.

.

venerdì 26 dicembre 2014

A Santo Stefano finisce l'embargo


Il giorno di Natale mangi e poi rimangi fino a quando non metti il risultato al sicuro. Spesso succede su un comodo divano. Così aspetti di digerire, tre giorni come il triplice fischio dell’arbitro. Il Natale del Bambi è stato invece un po’ più agitato del previsto, è uscito di casa con l’eskimo anche per andare alla messa di mezzanotte, malgrado la sua compagna gli avesse regalato un Moncler. Prima di arrivare in chiesa si è però intrufolato in una processione, ma si è accorto di aver sbagliato corteo solo dopo la seconda carica della Polizia. Buona invece l’iniziativa del Comune di Firenze che a partire dal 26 mattina, per due giorni, farà passare la differenziata per i regali di merda. Io quest’anno ho solo uno scoiattolo d’acciaio, che con la coda dovrebbe schiacciare le noci, è stato provato venti minuti con tanta fiducia. Come Brillante a Roma. Probabilmente andrà in prestito da un parente a Empoli. Intanto ho scoperto che la processione sbagliata del Bambi era in realtà un corteo No TAV, visto che sono dovuto andare al Commissariato d’Oltrarno per riprenderlo, e parlando con un agente ho scoperto che i No TAV si chiamano così ma in effetti non ce l’hanno affatto con le opere dell’Alta Velocità, si nascondono dietro questo falso problema, in realtà sono solo i giocatori di serie A scontenti. Quelli che giocano poco. Giovinco è a capo del gruppo dei No TAV. Poi c’è da rimarcare una sostanziale differenza tra Natale e Santo Stefano, due giorni così vicini ma così lontani, un po’ come tra chi firma il rinnovo del contratto e chi invece va via a scadenza. O anche come chi vive il suo embargo aldilà del ponte alla Carraia. Insomma, a Santo Stefano riaprono i bar che sono stati chiusi per Natale.


45 commenti:

  1. Buongiorno.
    La foto è top. Il genere che preferisco.
    Buon onomastico a Stefano Vienna.
    Complimenti a Galliani che prende uno pagato a giugno 16 milioni dando in cambio un giocatore di un'altra società.
    Cognigni studia e impara!

    RispondiElimina
  2. Tiè Poeta, una Scarlet quasi senza trucco.

    http://agonistica.com/scarlett-johansson-brad-pitt-julia-roberts-without-makeup/

    RispondiElimina
  3. Meglio, altrimenti lascia pure macchie di rossetto, ombretto, creme, etc..

    RispondiElimina
  4. In ritardo rispetto a battaglie di ANTOINEROUGE o altri ieri ho guardato "From farm to the fridge"(su Youtube). Colpito molto dalle immagini, anche se alcune cose le conoscevo, mentre altre no.
    Ho fatto fatica a mangiare 2(due! Mai così poche!) polpette a cena...

    RispondiElimina
  5. Il calciomercato imperversa....

    RispondiElimina
  6. Dopo aver visto come trasportano gli agnelli vorrei sapere chi ha il coraggio di mangiare l'agnello per Pasqua. Meno male che a me non piace!

    RispondiElimina
  7. E di Paloschi che ne dite? per yakovenko ed Hegazy come fantasticano su violanews lo piglierei subito. Ha fatto 13 gol l'altr'anno in serie A e quest'anno è a 4 come Babacar. Non è un fenomeno ma è uno che la porta la vede.

    RispondiElimina
  8. Io sono sempre stato un onnivoro mangione, dal casereccio al Mc Donald's, mutando pian piano e arrivando a mangiare pochissima carne (selezionata, se così si può definire, per assurdo) ma immaginare tre o quattro frame di quel corto-documentario....no, non le immaginavo così le vicende!).

    RispondiElimina
  9. Per quei due accetteriei anche Eder....

    RispondiElimina
  10. Io gli darei anche il marocchino e Lazzari

    RispondiElimina
  11. Io non ho mangiato carne per quasi 20 anni, e pesce per circa 10. Poi, come una volta ho spiegato a Deyna, ho ricominciato per non buttare la carne che mia figlia non mangiava) e sono ridiventato più carnivoro che mai (nel senso che ora la carne mi da un piacere maggiore di prima al quale non riesco più a rinunciare). Tento di mangiare anche io carne selezionata di un macellaio che si serve da una fattoria in Umbria dove le bestie (quasi tutte chianine) sono tenute libere (almeno spero). Anche il pesce, provo a comprarlo sempre pescato e non di allevamento. Ho mangiato anche la renna in Finlandia più volte, ma anche quella è tenuta in semilibertà.

    RispondiElimina
  12. O come la sarà questa Rosalia?

    RispondiElimina
  13. Ha avuto le stesse identiche problematiche di Pato [milanLab, potenziamento eccessivo, "anomala" crescita di 5 cm dopo i 20 anni, lunga serie di infortuni muscolari dopo...], ma parrebbe esserne uscito. Molto opportunista e, appunto, con la porta nel mirino. Non lo vedo adatto però come seconda punta spalla di Gomez, né a fare il titolare da centravanti in futuro, sarebbe un buon cambio però. Preferirei un Sau

    RispondiElimina
  14. Vorrei sapere chi paga lo stipendio di Torres, perchè se l'Atletico dà in prestito gratuito uno che ha pagato 16 milioni tre mesi fa per caricarsi un ingaggio multimilionario di un altro che son tre anni che fa pena, non è bravo Galliani, son coglioni loro. Ma se eran de' fenomeni che han fatto i miracoli? Non sarà che zucca pelata pur di levarsi di culo Fernando gli paga anche lo stipendio? perchè allora tanto bravo non lo vedo, perchè l'ha preso lui, anche quello tre mesi fa, mica la Barbara!

    RispondiElimina
  15. Faccio la stessa cosa. Quello che mi disgusta è la detenzione degli animali in strutture lager, i maltrattamenti, la loro degradazione ad oggetti, peggio degli oggetti. Sul nutrircene, la predazione di un animale che ha fin lì vissuto libero è parte della natura. Fa parte della nostra evoluzione, non siamo quello che siamo a caso, ma ponderando su tutto come siamo portati a fare dal nostro cervello il problema ce lo poniamo. Per ora non riesco a confutare la realtà, il dato di fatto che siamo animali onnivori. Penso debba scattare qualcosa di forte, dentro, per fare altre scelte, chissà un giorno...

    RispondiElimina
  16. Io gli agnelli un li mangio, per me alle pecore al massimo gli piglian la lana. Il mi' figliolo, oltre all'agnello, un mangia il coniglio...piano piano e divento vegano.

    RispondiElimina
  17. E' 'industrializzazione dell'alimentazione, peraltro inutile dal punto di vista dietetico (mia nonna, figlia di mezzadri a Montepulciano, da bambina mangiava per cena il pane strusciato su un aringa ed è campata fino a 102 anni, tifando sempre Fiorentina) e della salute, potremmo mangiarne tutti meno. Il fatto è che abbiamo sempre meno tempo e è più veloce cuocere una fettina, che anche se piena di ormoni e antibiotici (per curare gli animali che allevati male si ammalano) rimane comunque gustosa. Cucinare vegetali e verdure richiede più tempo e il tempo è una risorsa ormai scarsa (per moltissimi)

    RispondiElimina
  18. Beh ma si spera che insieme alla carne si mangino anche verdure, altrimenti la cosa diventa UN TANTINO sbilanciata, ahah

    RispondiElimina
  19. A proposito di agnelli e Agnelli, se si parla di juve sono però favorevole anche al maltrattamento animale


    [foto di Robert Gligorov]

    RispondiElimina
  20. Si spera, ma non è detto. Io resto stupito quando alcune colleghe mi chiedono cosa facciamo ai figli. Il piatto tipico di molti è pasta (al sugo o in bianco) e fettina e patate. Qunado dico che preparo creme di zucche (rigorosamente mantovana), di rape rosse etc. mi guardano come fossi un marziano.

    RispondiElimina
  21. Io credo di mangiare più verdura di un vegano, ma in effetti è stata una scelta fatta col tempo, da ragazzino mica mi piaceva, tranne asparagi e spinaci...Tendevo a evitare e a mangiarne il meno possibile.

    RispondiElimina
  22. Comunque dice bene uno su ViolaNews: Muriel - a parte le problematiche muscolari, di alcool, bagordi e libagioni varie - siamo sicuri sia adatto al nostro gioco? E' fondamentalmente uno veloce che se in condizione salta netto l'uomo in allungo e punta la porta, ma col gioco lento e la ragnatela di passaggi di Montella, che trova quasi sempre le difese chiuse davanti, ha senso?

    RispondiElimina
  23. CORTO, stesso problema per me, con i figli che quando vanno a pranzo da amici(o che sono miei ospiti)....sono visti come marziani....La meraviglia di adulti che vedono bambini di 6 o 8 anni che mangiano zucchine, porri, insalata,guacamole,....
    Io pentito...Stamane due fette di pandoro (se era rumeno Panduri)nel caffelatte, come un bambino....

    RispondiElimina
  24. A me Paloschi è sempre piaciuto, ai tempi in cui esordì diciottenne al Milan pensavo che sarebbe diventato uno dei migliori attaccanti in circolazione, poi si è un po' perso, resta il fatto che come riserva andrebbe benissimo.

    RispondiElimina
  25. Io nel mercato invernale proverei una scommessa, un giocatore da recuperare, uno che possa aiutare Gomez con gli assist giusti: l'identikit perfetto sarebbe quello di Marko Marin, giocatore che al netto degli infortuni sarebbe uno dei migliori talenti europei.. ah dimenticavo: è già nostro.

    RispondiElimina
  26. Se è quella a destra, va comunque bene

    RispondiElimina
  27. Non per niente frequentiamo entrambi il sitollock, noto blog di cucina su cui si affacciano anche gli esquimesi per conoscere la ricetta della Ribollita!

    RispondiElimina
  28. Comunque se il Milan porta a casa Cerci significa che alcune competenze/capacità/intrallazzi/tempistiche/lavoro underground o lo hai nel sangue o zero! Ora, in questo campionato, Cerci sposta un po' l'ago della bilancia.
    Con questo acquisto, togliendo la ciste Torres, il Milan acquista ancor più peso in avanti. Spero non peschino un buon difensore...
    Due, massimo tre calciatori che possono cambiare un po' gli equilibri...uno va a Milano.

    RispondiElimina
  29. Devo dire che su Cerci all'Atletico ci avevo visto bene in estate, quando dissi che in Spagna con Simeone avrebbe trovato tantissime difficoltà...Una delle scelte più sbagliate che potesse fare, con un allenatore che chiede agonismo, corsa, sacrificio e rigore tattico a colazione, pranzo e cena.

    RispondiElimina
  30. Che poi è uno dei motivi - oltre al carattere - per cui Ilicic da noi ha fallito

    RispondiElimina
  31. Esatto. Ci ritroveremmo tra l'altro con due colombiani micidiali in spazi larghi, costretti a giocare in una squadra dal palleggio lento, davanti a difese schieratissime, un non senso.

    RispondiElimina
  32. https://www.facebook.com/consuelomutuofficial



    Il più bel gol di Adrian Mutu, un Briliantul, proprio...e ha quasi 38 anni.
    Certo una che si chiama Consuelo Matos Gomez Mutu...un altro paio di cognomi e fa l'attacco della Fiorentina da sola.

    RispondiElimina
  33. CORTO, quella sugli esquimesi è così sottile che veramente merita un elogio! Lo svizzero non gradirà...Ahahahah.... Ma che ne sanno de Il Latte e i suoi derivati... Ahahahah....

    RispondiElimina
  34. sono d'accordo. Muriel al massimo poteva aver senso per sostituire Cuadrado. Ma frustrare un altro contropiedista a fare il tiqui-taca mi sembra assurdo.

    RispondiElimina
  35. uno che non regge la pressione, la disciplina e il bisogno di impegnarsi con continuità alla Fiorentina, come poteva funzionare all'Atletico?

    RispondiElimina
  36. vero, solo che il Milan di fatto acquista un altro ottimo esterno offensivo (dopo El Shaarawy, Bonaventura e Menez), e continua a non avere una prima punta, se non Segnamai. O riescono a mettere al centro Menez in maniera strutturale (ma è possibile?), o magari addirittura El Shaarawy, oppure...

    RispondiElimina
  37. Paloschi a me piace molto, credo che lontano da Milan Lab possa fare un'ottima carriera, però a me sembra più una prima punta leggera e micidiale (un Gilardino) che la seconda punta che ci servirebbe. Se deve giocare vicino a Gomez Paloschi, tanto vale farci giocare Babacar. Condivido con DEYNA e Montella dall'anno scorso l'idea che il sostituto naturale di Rossi sia Marco Sau, ma a meno che il Cagliari non decida scientemente di retrocedere con 5 mesi di anticipo, la vedo impossibile.

    RispondiElimina
  38. Ma come ci starebbe bene in questa Fiorentina Ramon Diaz...


    https://www.youtube.com/watch?v=b2RDhYVqc3Q

    RispondiElimina
  39. un buon Natale per Bobo Vieri...

    RispondiElimina
  40. Poeta!

    http://www.liberoquotidiano.it/gallery/11626829/Emily-Ratajkowski-a-Milano-scopre-il.html

    RispondiElimina
  41. La svendita di Cerci, io non la dimentico, sia a livello economico sia tecnico la considero elemento molto grave meritorio di riflessione e assolutamente ingiustificabile. La reputo una stronzata seconda solo all'affare Neto. Poi ricavare 6 mln per uno che fa la differenza è un qualcosa che non mi va giù, senza contare che averne in squadra...

    RispondiElimina
  42. Il tramonto nella cicala! ma siccome siam nelle Marche gli è un'alba! bene augurante

    RispondiElimina
  43. Ora tu scopri che l'è una milf e la un ti garba più! ma personaggio pubblico icche vol dire? che ne tocca un po' anche a noi?

    RispondiElimina