un atto di coerenza con il
    proprio raziocinio.

    RispondiElimina
  9. Passator Cortese13 maggio 2015 09:40

    ..ed è anche vero, come sottolinei, che i tre tenori, tre, sono un marchio di fabbrica di Montella.
    Un marchio di fabbrica che si può condividere o meno, che si può apprezzare o meno.
    Io sono tra quelli che lo condividono e lo apprezzano e che lo considerano non un punto critico ma un punto di forza di questa Fiorentina.
    I punti critici, fisiologici o contingenti, per me sono stati altri.

    RispondiElimina
  10. Per me sono un punto di forza quando i tre tenori sono in gambe e quando gli altri intorno sono in gambe e testa, diventano invece un punto di debolezza, e oggi lo sono, quando due dei tre sono al 50% se va bene e l'altro ha 36 anni. Quello che era il cuore pulsante ora ha un bel problema di ingolfamento alle coronarie. Purtroppo il medico sembra non sapere o non avere i mezzi per intervenire.

    RispondiElimina
  11. non ho tempo per mandare a cagare questo tuo stile subdolamente polemico e insultante nascosto dietro una cortesia finta e ipocrita, lo farò più tardi...

    RispondiElimina
  12. Passator Cortese13 maggio 2015 10:20

    A me pare che qui l'unico che insulta sia stato tu e continui ad essere tu. E mi fa specie che invece di prendertela con chi, su fiorentina.it , ti insulta per davvero, continui ad insultare chi nonostante i tuoi insulti ti risponde con educazione e con correttezza.

    RispondiElimina
  13. Passator Cortese13 maggio 2015 10:24

    Il problema non è solo il loro stato di forma, e quindi la necessità di back-up adeguati, ma anche il fatto che gli altri reparti devono essere alla loro altezza, e che per motivi ora fisiologici (la difesa) o contingenti (l'attacco) spesso non lo sono stati.

    RispondiElimina
  14. Passator Cortese13 maggio 2015 10:51

    ...detto ciò ,caro Valtolin, non ho alcuna intenzione di litigare, mi sono limitato a rispondere con educazione ad un tuo insulto e argomentando nel merito.
    Quando eviti gli insulti sei un interlocutore, a volte condivisibile a volte meno, ma gradevole e brillante.

    RispondiElimina
  15. Caldo anticipato, ideale se i nostri difensori prendessero spunto per anticipare gli attaccanti/centrocampisti-difensori del Siviglia...
    Un caldo che tra poco sarà afa, e anche li abbiamo Gonzalo e Basanta- rappresentanti dell'Afa.

    PASSATOR CORTESE, i tre tenori sono spettacolo, come tre belle donne in bikini da guardare....ma quando arriva il freddo devono coprirsi, le 3 ragazze; ugualmente i tre tenori, anche perché tirando una riga, vittorie-vittorie zero.
    CHIARIsco: sono per i tre tenori, ma occorre una diga o uno di loro "bulldog".

    RispondiElimina
  16. Ho sempre condiviso questa visione del centrocampo, i tre tenori "puri" possono andar bene nelle partite con squadre molto più deboli, a volte anche con squadre forti nel momento di massima forma, ma se questa cala anche solo un po' sono guai, perché esponiamo troppo la difesa. Il cagnaccio educato è per me imprescindibile, del resto il Barcellona in tutti questi anni non vi ha mai rinunciato, che fosse il primo Mascherano, Yaya, o Busquets. La Spagna di Del Bosque addirittura schierava due centrocampisti con capacità da incontrista, Busquets e Xabi Alonso...

    RispondiElimina
  17. Tre tenori. Se stanno tutti benissimo, anche sì. Il problema è insito nel "se".
    Cambiando discorso, nel " giochiamolainsieme" della Viola, è interessante la presenza di un giocatore, pur rappresentativo, che non potrà giocare. Ancor più interessante è l'assenza di quello che avrebbe dovuto essere il "faro" della rimonta. Aria di trasloco, per lo "stopper d'attacco" o casualità?

    RispondiElimina
  18. Casualità del trasloco.

    RispondiElimina
  19. Passator Cortese13 maggio 2015 11:46

    Vittorie-vittorie zero è vero, caro Sopra, ma non certo per colpa dei tre tenori.
    Il mio modesto parere è che si sta gridando sotto l'abero sbagliato.
    La diga la si costruisce con la compattezza e con l'equilibrio dei e tra i reparti.

    RispondiElimina
  20. o trasloco casuale?

    RispondiElimina
  21. Passator Cortese13 maggio 2015 11:50

    Le migliori prestazioni i tre tenori ( che sono, è vero, una specificità della Fiorentina di Montella) le hanno offerte proprio contro le grandi squadre, caro Deyna. A Torino quest'anno abbiamo visto Pizarro sovrastare anche Pogba.
    Il punto è che tutto deve funzionare al massimo, e non solo loro.

    RispondiElimina
  22. A Torino in Coppa Italia c'era Kurtic, se non erro

    RispondiElimina
  23. Passator Cortese13 maggio 2015 11:51

    Certo, ed è per questo che la questione dei back-up del centrocampo è fondamentale.

    RispondiElimina
  24. Passator Cortese13 maggio 2015 11:54

    Il punto è, Anto, che kurtic quando c'è stato anche quando le cose sono andate bene, è stato, eccetto un'unica volta, sempre del tutto ininfluente, nel migliore dei casi.

    RispondiElimina
  25. Son loro che devon far girare il resto e non il contrario. Oggi Borja e Aquilani sono sotto il 50%, Pizarro gioca mezzo tempo per volta quando va bene, Badelj non è Pizarro e nemmeno un Aquilani al massimo,idem per Mati, anche lui abbastanza stanco tra l'altro. Ergo non gira un cazzo ed i gol vengon fuori per prodezze individuali ben difficilmente per azioni corali. A me personalmente il concetto dei tre tenori sembra invece molto fallace, per le ragioni già dette, e se non se lo permette il Barcellona,non vedo come possa fare a permetterselo la Fiorentina.

    RispondiElimina
  26. Passator Cortese13 maggio 2015 12:02

    Ogni squadra ha una sua storia concreta ed una sua anima, anche tra quelle che si ispirano alla stessa filosofia di gioco. A me la storia e l'anima della Fiorentina di Montella piacciono.
    Non sono così certo che i tre titolari di centrocampo siano così malridotti e spero che domani sera lo dimostrino.
    E' vero che devono far funzionare tutto ma non possono trasformare una difesa inadeguata in una adeguata ed un attacco monco o in crisi in uno non in crisi.

    RispondiElimina
  27. Quandoi loro giravano a mille la difesa prendeva anche pochi gol, da quando sono svaccati se ne prendono a corbelli. Ci sarà un motivo?<

    RispondiElimina
  28. Passator Cortese13 maggio 2015 12:11

    S'è unito un calo di rendimento ad una debolezza strutturale prima mascherata dalla piena efficienza del centrocampo e qualche volta dalle prodezze del tuo beniamino.

    RispondiElimina
  29. I "tre tenori" chi sono? Aquila-Borja-Pizarro? Mati-Borja-Pizarro? Badelj-Mati-Pizarro? Ma si sono presi (e fatti giocare) anche i vari Migliaccio, Ambrosini, Kurtic, quindi vuol dire che i tre tenori non vanno sempre bene neanche per Montella. Badelj è un tentativo di trovare una via di mezzo, un po' recupera-palloni, un po' distributore di gioco. Un altro mezzo e mezzo poteva essere un Lazzari, se non si fosse deciso di buttarlo via...

    RispondiElimina
  30. I soliti noti... Difende atleti dopati o collusi con i dopati. Parla di etica e leggi. Lui........

    RispondiElimina
  31. Proprio lui ha dato la palla a Salah per quella fantastica galoppata-gol.

    RispondiElimina
  32. La trovo un'opzione troppo rischiosa, devono essere tutti e tre al 100% contemporaneamente, e questo in una stagione non capita che poche volte, anche nei centrocampi delle migliori squadre. Se uno o due non sono al top, si amplificano i limiti in contenimento che comunque ci sono anche quando tutto gira a mille. Chiarisco comunque che l'incontrista deve anche saper giocare a calcio, non intendo un Gattuso o un Furino...Su Allan, che come mastino azzannacaviglie è senz'altro eccellente e continuo, nutro un po' di dubbi proprio in questo senso. Non potessimo arrivare a Iturraspe, a me piace molto Yacob, che si può prendere a zero, ed è perfetto per il nostro centrocampo. Mancherebbe poi un elemento rapido e dinamico, ma facciamo un passo alla volta.

    RispondiElimina
  33. Passator Cortese13 maggio 2015 12:17

    Non sono andati sempre bene anche a Montella ma nella generalità dei casi, al punto tale che la Fiorentina di Montella è conosciuta ed apprezzata per questa specificità.
    A me pare che i titolari siano Valero, Pizarro e Mati, che ha gradatamente preso il posto di Aquilani.

    RispondiElimina
  34. Passator Cortese13 maggio 2015 12:19

    Certo che è rischiosa, soprattutto se non hai back-up adeguati.

    RispondiElimina
  35. Due partite di fila a vedere la Viola sono in effetti sospette. E' un po' di cattivo gusto verso un collega, però, se davvero ci sono dei contatti.

    RispondiElimina
  36. quella dei tre tenori è semplicemente una bufala. Il primo anno Montella mise in campo 24 volte (non una o due, 24) Migliaccio, e nelle altre costrinse Aquilani a fare il lavoro di interdizione necessario. Poi fece lo stesso con Ambrosini e ora con Kurtic.
    Quindi, vediamo: un allenatore che, secondo qualcuno, vuole ossessivamente giocare senza interditori, mette in campo nella maggioranza delle partite anche interditori scarsi o finiti (Migliaccio, Ambro, Kurtic) pur di averne uno, e quando non può costringe un giocatore con tutt'altre caratteristiche a fare quel ruolo. In più, la società passa gran parte dell'estate a cercare di prendere Fernando o Stambouli. E in tutto questo qualcuno ha ancora il coraggio di dire che Montella vuole i tre tenori...
    Rispetto tutte le opinioni, ma almeno le si faccia passare per proprie e non per quelle dell'allenatore, che ne ha espresse (con i fatti) di ben diverse.

    RispondiElimina
  37. Passator Cortese13 maggio 2015 12:21

    Caro Buran, io spero proprio che se anche in futuro nella rosa un mastino ci deve essere non sia più Kurtic.

    RispondiElimina
  38. Passator Cortese13 maggio 2015 12:27

    Valtolin, siamo sempre stati impegnati su più fronti, quindi anche in campionato il turn over è stato molto marcato, e poi vanno considerati i cambi durante la partita.
    Per cui non sorprende la quantità delle presenze anche dei "mastini".
    Quello che è certo è che si è sempre trattato di non titolari.
    La Fiorentina di Montella è quella dei tre tenori, questo è un dato di fatto.
    Ed io spero che lo rimanga anche in futuro, ovviamente non sempre con gli stessi.
    Più che legittimo pensarla diversamente.

    RispondiElimina
  39. inoltre mettere la questione sul piano dei "mastini", dei "mazzolatori", dei "randellatori" significa giocare con le parole per cambiarne il significato. Non per niente, quando abbiato fatto nomi, sia io sia DEYNA sia LOUIS, abbiamo sempre portato a esempio gente che sa giocare a calcio. Magari non come Pizarro, ma neanche come Migliaccio. Ora sembra che Fernando sia Beppe Iachini, a sentire alcuni...

    RispondiElimina
  40. Magari vuole vedere dal vivo i giocatori per poter decidere, a ragion veduta, chi tenere e chi lasciare. Magari.

    RispondiElimina
  41. Sì, fino ad un certo punto. Migliaccio, Ambrosini, Sissoko, Kurtic, forse anche Anderson, tutti tentativi falliti. Però sono, per come la vedo io, la voglia, l'interditor-iterruptus di Montella. Non so, credo preferisca un simil-Aquilani adattato ad un "quattropolmoni piedi a roncola". Si fa per dire, ovviamente. In sintesi, il "vorrei un mediano, ma non voglio". Ah, già: anche Behrami, pure lui incrociato "casualmente" da Montella ai campini.

    RispondiElimina
  42. Passator Cortese13 maggio 2015 12:34

    Io mi sono riferito ai nomi che hai fatto impiegati da Montella.
    Quanto al futuro spero che si continui a cercare centrocampisti soprattutto di qualità e che garantiscano anche la quantità.

    RispondiElimina
  43. Uno che ha dovuto fare il mezzo e mezzo, e per due stagioni lo ha fatto molto bene, è stato Aquilani.

    RispondiElimina
  44. Idromassaggio sulle Dune? Cioè? Ha preso delle vecchie automobili orrende e ci ha messo dentro l'idromassaggio? La gente è strana, eh.

    RispondiElimina
  45. certo. Ma sinceramente, tra Aquilani adattato (quando era sano) e i nominati, per me fa benissimo Montella a preferire il primo. Ma se gliene pigliano uno che sia in grado di giocare a pallone, scommettiamo che non lo schioda più dal campo?

    RispondiElimina
  46. Non chiedo tanto, datemi un Fuser...

    RispondiElimina
  47. tu ti sei riferito ai nomi che ho fatto sul passato ignorando quelli che ho fatto per il futuro, perché sei disonesto, è semplice.

    RispondiElimina
  48. magari lo vuole il Sevilla...

    RispondiElimina
  49. Passator Cortese13 maggio 2015 12:43

    Non capisco perchè tu debba continuare ad insultare.
    Ho parlato di mastini solo in riferimento alla tua tesi su quelli impiegati da Montella.
    Quanto al futuro non ho definito mastini quelli da te proposti ho semplicemente obiettato che per me in ogni centrocampista la qualità è la priorità, pur senza trascurare la quantità.

    RispondiElimina
  50. Ahahah...ahahah...bona!
    A lui l'han fatta dare, condonerà, etc., io ho messo una tenda nella casa al mare e dopo 20 minuti è passata la municipale...sembrava stessi facendo una fortezza (cubatura! Una tenda per il sole?)

    RispondiElimina
  51. Credevo Le Fleur!
    A parte gli scherzi: Capezzi gioca bene, andrebbe gradatamente provato...sarebbe ora di provare ad innestare una pianticella!

    RispondiElimina
  52. Può darsi, ma non mi son mai piaciuti gli allenatori che vanno a vedere le partite della loro futura squadra con l'altro ancora in panchina, specie in quest'era internettiana in cui tutto viene amplificato. Tra l'altro può mettere in difficoltà anche la squadra, oltre che Montella...

    RispondiElimina
  53. Oh, è il compleanno di Pollock.

    RispondiElimina
  54. Credevo l'avesse spostato al 18 giugno per fare tutta una festa.

    RispondiElimina
  55. ah ah, deyna parte con la crociata! bielsa o muerte!

    RispondiElimina
  56. Allora, allo stadio a Empoli c'è fisso, soprattutto ora che non allena, anche perchè c'è di casa, la società lo tratta ancora come se fosse un suo familiare (tempo fa servivo l'Empoli F.C., mi telefonò un loro dipendente per dirmi che mi sarebbe arrivato Luciano per cose sue private, e si raccomandò di riservargli un trattamento di favore perchè me lo mandavano loro, nonostante non fosse più allenatore dell'Empoli da anni), e lui conosce personalmente buona parte degli empolesi, che gli sono affezionati perchè oltre ad averne fatto la storia calcistica è una persona che in giro non si nega alla chiacchierata e a qualche scambio di battute col prossimo.
    Della sua presenza anche giovedì non so se ci sia qualcosa dietro, ma, in generale, che un allenatore di spessore europeo vada a vedere una semifinale europea a 30km da casa sua, con la bella stagione, lo trovo un fatto tutt'altro che strano.

    RispondiElimina
  57. Il trio titolare è sempre stato Aquilani, Pizarro, Borja Valero, con sostituzioni di Mati che non era titolare nemmeno lui. Migliaccio sarà anche sceso in campo 24 volte ma quante nella formazione di partenza? Mi fa fatica fare le statistiche, ma non ho mai avuto l'impressione che lo considerasse un titolare, così come Ambrosini che già era altra cosa ma molto più fragile, e ora Kurtic. In estate cercavano Jordie Clasie e Montella ha sempre chiesto un bqck-up di Pizarro. Strambouli lo conosco poco, Fernando potrebbe già essere la via di mezzo che potrebbe andar bene, ma che lì, nel trio di base, Montella voglia uno che sappia fare il play mi sembra innegabile. se poi sa anche mazzolare meglio.Ma è un optional non così facile se laprima richiesta è il piede educato.

    RispondiElimina
  58. Tomara, dicono in Brasile. Magari, ma non fate diventar cieco ZV, per favore.

    RispondiElimina
  59. Quella spia di Foco ha spifferato il fattaccio. Ma io non mi arrendo all'età che avanza. Non mi do per vintage. E adesso non state a fare gli auguri ma solo opere di bene.
    Questo il mio IBAN: IT60X0538577701000000123456

    RispondiElimina
  60. Affidereste il centrocampo a questi qui domani sera?

    https://www.youtube.com/watch?v=ERD4CbBDNI0

    RispondiElimina
  61. Sono in banca, mi dicono che non posso fare il bonifico perché l'iban è sbagliato. E mi dicono anche di stare calmo, che hanno una famiglia che li aspetta, che il passamontagna con questo caldo non è indicato, di uscire con le mani alzate...

    RispondiElimina
  62. ..tanti Auguri Poll...13 Maggio...il 13 Maggio di 34 anni fa un Turco attentò alla vita del Papa, per 5 anni un Turco di Orzinuovi ha attentato alla mia..tanti auguri.. P.S. ti do una dritta, se tanto mi da tanto il DELFINO sarà il prossimo Presidente della Viola, oggi l'ha confermato.ODIO I DV!!!

    RispondiElimina
  63. Auguri, artista.

    RispondiElimina
  64. Ahahahah no, non esageriamo...Preferisco di gran lunga Bielsa, trovo Spalletti un bel po' sopravvalutato, ma magari venisse! Anche e soprattutto perché sarebbe garanzia di rilancio del progetto e di investimenti...

    RispondiElimina
  65. Buon compleanno! te lo auguro con un bel libro che parla del Doctor e del Brasile con un bel capitolo su Firenze...tanti Auguri!

    RispondiElimina
  66. Grazie a tutti per gli auguri. Anche a Vincenzo, anche se me li ha dovuti fare di nascosto per non farli apparire come una mera provocazione tra i nomi di Spalletti e Bielsa.

    RispondiElimina
  67. Bobby Caponata13 maggio 2015 15:48

    "Codice iban inserito non corretto".. Peccato, mi sentivo molto generoso oggi..

    RispondiElimina
  68. Auguri, boss. 100 (1000, 10.000?) di queste partite.
    Vincenzino, prima di farti gli auguri, stamattina era al Brithish Institute. Studia inglese, pare. Che voglia dire qualcosa? Si tiene aggiornato sulle lingue? O forse un'altra casualità?

    RispondiElimina
  69. In San Frediano tutti abbiamo dovuto imparare le lingue per imbroccare le straniere. E quindi a sua volta anche Montella è costretto ad impararle per parlare con noi di san Frediano.

    RispondiElimina
  70. Le straniere hanno superato l'orale.....?

    RispondiElimina
  71. Intendi forse se facevano dei sorrisini durante le conferenze stampa?

    RispondiElimina
  72. Bobby Caponata13 maggio 2015 16:50

    Male male c'è Giggino http://www.palaweb.com/napoletano.asp , guarda che traduzioni... - In San Frediàn tuttì avimm dovutò imparàr e'
    linguè ppe imbroccàr e' stranierè. E quindì a sua vota pure Montèll è
    costrètt ad imparàrl ppe parlàr cu nuje e' San Fredianò.-

    RispondiElimina
  73. ma su questa cosa di Weidenfeller che mi dite?

    RispondiElimina
  74. Pure Marìn si è sempe trovàt bbene in San Fredianò. Si è
    fatto tuttè e' panchìn e' piazzà Santò Spirìt potènd scambiàr duje parolè cu e'
    vicinì.

    RispondiElimina
  75. Bobby Caponata13 maggio 2015 16:57

    Ehehhehe..

    RispondiElimina
  76. Bobby Caponata13 maggio 2015 16:59

    c'è pure la traduzione in napoletano.. "Ehehhèh"
    Incredibile Giggino..

    RispondiElimina
  77. http://www.violanews.com/altre-news/regola-numero-tre-garra-charrua-20150512/

    RispondiElimina
  78. Mah, se lo prendono come chioccia a uno Sportiello o a uno Scuffet lo vedo più adatto di Tata, se lo mettono in coppia col romeno la vedo una mossa sbagliata.

    RispondiElimina
  79. Mi sembra strano, a meno che non vogliamo vendere entrambi i portieri per prendere Weidenfeller e Scuffet.

    RispondiElimina
  80. Spero che Montella non abbia in mente Ilicic falso nueve, sarebbe un disastro annunciato. C'è bisogno di gente che sappia buttarla dentro, e Gomez anche se fuor di grazia è uno dei pochi a saperlo fare. Se sarà assedio, cross e occasioni dovrebbe averne. Ilicic se deve giocare, che sia partendo negli spazi e faccia alla porta...

    RispondiElimina
  81. Ahahaha ahahahah...........bella questa, altra che Re Ubu!

    RispondiElimina
  82. Bobby Caponata13 maggio 2015 17:12

    Se assedio sarà non durerà più di dieci/venti minuti.. Questa squadra non ha le energie per una gara del genere.. Sono curioso di vedere come la mette in campo.

    RispondiElimina
  83. Montella sull'argomento risponde:
    "Ilicìc a' buttà rinto cchiu' e' Gomez"

    RispondiElimina
  84. esatto, la penso come te. Per me va benissimo avere un portiere anziano di alto livello, ma due mi sembra davvero abbia poco senso, in termini di programmazione.

    RispondiElimina
  85. Io mi auguro una marea di palloni crossati, mandati in area; mi attendo Gomez a prendere falli al limite dell'area a prendere punizioni.
    Passano le ore e io inizio a credere che 3 gol possiamo farli.
    (Non prenderne poi è un'altra film...).
    Come direbbe l'amico di Pollock "Siviglia, t'aggia vatt're...a te e chill'u sfaccim' d'allenatore che tieni! T'aggia scamazza' a te e che kella candid'e mamm'ta!".

    RispondiElimina
  86. Bobby Caponata13 maggio 2015 17:23

    Te sei più bravo di Giggino... Comunque 3 li possiamo anche fare ma non so come faremo a non prenderne..

    RispondiElimina
  87. bastà stringèr o' mazzo

    RispondiElimina
  88. I vicini non ti amano

    RispondiElimina
  89. Bobby Caponata13 maggio 2015 17:30

    cu o' gobbètt in portà? (Jordàn o' canosce o' napoletanò?)

    RispondiElimina
  90. Venti minuti di autonomia per tempo per il forcing, non di più. A che serve il terzino destro?
    Buon compleanno Pollock

    RispondiElimina
  91. Bobby Caponata13 maggio 2015 17:32

    ..e poi magari un briciolo di fortuna..

    RispondiElimina
  92. Vaffancule o' gobbèt è na cosa grande. L'è la difesa che fa cagare e il centrocampo che un regge nemmeno i'semolino.Falli arriva' sempre soli a tira' 'n porta e poi tu ci po'm mette' Gesù tra pali. L'infallibile l'ha detto che un sa se devon attacca' subito o aspettare.Icchè? e fochi?

    RispondiElimina
  93. Neto un lo vendano, e l'hanno belle regalato. Tata se ancora un gioca comincerei a preoccupammi.

    RispondiElimina
  94. Bobby Caponata13 maggio 2015 17:42

    Il problema è il centrocampo che filtra poco specialmente quando calano le energie e in una gara come quella di domani..... Speriamo bene, dobbiamo trovare un paio di gol senza stancarsi tanto, tipo uno alla Ilicic e magari un autogol.. ;-)

    RispondiElimina
  95. Oh, tanti auguri Pollock e 100.000 di questi editoriali (cioé ancora all'incirca 270 anni)

    RispondiElimina
  96. Occhio ai cross, soprattutto quelli arretrati!! E' li che ci possono beccare in contropiede

    RispondiElimina
  97. Gli "assedi" veri e propri difficilmente sono continui, ma sono a ondate. L'importante sarebbe che quando si spinge si riuscisse a capitalizzare la pressione che si fa in termini di gol. Se ci si mette a traccheggiare come al solito nella trequarti avversaria passandoci il pallone non è un "assedio" anche se si tiene palla: l'avversario dovrebbe invece sentire la pressione, la voglia di far gol, la foga, in questo modo è indotto a sbagliare...

    RispondiElimina
  98. Comunque mi piacerebbe conoscere il parere di Bucciantini su Montella, sono curioso di sapere cosa ne pensa.

    RispondiElimina
  99. Pigliamo Ilicic e mettiamogli la parrucca nera impomatata, poi pigliamo Gomez, schiariamogli i capelli e tagliamoglieli a cazzo, poi si scambiano le magline e li buttiamo tutti e due in campo: vero 9, falso 9 non ci capiranno più un cazzo e noi borda, gol a grappoli

    RispondiElimina
  100. Se mette Ilicic falso nove vado al cinema

    RispondiElimina
  101. Montella in conferenza stampa:

    "na' rimònt int'a' mia carrierà? A memorià nun ricòrd e' avernè fattà na' còsì, forsè in campionàt ma nun in coppà e comunquè durànt na' partità. Gomèz? Sto valutandò, nata vota nun teng decisò a' formazionè. aggia sceglièr a' strategià si attaccàr subitò o si aspettarè. o' suo futurò? Può rispondèr chi ha scrìtt nu' articòl ncopp'o' suo futurò, io nun teng assaie ra dirè. Bayern-Barcellonà? teng vistò orgogliò ro' Bayèrn Monacò aier' serà e teng apprezzàt nu' grande pubblìc ca' ha sostenùt a' squadrà. ppe quantò riguàrd nuje rimman ci servè na' conviziòn realè. Io ce l’hò perchè teng vistò bbene a' squàdr all’andatà, amma esserè bravì pure a cercàrc a' fortunà. E’ importànt nun piglià gòl. pecché ci crediamò? ppe primò amma credèrc pecché avimm fatto bberè ca' nun valiàm menò e' lorò. Bastà nu' gòl, fatto in qualsiàs modò, ppe cambiàr l’inerzià ra' partità. o' buòn mument e' Ilicìc? ppe a' partìt e' rimman dovrèm puntàr su tuttè e' nostrè risòrs considerànd pure a' condiziòn fisicà dei singolì. Ilicìc sta benè, ha moltè possibilìtà e' giocare pecché ci può esserè utilè. In generàl e' giocatòr song importànt pure quann subentràn a garà in corsò. Percentuàl e' passaggiò ro' turnò? Ne avimm pochè, forsè o' dieci-quindìc ppe centò ma ce e' vulimme giocare bbene finò a' finè. Segnàr tantì gòl? chello ca' contà è e' forzàr a' garà mantenènd l’equilibriò. nun credò ca' sia fondamentàl segnàr obbligatoriamènt int'e' primì minutì, possono verificàrs tantè situazionì. Io stessò me song fatto tantì fìlm e' scenàr possibilì, pure segnàr cu nu' autogòl degli avversàr vistò ca' nun ci succèd maì: amma rimanèr in partìt finò a' finè, poi tuttò può succederè. e' tifosì ro' Siviglià pensàn già a' finalè? a' cìttà e o' stadiò me hannò impressionatò, hannò tifatò ppe novantacinquè minutì e ra tuttì e' settorì: nun avevò maje vistò na' cosà ro' generè. a' squàdr è complèt e cinicà. De Laurentiìs dicè ca' Platìn vuolè far vincèr a' coppà o' Siviglià? nun me trovà d’accordò, e' arbìtr nun song decisìv e nun indirizzàn a' garà. Rispètt a' garà e' ijut avrèmm avutò caccos ra recriminàr ma quann si subìsc na' sconfìtt nettà c’è pocò ra dirè. Allenamènt a portè apertè? A me nun piacè assaie aprirè o' pubblìc pecché cu tantu entusiàsm nun riescò a dialogàr coi giocatorì. Si può fa' cu volòntà e piacèr ra partè nostrà ma nun semprè. Chiedò o' pubblìc e' incitàr chesta squàdr ca' neglì annì ha datò tantu o' pubblicò. Si può perdèr ncopp'o' campò ma nun comm cìttà: venderèm carà a' pellè. comm sta Salàh? aier' avevà cacc problemà, credò e me augurò ca' putia esserè o' centò ppe centò. a' nostrà convinziòn è aumentàt ra na' semana ad oggì, ci avviciniàm all’evènt e avimm voglia e' rivalsà. Rimònt storicà? Ci teniàm moltò, ppe fa' a' storià ci si deve credèr intimamentè. aggia convincèr e' mie calciatòr ca' è possibìl fa' chesta impresà. me interèss cchiu' vincèr ca' trasi' int'a' storià"

    RispondiElimina
  102. stefano vienna13 maggio 2015 18:09

    Finalmente una bella notizia!

    RispondiElimina
  103. Andiamo per punti: primo tempo da chiudere almeno- logicamente- sull'1-0; se 2-0 s'infervora tutta la galassia viola.
    Arrivando al 2-0 - in qualsiasi momento- si scriverà un'altra storia, un altro finale.
    In caso di primo gol del Siviglia verrà pubblicata un'antologia di parolacce-on-line con esposizione di Montella al giogo, con colla addosso e di piume ricoperto. Poi, il suo scalpo verrà utilizzato per creare un parrucchino per Spalletti.
    Il certaldino aleggia....Per far compiere il salto definitivo al Siviglia o alla viola, next season?

    RispondiElimina
  104. in caso di primo gol del Siviglia io me ne vado a casa, sinceramente... Sono rimasto allo stadio fino al fischio finale sullo 0-3 con la Juve, ma un'altra così non la reggo.

    RispondiElimina
  105. Auguri al poeta! 2 giorni prima di me... O quanti tori siamo sulla ghita( di nome e non di fatto ovviamente)

    RispondiElimina
  106. Accumula-tori, at-tori, calcia-tori, au-tori, smonta-tori, monta-tori, mura-tori (non mucche, non fanno recinti per mucche)...

    RispondiElimina
  107. e siam tutti di maggio,io ieri!

    RispondiElimina
  108. Auguri per ieri Jordan.
    Io ero sabato, siamo tutti torelli.

    RispondiElimina
  109. La frase di Montella "venderemo cara la pelle" mi piace e rispetta in pieno quello che mi aspetto per giovedì. Non penso che snaturera' modulo e tipo di gioco. Il Bayern ieri è risalito quando ha abbassato i ritmi. Per me questa Fiorentina non è da arrembaggio. Può essere sufficiente che si esprima come sa confidando in episodi favorevoli. Sbloccato il risultato omnia licet

    RispondiElimina
  110. Auguri a tutti. Però col cazzo che si beve qualcosa, manco quando ci si può smezzare il costo della bottiglia.

    RispondiElimina
  111. e tu sei a Terni o come si fa a bere insieme? Se tu vien qua bistecche e vin bono,ogni tanto (di rado) si fa.

    RispondiElimina
  112. eh sì,le son tutte trombate agostane. Ni'mi' caso e ci avean artro da pensare nell'agosto di''43, maa regola e trovaron tempo e ispirazione!

    RispondiElimina
  113. BELVA, sai che siamo sereni,tranquilli, nessuno pensa al Siviglia ora che mancano ancora ventiquattroreecinquantacinqueminutieventitresecondi.........

    RispondiElimina
  114. Auguri a tutti i tori: non credo ai segni ma Anto, Pollok, Jordan e Dkne1!!!! Io sono di fine Aprile. Ciao!!!!

    RispondiElimina
  115. Io di inizio aprile, credo ariete...

    RispondiElimina
  116. Auguri anche a te Deyna! Anche se con un mese di ritardo.

    RispondiElimina
  117. http://www.violanews.com/altre-news/fiorentina-siviglia-non-ci-sara-la-diretta-tv-in-chiaro-20150513/

    RispondiElimina
  118. vi dò l'iban del bar del mio paese.

    RispondiElimina
  119. Streaming argentino sempre e comunque.

    RispondiElimina
  120. stefano vienna13 maggio 2015 20:26

    Casillas e Marcelo, i punti deboli. Speriamo che azzecchino proprio oggi quella partita ogni cinque.

    RispondiElimina
  121. stefano vienna13 maggio 2015 20:33

    Ancelotti propone una formazione iperoffensiva che, fatte le debite proporzioni, ricorda il modo in cui affrontammo il ritorno di Coppa Italia. Però, il Real l'andata l'ha persa, noi la vincemmo. Ci può stare, speremo...

    RispondiElimina
  122. Gli auguri non si negano a nessuno, men che meno al padrone di casa...


    ripasso dopo in caso di...


    https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/11221671_10205294479334064_8558243115784583945_n.jpg?oh=4e5350390b28089dc04581a18e04b407&oe=5602B097

    RispondiElimina
  123. stefano vienna13 maggio 2015 20:43

    queste coreografie portano sfiga…

    RispondiElimina
  124. stefano vienna13 maggio 2015 20:44

    speriamo non si ripeta quel di Dortmund...

    RispondiElimina
  125. A me di oggi non me ne importa un beneamato. Tutti gli influssi astrali li concentro su domnani.

    RispondiElimina
  126. stefano vienna13 maggio 2015 20:50

    domani servono forze soprannaturali, oggi basta un misero 1-0, anche se punto al 3-1

    RispondiElimina
  127. stefano vienna13 maggio 2015 20:54

    anche se per la verità, il Real lo vedo messo male a centrocampo

    RispondiElimina
  128. Io penso solo a giovedì. Auguro ogni bene al Real ma sarà dura.
    A proposito di ieri, Suarez dopo Ibra è il mio centravanti ideale.
    Venendo alle cose nostre, chi vorrebbe Regini in viola se Savic parte?

    RispondiElimina
  129. ah ah ah ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  130. stefano vienna13 maggio 2015 21:00

    Benzema al 40%

    RispondiElimina
  131. stefano vienna13 maggio 2015 21:08

    Real Madrid, i gobbi di Spagna...

    RispondiElimina
  132. stefano vienna13 maggio 2015 21:10

    rigorino, ino-ino...

    RispondiElimina
  133. Bobby Caponata13 maggio 2015 21:16

    L'unico difetto di CR7 è che è cretino..

    RispondiElimina
  134. stefano vienna13 maggio 2015 21:16

    Effettivamente.

    RispondiElimina
  135. Bobby Caponata13 maggio 2015 21:16

    Lo volevo scrive in cima ;-)

    RispondiElimina
  136. stefano vienna13 maggio 2015 21:19

    centrocampo del real troppo improvvisato, ma davanti possono essere letali

    RispondiElimina
  137. Bobby Caponata13 maggio 2015 21:38

    Vedo la iouve in finale.. Come ha detto il fenomeno di Piccinini nel Real in campionato hanno giocato quelli in campo stasera, mentre i gobbi hanno riposato. Nel secondo tempo verranno fuori gli effetti di queste scelte....

    Montella è meglio di Ancelotti ;-) (Questo non vuol dire che saremo in grado di ribaltare lo 0-3)

    RispondiElimina
  138. Anch'io son d'aprile. Insomma, ho capito, qui fra arieti e tori...e siam tutti cornuti

    RispondiElimina
  139. I convocati per domani:

    Alonso, Aquilani, Badelj, Basanta, Bernardeschi, Borja Valero, Mati Fernandez, Gomez, Gonzalo Rodriguez, Ilicic, Joaquin, Lazzari, Lezzerini, Neto, Pasqual, Pizarro, Salah, Savic, Tatarusanu, Tomovic.

    RispondiElimina
  140. Bobby Caponata13 maggio 2015 21:46

    I convocati

    Alonso, Aquilani, Badelj, Basanta, Bernardeschi, Borja Valero, Matias Fernandez, Gomez, Gonzalo, Ilicic, Joaquin, Lazzari, Lezzerini, Neto, Pasqual, Pizarro, Salah, Savic, Tatarusanu, Tomovic.

    RispondiElimina
  141. stefano vienna13 maggio 2015 21:57

    se la smettessero di pressare alto...

    RispondiElimina
  142. stefano vienna13 maggio 2015 22:02

    che polli...

    RispondiElimina
  143. Ma vaffanculo sti gobbi

    RispondiElimina
  144. C'era fallo sul portiere di Chiellini, merde maledette.

    RispondiElimina
  145. stefano vienna13 maggio 2015 22:11

    Bale 100 milioni, e allora Salah?

    RispondiElimina
  146. Non direi. E' saltato nelmucchio Casillas ed è andato lui su Chiellini e non viceversa. Dietro il Real sono un po' bocchi, ma son forti davanti

    RispondiElimina
  147. Non era Gonfia del 26 aprile come me? A proposito: ma dove è finito?

    RispondiElimina
  148. stefano vienna13 maggio 2015 22:16

    ma quando lo toglie Bale?

    RispondiElimina
  149. Ma quanti gol si sta mangiando il Real?

    RispondiElimina
  150. C'era un rigore netto sul Chicharito

    RispondiElimina
  151. stefano vienna13 maggio 2015 22:20

    non la mettono dentro neanche se dura un giorno

    RispondiElimina
  152. stefano vienna13 maggio 2015 22:28

    mi sto deprimendo...

    RispondiElimina
  153. la Juve è riuscita a metterla sul piano dello scontro fisico, e lì non c'è gara.

    RispondiElimina
  154. GeppettoDanese13 maggio 2015 22:36

    Scoccia ammetterlo ma gli schifosi sono molto forti in difesa.
    80 milioni per James...lol

    RispondiElimina
  155. James Rodriguez è il giocatore più sopravvalutato degli ultimi 10 anni.

    RispondiElimina
  156. sono grandi, grossi e violenti e difendono in 11. Non serve Baresi per fare così...

    RispondiElimina
  157. Bah, il Real mi sta pure sulle palle, per cui non piango certo, ma il pericolo che quelle merde vincano la CL è concreto. Non ci voglio nemmeno pensare.

    RispondiElimina
  158. GeppettoDanese13 maggio 2015 22:40

    Ecco, ora mi tocca ascoltare le urla belluine dei gobbi cosentini fino all'alba di domani...

    RispondiElimina
  159. ragazzi, io cerco sempre di essere obbiettivo. Non mi sembra che questi porci abbiano rubato nulla. Difesa potente e Buffon eterno.

    RispondiElimina
  160. Per larghe parti della gara il Real ha dominato, ma si è mangiato una quantità di gol incredibile

    RispondiElimina
  161. Comunque l'idea del Real di dare Morata alla juve è stata geniale veramente

    RispondiElimina
  162. secondo te Morata è più forte di Ronaldo o Benzema?

    RispondiElimina
  163. Si ma anche Casillas ha fatto due tre interventi difficili. Per il resto era normale che la partita la facessero i padroni di casa.
    Piuttosto tevez mi sembrava un morto in campo. Ma me ne fotto...penso a domani

    RispondiElimina
  164. I gobbi se la sono meritata. Real imbarazzante. Barca più forte ma la finale è una partita secca ed imprevedibile. Ammiro la fame dei gobbi di vittorie. Ma la testa è a domani sera. Notte

    RispondiElimina
  165. Come la maggior parte dei colombiani. È un dato storico

    RispondiElimina
  166. Il Real non è gran cosa con tutti i giocatori che ha. Per me Ancelotti è peggio di Montella e sapete che su Montella ho forti dubbi.La Juve non ha rubato nulla.Ha preso un rigore discutibile e comunque scemo, gliene hanno risparmiato un altro più netto,ha sbagliato due gol clamorosi (Marchisio soprattutto). Di là solo rimpalli.

    RispondiElimina
  167. guarda che non sei l'unico a voler bene a Gianguglielmo nostro...

    RispondiElimina
  168. Si saranno mangiati anche una quantità di gol incredibile, ma l'unicoportiere che ha parato palle-goal è stato Casillas

    RispondiElimina
  169. Lo so. Ma sto soffrendo per lui

    RispondiElimina
  170. Vabè meglio così, la delusione per i gobbi sarà più grossa, quando verranno asfaltati in finale da Messi, Suarez e Neymar.

    RispondiElimina
  171. Nulla da fare, mi rimane solo Lionel con gli altri due là davanti. Se tutto va come deve andare lì non hanno scampo, ma.... Real confusionario, Ronaldo praticamente mai cercato, Bale per me vale meno di Salah, altro che 100 milioni... Dimostrato, una volta di più, che i fatturati da soli non vincono una cippa...

    RispondiElimina
  172. La Juve impartisce una lezione tattica al Real. Punto. Riga.
    Morata in un anno è cresciuto moltissimo, Pereyra meglio dei titolari (nella globalità della stagione).
    Marchisio e Pogba hanno graziato il Real.
    Eppoi 'sta cazzo di fisicità che pure in Europa ha avuto la sua importanza.
    Quanto mi dispiace ammettere che va in semifinale chi merita veramente; per assurdo i gobbi hanno sofferto (o fatto più fatica) più contro il Mônaco che con le merengues.
    (Va bene per il ranking, comunque...).

    RispondiElimina
  173. 4 punti in due match contro il Real. A me di scrivere bene delle merde fa venire il voltastomaco ma tanto non cambia nulla, i migliori in Italia, da quattro anni e per i prossimi tre almeno, fra i migliori in europa, quella maggiore e con merito, se ripenso alla semifinale di ritorno in CI mi vien voglia di prendere a calci in culo tutta la squadra, allenatore compreso.

    RispondiElimina
  174. Stavolta non hanno rubato. Quello che fa rabbia è che i più scarsi dei loro sono i terzini. Ma ce li avessimo noi!!!

    RispondiElimina
  175. non girare il dito nella piaga...

    RispondiElimina
  176. No, non ancora, ma nella seconda parte della stagione è cresciuto a dismisura, nella prima metà pareva il fratello scemo.

    RispondiElimina
  177. 22 milioni con diritto di riscatto a 35 nel 2016. La clausola per le società terze è 80 milioni.
    Per me è un crack. Proprio il tipo di centravanti ideale per Montella

    RispondiElimina
  178. Io il dito glielo girerei volentieri ma non nella piaga.....

    RispondiElimina
  179. Ha vinto il cuore sulla sufficienza. Juve organizzata e gioco di squadra. Ricetta italiana che ritorna di moda. Se penso che i quattro li' dietro non li piglierebbe piu' nessuno, almeno fra le squadre europee di vertice...

    RispondiElimina
  180. Il Barça é un'altra ciccia, perché ha un vero gioco collettivo, pero' su una partita in campo neutro tutto puo' succedere e comunque anche loro in difesa hanno delle amnesie

    RispondiElimina
  181. Consoliamoci

    RispondiElimina
  182. Di Ronaldo no, di Benzema non ancora. Di Chicharito Hernandez sì

    RispondiElimina
  183. Speriamo, ormai non so più cosa pensare.

    RispondiElimina
  184. ok, quindi al Real avrebbe fatto la riserva giocando manciate di minuti qua è là, come Chicharito. E non sarebbe mai diventato il giocatore che è, che il Real può riavere quando vuole. Appunto.

    RispondiElimina
  185. Dai ci giocheremo la supercoppa contro le merde

    RispondiElimina
  186. Beh, messa così... ma intanto li ha eliminati dalla CL

    RispondiElimina
  187. E comunque:

    Andate a Berlino... e NON tornate più !!

    RispondiElimina