.

.

domenica 18 gennaio 2015

Tra il sacro e il profano

Dopo il furto degli occhiali a Mihajlovic la sala stampa del Franchi è stata teatro questa volta di una sceneggiata napoletana. Come ho cercato di ricordare attraverso il quadro di Leonardo che racconta un episodio simile, Montella ha fatto presente a Rialti di non fare tanto il furbo e di tirare fuori i soldi della sua parte per pagare la pizza. Oltretutto vuole sempre doppia mozzarella. Ho scelto questo dipinto per raffigurare la polemica tra il Mister e il Master dei giornalisti presenti perché è un dipinto parietale a tempera grassa, non a caso Rialti viene chiamato confidenzialmente “Ciccio”. Appena terminato il dipinto, Leonardo si accorse che la tecnica che aveva utilizzato mostrava subito i suoi gravi difetti: nella parte a sinistra in basso si intravedeva già una piccola crepa. Si trattava solo dell'inizio di un processo di disgregazione che sarebbe continuato inesorabile nel tempo; decontestualizzare le frasi e rubare gli occhiali si rileveranno solo episodi estremi di un degrado inarrestabile della categoria, legati all’incompatibilità della tecnica utilizzata dai vari Rialti, con l’umidità della parete retrostante al lato dove di solito parla Montella. Per capire quanto siano stati devastanti i danni basta confrontare un giornalista originale con una delle numerose copie dei giornalisti che oggi frequentano la sala stampa. Oggi come allora, quando cioè all'inizio del XIX secolo le truppe napoleoniche trasformarono quello che era ancora il refettorio in bivacco e stalla. L’ennesimo scivolone della categoria fiorentina rappresentato dalla figura professionale più in carne, dopo aver fatto la cronaca dell’episodio, ci mette di fronte ad una considerazione che ha più il sapore del racconto evangelico, Rialti scivolato a terra a rappresentare una categoria ormai morta da quattro giorni dovrà sperare nella resurrezione. In quanto Rialti il miracolo contemplerà la frase “Rialzati e cammina”.


130 commenti:

  1. Iturbe ( leggendo i commenti dei tifosi romanisti ed analizzando le partite sin qua giocate) sta cercando di toglierei lo scettro a Gomez. La Roma però é stata più furba della Fiorentina perché ha pagato il fenomeno solo 28 milioni

    RispondiElimina
  2. Ti ritiene che quei 28 milioni siano risorse male allocate?

    RispondiElimina
  3. Come sempre fuori tema....saluto con piacere DKNE1- che invito a essere sempre partecipe (ehehehehehe...)- rimarcando che in quanto a cappellate, in Serie A, é una bella lotta tra gli allenatori...
    I cambi di ieri sera, da parte di Garcia, sarebbero stati pesantemente bollati anche a Firenze, visto che ha intasato il gioco giallorosso.
    Spiace, Domenica prossima, dover fare un favore alla Göeba.

    POLLOCK, iniziamo a copiare le tematiche di Lud? Ahahahah ahahahah .....il blog dato per morto che risorge!!!

    RispondiElimina
  4. Tra un'ora partirò per Verona. A Padova c'é una nebbia da massimo 50 metri di visibilità....speriamo di vedere qualcosa di buono al Bentegodi.

    RispondiElimina
  5. Titolo cubitale: "Inter, Campagnaro punge Mazzarri, con Mancini più organizzazione"
    Poi l'articolo:
    (Mediaset) " Hugo Campagnaro ha analizzato il pareggio a reti bianche dell'Inter contro l'Empoli senza risparmiare una frecciatina a Mazzarri con cui i rapporti erano ormai deteriorati: "Con Mancini meglio di Mazzarri? Il gruppo va meglio ora, anche grazie ad allenamenti diversi, si prova un gioco più organizzato col pallone tra i piedi. Oggi abbiamo sofferto un pò l'Empoli, ma nella gara scorsa abbiamo dimostrato che possiamo fare bene. Tanti attaccanti? Noi proviamo a dare maggiore solidità difensiva, restando più bloccati, ma oggi abbiamo sofferto un pò il gioco dell'Empoli".

    La prima frase dell'articolo é dell'autore dell'articolo, che scrive "...senza risparmiare una frecciatina a Mazzarri....etc etc...", poi nelle parole del difensore argentino si leggono:
    1) Non risponde alla domanda specifica ("Con Mancini meglio di Mazzarri");
    2) parla della squadra ("gruppo"), degli allenamenti, di gioco più organizzato;
    3) disamina si Empoli-Inter.

    Eccovi un esempio di polemica forzata, tendenziosa, inutile, che un giornalista pone in essere, tra l'altro con Campagnaro, che é "uomo" di Mazzarri, fedelissimo da anni!!

    L'ho riportato non nella specificità dell'articolo ma per quel che se ne può dedurre da un certo tipo di giornalismo!! Così come é accaduto a Firenze.
    Siccome la gente é abituata a leggere i titoli (chi va di fretta al bar, chi getta uno sguardo, chi legge ma non si sofferma, etc.) e non gli articoli, ecco un tipico risultato!!
    Se la gente sapesse che i "titolisti" sono in una stanza (spesso addirittura in un altro piani dell'edificio), rispetto a chi scrive l'articolo......

    RispondiElimina
  6. Sta uscendo il sole....

    RispondiElimina
  7. lo invocavo da un paio di settimane: oggi dentro badelj (e poi c'è la roma next week per il pekkaminoso); vediamo di che pasta è fatto. 3 punti obbligatori e poi prepariamo la seconda partita più importante dell'anno.
    ma del ricorso di savic non s'è più saputo niente?
    OGGI NON SEGNA GOMEZ

    RispondiElimina
  8. Trovo difficile pensare che qualcuno possa perdere tempo a leggere un articolo di un giornalista sportivo che non sia inchiesta.

    RispondiElimina
  9. http://www.violanews.com/stampa/stadio-savic-presto-la-discussione-del-ricorso-20150118/?utm_medium=facebook&utm_source=twitterfeed

    RispondiElimina
  10. Vero, ma come vedi (e sappiamo) c'é distorsione della notizia, con effetti che poi possono diventare negativi....

    RispondiElimina
  11. Come foto propiziatoria oggi piazza della Passera

    RispondiElimina
  12. PENDELLUFT.................hai letto i fondi del caffè? Confondi i fondi con le fonti delle notizie? Non andiamo a fondo dei fondi per non affondare o per non far fondere Marin e i suoi "riscaldamenti" a fondo campo?

    (Marin spesso provoca surriscaldamento delle aree dell'ozono vicino il luogo dove attua il riscaldamento- per non entrare.
    Oggi ha la febbre, il tedesco! Da non credere....).

    RispondiElimina
  13. Si va su un campaccio, squadra nervosa e rimaneggiata. Le premesse non sono buone e dalla prossima finisce la spianata che proponeva il calendario. Non riesco ad essere ottimista nemmeno sforzandomi. SPERO di commentare una vittoria (la prendo anche su rigore inesistente al novantesimo) tra quattro ore, per davvero. Nel frattempo ni do di Lamole di Lamole e che Dio ce la mandi buona e senza mutande...

    RispondiElimina
  14. Ragazzi, ora va bene rispettare tutti ecc ecc, ma il Chievo è una squadra ridicola, se non vinciamo là ciao. Anche perché poi ci tocca la Roma a Firenze, e purtroppo la vedo una sconfitta sicura.

    RispondiElimina
  15. ... infatti le mie paure non derivano certo dalla forza del Chievo che ritengo, come già scritto ieri, al livello delle peggiori (Cagliari e Cesena), ma dopo Parma, solo per citare l'ultima, vado coi piedi di piombo ovunque...

    RispondiElimina
  16. 'Sti argentini....!

    RispondiElimina
  17. Oggi 8 su 11 sono acquisti della campagna estiva 2012, vero?

    RispondiElimina
  18. A Chievo un solo risultato; la vittoria. Certo, anche con meno possesso palla e qualcuno che la butta dentro (vedi primo tempo del Napoli con mezza palla gol e un Higuain).

    RispondiElimina
  19. DEYNA, LOUIS.....la Roma dovrà pur tracollare, un di. Magari domenica....
    Anche perché, per noi, oggi e domenica si decide se partecipare o meno allo sprint per la CL. Se oggi la Lazio non vince, si accorcia ancor più la classifica....
    Sembra un turno pro-viola ma i tifosi di 6 squadre stanno pensando/scrivendo lo stesso concetto per la loro squadra..l.

    RispondiElimina
  20. SOPRA, mi affido a te, nostro inviato al Bentegodi...

    RispondiElimina
  21. Dai Mario, zittiscili tutti!

    RispondiElimina
  22. Oggi siamo tutti sulle grandi spalle di Marione, oggi decide lui, oggi ci porta fuori dalle sabbie mobili, dai cazzo!

    RispondiElimina
  23. Intanto Giovinco da giugno prenderà quanto Falcao. Della serie: " sticazzi della champions league, a dicembre avrò guadagnato già come due anni a Torino "

    RispondiElimina
  24. Hanno sbagliato a riportare la notizia. Non 10 mln. di dollari l'anno, ma 10 mln in 5 anni.

    RispondiElimina
  25. che vada in Canada, quel nano gobbo, qui un ci si vole...

    RispondiElimina
  26. Hanno a aspettà dell'altro, così le 5 giornate sono bell'e finite

    RispondiElimina
  27. Ma almeno... Badelj avrà imparato da Chalanoglü a tirare le punizioni?!

    RispondiElimina
  28. stefano vienna18 gennaio 2015 14:00

    io punto su Cuadrado invece

    RispondiElimina
  29. ciao ragazzi, sto tornando a Firenze dopo una giornata a trovare Pantaleo, eheh...
    Brutta delusione per Rialti, davvero indifendibile ieri, nonostante normalmente sia quello che più stimo tra i giornalisti che seguono la viola (con Calabrese, mentre considero Calamai e Bucchioni dei criminali). Ieri hIeri sentito attaccato il suo giornale (nonostante non sia stato lui il colpevole) e ha fatto l'aziendalista, sapendo che comunque Montella in questo momento è un bersaglio facile, sia per le prestazioni altalenanti della squadra sia perché l'allenatore non ha giornalisti amici. Il carattere schivo e permaloso di Montella, che parla solo quando è obbligato e non concede mai interviste né notizie riservate ai giornalisti, lo rende automaticamente antipatico alla stampa. Un male per lui ma, paradossalmente, un bene per la Fiorentina, perché quando se ne andrà non avremo sollevazioni né cori di vedove...

    RispondiElimina
  30. Eccoci.....yellow-shoes, away.
    Come sempre: con il Verona tribuna 25 euro e bimbi gratis, con il Chievo tribuna 49 euro e bimbi che pagano...

    RispondiElimina
  31. Gioca Gamberini

    RispondiElimina
  32. formazione ufficiale:FIORENTINA: Tatarusanu, Basanta, Rodriguez, Tomovic, Joaquin, Fernandez, Badelj, Borja Valero, Pasqual, Cuadrado, Gomez.

    RispondiElimina
  33. Ah ah ah ah ah Marchigian Sniper (per Zeman)

    RispondiElimina
  34. Oggi battesimo in curva per il mi' figliolo di 12 anni!!!

    RispondiElimina
  35. Già allucinato dalle canne....Eheheh eheheh

    RispondiElimina
  36. Sette l'anno più bonus, dicono

    RispondiElimina
  37. Oggi tutti per Mario che già riceve due palle perfette sulla testa. Avanti!

    RispondiElimina
  38. http://atdhe.me/soccer/live-3f50h-chievo-vs-fiorentina#

    RispondiElimina
  39. Goooooooooooooooooooooooooool! Argentina! Argentina! Argentina!!!!

    RispondiElimina
  40. grazie, ne ho appena trovato un altro

    RispondiElimina
  41. me lo dai, che questo inizia a rallentare?

    RispondiElimina
  42. http://riwsz.blogspot.it/p/5.html#www.rojadirecta.me

    RispondiElimina
  43. stefano vienna18 gennaio 2015 15:50

    Centrocampo del Chievo messo meglio in campo e per nulla scarso, il nostro in grande difficoltà, Cuadrado passeggia per il campo, speriamo si ricordi di timbrare il cartellino.

    RispondiElimina
  44. Non ho supporto delle immagini ma sembrava che il cliente il colpo di testa di Tomovic stesse andando comunque in rete. Si o no?
    ...'sti argentini!!!!

    RispondiElimina
  45. Allora
    Per me un primo tempo sufficientemente buono, nonostante alcune difficoltà. Maran mette i tre in attacco molto alti, cosa che impedisce alla difesa di salire, in fase di possesso, fino alla linea di centrocampo. Con la difesa così arretrata, ci mettiamo di più ad arrivare all'area avversaria e le distanze tendono ad allungarsi.
    Nonostante questo, trovo che ci si esprima con buona razionalità quando si attacca.
    Dino sfiora un gol, ne smerda uno e in generale cerca di darsi da fare con sufficienza. Badelj discreto per venti minuti, poi sbarella un poco. Certo, l'intensità di Pizarro è un'altra cosa.
    Borja zuccherino.

    RispondiElimina
  46. No andava fuori, perlomeno dalla ripresa da dietro sembrava evidente così.

    RispondiElimina
  47. Cuadrado ha girato a vuoto. È una cosa incredibile

    RispondiElimina
  48. Qualche errore di troppo nel mezzo. Il solito caos colombiano in avanti e il blocco pricologico teutonico che prosegue. Ottimo Gioacchino, Badelji non mi è dispiaciuto a parte una pizarrata. Per il resto siamo in controllo.

    RispondiElimina
  49. Basanta lucido e sicuro, Tomovic avulso dalla manovra, Valero dinamico, Badelj bene (ma non crea superiorità numerica come il Pek, il croato non scarta mai l'uomo, Cuadrado non si capisce cosa fa, Gomez c'è ma non la butta dentro (i curvaioli dicono che "...fa tenerezza..."!!!).
    Chievo scarso veramente, con Frey che é un insulto a tanti terzini di Lega Pro e Interregionale.

    RispondiElimina
  50. Joaquin il migliore, Valero in gran forma, Badelj discreto, Cuadrado in quella posizione mi sembra il solito confusionario.

    RispondiElimina
  51. Amici di ORCIO...

    RispondiElimina
  52. Cioè? Comunque... Fa davvero tenerezza...

    RispondiElimina
  53. Ah, il solito disqus, nin avevo visto l'immagine allegata...

    RispondiElimina
  54. ovviamente l'occasione perfetta per Marione arriva appena lui è uscito...

    RispondiElimina
  55. Non posso credere ai miei occhi.....hanno pareggiato con due statue viola in campo...

    RispondiElimina
  56. Babaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  57. Montella è dovuto andare a riprendere Babacar che era incazzato non ho capito se con l'arbitro o con gente del Chievo, qualcuno ha capito che è successo?

    RispondiElimina
  58. Di tutti i lasciti di Corvino, Baba è l'unico che può diventare fuoriclasse.

    RispondiElimina
  59. No. Ancora ci stiamo abbracciando...

    RispondiElimina
  60. E vai! Ma che fatica

    RispondiElimina
  61. Ha fatto l'intervista di Sky. Rideva.

    RispondiElimina
  62. Babacar si è aiutato col mestiere che non ha, e ha sbilanciato Gamberini con una spintarella prima di colpire di testa. Penso che i due abbiano litigato per questo nel dopogara...Comunque l'arbitro oggi non ci ha voluto male, diciamo così.

    RispondiElimina
  63. Per me vittoria meritata anche se si sono buttate via diverse occasioni e si potevano stracciare. Gioacchino il migliore,Tata miracolo, Borja buono, Baba scaltro. Gomez diventa affare serio per davvero. Per me ha anche problemi fisici.

    RispondiElimina
  64. sopravvissuto,18 gennaio 2015 17:10

    Uuihuhhuuu...

    RispondiElimina
  65. concordo. Quando sbaglia gli stop, è sistematicamente in ritardo, non controlla un pallone, non può essere né il gioco della Fiorentina né solo una questione psicologica...

    RispondiElimina
  66. soprattutto alla luce del video postato qui l'altro giorno, dove si vede dribblare, tirare da lontano etc tutte cose al momento inconcepibili

    RispondiElimina
  67. E' arrivata! La prendo anche al 94esimo, come predetto, anche con un Mario dannoso, oramai è certo. Con oggi si sancisce il definitivo cambio della guardia, là davanti. Se il Nero sta bene deve giocare lui. Per me il tedesco lo possono rispedire anche domattina. Basta.

    Montella oggi non mi è dispiaciuto, formazione azzeccata, piccolo accorgimento tattico nella ripresa (giusto anche quello) quando ha girato Badelj con Borja e tolto il serbo dal volante dove faceva solo danni ed aveva già beccato il giallo. Poi capite perchè Pek è insostituibile...

    Joaquin insostituibile, a ruota del tedescone nella mia black list ci finisce il colombiamo, mi ha rotto le palle anche lui, non appena sarà pronto Alino dentro il cugino subito dietro al Baba e fuori il colombiano a meditare.

    Ottimo il Tata, abbiamo uno del livello di Neto. Forse anche meglio. Gnigni, forse sei meno sprovveduto di quanto possa sembrare.

    Basanta mi conferma limiti preoccupanti che già segnalavo nelle lodi esagerate delle settimane scorse, spero non sia il novello Facundo.

    So che scatenerò qualche dissenso, pazienza. Quello che vedo e penso lo scrivo sempre senza guardare in faccia a nessuno. Buona serata.

    RispondiElimina
  68. Ci ho i miei dubbi che Marione con lo sculo che si porta addosso avrebbe fatto il goal di Baba. L'occasione perfetta gli è capitata nei primi minuti, quel colpo di testa sul cross di Valero e l'ha sbagliata, di poco, ma l'ha sbagliata

    RispondiElimina
  69. mi dispiace, ma parlare di sculo non è più possibile, ha sbagliato un altro gol e mezzo clamorosi, non stoppa un pallone (Pazzini almeno quello lo faceva), i bonus son finiti e da domenica si sta a sedere, visto e considerato anche che ce n'è uno dieci volte meglio, ora...

    RispondiElimina
  70. condivido in gran parte. Se la partita di oggi segni il definitivo cambio della guardia tra Mario e Khouma non lo so, di certo il senegalese ci prova, si muove, aggredisce spazi e avversari in maniera ben più continua ed efficace. C'è anche da dire che anche lui era stato inutile fino all'ingresso del Pek, e quello è stato il vero cambio che ha svoltato la partita. Teniamo conto che Badelj non faceva il ruolo del Pek, cioè il regista che si alza e dirige l'azione fino alla trequarti avversaria, ma il mediano, mentre i due registi avanzati erano Valero e Mati. Con l'ingresso di Pizarro, c'è un uomo in più davanti, e in grado di dirigere l'orchestra come nessun altro. Se aggiungiamo un attaccante fresco e affamato come Baba e una difesa del Chievo in debito d'ossigeno, otteniamo un quarto d'ora di ottimo calcio, coronato dal gol. Peccato per il resto della partita.
    Di Cuadrado non parlo più, mi ha davvero rotto i coglioni. Se non vuole giocare con la Fiorentina, non c'è che da accontentarlo.

    RispondiElimina
  71. Di poco... Avesse centrato la porta. Il cross era perfetto

    RispondiElimina
  72. 5 gol al giro di boa, con molte partite saltate. Occorre altro per.....rinnovare il contratto?

    RispondiElimina
  73. Valto, il problema di Badelj è che non ha i tempi del contrasto e va a due all'ora... la posizione iniziale era quella che occupa il Pek, poi ognuno ha le sue caratteristiche... nella ripresa Montella ci ha messo, giustamente, Valero, perchè il croato aveva perso smalto e girava con un giallo sul groppone... Io non voglio fare il fenomeno anche se è qualche anno che guardo un po di partite e che non era il giocatore per noi l'ho capito dopo 45 minuti a Bergamo...mi rimane inconcepibile il suo acquisto ed il fatto che ci abbiano investito una bella somma per i nostri parametri... Oggi, per come l'ho vista io, abbiamo avuto il solito "buco" subito dopo i primi dieci minuti della ripresa dove di solito partiamo a razzo per poi andare in apnea... abbiamo sofferto, rischiato di andar sotto ma il portiere ed il cambio di Montella che ha tolto l'inutile tedesco per rilanciare il Baba ci han portato i tre punti, ci sono partite che lanciano messaggi, speriamo che chi di dovere li colga...

    RispondiElimina
  74. E Parma ancora l'ho sullo stomaco !!

    RispondiElimina
  75. Tata 7: due interventi decisivi che salvano l'1-1 e permettono quindi la vittoria. Per il resto non aveva avuto molto da fare. Tomovic 6 non l'ho visto così male, ha anche appoggiato non malaccio. Gonzalo 6,5 il mezzo per il goal ma i peperini come Paloschi li patisce. Basanta 6- bene ma non irreprensibile sul loro goal. E' vero che Paloschi lo inganna ma su quei palloni ci si va anche d'anticipo;
    Joaquim 6,5 molto vivo ma impreciso un paio di volte al tiro, B.Valero 7 meno bene di domenica ma sempre in buono spolvero, Badelj 6 patisce i ritmi alti infatti fa un paio di castronerie subito dopo il nostro vantaggio quando il Chievo accelera un po'. Non male per il resto, Mati Fernandez 6+ anche lui un gradino sotto alla partita col Palermo, comunque positivo e ben presente, Pasqual 6,5 conferma il momento buono con efficacia soprattutto in fase offensiva. Sul goal anche lui non si sa bene chi coprisse; Gomez 5,5 sbaglia una conclusione di testa subito in apertura e si conferma nella sua intima convinzione di essere uno sfigato. Esce e segna il suo sostituto, decisamente sembra abbia trombato la moglie di Eupalla. Cuadrado 5+ tanti episodi isolati da un minimo schema logico di manovra. Messo in quella posizione lo si mette nella confusione più totale. Speriamo arrivi presto Diamanti. Pizarro 6 dà un po' più di ordine ma non può incidere più di tanto, Babacar 7 il goal vale due punti per i viola e uno in più a lui che, per il resto, ha tempo di far poco. Vargas n.g. gioca troppo poco ma sembra tonico.

    RispondiElimina
  76. Quello dovevano averlo già rinnovato i dormienti

    RispondiElimina
  77. La partita è stata difficoltosa per il fatto che il Chievo non è così male e per la difficoltá di accorciare la squadra. Un particolare che ha permesso loro si costruire i ( pochi) pericoli che abbiamo avuto, semplicemente lanciando in avanti il pallone e pressando il centrale dei nostri che andava a prenderlo. Quando la difesa non riesce a salire, aumentano esponenzialmente i problemi dietro e la lentezza davanti. Per l'ennesima volta abbiamo avuto problemi di stabilità, si scivolava troppo, mi sembra strano che succeda solo a noi.
    Se vi chiedete ancora chi dovrebbe uscire per far posto a Diamanti, credo che la partita lo abbia spiegato bene. Come ha spiegato bene che, volenti o nolenti, il Pek rimane qualcosa di diverso da tutti gli altri.
    Tra Gomez e Baba la differenza l'ha fatta il gol. Io continuo a credere che Dino sia importante per questa squadra e che la palla, prima o poi andrà dentro. Comunque avere un Kouma in più a disposizione è un bel vantaggio.
    Borja è tornato, mi sembra che non ci siano dubbi.
    Joaquin ha faticato e sofferto il campo, ma rimane un uomo in grado di dare superiorità sul fondo, cioè un'occasione ad ogni cross.
    Tata ottimo, ma ancora un po' in difficoltà sugli angoli.
    Badelj non è Pizarro in una squadra che necesita di un Pizarro.

    Alla fine sono trenta punti, Parma e Empoli ci sono costati 5 punti che avevamo già in tasca e, con questi, il terzo posto solitario e (credo) il record di punti con Montella in panca. Un risultato niente affatto male senza Rossi e col tedesco senza serotonina.

    RispondiElimina
  78. Mettiamo anche solo il pareggio col Parma e la vittoria con l'Empoli, cioè il minimo sindacale. Sarebbero tre punti comunque che ci avrebbero portato al pari di Napoli e samp

    RispondiElimina
  79. Il girone d'andata dell'anno scorso di punti se ne è fatti 37, e 35 si con fatti sia all'andata che al ritorno del primo campionato montelliano. Poi ne son venuti 28 nel ritorno dell'anno scorso e 30 adesso

    RispondiElimina
  80. Nel secondo tempo per quasi mezz'ora abbiamo dominato e siamo riusciti a mangiarci un sacco di occasioni, anche in contropiede e a quel punto il gol subito è stato la giusta punizione per chi getta al vento tante opportunità di segnare, poi abbiamo avuto culo quando loro hanno preso il palo e siamo riusciti a raddoppiare all'ultimo grazie a un cross di.. a un cross di.. di chi? Di Gioacchino, attualmente il nostro giocatore più forte. Mi cospargo il capo di cenere di fronte a Zemanviola, il quale già l'anno scorso aveva capito l'enorme differenza fra Joaquin, vero fuoriclasse, e Cuadrado, ottimo giocatore ed enorme casinista.

    RispondiElimina
  81. Poche riflessioni
    Tata sembra un buon portiere, deve migliorare con i piedi, così come aveva fatto Neto nell'ultimo anno e mezzo. Certo il portiere ideale per Montella sarebbe uno con i piedi di Viviano e il resto di Neto o Tata.
    Badelj: ha ragione Louis non sembra azzeccarci niente con la squadra, appena ha il pallone tra i piedi lo smista a un compagno, senza saltare l'avversario. Di testa sembra veloce, ma se poi la palla rallenta anche i suoi spunti diventano inutili.
    Cuadrado, sono da sempre uno dei più critici, ma sinceramente non capisco dove inizi una sua svogliataggine, un calo post-mondiale e una posizione a cavolo. Forse - ora che sono disponibili sia il Baba che Diamanti - bisognerebbe riportarlo a destra alternandolo anche a partita in corso con Joaquim.

    RispondiElimina
  82. Perin sul secondo goal del Sassuolo ha fatto una bella uscita. Tutto questa bravura di Viviano con i piedi non me la ricordo gran che. Tata in porta mi sembra reattivo, lo vedo rigido e non molto sicuro nelle uscite, ma bisogna farlo giocare per giudicare questo aspetto.

    RispondiElimina
  83. Viviano non è Buffon con i piedi , ma se dovessi fare un Frankenstein per la porta, Viviano mi sembrava il più bravo con i piedi (disastroso in tutto il resto). Il tata appare ancora insicuro nelle uscite, ma concordo che sia prematuro dare un giudizio. Sui piedi, ahimè, ho paura che debba lavorare tanto.

    RispondiElimina
  84. Anche perché dietro a lui ci sono sette metri di porta incustodita e metterlo in difficoltà, come spesso fanno, è giocare col fuoco (vedi De Sanctis, l'ultimo).

    RispondiElimina
  85. Da calciomercato.com
    Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina, parla ai microfoni di Radio1 dopo la vittoria della sua squadra sul campo del Chievo: "Abbiamo fatto una grande partita, con qualche consueto errore di troppo. Mi è piaciuto molto di più il primo tempo. Cuadrado? Ha bisogno di giocare sulla fascia per essere imprevedibile, però il ruolo che sta facendo adesso ci può dare soluzioni alternative perché sa attaccare la profondità, deve migliorare ma sta facendo benissimo da seconda punta. Sta crescendo molto".
    Senza polemica,. Alzi la mano chi condivide questo passaggio di Montella

    RispondiElimina
  86. ti rispondo così:

    RispondiElimina
  87. Tanto per ribadire

    RispondiElimina
  88. Ahahah grande Carletto, questa non la sapevo! Iniziai a tifare la sua Fiorentina (tu, credo, sei più giovane)

    RispondiElimina
  89. Il bilancio è positivo perché si gioca con attaccanti che non segnano, senza entrare nello specifico. Diamanti non convocato fa intuire un inserimento molto graduale. Babacar manca di condizione.
    La Roma peserà il nostro attuale valore così come lo peso' all'andata. L'unica variante umana rispetto a quegli undici è Joachin per Ilicic. In più la strepitosa condizione di Borja.
    Un po' poco senza qualche nuovo accorgimento tattico.
    Che non sarà in difesa visto che pure difendendo in cinque si sono presi quattro goal in due partite e tenuto conto della predisposizione di Gonzalo e Basanta a giocare a tre.
    Resta un solo reparto dove poter provare qualcosa di diverso

    RispondiElimina
  90. Fantastica, Valto!

    RispondiElimina
  91. Ora che siete tutti più sereni vi ripropongo il film cult di Zeman: "Marchigian Snaiper" ah ah ah

    RispondiElimina
  92. è importante studiare la storia

    RispondiElimina
  93. Vittoria meritata. Tra noi e il Chievo c'e' differenza. O no? Comunque 3 punti a casa, 4 non si possono prendere. Mi meraviglio che non vediate che Mati è il solo, unico grande giocatore di questa squadra, assist, tiri, giocate di prima che significa un'altra testa e piedi da football. Cuadrado fa schifo, ogni volta che prende palla, mi dico, la perde. Punto. Ma evito una valutazione definitiva, visto Montella fa di tutto per affossarlo, oggi addirittura interno...Gomez non apro bocca, piuttosto proibirei i commenti dopopartita al tecnico del futuro, oggi è riuscito pure a criticare chi gli ha dato tre punti in extremis. A domani.

    RispondiElimina
  94. ...allora, puoi e potete scrivere tutte le calunnie e le mistificazioni che volete tanto non mi toccano, sono a cena con Californiaviola e se proprio lo vuoi sapere conto pure di portarmelo sotto le lenzuola finita la cena...mi chiede quanto costerebbe rilevare il Blog poichè intende farne finalmente un luogo piacevole adatto ad un pubblico Viola....per la partita di oggi...Tata mi ha fatto cagare, avessimo avuto NETO, il grande NETO, quel gol non lo avremmo preso....ha sbagliato Montella a dire quel che ha detto, Gomez è attualmente il miglior attaccante in circolazione e Montella dovrebbe dimettersi....Babacar avrà anche segnato ma non mi pare sia originario di Firenze....Cuadrado se continua cosi lo possiamo vendere anche a 100 e rifare tutta la squadra tenendo ovviamente Marin...ha vinto u'napule e la cosa mi fa vomitare, tifavo Lazio perchè a Vittorio piaceva anche la Lazio....la prossima la giochiamo in casa....è vero che in casa fatichiamo ma la prossima è alla nostra portata..in alto i cuori..odio le Marche, Viva l' Abruzzo!!

    RispondiElimina
  95. Cuadrado risorgerebbe solo con RE LUCIANO DA CERTALDO...ed è vero, Mati è il solo unico grande giocatore in maglia Viola....SANSEPOLCRO a valanga e buon pareggio della Lupa in casa contro il messina di merda...bella giornata rovinata dalla vittoria d'u napule emmerda.Buonanotte

    RispondiElimina
  96. ..e se lo vedete dite al DUBBIO di guardarsi qualche filmato di Joaquin, cosi almeno impara qualcosa.Addio.

    RispondiElimina
  97. Perché, Borja che t'ha fatto? Se dici che Mati è l'unico grande giocatore, allora non abbiamo la gran rosa da terzo posto che Montella distrugge domenicalmente.
    Eheheheheheheh

    RispondiElimina
  98. Intanto Buk partorisce l'ennesima stronzata: Diamanti falso nueve ( mamma mia, sta cazzata ha fatto più danni nelle menti semplici che l'eroina negli anni '80...) con Joaquin a destra e...rullo di tamburi...Babacar a sinistra! Olé! Roba che te manda a fanculo pure la playstation se imposti 'sta squadra.

    RispondiElimina
  99. Ma Bukkio è svizzero?

    RispondiElimina
  100. Buk è gobbo e di calcio non capisce un cazzo, ma proprio un cazzo, poverino, mica è colpa sua. Per salvare Cuadrado con l'ingresso di Diamanti, e continuando questa condizione di Joaquim bisogna usare i due sulle fasce, magari scambiandosi, con Gomez o Babacar nel mezzo e Diamanti dietro. In certi momenti o in certe partite mi piacerebbe anche Diamanti dietro ai due centravanti

    RispondiElimina
  101. Montella sui portieri:

    ". Tatarusanu? Sapevamo della sua bravura, è un nazionale rumeno. E’ un portiere di riserva all’altezza ma Neto resta un giocatore della Fiorentina e sarà parte di noi fino alla fine. "

    RispondiElimina
  102. È solo un semplice appassionato.

    RispondiElimina
  103. Borja, Foco? Mi sono dimenticato, guarda che qui ero uno strenuo difensore suo. Oggi ha fatto un lavorone, ottimo, ma in quantità, Mati è stato una luce.

    RispondiElimina
  104. Ha ribadito la sua scelta iniziale e che a lui il Neto affaire è rimasto di traverso, però lo vorrei vedere ora a rimetterlo in campo. Intanto a Chievo non l'ha nemmeno convocato. Io credo e spero che se ne vada a gennaio.

    RispondiElimina
  105. Giocano tutti e due bene ma il problema non sono loro, sono i movimenti senza palla davanti che non esistono.

    RispondiElimina
  106. Mati prende il posto del Pek, noi due lo sappiamo da due anni, insieme a quell'altra fava di Blimp. Però oggi Borja ha condermato il trend di domenica scorsa, pur dovendo fare gioco per Badelj. Con Borja, Mati e Pek in salute, ne vinceremo parecchie, vedrai.

    RispondiElimina
  107. Montella ha sul gobbo almeno 7 punti. Il calcio champagne che molti vedono è un prosecco aperto da una settimana, quindi sgassato e imbevibile. Via lui, tecnico mediocre, una nuova speranza illuminerà Firenze.

    RispondiElimina
  108. Mah, sicuramente ha delle cose da farsi perdonare, ma anche altre per farsi apprezzare. Io non lo giudico un problema, lo sai, perché per me si compensano cose buone e meno buone, e per me, in un allenatore è già un pregio. Le fisse ce le hanno tutti, da Garcia a Benitez e compagnia cantante. Ancelotti a Parma sbolognò Zola, a Torino fece giocare Henry sulla fascia, poi ha cominciato a vincere.

    RispondiElimina
  109. Rialti....?

    RispondiElimina
  110. Lo dico da quando è stato preso Diamanti, una linea da destra Cuadrado Diamanti Joaquin dietro ad un centravanti, Gomez se Baba infortunato, sennò quest'ultimo, Mati e Borja a costituire e ce la giocheremmo alla pari con questi tutte.
    Il problema insormontabile è il tecnico del futuro che non capisce la soluzione, che non ha grinta, oggi se l'arbitro dava 3 minuti di recupero, si pareggiava con gente scarsissima.

    RispondiElimina
  111. L'avesse almeno tirato così, a Parma....

    RispondiElimina
  112. sì, siamo sicuri, dato che ha continuato a metterlo in campo anche quando non rendeva, tra le infamate dei tifosi. In lista Uefa non ci possono andare tutti, e quando è stata compilata nel suo ruolo c'erano Ilicic e Marin, più Bernardeschi che andava messo per le regole sul vivaio.

    RispondiElimina
  113. VALTO, non ho detto che Montella non considerava Mati (lo definì il miglior numero 12). Ho detto che non lo considerava QUANTO alcuni di noi. E' leggermente diverso. Ora - se non sbaglio - nella lista UEFA uno tra Joaquin e Mati dovrà restare a casa. Certo ex post è facile dare giudizi, ma resta il fatto che in lista UEFA non ci sono due tra gli uomini più in forma

    RispondiElimina
  114. sì, ahimè la prima Fiorentina che ricordo è quella dell'esonero di Radice e della retrocessione con Agroppi...

    RispondiElimina
  115. non è il primo però, c'è un tizio che già qualche anno fa fece questi pezzi. comunque, parliamo della fica in tribuna

    RispondiElimina
  116. quando si fece la lista uefa mati era infortunato e, visto il suo passato, non si capiva quando sarebbe rientrato. l'ha detto montella.

    RispondiElimina
  117. In un vecchissimo libro sul calcio, Pelè illustrava come si tira un rigore in questo modo, a confondere il portiere.

    RispondiElimina
  118. E non era certo un segreto, si sapeva che era una cosa lunga (anche se non grave) e il rientro non aveva una data certa. Comunque il salto di qualità di Mati è stato acquisire continuità e sicurezza. Oggi come oggi non ti sbaglia una partita, male che vada è comunque sufficiente, quasi sempre buono e spesso ottimo. All'inizio faceva lo splendido, rabone etc., ma aveva molta meno consistenza.

    RispondiElimina