.

.

venerdì 26 giugno 2015

Non vedo scie chimiche all'orizzonte

Diciamocelo chiaramente e prima ancora che le cose trovino parcheggio, l’eventuale perdita di Salah sarebbe gravissima. Come trovare le ganasce alle ruote. Le giustificazioni lascerebbero il tempo che trovano e qualsiasi esse fossero già adesso posso equipararle a coloro che invece di comprare i preservativi virano più realisticamente sui Kleenex. Oppure saranno foto di gente apparentemente in vacanza a giugno su grandi barche, ma in realtà sono solo clandestini. I tifosi Viola sono dunque destinati a trovarsi davanti alle decisione di qualcun altro, mai che possiamo incidere in qualche modo sul nostro destino. Questo ci è permesso solo al mare dove possiamo decidere se parlare con la gente e quindi  fare nuove amicizie, o trattenere il fiato per non far vedere la pancia. Se Salah ci tiene sulle spine non posso pensare che per le cose importanti ci vuole tempo. E ce ne vuole tanto. Perché poi finisce il fine settimana e non posso nemmeno sedermi davanti al mare e osservare. Aspettare. Sorridendo nonostante me. Perché a Firenze non c’è il mare. Vorrei invece tutto subito da questa estate, l’annuncio cioè che il miglior acquisto sarà la conferma dell’egiziano, in modo che così possiamo uscire in strada esultando come Tardelli. E non può essere veramente estate fino in fondo se non partiamo dalla sicurezza di rivedere con la maglia Viola il giocatore che più di tutti accende le fantasie, altrimenti sarà solo un’estate scandita dai servizi di Italia Uno sui ghiaccioli di frutta che fanno leccare agli animali dello zoo. Senza più Salah il fondo non lo avremo toccato, ci avremo fatto la scarpetta. Non ci giriamo tanto intorno perché dopo ci vuole anche il Polase, ma il trasferimento di Salah in un'altra società avvierebbe un effetto domino senza precedenti, anche i barboni che stanno ancora sui marciapiedi a quel punto si trasferirebbero direttamente in Grecia. In serata Firenze era già naturalmente divisa, schierata o con la parte ottimista che si vantava della volontà tutta rinascimentale dei Della Valle di acquistare subito il giocatore come segno di forte rilancio, o con l’altra parte, quella delle scie chimiche che invece sosteneva che la voce dell’acquisto immediato veniva fatta circolare a mo’ di manfrina per dimostrare che la Fiorentina avrebbe fatto di tutto per tenerlo, e l'ingrato traditore sarebbe come sempre il giocatore. Il cielo sopra Firenze in questi giorni è di un colore bellissimo, non si vedono scie chimiche, o forse non voglio vederle, perché già ci sono quei bar che per pranzo hanno come clientela solo avvocati e bancari. E in quelli la verità la riconosci subito dalle risate registrate in sottofondo.



159 commenti:

  1. buongiorno a tutti

    ...Voi lo prendereste? io si!

    http://calciomercato.corriere.it/2015/06/25/corinthians-pentito-prego-giorno-e-notte-per-cedere-pato/

    RispondiElimina
  2. Bobby Caponata26 giugno 2015 08:45

    Salah per me ormai resta. Se resta a 2,6 sarà per il "progetto", se invece resta a 3,0 probabilmente sarà per la plusvalenza... sempre che si confermi a certi livelli....

    RispondiElimina
  3. Ma è vera la notizia che il Milan avrebbe risolto a suo favore la comproprietà di Bertolacci pagandolo venti (20) milioni?!

    RispondiElimina
  4. Bobby Caponata26 giugno 2015 08:53

    La comproprietà era tra Genoa e Roma no? L'ha riscattato la Roma e girato al Milan per quel botto..

    RispondiElimina
  5. ci rendiamo conto? la roma l'ha riscattato a 8.5 la metà (valutazione 17 mln) per poi cederlo tutto a 20. qui si bestemmiava come turchi quando ci chiedevano 7-8 mln, dicendo che non ne valeva più di 5 (lo penso tutt'ora). DEYNA di qualcosa.

    Kondgobia: molto, molto forte, però se per prenderlo a 40 poi devi vendere kovacic a 25..

    RispondiElimina
  6. Allora mi son perso qualcosa sul valore di Bertolacci.

    RispondiElimina
  7. ce lo siamo perso tutti qualcosa, soprattutto il milan: sembra una di quelle storie in cui il figlio di papà con denaro sonante si mantiene la moglie vacanziera; poi vai a vedere ed è un cesso, ma così un cesso che a pensare alla tua ti viene duro solo perché è gratis.

    RispondiElimina
  8. diamogli la n.10 e facciamogliela portare a casa!

    RispondiElimina
  9. così dicono...un mio amico direbbe: c'è certa gente al mondo! roba da matti.

    RispondiElimina
  10. La cessione di Bertolacci al Milan per 20 milioni (diconsI 20 milioni!!!) è roba scandalosa, che fa presumere che ci sia qualcosa di poco chiaro in tutta questa vicenda. Sempre ammesso che siano davvero 20 i milioni pagati per un giocatore che vale appena un quarto di quella cifra.

    RispondiElimina
  11. Abbiamo già, in anticipo sui tempi classici, il tormentone: il 2 luglio.

    RispondiElimina
  12. Devo essere sincero: vedendo le partite della nazionale tutta questa razzumaglia mi è sembrata una manica di raccattati e questo Bertolacci uno dei più disperati. Se questa gente diventa "oggetto del desiderio" di tutti nel mercato siamo proprio messi male.

    RispondiElimina
  13. stefano vienna26 giugno 2015 10:21

    Le scie chimiche si stanno dileguando, ma soprattutto, tra l'indifferenza generale, Vargas porta il Perù alle semifinali. Era lui il vero Top-Player di questa Fiorentina, purtroppo non l'ha capito Masaniello, la società dal canto suo latita per assenza di conoscenze calcistiche, e dubito che Paulo Sousa sia così bravo da accorgersene. VIVA EL LOCO!

    RispondiElimina
  14. Si potrebbe vendere al Milan per 30 milioni allora.

    RispondiElimina
  15. stefano vienna26 giugno 2015 11:04

    Per me li vale tutti.

    RispondiElimina
  16. GeppettoDanese26 giugno 2015 11:15

    Non vedo perché no, visto che Kondogbia ne vale 45 e Bertolacci 20 (e Kovacic 25...mah)

    RispondiElimina
  17. Per me oggi Vargas può valere al massimo 3 milioni.

    RispondiElimina
  18. stefano vienna26 giugno 2015 11:22

    bene, allora avremmo perso 3 milioni visto che il contratto non è stato rinnovato, al momento è svincolato.

    RispondiElimina
  19. Dopo i polli e i vitelli gonfiati, siamo ora ai bidoni gonfiati.
    'Sti giocatori valgono tutti 'Sti soldi??? Scusate ma per me, pensiero antico(?), un calciatore che costa oltre i 15/20 è uno che sposta gli equilibri di una squadra, che risulta decisivo per avere 15/20 punti in più.... Kondogbia cosa ha vinto a Monaco? L'ha portato in CL, Quest'anno? No. Ha vinto scudetto? No. Ha vinto coppa di Francia? No. Esagerazione......
    Bertolacci a me piace ma tutti quei soldi? Cioè Bertolacci valutato come Kovacic, o quasi? Uno dei due è un errore di valutazione. Tra i due io prenderei l'italiano, ma non a 20.
    Io noto un continuo e disperato gesto, delle milanesi, per indebitarsi ancor più...
    La forza della Fiorentina è stata per 3 anni (al netto di errori montelliani) l'avete un gioco, un modulo, una impostazione che pur cambiando interpreti permetteva di stare "sul pezzo"..... La forza delle milanesi ultimamente non è stato ne il gioco ne il modulo, ora tentano di colmare il gap con i "nomi"? Ne hanno già tanti portati sul balcone e poi riposti in cantina (Vidic? Cerci? Destro? M'Vila?)....

    RispondiElimina
  20. ..al massimo vuol dire che la cifra può essere anche inferiore.

    RispondiElimina
  21. vargas per me non ha praticamente valore, nel senso che se messo sul mercato forse ci prendi 1 mln, forse; d'altro canto, è un giocatore che vorrei avere sempre in rosa, duttile e di qualità e sacrificio. per quelle 10-15 partite l'anno che poi è in forma, è quasi inarrestabile. per me sulla sinistra dovrebbero giocare lui e alonso, in una staffetta che gioverebbe ad entrambi: vargas sarebbe sempre tirato a lucido, e alonso potrebbe imparare da chi il mestiere di esterno lo sa fare perfettamente. di pasqual mi libererei tempo zero, ma quento non accadrà nemmeno quest'anno.

    RispondiElimina
  22. Dipende qual è il suo ingaggio poi, e a prescindere da quello, è ormai parecchio tempo che ha perso quella prepotenza che lo faceva arrivare sul fondo.

    RispondiElimina
  23. ..BIG JO, ma dove l'hai trovata la foto di ieri della Vale con maglia merdonera?..è stata la tua vendetta contro di me per l'altra che non si lava? O è un fotomontaggio realizzato da te togliendo la testa di Neto????

    RispondiElimina
  24. ieri Jordan sembrava quello del film "quei bravi ragazzi"...lo chiamavano Jimmi 2 volte perchè ripeteva sempre quello che diceva...
    ha postato sempre tutto doppio...Grande Jordan!

    RispondiElimina
  25. stefano vienna26 giugno 2015 11:53

    Se Vargas avesse giocato tutte e tre le semifinali-debacle al posto di quei due nulla-essenti di Mati e Valero, una coppetta in bacheca adesso l'avremmo avuta. Vargas ha los cojones come Pizarro. Gli altri centrocampisti no.

    RispondiElimina
  26. ...ma adesso senza Montella recuperiamo il tempo perso. E così mi immagino che adesso Sousa pretenda il rinnovo di Vargas.

    RispondiElimina
  27. ..ancora non mi ha perdonato le indiscrezioni sulla Julia...

    RispondiElimina
  28. Notata sul sifone una preoccupante diminuzioni dei post sul caso Salah. Adesso sono rimasti solo quattro o cinque disperati a ripetere le solite giaculatorie contro la proprietà, dimostrando, tra l'altro, di aver capito ben poco della situazione. A proposito: avevo ragione io nel sostenere che il diritto di veto di Salah esiste solo in caso di rinnovo del prestito, ma non se la Fiorentina rileva il suo contratto con il Chelsea che scade nel 2019.

    RispondiElimina
  29. L'unica squadra che potrebbe tentare Salah è la Juventus ma dubito che vengano a rompere le scatole alla viola. Le altre (milanesi) non possono offrire ne l'Europa ne propositi di vittoria di qualcosa, almeno per ora.
    L'Inter sta si acquistando ma dovrà vendere un paio di buoni giocatori, il Milan resta una nebulosa.
    L'approccio dei DV a Salah, nella proposta, è un punto a favore sia della Società viola, sia della tifoseria; dovesse dire di no, sappiamo che un po' di soldi per un buon investimento ci sono, eventualmente.

    RispondiElimina
  30. Valentina non ha rivali...altro che Julia.

    RispondiElimina
  31. Sopra... intanto dai treni siamo passati all'edilizia...



    Calcio scommesse, spunta il Bari
    «Il Catania compra, loro vendono»

    Biancorossi tirati in ballo da una telefonata del direttore sportivo Delli Carri
    «Noi facciamo palazzine in un modo, loro invece le fanno al contrario»

    RispondiElimina
  32. Bella vista!
    Presa dalle rampe con orizzonte su Borgognissanti.
    Ovviamente per questo risultato, nessuna traccia visiva di San Frediano.

    RispondiElimina
  33. Meraviglia chi si meraviglia...il Bari ê recidivo.
    E sono anche 2 bei bacini di utenza...
    Le sentenze? Tra un anno, per taroccare ulteriormente i campionati?

    RispondiElimina
  34. Ahahah ahahah..guerriglia urbana...

    RispondiElimina
  35. Questa, LELE, di quale quartiere É...?

    RispondiElimina
  36. In compenso le tracce del filetto l'ha trovate la Fiorentina che in Piazza Santo Spirito, non a caso, presenterà le nuove maglie. In Santo Spirito.

    RispondiElimina
  37. Touchè, LELE...!!!?!??

    RispondiElimina
  38. Mc, si dicono tifosi...hanno cominciato a giudicare come idioti senza conoscere i dettagli dell'accordo, come nessuno poteva sapere, ma erano già bollati incompetenti. Ora che pare che accordo ci sia, e addirittura, come pensai, che vogliano formalizzare l'acquisto, vedrai che
    1) diranno che gli danno troppo
    2) li infameranno perché con Salah certamente hanno esaurito il budget
    3) troveranno qualcos'altro

    La verità è che questi tifosi, tipo questo Cassandra che ogni tanto scrive qui, ma mai qualcosa di tecnico o di positivo, sperano nei fallimenti per alzare la cresta.

    RispondiElimina
  39. Detto anche che se se ne va, aver venduto Cuadrado a quel prezzo, che gioca schifosamente da un anno, è stato un capolavoro.
    Ma alla sua cessione i braccini erano puntualmente infamati.

    RispondiElimina
  40. Ah, idioti in riferimento ai dirigenti...

    RispondiElimina
  41. https://www.youtube.com/watch?v=FsD7fNBs_Nk

    RispondiElimina
  42. Strano che la facciano tra i tossici e briahi.
    Un c'era un posto più pulito?

    RispondiElimina
  43. Ieri ottima partita di Vargas, meno terzino delle precedenti, ottimo cross per il primo gol. Perù superiore, Guerrero gran bel centravanti.

    RispondiElimina
  44. Di conseguenza, bischerata aver rinnovato a Pasqual e non lui.

    RispondiElimina
  45. Probabilmente si trovano bene nello sporco.

    RispondiElimina
  46. GeppettoDanese26 giugno 2015 13:08

    Ah, e non dimentichiamoci il fortissimo Darmian: altri 20 milioni che solo Secco potrebbe spendere

    RispondiElimina
  47. GeppettoDanese26 giugno 2015 13:09

    A lui e a Borja Valero..

    RispondiElimina
  48. stefano vienna26 giugno 2015 13:12

    Lo dico da dodici mesi, ormai dubito fortemente che in società ci siano competenze tecnico-tattiche sufficienti, bisogna sperare che Paulo Sousa sia un allenatore capace, ma i precedenti non inducono all'ottimismo.

    RispondiElimina
  49. stefano vienna26 giugno 2015 13:13

    Idem come sopra.

    RispondiElimina
  50. stefano vienna26 giugno 2015 13:14

    Si si affida ai manager, ma gente che abbia giocato a calcio viene trattata a pesci in faccia. Questo è il vero limite, non le scie chimiche.

    RispondiElimina
  51. stefano vienna26 giugno 2015 13:16

    Più che i tifosi, si dovrebbero vergognare il 90% dei giornalisti. Non faccio i nomi per quieto vivere,´diciamo solo che Buk alla fine ne esce molto meglio della stragrande maggioranza dei suoi colleghi.

    RispondiElimina
  52. stefano vienna26 giugno 2015 13:18

    Purtroppo Pollock non hai più grande potere contrattuale. Su Sousa: non mi pronuncio ancora, ma hai ragione, sarebbe il primo errore.

    RispondiElimina
  53. stefano vienna26 giugno 2015 13:20

    http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.31526/il-premio-fair-play-menarini-consegnato-ad-antognoni-e-batistuta.html
    Non dico farli entrare in società, ma almeno avere contatti cordiali, magari qualche consulenza... Depression!

    RispondiElimina
  54. Piazza del Cestello o via del Leone. Non si scappa.

    RispondiElimina
  55. Bertolacci: sono felicissimo se davvero il milan ci ha messo 20 milioni, mancheranno soldi per investirli da altre parti. Così come sarò contento se Roma, Napoli o Inter prenderanno Darmian a 20 o Baselli a 15. Vedo però Diprè ringazzurrito sulla strada italica, non vorrei arrivasse qualcuno tra Insigne, Immobile, Baselli, Sepe ecc, strapagato.

    RispondiElimina
  56. Ho postato doppio perchè erano sparite le foto non so perchè. Ma quel che ho postato non valeva la pena della seconda?

    RispondiElimina
  57. Neto ci avrà la maglia del portiere quindi a strisce non sarà. Se tu seguiti ti metto anche l'intervista dove la bella dichiara il suo amore totale per il bianconero trasmessole dallo zio. "Amo il bianconero, del Sansepolcro e della grande Juventus". Comunque te l'ho detto, nel caso la potrei anche perdonare.

    RispondiElimina
  58. Le popps le son da trentunesimo scudetto

    RispondiElimina
  59. Ti sembra che un presidente che vuol vendere un giocatore fa quelle dichiarazioni? O è cretino, e magari ce ne sono, o c'è dell'altro. Pato ha chiesto la rescissione contrattuale perchè non lo pagano, il clima non è quindi amichevole, e, se l'ottiene,allora lo sputtanamento pubblico ha un senso. Anch'io lo piglierei Giglio, perchè l'ho visto giocare in questo ultimo anno ed è tornato, non dico ai livelli per-Milan lab, ma a rendimenti ottimi e affidabili. Vista la situazione si potrebbe prendere anche a poco, per il valore del giocatore. Però non so se è nel nostro giro.

    RispondiElimina
  60. Ci vuole il consenso comunque dell'interessato, come per qualsiasi compra-vendita di giocatori

    RispondiElimina
  61. ..no..a sto punto mi s'è afflosciato e mi butto su Luciano il Mago...e comunque sta notizia del piffero te la potevi pure tenere per te..

    RispondiElimina
  62. Buster, Milano26 giugno 2015 14:23

    Per quel che costano, Vargas e Pizarro me li terrei pronti all'uso.

    RispondiElimina
  63. rigirando il coltello nella piaga:
    https://it.eurosport.yahoo.com/foto/valentina-lodovini-posa-con-la-maglia-della-juventus-slideshow/valentina-lodovini-photo-1422972292998.html

    RispondiElimina
  64. stefano vienna26 giugno 2015 14:30

    Ma soprattutto il primo poi deve essere utilizzato dall'allenatore, se non lo vede -come purtroppo Montella con Vargas-, non ha nemmeno tanto senso tenerlo. io quest'anno a Vargas gli avrei fatto fare almeno 30 partite da titolare, a centrocampo tra l'altro. Ma ormai è una battaglia, una delle tante, persa.

    RispondiElimina
  65. Su questo non c'è dubbio, il rinnovo a Pasqual a 1,2 netti per me è aldilà della logica.

    RispondiElimina
  66. D'accordo su Bertolacci e sulla maggior parte degli italiani. L'ultimo talento vero nato in Italia (anzi da genitori italiani) è Rossi, per il quale non sto più nella pelle per l'attesa (sono convinto che con lui persente almeno un girone saremmo arrivati minimo terzi). Tra gli altri italiani nel giro della nazionale, mi piacciono solo Destro (anche se la testa è quello che è) e Zaza, forse Candreva. Darmian non mi dispiace ma ha una quotazione esagerata. Tra gli under c'è qualcuno in gamba, ma non li vedo ancora pronti.
    Nel frattempo tra le tante notizie ho trovato questa
    http://fiorentinauno.com/el-neny-e-la-richiesta-di-sousa-la-trattativa-con-la-fiorentina-e-in-corso/
    Qualcuno lo conosce?

    RispondiElimina
  67. Si anche Pizarro, solo che la sua presenza in campo indica un solo modulo tattico possibile ed a mio avviso è questo il suo limite nell'averlo in campo, non il suo costo. Ieri erano in campo tutti e tre viola, ma Mati, esempio, si adatta a molte variabili.

    RispondiElimina
  68. DImenticavo, si parla di Sepe, non mi convince, ho visto l'Empoli più volte e non mi è sembrato niente di eccezionale (forse la partita migliore l'ha fatta con noi)

    RispondiElimina
  69. In Cile ha sfatato la diceria che non sa difendere.

    RispondiElimina
  70. A centrocampo per me è negato, invece sulla fascia ha dimostrato che ancora può dire la sua, come sta facendo col Perù.

    RispondiElimina
  71. Ti sei dimenticato Verratti. Comunque con un allenatore bravo, Insigne può diventare un ottimo giocatore, altro che mezzettone! Ha tecnica di alto valore, credo che non sia maturo tatticamente e come personalità che lo porta a strafare nella sua Napoli. Ignoro il suo prezzo, o se è in vendita, ma ha ottimi fondamentali.

    Non credo ad un recupero ad alto livello di Rossi, per me ci fosse la possibilità per il napoletano, ci penserei.

    RispondiElimina
  72. E te l'ho scritto ieri, ma allora un tu leggi: "Dice che si sta trattando il giovane ('92) mediano del Basilea Mohamed
    El Neny, che ha lo stesso procuratore di Salah (guarda caso), il quale
    ha anche la procura di un'altra giovane promessa del calcio egiziano,
    Sameh Gomaa, in grande spolvero solo poco tempo fa, ora un po'
    dimenticato (ma è un '93). Invece di prender tutti italiani ora
    prendiamo tutti egiziani, ma questi tre non son davvero male." El Neny è giovane, è titolare della nazionale egiziana e del Basilea. Se è vero che lo chiede Paulo Sousa lo dovrebbe conoscere, poi non ha scuse.

    RispondiElimina
  73. ..ma tu pensa questa..tra l'altro mi sa che son pure recenti...BIG JO questa me la paghi...GIGLIO..buttiamoci su Failla..

    RispondiElimina
  74. E' vero è un po' che non leggo per ultra lavoro. Oggi però sono al mare con i pargoli e mi sono tuffato nel sitollock.
    Gomaa - l'avevo visto su youtube e alle olimpiadi se non sbaglio ai tempi in cui usci il nome anche per la Fiorentina e mi fece una bella impressione (chiesi tempo fa notizie su di lui, non mi ricordavo neanche il nome, e Deyna mi disse che giocava in Portogallo).

    RispondiElimina
  75. Touché, Verratti è bravo, il migliore della sua generazione e anche Insigne ha buoni numeri, anche io prenderei (a cifre non spropositate, però)

    RispondiElimina
  76. Sarri non è un bischero, vedrai che non lo lascia e farà un ottimo campionato.

    RispondiElimina
  77. stefano vienna26 giugno 2015 14:56

    In un centrocampo a quattro farebbe ancora le buche e arriverebbero molti più cross che facendolo partire troppo basso poi dà stabilità a tutto il reparto. Ma lo sapere quale é stata la media gol/minuti giocati da Vargas quest'anno? E poi al posto di uno tra Valero e Mati lo metto pure con una gamba sola.

    RispondiElimina
  78. Spero nell'umore, direi con un eufemismo, volubile della piazza partenopea..

    RispondiElimina
  79. stefano vienna26 giugno 2015 14:58

    certo se lo lasci, come tutti i nostri difensori l'anno scorso, senza nessuna copertura del centrocampo... anche Maldini sarebbe andato in difficoltà, ma penso che su questo siamo sulla stessa lunghezza d'onda

    RispondiElimina
  80. stefano vienna26 giugno 2015 15:00

    al livello di bertolacci a 20 milioni. ma anche il rinnovo di Valero è segno di malessere

    RispondiElimina
  81. In un centrocampo a quattro a fare l'esterno di sinistra. Non ha nè senso tattico, nè tempi, nè visione di gioco per stare nel mezzo.

    RispondiElimina
  82. Comunque tu sei troppo categorico. La topa gli è topa, la un ci ha maglia. Ho avuto nei miei tempi belli un grande amore juventino, lei era di Como, io studente universitario a Torino. Quelli eran giorni! Di calcio se ne parlava poco.

    RispondiElimina
  83. Milf-Island......iniziato il weekend!

    RispondiElimina
  84. Esistono...l

    RispondiElimina
  85. stefano vienna26 giugno 2015 15:25

    L'esterno di sinistra in un centrocampo a quattro si chiama centrocampista esterno -quindi il mio primo post era corretto. Vargas darebbe comunque man forte ai due centrali, in particolare qundo uno dei due si inserisce in area. Quello è il suo ruolo, ma ormai questi allenatori emergenti partono per la tangente e si dimenticano che il calcio è un gioco semplice semplice. Più che una battaglia persa, è un guerra persa.

    RispondiElimina
  86. stefano vienna26 giugno 2015 15:30

    E comunque Vargas con gli anni ha acquisito una intelligenza tattica soprattutto in fase di non possesso che Valero e Mati insieme se la sognano. Per questo abbiamo perso con il Siviglia e con la Juve nel ritorno.
    Avessimo giocato con Vargas-Badelj-Pizarro-Joaquin a centrocampo col cavolo che ci umiliavano. Ma i due fantasmi di centrocampo purtroppo hanno avuto la meglio. Pure Aquilani avrebbe fatto meglio pur se a pezzi.

    RispondiElimina
  87. chiamalo come ti pare, se lo levi dalla fascia è perso come un cieco in una sparatoria.

    RispondiElimina
  88. stefano vienna26 giugno 2015 15:45

    Anche Salah portiere, ma appunto di quello non stiamo parlando. Stiamo parlando del fatto che, utilizzato bene e utilizzato spesso, Vargas vale calcisticamente, tecnicamente e tatticamente il doppio di Valero e Mati messi insieme. Ah, e non terzino puro perchè è sprecato, non perchè non lo sappia fare (debitamente coperto però, non lasciato solo come fa Montella con i terzini).

    RispondiElimina
  89. El Neny non lo conosco, Saleh Gomaa era molto bravo da giovanissimo, pare si sia un po' fermato nella crescita. Visione di gioco e fondamentali ci son tutti, bisogna vedere se ha il passo per il campionato italiano. Sepe a me piace molto poco come portiere, spererei in Sportiello. Insigne sa saltare l'uomo, ma per ora segna molto poco, gestisce male situazioni di contropiede e di possesso palla facendo spesso la cosa sbagliata, non è più giovanissimo per ipotizzare enormi miglioramenti, ed è anche reduce da un grave infortunio al ginocchio, condizione che mi rende molto propenso a scartare questi tipi di giocatore. Costa poi una cifra spropositata, quasi quanto il riscatto di Salah...Un italiano che mi piace dai tempi della B è Berardi, che può anche progredire ulteriormente, ma non credo la juve lo molli. Zappacosta l'ho seguito un po' da quando ne parlò FOCO, sinceramente non mi entusiasma, almeno ai prezzi che si fanno. Ha tanta corsa, un discreto anticipo, è meglio di altri al cross e trova spesso il fondo, ma non vedo grande qualità, né soprattutto forza e capacità in marcatura. Non lo vedo tanto migliore del Motta che veniva tanto magnificato anni fa...

    RispondiElimina
  90. Seguiti a paragonarlo a giocatori che non c'entrano un cazzo con lui. Se utlizzato nel ruolo e con i compiti di Mati e Valero, Vargas fa pena, come se lo fai giocare in porta. Lui sa e deve fare altro. Vargas lo devi paragonare a Pasqual e ad Alonso e per me è tuttora meglio di entrambi, e stop.

    RispondiElimina
  91. Berardi ho visto che alle buste è rimasto al Sassuolo. Ma è vero?
    C'è poi la notizia che saremmo dietro a Wallace del Gremio, un nottolone che sembra la controfigura di Pogba e che è in netta ascesa (è un '95). 40% proprietà dei soliti investitori. Il Gremio è notoriamente in cattive acque e lo venderebbe anche. Potrebbe essere un'idea, volante di peso e di grossa prospettiva, nazionale under 20 e giàtitolare del Gremio. Per ora 4-5 milioni, ma forse anche meno con i soldi in bocca.

    RispondiElimina
  92. stefano vienna26 giugno 2015 16:04

    Jordan a calcio si gioca in undici, quindi se io dico che avrei fatto giocare Vargas, giocoforza devo togliere qualcuno (uno se non entrambi i nullaessenti). Poi naturalmente il modulo si adatta ai giocatori. Se gioca Vargas hai un centrocampo più denso, più largo che copre meglio le fasce (Vargas e Joaquin) e che all'occorrenza vede Vargas accentrarsi per coprire gli inserimenti degli altri centrocampisti -inserimenti che si son visti solo il primo anno di Montella grazie ad un Aquilani in vena. Poi se cambiano le regole e si può giocare in 12...

    RispondiElimina
  93. Buster, Milano26 giugno 2015 16:14

    Io di questo Wallace volante Brave Heart non so un beato nulla, ma fossi in DDV direi a Jordan "Questi son cinque milioni, mi fido: vai in Brasile e vedi un po' cosa portarci a casa."

    RispondiElimina
  94. https://www.youtube.com/watch?v=gFa5glSp1q8

    RispondiElimina
  95. Ma gioca anche in difesa? Mi par di ricordarmene come centrale anche

    RispondiElimina
  96. usare Vargas contro Montella è ridicolo. Prima dell'arrivo di Montella, Vargas era un giocatore rifiutato in blocco dell'intera Serie A, che il ridicolo Livorno non voleva neanche gratis. Ora ha fatto fior di presenze nella Fiorentina a dà spettacolo in nazionale. Non sarà tutto merito di Montella, ma mi pare davvero difficile accusarlo di aver fatto danni con lui...

    RispondiElimina
  97. ah, ovviamente concordo con tutti su Bertolacci e con LELE su Insigne: un talento vero che con un allenatore vero può diventare un campione.

    RispondiElimina
  98. Baselli - che è un 23enne, non una giovane promessa - è riserva nell'Atalanta, e pure nell'Under 21 gioca poco e male. A fronte di una certa eleganza e proprietà di palleggio, manca ancora completamente di sostanza e di tutto quello che fa un "volante" di categoria. Sarebbero soldi buttati, nella migliore delle ipotesi sarà pronto tra due anni se continua a questi ritmi di crescita, ci vuole altro in mezzo al campo.

    RispondiElimina
  99. Se giochi con un centrocampo a 3, Vargas non può essere uno dei tre, se giochi a 4, può essere l'esterno di sinistra ma allora dimmi chi sarebbero stati i due centrali. Vargas nel pieno della condizione per me è un esterno da 3-5-2,cioè uno dei 5.Quello è suo ruolo.Sempre sulla fascia può giocare anche in un 4-4-2, più avanti o più indietro,dipendendo dal compagno. Fuori da questi schemi non ne vedo impiego,e infatti ha sempre giocato dove dico.

    RispondiElimina
  100. Il Calcio Storico visto dalla parte dei soccorritori http://video.repubblica.it/edizione/firenze/il-calcio-storico-visto-dalla-gopro-dei-soccorritori/205372/204465?ref=fblcf

    RispondiElimina
  101. ...e poi riapre la torre di San Niccolò http://video.repubblica.it/edizione/firenze/riapre-la-torre-di-san-niccolo-tetti-monumenti-e-piscine-di-firenze-visti-dall-alto/205266/204355

    RispondiElimina
  102. Grazie Buster, è il colmo della fiducia. Per quel che ho visto le potenzialità ci sono, è giovane, ha un gran fisico e vede il gioco, le possibilità che ne venga fuori qualcosa di buono ci sono. Con questo non è già Pogba, se non non te lo darebbero per 4-5 milioni.

    RispondiElimina
  103. Come centrale non l'ho mai visto anche se, per il fisico, potrebbe anche starci.

    RispondiElimina
  104. Non ho mai parlato di lui, vorrei spendere due righe. Per curiosità, in due anni di B mi son guardato 6/7 partite o spezzoni di Bittante nell'Avellino. A me sembra un terzino non certo eccezionale, ma ordinato, intelligente tatticamente, con tanta corsa e propensione all'attacco della fascia, discreto piede al cross. Soprattutto, in crescita costante da una volta all'altra che l'ho visto. Certo da registrare nella fase difensiva e in marcatura, ché si troverebbe clienti ben più difficili in A. Ma, con queste premesse ed essendo un '93, siamo sicuri che ci sia così tanta differenza col tanto decantato Piccini - che ha lacune abissali - o col pompatissimo [e carissimo] Zappacosta? Non conviene forse tenerlo in rosa e provare a farlo crescere con Sousa?

    RispondiElimina
  105. Gomaa mi piaceva un sacco 2-3 anni fa, poi l'ho perso ed ho visto che ha ora una valutazione abbastanza bassa (1-2milioni). Il Basilea l'ho visto poco, El Neny lo conosco poco anch'io, ma ne dicono bene. Su Sepe son d'accordo con te, uno dei tanti, non credo aggiunga tanto a Rosati e di sicuro è peggio di Tata. Il prezzo di Insigne mi sembra lo ponga fuori da ogni considerazione. Anche su Zappacosta siamo in linea, buon elemento ma non da svenarcisi su.

    RispondiElimina
  106. Quello della primavera che,nel ruolo, mi piaceva di più era Venuti. Però a Pescara ha avuto un brutto incidente e mi dicono non ci sia tanto (relata refero). Comunque credo resti là quest'anno. Piccini ha grosse potenzialità sia atletiche che tecniche, ma anche grosse lacune, soprattutto tattiche, soprattutto in fase difensiva. Anche lui è stato frenato nella crescita da continui incidenti quest'anno.

    RispondiElimina
  107. stefano vienna26 giugno 2015 18:03

    Montella si e' affidato ai due nullaessenti nelle partite decisive, il risultato e' sotto gli occhi di tutti, basta questo per screditarlo.

    RispondiElimina
  108. GeppettoDanese26 giugno 2015 18:32

    Intanto il GAT auspica Capezzi+8 mil. per prendere Baselli...
    Io davvero non so più che razza di metro si usa per valutare i giocatori.
    La fortuna è che quest'estate lavorerò all'estero e non mi resterà molto tempo per aggiornarmi, ovvero per dipendere dalle indiscrezioni.

    RispondiElimina
  109. GeppettoDanese26 giugno 2015 18:35

    è il discorso di Diego a Masaniello?

    RispondiElimina
  110. Quello è Wallace. Il centrocampista del Gremio si chiama Walace.

    RispondiElimina
  111. Allora l'hai visto male, perché le doti migliori sono la forza e la capacità di fare le due fasi in maniera efficiente. Non è Cafu, ma a Zambrotta potrebbe avvicinarsi parecchio. Motta è un'altra cosa, fidati. È in crescita costante da Avellino, oggi è uscita la notizia dell'offerta del Liverpool.

    RispondiElimina
  112. Ogni parola di quel film è fantastica

    RispondiElimina
  113. Di Vargas posso parlare, visto che ero uno dei pochi (il solo?) che ipotizzava un suo ritorno a buoni livelli in mezzo a tante certificazioni di morte per cirrosi firmate e controfirmate. Il problema era di natura psicologica come scrissi ( depressione) mentre in giro si parlava del classico calciatore finito per abuso di festini. Vargas ha avuto una sola persona che ha creduto in un suo recupero, ovvero Montella, che l'ha reintegrato in rosa e ha permesso il rinnovo del contratto all'epoca. Perció parlare di Montella come di uno che ha ostracizzato Vargas e quantomeno assurdo, visto che l'ha praticamente fatto ridiventare un calciatore. Sicuramente ci sarebbe riuscito anche Mondonico, ma i fatti sono questi. Il resto sono scie chimiche.

    RispondiElimina
  114. Ogni giorno che passa, la composizione del DNA di questa EU, credo stia convincendo molti. Solo i ciechi e sordi non possono accorgersi, finalmente e con nitidezza, il piano criminale attuato. E che vado qui dicendo da anni.
    Mille esempi si potrebbero citare, ultimo il tentativo di coercizione e strangolamento finale della Grecia.
    Ma passa inosservato il piano pensato da Draghi, uno addirittura creduto una brava persona, approvato ovviamente da tutti i vertici della Troika, che è un incubo reale per quanto riserva alla vita futura. Condizioni non trattabili:
    1˚ non debbano essere messi in discussione i trattati, quindi la troiata secolare del 3%, i micidiali e dannosi patti di stabilità, le leggi di salvaguardia finanziaria, altro furto, debbono restare tali e quali = non esiste futuro ma solo controllo e miseria.
    2 l'incubo reale si accresce: i governi dovranno accettare una progressiva concessione della sovranità e controllo europeo nelle scelte finanziarie e politiche economiche. Della serie, non serve che i politici, eletti dal popolo, decidano, devono solo mettere in pratica le istruzioni di chi eletto non è,
    colui che rifugge ogni forma di pensiero sociale e politico, ma solo al servizio delle élites naziste e speculative delle banche.
    3 questo controllo si estenderà anche sulla necessità di risultare competitivi sui costi di lavoro, cioè riduzione dei salari come obiettivo primario.
    4 controllo su bilanci di stato che inglobano il potere di imporre linee impopolari, atte al mantenimento dei deficit negli idioti e assurdi parametri, uguale, solita bufala presa da un esperimento di un consulente esterno ai tempi di Chirac, e per la sola Francia, che niente hanno a che vedere coi bisogni attuali. Debito pubblico che non è un problema, ma che viene usato come ricatto.

    Di conseguenza, i ciechi arriveranno finalmente a vedere, speriamo in tempo per ribaltare il più grande e criminale colpo che sia mai stato mai pensato e attuato, nella storia.

    RispondiElimina
  115. stefano vienna26 giugno 2015 19:08

    Non siete piu' obiettivi, vi inventate nessi improbabili e trascurate i fatti. Vargas doveva giocare a Siviglia e piu' spesso, lo sta dimostrando adesso, ma era evidente durante tutto l'anno. Siccome non volete entrare nel merito della questione posta... ma perche' poi... partite a testa basse con interpretazioni quantomeno dubbie. E mentre Jordan fa le pulci a Vargas centrocampista... ci siamo sorbiti tutto l'anno due che non sono ne' centrocampisti ne' trequartisti contemporaneanente in campo in tutte le partite decisive... questione che come al solito vi rifiutate di affrontare perche' nel merito Montella non ha scusanti di sorta, ne emerge non allenatori. A vostra difesa siete degli esteti, idealisti in senso buono, quindi io umile proletario del gioco del calcio non vi capiro' mai fino in fondo

    RispondiElimina
  116. Buster, Milano26 giugno 2015 19:12

    La ricetta ideale è quella praticata in Spagna, con squadre B a diretto contatto con la Casamadre dove far crescere i giovani nel modo migliore. A Moena, durante le partitelle di luglio, Piccini era una iradiddio. Il problema è anche Brillante faceva un'ottima figura come vice Pizarro e Yakovenko segnava da fuori area.

    RispondiElimina
  117. Su Vargas i fatti dicono che prima di Montella lo consideravano tutti finito. Addetti ai lavori e tifosi. Quindi che Montella lo abbia tenuto poco in considerazione, in generale, non è né esatto e né corretto.
    Sulla questione tecnica e sul suo mancato impiego da centrocampista, parla la sua carriera contro un paio di spezzoni di partita da mediano.
    Può essere che potesse far meglio di altri, ma è un'eventualità che sarebbe stata catalogabile come esperimento, non certo come una sicurezza.
    Sui vari Borja, Mati e tenori, trovo che ci sia memoria corta e, anche qui, poca correttezza, perché sempre i fatti dicono che in tre anni il centrocampo è stato il nostro punto di forza in almeno due stagioni su tre.
    Sempre qui si parlava di "centrocampo più forte d'Italia", di "maquina" mentre adesso sembra che siano tutti delle pippe invereconde, messi in campo a cazzo di cane da un malato mentale. Che qualcuno abbia avuto una stagione difficile non lo mette in dubbio nessuno, ma ci vorrebbe più equilibrio. Soprattutto su Borja. Perché dopo si fanno le figure fatte quando si inchiodava già la bara di Vargas o quando si spacciava Babacar per un coglioncello senza cervello ormai perduto. Ci vuole più equilibrio, per dio. Questo mi fa incazzare di brutto, ma forse è perché essendo un anti-fiorentino gufo, voglio bene a chiunque indossi questa maglia, allenatori, giocatori e magazzinieri e, per questo, cerco di mantenermi basso coi giudizi trancianti, magari facendo un ragionamento più globale che dato dal momento.
    E ve lo dico con grande rispetto, sia chiaro.

    RispondiElimina
  118. Zappacosta agli occhi di Deyna ha un grandissimo difetto: non è argentino. Anche lui qualche volta prende cantonate, come quando caldeggiava l'acquisto di Monzon, quello poi finito al Catania dove ha deluso tantissimo.

    RispondiElimina
  119. Bertolacci (20 son tanti, troppi ma è buon giocatore), Zappacosta, Bittante...

    Mah...

    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xaf1/v/t1.0-9/10447070_716771628477069_3749899416559294716_n.jpg?oh=5daa90a3f44ce6123158400d72513c03&oe=561F5657

    RispondiElimina
  120. Ma Walace non è quello che prese il Chelsea? Il centrocampista del Gremio lo ricordavo come Wallace, boh

    RispondiElimina
  121. Monzon come esterno sinistro in un 3-5-2 ai tempi mi sarebbe piaciuto, sì...Nel Catania la prima stagione partì malissimo per poi fare un bel finale di stagione, dopo non l'ho più seguito.

    RispondiElimina
  122. Buster, nelle partitelle del giovedì mi ero guadagnato il soprannome di Louis dal quale ho mutuato il nick. I problemi arrivavano, puntuali, alla domenica... ;-)

    RispondiElimina
  123. stefano vienna26 giugno 2015 20:57

    Centrocampista una volta voleva dire chi gioca a centrocampo non voleva dire mediano, che è solo uno dei possibili ruoli di centrocampo. Che adesso centrocampista voglia dire mediano lo scopro solo leggendo su questo blog e spesso solo in modo molto strumentale. Vargas mediano non ha MAI giocato nemmeno due volte, a centrocampo. Con Montella ha giocato troppo poco per quello che io credo poteva dare quest'anno. E non si tratta di esattezza o correttezza: è un mio giudizio nel merito. Quale è il tuo giudizio: avrebbe dovuto giocare di più? A questa domanda/questione si risponde con un sì o con un no. Non si risponde utilizzando termini non presenti nella domanda, come quelli, vaghi e imprecisi, tipo 'tenere poco in considerazione'. Per me avrebbe dovuto giocare di più, molto di più. L'ho sempre detto e le prestazioni che sta facendo in Coppa America lo confermano indirettamente. Ma il punto dolente è che troppe volte i fatti danno e daranno ragione a chi è stato coerentemente scettico sull'operato di Montella.

    RispondiElimina
  124. Per quanto se ne sa Brillante, magari non come vice Pizarro, la sua discreta figura la poteva fare qualche volta anche in campionato. Stessa cosa Lazzari (che l'ha anche fatta, fra l'altro)

    RispondiElimina
  125. Sta seguendo verosimilmente le ultime di mercato...

    RispondiElimina
  126. GeppettoDanese26 giugno 2015 21:48

    È chiaramente il ghost writer di Bucciantini

    RispondiElimina
  127. GeppettoDanese26 giugno 2015 21:59

    La CIA, bravissima a sconfiggere Darth Blatter, ma inutile come Casini quando si tratta di organizzazioni para-militari che colpiscono quando gli pare, dove gli pare, chi gli pare.

    RispondiElimina
  128. L'ultima rivolta in Italia sono state le quattro giornate di Napoli - 1944

    RispondiElimina
  129. Insigne È FORTE

    RispondiElimina
  130. Hai ragione

    RispondiElimina
  131. Il tuo essere coerente mi deve essere sfuggito. Perdonami la svista.

    RispondiElimina
  132. E qui ti sei superato!
    Soggetto peccaminabile

    RispondiElimina
  133. GeppettoDanese26 giugno 2015 22:09

    Se non ricordo male, è stata la rivolta contro i Pontello per aver venduto Baggio alla juve

    RispondiElimina
  134. Magari proprio per conto dell'Agenzia

    RispondiElimina
  135. A quella ho partecipato. Il ragazzo mi aveva stregato. Nei suoi due anni a Firenze feci TUTTE le trasferte.
    Poi la scelta mistica e altre cosette mi lasciarono con l'amaro in bocca mi lasciarono l'amaro in bocca. Resta un pezzo della mia vita/passione sportiva.
    Il goal al Napoli per me secondo solo a quello di Maradona all'Inghilterra.
    Vabbe', lasciamo perdere: roba da vecchietti

    RispondiElimina
  136. A scriverne mi commuovo e emoziono ancora

    RispondiElimina
  137. Una volta hai scritto che la coerenza non è necessariamente un merito

    RispondiElimina
  138. GeppettoDanese26 giugno 2015 22:25

    Guarda, non si può escludere. Già le "rivoluzioni" arabe mi puzzavano, e non poco (un po' come quella ucraina)

    RispondiElimina
  139. Un odore nauseabondo.

    RispondiElimina
  140. Direi piuttosto contro-rivoluzioni: sono state rivolte contro quello che di laico e progressista era rimasto. Altro che "popolo di facebook" (sic!) e "rivoluzione dei gelsomini" (doppio sic!)

    RispondiElimina
  141. E' su un crinale: la classe c'è senza dubbio, ma è confusionario, vuole strafare e alla fine per questo fa poco. Come ho detto dianzi, a me piace più di Immobile perché ci vedo molti più margini di miglioramento, lavorandoci bene.

    RispondiElimina
  142. Che sport il basket...7 partite di finale bellissime. Triplete di Sassari.

    RispondiElimina
  143. https://www.youtube.com/watch?v=teGeEO13LAg

    RispondiElimina
  144. Non seguo mai il basket, ma gara 6 e gara 7 mi hanno tenuto incollato al televisore. Al cardiopalma, infinite e al fotofinish dopo ribaltoni su ribaltoni, mi hanno emozionato come una partita di calcio non riesce a fare da un bel po' (a parte le partite della Viola, che però sono uns questione a sè essendoci di mezzo il tifo). La mi'donna, col pancione, sfavata a 2000 ("dopo il calcio, ora anche il basket??)... chissà invece contenta la tu'moglie sarda eh!

    RispondiElimina
  145. https://www.youtube.com/watch?v=LjdrxvnTPOM

    RispondiElimina
  146. https://www.youtube.com/watch?v=pOO7ejPv0RI

    RispondiElimina
  147. Buster, Milano26 giugno 2015 23:58

    Sottoscrivo. E vediamo come va a finire. Con la culla della nostra civiltà che, ultima in Europa e ad un passo dal default, sarà forse la prima a prospettare un'Europa diversa, non più ostaggio dell'Economia, e un futuro migliore.

    RispondiElimina
  148. Top, DEYNA!

    RispondiElimina
  149. Tifavo Reggio, quasi tutta italiana....! E perché il DS É Frosini, ex Fortitudo Bologna...

    RispondiElimina
  150. Vargas non ha mai giocato nemmeno mezzala, a centrocampo dall'inizio non è mai stato schierato da nessuno perchè non è un centrocampista,è un giocatore di fascia, potente,esplosivo, con ottimo calcio anche in corsa e con grande rapidità di esecuzione dello stesso, ma non ha la minima dote dell'uomo di centrocampo. Borja Valero e Mati sono due centrocampisti, anche buoni quando sono in condizioni, magari poco complementari, ma tecnicamente validi, entrambi. Non li puoi giudicare, come Borja, negli anni di magra. Quest'anno ha giocato nel complesso maluccio,ma tre anni fa insultavate tutti Den Bosque perchè non lo faceva giocare nella Spagna campione dei mondo. Che se avesse giocato Vargas al posto (?) di Valero contro il Siviglia si sarebbe vinto noi lo dici tu e solo tu,ed è un'affermazione abbastanza campata in aria. Io credo che sarebbe cambiato poco, e Vargas a centrocampo non lo schiererei mai, ma ognuno si può tenere le sue fantasie

    RispondiElimina
  151. Interno di sinistra qualche volta è stato schierato da Montella. Non ha reso tantissimo ma ci ha giocato

    RispondiElimina
  152. Quello del Gremio si chiama Wallace Souza Silva ed è nato il 4 aprile 1995.E' un volante, non l'ho mai visto giocare centrale anche se avrebbe il fisico per farlo. Quello che era andato al Chelsea era Wallace Oliveira dos Santos ed era un laterale del '94 del Fluminense, poi prestato all'Inter (4 partite) e ora al Vitesse. Con l'usanza brasiliana di identificare i giocatori per nome di doppioni ce ne sono millanta.

    RispondiElimina
  153. stefano vienna27 giugno 2015 04:46

    Onestamente continuo a scrivere e continuerò a scrivere su questo blog, ma di calcio non ci capite una sega -specialmente quelli che si sono auto-convinti di capirci qualcosa- e nemmeno è possibile parlare di calcio con chi si ostina a ragionare per simpatie e a non affrontare le discussioni con una minima apertura mentale e accettando le regole della ragione comunicativa. Vi affidate alla retorica senza esserne maestri. Potrei fare due o tre eccezioni, ma preferisco non farle. Su altri argomenti siete molto più piacevoli, ma alla fine a me interessa solo il bene della Fiorentina, il resto è noia. E viva Bucchioni che in confronto è un genio.

    RispondiElimina
  154. Se mi dici in quale formazione di base Vargas è stato schierato nel centrocampo a tre terzo a sinistra (che è quello credo tu intenda) mi fai un piacere.

    RispondiElimina
  155. Dire a chi sostiene tesi opposte alle tue che di calcio non ci capisce una sega è un'accusa che ti torna addosso come un boomerang. Per simpatie mi sembra ci ragioni tu che ti è venuta la mania di Vargas centrocampista e non ti lasci smontare da nessuna evidenza, in primis quella che nessuno, nella sua carriera non certo agli inizi, ce lo ha mai fatto giocare. E a buona ragione visto che non possiede per niente le caratteristiche del ruolo. Come sta giocando ora nel Perù? Centrocampista? Montella lo doveva far giocare di più in questo finale di campionato? Firse sì, ma non certo al posto di Mati o Borja Valero, ma,caso mai, in quello di Pasqual o Alonso, che è il suo posto.

    RispondiElimina
  156. Nella finale di Coppa Italia contro il Napoli non giocò in quel ruolo?

    RispondiElimina