.

.

venerdì 12 giugno 2015

Anche il Bambi non ci capisce più un cazzo

Le società di calcio se ne approfittano un po’ troppo delle condizioni in cui versano i propri tifosi, così succede che ti esonerano un allenatore bravo e ti lasciano senza per giorni e giorni. Nemmeno fossimo bambini dimenticati in macchina sotto il sole. In balia degli eventi e dei genitori che pensavano di averli accompagnati all’asilo. Di 108 dirigenti evidentemente ne manca ancora uno per gli allenatori in entrata. Se ne approfittano perché il tifoso medio ha un'età compresa tra la demenza giovanile e la demenza senile. Di conseguenza anche i giornalisti si adeguano a questo target di tifoseria, ed emergono non a caso i Bucchioni e Calamai. In questi vuoti di panchina mi sfondo di krapfen all’albicocca, mi aiuto con il picco glicemico per compensare le carenze di guida tecnica. E poi se occorre, mi faccio umile come un centravanti che non segna da 6 mesi, smetto i sogni di gloria per indossare le scarpe antinfortunistiche. Sarà che cambiano proprio gli usi e i costumi, gli allenatori se ne vanno quando fanno bene, un tempo era il contrario, anche Zamparini è sbigottito e vuole andarsene dal calcio. Oggi ci vuole evidentemente gente in grado di leggere i cambiamenti in anticipo, prima facevi i campionari delle scarpe da uomo con il 41, ma intanto i piedi sono cresciuti, come del resto anche il seno perfetto che è diventato quello che sta in una pentola di champagne. L’unica cosa che ancora resiste a tutti questi cambiamenti sono i bagnini che infatti si stanno affilando le minchie. Poi è tutto un gran casino, non ci si capisce veramente più niente, abbiamo cominciato con Corvino che parlava una lingua incomprensibile per arrivare a Gomez che ha smesso di parlare con i gol e si è messo a parlare l’italiano meglio di Corvino. Mentre a noi ci servivano i gol. Le società di calcio non hanno più bisogno di gente di calcio, Vincenzo Guerini per questo motivo è costretto a subire un mobbing pazzesco, così appena può parla di nascosto con un ex allenatore delle giovanili del Galluzzo. In un mondo così ingarbugliato non so più cosa pensare, figuriamoci cosa dire, quando sostengo di credere che le donne... sono un sessista. Quando sostengo che la politica.. sono un tuttologo. Quando credo.. sono un bigotto. Quando io... sono un egocentrico. E così per colpa di una società priva della figura cardine che faccia il mercato degli allenatori in entrata, regna la confusione anche nelle famiglie fiorentine. Il Bambi in particolar modo stenta a capire, e ieri mi ha telefonato per dirmi che a Firenze vige il caos più totale, non solo per colpa dei lavori della tramvia, e questo lo destabilizza. Mi ha detto che questa situazione lo mette in difficoltà anche nella vita di coppia, dove anche lì sembra non riuscire più a capire certe dinamiche sempre più complesse. E se non arriva subito il nuovo allenatore diventa matto, perché la sua compagna l’ha chiamato Franco. Dice che si è confusa con il loro cane. Il loro cane però non si chiama Franco. Loro non hanno proprio il cane. Cosa gli nasconde? Un cane?




265 commenti:

  1. Marco Gruppo Chiava12 giugno 2015 08:18

    Si farà come quando a Torino è arrivato Allegri, tutti scontenti e poi hanno sfiorato il triplete. Alla fine potrebbe avere ragione Jingle anche se con un anno di ritardo. AHhhh maledetto Montella!!!!!

    RispondiElimina
  2. Passator Cortese12 giugno 2015 08:54

    Non ci facciamo prendere da una crisi di nervi se per sostituire Montella ci vuole qualche giorno.
    Sul piano tecnico, chiunque venga, solo il campo parlerà, come lo ha fatto con Montella, e noi, come nel caso di Montella, dobbiamo fare la nostra parte perché parli bene.
    Il confronto con la situazione che trovò Sinisa per me non regge.
    Oggi ci sono tanti tifosi, direi quasi tutti, che, sul piano tecnico, stimavano Montella, ma non ci sono suoi adoratori.
    Chi verrà troverà non lo sfascio ma una squadra ed una rosa sane e competitive, che vanno solo rafforzate sfoltendo, ed una realtà tecnica di bel gioco che va mantenuta.
    Io avrei preferito una scelta forte, tipo Spalletti, ma evidentemente non ne esistono le condizioni economiche.
    Tolta quella, meglio, secondo me, un emergente che un mezzettone.
    Sousa può essere considerato un emergente.
    Se viene quindi io penso che vada accolto con disponibilità e con positiva curiosità.
    Sul piano etico, sempre nel caso venga, non facciamo paragoni che non stanno in piedi.
    Non risultano dichiarazioni critiche o di insofferenza di Sousa nei confronti del Basilea.
    Se una società gradita a Montella si fosse fatta avanti, alla luce del sole, con la Fiorentina, visto che esiste una clausola rescissoria, almeno per trattarla, nulla qaestio.
    Montella ha giocato pesante, ha provocato il suo esonero per andarsene gratis.
    Ed ora, secondo me, è in difficoltà ad accettare proposte, proprio per le motivazioni etiche dell'esonero che in qualche modo lo smascherano.
    Inoltre ne viene fuori, sempre sul piano etico, un attimino sputtanato.
    Quando vuoi fare il furbo spregiudicato corri sempre il rischio di trovare uno più furbo e spregiudicato di te.

    RispondiElimina
  3. Passator Cortese12 giugno 2015 09:17

    E poi su un presunto fuggi fuggi, cerchiamo di essere meno sprovveduti.
    Problemi di rinnovo da parte di chi ha un bel mercato ci sono e ci sarebbero stati anche se fosse rimasto Montella.
    A tenere i migliori fa fatica anche la Juventus.
    Questo è il mondo del calcio.

    RispondiElimina
  4. Passator Cortese12 giugno 2015 10:24

    Quaestio non qaestio.

    RispondiElimina
  5. Ieri Rogg dice che il monte ingaggi non viene ritoccato.
    Oggi il Corriere dà la notizia al contrario.
    Mi astengo da commenti che non siano a seguito di ufficialità. Se non è ufficiale Rogg allora non so chi.
    Lavorarci sopra è una necessità. E deve essere vista come la prima voce all'ordine del giorno, almeno che non si pensi che Gomez e Rossi, che a bilancio incidono 13.5 mln, si siano meritati questa vagonata di quattrini e che si debba continuare a dare.
    Ieri feci una lista, facile facile e gli spazi per riequilibrare gli emolumenti, tagliando per trovare risorse per i nuovi e rendendoli anche più meritocratici, ci sono ed in abbondanza.
    Non ho tagliato Pek, che non si pensi che giudico a simpatie, che se è vero che giocherà poco, non incide poi tanto. Prende meno di El Ham.

    RispondiElimina
  6. CHIARI, c'è la funzione modifica, non gonfiare il numero dei post con questi mezzucci o Lud bacchetta Pollock, eheheh

    RispondiElimina
  7. http://www.firenzeviola.it/primo-piano/bucchioni-ancora-qualche-dubbio-su-sousa-180892



    Il Buck dipinge un LUCIANO non molto entusiasta del suo mestiere di allenatore, non ne esce fuori un Bielsa, diciamo...

    RispondiElimina
  8. 4,5 mln. all'anno sono una cifra, eh. Chi è che piglia altrettanto in Italia?

    RispondiElimina
  9. Sembra articolo rifischiato al rifischione per sputtanare un po' Spalletti davanti alla tifoseria beota che credeal gobbo Bucchioni.Se Spalletti davvero volesse 4,5 netti o nulla penso che davvero vorrebbe dire che è stanco di allenare.

    RispondiElimina
  10. Ce ne sono diversi a fine contratto (Lazzari, El Ham, Yako) che avranno giocato tre partite in tre o fine prestito con poco impatti (Kurtic, Richards) quindi già voglion dire 10 milioni di costi che spariscono senza colpo ferire. C'è poi Aquilani, anche lui a fine contratto che probabilmente non rinnoverà e sono altri 3,5, c'è Neto che è già andato via ed è un altro milione. Insomma una quindicina di milioni partono anche se ci vado io. Se è vero che il monte ingaggi non verrà ridimensionato,ci sono 15 milioni di costi per i nuovi, che spero pochi ma buoni. Quanto a Rossi e Gomez se è innegabile che, per un motivo o per l'altro, anche per gli infortuni,sono stati ben lungi dal guadagnarsi la ricca pagnotta, adesso o li regali o provi a rivalutarli, tutti e due. Per Rossi la strada credo sia obbligata, ma credo, dipendendo dall'allenatore ma, soprattutto, dall'eventualità di trovare chi ce lo paga, che anche per il tedesco non sia impossibile l'ultimo tentativo di rilancio.

    RispondiElimina
  11. Io non vedo il problema. E nemmeno la stranezza. Tranne qualche eccezione (Zoff, Mondo, Rossi), la Fiorentina ha sempre scelto "giovani emergenti" (Wiercowod, Cavasin, Miha, Montella). Prandelli compreso, se si vuole. Farà così anche questa volta.
    Mi piace meno "il montante" della piazza. Si tende, nella grande maggioranza dei casi, a puntare "all in" sui Della Valle cattivi, conseguentemente difendendo Montella. Secondo me non è cosa furba, non tanto perché Vincenzino non lo meriti (nell'insieme ha fatto bene, è indiscutibile), quanto perché non è prendendoli a pesci in faccia, che motivi i DV. Io diverse analogie con la querelle Prandelli ce le vedo.
    In ogni caso il nodo della questione è un altro: è il momento di svecchiare la rosa, dando per scontato che il prossimo sia un anno di transizione. Investire su giovani bravi, please. C'è qualcuno in Fiorentina che ha competenze e portafoglio? Va bene anche se si chiama Ramadani. Non farlo, farebbe perdere un anno di tempo. Fatti e meno scommesse. Le chiacchere se le porta via il vento. Così come si è portato Montella e Spalletti. Assieme a Rossi e Gomez, mi verrebbe da dire.

    RispondiElimina
  12. Letta su Firenze Viola l'ennesima dimostrazione di testacazzismo militante data dal noto provocatore Marco Conterio. Mi è sorta spontanea una domanda: ma questi imbecilli chi li paga e perché?

    RispondiElimina
  13. Bobby Caponata12 giugno 2015 12:13

    Li paga chi ci fa "click".. e più sono irritanti e più successo hanno.. Io spesso li "alimento" nonostante mi renda conto che sbaglio :-)

    RispondiElimina
  14. Io non ho capito chi avrebbe incontrato Ferrero. PauloSousa? e perchè? ma se diventa un punto di riferimento anche Ferrero siamo alla frutta.

    RispondiElimina
  15. E chi sarebbero a parte i due giovani,quelli che avrebbero problemi di rinnovo?

    RispondiElimina
  16. Mah..vedremo. Può essere che la testata on line che ha dato certe anticipazioni sia composta da sprovveduti o sia inattendibile in assoluto. Si parla di Savic - che non deve rinnovare un bel niente - che avrebbe dato mandato al suo procuratore di attivarsi per la cessione. Si parla di Joachin e Alonso che non più tardi di un mese fa avevano pubblicamente professato la volontà di restare un altro anno. Intendiamoci, niente di insostituibile rispetto a Salah la cui permanenza resta a mio avviso l'ago della bilancia. Per il semplice fatto che le disponibilita' della società non prevedono la possibilita' di ingaggiare un altro di pari livello

    RispondiElimina
  17. Vorrei sapere quali sono le dichiarazioni di insofferenza di Montella.Ho letto di richieste di chiarezza sui programmi e gli obiettivi,non ho letto motlo altro. Il presidente del Basilea nelle sue dichiaazioni di una settimana fa tanto felice non mi sembrava. E tu credi che con Montella di clausola rescissoria abbian parlato perchè? All'improvviso uno si sveglia una mattina e dice. "voglio parlare della mia clausola rescissoria". C'erano evidentemente delle richieste, magari a seguito di incomprensioni su quanto sopra. Il che non mi sdegna, nel calcio è prassi. Però non si può sdegnare chi fa uguale. Tutto qui.

    RispondiElimina
  18. Copn tutto il rispetto per tutti e tre non li vedo nella lista degli insostituibili, lo spagnolo perl'età. Salah sarebbe invece un brutto colpo ma io credo che lì il problema siano le sirene che lo chiamano.

    RispondiElimina
  19. No, Jordan, ieri ho fatto il calcolo Gomez Rossi Aquilani Lazzari El Ham Rosi incidono 26 milioni. Se li regali o non li rinnovi, fai te...
    Vero che Rossi è un capitolo a parte che non ha attualmente appeal neppure regalato, ma credo e spero trovino una soluzione, assicurazioni o meno, mica può continuare a prendere 2.4 netti senza fare un cazzo.
    Comunque quelli sopra devono andar via e 26 pippoli sono tanta robe e puoi fare bene, con uno capace. Tipo Ramadani, che ad oggi abbiamo solo da ringraziare. Gomez magari migliorerà senza Montella e la preparazione di Montella, ma se c'è qualcuno interessato lo farei sedere per una trattativa.
    Quello che avanza, su giovani e anche un po' meno, ma non scommesse.
    Senza dimenticare i fine contratto buoni tipo Juanfran, esempio, se non chiedono la luna.

    RispondiElimina
  20. Dopo aver scoperto un ammanco di cassa di circa 150.000 euro, ritrovo qui il sorriso, con questo editoriale per becchi.
    Mi cibo delle tre(3) "A" che costituiscono la forza dell'Italia (e la mia professione!) e vado avanti... Arte, Architettura, Automotivazione....Autofinanziamento.

    RispondiElimina
  21. A me sembrava che Savic avesse rinnovato.

    RispondiElimina
  22. Ahahah ahahaha Ramadani è il manager. Conflitto di interessi virtuale!

    RispondiElimina
  23. Ljuka, Ramadani non va bene per una semplice questione di conflitto d'interessi. Che fino ad ora ci abbia fatto bene avercelo buono è vero, ma non mi pare un discorso sano per una società di calcio. Così come Doyen e altri casi.
    Poi a noi tifosi ci interessa il giusto, certo, ma i mercanti dentro casa del cliente possono fatne il bene ma anche molto male.
    C'è stato un tempo in cui vendevo surgelati porta a porta e un giorno andai con un collega a fare il suo giro, per capire come mai io non guadagnassi praticamente un cazzo, mentre lui aveva stipendi da favola. Rimasi stupito di due cose: di come si era fatto ben volere ,tanto che le anziane signore lo aspettavano con il caffè pronto e la crostata ,e di come gli riempiva il congelatore di prodotti non richiesti e quasi tutti in scadenza.

    RispondiElimina
  24. Sa una sega Ferrero.

    RispondiElimina
  25. GeppettoDanese12 giugno 2015 12:48

    eh ma sai, senza Montella cambia tutto...

    RispondiElimina
  26. Sì. Questo inverno. Secondo calciomercato.com di qualche giorno fa avrebbe repentinamente dato mandato al suo agente di collocarlo altrove. Avevo segnalato la cosa sul blog un paio di giorni fa

    RispondiElimina
  27. Savic lo "sacrificherei" per prendere 2 terzini veri, Joachin mi dispiacerebbe perderelo perchè secondo me nell'1 contro 1 ce ne sono pochi come lui, spero rimanga per giocare spezzoni finali con difese stanche, Alonso lo rispedirei da dove è arrivato...spero che il gatto e il gatto annuncino quanto prima l'Allenatore per poter almeno riparlare di fatti concreti e non di se e ma.

    RispondiElimina
  28. Mazzarri............hahaha ahahaha

    RispondiElimina
  29. Mi sono dimenticato, nei 26 di Yako e Richards.

    RispondiElimina
  30. Bronzetti ha fatto molte volte il lavoro di Ramadani, nel Milan.

    RispondiElimina
  31. Sa una sega calciomercato...
    sta a vedere che uno firma, poi manda il procuratore a collocarlo altrove. O che cazzata l'è codesta?

    RispondiElimina
  32. Non so se lo avete visto ma ieri Ferrero ha occupato sky per una mezzoretta per presentare il libro scritto con un giornalista della testata. È stato un vero one man show piuttosto spassoso con varie gag tipo quella che non si ricordava mai come si chiamasse Zenga. Da quel che ha fatto capire, Sousa era stato proposto anche a lui per la panchina ma non lo ha voluto

    RispondiElimina
  33. A me fa più paura di tutto la pausa di riflessione di Salah.....
    (Cfr. Caro, ho bisogno di stare un po' da sola, di riflettere..... Magari Salah dirà che "Porto fuori il mio cane, Simeone...". Cane? Che stia nascondendo qualcosa, l'africano?)

    RispondiElimina
  34. Bronzetti è un personaggio molto equivoco, qui a Terni nessuno si spiega come possa essere finito in certi giri. Ancora la Fiorentina è abbastanza lontana dalla situazione in cui si è infilato il Milan con tutte le scarpe. Una situazione che nel breve potrebbe sembrare positiva ma che potrebbe deciderne la fine sportiva in futuro.

    RispondiElimina
  35. News (?) di 7 giorni fa.

    RispondiElimina
  36. Il senso dell'articolo era quello. D'altronde, cazzata per cazzata, sono peggiori quelle di Bucchio che ieri si arrampicava sugli specchi per sostenere la positività del cambiamento. È arrivato a dire che ora saranno tutti più stimolati perché nessuno avrà più il posto garantito. Proprio lui che attaccava Montella per
    l'eccesso di turn over

    RispondiElimina
  37. Io l'ho visto ieri e non conoscevo l'antefatto. Sousa mi sembra (è una impressione) uno molto "portato" e già predestinato alla panchina di un top club al quale hanno detto"fai una o due stagioni a Firenze, poi se ti metti in mostra ti piazziamo vicino al cielo".
    Forse sono gli stessi che hanno fatto sì che Acf Fiorentina fosse invitata a partecipare al torneo organizzato dal Chelsea.
    Poco male se fosse così.
    Chi sta vicino al sole si scalda

    RispondiElimina
  38. Curioso il profilo del tifoso medio che frequenta questo bello spazio: crede al direttore generale digiuno di competenze calcistiche che dice che non sarà tagliato il monte ingaggi, crede a Calamai che dice che Montella avrebbe staccato il telefonino, crede a Bucchioni che afferma che se Spalletti non verrà è solo perché ha chiesto almeno 4,5 milioni netti all'anno, crede che Neto sia andato via perché è un traditore che ha rifiutato sdegnosamente un lauto aumento di stipendio, crede che se Prandelli o Montella parlano con qualche società sono due malviventi senza etica, ma se il Montella catanese o il Paulo Sousa di turno parlano con la Fiorentina essendo sotto contratto con Catania e Basilea è la legge del calcio, crede infine al fair play praticato a Casette d'Ete: i contratti si rispettano, ma solo quando ci fa comodo. In attesa dello scudetto nel 2011 e dello stadio non appena Renzi avrà finito le primarie contro Bersani.

    RispondiElimina
  39. stefano vienna12 giugno 2015 13:21

    Rebic convocato in nazionale, così scarso non può essere. Per tirare su giovani, vedo meglio Donadoni di Paulo Sousa. Leggevo sotto di Rossi e Gomez. Se si spalmano l'ingaggio li terrei, Gomez però deve accettare di giocarsi il posto con gli altri senza troppe lamentele. Quel Zanon non lo manderei a giocare, lo porterei in prima squadra almeno fino a gennaio. Idem Bittante. Se si deve fare cassa, allora via uno tra Mati e Valero, quello che ha più mercato e forse anche Alonso. Joaquin e Ilicic, uno è di troppo, levano spazio a Bernardeschi. Un altro che s'è perso, ma ha le doti è Camporese.

    RispondiElimina
  40. I don't believe them. I trust in you.

    RispondiElimina
  41. Post sotto dettatura di Traversi, per il mercato....

    RispondiElimina
  42. Somigli da vicino a un certo Pecos Bill...

    RispondiElimina
  43. Ma che sei sicuro?

    RispondiElimina
  44. stefano vienna12 giugno 2015 13:28

    Colpo basso sotto la cintura, Sopra. Questa era la base su cui poi inserire i nuovi acquisti, su cui non mi sbilancio perchè non seguo il calcio, al di fuori della Fiorentina. E poi io sono un fan del Loco, che Traversi odia per motivi che ben conosciamo.

    RispondiElimina
  45. "Non esistono pranzi gratis"

    RispondiElimina
  46. Te la canti e te la suoni. Male, peraltro.

    RispondiElimina
  47. Certo che te, il Cassandra che ci illumina perché lui sa, e Sopra, siete un bell'esempio di ottimismo.
    Previsioni basate sul nulla, vendute come prossime ed inevitabili catastrofi.
    Cioè, gufate per poi pronunciare l'anelito. " l'avevo detto "

    RispondiElimina
  48. Si trovano interessanti spunti sul web circa il modulo col quale Sousa fa giocare le sue squadra. Sembra confermato il 4 1 4 1 di cui parlava Foco. Chi sarà quell'uno davanti alla difesa?

    RispondiElimina
  49. stefano vienna12 giugno 2015 13:39

    Paulo Sousa, allenatore-giocatore.

    RispondiElimina
  50. Già il tuo nick mi convince fino ad un certo punto. Mica sarai un troll che viene qui a sottilmente provocare?

    RispondiElimina
  51. Leggo sempre che volete tutti disfarvi di Alonso. Che non è Carlos Alberto ma ha fatto un campionato degnissimo.
    Detto per precisazione vale più di Mario Rui che sembra chissà cosa.

    RispondiElimina
  52. Passator Cortese12 giugno 2015 13:41

    Jordan, Montella ha detto che la clausola rescissoria che ha firmato non valeva col chiaro intento di chiedere via libera senza di essa, per cui ha messo in discussione il contratto, ha svilito la rosa dopo il suo anno migliore addirittura parlando di ciclo finito, ha ridimensionato la società, ha fatto dipendere il suo entusiasmo da un importante rafforzamento.
    Nulla di tutto ciò da parte di Sousa è stato detto sul Basilea.
    Non risultano rimostranze del Basilea.

    RispondiElimina
  53. stefano vienna12 giugno 2015 13:41

    V'è sfuggita la frase da camionista di uno dei dirigenti viola: il monte-ingaggi si può ridurre tagliando 10 giocatori o tagliandone 2. Chissà chi erano i due a cui si riferiva? Non c'è proprio limite alla stupidità umana, ma ci dovrebbe essere un limite al livello di incompetenza presente in una singola azienda. Un 20% è fisiologico, di più è aberrante.

    RispondiElimina
  54. Io me lo ricordo bene. Tocca ammettere che quando era in condizione incideva in campo. Mi.pare di capire che si va verso un ccentrocampo a due + trequartista

    RispondiElimina
  55. Certo che lo è, e probabilmente quello sfigato che ho scritto sotto.
    Ma vedo che ha un certo seguito in Sopra.

    RispondiElimina
  56. Passator Cortese12 giugno 2015 13:42

    Tutto fa, eh eh eh.

    RispondiElimina
  57. stefano vienna12 giugno 2015 13:43

    Lele, a me Alonso piace, per fare cassa però non ne rimangono in tanti. Tra Savic e Alonso, fossi costretto, taglio Alonso. Se restano entrambi, sono contento.

    RispondiElimina
  58. so che rischio di essere ripetitivo, ma a me pare che si stia drammatizzando una situazione che drammatica non è. A Firenze c'è preoccupazione, tra i tifosi, e scritte e articoli ne sono un segnale. Ma si tratta di cose assolutamente fisiologiche legate alla rottura con Montella e ai dubbi sul futuro. La proprietà ha tutte le possibilità di riconquistarsi la fiducia di tutti.
    Ripeto: altrove si fanno gli striscioni "Pallotta maiale", si minaccia la gente, si fanno le contestazioni. Qui al massimo c'è un po' di preoccupazione. Non esageriamo con la sensibilità...

    RispondiElimina
  59. Anche questa mi pare un'altra bischerata. Scusa Belva, ultimamente ti leggo molto inconsolabile.

    RispondiElimina
  60. Avevo provato a postare una settimana fa sul blog di Lud un fac simile scherzoso di lettera di licenziamento inviata a Montella ma sono stato bannato.
    Le motivazioni erano esattamente quelle che hai menzionato

    RispondiElimina
  61. Fuori strada

    RispondiElimina
  62. LELE, mi sembrava che anche tu in passato non fossi entusiasta del troppo potere di Ramadani, o sbaglio? Jordan lo dice tutti i giorni. È diventato anche lui un gufo anti-Dv e anti-Fiorentina? O semplicemente ci sono molti tifosi che sono legittimamente preoccupati per un singolo aspetto?

    A me il troppo potere di Ramadani preoccupa, ma sinceramente spero che, come tante volte è già successo in passato, la società dimostri che le mie preoccupazione erano infondate.

    RispondiElimina
  63. stefano vienna12 giugno 2015 13:46

    Giocava proprio in quel ruolo, davanti alla difesa essendo poco mobile, l'unico suo difetto se ricordo bene. Non c'entra nulla, ma il mio mito era e ancora è Carlos Dunga, ovvero esattamente quel tipo di giocatore perfetto per giocare davanti la difesa in un 4-1-4-1. Tra l'altro, l'ultimo grande centrocampista brasiliano.

    RispondiElimina
  64. Nel Basilea era Frei, che ha un passato da trequartista, quindi non proprio un mastino. In generale mi sembrava un centrocampo con doti abbastanza buone, tecnicamente parlando. Anche le ali non è che fossero proprio standard come caratteristiche. Comunque credo che ancora non sia etichettabile tatticamente, ancora. Come non lo è o o lo era Montella che ha cambiato moduli e gioco in tutte e tre le esperienze da allenatore, dal 4-2-3-1 di Roma in poi. Il modo di giocare lo decidono le caratteristiche dei giocatori a disposizione, se un alenatore è abbastanza intelligente da capirlo, altrimenti si parte male e si finisce peggio.

    RispondiElimina
  65. stefano vienna12 giugno 2015 13:48

    Qui sulla Riblogghita invece ci siamo ricompattati. Fiducia condizionata al nuovo corso.

    RispondiElimina
  66. Ma cassa de che? O che ti ci metti anche te a fare il gufo?
    Basta e avanza smettere di pagare gli inutili.
    Poi mica dico che Alonso sia un grande esterno, ma sembra peggio di Luppi, qui dentro.

    RispondiElimina
  67. Passator Cortese12 giugno 2015 13:49

    Montella ha detto che la clausola rescissoria che ha firmato non
    valeva col chiaro intento di chiedere via libera senza di essa, per cui
    ha messo in discussione il contratto, ha svilito la rosa dopo il suo
    anno migliore addirittura parlando di ciclo finito, ha ridimensionato la
    società, ha fatto dipendere il suo entusiasmo da un importante
    rafforzamento.
    Nulla di tutto ciò da parte di Sousa è stato detto sul Basilea.
    Non risultano rimostranze del Basilea.

    RispondiElimina
  68. ma infatti sembra anche a me, e sono contento, e smentisce le accuse di gufaggio mosse da LELE a FOCO e SOPRA, oltre che quella di JINGLE secondo cui il blog sarebbe un covo di anti-società...

    RispondiElimina
  69. Perché è una bischerata? Il Basilea ha giocato col 4-2-3-1 che diventa 4-1-4-1 con pochissimi spostamenti. Almeno per quello che ho visto io.

    RispondiElimina
  70. Alonso lo vedrei bene da difensore centro sinistra in una difesa a 3, a me come terzino non fa impazzire,resta la mia opinione che conta zero, però io lo darei via.

    RispondiElimina
  71. stefano vienna12 giugno 2015 13:53

    In quel ruolo devi comunque avere piedi ottimi e grande visione di gioco. Un minimo di fisicità però devi averla. Insomma, tra un Inler e un Pizarro, nessuno die due perfetti per quel ruolo, preferisco allora Pizarro. La perfezione sarebbe un nuovo Dunga, ma esiste?

    RispondiElimina
  72. Ahahah.....dai che scherzavo!

    RispondiElimina
  73. Leggo molta gente in depressione. Oramai, per esperienza, ho imparato a far durare le incazzature il tempo necessario. C'è tutta l'estate davanti, sapete quante ne tireranno fuori per tener su i bandoni di giornali e siti internette? Sousa non lo conosco come allenatore, personalmente, scommessa per scommessa, sarei andato su un italiano; Iachini prima scelta, Sarri seconda. Visto che gli altri sono per ovvi motivi, inarrivabili. Ad ogni modo, sarà, come sempre, il campo il giudice insindacabile. Vedremo che squadra gli faranno e a cosa si punterà. Per fasciarsi la testa e rodersi il fegato, eventualmente, ci sarà tempo con le prime frescate, credetemi.

    RispondiElimina
  74. È una bischerata massima.
    Io non ho visto il Basilea e magari ha pure giocato così, ma un tecnico di valore attua uno schieramento migliore con quelli a disposizione.
    Se a Basilea avevano quelli, non è detto che a Firenze trovi gli stessi motivi.
    Vi piace parlare del nulla.
    Prima dovrà valutare in campo la rosa, poi deciderà.

    RispondiElimina
  75. stefano vienna12 giugno 2015 13:58

    Cassa per reinvestire, soprattutto a centrocampo dove siamo nulli. Siamo realisti, Lele, un terzino decente, magari giovane lo trovi pure, e dietro hai sempre Pasqual -che non è Luppi nemmeno lui- più questo Zanon che per me è già pronto. Mentre per trovare due grandi centrocampisti ti servono minimo 15-20 milioni. Io lo dico da due anni, la difesa viola è il reparto migliore, sono gli altri due reparti che richiedono invetsimenti pesanti.

    RispondiElimina
  76. 4312 1 Tata 2 Peruzzi 3 Kolarov 4 Inler 5 Basanta 6 Gonzalo 7 Yacob 8 Valero 9 Pato 10 Mati 11 Salah

    ci sentiamo lunedì, buon fine settimana ragazzi.

    RispondiElimina
  77. stefano vienna12 giugno 2015 13:59

    Provocateur!

    RispondiElimina
  78. LELE sono assolutamente curioso di vedere questa nuova Fiorentina. Senza alcun pregiudizio nei confronti di chi verrà: tantomeno nostalgia per ciò che fu. Proprio perché fu.
    Sono solo critico verso chi ha gestito due anni di sessioni di mercato che non hanno rinforzato l'organico nei sui punti deboli, spianando la strada agli alibi di Montella che, secondo me, molto di più non poteva fare. Magari avrebbe potuto raggiungere gli stessi risultati meglio. Ma la sostanza alla fine non cambia. Aspetto di vedere come integreranno l'organico che a mio
    parere e senza fare nomi, non è adeguato per competere a quei livelli cui noi tifosi intimamente aspiriamo. Se poi vogliamo nasconderci dietro a un dito e dire che ci sta bene arrivare tra le prime sei beh..allora è inutile discutere tanto va bene tutto

    RispondiElimina
  79. Lele, se leggi sopra puoi vedere che dico le stesse cose prima di te. Che ci abbia giocato quest'anno, cosa che abbiamo detto io e Belva mi sembra una cosa che si possa dire tranquillamente, mica è un'offesa.
    Uscite dalla modalità da battaglia che qui nessuno se la sta prendendo con Sousa.

    RispondiElimina
  80. Beh, è un modulo molto ibrido che di solito lo scegli perché hai un centrocampista con buone doti di regia e in grado di far cominciare bene l'azione, ma è un'impostazione prettamente di partenza che tende a modificarsi molto in partita. È importante avere esterni molto forti nell'uno contro uno in modo da non rischiare di lasciare solo il centravanti e centrocampisti dotati e bravi nell'inserimento. Però, ripeto, è un modo di giocare meno dogmatico di altri.

    RispondiElimina
  81. stefano vienna12 giugno 2015 14:01

    Non ci si può gufare da soli... io lo feci solo l'ultimo anno di Ranieri.

    RispondiElimina
  82. Giglio, anche te? Mi sorprende da uno che fa l'allenatore "vedere" centrale uno che manco sa fare le diagonali di un esterno difensivo...

    RispondiElimina
  83. Gufaggio.
    Cos'è se no? Si vuole trovare difetti e presagire scenari disfattisti sempre e comunque senza attendere risposte concrete e ufficiali.
    Io attendo la fine della campagna per esprimermi sulla società
    E attendo il campo per giudicare quello che sarà l'allenatore.
    Chi non fa come me è liberissimo, ovviamente, di vedere tutto nero e merdoso, ma io lo chiamo gufare.
    Atteggiamento di chi è vedova di Montella, anche se non lo dichiara, perché crede fortemente che quarto sia arrivato lui, come Pantani sul Mortirolo, non la società.

    RispondiElimina
  84. Io non sono contro la società- non avrebbe neanche senso essere qui (dove si tollera- fortunatamente qualsiasi schieramento e le dialettiche hanno come finalità la Fiorentina )- ma sono contro le cagate che può o potrebbe commettere la Società, che non è la Fiorentina. Distinguo. Io tifo Fiorentina.
    Sono un peacekeeper di professione, ma ciò non significa che sia "scemo".
    Montella mi ha inorgoglito per tre anni e mi ha depresso per due mesi...facendo cagate, dicendo cagate ma sarebbe assurdo negare che nella storia della viola non sia già storicizzata "La Fiorentina di Montella", che si colloca tra le prime 5 di sempre. Punto.
    La società evidenzia gradi doti, grandi difetti. Come la mia società personale.
    Solamente che io ieri ho deliberato, con tattica e metodologia, come allontanare chi non capisce un cazzo del mio settore e mi ha inculato soldi e me li ha fatti perdere...(scusate le parole), mentre nella Fiorentina chi ha permesso di perdere minimo minimo 3.000.000 con Neto è ancora lì, chi rischia di perdere un futuribile top (Salah) poiché non si sa se riesce a trattenerlo (sino a ieri era un si...) sta lì con le mani in mano. O risolve?!?
    Azione, reazione...tesi, antitesi, verifica...
    Faccio questo..cosa succederà?
    Non faccio questo, cosa succederà?
    Affermò questo, cosa succederà? E se non dico nulla?
    Ecco...la comunicazione -come sempre- al primo posto...Errata.

    RispondiElimina
  85. Dovresti invece attenerti ai risultati, che dicono che li abbiamo conseguiti grazie a TUTTI. Quindi anche e aggiungo soprattutto grazie alla rosa che la società aveva messo a disposizione. Poi è tutto migliorabile, ma il disfattismo è palpabile.

    RispondiElimina
  86. Ricordo solo a tutti che, anche se è ovviamente prestissimo per ragionarne, ci sono anche gli altri. Io, per esempio, non credo che anche il prossimo campionato le due milanesi faranno beneficienza... Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  87. stefano vienna12 giugno 2015 14:11

    Sì, ma non sottovalutiamo l'importanza di avere i bilanci apposto. Io sulla storia dei soldi cinesi del Milan ho ancora i miei dubbi. Finchè non ripianano i debiti, seriamente, avranno sempre l'acqua alla gola e non potranno pianificare molto. Spero di non sbagliarmi. Il Napoli si deve ridimensionare, Roma e Lazio devono restare a livelli che di solito non reggono per più di due-tre anni.

    RispondiElimina
  88. Belva, che stimo enormemente e che spero mi perdonerà se ho giudicato bischerata una sua espressione, si chiede già da ora chi sarà il centromediano. Il mio rilievo era su questo.
    Un buon tecnico, per essere tale, fa giocare in base alle qualità della rosa, non adattare questa in base ad un solo principio tattico, sennò si ritorna alle forzature degli anni passati. Che per fortuna sono storia.

    RispondiElimina
  89. ripeto, è presto per dirlo, ma non credo che il Milan cannerà ancora... qualche dubbio in più per l'Inter... il vantaggio che ha avuto la Lazio potremmo averlo noi il prossimo campionato, ma loro avranno (se passano) i soldi champions... la roma è, di base, più forte, dovrebbe partire davanti, la Juve non la conto, poi c'è il Napoli di Sarri... insomma, la lotta sarà dura più che mai...

    RispondiElimina
  90. sì Lele, però un mediano coi controcazzi manca e non da ora, che ce la faranno a comprarlo almeno quest'estate? Non penso che Sousa o chi per lui ci sputi sopra, nel caso...

    RispondiElimina
  91. Quanto alle modalità tempestose con le quali si è chiuso il rapporto col tecnico, me ne sono occupato
    solo al fine di dissertare sotto il profilo giuridico-filosofico perché hanno emesso un comunicato guerrigliero che aveva tutti i crismi (come confermato ieri da Rogg) del licenziamento per giusta causa. La tesi non era tanto campata per aria visto che ne hanno parlato tutti i siti viola e a Sportitalia hanno interpellato anche un legale. Poi come dice Rogg, da qui a passare per le vie di fatto ce ne corre. Come dire prima tiro il sasso e poi, se stai buono e ti accordi, nascondo la mano. Mi sono soffermato su questi aspetti perché mi sembrano più indicativi di un certo modus operandi aziendale di tutto quello che investe le polemiche circa la doppia morale.
    Quanto alla verità storica - che in quanto tale non si conoscera' mai - non mi interessa. Montella non è più il tecnico della Viola. I don't care

    RispondiElimina
  92. Cassandra Peterson, qualcuno se la ricorda?

    http://i.ytimg.com/vi/dgZz770EBXE/maxresdefault.jpg

    RispondiElimina
  93. GeppettoDanese12 giugno 2015 14:18

    io invece non credo che la Roma si riconfermerà. Si riprenderà il Milan (anche perché fare peggio dell'anno scorso la vedo dura, per una società come quella). Probabilmente anche l'Inter, se Mancini viene a patti con la realtà e la pianta di chiedere la luna. Sulla Lazio ho dei dubbi, ma temo non arriverà al di sotto del quinto posto.

    RispondiElimina
  94. beh, direi che, almeno qui, Bucchioni e Calamai, di molto, di pigliano peicculo...

    RispondiElimina
  95. boh, secondo me esageri. Anch'io sono preoccupato, un po' per l'arrivo di un allenatore sconosciuto, un po' per una campagna acquisti di cui ancora non sappiamo niente, un po' per il crescete potere di Ramadani. Ma hai ragione a dire che bisogna aspettare la fine per giudicare, ci mancherebbe.

    RispondiElimina
  96. Geppe, non è obbligo che arrivi seconda, ma anche terza o quarta... intendo dire che la montagna da scalare sempra più "hors categoriè" degli anni appena trascorsi...

    RispondiElimina
  97. GeppettoDanese12 giugno 2015 14:25

    guarda, sul fatto che la nostra grande occasione fosse quest'anno, con me sfondi una porta aperta. Dicevo soltanto che dietro la juve inizia a infoltirsi la fauna che si litiga i suoi avanzi

    RispondiElimina
  98. Può essere che l'impressione sia questa: in realtà dal mio punto di vista è solo analisi dei fatti. Fatti che non sono solo gli errori di Montella ma anche i tanti errori sottoporta dei giocatori, i rigori buttati al vento, le amnesie difensive anche individuali. D'altro canto se analizziamo nel dettaglio la storia dei singoli componenti della rosa, si tratta tranne Gomez (che peraltro ha reso come sappiamo) di giocatori con mesto palmares che Montella ha trasformato in perdenti di successo

    RispondiElimina
  99. stefano vienna12 giugno 2015 14:25

    scusate l'insistenza, ma sulla frase da camionista su Rossi e Gomez lka pensate come me, vero?

    RispondiElimina
  100. Io non comprendo perchè se uno ha apprezzato globalmente il lavoro di Montella e lo dice, deve essere etichettato per forza. Per me i risultati sono figli di molti fattori, tra i quali le scelte societarie sono pari al comportamento dell'allenatore che, essendo stato preso dalla società, è uno di queste.
    Ritengo i risultati raggiunti, per me, buoni e in linea con le potenzialità di questa società, quindi, per me, si è lavorato in maniera buona in tutta l'ACF Fiorentina.
    Personalmente avrei preferito non vedere tutta questa storia che io imputo ad un'operato incompleto di chi compone questa società, perché un allenatore, se è vero che è un dipendente, deve essere "contenuto" nella sua libertà di esternare e questo, per me, non è stato fatto. Per me in tutta questa pletora di dirigenti è venuta a mancare la figura che rappresenta la società e che compare per murare anche queste cose, oltre che essere un'espressione chiara del volere dei padroni anche per i dipendenti.
    Sono anti Della Valle se lo dico? Lo sono anche se dico che Lucchesi, per me, fece cacare, allora.
    Accusarmi di gufare dopo che ho tifato anche Florentia Viola a Gualdo, vissuto due retrocessioni senza smettere mai di amare questi colori e aver cominciato ogni singola stagione sperando di vincere lo scudetto anche con Ariatti e Savini, mi sembra una cosa che non credo di meritare.
    A me interessa poco, intendiamoci, il mio pensiero va preso per quello che è, io sono il primo a metterlo in discussione. Però mi sembra che a questo presunto pessimismo shopenaueriano, non è che si contrapponga un'entusiasmo così sfrenato. Sono cambiamenti e come tali mettono un po' di timore, come in tutte le cose, tutto qui.
    Comunque, se vi può tranquillizzare, io sono in attesa della nuova maglia che comprerò come negli anni di Montella, sperando di poterci cucire sopra qualche pezza colorata, esattamente come negli anni scorsi.

    RispondiElimina
  101. Riguardo al Milan, io invece credo che quando Berlu si muove per le sue aziende, sa bene dove mette i piedi. Se ci saranno, per loro, disponibili soldi cinesi per acquisti importanti, non lo so, ma ho letto che L'Uefa sta modificando il FPF.
    Sembra infatti che stiano varando una possibilità di presentare un business plan finanziario di una durata di alcuni anni, dove si dichiara che investimenti superiori agli attuali limiti, sono sostenibili e mirati a raggiungimento di obiettivi sportivi = quattrini derivanti da diritti TV.
    Cosa che eventualmente potrebbero fare anche in Fiorentina. Anzi, sarebbe una società ideale, perché con i conti in ordine e per quattro anni arrivata alle soglie della CL.

    RispondiElimina
  102. Ma nel video dell'intervista io non le ho sentite

    RispondiElimina
  103. stefano vienna12 giugno 2015 14:29

    Hai ragione, Belva. Però i soldi sono i loro, se ci mettessimo tutti a provocare i nostri datori di lavoro, sai quanti comunicati di quel tipo riceveremmo? Chediamolo a Sopra, cosa prova un datore di lavoro quando si sente prese in giro da un suo dipendente? Certo, dovrebbero essere i consiglieri a farlo ragionare e riportare alla calma, ma devono essere consiglieri con le palle.

    RispondiElimina
  104. sì, il problema sono proprio gli avanzi e CHI li lascia... ;-)

    RispondiElimina
  105. Il problema è che i soldi non si sa da dove arrivino e che un fondo d'investimento, come tu puoi insegnarmi, non fa beneficienza ma cerca il profitto massimo. Poi che possano vincere qualcosa è probabile, ma a me sembrano vittorie in leasing. E il leasing non è sempre conveniente.

    RispondiElimina
  106. più che le palle, un consigliere dovrebbe avere cervello...

    RispondiElimina
  107. Messa da parte le capacità di trasformazione di Montella, opinabile come tutte le opinioni, mi interessa pochissimo. Per me è storia.
    Ripeto, tutto è migliorabile, come l'allenatore aggiungo io, ma quello che volevo dire che la ACF è arrivata quarta con, e non nonostante questa rosa.

    RispondiElimina
  108. Qui volevo arrivare. Peraltro ho letto anch'io questa cosa

    RispondiElimina
  109. stefano vienna12 giugno 2015 14:33

    Scusate se m'intrometto come al mio solito: in sede di campagan acquisti, se hai un'idea di gioco provi a costruirti la rosa adatta. Come dice Foco sopra, passare al 4-1-4-1 non è che devi stravolgere tutto. Servono due centrocampisti buoni, ma servirebbero anche con altri moduli.

    RispondiElimina
  110. eheheh, ma, dall'altra parte, un fondo non mette MAI i soldi dove pensa anche solo per un secondi, di perderli...

    RispondiElimina
  111. stefano vienna12 giugno 2015 14:35

    L'ho letta da qualche parte. Non penso che i giornalisti se la siano inventata., pur con tutta la mia disistima per i giornalisti.

    RispondiElimina
  112. Certo. Negli annali resterà questo e alla fine solo questo conta

    RispondiElimina
  113. Comunque: schizzati in un attimo a 115 commenti. LELE è un combattente e con lui non ci si annoia mai

    RispondiElimina
  114. Forse, il risultato per la società, però è che in cambio di una possibilità di successo hai molte certezze di ulteriore indebitamento col fondo stesso e una sovranità demandata a terzi. Poi noi tifosi siamo interessati ai meri risultati sportivi, però noi siamo stati cancellati per bazzecole se paragonate a quello che succede adesso con questa sottoscrizione di intenti di indebitamento cronico. Inoltre i fondi drogano il mercato innescando un meccanismo in cui società sane come la nostra non solo non possono aspirare al campione affermato ma neanche al giovanotto di belle speranze.

    RispondiElimina
  115. stefano vienna12 giugno 2015 14:42

    87 commenti, Belva, opuure il diabolico Pollock m'ha inserito un filtro ad personam

    RispondiElimina
  116. Fai il refresh della pagina e cambiano. Blogspot è il vero diabolo

    RispondiElimina
  117. Contano i fatti e questi dicono che la ACF, non la As Montella, è arrivata quarta.
    Condannare i dirigenti perché hanno una linea preferenziale con uno, pur esterno ed ovviamente interessato, Ramadani, che ad oggi ha portato, tramite suoi assistiti, più di 50 milioni di utile senza tener conto della valutazione di Salah, un poco ingarbugliata, mi pare pretestuoso.
    Per condannare lui e chi si fa...soggiogare, bisogna che ci porti tanti pacchi.
    E a quel punto, giusto infamare.

    RispondiElimina
  118. Non so se siete mai stati in Cina. Siamo sulla luna, là, per noi terrestri è difficile capire le potenzialità.

    RispondiElimina
  119. Foco, hai ragione, noi siamo stati cancellati per bazzecole e, senza scomodare i paragoni con OGGI, c'è stato chi, con un debito 3/4 volte superiore a quello di ceccogrullo, ha ottenuto una legge ad personam... purtroppo la legge non è uguale per tutti ed è anche per questo che al fair play finanziario e soprattutto a chi dovrebbe farlo rispettare, ci credo il giusto...

    RispondiElimina
  120. i cinesi ce li ho in casa, ahahahah... comunque penso di capire ciò che vuoi dire...

    RispondiElimina
  121. ma c'è qualcuno che condanna e infama e me lo sono perso?

    RispondiElimina
  122. Sfrutto la quasi impossibilità di deambulazione...

    RispondiElimina
  123. Ti ho dato di gufo, povero animale pure buffo, in relazione allo sfascio che intravedi all'orizzonte causato dal rapporto con Ramadani. Sul quale ho detto sotto. Sei stato a Gualdo? Ok sei una civetta.
    ah ah.

    RispondiElimina
  124. Io non vedo uno sfascio all'orizzonte, mi sembra solo più positivo mantenere relazioni il più possibile diversificate, tutto qua. È un timore che condivido anche con Jordan, mi pare. E comunque l'unico uccello che mi potete accostare è la passera scopaiola ahahahah

    RispondiElimina
  125. Ci ha portato anche Marin e Richards e 1,7 netti l'anno, tanto per ricordare gli ultimi due. Ma non è questo il punto, a me non scanadlizza che si frequentino questi tipi, tutti lo fanno, mi scandalizza che lo faccia uno che di calcio e di mondo del calcio a questi livelli non capisce una sega. I procuratori o gli uomini di mercato in genere li gestisce chi lo fa di mestiere, il DG o DS, Corvino ieri, oggi Pradè nel nostro caso, non il ragioniere. Lo facevano, in altri tempi, quasi da soli, Rozzi e Anconetani che, però, di calcio ci vivevano, soprattutto il secondo, ed erano in pratica dei DG di alto livello conoscitivo.

    RispondiElimina
  126. 50 milioni di "UTILI"? Mi sfugge qualcosa....

    RispondiElimina
  127. O Foco ma icche tu ci hai cucito gli anni scorsi?

    RispondiElimina
  128. Ci credo, ma i cinesi mi pare di capire che col Milan non c'entrano. Il fondo è la Doyen che è riconducibile, per ora, solo a due turchi. Bee pare solo un intermediario e se i dati sul suo patrimonio sono quelli che girano, per cacciare mezzo miliardo adesso dovrebbe star pranzando a sardine e cipollotti. Non sono gli sceicchi padroni di uno stato con più miliardi che abitanti, questi. L'acquisto di Jackson Martinez mi pare un esempio illuminante : il Milan compra col finanziamento di Doyen un giocatore del Porto che ha la maggior parte dei diritti economici del cartellino che sono di...Doyen, assicurandosi che il Milan ripaghi il finanziamento e che abbiano una notevole plusvalenza sulla vendita del cartellino. Martinez li dovrà fare di gol per ripagarsi, altro che Gomez.

    RispondiElimina
  129. Ma...una domanda che tutti vorrebbero formulare, dall'Hanappi Stadion al Tivoli Stadion: Vargas rinnova?

    RispondiElimina
  130. Support your away-fan.

    RispondiElimina
  131. Niente, ma ci spero sempre come tutti. È un modo per dire che il mio tifo per la squadra è inscalfibile.

    RispondiElimina
  132. Io, senza aver seguito bene la faccenda dall'interno, non mi spenzolerei in tanti giudizi netti. Dall'esterno non vedo quando Montella abbia preso in giro nessuno, caso mai è ststo un po' inopportuno soprattuto conoscendo l'ipersensibilità della controparte alle critiche o anche ai dubbi espressi in pubblico.

    RispondiElimina
  133. Io ho solo letto quello riportato dal mediatore dell'affare Bee Berlu e ci sono motivi di credere alle potenzialità di cui parla. Poi mi fermo qui.
    I fondi sono quelli che hanno i soldi. Per impedire questo processo dovresti metterli fuori dai giochi con direttive ad hoc, ma, come le banche che dirigono la vita di tutti, l'articolo quinto è e sarà sempre quello vincente.

    RispondiElimina
  134. Appunto, di Bucchioni mi fido il giusto...Può essere che ci sia però del vero, magari non per 4.5 ma per 3.5, chissà

    RispondiElimina
  135. Riporto il risultato di un'analisi economica fatta da un utente, Maffe, che elencava costi e ricavi delle operazioni targate Rama in Fiorentina.
    Quello è il saldo, anche se ti sfugge.
    Non vedo invece attinenti gli emolumenti, come scrive Jordan, che sono prestazioni pagate e non compravendite.

    RispondiElimina
  136. stefano vienna12 giugno 2015 15:29

    Vargas gioca domani contro il Brasile. Vamos Perù!

    RispondiElimina
  137. Mi piace la tua " battaglia " LELE, non scherzo, mi piace soprattutto perchè all'interno di un luogo piacevole in cui le " battaglie" non sono MAI state messe in preventivo..tante voci che potevano differenziarsi sul nulla ma che alla fine confluivano tutte e sempre all'unisono sul punto centrale..quello che davvero conta.JINGLE ( a proposito, grazie mille per i saluti..ingrato), ne usci appunto per diffondere il VANGELO in quei luoghi senza Dio..senza il Dio che progetta la frontiera e s'inventa Italo.Non mi è parso oggi di leggere infamate verso coloro che presto e a ragione lo saranno..la città pulsa..il nuovo arrivato sarà, spero, il cavallo di Troia per raggiungere "la pace"..LELE, lo scrivo io, non gli altri, io e solo io sono l'unico che li ha infamati, a volte a torto, spesso mi chiedo come facciano tutti gli altri a resistere..per Montella tu spesso sostieni non siano stati i risultati a fartelo...detestare...beh, concedi anche al sottoscritto questa debolezza..vero che non conosco Sousa..vero che non so quale mercato ci aspetta...da ingenuo che sono faccio solo due conti e mi dico: se la cacciata del napoletano è stata legata alle sue ignobili pretese oltre che alle sue uscite fuori luogo, il nuovo arrivato è garanzia di scelte mirate a posizioni di classifica elevate?..non lo so, io sinceramente non lo so e poi io sono in malafede...invidio le tue "quasi" certezze..invidio la tua calma quando scrivi: aspettiamo...invidio la tua fiducia nel prossimo purchè questo prossimo siano Loro e solo Loro..certo, è un LELE che appassiona e ti spinge verso l'ottimismo...è un LELE tifoso Viola a differenza del sottoscritto che vede sempre tutto nero e infama componenti Viola che sarebbero da rispettare..insomma...è finalmente un LELE diverso da quello che definiva "omuncolo" una componente Viola quando ancora era Viola..con questo non voglio dire tu sia cambiato o abbia cambiato atteggiamento....parlavo solo a me stesso e a me stesso domandavo: O coglione d'un piacentino, hai finalmente capito cosa s'intende per componente Viola? Stavolta ho finito per davvero, non ho praticamente (ma mai l'ho avuto in realtà), più nulla da esternare..un saluto a tutti e a tutti voglio bene..ciao JINGLE..io di te mi ricordo sempre.

    RispondiElimina
  138. È un giro un po' losco che ha aggirato norme e leggi non pronte a questa nuova speculazione. Anche l'Udinese non sembra così immune da questi giri strani, qui da noi. A me, personalmentr, dà fastidio per il motivo che creano una spaccatura tra certe società e quelle come la nostra, che muovendosi nella legalità ed il rispetto delle norme, rischia di vedersi allontanare sempre di più dalla possibilità di conseguire il risultati sportivo.
    Io, comunque, sono uno di quelli che sta con questo modo di fare le cose e contro quello dei fondi domiciliati alle Cayman. E gradirei che ne stessimo sempre lontani, che una coppa in più o in meno non mi cambierebbe nulla, la consapevolezza di aver a che fare con gente che sottrae milioni di euro al bene comune invece mi allontanerebbe.

    RispondiElimina
  139. Una lunga storia con la stronza di caviglia, da una ventina di giorni con un tutore.

    RispondiElimina
  140. Ti ci sai mettere con uno che per fermarlo han dovuto falciarlo e massacrare la caviglia? LELE come Gomez!

    RispondiElimina
  141. Ma io non sono ottimista nei casi che enunci, solo valuto fatti. E solo ed unicamente a questi mi rifaccio. Divento iperottimista invece, se questi li paragono al crepuscolo del proprietario precedente.
    Non ho niente da rivedere nel giudizio sul comportamento, da omuncolo, tenuto dal nostro ex-allenatore.
    Nello specifico un componente viola, come tu dici, per non essere definito tale, si comporta con rispetto non verso i DV, ma verso la ACF datrice di lavoro.

    RispondiElimina
  142. So che forse ti farò male ZV, quindi perdonami se puoi.

    Ha senso ricordare che siamo dal '92 in presenza conclamata del più grosso conflitto di interessi che Europa ricordi dal dopoguerra a questa parte?
    Ha senso ricordare che tutte le considerazioni utilitaristiche portate a sua giustificazione (da destra nel cuore e nel portafoglio, da sinistra solo e spregevolmente nel portafoglio) sono miseramente naufragate alla prova dei fatti?
    Come si può etichettare come disfattista un soggetto moderatamente preoccupato di assistere al possibile verificarsi di tutta una serie di comportamenti che neanche tanto implicitamente affidano il settore tecnico a quella che dovrebbe essere la controparte, senza neanche avere in casa la capacità di controllo ?

    RispondiElimina
  143. comunque, al di là di tutto, gran parte dei miei dubbi già si risolverebbero con la conferma di Salah. Assicuratemi che avremo la coppia africana lì davanti l'anno prossimo, e già mi sale l'ottimismo.

    RispondiElimina
  144. +50 milioni di utili (solo da Ramadani- che non condanno, per carità...fa suo lavoro e porta gente mediamente rivendibile, che É quel che conta per noi...-20 milioni per sistemare il bilancio 2014, -20 per questo bilancio.... monte ingaggi da abbassare, tetto spese imposto per calciomercato......
    Continua a sfuggirmi qualcosa.
    Fui rimproverato sul sitone perché scrissi un anno fa "Facciamo crescere Berna e Babacar perché rivendendoli potremo costruire un'ottima squadra" e mi contro-scrissero "Perché rivenderli? Intorno a loro costruiremo una grande squadra!!".....credo che all'epoca di avere avuto ragione....

    RispondiElimina
  145. Non li vedi attinenti ma chi paga li vede,perchè è sempre il solito. Se mi appiccicano due borbottini che mi costano cinque milioni l'anno per giocare una decina di partite in due devo dirgli grazie?

    RispondiElimina
  146. Per me era fortissimo anche Mauro Silva, pre-infortunio...La diga centrale brasiliana del '94 era qualcosa di fantastico, Dunga e Silva da lì non facevano passare nulla, ed entrambi difendevano benissimo il pallone.

    RispondiElimina
  147. Anche la cicala la un n'è male e,in mancanza, ci si contenta anche d' un po' di topa. Qui la chiaman "boceta" (si pronuncia con la "s" bosseta") con tutte le battute derivanri per assonanza con gli autobus piccoli (bussette), il mafioso Tommaso Buscetta ("sc" e un'alta volta "ss") etc... etc.... Però, a parte il nome, è tutta roba bona.

    RispondiElimina
  148. Ah mi spiace...Ricordavo di un ginocchio, datti pace, ormai puoi giusto giocare a golf con Cuccureddu, ahaha

    RispondiElimina
  149. Africoteutonica.
    Si lo so, sono il solo a sperarlo.

    RispondiElimina
  150. stefano vienna12 giugno 2015 16:18

    Io sono più preoccupato per Bernardeschi.

    RispondiElimina
  151. Lele, pensa che ho letto adesso il post in cui mi accomuni alla figlia di Priamo.
    Vorrei rassicurare sul fatto che a me di dire un giorno "l'avevo detto" me ne frega meno di niente, faccio delle considerazioni del tutto personali che rimangono tali e senza pretesa di infallibilità. In questi tre anni ne ho sbagliate diverse, come, del resto, anche altri, ma senza inseguire ciecamente un post che avevo scritto o battaglie ideologiche che in questo contesto non hanno significato d'esistere. Quella che giudico la mia onestà intellettuale mi impedisce di tralasciare argomenti o fatti solo per avere l'illusione di aver ragione su un blog e se questo non è associabile al mio modo di pensare mi dispiace e deve essere a causa di mie difficoltà espositive.
    Io sono il gufo che parlava di possibilità di vittoria anche quando ,facendolo, passavo per un ottimista ai limiti della coglioneria e quando altri erano impegnati a cercare gli errori del tecnico per ricordarsi che c'era ancora una possibilità minuscola di vittoria. È tutto scritto e facilmente reperibile.
    Sappi che questa cosa me la pagherai la sera della famose cena, a cui mi presenterò stazionando poi al bancone del bar prima e dopo, facendo mettere tutto sul tuo conto. Sto preservando il fegato solo per questo ehehehehe

    RispondiElimina
  152. Da una buca all'altra ti ci portano col trolley! Voi che avete una certa età...

    RispondiElimina
  153. Ma se rinnovano Vargas può venire anche STEFANO con il peruviano?

    RispondiElimina
  154. Non sono attinenti in quanto emolumenti.
    Se poi rendono per quanto li si pagano, dipende da tanti fattori e non si possono vedere come pacchi di Ramadani. Marin era un tentativo, ma pur sempre un giocatore giovane, conosciuto a livello europeo e stimato.
    Io come sempre resto su quello che ho visto, e nei miserrimi spazi a lui riservati fece bene. Detto questo, è stato sei mesi.
    Richards viene dal City, non il Pontassieve, da molti di noi richiesto a più presenze, me compreso. E tu pure più volte, addirittura come tornante. Non mi pare dunque che debba considerarlo borbottino se il Montella un te l'ha fatto giocare.
    Poi va da sé che tutte le ciambelle non potranno essere centrate, ma finora non si possono avanzare critiche complessive a questa collaborazione.
    Tutt'altro.

    RispondiElimina
  155. elemazzocchi@libero.it12 giugno 2015 16:33

    E secondo te se potevo andare in campo stavo qui!

    RispondiElimina
  156. Paulo Sousa si è messo d'accordo con un altro senza il permesso della società, visto che glielo sta chiedendo adesso, altro che parlare di clausola rescissoria!

    RispondiElimina
  157. stefano vienna12 giugno 2015 16:37

    Guarda che non è il Vargas dell'era Prandelli che invitarlo fuori a cena ti sarebbe costato un occhio, adesso al massimo ordina un pollo in umido e un bicchiere d'acqua liscia. Professionista serio, 4 gol e due assist nella stagione 2014-2015 -altro che Mati e Valero...

    RispondiElimina
  158. Oooooh, la mail pubblicata al posto del nick.
    Tra l'altro c'ho una parte della mia famiglia con quel cognome e una cugina che ha lavorato a Firenze che ha la stessa mail con provider diverso.

    RispondiElimina
  159. infatti han vinto il mondiale pur non avendo una squadra stratosferica (quella dell' 82 era molto meglio).

    RispondiElimina
  160. Pollo in umido e acqua liscia al ristorante, dalle mie parti si dice che è " come leccà la picchia co' le mutanne"

    RispondiElimina
  161. difensore? O Giglio ma se mi pare negato in difesa. Lo vedo esterno in 3-5-2 a scavallare sulla fascia, non sa fare molto di più.

    RispondiElimina
  162. stefano vienna12 giugno 2015 16:42

    Volevo avvertire Foco che Pollock è andato al mare, probabilmente a Rio Maggiore oppure a Monterosso (dove visse per anni il suo collega Montale), non ce lo vedo Pollock a Portofino.

    RispondiElimina
  163. Senti bello, tra me e te coi fisico è meglio che un ti ci metti!
    Ahahahah!

    RispondiElimina
  164. Comunque il problema di base è quello già detto. Chi lo gestisce, e, se hai un DS, non può essere che lui.

    RispondiElimina
  165. Bene, non sei più gufo.

    RispondiElimina
  166. E lo so, l'era una battuta. Se tu ci hai vent'anni e passa di meno o che potrò pigliatti pe'i culo pe' l'età? La miglior difesa è l'attacco.Sempre avanti.

    RispondiElimina
  167. Bobby Caponata12 giugno 2015 16:48

    Non ce lo facevo sulla scia di Montella, invece l'esperto di calcio spagnolo dice: “Devo dire che Montella è stato un po’ il precursore del calcio di stampo spagnolo, Paulo Sousa ne sarebbe il prosecutore ideale. Penso che i dirigenti viola vogliano dare continuità al progetto Montella, quindi proseguendo...." http://www.fiorentinanews.com/diego-tavano-a-fn-juanfran-il-classico-esterno-spagnolo-pronto-per-la-serie-a-e-per-la-fiorentina-anche-perche-sousa-e-lideale-post-montella/
    E allora vai coi tre tenoriiiiiiii!!

    RispondiElimina
  168. Siamo d'accordo. Volevo solo dire che avercene di gente che ti portano i risultati di Ramadani!
    Jordan via, senza ricordarli tutti, l'affare Nastasic è stato quasi da inchiesta.

    RispondiElimina
  169. Così Stefano si spara!

    RispondiElimina
  170. No prima io. Anzi pugnale e harakiri.

    RispondiElimina
  171. Non afferro, veramente Pollock è qui con me e Montella che facciamo brainstorming per il pezzo di domani e pasteggiamo a lupini e cinzanino. Se è per il motto sottostante, trattasi di antico detto locale, quindi sunto di anni e anni di radici e pensiero umbro-sabino e, per questo, pura cultura.

    RispondiElimina
  172. Ti devo mandare un vermentino e una grappa di ciliegiolo opera dei tuoi omonimi.

    RispondiElimina
  173. Non c'è problema, per te questo e altro.
    Ma t'ho dato di gufo, eppoi so bene che non lo sei, quando ti riferivi al futuro Vila in mano a Ramadani.

    Comunque, gufi o no, come si deve commentare l'uscita di Furio Valcareggi?
    Che tra l'altro conosco come brava persona.

    RispondiElimina
  174. FOCO, l'hai mai leccata depilata con "crema vetiver" come calmante/lenirti e dell'eventuale rossore? Ahahah ahahahah........Quanto so' sceme alcune donne....

    RispondiElimina
  175. Ragà ma Pasqual?
    non lo sento da tanto. Non ve ne fotte niente eh?

    RispondiElimina
  176. Cassandra diceva la verità ma nessuno le credeva... triste destino, ma ciascuno ha il proprio. Di qui il nick.

    RispondiElimina
  177. Tozzi- Fan!!

    RispondiElimina
  178. Last-flag!...o flag-pole.....

    RispondiElimina
  179. L'alcol, se ben fatto, è sempre ben accetto. Tanto un mi fa una sega.
    Ma sempre di qualità, non sono un tipo da cubalibre, esempio.

    RispondiElimina
  180. AHAHAH, come caspita si traduce palo che corre?

    RispondiElimina
  181. E io un ti piglio pei culo! A me tu mi sei sembrato in forma.
    Almeno per una velocità montelliana.

    Ahahahah

    RispondiElimina
  182. A me sembra che lo facciano bene.

    RispondiElimina
  183. Passator Cortese12 giugno 2015 17:18

    Ripeto, Sousa non ha fatto nulla di quello che ha fatto Montella che ho riportato sopra e che ha causato il suo esonero.
    Infatti, non a caso, non risultano rimostranze del Basilea nè nei confronti di Sousa nè nei confronti della Fiorentina.

    RispondiElimina
  184. Il nuovo direttore generale che ha lavorato in Marcolin, Luxottica e Puma: calcio ad altissimi livelli.

    RispondiElimina
  185. Non dubitavo di loro, e come potrei, un nome una garanzia.
    Dicevo in generale.

    Ma la Grappa al ciliegiolo com'è, bianca o invecchiata in botte?

    RispondiElimina
  186. Ho letto solo che dice che Bernardeschi è della Juve.

    RispondiElimina
  187. L'interrogativo che ponevo prima a chi è al corrente su come predilige giocare il nuovo tecnico era volto a capire se costui preferisce chi detta i tempi o un mediano di rottura. Non c'era alcun riferimento a quelli che abbiamo o non abbiamo attualmente in rosa. Me lo chiedevo dopo aver sentito alla radio che Sarri, per esempio, usa stilare delle tabelle con le quali calcola il numero di passaggi diretti verso un solo giocatore. Nella fattispecie Valdifiori

    RispondiElimina
  188. Passaggi andati a buon fine naturalmente

    RispondiElimina
  189. Però sinceramente non ho mai visto giocare il Basilea si Sousa.
    Sono comunque propenso a pensare che si giocherà meno di balletto e più di fioretto. Dopotutto è quello che vogliamo in tanti, anche se onestamente, quando la Fiorentina montelliana era in palla era una macchina perfetta. Purtroppo dipendeva anche dagli avversari. Ecco serve potersela giocare con tutti.

    RispondiElimina
  190. Ecco, per dire, questo ha visto il 4-3-3, cosa di cui ,nelle poche partite che ho visto io, non vi era traccia. Anche perché nel 4-3-3 canonico non c'è possibilità di trasmutazione in un 4-5-1, per quello che ne capisco, per il semplice fatto che gli esterni d'attacco non si abbassano contemporaneamente ma, anzi, è probabile che uno si ritrovi anche ad essere l'elemento più avanzato.
    Questo per dire che le etichette tattiche lasciano il tempo che trovano e che, poi, sono le caratteristiche dei giocatori a dare un'impronta di gioco reale.
    Inoltre Embolo è una punta, di corsa più che buona, certo, ma non un esterno come gli altri due citati, quindi una sua presenza in campo muta l'atteggiamento tattico della squadra.

    RispondiElimina
  191. http://www.violanews.com/calciomercato/alla-scoperta-di-paulo-sousa-il-probabile-erede-di-montella-a-firenze-20150612/

    RispondiElimina
  192. me ne frega perché mi toccherà rivederlo anche l'anno prossimo. sono 11 fottutissimi anni, cristo

    RispondiElimina
  193. T'accumunerei più a Priapo...

    RispondiElimina
  194. Ecco, per esempio, Cabaye se proprio deve andare al West Ham, potrebbe venire da noi.

    RispondiElimina
  195. Non ricordi come correva il buon Fabio, ai tempi della Juventus? Una vita fa, d'accordo. Ma è immagine indelebile nella mia memoria. Qualcosa su youtube, magari si trova ancora.

    RispondiElimina