.

.

martedì 20 gennaio 2015

Aggiornamenti murali

Dopo la goduria del gol di Babacar al Chievo devo correggere un concetto che avevo già espresso un po’ di tempo fa, per allargarne i benefici temporali fino al novantaquattresimo. E torna bene anche con la pillola che Gaia Nanni leggerà oggi alle 11:30 proprio per dar modo al concetto di estendersi addirittura fino alla mattinata inoltrata del martedì. “La Fiorentina vince a Verona malgrado continui il digiuno di Gomez. Il tedesco sta facendo in città più danni alla salute mentale dei tifosi di quanti ne abbia fatta l’eroina negli anni 80. E quando il tedesco sbaglia gol, a molti scorre loro davanti tutta la vita. I più sfortunati invece si voltano indietro, smarriti, per cercare almeno di ritrovare la propria giovinezza. Ma vedono solo il Paolini con un preservativo in mano. Godiamoci questa vittoria raggiunta proprio all’ultimo tuffo perché il lunedì è proprio bello quando la Fiorentina vince. A tal punto che oggi mi sento nello spirito giusto anche per andare a chiedere un mutuo in banca. Se poi vogliono una garanzia, e visto che non posso certo dire che Gomez domenica segnerà, allora manderò la mi’ sorella in Siria”. A questo punto il modello di correzione in corsa di un concetto ampliato per fatti favorevoli successivamente accaduti, si presta molto bene a quando potremo finalmente vincere una partita nei minuti di recupero grazie al più auspicabile dei gol. Quello di Marione Gomez. E' già impostato, e in questo caso sarà indispensabile la collaborazione da parte di un arbitro da considerare molto generoso nel concedere il recupero. A quel punto per aggiornare la foto associandola ad un gol in extremis del tedesco sarà sufficiente (forse) solo aggiungere uno oppure due zeri.


168 commenti:

  1. Nella pillola di oggi si fa riferimento a problematiche anni 80 circa l'eroina, metafora del disagio che ho rubato da un commento di Foco.

    RispondiElimina
  2. Come le acconciature....

    RispondiElimina
  3. Parallele fuori tema:

    - Montolivo 3 anni fa "Un giorno saprete la verità..."

    - Okaka, gennaio 2015 "Non rinnovo, un giorno saprete la verità..."


    - Napolitano, 2014 "Bruciare i nastri era un atto dovuto..."

    - Napolitano, 2015 "La verità, la verità sopra tutto..."


    - Neto 2014 "Rinnovo? Firmo qui la carta..." (Sky-studios)

    - Neto 2015 "Non rinnovo..."


    - Savic, dicembre 2014: "Felice di poter rinnovare, di trovare accordo..."

    - Savic, gennaio 2015: "Contratto rinnovato, prolungato...."


    - Leonardi (Parma), dicembre 2014: "Non siamo ne morti ne disperati..."

    - CorStadio, gennaio 2015: "Parma, mossa della disperazione, chiesto Balotelli".

    RispondiElimina
  4. Ancora complimenti alla stampa fiorentina; intanto ci di nuove su babà e non sarà facile, ma non siamo partiti tardi (non so possono fare contratti nuovi ogni anno). Alla fine credo firmerà, magari grazie ad uno sforzo nostro.. Ma per la gazzetta è molto dura, come lo è per bernardeschi, anche se in realtà ha firmato il contratto nemmeno un anno fa con scadenza 2017, ma loro non ne fanno menzione e dicono che scade nel 2016. È il tifoso medio viola si agita.

    RispondiElimina
  5. Luca Calamai (Gazzetta dello Sport) aveva dichiarato solo pochi giorni fa che Savic non avrebbe rinnovato.

    RispondiElimina
  6. Sopra se uno nel 2014 dice rinnovo, fatemi firmare e non lo fanno firmare per "X", non vedo perché un anno dopo non possa dire che non firma più per "2X" perché nel frattempo il suo valore di mercato è cresciuto. Caso mai è molto discutibile che per questo lo si metta alla gogna con i tifosi e non lo si faccia più scendere in campo nemmeno per i mesi che restano di contratto.

    RispondiElimina
  7. Contratti nuovi ogni anno no, ma contratti che ti coprano nel tempo sì. E per Baba ci siam mossi tardi, di nuovo, sì.

    RispondiElimina
  8. Chi é? L'ex attaccante delle giovanili viola anni '80?

    RispondiElimina
  9. Non credo perderemo Babacar, anche perché tra esuberi, pippe, cessioni...recupereremo un bel po' di grana....

    RispondiElimina
  10. Su questo malcostume definito"italico" Allegri ha fatto un pistolotto domenica sera alla DS. Presente in studio Miha che annuiva.
    Il giorno dopo ha buttato fuori Okaka

    RispondiElimina
  11. Oggi Bucchioni fa capire tra le righe che molto dipende dai cambi di procuratore.
    Per Babacar auspica l'avvio di una collaborazione Fiorentina Raiola che possa portare altri pezzi nel mosaico. Le società spesso sono tenute per le palle

    RispondiElimina
  12. Si continuano a giustificare i ricatti subiti dalle società ad opera dei procuratori in accordo con i giocatori. Pasqual ha rinnovato solo otto mesi fa ed è già lì ad alimentare polemiche. Secondo la filosofia del rinnovare con il culo degli altri bisognerebbe catapultarsi a far firmare giocatori che hanno ancora contratti in essere solo perché nel frattempo hanno segnato due gol. Tanto se il giocatore si rivelerà poi sul campo non all'altezza di quei contratti, il culo non sarà il nostro. E io mi ricordo solo di Kaka che si è fatto decurtare l'ingaggio.

    RispondiElimina
  13. Vorrei che un personaggio come Raiola fosse tenuto ben lontano dai giri di mercato della Fiorentina, e spero vivamente non sia vero che già controlla Babacar...

    RispondiElimina
  14. Marin probabilmente va all'Anderlecht, ora si vedrà se è stato ostracizzato da Montella, o se veramente ha problemi fisici irrisolubili...

    RispondiElimina
  15. Se fosse vero, il fatto che abbia destato interesse solo in un campionato come quello belga potrebbe già essere una risposta.

    RispondiElimina
  16. Erano in corsa Anderlecht e Wolfsburg. Certo averlo tenuto fermo sei mesi avrà in ogni caso suscitato dubbi e spento interessi...

    RispondiElimina
  17. Dubbi che erano già partiti dalla casa madre quando ce l'aveva dato in prestito per valutare proprio il suo possibile rilancio. Adesso che se l'è ripreso. No, lo ha girato nell'ennesimo tentativo di farlo ritornare un giocatore.

    RispondiElimina
  18. Ma guarda, anche io son convinto che Marin abbia problemi fisici, altrimenti Montella sarebbe un pazzo a tenerlo fuori, e in società pure a prendere Diamanti quando c'è lui. Ora sarà svelato l'arcano, se Marin non gioca o gioca poco anche in Belgio vorrà dire che purtroppo per lui non è più un giocatore di calcio, se invece gioca con continuità allora era una scelta tecnica di Montella il non farlo giocare...

    RispondiElimina
  19. http://www.calciomercato.com/news/zona-mista-pippo-russo-si-compra-si-compra-ma-che-sia-del-chelse-666004

    RispondiElimina
  20. A chi interessasse anche il video...


    http://www.corrieredellosport.it/video/calcio/serie_a/2015/01/17-104935/Montella+furioso,+il+giornalista+lo+attacca%3A+%22Hai+rotto+i+c...%22

    RispondiElimina
  21. http://www.violanews.com/altre-news/balbo-conferma-dybala-come-montella-20150120/

    RispondiElimina
  22. Pende, la gazzetta è Calamai, cioè lo stesso che lunedì scorso assicurò che Baba e Savic non avrebbero rinnovato... visto coi miei occhi, intanto uno ha prolungato e penso che anche Baba lo farà...

    RispondiElimina
  23. non direi che la questione sia legata ad un discorso esclusivamente fisico, non ha giocato praticamente mai ed è normale, in questi casi, che si vada a scendere... semmai vedremo se e come giocherà...

    RispondiElimina
  24. Addio...





    Dal Centro Sportivo, Aquilani vola a Monaco. Per lui visita dal Prof. Müller Wolfart

    RispondiElimina
  25. Pasqual? Io mi farei dare Armero...

    RispondiElimina
  26. Bell'articolo. A proposito di scarti della Premier che non giocano, ci siamo dentro anche noi, con Marin del Chelsea e Richards del City (e l'anno scorso Anderson dello United). Li abbiamo preso e sembra più che altro un favore fatto da noi a loro liberandoli di due esuberi: col City ci può stare, visti i rapporti che abbiamo e i giocatori che abbiamo loro venduto, col Chelsea boh... magari sono già d'accordo per Cuadrado.

    RispondiElimina
  27. Marin: andrà all'Anderlecht. Quale Anderlecht? Quello degli anni '70/'80 o quello attuale?
    Anderlecht, squadra che pur facendo la CL, non é squadra di prima fascia.
    Non mi interessa se giocherà, se andrà all'Atomium. Una sola domanda, retorica- chiaramente: perché se é un calciatore abile e arruolato non torna nella rosa del Chelsea?
    Domanda retorica-2: e se non gioca neanche li, cosa facciamo? Distruggiamo tutti gli articoli e i post della (finta) querelle Mintella vs. Marin? Attendiamo é vediamo se il tempo continua ad essere quel gran signore come sempre.
    Surrealisticamente Marin in campo o meno a Bruxelles sistemerà molti pareri, concetti, su Montella.
    Marin é il mezzo per vendicarci di Yakovenko....ahahahah ahahah ahahah....

    RispondiElimina
  28. Necessiti di un dog-sitter?

    RispondiElimina
  29. Marin non va?

    RispondiElimina
  30. non ti garba? Panchinaro per panchinaro, se non altro nel 352 ci ha sempre giocato, Pippo gli fa fare il 4 basso a sinistra...

    RispondiElimina
  31. ahahahah, pigliano l'aereo insieme...

    RispondiElimina
  32. Con Alonso e Vargas per quest'anno non andrei a caricarmi di nessuno

    RispondiElimina
  33. sì, se Vargas fosse in grado di giocare partite intere ... eppoi è giusto per non regalarlo a Galliani...

    RispondiElimina
  34. Non-notizie: il Milan vende il pullman con il quale vanno in trasferta i calciatori, la squadra.
    Rendiamola una notizia: Berlusconi ha dato ordine, non si va più in trasferta. Da domenica il Milan si schiererà nella sua area, prenderà l'ennesimo gol su calcio da fermo e via....

    Berlusconi alla squadra (vero): "Come é possibile perdere contro una squadra che guadagna un terzo o un quarto di voi, giocatori del Milan??!??".
    Un renudista avrebbe risposto: "Guardi che il problema sono i calciatori del Milan, strapagati oltre il loro reale valore e rendimento, non quelli dell'Atalanta....".
    Milan: dismission? Work in progress to get it!! Vai Capitan Montolivo...vai.....ahahah ahahah ahahahha...

    RispondiElimina
  35. Ma è lo stesso guru di Gomez? A posto, siamo.

    RispondiElimina
  36. LOUIS, credo tu non abbia mai visto il comportamento da dissociato di Armero in fase difensiva.

    RispondiElimina
  37. il nome mi pare quello, la città la stessa...

    RispondiElimina
  38. Ah, a Lucca si dice orbita?

    RispondiElimina
  39. ahahahah, ok, allora ho capito, ma non è che te sei il vice di Montella in incognito, vero?....

    scherzi a parte, sì, Armero era (come quasi tutti quelli che escono da Udine) nella mia watchlist... difensivamente limitato (ma Alonso, Pasqual,Vargas sono su quel livello), davanti è un potenza della natura, non è più quello di Udine, è vero ... era/è un'idea per non regalarlo a Galliani che è una cosa che mi fa sempre un po incazz....

    RispondiElimina
  40. Armero é stato un parametro zero, per Milan? Credo di si.

    RispondiElimina
  41. Eppoi non sono il vice di Montella. Io sono Vincenzo con il suo nick, un avatar.
    (LELE mi cazzia!!!)

    RispondiElimina
  42. @ Sopra...

    è in prestito dall'Udinese che lo aveva riscattato dal Napoli lo scorso anno... ok, lasciamo perdere...

    RispondiElimina
  43. Dal Vangelo, secondo Nassi...





    Da Diamanti alle operazioni relative ai rinnovi. L’ex direttore sportivo Claudio Nassi – a Violanews.com – ne ha per tutti.

    Partiamo da Diamanti: voto all’operazione?

    “Un voto alto, Diamanti è un buon giocatore, è uno che ha un ottimo
    tiro. Poi caratterialmente mi piace molto, sa stare nel gruppo. A
    Firenze sarà bene. Il problema vero della Fiorentina è un altro”.

    Quale?

    “Non si possono avere tutti quei calciatori in rosa. Lazzari, El
    Hamdaoui, Brillante, Iakovenko: devono lasciare tutti Firenze,
    altrimenti si creano problemi anche di spogliatoio. Non so come ha fatto
    finora Montella a tenere a bada tutti, chiunque farebbe fatica. Il
    bello è che a Firenze lo hanno pure criticato. Lo spogliatoio non è
    facile da controllare: ci sono problemi, divisioni, legate anche ad
    aspetti economici”.

    Come si immagina quello di Firenze?

    “Finché avranno fiducia in Montella i risultati saranno buoni. Il
    problema è se dovesse venire meno la fiducia. Ricordate cosa è successo
    con Mihajlovic?”.

    Capitolo rinnovi: un commento sulla scelta di Neto.

    “Non capisco le critiche al brasiliano, che ha fatto il suo ed è
    stato molto sincero nel comunicare alla società le sue intenzioni. Si
    deve sempre giocare d’anticipo in questi casi, la Fiorentina invece è
    sempre in ritardo. Sono situazioni che non hanno una logica e mi
    dispiace perché considero Pradè un uomo esperto. Forse però in questo
    momento anche lui ha poco potere”.

    E Pasqual?

    “Stesso discorso, le polemiche create sono una conseguenza del
    ritardo della Fiorentina. Oggi il calcio è malato e va bene, si pensa
    solo ai soldi però abbiamo di fronte un giocatore che da moltissimi anni
    sta dando il massimo ed è il capitano. Non esiste una situazione del
    genere, con una litigata a mezzo stampa. È – come ho detto – fuori da
    ogni logica”.

    Intanto le big puntano Babacar.

    “Il mercato è questo. Segni? Sei un grande e tutti ti vogliono.
    Vedremo se stavolta la Fiorentina avrà la forza di intervenire prima
    degli altri, come successo con Savic. Dovrebbe essere sempre così,
    invece si pubblicizza il rinnovo di Savic come un’impresa. Non sono
    d’accordo”.

    Chiusura su Ilicic: c’è l’accordo col Bologna, manca quello con il giocatore.

    “Questo purtroppo è un capitolo che spesso torna fuori nel
    calciomercato. Il giocatore ha peso nella decisione, c’è poco da fare. E
    se non vuole la B, nessuno può fargli cambiare idea…”.

    RispondiElimina
  44. Praticamente un mezzo disoccupato, dissociato in fase difensiva, andato a ricoprire il ruolo che per 20 anni é stato di Maldini. Che culo!!!
    (Su quella fascia c'é stato anche Constant....e io no, mai!! Mah....).

    RispondiElimina
  45. Mille euro a un mio amico catanese, domiciliato a Padova, e vedi come si convince Ilicic.....

    RispondiElimina
  46. Prima centrale, 1,90 di altezza sino agli allievi...Poi terzino (destro) con compiti di fluidificare, uno "alto a destra" già 30 anni fa......altro che i maghi di oggi!! Il mio mister (Roberto Pietricola, detto Er pesciarolo) già era avant!!
    Ero un inguardabile, credo....tipo Crouch messo a fare l'ala....ahahah ahahahahah

    RispondiElimina
  47. effettivamente, gente di 1.90 sulla fascia non se ne vede molta, eheheh

    RispondiElimina
  48. Giacinto Facchetti

    RispondiElimina
  49. Chi si ricorda quella trasferta in Belgio finita 7 a 1?

    RispondiElimina
  50. Pensa che io invece li cambierei tutti e tre eh eh eh

    RispondiElimina
  51. Al campo del Savio o delL'Almas mi chiamavano "Pennellone"...

    RispondiElimina
  52. Era 6-2, l'anno di Socrates, con due rigori moolto dubbi a loro favore... allora l'Anderlecht era una delle squadre più forti d'Europa (anche se poi se ne prese 6 dal Real)

    RispondiElimina
  53. Alto, sulla fascia destra, ottimo piede, non sarai mica Manfed Kaltz?

    RispondiElimina
  54. Ah, ecco, mi sembrava mancasse qualcosa in casa...

    RispondiElimina
  55. Oggi Mario Fernandes

    RispondiElimina
  56. Magari il prossimo anno, ma a gennaio prendi gli Armero...

    RispondiElimina
  57. Sì 6 a 2. Il risultato lo ho un po' rimosso ma ricordo bene quell'attaccante di fascia che mi piaceva. Se non sbaglio si chiamava anche lui Iachini.
    Di quella squadra ricordo Lazio Fiorentina . Ero allo stadio e al goal di Pecci si ammutolirono tutti i laziali. Silenzio totale

    RispondiElimina
  58. matos e wolski risistemati, brillante e marin venduti; adesso mancano lazzari, el ham, yako, ilicic, hegazy. richards non possiamo, perché ha già giocato nel cirty. poi arriva uno.

    ps: se dovessimo realmente vendere CUADRADO AL CHELASEA per 35 milioni perché pagano la clausula (dubito), chi comprereste? io mi comprirei a dx con bruno peres (7-8 mln), poi nel mezzo mi sistemerei con fernando (8-10 mln) e poi forse un bel difensorone (musacchio?te lo danno a 10 ora?). e rimarrebbero pure spicci..

    RispondiElimina
  59. Un altro attaccante giovane, una promessa di 19 anni.....argentino...

    RispondiElimina
  60. io non sono sicuro che la clausola valga per il mercato di gennaio, sinceramente...
    In ogni caso ovviamente comprerei il famoso mediano coi piedi buoni (Fernando o chi per lui), un esterno destro e una seconda punta di qualità giovane.

    RispondiElimina
  61. Zappacosta dell'Atalanta.
    Alex Sandro del Porto.
    Fernando, il solito.
    Dedè.

    Il tutto anche a luglio.

    RispondiElimina
  62. due terzini più che due esterni, almeno Zappacosta, Alex Sandro lo conosco molto meno... Comunque condivido, nella prospettiva di passare a 4 dietro. Solo che si tratta di una ricostruzione totale della difesa.

    RispondiElimina
  63. No, io rimango a tre dietro. Zappacosta è un terzino di grandi doti atletiche e di buona tecnica, potrebbe essere un buon esterno di centrocampo a la Lichtsteiner.
    Alex Sandro è un terzino sinistro brasiliano molto buono in fase di spinta, molto migliore di Pasqual. Dedè non lo metterei mai a quattro con assoluta sicurezza, ma in una linea di tre potrebbe spaccare per doti tecniche e atletiche. Meno belli, forse, ma più potenti.

    RispondiElimina
  64. non mi convince tanto come assetto tattico, perché saremmo più coperti e meno offensivi sia sugli esterni (Zappacosta non è Cuadrado né Joaquin) sia con Fernando al posto di uno dei tre tenori...
    Per me il 3-5-2 serve per dare equilibrio a un centrocampo tutto di costruzione, se ho finalmente l'interditore allora posso passare a 4 dietro, no?

    RispondiElimina
  65. molto bene; anche mario fernandes, altrimenti, al posto di dedè. zappacosta viene su bene e non ha ancora un prezzaccio, gli preferirei i due torinesi (bruno peres è di un altro livello, ma per far rientrare tutti questi pezzi dobbiamo calare un po' in qualità; ci sarebbe anche darmian, ma pure per lui ti chiedono.. 10?). comunque è un giocatore interessante. a kono non ci pensavo più, secondo me è fortissimo.
    comunque con la cessione di cuadrado mi piacerebbe provare anche un 4-4-2 col rombo in mezzo, considerando che tutti gli esterni partiranno a giugno (vargas, cuadrado, joaquin.. forse anche pasqual e alonso), non sarebbe un'idea peregrina.
    fernando (pizarro) - mati (aquilani) - borja (x) - kono (bernardeschi)

    RispondiElimina
  66. Io a quattro non ci giocherei mai con i nostri centrali difensivi e i nostri centrocampisti. Fernando, per come l'ho visto io, è più regista che interditore. Inoltre presuppongo l'utilizzo di due punte vere e, quindi, per me, serve un po' ciccia sulle fasce. Poi un esterno attacca o difende a seconda dell'atteggiamento di squadra, non è detto che stia più dietro che davanti.

    RispondiElimina
  67. Alex Sandro è assolutamente fuori portata.

    RispondiElimina
  68. Allan (Udinese)
    Tielemans (Anderlecht)
    Hardy Cavero (Colo Colo)
    Ninkovic (Partizan Belgrado)

    RispondiElimina
  69. Allora sborroneggio : Gaitan.

    RispondiElimina
  70. Tielemans è un altro irraggiungibile per la Fiorentina.

    RispondiElimina
  71. Tielemans già irraggiungibile, DEYNA? Chi c'é dietro?

    RispondiElimina
  72. Non lo so, ma certo non lo lasciano a noi, né lui verrebbe a Firenze...

    RispondiElimina
  73. Così di getto...


    cessioni:
    Cuadrado [35 m]
    Gomez [12, se nel ritorno si riprende un po']
    Rossi [9, con 2/3 golletti balneari tra fine aprile e maggio]


    acquisti:
    Mario Fernandes [12 m]
    Orban [4]
    Iturraspe [9]
    Kranevitter [2]

    Vietto [20]
    più un esterno su cui devo riflettere.
    Questo nel mio mondo onirico, per la realtà ripasso dopo.

    RispondiElimina
  74. FOCO, Zappacosta ok, ma ti ricordo che abbiamo Piccini, su quel livello. A me non disgarba affatto... Da zero esterni destri bassi "quasi alti", vorrai mica passare a due tutto d'un botto?

    RispondiElimina
  75. Scusate, ma secondo me nessuno dei nominati gradirebbe la viola. Tranne, forse, Zappakappa...

    RispondiElimina
  76. Neanche a me, ma è un gradino sotto,ancora. Il vero campioncino sarebbe Venuti, ma, da bravo Viola, c'ha una rogna che se lo porta.

    RispondiElimina
  77. Cercando di fare un discorso un po più reale anche se la stessa cessione del CuAd la vedo piuttosto fantascientifica:

    Facciamo che lo molliamo per 27/28 e sarebbe già un'operazione magistrale...

    Va tappato il perenne buco in mezzo al campo per dare fiato e mandare in pensione il Pek...

    Tielemans sarebbe il sogno, un craque che ti sistema per dieci anni, soldi in banca che molto probabilmente raddoppierebbero, però il socio, che mi dice niet, ne butterebbe 20 su Vietto in un reparto dove hai già BabaRossiBernaGomez...

    Allora lasciamo da parte i sogni, Allan vi può andar bene? Mettete voi la cifra...

    L'altro buco che si crea è in fascia destra, Zappacosta mi piace ma se non ho visto male è un terzino sul quale lavorare, sarebbe una forzatura tattica, almeno fino a quando dobbiamo sorbirci Masaniello...


    Bruno Peres non mi innamora, ma se proprio vogliono Ilicic...

    RispondiElimina
  78. Ecco cosa volevo dirvi... Ieri sera su Sky ho visto che Sabatini ha mollato Jedvai al Bayern Leverkusen (mi pare) per 7 milioni... Io mi domando come cazzo faccia a stravendere tutta questa gente, ancora non ho capito come abbia fatto a prendere quella fraccata di milioni per Bradley... Boh...

    RispondiElimina
  79. Menomale, pensavo di essere, insieme ad altri 3/4 bischeri, l'unico a non aver capito perchè...





    A margine della presentazione come nuovo giocatore dell’Anderlacht, Marko Marin ha parlato davanti alle telecamere di Sporza (traduzione a cura di Violanews.com):
    “Ho avuto una buona conversazione con Besnik Hasi (tecnico
    dell’Anderlecht, ndr) e lo stile di gioco della squadra ha fatto la
    differenza. Mi ricordo alcune buone partite della squadra in Champions
    League. Non ho capito il motivo per il quale ho giocato così poco nella
    Fiorentina dopo il mio infortunio. Ho giocato bene in Europa League e
    non ho avuto nessun problema con l’allenatore. E’ un mistero per me il
    fatto che non stessi giocando. Voglio dimostrare le mie qualità. Per me
    l’Anderlecht è una grande opportunità. Il mister mi ha fatto sentire
    importante, con lui posso tornare ai miei massimi livelli. Sono in forma
    e in grado di giocare”.

    RispondiElimina
  80. Jedvai tra due o tre anni verrà rivenduto al triplo, fidati, per me hanno bisogno di moneta. Tra lui e Astori ci corre come tra me e Rocco.
    Io gli farei un offerta per Paredes ora.
    Zappacosta fluidifica abbestia da terzino, la fascia se la potrebbe mangiare tutta senza problema, poi crossa decisamente bene.
    Io prenderei Widmer, ma dall'Udinese non voglio più niente, sono troppo esosi e mi sembra pirite più che oro, quello che offrono.

    RispondiElimina
  81. Non lo conoscevo, aspettavo di vederlo lo scorso anno ma non lo hanno mai impiegato, mi fido... Purtroppo acquistare dall'Udinese è un grande rischio, è sicuro che tiri fuori un botto di soldi ma il risultato poi è tutt'altro che scontato... A Widmer non avevo pensato, sembrerebbe buono, sembrerebbe...

    RispondiElimina
  82. Uno dei bischeri sono io, anche perché non ho mai capito perché più volte l'ha fatto riscaldare per poi non metterlo in campo.
    Comunque a questo punto preferisco così, mi ero rotto di vederlo in panchina inutilizzato. Il più triste dovrebbe essere il BOSS che con la diatriba su Marin ha spesso alzato il numero dei commenti, ma forse non dispera perché in cuor suo sa che probabilmente ci sarà sempre qualcuno che per qualche oscuro motivo non sarà ritenuto degno di calpestare l'erba del Franchi da Monty

    RispondiElimina
  83. Ciao Corto, l'ho postata esclusivamente per sfatare la novella della condizione fisica inappropriata. Che era una cazzata lo dimostrava, come mi sono sforzato di dire decine di volte, il campo stesso. Uno che ha problemi di natura atletica non segna un gol dopo aver seguito lo spunto di un primavera ad anticipare il difensore, al novantesimo. Le ragioni sono state altre, magari anche valide ma che comunque non sapremo mai. Anche io sono contento che se ne sia andato, almeno adesso Masaniello non ha più nemmeno questa scusa. Sempre che Diamanti non faccia la stessa fine, intanto ci ha detto che non ci vuol fretta, speriamo bene, eheheheheh...

    RispondiElimina
  84. sei dalla Merkel? Anche io adesso vado a vedere l'Empoli, il mio pupillo sta venendo su benone...

    RispondiElimina
  85. Gioca...Cole!!!

    RispondiElimina
  86. Un po' più giù e un po' più a ovest di berlino. Il dispiacere è che domani mi perderò la Fiorentina.. peccato speravo nell'esordio di Marin ahahaha

    RispondiElimina
  87. Oggi mi hanno detto che il problema Marin era grave. O almeno era rischioso.

    RispondiElimina
  88. problema di che tipo?

    RispondiElimina
  89. Ragazzi, prima di avventurarvi alla ricerca di buoni e nuovi, preoccupiamoci di estirpare l'accesso. Ahahahah.

    RispondiElimina
  90. Le voci non sono chiare, anche se quando a Firenze sono in contatto con diversi nell'ambiente, ma non tattico, né fisico, né atletico. Sembra ci sia pochissima voglia di approfondire.

    RispondiElimina
  91. Ecco i convocati per la partita di Coppa di domani contro l'Atalanta:
    Alonso, Babacar, Badelj, Borja Valero, Brillante, Cuadrado, Diamanti, Mati Fernandez, Gomez, Gonzalo Rodriguez, Hegazi, Joaquin, Kurtic, Lezzerini, Pasqual, Pizarro, Richards, Rosati, Savic, Tatarusanu, Tomovic, Vargas.

    RispondiElimina
  92. Rubava le casacchine al centro sportivo.

    RispondiElimina
  93. Tentare l'offertaccia per Paredes sarebbe un'ottima idea, altro che Bertolacci e Florenzi.

    RispondiElimina
  94. Intanto su sitone si scatenano voci incontrollate su un Marin alcolizzato...

    RispondiElimina
  95. Un estratto dall'articolo di Biasin, ultimo a capire il bluff-Montolivo...
    "....L'intervista di Montolivo e il suo "Inzaghi è inesperto". Le cose sono due: 1) La società sapeva e ha "sfruttato" il suo capitano per lanciare messaggi al tecnico. 2) La società non sapeva e ha lasciato carta bianca a un capitano che - diciamolo - al momento sul campo ha l'autorevolezza dell'unghia del mignolo sinistro di Maldini. Diciamo la verità: il centrocampista che i detrattori chiamano "Dormolivo" che dice "De Sciglio ed El Shaarawy devono svegliarsi" non si può sentire.
    In un caso o nell'altro l'errore principale è del tecnico: quel permaloso di Seedorf secondo voi avrebbe fatto giocare chi l'avesse definito "inesperto?". No, semmai avrebbe improvvisato 213453233 palleggi di tacco prima di porgere il pallone con il seguente invito: "Adesso falli tu, Ricky"...".
    Montolivo, il leader....ahahah ahahahah ahahahha...

    RispondiElimina
  96. Ma allora hanno dato via il mio idolo senza che lo sapessi...

    RispondiElimina
  97. Certi amori si apprezzano solo a posteriori

    RispondiElimina
  98. Un giocatore in bilico tra Messi e Best

    RispondiElimina
  99. Beh per forza, Inzaghi se palleggia non arriva a tre.

    RispondiElimina
  100. Comunque questo è un passaggio epocale, non riesco a smettere di ridere:

    Diciamo la verità: il centrocampista che i detrattori chiamano "Dormolivo" che dice "De Sciglio ed El Shaarawy devono svegliarsi" non si può sentire.

    RispondiElimina
  101. Il tatuaggio mi dopa gli ormoni. Mi butterei nel letto vestito solo tovagliolo legato attorno al collo.

    RispondiElimina
  102. Noi eravamo "avant", all'epoca.

    RispondiElimina
  103. Fiorentina, Milan, Inter,...ora la Roma... Tosto l'Empoli!

    RispondiElimina
  104. Marin e Ilicic che se ne vanno mi andrebbe pure bene, se non che rimarrebbero solo Baba, Dino e Diamanti/Cuadrado a fare gli attaccanti o i surrogati, almeno fino a marzo quando dovrebbe rientrare Berna. Da una parte potrebbe essere un bene, avendo meno scontenti in squadra, ma dall'altra ci si cacherebbe sotto ad ogni contrasto. E rimane il grande dubbio su chi deve arrivare sugli esterni.

    RispondiElimina
  105. FOCO, anch'io stravedo per Widmer, ma credo che sia il solito problema di cui abbiamo già parlato, di quelli dell'Udinese che contro di noi fanno sempre i fenomeni e ci restano impressi, eheh..
    E attenti su Jedvai: quest'estate l'hanno pagato 5 milioni, non gioca mai, se lo lasciano fermo si svalorizza. Quindi l'hanno dato in prestito intanto per un milione, con riscatto fissato a 7. La plusvalenza sarebbe piccola, non facciamo di Sabatini il genio che non è, è solo uno che può investire tanto (5 milioni per un ragazzino che non vede mai il campo).

    RispondiElimina
  106. Le urla di Sarri le sentono anche a S.Pietro

    RispondiElimina
  107. rigore regalatissimo. Che merde. E grande Vecino che protesta contro quest'arbirtro di merda.

    RispondiElimina
  108. per me no, sinceramente a me pareva un tackle al 100% sulla palla. Perfino il cronista Rai è stato appena costretto ad ammettere che non c'era, ed è tutto dire, trattandosi della Roma...

    RispondiElimina
  109. Sto sentendo lo streaming sudamericano (la rai non trasmette le dirette internet fuori dall'Italia) e i commentatori dicono da minuti: l'arbitro ha dato una mano alla Roma, increible e penal immeritato.

    RispondiElimina
  110. Ma infatti è quello che ho detto io: più niente da Udine. Jedvai lo vendono per bisogno d'aria. L'esordio non è stato dei migliori in Bundes, anzi. Però si è ripreso bene e ha fisico e tecnica per diventare uno dei meglio nel ruolo. La cazzata grossa è stata fatta con Iturbe che li costringerà a vendere parecchi dei loro ragazzini a basse plusvalenze.

    RispondiElimina
  111. Si acuisce la mia paura per l'arbitraggio di domenica; il non temo la Roma, temo la designazione.

    RispondiElimina
  112. anche i cronisti Rai, dopo minuti di imbarazzo, sono stati costretti ad ammettere che non c'era. Davvero un rigore ridicolo...

    RispondiElimina
  113. Ahahahahaha, regalo pacchiano, ladrata palese. Proprio roba da federazione italiana. A Fra, che te serve?

    RispondiElimina
  114. ecco, se poi Tavano si mangia queste cose... Date un attaccante di questo millennio all'Empoli ed è Europa.

    RispondiElimina
  115. domani interrogazione parlamentare, giusto?

    RispondiElimina
  116. Poi (Belva confermi?) a sentire i tifosi romanisti loro sono i poveri tartassati.

    RispondiElimina
  117. Certo: e che cazzo i rigori si regalano nei primi 90 minuti altrimenti i giocatori della Roma si stancano. Questo arbitro non capisce nulla.

    RispondiElimina
  118. eh certo, loro sono quelli contro il grande complotto del sistema del potere del nord...

    RispondiElimina
  119. Vittimisti al massimo. Io del rigore non ho visto niente perché questi ossessi si alzavano in continuazione

    RispondiElimina
  120. È lì il limite dell'Empoli. Peggio Maccarone. Una statua di sale

    RispondiElimina
  121. Un'azione della Roma, un frame, di stasera...

    RispondiElimina
  122. sì, ma si è visto anche contro di noi: fecero una gran partita ma di fatto segnarono solo fortuitamente su calcio d'angolo. Avessero anche un solo attaccante vero su due sarebbero ben più su in classifica, perché il centrocampo è davvero ottimo.

    RispondiElimina
  123. La Roma senza Gervinho (che in Coppa d'Africa sembra abbia dato del matto) perde un buon 30 per cento, un po' come noi con Cuadrado. Queste due assenze stanno pesando e peseranno molto domenica.

    RispondiElimina
  124. comunque Iturbe non è una sola. È vero che l'hanno pagato tanto, ma cambia il cambiamento del gioco di Garcia, che quest'anno fa molto più possesso e si trova quindi, come noi, spesso davanti a difese schierate contro cui un contropiedista eccezionale come Iturbe non serve a niente. Datelo a Mourinho o a Conte e ne riparliamo...

    RispondiElimina
  125. amico romanista ammette il furto e la partitaccia e dice "domenica scansateve" in funzione anti-Juve. L'ho mandato a fanculo.

    RispondiElimina
  126. Fortuitamente direi di no,fu cercato quel colpo di testa. D'altronde conosco un'altra squadra i cui attaccanti non segnano, e spesso deve segnare un difensore...

    RispondiElimina
  127. Me lo devi presentare, romanisti che ammettono il furto non li incontro dall'era del cinghiale bianco

    RispondiElimina
  128. Beh la tavola è apparecchiata.

    RispondiElimina
  129. eheh, certo, però era per dire che fino a quel momento, nonostante la buona partita, non l'avevano buttata dentro.

    RispondiElimina
  130. Sabatini deve smettere di comprare giocatori non adatti a Garcia. Chi si crede di essere? Pradè?

    RispondiElimina
  131. ahahahahahaahahahah

    RispondiElimina
  132. Bona, Dannato Foco

    https://www.youtube.com/watch?v=TDvKO6qGiY0

    RispondiElimina
  133. Che pezzo di merda, il Francese!!
    Gli vogliono mostrare il filmato del rigore e lui dice "Si...si...ma possiamo parlare di calcio?!?".
    Questo si fa odiare prima di Mourinho!!

    RispondiElimina
  134. stefano vienna20 gennaio 2015 23:54

    La Roma ha dietro Unicredit, ecco spiegati i 15 milioni per il pelato, i 40 per Lamela e i 7 per uno sconosciuto. In qualche modo devono fatturare. E spiegati pure i continui favori arbitrali, gli arbitri italiani fiutano il vento meglio dei cani da tartufo.

    RispondiElimina
  135. Vecino in grande spolvero, lo streaming era quello che era, ma mi ha fatto una grande impressione, costruisce, recupera, verticalizza. L'ochenta y ocho è stato apprezzatissimo dai cronisti, che erano pieni di complimenti. A sinistra mi è piaciuto Mario Rui, pareri?

    RispondiElimina
  136. Garcia è un paraculo che sa parlare perfettamente alla pancia dei tifosi romani. Chiagni e fotti. Uno come Zeman non poteva durare neanche se avesse vinto lo scudetto

    RispondiElimina
  137. In diretta dal Bujaccaro di Viale Angelico vi scrivo le mie impressioni.
    Empoli: si muovono a fisarmonica. Mancava mi pare il centrale titolare e purtroppo si è visto. Vecino ok. Ci mette pure il fisico. Saponara da rivedere. Vivace quello a sinistra ma non copriva mai le discese di Maicon e Sarri giù urla.
    Roma: tifosi delusi e tanti fischi. Dal Bayern in poi non si sono rialzati. Hanno fatto leva sul mestiere e poi...il rigore "che je spetta de diritto". Dicono. Confermo che Iturbe non è assolutamente una pippa anzi è insidioso. Grandissimo pippone è invece Astori. Spero che domenica lo pressino da vicino così sbaglia.
    Non facciamoci illusioni per domenica perché questi li aiutano per tenere vivo l'interesse del campionato e comunque sono marpioni scafati. Buonanotte a tutti

    RispondiElimina
  138. Viale Angelico.....che vip!!

    RispondiElimina
  139. Il rigore ha fatto passare inosservato un possibile cartellino rojo per fallo da ultimo uomo. Sempre citando i cronisti sudamericani come fonte terza, hanno detto: " vediamo che colore tira fuori", lasciando intendere che poteva essere anche un rosso

    RispondiElimina
  140. stefano vienna21 gennaio 2015 00:05

    Il vero scandalo è poi la Rai. Hanno aspettato cinque minuti prima di fare vedere un replay. Indegno comportamento della ex-rete di stato, ormai covo di ultras della Curva Sud. Controllano tutto, registi, cameraman, commentatori. Almeno a Mediaset gli stipendi li paga Berlusconi, questi li finanziano gli italiani.

    RispondiElimina
  141. Ma veramente mi hanno portato qui perché è a due passi dallo stadio. Er Bujaccaro è un bettolone noto perché il titolare indossa sempre la stessa maglietta da dieci anni!!
    Pensa che igiene.
    In bocca a 'o vibrione...

    RispondiElimina
  142. Per onestà a "Zona 11", RaiSport, il conduttore ha detto chiaramente che il rigore non c'era.

    RispondiElimina
  143. stefano vienna21 gennaio 2015 00:14

    Sì, a Zona 11, Raisport, la vedevi tu e altre 300 persone e ci mancava solo che dicevano che non era rigore. La diretta era vista da milioni di telespettatori, il replay di un rigore si fa vedere subito, non esiste che si aspetta la battuta del rigore, tra l'altro dopo due minuti di proteste dei giocatori toscani. Io non ho mai visto una cosa del genere, nemmeno quando c'era la Juve di mezzo.

    RispondiElimina
  144. e poi dite che l'immigrazione è un problema e l'integrazione è difficile... Guardate Garcia: è a Roma da poco più di un anno e ha già la faccia come il culo...

    RispondiElimina
  145. stefano vienna21 gennaio 2015 00:23

    Il rigore l'ha visto solo lui. Conte in confronto è un simpaticone.

    RispondiElimina
  146. Bene, dopo l'astinenza sessuale e quella alcolica, provo a smettere di fumare col libro di Allen Carr. Se qualcuno ne ha tratto giovamento, me lo dica per favore.
    Mi scuso preventivamente se mi troverete un pochino nervoso nei commenti futuri, tutte queste rinunce dovrebbero farmi santo, ma ho paura che ,più che altro, mi renderanno un bel cacacazzi.

    RispondiElimina
  147. con un paio di miei amici ha funzionato alla grande.

    RispondiElimina
  148. Io ci spero, ne fumo un paio di pacchetti al giorno.

    RispondiElimina
  149. stefano vienna21 gennaio 2015 00:29

    La Roma è già a -5 dalla Juve e Garcia continua imperterrito a dire che vincono lo scudetto. Domenica vengono a Firenze, quello di Garcia suona inequivocabilmente come un avvertimento a chi di dovere. Contando che, comunque, sono più forti e che noi azzecchiamo una partita ogni tre, io la vedo nera per domenica.

    RispondiElimina
  150. con un altro mio amico ha funzionato quel video che girava su Internet tempo fa

    RispondiElimina
  151. stefano vienna21 gennaio 2015 00:33

    Dichiarazioni veramente inaccettabili.

    RispondiElimina
  152. domenica ci vorrebbe davvero Diamanti, sia perché almeno uno dei nostri non avrebbe il timore reverenziale che di solito mostriamo nei confronti della Riomma, sia perché qualcuno che punti un po' i loro difensori ci vuole...
    All'andata giocammo con Gomez e Babacar, entrambi non male ma che finirono completamente isolati data la carenza di gioco. Stavolta avremo i 3 tenori e, spero, Alino, quantomeno sarà una partita diversa.

    RispondiElimina
  153. adesso provo il libro, fosse magico come mi hanno detto.

    RispondiElimina
  154. qualcuno avverta il GAT che i siti romanisti urlano di "rispedire Astori al Cagliari"...

    RispondiElimina
  155. stefano vienna21 gennaio 2015 00:38

    Alino non gioca certo dal primo minuto, però è vero che può dare quel pò di tigna che ci manca. E comunque sono convinto che se Gomez si sbloccasse nei primi 10-15 minuti, poi non si ferma più. Loro sono più furbi e gli arbitri non aspettano altro che dargli l'aiutino. Inolte, c'è Ljajic che per me rimane il loro uomo più pericoloso insieme a Pjanic. Insomma deve girarci tutto bene per vincere, ma loro sono favoriti sia fuori che dentro il campo di gioco.

    RispondiElimina
  156. Ljajic è decisivo nell'ultima mezz'ora, quando i ritmi si abbassano e conta solo la tecnica. Dipende come ci arriviamo, all'ultima mezz'ora...

    RispondiElimina