.

.

martedì 30 luglio 2013

Crema e cioccolato

Mi riservo con fermezza il diritto di contraddirmi, da vero tifoso Viola spero che Ljajic rimanga, ma se non vuole rimanere allora spero che se ne vada, del resto se non è pontellizzazione è scudetto, se Della Valle non è un pezzo di merda allora c’è solo un presidente, perché se Adem pensa davvero che senza la Fiorentina la vita possa sorridergli ancora, si accorgerà molto presto che la vita ha una paresi. Intanto, prima che se ne vada a digiunare altrove mi piacerebbe chiedere a El Hamdaoui non tanto che cosa non abbia funzionato nella sua esperienza fiorentina, ma che religione è quella che impedisce a un uomo di bere una birra fresca in una giornata caldissima. E se in quello che non ha funzionato c’è per caso anche l’aspetto troppo massiccio della nostra bistecca. Quando inizia il periodo delle ferie mi vengono certi pensieri, mi viene in mente il bollino rosso, le partenze intelligenti che discriminano persone come Vargas e Cerci, mi viene in mente il nuovo calendario della serie A, le interviste a Galliani e quelle ai caselli autostradali, sempre uguali a se stesse, dove quella Prinz NSU verde bottiglia tradisce servizi datati, come le parole dell’AD rossonero invece il vuoto cosmico. E poi quando le autostrade le percorri davvero capisci anche il perché di certi gesti che prima deprecavi e che invece nascondevano del genio, se solo pensi che Leonardo da Vinci lanciava sassi dalla torre di Pisa come ora lo fanno dal cavalcavia dell’Autostrada. Intanto la paura fa 90, che va anche bene in superstrada, meno nella testa del tifoso, paura che porta solo alla beatificazione del giocatore che forse se ne andrà, è successo anche con Prandelli, mentre per quelli che rimangono c’è sempre pronto un naso e una parrucca finta, o una pernice da rubare, certo non succede solo nel calcio, se penso come sia facile scambiare il paradiso per un paio di cosce lunghe, ma nel calcio le cosce di Ljajic sembrano diventate così libidinose che il tifoso perverso usa la piuma mentre il pervertito tutto il pollo. Si parla di Adem come anche di Balo, come di tutti quei grandi talenti molto giovani che devono prendere decisioni più grandi di loro, situazioni dove scorrono soldi come la birra dai rubinetti della vasca da bagno di Vargas, e non è facile se non c’è qualcuno che fa i tuoi interessi davvero, oltre ai suoi, così succede che certo talento alla fine è da “Utilizzare a proprio rischio e pericolo” come ho letto in un cartello appeso alla porta dell’ascensore di un condominio del viale Canova. Intanto Vargas forse sollecitato da un’offerta dallo Zenit ha voluto imparare un proverbio di quelle parti in modo da fare subito bella figura il giorno della presentazione “La chiesa è vicina ma la strada è ghiacciata, il bar è lontano ma camminerò con prudenza”. Ah le rose lunghe, sono croce e delizia, sono Santa Croce e piazza Dalmazia, ci fanno impazzire come certe cosce lunghe che arrivano in Croazia, le vogliamo così belle affusolate ma poi ci generano ansia da prestazione, perché chi dovrà andare in panchina forse sarà così scontento da minare l’armonia dello spogliatoio. A questo proposito mi vengono in mente le rose che amava Prandelli, tracagnotte e pelose, che alla fine però erano come le gelaterie di una volta, ve le ricordate? Due gusti, crema e cioccolato. Ora non sai più cosa scegliere, passi venti minuti ad andare avanti e indietro lungo il bancone dove si trovano i gusti più assurdi. Il Puffo, ma a chi è ispirato, a Giovinco? E ancora avanti e indietro, c’è pure il cacciucco che sa tanto di Cristiano Lucarelli, ma quando sei uscito alla fine hai preso crema e cioccolato come piaceva a Prandelli, anche se lui se lo gustava a braccietto con Bettega che più di tutto amava il Bacio di Giuda. E se Montolivo non ha rilasciato ancora la famosa intervista dove avrebbe dovuto spiegare certe verità sul suo passaggio al Milan perché impegnato a dare i suggerimenti del caso al giovane e inesperto Ljajic, in compenso ha raccontato con grande onestà la prima volta che si è spogliato davanti alla fidanzata, quando lei gli ha detto “Cos’è, una caccia al tesoro Riccardo?” E a proposito di giochi, scommesse, beneficenze che nel calcio trovano sempre maggior spazio per fortuna, tra Telethon e partite del cuore, Guetta ormai scommette più di Buffon, prima le colazioni a favore della Fondazione Borgonovo, adesso l’ultimissima trovata dove s’inventa un gioco a premi nel quale mette in palio t-shirt e organizza cene di blog, una sorta di giochi senza frontiere dove lui dovrebbe fare lo scafista. Io non voglio certo essere da meno, anzi ne sono talmente invidioso che voglio lanciare la mia bella iniziativa con l’intenzione di superarlo, magari con un motoscafo d’alto mare, insomma, di fare qualcosa di più eclatante, e così ho deciso di mettermi in gioco incidendo un disco a favore dell’Aido a cui destinerò tutto il ricavato, e la nostra cena sarà fatta proprio con gli avanzi dell’Aido. Il CD costerà un occhio della testa così poi lo potranno utilizzare per Marotta, e il pezzo sarà un ritornello breve ma ossessivo sulle note della sigla di Heidi, nella speranza di farlo diventare un tormentone, un testo di Stefano Nosei “ AIDO ti sorridono gli organi, AIDO, i miei occhi ti fanno ciao, AIDO è un trapianto fantastico, AIDO AIDO io dono tutto a te”.

145 commenti:

  1. A inizio luglio ho speso intere inutili giornate a discutere con la strana coppia Leo & Jordan su temi come il valore tecnico di Ljajic e il valore del suo cartellino. L'accusa, rozza e semplificatoria, come al solito era quella di non capire nulla di calcio. Ebbene leggo ora che secondo Deyna Ljajic è un giocatore di valore assoluto. Ergo neppure Deyna capisce di calcio. Ergo non esiste quell'unanimità critica verso ciò che scrivo che Leo e Jordan presuppongono. Le ultime notizie sono chiare anche su cartellino e clausola rescissoria: la Fiorentina vorrebbe infatti che Ljajic firmasse una clausola per 25 milioni di euro e propone il contratto a salire che da tempo avevo ipotizzato come il più giusto per valorizzare un giovane. Insomma, in quei giorni, si è perso tempo a discutere di cose scontate: il giocatore è forte, vale, ha un valore di mercato molto elevato che solo il mancato rinnovo ridimensiona.

    RispondiElimina
  2. Lud, che io ricordi mai nessuno ha messo in dubbio il valore tecnico di Ljajic (mi sembra nemmeno Jordan e Leo, ma lo diranno loro), ciò che ti si è sempre contestato (e sempre lo sarà) sono le affermazioni tipo "Gomez pone problemi tattici", "Ljajic viene venduto perché fuori dal progetto tattico", "meglio prendere un Gabbiadini che Mario Gomez" eccetera.
    Ti ricordo anche che Tu ritenevi un errore non cedere Jovetic alla juve e non cedere ai ricatti bianconeri, mentre invece è stato dimostrato che la linea dura (con Jovetic, con Ramadani e con la juve) è servita, tanto che siamo riusciti a vendere JoJo a chi volevamo noi al prezzo che dicevamo noi.

    RispondiElimina
  3. Il Buk sostiene che il mercato in entrata è praticamente chiuso, tenderei ad essere d'accordo con lui

    http://www.firenzeviola.it/l-editoriale/ecco-tutta-la-veritae-sul-caso-ljajic-se-non-firma-andrae-in-tribuna-non-ci-sarae-un-altro-caso-montolivo-clausola-da-25-milioni-per-ilicic-mercato-ch-139447

    RispondiElimina
  4. Io parlo per me perchè coppie strane non ne compongo con nessuno, al massimo ho amici che la pensano spesso come me. Tu non è che non capisci nulla di calcio, perchè quello sarebbe il meno e l'affermarlo sarebbe comunque opinabile, tu fai mostra (a bella posta penso io) di non capire nemmeno di cosa si parla. Non ho mai discusso con te del valore di Ljajic perchè è inutile discutere di valutazioni che ognuno dà secondo i proprio criteri, per me Ljajic è un giovane molto promettente che ha giocato a livelli notevoli (cioè tali da esser notato) solo tre mesi nella sua carriera, gli ultimi. C'è chi da questo ne deriva certezze che sarà un top player europeo, chi dice che lo è già, e chi ci va più cauto, ma c'è poco da discutere, solo dire la propria opinione ed aspettare gli eventi. Evidentemente oggi, tra quelli che ci vanno più cauti, ci sono tutti gli operatori di mercato, inclusi quelli viola, se no si parlerebbe di ben altre cifre di quelle di cui si sta parlando. Un'altra tua caratteristica è di inventarti i numeri. E' vero che anche quelli sono in tanti ad inventarseli perchè ufficiali sono di rado e quelli veri li conoscono in pochi, però di 25 milioni di clausola rescissoria non ne ho sentito nemmeno parlare mai e del resto è valore improponibile a chi si offre uno stipendio di 1,2 milioni l'anno. I numeri che circolano che non dico siano veri ma non ce ne sono altri parlano di un Ramadani fermo a 8-10 milioni e la Fiorentina sui 13-15. Quello che invece ti è stato sempre contestato l'ha riassunto bene Anto, ma siccome lì hai poco da dire lo cancelli e ti inventi una diatriba sul valore di Ljajic.

    RispondiElimina
  5. Per quanto riguarda il mercato anch'io, penso sia difficile arrivi qualcos'altro d'importante, ma molto dipende anche dallo sviluppo della situazione Ljajic, Dovesse essere venduto ed entrasse capitale fresco credo che sarebbe reinvestito. Tutti i discorsi sulla situazione Ljajic, soprattutto i numeri, invece, hanno il puzzo di un rifischio ad usum tifoso, come se la società che usa spesso il suddetto per fargli da cassa di risonanza per ciò che vuol far sapere, volesse mostrare che sta facendo il possibile. Pdi per questo i numeri mi paiono abbastanza gonfiati. Di 1,6 di proposta, peraltro rifiutata, cresciuta con i premi a salire fino al 2019 non se ne è mai parlato sinora e credo che, se l'avessero fatta davvero, il discorso sarebbe già concluso.

    RispondiElimina
  6. Forse Lud si è confuso con la clausola da 25 milioni che Bucchioni dice la Fiorentina voglia far firmare a Ilicic.

    RispondiElimina
  7. Posterò i commenti di Leo e Jordan onde rinfrescare la memoria a chi non ricorda. Sono di inizio luglio. Deyna Bucchioni che di solito è ben informato dice che la società vuole proporre a Ljajic la stessa clausola sottoscritta da Ilicic.

    RispondiElimina
  8. Deyna, il Buk sostiene che Ilicic "ha accettato una clausola di 25 milioni di euro" (e secondo lui è un dato di fatto) e che "la Fiorentina quindi pensa di poterne metterne una analoga anche per Ljaijc" (penso sia una sua illazione o, come dice Jordan, un messaggio della società).

    RispondiElimina
  9. Sì, ma postali in edizione integrale, non solo per estratto.

    RispondiElimina
  10. Anto premetto che la Fiorentina di quest'anno è fortissima. La scelta di un attacco Gomez Rossi non la contesto, ci mancherebbe. Più volte ho tuttavia suggerito che si puntasse su Ljajic, disegnando per lui un futuro di top player. Ad Adem e a Rossi e Cuadrado avrei affiancato un autentico centravanti, uno come Ljajic giovane molto promettente ma disposto anche a star fuori se necessario. Gabbiadini era un nome ma ne ho fatti altri. Questo tipo di giocatore naturalmente sarebbe costato 1/3 di ingaggio e costo del cartellino rispetto a Gomez e avrebbe liberato risorse per un altro top player che avevo identificato in De Rossi. Se questo è non intendersi di calcio...

    RispondiElimina
  11. Ah ecco, scusate ma ormai di Bucchioni leggo quasi solo i titoli...

    RispondiElimina
  12. No, intendersi di calcio è tutt'altro che giocare a fare i DS. Ognuno può dire quello che gli pare tanto tutto resta nell'ipotetico. E chi l'ha detto che la tua squadra andrebbe meglio della Fiorentina fatta da quei due petonciani di Pradè e Macìa? Vuoi mettere? un organico messo su da un intenditore di calcio come LZ! Per la cronaca De Rossi prende 6,2 milioni netti d'ingaggio e l'ha rinnovato l'anno scorso ed anche se la Roma non sa come fare a levarselo dalle palle non costa di certo meno di Gomez, ha trent'anni ed è un mediano in fase decisamente calante.

    RispondiElimina
  13. Jordan siete voi che volete fare i ds. Io non ho mai millantato credito. Parlo da una libera tribuna come il blog. Ritengo tuttavia che il mio non fosse un delirio ma una proposta ragionata. La squadra di quest'anno resta forte e renderà più di quella immaginata da me nell'immediato. La mia guardava di più al futuro.

    RispondiElimina
  14. Se vuoi parlare di calcio fallo senza tirare sempre in ballo il numero di volte in cui ho affermato che non capisci una sega di calcio altrimenti faccio come te visto che affermi che il blog è monotematico: non capisci un sega di calcio! Evito il cazzo perché lo confondi come appellativo meritorio e non vorrei indurti in confusione più di quanto non ne abbia già in codesta testolina provata dal fare un ragionamento sul pallone. Che tu e Deyna vi convinciate che Ljajic valga Goetze o che debba essere messo al centro di una squadra perché fenomeno è una fissa vostra, o che per te debba essere "titolare fisso" che manco sai cosa vuol dire o comporta come definizione, tu no, Deyna si, o che la sua permanenza convinceva l'utilizzo di un giovane bomber per non toglierli spazio è una follia che non merita neanche replica. Infatti la scrivi qui e puoi spacciarla come genialata, da qualunque altra parte o in qualunque altro blog ti prendono per il bavero e ti accompagnano alla porta.

    RispondiElimina
  15. Ti descrivi appassionato ma sputi sentenze da intenditore ed è questo il grave. Millanti titoli che nessuno ti chiede e che a nessuno frega una cippa qui sul blog quasi a voler rivendicare che qualcosa nella vita sai fare, ben per te, ma a noi che ce ne fotte ?! Qui si parla di calcio e a te non riesce, io non voglio fare il DS ma di certo se lo avessi fatto sai una sega (un'altra volta, datti alla falegnameria!) se avrei fatto carriera o meno, pure da allenatore, tu da quello che si legge eri segato (e allora......!) alla partenza, usciere al patentino degli allenatori, giardiniere al master dei direttori sportivi, oh, non farmene una colpa, lo si evince dalla sostanza dei tuoi scritti. Quando provi a scrivere un qualcosa che riguarda il pallone ti garantisco che quando deve far passare i tuoi post pure disqus viene assalita da conati e non c'è pasticca che curi il reflusso gastrico che viene a leggerti, altro che bloccarti la digestione.

    RispondiElimina
  16. Lud tu hai più volte definito Gomez un "dinosauro", presumo per età, ingaggio e titolarità fissa che a tuo dire chiuderebbe Ljajic: perchè ora vorresti De Rossi invece di chiamare dinosauro anche lui?

    RispondiElimina
  17. Ricordati pure che avresti dato Jovetic alla juve in cambio di Gabbiadini immaginandoti (inventandoti) un ritorno economico vantaggioso nel futuro per un deprezzamento certo di jojo a fronte di una forte rivalutazione del gabbia perché più giovane e ugualmente dotato (sennò non ci sarebbe stata la visione del guadagno) e che il gabbia non avrebbe fatto ombra a Ljajic a differenza del "dinosauro" tedesco che gioca statico nell'area costringendoci ad un cambio di modulo visto le "problematiche tattiche" che poneva il suo ingaggio. Eppoi vorresti passare per interlocutore serio che quando uno ti legge viene assalito da una serie di vaffa che non scrive per rispetto ad altri.

    RispondiElimina
  18. Mi hai anticipato di due minuti Vita ma la sostanza non cambia. Lui non si rende ancora conto che non c'è un (1) (UNO) utente che ancora abbia condiviso qualcosa dei suoi deliri, anzi, ha postato che in molti considerano la sua permanenza sul blog necessaria, non capendo che l'educazione rivoltagli viene concessa a chiunque, giustamente, qui sul blog, non era certo accompagnata da un: ma quante belle cose scrive Lud!

    RispondiElimina
  19. stefano vienna30 luglio 2013 10:50

    Onestamente tra le tante diatribe che animano questo sito, non capisco perchè avere un opinione molto alta sul valore assoluto di Ljajic crei tanti problemi. Quanto vale Ljajic? Per me diventerà un top player di valore assoluto e sul processo di messizzazione scrivo da mesi. Poi in passato ho sbagliato spesso valutazioni su giocatori, quindi chi la pensa diversamente magari ha anche ragione. Ma non vedo perchè dovrei cambiare opinione solo perchè adesso Adem fa le bizze, cosa più o meno legittima. Infatti, io seguo da un mese Lele l'africano (e Salvatore), se il piccolo Messi se ne vuole andare, che vada pure. Abbiamo perso Baggio ed eravamo in una condizione ben peggiore tanto che ancora si usa a ragione il termine pontellizzazione. Adesso c'è una grande società, che Ademessi rimanga oppure no. E chioso così: per come la vedo io, Baggio era più forte di Messi.

    RispondiElimina
  20. Intanto il termine delirio è offensivo. Ciò che penso io di Ljajic è ampiamente condiviso da Stefano, Deyna o altri. Quindi non di tratta di un parere isolato. De Rossi giocando a centrocampo ha davanti a se' diversi anni di carriera a ottimi livelli. Gomez potrebbe andare incontro al destino di tutti i centravanti dotati di una certa mole che dopo i trent'anni vedono calare decisamente il loro rendimento.

    RispondiElimina
  21. stefano vienna30 luglio 2013 11:09

    Per capire quanto è forte Ljajic rivedetevi l'azione del gol di Lazzari in Roma Fiorentina. Solo pochi giocatori al mondo possono fare una giocata del genere, partendo dalla linea del fallo laterale, lasciando sul posto tre avversari e scaricando un missile verso la porta. Per me fu un'illuminazione e parliamo di un anno fa quando Adem era ancora il Nutella. Poi Lud, scherzando si potrebbe dire che anche un orologio rotto c'azzecca due volte al giorno.

    RispondiElimina
  22. Stefano, io che sono digitale c'azzecco una volta sola al giorno.

    RispondiElimina
  23. stefano vienna30 luglio 2013 11:27

    Io non porto l'orologio, ma spesso c'azzecco lo stesso, a naso. E il delirio infondo è un attimo di infinità lucidità. Soprattuto se riferito alla creazione artistica.

    RispondiElimina
  24. La parte finale è condivisibile in toto Stefano, se se ne vuole andare che vada pure, l'ingaggio glielo raddoppiano e fatto un contratto non sarebbe follia ridiscuterlo fra un anno o due se continua la sua crescita, in quel caso nessuno impallidirebbe di fronte ad una richiesta da due milioni e oltre ma che lo dimostri sul campo di valerli, adesso non li vale e darglieli equivale a crearti delle grane, a cascata, di tutti gli altri giocatori che verrebbero a batter cassa. Al momento non si vedono malumori in squadra nonostante sia arrivato il "dinosauro" a 4 milioni l'anno, nessuno se ne lamenta, non sarà mica venuto a rubare ?! Sono tutti concordi che è arrivato un grande giocatore e giocatori che prendono 1/4 di lui ed anche meno sono li a prepararsi per fare una stagione fantastica per vedersi aumentato anche il loro. Che Adem possa valere due o più milioni d'ingaggio nessuno lo ha mai negato o non prevista la possibilità, deve solo dare un seguito ai soli 4 mesi in cui ha fatto vedere la pasta di cui è fatto. Sono le forzature, al centro del progetto (mentalità da provinciale, mettere un solo giocatore al centro di un meccanismo corale fantastico qual'è la Fiorentina oggi), titolare fisso (chi usa questi termini dimostra ogni giorno di più di non aver mai capito le dinamiche agonistiche a cui è sottoposto un professionista, sono espressioni che strappano un sorriso da quanto beote), fra i più forti in europa (ecchecazzo, quattro mesi ed è già sul podio ?! Goetze, visto che si parla di lui, ha stravinto tutto prima di costare 35 milioni e sono tre anni che lo fa). Ci vuole equilibrio. Se valesse quanto alcuni credono dubito che gente come Pradè, Montella e tutti gli altri professionisti di altre squadre italiane e europee si metterebbero a discutere per 8-10 milioni quanto la Fiorentina chiede oggi, non ci sarebbe nemmeno la fila, era da un pezzo che aveva preso un biglietto per l'Inghilterra, la Spagna, la Germania, la Francia.......

    RispondiElimina
  25. Questa storia di Ljajic, scusatemi, ma sta facendo venire il latte ai coglioni. Si dice che la dirigenza abbia sbagliato a non farlo rinnovare la scorsa estate, ma intanto non c'era anima viva che pensasse di poter tirar fuori qualcosa di buono da questo ragazzo. Forse l'unico a crederci era Montella ed anche in questo blog non esistevano entusiasti sostenitori del giovane serbo.
    E' capitato che il ragazzo si rendesse protagonista di un girone di ritorno strepitoso e molti hanno pensato: "habemus phenomenum". Ma una rondine spesso non fa primavera. Senz'altro Ljajic possiede qualcosa fuori dall'ordinario, ma deve confermarsi a certi livelli con continuità.
    Dall'esterno, da tifosi, possiamo fare tutte le considerazioni che vogliamo, ma le facciamo più sul sentito dire, piuttosto che basandoci su fatti certi, a partire dall'entità delle proposte e delle richieste economiche che ballano intorno al giocatore.
    Di certo sappiamo che la società non vuole un nuovo caso Montolivo, indi per cui, o Ljajic rinnova e verrà ceduto a stretto giro di posta per una cifra non inferiore ai 10 milioni. Troppo per un giocatore che tra 5 mesi va in scadenza? Queste sono le valutazione che fa la società. Se il giocatore non avrà offerte (ma qualcuna dall'estero le ha già) o non vorrà essere ceduto, se ne starà 10 mesi seduto in tribuna a veder giocare gli altri e ad ingrassare mangiando Nutella per consolazione. Se vuoi essere considerato un professionista, non basta solo richiedere cifre assurde solo perché hai giocato bene una diecina di partite. Quello che è successo con Jovetic dovrebbe suggerigli che cercare di svincolarsi a zero è tutto fuorché una passeggiata di salute. E il Milan, che sta dietro le quinte, non ha nemmeno i soldi per prendersi un giapponese ossigenato a prezzi di svendita.

    RispondiElimina
  26. I distinguo li sanno fare ma tu li ometti perché ti fa comodo, tu scrivi Ljajic forte e altro non sai approfondire e ti pare di essere in compagnia di persone che invece sanno sviscerare temi e questioni a te precluse. Prova ad affrontare un argomento cercando di capirlo, se scrivi qualcosa di condivisibile non si tira indietro nessuno a darti ragione. Aspetto di vedere ancora che uno te la dia e sono mesi che scrivi.

    RispondiElimina
  27. stefano vienna30 luglio 2013 11:54

    Hai ragione, ma anche sul fatto che bisognava rinnovare l'anno scorso si doveva omunque essere in due. Forse Ramadani aveva già in mente altre soluzioni o aveva chiesto una cifra fuori logica. A maggior ragione, o Ljajic dimostra che vuole restare a Firenze oppure via senza rimpianti. Meglio all'estero.

    RispondiElimina
  28. I meriti di Montella sono immensi. Ma su questo blog si è parlato bene di Ljajic molto prima che segnasse regolarmente. Ho pubblicato un mio post del settembre 2012 in cui scrivevo appunto che stava mostrando segni di maturazione molto importanti. E che gli mancava solo il goal. Su contratto e aspetti tecnici ripeto ciò che ho sempre detto. Il contratto deve essere a salire, partendo da 1,5 deve arrivare entro due anni ai livelli di Jovetic, ma solo se presenze e goal lo giustificano. Naturalmente per poter segnare Ljajic deve giocare ed avere un ruolo nel progetto tattico.

    RispondiElimina
  29. Ma sbaglio o sei tu che hai scritto a più riprese che secondo te Ljajic non è granchè? Allora diciamolo: anche senza fare il tuo nome ti stanno dando torto tutti. I distinguo li ho sempre fatti, sin dal settembre 2012 ho parlato di tecnica raffinata, giocate che pochi sanno offrire, maturazione psicologica, senso della posizione. Queste le doti di Adem. Ed ho aggiunto che i goal sarebbero arrivati perchè spesso mancava reti fatte di pochissimo.

    RispondiElimina
  30. Il Bati però è andato benissimo fino ai 32 anni (Gomez compirà 32 anni fra 4 anni), anche Toni ha segnato tanto fino a 32 anni (Gomez compirà 32 anni fra 4 anni), Drogba addirittura fino a 34 anni (Gomez compirà 34 anni fra 6 anni), potrei continuare...

    RispondiElimina
  31. Il 6 luglio 2013 il signor Leo ha pubblicato su questo blog la foto di un gruppo di aborigeni commentandola così: foto di un gruppo di esperti che voteranno Ljajic pallone d'oro su indicazioni di un tizio. Sulla foto c'era la scritta: che palle. Il tizio ovviamente ero io. A leggere i pareri di Stefano Vienna, Deyna e tanti altri, se ne deduce che non sono certo il solo a sostenere che Ljajic è un grandissimo. In prima fila c'è Deyna, che quindi secondo Leo, per proprietà transitiva, è uno che di calcio non capisce nulla. Ecco con quali mezzi si può distruggere un blog, facendo azione di sabotaggio continuato e dando ad intendere lucciole per lanterne.

    RispondiElimina
  32. http://pollock-pollock.blogspot.it/2013/07/non-siamo-piu-adolescenti.html

    RispondiElimina
  33. Mi ricordo, Lud, la foto (come altre) era in risposta a una Tua richiesta: vediamo chi ha le palle per dire che Ljajic è un campione (l'alternativa era: o è un campione o è una pippa, forse è in quell'occasione che ti ho detto che a te i Manichei fanno una sega...) e Ti hanno risposto scherzosamente in tanti con foto o disegni di gente con testicoli enormi. :-)

    Ritorno alla Tua osservazione secondo la quale "Gomez potrebbe andare incontro al destino di tutti i centravanti dotati di una certa mole che dopo i trent'anni vedono calare decisamente il loro rendimento." Io Ti ho risposto come segue: "Il Bati però è andato benissimo fino ai 32 anni (Gomez compirà 32 anni fra 4 anni), anche Toni ha segnato tanto fino a 32 anni (Gomez compirà 32 anni fra 4 anni), Drogba addirittura fino a 34 anni (Gomez compirà 34 anni fra 6 anni), potrei continuare..."

    RispondiElimina
  34. Ljajic ha saltato solo l'amichevole con i ciprioti, non risulta che si alleni da solo o che sia stato messo fuori rosa, ergo fa parte a tutti gli effetti del progetto tattico. La partita xon l'Apoel l'ha saltata per dolori alla schiena che sono stati interpretati da Montella come un accenno di lassismo evidentemente dovuto alla situazione del rinnovo. L'arrivo di Ilicic non mette a repentaglio il possibile impiego di Nutellino per il semplice fatto che i due giocano in ruoli diversi e hanno diverse caratteristiche. Il Milan punta sul mancato rinnovo e sul giocatore che va in scadenza, in alternativa cercano di far temporeggiare il calciatore fino a dopo il preliminare di champions per poter offrire un tozzo di pane ad una società ( secondo loro) in difficoltà. Ormai loro il mercato possono farlo solo così. A mio avviso la Fiorentina ha in mano un'offerta forte, probabilmente inglese. Montella vuole tenere il giocatore, ma avendo l'offerta giusta in mano, ci si può permettere di dettare le condizioni e i tempi. In pratica in caso di rifiuto da parte di Nutellino, ipotizzo una cessione immediata poco dopo e ad un prezzo congruo. Preso da manie divinatorie faccio pure il nome della squadra: Manchester United.

    RispondiElimina
  35. Non mi voglio certo tirare indietro, però ci tengo a precisare. Ljajic allo stato attuale non è un grandissimo [Messi a parte, è la categoria dei C. Ronaldo, degli Aguero, dei Rooney, dei Falcao, dei Neymar, e pochi altri, anche con molte differenze di livello tra loro]. E' però un giovane che sta sbocciando a livelli notevolissimi, e già in grado di fare la differenza nel campionato italiano, forse anche un po' per il calo di qualità dello stesso. Goetze stesso non lo ritengo un grandissimo, e nemmeno Ozil, ma a Ljajic non manca nulla per arrivare a quei livelli e superarli, e nel caso di Goetze per me c'è già [è meno continuo nel mettersi al servizio della squadra, ma è più incisivo quando si avvicina all'area]. Tra gli europei sotto i 23 anni non vedo nulla di meglio, tra i trequartisti, e poco anche tra i sudamericani.

    RispondiElimina
  36. No, Lud, non si può ragionare a codesto modo. Per proprietà transitiva. Deyna è senza'laltro una persona che sa di calcio, ma riguardo a Ljajic probabilmente sopravvaluta in questo momento il valore del calciatore. Il tempo dirà se ha ragione o meno, ma non puoi per questo dare addosso a Leo ricorrendo a questi argomenti.

    RispondiElimina
  37. Hai appena scritto "se questo non è intendersi di calcio,,," riferito a te stesso, vuoi un credito più millantato di così? Tu non ricordi nemmeno quello che hai scritto nel post precedente!

    RispondiElimina
  38. Uno pubblica una foto su gente che ha coglioni enormi proprio per perculeggiarti che li avevi fatti gonfiare anche a noi e da quello giunge alla solita, sballata, sconclusionata, ridicola e stolida conclusione che con quello sottostimavo il valore di Ljajic, ma vi rendete conto quanto è malato il soggetto ?! Aveva detto che pubblicava miei post dove valutavo Ljajic una pippa, o un mezzo campione, o impossibilitato a calcare certi campi a certi livelli e cosa ha portato ?! Una foto pubblicata da me, ma anche da Foco e da altri sulla tiritera che ci stava propinando. Bravo Lud, con codesti ad harvard ti prendono per fare il bidello!

    RispondiElimina
  39. C'è tanto più equilibrio e saggezza in questo post Deyna, rileggiti quello di ieri sera. Ma so già che con te è possibile discutere, non temere.

    RispondiElimina
  40. Pubblica Lud, pubblica, ma non le foto come hai fatto ridicolmente sopra, pubblica, comportati da uomo e dimostra per una volta che hai ragione. Trova un post dove ho scritto che non è granché quando a Settembre dell'anno passato ho scritto che per me aveva svoltato e che pur non marcando aveva un altro atteggiamento. E' roba di Settembre, scritta su questo blog. Tu non hai memoria di quello che scrivi 5 minuti prima ma io si, lo so cosa scrivo e quando mi sbaglio lo ammetto. Tu neanche quando ci lasci i denti ammetti un errore e ti capisco, non azzeccandone una nemmeno per sbaglio ti ricorderai quella, unica e sola, di quando avrai scritto una mezza verità.

    RispondiElimina
  41. Come sempre i vari Anto, Deyna, McGuire....etc.etc. ti rispondono facendoti vedere che prendi tangenti ridicole e direzioni completamente sballate. Ti copri di ridicolo, estrapoli da un contesto chiaro a tutti il motivo delle pubblicazioni di quelle foto e come il solito bambino viziato giungi ad una conclusione che, ahimè, per la miliardesima volta, nessuno condivide. Ma ci provi gusto a essere preso per mano o hai davvero bisogno di uno bravo ?!

    RispondiElimina
  42. Non mi pare di aver mai detto che Ljajic è a livello dei grandissimi attuali - poi vabè, sarebbe più opportuno fare dei paragoni solo con gli omologhi di ruolo - però confermo che per me fa la differenza in italia, ed è indispensabile se pensiamo a una Fiorentina da scudetto. Da trequartista, è destinato [sempre per me, claro] a diventare uno dei 3/4 migliori al mondo nei prossimi anni, di nettamente superiori vedo solo Neymar.

    RispondiElimina
  43. Destinato a diventare, giusto, scommessa plausibile, ieri sera scrivevi altro, ma lo ripeto, va bene, quando certi argomenti ci stanno a cuore si passa sopra anche sui superlativi, non è quello il problema. Capisco perfettamente il tuo ragionamento e spero che si avveri se Ljajic rimane, altrimenti staremo a vedere.

    RispondiElimina
  44. Boh, dopo quando ho tempo mi vado a rileggere...

    RispondiElimina
  45. stefano vienna30 luglio 2013 13:03

    O Tottenham se vende Bale.

    RispondiElimina
  46. Mi son riletto, ho detto che "Quanto al livello di Ljajic, certo Messi è irraggiungibile. Se lo si paragona ad altri trequartisti, però, secondo me nel giro di un paio d'anni Goetze e Ozil, ad esempio, se li mangia a colazione, se continua così", e che è uno dei migliori talenti giovani europei. Beh, è quello che penso e che dico anche oggi, non vedo contraddizione...

    RispondiElimina
  47. Poichè il discorso su Ljajic non si sbloccava chiesi una presa di posizione netta e priva di ambiguità. Non mi rispose nessuno perchè tutti temevano la figuraccia postuma se avessero detto che non valeva niente. Che c'entrano i manichei me lo devi spiegare. Io chiesi: voi lo terreste o lo dareste via, non è difficile rispondere, no? Fiorentina.it fa un referendum del genere al giorno. E su Neto tutti si esprimono. Già ieri scrissi che Deyna era più estremista di me. Io infatti non ho mai sostenuto che Ljajic era destinato a diventare un grandissimo. Mi sono limitato a scrivere che Adem era un patrimonio importantissimo della Fiorentina e un giocatore su cui puntare e costruire. Il discorso su Ljajic è poi riaffiorato da solo, Anto, perchè in realtà sono in tanti ad essere dispiaciuti se se ne dovesse andare.

    RispondiElimina
  48. Tra il caldo estivo, la mancanza di aria condizionata, il lavoro per chi andrà in ferie più tardi...FOCO sembra il più lucido, il meno accalorato (eh eh eh eh eh), il più vicino a ciò che scrissi ieri: Pradè ha l'asso nella manica, o dalla Manica. Impensabile, per Liajic, una clausola rescissoria a 25 milioni di euro, un'assurdità. Stiamo imparando che non esistono mezze misure nel football, o vali 20 milioni o sei uno da "contropartita tecnica"; in realtà ci sono le giuste misure, diciamo che- per noi irriducibili- Adem dovrebbe rimanere a 1,6/1,8 (a salire) con eventuale clausola a 15. Domanda: se la Fiorentina volesse la clausola a 25 (troppo alta e assurda al 31/12/2012, quasi plausibile al 30/6/2013) perché Ramadani non accetta? Il guadagno sarebbe per tutti!! In realtà a "quella" cifra, DEYNA, Liajic non ha mercato, a meno di stagione monstre dal 25 agosto al 30 maggio 2014. Ho apprezzato molto LUD, che da oltre un anno ventilava la crescita di Adem e riteneva giusto valorizzarlo ma attenzione: la Fiorentina oggi ha un rooster dove i (presunti) panchinari sarebbero titolari in 16 squadre di Serie A! Il livello tecnico si è ulteriormente alzato e Adem la prossima stagione dovrà essere perfetto, eventualmente. Oppure il Rama lo vuol portare a Milano, dove il livello tecnico scende paurosamente anno dopo anno, dove 8 titolari rossoneri sarebbero riserve a Firenze? Sotto sotto Andrea Della Valle potrebbe aver deciso un embargo anche col Milan, anche perché dall'estero il denaro arriva più veloce, più fresco, in tranche più grandi. Nell'attesa gusterò un trancio di pesce spada appena portato a riva dai miei cercatori di perle.

    RispondiElimina
  49. Non ti risponde nessuno se proponi due altermative di risposta senza senso. Ljajic non è ancora un campione ma di sicuro non è una pippa e porre un alternativa di questo genere, bianco o nero, è manicheismo puro. Anche "voi lo terreste o lo dareste via" è altra domanda del cazzo. Se possibile lo terrei, come la stragrande maggioranza dei tifosi viola, ma capisco anche che, a certe condizioni, è obbligatorio che vada via. Cosa c'entri Neto poi lo sai solo tu, è una tua fissazione in negativo che usi perchè pensi di farmi incazzare invece fai soltanto ridere, è altra prova che di calcio non capisci una mazza e se non sei il solo non è grossa consolazione.

    RispondiElimina
  50. Ljajic ha stupito tutti, anche i dirigenti viola che se avessero la macchina del tempo tornerebbero sicuramente indietro all'agosto 2012. Ramadani non c'entra. In realtà Ljajic rischiava di finire al Torino e se gli avessero offerto un rinnovo contestualmente al perdono avrebbe firmato con l'aria del seminarista pentito.

    RispondiElimina
  51. Che avrebbe firmato con l'aria del seminarista pentito qualsiasi contratto lo dici tu. E' comunque discorso campato in aria. Nessuno sa se gli è stato proposto qualcosa nè quanto fosse lui stesso, in posizione debole com'era, disposto a parlarne. Se tornassero indietro nel tempo tanti cambierebbero tante decisioni e non solo nel calcio, mi sembra altra scoperta dell'acqua calda. ma il punto non è questo, ma piuttosto "c'erano gli elementi, allora, per decidere altrimenti o con altra insistenza?".

    RispondiElimina
  52. E' possibile, non sicuro, e quel "se continua così" mi sembra via di fuga abbastanza facile. Se continua così, grazie al cazzo, ma continerà così? questo è quello che ci divide. Tu lo ritieni sicuro, io solo possibile.

    RispondiElimina
  53. E dicano che si piglia un centrocampista francese che si chiama Fallempompin! o che ritorna Montolivo?

    RispondiElimina
  54. Complimenti a Leo che nel seguente post del 6 luglio da' dell'incompetente a Deyna: Beato te. Paragonare Goetze a Ljajic significa, ahimè per te Lud, capirci il giusto di calcio, te l'ho scritto in tutte le salse, ha un anno meno e son tre anni che, da protagonista, c'ha messo lo zampino in due scudetti, una coppa di Germania e una finale CL, se lo capisci bene altrimenti continua pure a scrivere che valgono lo stesso e sono lo stesso tipo di giocatore, oggi, e con lo stesso mercato. Stupidi al Bayern che pagano il triplo un giocatore quando ce n'è uno uguale sul mercato, in scadenza pure. Fai domanda da loro come DS.

    RispondiElimina
  55. Sempre Leo, sul valore di Ljajic:

    Più che fuori le palle se mi metto a urlare che Ljajic vale 20 milioni viene fuori la neurodeliri all'Atahotel eh eh eh eh eh "This is Spartaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa..........."Ahò, a scemo, mo' che famo dottò, lo 'nterniamo, te la vo' ggiogà te la vo' ggiogà e gnamo......



    Peccato che nel frattempo la società stia pensando di fissare a 25 milioni la clausola rescissoria.
    Vado avanti o basta così, Leo?

    RispondiElimina
  56. Se lo si paragona ad altri trequartisti, però, secondo me nel giro di un paio d'anni Goetze e Ozil, ad esempio, se li mangia a colazione, se continua così", e che è uno dei migliori talenti giovani europei.

    (Deyna, tre post qui sotto, Leo)

    RispondiElimina
  57. È stata molto spiccia, Lud, la risposta che hai dato in merito alla questione paleontologica che ti ho posto. A parte che che Gomez è più giovane di De Rossi, a parte che da nessuna parte sta scritto che i centravanti si logorano prima dei mediani, a parte che Gomez si è distinto in un club della Top 10 mondiale (l'altro invece nella sua Roma capoccia, dove a suon di coccole lo difendono pure dalle accuse esterne per le gomitate alle tempie, gesto atletico per il quale si è maggiormente distinto negli ultimi anni), a parte che De Rossi guadagna più di Gomez, a parte che De Rossi nel nostro centrocampo contribuirebbe a quell'abbondanza che però nel nostro attacco tu vedi di problematica gestione... Insomma a parte tutto ciò, perchè il tedesco sarebbe un dinosauro e il romano no?

    RispondiElimina
  58. LELE



    Torno ora da fuori e mi viene la solita voglia di leggere gli amici e i loro
    pareri, ma purtroppo mi ritrovo sempre e solo LUD che detta la sua
    linea, volgare e maleducata, pur usando l'italiano corretto ( si sa e'
    stato ad Harvard...). Non ho la pazienza di LEO, col quale condivido
    tutti gli aggettivi che ti infligge dando un affresco corretto di
    quello che sei, ma leggo che tu tieni a questo blog... ecco sappi , che
    lo stai intossicando, se gia' non lo hai fatto. Io lo battezzai
    ossigenato, poi sei arrivato tu...E pensandoci bene, a chi nuovo che
    legge, verrebbe la minima voglia di partecipare quando la meta' sono
    post tuoi che produci come un maniaco che vuole attenzione, rese dei
    conti che non fregano un piffero a nessuno sul pianeta Quindi non ho
    difficolta' a dirti chiaro e bello che o cambi modo rispettando il clima
    che c'era prima che venisse fuori la tua vera natura, parla di calcio
    anche se conosciamo la tua incompetenza, (due giuste ogni giorno come
    un orologio rotto e' bellissima, STEFANO) oppure sarebbe molto meglio
    tu mantenessi la parola data, cioe' ti levassi dalle palle. Non e' casa
    mia, ma qui ci abito, mi piace il padrone di casa, tutti i coinquilini
    (ovviamente eccetto te) ma sei arrivato nel salotto, ti ci sei sdraiato,
    hai cominciato a scaccolarti, a toglierti le scarpe, fare peti e l'aria
    e' divenuta insopportabile. Stai trattando il blog come se fosse tuo,
    fregandotene di tutti, imbelle a qualsiasi consiglio, ora sei arrivato a
    renderlo un saloon dove farci rese dei conti. Dove vuoi arrivare? Cosa
    hai in mente? Avrai un limite? Visto che ti sei erto a migliore di
    tutti arrivando ad perculeggiare le professioni altrui ( roba da
    pazzi...) cosa ci stai a fare a fracassare i coglioni a quelli che tu
    consideri inferiori? Creati un blog tutto tuo, magari ti ritrovi col tuo
    simile GAT a scrivere cagate pensando di essere un ganzo.



    Lele

    RispondiElimina
  59. Avrei visto meglio De Rossi. Intanto a centrocampo abbiamo Pizarro da sostituire entro un certo tempo. Il ruolo è sicuramente meno logorante. Il giocatore ha molti amici a Firenze e viene volentieri. È un top player adattissimo al gioco di Montella, italiano, rappresentativo, autorevole. Può fare anche il centrale in difesa in un modulo fondato sulla costruzione del gioco. Io avrei investito su De Rossi e preso un centravanti giovane ma importante. È una scelta personale ma non eretica.

    RispondiElimina
  60. Di sicuro non c'è niente, ma io lo ritengo molto probabile, tu solo possibile, in effetti...

    RispondiElimina
  61. Che ho lavorato per Harvard risponde al vero, ma l'ho scritto solo perchè forzato a farlo da chi va a cercare documenti privati on line che mi riguardano. Pratica non corretta Lele, io non so chi sei e non lo voglio sapere.

    RispondiElimina
  62. Per quanto riguarda Leo non è colpa mia se dando dell'incompetente a me ha finito per dare dell'incompetente a Deyna. Si vede che le mie opionioni non sono poi così strane. Goetze è stato pagato 35 milioni dal Bayern, bravissimo certo, ma Ljajic non è da meno e quindi attribuirgli un valore di 20 milioni, che pure è decisamente inferiore, non è eresia. Ma come hai letto anche Deyna la pensa come me. Dunque cade la calunnia di Leo il quale sostiene che le mie opinioni sono isolate e che non capisco nulla di calcio. Tutto qui. Se prendi dei cazzotti tu li ridai o subisci, Lele. Io ho atteso il momento giusto e li ho restituiti. Mi pare legittimo, no?

    RispondiElimina
  63. A parte il suo essere testa de cazzo irredimibile, e a quel che mi dicono amici romani [ma basta osservare, direi] malmesso fisicamente fino a richiedere costanti allenamenti differenziati...Pizarro ha 33 anni, mettiamo ci sia da sostituirlo tra uno o due anni. De Rossi, che pratica un calcio più fisico quindi più soggetto a usura, ne avrà allora 31 o 32, quindi a sua volta in fase calante, ammesso che non ci sia già ora, e ammesso che abbia la qualità per fare quel che fa il Pek come regista della Maquina. Rappresentativo? Di una certa spacconeria e sbruffonaggine tutta romana, da impunito, difficilmente esportabile. Infatti non è mai uscito da lì. Il ruolo è meno logorante? Campioni che hanno giocato in modo abbastanza simile [lavoro da incontrista, dinamismo, inserimenti in avanti] come Neeskens e Tardelli erano praticamente finiti a 30 anni, a grossi livelli...

    RispondiElimina
  64. Ma, LUD, hai affermato che era sbagliato puntare su un dinosauro (l'alemanno) e che costava un fracco di soldi e ora punteresti su De Rossi? Il barbuto ha 6,5 milioni di Euro di stipendio (più di Gomez!!!!) e occorrono oltre 10 milioni per averlo! Fargli un triennale costerebbe, tra cartellino e ingaggio (metti che lo porti, spalmato, a 4/4,5 annui) a oltre 23 cocuzze nette...e il lordo, fai te il calcolo? E qual'è l'investimento? Sarebbe solo un favore di Pradè alla Roma, con te come mandante. La tua scelta è plausibile ma De Rossi c'entra nulla col ruolo del Pek, e te lo scrive uno che sl Sitollock è un allenatore in seconda....ah ah ah ah ah ah ah !!!!!........? De Rossi, così, scritto Inter nos, tutto 'sto mercato non lo ha, LUD...e a centrocampo (s'è visto l'anno scorso) andrebbe a ripetizioni dal trio maravilha della Maquina. De Rossi lo potremmo prendere in comodato d'uso.

    RispondiElimina
  65. Ribadendoti che non è affatto vero che il centrocampo logora meno dell'attacco, e facendoti notare che De Rossi per caratteristiche non è un erede di Pizarro, ti ricordo che, fino a prova contraria, a volere Firenze a tutti i costi è stato Marione nonostante l'assenza di amici, mentre per De Rossi parlano i giornali ma è ancora da riscontrare nei fatti e nelle parole del diretto interessato. Per il resto, il mio confronto tra i due si basa su dati oggettivi, il tuo su pareri soggettivi, che non saranno eretici ma non tengono co conto dei dati oggettivi.

    RispondiElimina
  66. Non sono il solo a volere De Rossi. Con Gomez in squadra sarebbe un altro ingaggio pesante quindi impraticabile. Le cifre però sono da discutere. Non credo che pretenderebbe di guadagnare come a Roma. Non lo pretendo però e non lo ritengo indispensabile. Se fosse arrivato sarebbe stato un bell'acquisto.

    RispondiElimina
  67. Buongiorno a tutti! Sulla questione Ljajic, ciascuno di noi ha la sua visione e, da parte mia, mi pare poco proficuo ripetere il mio pensiero sull'argomento. Provo perciò ad aggiungere un mattoncino diverso: ipotizziamo per un attimo che il contratto di Ljajic fosse stato rinnovato un'estate fa e tralasciamo i non piccoli particolari sulla cifra del rinnovo, sulla durata del nuovo accordo, sull'esistenza o meno della clausola rescissoria e, in caso affermativo, sul suo valore. Tralasciamo anche il fatto che, a ogni rinnovo, al procuratore e ai professionisti che lavorano all'accordo spetti una percentuale. Faccio a voi tutti una domanda: dopo gli ultimi tre mesi super di Ljajic nello scorso campionato, Ramadani se ne sarebbe stato buono buono e quatto quatto, visto che Ljajic aveva un contratto o sarebbe andato a bussare a denari? Certo, la Fiorentina con un contratto non in scadenza avrebbe potuto fare la voce grossa con possibilità molto più grandi di ridurre Ljajic e procuratore a più miti consigli. Ma come si sarebbe sviluppata la vicenda, nessuno può dirlo con certezza. Tuttavia, una questione è fondamentale e riguarda la percezione che Ljajic ha di sé stesso: vuole restare a Firenze o no? In altre parole, ritiene che il suo percorso di crescita debba ancora proseguire oppure pensa di essere diventato già un "top player"? Contratto prolungato o meno, questo è il punto nodale.

    RispondiElimina
  68. Non basta Lud, perché ancora oggi non li vale e se non rinnova si deve vedere se c'è qualcuno disposto a cacciare 10 milioni, il milan non lo prende a quelle cifre, se ne valesse 20 o di più i soldi li troverebbe. Forse andrà in Spagna, forse in Inghilterra ma le cifre oggi di Ljajic oscillano fra i 10 e i 12 milioni, questa è la sua valutazione. Vado avanti ?!

    RispondiElimina
  69. Nel giro di un paio di anni, ma te questo lasso temporalea gli dai una valenza da due di picche, fra due anni di acqua sotto i ponti ne ha da passare, quest'altri l'hanno fatta passare facendo schizzare la loro valutazione alle stelle. Oggi nessuno cambierebbe Goetze o Ozil (più vecchio) per Ljajic alla pari, servono una vagonata di milioni se vuoi fare uno scambio, fin qui ci siamo ?! Fra uno, due o tre anni le valutazioni possono essere differenti, ma và, l'acqua calda ti fa un baffo!

    RispondiElimina
  70. Messa così è un altro paio di maniche, tra l'altro non ho detto che boccerei a priori un suo eventuale acquisto. Sto solo contestando la definizione "dinosauro" da te attribuita a Gomez, che non condividerei mai ma potrei almeno in parte comprenderla solo se, coerentemente, tu l'attribuissi anche a De Rossi.

    RispondiElimina
  71. LUD, ma perché non sei un centrocampista, così giocavi nel Milan?

    RispondiElimina
  72. No l'incompetente è tutto per te, e te lo scrivono tutti qua dentro, c'hai un cartello con la scritta sopra ormai e di questo devi renderci atto che non l'abbiamo mai nascosto. Deyna è un luminare rispetto a te, nella materia oscura, c'ha le sue fisse, come tutti, ma la sua competenza gli permette di mediare, ascoltare e capire anche le altrui ragioni perché i post li legge, sa leggerli e non interpretarli o piegarli come mania tua t'impone. Non è scorretto, non si rimangia gli scritti, non arriva a conclusioni inesistenti, non si pavoneggia quando ha ragione (tu.....quando ?! ah ah aha ha ) e non si schernisce quando ha torto, ci corrono sei o sette categorie fra te e lui, più o meno quelle che ci corrono fra tutti noi, qui dentro, e tu. Questo ti manda in bestia, arrivi a pubblicare post che solo grazie a personalissime interpretazioni tue volgerebbero un briciolo di ragione dalle tue parti ma essendo interpretati da te, e non capiti (che noia, che barba, che noia......povera Sandra) e riportati scorrettamente al di fuori del contesto pensi di cogliere uno in castagna. Te le castagne le incassi bene, lo riconosco, fossi su un blog dove l'argomento di cui si parla mi vedesse uscire sempre con le ossa rotte e prender di coglione, fra le righe ma non velatamente, da tutti i frequentatori deciderei di cambiare marcia o non farne più parte. Il tuo problema è che ne vuoi far parte perché pensi che il berbero o l'aramaico (questo è per te parlar di calcio) possono essere lingue che si apprendono con l'applicazione ma tu manco quello fai, non ti applichi. Ti si concede perle ma le prendi per il solito pastone e si che si è provato a tirarti fuori dallo stalletto per l'ora d'aria.

    RispondiElimina
  73. De Rossi come giocatore mi è sempre piaciuto, gli unici dubbi sono di natura comportamentale e - a quanto dicono gli amici di Deyna - sulla tenuta fisica.
    Se venisse accettando una consistente riduzione di ingaggio tipo Aquilani andrebbe benissimo, ma visto che non vedo perché dalla sua Roma, dove guadagna un botto di soldi, dovrebbe ridursi l'ingaggio a quasi un terzo dell'attuale solo per venire a Firenze (dove avrà un sacco di amici, ma penso ne abbia di più a Roma), è chiaro che non verrà mai (Aquilani era in una situazione obiettivamente differente).
    Siamo sempre lì: se un campione come Gomez prende uno stipendio altissimo, non è un problema, ma se arrivasse De Rossi, grande giocatore ma non al livello del Tedesco (rispetto ai diversi ruoli, ovviamente) con un ingaggio doppio o triplo rispetto agli altri, si creerebbero malumori nello spogliatoio, specie fra gli altri centrocampisti tipo Aquilani, Valero o Cuadrado, che non gli sono inferiori.

    RispondiElimina
  74. Tu non li ridai, tu dai cazzotti all'aria perchè non sai nemmeno a cosa tiri. Non sai nemmeno cosa leggi. Deyna pensa che tra due anni Ljajic sia dello stesso livello di Goetze (il che vuol dire che, anche per lui, attualmente non lo è). E' una previsione discutibile, ma possibile, nessuno nega a Ljajic potenzialità di ottimo livello. Ma per te è già adesso uguale a Goetze, ad un giocatore che, alla sua età ha già vinto tutto ed è da tre anni sui palcoscenici del mondo calcistico, ad uno che è stato pagato 37 milioni (pagato, non valutato dal primo bischero di giornalista in vena di sensazionalismo). Se non capisci queste differenze e ti sembra anzi che ti consentano di rendere pugni sei fuori di capo, e qui sta il tuo baco, non in quanto capisci (poco) di calcio, ma in quanto non sai o non vuoi nemmeno seguire un filo logico di discorso.

    RispondiElimina
  75. Il tuo problema Lud è che ancora tutti ti stanno rispondendo, tutti gli utenti (mazza quanto ci godi eh ?! vecchio porco!) ma nessuno arriva a metà del guado per venirti incontro. Ti si ribatte sulle minchiate scritte e tu farnetichi su chi la pensa come te; ti si ribatte punto punto e tu farfugli conclusioni sballate che fanno rivoltare i poero Ciuffi, non scomodo Allodi né Brera ai quali avresti, a fatica, aperto le portiere dell'auto. O scendi dallo scranno e ti rendi umile come tutti o è inutile sparare sulla misericordia, o sul pianista, perché con te è troppo facile. Sei in un salotto, come dice il buon Lele, dove sparare rutti e scorreggie non è permesso, dai pace al meteorismo e all'aerofagia che t'impugna. Comportati da bravo frequentatore e cambia i toni per rapportarti, vedrai ci vien voglia di dialogare anche con te. Forse.

    RispondiElimina
  76. Lo Monaco: "Ljajic sarebbe un peccato perderlo perché è un giocatore talentuoso, che con Montella ha innestato una marcia superiore e poi è giovane. Come tutti i cavalli un po’ di razza vanno gestiti, Montella è figlio di buona donna al punto giusto per gestirlo, credo che la Fiorentina, visto che la vedo come forza alternativa alla Juve, non possa permettersi di perderlo". Mi pare che si possa interpretare che senza Ljajic la Fiorentina non può lottare con la juve per lo scudetto...

    RispondiElimina
  77. Comunque 37 milioni per Goetze è un prezzo assurdo. C'è chi li ha dati, certo. E c'è chi ne ha dati 43 per Pastore. E c'è chi ne ha dati 25 per Melo. E c'è chi ne darebbe 35 per Hulk. Vediamo quanto vincerà di più, rispetto all'anno scorso, il Bayern, dopo questa morattata.

    RispondiElimina
  78. Ottimo Snappo.

    RispondiElimina
  79. LELE



    VITA, abbiamo un pallino comune, Nangoillan, buon giocatore che puo'
    diventare molto buono, senz'altro con un cervello siperiore alla media
    dei calciatori, che arricchirebbe il parco centrocampisti ed entrerebbe
    in punta di piedi. Non e' Pek, che ha pochi simili, ma contrasta e corre
    di piu'. Purtroppo le esigenze di Cellino son esagerate, peccato, ma se
    ci si dovesse frugare meglio lui di De Rossi che tra poco per restare e
    buoni livelli, sara' costretto ad arretrare, lasciando da parte lo
    stipendio, roba da internare chi lo ha firmato. L'investimento giusto
    per il futuro era Clasie, ma non e'voluto venire non sentendosi
    pronto, tuttavia a centrocampo siamo abbastanza coperti, abbiamo i 3
    nuovi, tendiamo a scordarci le qualita' di Mati ed il suo buon finale di
    campionato (so per certo che e'molto stimato da Monella). Io vedo le
    priorita' altrove, nel centrale di difesa, che Gonzalo e'ottimo in
    costruzione ma timido di testa, a meno che Compper si confermi ad alto
    livello, e il vice Gomez un esperto con dimestichezza col gol.



    Lele



    P/S.
    Ciao SNAP, su Ljajic si naviga a vista, ma da quello che mi han detto,
    sembrava che lui volesse restare e non avesse pruriti di stipendio fuori
    mercato, ma la cosa ha avuto uno stop dopo il viaggio di Rama, al che
    vien logico pensare ad una finestra aperta oltremanica. Per come e'
    messa ora, penso, ma non mi auguro, che ci lasci adesso, ma soprattutto
    se sta qui col culino storto, aria!

    RispondiElimina
  80. E' un'opinione come un'altra, Lo Monaco è una vecchia volpe e difficilmente dice qualcosa senza una ragione. Io credo che lo scudetto sarà difficile vincerlo con o senza Ljajic ma se si usassero i soldi di Ljajic per rinforzarsi sul serio nel mezzo o dietro non avremmo affatto meno possibilità "senza" che "con". Comunque sia dice bene come al solito SNap, è lui che deve dire cosa vuol fare da grande e come arrivarci.

    RispondiElimina
  81. Forse non è stata una gran mossa nemmeno cedere Jovetic prima di aver fatto firmare il rinnovo a Ljajic [se è quello che voleva fare]...Ramadani ora è meno vincolato.

    RispondiElimina
  82. Deyna, io penso invece che la Fiorentina abbia il coltello dalla parte del manico, perché a differenza di quanto successo con Montolivo, adesso può tranquillamente decidere di fare accomodare Ljajic in tribuna, la squadra è fortissima. Il giocatore quindi può solo firmare o andarsene. Ma non è così facile oggi lasciare la Fiorentina. Per questo non gli farei firmare nessuna clausola rescissoria a meno che non sia la società a volerlo e a indicare la cifra.

    RispondiElimina
  83. Sulla gestione dei tre ramadanici ci sono parecchi punti interrogativi. Ramadani era d'accordo con Marotta da più di un anno e questo significava probabilmente anche un buon contributo a lui stesso. Quando si è accorto che lo avrebbe perso ha probabilmente cercato altri tipi di accordi anche con la Fiorentina. La vendita di Seferovic ad un prezzo indubbiamente basso la vedo più come un compenso che come un dispetto e così si è potuto chiudere anche l'affare Jovetic. La fiorentina non era in una situazione di forza per poter dettar legge, Lele, difficile imporre una cosa quando se ne voleva un'altra ritenuta molto più importante. Magari Ljajic è rimasto fuori dagli accordi e ora Rama vuol fare il furbo, o davvero ha qualche offerta importante oltre Manica. E' un furbone, difficilmente accetterà la guerra finale perchè sa che ci rimetterebbe anche lui, quindi o firmano il rinnovo o viene venduto. Non certo al Milan che, oggi, non ha una lira.

    RispondiElimina
  84. Non è così semplice, la squadra è fortissima, le alternative ci sono e finchè le cose vanno bene hai ragione in pieno, ma se si incappasse in un periodo brutto un Ljajic in tribuna creerebbe non pochi casini. Insomma meglio che se ne vada se non rinnova e credo che succederà una delle due, come ho detto prima.

    RispondiElimina
  85. Jordan, volevo dire che mentre Montolivo sapeva benissimo che avrebbe comunque giocato e quindi non firmando non ci avrebbe rimesso niente nell'immediato e guadagnato tanto in prospettiva, Ljajic se non firma non può pensare di giocare e quindi se ne deve andare per forza. Ma qui viene il bello. Dove va? C'è qualche offerta di una squadra superiore alla Fiorentina? Una squadra che pratica un gioco a lui più congeniale di quello Viola? Non penso proprio. La Fiorentina è in una situazione di forza.

    RispondiElimina
  86. LELE



    Giustissimo caro POLLOCK, non e' obbligatorio inserire la clausola
    rescissoria. Pradé é staro chiarissimo, DEYNA, e' lui che deve
    dimostrare coi fatti che vuole Firenze, aspetto fondamentale su cui
    sorvoli perche' sei innamorato...e per questo perdonato, eh eh. Se
    invece non vuol restare ( per me non trova di meglio, ma resta una sua
    scelta da rispettare) allora alla societa' non resta che venderlo ora,
    metterlo in tribuna puo' servire come spauracchio, ma si sa che i DV
    hanno altro stile. Mi sembra che se va cosi', tu sia pronto a dare
    addosso alla società, mentre stanno solo facendo quello che é possibile e
    sensato. E le valutazioni se siamo da scudetto o meno le lascerei a
    campagna conclusa, con o senza Ljajc.

    Lele

    RispondiElimina
  87. Le parole di Pollock mi hanno dato un barlume di ottimismo.

    RispondiElimina
  88. la clausola rescissoria non è di sicuro la società che la chiede, ed a cosa le serve se è per lei solo un impegno addizionale di dover vendere ad una certa cifra? In genere la vuole il giocatore, e più bassa possibile ed è quindi oggetto di trattativa.

    RispondiElimina
  89. Ciao Lele! Sottoscrivo le tue considerazioni. In effetti, finché ero a Moena, ho visto Ljajic sorridente ma anche concentrato sul lavoro e sereno: insomma, avrei scommesso sul prolungamento. Negli ultimi giorni, qualcosa è cambiato, spero non in modo irreversibile. Tocca a Ljajic dirci cosa vuol fare: io l'ho sempre visto come un ragazzo sveglio e intelligente, quindi ho sempre pensato che sappia bene che il suo interesse è quello di crescere ancora nella e con la Fiorentina. Se decidesse di andar via, avrei sbagliato giudizio su di lui. Me ne farei immediatamente una ragione: resti solo chi ci merita ahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  90. Infatti, rilancerei come a poker. Se vuoi firmare lo fai senza clausola. Se pensi che per la tua carriera sia meglio il Tottenam o l'Atletico Madrid, ce ne faremo una ragione.

    RispondiElimina
  91. Mario Gomez. E dico Mario Gomez ci è venuto dal Bayern. Ilicic ha rifiutato Germania e Inghilterra per venire a Firenze. Bisogna prendere consapevolezza che la Fiorentina non è quella sulla quale ha sputato Montolivo.

    RispondiElimina
  92. Si comincia...

    Esaminate le dichiarazioni pubblicate in data 22 e 24 luglio 2013 e rilevato che non sono state pubblicate rettifiche, il Procuratore federale ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale il giocatore della Fiorentina Pizarro Cortez David Marcelo “per avere, con le dichiarazioni riportate sui quotidiani La Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport del 22.07.2013 e sul sito internet la RepubblicaFirenze.it in data 24.07.2013, espresso pubblicamente giudizi e rilievi idonei a ledere il prestigio, la reputazione e la credibilità dell’istituzione federale nel suo complesso, adombrando dubbi sulla neu-tralità dell’istituzione stessa, sulla regolarità delle gare e del campionato e sulla oggetti-vità e imparzialità della classe arbitrale.

    A titolo di responsabilità oggettiva è stata deferita anche la società viola

    RispondiElimina
  93. Bisogna vedere se le offerte del Tottenham o dell'Atletico Madrid ce le hai davvero, e quanto offrono a lui e al suo procuratore, perchè purtroppo bisogna essere d'accordo in tre, anzi in quattro. Io non credo che Ljajic voglia andare al Tottenham, se hai un'offerta buona ce lo devi mandare tu, ma credo che il pericolo sia invece il tentativo di montolivata se lord Fester ha già gettato la rete. Per questo anche se non è nello stile DV la paura della tribuna deve essere reale, e, in questo hai ragione, questa volta è molto più reale e giustificabile che ai tempi del paggio di Caravaggio. Insomma se gioca Ilicic o Joaquin e Ljajic sta a guardare è molto più plausibile che se giocano Munari e Kharja ed a guardare sta Montolivo. La risoluzione del problema sta proprio nella riuscita di questa non molto velata minaccia.

    RispondiElimina
  94. Della serie "becchi e bastonati"

    RispondiElimina
  95. Il Palazzo ha persone importanti a Milanello e Vinovo.

    RispondiElimina
  96. Le istituzioni sono lesive delle istituzioni.

    RispondiElimina
  97. "..lesiva della credibilità delle istituzioni" ...della credibili che?!


    Lele, è vero, per me sarebbe il massimo se aggiungessimo al nostro centrocampo uno come Nainggolan, in ritardo di un anno (lo mettevo qui nella mia lista ideale della spesa a luglio scorso, quando ancora non immaginavamo la bella Fiorentina che ne sarebbe uscita fuori, e lo vedrei all'altezza anche della squadra attuale), ma meglio tardi che mai!

    RispondiElimina
  98. Però Montolivo è sempre lo stesso Montolivo sul quale sputavo, sputo e sputerò.

    RispondiElimina
  99. Ciao Lele, io credo che invece un centrcampista di buon piede e gamba come Nainggolan sia un tassello importante che ci manca. Ricordo lo scorso anno quante volte Montella sia ricorso alla gamba di Romulo e al peso di Migliaccio, purtroppo in entrambi i casi con risultati modesti. Mati è troppo lento, Bakic troppo acerbo (comunque interessante), Vecino è un airone ma rispetto al cagliaritano mi sembra molto più indietro. Penso che se saluteremo Adem andremo a rinforzare il centrocampo. Sul centrale difensivo sarei anche io per un nuovo acquisto, ma chi c'è in giro acquistabile che faccia la differenza rispetto a chi abbiamo già?

    RispondiElimina
  100. La minaccia a Ljajic di mandarlo in tribuna se si rifiuta sia di rinnovare sia di essere ceduto a chi vogliamo noi, come dice Jordan, non è molto velata: l'ha detto chiaramente Montella che "non l'ha visto sereno" e quindi non l'ha fatto giocare. E' chiaro che Ljajic sarà sereno se e quando avrà rinnovato il contratto

    RispondiElimina
  101. Via Jordan e Leo siete ridicoli. Se dico che Ljajic vale 20 e Goetze 37 secondo voi li valuto allo stesso livello. Ciò che si sta dicendo è che se Goetze appunto vale così tanto Ljajic varrà pure la metà! La realtà è che si tratta di giocatori giovani ancora in formazione e che nessuno può dire esattamente come andranno. Ma Ljajic è nel club dei migliori giovani europei già adesso.

    RispondiElimina
  102. Lele non scrive rutta. E poi dice a me. Suvvia. Ma essendo il tuo amichetto e sosia ti supporta Leo è ovvio. Nelle gara di rutti al ginnasio tra voi doveva essere una bella lotta.

    RispondiElimina
  103. Leo rileggiti almeno. Su Lajic hai preso grandissime topiche. E non rappresenti affatto l'opinione prevalente sul sito ma il punto di vista dei Cavernicoli, hai presente i Flinstone, si quelli. Anzi diciamo degli scimmioni di 2001 che risolvono tutto con la clava.

    RispondiElimina
  104. Ludwigzaller è diventato un troll. Una prece: per la salvezza della riblogghita, smettete di rispondergli!

    RispondiElimina
  105. Lud è inutile che continui a caricare a testa bassa, te lo hanno scritto anche altri, tu le topiche le hai nel capo. Stai scendendo a dei livelli bassissimi, dopo aver preso la "giornaliera" di legnate ed aver postato dei giudizi che sottoscrivo, e ti hanno pure spiegato, tutti (un'altra volta), che hai preso fischi per fiaschi la butti in vacca perché non ti sono rimasti veramente che queste battutine prive di humor. So bene che i miei giudizi arrivano in profondità ma i tuoi sono come i ragionamenti sulla materia proibita. Superficiali.

    RispondiElimina
  106. Non ho capito Francis perchè non debbo rispondere. Alla fine visto che il sito non pratica la censura e fa bene io mi debbo beccare gli insulti e stare anche zitto. Un po' troppo facile, mi pare.

    RispondiElimina
  107. Come sempre, quando sei spalle al muro viene fuori la tua vera natura, e ti capisco, adesso siamo in troppi che con le buone e le cattive ti stanno dando dell'incompetente ma non lo facciamo per arrecarti offesa, rendiamo evidente ciò di cui non ti rendi conto. Non sei più attendibile, neanche alla resa dei conti hai guadagnato un punto. Stai menando l'aria, sei come il pugile suonato, non coordini i movimenti, vai avanti per orgoglio ma manca l'illuminazione che non hai mai avuto sulla materia. Normale che adesso voglia infilarci tutti sul ring per fare una rissa collettiva ma non è necessario, qui nessuno la cerca e parlo al plurale perché sono sicuro che la pensano tutti come me. Dovresti calmarti e chiederti se per te è interessante continuare su questa linea o seguire i consigli che ti sono stati dati, sii umile, riordina le idee, smetti di annaspare e chiediti perché nessuno ritiene più interessante quello che stia scrivendo. Calmati dai, non è successo niente, respiri profondi e passi ben distesi. Se torni in te c'è speranza che qualche posizione la recuperi, sappi però che parti da un fondale che la fosse delle Marianne è una pozza d'acqua.

    RispondiElimina
  108. La tua filosofia Leo è quella del cavernicolo. Il giocatore non rende? Una bella randellata. Non rinnova? Altra randellata. I tiri sono randellate e tutto funziona a base di calci negli stinchi. Vai così che vai bene.

    RispondiElimina
  109. Altra tua conclusione sballata a meno che tu non prenda un post dove l'ho minacciato di dargli due schiaffi (e l'ho scritto Lud, ti anticipo perché tu prendi sul serio anche le foto sull'orchite), d'altronde che tu capisca tono e ironia di ogni singolo scritto è arduo, ad harvard non l'insegnano 'ste cose. A Salerno si. Ma se pensi che creda questo te lo lascio credere, sia mai che ti tolga un giocattolo una volta sola nel blog!

    RispondiElimina
  110. Purtroppo non si secca da solo Francis, lui viene qui per essere considerato, non so quali colpe abbiamo da espiare ma da tempo ha dato spettacolo di se su troppi argomenti, negli ultimi giorni son venute anche meno quelle qualità che ha millantato e dimostrato di non possedere, neanche quelle (civiltà, educazione....bla bla bla) che fare ?! Può essere una soluzione anche la tua ma attaccherebbe col padrone di casa per l'ingiusto trattamento. C'è n'è uno in ogni famiglia, fortunatamente questa è virtuale e non ci sono vincoli di sangue, il rischio che venga disconosciuto è reale però eh eh eh eh eh

    RispondiElimina
  111. Non sono insulti, sono consigli, LUD. Se ti chiedono : descrivi il rapporto che potrebbe instaurarsi tra Montale e il soggetto in "Ripenso Al Tuo Sorriso" e tu non sai della sua preferenza per il ballerino Boris Kniaseff, hai voglia a scrivere di sorrisi, sessi, amori e viaggi.....Meno web e più "campo", LUD. (nessuno, eccetto un sito, ha parlato di 25 milioni di clausola....bisognerebbe formarsi un pensiero oggettivo ma denso di sedimentazioni proprie, legate a ciò che si "fraseggia", a chi è dentro, a chi....ne sa un po'...pochino pochino di più).

    RispondiElimina
  112. Ma proprio non sai leggere! forse ad Harvard in inglese...Proveremo a scrivere nella lingua di Albione! Francis ha chiesto a noi di non risponderti, non a te per vedere se ti cheti e la smetti di avvelenare il blog con le tue polemiche assurde. Francis hai ragione, ma fino ad un certo punto è anche divertente poi rompe le palle perchè oltre tutto è monotono. Non so se è sposato o se ha qualcuno che gli vive accanto ma per tale martire le vie del Paradiso saranno asfaltate.

    RispondiElimina
  113. "Goetze è stato pagato 35 milioni dal Bayern, bravissimo certo, ma Ljajic non è da meno " questo l'hai scritto tu. Solo che uno è stato pagato 37 milioni, l'altro sta discutendo una clausola rescissoria che vorrebbe inferiore ai dieci, perchè ha paura che aldisopra nessuno se lo fili.

    RispondiElimina
  114. Quelle finesse, quelle delicatesse! o che te l'hanno 'nsegnato a Harvard anche questo?

    RispondiElimina
  115. altra risposta a cazzo di cane che poco, anzi nulla ha a che fare col post cui si riferisce

    RispondiElimina
  116. Pian piano ci arriviamo Sopra. Di solito io ci arrivo un po' prima. Mi pare intanto che ci sia un largo accordo sulla valutazione del giocatore che è alta. Sei stato tu a scrivere che lo scorso anno sono stato io a sottolineare le doti di Adem. La valutazione che do' della clausola nasce da lì e non dalla lettura di un sito. Se sarà venduto o rinnoverà vedremo a quali cifre.

    RispondiElimina
  117. Io sto ancora aspettando un post dove pubblichi un mio scritto in cui vi sia quello che mi imputi. Da uomo ci avrei provato visto che sei stato tu a lanciare la sfida. Il parto ha prodotto una foto sull'orchite e un giudizio sballato tuo dove scrivevo tutt'altra cosa. E che non ti ho fatto notare solo io. Chiacchiere a mille Lud, sostanza, verità e comprensione zero, anche quando sei tu a sfidare l'interlocutore ci perdi mezza giornata a trovare un'inciampo in mesi di scritti e non sei capace di trovare nulla di attaccabile e la cosa che mi fa schiantare dalle risate è che tu ne produci a tonnellate, a getto torrenziale senza che vi sia la necessità di coglierti in fallo. Ti ci infili da solo, mani e piedi nella marmellata. E uno così si vorrebbe confrontare in un blog come questo. Non è nemmeno più un tiro al piccione, siam passati alla pentolaccia con il Lud imbavagliato al ramo e noi tutti coi bastoni in basso.

    RispondiElimina
  118. Di solito ci arrivi prima a scrivere sciocchezze, meglio dire che di solito sei l'unico a scriverle. Tu pensi che a fare lo spaccone qualcuno se la beva, non rimaniamo impressionati Lud ma divertiti, sei quello che non l'azzecca mai e se ne esce con un "visto" ?! Come Alberto contro Mosè, quando Marta gli chiede chi l'ha ridotto così lui risponde: "dovresti vedere il suo pungo". Il bello è che in 110 e passa post scritti tutti ti ridicono le stesse cose, ma tu imperterrito dritto, facendo finta di non sentire i fischi, non leggendo un rigo di condivisione sei sempre a pietirlo ad ogni post, ci sta che un'anima pia alla fine te lo conceda.

    RispondiElimina
  119. Questa è la barzelletta del secolo. Di solito lui ci arriva prima! Tutti gli tirano le pietre e lui fa finta che siano caramelle, magari le mangia anche! Che strano elemento.

    RispondiElimina
  120. La valutazione di Ljajic, se esuliamo dalla scadenza del 2014, sarebbe comunque difficile. Se fossi una big me lo prenderei, oggi, in assoluto, a 15 e gli darei 2 di contratto, ben conscio che se smerdicchia l'annata non ci rimetto molto perché è giovane e può non diventare un campione ma ormai non sarà più Nutellino e basta. Se però conferma, il prossimo anno vale 30 base d'asta. D'altra parte, osservo che le società maggiori interessate sono Tottenham e Atletico Madrid (il Milan non lo considero, è un pezzente che mendica gli avanzi contrattuali nei grandi ristoranti), e cioè squadre di seconda fascia, nobile se volete, ma seconda. Tre mesi sono pochi per imporsi sui grandi scenari, soprattutto se non giochi le coppe e se sei un atipico (duttile, certamente, non un atipico disfunzionale). E' questa la forza di Madè, adesso. Io credo che non si possa rifiutargli 1,6 con tutti gli scali che vuole e tuttavia penso, come Pollock, che clausola non vada accettata. Montella ha infatti materiale a sufficienza, e lo ha fatto capire, per fare quello che né Miha né Rossi seppero fare col Cornuto di Cristina: sbatterlo in tribuna. Allora resterebbe soltanto il Milan in lizza, che potrebbe anche proporgli da sùbito i 2 milioni nel 2014, cui però Nutellino arriverebbe iaquintizzzato e da ricostruire. E se Saponara, per di più, esplode? Eh, Gliaicicce, pensaci bene, pensaci tanto, prima di fare la cazzata... E Rama con te.

    RispondiElimina
  121. S'è contraddetto ?! Lud da te non me l'aspettavo.....

    RispondiElimina
  122. Quanto dici è già più logico dell'innamoramento Denyano. Oggi Ljajic, rinnovo o non rinnovo non vale più di 12 milioni ed infatti non c'è nessuno che conta che lo cerca. Quelli che contano se ne sbattono le palle dell'anno di contratto, il giocatore, se interessa, lo vogliono prima che glielo prenda un altro. Il fatto è che, per quanto dici tu, la visibilità è stata relativa, il tempo breve, il palcoscenico limitato. Quindi anche lui non può pretendere la luna. Nessuno, se deve sborsare, oggi, 10-12 milioni di cartellino, gli può fare un'offerta molto superiore agli 1,5 annuali, per cui i Madè possono anche stare più bassi. L'unico che può fare lo sborone è il pelato, ma solo se arriva gratis, perchè il pezzente è ormai abituato a scippare i cartellini dal prossimo. Ora qui la faccenda si complicherebbe perchè non è soltanto che Montella abbia più palle di Delio e Sinisa, (e magari le ha) ma ha anche un'altra squadra, come ha già detto Pollock e ho ribadito io. Tenerlo a lungo in tribuna, sparendo così del tutto dalla vista del mondo, è abbastanza possibile e questo lo deve avere bene in mente. La clausolo rescissoria è un dettaglio ed è legata all'ingaggio, se vuoi rischiare meno lo paghi meno e gliela metti più bassa, se sei sicuro che esploderà lo paghi di più e la metti più alta o ti impunti per non metterla affatto.

    RispondiElimina
  123. E allora? Sul fatto che siano entrambi bravi concordano un po' tutti. Goetze vale di più perchè si è messo in mostra per un periodo più lungo. Ma la distanza di valore monetario potrebbe accorciarsi presto.

    RispondiElimina
  124. Lo stallo, BLIMP, e del re della Disco, Ramaya oppure di Adem? Cioè: il serbo è connesso, ragiona, valuta oppure è prono al macedone, è consenziente al mercimonio, al suo corpo trattato come una donna privata del passaporto, dall'est, e che deve "lavorare" per ottenerlo? Adem non è sereno perché sicuramente lacerato, probabile che quando Montella ha consigliato "Alchimia" di Coelho, Adem abbia sottovalutato il consiglio. O non lo ha trovato in Cirillico.

    RispondiElimina
  125. Difatti il ragionamento di Pollock è condivisibile, e molto, in quel passaggio, perché mettere clausole o far andare di traverso il rinnovo per quella, tu rinnova, se il prossimo anno vali 30 ci prendiamo quelli se ne vali 20, quelli, e così via. Se capisce che qualche rischio lo corre, ma neanche tanto visto le parole di ADV, bene, se pensa di svincolarsi a 0 deve accettare la destinazione societaria altrimenti in tribuna ci finisce davvero.

    RispondiElimina
  126. Pat, se mi posizioni almeno a centro-classifica con chance di Europa, nella tua valutazione ingegneristica del tasso logico dell'utenza, mi riterrò soddisfatto. Deyna, invece, rischia di essere risucchiato nella lotta per non retrocedere, credo di capire. Ma Lud è già in B senza bisogno di giocare il girone di ritorno. Tocca radiato per violenze fuori e dentro lo stadio. Pollock arbitro becco.

    RispondiElimina
  127. Perchè Lud qualcuno l'ha ammesso alla serie A? Per il resto mai mi permetterei di far classifiche in questo arengo. Per capire che Pat ero io mi ci è voluto un quarto d'ora!

    RispondiElimina
  128. Gli ingegneri costruiscono e sono dei diesel.

    RispondiElimina
  129. E adesso buttiamoci sul Mala, sennò non mi diverto.

    RispondiElimina
  130. Scusate l'intromissione, il soggetto è stato ripescato in LND per mancanza d'iscrizioni, era fiondato in eccellenza.

    RispondiElimina
  131. C'è una certa illogicità in questo ragionamento o sono io a non capire ?!

    http://www.fiorentinanews.com/2013/07/sconcerti-pizarro-ha-fatto-bene-a-dire-quello-che-pensava-ma-adesso-si-deve-prendere-le-sue-responsabilita/

    Mentre in questo, ben lontano dall'esser provocatorio, perché non viene portato a difesa ?!

    http://www.fiorentinanews.com/2013/07/deferiteci-tutti-pure-galliani/

    RispondiElimina
  132. Credo che il piglio con cui la società gestisce il caso Ljajic, nasconda, come ho detto, un'offerta forte mai trapelata. Come a bocce ferme mi fa pensare tutta la gestione del caso Jovetic. In sostanza la mia idea è che i nostri dirigenti si siano premuniti sia prima di trattare per Jo, sia prima di affrontare il discorso del rinnovo di Nutellino, in modo da disinnescare la forza della controparte nella trattativa. I nostri ci hanno dimostrato di essere sempre un passo avanti, stavolta, in una situazione che si poteva immaginare già sette-otto mesi fa, non penso abbiano agito altrimenti. Il valore di Ljajic è indiscutibile, come però è indiscutibile il fatto che ancora non possa aspirare ad essere il secondo giocatore più pagato della rosa, soprattutto in un momento dove i top players rinunciano a tanti soldi pur di giocare da noi. Se poi lui pensa che la sua esplosione sia solo merito suo e che per questo meriti più di quello che ha dimostrato, allora, da innamorato del suo calcio, credo che sia meglio che vada. Sarebbe prova di poca intelligenza e di un ego ipertrofico che non potrebbe ben convivere in uno spogliatoio unito. Mi auguro il contrario e lo auguro anche a lui.

    RispondiElimina
  133. Il Brivido sportivo in che serie lo metti Jordan? Interregionale o dilettanti?

    RispondiElimina
  134. Sorprendente Cagaldo! Leggete questa:


    «Figurati quanto può inorgoglirmi un post in un forum dopo che ho già
    visto i pdf che mi sono stati inviati dei miei pezzi che usciranno sui
    giornali di domani. Cosa che avviene da una trentina d’anni».



    Sono trent'anni che visiona in anteprima i pdf delle sue cagate sul Cesto del Calzino! Vi rendete conto! Gli altri lavoravano ancora coi piombi e le rotative e lui aveva già inventato Word e i pdf! Grandissimo! Grandissimo minchione!

    RispondiElimina
  135. La sentenza Bosman ha introdotto una situazione per cui scientificamente il valore di un giocatore in scadenza decade. Non sappiamo se Ljajic sarà venduto ma è ragionevole credere che qualunque sarà il prezzo sarà un prezzo inferiore a quello del giocatore sotto contratto. Vedremo le cifre e poi discuteremo.

    RispondiElimina
  136. Meglio Riarca che Rialti.

    RispondiElimina
  137. Non esigere la clausola rescissoria su un contratto, almeno triennale, di un giocatore di un certo valore credo sia controproducente. Contratto con una remunerazione elevata, tipo a Ljajic 1,3 a salire, per esempio. L'anno prossimo, mettiamo che lo stesso faccia una bella stagione, vengono in tante a chiedertelo. Siamo sicuri che le offerte siano adeguate al reale valore, venendo meno una base di partenza? Non fissare cioè un margine di guadagno e rischiare, nel caso di non accordo, di ritrovarsi al punto di partenza? Mal di pancia, varie ed eventuali da gestire e un ingaggio non indifferente. Non sono un buon giocatore di poker, mi leggono il punto negli occhi prima che cominci a succhiellare, per questo perdo spesso, ma quella della non-clausola proprio non l'ho capita.

    RispondiElimina
  138. Se smettete di rispondergli, sì seccherebbe.

    RispondiElimina
  139. Per te sarebbe già grasso che cola, pensa invece a cominciare dalla terza categoria dilettanti, perchè per ora sei tra gli amatori del CSI.

    RispondiElimina
  140. "mala tempora currunt"

    RispondiElimina
  141. Gonfia, la clausola rescissoria fissa un limite minimo al quale la Società è obbligata a vendere il giocatore, cioè praticamente un valore di riscatto del contratto stipulato. Non comporta invece nessun obbligo per il giocatore che non è affatto obbligato ad accettare la cessione a quel valore, è lui che ha la facoltà di rescindere, questa facoltà non è mutua. Se non c'è clausola e le offerte non son ritenute congrue la Società non vende ed il contratto continua in essere. I mal di pancia non li eviti con le clausole rescissorie, metti che Jovetic quest'anno non avesse trovato acquirenti, sarebbe restato col mal di pancia eppure la clausola rescissoria c'era.

    RispondiElimina
  142. Non vedrai un bel cazzo di niente perchè al massimo vedrai a quanto lo si vende, se si vende, col contratto in scadenza, ma di certo non vedi a quanto lo avresti venduto col contratto rinnovato. Che l'eventuale acquirente possa trarre partito dalla situazione contrattuale è comunque persino ovvio, ma dipende da acquirente e concorrenza. Se lo sceicco s'innamora, come mi sono stancato di dire, e c'è richiesta a livello sceicchi, la situazione contrattuale conta una cippa, se lo litigano a suon di milioni. Non è il caso di Ljajic perchè gli unici sceicchi innamorati sono in lucchesia. Se il pretendente è uno solo e si deve per forza vendere perchè non vuole rinnovare, il mercato lo fa lui ed il prezzo cala. Quindi il valore di mercato può prescindere dal valore del giocatore ed è quanto mai variabile. Oggi, comunque, per la scarsa visibilità avuta ad alti livelli, per le ragioni dette dal Colonnello e sulle quali concordo (se non si offende), non lo venderesti comunque, anche con contratto rinnovato e vincolo pluriennale in essere, a molto di più dei 10-12 milioni che stanno chiedendo in ogni modo Il fatto è che, a contratto rinnovato, a venderlo non ci penseresti neppure, perchè sarebbe, appunto un sotto-costo.

    RispondiElimina
  143. La tua mi sembra una visione un po' ottimistica, però spero tu abbia ragione. Per Jovetic qualche dubbio ce l'ho anch'io, che ci fosse solo da convincere la controparte ormai in braccio al guercio, mentre a livello societario fossero già d'accordo col City dai tempi di Nastasic. Per questo interpreto la cessione sotto-costo di Seferovic come un premio per Ramadani più che una punizione (se vendo a poco magari l'acquirente può foraggiare l'altra parte) in modo da sbloccare il discorso Jovetic. Il discorso Ljajic ho paura che ne sia rimasto fuori invece, ma magari hai ragione tu. Comunque qualcosa è successo una settimana fa, perchè ci si è allontanati all'improvviso, Ljajic ha cominciato a far flanella ed è stato ufficializzato Ilicic.

    RispondiElimina
  144. La clausola tutela gli interessi della Società, e fino a qui è chiaro. Jovetic voleva comunque andarsene, che avrebbe preferito Torino lo si sa da un anno almeno, alla Fiorentina non interessava il dove ma il quanto e lo ha ottenuto. Mettiamo il caso che fosse rimasto, contratto fino al 2016, come lo gestisci uno così, che l'anno passato ha fatto di tutto per risparmiarsi ogni seppur piccolo inconveniente fisico, fregandosene altamente delle sorti della squadra? Sono comunque brutte gatte da pelare, da evitare se vuoi mantenere un ambiente coeso com'è adesso il nostro, caso Ljajic permettendo. Comunque lo scontro sembra sia soprattutto sull'entità della clausola. Se entrambe le parti la vogliono, con cifre significativamente diverse, mi fa pensare che sia necessaria, in questo caso.

    RispondiElimina