.

.

giovedì 4 dicembre 2014

See Emily play

E’ vigilia, tempo di allentare la tensione e anche la cintura dopo la scorpacciata di aspettative che si porta dietro una vigilia-cena come questa, passando dall’una all’altra attraverso l’aperitivo della speranza. Per farlo parto dal fondo, dal dolce, riavvolgo il nastro di una storia che vede oggi la protagonista vivere in Maremma. Una fetta della nostra Toscana troppo spesso martoriata dalle bombe d’acqua e accompagnata da maldicenze, come quelle di chi la reputa una maiala solo perché si veste di colori sgargianti e sapori forti. Di solito parliamo di calcio, e a dire il vero da quando c’è Zemanviola anche di grande distribuzione, contravvenendo a quelli che sono i dettami dello slow food, ma poco di musica a parte le ultime abbuffate di Bruno Martino che fanno invidia anche alle orge di Palazzo Grazioli. E allora voglio scegliere la colonna sonora della vigilia parlando di Emily Young, che a quei tempi aveva lunghi capelli neri e lo sguardo magnetico. Era il 1967, mentre oggi che li ha più corti è considerata la più grande scultrice vivente del Regno Unito, ha 63 anni e vive in Maremma dopo tutta una serie di peripezie e di incontri che fanno parte di quello che viene racchiuso per comodità nella termine“vita”. Era il 1967, parlo di un incontro formidabile tra l’ancora studentessa psichedelica e loro “Io ballavo, loro suonavano, io e Syd abbiamo parlato, non c’è stato altro.
Lui era un poeta fantastico, una creatura deliziosa. Ha scritto questa canzone dopo un sogno in cui ero apparsa io”. Un sogno secondo lei frutto di un esaltante mix di genio creativo, droghe e poesia. Insomma, per 30 anni non aveva saputo niente, poi un giorno la chiamò un amico che le rivelò un segreto appena scoperto in un libro... “Ehi, ma lo sai che la Emily dei Pink Floyd sei tu?” È stata una loro biografia, “Saucerful of secrets” di Nicholas Schaffner, a svelare nel 1992 l’identità di Emily, ricostruita incrociando nomi e storie come un grande puzzle che si è ricomposto nel tempo. Syd Barrett intanto è morto nel 2006. Lei, icona musicale, è diventata un’artista, la più celebre, la più osannata del Regno Unito. E se il leggendario genio di Syd, di lei fece una musa, probabilmente l’ancora giovane e profugo Ilicic ha ispirato quello di Elio e le Strorie Tese che nel 2005 scrisse “Gomito a gomito con l’aborto”. La nostra speranza  è che questo non diventi la colonna sonora del dopo Fiorentina Juve.



137 commenti:

  1. ..le conseguenze di una notte di mix e le conseguenze dell'amore mi hanno portato a questo...a -1 dal lancio mi sembrava giusto ricordare Colui che ci lanciò. .THE FINAL CUT.Buona giornata.

    RispondiElimina
  2. ..e non ringraziatemi..non serve..tra gente intelligente i silenzi valgono più delle parole.

    RispondiElimina
  3. Zeman,come hai appreso nelle tue frequentazioni svizzere lucchesi e come hai potuto constatare in prima persona in questi giorni di partecipazione alla ghita,qua vige un pensiero unico;siamo tutti allineati e non capiamo un cazzo di calcio.E il blog sta morendo piano piano a causa delle intemperanze di taluni(in particolare di FOCO e del Sopra,per non parlare di Deyna).Quindi queste tue impennate di testa non sono ben accette ai piani alti!Te lo dico da amico..3-3-3-1 é il nuovo verbo!

    RispondiElimina
  4. Insisto. Mario, non Vittorio. Grazie?

    RispondiElimina
  5. ..questo è più scenografico..più effetti e affetti speciali..ma anch'io sono per il Marione..poi quando pubblico qualcosa non mi piace pensare solo a me stesso e di conseguenza stamattina venendomi in mente JORDAN...

    RispondiElimina
  6. Why alwais Ilicic? Poor boy

    RispondiElimina
  7. Il mio è un modo affettuoso di farne tormentone. Vorrei che fosse lui l'uomo decisivo domani.

    RispondiElimina
  8. Io e Vittorio abbiamo tratti in comune, entrambi vittime di una Rita.

    RispondiElimina
  9. ..è solo per questo che sono qui..

    RispondiElimina
  10. http://video.corriere.it/moreno-torricelli-il-calcio-scomparsa-mia-moglie-ho-scelto-stare-coi-figli/79196df2-7b10-11e4-825c-8af4d2bb568e

    RispondiElimina
  11. Ho comprato il suo smoking a un'asta, lo conservavo con cura maniacale pensando che anche la forfora presente fosse parte integrante di quel cimelio, che dovevo salvaguardare. Fino a quando la Questura non me l'ha sequestrato sostenendo che non fosse forfora.

    RispondiElimina
  12. Stamane ho letto una randellata del GAT....mamma mia!!

    RispondiElimina
  13. https://www.youtube.com/watch?v=zdTarVfqem8#t=421

    RispondiElimina
  14. Tanto per rimanere in tema.

    RispondiElimina
  15. Ora se si perde è colpa vostra che avete ricordato questo sfigato portasculo!

    RispondiElimina
  16. Con le foto c'è stata una una caduta di qualità vertiginosa, ma se si arriva a VCG, non c'è salvezza.

    RispondiElimina
  17. ..eh no, non barate, semmai è colpa di quelle di ieri pubblicate dal Maestro...queste servono per compensare...per adesso è 2 a 2...se vi accontentate del pari smetto altrimenti ne avrei un paio in costume da sirenetto... comunque mi son preso pure dell'Iscariota..tacci vostri..

    RispondiElimina
  18. Hai ragione Lele, la Rita in questa non è venuta benissimo...

    RispondiElimina
  19. Gianaldone scatenato, posseduto dallo spirito di Carmelo Bene!

    RispondiElimina
  20. Non male Pollock! Se non sbaglio dovrebbe trattarsi di un Cava Juvé y Camps Cinta Purpura. Non è il mio Cava preferito, ma è senz'altro un buonissimo prodotto.

    RispondiElimina
  21. ..come mi vedono gli altri...

    RispondiElimina
  22. ...e sono 4......tripletta Rusic...in ri-monta...

    RispondiElimina
  23. C'è una maniera per ovviare a questo dover scendere per leggere i post recenti?
    Che palle!

    RispondiElimina
  24. Meno male un ci ha fatto vedere WCG 'n mutande e con le palle ciondoloni!

    RispondiElimina
  25. Zeman va bene che sei un ragazzo fine e che non vorresti mai far arrabbiare Vittorio, ma insomma, dài, scegliamone altre...

    RispondiElimina
  26. La Svizzera manda rinforzi....

    RispondiElimina
  27. Mi sono confuso con un album che raccoglieva varie tournè

    RispondiElimina
  28. Grandissimo Pollock! I Pink Floyd sono fra i miei preferiti

    RispondiElimina
  29. Voglio dividere tutti questi complimenti con Vittorio Cecchi Gori che da sempre mi da la forza per andare avanti.

    RispondiElimina
  30. https://www.youtube.com/watch?v=_j7E_jp6vc4

    RispondiElimina
  31. ..ho cliccato la tendina, ho ordinato per Migliore sperando mi comparisse il SUO viso e invece è comparso il mio di Iscariota...niente, non volete proprio cambiare...

    RispondiElimina
  32. Te le cerchi caro, passare dalla boutique del 4 3 3 al discount del 3 5 2 di fatto ti inchioda alle tue responsabilità. Per di più qua è tutta gente lingua in bocca con il marchigiano.

    RispondiElimina
  33. La confusione non è una scusante valida: chi di refuso colpisce, di refuso perisce, caro il mio Diordjevic sanfredianino. E comunque sia

    https://www.youtube.com/watch?v=cAmWkWZiZ50

    RispondiElimina
  34. Montella:" Pizarro sta bene. Si è allenato regolarmente"

    RispondiElimina
  35. Il che vol dire che te lo ciucci anche domani.

    RispondiElimina
  36. Se ordini per "Migliore" dovrebbe comparire sempre la foto di Adrian Mutu.

    RispondiElimina
  37. Montella: "I moduli? Cambia veramente poco o nulla".

    RispondiElimina
  38. Ecco messa la pietra tombale sulla modulistica.

    RispondiElimina
  39. Montella:"Col 352 abbiamo preso goal col Napoli. Col 433 ne abbiamo segnati tre al Cagliari".
    Vai col tango

    RispondiElimina
  40. fosse la prima volta che Montella dice una roba del genere. Ma ovviamente questa frase verrà sistematicamente ignorata, come tutte le fonti che non fanno comodo alla propria tesi, dall'ex storico del minculpop.

    RispondiElimina
  41. la prima cosa è verissima, passare dal 4-3-1-2 al 3-5-2 ci ha fatto giocare meglio, più offensivi, e un po' scoprire, col Napoli. La seconda è impossibile da verificare, il modulo con cui abbiamo giocato col Cagliari può essere definito 3-5-2 o 4-3-3 a seconda dello spostamento di pochi metri del terzino sinistro e dell'esterno destro. Ma questo è il gioco che fa Montella da 3 anni, mi pare strano che ci sia qualcuno che ancora non l'ha capito e si attacca alle formulette...

    RispondiElimina
  42. Credo che Fiorentina Napoli sia passata alla storia come l'impostazione tattica, infarcita di uomini fuori ruolo, più errata nella storia viola recente. Poi gli si può dare i numeri che si vuole, (che palle però) il disastro resta impareggiabile.

    RispondiElimina
  43. Montella si diverte da matti in conferenza stampa, quando prendono a chiedergli numerini. Manca poco faccia le supercazzole.

    RispondiElimina
  44. ripeto, come se non lo conoscessimo: sono 3 anni che è a Firenze, a ogni domanda sulla tattica risponde che il modulo non conta nulla e aggiunge esempi paradossali per far vedere che abbiamo preso gol con moduli teoricamente coperti e viceversa, e a ogni domanda sui giocatori risponde che è a disposizione e che valuterà all'ultimo momento. Le sue considerazioni tattiche se le tiene per sé, com'è giusto che sia, o almeno com'è nel suo modo di allenare.

    RispondiElimina
  45. Allora, Belva, io credo che presentarsi con Pek Mati Valero sia un bel rischio, questi amano attaccare da subito con un gran pressing, mi girerebbero si riproponesse il bis del primo tempo dell'anno scorso. Poi non parliamo di Gonzalo a vedersela sui cross contro Morata o Llorente, qui si va sull'allarme rosso incandescente.

    RispondiElimina
  46. allora, dato che ormai la tensione inizia a farsi pesante (ho un sacco di lavoro da fare prima di domani sera ma non riesco a stare concentrato neanche un secondo), proviamo a buttarla sul tecnico-tattico: cosa temete di questa Juve, e come provereste a neutralizzarla?
    Si è parlato molto di fasce, nei giorni scorsi: a loro mancheranno Lichsteiner e Asamoah, ed Evra e Padoin bloccati bassi nella difesa a 4 mi spaventano decisamente meno, tanto che presentarsi con due fasce coperte da Alonso e Joaquin (cioè scoperte) potrebbe non essere folle come sembra.
    La questione mi sembra piuttosto la loro trequarti: da quel poco che ho in visto in Champions, con il modulo di Allegri gran parte del loro gioco avviene lì, sulla linea di Pereyra e Tevez. Possiamo davvero permetterci un centrocampo tutto di costruzione senza nessuno a lavorare per infastidire quei due? Vogliamo lasciare i nostri difensori uno contro uno contro Pereyra, Tevez e Morata (che è meno implacabile di Llorente ma più veloce, e lanciato può fare male a tutti i nostri centrali)? Boh. La butto lì.

    RispondiElimina
  47. Veramente ilare la battuta su Marin. Abbiamo il nuovo Woody Allen.

    RispondiElimina
  48. abbiamo scritto quasi la stessa cosa contemporaneamente, ora mi preoccupo...

    RispondiElimina
  49. In teoria tutti contenti che mancano Lichsteiner ed Asamoah. Se pensiamo ai vantaggi in penetrazione, ok, ma in costruzione saranno più pericolosi, piazzeranno Pereyra a destra alto, molto bravo in dribbling e cross, e Pogba dall'altra parte. Per limitarli e affondare, mi garba immaginare una linea esterna in due tra Alonso Vargas Pasqual e Savic Cuadrado dall'altra parte. Insisto con Gonzalo fuori, improponibile contro quei colpitori di testa ( dentro Basanta). Davanti se mette Baba Gomez fanno gol entrambi. Segnatela.
    Probabilità che scendano in campo così? Zero.

    RispondiElimina
  50. Lele se la mettiamo sui duelli individuali, tanto vale dargli lo 0 a 2 a tavolino. Nel giovedì nero di EL per troppa paura abbiamo trasformato Asamoah in Hazard mortificando Cuadrado nell'angolo a destra in basso del rettangolo di gioco. Ecchediamine giochiamocela! Joachin e Cuadrado devono temere Evra e Padoin? Forse sara' il contrario

    RispondiElimina
  51. Non preoccuparti non è così grave.

    RispondiElimina
  52. Dietro, l'unico a poter marcare Tevez come passo è Richards. Basanta porterebbe ulteriore gioco aereo e cattiveria. Rodriguez in regia è imprescindibile, ma difficilmente resterà fuori Savic. Siccome anche Richards aggiunge qualcosa in contraerea, forse farei Richards-Gonzalo-Savic.

    RispondiElimina
  53. ma infatti sulle fasce sinceramente mi preoccupo meno del solito, l'assenza dei due migliori esterni arretrati del campionato non può non essere un bene, a questo punto siamo liberissimi di spingere con Gioacchino e Alonso e come dici bene tu saranno loro a doversi preoccupare di difendere.
    Mi spaventa un po' di più la linea della trequarti, con Tevez e Pereyra schierati e Pogba e Vidal pronti a inserirsi: noi in quella zona del campo normalmente non abbiamo nessuno, e aspettarli in difesa mi sembra possa portare all'uno contro uno sistematico, che di certo non va a nostro vantaggio. È un film che abbiamo già visto col Napoli e non vorrei si ripetesse, tutto qua. Poi il punto è che il mediano basso da mettere sulla linea della nostra trequarti non ce l'abbiamo, a meno di non mettere in quel ruolo Aquilani, che però significherebbe sacrificare lui e rinunciare al Pek, due cose che non piacciono per niente.

    RispondiElimina
  54. Non dobbiamo cagarsi addosso, ma rispettare il loro valore cercando contromisure ai loro punti forti e affondare nei loro deboli. Come dici e come ho ipotizzato sotto.

    RispondiElimina
  55. anch'io vedrei bene Richards contro attaccanti veloci come i loro, ma sinceramente ci credo poco, il trio Savic-Gonzalo-Basanta è il più collaudato, al massimo metterà Tomovic.

    RispondiElimina
  56. Pereira a destra è molto pericoloso.

    RispondiElimina
  57. Sappiamo tutti che la Gobba è una delle poche squadre in Italia in grado di perforare al centro. C'è poco da fare e non penso che Aquilani sposti gli equilibri. I nostri centrocampisti non fanno interdizione si sa. Borja e Mati se hanno birra in corpo, faranno pressing asfissiante sul portatore di palla. Quando va bene può scattare la ripartenza. Tutto lì. Ma la velocita' è dalla nostra parte

    RispondiElimina
  58. Non lo metterà mai Richards in una partita dove serve disciplina tattica come questa. Devi cercare di contenerli come reparto non come singoli

    RispondiElimina
  59. sì, concordo, per come ragiona Montella è così, anche nella finale di Coppa Italia ha preferito il disciplinato Tomovic al torello Roncaglia. Richards a me piace perché ha personalità, irruenza, fa paura, metterebbe lui in soggezione un po' di juventini per una volta. Ma non succederà, lo so bene, e capisco che Montella voglia evitare rischi inutili in una partita così delicata, per quello dicevo che secondo me metterà un trio collaudato, al massimo sostituendo Tomovic con Basanta.

    RispondiElimina
  60. Dinamicamente Alonso è in grado di soverchiare Pereyra:si sta smaliziando anche difensivamente. Piuttosto Montella studiera' bene le marcature sui piazzati. Pogba chi lo marca?

    RispondiElimina
  61. per me Valero tutta la vita. Fisicamente il duello è improbo, ma Valero mi è sempre sembrato il miglior marcatore tra i nostri, e la zona di campo su cui insiste di solito è più o meno quella.

    RispondiElimina
  62. Dai stanno crescendo, stanno trovando la forma ottimale dopo una preparazione raffazzonata fatta dieci giorni a Moena (in trentacinque!!) e il resto in volo in Sudamerica.
    Il fatto stesso che prima regalavano i primi tempi agli avversari, induce a pensare che dosassero un po'le energie.
    Ma ora stanno carburando un po' tutti tranne Gonzalo che tanto lo fa giocare di sicuro.
    I rischi difensivi con Tevez e Morata? Beh noi il portiere ce lo abbiamo no? Se chiede due milioni di ingaggio sara' bravo immagino. Ci salva Neto e Cuadrado li ubriaca

    RispondiElimina
  63. mi riferivo ai nostri centrocampisti: a me Valero è sempre sembrato ottimo come marcatore sul portatore di palla avversario, sicuramente molto meglio di Pek, Aquilani e Mati.
    Non sto facendo il pessimista per domani, credo che la Fiorentina sia in grado di giocarsela alla pari, nella partita secca, anche con squadre più forti come la Juve. Sto solo cercando di capire quali saranno le chiavi tattiche della partita, e credo che, come col Napoli, sarà la loro linea dei trequartisti a mettere maggiormente in difficoltà la nostra fase difensiva. Considerando che loro tendono a tenere palla sulla trequarti anche nella speranza di conquistare punizioni.

    RispondiElimina
  64. Richards é quello che ha fatto diventare Rizzo un crack. L'inglese ancora non capisce nulla di italiano( quindi non capisce le indicazioni di Montella ) e credo sia per questo che quando attacca da rugbista sconvolge la fase difensiva, mentre quando deve difendere non la vede proprio.
    Non ha lasciato tracce ne a Torino ne a Genova, non vedo perché esporlo contro la Juve... il 14 gennaio ci sarà la Coppa Italia e se non sarà stato giá rispedito al mittente (non conforme all'ordine) potrà giocare contro l'Atalanta.
    Dietro i tre di domenica scorsa vanno benissimo, a mio parere.
    A centrocampo Pizarro e Valero con Kurtic.
    Quindi Gomez , Cuadrado e Alonso e......Mati(segno un gol) Fernandezzzzz.

    RispondiElimina
  65. Ma sui corner Pogba chi lo marca?

    RispondiElimina
  66. Valeri? Guarda che Pogba gioca spesso alto a sinistra.

    RispondiElimina
  67. ah sì? L'unica partita della Juve che ho visto recentemente è stata quella di Champions col Malmoe, e avevo l'impressione che passando al 4-3-2-1 Allegri l'avesse arretrato quasi in zona Pirlo. Ma probabilmente mi sbagliavo, oppure era una soluzione legata solo a quella partita. Tra l'altro Pogba al mondiale faceva proprio il regista arretrato, ma è chiaro che alla Juve quel ruolo è coperto...

    RispondiElimina
  68. 'Sera a tutti, a me Gonzalo non è che abbia fatto una grossa impressione domenica (e quelle precedenti). Se non ricordo male Savic si è assunto compiti da muraglia cinese proprio dopo che lui era stato scavalcato con una finta. Forse sta gradualmente meglio ma mi pare attualmente lontano dal vero se medesimo. In ogni caso non mi vengono in mente alternative valide, quindi poco da fare in quel caso. Detto questo sono d'accordo con la formazione del Sopra che mi pare la più probabile in partenza. Da vigilare il rendimento sui 90' di Basanta di fronte al ritmo che probabilmente avrà la partita e la "voglia" di Cuadrado di giocare per la squadra di fronte alla tentazione di mettersi in vetrina.
    Proporrei un quesito a rovescio memore del 7 aprile 2013: Allegri chi mette su Pizarro?

    RispondiElimina
  69. SOPRA, ZAPHOD, scusate, ma quindi proponete Kurtic esterno? Oppure l'esterno lo farebbe Cuadrado e Mati farebbe il trequartista dietro a Gomez? Mi pare un po' spuntata come formazione, soprattutto in casa. Credo che al fianco di Gomez ci starà Cuadrado con Joaquin sulla destra, oppure, se Cuadrado tornasse sulla fascia, vorrebbe dire che Montella vuole una seconda punta più "vera" vicino a Gomez (cioè Marin, Baba o Ilicic).

    RispondiElimina
  70. Llorente come ha fatto l'altra volta

    RispondiElimina
  71. Ammiro el Torero e vorrei segnasse un goal ogni volta che scende in campo ma fra lui e Cuadrado domani sera sceglierei il secondo sulla fascia per garanzie di copertura e di tenuta. Il fatto che stiamo più coperti almeno all'inizio a me non dispiacerebbe affatto. Oggi sono tornato in ufficio con le lacrime agli occhi dopo aver sentito per l'ennesima volta i 4 urli di Guetta a Radioblu (si può dire qui? Eheheh...) ma non mi faccio mica grosse illusioni.
    E' vero, una volta tanto li affrontiamo nella controfase giusta, noi (apparentemente) crescente mentre loro, sembra, calante.
    Non mi fate dire altro dopo decenni di rilanci di squadre sull'orlo della crisi, salvataggi di panchine altrui e punte a digiuno da ere geologiche ritrovanti la via che verrà smarrita di nuovo, inesorabilmente, la successiva partita.

    RispondiElimina
  72. Non vi toccate, vi vedo......

    RispondiElimina
  73. Pasqual è fuori per un bel po', credo...

    RispondiElimina
  74. Gioacchino è notoriamente un mio punto debole e sinceramente spero di vederlo in campo domani. Ma se volessimo rischiare meno potremmo anche mettere Cuadrado sulla fascia. Solo che a quel punto vorrei vedere vicino a Gomez qualcosa di simile a una seconda punta, sia essa Baba, Marin o addirittura Gomez, ma non Mati, perché veramente affrontare la Juve con un potenziale offensivo così ridotto vorrebbe dire rinunciare in partenza a provarci...
    Per quanto mi riguarda, mi riecheggiano in testa da giorni le urla del cronista di Sky "in due minuti cambia tutto, esplode l'Artemio Franchi, pazzesco a Firenze", ma non ci voglio neanche pensare. Sgrat sgrat.

    RispondiElimina
  75. davanti giocheranno i soliti 3 che ha impiegato nelle ultime due trasferte di campionato... dietro idem...

    RispondiElimina
  76. http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.21358/mercato-passaporto-italiano-per-mendez-il-talentino-classe-96-seguito-anche-dai-viola.html



    Altro mio superpupillo, vediamo se riusciamo a farci scappare anche questo, dopo Dybala...

    RispondiElimina
  77. secondo te quanto ci vuole al momento? 5 milioni? Sinceramente non temo la concorrenza della Roma, che di ragazzini talentuosi strapagati che non riesce a far giocare ne ha presi anche troppi (vedi Ucan), ma piuttosto quella di club europei con blasone (Liverpool) o intrallazzi (Porto) in grado di metterci fuori combattimento subito.

    RispondiElimina
  78. Testuale Tuttosport:" Juve quasi preso il Cuadrado del futuro.
    La Juventus sta infatti concludendo l'acquisto di Andrés Felipe TELLO Munoz colombiano del 96 esterno destro dell'Envigado che molti paragonano al FUORICLASSE della Fiorentina"

    RispondiElimina
  79. Montella ha trovato equilibri e sicurezze con questo sistema. Non cambierà, men che mai contro la più forte del campionato. Joaquin svolge ottimamente le due fasi, ha "tappato" la falla che abbiamo da inizio anno sulla destra e finchè gli reggono fiato, gambe e voglia sarà dura che esca di squadra. Cuadrado lo ha sollevato da compiti di sacrificio (sarà scritto anche questo nel nuovo contrattone?) e gioca da centrocampo in su, prevalentemente partendo da sinistra, ma nn solo...

    Il resto degli uomini girano, tolti Pek, Savic, Neto, Gonzalo e pare ora anche Basanta.

    RispondiElimina
  80. Io tifo anche per Boschilia. Magari li prendono tutte due, o probabilmente nessun dei due.

    RispondiElimina
  81. Visto che siamo sotto natale posto un suggerimento......
    Asta in titanio e terminale in fine Cristallo di Boemia.
    ZV non lo trovi all'esselunga, solo roba di lusso qui...

    RispondiElimina
  82. mi sembri un po troppo ottimista sullo spagnolo, spero di sbagliarmi ma se ci mettono Pereyra da quella parte ci sarà da patire (noi e lui, Alonso) parecchio...

    RispondiElimina
  83. Al momento sì, 5 sacchi bastano credo. Io temo proprio la Roma, invece, Sabatini accumula giovani che poi Garcia tiene in disparte o smista in prestito, ma uno come Mendez sicuro l'ha adocchiato e ci fa pensieri sopra. Anche il Liverpool lo temo...

    RispondiElimina
  84. Montella se la gode da matti in conferenza stampa. Fa pretattica ma non contro gli avversari ma contro i giornalisti.
    L'altra volta ha detto Pizarro sta bene e poi col Napoli non lo ha messo in campo. Altra volta ha detto sono quattro giorni che non si allena e poi lo ha schierato titolare

    RispondiElimina
  85. Per me domani sera stessa formazione di cagliari con ballottaggio Valero-Aquilani.

    RispondiElimina
  86. E' indubbiamente bravo, mi piace anche perché cerca sempre la giocata più semplice ed efficace al contrario di altri talenti di quel calibro, ma a dire il vero mi lascia un po' freddino...

    RispondiElimina
  87. ---------------NETO
    -------SAVIC BASANTA ALONSO
    CUADRADO KURTIC PEK BORJA VARGAS
    --------GOMEZ. BABA

    Non ripropone la stessa di Cagliari, perché i gobbi non sono il Cagliari.
    Non vorrei tarpare le ali dell'entusiasmo, Belva, ma forse sfuggono le prossime partite in calendario. Ebbene, dopo la Juve, abbiamo 5 partite di fila dove si possono benissimo portare a casa 15 punti. Anzi, si deve. Poi la Roma.
    Quindi, fossi in panca, metterei quelli sopra, cercherei la vittoria ma sempre con attenzione, ripeto non sono il Cagliari. Poi, indenne questo match, si inizia il banchetto per le prossime. Ovvio meglio con tre punti, ma con zero proprio no. Mica è uno scontro diretto!

    RispondiElimina
  88. Kurtic per avere un interdittore, anche se squadra che vince non si tocca....
    Marin non é contemplato?

    RispondiElimina
  89. Sono ore che Lud sta cercando di decifrare e risolvere questa strana formula, la disposizione gli risulta un po' strana, una spagnola impura...

    RispondiElimina
  90. Oh Lele, tu ce l'hai con Montella e poi tu mi fa peggio di lui, o icchè s'è fatto di male per dovè rivedè lo spagnolo centrale sinistro? Eppoi Baba e Gomez insieme non te li fa vedere dall'inizio insieme, figurati contro la gobba... ripeto, stessi di Cagliari con ballottaggi nel mezzo tra Aqui e Mati...

    RispondiElimina
  91. Pensavo a MATI ho scritto BORJA. MAH!

    RispondiElimina
  92. Aquilani in panca di certo. Poi se ti pare la Juve come i Cagliari, accomodati...

    RispondiElimina
  93. Bello il post e la menzione a Sid Barret "il diamante pazzo" allontanato da una delle più grandi rock-band mai esistite poichè non più funzionale causa perdita di contatto con la realtà.Fonte di ispirazione degli stessi Pink nei successivi brani,di cui molte copertine vedo impresse nelle schiene di belle donzelle nella foto,una canzone su tutte "shine on you crazy diamond"è a lui dedicata,bellissima.La partita si avvicina,giusto mix di tranquillità e ansia,domani sarò al Franchi,deciso.Ho l'impressione che la squadra stia attraversando un buon momento di forma generale,attenuando almeno su questo punto leggere critiche mosse al Mister oltre a quelli conclamati di aspetto tecnico di cui si è già discusso.La rosa allargata poteva sicuramente influire positivamente dopo i tour estivi molto dispendiosi di energie(ma non siamo i soli,business is business),ma purtroppo molti elementi hanno tardato a trovare un decente stato di forma e conseguente amalgama e collocazione in gruppo.Al momento vedo progressi sia sul piano fisico che di quadratura,l'assenza di Rossi non può più essere un punto debole,ma generare altra fisionomia che sembra intravvedersi,le ultime tre vittorie,pur se con squadre diciamo non di prima fascia,non possono essere casuali,per noi il campionato potrebbe iniziare domani,per capire realmente quale può essere la nostra dimensione.Credo che la squadra che scenderà in campo domani non sarà molto diversa da quella vista a Cagliari,mi sembra abbastanza equilibrata tra ciò che chiede Montella attualmente e una juventus sempre forte,diversamente disposta,ma meno solida(mi sembra nell'insieme) rispetto alla versione Conte,vedremo.Personalmente non rinuncerei all'attuale Gioacchino e provare ad essere subito incisivi,ma molte partite insegnano che le strategie possono cambiare repentinamente,un episodio poi, sul campo può generare nuove soluzioni e tentativi,l'importante è giocarsela e mi sembra come dicevo in partenza che lo stato di forma generale della squadra sia cresciuto,vedremo se lo sarà anche il "nostro" Vincenzino...

    RispondiElimina
  94. Proprio perchè la Juve un mi pare il Cagliari mettere Alonso a fare il centrale è come andarsele a cercare...

    RispondiElimina
  95. Entrare con determinazione,senza regalare più primi tempi,poichè non abbiamo Pepito...

    RispondiElimina
  96. Un Marione Gomez "Brillante"...

    RispondiElimina
  97. Bellissime scarpette...

    RispondiElimina
  98. stefano vienna4 dicembre 2014 20:05

    La mia formazione per domani è molto semplice: 11 giocatori indemoniati che daranno il 101%. E sono sicuro che li vedremo. O meglio li vedrete... perché io per questioni scaramantiche che non sto a spiegare domani non la vedo. Tanto vedere Fiorentina-Juve in televisione è una sofferenza: l'anno scorso m'era salita la febbre a 38 già a metà primo tempo, alla fine è arrivata a 40 e sono rimasto a letto per quattro giorni di seguito.

    RispondiElimina
  99. Lele meglio un giorno da LEONI

    RispondiElimina
  100. stefano vienna4 dicembre 2014 22:20

    https://www.youtube.com/watch?v=W-zitNz1iIw

    RispondiElimina
  101. Io non mi auguro una Fiorentina come quella dello scorso anno. Assolutamente. Intendiamoci, l'orgasmo è stato incommensurabile, ma, per me, è stata una di quelle partite che si verificano una volta ogni passaggio della cometa Halley. Li abbiamo battuti perchè, secondo me, non hanno accettato di veder rimontato un vantaggio che, per loro, era meritato e, almeno per come era iniziato il secondo tempo, forse anche stretto. Si sono buttati a testa bassa, nel tentativo si schiacciarci, giudicandoci troppo inferiori, e hanno prestato il fianco a due contropiedi. Ecco, io vorrei una Viola capace di spezzare l'equilibrio per prima e di mettere paura come quella di due anni fa, che, nonostante lo 0 a 0, li aveva sorpresi e umiliati come capacità di fare gioco ed essere squadra.
    Io, fossi Montella, continuerei nella sfacciataggine tattica, nel cercare di impossessarsi del pallino del gioco, più di preoccuparmi dei loro campioni. In fondo, un Pogba deve anche preoccuparsi di Mati, un Pereyra di un Borja, e così via. Due anni fa li abbiamo aggrediti e messi in mezzo senza che riuscissero quasi a veder palla, io li rivorrei vedere così frastornati.

    RispondiElimina
  102. stefano vienna4 dicembre 2014 22:25

    https://www.youtube.com/watch?v=sLFAziDwPXw

    RispondiElimina
  103. La malizia è nellocchio di chi guarda... Eheheheh.
    Però ragazzi così è un problema, sono andato a documentarmi un po' sul GRANDE AVVENTO recente ed ho trovato quasi una VENUTA su una certa Rita (presenti esclusi s'intende) che si intendeva di cucina allo zafferano.
    Sono preoccupato, mi sono appisolato dopo cena ed ho sognato di afferrare la coppa dalle grandi orecchie e tentare di possederla. FOCO aiutami tu!!!!

    RispondiElimina
  104. stefano vienna4 dicembre 2014 22:28

    https://www.youtube.com/watch?v=4_80olznwyo

    RispondiElimina
  105. Ecco, la Le Coq Sportif dovrebbe fare solo questo. Senza nient'altro.

    RispondiElimina
  106. stefano vienna4 dicembre 2014 22:34

    Vedendoli in questo ordine ci si rende conto del livello d'apoteosi raggiunto quella domenica.


    Nell'ultimo video-ovvero l'1-2 su rigore di Rossi-, si vede un'esultanza blanda, si sente ancora nitida la voce dell'altoparlante che annuncia il nome del marcatore, le voci dei tifosi ancora squillanti e si sente un commento ancora a denti stretti, quasi un sussuro: "sudici" che fa capire tante cose e soprattutto quello che succederà dopo -anzi, tenendo conto dell'ordine invertito, quello che era successo prima.


    Se l'autore di questi tre video leggesse questo post, grazie!

    RispondiElimina
  107. Non ho esperienza con le coppe, al massimo ho cercato di trombarmi un paio dì portaombrelli che mi sembrava mi ammirassero.

    RispondiElimina
  108. Hahahahah con o senza ombrelli dentro?

    RispondiElimina
  109. Il mio spacciatore di foto era Federico De Luca, di Bagni a Ripoli....(560 foto nella mia collezione privata...). Iniziamo con i collage...

    RispondiElimina
  110. Gli ombrelli, tanto, erano lì solo per guardare.

    RispondiElimina
  111. Conigli che scappano dai nostri vecchi Ultras (Monza)....

    RispondiElimina
  112. Io a Roma pre-anni '90 (qui accendino in testa con ferita lacero contusa per me)...,.

    RispondiElimina
  113. Collage bei tempi....

    RispondiElimina
  114. Colui che generò lo scemo del villaggio...

    RispondiElimina
  115. Io dietro lo striscione TERRACINA Viola....all'Olimpico...

    RispondiElimina
  116. Tuffo al cuore per qualcuno...

    RispondiElimina
  117. Gruppi sciolti...

    RispondiElimina
  118. Cani sciolti....gruppi sciolti...

    RispondiElimina
  119. Oggi non avendo motivi validi per mettere in moto l'Audi, ho deciso che il mio weekend iniziava oggi alle h.12, e così...via....al Circeo...e cosa trovo? I miei vecchi scatoloni con sciarpe, foto, gadget d'antan ,tutto messo fuori da mia madre, casomai volessi far salire ancor più l'attesa....Scusate per le troppe foto ma secondo me molti di noi erano li in mezzo....

    RispondiElimina
  120. È un'analisi quasi identica a quella mia di ieri (scritta in risposta a chi vedeva in un modulo o in un altro la carta della nostra vittoria), l'unica differenza è che per me il pari ai gobbi non stava stretto come dici te, dato che a quanto ricordo io ci sottomisero solo a inizio ripresa quando già vincevano 2-0 grazie a un regalo dell'arbitro e a una svirgolata di Cuadrado. Poi inaspettatamente nel loro miglior momento si riaprì la partita col rigore per noi, a cui seguì poco dopo un regalo di Buffon. Dunque ritengo che dallo 0-0 fino al 2-2 il risultato sia stato dettato via via solo da degli episodi, dopodichè è andata come hai descritto te oggi e quindi anche come avevo descritto io ieri.

    RispondiElimina
  121. Lele visto adesso, grazie.
    E grazie a tutti quelli che, come te, mi hanno fatto un cenno.

    RispondiElimina
  122. Godard in 3D!? Adesso fa i blockbuster pure lui?

    RispondiElimina
  123. Foco non si vede,non mi dire che stavi postando quella del lirico che stavo per metterla io,l'anno scorso ha fatto stragi...

    RispondiElimina
  124. Mah Zaph,che dire,scelta infelice...

    RispondiElimina
  125. Si, è quella. L'ho postata lo scorso anno.

    RispondiElimina
  126. https://www.facebook.com/video.php?v=811709015519347 non so se riesco da cellulare

    RispondiElimina
  127. Beh grazie dello "sconsiglio", come direbbero Gozzini e Van Straten, e buonanotte a tutti.

    RispondiElimina
  128. Possibile Montella non ci farà una sorpresa, domani sera?

    RispondiElimina
  129. Soffiata notturna...

    RispondiElimina