.

.

domenica 7 aprile 2013

Almeno la Polizia Municipale non fischierà

Finalmente un tutto esaurito che non ha bisogno di cure farmacologiche, e non ricordo l’ultimo, se non il mio costante senso di stanchezza, d’irritabilità, astenia,  i comportamenti atipici accompagnati da instabilità emotiva, preoccupazione, nervosismo, ansia, paura, stress, tachicardia, sudorazione, pianto, tremori, mancanza di respiro, vertigini, stipsi, meteorismo e anoressia al pensiero che nel nostro centrocampo potesse esserci ancora Montolivo. Il del tutto esaurito che non sia io è già un dato che evidenzia però un valore misurabile della stagione, importante, a prescindere dal piazzamento finale. La Fiorentina ha comunque riavvicinato i suoi tifosi a Campo di Marte, Borja Valero e famiglia si sono innamorati del “purpura”, Pepito Rossi scalpita, e Jovetic, una volta scremata la pretattica dalla realtà, ci avrà dimostrato insospettatibile voglia di rischiare per amore della sua squadra. Questa volta la partita alle 12:30, oltre a consentirmi due maritozzi con la panna, servirà a staccarla dal contesto della giornata di campionato, come una vetrina che invece di essere inserita all’interno di un vecchio centro commerciale sarà invece nell’esclusiva location del Ponte Vecchio. Ci guarderanno un po’ tutti, insomma, anche quelli che non ci avrebbero guardato, e allora, in onore di chi ci fa questo onore sfodererei una prova modello Inter tanto per non sembrare troppo irriguardoso, poco sensibile, irrispettoso e quindi per evitare di essere tacciato di usare due pesi e due misure di fronte alle milanesi. Diego ha messo il vestito buono, e ieri si è anche cominciato a vedere che se è vero che la politica ha di fatto paralizzato il paese, ancora non ci è riuscita con le stagioni, perché uno sprazzo di primavera ha cominciato a riscaldarci la pelle, e quindi possiamo affermare che ci sono tutte le condizioni per una grande domenica Viola. La classifica avrebbe bisogno di tre punti anche perché la stessa lotta per l’Europa League si fa sempre più interessante, d’altronde ce lo insegna proprio Diego quanto siano importanti i numeri, ma non solo lui che è imprenditore d’eccellenza dichiarato, conclamato, ce lo dimostra anche chi si machera come Bebbe Grillo dietro al Movimento 5 Stelle che a sua volta trascina le vendite del Barattolino Sammontana, perché l'imprenditore mascherato Grillo ha fatto del suo blog una fonte inesauribile di guadagno. Diciamo che io e lui siamo all’antitesi. Basta togliere i contenuti e guardare cosa rimane di pubblicità diretta (gadget, dvd ecc) al quale va aggiunto il guadagno indiretto di quelle che sono le partnership che generano royalty come quelle per ogni utente che acquista su Amazon partendo dal blog di Grillo. C’è addirittura un portale che gestisce il merchandasing, i dvd di Marco Travaglio sono venduti a Current TV per 100mila euro a stagione. Il traffico stimato da il Sole24Ore raggiunge i 200mila utenti il giorno per un milione di pagine viste, la pubblicità è stata affidata a Google e con la crescita del Movimento il blog di Grillo è finito tra i top-site degli Ad-Sense di Google, e quindi la pubblicità stimata ad un massimo di 2,49 euro per ogni click e 5 euro ogni mille visualizzazioni. Dati che portano a proiezioni annue tra i 5 e 10 milioni anche se ci sono analisi che ridimensionano il fenomeno intorno ai 2, certo è che di fronte a questi numeri anche lo sforzo di Jovetic di incidere sulla partita da miracolato sembra essere poca cosa. E allora, come Grillo è bravo a sfruttare al massimo le fonti di reddito del suo blog, io sfrutterei al massimo quelle della rosa, e lo dico dopo che nella mia fase REM è stato rinvenuto un affresco prezioso che indica proprio chi risolverà la partita. Gli esperti non hanno dubbi, quell’indicazione esplicita, quel “LA “ porta all’attribuzione del match winner che non potrà essere che Larrondo. La Polizia Municipale, intanto, tramite il suo portavoce ha fatto sapere che sospenderà l’uso del fischietto per paura che venga strumentalizzato. E grazie a Montolivo i fiorentini almeno nel periodo della partita non saranno vessati.

126 commenti:

  1. Da Firenze sono stati banditi Dante Alighieri e Niccolò Machiavelli. Si può bandire Ramadami? Propongo di riesumare la figura del banditore cittadino che accompagnato dai "trombetti" annunzi che il procuratore non può mettere piede in città con le pene previste per i vagabondi se tenta di rientrare di nascosto.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore7 aprile 2013 09:34

    Per quanto Ramadami possa essere uno stronzo, Ludwig, voglio pensare che non sia anche un coglione, consideriamo che forse per la Fiorentina, almeno in Italia, è la sua società di riferimento, o sbaglio? Dovrà pensarci bene prima di incrinare o addirittura rompere i rapporti con noi.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore7 aprile 2013 09:35

    Nella seconda parte della seconda riga c'è un "per" di troppo.

    RispondiElimina
  4. Sembra che Ramadami sia di nuovo a Firenze. Ci sta troppo e la sua presenza costante non mi sembra positiva come non è stata positiva a suo tempo la presenza dei vari procuratori, alcuni dei quali fiorentini, a fianco di Montolivo.

    RispondiElimina
  5. sopravvissuto7 aprile 2013 11:56

    Scusate ma....ma.....ve lo avevo digitato ieri:"Ramadani è l'unico che può mandare in campo Jovetic contro il Milan...".Fidatevi.Vetrina troppo golosa per non giocare,oggi.

    RispondiElimina
  6. Distruggerli, oggi. Senza se e senza ma.

    RispondiElimina
  7. Che si sarebbe vinta o persa a centrocampo l'avevo detto e mi pare che stia andando proprio così. Ciò che non avevo previsto era la giornata nera dei nostri centrocampisti ed in particolare del bravo Pizarro.

    RispondiElimina
  8. sopravvissuto7 aprile 2013 13:29

    Il Milan 2/ conclusioni e un gol e mezzo,noi un tiro in porta.Loro giocano col 9-1,centrocampo imbottito e con Tagliavento che veramente li "accompagna",molta disparità di trattamento e come sempre,il più massacrato della A,Cuadrado,ammonito.Scientifico.

    RispondiElimina
  9. Non mi sembra affatto che ci abbiano diminato a centrocampo, per niente. C'è stata la sciocchezza incomprensibile di Pizarro, che avevamo già visto aver toccato il punto più basso del rendimento in stagione a Cagliari. Doveva riposare, certe giocate non gli riescono se non ha gamba, purtroppo non abbiamo riserve plausibili, e deve giocare sempre e comunque. Devo rivedere il replay, incomprensibile anche come i compagni non gli abbiano dato alternative e appoggio sul pressing, anche se lui poteva lasciar perdere la giocata psicologicamente dominante, e passare dietro a Viviano. Poi ci si è messo Tagliavento, cacciando fuori incredibilmente Tomovic, i teleconisti argentini lo stanno massacrando, tra una citazione della Divina Commedia e l'altra. A dopo, ma la partita mi pare messa malissimo.

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore7 aprile 2013 13:40

    Pazzesca cappella di Pizarro , che poi però non demerita. Anche in nove stiamo giocando noi, non so se terremo fino al 90°. Speriamo nel vento favorevole. Se entra l'armadio giocheremo in nove. Speriamo di no. Quanto al resto, c'è il solito furto in corso.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore7 aprile 2013 13:41

    Il primo nove sta per dieci.

    RispondiElimina
  12. Le altrenative di appoggio le aveva, bastava che passasse il pallone indietro c'eran due difensori liberi ed il portiere, certo se si incaponisce a dribblare e perde palla è solo colpa sua.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore7 aprile 2013 14:34

    Grande impresa. Grazie ragazzi.

    RispondiElimina
  14. Sullo 0-2 pensavo se ne pigliasse una mezza dozzina. Invece Tagliavento per salvare la faccia ci ha mezzo regalato un rigorino ed il secondo non poteva non darlo. Bisogna incazzarsi per metterci almeno le palle

    RispondiElimina
  15. Ciao a tutti.
    La Champion's ormai e' andata, ma oggi abbiamo vinto moralmente, i ragazzi hanno dato una prova di personalita' e di grinta incredibili. Grazie ai nostri giocatori, una grandissima partita, una partita da Vecchio Cuore Viola, io dopo il loro secondo gol stavo per spegnere, per fortuna ho continuato a guardarla.

    RispondiElimina
  16. Cuadrado e Ljajic migliori in campo, Pizarro dopo un primo tempo pessimo ha preso in mano la squadra ed e' stato il trascinatore.

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore7 aprile 2013 14:39

    Non è andata Anto, con questa Fiorentina. E domenica ci sarà Milan Napoli.

    RispondiElimina
  18. Si gioca meglio in dieci che in undici: non ricordo chi l'abbia detto, ma oggi questo vecchio assioma, forse sacchiano, è stato inverato. Merito credo di Montella che ha saputo disporre la squadra in modo tale da minimizzare lo svantaggio determinato dalla sciagurata decisione di Tagliavento. Nel secondo tempo la Fiorentina ha imbrigliato bene il Milan e controllato la partita. Di qui un pareggio che è meno casuale ed episodico di quanto possa sembrare. Non so se Ljajic sia a sei o sette goal. In ogni caso i suoi obiettivi stagionali li ha centrati. Straordinario Cuadrado. Bravi tutti visto anche l'uscita di scena per infortunio di due colonne come Savic e Jovetic. E l'infortunio professionale nei primi minuti di Pizarro.

    RispondiElimina
  19. senza parole

    RispondiElimina
  20. Commento africano


    PRIMO TEMPO giocato male ma condizionato da, in ordine:
    1)Il tramontano che impedisce di salire
    2)Pizarro
    3)Espulsione inesistente di Tomovic

    Sul vento poco da dire, su Pizarro ci sarebbe da scrivere eccome!Non gli son bastate le innumerevoli volte che c'ha fatto rischiare durante il campionato, no, continua imperterrito, non gli e' bastato Cagliari, oggi ha toccato l'apice: solite virgole per non dar palla, quando alla TV urlavo, dalla al portiereeee!lui che continua nelle finte inutili e perde palla addirittura dall'infame!!!Peggio di cosi'non si puo', nemmeno in un film dell'orrore.Lui segna la gara in salita e ci sfaldiamo, la squadra e' molto lunga e timida, poi un altro errore al centrocampo costringe Tomovic al fallo in recupero, ma braccia larghe, ostruzione non violenta, giallo perche'neppure da ultimo uomo, invece...Notato un ottimo Jovetic per il tiro quasi in rete e l'impegno profuso che lo porta all'infortunio e mette a tacere tutti quelli che lo accusano di esser un fighetta.

    SECONDO TEMPO col vento che ci rimette in parita' numerica, ma una cappella in difesa di Pasqual, permette a piede de fero Flamini di andar contro natura e segnare di giustezza, credo non se lo aspettasse nemmeno lui.0 a 2 in quelle condizioni, e'da cirrosi, ma oggi Ljajic fa anche il secondo tempo( forse che non si aveva cambi?) e si inventa un dribbling infinito, che ci regala un rigore, un po'generoso mi e' parso, forse perche'il tagliavento si doveva far perdonare qualcosa...Poi la giocata di Cuadrado...trattasi si classe sopraffina, il pallone gli arriva come un tiro, ma al volo lo stoppa a seguire e De Sciglio lo incoccia, rigorissimo.2 a 2 insperatissimo.Mi son perso l'ultimo quarto d'ora e non so cosa sia successo.

    Commento finale: si e' persa un'occasione di affondare un Milan modesto come previsto, Pizarro ha servito l'assist e da tempo chiedo sosta per lui, anche in virtu'dell'eccellente prima parte di campionato molto dispendiosa, ma va detto che queste veroniche, queste virgole, lo hanno accompagnato per tutta la sua carriera, e' troppo innamorato del pallone ma traccheggiare davanti alla difesa e' imperdonabile.Tagliavento...si sapeva che qualcosa avrebbe inventato, l'espulsione non ha nessuna logica, non e' gomitata volontaria, non e' ultimo uomo, ma contro il Milan la legge e' questa per tutti gli avversari.Dicevo si e' persa un'occasione non per demeriti nostri, ma per i punti 1 e 2, quindi averla raddrizzata e'gia' impresa eroica.Complimenti a tutti per la reazione, bene dietro con Fac in recupero, in ombra Borja, lottatore Aquilani ma su tutti Ljiajc, Cuadrado e Viviano.



    Lele

    RispondiElimina
  21. La boutade è di Liedholm, Lud.

    RispondiElimina
  22. Pareggio di cuore, volontà, classe (Adem e Quadrado). Avessimo messo la stessa intensità in altre occasioni... Arbitro in totale confusione alla fine compensa nel bene e nel male. Certo che tirare in porta oggi per noi era davero difficile... Milan immaturo e ben più in su dei meriti che ha fatto vedere, sfrutta la vena di un attacco sempre temibile, anche se oggi tenuto a bada bene dai nostri. Balo che è davvero iperprotetto, ogni volta che cade o si ferma gli fischiano fallo a favore.
    Tra i nostri gran Lijaic, ottimi Quadrado e Aquilani. Buon Compper, appena entrato ha regalato un paio di pedate facendosi sentire. Pizarro croce e delizia, ma l'errore del primo tempo fa incazzare parecchio. Pasqual meno peggio del solito dietro, ma mai un cross pericoloso. Valero appena suff, Iem Romulo a presidiare la destra. Ci manca un giocatore di risolutivo, perchè Jojo da un po' si è eclissato. Speriamo in un passo falso del Napoli per mantenere vive le piccole speranze di CL. Domenica prova del nove a livello di carattere per capire se abbiamo fatto un passo avanti. Ciao!

    RispondiElimina
  23. A me Cuadrado oggi non è piaciuto per niente, ha corso molto a vuoto, non saltava l'uomo, non è arrivato al tiro, e ha perso molti palloni. Meno male si è svegliato un po' nel finale...A dopo per i commenti.

    RispondiElimina
  24. Lud, lo disse Liedholm. È stata una partita chiaramente falsata da un arbitro con manie di protagonismo che ha scambiato per personalità le scelte "coraggiose". Peraltro è delle mie zone, forse passo dal parrucchiere e lo mando a cagare.
    Il rigore su Ljajic è servito per far mettere alle due squadre le palle sulla bilancia, il Milan le sta ancora cercando nei borsoni. Pizarro ha la schiena bloccata e si è visto, come si è visto che è di baricentro basso a causa di palle oversize. Se il Milan perde col Napoli in Champions ci andiamo noi.

    RispondiElimina
  25. La frase di Liedholm si presta a molte interpretazioni. A me premeva sottolineare la bravurà di Montella, che nel secondo tempo non soltanto ha motivato la squadra affinchè tornasse in campo con il giusto atteggiamento, ma ha ideato una disposizione di gioco che ci ha permesso di attaccare senza scoprirci. Il Milan ha perso completamente il bandolo del gioco e gettato una vittoria.

    RispondiElimina
  26. Chiarificatore7 aprile 2013 15:35

    Ludwig, Liedholm non c'entra. La Fiorentina oggi ha semplicemente dimostrato che se funziona il centrocampo si può giocare anche con un uomo in meno. Ed il centrocampo ha funzionato alla grande sovrastando quello del Milan, grazie, soprattutto, all'immenso Pizarro, e che Dio ce lo conservi finché non abbiamo chi lo sostituisca degnamente.
    Un partita che avrebbe ammazzato anche Batman, con quelle quattro mazzate: 1) Gol regalato 2) Ingiusta inferiorità numerica 3) Uscita per infortunio del nostro miglior calciatore 4) Doppio vantaggio del Milan ( non del Forlimpopoli).
    Invece la Fiorentina ha continuato a dominare e l'ha poi pareggiata MERITATAMENTE.
    Che cazzo volete di più?

    RispondiElimina
  27. Premessa, l'espulsione di Tomovic, che non c'è, condiziona qualunque partita ma un arbitro indottrinato e istruito con compiti precisi non ci fischia due rigori in casa di cui uno si può non fischiare ma che se istruito a dovere non te ne fischia neanche uno. Ecco che l'espulsione di Tomovic diventa un errore tecnico, grave, ma un errore che può anche starci, alla luce dei due rigori non ho visto premeditazione nel volerci affossare. Pizarro compie una cazzata che neanche in terza categoria, e mister due punti di media a partita stava per costarci carissimo, nel secondo tempo, coscienza macchiata da quell'errore, ci mette dal cuore, alla gamba fino al carattere per venirne fuori, l'errore rimane però. Jovetic ha mostrato il carattere di uno che non vuole mollare, pagandolo caramente, ma non ci sono mai stati atteggiamenti sbagliati da parte del giocatore nei confronti della Fiorentina, il fatto che sia fragile non può essere una nota di demerito, ce ne sono a iosa così, ma sui comportamenti merita tutti i plausi possibili a prescindere di dove andrà a fine anno. Ljajic è diventato giocatore, in una situazione impossibile per un ragazzo di questa età è riuscito, quasi da solo, a farsi carico dell'intero attacco incidendo solo come i grandi campioni sanno fare, Montella lo bacia all'uscita, l'investitura è di quelle ufficiali, ricordiamoci dell'età e speriamo che non smarrisca la via trovata, dipende da lui. Compper vale la cifra spesa. Pasqual è una testa di cazzo, oltre a fornire cross con i contagocce riempe di calci Balotelli a terra sancendo di fatto il 2-0, da li viene il cross del secondo goal, e gli pare pure di aver ragione, in ogni caso, da quella fascia son dolori sempre, hai voglia a metterci un fenomeno in difesa, se non filtri un briciolo mandi la squadra in bambola, possibile che le veda solo io certe cose ?! Viviano para il parabile e per me è già una bella notizia. Borja a meno di mezzo servizio oggi, peccato, rimane il punto fermo del centrocampo. Aquilani sempre troppo nervoso, ha l'età per non prendere cartellini random, dovrebbe rendersene conto, in ogni caso positivo. Cuadrado insolitamente a corrente alternata, quando arriva la scintilla è il solito, quando si prende una pausa la squadra rincula tutta, d'altronde il suo valore determina questo. Avevo previsto un punto se l'arbitro non avesse caricato a pallettoni il fischietto, un punto è arrivato ma non darei l'insufficienza a Tagliavento, i furti che ho visto nella storia del calcio, oggi, non li ho visti.

    RispondiElimina
  28. Con Borja sono stato ingeneroso, l'ho rivista adesso, ha inciso come suo solito, chiedo venia.

    RispondiElimina
  29. Primo tempo col Milan messo meglio e molto più convinto che faceva pressing altissimo mettendo in crisi il nostro modo di impostare gioco. Correvano più di noi e noi non si riusciva ad adeguarsi e ad accelerare. Poi la pecionata assurda di Pizarro e partita più che in salita, messa addirittura su una parete di sesto grado dall'espulsione ai limiti del criminale di Tomovic, roba da ufficio inchieste. Invece evidentemente ci si sente alpinisti e ci esaltano le scalate, in inferiorità numerica abbiam cominciato almeno a correre come loro, anche di più. Forse anche perchè loro non potevano continuare con i ritmi della prima mezzora. Abbiam preso però il 2-0 dormendo su un cross da destra e facendosi anticipare addirittra da Flamini che non marcava dai tempi del giurassico. Credevo che il sipario fosse calato e ci fosse solo da augurarsi di non andare incontro ad altra punizione tipo quella della Juve dell'anno scorso, ed invece Ljajic ha quel sussulto da grande, ne scarta sei, subisce fallo in area, non un gran fallo, non così evidente, ma Tagliavento per farsi un alibi e credendo anche lui la partita finita e la missione compiuta, dà il rigore ed i giochi, incredibilmente, si riaprono. La Fiorentina ci crede, il Milan è annebbiato di muscoli e cervello, Eupalla ci si diverte, ed ecco che su una prodezza di Cuadrado, l'imberbe Di Sciglio fa un fallo in area che non può essere perdonato da nessun arbitro e nemmeno da Tagliavento. Batte Pizarro per farsi perdonare la pecionata ma mostrando di avere le palle (immaginatevi se l'avesse sbagliato!) ed è un 2-2 che dire insperato è poco. Lele se non hai visto l'ultimo quarto d'ora non hai perso gran che, non è successo moltissimo, ma la Fiorentina ha tenuto bene il campo contro un Milan arrabbiato ma ormai non più lucido.

    RispondiElimina
  30. Jordan anche sul secondo rigore De Sciglio fa poco per fermare Cuadrado che invece, di esperienza, allarga la gambina per incocciare quella dell'avversario piantata in terra e neanche troppo sulla traiettoria, ripeto, Tagliavento non è stato il killer che temevamo. anzi, a dirla tutta devono aver sbagliato qualcosa ai piani alti.

    RispondiElimina
  31. E la c’è andaa di nidio! Sullo 0-2 e m’ero di già rassegnao
    a piglianne una serqua, ‘nvece Spazzavento dopo avecci sacrifihato a bestia ni’
    primo tempo, e s’è messo una mano su’ i’ core e i’diavolo e s’è sgonfiao come
    gni avessen buhao le palle, a vede’ che camicia gialla e gli era diventao
    neutro come sempre e dovrebbe essere.

    Viviano 6,5: e comincia co’ una buha, ma poi e si ripiglia e
    piglia icche dee pigliare senza fa’ disastri

    Roncaglia 7: quando ‘nfuria la battaglia, soprattutto ni’sehondo
    tempo, e ritorna i’Rambo della pampa

    Savic 6+: e gli esce dopo nemmen mezzora, fin lì gli avea
    fatto i’suo

    Tomovic 5,5: i’fallo gli era da espursione sortanto pe’ un
    arbitro con le traveggole, però se prima
    e un facea quello stoppe a seguire di dieci metri, e un gli toccaa di fa’
    nemmen quello.

    Compper 6,5: o bravo tedescone, gli entra e manda subito un
    par di faxe su’ginocchi a Balotelli pe’ fagni capi’ come l’andaa la musiha e
    poi gli è uno che armeno di capoccia quarcuna la piglia!

    Aquilani 6,5: e gni tocca a corre’ parecchio e gli davanti,
    ni’ mezzo e di dreo, ‘nsomma armeno le gambe e le girano, ora basta dessi un po’
    di lucido.

    Pizarro 5: i’go’ che provoca gli è da bocciatura a
    prescindere, di palle e ne perde a bischero anche un antro paio, poi e capisce
    che un n’ha gamba pe’ fare i che vole e gioha più semprice e meglio, ma gli è
    tardi.

    Borja Valero 6,5: mecce duro, ma i’Borca e vien fori lo
    stesso o che gliela guasta a lui? Montolivo? Sie….

    Cuadrado 7: gli è ‘n cielo, ‘n terra e ‘n ogni luogo,
    provoca i’ rigore decisivo, o icche vu’ volee di più? Delle vorte la perde? Ma quelli
    che fanno e miracoli e un son miha su’ i’ mercato e volan nelle nuvole!

    Jovetic 6+: un tempo solo, di più un n’ha e speriamo che un
    si sia rifatto male, ma i’ verso di fa’ l’uniho tiro ‘n porta di’ primo tempo e
    lo troa.

    Ljajic 7: un fosse che pe’ quell’azione di’ primo rigore che
    gli ha rovesciao la partia come un carzino! Lampi di crasse pura. O sta’ a
    vedere….

    Romulo 6: e permette a Cuadrado di sta’ più avanti guardandogni
    le spalle. Mossa furba, anzi vincente di Vincenzo

    Migliaccio 6: in fondo, quando c’è da difendere e confini,
    ringhia i’giusto e porta i’ su’ mattone

    RispondiElimina
  32. Leo il secondo fallo è indiscutibile. E' ingenuo perchè Di Sciglio è giovane e verde ma se entri un quel modo su uno che dribla a rientrare in area fai fallo e un c'è cristi! è molto simile a quello che fece Cuadrado su Sau a Cagliari.

    RispondiElimina
  33. Può darsi, ma non allunga la gamba, sta li ferma sul terreno mentre Cuadrado inizia a strascicare la sua prima del contatto. Non dico che non esiste fischiarlo ma ne ho visti di non fischiati ben peggiori, quanto meno un arbitro che deve affossarti non fischia neanche il primo al '22mo mi pare, non riapre una partita sul 2-1 quando manca ancora mezzo tempo per giocarla. Sapete benissimo cosa penso sugli arbitri e su certe decisioni preventive prese dall'alto quando si vuole indirizzare un risultato, oggi non ho visto niente di clamoroso, errore grave a parte sull'espulsione di Tomovic, ma per me si tratta di errore tecnico come ne vedo almeno un paio a Domenica su altri campi.

    RispondiElimina
  34. Vorrei vedere se quell'errore l'avesse fatto chi so io se gli avresti la sufficienza. Guarda di palloni Pizarro ne ha persi almeno un altro paio in maniera simile, solo che ci è andata bene, e domenica scorsa invece c'è andata male. Se ha il mal di schiena faccia le cose semplici e passi la palla di prima invece di avventurarsi sempre in dribling rischiosi, o, se quello è il suo gioco e non sa fare altrimenti, non giochi,

    RispondiElimina
  35. In Polonia Leo a tratti fa anche la mezzala, almeno dai filmati che mi han mandato, ma per farla qui è troppo leggero ancora...

    RispondiElimina
  36. http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=nrAU5marF6M#!

    RispondiElimina
  37. Montella ha un gioco ben definito, come del resto l'aveva Prandelli. Di conseguenza tende a bocciare chi non si adegua al suo modulo. Può trattarsi magari di un ottimo giocatore, ma che l'allenatore giudica inadatto ad un certo modo di stare in campo. Quello stesso giocatore farà magari benissimo altrove, ma è fisiologico che alcuni siano promossi, altri bocciati. El Ham non sembra mai aver convinto il tecnico. Ljajic invece è stato confermato, tenuto, vezzeggiato e fatto rendere da Montella, che evidentemente lo riteneva particolarmente compatibile con il suo modo di vedere il calcio. Wolski avrà tempo, mi auguro, di farsi apprezzare. Il modulo di Montella richiede fra l'altro molto impegno da parte dei centrocampisti: ogni flessione si paga cara. Il Pizarro attuale stenta un po'. Niente di male. Ma in sede di campagna acquisti è prioritario l'acquisto di almeno un paio di elementi di valore che possano dare il cambio ai titolari del centrocampo senza farli rimpiangere. Mi sembra che la società si stia muovendo in questo senso.

    RispondiElimina
  38. Prossimo ad un by pass.

    RispondiElimina
  39. Colonnello, non concordo sul "fallo" di Pasqual su Abate, è un normale spalla a spalla, che in area sarebbe scandalo non vedesse favorito il difensore.

    RispondiElimina
  40. Ahah, sottilmente allusivo, anche?

    RispondiElimina
  41. colonel.blimp7 aprile 2013 17:56

    Deyna, Abate prende vantaggio e rientra e Pasqual lo scosta con due spintoni disinteressandosi del pallone: per me è rigore, lo spalla contro spalla c'è quando si corre allineati cercando pallone e sono il fisico e l'assetto di corsa che fanno la differenza, non quando la spalla è usata come arma impropria essendo in ritardo. Hai scandalizzato il Dubbio assegnando più al Fac che a Savic (già, che eccentrico che sei, Deyna... ahahahahahahaahahahahahah!): e dire che io ho trovato longanime quella tua sufficienza al montenegrino! Circa la foto per il prossimo editoriale di Pollock: ma cos'ha d'originale? Continuo a non capire. Dal 2 a 1 in poi, peraltro, il Monco si è dissolto come neve al sole, come ogni volta che si fa sul serio (è o non è la pappamolla che sappiamo troppo bene?), ma fino ad allora era stato da 7 pieno e il Pek mi ha sfruculiato le palle soprattutto perché, come dicevo nel commentone, ha lasciato al Monco quel che si aspettava che lui lasciasse a noi.

    RispondiElimina
  42. Montolivo ha fatto un buon primo tempo, senza particolari lampi intendiamoci, tranne l'aver perseverato nel pressing sulla scriteriata giocata di Pizarro. Nella ripresa per me non è manco sceso in campo, a meno che non si voglia considerare una prodezza il traversone per Flamini, in quelle condizioni. Ripeto, col tempo, anziché diventare il nuovo Pirlo, il nuovo Gerrard o il nuovo Antognoni che dicevano, si è specializzato nel recupero palloni, che a basse velocità gli riesce innegabilmente bene, ma di qualità ne spande proprio pochina, in campo. A sorpresa, sta diventando un nuovo Van Bommell più pulito, un Busquets.

    RispondiElimina
  43. Savic ha per me un bel potenziale, anche se tecnicamente c'è da lavorarci molto su, ma da un po' di tempo a questa parte è molto calato. Facundo oggi ha giocato innegabilmente bene, il Faraone ogni volta non poteva che andare a spiaccicarglisi addosso. Dirò di più, non ho mai visto quest'anno El Sharaawy così in difficoltà contro un difensore.

    RispondiElimina
  44. Savic per quel poco che ha giocato non ha fatto nessun errore per meritarsi un'insufficienza, in mezz'ora ha fatto quello che doveva. Non proseguiamo nei giudizi con prevenzione altrimenti si va da poche parti.

    RispondiElimina
  45. Se il fallo non c'era, come pare per giudizio comune, è da stigmatizzare l'atteggiamento di El Sharawi che si butta in terra platealmente e tiene la mano sulla guancia a segnalare il colpo proibito di Tomovic. Un gesto di scarsa sportività da parte del Faraone, che in generale mi era sempre apparso simpatico e corretto.

    RispondiElimina
  46. colonel.blimp7 aprile 2013 18:13

    Deyna, non sono d'accordo sull'inizio di ripresa del Monco, stava continuando sull'abbrivo del bel primo tempo, nel quale non c'è stato solo il gol, a mio avviso, ma anche un'amministrazione di palla impeccabile e stranamente celere e un grosso recupero di palloni. Fac è stato grandioso, Deyna, lo abbiamo ritrovato! Adesso giocare a tre con lui, Rodri e Compper, e voglio vedere! Caro Lud, ma quand'anche ci fosse stato, il fallo di Tom, sarebbe stato da ultimo uomo nella stessa misura in cui lo era stato quello su Ljajic, per il quale Montolivo ha avuto solo giallo! Un'ultima cosa, Deyna: stanotte quel 7,5 al Fac (concordo in pieno) provocherà cigolii di bare scoperchiate e ululati paurosi, a occhio e croce... ahahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  47. Giornata nera per Montolivo, Deyna. La gara inizia benissimo per lui. Pressing su Pizarro e goal. Ma poi è tra i responsabili del secondo tempo da incubo del Milan, che getta alle ortiche una vittoria ormai acquisita. In sala stampa appare depresso e un po' invecchiato. Forse anche i fischi gli hanno fatto male. Mi ha indisposto leggere sui blog, non questo è ovvio, inviti a spaccargli le gambe.

    RispondiElimina
  48. sopravvissuto7 aprile 2013 18:19

    Oggi il vento Taglia-va male i palloni...o Tagliavento condizionava i palloni...boh?Alla fine mi è sembrato che l'arbitro abbia condizionato soprattutto se stesso.Fiorentina come sempre Macchina perfetta,anche se la spia dell'olio lampeggiava rosso,causando attrito del sincrono in difesa,difficoltà nel rotore di centrocampo e attacco che finiva in un imbuto creato ad arte dal Milan del Nuovo Paron Nereo Allegri,che decide di schierare un 9-1,con El Sharaawy a supporto degli antiestetici Muntari,Montolivo,Flamini.Solito gioco nostro,con avversari schiacciati ma senza varchi,pertugi per le nostre punte(?);Milan macchinoso ma letale per 2 volte,anche se,analizzando il gioco,ha fatto il nulla il primo tempo(autogol di Pizarro,e sono due,con Cagliari)e testa di El Sharaawy perso da Ronchy(unica sbavatura del Torito).La massima è:a noi la pelota,a loro il gol.Cuadrado subisce due fallaci che fanno intendere cosa lo attenderà se non si calmerà nei restanti 80 minuti,Aquilani prende 3/4 calcioni che meriterebbero più attenzione dall'arbitro,che decide di assurgere pian piano a protagonista,in maniera(alla fin fine)quasi indecifrabile ma comunque la bilancia è sempre pro-strisciata.Il secondo tempo si apre con la Fiorentina in campo dopo 4 minuti negli spogliatoi,più determinata,più vogliosa,più "raziocinante",più ordinata e non sembra sentire l'assenza di Tomovic,che si è andato a cercare l'espulsione(a centrocampo,pressato,con problemi legati al vento,in un ruolo non tuo ti permetti di non allontanare di prima,in avanti,la palla?Sostituisce proprio nella cazzata G.Rodriguez,cambia l'attore non il copione).Gioco pregevole ma non ficcante,ripartenze Milan controllate,nessuna sbavature ma becchiamo il 2o gol,dopo che un difensore con 10 anni di serie A sulle spalle fa fallo d'inesperienza su un ragazzino di 18 anni,causando la punizione che rivede(toh!Riappare dall'accidia)Montolivo protagonista.Boia chi molla è il grido di battaglia!La Viola decide che è l'ora di entrare finalmente in area e conquista due rigori sacrosanti soprattutto per lo slalom di Mark Girardelli Liajic e il tocco ad affossarlo di Nocerino,e per la tenacia di Cuadrado e l'inesperienza di Di Sciglio(che dopo aver perso palla causando un gol del Brasile e dopo che nella sua zona segnarono un altro gol i carioca,ebbe 6,5 dalla Gazzetta!!!!!!!!!)che,si guardi il replay dal basso,non tocca mai mai la palla nell'azione,tocca solo due volte Cuadrado.Liajic riscatta il rigore che sbagliò illo tempore contro l'Inter(era Miha),Pek mostra sangue freddo e corazon. Milan si era affidato al pilota automatico Tagliavento ma complessivamente è stato sempre sotto,se non per il 2:0 momentaneo.Personalmente avrei gettato nella mischia Toni invece di Giulione Migliaccio,se era il match decisivo era da provare assalto al fortino ma sicuramente Montella ha optato per preservare il risultato ottenuto con tanto sforzo,visti anche gli innumerevoli cross rasoterra di Pasqual(vai BLIMP,confuta anche oggi....eh eh eh eh!Era il vento che soffiava dall'alto verso il basso....?Ah ah ah ah ah).Considerazione finale:siamo in corsa se 1)Montella decide di osare e vincere fuori casa(lavoro psicologico arduo).2)Decidiamo di non beccare due gol a partita(anche in casa,vedi Genoa e Milan).3)Se Montella coraggiosamente chiude la difesa spiegando che si spazza e non si ricama in questo periodo.4)Se il Pek fa un dribbling in meno.5)Se la quadra fa meno proclami e ci crede tantissimo come ogni tifoso ancora riesce a fare.
    Tagliavento ha condizionato la partita perché la Fiorentina,la squadra,gli uomini viola lo hanno permesso,soprattutto il Tomovic;ripeto,per me l'errore grossolano è la sufficienza con la quale tenta di "trattare/passare" quel pallone.Un plauso al Pek:con l'errore ci ha fatto notare Montolivo,altrimenti inutile e anonimo come sappiamo.Altro plauso a Montella:ha mantenuto nervi saldi,ha trasmesso calma e determinazione,non ha mai smesso di far imporre il gioco.

    RispondiElimina
  49. colonel.blimp7 aprile 2013 18:19

    Sì, Lud, dopo il 2 a 1 sparisce, perché è un cappone, come lo definisce splendidamente Lele. I fischi non sono stati tanti quanti dovevano essere: il suo gol ha ammosciato la determinazione del pubblico, io predicavo nel deserto accanto a me, rimasto solo fra i miei vicini, a mandarlo affanculo ogni volta che toccava palla (beh, a volte avevo una dolce riflessioncina anche per la sua metà, a dir vero... ahahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  50. In corsa per cosa Sopra, la CL ?! Siamo seri.

    RispondiElimina
  51. Lud ma cosa stai proponendo ?! Lo stile lo conosco ma a che pro ?!

    RispondiElimina
  52. Sì, a giudicare dallo streaming il gol ha smosciato la tifoseria, il boato di fischi è diventato tiepido brusio...Non ci sono più i fiorentini di una volta, però, bisognava toccare il punto debole, prendere il toro per le corna [ahahahah], non colpirlo subito con cori mirati e striscioni sulle frequentazioni interracial e intersquadra della metà è stato errore gravissimo.

    RispondiElimina
  53. Se ti spieghi meglio Leo forse posso risponderti.

    RispondiElimina
  54. http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=jjm5bi986ms

    RispondiElimina
  55. Mi era apparso un tuo commento ed era del colonnello, niente Lud.

    RispondiElimina
  56. Se vi piacere il Montolivo visto in tv era davvero abbacchiato. Aver pareggiato così per il Milan è stato peggio di una sconfitta. E Monto ne ha risentito non poco. Stasera la strigliata di Galliani ci sarà senz'altro.

    RispondiElimina
  57. Nei limiti, Lud...E' vero che vincendo il Milan poteva chiudere il discorso CL, ma anche il pareggio è per loro ottimo risultato, ahinoi, anche se per come è maturato sa più di 2 punti persi.

    RispondiElimina
  58. sopravvissuto7 aprile 2013 18:56

    Pagellonze:
    VIVIANO 7,5 Decisivo.
    RONCAGLIA 7 Lui è "Uno di noi"!Tiene il Faraone a bada,non gli fa togliere le bende,lo rinchiude nel sarcofago,gli fa scalare una piramide solo una volta ma lo rigetta giù.Attento,puntuale,irruenti ma attento.Ottimo.
    SAVIC 6 Tiene a galla se stesso ma è meno sicuro,negli ultimi tempi.
    TOMOVIC 5 E tu l'hai visto da Rodriguez cosa succede a perder palla!E tu l'hai rivisto col Pek,a Cagliari e oggi!No,tenta lui di ergersi a protagonista in negativo.Sconti squalifica e torni a mansioni meno importanti.
    PASQUAL 5 Il voto è la media tra il dinamismo (6,5)e la precisone(3,5);è lui che condizione Montella,che forse voleva mettere Toni ma visti quei cross al bacio...di Giuda.
    B.VALERO 6,5 Sotto il suo standard,la pausa lo ha reso diesel ma alla fine è sembrato in crescendo;difficile districarsi in un centrocampo avversario con 6/7 rugbisti.
    PIZARRO 6,5 Lui oggi è stato infarto e defibrillatore.Ci ha permesso di notare l'indegno,ci ha permesso di ascoltare gli applausi scroscianti e d'incoraggiamento del pubblico(10)viola dopo l'erroraccio,ci ha permesso di vedere il vero Pek nella ripresa ma era come Valero oggi:braccato.Coraggioso e condottiero nel rigore,he have got the ball!
    AQUILANI 7- Il più dinamico,il più pronto alla pugna,il più rompipalle ai milanisti;subisce falli invertiti dall'arbitro ma gioca,corre e lotta.Il problema è che da tempo non arriva più al tiro.
    CUADRADO 6,5 Raddoppiato e triplicato,raggio limitato,prevedibile ma è l'unico che corre sempre,ha scintilla pronta(come Adem),crea scompiglio putrefacendo meno del solito.Subisce falli poco fischiati.
    LIAJIC 7,5 Sempre il migliore da tre mesi.Si accolla il rigore,è ordinato,fa girare la testa ai milanisti,molto "con la testa" al match e al servizio della causa;lui non gioca più per se o per la platea.Ora gioca al calcio per tutti.Ramadani allarga il fido con la viola...Plusvalenza eventuale in vista.
    JOVETIC 6 Per l'attaccamento,affanculo chi diceva che non teneva alla causa,dimostrandolo lo perdiamo per un mese(?).
    COMMPER 6,5 A me piace.Pochi fronzoli,combattente,attento,preciso,presente.Ottimo rincalzo sempre pronto all'uso,anche da titolare.
    MIGLIACCIO 6 Randella subito,as always.
    ROMULO 6 Non era partita da svolazzi ma il l'uccello esotico variopinto fa la sua parte,correndo e pressando.
    MONELLA 7,5 Coerente con se stesso e le sue idee trasmesse alla squadra,non snatura ne il gioco ne il modulo;mi attendevo da lui Toni i negli ultimi 10/15 minuti ma la fatwa di BLIMP è stat più forte.
    (Montolivo 5 A volte l'assenza si nota più della presenza;eriga una statua a Pizarro).

    RispondiElimina
  59. colonel.blimp7 aprile 2013 19:03

    Comunque, Lud, il tuo invito alla moderazione non mi trova indifferente e, come si anche gridato oggi, «Mon...o, maiale, per te finisce male!» (ahahahahahahaahahahhaahahahah!). Ho appena rivisto le immagini dei gol, fa segno ai compagni di non esultare ma saltella e alza a metà il braccio dalla gioia e poi ride di quel suo riso ebete, che vorrebbe essere a prendinculo per noi... Lui ci sentiva, per la maglia... Lo hanno cacciato, da Firenze... Bene, fava, alla fine in culo l'hai preso te, cappone da sempre capace di fare le pentole e mai i coperchi! Il secondo posto vola via... Ma per il terzo, avete il 99% ma non il 100, come da due prossime partite. Se poi continuano a tagliarvi il vento (ahahahahahahahahahah!) davanti, è un altro paio di maniche... Berti, Rossi e adesso te, merda! Ogni decade ha la sua ragione di disprezzo, così! Caro Sopra, e facciamola, allora, 'sta difesa col Compperone! E poi mettiamolo, il Romulo per quell'obbrobrio a sinistra! T'immagini se gli avversari si dovessero occupare di due frecce e non di una soltanto? E se riusciamo a recuperare Mati per la prossima, un turno di riposo a Pek, che sennò si sciupa l'immagine bellamente costruita per tante partite! E Mounir, davanti, Mounir, se esce fuori dal quel viluppo inestricabile (almeno alla nostra interpretazione) di neghittosità e di fragilità valetudinaria!

    RispondiElimina
  60. Deyna ma tu pensi ancora alla CL ?! Guarda che stasera saremo quinti se va come deve andare, e domani c'è il derby. Qui c'è da rimanere attaccati all'europa altro che champions.

    RispondiElimina
  61. colonel.blimp7 aprile 2013 19:11

    Pollock, ma non è il Kenneth che conosci che scrive questo post, vero?








    «07/04/2013 18:41:27 Kenneth Primo gol di Merdalivo fallo non fischiato su Pizarro...Tomovic espulso ingiustamente per simulazione di quell'immigrato di shaarawy...gol di Flamini arrivato da una delle tante punizioni inventate per simulazione di Pippatelli...e poi il bilan si ritrova al terzo posto solo grazie agli arbitri perciò milanisti dovete stare solo muti!!! e vergognatevi di avere come presidente un mafioso, ladro, pedofilo e ass come berlusconi e un pezzo di merda come galliani che insulta i bambini in tribuna!»





    Quell'apostrofe razzista al Faraone (oltre tutto, in uno che si dice antiberlusconiano) è ributtante e sembra incompatibile con quel che conoscevo di quel Kenneth.

    RispondiElimina
  62. colonel.blimp7 aprile 2013 19:16

    Le tavole della legge di Ceccarelli dicono: 6 a Roncaglia e 6,5 a Pasqual... ahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  63. Peggio su Firen ze Viola, per il Fac si spingono addirittura al 5.5, quelle fave.

    RispondiElimina
  64. sopravvissuto7 aprile 2013 19:25

    LEO io sono positivo finchè c'è un millimetro di speranza,una stilla di sudore e poi....tastiera e blog:la speranza nelle mie mani.Le ultime tre partite sono 9 punti impossibili da non portare a casa,poi ci sarà bisogno del colpaccio a Bergamo,il Milan tra Napoli e Juve pensi farà più di 3 punti?Crederci sino alla fine e doveroso.COLONNELLO,sono stato messo alla gogna per il bel voto che diedi a Commper per la prima da titolare...Domenica prossima: a tre dietro con Roncaglia e Gonzalo,Romulo dentro per Pasqual e proveremo a sorprenderci,anche se Pasqual con quella fascia al braccio non si tocca...davanti Liajic Adelmo e i suoi Sorapis,Cuadrado ed El Hamdaoui.Tentar non nuoce,a 4 punti,eventuali e con il Milan a casa della Signora Omicidi...il pallino ritornerebbe a noi,o quasi.LEO io ci credo,non riesco a non crederci.Rsta inteso che la difesa deve chiudere a doppia mandata e non bisognerà più perdere.L'inevitabile succede e non puoi farci nulla,lo dice la parola stessa...l'inatteso sorprende di più e può dipendere da te/noi....Chissà....

    RispondiElimina
  65. colonel.blimp7 aprile 2013 19:25

    L'immancabile pirla di Mauro, tra le altre bischerate, regala questa:

    «Jovetic e gli infortuni? E’ un giocatore che costerà tantissimo, non lo prenderei mai in una grande squadra. E’ un goleador per una squadra media come la Fiorentina».

    Ora, tralascio il giudizio sulla fragilità di Jojo, che può esser fondato, ma cosa ha a che fare sulla sua potenzialità di goleador? I gol che fa con noi li può fare ovunque. Sembra un pretesto per poterci definire «squadra media». Ma cos'è una squadra media? Una che non lotta per lo scudetto? Allora quest'anno non media c'è solo la Juve, che ha ammazzato la gara in fasce. Il Milan è stato a lungo sotto ed è ancora sotto tiro, il Napolaccio ha da poco preso da noi il largo: se noi siamo «media» come chiamiamo chi ci sta sotto? E chi sta sotto chi ci sta sotto? Eh, Max, Max... hai perso un'altra occasione per non sembrare una povera testa di cazzo!

    RispondiElimina
  66. colonel.blimp7 aprile 2013 19:30

    Su Violanews, per il miglior viola i tifosi hanno così votato, finora: 1) Ljajic; 2) Viviano; 3) Cuadrado; 4) Compper; 5) Borja; 6) Roncaglia. Trovo che Cuadrado sia un pochino troppo alto e che Borja, oggi, non meriti una considerazione così pronunciata.

    RispondiElimina
  67. Mi accorgo solo adesso che per il Sopra il nostro tecnico è diventato una tintobrassiana Monella...

    RispondiElimina
  68. Dove tu abbia visto le parate salvapartita di Viviano non lo so. Copre bene la porta e lo centrano quasi sempre, ma la grande parata la si fa quando il pallone si va a cercarlo. Sulla punizione di Balotelli nel secondo tempo era arrivato come al solito mezzora dopo, subito all'inizio aveva fatto una pecionata in uscita, poi è andato bene, mentre sui rinvii di piede sarei meno severo, gliela passavano peggio perchè dietro c'era più casino in assenza di Gonzalo. Comunque è da 6,5, non di più e non smuove di niente la mia considerazione di base.

    RispondiElimina
  69. Chiarificatore7 aprile 2013 19:39

    Saresti perfetto nei tuoi giudizi, Colonnello, anche dal mio punto di vista, non fosse per quella tua assurda severità nel giudicare la prestazione di Pizarro. Anche ammesso, e per me non concesso, che nel primo tempo, clamorosa cappella a parte, sia stato insufficiente, il suo secondo tempo è stato superbo, magistrale, non s'è solo limitato alla ordinaria amministrazione, ha preso per mano la squadra in un momento in cui tutti ci aspettavamo il suo crollo, e l'ha condotta a sovrastare un Milan, e sottolineo Milan , in superiorità numerica, fino a conquistare meritatamente il pareggio, nel quale ha messo coraggiosamente il suo sigillo. Anche la media ponderata tra i suoi due tempi, lascia il tempo che trova, perché è fondamentale che sia venuto fuori alla distanza, avrebbe avuto infatti un altro segno la sua prestazione se fosse stata buona nel primo tempo ma fosse crollato nel secondo. Da autentico fuoriclasse il modo in cui ha saputo riscattarsi nel corso di una partita iniziata, soprattutto per lui, in modo disastroso. Nonostante la bellissima prestazione di Ljajic, Pizarro, per le sue doti, per il suo temperamento, per il suo coraggio, è stato oggi il calciatore che più mi ha più colpito.

    RispondiElimina
  70. sopravvissuto7 aprile 2013 19:48

    Bona,CHIARI,Gonzalo ha cappellato in maniera simile e lo salvavano nei voti,vero è che il Pek è recidivo ma eccetto l'erroraccio poi si riprende le chiavi della mediana.DEYNA,ero preso dal concetto di "culo" che accompagna il Milan e per una forzata osmosi è uscito Monella,poi pensavo al disfattista Sandrelli e anche La Sandrelli ha lavorato con Brass....ah ah ah ah ah ah e poi sai,alcune cose sono vietate perchè sconce,tipo Galliani.

    RispondiElimina
  71. Sventato tentativo di rapina dei criminali in maglia gialla. Leo come faccia tu a definire generoso il rigore su Cuadrado è inspiegabile. De Sciglio entra secco su Cuadrado e non è Cuadrado ad andargli addosso. Riguarda l'azione. Non ci sono gambe che restano ferme. E' un rigore assolutamente indiscutibile. Blimp rispondo io per Pollock: tenderei ad escludere che si tratti di quel Kenneth.

    RispondiElimina
  72. colonel.blimp7 aprile 2013 19:53

    Sopra, le speranze sono poche e annesse agli scivoloni altrui. Però la prossima a Napoli il Milan rischia grossissimo, il Napoli può chiudere i conti per il secondo posto e non so quali farabuttate concepite a tavolino col team arbitrale potranno salvare un Milan privo di Balotelli squalificato. Poi riceve la Juve (scusate se è poco), va a Catania (piazza che non fa sconti alle grandi, piazza e presidenza onesta, con un attacco che può far molto male al genere di difensori del Milan) e ha il derby... E la Roma la visita e non la riceve, come invece noi... D'altra parte occorre considerare che l'Inter stasera può rientrare nel gioco grosso, superandoci di un punto. Sono sette giornate, il calendario sarebbe favorevole, ma occorre iniettare sangue nuovo e sperare nelle disgrazie altrui. Chiari, nel primo tempo quella del gol, comunque di gravità inaudita, non è isolata purtroppo, come cappella, e quando non sbaglia rallenta soltanto e non inventa mai. Nella ripresa si risveglia (dopo altra cappella micidiale, peraltro) solo dopo il rigore che trasforma e comunque nei limiti, non ho visto nessun trascinamento e se fosse stato «magistrale», Dio mio, quanto dargli allora contro l'Inter? No, non saprei dargli di più di quanto gli ho dato, Chiari, anche ripensandoci: il primo tempo per me vale 4--, il secondo 5/6. Penso che se Mati è recuperato (difficile, ma ha lavorato ieri, a parte) occorre far riposare il Pek, che avrebbe avuto finora bisogno di un utilizzo più dosato (lo so, per ragioni eminentemente fisiche sono mancati i rimpiazzi).

    RispondiElimina
  73. Chiarificatore7 aprile 2013 19:54

    Infatti, Sopra, su Pizarro condivido il tuo giudizio, così come quello di Anto, ed in buona misura quello di Deyna.

    RispondiElimina
  74. Pizarro non è particolarmente brillante. Niente di male. Ha fatto un'ottima stagione. Il suo ruolo è importante e delicato. Neanche Pirlo gioca allo stesso livello dalla prima all'ultima giornata. Il gioco di Montella necessita comunque di un buon numero di centrocampisti da inserire a rotazione. Mi sembra che le voci di mercato indichino che la Fiorentina stia cercando appunto un giovane Pizarro che possa crescere assieme a Peck e magari nel futuro sostituirlo. Il rigore su Cuadrado mi è sembrato netto e solo un eccesso di scrupolo può alimentare dubbi. L'azione di Ljajic è splendida, si muove agilmente in dribbling tra cinque o sei avversari, ma non si capisce se alla fine cade da solo o viene indotto a cadere. Qui i dubbi sono maggiori. Non mi pare ci sia il rigore su Abate e la sua reazione è esageratamente polemica.

    RispondiElimina
  75. Sono rimasto esterrefatto da un commento di Maurizio Crosetti sul sito di Repubblica, che stigmatizza l'"aggressione" di cui è stato "vittima" Galliani nella tribuna d'onore fiorentina. A parte il fatto che gli "aggressori" erano tutti oltre la settantina e si sono limitati a mandare a fare in culo il geometra merdoso, Crosetti ha pianto calde lacrime sui ragazzini che erano lì intorno, "sconvolti" per l'accaduto. Insomma la solita paginetta ad uso e consumo (leggi in favore) di chi trucca da anni i campionati nella più totale impunità. E questo, poi, si definisce pure di sinistra! Ma che facesse il piacere, per la miseria.

    Notate poi le pagelle, come al solito sconclusionate, dell'esperto del sitone, tale Cicciarelli, che sta al calcio come un asino all'ippica. Valutare la prestazione di Pasqual più diu quella di Roncaglia solleva dubbi non banali sulle facoltà sensorie dell'Obeselli medesimo.

    Venendo alla partita, nonostante l'inopinato omaggio di Pizarro che ha permesso all'Infame di andare in gol, nonostante la scandalosa espulsione di Tomovic e la mancata espulsione del sunnominato Infame, nonostante la perdita di Savic e Jovetic, nonostante si sia dovuto giocare in 10 contro 12 per un'ora, ebbene la Fiorentina ha surclassato in lungo e in largo quella scorreggia tramutata in vento di tempesta dalla piaggeria della stampa sportiva italiana, che porta il nome di Milan. Squadra che senza i ripetuti omaggi arbitrali navigherebbe oggi tranquillamente alla pari con Samp e Parma. Squadra in cui militano giocatori enormemente sopravvalutati coneme De Sciglio o Balotelli, il quale per tirare con pericolosità ha bisogno che gli inventino quattro-cinque punizioni a partita.
    Qualche anima bella ha anche il coraggio di dire che il Milan sarà la squadra del futuro perché ha nelle sue fila giovani molto forti. Certo che se si scambiano i succitati Balotelli e De Sciglio oppure Niang per giovani molto forti siamo completamete fuori strada. Sono semplicemente giocatori più o meno buoni, ma tutt'altro che dei fuoriclasse.
    Mi dicono che i tifosi milanisti stiano ancora piangendo sul palo di Niang a Barcellona, dicendo che se fosse entrato quel pallone, sarebbe stata tutt'altra storia. E' la riproposizione del famoso andante "se la mi' nonna aveva le ruote era un carretto", ma si fa finta di dimenticare di essere stati presi a pallonate 90 minuti su 90, che poi fa il pari con la Rube presa a pallate dal Bayern, che aveva avuto l'accortezza di abbeverarsi alla fonte magica più e meglio dei rubentini.

    Peccato insomma che il calcio in Italia sia solo un gioco truffaldino dove possono vincere di riffa o di raffe solo e soltanto i soliti noti. Certo, l'Italia ha bisogno di una nuova classe dirigente, a tutti i livelli, perché quella che c'è fa schifo, ma quella del calcio fa ancora più schifo e ancora troppo pochi sembrano accorgersene.

    RispondiElimina
  76. Chiarificatore7 aprile 2013 20:12

    Pizarro magistrale nel secondo tempo, ho detto, Colonnello.
    La pensiamo diversamente su Pizarro oggi, ma ti voglio bene lo stesso, eh eh eh.

    RispondiElimina
  77. colonel.blimp7 aprile 2013 20:16

    Grande ritorno del Mac! Ceccarelli che sta al calcio come un asino all'ippica... ahahahahahahahahahahahahahahahahahah! Guarda poi, Mac, che se sono stati sconvolti, i bambini presenti, è solo perché Zio Fester ne ha insultato uno! Ringrazi d'esser uscito con le penne che non ha più, dal Franchi, quel coglione, e se ne stia cheto!

    RispondiElimina
  78. Blimp se quello è Kenneth io sono Cristoforo Colombo, trattasi di appropriazione indebita di nick, ovviamente non so chi sia costui, so benissimo chi è il vero Kenneth. Eppoi si lamentano se chiamiamo cloaca quel sito.

    RispondiElimina
  79. Chiarificatore7 aprile 2013 20:18

    Tutte parole sacrosante le tue McGuire.
    Aggiungo solo che i telecronisti leccastrisciate di sky ad un certo punto, nel secondo tempo, ne hanno detta una giusta, hanno detto che il Milan stava giocando come contro il Barcellona. Più bel giudizio sul valore della nostra prestazione di oggi non ci poteva essere.

    RispondiElimina
  80. Non lo credevo possibile come voto, sono quelle poche volte che mi viene voglia di scrivere qualcosa, anche al Cecca che le partite se le fa raccontare evidentemente.

    RispondiElimina
  81. Sul commento di Mauro non parlerei di occasione persa ma di un ribadire un concetto dal significato adamantino, che sia una testa di cazzo non servono ulteriori conferme.

    RispondiElimina
  82. Veneto sicuramente sono io a vederlo male dato che scrivete tutti la stessa cosa l'ho giudicato in maniera troppo leggera, non v'è dubbio che possa essermi sbagliato.

    RispondiElimina
  83. Oggi me la son persa, ho appena riviste le immagini salienti, quanto basta per battagliare in difesa di un fratello Viola che in altro luogo viene bersagliato da luridi tifosi strisciati che stanno rompendogli/mi i coglioni dicendo che tagliavento ci ha favoriti...



    Perchè mi devo incazzare anche quando non La vedo?

    RispondiElimina
  84. sopravvissuto7 aprile 2013 20:34

    A Mediaset hanno più volte sottolineato(Il Piccy figlio del grande che commentò il Mundialito in Uruguay...)che il Milan era in balia della Fiorentina.Le pagelle,come si vede anche qui sul Sitollock,sono troppe soggettive.Troppo.In due partie(a/r)abbiamo tenuto la palla noi 150 minuti noi e 30 loro.

    RispondiElimina
  85. Ciao Louis, figurati che sono uno dei pochi a ritenere Tagliavento, oggi, meno dannoso di Pizarro eh eh eh eh, ma arrivare a sostenere che ci abbia favorito è solo una provocazione, è riuscito nell'arduo compito di far recriminare sia noi che i milanisti, figurati. Il primo indirizzo, ed è bello pesante, è stata l'espulsione di Tomovic, comunque da giallo, dopo è una serie di errori a doppia alternanza che di fatto lo rendono ai miei occhi neutrale.

    RispondiElimina
  86. Da quanto ci ha favorito gli è riuscito di fare incazzare anche Montella

    RispondiElimina
  87. Sopra a me il Milan del primo tempo non pareva in balia della Fiorentina, in ogni caso se valgono gli scontri diretti noi quest'anno lo abbiamo ridimensionato di brutto, peccato che non conti, a 6 punti innanzi ci sono loro, non noi, ed i motivi sono molteplici. Adesso sotto con le partite che ci aspettano, tutte quante alla portata. Non credo che andremo oltre i 66-67 punti, che sono tanti ma insufficienti per la CL.

    RispondiElimina
  88. colonel.blimp7 aprile 2013 20:58

    Sopra, la partita è ancora apertissima (voglio dire: possiamo ancora vincerla) fino all'espulsione, ma il Milan fino ad allora ha meritato il vantaggio, ha strangolato in pressing il nostro centrocampo, in attacco non pungiamo, a sinistra in difesa soffriamo, Viviano salva dal 2 a 0.

    RispondiElimina
  89. sopravvissuto7 aprile 2013 21:08

    Quindi,BLIMP,Viviano decisivo?Attento che qui qualcuno si adonta!!Io ho visto un tiro di Montolivo su errore del Pek,un colpo di testa del Faraone e dei rugbisti a fare diga;Milan atletico e fisico ma non non così dinamico,rispetto a alla viola,che sembrava(primo tempo)una mosca su una vetrata,mentre il Milan era la zanzara sul muro,che attendeva il giusto calore per colpire.Per me rimane così,l'impressione.Noi abbiamo portato problemi ai rossoneri quando,deogratias,siamo riusciti ad entrare in area,quindi 2 entrate e due rigori.Più semplice a farsi che a dirsi.Notato Zemanviola sotto effetto oppiacei,sul sitone?

    RispondiElimina
  90. " l'espulsione di Tomovic è da radiazione, Galliani è da Report, il Milan è da Zelig, la Viola è da Amici, Montella è da Catania e Montolivo è una merda". Zeman scatenato!

    RispondiElimina
  91. Tutto vero a parte Viviano che il colpo di testa se lo trova in mano e fa il tuffo dopo aver parato, alla Frey.

    RispondiElimina
  92. Direi da prova TV

    RispondiElimina
  93. No Sopra non mi adonto, dico la verità, almeno la mia, e prima di dirla vado sempre a controllare. Ho rivisto, al rallentatore tutti e due i miracoli che riportate, per me è come dico io, non solo i miracoli ma anche le grandi parate sono altro. Interventi buoni, di piazzamento, ma niente più.

    RispondiElimina
  94. sopravvissuto7 aprile 2013 21:29

    O' GUBERNATOR,l'è tutto da prova tv,ma le tv sono dei mandanti....!

    RispondiElimina
  95. C'è un fermo immagine che non lasciano dubbi. Il rigore su Ljajic è netto.

    RispondiElimina
  96. "Preferisco Montolivo ad Aquilani perchè mi pare che quest'anno tra coppe e altro abbia segnato già dodici goal". Correggetemi ma questa di Scanagatta mi pare una gran castroneria sul piano meramente statistico. A me ne risultano 4 o 5 a livello di club. E Aquilani ha segnato di più.

    RispondiElimina
  97. Scannagatta si intende (poco) di tennis.

    RispondiElimina
  98. Ma se vai in tv almeno tieni sottomano un ipad con statistiche aggiornate e wikipedia!

    RispondiElimina
  99. Col Milan ha fatto 4 gol in campionato e basta, con l'Italia uno. Aquilani ne ha fatti 5, ma il minutaggio totale è meno di metà. Comunque non capisco che cazzo di criterio sia, mica son centravanti!

    RispondiElimina
  100. o non te l'ho detto qui sotto?

    RispondiElimina
  101. Montolivo non ha segnato nelle coppe, ha fatto 3 gol in campionato [un altro, all'andata col Chievo, glielo hanno assegnato, ma il suo tiro senza deviazione del difensore sarebbe finito fuori: se è gol quello, Rodriguez ne ha 6, con quello di Udine]. Cmq è davvero incomprensibile che dei professionisti non si portino dietro delle statistiche.

    RispondiElimina
  102. C'ha i suoi anni Scannagatta.......

    RispondiElimina
  103. colonel.blimp7 aprile 2013 22:16

    Per carità, io di Zemanviola sono ammiratore in quanto imaginifico funambolo-web, ma, ragazzi mia, sostenere che facendo entrare Toni avremmo vinto (e Filippo l'incompetente che gli va di conserva: buttar palle in mezzo per Toni nell'ultima mezz'ora, dice...) e che la sostituzione di Jojjo con Romulo è stata da «idiota» (letteralmente) fa dubitare purtroppo che Zemanviola abbia mai tirato calci a un pallone. Stiamo a vedere che dobbiamo pure lamentarci se l'abbiamo pareggiata, questa partita, invece di vincerla in 10 contro 11! Le sostituzioni sono state tutte magistrali, quella di Romulo soprattutto: avevamo solo una possibilità, per sfangarla, quella di mantenerci elastici, senza lasciar punti fissi davanti, il che avrebbe richiesto di sguarnire un posto di centrocampo essendo in inferiorità numerica. Romulo, inoltre, portava tanta corsa. Ljajic, non per nulla, ha tratto subito profitto, con posizione alla Totti in modulo spallettiano (strano che un fanatico di Linetti come Zemanviola non se ne sia accorto). Montella ha sbagliato a rinunciare a Compper dall'inizio, come suggerivamo e come sembrava che, fino a due giorni dal match, fosse orientato a fare, ma in corso di partita è stato lucidissimo e decisivo. Se ce la giochiamo col Milan come se fossimo in parità numerica, con punta immobile di stazza, rimediamo la scoppola: Lele e Jordan, ditegli qualcosa voi, io ho le palle che sudano a sentir discorsi del genere.

    RispondiElimina
  104. D'accordo con il Blimpe. Intanto grande Denis.

    RispondiElimina
  105. sopravvissuto7 aprile 2013 22:20

    COLONNELLO,palle che sudano?Ti mando una mia amica,la chiamano Lessie...non parla ma sapessi come.....

    RispondiElimina
  106. Quando la perdi due a zero con un uomo in meno in casa e al triplice fischio l'hai pareggiata o hai sotto doping i giocatori o all'allenatore devi dire solo grazie. Oggi di cervellotico nei cambi non c'è stato niente, un bravo a Montella non solo per quelli ma anche per aver lanciato i giusti messaggi anche dopo il secondo goal, i ragazzi non hanno smarrito la bussola ed hanno fatto il massimo, con l'atteggiamento di Cagliari oggi se ne prendevano 5 senza troppi problemi.

    RispondiElimina
  107. sopravvissuto7 aprile 2013 22:28

    AMALA, PAZZA INTER....

    RispondiElimina
  108. sopravvissuto7 aprile 2013 22:31

    Sperando Denis si sia placato!Alimortè!

    RispondiElimina
  109. colonel.blimp7 aprile 2013 22:38

    Tripletta di Denis. E vediamo stanotte il Vampirone Cincimorto cosa ci racconta di Ranocchia e di quello scarpone di Roncaglia... ahahahahahahahahahahahahahah! Senza dimenticare la folle caccia di Pradè a Dainelli, ovviamente... ahahahahahahahahahahahah! Tutti boni eccetto i nostri... ahahahahahahahahahahahahah! E questo l'è i' resto, d'i' carlino: immaginate i' carlino tutt'intero... ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  110. Diciamo che è "sfortunato" nelle valutazioni eh eh eh eh

    RispondiElimina
  111. Speriamo in un pareggio, domani, nel derby romano...

    RispondiElimina
  112. Intanto una l'abbiamo (si è) tenuta dietro, per domani si, un pareggino e via alla prossima.

    RispondiElimina
  113. http://www.recantodobrasil.com/



    Pollock, per la tua cucina slow food

    RispondiElimina
  114. La pietra ollare è meglio di quella miliare

    RispondiElimina
  115. sopravvissuto7 aprile 2013 23:21

    Eh si...!L'Inter ci avrebbe superato.....eh si....!Stramaccioni era uno straccio,stasera.

    RispondiElimina
  116. sopravvissuto8 aprile 2013 00:12

    Mai ascoltato Stramaccioni dire "L'avversario è stato bravo...ha meritato". Mai.

    RispondiElimina
  117. colonel.blimp8 aprile 2013 00:43

    Caro Sopra, Ranocchia da avanspettacolo su Denis nel gol del pareggio atalantino, ma come neanche Segnamai nel finale, con gol fallito a campana a 0 metri dalla porta e tuffo dibiasico a cercar rigore. Il salottino psichiatrico (pazienti, ovviamente) della DS, quello che ha fatto la scelta di non parlare degli arbitri, quello che non vuole la moviola, ha fatto stasera un'eccezione per le milanesi (che straaaaaanooooooo!): c'è una congiura contro l'Inter, le riprese mostrano che Denis è tirato a terra ma c'è una congiura contro l'Inter, non si tratta di analizzare le immagini; Civoli annuncia poi la sua «teoria», c'era espulsione di Tomovic, non dice perché ma dice che bisogna «accettarlo», c'era espulsione di Tomovic, invece non c'erano i due rigori per la Fiorentina, lo dice anche Zazzaroni, Bacconi è d'accordo per quello su Ljajic, quello su Cuadrado è «molto generoso», rigori di compensazione dicono tutti, ma de che, visto che l'espulsione c'era? Presidente Garrone, commenti il gravissimo episodio di Firenze! Quale, la bomba ai Georgofili? No, gli insulti a Galliani, perdiana! E quelli di Fester a un bambino? Non divaghiamo, c'era l'espulsione di Tomovic! E poi, chiude così Civoli l'argomento-Fiorentina, i fischi a Montolivo sono cose che fanno male al calcio. Ragazzi, io comincio a vergognarmi di tifare per una squadra, la Fiorentina, che ruba e falsa i campionati, compra gli arbitri e i giornalisti: voi no?

    RispondiElimina
  118. Lasciano perplessi anche le parole di Sconcerti, in pratica chi ospita deve farlo con classe e che un'anima buona come Galliani che ha girato gli stadi di tutto il mondo se ha simili reazioni qualcosa o qualcuno deve averle innescate. In soldoni ha chiosato che i tifosi viola oggi non rappresentano questa Fiorentina che essendo di gran spessore (lick lick ai DV) non si possono permettere manifestazioni becere e volgari. A questo punto sarei davvero curioso di conoscere lo svolgimento degli avvenimenti, se quel belin di un pirla è arrivato teso come una corda di violino o se da buoni fiorentini gli s'è stappato una vena chiusa.

    RispondiElimina
  119. Mi sembra di averglielo già detto ieri ma non ho ancora visto stamani se ci son repliche

    RispondiElimina
  120. sì, ma di calcio ci ha sempre chiappato poco

    RispondiElimina
  121. dovrebbe essere squalificato quindi può essere anche incazzato

    RispondiElimina
  122. N'ho sentito un altro di fenomeni nel salottino del Sandrelli ieri che ha detto che Roncaglia su El Sharaawi era improponibile e non l'ha vista mai. A questo punto ho solo un dubbio, o la partita non l'hanno vista e gliel'ha raccontata una stagista di passaggio o saranno magari esperti di cucina ma di calcio non ci capiscono proprio una cippa.

    RispondiElimina
  123. All'espulsione di Tomovic una certa reazione verso Galliani c'è indubbiamente stata, son volate delle monetine e qualche parolaccia. Ma una persona normale eventualmente si alza e se ne va, non si mette a strillare di rimando come una checca isterica e soprattutto non se la piglia con dei ragazzini, (ce n'era un gruppo invitato in tribuna d'onore, non so bene di quale scuola) in particolare con uno che magari non gli aveva fatto un complimento, eccitando gli animi e attizzando il fuoco.

    RispondiElimina
  124. Il goal sbagliato da Ranocchia e quello preso da Puggioni son roba da paperissima, nemmeno nel derby Villore-Rostolena!

    RispondiElimina