.

.

sabato 10 gennaio 2015

Se mi separo non lo dirò a Pizarro

Ilicic sbolognato sul tratto appenninico più consono, là dove nei momenti più bui, quando cioè la fede in Cognigni vacilla, anzi, frulla in una sorta di centrifuga della ragione, vado per visitare un antico monastero che sorge su un’aspra montagna. Il monte Limone. Dove per arrivarci il problema è sempre quello di scansare le coppiette che effettuano l’attività anche quella più consona ad un monte che si chiama così. Poi ci ritorno sui monaci, intanto domenica stacco, ho bisogno di allontanarmi da una cucina troppo avvelenata per avvicinarmi ad un ristorante. più raffinato. Non guarderò Fiorentina-Palermo per andare a mangiare a “Il Paese dei Campanelli” nel cuore del Chianti. Lontano dagli occhi lontano dal cuore. E così, a prescindere da ciò che succederà in campo, poi potrò parlare male anch’io di Montella. Per quanto riguarda il nome del ristorante non c’entra niente l’omonima operetta, molto lontano anche dal paese che descrive Tarantino, si chiama così perché è un posto incantato e fiabesco, a Petrognano. Senza gli spargimenti di sangue che narra Quentin. Il paesaggio che circonda il borgo risalente al 1200 è lo stesso di quando sorgeva lì la città di Semifonte decantata da Dante. Anche lui molto meno pulp di chi fa rima con Marin. Ho bisogno di disintossicarmi con il gusto fiero di certi arrosti insieme al carattere morbido e raffinato del filetto al pane grattato e pesto. Andateci qualche volta, mangiate e bevete i migliori Chateau, e quando ci sarà da pagare prendete tempo come Neto. Ci sono particolarmente affezionato perché nel 97 ci ho fatto il pranzo di matrimonio, e se mai dovessi separarmi dalla Rita, il comunicato del mancato rinnovo di quella promessa fatta a suo tempo, lo farò sempre da là sperando che Pizarro non si senta ferito. Comunque la partita la commenterò lo stesso, tanto per dar contro a qualcuno è sufficiente difendere le proprie convinzioni. Per tornare invece ai monaci sull’Appennino, quando ci vado in ritiro spirituale per capire come mai sia toccato proprio a me nascere in San Frediano, con la paura che Gomez sia stato il giusto contrappeso per scontare questa fortuna, compro sempre dei prodotti che fanno questi cari monaci nel loro laboratorio. Cari nel senso che costano un casino quei prodotti. Una vera specialità è il loro amaro, che ha delle incredibili proprietà digestive. Sull’etichetta c’è uno specifico riferimento alla peculiarità che permette anche ai più deboli di stomaco di digerire persino i prodotti marchigiani. Credo che siano un’infinità di erbe medicamentose, che certamente i santi monaci raccolgono e lavorano con le loro mani; ma la base dovrebbe essere la corteccia della pianta di China. Anche Diamanti dovrebbe avere gli stessi principi attivi in grado di farci digerire l’incedere medicamentoso di Gomez, entrambi infatti sulla loro etichetta hanno scritto chiaramente “Made in China”.


79 commenti:

  1. 1) Formazione che farei io, 2) formazione che farà lui:
    1) X (non mi interessa più); Richards, Basanta, Tomovic; Cuadrado, Aquilani, (Badelj se indisponibile Aquila), Pizarro, Mati, Vargas, (Pasqual); Gomez, Marin.
    2) idem come sopra; Tomovic, Basanta, Alonso; Joaquim, Kurtic, Pizarro, Mati, Pasqual; Gomez, Cuadrado.
    Orcio puoi cominciare ad incazzarti.

    RispondiElimina
  2. Brovarone dixit:

    " Fosse per me non farei alcuna rivoluzione, perché Vincenzo è un fenomeno di allenatore e ci sono due dirigenti sportivi preparatissimi. Semmai Mario Cognigni dovrebbe fare qualche passo indietro."
    A parte ogni considerazione di merito (Lele sarà saltato sulla seggiola a leggere di Montella), essendo il Bernardo molto amico di Pradè questa è ulteriore conferma della guerra che c'è in casa viola.

    RispondiElimina
  3. O Poeta, falla finita di fa battutine di' cazzo su Neto. Ho visto i'Jordanne che e lustrava i'kalashnikoffe . Gli è un po' toccato niccapo e se tu gni tocchi e santini e svarvola!

    RispondiElimina
  4. Secondo Violanews, ieri ADV, che ieri ha incontrato dirigenti e squadra, ha ribadito il concetto che il presidente esecutivo Cognigni, ieri assente per impegni di lavoro a Milano, rappresenta al cento per cento la proprietà...

    RispondiElimina
  5. La tua formazione sarebbe anche la mia (con Tata in porta)

    RispondiElimina
  6. Che Tata vada in porta è scontato, non ce n'è altri disponibili, solo che il ruolo non mi interessa più

    RispondiElimina
  7. Quello può andare anche bene, basta che non voglia fare il lavoro degli altri. Controlli i conti, dica questa spesa sì e questa no, e se ne prenda la responsabilità, se no è troppo comodo, organizzi, verifichi, controlli, ma non vada a far lui il mercato. Non intrattenga rapporti preferenziali con i procuratori, capisca che in quel mondo è un parvenu, un apprendista stregone che può fare solo danni.

    RispondiElimina
  8. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.23042/diamanti-prestito-con-diritto-di-riscatto-a-2-mln-il-guangzhou-contribuira-allingaggio.html
    economicamente è molto conveniente.
    richards deve assolutamente giocare domenica perché è l'unico che può sovrastare dybala

    RispondiElimina
  9. Ci sono stato un paio di volte al Paese dei Campanelli, l'ultima più di 10 anni fa, ma sempre a cena, quindi credo di aver perso una parte dello spettacolo.

    Posto per me incantato, ma il mio portafogli mi ha trattato come nevrastenix ha fatto con te qui sotto, quindi ho terrore.....

    RispondiElimina
  10. Vabbé che Neto ti è simpatico e che è molto bravo, ma non puoi mica pensare che sia l'unico portiere al mondo, che dopo di lui il diluvio, altrimenti fai come quelle che sostenevano che non avremmo mai più avuto un centrocampista migliore di Montolivo (va bene che Neto come portiere è migliore di Monto come centrocampista, ma capirai quello che intendo). Ti disinteressi di quell che è stato il tuo ruolo da giovane?

    RispondiElimina
  11. Sono assolutamente d'accordo, d'altronde è un discorso già fatto svariate volte

    RispondiElimina
  12. Anche perché se non gioca in occasione dell'assenza di due titolari, quando gioca? Prende 1,7 milioni netti all'anno per stare in panchina, tanto valeva prendere uno qualsiasi che costasse meno (oppure tenersi Diakité o Roncaglia). Se non gioca nemmeno domani, forse conviene mandarlo indietro al City. Peccato perché, a parte l'irruenza, mi sembra forte, ma ormai è diventato un mistero tipo Marin.

    RispondiElimina
  13. Diamanti va a sostituire Ilicic, Rosati verrà al posto di Neto, per il resto anch'io penso che andrebbe già bene così. Forse si potrebbe prenderne uno forte al posto di Kurtic, ma mi sembra difficile trovarlo a gennaio (tra l'altro, sarebbe meglio prenderne uno già abituato al campionato italiano, per poterlo inserire subito), se si tratta di acquistare il Sissoko o l'Anderson di turno tanto vale rimanere come siamo, cercando di sbolognare Mounir e Iako.

    RispondiElimina
  14. Sì, sono deluso. Potevamo avere il portiere dei prossimi cinque anni e forse anche di più e l'abbiam perso per colpa di un coglione.

    RispondiElimina
  15. Mhm..sarà così che andrà? Ieri sera Tenerani parlava di una cena. Menu': stiamo buoni fino a fine stagione e poi"bomba libera tutti".
    La cosa ha una sua logica. A parte le dichiarazioni di facciata tipo arrivo io e sistemo tutto, per non mandare a picco stagione e immagine della società qualcosa, all'ala degli scontenti, gliela devi dare.
    All'esterno emerge l immagine della proprieta'"muscolare". In privato si fa come sempre una mediazione. Non a caso oggi un portale parla di"patto della bistecca". Che ne pensi Jordan , è verosimile quello che penso o completamente campato in aria ?

    RispondiElimina
  16. Non so se basta cambiare qualche pezzo nello scacchiere. Si è perso con l'ultima della classe giocando solo 45' minuti, peraltro senza segnare anche se per errori individuali. Il Palermo è di un'altra levatura, attua un modulo speculare e è forte in attacco e noi senza i centrali titolari. La probabilita' di subire goal è alta quindi devi farne uno in più e con il solito affollamento sulla trequarti...boh. Aquilani non sta bene. Con Cuad a sinistra forse
    apri la difesa a tre loro e eviti di mettere Alonso in marcatura .
    Per giocare:
    Tata
    Richa Nenad Basanta Pasq
    Mati Pek Borja
    Joachin Gomez JC11

    RispondiElimina
  17. Siccome quello di là accusa di aver estrapolato, tagliato e di non saper copincollare, ecco il link:

    http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.54.12074/muriel-cambio-squadra-o-vado-alla-fiorentina-o-alla-roma.html

    È incredibile come uno che accusa di arrampicarsi sugli specchi, si comporti così. Non dico di ricordarsi quello che dicono gli altri,ma quello che spari tu, si, per dio!
    Ahahahahahahaha dopo che ha preso possesso del sitone, è peggiorato tanto, non mi dicete niente?
    Ahahahahahahahaha

    RispondiElimina
  18. Ma stai discutendo con Luigino Elvetico? Lo sai che è come divincolarsi dentro le sabbie mobili, vero?

    RispondiElimina
  19. Mi ricorda Svicolone, quello dei cartoni animati. Te lo ricordi?

    RispondiElimina
  20. Scvicolo tutto a manciina...tutti giovanissimi, eh?

    RispondiElimina
  21. Non è campato in aria, anzi...ma poi, alla fine, stringi, stringi, o capiscono quello che devono fare o saremo sempre nella merda.

    RispondiElimina
  22. E come dimenticarlo? Quello che parlava (nel doppiaggio italiano) con accento emilano...

    RispondiElimina
  23. Jordan siamo in sintonia, ma penso che Montella non rinunecerà mai, nella sua formazione a B-Valero. In effetti il centrocampo da te proposto mi piace di più di quello mio di ieri, cioé Aquilani a dx e Mati a sn del Pek con B-Val in panca. Ma come ti ho risposto nel post di ieri, sono già ben pronto ad incazzarmi. Poi se domenica si vince. l'incazzatura passa, ma vedo un clima ancora troppo teso, nonostante Diamanti sia un acquisto nella direzione chiesta dal tecnico.

    RispondiElimina
  24. Decisamente bolognese, se ricordo.

    RispondiElimina
  25. Ma Borja può giocare? credevo fosse squalificato. Se può giocare certo che lo metto, anche perché Aquilani ha ancora dei problemi e credo non partirà di certo dall'inizio. A me piace più il 3-5-2 che un 4-3-3 per il quale non abbiamo interpreti (a parte Joaquim) davanti. Comunque non cambia molto, faresti giocare Joaquim al posto di Marin in fondo, e credo proprio che Montella farà così oltre a far giocare Alonso.

    RispondiElimina
  26. ti ho dato un po' il cambio venendo meno ai miei propositi. Ti ho distratto il toro con le banderillas.

    RispondiElimina
  27. Ooooooooh finalmente è Nevrastenix a parlare di Neto, e chissà se lo saprà che gli è uscita una spalla in allenamento.

    RispondiElimina
  28. E saranno stai gli accidenti de' bischeri che beano a boccia icche gni fa raccontare Gnigni. Ma a lui e un glie esce ma' nulla? Se poi gli uscisse lui, tutto' ntero e sarebbe come compra' Messi!

    RispondiElimina
  29. Muriel è anche un falso-magro?

    RispondiElimina
  30. L'ho detto sotto, credevo fosse indisponibile, se c'è lo metto al posto di Aquilani, almeno all'inizio, che ha dei problemi fisici.

    RispondiElimina
  31. quella firma l'ha fatta sciogliere al sole quel testa di minchia di Cognigni che ora cerca di dare la colpa a Pradè oppure al giocatore.

    RispondiElimina
  32. Questo video/notizia non la conoscevo....Apre scenari già accennati da qualcuno (uhuhuhuh uhuhuhuh....!!!)......
    LOUIS, sei un infame però.....ahahah ahahah ahahah questo video é una polpetta avvelenata gettata all'interno del giardino del nostro laghetto......Vediamo chi la annusa, chi la mangia, chi la conosce é la evita....Proprio bella, LOUIS, come un nuovo scoop!!
    Ahahahah ahahah ahahahah ahahahah..

    RispondiElimina
  33. Incredibile, LUOIS, hai stanato JORDANONE 3 secondi dopo aver pubblicato il video....ahahah ahahaha ahahaha poi dici "Eh, nascono le guerre civile...poi diventano guerriglia....." Ahahaha ahahaha ahahahaha LOUIS non dovevi fare questa CharlieHedbonata..........o CharlieHebdoNeto?

    RispondiElimina
  34. Sopra, a forza di frequentare quelli di San Frediano vedi che succede, quando torni a Firenze mantieniti sulla sponda giusta, mi raccomando, ahahah

    RispondiElimina
  35. E ve l'ho detto che lustrava iKKala, ma vu sete duri allora! ma e vi piace le stragi!

    RispondiElimina
  36. Ma su quel foglio che ha fatto un disegno?

    RispondiElimina
  37. quando ribecco Bonan fuori dallo stadio glielo domando...

    RispondiElimina
  38. Rifugiati in cornere, vai, tanto vu sete bravi ni' gioho areo.

    RispondiElimina
  39. non PLUS ultra

    RispondiElimina
  40. ahahahah, anche te, come me, c'hai la fissa...

    RispondiElimina
  41. A stasera. Ora mio figlio mi trascina a vedere il film sul cecchino

    RispondiElimina
  42. Da notare le parole di Montella in conferenza stampa su Richards: "È stato penalizzato dal cambio modulo. E’ sicuramente un giocatore adatto per una difesa a quattro più che in una difesa a tre."

    RispondiElimina
  43. Carina anche la battuta sull'Inter:
    "Mercato delle altre? Sicuramente l’Inter è la squadra che ha fatto dei grandi colpi. Mi piacerebbe capire come funziona la regola del fair play finanziario perchè evidentemente sono io che ancora non l’ho capita…"

    RispondiElimina
  44. Prima del cinema una cosa: mi sono cuccato i 24 minuti di conferenza stampa di Montella.
    Impressioni: domani niente di nuovo sotto il sole. Ha detto che Richa lo vede solo come terzino destro, che a Gioacchino non ci rinuncia ( e quindi avanti col 352.)
    Grande sicurezza circa la possibilita' che la difesa raffazzonata contenga a dovere i due funamboli del Palermo.
    Mezzi accenni di battute ai giornalisti del tipo "lancio il sasso e nascondo la mano"(Boss non me ne volere ma è la verità) e eloquio disinvolto con l'utilizzo di espressioni come "transizione negativa" e "movenze".

    RispondiElimina
  45. A me Neto non scalda, ma una volta scelta questa come versione dei fatti, se è stato l'arrivo di Tata ha fargli strappare il disegnino, allora sono contento che sia arrivato Tata. Comunque abbiamo dato troppo peso a questa vicenda.

    RispondiElimina
  46. Si è fatto degli amici a Milano. E il bello è che nessun giornalista l'aveva sollecitato sul punto.
    Eppoi dicono che non è aziendalista. È più realista del re

    RispondiElimina
  47. Non è stato l'arrivo di Tata, l'arrivo di Tata è stata un'aggravante alla mancanza di voglia, a quei tempi, della società di chiudere un discorso già vicino alla conclusione ma non concluso. Dopo se gli altri si gingillano, anzi ti portano un concorrente sulla carta importante e che comunque ti nega l'Europa, mentre da altre parti cominciano a farti ponti d'oro, le idee cambiano, i rapporti si incrinano e poi si rompono.

    RispondiElimina
  48. "Abbiamo" chi? Io? conta abbastanza poco. Noi qui sul sito, Anche. Nel gruppo e l'allenatore? questo dillo a loro, ma potrebbe anche essere il segno che l'han combinata grossa.

    RispondiElimina
  49. Il gruppo e l'allenatore semmai hanno sofferto il "disturbo" che ha creato l'epilogo della vicenda. Neto se ha problemi con i concorrenti importanti e allo stesso tempo vuole coltivare ambizioni superiori a quelle di Firenze, non gli resta che assumere lui il ruolo del concorrente.

    RispondiElimina
  50. Botta e risposta con il Mancio

    http://www.violanews.com/news-viola/montella-mancini-botta-e-risposta-sul-fair-play-finanziario-20150110/

    RispondiElimina
  51. LOUIS, ora te ne vai? Come Neto! Abbiamo capito....ehehehehehe ehehehehehe sei prezzolato da JORDAN, con quel mammasantissima di Nevrastenix che sobilla....

    Le regole del FP Finanziario, VINCENZO, te le spiego io: arriva il redde rationem.
    Hanno bloccato per una sessione il Psg... Hanno bloccato per una o due sessioni il Barcellona.... Si é bloccato da solo il Milan....l'Inter é già nel mirino.
    Se l'Inter non andrà in CL* potrebbe essere un bagno di sangue.
    Mi stomaca un articolo, ieri, sul CorSportStadio, dal titolo "Finalmente Tohir ha accontentato i tifosi"; questa continua ad essere la realtà. Accontentare i tifosi.

    *CL: implica per l'Inter:
    1) che il Napoli e la Lazio perdano minimo minimo tre partite,
    2) che l'Inter stessa non perda quasi più,
    3) che Milan-Fiorentina-Samp-Genoa mollino
    4) che l'Inter intervenga sul settore più imbarazzante, la difesa.

    Al momento l'unica che potrebbe avverarsi potrebbe essere l'ipotesi n.3.
    E comunque sarebbero Preliminari (Napoli docet).
    E rimane un tecnico, tal Mancini, che ha fatto 6 punti in 6 partite, tradotto 6 su 18. Cioè la stessa squadra in mano a Mazzarri aveva media punti più alta, circa mezzo punto in più (quindi ora l'Inter avrebbe potuto avere 3 punti in più- mica poco).

    RispondiElimina
  52. É una non-risposta. La domanda di Montella era sul FP Finanziario, non sui prestiti dell'Inter. Magari li potrebbe tradurre un giornalista, o io (!!!) a Mancini: Shaquiri circa 4 mil. netti d'ingaggio, Podolski poco più. E siamo a 15 cocozze.
    Liberi all'Inter di non riscattare i due, tecnica di Galliani, ma restano per ora 15 cocozze a bilancio. Più quelle che arriveranno.....Solo a Firenze non riescono a fare certe operazioni? Boh......

    RispondiElimina
  53. Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. O prendo il Kalashnikov o chiudo qui. Forse è meglio la seconda.

    RispondiElimina
  54. "Ciao zio Pino"

    https://www.youtube.com/watch?v=XOdVz1loVGI

    RispondiElimina
  55. Appena ritirato, e in pochi giorni hanno già fatto un film sul Fenomeno?

    RispondiElimina
  56. Il doppiatore era Traversi

    RispondiElimina
  57. Viste le dichiarazioni, pare che si vada verso un terzetto difensivo Tomovic-Basanta- Alonso, cosa che mi fa stare tranquillo come un sorcio in un rettilario.
    Le mie paure sono che una difesa completamente diversa non abbia i tempi e i movimenti per stare alta come lo è stata nelle scorse partite. E quindi rischiare di trovarsi fuori posizione ad ogni rilancio avversario. Forse, in questo caso, sarebbe più utile ( o meno rischioso) mettersi a quattro, aumentando il numero dei centrocampisti a scapito di Joaquin. Certo, senza Aquilani, la cosa prevederebbe Kurtic, ma io spero sempre in Vargas, capace di arrotare il cross come nessuno in squadra. Messo in preventivo che Marin, anche domani, dovrebbe sedere vicino al massaggiatore, Cuadrado potrebbe ricominciare a papparsi un po' di fascia, in un cazzo di 4-5-1 d'emergenza che, se non altro, potrebbe rivelarsi pastosamente appiccicoso per le ripartenze di due attaccanti atipici come Vasquez e Dybala che mi ricordano molto, nel modo di giocare, i due attaccanti dell'Udinese degli anni scorsi, che partivano molto larghi sui ribaltamenti di fronte, dandoci molti problemi nel fermarli sui loro tagli ad incrociare molto ampi. Insomma, domani è una partita che impensierisce anche me. Ci vorrebbe che il Sauropoda si ricordi che un tempo era un cazzo di T-Rex, la speranza è sempre l'ultima a scacare.

    RispondiElimina
  58. "Ingegnere di Vicchio visibilmente alterato faceva irruzione a Porta a Porta mascherato da Bruno Vespa, brandendo un kalashnikov: teneva in ostaggio il presidente Cognigni"

    RispondiElimina
  59. Difesa a quattro oh yes. E allargare la loro con Cuad e Vargas

    RispondiElimina
  60. Vespa e Ferrara, insieme a Sallusti e Belpietro, dovrebbero fare lo zaino e andare in Siria. Almeno potrebbero fare quella guerra santa che tanto piace loro invocare. Il titolo e gli articoli de "il giornale" sono peggio di qualsiasi vignetta blasfema. Anche per gli atei.

    RispondiElimina
  61. Ma solo in casi si estrema ratio, altrimenti fa più danni della grandine ad agosto.

    RispondiElimina
  62. Che magnifici scambi sull'internet.

    RispondiElimina
  63. Vorrei invece deludervi, in quanto anche io reputo Montella un fenomeno.

    RispondiElimina
  64. Ah ah ah ora inizia

    RispondiElimina
  65. Ieri complice qualche linea di febbre, mi sono visto tutta la diretta dalla Francia su France 24. Sono sobbalzato nel vedere le "Teste di cuoio" in azione e mi hanno pure strappato un sorrisetto ironico. Il video riportato ieri da Deyna, dove scivolano come sulla neve e il grande "assaut" , azione tanto goffa da sembrare uno sketch di Mr Bean. Una trentina o più di teste di cuoio, per due con ostaggi, senza sorpresa, pian pianino dietro ad un furgone, poi tutti fuori dello stabile come ad una riunione di condominio. Mah, allora al cinema ci piglian pei culo, Wesley Snipes o Bruce Willys sarebbero strisciati dietro le macchine e infranti i vetri con una capriola, due pallottole per farne fuori due.

    RispondiElimina
  66. Tata
    Rich Tom Basanta
    Cuad Borja Pek Mati Vargas
    Marin Gomez


    La qualità del Palermo è nei due davanti, in mezzo al campo (modo di giocare di Iachini) di molto si corre e si mena, l'unico che ha un po di fosforo è Maresca e difficilmente regge i 90... Per sfaldare la loro mediana penso che si debba stiracchiarla il più possibile in orizzontale e perciò sfrutterei il colombiano ed il peruviano per farli stare larghi e sfiancarli prima del tempo. Ovviamente questo modo di giocare prevede l'impiego di Marin, quindi il tutto rimane qui sul blog e domani ci ripupperemo Cuadrado a far casino dietro al bietolone.

    RispondiElimina
  67. Il "fenomeno" è riuscito nell'impresa di rendere l'attesa al match, un qualcosa di soporifero, tanto sono alte le probabilità di assistere ad un match che ti fa incazzare, vuoto di gioco, schemi e di voglia di vincere. Di tattica e formazione meglio non parlarne.

    RispondiElimina
  68. Non oso immaginare una partita senza i tre punti....
    Preferire Richards o Tomovic ad Alonso non lo capisco; il primo non gioca da molto, il secondo da molto poco.....Su Alonso, parole di Monty& Alonso, c'é un lavoro per portarlo a saper fare le due fasi.
    Domani non vedo una partita per Richards, che é abituato a proiettarsi in avanti, cosa domani Verboten!

    RispondiElimina
  69. Lo pensava di sicuro a giugno, non lo pensava più da novembre in poi per dissapori qui e lusinghe di fuori.

    RispondiElimina
  70. Che sveglia il PsG, da 0-2 a 4-2!!

    RispondiElimina
  71. SOPRA, io l'investimento di Montella su Alonso lo capisco: terzini sinistri forti non ne abbiamo, abbiamo un giovane tanto atletico e volenteroso, puntiamo su di lui sperando che cresca, mi sembra razionale e infatti fin dall'estate ho detto che l'allenatore faceva bene a puntare su di lui, opinione rafforzata dal passaggio al 352, che tende a rendere meno dannose le sue carenze difensive. Però dall'essere non dannoso in fase difensiva sulla linea di centrocampo a giocare nella difesa a 3 ne passa. Poi se l'alternativa è Tomovic a sinistra, per carità...

    RispondiElimina
  72. Se gioca Alonso centrale di sinistra scommettiamo che Dybala sarà da quella parte?

    RispondiElimina
  73. Richards è irruento, certo. Ma è anche l'unico che ha la fisicità, la reattività e la velocità per contrastare il folletto argentino. L'altro sarebbe Basanta ma toglierlo dalla guida della difesa sarebbe un errore. Con la formazione che pare sarà mandata in campo domani è definitivamente chiara la situazione. Ci sono giocatori che l'allenatore non vede e che piuttosto di mandarli in campo si metterebbe gli scarpini lui. Avrà sicuramente ragione lui visto che li vede 7 gg su 7 ed io mi diverto a scriver cazzate senza sapere una beneamata cippa ma che, come sostituto dei due centrali titolari, sia meglio inventarsi un esterno che difetta in fase difensiva anche quando lo metti a centrocampo rispetto ad uno che in difesa c'è nato e ci ha giocato nelle migliori squadre inglesi non mi riesce di capirlo nemmeno dal piedistallo dell'ignoranza. Comunque avanti così.

    RispondiElimina
  74. LOUIS, SOPRA, il problema non si pone, perché Montella ha pubblicamente detto che per lui Richards è un terzino e non un centrale, e perciò non lo farà mai giocare a meno che non si torni a 4. Non è una bocciatura del giocatore, da parte dell'allenatore, che anzi quando abbiamo giocato a 4 l'ha schierato, al netto dei problemi fisici. È una valutazione del suo ruolo e delle sue caratteristiche.
    Una valutazione che non condivido, tanto che quando ho visto giocare a 4 Richards mi è sempre sembrato che tendesse ad aspettare un po' troppo l'uomo al limite dell'area invece che attaccarlo sulla fascia, muovendosii quindi più da centrale della difesa a 3 che da terzino. Ma Montella la pensa così. È anche coerente con il fatto che lui ha una concezione piuttosto "difensiva" dei terzini, gli sono sempre piaciuti più bloccati che offensivi, tant'è che ha schierato Tomovic, Roncaglia, ecc., tutti centrali riadattati. Se Tomovic e Roncaglia sono terzini, in effetti, anche Richards è un terzino. Io la vedo diversamente, ma sono punti di vista. È vero che, come dice SOPRA, gli inglesi non giocano MAI a 3, credo che Richards non abbia mai visto una difesa a 3 in vita sua, e questo gli potrebbe creare problemi nei movimenti e negli spazi. Ma vorrei capire quando mai, invece, ha giocato in una difesa a 3 Alonso, in vita sua...

    RispondiElimina
  75. Articolo un po' così, ma pur sempre un omaggio.


    http://www.labaroviola.com/?p=3087

    RispondiElimina
  76. fratelli granata...

    RispondiElimina
  77. Il Milan si é fatto prendere a pallonate per 92'..... Contento vedere Montolivo capitano del,peggior Milan di sempre (o quasi).
    Inzaghi é un altro: chiede l'esterno, lo portano, sembra pronto (lo fai scaldare pure!) ma non lo schiera. Parte con il 5-4-1 (ma é uno scherzo del football) e finisce con un 9-1. Orribile questo diavolo!!

    RispondiElimina