.

.

giovedì 21 maggio 2015

Il confine

Ho sempre pensato che gli italiani fossero un popolo di santi, poeti, navigatori, allenatori e posteggiatori in doppia fila con le quattro frecce accese a chiudere più macchine possibile. Perché ancora non ero rimasto “imbottigliato” dentro ad una galleria in fase di costruzione, da un mezzo strano che perfora la parete rocciosa per l’inserimento delle cariche esplosive. E che non si sposta fino a quando non ha finito. Il raddoppio del Frejus è già stato scavato, la TBM lato Italia è uscita, adesso vanno realizzati i bypass che collegano la nuova galleria con quella utilizzata attualmente. Stamani c’è la prima “volata”, mentre lo scavo dei 12 km è stato realizzato con la fresa (TBM) i cunicoli che uniscono le due canne vengono realizzati con l’esplosivo. Ieri sono stato dentro un bel po’ per finire tutte le verifiche che mi riguardavano (telefonia, sensori ambientali, allarmi di stato porta ecc), all’uscita non un suv nero opaco con le quattro frecce davanti a Prada. Insomma sono uscito dopo le 20:00. Stamani arriva l’esplosivo scortato dalle Forze dell’Ordine, fino a quando non termineranno di realizzare il deposito interno e non gli metteremo in piedi il sistema di videosorveglianza. Perché non sono rimasto dentro ancora? Avrei evitato di assistere all'ennesima vittoria della Juve in coppa Italia, malgrado la Fiorentina questa volta non c'entrasse niente. Sicuramente avrei evitato di leggermi di rinterzo il commento del senese che mi avete gentilmente recapitato sul blog. Al quale dovrei rispondervi con il solito commento di Bucciantini. Delle volte stare dentro a una montagna è meglio. Fuori abbiamo creato un mondo di ossimori. Buon lunedì, traffico scorrevole, armi intelligenti, sviluppo sostenibile. Matrimoni felici. Dentro i pensieri rimangono dentro, posso addirittura pensare che Montella rimanga in Viola alla faccia vostra, anche se già gli avete  fatto il funerale. Mentre i pressostati dei rifugi sono stati correttamente attivati. Mentre fuori la Juve continua a vincere malgrado Pioli. Fuori è tutto troppo di corsa, perché alla fine passiamo la vita a cacciare allenatori, ad odiare i ragionieri marchigiani, e soprattutto a farci domande sull'amore, per poi renderci conto che le risposte ce le avevano date tutte Sandra e Raimondo. Quindi se delle volte non mi trovate non è solo per evitare di leggere i soliti polpettoni senesi, è perché sono dentro ad una galleria a rispolverare le mie migliore intenzioni. A cercare il confine tra il serio e il faceto. Perché anche dentro una montagna c’è un confine. Non facile da trovare. Non facile da calcolare. Ma io li seguo sempre anche dentro ad una montagna quelli che non tornano mai sui propri passi, metti che perdono il portafogli.




126 commenti:

  1. "Lazio sfortunata...", "Se quel palo entrava...", "Però la Lazio ha tenuto testa...", "Eh..ma Pioli come li mette in campo".
    Queste affermazioni, e tante tante altre, negli annali non ci saranno, nelle bacheche non ci saranno, la prestazione non verrà ricordata da (quasi) nessuno.
    Vedo analogie con cammino viola dell'anno scorso e in parte di quest'anno (sino alle semifinali).
    I tifosi viola sembrano (sembrano...specifico) contenti, felici, di aver visto "quella Lazio", "quella Lazio di Pioli".
    Pioli, quello che ha il palmares come Montella, quello che ha raggiunto una finale di Coppa Italia come Montella nel 2014.
    Pioli quello che per pareggiare dovrà raggiungere almeno 2 semifinali nel 2016.
    L'erba del vicino é semore più verde. Sempre.
    Allora ve lo riscrivo: prendete una bottiglietta di acqua, avvicinatela a un millimetro dalle vostre pupille e leggete cosa c'é scritto. Non riuscirete a leggere, a vedere bene.... Quando le cose sono troppo vicine, non le vediamo (e non le capiamo).
    Continuate a guardare il prato luccicante del vostro vicino, quello che ha tre ville (Lotito ha tre squadre), lavora nelle istituzioni (Lotito)...mentre il vostro prato è ammirato da chi passa per la sua semplicità, è quello del vicino neanche lo commentano, sapendo come è stato fatto.
    (Deve essere brutto per i calciatori della Lazio avere in squadra uno che vende le partite...o le compera. Come la 2a squadra- Salernitana- del suo presidente).
    Eppure c'é a chi piace...e cita la Lazio come esempio, pur sapendo che tutto si regge in piedi grazie ad artifizi.

    (N.B.: ne abbiamo persi di punti giocando bene e prendendo pali.....ma lo avete dimenticato. Proprio come tutti dimenticheranno la prestazione della Lazio).

    RispondiElimina
  2. Tutti dimenticheranno la prestazione della Lazio ma la Lazio non dimenticherà i milioni che le entreranno in cassa se arriverà seconda (tuttora ad un punto con lo scontro diretto da fare con una Roma nonj certo in crescita). Si può dire che ha fatto un campionato migliore del nostro se hanno otto punti di più o si offende l'infallibile ed i suoi sacramenti? Ma loro non avevano la Coppa! Io farei subito il cambio, gli darei quella vergognosa doppia sfida col Siviglia per questi otto punti, anche subito.
    Assurde queste gelosie per chi ha fatto meglio,come se il far meglio di chi si adora fosse un'offesa per l'umanità. Lo sapete che siete patetici?

    RispondiElimina
  3. Marco Gruppo Chiava21 maggio 2015 09:44

    Prima di giocarle quelle due sfide non hai proposto nessun scambio. Tu che scegli quando le cose sono successe non potresti assumere incarichi di responsabilità nella Protezione Civile.

    RispondiElimina
  4. JORDANONE mio, avresti scambiato la Finale 2014 contro il Napoli (24 ore prima) per 8 punti in campionato? Avresti preso 6 punti in cambio della semifinale d'andata- 24 ore prima? Anticipo la tua risposta: no.
    Non mi diventare Nino Castelnuovo...Non mi saltare la staccionata - assumendo Olio Cuore- per andare dalla parte dei "senno di poi", resta guru obiettivo e saggio.

    RispondiElimina
  5. Ah, perché ieri sera qualcuno ha giocato?
    A me piace Pioli. Ma non possiamo scordare chi è e cosa fa Lotito. Qualche "vantaggino" è assicurato.
    Cognigni, se proprio devi, fallo con profitto.
    Prendere "esempio"? No questo proprio no.

    RispondiElimina
  6. I giudizi si fanno in base a quanto è successo non in base a quanto si sperava succedesse. Loro son 8 punti avanti e con buone probabilità di arrivare secondi e andare in Champions diretti oppure con la quasi sicurezza di andare almeno ai preliminari, noi si è preso cinque pappine in semifinale di EL per lottare per il 5 posto con Sampdoria e Genoa. Dire che noi si è fatto meglio lo possono solo i cultori dell'adorazione per postulato.

    RispondiElimina
  7. Se Eupalla esiste la Lazio perderà il derby.
    Se Eupalla é in vena penalizzerà la Salernitana.

    RispondiElimina
  8. Io faccio un bilancio ed il bilancio si fa sui fatti non sulle previsioni. Quanto alle previsioni le feci e dissi, già prima del Tottenham, che avevamo molte più probabilità di arrivare terzi che di vincere l'EL e che avrei perciò puntato tutto sul campionato. Han fatto il contrario, si son buttati via almeno i sei punti con Verona e Cagliari in casa, sommali e vedi se eravamo o no ancora in lotta col derby Lazio-Roma da fare ed un calendario nostro in discesa.

    RispondiElimina
  9. Marco Gruppo Chiava21 maggio 2015 10:21

    A sentire certi discorsi capisco perché un matrimonio fallito "se ritornassi indietro..." Anche se è nato un figlio!!

    RispondiElimina
  10. Mah Ljuka, se parliamo dell'antipatia spontanea che provoca il guitto Lotito, un proseguimento solo più volgare e casereccio di Galliani, si sfonda un portone aperto, ma di favori io non ne ho notati, vedi partita contro Inter.
    A me non piacciono i paragoni che Sopra, che per il resto approvo tutto, porta spesso per ricordarci che il giardino altrui fa più cacare perché non c'è Montella.
    Detto e chiarito che della Lazio e Pioli m'importa una sega, non è certo peccato vedere come ci hanno strinato nei due incontri, come corrono e bene, in campo.
    Pioli poi deve essere l'esempio massimo per non cadere nel " quasi tutti quelli che verranno saranno peggio di Montella " visto che nessuno, tranne Belva, lo faceva di questo livello. Ma chi cavolo può affermare che un altro, ben evidente non gente come Sannino, stimato non possa fare bene? Nessuno. Sempre al netto delle simpatie e preferenze.
    Tutto questo per dire che servirebbe misura e più obiettività che porterebbe ad un quadro meno pessimistico, perché Montella ha fatto buone cose, alcune eccellenti e altrettante cahate ( quest'ultime molte di più ma è parere personale )
    Io ci metto pure le offese alla città che non dimentico, come fanno in molti.
    Senza di lui non muore la Fiorentina, Sopra, fattene una ragione se non vuoi poi essere etichettato adoratore.

    RispondiElimina
  11. Sopra, se gli otto punti avessero garantito l'accesso in CL, io avrei risposto sì, stai sicuro. Coppette ne abbiamo vinte abbastanza. Magari si potrebbe discutere sulla EL (dell'anno scorso, quest'anno il problema non si sarebbe posto).
    A proposito di EL, un vecchio saggio aveva già eliminato Viola e Napoli prima di partire, alle designazioni arbitrali... ed avevo scritto qualcosa anch'io, sul buon Angelino Villar Llona. Tendiamo sempre a dare troppa importanza all'aspetto tecnico, in genere.
    State sereni. Possibilità di passare il turno, con una spagnola forte, zero. Si può obiettare su come la Viola è stata eliminata, semmai.

    RispondiElimina
  12. Seguiti a leggere sul tuo libro senza capire quel che si dice. Oggetto: Prestazioni di Lazio e Fiorentina (non diciamo Pioli e Montella se no qualcuno comincia a dire: sacrilegio!).Roma punti 67 Lazio punti 66, Napoli 63, Fiorentina 58. Chi ha fatto meglio? obietterà qualcuno: "ma noi si è fatto la Coppa!" rispondo: cazzi nostri, ne avrei fatto volentieri a meno per essere al loro posto oggi, per questo farei volentieri il cambio cedendo loro, per quegli otto punti, quelle due vergognose partite di semifinale ELper chi le considera un traguardo. Non capisco quindi cosa c'entrino il ritornare indietro, i matrimoni falliti ed i figli

    RispondiElimina
  13. insomma, viene fuori che ora il modello di crescita della Fiorentina è l'Udinese che si faceva cacciare apposta al primo turno di Coppa. Guardate che Guidolin è libero, credo...

    RispondiElimina
  14. Ecco, bravo, un nome giusto.

    RispondiElimina
  15. quindi bisognava farsi cacciare ad agosto

    RispondiElimina
  16. In ogni caso mai ho sperato, come oggi, che la nazione abbia ragione. Poi mi fermo e rifletto: la Nazione, nomi a caso. Va bene, ho scherzato.

    RispondiElimina
  17. Non credo che i Della Valle gli abbiano mai perdonato l'infelice battuta dopo quel Palermo Fiorentina

    RispondiElimina
  18. I calendari sono serviti a nulla, tipo a noi, al Napoli, alla Roma...

    RispondiElimina
  19. GUIDOLIN forse no, però, e antipatico, contropiedista, e con pochi capelli.
    DONADONI? Ma se viene dal fallito Parma, sell'era bono o che era lì?
    Troppo aziendalista, i DV gli farebbero pure spazzare i gradini e lui silenzioso accetterebbe
    MAZZARRI e l'è un piangina, antepatico, sa giocare solo in contropiede, ma poi icche' l'ha vinto?
    IACHINI, ok, è un viola, ma, via, o che si vole davvero pensare di sostituire l'icona, il progresso, con uno con qui cappellino da baseball, e poi che calcio ci offrirrebbe? Solo il picchia ed noi...?
    SPALLETTI BIELSA, o che Cognigni davvero sceglierebbe uno così, che butterebbe all'aria i piani di dismissione e di dittatura dirigenziale? No no!
    Tutti gli altri del pianeta intero, poi non sono meritorio di essere nemmeno nominati allenatori, al cospetto del Messia venuto da Napoli a spargere verbo.


    Quindi, che si chiuda la ACF Fiorentina, non c'è futuro che meriti di essere vissuto senza MONTELLA!
    Ah, povera Firenze mia...

    RispondiElimina
  20. Bobby Caponata21 maggio 2015 10:56

    Jordan, i tifosi ma anche i DV vogliono vincere qualcosa... e se non si fareva pena nell'ultimo mese poteva veramente essere l'anno buono. Avevamo buttato fuori squadre migliori del Siviglia (insisto che a me non mi ha impressionato..). E' incomprensibile come dopo aver battuto Tottenham e Roma si dovesse uscire preferendo un PIAZZAMENTO in campionato.. Per me è inconcepibile. Mi sa che te e Cognigni siete più simili di quanto credi.. ;-)

    RispondiElimina
  21. La Juve sta dimostrando che Conte non era un valore aggiunto del 40% ma molto meno!
    LELE, Montella mi piace per un motivo preciso: in tre anni mi son divertito senza vincere nulla, rispetto a prim dove vincevamo nulla senza divertirci.
    Logico che non mi esalti l'orizzontalità accentuata del suo gioco, alcune sue decisione tecniche, mica sono scemo....
    Per me potrebbe andare via domani, ma datemi uno che possa essere migliore e garantisca quella stabilità in classifica che lui (con tutta la Società) ci ha fatto raggiungere.
    Come ogni essere umano ho solo timore del... Dopo.
    Chiunque sia vorrei mi tenesse nelle prime 4, magari tra le prime 3. Stop

    RispondiElimina
  22. Piccola riflessione a margine di gobbonia di ieri sera.
    Tra i match con Real e Lazio la differenza principale che è saltata agli occhi, riguarda il diverso sviluppo della manovra in attacco con e senza Morata. Il loro Gomez, Llorente, è rimasto per lunghi tratti isolato, ha anche sbagliato sotto porta. E neanchr pressava più di tanto.
    Col Real si sono viste molte più soluzioni offensive, più manovre in velocità e, in generale, hanno dato maggiore impressione di poter essere pericolosi.
    Disporre quindi di una punta moderna, veloce, in grado di dialogare e attaccare al tempo stesso gli spazi, offre parecchie opzioni in più in attacco.
    Nel bilancio stagionale credo che il fallimento del tedesco abbia pesato assai anche per le sue caratteristiche oltre che per lo stato di forma

    RispondiElimina
  23. Marco Gruppo Chiava21 maggio 2015 11:08

    I tuoi discorsi sono col senno del poi. E col senno del poi, chi ha un matrimonio fallito alle spalle, ma anche un figlio, secondo la tua logica non avrebbe dovuto sposarsi mentre per la mia si.

    RispondiElimina
  24. Bobby Caponata21 maggio 2015 11:23

    Questa sarebbe una bella mossa http://www.calciomercato.com/news/fiorentina-tre-prestiti-per-arrivare-a-defrel-997216

    RispondiElimina
  25. Non li faccio col senno di poi, e ninna! Ora faccio un bilancio che, per forza, si riferisce a fatti avvenuti e non da avvenire. Ad aprile avevo fatto previsioni e detto che avrei puntato più sul campionato che sulla EL o come te lo devo dire?

    RispondiElimina
  26. Tu sei sempre per i paradossi per portare avanti le tue tesi. Tra farsi buttar fuori ad agosto e dare più importanza ad un traguardo piuttosto che ad unaltro c'è la sua differenza. Se davi importanza al campionato non andavi in campo col Verona con quella formazione e,l di conseguenza, con quella testa.

    RispondiElimina
  27. Io vorrei inseguire quello che è più probabile ottenere. Quest'anno era più probabile arrivare terzi che vincere l'EL. Vincere l'EL sarà sempre improbabile,perchè per vincere le Coppe ci vuole anche una discreta dose di culo, oltre ad una capacità di concentrazione e grinta quando conta che non abbiamo. Arrivare terzi in campionato quest'anno era relativamente facile, tanto che ci si arriverà sotto i 70 punti.

    RispondiElimina
  28. Bobby Caponata21 maggio 2015 11:55

    Parlando col sennò di poi superando il Siviglia avremmo trovato il Dnipro in finale... e... non c'è proprio paragone tra vincere un'Europa League e arrivare terzi in campionato (che poi se togliamo il senno di poi chi ti dice che ci saremmo arrivati terzi? :-).

    RispondiElimina
  29. Reja: "Il 352? Io lo usavo già anni fa. Poi sono arrivati Conte e Montella e tutti a dire che è rivoluzionario"

    RispondiElimina
  30. Superando una squadra con la quale hai perso 5-0 e poi se il Dnipro ha buttato fuori il Napoil saresti così sicuro di vincere? Col senno di poi ci parli tu. Io parlavo di probabilità prima e posso confermarle adesso. Era piùprobaile vincere con Cagliari e Verona e poi con Cesena, Parme a Chievo in casa ed a palermo in ferie o con doppio incontro con Tottenham, Roma, Siviglia e finale di Varsavia? Il problema è che abbiam fatto la corsa del Loni, finito con diciannove carte e quattro mattoni! Come previsto, anche questo.

    RispondiElimina
  31. Lo dice anche Mazzarri. Se hai degli esterni con i controcazzi è un buon sistema. Se ce li hai e li fai giocare nel mezzo (Cuadrado) per far fare l'esetrno ad una punta pero...

    RispondiElimina
  32. Ho letto adesso un editoriale di Dario Ghebbe su Labaro Viola che riprende il filo del post di ieri di Zaph, che accennava alle mortificanti condizioni in cui si troverebbero a operare i nostri direttori sportivi.
    Ci va giù pesante

    RispondiElimina
  33. JORDAN: si parla di Storari.
    Verrebbe a fare il secondo di Tata
    o sarebbe il contrario?

    RispondiElimina
  34. Bobby Caponata21 maggio 2015 12:55

    Ma infatti ho iniziato dicendo "Parlando col sennò di poi".. Quello che voglio dire è che per me hanno preso le decisioni giuste a prescindere da come sono andate le cose. Per me. Perchè come vedi ha poco senso rivalutarle appunto col senno di poi. D'altronde dando priorità al campionato avremmo avuto più possibilità di avvicinarsi alla champions ma non la certezza..

    RispondiElimina
  35. GeppettoDanese21 maggio 2015 13:42

    Baba è vicino al rinnovo. Abbiamo il nostro titolare per gli anni a venire

    RispondiElimina
  36. quindi la coppa bisogna farla, ma senza cercare di vincerla...

    RispondiElimina
  37. cose che nessuno su questo sito ha scritto...
    Per quanto mi riguarda, ho detto che mi piacerebbe crescere di livello (e quindi Bielsa, Spalletti o Klopp) e che se invece si decidesse di prendere un allenatore di livello più basso preferirei Sarri o Ventura.

    RispondiElimina
  38. https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xta1/v/t1.0-9/11295827_10206679526013538_3842324099504877387_n.jpg?oh=40f83cf26419bb3e8a68a289f3c15f2d&oe=56084D32

    RispondiElimina
  39. hanno fatto un modulo diverso, BELVA. Ieri sera avevano il 5-3-2 di Conte.

    RispondiElimina
  40. Storari è buono insieme a Tata non mi convince tanto. Se se ne deve avere due e uno è maturo come Tata, l'altro sarebbe il caso fosse un giovane su cui puntare per il futuro, no?

    RispondiElimina
  41. Primo 352 che ho ammirato, eccezionale nel 83/84 quello di De Sisti. Poi buono, anche se inferiore, il Parma di Scala.

    RispondiElimina
  42. però è vero che anche mazzarri è stato uno dei pionieri. per non parlare però di quello che nessuno nomina mai ed invece di calcio ne mastica, che il 3-5-2 l'ha usato e poi mutato in 4-2-4: ventura.

    RispondiElimina
  43. http://www.violanews.com/stampa/corsport-babacar-2020-tutto-fatto-20150521/

    RispondiElimina
  44. Io non credo assolutamente che venga Storari. Alla Juve prende 1,7 netti, Neto l'hanno perso per avergli offerto a gennaio 1,4 e non avergli voluto dare a giugno 800000. Ora anche al bischero c'è un limite.

    RispondiElimina
  45. Bobby Caponata21 maggio 2015 14:39

    Ho letto che chiede 1,5mln e poi dietro ha ancora Raiola.. Lo spero ma non credo che sarà una cosa veloce..

    RispondiElimina
  46. Bobby Caponata21 maggio 2015 14:41

    E' in scadenza di contratto, ha 38 anni e è pisano... fai te ;-)

    RispondiElimina
  47. I giovani portieri in panca per me non ci dovrebbero stare mai a lungo. Se hai il programma di farlo giocare, anche se non sempre, va bene, ma se no fallo crescere altrove. Un portiere giovane deve giocare e fare esperienza. La coppia potrebbe anche andar bene, ma allora prenderei Mirante che costa parecchio meno di stipendio ed è anche meglio di Storari, altro portiere discontinuo che non mi ha mai riempito gli occhi.

    RispondiElimina
  48. Bobby Caponata21 maggio 2015 14:43

    Devo essere sincero, non mi piace tanto come giocatore ma non potevamo far scappare anche lui. Se confermata è una buona cosa.

    RispondiElimina
  49. Io invece credo che la svolta ai gobbi sia dovuta in gran parte a Conte.
    Trova già Buffon Chiellini Barzagli Bonucci reduci da un'annata da oltre 40 gol passivi. Riattrezza la difesa e la protegge con una diversa mentalità tattica, per cui scende a circa 20 incassati. Tanto per dire che la qualità degli interpreti e sì importante, ma al pari di chi li mette in campo.
    Negli anni a seguire ha consolidato questo che è divenuto un DNA gobbo.
    Questa operazione vale senz'altro il 40% di influenza.
    Poi l'acciuga è stato bravo a non stravolgere la mentalità difensiva ed ha apportato migliorie in attacco dovute molto alla versatilità di Morata, ma ci ha messo del suo senz'altro visti i risultati.
    Ho vissuto esperienze in Fiorentina, nei vari anni, e una solo alla Juve e posso dire solo l'ovvio: dal momento in cui entri in sede, respiri solo ed unicamente professionalità. La odio anche per questo, provocandomi moti di invidia.

    RispondiElimina
  50. Se viene per poco, a fare il 12 può qanche andar bene. Ma ci si fida della salute di Tata? perchè un portiere di 38 anni ti può coprire qualche buco, ma non puoi sperare di farci anche mezza stagione

    RispondiElimina
  51. Sensazione: il doppio palo di Diordjevic é il segnale che Eupalla tifa Juventus.
    Attendo un paio di legni del Barca il 6 giugno.

    (Chiellini che va a raccogliere di corsa la palla per portarla a centrocampo- dopo il gol- ...Chiellini che da 4 anni fa razzia di scudetti, lui stesso vuole riprendere velocemente il gioco..... Uno dei dettagli che rende una società è una squadra diversa dalle altre. Purtroppo).

    RispondiElimina
  52. Una volta che non sei tu a scrivere paradossi, accettali...eh eh.

    RispondiElimina
  53. Vero, LELE ma ieri la Juve mancava di Morata e Marchisio- se non sbaglio, due pilastri. Nessuno se ne accorge.
    Riguardo la professionalità della Juve: mi diceva Massim Orlando che andare alla Juve significa quasi fare il militare; nulla si muove e nessuno parla se la società non vuole, é tutto meticolosamente ordinato, con figure bel delineate, nessuna sfumatura extra.

    RispondiElimina
  54. Bobby Caponata21 maggio 2015 14:51

    Hai ragione.. su Tata bisognerebbe saperne di più.. Da quello che dice Montella si è affidato al migliore, anche se a detta sua c'è poca differenza....
    Anche ieri Storari sembrava un gatto.. Secondo me, fino a quando regge, leva il posto al Tata... e poi ci s'ha Lezzerini...

    RispondiElimina
  55. Mirante lo segnalavo anch'io l'altro giorno, anche perché a occhio sarebbe gratis. Però se devo fare un investimento preferirei farlo su Scuffet o Sportiello o chi per loro, sinceraente...

    RispondiElimina
  56. Bucchioni scatenato. Segnalo alcune affermazioni a caso di oggi:
    - "Diffido un po' di questi allenatori, come Prandelli e Montella, che vengono alla Fiorentina e poi pensano alla loro carriera. Se vieni qua e chiedi giocatori vuol dire che pensi solo a te stesso perché vuoi vincere". (perché notoriamente il miglior allenatore è quello che vuole giocatori scarsi e punta a perdere)
    - "Montella era partito bene, ma poi si è montato la testa, forse per i corteggiamenti avuti da società importanti" (e quindi lavora per altri?)
    - "Con il gioco di Montella gli attaccanti non segnano, poi se ne vanno e fanno un sacco un gol, guardate Matri e Seferovic." (Matri alla Juve ha fatto 2 gol in 9 partite, alla Fiorentina 5 in 21, identica media. Ed è la stessa media che Matri ha avuto nelle precedenti esperienze a Juve e Milan. Seferovic non è arrivato in doppia cifra neanche in B...)
    - "Montella ha diviso la città, perché i suoi attacchi alla tifoseria hanno provocato la spaccatura tra tifoseria e Della Valle". (allenatore che invece di fare il ruffiano con i tifosi li critica è responsabile di arruffianarseli troppo. Lineare).

    A sentire queste cose, mi pare chiaro che la rottura ci sia, perché un tale killeraggio nei confronti di chi potrebbe essere il nostro allenatore anche l'anno prossimo non ha senso. Bene così, la società fa le proprie scelte. Se scegliesse anche di affidare la propria voce a giornalisti meno viscidi e gobbi sarebbe meglio.

    RispondiElimina
  57. Un giorno quando ci incontreremo ti dirò la mia, certamente più modesta di quella di Orlando, ma indicativa.

    RispondiElimina
  58. O Jordan, ma Lezzerini, che non abbiamo potuto ammirare, ah ah, che roba è?

    RispondiElimina
  59. Bobby Caponata21 maggio 2015 15:25

    Via, chiusi tutti i discorsi... http://www.violanews.com/news-viola/video-vn-antognoni-montella-capro-espiatorio-ha-fatto-il-massimo-20150521/

    RispondiElimina
  60. Bucchioni é diventato come Suma: imborghesito, inguardabile, inascoltabile, inaffidabile, poseurs, di parte, prezzolato, sopravvalutato, NuvolaVioleggiante.

    RispondiElimina
  61. Ne parlavo ieri sera con una persona che li frequenta da qualche annetto per motivazioni non strettamente legate al calcio.
    Ha avuto la tua stessa identica impressione ed il tuo medesimo travaso...

    RispondiElimina
  62. leggevo di un possibile scambio di prestito col Cesena: Acosty, Hegazi e Capezzi per Defrel. Sarebbe ottimo, ovviamente, però mi domando: davvero Hegazi e Capezzi non sono pronti per la Serie A? Lo saranno mai? L'egiziano ormai ha 24 anni...

    RispondiElimina
  63. Bobby Caponata21 maggio 2015 15:31

    Io un altro anno di B a Hegazy glielo farei fare.. solo per recuperare stabilmente la condizione fisica (se non ci ricade....)

    RispondiElimina
  64. Ho fatto in tempo a sentirlo ma non ho resistito, dopo un minuto intero di storture evidentemente stiracchiate pro domo "loro" ho dovuto cambiare.
    Per me una cosa vergognosa.

    RispondiElimina
  65. Hegazi è stato lungamente infortunato e ha perso tempo prezioso per questo motivo, ma le volte che ha giocato mi è piaciuto. Fra l'altro mi pare un cospettone forte anche di testa e dotato di discreta tecnica. Se il prestito ha lo scopo di farlo ulteriormente crescere può anche andar bene, ma se la prospettiva è quella di lasciarlo andare la cosa mi lascia perplesso, non vorrei che su di lui si desse un giudizio (negativo) affrettato. Capezzi ha l'imprimatur del Pek, solo per questo andrebbe provato a dovere.

    RispondiElimina
  66. Hegazy ultimamente fa panca.

    RispondiElimina
  67. come affare potrebbe starci anche se secondo me è infattibile (3 prestiti per un giocatore intero? boh); ma questo defrel lo lascerei dov'è, il prossim'anno dovremmo ripartitre da Babacar e una punta a lui analoga, e gila terza scelta; l'altro attaccante (se resta), dovrebbe essere salah, in alternativa rossi quelle 20 partite l'anno, e bernardeschi. stop. defrel è bravino ma non mi pare meglio di questi.

    RispondiElimina
  68. Bobby Caponata21 maggio 2015 15:52

    Credo sia uno scambio di soli prestiti

    RispondiElimina
  69. Defrel in prestito come riserva non mi dispiacerebbe...

    RispondiElimina
  70. Mica le spara solo Bik!! Ehehe ehehe ehehe...

    RispondiElimina
  71. Era "Buk"...

    RispondiElimina
  72. Lele è innegabile il salto che aveva fatto fare Conte ai gobbi, è innegabile che Allegri abbia ereditato una struttura di squadra (e di società) già solide a livello mentale oltre che tecnico, come è innegabile che il Tevez di quest'anno fosse in stato di grazia più che mai, e che la rosa di Acciuga fosse più completa con nuove alternative a centrocampo e con un Morata che ha tolto le castagne dal fuoco quando non le ha tolte l'argentino.
    Tuttavia penso che dai risultati gobbi di quest'anno Conte ne esca ridimensionato, perchè alla fine del campionato scorso aveva pubblicamente aperto la polemica con la sua società per la mancanza di competitività in Champions, e salutò abbandonando la nave alla vigilia della partenza per il ritiro, perchè non gli compravano giocatori che lui riteneva indispensabili per un salto di qualità. E se ha abbandonato per andare alla nazionale degli Zaza, non certo per il Barcellona, credo proprio che fosse convinto che i gobbi dopo l'anno scorso potessero solo andare a peggiorare. Io credo che in finale di Champions a gufare la Juve ci sarà una persona in più del solito, uno col DNA gobbo, la cui immagine potrà risollevarsi solo in seguito, se Immobile dovesse trascinare l'italia alla vittoria di Europei e Mondiali.

    RispondiElimina
  73. resta, inoltre, il fattore C: Conte ha dovuto spremere la squadra in campionato e farla arrivare ai 100 punti, per vincere lo scudetto, mentre Allegri può occuparsi a tempo piene delle coppe da marzo, grazie al crollo della Roma...

    RispondiElimina
  74. Perchè abbia accettato l'Italia lo devo ancora capire. Tutto da perdere e nulla da guadagnare. Se con quella banda di raccattati pensa di vincere qualcosa è pazzo. A quel punto poteva rimanere alla Juve. Sì, con i successi di Acciuga si è preso una bella smerdata. Se vincono la Champions si può buttare nel Po, ma già così un bel tuffo nella Dora Baltea lo potrebbe fare.

    RispondiElimina
  75. Ha fatto la cazzata che fece all'epoca Sacchi e da notare che proprio per il tipo di allenatori che sono, con la Nazionale c'entrano come Mughini con la virilità..detto questo, a parer mio, Conte ha, come me, valutato male la situazione...li pensava spremuti e cotti e invece qualche sostanza "miracolosa" son riusciti a trovarla ancora..per me la Champions è biancomerda al 101%..2015 da canvellare, unica gioia che non sia andato in finale il napoli....meno male che adesso arriverà Gattuso in panca da noi a risollevarci...

    RispondiElimina
  76. Dovrebbe fare (aver fatto) un campionato in Div Pro, o, meglio, in B, per vedere che pesce è. Non mi pare nemmeno lontanamente maturo per la A. I portieri giovani devono giocare!!! averlo tenuto un anno fermo è un altro crimine. Se si sia sciupato qualcosa che valeva la pena non lo so, ma ci si è provato. A proposito o lucchese ma quello dal nome "salada de letras" che ci ha rubato la Roma e che dicevi che era un fenomeno dov'è?

    RispondiElimina
  77. Bobby Caponata21 maggio 2015 17:06

    Forse perchè non ha ricevuto offerte dall'estero

    RispondiElimina
  78. Di diverso c'è che ai tempi di Sacchi la nazionale poteva esser vista come un salto, visto che giocavano ancora a calcio i Baggio e il suo blocco-Milan con Maldini e Baresi in testa; prendersi la nazionale italiana oggi invece vuol dire al 99% volersi far del male... Lui comunque a livello internazionale aveva già vinto tutto, a differenza di Conte

    RispondiElimina
  79. Vero, la Roma l'anno scorso resse di più, ma Conte in C.Italia era fuori già a febbraio e quando fu eliminato in semifinale di EL dal Benfica lo scudetto in realtà era già quasi vinto, anche se non matematicamente. Mourinho, ad esempio, nell'anno del triplete vinse (se non ricordo male) lo scudetto una settimana prima della finale Champions, in una gara a Siena giocata senza risparmiarsi titolari e agonismo

    RispondiElimina
  80. Infatti, secondo me guferà con noi, ma la ridimensionata se l'è già presa

    RispondiElimina
  81. GeppettoDanese21 maggio 2015 17:21

    svedkauskas?

    RispondiElimina
  82. E' ovvio Bob, ma il punto più è che lui dalla Juve ci è scappato pensando che i risultati potessero solo peggiorare, non perchè sperasse in clubbone straniero, dato che lui non lasciò a inizi giugno ma alla vigilia del ritiro, quando tutti club l'allenatore ce l'hanno già

    RispondiElimina
  83. Si ma quello che proprio non acapisco è come possano allenatori con determinate caratteristiche accettare, al di là del soldo, il ruolo di selezionatore...voglio dire, gente come Sacchi o Conte hanno bisogno di avere a disposizione la truppa 7 giorni su 7...mah.

    RispondiElimina
  84. GeppettoDanese21 maggio 2015 17:27

    la cosa è iniziata tempo fa, quindi in ordine di velocità dovremmo esserci. Mi preoccupa invece il silenzio su Bernardeschi

    RispondiElimina
  85. Bobby Caponata21 maggio 2015 17:28

    Giusto, completo il pensiero ;-)
    Conte è più un motivatore che un allenatore e dopo tre scudetti di fila aveva richiesto (e lo fece anche l'anno precedente) un certo ricambio per continuare a dare e ricevere stimoli nuovi.. A mercato inoltrato visto che il ricambio non era in atto ha deciso di lasciare (forse preso dalla "paura" che la squadra gli si sciogliesse tra le mani). Poi non ricevendo offerte dall'estero ha preso l'unico incarico che potesse darli visibilità internazionale.. ....che però purtroppo è una squadra di brocchi..

    RispondiElimina
  86. GeppettoDanese21 maggio 2015 17:32

    lo prese il corvo, se non sbaglio. Ne dicevano un gran bene, e mi ricordo i lamenti delle prefiche quando andò alla Roma. Da sbudellassi

    RispondiElimina
  87. Bobby Caponata21 maggio 2015 17:33

    E' iniziata tempo fa ma per un bel po' (pare) è stata messa in pausa.. e poi con Raiola... Boh, speriamo bene.
    Bernardeschi sarebbe una perdita peggiore (almeno per me..). 1,5mln che mi sembrano un'assurdità li darei più volentieri a Bernardeschi.

    RispondiElimina
  88. Non lo so se è killeraggio pagato, ma non credo. Questo è proprio stronzo e annusa l'aria che tira e si vuole arruffianare anche se non glielo chiede nessuno. L'altro della Gazzetta è il gemello.

    RispondiElimina
  89. Io a nessun dei due.

    RispondiElimina
  90. GeppettoDanese21 maggio 2015 17:36

    la trattativa è entrata in naftalina quando, guarda caso, Baba iniziava a diventare indispensabile. Dopo l'infortunio sono ripresi i contatti (ari-guarda caso). Se si fanno sfuggire Berna sono ufficialmente imbecilli, anche perché nel frattempo hanno rinnovato Pasqual e Borja. Cioè, per dire..

    RispondiElimina
  91. A me sembra che la Juve, in alcune partite lo ha dimostrato, che anche con le "riserve" vinceva lo scudetto...
    Tanto il campionato lo farà a cubetti, o alla Julienne- se preferite- visto che sembra già in fase rafforzamento; temo la Juve diventi come Real, Bayern, Chelsea......alte categorie, altre mete, Italia per allenamento.

    RispondiElimina
  92. Il fatto che Conte sia un grande tecnico, non vuol dire faccia scelte sempre ottimali. Ad allenare l'Italia più scarsa della storia mi pare abbia sbrodolato.
    La scelta è stata incomprensibile, da fuori, penso avesse chance vere di allenare in PL, campionato che gli si adatta. Boh.
    Su Allegri, invece credo lo si sia bollato tutti troppo precocemente un medio e aziendalista. Contro di noi in coppa, ha elaborato una strategia talmente geniale che ha rintronato il nostro.

    RispondiElimina
  93. Il grandissimo Sacchi perse il mondiale ai rigori. Mica robetta.
    Certo che i titolari di oggi sono imbarazzanti.

    RispondiElimina
  94. La Premier potrà essergli adatta, ma se non va a Manchester o al Chelsea è difficile anche lì che vinca titoli sia internazionali che nazionali. Ma come ho risposto più sotto anche a Bob, il punto che volevo sottolineare non è tanto dove sia andato, ma il fatto che i risultati di Allegri siano stati un bel colpo basso per lui, che aveva detto pubblicamente che in Europa non era competitivo perchè la società non faceva mercati all'altezza, e aveva sbattuto la porta credendo che avrebbe lasciato macerie.
    Allegri invece si è ovviamente, al contrario, rifatto un'immagine come mai aveva avuto, ma in parte ci avevano già pensato Seedorf e Inzaghi a dimostrare a Galliani che il coglione non era il livornese.

    RispondiElimina
  95. Hegazy ha perso molto tempo per il ginocchio, con due rotture del crociato...Mi dicono stia facendo molto bene a Perugia, io ho visto due partite e in base a quelle confermerei.

    RispondiElimina
  96. I meriti di Allegri sono talmente elevati che hanno meravigliato tutti.
    C'è da dire che Galliani ha scazzato le ultime cinque sessioni di mercato, ma lo ha sempre difeso e se era per lui il livornese era ancora là.

    RispondiElimina
  97. Credo ti sbagli, Valto

    RispondiElimina
  98. no no. Nel 2011 vinse, ma quello del 2012 resta l'unico scudetto non vinto da Ibra in 15 anni.

    RispondiElimina
  99. Ah vabbè, ma quell'anno il Milan era talmente bollito (anche l'aggancio-scudetto dei gobbi avvenne solo alla fine, grazie alla nostra vittoria-salvezza a Milano con uno Jovetic fuoriclasse) che protagonista assoluto fu Nocerino autore di 11 gol, a reggere la baracca con i soli Thiago Silva, Ibra, Boateng e persino il nostro Aquilani per mezza stagione (poi messo fuori perchè altrimenti gli si prolungava automaticamente il contratto...); c'era ancora Pato che invece di allenarsi si faceva fare i soffoconi dalla Barbara a Milan Lab, e l'età media era 46 anni, in rosa c'erano ancora Gattuso, Nesta, Ambrosini, Zambrotta, Seedorf, Van Bommel, Yepes e lo stesso Inzaghi

    RispondiElimina
  100. su violanews fanno rivedere il gol del grandissimo mutu col palermo, con guana a terra a simulare; ecco, vorrei rivedere questa cattiveria io, l'anno prossimo.

    RispondiElimina
  101. DEYNA, invece a perugia kevin mendez non è ancora riuscito ad esordire. hegazy sta facendo bene, ma nell'ultimo mese e mezzo quasi sempre panchina. un po' come camporese, protagonista positivo della prima metà del campionato, poi panchinaro fisso nella seconda. bah.

    RispondiElimina
  102. Se non mi ricordo male, a gennaio Galliani aveva già trovato l'accordo per vendere Pato (mi sembra al PSG) e comprare, con i soldi della sua cessione, Tevez dal City, ma Barbarona bloccò tutto. Da lì iniziarono tutti i guai milanisti e il ciclo vincente giuventino.

    RispondiElimina
  103. Barbara aveva bloccato Pato a Milano, ma Tevez a Manchester lo bloccò il City stesso e non senza incazzarsi, dato che il Milan trattò come al suo solito col giocatore di nascosto dalla società, che invece la trattativa per cederlo l'aveva aperta con l'Inter

    RispondiElimina
  104. Ci fu anche il famoso gol di Muntari...

    RispondiElimina
  105. Il Chelsea levalo pure dal novero, è una squadra forte ma non è questa ammazza-campionati

    RispondiElimina
  106. Non conosco la situazione, forse Hegazy paga fisicamente il rientro al calcio giocato, non so. Mendez aveva poca esperienza professionistica anche in Uruguay, il meglio lo aveva mostrato con l'Under...Mi meraviglia però che non sia ritenuto pronto per la serie B. Il talento comunque è enorme, se la Roma lo scaricasse mi ci fionderei.

    RispondiElimina
  107. Hegazy aveva relegato un altro viola, Fazzi, in panchina.
    Ora non gioca nessuno dei due.
    A Perugia c'é un gobbo bravo, Goldaniga.

    RispondiElimina
  108. comunque malesani non si meritava d'esser fatto fuori così

    RispondiElimina
  109. ..fu il mio ultimo anno da abbonato, del Male mi innamorai prima di averlo visto all'opera, addirittura un sesto senso mi portò a Udine alla prima con tatoo del Giglio fresco fresco..che cazzo di giornata fu quella...poi a Milano ci rubarono una delle tante partite di quella stagione fantastica (ma quello è soggettivo, parlo per me), perdemmo in casa con l'Empoli ( giustamente) ma se ti trovi davanti DIO 9 volte su 10 finisce male, perdemmo di brutto a Roma ma venivamo dall'apoteosi della domenica prima...3 pere alle stramerde e un gioco che rividi solo anni dopo con il solito DIO (ma non era con noi), milan sistemato (andata e ritorno), 4 pere al napoli, poi una serie di furti, a Torino, a Bologna, a Piacenza, a Lecce, in casa contro la Samp...finimmo quinti e intanto quella testa di cazzo di Presidente se l'era fatto scappare..scappò a Parma dove portò quello che 4 agricoli paesanotti del cazzo non pensavano neppure esistesse...in cambio ricevette auguri di morte...FOTTITI PARMA...SPARISCI PER SEMPRE!!

    RispondiElimina
  110. ..stasera danno La Grande Bellezza...tocca rivedermi la Roma 2007/08...

    RispondiElimina
  111. Un giorno ti dirò cosa mi disse Rui di Malesani.

    RispondiElimina
  112. ...se solo pensi all'asino che c'era prima che lo metteva esterno per poi sostituirlo...posso immaginare ah ah ah

    RispondiElimina
  113. Ufficiale: Donadoni l'e' bono.

    RispondiElimina
  114. Non ti dirò cosa pensa di Ranieri.

    RispondiElimina
  115. Carlo Pallavicino
    6 ore fa ·
    quello che lascia perplessi è come la società possa credere che quello che dice e il
    modo in cui comunica le versioni don Enzo da Colonnata possa procurare un vantaggio di qualche tipo. tafazzismo allo stato puro

    RispondiElimina
  116. Diccelo anche a noi bischeri non fare il misterioso

    RispondiElimina
  117. stefano vienna21 maggio 2015 23:21

    Pallavicino, Brovarone, Cellini esprimono opinioni personali. Molto personali. Poi ognuno e' libero di crederci o meno. Io meno.

    RispondiElimina
  118. Se lka canti per me dimmi quando avrei detto che era più facil andare dietro alla'EL

    RispondiElimina
  119. C'è molto del vero,purtroppo. Però in quel comunicato "l'imbocca al lupo" li ha un po' sputtanati, ma un correttore di bozze, no? Quanto a questi personaggi, ma siam sicuri che i conti tornino a fine anno? Per ora ci han sempre rimesso dei bei soldi. Forse pensano senza Gnigni di rimettercene di più. Boh?

    RispondiElimina
  120. Fazzi è un esterno di centrocampo,Hegazy un difensore centrale come aveva fatto a metterlo in panca?

    RispondiElimina