.

.

venerdì 22 maggio 2015

Vi faccio un disegnino

In questo fine settimana, a tutti coloro che la Lazio è un esempio, che la sua sconfitta nella finale di coppa è la più onorevole nella storia di tutte le sconfitte, Claudio Lotito per ringraziare ha promesso che chi lo vorrà potrà fare all’amore tranquillamente e senza nessuna precauzione. Le mestruazioni verranno spostate al lunedì. Per chi invece preferisce Montella a Pioli ha aggiunto che anche se capitasse mai che gli ultimi saranno i primi, lui farà in modo che quel giorno le Poste rimarranno chiuse. Non raccolgo queste provocazioni che vengono da Roma perché mi fa male la schiena. Dico solo che il tifoso Viola in fila alle poste avrà tutto il tempo di riflettere e capire di esser stato felice solo quando il sarto napoletano non cucirà più la manovra, e il tifoso potrà così rammaricarsi di non essersela goduta a modo perché non sapeva di essere felice. Un po’ se n’è accorto anche il Bambi che solitamente è molto distratto, per dirvi l’ultima ieri sera appena  tornato dal Frejus l’ho incrociato in via Sant’Agostino, e mi ha ribadito che uso un profumo che ha una nota di tabacco sempre troppo forte per i suoi gusti. Sapevo ancora di esplosivo insomma. Però lui adesso comincia ad essere preoccupato davvero, soprattutto per i tanti discorsi che vengono fatti su quello che sarà il nuovo allenatore, comincia a non tornargli tanto che siano tutti più bravi del nostro, che ridono meno dopo le sconfitte anche se le finali se le giocano in casa. E a proposito di discorsi la lampadina gli si è accesa l’altro giorno al supermercato quando ha incontrato un amico che ha saputo dal cugino sordo che ha sentito dal testimone di nozze cieco che aveva visto un agente Fifa di famiglia che gli ha rivelato che il prossimo allenatore della Fiorentina sarà Beppe Iachini. Per la fase difensiva e perché essendo cattivo come Alessio Tendi non ride mai. Poi per capire meglio se era credibile gli ha chiesto di cosa si occupava nella vita, perché è sempre stato uno che ne ha fatte mille, ma l’ha rassicurato raccontandogli che attualmente si occupa dell’andamento altalenante dei mercati. “E perché allora sei così preoccupato?” Gli ho chiesto, con il mio nuovo profumo un po’ troppo acre. Mi ha detto che è preoccupato perché quando gli ha chiesto di spiegargli meglio la storia dell’andamento altalenante, l’amico che sa tutto ha precisato che attualmente guidava il carrello della spesa con le ruote storte. E poi il Bambi ha fatto una considerazione anche tattica sostenendo che essendo nato sotto il Cupolone e quindi con uno spiccato gusto del bello, allora preferisce un sorriso di troppo al cappellino da albanese di Iachini. L’ho rassicurato facendogli presente che la nostra erba è verdissima, che non è vero che quello è meglio perché prende i giocatori a pedate nel culo, quell’altro per via della fase difensiva, uno perché va sotto la curva ad applaudire i tifosi. Insomma gli ho elencato tutta una serie di pregi di Montella che non sto ad elencarvi perché devo ancora togliermi di dosso il nuovo profumo, e perché poi vi so non troppo interessati. A lui invece gliele ho elencate tutte quelle caratteristiche perché mi sembrava in crisi e alla fine ne è uscito rincuorato, a voi che invece non nasce l’erba troppo verde, faccio solo un disegnino dal mio umile punto di vista. Un disegnino che dal basso verso l’alto e non viceversa vi spiega perché mi piace mon(t)ella.



134 commenti:

  1. Buongiorno riblogghiti. Ultimamente scrivo meno che poco e mi duole non partecipare ai caldi dibattiti di fine stagione. Una sola domanda vorrei porre alla vostra attenzione sperando di poter rileggere.
    È possibile che ci sia tutto questo entusiasmo per gilardino dopo un gol al Parma fallito e retrocesso? A mio parere si rasenta il ridicolo.

    RispondiElimina
  2. Ti piace Mintella perchè ci la fica? Ma sei sicuro d'averlo visto bene? Comunque dopo tante foto del cazzo finalmente si torna ai santi vecchi!

    RispondiElimina
  3. Passator Cortese22 maggio 2015 08:46

    C'è chi usa Montella per denigrare e chiedere di buttare a mare la rosa e c'è, ma questi per fortuna sono molto pochi, chi usa la rosa per denigrare e chiedere di buttare a mare Montella.
    A parte il fatto che secondo me, e col conforto di quanto s'è visto in questi tre anni, Montella e la rosa sono esattamente dello stesso valore, e cioè alto, e per certi aspetti voluti-costruiti a perfetta immagine e somiglianza, sconcerta che questi denigratori dell'uno o dell'altra nei loro ragionamenti rimuovano bellamente ed in vario modo la dirimente, decisiva, fondamentale, devastante questione relativa ai drammatici infortuni che hanno colpito i nostri fortissimi attaccanti titotari e poi, in un momento decisivo della stagione, anche le riserve, infortuni che, solo loro, bastano ed avanzano per giustificare le battute a vuoto della Fiorentina, per quanto queste ultime abbiano anche altri, ma marginali, motivi.

    RispondiElimina
  4. se hai un qualsiasi problema, non preoccuparti...chiama lui...un benefattore.

    RispondiElimina
  5. Alla buon'ora. Condivido Passator, possibile che il non aver mai visto insieme Rossi e Gomez sia da considerarsi del tutto casuale, fortuito o preventivabile per così lungo tempo ?! Insieme sarebbero stati altri risultati, e i commenti sarebbero stati differenti, al pari dei risultati.

    RispondiElimina
  6. Si rasenta il ridicolo

    RispondiElimina
  7. stefano vienna22 maggio 2015 09:34

    Donadoni e si rischia di arrivare secondi.

    RispondiElimina
  8. Campionato finito e griglie già fatte! Itaglia Itaglia Itaglia....

    RispondiElimina
  9. Forse sì, ma che cazzo c'entra con Montella? Gomez quest'anno c'è stato quasi tutto l'anno e l'ha ridotto a riserva di Gilardino!

    RispondiElimina
  10. Il poeta spara un'immagine d'altri tempi(blogghisticamente parlando) con un editoriale Montelliano.Ma l'immagine vale più di mille parole, ed ha portato a più miti pretese Jordan! (scherzo )

    RispondiElimina
  11. Kurt(dal sitone): Ma che discorsi sono? Si discute se la Fiorentina sia o no una grande squadra? Certo che non lo è. È una buona squadra, però. E il fatto che non è una grande squadra giustifica Borja Valero falso nueve in finale di coppa Italia? Ilicic al centro dell'attacco nel ritorno col Siviglia? Perdere non so più quante partite dal Napoli lasciando il contropiede a contropiedisti? Far battere rigori decisivi a chi si prende il pallone? Togliere l'unico attaccante di ruolo che hai mentre stai perdendo in casa con la Lazio? Non curarsi di Gervinho a Roma mentre loro asfissiano Cuadrado? Sempre a Roma, schierare Vargas interno e Brillante (!) per poi additare vilmente quest'ultimo come responsabile della sconfitta? Togliere Salah (errore blu fortunatamente non punito) quando sono ancora possibili i supplementari con la Dinamo Kiev? Non marcare il più pericoloso degli avversari su calcio fermo e subire così il pareggio (Fiorentina-Empoli)? Fallire formazione e approccio in due decisive ed elementari partite interne (Verona e Cagliari)? Buttarsi in avanti, in vantaggio, e prendere il gol del pareggio al 90' (Fiorentina-Torino)? Presentarsi in condizioni fisiche penose nel momento decisivo della stagione? Cito solo nefandezze in ordine sparso, se volete vado avanti fino a domattina. Tutto questo è colpa della cessione di Jovetic e Ljajic? Ma andate in mona, andate, vi direbbe Nereo Rocco. Io la nostra dimensione la conosco benissimo. Sono cinquant'anni che la conosco. E la accetto. Se affidano la Fiorentina a uno che conosce l'abc di questo gioco la accetto anche più volentieri.

    RispondiElimina
  12. Il valore della rosa è alto se si utilizza il parametro della "dimensione" quinto - settimo posto.
    Non so quanti dei 33 componenti sarebbero titolari a Torino Roma e Napoli

    RispondiElimina
  13. Risposta di LUD,sempre lucido e mai ripetitivo,soprattutto con Gomez;da notare come risponde nel merito,preciso e puntuale alle osservazioni di Kurt.Come argomenta la risposta lasciando da parte Gomez. "Kurt non voglio discutere punto per punto le tue osservazioni anche perché si riferiscono spesso a episodi lontani nel tempo. Prendiamo la scelta di escludere Gomez nel ritorno con il Siviglia. Al 15' del primo tempo, a Siviglia, Gomez ha avuto la palla per portarci in vantaggio e l'ha fallita. Poi è letteralmente sparito dal campo come quasi sempre ha fatto nella stagione. Di qui la scelta di escluderlo. Dopo che per un anno intero gli erano state concesse decine e decine di occasioni, tutte o quasi fallite. Ma tu le partite le hai viste o no? Ricordi che con il Napoli in coppa Italia l'anno scorso mancavano Cuadrado per squalifica, Gomez stesso e Giuseppe Rossi? Quanto ai rigori sai bene che hanno fallito tutti, i rigoristi del momento ma anche quelli designati. Non certo per colpa dell'allenatore."

    RispondiElimina
  14. "Far battere i rigori decisivi a chi si prende il pallone" è vera

    RispondiElimina
  15. Questi due post li ho portati su ghita perché rappresentano il sunto del motivo per cui la povera vittima LUD aveva portato all'esasperazione tutti.Il povero Kurt si impegna a scrivere,punto per punto,in modo preciso e puntuale,alcune cose che non gli sono piaciute di Montella.La risposta" Kurt non voglio discutere punto per punto le tue osservazioni anche perché si riferiscono spesso a episodi lontani nel tempo." è indicativa della scorrettezza di LUD.Anche perché,subito dopo, parte col solito monotematico pippone su Gomez.Quando al povero e bistrattato LUD vengono posti quesiti cui difficilmente sa dar risposta,o che vanno contro i suoi pensieri, evita di rispondere.Un leit motiv che va avanti da anni ma che lui cela e nasconde dietro una facciata di falsa cortesia...

    RispondiElimina
  16. Le altre no? Ahahah ahahah ahahah...

    RispondiElimina
  17. Tu non pensi che alla fine della corsa LuD abbia avuto ragione di Gomez? Io si.
    L'ha vinta.

    RispondiElimina
  18. Passator Cortese22 maggio 2015 10:14

    Non sono d'accordo, soprattutto, come ho ricordato sopra, considerando i fortissimi chi si sono gravemente infortunati.

    RispondiElimina
  19. Anche in altre parti d'Italia hanno lo spauracchio Montella...

    RispondiElimina
  20. jordan riguardati le partite di Gomez...isolando il contesto squadra. Guarda come, dove e quando si muove....se la palla è sul primo palo lui è in ritardo, se è sul secondo lui è dietro il difensore, se è filtrante lui è in fuorigioco, se è alta...e poi guardalo negli occhi, ma non adesso, riguarda le partite quando avrebbe dovuto fare la differenza con la Sua esperienza e la Sua determinazione...l'ha fatta per gli altri la differenza, un muro che rilancia sistematicamente gli avversari, non tiene palla, non sa girarsi...ma è colpa di Montella vero? Troppo facile dire che col nostro gioco annulliamo il centravanti, ma quale, ma dove, è irritante quello che fa, però tutti a dire che Montella lo ha svalutato, ma la voglia di sacrificarsi di Gomezze l'ho vista veramente poche o punte volte e aggiungo che, secondo me,gli manca l'abc del Giocatore di Calcio, i fondamentali che non c'entrano nulla con schemi e la tattica.

    RispondiElimina
  21. Mi riferisco al netto dell'attacco che manca da due anni e che è stato preso a prezzi da amatore proprio in quanto era nota la fragilità fisica di entrambi e adeguatamente garantita da polizze assicurative e contributo di sponsor all'ingaggio.
    Si parlava di "gestire" le presenze in campo di Rossi già prima del Rinaudo day. Gomez aveva sempre avuto problemi fisici in Germania. Tendini

    RispondiElimina
  22. Si nasconde sempre dietro gli avversari.
    Deve aver vissuto grosse dinamiche da ansia di prestazione in questi due anni

    RispondiElimina
  23. Non direi. Ha avuto solo culo, perchè i motivi del fallimento di gomez nemmeno li immaginava quando ha previsto che fallisse.Non immaginava certo gli infortuni, se no è il mago di Brozzi, e non immaginava nemmeno i problemi di inserimento negli schemi montelliani perchè non capisce un cazzo di calcio e tuttora seguita a blaterare di falso nueve. Non è questione di falso e vero neuve, è questione di tipo di gioco. Gomez gioca sul tempo e sulla rapidità del servizio quando si smarca, il gioco montelliano è lento per definizione e raramente prevede la verticalizzazione. Per Gomez è un continuo smarcarsi a ricevere palloni che non arrivano mai, e gli arrivano invece addosso, per scambi stretti per i quali non è evidentemente chiavato.

    RispondiElimina
  24. Ci ha azzeccato ma non perchè ci vedesse lungo, uno col curriculum di Gomez non si discuteva nel momento in cui l'avevamo comprato noi. Tra le sue cento profezie nefaste, il menagramo ha azzeccato questa, prima o poi statisticamente deve capitare. Gli infortuni sono certamente andati incontro alle previsioni dello Zaller. O forse le sue gufate sono state male allocare, conservandoci per due anni Tevez e Higuain sani come pesci

    RispondiElimina
  25. Si, i fatti gli hanno dato ragione( non son mica cretino da non rendermene conto). Ma gli hanno dato ragione anche e soprattutto causa infortuni( specialmente il primo). Io ricordo ancora la partita di Genova con Gomez/Rossi(2-5 e doppietta cadauno). Gomez pre infortunio, quello per cui siamo andati in 25.000 allo stadio, quello che ha sempre segnato ovunque, che ti sembra il Gomez di ora? Lento, impacciato, fermo come una quercia, senza spunto. Questo contesto. Che non è stato un problema tattico il fallimento di Gomez, ma un problema fisico cui è seguito un problema psicologico(probabilmente).

    RispondiElimina
  26. Grazie Belva! consolante.

    RispondiElimina
  27. Sicuro. Non si è più ripreso e le aspettative intorno a lui hanno pesato come macigni.
    Quanto a Genova, beh, Pepito farebbe segnare chiunque accanto a lui

    RispondiElimina
  28. Passator Cortese22 maggio 2015 10:42

    Gomez in questi due anni a Firenze è stato un vero flop, soprattutto perchè, causa infortuni, è stato assente a lungo e poi quando è rientrato ne ha risentito, a tutto ciò s'è aggiunta una sua crisi psicologica, frequente nei centravanti quando per un motivo o per l'altro non riescono per un certo periodo a metterla dentro.

    Mentre invece non penso abbia qualche responsabilità Montella, così come, all'opposto, non penso ad una presunta strutturale inadattabilità di Gomez agli schemi di Montella.
    Per cui non me la sentirei di dire che i ragionamenti di Ludwigzaller al riguardo fossero fondati, oltrettutto nello stesso tempo, il nostro, col senno del poi, rimpiange Luca Toni.

    Detto ciò, tenendo conto di quanto sopra, forse Gomez ha fatto il suo tempo a Firenze, ma questo dipenderà in buona misura dal mercato.

    RispondiElimina
  29. O Giglio, ma allora questo qui 200 gol su 330 partite nella Bundesliga, 25 reti nella nazionale tedesca,li ha fatti perchè gli battevano addosso? Se andando via da qui, perchè, se resta Montella credo proprio vada via, torna a fare venti gol a campionato voglio vedere cosa raccontate. Anche Toni nel verona ha giàfatto 37 gol e qui si era fermato a 8, anzi a 6 prima di finire in panca a lungo. Montella,anche se indubbiamente li vuole, non credo abbia molto chiaro come utlizzare questo tipo di giocatori.

    RispondiElimina
  30. No Sopra, io insisto. Gomez ha giocato comunque poco per essere giudicato. E' stato, ed è, l'unico dei nostri a segnare gol decisivi in partite importanti contro squadre di livello. Io i giocatori forti li giudico anche da queste indicazioni, non solo dai numeri. Oltretutto non ho capito il turnover che si è dovuto beccare proprio quando era in forma. Gomez in campionato ha giocato pochissimo!

    RispondiElimina
  31. Correggetemi se sbaglio ma ho letto da qualche parte che da giugno lo sponsor non contribuira' più all'ingaggio. Se è così come si giustifica coi compagni una disparità di trattamento economico di tale portata?

    RispondiElimina
  32. Passator Cortese22 maggio 2015 10:47

    Per me invece l'indisponibilità dell'attacco titolare, come ho scritto sopra, è stata dirimente, quindi non ha senso, dal mio punto di vista, un ragionamento fatto al netto dell'attacco.
    Quanto alle condizioni fisiche si poteva prevedere che Rossi perdesse mezzo campionato non che ne giocasse solo mezzo su due, Gomez poi risultava in perfette condizioni, Quindi s'è trattato di pura sfiga.

    RispondiElimina
  33. Mi dite quale previsione avrebbe azzeccato quel fanatico di Lud. Uno che critica un giocatore con quei numeri senza neanche farlo scendere in campo è fuori di melone come pochi. A prescindere è partita la sua crociata contro questo giocatore che prima ancora che desse un calcio al pallone era già bollato come dinosauro inadatto al nostro gioco, che quasi mai si è basato su 4-3-3 come ripete ossessivamente a pappagallo da due anni a questa parte. Senza il sostegno dei numeri non s'indovina una beata mazza, che poi abbia reso meno di quanto dovuto non diventa profezia ma menagramo allo stato puro, ti va bene se così va ma non ci hai visto lungo anche perché di calcio non ci capisce un cazzo uno che considera Rossi centravanti centrale! Insomma, ha sparlato, suo solito, si argomenti troppo grandi per lui, non venendone fuori o a capo se non sparando sentenze e cazzate, come suo solito, di nuovo, e continua con strambe teorie di moduli che sono ben lungi da quanto verificatosi in campo. Intendiamoci, per brevi tratti di partita, a volte, avviene pure quello che preconizza ma se deve spiegarlo serve il solito cono in capo e dietro la lavagna.

    RispondiElimina
  34. Passator Cortese22 maggio 2015 10:49

    Non conosco questi dettagli.

    RispondiElimina
  35. sono completamente d'accordo a metà con Te (lo disse Garzia,giocatore della Roma) però il Gomez visto a Firenze, e non parlo di quello del primo anno purtroppo infortunato, è un lontano parente di un Giocatore di Calcio. Dico solo che la valutazione andrebbe fatta sui fatti e non sui se...se Montella cambia modulo Gomez segna, se Montella fa verticalizzare di più Gomez segna, se Montella dice di giocare per lui Gomez segna...credo che Montella e il gioco della Fiorentina siano i meno responsabili del flop del tedesco, che probabilmente tornerà a segnare tanto quando però metterà in campo almeno la determinazione necessaria per giocare a certi livelli e la fame di gol che non ha dimostrato di avere con noi.

    RispondiElimina
  36. Può essere solo sfiga.
    Resta il fatto che uno col curriculum di Gomez e nel pieno della maturità calcistica, è venuto a giocare nella quinta di serie A per 16, 9 milioni soltanto. Rossi per meno di 12 milioni.
    Forse si è trattato di acquisti scommessa andati male.
    Per tanti motivi, sfiga inclusa

    RispondiElimina
  37. Si rasenta e forse sorpassa il ridicolo.

    RispondiElimina
  38. Si è scordato rimanere il 9 a S,Siro per un quarto d'ora, per sosittuire uno sano quando c'è uno a terra che uscirà per infortunio. Questa per me è la più comica e la più grave ancher se non costò alla fine nulla.

    RispondiElimina
  39. Non so se sono dettagli. Non a caso ora non è più titolare

    RispondiElimina
  40. Su Gomez giravano voci su condizioni fisiche non buone, ma non vi detti peso. Quello visto appena arrivato comunque sembrava compatibile con una normale condizione fisica da trovare pian piano dopo la preparazione estiva, data la mole. Poi ce l'ha rotto Agazzi, e al rientro s'è rotto anche l'altro collaterale. Dopo non è più tornato fisicamente quello di prima, lo catalogherei alla voce sfiga. Rossi no, un crociato rotto due volte è un caso più unico che raro [per questo Hegazy mi preoccupa], in più era stato operato male e costretto a subire tre operazioni. Come scrissi all'epoca, c'era il rischio altissimo non solo di perderlo per altri sei mesi, ma di vederne a rischio la carriera. Qui la sfiga non c'entra, non era un giocatore da prendere, o quantomeno non ci si può lamentare dopo...

    RispondiElimina
  41. Un ottimo post, come spesso i suoi.

    RispondiElimina
  42. secondo me Gomez ha dei limiti, dovuti alla mancanza di coordinazione e al suo fisico, non credo a problemi tattici o di movimenti singoli e/o di squadra, però se giocasse con cattiveria e determinazione potrebbe superare le difficoltà e nessuno lo criticherebbe. Lo vedo spento ma non ora, lo vedevo spento anche nei momenti in cui avrebbe dovuto accendersi e accendere coi suoi gol la squadra.

    RispondiElimina
  43. Ho fatto solo una battuta sulla fica. Al resto ormai non replico più.Lo trovo patetico.

    RispondiElimina
  44. E infatti qualcuno si lasciò sfuggire che poteva appendere gli scarpini al chiodo

    RispondiElimina
  45. Propongo di fare allenare la squadra alla signorina della foto.
    Anche se potevi scegliere esemplare più naturale, Gianni, quei palloncini sono antiestetici.

    RispondiElimina
  46. Ottimo. Le motivazioni a vincere certe volte dipendono dal premio

    RispondiElimina
  47. Quelle signorine per allenarsi se le trovano da soli, non temere. Con quei palloncini ci giocano (quasi) tutti volentieri e non chiedono nemmeno il turn over.

    RispondiElimina
  48. Lo vedo rassegnato.Dopo un anno che non ti arriva palla ti sfavi.

    RispondiElimina
  49. Ah ah ah che Gomez abbia sofferto della sindrome di Matri?

    RispondiElimina
  50. Ti appoggio, odio i palloncini, al tatto ancor più che alla vista.

    RispondiElimina
  51. Le preferisco anch'io naturali, ma insomma una così mi va bene lo stesso.

    RispondiElimina
  52. Come gli ho detto, si è accorto che Toni ha fatto una quarantina di gol a Verona, e lo ha inserito nella rosa d'attacco che avrebbe voluto nell'estate 2013, assieme a Gabbiadini, Ljajic, Rossi e Cuadrado. Ma ai tempi non aveva speso nemmeno una parola per una conferma di Toni, come non lo avevo fatto io né nessun altro [tranne forse JORDAN], perché da gennaio in poi sembrava francamente un giocatore quasi finito, o comunque sulla via.

    RispondiElimina
  53. Ma almeno in foto non siamo qui per accontentarci!

    RispondiElimina
  54. Gomez divide: personalmente per tantissimo tempo l'ho atteso, non nascondo soprattutto per la stima che nutro alla persona, ed ovviamente al fatto che come dice Jordan, la storia parla per lui.
    Ma dai e dai, la storia sembra davvero storia. La disamina tecnica di Giglio è impeccabile. Aggiungo che non sta letteralmente in piedi, inciampa sul pallone, non regge un urto, dopo il primo controllo, il difensore spesso gli piglia palla.
    Resta da capire quale è il motivo specifico di questa carenza fisica, visto che ha 30 anni ma atleticamente ne dimostra 40.
    Non credo ci siano più di due ipotesi:
    1) clamorosamente sottoallenato
    2) fisicamente, dunque anche tecnicamente visto che coi piedi non è Ibra, irrecuperabile a certi livelli
    Il gioco montelliano è vero che non lo aiuta, lo lascia solo contro una difesa, i due gol di Roma sono esempio, praticamente lì ha inventati lui di sana pianta, e anche se trovo delittuoso e da fuori di testa averlo lasciato fuori col Siviglia preferito a Ilicic, se è vera l'ipotesi 1 piuttosto che la 2, lo si potrà vedere solo il prossimo anno, quando sarà allenato da un altro.

    RispondiElimina
  55. No, le preferisco anche cadenti, ma vere.

    RispondiElimina
  56. Anche io sarei per i palloni naturali...





    http://www.squer.it/wp-content/uploads/2014/06/Sabrina-Ferilli-2.jpg

    RispondiElimina
  57. i due gol di Roma uno fisicamente irrecuperabile, ma ci aggiungerei soprattutto quelli di Udine, non li fa... propendo più per la prima ipotesi...

    RispondiElimina
  58. Bobby Caponata22 maggio 2015 11:26

    Bravo Kurt.. quanto chiede d'ingaggio...?

    RispondiElimina
  59. Perme è anche molto sfiduciato.probabilmente non è un carattere di ferro,uno che si esalta nel positivo e siu deprime nella avversità e qui son due anni che non batte chiodo. Il fisico risente parecchio della testa.

    RispondiElimina
  60. Mah, non so, perché dopo Roma è tornato uno zombie. Tutte le pecche tecniche possono essere figlie della 1, ma ho aggiunto clamorosamente, cioè come sarebbe possibile che professionisti non si accorgano di un tale deficit?
    E lui stesso, che pare profondo intelligente, non conosce il suo fisico?
    Pur trovando la preparazione atletica di Montella un po' all'acqua di rose, questo mi pare troppo. Mah!

    RispondiElimina
  61. infatti sulla novella Gomez non mi sento di dare tutte le colpe al mister... aldilà del sistema offensivo che non gli si addice per nulla e che gli porta compagni tra i piedi invece di mandarli in esterno e/o dietro una decina di metri per catapultargli palloni dai lati e filtranti dalla trequarti penso, come dice Jo, abbia qualche problema di testa... ci sono stati dei momenti nei quali, pur non segnando, ha dato l'impressione di essersi ritrovato fisicamente... poi dopo le partite nelle quali è tornato al goal, si è di nuovo perso... credo ci sia qualcosa di extracampo che non sappiamo e che ha influito parecchio...

    RispondiElimina
  62. tra le poche critiche che ho mosso a Montella, anzi più al suo staff, c'è stata quella della mancanza di intensità e di forza in alcuni momenti delle varie stagioni, soprattutto nei momenti decisivi. Credo che su Gomez non abbiano lavorato bene singolarmente (Tuo punto 1), però la mancanza di determinazione non è imputabile a nessuno, vedo il 33 svuotato ma non da adesso, anche quando ha segnato qualche gol valido, nei Suoi occhi non c'era la cattiveria giusta, e ci ho visto anche un po' di tristezza e malinconia...

    RispondiElimina
  63. Passator Cortese22 maggio 2015 11:47

    Dettagli in senso tecnico, che non significa marginali.

    RispondiElimina
  64. Passator Cortese22 maggio 2015 11:50

    Gomez era qualcosa di molto di più di una scommessa. Non a caso ci fu un grande entusiasmo dei Tifosi Viola attorno al suo acquisto. Su Rossi il rischio si è corso ma l'abbiamo pagato più del ragionevole. Per questo parlo di complessivamente di sfiga oltre il ragionevole.

    RispondiElimina
  65. Passator Cortese22 maggio 2015 11:51

    Gomez era qualcosa di molto di più di una scommessa. Non a caso ci fu un
    grande entusiasmo dei Tifosi Viola attorno al suo acquisto. Su Rossi il
    rischio si è corso ma l'abbiamo pagato più del ragionevole. Per questo
    parlo di complessivamente di sfiga molto oltre il ragionevole.

    RispondiElimina
  66. Uno zombie, infatti. Non vedo schemi in attacco, non ci sono mai stati i movimenti senza palla e le penetrazioni da dietro che li semplificano, ma su Gomez non mi sento di dare la responsabilità a questi. Se sei un grande non devi aspettare che la squadra giochi per te, corri, lotta, fatti il culo, esci in ginocchio dalla fatica, modello Bati. Poi incazzati, nel caso, col tecnico.

    RispondiElimina
  67. Passator Cortese22 maggio 2015 12:07

    Una di di troppo nell'ultima riga qui sopra.

    RispondiElimina
  68. si, altro che Gomez e Montella...25 anni fa ho perso mia mamma per la stessa malattia alla sua stessa età.

    RispondiElimina
  69. Passator Cortese22 maggio 2015 13:22

    Umberto Veronesi ha detto che la shoah ed il cancro sono la prova che Dio non esiste.

    RispondiElimina
  70. La costruzione dell'Europa è stata sbagliata? A prima vista sarebbe elementare dire si, ma sbaglio non c'è stato da parte degli architetti.
    Tutto era criminalmente previsto.
    Le fondamenta sono state pensate proprio per farla funzionare così.
    Sarà unicamente questione di tempo che la Grecia salterà, creando buchi a tutti paesi EU.
    Sarà unicamente questione di tempo che il governo italiano aumenterà nuovamente le tasse, privatizzerà per bruciare enormi somme di denaro pubblico per soddisfare una fogna chiamata debito pubblico, falso problema e una legge di stabilità voluta e mantenuta da delinquenti.
    Sarà unicamente questione di tempo che attingeranno dai c/c privati.
    Sarà unicamente questione di tempo che un altro tsunami finanziario rischierà di spazzare via tutte le economie reali, quelle di produzione
    Sarà unicamente questione di tempo che la gggente capirà di quanto valgono le parole del sindaho, il nulla cosmico, e dei suoi minuscoli lecchini.
    Sarà unicamente questione di tempo ma certamente troppo tardi, che il popolo, un odioso, fastidioso, uggioso servo che strilla, capirà.
    Mentre è già assodato che le geniali trovate di Draghi al popolo servono a nulla, anzi lo penalizzano, favorendo la grande speculazione, hedge fund, banche e multinazionali.
    Ma la gggente si abbevera agli annunci del sindaho, alla grande soluzione giobsact, alle menzogne della tv. Prosit.

    RispondiElimina
  71. Costruire eventi mediaticamente non é difficile al giorno d'oggi.
    C'era tanta gente anche alla remuntada.
    Parliamo di una realtà professionistica ai massimi livelli e di un personaggio che percepisce il quarto ingaggio della serie A. In altri contesti, con il rendimento che ha offerto, la maglia da titolare non gliela avrebbe garantita nessuno. A volte ho avuto la netta sensazione che sia sceso in campo solo per necessita' o per motivi extratecnici.
    E come ha detto Montella, anche se non gioca in queste ultime gare, non sarà un goal in più o in meno ad alterare la sua valutazione

    RispondiElimina
  72. Che discorso semplicistico e banale...Dopo Odifreddi ci mancava Veronesi a pontificare su Dio. Almeno Odifreddi non crede nell'unicità della Shoah

    RispondiElimina
  73. Hai messo tutto in franchi svizzeri?

    RispondiElimina
  74. Ahahahah.
    (Ma c'è poco da ridere.)

    RispondiElimina
  75. Passator Cortese22 maggio 2015 13:43

    A mio modestissimo avviso invece è un'affermazione, certo sintetica, ma molto profonda e razionale. Detto ciò rispetto e per certi aspetti invidio chi non ha dubbi sull'esistenza di Dio.

    RispondiElimina
  76. Passator Cortese22 maggio 2015 13:58

    A questo punto se il Barcellona non asfalterà la Juventus passerò, da agnostico, l'estate in ritiro spirituale invocando il ritorno del figlio di Dio in terra.
    In fondo, secondo i credenti, sono passati più di duemila anni dall'ultima volta.

    RispondiElimina
  77. oggi si parla seriamente di Spalletti, in giro...

    RispondiElimina
  78. Io non credo, tra parentesi, ma non sopporto la spocchia scientista di taluni...

    RispondiElimina
  79. "Non credo l'ho beccato la settimana scorsa in via sei calzaiuoli.. Gne l'ho
    menata ma un ci viene .. Dice Montella le bravo le bravo .. Mah !!"

    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xat1/v/t1.0-9/11295731_1445578352403838_4351151702549437394_n.jpg?oh=8899b4398fea79827e9ffafecec40751&oe=55C028A0

    RispondiElimina
  80. Passator Cortese22 maggio 2015 14:01

    Non si tratta di spocchia ma di autorevoli opinioni che, almeno per me, agnostico, fanno pensare.

    RispondiElimina
  81. Sei te accanto a Kriminal?

    RispondiElimina
  82. O Louis, con tutto il rispetto, ma se venisse e lo viene a dire a te! Bisognerebbe l'avesse già firmato e allora lo saprebbe anche i'Calamai.

    RispondiElimina
  83. Ma un Dio, ammesso che esista, avrà pure un piano generale un po' più grande e complesso degli "interessi" dei singoli, no? E in quanto umani, con tutta la scienza e il senso morale che vogliamo, avremo pure qualche problemino a comprenderlo? Poi chiaro che il dolore per quel che non comprendiamo ci fa provare rabbia e un senso di ingiustizia, ma la nostra visione è necessariamente mooolto limitata...

    RispondiElimina
  84. Passator Cortese22 maggio 2015 14:36

    Appunto lo hai detto anche tu, Deyna, "qualche problemino a comprenderlo" questo presunto piano. E non stiamo parlando di singoli casi, per quanto anche se singoli non andrebbero sminuiti.

    RispondiElimina
  85. Beato chi s' e a fa

    RispondiElimina
  86. Negli ultimi giorni si è parlato moltissimo dei ruoli all'interno della società viola, del mercato e di tutto quello che potrà accadere nel corso dei prossimi mesi. Per parlare di tutti questi temi oltre che ovviamente dei suoi assistiti, la redazione di Firenzeviola.it ha contattato in esclusiva il noto procuratore, vicinissimo alla società viola, Fali Ramadani:

    Ramadani, sta per iniziare il mercato estivo: possiamo fare un punto sui suoi assistiti partendo da Savic e Rebic per arrivare all'ex Jovetic, di cui si parla molto in questi giorni? "Stefan ha appena rinnovato con la Fiorentina e sta bene a Firenze. Per Ante vedremo. Anche Jovetic è felice a Manchester, chiaro che poi c'e' ancora tutta un'estate davanti e che saranno settimane di grande lavoro".

    Perché si parla spesso di un rapporto professionale molto stretto tra lei e il presidente viola Cognigni?
    "È solo una normale collaborazione. O meglio, una collaborazione professionale che alla Fiorentina ha portato soprattutto benefici. Le cessioni di Jovetic, Ljajic, Nastasic, con i quali si era deciso insieme di interrompere il percorso a Firenze, hanno portato nelle casse viola molti milioni di euro, che sono poi stati riutilizzati per la costruzione della Fiorentina attuale".

    Perché si dice che sia stato lei, con Cognigni, a lavorare sulla cessione di Cuadrado al Chelsea?
    "Io non ho alcun legame particolare con il Chelsea, ma sapevo che Mourinho era interessato a un giocatore con quelle caratteristiche. La trattativa é stata impostata in prima persona dal presidente Cognigni. I dirigenti inglesi parlavano solo con lui. Un'altra operazione che non mi pare che abbia indebolito tecnicamente la Fiorentina e che viceversa ha garantito nuove risorse per i mercati futuri".

    Non ha indebolito l'organico perché nel frattempo nell'affare era stato inserito Salah...
    "Magari qualcuno non ci crederà, me se Salah é arrivato a Firenze lo si deve solo a Cognigni. O meglio, è stato il Chelsea a proporlo ma è stato poi lui a decidere di accettarlo come contropartita. L'affare stava addirittura per saltare visto che da Londra avevano posto un ultimatum: "o con Salah o non ci prendiamo Cuadrado", e mentre qualche dirigente viola non era convinto Cognigni si é assunto la responsabilità ed ecco qui Salah".

    RispondiElimina
  87. http://www.violanews.com/esclusive/sarri-la-fiorentina-e-un-futuro-tutto-da-decidere-20150521/

    RispondiElimina
  88. Io sono deista.

    RispondiElimina
  89. ...mamma mia ragazzi...e i merdosi non cedono...non cedono...non cedono...800 euro un paio di ciabatte ma mi toccherà Brocchi o Gattuso...troia di quella porca...infame...ladra..

    RispondiElimina
  90. Ognuno scrive quello che vuole....boh...

    RispondiElimina
  91. ...almeno andasse all'inter...potrei sempre dire che me l'hanno parcheggiato nella loro squadra...399 euro due lacci...e io gioco con Brillante e Splendente...mah...dovesse saltar fuori una cena faccio un massacro...

    RispondiElimina
  92. concordo abbastanza con LELE su Gomez.
    Che il gioco di Montella non sia costruito per lui è vero, ma infatti non è stato preso per quello, non è stato preso per fare 30 gol all'anno da termine ultimo di un gioco. È stato preso (lo diceva l'allenatore, lo diceva la società, lo dicevamo noi), perché volevamo un finalizzatore in area che buttasse dentro i palloni sporchi quando era ora. Per aggiungere 15 gol all'anno al gioco del 2012-2013.
    E infatti nessuno critica Gomez per non partecipare troppo al gioco, o per sbagliare qualche gol: quello fa parte il gioco, e quando ti arrivano pochi palloni ci sta. Il punto è che Gomez, tecnicamente e fisicamente, in molte partite proprio non c'è. Ne parlavamo tempo fa guardando vecchi video del Bayern: Gomez non era Van Basten ma non è mai stato un paracarro piantato in mezzo all'area. Dribbling, accelerazioni, tiri ad fuori: tutti gesti tecnici che non gli abbiamo mai visto fare. Non gli abbiamo mai visto fare un controllo come si deve, uno stop sicuro, una gran botta da fuori. E questa purtroppo non può essere colpa del tecnico.
    Credo, lo dico da tempo, che l'infortunio abbia lasciato segni più profondi del previsto. Una rottura dei legamenti è una roba seria, e in termini di coordinazione non è più quello di prima, c'è poco da fare.

    RispondiElimina
  93. Bobby Caponata22 maggio 2015 15:56

    Due milioni... ah ah ah.. http://www.firenzeviola.it/primo-piano/valcareggi-baba-se-ne-andra-chiede-troppo-179584
    Raiola....

    RispondiElimina
  94. È vero che con la dirigenza viola si sono già incontrati diverso tempo fa'.

    RispondiElimina
  95. Infatti col Chelsea lui non ha molto a che fare ma ce l'ha il suo amico e compare Pini Zahavi, che è stato il broker che ha fatto comprare il Chelsea ad Abramovich nel 2003. Che poi Cognigni abbia accettato Salah come contropartita può essere anche vero, se no saltava tutto, che lui l'abbia chiesto perchè sapeva chi fosse è una balla sesquipedale ed il fatto che Ramadani stesso dica che c'è stato l'utlimatum da parte del Chelsea, o con Salah o nulla, mi sembra lo dimostri. Affare proposto e gestito dal duo Ramadani-Zahavi, che non l'han fatto certo gratis e che è andato bene. però gli stessi ci han portato, anche loro non certo gratis, Marin e Richards.

    RispondiElimina
  96. GeppettoDanese22 maggio 2015 16:17

    il problema sono i mercati...

    RispondiElimina
  97. mi fa piacere. io sarei contento con mazzarri, anche se preferirei i due irraggiungibili, ovvio.
    ma mazzarri, brutto e antipatico, il calcio lo capisce. e credo che con lui salah farà 50 gol.
    e non sarebbe da buttare via nemmeno ilicic.

    RispondiElimina
  98. Grande scoop, Louis. Più che Kriminal, mi sembrate Zarro e Barin, di Flash Gordon.

    RispondiElimina
  99. Louis lo sapevi che attualmente va di moda la barba?

    RispondiElimina
  100. ..da un parroco di Orzinuovi a Dio..certo che hai fatto più...strada te di Sara Tommasi...ruffiano...

    RispondiElimina
  101. Mazzarri? Anche tu vuoi farmi sentire male! Comunque su Salah la penso uguale e lo scrissi qualche sera fa, uno con le sue caratteristiche troverebbe massima esaltazione nel suo gioco. Di tutti gli altri, credo che Mazzarri ideali al suo non-calcio ci vedrebbe Savic, Alonso e Rosi.

    RispondiElimina
  102. E'l'antipaticone che strizza le palle ai giocatori. Se non ce la fa nemmeno lui a togliere fuori la grinta giusta possiamo andare a buttarci a mare...

    RispondiElimina
  103. A parte le differenze di ruolo e, soprattutto, con le dovute proporzioni tra categorie infinitamente distanti, comprendo Gomez perchè in lui mi ci rivedo. Ero uno di quei longilinei che necessitano di preparazione lunga e continua per accumulare fiato e scioltezza di gambe, senza la quale non riusciamo a coordinarci nemmeno per un passaggio di due metri, e con la quale invece riusciamo a trovare sicurezza in noi stessi tale da andare oltre i nostri limiti; quando siamo al massimo della forma ci sentiamo nelle gambe una forza imbattibile che ci dà anche la convinzione di riuscire a fare cose al di sopra dei nostri mezzi; io ero un 183x75 di baricentro alto, che durante la preparazione ero talmente imballato che svirgolavo anche i palloni fermi; quando stavo bene, invece, sui contrasti facevo rotolare a terra gente grossa il doppio di me, trovavo il tempo giusto per inserirmi di testa sugli angoli, facevo lanci di 40 metri sui piedi dei compagni, salvavo gol sulla linea in acrobazia, ecc. Per questo non me la sento di dare Gomez per finito, uno col suo curriculum poi... Vorrei vederlo in una stagione senza problemi fisici.

    RispondiElimina
  104. Il Gomez che mi è piaciuto di più è stato quello contro la juve, lo scorso anno, partita di coppa Uefa. Non solo il gol, da vero centravanti, ma tanto movimento e potenza.
    Forse non è tornato quello di prima. Ma io comincio a nutrire qualche serio dubbio sulla preparazione montelliana, e più in generale sullo staff medico della Fiorentina. Non mi capacito di come un mingherlino appena trentenne come Valero non si regga in piedi.

    Io ho in mente sempre la stessa immagine. Gomez (o anche Salah) pronto per ricevere il passaggio e scattare via. Passaggio che non arriverà mai, per perdersi in tremilacinquecentottantotto passaggi...
    Vabbè, adesso è arrivato il violin suonatore, ora si che le difese avversarie si cacheranno sotto!

    RispondiElimina
  105. O con Salah o NON ci prendiamo Cuadrado, dice tutto

    RispondiElimina
  106. Domani vado nelle Langhe, ci starò qualche giorno.Suggerimenti enogastronomici? A Bra all'Osteria del Boccondivino( patria dello slowfood) ci siete mai stati? Accetto tutti i consigli, a parte quelli di Zeman!!

    RispondiElimina
  107. Bisogna vedere se è vero, ma - con tutto il bene che penso di Baba - un centravanti che chiede due milioni all'anno dopo aver fatto 7 gol in Serie A mi sembra fuori dal mondo.

    RispondiElimina
  108. Sarebbe un problema con Varriale.
    https://www.youtube.com/watch?v=cuDOZ4YwKvQ

    RispondiElimina
  109. A Piozzo c'è il birrificio Baladin. A Carrù il miglior bollito (anche se fa un po'caldo) al ristorante Il Borgo. A Mondovì l'osteria dei Tre Limoni. A Bra l'haI detto tu. Se vai fino a Cuneo, la Chiocciola.

    RispondiElimina
  110. Bobby Caponata22 maggio 2015 20:21

    A un anno dalla scadenza sparano alto.. a due è presto...

    RispondiElimina
  111. La Luna nel pozzo...a Neive.

    RispondiElimina
  112. stefano vienna22 maggio 2015 20:38

    Prendiamo Donadoni e Gomez resuscita.

    RispondiElimina
  113. Si continua a parlare della panchina della Fiorentina. Secondo il giornalista Sky Luca Marchetti, l’ultimo nome accostato alla formazione viola sarebbe quello di Rolando Maran, autore di un’ottima stagione con il Chievo

    RispondiElimina
  114. Tridente Gomez - Rossi - Salah. Tutti e tre in buone condizioni fisiche. Dietro tre randellatori con buona corsa a centrocampo e quattro belve con i ferri da stiro al posto dei piedi in difesa. Un pò di grinta e poi vediamo!

    RispondiElimina
  115. Allora é candidato anche Mandorlini.
    Mancano solo Mancini, Allegri, Garcia e Rafa, poi tutti sono stati accostati alla viola....

    RispondiElimina
  116. Comunicazione di servizio: ho virgolettato apposta la frase dell'autore che è il tipo con gli occhiali anche se ammetto che il post era ingannevole presentato così... senza falsa modestia e con tutto il rispetto per il barba accanto al DIO sono alto almeno una quindicina di cm in più e ... vabbè, alle fihe devo garbare, miha a voialtri buacci, eheheheh

    RispondiElimina
  117. Dopo Edi, Lui...

    http://video.corriere.it/flachi-dramma-cocaina-barista-il-mio-riscatto-dietro-un-bancone/dc82f90e-ff08-11e4-ab35-8ecb73a305fb?playlistId=7fe9217e-876b-11e4-b343-7326607b3ce4

    RispondiElimina
  118. Ahah, anche il Pende si unisce alla Mazzarri's band...

    RispondiElimina
  119. E comunque, su Luciano mi son messo il cuore in pace, proverò a sentire che aria tira, ma giusto per levarmi lo sfizio, da un amico che ha notizie da Empoli però ammetto che non mi ha mai rassicurato in merito. Non so se sia colpa di mimì e cocò o se è lui che cerca altre milionate per sistemare le prossime 15 generazioni... la mia fonte mi ha comunque sempre descritto un personaggio carismatico e matto come un cavallo, anni fa mi raccontò anche alcune passate ai tempi dell'Empoli dei Pandullo, Balli, Benfari & Co. Forse, un giorno... ma quando, cazzo?

    RispondiElimina
  120. Non puoi dire ste cose a quest'ora di notte. Togli le speranze e il sonno a trequarti di blog

    RispondiElimina
  121. http://gossip.fanpage.it/sara-tommasi-dipre-mi-ha-sfruttata-non-stiamo-insieme-e-non-lo-sposo/



    Go, FOCO, go!

    RispondiElimina
  122. http://gianlucadimarzio.com/campionati-esteri/calcio-internazionale/bielsa-da-pelle-doca-basta-risultati-prendete-gioco-e-emozioni-poi-lo-show-col-traduttore/

    RispondiElimina
  123. Ahahahahahahha, MITO.

    RispondiElimina
  124. Alle fie e al tu omo.

    RispondiElimina
  125. ahahahah, ora arriva BigJo e mi da di finocchio...

    RispondiElimina
  126. Cagni ancora no

    RispondiElimina
  127. e se ne scopre una nova ogni pochino! Prima i'Tenerani, ora anche te?

    RispondiElimina