.

.

lunedì 22 luglio 2013

T-shirt

Solo negli ultiimi sette giorni registriamo il passaggio ai francesi di Lvmh di Loro Piana re del cachemere, e quella di Pernigottii ai turchi della famiglia Toksoz, nell’alimentare bisogna ricordare anche Algida, Bertolli, Santa Rosa, Riso Flora, Parmalat, Galbani e Invernizzi, Cademartori, Locatelli e Buitoni, Sanpellegrino, Perugina, Motta, Antica Gelateria del Corso, Valle degli Orti, Peroni e Gancia, tutti già volati via dai confini nazionali, mentre nella moda, Fendi, Pucci, Gucci, Safilo, Bulgari, Brioni, Valentino, Pomellato, Acqua di Parma, Bottega Veneta e Sergio Rossi, tutti grandi marchi anche loro venduti all’estero. Non è italiano ed è ormai un grande pacco invece di un grande marchio, ma Vargas non lo vuole proprio nessuno? Di rientro in Italia nelle prossime ore saremo disposti anche a regalarlo per liberarci del suo stipendio, probabilmente buono ormai solo per fare salsicce, peccato, un giocatore che ad un certo punto sembrava essere uno dei migliori al mondo nel suo ruolo, oggi più adatto alla grigliata dopo una misteriosa discesa negli inferi che gli ha permesso di diventare il miglior esterno sinistro da barbecue, e questa volta la pontellizzazione non c’entra, oggi il peruviano è un uomo che ha così pochi ammiratori che quando ne incontra uno si fa fare un autografo. Gira con strane t-shirt  a sfondo religioso che la dicono lunga sulla sua crisi mistica tipica appunto da grigliata mistica “Oh Dio, se non puoi farmi dimagrire, fai almeno ingrassare Cuadrado”, oppure “Negli ultimi 15 giorni sono stato a dieta per ripresentarmi in ritiro senza somigliare troppo a Tevez.. Quanto ho perso? 15 giorni”. Una invece piena di rancore nei confronti di Montella che in quel ritiro non ha voluto nemmeno che ci arrivasse “Vincenzo, che ti cadano tutti i denti meno uno, quello per il mal di denti”. A proposito di t-shirt non si può non ricordare la preferita di Francesco Flachi che ci serve soprattutto per ricordare “Quel ragazzo gioca bene”, la sua e quella di Montolivo sono forse la più evocative, Francesco indossa con orgoglio “Gli uomini sono fatti di polvere. Più polvere c’è e più gli uomini sono fatti”, mentre Riccardo mostra con la solita supponenza “Anche io sono maschio. Solo che non esercito”. Gli uomini della contestazione ai Della Valle, i cacciatori di taglie rimasti nella tagliola del ridimensionamento immaginario, al posto delle parrucche e dei nasi finti oggi si presentano a Moena con una t-shirt distensiva riferita al tema della pontellizzazione “Diluvio universale? Acqua passata”. Miccoli intanto sta cercando di riciclarsi ripartendo dal basso, lo stesso livello della sua moralità, anche lui si è presentato in ritiro con una t-shirt a tema “La mafia ha aperto un’inchiesta sulla procura di Palermo”, a difendere la memoria di Falcone era presente però un presidio della sinistra ecologista che ha contestato Miccoli e il Lecce indossando una t-shirt politicoambientalista “Vota felce e mirtillo”. Per quanto riguarda invece il giornalismo sportivo si è pensato di organizzare nel prossimo campionato alcune giornate seguendo il modello di Telethon per raccogliere fondi da destinare di volta in volta a chi ne ha più bisogno, i giornalisti sportivi indosseranno per l’occasione invece della sciarpa di Teletnon una t-shirt di categoria “Biscardi fa errori di grammatica anche quando pensa”. Personalmente non amo molto la t-shirt, troppo contenitiva, poco generosa, preferisco qualcosa che si possa sbottonare.

51 commenti:

  1. Ieri sono stato aggredito solo per aver detto che Montella dovrà cambiare in parte modo di giocare nel passaggio da Jovetic a Gomez. Sono due giocatori dalle caratteristiche tanto diverse che questa considerazione è ovvia. E se non ci resta che inneggiare stolidamente allora chiudiamo bottega. Inutile aggiungere perchè l'ho detto decine di volte che mi auguro che Montella si sappia destreggiare e conoscendolo ne sono certo, per cui ci farà divertire e metterà Gomez in grado di sfruttare al meglio le sue caratteristiche. Ho anche detto che il banco di prova sarà il campo. E che voglio veder giocare la squadra prima di fare affermazioni definitive. Ho infine sul sitone redarguito quelli che se l'erano presa con Gomez alla prima uscita. Un giocatore così va in forma un po' più tardi di un Rossi o un Lajic. Ingeneroso sminuire Cuadrado e i suoi goal. Ne ha fatti quattro in pochi mesi e si è sbloccato. Ora deve continuare ma è triste leggere che erano tiri da fuori ecc. Quasi presentandoli come colpi di fortuna. Invece no. Come Ljajic anche Cuadrado ha dapprima pagato lo scotto mancando goal elementari, poi ha preso a metterla dentro. Avrebbe quindi con più freddezza segnato molto di più.

    RispondiElimina
  2. Lud, ti faccio due domande secche alle quali Ti prego di rispondere:
    1) secondo te si cambia gioco passando da Toni (o Larrondo) a Gomez?
    2) neghi che Montella abbia chiesto un GCFDM da un anno?

    RispondiElimina
  3. Incomincio dalla seconda. Ho sempre detto anch'io che alla Fiorentina serviva un uomo d'area. Ma non solo e soltanto un uomo d'area, bensì uomini che possano garantire soluzioni tattiche diverse. Con Gomez, se davvero vuol giocare titolare sempre, le alternative tattiche in teoria si riducono. Probabilmente torneremo al modo di giocare della prima parte dello scorso campionato, non mi dispiace in realtà, ma forse si troveranno altre soluzioni ancora. Può anche darsi che basti modificare un po' le posizioni degli attaccanti nel 4-3-3.

    RispondiElimina
  4. No, Lud, non hai sempre detto anche tu che alla Fiorentina serviva un uomo d'area. Quando arrivò Rossi a gennaio, il nostro disappunto per il mancato arrivo del centravantone sembrava l'invocazione dell'Anticristo, ché a tuo dire la strada del futuro era tracciata, con il tridente con Cuadrado, e uno tra Rossi e Jovetic come falso nueve. E così sei andato avanti fino alla fine del campionato, incurante del fatto che Montella ha sempre voluto [e richiesto] la figura del centravantone. Quando poi hai capito che Jovetic sarebbe stato davvero ceduto, complice anche la fissa-Gabbiadini che è subentrata durante quei giorni di mercato e proposte della juve, hai cominciato a dire che sì, un centravanti più classico in rosa non ci starebbe male, ma come alternativa allo schema da te immaginato, in cui Ljajic prendeva in sostanza il posto di Jojo nel tridente leggero. La realtà - e lo è perché supportata dai fatti e dalla cronologia - è che montella non ha mai pensato a un tridente senza vero centravanti. L'estate scorsa è saltato all'ultimo Berbatov, che fu "sostituito" con Toni, che ha fatto il titolare fino a quando non ne ha avuta più. Solo allora, Montella ha messo Jovetic a fare il riferimento centrale, peraltro mal ripagato, ma l'inserimento abbastanza frequente persino di Larrondo faceva chiaramente intendere cosa voleva. E ora arriva Gomez, che toglie ogni possibile dubbio sui desiderata di Don Vincenzo. Ma la cosa che più tralasci è questa: Montella non ha intenzione di proporre nessun modulo fisso e inamidato su cui muovere come pedine i suoi giocatori, l'era Prandelli è passata. Montella, e l'ha già fatto vedere, vuole una Maquina mobile, camaleontica, in cui schieramento in campo, posizioni e proposta di gioco cambiano continuamente, anche all'interno della stessa partita. Il mercato che stiamo facendo dimostra che stiamo andando sempre più verso questa direzione, l'unica costante sarà l'Idea, la Filosofia di base.

    RispondiElimina
  5. Credo che il maggior difetto di Lud sia quello di non aver mai giocato al calcio. Ciò lo porta a ragionare per luoghi comuni (i vari moduli, 3-5-2, 4-3-3), non capendo che la Fiorentina non ha mai giocato lo scorso anno un'intera partia con un modulo fisso, ma cambiandolo anche più volte nel corso della medesima partita. Fa, insomma, il classico errore di chi parla di calcio per sentito dire.

    Questo non vuol dire che sbagli tutto, perché qualcosa l'azzecca, ma stenta a mettere a fuoco l'assieme e a dare più importanza al particolare. Un po' come fa la gran parte del giornalismo sportivo italiano. A vantaggio di Lud possiamo dire che. almeno, lui si esprime in un buon italiano.
    Sul problema del centravanti, Lud non ha capito una cosa fondamentale, che avrebbe dovuto essergli ben chiara: Montella ha sempre giocato col centravanti classico nel campionato scorso. Prima con Toni finché non è stato alle barbe, poi con Jovetic che non aveva voglia di giocare in quel ruolo e talvolta con Larrondo l'Orrendo, che non ci sapeva giocare. Talché la prima richiesta che ha fatto alla società è stata quella di prendere Gomez e così è stato fatto. Tutto il resto è fuffa e possiamo discutrne quanto vogliamo, ma la realtà dei fatti è quella.

    RispondiElimina
  6. Menzione d'onore anche per l'ennesima fiha da guida Michelin di Pollock, non bellissima di viso, ma dal corpo eccezionale.

    RispondiElimina
  7. A me quella di oggi piace un sacco anche di viso

    RispondiElimina
  8. Ai prossimi Mondiali l'Argentina non subirà torti.

    RispondiElimina
  9. Tu, come sempre, capisci poco di quel che scrive. Il post sui gol di Cuadrado non era una critica a lui o un tentativo di sminuirne le imprese realizzatrici, ma una critica a te e alla tua teoria che lui sia un attaccante e che si sia "sciolto" al goal dopo la metamorfosi tattica della Fiorentina degli ultimi tre mesi, metamorfosi che hai visto solo tu e qualche altro incompetente che ha come aggravante di farlo di mestiere il giornalista sportivo. Il goal che ha fatto a Gillet è lo stesso fatto ad Agazzi all'andata, prima della "metamorfosi", e se uno marca perchè il portiere gli scodella la palla sui piedi su un calcio d'angolo o su tiro da 35 metri, non le puoi annoverare tra le azioni caratteristiche della punta. Cuadrado, quando si passa alla difesa a quattro, il che accade o meno anche durante la stessa partita, ha le spalle un po' più coperte dall'esterno basso (Tomovic o Roncaglia) quindi può limitare il suo raggio d'azione alla parte più offensiva ed avere più occasioni di cercare il successo personale. Lo farà sempre però episodicamente perchè non è un attaccante e può essere molto più utile alla squadra aumentando il raggio d'azione, cosa che fa comunque, sempre, per istinto.

    RispondiElimina
  10. Perfetto, Mc Guire.

    RispondiElimina
  11. Quindi, DEYNA, il "Pastore tedesco" è stato sostituito da un cane più aggressivo, più potente....eh eh eh eh....La notizia del giorno da far pervenire, strombettando, a Montolivo è che Strasser (Mittttico!) sta per andare all'Entella Chiavari (Terza serie), questo certifica il valore che Galliani dava, eventualmente, per il ta-lento di Cravaggio. Sistemato Montolivo, passiamo a LUD: le discussioni sul Nibelungo-Express cadono e sono vuote di significato se ragioniamo sul fatto che l'ha voluto Montella. Punto. Vincen'ostro ha portato a rotazione, come già scritto qua sotto, tutti gli attaccanti (El Ham, Larrondo, Toni, Jovetic, Liajic) per trovare l'optimum ma senza grandissimi risultati (come concetto, poi sul campo tutto è arrivato). I moduli sono materia per giornalisti o puristi, tipo te. Abbiamo inseguito per molto tempo un Rambo da area di rigore, purtroppo arrivava il rombo di turno, un pesce lesso che non dava sostanza a ciò che cucinava e preparava Montella (e Sinisa, mettiamolo!); ora abbiamo il primo grande difensore (Gomez) che allo stesso tempo è il grande attaccante, tutto il resto sono argomenti da Gazzetta o da Tuttosport....! Capitolo a parte quello dei giornalisti sportivi, tutti fulminati prima o poi sulla via di Damasco, bisognosi di approdare in piazza San Damaso (Vaticano), dove il Papa (vedi foto-assist del DEYNA) riceve le personalità ed i capi di Stato, per una estrema unzione sui loro peccati di concetti, verbali e tendenziosi. Criscitiello&Tuttomercatoweb sono la dimostrazione vivente che si possono far soldi con la rete, e allora il sannita dovrebbe lavorare su un peschereccio.....ah ah ah ah ah ah.....!

    RispondiElimina
  12. POLLOCK, la tipa della foto ha la zinna parabolica.....Questa 40 anni fa prendeva Tele Capodistria e Tv Svizzera dovunque fosse!!!

    RispondiElimina
  13. Sì Sopra, naturalmente a Papa Francesco il suo Dogo Argentino! Anche se, a dire il vero, Ratzinger era chiamato The God's Rottweiler...

    RispondiElimina
  14. «Con Gomez, se davvero vuol giocare titolare sempre, le alternative
    tattiche in teoria si riducono. Probabilmente torneremo al modo di
    giocare della prima parte dello scorso campionato, non mi dispiace in
    realtà, ma forse si troveranno altre soluzioni ancora»: i due periodi verbali sono tra loro in contraddizione.

    RispondiElimina
  15. Dirò di più, Anto: a me piace anche la fica che non le vedo sotto i pantaloncini.

    RispondiElimina
  16. Ho sempre detto che occorreva avere un reparto ben assortito che garantisse due soluzioni: col centravanti e senza. Basta risalire ai miei post. Il discorso dell'aver giocato a calcio è fuorviante. L'ho già detto: non serve la laurea per leggere Proust e magari un lettore non professionista coglie aspetti che il critico non riesce a vedere. Ad ogni modo ho sempre detto che voglio vedere quale squadra metterà in campo Montella e solo a quel punto mi esprimerò.

    RispondiElimina
  17. Un si vede nè culo, nè gambe, come tu fai a dire che la ci ha un corpo eccezionale? Comunque di' che si vede e un buttere' via nulla.

    RispondiElimina
  18. Ma che c'è da esprimere, a quel punto? Quando l'ha messa in campo, la squadra, è finita la discussione, almeno per un po'. Quella delle due soluzioni [con e senza centravanti] però l'hai tirata fuori di recente, quando arrivò Rossi il focus era su un attacco leggero, senza un vero centravanti. Al limite sarebbe stato uno da tenere in rosa per sfruttare i colpi di testa nei finali di partita, lasciavi capire, ma il centravantone proprio non lo vedevi.

    RispondiElimina
  19. Jordan, con quelle linee, quelle tettine che, come Antonio, "giocano guardando le stelle", quel vitino...a me andrebbe bene anche fosse un tronco umano.

    RispondiElimina
  20. anche senza quella che piace a i' Colonnello?

    RispondiElimina
  21. Se è compresa nel tronco è meglio, ma non scarterei nemmeno se fosse sprovvista, ahahahah

    RispondiElimina
  22. Sull'aver giocato a calcio hai ragione, infatti la maggior parte dei giornalisti sportivi sono stati smascherati, dileggiati, sconfessati dall'avvento della Tv a pagamento, che ha permesso di vedere e capire il calcio, non di conoscerlo solo attraverso le loro fantasiose visioni (cfr. Le piatte prestazioni di Montolivo a Milano, con voto da 6,5/7....). (questo soprattutto per chi non poteva recarsi allo stadio).

    RispondiElimina
  23. Non so voi, ma più guardo foto e video dal ritiro, più sto dietro alle voci di mercato, più sono stordito dal viola sempre più viola delle maglie...più fiuto nell'aria il profumo dell'Impresa, quest'anno.

    RispondiElimina
  24. Tu hai scritto che Gomez "pone problemi tattici", vedi di essere onesto quando riparti con le solite solfe altrimenti ti releghi da solo in un cantuccio e passa la voglia di considerarti minimamente, ma proprio una lenticchia, interessante.

    RispondiElimina
  25. https://www.youtube.com/watch?v=HsbZ0LBXmy0

    Bel pezzo che ho scoperto solo ora.

    "Tu ti lamenti ma che ti lamenti, pigghia nu bastoni e tira fora li denti!"

    RispondiElimina
  26. Su Cuadrado non meriti neanche risposta perché ne hai ricevute persino troppe, e tutte senza capirle.

    RispondiElimina
  27. Solito vizio del non saper rispondere, ne fai un'arma ma qui sul sitollock ti si rivolge contro, non funziona, è ora che ne prendi atto.

    RispondiElimina
  28. McGuire, quando ci azzecca è la sagra dell'ovvio, la fiera del lapalisse, un po' poco per chi pensa, erroneamente, di avere occhio, d'indovinare una previsione che sia una, o un briciolo di acutezza. Difetta, a livello di tecnica calcistica, di tutto, è all'ABC e invece di leggere e imparare vuole addentrarsi in una materia, per lui, dimostrato ampiamente, oscura.

    RispondiElimina
  29. Di sensato considero gli ultimi due righi dove viene fuori la tua non vena di conoscitore di calcio, di approssimativo e acuto osservatore di calcio e di finto previsionista della Domenica. Come giocheremo il prossimo anno te l'ho scritto fino alla noia, giocatori e schieramento ma non avendolo mai letto manco te lo ripropongo, domani ripartiresti con le solite false domande e i soliti stolidi dubbi. Non servono lauree per esprimere i propri pensieri o convinzioni, tu sei l'uomo del giorno dopo, neanche a bocce ferme o a partita avvenuta e impressa sui nastri di registrazione fornisci una spiegazione tattica dell'avvenuto in campo figuriamoci se dopo le cantonate che ti sono state riportate, e da te scritte, ti spenzoli in una qualche previsione senza rischiare di farti male come tuo solito. La formula è semplice, c'è una formazione tipo, e con quella partiremo, se rotazione ci sarà, fin dall'inizio, sarà nel reparto difensivo dove tolto Gonzalo (e sono sicuro Compper) potranno avvicendarsi alcuni difensori. A centrocampo e in attacco, salvo raffreddori, squalifiche e infortuni, la formazione è già fatta. Mi raccomando richiedimela............farò come te, non leggo.

    RispondiElimina
  30. Ho anch'io l'impressione che - a meno che non arrivi un craque difensivo, come tempo fa Pradè aveva lasciato intendere, ma non se ne parla più - Compper sarà un punto fermo della nostra difesa.

    RispondiElimina
  31. Ecco un esempio di post maleducato sopra le righe e notevolmente presuntuoso. Qualche giorno fa inserii un post mio seguito alla partita con il Galatasaray amichevole dello scorso anno nel quale dicevo di aver visto due ottime mezz'ali, Valero e Aquilani ma nessun regista alla Pirlo. Concludevo sottolineando la necessità di Pizarro. Mi rispose in quella circostanza Jordan il quale se la prese con Montella il quale non schierava Valero nel suo ruolo naturale di play. Esempio classico di circostanza nella quale vedo meglio io la partita del super intenditore che ha visto calcio da una vita. Stessa cosa per Ljajic. E non credo che qualche giornale potrebbe avermi influenzato. Per il futuro assetto tattico viola quello che avevo da dire l'ho detto. Ma ovviamente non mi sento il nuovo Montella. Lui, e non te Leo, è il professionista. Lui deve concretamente mostrarmi come deve giocare Gomez e come va sfruttata la rosa. Ne ho la massima stima, a differenza dei molti che lo consideravano un allenatore capace di dar spettacolo ma perdente e ne volevano stravolgere gli schemi di gioco.

    RispondiElimina
  32. Come tu possa permetterti di giudicare i toni altrui senza curarti dei tuoi è materia che non voglio neanche approfondire, è davvero poco interessante. Su quella famosa partita mi pare ti abbiano già risposto spiegandoti di tutto e di più, ed anche in questo caso mi parrebbe un tornare su un argomento già esaurito. Su Ljajic mi pare abbia già avuto il tuo e bada bene non uso il plurale maiestatis! Sul futuro assetto tattico se hai detto qualcosa riguarda i "problemi tattici" che uno come Gomez porrebbe a Montella, ed anche qui, non è un bel leggere, difatti nessun giornale pone la questione in questi termini e nessuna testata giornalistica potrebbe giungerti in soccorso ed è per questo motivo che navighi a vista, aspettando di vedere una o due partite come se fossero sufficienti a toglierti i residui dubbi che tornerebbero a galla non appena inverte un ruolo o toglie quello che per te è un titolare inamovibile e imprescindibile nello scacchiere. Come giocherà la squadra non sarà rivelazione da vaso di Pandora scoperchiato né vedremo alchimie tattiche particolari, nonostante le dichiarazioni di facciata gli avversari ci conoscono, ci temono e non sarà sufficiente mandare a memoria le lezioni dell'anno passato perché la qualità è notevolmente aumentata, vedremo il solito gioco corale dove ci saranno interscambi di posizioni e di ruolo nelle varie fasi di gioco. Non vedremo mai i giocatori muoversi in 30 metri quadri di campo come i tuoi schemi vorrebbero imbrigliare ma il solito fraseggio dove sono previsti sganciamenti fin dalle retrovie, i "soliti" tre tenori ad innescare le frecce ai lati e, finalmente, lo sturmtruppen panzer divisionen a raccogliere i frutti della manovra, finalizzando o rifinendo l'assist come episodio suggerisce. Montella ti ha mostrato concretamente come si è giocato e come ha sfruttato la rosa la passata stagione benché tu, dopo 38 partite, non ne sia ancora venuto a capo eppure hai occhio......considera che quest'anno c'è più qualità, più scelta e più soluzioni per innescare le bocche da fuoco che non si chiamano più Larrondo, Toni e El Ham, fai un po' tu. E sugli esterni non c'è più il "solo" Cuadrado a svolazzare e pungere o il "solito" Pasqual a buttare 25 palloni a partita di cui solo un paio degni d'interesse ma molto, molto di più. Rimani vago che è meglio Lud, ti riesce meglio senz'altro. E giudica i tuoi di toni e le tue di provocazioni, che ti rispondono in duecento (il plurale lo uso perché ti tocca) e tu godi solo di questo, Falsi argomenti, falsi problemi, falsi dubbi. Buon pro.

    RispondiElimina
  33. "Ne ho la massima stima, a differenza dei molti che lo consideravano un allenatore capace di dar spettacolo ma perdente e ne volevano stravolgere gli schemi di gioco." Poi con calma spiegami anche questa che dev'essere la barzelletta odierna e me la sono persa.

    RispondiElimina
  34. http://calcio.attualissimo.it/julio-tous-fajardo-doping-juventus/

    RispondiElimina
  35. Guardate questa puntata. Firenze, cibo di strada.

    http://www.dmax.it/video/programmi/unti-e-bisunti/unti-e-bisunti-episodio-6/

    RispondiElimina
  36. Malelingue invidiose che fanno girare notizie che minano la credibilità delle merde di cui sappiamo bene, fin dai tempi di Agricola, che non hanno bisogno di simili artifici per correre di più, stancarsi di meno e conquistare sul campo i loro trofei. Vorrei sapere chi insinua simili dubbi a fronte di integerrimi comportamenti che mai li hanno visti invischiati in questioni di questo tipo, le uniche marachelle che si permettevano erano solo con gli arbitri, persino rinchiusi negli sgabuzzini a volte.


    P.S.: 'Sti medici spagnoli sono un cancro nello sport, le sacche di sangue di Fuentues non sono state ancora distrutte ma messe da una parte in attesa di un permesso per analizzarle che non arriverà mai, roba da manicomio, nonostante pressioni a livello internazionale per avviare questi controlli e capire gli atleti coinvolti. Se mai s'imporrà la Wada spunteranno fuori atleti di quarta e quinta categoria, giusto in tempo per infossare il tutto alla spagnola. Eppoi vincono........

    RispondiElimina
  37. Conclusione tutta tua il fatto che tu abbia visto quella partita meglio di me anche lasciando perdere il tentativo di presa di culo derivante da evidente inferiority complex. Sinceramente non mi ricordo i dettagli del discorso ed i dettagli fanno la differenza, Che Valero possa giocare play, abbia giocato play e lo sappia fare bene è comunque concetto che confermo. Il fatto poi che Pizarro sia andato ben aldilà di ogni mia previsione l'ho detto e ridetto, e allora? Tu eri sicuro che avrebbe giocato così, con questa continuità, senza infortuni importanti? non mi ricordo di avertelo sentito dire prima, comunque se lo hai fatto te lo deve aver suggerito lo strologo di Brozzi.

    RispondiElimina
  38. Un'altra malelingua, nella notizia delle 19:52 (Ilicic) (sul sitone) stronca anche Hegazy, bollandolo come cappone. Ho risposto, speriamo la censura sia in ferie....

    RispondiElimina
  39. Ciao a tutti, oggi pomeriggio sono andato all'allenamento e vi dicu subito che si respira un cliema di grande euforia. Se penso a 12 mesi fa, quando Olivera, Capezzi, Taddei, Zohore, Seferovic, Lazzari, Cerci ed altri frequentavano il campo di Moena e oggi mi son visto Pizarro, Borja, Rossi, Gomez, Cuadrado, Joaquin, ecc, beh, mi son davvero stropicciato gli occhi. Allenamento speso in particolare in esercizi di 'prima' con le squadre nella metà campo a cercare di far gol in pochi secondi giocando quasi sempre di prima. Qui si costruisce una mentalità ed un modo di giocare davvero interessante. Poi la partitella a campo ridotto (porte sul limite dell'area di rigore): belle giocate di Pepito, Cuadrado già in gran spolvero, Gomez che si propone spesso per la profondità ispirato da Pizarro, Adem ormai sempre con la palla incollata al piede, buoni numeri. Gomez vede molto la porta, fa un gol in girata difendendo la palla e mettendola sotto l'incrocio. Difesa titolare contro centrocampo e attacco titolare. Neto ottime parate su Cuadrado e Gomez. Difesa B che cambiava da 3 a 4, centrocampo con Cuadrado a fare da elstico, Liajic che in un 3-5-2 con Gomez sembra un po' meno a suo agio di quando attacca nel 3 di attacco.
    Nella mattinata Tomovic e Gomez a firmare autografi davanti all'albergo, molto disponibili e in clima di grande festa. Mercoledì per la seconda amichevole spero di sedermi in posizione più favorevole, oggi ero peggio che il vecchio parterre di maratona...

    RispondiElimina
  40. Guarda che se un tu ci fai un bel resoconto un ti si paga! Quindi trovati un posto bono e raccontaci tutto.

    RispondiElimina
  41. A una con queste poppe quaranta post sortanto! ma vu' sete proprio buhi! Ora ne scrivo sessanta da me solo, e m'infamo e mi rispondo!

    RispondiElimina
  42. Dicono che non sia bellina di viso.......

    RispondiElimina
  43. C'è uno di là che ce l'ha co' capponi ma poi a lui e gni garba e granocchi, ma io e un n'ho miha capito icche gli ha di cardo. Che gni si fa vede' queste poppe anch' a lui pe' vede' se gni ritorna le rotelle a posto?

    RispondiElimina
  44. Potrebbe aumentargli, allora si che sarebbe un problema.

    RispondiElimina
  45. e l'ho detto che son buhi!

    RispondiElimina
  46. A Piedinlà se un la fa finita di fa' l'agit-prop di Sorrentino e gni do' un crocchio ni' capo che gli fo rivenire e piedi 'n qua. Se un ci si fida di Neto pe' piglia' un portiere di 34 anni (o un si se n'ha di già due da Montedomini o che ce ne vole un antro?) allora anche que' du' fenomeni e mi fanno veni' i' latte a ginocchi! Un n'è possibile, gli è roba di procuratori, o che la smettee di rompe' e' coglioni co' i portiere?

    RispondiElimina
  47. Ma codesto gli è sfondao! o che ci ha la tenia?

    RispondiElimina
  48. No, i' cappone gli è Gonzalo, Sticazzi gli è l'accompagnante cappone. Ma poi a lui e gni piave granocchia e un ci ha miha l'idee tanto chiare. E l'ho scritto sopra:, chiara carenza di topa.

    RispondiElimina
  49. O poeta, ma gli è roba d'otto mesi fa, attualissimo una smania. Attualissimo gli è che un se n'è più sapuo nulla. Se gli era i'Chievo e l'avena belle chievato loro.

    RispondiElimina
  50. appunto, lamenti, icche tu ti lamenti, piglia i'bastone e tira fori li denti. Speriamo che un ce li faccian mangiare a labbrate!

    RispondiElimina
  51. e così e siamo a cinquanta, ma di più da me solo e un ce la fo. Speriamo che la ragazza e la gradisca lo sforzo e la me ne faccia fare un antro....poeta che ci hai le coordinate?

    RispondiElimina