.

.

sabato 20 giugno 2015

Gli spioni ci sono sempre stati

Un tempo c’era l’uomo nero, tra qualche tempo si userà Doyen, oggi quando vogliamo impaurire un bambino diciamo “Mangia tutto altrimenti chiamo l'olio di palma”. Ma come dicevo anche ieri, per me rimane in auge sempre l’uomo nero, che da quello che si racconta a Firenze potrebbe essere anche Cognigni, il mio calcio non cambia mai, un po' come fanno i bambini, leggono la stessa storia mille volte, conoscono a memoria il finale e si stupiscono lo stesso. Anche se io sono invecchiato e non esco più dopo le 21.30 perché ho il coprifuoco Beghelli. Ogni stagione riparte un’altra favola. So che qualcosa è cambiato, l'erba del vegano è sempre in tavola, e chissà che problemi hanno quelli che credono sempre a tutto quanto gli viene detto. E con "quelli" intendo io. A me basta vedere una maglia Viola, partire un nuovo ciclo come quando il nonno Gastone mi portava a vedere partire i treni alla stazione di Santa Maria Novella, mi basta qualche nuovo nome con il quale sognare partite memorabili, e se lunedì arriva davvero Paulo Sousa son convinto che non mi mancherà più neanche il periodo nel quale per sentirmi dire "bravo" mi bastava finire la pasta. Per me il calcio è molto semplice, se la Fiorentina vince sono felice, se perde mi rattristo, niente bilanci o fondi d’investimento, solo calendario, classifica ed eccitazione tipica della domenica mattina, in mancanza delle erezioni. Per me il rapporto tra economia e risultati si esprime al massimo nel verificare che anche quest’anno alla fine il Milan ha trovato il modo di superare l'Inter. Se è vero che la prossima stagione pagherà 3 allenatori contro i 2 dei cugini. Se la notte non dormo conto ancora le pecore, anche se da quando Tommaso è stato rimandato a matematica mi appare la sua professoressa che appena provo a contarle mi chiede somma, distanza percorsa e velocità degli ovini. Anche il Bambi usa ancora metodi naturali, ansia, caldo, zanzare, pulizia strade, lui ha sempre una bottiglia di Franciacorta in frigo per festeggiare quando dorme più di due ore di seguito. E comunque esagera davvero con il bere, non tanto per i solfiti, ho il sospetto che prenda delle anfetamine prima di andare a letto proprio per poter bere la bottiglia di Franciacorta. Poi è solito bere talmente tanta birra che durante la passeggiata con il cane, piscia più volte lui. Insomma, io sogno già la nuova stagione con gli occhi di un bambino, senza tanti retro pensieri, le cose belle del resto sono la famiglia, la Fiorentina e il mare, e ripenso alla gioia di quando arrivò Gomez, che potrebbe essere paragonabile solo a quella di quando porti il tuo gatto al mare, e appena vede la spiaggia penserà “Cazzo, questa si che è una lettiera”. E se è vero che riesco a vivere ancora la mia passione per la Fiorentina come quando ero bambino, per certi versi i tempi che cambiano mi feriscono in altro modo. E non mi riferisco a Neto che firma per la Juve, o all’esonero di Montella. Mi succede che compro un libro e spunta il banner di un libro, compro scarpe e spunta un banner di scarpe, conosco una ragazza e ti spunta enlarge your penis. Poi però penso che gli spioni ci sono sempre stati.
 


60 commenti:

  1. Il web pullula di commenti alla notizia del possibile passaggio di Gomez al Monaco per intercessione di Mendes: commenti che per lo più inneggiano all'utilità di quelli che LELE definiva senza infingimenti "patti luciferini".
    Si conferma ancora una volta la validità di ciò che diceva un uomo un po' di anni fa:" Governare gli italiani non è impossibile: è inutile"

    RispondiElimina
  2. Buongiorno:

    http://social.lared.cl/redsocial/2014/aparece-video-con-jugadas-de-maradona-en-que-deja-a-messi-como-principiante/

    RispondiElimina
  3. il più forte di tutti, ma per distacco eh

    RispondiElimina
  4. Almeno da quando seguo il calcio io sì, senza dubbio alcuno.

    RispondiElimina
  5. http://www.maurizioblondet.it/e-draghi-a-provocare-il-bank-run-in-grecia/



    Tiè Valto, il complottista, ahah

    RispondiElimina
  6. Un'estate con l'incubo Forrest Giamp©.

    RispondiElimina
  7. Via, non lasciarti spazio di manovra, per distacco anche su pelè, per i video visti, per carità. Diego paga lo scotto d essere stato un drogato, ma se parliamo di calcio guarda tutti dall alto

    RispondiElimina
  8. La mia vita non era così interessante quando non c'era ancora la posta elettronica...
    https://www.youtube.com/watch?v=k7dmSsT2tOg

    RispondiElimina
  9. Non ho ben capito il collegamento.

    RispondiElimina
  10. Pepito Rossi per uno dei mercati invernali.... Cuadrado la scorsa estate.....ora forse Salah...... Il nostro miglior acquisto è sempre il "Riuscire a trattenere uno già in rosa".......
    Succede solo a Firenze.

    RispondiElimina
  11. Ma a suo tempo li avranno comprati, mica sono cresciuti qui come degli ortaggi

    RispondiElimina
  12. nooooooooooooo.... sarebbe la ciliegina sulla torta per una eventuale estae di mmmmmm...

    RispondiElimina
  13. Alla fine lo buttano sempre giù

    RispondiElimina
  14. stefano vienna20 giugno 2015 12:51

    Diego, l'uomo forte, che ama le prove di forza. Andrea, il sentimentale, che cerca affetto e riconoscenza. Un mix di cinismo e ingenuita', un mix non perfetto, ripetono con constanza gli stessi errori, ma possono anche permetterselo. Con loro si puo' sempre ripartire con la speranza che stavolta andra' meglio. E se non quests volta, la volta dopo o quella dopo ancora. Grazie fratelli!

    RispondiElimina
  15. Mi/ci riportano il monsummanese...



    Su La Nazione, Giampaolo Marchini parla del mercato di casa
    Fiorentina. Ci sarebbe una pista che porta a Giampaolo Pazzini, stimato
    molto da Pradè. Non è certo lui l’eventuale sotituto di Gomez – se mai
    la Fiorentina decidesse di prenderlo – ma è un giocatore ideale per
    essere l’alternativa a Babacar – il futuro dell’attacco viola il cui
    rinnovo è davvero vicino – e l’attaccante complementare a uno come
    Alberto Paloschi (classe ’90) che i viola continuano in silenzio a
    seguire. Tenendo sempre presente che Salah è uno dei ‘titolari’
    inamovibile, in caso di conferma dell’egiziano. Oltre tutto quella di
    Pazzini sarebbe un’operazione a costa zero considerato che il 30 giugno
    si svincolerà dal Milan. Intanto un obiettivo – quando l’allenatore era
    ancora Montella – sta cambiando casacca. Gregoire Defrel è a un passo
    dal firmare con i francesi del Saint-Etienne.

    Capitolo difesa. I canali con il Torino sono sempre privilegiati, ma
    ancora non c’è sintonia tra le due società, soprattutto per quanto
    riguarda le valutazioni dei giocatori. Con Darmian che continua ad avere
    un prezzo ritenuto esoso e fuori mercato (20 milioni), la Fiorentina ha
    virato su Nikola Maksimovic (classe ’91) e in questo caso i granata
    sono più possibilisti e le cifre inferiori, poco più di 5 milioni.
    Sempre vivo l’interesse per il centrale portoghese Andre Pinto (classe
    ’89). A centrocampo Gokan Inler (classe ’84) aspetta solo il via libera
    da parte di Paulo Sousa per lasciare Napoli, dove è ufficialmente
    arrivato Valdifiori.

    RispondiElimina
  16. Bobby Caponata20 giugno 2015 13:21

    Io la vedo meglio così "Diego, l'uomo forte con i deboli, che ama le prove di forza." Parafrasando...
    https://www.youtube.com/watch?v=vrpJB7ucC5Y

    RispondiElimina
  17. capolavoro di Frankie...

    RispondiElimina
  18. ahahahahah, Ste, ti stai piacentinizzando...

    RispondiElimina
  19. http://video.gazzetta.it/nadal-palleggia-come-maradona/047696ce-16af-11e5-8973-75fbb16b5587?refresh_ce-cp

    RispondiElimina
  20. https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/v/t1.0-9/10511161_10206990634948527_1420010060185352338_n.jpg?oh=a1b9ccf27b3756d3f96c57c461a587bf&oe=55F7AD05

    RispondiElimina
  21. https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/v/t1.0-9/11227620_10206879051199003_4518282268211873003_n.jpg?oh=a6f53dfc663307cac1842cb7c8a124ee&oe=56234449

    RispondiElimina
  22. https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xtf1/v/t1.0-9/11377384_10206772650099042_2585835759970541968_n.jpg?oh=468400ad0360db020ab84c09aaab49d3&oe=56303A49

    RispondiElimina
  23. E' un falso, non è possibile...ah ah ah!

    RispondiElimina
  24. ahahahahah





    https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xft1/v/t34.0-12/11421495_10205786624538445_2111921816_n.jpg?oh=725a353626eeb1dac32ae47143fd4ede&oe=558777C7

    RispondiElimina
  25. Infatti, per esempio, Higuain lo vendono

    RispondiElimina
  26. stefano vienna20 giugno 2015 13:49

    Lassam perdere, dei duri e puri non ti fidar...

    RispondiElimina
  27. stefano vienna20 giugno 2015 13:52

    Scusate. Ma la dipartita di Capa Gluriosa mi ha reso euforico.

    RispondiElimina
  28. Apro il blog è nessuna novità: tifosi contro e gufacci.

    RispondiElimina
  29. Sssshhuhhu, non ci provare, qui ci sono europeisti che sono dalla parte BCE.

    RispondiElimina
  30. Idolo...





    https://www.facebook.com/ilrompipallone/videos/1056008567743292/

    RispondiElimina
  31. io non sono europeista ma non sono nemmeno così ingenuo da credere alla storiella della grecia povera perseguitata... lunedì sera avremo una risposta...

    RispondiElimina
  32. Mi sa tanto che lo sei. Comunque ti rispetto.
    Mi spiace che non cogli che voi in Italia siete F O T T U T I.

    RispondiElimina
  33. puoi pensare ciò che vuoi, ma ti ripeto che sbagli... se l'italia è fottuta, molti ci verrano appresso...

    RispondiElimina
  34. Bella soddisfazione!
    E poi in cosa mi sbaglio? Perché esiste un solo indicatore, uno solo, che parla di un progresso dopo l'entrata nell'euro? Se esiste, dimmelo tu.
    E una sola speranza concreta, che questo indicatore nel futuro si manifesti?

    Quando capirai che non c'è una sola risposta positiva, capirai che l'Italia è fottuta.

    Se mi dimostri che invece il progresso, o almeno una stabilità al 2002, è stata raggiunta, allora ammettero' l'errore. Fino ad allora non sbaglio io.

    RispondiElimina
  35. sbagli nel definirmi europeista...

    sul resto, che dire, tu giri il mondo, io no, avrai sicuramente visione più ampia della mia che me ne sto comodo comodo a Firenze e dintorni...

    gli indicatori li considero nulla, preferisco basarmi sulle informazioni che prendo qua e la e, soprattutto, nella vita di tutti i giorni...

    la parola "fottuta" non mi torna e non credo di sbagliare, le beghe ce le hanno anche da altre parti ma non sono governati da una classe politica corrotta e strapagata, forse...

    nonostante tutto questo marcio, c'è un Italia che esporta e ricomincia a creare lavoro, nonostante chi ci comanda faccia di tutto per andare nella direzione opposta...


    io sono ottimista per natura e, d'altra parte, certi discorsi catastrofici li sento da ormai dieci anni...

    stiamo peggio di dieci anni fa? Forse ma non vedo italiani alla canna del gas ovunque...

    last but not last, a me non interessa aver ragione, scrivo solo quello che penso, come sempre, saluti.

    RispondiElimina
  36. L'euro è uno dei fattori, ma in generale è la rinuncia alla sovranità che ci fotte (a mio modesto parere)

    RispondiElimina
  37. Così...salvini....guidava?

    RispondiElimina
  38. Ma certo, ho scritto euro per evitare di riscrivere le pappardelle che dico da anni. Questa EU è stato un golpe con la complicità dei politici nostrani.
    Chi ha compiuto questo atto criminale, chi ha con questo consegnato la sovranità del popolo italiano, che non è libero di legiferare autonomamente, che fa circolare una moneta straniera sulla quale non abbiamo alcuna autorità, ha consegnato il paese allo straniero. Azione punita con l'arresto immediato come da costruzione. Ma niente di questo mi auguro, nemmeno Norimberga, un colpo alla nuca e via.

    L'articolo che riporta Deyna, è lo specchio esatto della realtà.
    Quando lo dicevo, eravamo ai minimi, ma piano piano gli antiEU crescono dappertutto. Sarà lunga, ma alla fine, con le pezze al culo, la gente capirà.

    RispondiElimina
  39. La forza dell'Italia, cioè quello che l'aveva resa una potenza (non controllabile) non erano le industrie che esportano, ma le PIM, oggi in via di estinzione per un disegno preciso.
    Se tu non stai dietro agli indicatori, che dicono record di fallimenti delle PIM, o cessazione di attività, basta andare un po' in giro. Desolazione che, unita al terrorismo mediatico, fa considerare un successo un impiego stabile a 1.200 € al mese!
    Sei fortunato a vivere a Firenze, vai, che so, a Torino, aree commerciali e industriali deserte, in città appartamenti invenduti a duemila euro al mq.


    Molti italiani reggono ancora grazie alle riserve ancora esistenti, che è il risparmio del passato, non frutto di lavoro del dopo euro.
    Ma le riserve finiscono, prima o poi, e prima del previsto dato che ci metteranno le mani.

    Così com'è, Paese senza futuro.

    RispondiElimina
  40. Ah dimenticavo, anch'io dico quello che penso, e come mi piacerebbe aver torto!

    RispondiElimina
  41. Il Milan che compra tizio e caio (Martinez, Ibra, Arda Turan etc.) buttando sul piatto valanghe di milioni di mr. Bee per ora non piglia nessuno...

    http://calciomercato.corriere.it/2015/06/20/milan-a-un-passo-dalla-beffa-jackson-martinez-verso-latletico-madrid/

    RispondiElimina
  42. Da dove viene questa? Ce n'ho una vicinissima, mi pare identica anche nei particolari.

    RispondiElimina
  43. stefano vienna20 giugno 2015 18:36

    Non ero ironico, Louis. Io credo nelle ripartenze dellavalliane e nei nuovi inizi. Diciamo pure che al primo tentativo ci fu negata la Champions League per salvare la Roma, al secondo tentativo ci fu scippata dal Milan. Nel mezzo, certo tanti errori, ma come ho scritto sopra i Della Valle possono permettersi di fare errori, perchè hanno una solidità finanziaria e sono sempre attenti a non prendere rischi eccessivi. Io li ho criticati e li criticherò quando sbagliano, in certi momenti mi fanno veramente girare le bolas, ma sono una proprietà che mi fa sperare anche nei momenti più bui. Lunga vita ai brothers!

    RispondiElimina
  44. E l'Inter pare si sia dissanguata per Kondogbia, buon giocatore, certo, ma l'intera operazione gli costa più di 40 testoni.

    RispondiElimina
  45. stefano vienna20 giugno 2015 18:43

    Io a questi personaggi improbabili non credo, i soldi provengono da chissadove, ovveromprobabilmente da dove venivano prima. Moratti lo vedo sempre allo stadio, Berlusconi cede il 49%. E a Firenze si getta fango sui Della Valle… Perchè?

    RispondiElimina
  46. no ma io lui non lo leggo, mi dispiace, ho dei problemi coi nazisti...

    RispondiElimina
  47. quali sarebbero i gufacci?

    RispondiElimina
  48. speranze: che Paulo Sousa sia bravo, che Salah resti, che arrivino un buon attaccante, un ottimo centrocambista, un terzino destro presentabile. Se poi questi 3 sono nati dopo il 1990, ancora meglio.
    Questo spero. Spero siano speranze condivise. Sono speranze da tifosi. Fatico a capire chi dà patenti in giro, sinceramente. Non giudico: spero. Mi sembra l'essenza del tifo, ma è la mia e non pretendo di insegnarla ad altri...

    RispondiElimina
  49. stefano vienna20 giugno 2015 19:01

    Ma, Valto, diciamo che a Firenze in queste due settimane sono venuti fuori tutti gli anti-dellavalle incalliti che si nascondono quando le cose vanno bene e che sono pronti a scagliarsi appena odorano l'aria giusta. Gliene hanno dette di tutti i colori, adesso dovranno tornarsene piano piano nel loro cantuccio a tramare. A me è la falsità di questi personaggi che mi disgusta. Speravano fosse la volta buona per sferrare l'attacco finale, ma ancora non hanno capito che Diego se li rigira sui pollici. Poi, certo, se Diego avesse cacciato Montella dopo il ritorno di Coppa Italia con i gobbi e messo il buon Guerini ad allenare, adesso magari si preparava la trasferta di Tbilisi, ma nessuno è perfetto.

    RispondiElimina
  50. Ma l'Inter non è sotto osservazione dell'Uefa? Mi era parso di aver letto che prima di comprare doveva vendere, com'è che ora invece può spendere varie decine di mln.?

    RispondiElimina
  51. mah, io a Firenze ci vivo e devo dire che non li ho visti. Devo dire che questa guerra tremenda contro i DV la vedono, a mio parere, solo alcuni frequentatori di questo blog. Personalmente vedo tanti tifosi sconfortati per come è stata gestita la questione Montella, e che ormai sperano che la società li rassicuri con i fatti. Sono tra loro, tra l'altro. Posso? Posso dire che l'ultimo mese non è stato particolarmente esaltante, per la Fiorentina, e che spero che la società intervenga a fare meglio? O questo fa di me uno di quei personaggi falsi, ecc. ecc.?
    Sono davvero perplesso quando leggo queste cose, perché mi sembrano completamente fuori rispetto alla quotidianità delle persone con cui parlo in città, dei giornali che leggo, ecc.

    RispondiElimina
  52. 4 milioni è mezzo l'anno, ma chi è questo, Nembo Kid? Chi glieli dà tutti quei quattrini?Si attende inchiesta del tizio interista sul suo blog.

    RispondiElimina
  53. Mi correggo: complessivamente per questa operazione l' inter spenderà in cinque anni la bellezza di 85 milioni. Probabilmente Tohir farà un altro canbialone o, forse, andrà a finire con l'Inter in quel tribunale dove, a regola, doveva essere già stata convocata.

    RispondiElimina
  54. Bobby Caponata20 giugno 2015 21:13

    Anti, adoratori... sono sempre i soliti ad usare certi "marchi".

    RispondiElimina
  55. Bobby Caponata20 giugno 2015 21:18

    Se se le inventa è un grande http://www.violanews.com/news-viola/pippo-russo-garrisca-al-vento-il-labaro-di-mendes-00393811 altrimenti è il solito fair play..

    RispondiElimina
  56. Bobby Caponata20 giugno 2015 21:25

    Dunga: "Neymar triste? Abbiamo bisogno di uomini, non di bambini"

    RispondiElimina
  57. stefano vienna20 giugno 2015 23:47

    Mi riferisco a te Bobby, come non mi riferivo a Valto qua sotto. I nomi non li posso fare per non creare casini a Pollock, ma basta sentire le radio e leggere articoli di una parte cospicua di giornalisti che si occupano di Fiorentina.

    RispondiElimina
  58. io infatti mi riferivo proprio alle PMI proprio perchè ci lavoro... come indicatore potrei riportarti il dato istat sul Pil italiano degli ultimi due trimestri... non ho la sfera di cristallo e non so quello che ci riserva il futuro, di sicuro ho ancora fiducia in alcuni italiani, gente che pensa come me e credo ce ne sia a sufficienza per tirarci fuori dalla melma... il discorso sui 1200 euro è troppo lungo per essere affrontato a mezzanotte di un sabato sera... mi sono fatto un'idea in merito, provandola sulla mia pelle, non per sentito dire, magari un'altra volta...

    RispondiElimina